Sei sulla pagina 1di 21

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Comitato Pendolari Lucca-Firenze


Proposta tecnica per miglioramento collegamento Lucca-Firenze

Documento rev. 2 ottobre 2011

Lucca, Ottobre 2011

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Proposta tecnica per miglioramento collegamento Lucca-Firenze


Il Comitato pendolari Lucca-Firenze, al fine di avere un servizio di collegamento tra Lucca ed il capoluogo efficente, economico e di qualit propone una sinergia Bustreno in modo da permettere non solo la continuit del servizio ma il suo rafforzamento in ottica di ottimizzazione costi e risorse cos che lutenza pendolare possa poter continuare a raggiungere il proprio posto di lavoro. Temi che riteniamo prioritari: Treni Regionali veloci: siano istituiti treni veloci (tempo percorrenza massimo 1 ora). Tratto di andata Lucca-firenze con partenza 7.15 ed 8.00, tratto di ritorno Firenze-Lucca alle 17.38, alle 18.38, alle 19.38 e alle 20.07 con fermate solo a Firenze SMN, Rifredi, Prato (1 sola fermata), PT, Montecatini (1 sola fermata), Lucca, Viareggio. Quindi saltare la fermata di Sesto F. Gi molto bene servita. Riferimento per feasibility e pilot: attuale treno 3094 delle 21.19. Modalit attuazione proposta: per testare e validare mettere il treno 3094 alle 20.07 e alle 21.19 il treno 3090 (attualmente alle 20.07). Validata la fattibilit estendere agli orari indicati entro il 2012. Ottimizzazioni di percorso Bus: Mezzi Lazzi-Vai bus DD Firenze-Lucca via Traversagna potrebbero fermarsi ad Altopascio (solitamente viaggiano vuoti nel tratto AltopascioLucca); questo ad eccezione del 20.15 (che per alcuni lavoratori lancora di salvezza).

Orari Bus: Siamo sempre garantite le seguenti corse (senza differenziare tra orario scolastico e non perch la tratta, come noto, frequentata da lavoratori e studenti universitari): Lucca-Firenze: 6.25, 6.45 (sia Via Baracca che Firenze Nova), 7.30, 7.55 Firenze-Lucca: 16.45 (Via Firenze Nova), 17.15, 17.40, 18.15, 19.15, 20.15 (via traversagna) Bus Firenze-Lucca ore 13.15, 13.40, 14.15, 14.40. Considerato il numero della bassa utenza si potrebbe passare da 4 a 2 corse con orario 13.30 e 14.30

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Spostamento capolinea Bus extraurbani da P.le Adua a Staz. Leopolda porter ad una divergenza dei sistemi di trasporto e quindi fa decadere numerose delle proposte di sinergia bus/treno che auspichiamo. In ottica di miglioramento del servizio, ottimizzazione e riduzione costi e minor uso dei veicoli privati indispensabile che lo spostamento del capolinea non sia effettuato. Temi di prioritaria secondaria: Ritardi e/o annullamento corse imputabili a Vai Bus o Rfi: sia rafforzato il sistema di controllo sulla puntiualit ed efficenza del servizio introducendo anche un sistema di penali a tutela e vantaggio dellutenza sopratutto pendolare. Numero verde regione: Non si limiti a registrare e fare il passacarte tra Vai Bus/Trenitalia e utenza ma verifichi le risposte date dalle aziende esercenti entrando nel merito e dando evidenza allutenza delle azioni fatte/sansioni fatte. Servizi minimi e sciopero: attualmente la fascia oraria garantita di rientro 12/15. Poich il bus extraurbano Lucca-Firenze frequentato da lavoratori pendolari e studenti universitari, la suddetta fascia non garantisce il rientro. E necessario che la fascia garantita sia per questa linea 17/20. Tessera per abbonameno: chiediamo sia tolto lobbligo di fare la tessera e si possa fare labbonamento, presentando il documento di identit, come attualmente richiesto per il solo abbonamento treno. Attualmente viene richiesta una tessera specifica per ogni tipologia di abbonamento (solo bus, bus extraurb. /treno, bus extraurb./treno/mezzi locali, bus extraurb./mezzi locali, ect). Carta dei servizi Vai Bus o Continuit (par.1.2): Che sia rinnovata al max 1 volta/anno con consenso obbligatorio di Provincia, Regione, Comitato pendolari, associazioni dei consumatori o Associazioni utenti (par.1.4): Comitato Pendolari Lu-Fi sia inserito tra le associazioni riconosciute ed indicate o Sistema tariffario(par.1.5): tariffe fisse nellanno di validit della carta, aumenti mai sup. al tasso inflazione. Sia previsto di fare abbonamenti on line con varie forme di pagamento. Uso del bancomati allo sportello di Firenze o Diritti Clienti(par.4.3): sicurezza e continuit del servizio, informazioni a terra e a bordo, tempestiva pubblicazione e diffusione orari e/o variazioni di percorsi per lavori, orario estivo legato al solo mese di agosto. Sia previsto di contattare pendolari con sms e/o e-mail per avvertire quando scade la tessera, nel caso in cui dovesse essere mantenuta. o Servizi minimi e sciopero (par.4.5): vedere sopra, punto dedicato. o Procedura reclami (par.5.2/6.5): si scriva esplicitamente che possono essere inoltrati agli sportelli delle biglietterie oppure a mezzo e-mail o con form (da creare) dal sito VaiBus-Lazzi Temi importati e di competenza del Comune di Lucca su cui necessario il supporto della Provincia di Lucca e Regione: Realizzazione di pensilina alla fermata Bar Nelli;
e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Realizzazione di parcheggio davanti al Bar Nelli o dietro il lavaggio su viale Europa; Convenzione con il parcheggio della stazione e di V.le carducci anche per coloro che hanno labbonamento solo Vai Bus e quindi non lintegrato treno/Bus.

