Sei sulla pagina 1di 8

pro manuscripto Anno IX - Giugno 2006 - n.

6
superi sempre le melodie cattive di
odio, di violenza e di tutto ciò che
produce il male nel mondo”.
Le campane sono segno di festa ed
unita introducendo la celebrazione
liturgica: il popolo di Dio dalla sua Bollettino Mensile della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria - Silvi Marina
casa si dirige nella casa del Signore
ed è accompagnato da questo segno
sacramentale.
,O1XRYR9HVFRYRGL giore e Sant' Agostino. Le scuo-

7HUDPRq
Secondo la religione ogni parte della le medie ginnasiali nel Semina-
campana ha un suo significato: rio Diocesano di Bisceglie
Il “batacchio” di ferro, che colpendo
l’una e l’altra faccia della campana
0RQV0LFKHOH6HFFLD (1962-67), liceo classico nei
Seminari Regionali di Molfetta
produce il suono, rappresenta la lin- (1967-69) e Taranto (1969-
Nato a Barletta (BA) il 6 giugno 1951
gua del predicatore che è adorna di 70). Gli studi filosofici e teolo-
da Luigi e Carmina Torre. Ha avuto in
scienza e che fa risuonare l’Antico ed gici a Roma nel Pontificio Se-
famiglia la prima fase della sua forma-
il Nuovo Testamento; minario Francese (1970-77).
zione umana e religiosa. Ha frequenta-
Il “colpo della campana” rappresenta Ordinato Diacono il 27 dicem-
to la scuola elementare dalle Suore
il fatto che il predicatore deve saper bre 1975, Sacerdote da S.
dell'
Immacolata Concezione d' Ivrea e
vincere i vizi che ha dentro di se, Ecc.za Mons. Giuseppe Carata,
nelle Parrocchie di San Giacomo Mag-
correggendosi, prima di riprendere ma retta e giusta del predicatore Arcivescovo di Trani, Barletta e
quelli degli altri; che, seguendo con zelo i divini Bisceglie il 26 novembre 1977,
La “catena” con cui il batacchio sta comandamenti, li inculca con i Vescovo l' 8 settembre 1997.
sospeso alla campana è la meditazio- suoi frequenti rintocchi nelle o- Oggi è Segretario della Confe-
ne; recchie dei fedeli. renza Episcopale Pugliese e
La “mano” che stringe il batacchio Anche se oggi i mezzi di comuni- Membro della Commissione
rappresenta la moderazione della cazione sono in continuo muta- Episcopale Pugliese per l' edu-
lingua; mento quello delle campane ri- cazione cattolica, la scuola e
Il “legno dell’armatura” che sorregge mane lo stesso e conosciuto da l'
università.
la campana rappresenta il legno del- tutti i credenti. I circa vent' anni di ministero
la croce di Nostro Signore; Lo scandire dei rintocchi da par- pastorale sono stati, per la
Il “ferro” che unisce la campana al te di migliaia di campanili in tut- grazia di Dio, la fiducia del Ve-
legno rappresenta la carità del predi- to il mondo, è come una liturgia scovo e la collaborazione di
catore che, indissolubilmente legato celeste che si identifica nel col- tanti sacerdoti laici, ricchi di
alla croce, esclama: “Lontano da me mare il tempo della sacralità e molteplici esperienze pastorali
il pensiero della gloria, tranne che consacrare a Cristo pienezza e delle quali si accenna ad alcu-
nella croce del Signore” (Gal 6, 14); Signore del tempo ne più si g n i f i cat i v e.
I “morsetti” che ferrano insieme il La vita ministeriale tra la gente
legno dell’armatura da cui la campa- Il Gruppo Post-Cresima della Parrocchia, prima come
na viene percossa, rappresenta l’ani- Vicario accanto ad un Parroco
realizzatore di un grande complesso ne verso le istituzioni ed il pa- ',1'21'$1 della vita dell’uomo; il loro suo-
parrocchiale ed ora anziano, poi come trimonio artist ico-cult urale, no, ancora oggi, rappresenta
Parroco: le dimensioni del ministero sostenuta dall' Arcivescovo, si messaggi, avvertimenti, pre-
L’undici Giugno scorso nella nostra
sacerdotale vissute in una realtà com- concretizza nell' organizzazione ghiere ed esortazioni capaci di
Parrocchia si è svolta una particolare
plessa e af f ascinant e. della Biblioteca e dell' Archivio tenere tutti gli uomini uniti.
