Sei sulla pagina 1di 3

COMITATO GENITORI - II Circolo Didattico Battipaglia II

STATUTO
Premessa. Il Comitato Genitori un organo previsto dalle attuali normative al fine di consentire la partecipazione dei genitori alla scuola e contribuire, cos, alla formazione di una comunit scolastica in continuo contatto con la pi vasta comunit sociale e civile. Lassemblea del Comitato Genitori un momento di partecipazione democratica che si occupa di tutti i problemi riguardanti la scuola ed i rapporti tra scuola e famiglia, tra scuola e societ, con il compito di creare un collegamento con gli altri organi collegiali che operano allinterno della scuola stessa. In virt di questa premessa, i Genitori eletti rappresentanti di classe e di sezione, nonch rappresentanti di istituto presso il Secondo Circolo Didattico di Battipaglia per lanno scolastico 2010/2011, hanno deciso di costituire il Comitato Genitori e si sono dati questo Statuto. Art. 1 Costituzione del Comitato Genitori. In seno al Secondo Circolo Didattico di Battipaglia, in data odierna, ai sensi dellart. 45 del D.P.R. nr. 416 del 31/05/1974, viene costituito il Comitato Genitori. Art. 2 Composizione del Comitato Genitori. Ne fanno parte di diritto, con diritto di voto, (membri istituzionali) i rappresentanti di classe e di sezione nonch i rappresentanti in seno al Consiglio di Istituto eletti annualmente dai genitori degli alunni frequentanti le scuole del Circolo, secondo le disposizioni amministrative in vigore; ne fanno parte altres, senza diritto di voto, altri genitori (membri ordinari) che diano la propria disponibilit alla partecipazione attiva e ne facciano espressa richiesta. Il rappresentante di classe, impossibilitato a partecipare alle riunioni del Comitato, pu delegare un altro genitore della propria classe (affinch questa sia rappresentata), che parteciper all'assemblea. Il Comitato dei Genitori elegge, con votazione unica a maggioranza relativa dei presenti, un Presidente, un Segretario e qualsiasi altra carica che si renda necessaria per lespletamento delle attivit programmate. Art. 3 Il Presidente. Il Presidente rappresenta ufficialmente il Comitato dei Genitori nei confronti delle famiglie, degli organi Istituzionali dell'Istituto scolastico, delle altre scuole del Comune, degli Enti Locali. Egli convoca e presiede lAssemblea dei genitori. Art. 4 Il Segretario. il Segretario coadiuva il Presidente nello svolgimento delle sue mansioni, ha il compito di sostituirlo durante la sua assenza ed ha, abitualmente, il compito di curare gli aspetti formali ed informativi del Comitato, durante le assemblee stende il verbale e ne cura ledizione finale con lapprovazione del Comitato stesso. Art. 5 Durata delle cariche. Il Comitato dei Genitori si rinnova abitualmente in occasione delle elezioni dei rappresentanti di classe. Tutte le cariche hanno durata triennale, o, prima di tale limite, fin quando hanno i requisiti di eleggibilit o sono rappresentanti di classe e/o di sezione e/o di Istituto. Lunico requisito richiesto per fare parte del comitato quello di essere genitore (o tutore) di un bambino che frequenti il Secondo Circolo Didattico di Battipaglia.
Versione 1.0 del 25/05/2011 Pag. 1 di 3