Documento rev. 2 ottobre 2011 Comitato Pendolari Lu-Fi e-mail pendolari_lu_fi@libero.it Sito web: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Comunicato Ottobre 2011 Disservizi sulla linea Firenze-Lucca Vai Bus DD ore 18.15
A prescindere da problemi contingenti (traffico, incidenti) il problema vero per cui la corsa Fi-Lu DD ore 18.15 pi o meno in orario che il mezzo in origine parte da Pisa diretto a Lucca dove in tempo molto stretto l'autista deve oltre far scendere i passeggeri anche cambiare mezzo (dal 50 posti al 65 posti) ed ripartire alle 16.55 per Firenze, dove, a condizioni normali, dovrebbe arrivare alle 18.15 per ripartire alla stessa ora. 1 ora e 20 minuti per la tratta in questione in un ora di punta sta impiedi solo sulla carta ed , quindi, quasi "fisiologico" che il mezzo sia in ritardo sullorario in tabella. A conferma di quanto sopra prendiamo a riferimento il mezzo Firenze-MontecatiniTraversagna-Altopascio-Lucca che parte sempre da P.le Adua alle ore 18.15. Questo mezzo arriva a Firenze con ampio anticipo rispetto allora di ripartenza e questo gli consente di essere sempre puntuale. Infine, chi sale sul mezzo alle fermate intermedie e non al capolinea, non ha modo di poter avere informazioni. Mentre i mezzi urbani dellATAF alle pensile sono dotate di un moderno e pratico quadro che avvisa a che ora transita ogni mezzo, LAZZI-VAIBUS non dispone di NESSUN tipo di informativa per i propri clienti; ma non solo, ai numeri di telefono di riferimento, scritti nelle bacheche degli orari non risponde nessuno o sono indicati numeri di telefoni non pi attivi. In particolare i numeri 0583-466693 e 055-5128542 sembrano non pi attivi; mentre i numeri 055363041 e 0583-587897 il 12 ottobre, ad esempio, non ha risposto nessuno nella fascia oraria 18.30/19.00 con il mezzo in ritardo di transito di oltre 1 ora. Inoltre, a Pistoia i pendolari con una semplice richiesta alla Provincia hanno ottenuto un anticipo di orario molto importante che consentir agli utenti di poter prendere agevolmente delle coincidenze ... Il Comitato pendolari Lu-Fi non propone corse aggiuntive ma semplici ottimizzazioni di orari e non ottiene nessuna risposta ma anzi un rimpallo di competenze tra Provincia e Regione ! Chiediamo quindi che Vai bus riveda la propria programmazione e che sia la Regione e che la Provincia di Lucca giochino il loro ruolo a tutela dellutenza in modo da far rivedere la programmazione alla ditta esercente il servizio. Crediamo sia opportuno un tempestivo intervento della Regione sull'azienda esercente per: - attivare modalit di avviso alla clientela - rivedere programmazione in modo da evitare tempi di percorrenza difficilmente traguardabili all'orario di punta indicato (18.15), i pendolari di Pistoia hanno chiesto e ottenuto un cambio orario a loro vantaggio.... perch quelli di lucca che lo chiedono da tempo no ?! - verificare la proposta tecnica che codesto Comitato ha elaborato e inviato sia alla Regione che alla provincia in ottica di sinergia rotaia/gomma, quindi ottimizzazione dei tempi e costi di percorrenza anche per le aziende esercenti, in modo da evitare tagli e risparmi indiscriminati.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Evidenze dei ritardi DD Fi-Lu 18.15: mercoled 14 settembre: mezzo partito da Fi ore 18.30 anzich 18.15 gioved 15 settembre: mezzo partito da Fi ore 19.00 anzich 18.15 luned 19 settembre: mezzo partito da Fi ore 19.00 anzich 18.15 gioved 29 Settembre: mezzo partito da Fi ore 18.30 anzich 18.15 mercoled 5 ottobre: il pulman era da 50 posti e non il 15 metri da 65 posti ed hanno viaggiato con 9 persone in piedi. mercoled 12 ottobre: il mezzo arrivato a firenze in ritardo e quindi ripartito per lucca alle ore 19. Il problema contingente legato all'incidente ma la vera causa quanto scritto sopra. Altri disservizi sulla linea: marted 27 Settembre: Direttissima Lucca Firenze (Via Baracca lo specifico perch a quell'ora n partono due) delle ore 6,45 partita con un ritardo di 15 minuti da Lucca . venerd 30 Settembre: Direttissima Lucca Firenze delle ore 8,55 partita con un ritardo di quasi 25 minuti. Le cause sembra siano da attribuire al fatto che la stessa macchina stata precedentemente mandata a coprire un servizio straordinario che non era previsto , e poi fatta partire per Firenze quando era "disponibile". Comitato pendolari Lucca-Firenze e-mail pendolari_lu_fi@libero.it