celebrazione dedicata alla benedizione
Dalla catechesi alla scuola materna Diocesani, intestati a "Pio IX" e Papa Giovanni Paolo II, in uno
delle campane.
parrocchiale; dalla sacramentalizzazio- riconosciuti come Istituzioni di dei suoi discorsi ci ha ricordato
Il rito ha avuto inizio alle ore 10:00 e
ne alle strutture sportive parrocchiali; interesse culturale e storico l’importanza di questo strumen-
subito dopo il momento introduttivo è
dalla formazione sistematica dei cate- regionale. to dicendo: “ È una bella cosa
avvenuta la benedizione.
chisti alla promozione della cultura teo- In occasione dell' attuazione ascoltare il suono delle campa-
La prima campana, che è anche la più
logica nei laici; dall' incontro con le fa- del Decreto della Santa Sede ne che cantano la gloria del Si-
grande, si chiama “FEDE” ed è dedi-
miglie ai continui lavori di ristruttura- di fusione delle Diocesi (giugno gnore da parte di tutte le crea-
cata a S. Giuseppe protettore della
zione; dalla vita comune nella Casa del 1987), lo stesso Mons. Carata, ture. E poi ciascuno di noi porta
Chiesa; la seconda si chiama
Clero all' accoglienza di ospiti di riguar- conferma la sua fiducia, con la in se una campana molto sensi-
“SPERANZA” in onore del Cuore Im-
do e sacerdoti italiani ed esteri presenti nomina a Vicario Generale uni- bile: questa campana si chiama
macolato di Maria; la terza “CARITÀ” ,
in Diocesi; dalla preparazione specifica co per la Diocesi di Trani- cuore. Questo cuore suona,
dedicata all’Angelo Custode.
delle insegnanti della scuola materna Bar l et t a- Bi sceg l i e. suona e mi auguro sempre che
Su ogni campana è disegnata una
parrocchiale all' attenzione verso i più Con l' arrivo del nuovo Arcive- il nostro cuore suoni sempre
croce, un’ immagine che rappresenta
poveri (situazioni familiari difficili, e- scovo, Mons. Carmelo Cassati, delle belle melodie; melodie di
il nome ed è riportata la seguente di-
marginati, portatori di handicaps...). nel luglio 1991, c' è un'ulteriore riconoscenza, di ringraziamento
citura:
Una scuola concreta di evangelizzazio- conferma nell' ufficio di Vicario a Dio e di lode al Signore e che
³,/;9,,,*,8*12
ne è stata la partecipazione a diverse Generale ed una collaborazio-
009,;;9,,,
Missioni Popolari con i Frati Cappuccini ne ancora più intensa ed impe-

$11,9(56$5,2'(',&$=,21(
d'Italia, promosse dalla C.I.S. Capp. Sia gnativa, che comporta la ri-
in singole parrocchie (Roma e Barlet- nuncia all' ufficio di Parroco.
ta), sia a livello cittadino o territoriale L'affidamento di una Parroc- &+,(6$3$552&&+,$/(
(Cesena, Massa, Roma, Grosseto e Sar- chia in Brasile a sacerdoti fidei (66(1'23$3$
nano). donum della Diocesi, ha per- %(1('(772;9,
La fiducia dell' Arcivescovo Carata si messo un' esperienza missiona- 9$&$17(/$6('(9(6&29,/(
manifesta con la nomina, previa con- ria di tre mesi (luglio-ottobre ',7(5$02$75,
sultazione del clero, a Vicario Generale 1994) nella Parrocchia di Santa ,/3$552&2'219,1,&,2
per la Città di Barletta, nell'aprile 1981. Helena, Diocesi di Pinherio - &$1','21$72()('(/,
Comincia così un intenso periodo di MA - nel Nordest brasiliano.