COMITATO GENITORI - II Circolo Didattico Battipaglia II


Art. 6 Convocazione del Comitato Genitori. L'assemblea del Comitato Genitori, con preciso ordine del giorno, deve essere convocata con almeno 5 giorni di preavviso. L'avviso con l'ordine del giorno verr contemporaneamente affisso nelle bacheche presenti nella scuola nellambito dei vari padiglioni; ne verr data, inoltre, maggiore diffusione possibile utilizzando i mezzi di informazione di volta in volta a disposizione del Comitato. In Caso di urgenza, la convocazione pu essere effettuata tramite i rappresentanti di classe o comunicazione sul diario. L'assemblea del Comitato Genitori viene convocata dal Presidente, previa autorizzazione del Dirigente Scolastico, ogni qualvolta vi siano argomenti da trattare ed inoltre nei seguenti casi: 1. Su richiesta al presidente di almeno 1/5 dei rappresentanti di classe; 2. Su richiesta del Dirigente Scolastico. Art. 7 Validit delle riunioni. L'assemblea del Comitato Genitori si ritiene valida qualunque sia il numero dei presenti, purch siano state rispettate le norme di convocazione di cui all'art. 6. Art. 8 Verbali. Ogni seduta del Comitato viene verbalizzata dal Segretario. Il verbale, approvato prima della fine della seduta, viene affisso nelle bacheche e pubblicizzato attraverso i mezzi informativi a disposizione. Art. 9 Validit delle delibere. Sono approvate le delibere che abbiano ricevuto il voto favorevole della maggioranza relativa dei presenti con diritto di voto. La votazione avverr in modo palese, con alzata di mano. In caso di parit, il voto del Presidente vale doppio. Art. 10 Finalit del Comitato Genitori. Il Comitato Genitori viene istituito per perseguire i seguenti scopi: 1. favorire lo scambio di informazioni tra i genitori, la comunicazione tra i rappresentanti di classe e le relazioni con gli altri organi collegiali e con la Direzione scolastica. 2. organizzare, autonomamente e/o di concerto con il Dirigente Scolastico ed il Consiglio dIstituto, iniziative di informazione, formazione ed aggregazione per i genitori ed i bambini (incontri, conferenze, dibattiti, corsi, ecc.). 3. analizzare problemi di natura logistica relativi alla struttura scolastica e quelli legati alla vita scolastica in generale. 4. promuovere la partecipazione dei genitori alla vita della Scuola formulando proposte al Collegio dei Docenti e al Consiglio d'Istituto in merito a: 4.1. POF (Piano dell'Offerta formativa) e progetti e attivit extra-curriculari; 4.2. regolamento della Scuola e Carta dei Servizi; 4.3. educazione alla salute, educazione ambientale, educazione interculturale; 4.4. iniziative extrascolastiche; 4.5. iniziative di formazione per i genitori; 4.6. interventi di manutenzione degli edifici scolastici; 4.7. servizio mensa; 4.8. ogni altra iniziativa che contribuisca a rendere la scuola centro di sviluppo sociale e culturale del territorio. 5. mettere a disposizione della scuola tempo, energie ed idee dei genitori. 6. reperire i fondi per finanziare specifiche attivit proposte dal Comitato stesso. 7. ricercare e mantenere rapporti con i Comitati Genitori delle altre scuole, al fine di favorire laccrescimento delle conoscenze e dellinteressamento delle famiglie nel rapporto con la scuola, il territorio e la societ civile.

Versione 1.0 del 25/05/2011

Pag. 2 di 3

COMITATO GENITORI - II Circolo Didattico Battipaglia II


8. il comitato dei genitori non ha scopi di lucro e persegue soltanto fini di promozione culturale, sportiva e sociale, per realizzare i quali si avvarr dell'opera dei membri e di altre persone ed enti, che intendano collaborare.

Art. 12 Partecipazione membri esterni. Alla riunione del comitato possono partecipare, su invito del Presidente, anche membri esterni: docenti, esperti e cos via. Art. 13 Sede delle riunioni. Le riunioni del Comitato dei Genitori potranno essere calendarizzate in linea di massima allinizio di ciascun anno scolastico. Le singole riunioni si svolgeranno nei locali della scuola in orario extrascolastico, previa richiesta ed autorizzazione da parte del Dirigente Scolastico. Art. 14 Durata e scioglimento. II comitato dei genitori ha durata illimitata. Pu essere sciolto solo con deliberazione dellassemblea con voto unanime. In caso di scioglimento del comitato dei genitori, leventuale fondo cassa residuo sar devoluto alla scuola Secondo Circolo Didattico Scuola Via G. Mazzini di Battipaglia e destinato allacquisto di materiale scolastico. Art. 15 Modifiche statutarie. Il presente regolamento potr essere successivamente modificato dalla maggioranza semplice dell'assemblea del Comitato, convocata con specifico ordine del giorno. Art. 16 Conclusioni. Per tutto quanto non previsto nel presente statuto, si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni di cui al TITOLO II Cap. III artt. 39 e seguenti del LIBRO PRIMO del Codice Civile. Il presente Statuto allegato al Regolamento di Istituto per farne parte integrale e sostanziale. Viene inoltre protocollato presso lAmministrazione Comunale della citt di Battipaglia.

Versione 1.0 del 25/05/2011

Pag. 3 di 3