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Comitato Pendolari Lucca-Firenze

Raccolta comunicati stampa


Document rev.0

Lucca, 19-10-2011

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Comitato pendolari Lucca-Firenze


Puntualit e regolarit del servizio di trasporto; Vivibilit, comfort e pulizia dei convogli o dei mezzi; Informazione tempestiva e precisa. Per avere questo un gruppo di lavoratori pendolari ha deciso di darsi da fare, dedicando parte del proprio tempo e dei propri permessi lavorativi per rappresentare le esigenze ed i diritti alle Aziende che forniscono il servizio. Molte iniziative sono gi in corso e c stato un primo incontro con l'Assessore ai trasporti della provincia di Lucca, Rovai, anche perch un aspetto importante del Comitato la sensibilizzazione delle istituzioni Provincia e Regione, anche a sostegno dei lavoratori (autisti e personale di terra) della Vai-Bus che sta vivendo un periodo di profonda incertezza. Pi siamo e meglio possiamo influire sui nostri interlocutori. Comitato pendolari Lucca-Firenze e-mail pendolari_lu_fi@libero.it Blog: http://blog.libero.it/blogpendolari Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Richiesta incontro alla Regione e provincia di Lucca


Questo Comitato vuole riunire i pendolari Lucchesi che, pur non conoscendosi tra di loro, vogliono fare sentire la propria voce. Il Comitato pendolari DD Lucca-Firenze nato spontaneamente per iniziativa di un gruppo di pendolari che, stufi di dover subire passivamente le scelte di programmazione degli autubus, dei relativi disagi e disservizi e delle disattenzioni della classe politica regionale e nazionale, hanno voluto trovare un modo civile ed efficace di intervenire sulle problematiche del trasporto. Abbiamo creato un comitato che coinvolge la maggior parte dei pendolari della DD Lu-Fi, in modo che ciascuno possa rendere tangibile la propria presenza, un gruppo di persone sensibili ai problemi del trasporto pubblico. In questi anni, abbiamo gi cominciato a farci sentire, a discutere i problemi, a raccogliere firme, fare incontri con gli Enti Locali interessati ma giunto il momento di coordinarsi in modo pi efficace. Da diversi anni, su iniziative di singoli, abbiamo portato avanti lintroduzione di nuovi orari nelle fasce pendolari, ladattamento degli orari al fine di migliorare il servizio ora; con la costituzione del Comitato ci uniamo per dar pi forza alla nostra voce, per essere pi incisivi anche a sostegno dell'occupazione degli autisti, del personale addetto alla pulizia dei mezzi, alla manutenzione, al servizio a terra. Vogliamo discutere ed essere partecipi nelle tematiche che ci riguardano e con le quali ci scontriamo tutti i giorni ovvero limplementazione dei programmi e delle modalit di manutenzione delle macchine, il miglioramento della pulizia e del comfort a bordo, la riduzione delle tariffe, il riconoscimento di un bonus pi equo sul prezzo dellabbonamento in caso di mancato rispetto dei parametri di puntualit e affidabilit del servizio, il miglioramento della qualit e della tempestivit delle informazioni, sia a bordo che presso le fermate principali. Riteniamo che lammodernamento del trasporto regionale sia una condizione necessaria e prioritaria per garantire una