$*/25,$',',2('(/
&825(,00$&2/$72
lavoro pastorale a livello più ampio con Complessa ma ugualmente
',0$5,$)(&(52´
l'
obiettivo di coordinare ed armonizzare arricchente, l' esperienza di As-
la vita del clero e delle diverse comuni- sistente Religioso della Con-
tà parrocchiali (allora 17), attraverso gregazione delle Ancelle della
iniziative spirituali e formative rivolte ai Divina Provvidenza, per nomi- Sin dall’antichità le campane simbo-
sacerdoti, catechisti, famiglie, giovani, na diretta da parte della Con- leggiavano fede, cultura, arte e storia,
politici, ecc... Una particolare attenzio- gregazione Vaticana per i Reli- sottolineando i momenti significativi
concreta, siamo pas- eco di giosi: l' appro- 0HVVDJJLRGHO
sati con il teologo
Piero Coda a medi-
quella luce
ch’è gene-
f ondi ment o
personale del-
QXRYR9HVFRYR
tare sul “dono” di un rata, da la vita consa-
figlio: sem p r e, c r a t a ; Carissimi Fratelli e Sorelle
da Colui la predicazio- in Cristo, che siete la
Venire alla luce che non ne dei ritiri Chiesa di Teramo-Atri,
Il “miracolo della con osce m en si l i ; radicati nell’amore di Dio
vita” torna a fare né princi- la visita men- Padre e saldi sul fonda-
capolino ogniqual- pio, nè sile delle mento apostolico: Grazia
volta una donna e fine, nè quattro comu-
e Pace a voi in abbondan-
un uomo guardano misura. n i t à
za (1Pt 1,2).
alla creatura ch’è La vita è ( Bi sc e g l i e ,
nata dal loro amore, dono che prende senso e verità quand’è donata, Foggia, Gui- Mentre viene resa pubbli-
eppure è altra, di- e lo perde, invece, quand’è solo per sé vissuta, donia e Potenza) e, annuale, della gio- ca la disposizione del Santo
versa, e, pur così quando si fa merce di scambio o funzione della vane Comunità di Paranà (Argentina), Padre che mi nomina suc-
prossima e indifesa, tecnica. Viene in pienezza alla luce, quando si fa le difficoltà incontrate per la formazio- cessore del compianto fra-
suggerisce senza ciò che è: amore. ne permanente della Congregazione, il tello nell’episcopato Mons.
possibilità d’appello confronto con le realtà degli ospedali Vincenzo D’Addario, deside-
il suo gratuito venire Ci sembra di poter concludere questo primo arti- psichiatrici gestiti dalla Congregazione ro far giungere a tutti e a
da lontano e il suo colo con una riflessione: e le gravi difficoltà per la riconversio- ciascuno il mio saluto e la
libero voler cammi- questa forma di fecondità che è la procreazione, ne, il tutto ha contribuito a conoscere mia benedizione.
nare lontano. se vista quale “miracolo della vita” e “risorsa del- in profondità la vita consacrata ed i
Grato al Papa per la rinnova-
Il «venire alla luce», la famiglia” è un dono che ci appartiene e nello problemi propri di questo stato di vita,
ta fiducia, confermo la mia
si mostra per quel stesso tempo ci trascende. E’ un dono messo non sempre noti al presbiterio dioce-
che è: un’esperienza nelle nostre mani per poterlo ridonare. Infatti, al sano. totale disponibilità alla Chie-
originaria in cui la di là di come la vita sia stata suscitata (anche da Per tre anni (1994-97) la predicazione sa e al Successore di Pietro.
vita, che s’è accesa un rapporto che non è amore, da un gesto irre- dei ritiri mensili alle Comunità Religio- Alla Chiesa Aprutina chiedo
gratuita, fresca, te- sponsabile o violento, o in una provetta di ve- se presenti in Diocesi e riunite insie- subito l'aiuto più importante,
nera, imprevista per tro…) l’essere umano che viene generato è di me. con le parole del grande Ve-
come è di fatto, riac- per sé portatore di una dignità altissima, conferi- Il restauro della Chiesa Concattedrale scovo Agostino: "Aiutatemi
cende a sua volta la tagli da Dio stesso nel Suo atto creativo. di Barletta (chiusa dal 1981 e riaperta con la vostra preghiera e
vita. La vita viene Il disegno originario dell’essere umano è ben più al culto nel luglio 1996) ha permesso obbedienza, affinché trovi la
alla luce, perché da ampio e va oltre la fertilità, infatti nella Genesi di acquisire molta esperienza in que- mia gioia, non tanto nell' es-
sempre nasce dalla leggiamo che Dio, dopo aver creato la coppia sto settore di edilizia di culto, specie
sere vostra guida, quanto
luce, ed è fasciata e umana, non dice: siate fertili, ma… siate fecondi. nei rapporti con gli Organi Comunali,
nell' essere vostro utile servi-
intessuta di luce. Tuttavia la “fecondità “ che è “capacità di ge- Regionali, Statali e gli Enti interessati.
