Sei sulla pagina 1di 4

SISTEMI LINEARI determinato: ha una sola soluzione impossibile: quando si giunge ad un' equazione impossibile (0y=1) indeterminato: quando

si giunge a un eq. Indeterminata (0y=0) Equazioni pure: no formula risolutiva Una soluzione b=0 ex. 3X2-2=0 x2=2/3 x=2/3 Equazioni spurie: no formula risolutiva Due soluzioni c=0 ex. 4x2-8x=0 raccolgo la x x(4x-8)=0 x1=0 x2=8/4 = 2 Equazioni di II grado X1,2= - bb2-4ac / 2a se b pari, si pu usare la formula ridotta: -b/2 (b/2)2 ac __________________ a

Equazioni irrazionali - contengono radicali - la prima cosa da fare liberarsi delle radici: 2x+5 = 3(x-1) diventa: (2x+5)2 = [3(x-1)]2 2x+5=9x2+9-18x si svolgono tutti i conti, e alla fine si giunge a due soluzioni, x1 e x2. Si inseriscono una alla volta le due soluzione nell'equazione irrazionale iniziale, e si stabilisce quale delle due (o se entrambe) la soluzione della prima equazione. LA RETTA equazione: y=mx+q m>0 retta / m<0 retta \ bisettrici I e III quad: x=y IV e II quad: x= - y Parabola con asse coincidente all'asse y e V (0,0) y=ax2 a0 F= (0,1/4a) d= - 1/4a Equazione generale y=ax2+bx+c A= -b/2a F= (-b/2a ; 1- : 4a) d= - 1 + : 4a

V=(-b/2a ; - : 4a) Nella parabola, della formula y=ax2+bx+c a da informazioni sull'ampiezza della parabola a > 0 concavit rivolta verso l'alto a < 0 concavit rivolta verso il basso a = 0 parabola degenere b da informazioni sull'asse di simmetria c termine noto e intersezione con l'asse y Se a,b,c=0 -> Asse = y = -b/2a se b=0 anche x=0

Intersezioni con gli assi: Int asse x { y=0 y=ax2+bx+c in cui y = ax2+bx+c = 0

Int asse y { x=0 y=ax2+bx+c

in cui = x=0 , quindi y=c

e si svolgono i sistemi. Se > 0 due intersezioni distinte = 0 due intersezioni coincidenti < 0 nessuna intersezione

Risoluzione esercizi: - dati fuoco e direttrice, trovare l'equazione della parabola: si fa il sistema dei due dati; un sistema a tre incognite per trovare a,b,c. - Parabola passante per tre punti: si impongono i passaggi per quei punti, sostituendo i valori delle coordinate nell'equazione della parabola. Es: punto A (0,1) eq- y=ax2 +bx+c diventa -1=a02 +0x+c, cio c= -1 Casi particolari della parabola b=0 V=0,c asse corrispondente all'asse y c=0 passa per l'origine b e c=0 Vertice all'origine CIRCONFERENZA C = ( ; ) =-a/2 r = (-a/2)2 + (-b/2)2 c

= -b/2 ------ > 2 + 2 - c

> 0 circonferenza < 0 la circonferenza non esiste = 0 conica degenere Formula distanza tra due punti: (x- )2 + (y-)2 = PC2 = r2 essa si utilizza quando si hanno raggio e centro, o solo il centro, o quando non si ha c Equazione della circonferenza x2+y2+ax+by+c=

0 Con x2 = y2 Relazioni: a=-2 b=-2 c = 2 + 2 r2

Distanza da un punto detto P e il Centro r = (xC-xP)2 + (yC-yP)2 quando ho C e un punto sulla circonferenza. Casi particolari: - a = 0 centro sull'asse y C = (0,) - b = 0 centro sull'asse x C = (,0) - c = 0 la circonferenza Passa per l'origine - a=b=0 centro nell'origine degli assi - a=c=0 centro sull'asse y / passa per l'origine -b=c=0 centro sull'asse x / passa per l'origine Retta rispetto a una circonferenza d=distanza dal centro della circonferenza alla retta d=r retta tangente d>r retta esterna d<r retta secante Per trovare i punti di interesezione tra una retta e una circonferenza, si svolge il sistema tra l'equazione della retta e quella della circonferenza, e poi si guarda il delta: >0 retta esterna =0 retta tangente >0 retta secante Circonferenza noto il diametro AB = diametro A(x,y) B(x,y) - trovo il centro xC= xA+xB / 2 yC= yA+yB / 2 - dopodich si trova il raggio, che non altro che la distanza dal punto C al punto A (o B) r = (xC-xP)2 + (yC-yP)2 - adesso che sono noti centro e raggio, si sostituiscono i valori di questi ultimi nella formula: (x-xC)2 + (y-yC) 2 ottenendo cos l'equazione della circonferenza.

ELLISSE curva piana luogo geometrico dei punti P, tali che sia costante la somma delle due distanze di P dal Fuoco1 e dal Fuoco 2. PF1+PF2=P1F1+P2F2 Centro: punto medio tra F1 e F2. 2C distanza tra F1 e F2

2a somma costante delle distanze dei punti dai due fuochi. PF1+PF2=2a a> c SEMPRE inoltre a2-c2=b2

Ellisse con i fuochi sull'asse x F1=(-c,0) F2=(c,0) Equazione ellisse: x2 / a2 + y2 / b2 = 1 Nb: se a=b l'equazione diventa x2+y2=a2 ed una circonferenza con centro all' origine e raggio = a SIMMETRIE: nell'equazione dell'ellisse, x e y sono sempre al quadrato, ci significa che anche se sono negative si ha lo stesso ellisse. Intersezione con gli assi cartesiani: con asse x con asse y { x2 / a2 + y2 / b2 = 1 { x2 / a2 + y2 / b2 = 1 y=0 x=0 A1 (-a,0) A2 (a,0) B1 (0,-b) B2 (0,b) A1 A2 = 2a ASSE MAGGIORE B1 B2 = 2b ASSE MINORE Fuochi di un ellisse a2-c2=b2 c2=a2-b2 c=a2-b2 F1= (-a2-b2 ; 0) F2= (a2-b2 ; 0) l'ascissa del fuoco anche il valore di c.