mobilit ed uno sviluppo sostenibili nellambito del nostro territorio. Stiamo chiedendo un incontro alla Regione, alla Provincia di Lucca per discutere le tematiche indicate e per essere inseriti nella Consulta Regionale dei Trasporti con uno o pi rappresentanti del Comitato stesso. Non sar nostra pretesa risolvere tutti i problemi, ma invitiamo tutti gli interessati ad iscriversi al nostro Comitato e a sostenere le iniziative perch bisogna far sentire la nostra voce e farsi che sia considerata.

Lucca, giugno 2011

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Richiesta incontro con segreteria CGIL regionale


Questo Comitato vuole riunire i pendolari Lucchesi che, pur non conoscendosi tra di loro, vogliono fare sentire la propria voce. Il Comitato pendolari Lucca-Firenze nato spontaneamente per iniziativa di un gruppo di pendolari che, stufi di dover subire passivamente le scelte di programmazione degli autobus, dei relativi disagi e disservizi e delle disattenzioni della classe politica regionale e nazionale, hanno voluto trovare un modo civile ed efficace di intervenire sulle problematiche del trasporto. Abbiamo creato un comitato che coinvolge la maggior parte dei pendolari della Lu-Fi, in modo che ciascuno possa rendere tangibile la propria presenza, un gruppo di persone sensibili ai problemi del trasporto pubblico. In questi anni, abbiamo gi cominciato a farci sentire, a discutere i problemi, a raccogliere firme, fare incontri con gli Enti Locali interessati ma giunto il momento di coordinarsi in modo pi efficace. Da diversi anni, su iniziative di singoli, abbiamo portato avanti lintroduzione di nuovi orari nelle fasce pendolari, ladattamento degli orari al fine di migliorare il servizio ora; con la costituzione del Comitato ci uniamo per dar pi forza alla nostra voce, per essere pi incisivi anche a sostegno dell'occupazione degli autisti, del personale addetto alla pulizia dei mezzi, alla manutenzione, al servizio a terra. Vogliamo discutere ed essere partecipi nelle tematiche che ci riguardano e con le quali ci scontriamo tutti i giorni ovvero limplementazione dei programmi e delle modalit di manutenzione delle macchine, il miglioramento della pulizia e del comfort a bordo, la riduzione delle tariffe e degli abbonamenti ulteriormente incrementati in modo pesante dal 1 luglio, il riconoscimento di un bonus pi equo sul prezzo dellabbonamento in caso di mancato rispetto dei parametri di puntualit e affidabilit ed la continuit del servizio, il miglioramento della qualit e della tempestivit delle informazioni, sia a bordo che presso le fermate principali. Vogliamo proporre ottimizzazioni e non tagli indiscriminati e soprattutto non vogliamo continuare a pagare anno dopo anno la crisi di cui siamo vittime. Riteniamo che lammodernamento del trasporto regionale sia una condizione necessaria e prioritaria per garantire una mobilit ed uno sviluppo sostenibili nellambito del nostro territorio. Con la presente chiediamo un incontro alla segreteria Regionale Toscana CGIL per discutere i temi che ci affliggono, per definire, se possibile, una piattaforma comune di proposte tecniche da avanzare alla Regione Toscana al fine di creare una discussione che porti ad un reale miglioramento del pendolarismo.