Essa altro non è che nerare”, si realizza anche in altre dimensioni su A qeusto si è aggiunta una "campagna tore" (Sant' Agostino, Sermo-
un riflesso di luce, cui tratteremo in seguito. di sponsorizzazioni per il restauro di ne 340.3), e collaboratore
un’eco d’amore: un’- Maria Grazia e Loreto Mariani opere d' arte". della vostra gioia di credenti,
pieni di speranza e solleciti nella la Chiesa. Questo bambino è talmente impegnato nel opportunità di nuovo, di
carità. Alle Autorità Civili, Politiche e prendere la palla, talmente dentro la scena crescita , di cambiamento
Il mio primo saluto è per voi, ca- Militari, un deferente saluto che tutto il mondo sembra esser racchiuso per tutti. Perfino quando
rissimi sacerdoti: solo grazie a nell'attesa di una proficua coo- in quella corsa, quel gesto….tutto è vissuto sono ammalati o hanno
con il massimo impegno, con tutto se stes- qualche problema non
voi potrò esercitare il ministero perazione al servizio del bene
so. smettono di ricordarci
pastorale per rendere visibile la comune per l' intero Popolo di
Straordinariamente presente, vero , autenti- l’essenzialità delle cose,
Chiesa, mistero di comunione e Dio. co. Allora capisco…. stimolando in noi i senti-
missione. Vi abbraccio tutti , a Come l' Apostolo che desidera- Penso che al di la delle varie motivazione menti più veri e autentici,
cominciare dai più anziani e dai va il volto delle sue comunità, che stanno alle radici della denatalità, ve ne come la solidarietà, l’im-
malati, che hanno già lavorato e anch' io, nell'attesa del primo sia una molto più profonda e vera : abbia- pegno, la sofferenza vis-
sofferto nella vigna del Signore. incontro, vi affido tutti alla ma- mo presentato il bambino come un proble- suta, l’altruismo e l’amo-
Un saluto ai religiosi e alle reli- terna protezione della Vergine ma e non come la vera risorsa della vita re più vero…
giose, alle comunità di vita con- Santa, di San Gabriele dell' Ad- famigliare! Il bambino ci porta in
templativa: la vostra consacra- dolorata e dei Santi Patroni Il bambino non rappresenta un problema, una dimensione altra da
zione, segno della radicalità del Be r a r d o e Re p a r a t a . come viene descritto dalle varie analisi. noi, ci porta con la sua
Il bambino non è solo un costo economico. innocenza il suo esiste-
Vangelo, sia luce evangelizzatri- Che il Dio della Misericordia ci
Il bambino non priva la libertà dei genitori. re e il suo “ essere total-
ce e sostegno al ministero del benedica e ci accompagni.
Il bambino non restringe la casa di chi vi mente dipendente da
Vescovo. abita. noi” ad occuparci di lui ,
Saluto i Diaconi permanenti, i Apparentemente il bambino sembra portare ad uscire da noi stessi,
seminaristi, tutti i ministri istituiti San Severo, 24 giugno 2006 tutto ciò. mettendo in campo una
o straordinari o di fat to + Michele Seccia Ma in r eal t à non è co sì! reciprocità che ci sovra-
(catechisti, collaboratori pastora- Il bambino è il noi dilatato. sta che ci avvolge.
li, …). Egli rappresenta la straordinaria opportunità Avere bambini, amarli,
Un saluto fraterno e affettuosis- di realizzazione della nostra vita e della so- curarli ,non è solo utile
simo a tutte le famiglie, ai bam- cietà. alla società , ma è so-
bini, agli anziani, agli ammalati: Un bambino ci costringe nei pensieri miglio- pratt ut to int elligent e,
ri. Averlo rappresenta questa straordinaria perché il bambino è frut-
la benedizione del Pastore sia
to di una intelligenza so-
sostegno e fonte di serenità.
prannaturale, portando la
A tutti i laici, che so essere parti- nostra stessa natura a
colarmente impegnati in molte vivere esperienze di un
Associazioni, movimenti e Grup- nuovo mondo, di quel
pi. Alle Comunità del Cammino, mondo che nel profondo
alle Confraternite: un saluto af- del cuore desideriamo
fettuoso e un grande auspicio di tutti.-
collaborazione intensa per la cre-
scita della Famiglia di Dio, che è Dalla riflessione scaturita
da questa esperienza
ti gli uomini si amino. Sparisca l’odio tra gli uomini. Mostraci il tuo amore. 5$&&217$5(,/&825( za su questo mondo. Tra tutto ciò
Noi tutti ti amiamo e desideriamo che tu ci protegga col tuo Cuore di Pa-
store e ci liberi da ogni peccato. Gesù, entra in ogni cuore! Bussa, bussa
'(//$9,7$ vi è una letteratura spirituale, una
produzione letteraria, che parte ed
alla porta del nostro cuore. Sii paziente e non desistere mai. Noi siamo arriva direttamente “al cuore della
A giudicare da quanto sia sconfi-
ancora chiusi perché non abbiamo capito il tuo amore. Bussa continua- vita”, che esprime esplicitamente
nato il mondo della carta stampa-
mente. Fa, o buon Gesù che ti apriamo i nostri cuori almeno nel momen- di riconoscere negli avvenimenti
ta, è evidente che l’uomo ha biso-
to in cui ci ricordiamo della tua passione sofferta per noi. Amen. che, Dio, Creatore e Padre è pre-
gno di comunicare e scrivere, sia
Pino Guaglianone sente nella propria realtà, che dà
uno dei mezzi più usati per farlo.
