Sei sulla pagina 1di 2

La morte di Marat Jacques Louis David (1793)

ANALISI DELL OPERA: Lartista ha rappresentato il rivoluzionario Francese Marat assassinato nella sua vasca da bagno dalla monarchica Charlotte Corday. Il pittore presenta Marat morto come un eroe che si sacrifica per la sua patria e lo paragona agli eroi dei periodo storico Greco-Romano. Secondo la pittura neoclassica il pittore sceglie di non rappresentare lazione violenta bens i momenti precedenti o successivi allepisodio drammatico per non alterare la bellezza e la perfezione dellimmagine. Il messaggio da propagandare, era quello di esaltare le virt morali e civili, fino allaccettazione della morte per la patria. Il protagonista immerso nella sua vasca da bagno, una semplice tinozza di legno ricoperta da un lenzuolo di lino bianco, sulla vasca vi un piano di appoggio sempre in legno ricoperta da una coperta verde, funge da scrittoio. Il rivoluzionario stava scrivendo un assegno per una vedova che aveva perso il marito durante la rivoluzione Francese (il pittore quindi ci presenta Marat come un uomo buono e generoso.) Lambiente povero e spoglio ci presenta Marat che vive in modo molto semplice, quasi povero, coerentemente con i principi che perseguiva. Sul pavimento vi il coltello insanguinato che lassassina ha lasciato per terra, Marat colpito al torace, dalla ferita sgorga il sangue che si riversa nellacqua della vasca, simbolicamente da quel bagno di sangue che stato la rivoluzione Francese, nascer una nazione con i principi di uguaglianza, libert e fraternit.

Lopera che lartista offre alla Francia, un modello per la storia a lui contemporanea.