Lucca, ottobre 2011

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Proposta tecnica per miglioramento collegamento Lu-Firenze


Documento rev. 2 ottobre 2011 Il Comitato pendolari Lucca-Firenze, al fine di avere un servizio di collegamento tra Lucca ed il capoluogo efficente, economico e di qualit propone una sinergia Bustreno in modo da permettere non solo la continuit del servizio ma il suo rafforzamento in ottica di ottimizzazione costi e risorse cos che lutenza pendolare possa poter continuare a raggiungere il proprio posto di lavoro. Temi che riteniamo prioritari: Treni Regionali veloci: siano istituiti treni veloci (tempo percorrenza massimo 1 ora). Tratto di andata Lucca-firenze con partenza 7.15 ed 8.00, tratto di ritorno Firenze-Lucca alle 17.38, alle 18.38, alle 19.38 e alle 20.07 con fermate solo a Firenze SMN, Rifredi, Prato (1 sola fermata), PT, Montecatini (1 sola fermata), Lucca, Viareggio. Quindi saltare la fermata di Sesto F. Gi molto bene servita. Riferimento per feasibility e pilot: attuale treno 3094 delle 21.19. Modalit attuazione proposta: per testare e validare mettere il treno 3094 alle 20.07 e alle 21.19 il treno 3090 (attualmente alle 20.07). Validata la fattibilit estendere agli orari indicati entro il 2012. Ottimizzazioni di percorso Bus: Mezzi Lazzi-Vai bus DD Firenze-Lucca via Traversagna potrebbero fermarsi ad Altopascio (solitamente viaggiano vuoti nel tratto AltopascioLucca); questo ad eccezione del 20.15 (che per alcuni lavoratori lancora di salvezza).

Orari Bus: Siamo sempre garantite le seguenti corse (senza differenziare tra orario scolastico e non perch la tratta, come noto, frequentata da lavoratori e studenti universitari): Lucca-Firenze: 6.25, 6.45 (sia Via Baracca che Firenze Nova), 7.30, 7.55 Firenze-Lucca: 16.45 (Via Firenze Nova), 17.15, 17.40, 18.15, 19.15, 20.15 (via traversagna) Bus Firenze-Lucca ore 13.15, 13.40, 14.15, 14.40. Considerato il numero della bassa utenza si potrebbe passare da 4 a 2 corse con orario 13.30 e 14.30