notizia dell’incontro più importante
)$0,/<32,17
E nel proliferare di pubblicazioni
e sconvolgente che ad un uomo
che ci passano tra le mani, in mez-
possa accadere, quello con il Si-
Per “far crescere” la zo a tante cose decisamente inuti-
gnore Gesù. E’ come… il tracciato
famiglia li, si leggono molte cose interes-
dell’organo più importante, la dia-
santi, provenienti da diversi conte-
gnosi più diretta della vitalità e lo
Si è tenuto a Loppiano il sti, dal sociale, dalla cultura, dal
stato di salute dell’intero organi-
quinto Week-end della mondo dello sport, del lavoro.
smo, di un popolo. Che sia un pe-
“scuola per famiglie” a cui In tante, è possibile scorgere nell’-
riodico illustrato che parta dalle
stiamo partecipando. espressione del bello, l’impronta
rotative supermoderne delle Edi-
Il tema è stato: - Famiglia dell’Autore della vita; tanti uomini
zioni San Paolo, o che sia un fo-
e fecondità –dall’amore ri- e donne di buona volontà lavorano
gliettino stampato e fotocopiato in
cevuto all’amore donato -. alla costruzione di un mondo più
qualche “piccola, scalcagnata co-
Talmente vasta e delicata giusto. Raccontano imprese e pro-
munità” parrocchiale, il racconto di
la tematica che non si può getti che, modesti o grandiosi,
un cristiano è una professione di
certo sintetizzare in un bre- fanno onore all’uomo che s’impe-
e la ricchezza che un bambino rappresen- fede, è una pagina viva, è il prosie-
ve articolo, per cui cer- gna a migliorare la propria esisten-
ta: guo degli Atti
cheremo di proporre in - l’altro giorno mi sono affacciato alla fine- degli Apostoli.
questo e nei prossimi nu- stra e mi sono messo a pensare al feno- Questo è lo spiri-
meri alcuni degli argomenti meno preoccupante della denatalità , se- to che ci anima
trattati, partendo dagli gno evidente di una società in crisi e alla nel lavorare in-
interventi degli specialisti ricerca di un futuro che sembra lontano. stancabilmente e
presenti. Mi sono venute alla mente le trasmissioni p i a ce v o l m e n t e
televisive che ho visto, i vari dibattiti socio- per questo nostro
Quando si pensa alla fecon- logici, psicologici , filosofici cui ho parteci- Bollettino Parroc-
dità si pensa subito ai pato …. e tutti portavano il loro pensiero chiale, racconta-
“figli”. sulle cause del fenomeno della denatali- re, mettere in
tà… comunione e gioi-
Lo psicologo infantile Ezio Mentre sono assorto nei miei pensieri, ve- re insieme delle
Aceti aprendo i lavori, ci ha do un bambino piccolo ( avrà avuto tre- grandi cose che il
raccontato una sua rifles- quattro anni ) correre, correre, per prende- Signore opera
sione, proprio sulla bellezza re la palla che il papà gli aveva tirato. nella comunità,
t rasmet t ere quest o to l’anniversario i cuori più induriti». te con l’uomo ha sempre fatto
“battito” vitale, fare da della dedicazione 11. «Il nome di coloro che propaghe- leva sulle promesse (vedi Vec-
…“elettrocardiografo” al della nostra chie- ranno la devozione al mio Sacro Cuo- chio Testamento). Non stupia-
Cuore Divino, perché il sa parrocchiale e re sarà scritto nel mio Cuore e non ne moci neppure delle promesse di
tracciato sia leggibile abbiamo ascolta- verrà mai cancellato». Gesù di aiutarci nel momento
da tutti! Sicuramente, to il Vangelo di 12. «Io ti prometto, nell’eccesso della della morte, perché lo stesso
non abbiamo un vasto Marco (14,12- Misericordia del mio Cuore, che il mio concetto si ritrova nella devo-
pubblico, ma chi desi- 16); i discepoli Amore Onnipotente concederà a tutti zione allo Scapolare del Carmi-
dera mettere in sintonia chiedono a Gesù quelli che si accosteranno al sacra- ne: in una visione del 1251 la
il proprio cuore con dove Egli vuole mento della riconciliazione e si comu- Vergine promise a S. Simone
quello di Gesù, solo su che preparino per nicheranno al primo Venerdì del mese Stock (1165-1265) che:
questi foglietti può leg- mangiare la Pa- per nove mesi consecutivi, la grazia «Chiunque morirà vestito dell’a-
gere che, d’ora in poi squa con Lui… ed della perseveranza finale... Essi non bito Carmelitano sarà preserva-
non sentirà semplice- è esattamente moriranno nella mia disgrazia, né to dalle fiamme eterne».
mente le campane suo- quello che è suc- senza ricevere i Sacramenti, servendo Ovviamente non è sufficiente
nare…ma saranno la cesso a noi, di- loro il mio Cuore di asilo sicuro in portare solo sulla pelle quello
Fede, la Speranza e la Carità a scepoli di Silvi, quando diciotto anni fa, quell’ora estrema». scapolare, ma bisogna prima di
ricordarci ogni ora, chi siamo e abbiamo costruito questo tempio, e tutto imprimerlo nel nostro cuo-
dove siamo diretti. Solo qui è continuiamo a curarne il decoro e pre- Non stupiamoci di queste promesse, re, vivere come la Madonna ha
possibile leggere che, i nostri parare questo luogo con amore per perchè Dio in tutte le alleanze stipula- chiesto al Santo, e vivere, in
bambini hanno capito nel gior- poter stare con Lui, ogni giorno, invita- modo particolare, l’Eucaristia
no della Prima Comunione, ti a celebrare la Pasqua, il passaggio giornaliera, quale riparo e rifu-
che, se non si è pratici di so- dalla non vita, alla pienezza della vita! gio dalle “intemperie” nichiliste
ciologia, basta ad esempio In questo mese di giugno, mese del nefaste del terzo millennio, e
pensare a un buon…timballo Sacro Cuore di Gesù ho pensato a que- rimanere in Cristo Gesù e Lui in
per capire come deve vivere la ste righe, alla gioia di collaborare a Noi affinché portiamo molti
comunione armonica la comu- queste pagine (e di leggere con inte- frutti.
nità ecclesiale. Solo su questa resse quelle che mi capita di trovare in
nostra piccola “Gazzetta Uffi- altre chiese!). Tante cose potrei fare, &RQVDFUD]LRQHDO6DFUR
ciale” ci possiamo dare tutti leggere, o scrivere e decidere di soste- &XRUHGL*HV
appuntamento il 10 luglio alle nere nel mondo, sicuramente più pro- O Gesù, sappiamo che tu sei
21 per riaprire i lavori del Sino- fessionali, brillanti, comunicative, ecc. Misericordioso, e che hai offerto
do! E se c’è ne fosse bisogno, ecc. Non potendo arrivare a tutto, so- il t uo Cuor e per noi.