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Spostamento capolinea Bus extraurbani da P.le Adua a Staz. Leopolda porter ad una divergenza dei sistemi di trasporto e quindi fa decadere numerose delle proposte di sinergia bus/treno che auspichiamo. In ottica di miglioramento del servizio, ottimizzazione e riduzione costi e minor uso dei veicoli privati indispensabile che lo spostamento del capolinea non sia effettuato. Temi di prioritaria secondaria: Ritardi e/o annullamento corse imputabili a Vai Bus o Rfi: sia rafforzato il sistema di controllo sulla puntiualit ed efficenza del servizio introducendo anche un sistema di penali a tutela e vantaggio dellutenza sopratutto pendolare. Numero verde regione: Non si limiti a registrare e fare il passacarte tra Vai Bus/Trenitalia e utenza ma verifichi le risposte date dalle aziende esercenti entrando nel merito e dando evidenza allutenza delle azioni fatte/sansioni fatte. Servizi minimi e sciopero: attualmente la fascia oraria garantita di rientro 12/15. Poich il bus extraurbano Lucca-Firenze frequentato da lavoratori pendolari e studenti universitari, la suddetta fascia non garantisce il rientro. E necessario che la fascia garantita sia per questa linea 17/20. Tessera per abbonameno: chiediamo sia tolto lobbligo di fare la tessera e si possa fare labbonamento, presentando il documento di identit, come attualmente richiesto per il solo abbonamento treno. Attualmente viene richiesta una tessera specifica per ogni tipologia di abbonamento (solo bus, bus extraurb. /treno, bus extraurb./treno/mezzi locali, bus extraurb./mezzi locali, ect). Carta dei servizi Vai Bus o Continuit (par.1.2): Che sia rinnovata al max 1 volta/anno con consenso obbligatorio di Provincia, Regione, Comitato pendolari, associazioni dei consumatori o Associazioni utenti (par.1.4): Comitato Pendolari Lu-Fi sia inserito tra le associazioni riconosciute ed indicate o Sistema tariffario(par.1.5): tariffe fisse nellanno di validit della carta, aumenti mai sup. al tasso inflazione. Sia previsto di fare abbonamenti on line con varie forme di pagamento. Uso del bancomati allo sportello di Firenze o Diritti Clienti(par.4.3): sicurezza e continuit del servizio, informazioni a terra e a bordo, tempestiva pubblicazione e diffusione orari e/o variazioni di percorsi per lavori, orario estivo legato al solo mese di agosto. Sia previsto di contattare pendolari con sms e/o e-mail per avvertire quando scade la tessera, nel caso in cui dovesse essere mantenuta. o Servizi minimi e sciopero (par.4.5): vedere sopra, punto dedicato. o Procedura reclami (par.5.2/6.5): si scriva esplicitamente che possono essere inoltrati agli sportelli delle biglietterie oppure a mezzo e-mail o con form (da creare) dal sito VaiBus-Lazzi Temi importati e di competenza del Comune di Lucca su cui necessario il supporto della Provincia di Lucca e Regione: Realizzazione di pensilina alla fermata Bar Nelli;
e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Realizzazione di parcheggio davanti al Bar Nelli o dietro il lavaggio su viale Europa; Convenzione con il parcheggio della stazione e di V.le carducci anche per coloro che hanno labbonamento solo Vai Bus e quindi non lintegrato treno/Bus.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Esito incontro con Provincia di Lucca Palazzo Ducale, 11-07-2011 Presenti: Assessore Rovai, funzionari Di Somma e Polimene
L'incontro stato cordiale, conoscitivo e proficuo per tutti i presenti. Abbiamo presentato all'Assessore a ai funzionari dell'ufficio trasporti il Comitato pendolari DD Lucca-Firenze per mezzo del presente dossier.