per confermare che ciò che ci no contenta di raccontare la vita del Esso è incoronato dalle spine e
raccontiamo non sono sempli- “cuore” perché nella comunità cristiana dei nostri peccati. Sappiamo
cemente notizie ma è la Buona batte il cuore di Gesù, “ re e centro di che tu ci supplichi costante-
Notizia che continua a diffon- tutti i cuori” e “nel quale sono tutti i mente affinché noi non ci per-
dersi… una piccola sottolinea- tesori della sapienza e della scienza”! diamo. Gesù, ricordati di noi
tura!!! Nella Solennità del Cor- Tiziana Mariani quando siamo nel peccato. Per
pus Domini abbiamo festeggia- mezzo del tuo Cuore fa che tut-
ria, inscindibili per il /('2',&,3520(66(
'(/6$&52&825(
/¶$025()$772 Chiesa. Sul finire del XI II

³&$51(´
grande amore donato secolo, la beata Giuliana
a l l ’ u m a n i t à . Mostrando un giorno il suo Cuore a S. Marghe- di Retine, priora di un
In un pa- rita Maria Alacoque (1647- “Perché nulla vada perduto”, anche in que- monastero nella città bel-
piro egizia- 1690) Gesù disse: sto mese di giugno, il Signore Gesù ci ha ga di Liegi, ebbe una vi-
no di circa «Ecco quel Cuore che ha offerto l’occasione di condividere insieme sione particolare, in se-
4000 anni tanto amato gli uomini e tanti momenti di grazia, tante briciole che guito alla quale comprese
fa, trovia- dai quali non riceve che non devono essere sprecate. Prima fra tut- che nella liturgia del suo
mo l’e- ingratitudini e disprez- te, vorrei ricordarvi la solennità della SS. tempo mancava una cele-
spressione zo...» Trinità, quando abbiamo avuto la gioia di brazione solenne in onore
della co- In diverse apparizioni a benedire le nostre campane, segno festoso del SS. Sacramento. La
mune no- Santa Margherita, Gesù della presenza di Dio in mezzo al suo popo- festa, celebrata inizial-
stalgia d’a- fece le seguenti promesse lo. Poi, il giorno 23 giugno, tutta la comuni- mente solo in alcune dio-
m o r e : per coloro che avessero tà diocesana ha festeggiato l’ordinazione cesi, venne poi estesa a
“Cerco un onorato il suo Cuore, nei episcopale di don Gianfranco De Luca, par- tutta la Chiesa da una
cuore su primi nove venerdi di ogni roco di S. Nicolò a Tordino, ora eletto ve- bolla pontificia di papa
cui appog- mese, e che la Santa ripor- scovo di Termoli-Larino; inoltre, se ancora Urbano IV, promulgata
giare la ta nelle sue lettere: non bastasse, dal 19 al 23 giugno abbiamo nel 1264. Oggi, quella del
mia testa celebrato insieme la settimana di preghiera “Corpus Domini” è una
e non lo 1. «Darò loro tutte le gra- comunitaria in attesa della festa del Cuore solennità che appartiene
trovo, non zie necessarie al loro sta- Immacolato di Maria, svoltasi sabato 24, a tutto il mondo cattolico:
ci sono più to». dopo l’annuale processione per le vie del le processioni e le adora-
am i ci! ” . 2. «Porterò soccorso alle quartiere. Ultimo appuntamento, tra questi zioni prolungate infatti,
Lo sconosciuto poeta famiglie che si trovano in difficoltà e metterò forse il più importante, è stato la solennità manifestano la grande
egiziano era dolente la pace nelle famiglie divise». del Corpo e Sangue di Cristo, che ha visto la fede del popolo cristiano
per ciò, ma noi siamo 3. «Li consolerò nelle loro afflizioni». nostra parrocchia impegnata nell’ammini- nella presenza reale del
più fortunati, perché 4. «Sarò il loro sicuro rifugio in vita e special- strazione del Signore Gesù
l’abbiamo questo cuore mente in punto di morte». secondo turno sotto le specie
e questo amico, al pari 5. «Spargerò abbondanti benedizioni sopra della Prima eu car i st i ch e.
di s. Giovanni Evange- tutte le loro opere». Co m u n i o n e . Una fede ancora
lista che poggiò fisica- 6. «I peccatori troveranno nel mio Cuore la Probabilment e più viva e forte
mente il suo capo sul fonte e l’oceano della Misericordia». non tutti sanno agli inizi della
petto e cuore di Gesù. 7. «Riporterò le comunità religiose e i singoli che l’origine di storia della Chie-
Possiamo avere piena fedeli al loro primo fervore». questa grande sa, quando tanti
fiducia in un simile a- 8. «Le anime fervorose giungeranno in breve a festa è piutto- uomini e tante
mico, Egli vivendo in grande perfezione». sto recente, se donne spargeva-
perfetta intimità col 9. «Benedirò i luoghi dove l’immagine del mio si guarda alla no il loro sangue
Padre, sa e può rive- Sacro Cuore verrà esposta ed onorata». storia bimille- pur di difendere
larci tutto ciò che serve 10. «A tutti coloro che lavoreranno per la sal- nar ia della l’amabile Sacra-
per il nostro bene. vezza delle anime darò il dono di commuovere mento dalle ma-
ni dei persecutori. Tra questi, il gior- *,8*120(6( pera di Conferen-

'(',&$72$/
no dell’Assunzione della beata Vergi- ze Episcopali, ma
ne Maria al cielo, la liturgia ricorda s. anche di illuminati
Tarcisio, accolito della Chiesa di Ro- 6$&52&825(', e devoti gover-

*(68

ma e protomartire dell’Eucaristia. nanti; cito per tut-
Egli fu ucciso in giovane età, proba- ti il presidente del-
bilmente non ancora adolescente, l’Ecuador, Gabriel
mentre portava le Sacre Specie ai Sacro Cuore di Gesù, Garcia Moreno
cristiani in carcere per la comunione. confido in Te!; (1821-1875).
Scoperto dai soldati romani, strinse Dolce Cuore del mio Gesù, Fu tanto il fervore,
al petto il Corpo di Gesù, per non fa ch’io t’ami sempre più!; che per tutto l’Ot-
farlo cadere in mani profane; non O Gesù di amore acceso, tocento e primi
riuscendo a portare via la piccola non Ti avessi mai offeso! decenni del Nove-
pisside, i suoi carnefici lo assassina- cento, fu dedicato
rono barbaramente nell’anno 257. Queste sono alcune delle tante al culto del Sacro
L’immagine cruda e commovente del amorose e devote giaculatorie, Cuore, che di ri-
giovane Tarcisio, che difende fino al che nei secoli sono state e sono (Saone-et-Loire), visse con flesso sorsero numerose congregazio-
dono della vita il Corpo del suo Si- pronunciate dai cattolici in onore grande semplicità e misticismo ni religiose, sia maschili che femmini-
gnore, è intimamente legata a quella del Sacro Cuore di Gesù, che la sua esperienza di religiosa e li, t ra le principali vi sono:
dei nostri bambini che quest’anno nella loro semplice poesia, espri- morì il 17 ottobre 1690 ad ap- “Congregazione dei Sacerdoti del Sa-
hanno ricevuto la Prima Comunione. mono la riconoscenza per l’amo- p e n a 4 3 a n n i . cro Cuore” fondata nel 1874 dal bea-
E’ una gioia che si rinnova ogni volta re infinito di Gesù dato all’uma- Sotto questa apparente unifor- to Leone Dehon (Dehoniani); “Figli
che queste creature si accostano e nità e nello stesso tempo la vo- mità, si nascondeva però una di del Sacro Cuore di Gesù” o Missioni
godono, forse inconsapevolmente, di lontà di ricambiare, delle tante quelle grandi vite del secolo africane di Verona, congregazione
un dono così grande. Tutta la comu- anime infiammate e innamorate XVII, infatti nel semplice am- fondata nel 1867 da san Daniele
nità gioisce con loro e prega affin- di Cristo. biente del chiostro della Visita- Comboni (Comboniani); “Dame del
ché, in qualunque momento, come La devozione già praticata nell’- zione, si svolsero le principali Sacro Cuore” fondate nel 1800 da
Tarcisio, possano essere pronti a te- antichità cristiana e nel Medioe- tappe dell’ascesa spirituale di sant a Maddalena Sof ia Barat ;
stimoniare con la vita, la verità del- vo, si diffuse nel secolo XVII ad Margherita, diventata la mes- “Ancelle del Sacro Cuore di Gesù”
l’unico Maestro. Anche se non tutti opera di S. Giovanni Eudes saggera del Cuore di Gesù nell’- fondate nel 1865 dalla beata Caterina
noi siamo stati impegnati nella loro (1601-1680) e soprattutto di S. e p o c a m o d e r n a . Volpicelli, diversi Istituti femminili
preparazione ai sacramenti, questi Margherit a Maria Alacoque Affinché il culto del Cuore di portano la stessa denominazione.
bambini li sentiamo pienamente (1647-1690). La festa del Sacro Gesù, iniziato nella vita mistica Attualmente la festa del Sacro Cuore
“nostri”: è meraviglioso accorgersi di Cuore fu celebrata per la prima delle anime, esca e penetri nella di Gesù viene celebrata il venerdì do-
come la loro letizia diventi la letizia volta in Francia, probabilmente vita sociale dei popoli, iniziò, su po la solennità del Corpus Domini,
dell’intera comunità. Ed è realmente nel 1685. esortazione di papa Pio IX del visto che detta ricorrenza è stata spo-
così, il Mistero della comunione in Santa Margherita Maria Alaco- 1876, tutto un movimento di stata alla domenica; il sabato che se-
Cristo, che ci fa tutti “un cuor solo e que, suora francese, entrò il 20 “Atti di consacrazione al Cuore gue è dedicato al Cuore Immacolato
un’anima sola”. giugno 1671 nel convento delle di Gesù”, a partire dalla famiglia di Maria, quale segno di comune de-
Enrica Mariani Visitandine di Paray-le-Monial a quella di intere Nazioni ad o- vozione ai Sacri Cuori di Gesù e Ma-