L'Assessore ci ha presentato un quadro della situazione viabilit locale con particolare attenzione alle linee extraurbane considerate critiche e da salvaguardare (Pisa, Viareggio, Firenze) nonch della ditta Lazzi SpA in relazione al periodo corrente e agli sviluppi che ci saranno da ora a giugno 2012, mese in cui prevista la gara per la gestione del trasporto a livello regionale. Dal quadro emersa una situazione preoccupante che porter anche ad una forte riduzione del personale alle dipendenze delle azienda di trasporto (120 sul bacino Lucca/Montecatini/Pistoia di cui circa 40 solo a Lucca). Come comitato, monitoriamo e monitoreremo quotidianamente gli sviluppi e abbiamo sottolineato che non vogliamo subire passivamente decisioni che potrebbero impattare i mezzi con cui raggiungiamo quotidianamente i nostri posti di lavoro e/o l'Universit. I temi trattati sono stati principalmente quelli della politica generale dei trasporti locali urbani ed extraurbani con particolare focus su quella di nostro interesse, Lucca-Firenze, non solo in relazione al trasporto su gomma ma anche a quello su rotaia che, come tutti sappiamo, di pessima qualit, e per i quali abbiamo proposto non solo una sinergia di fatto ad oggi inesistente ma anche riproposto l'annoso tema del raddoppio del binario fino a Pistoia. E' stato affrontato il tema della carta dei servizi Vai Bus 2011 anche perch stata recentemente modificata dall'Azienda Vai Bus stessa che ha peggiorato l'articolo 6.4 ovvero la tutela dei Clienti, in particolare il rimborso andando a definire un'entit del rimborso ridicola per i clienti abbonati e, quindi, noi pendolari, in caso di disservizi imputabili all'organizzazione aziendale. Mentre leggendo la carta ed in particolare il paragrafo 3.3 del sistema tariffario non emerge che sono stati aumentati i costi degli abbonamenti mensili, stato tolto l'abbonamento trimestrale ed inserito uno quadrimestrale che ovviamente rapportato al costo mensile del trimestrale ha un costo maggiore del precedente. L' aumento, peraltro avvenuto, con nostro grande stupore, con l'approvazione della Provincia di Lucca. Su questo punto abbiamo evidenziato che tale incremento solo nell'ultimo anno stato del 5% ovvero pi pesante del tasso di inflazione ed ha colpito solo gli abbonamenti dei pendolari ... ed abbiamo sottolineato che a nostro avviso le politiche dovrebbero in ogni caso e sempre, invogliare le persone a privilegiare il trasporto pubblico ai mezzi privati sopratutto in una citt come Lucca e Firenze dove i problemi di traffico e smog sono ormai a livelli preoccupanti.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Relativamente agli orari definiti nel libretto degli orari autolinee extraurbane 2011/2012 in vigore dal 13 giugno, Lazzi/Vai Bus ha esteso il periodo "vacanziero" almeno di un mese. Si fa infatti riferimento a bus che partiranno solo con "scuole aperte" come ad esempio quelli particolarmente frequentati da noi pendolari delle 7.55 dell'andata e 17.40 al ritorno. Ancora una volta abbiamo sottolineato come Lazzi/Vai Bus giochi sugli equivoci e come i mezzi per Firenze non siano mai frequentati da scolari. Ad ogni modo la Provincia ci a rassicurato che le corse citate saranno ripristinate a settembre. Il dato importante che emerso che il Comitato sar invitato dalla Provincia al tavolo tecnico sulla viabilit, per cui nei prossimi giorni svilupperemo e, ovviamente, condivideremo con tutti gli iscritti i temi che proporremo. Il punto di partenza sar la sinergia tra mezzo su gomma e su rotaia, la compatibilit degli orari, lefficienza del collegamento. La Provincia ci ha invitato a continuare a segnalare piccoli e grandi disservizi e/o carenze qualitative e di confort che viviamo quotidianamente non solo al numero verde della regione ma alla provincia stessa, in modo che, sostenuti dal comitato , si possa spingere, per quanto ottenendo anche piccoli ma significativi miglioramenti della qualit del servizio che paghiamo e che ci indispensabile. Il comitato in questa fase viene ad avere, a nostro avviso, una forte importanza perch rappresenta una voce unita e compatta di pendolari attenti alle problematiche e sensibili a tutti questi temi. Siamo in crescita e dobbiamo continuare a crescere coinvolgendo chi ancora non si unito a noi per avere ancora pi effetto ed incisivit e peso nelle decisioni che saranno prese dalle amministrazioni nei prossimi mesi.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Commento al comunicato Assessore Ceccobao "Presto l'alta velocit sulla Firenze-Prato-Pistoia"

Comunicato Ottobre 2011

Il Comitato Pendolari Lucca-Firenze apprende con piacere che lAssessore Regionale ai trasporti ha annunciato che avremo "Presto l'alta velocit sulla Firenze-Prato-Pistoia", ovvero che entro la fine dell'anno sar introdotto il nuovo servizio di alta velocit regionale Regiostar sulla tratta Firenze-PratoPistoia. E molto importante che la Regione stia lavorando su questo obiettivo perch labbattimento dei tempi di percorrenza sulla tratta Lucca-Firenze un tema molto importante che il Comitato Pendolari LuccaFirenze ha sempre sostenuto concretamente inviando sia alla Provincia di Lucca che alla Regione Toscana una proposta tecnica alla base della quale c non solo sinergia dei mezzi di trasporto gomma/ferro di collegamento tra Lucca ed il capoluogo che inevitabilmente porta un beneficio di ottimizzazione del collegamento ed un suo maggior impiego da parte dellutenza ma anche un chiaro e semplice suggerimento di come poter migliorare i tempi di percorrenza della tratta, da subito e sopratutto senza dover investire risorse. Quindi ben vengano investimenti ed il raddoppio del binario, i gruppi di lavoro e di studio purch poi non vadano a gravare su un maggior costo degli abbonamenti ma teniamo tutti ben presente che possibile far qualcosa da subito, se c la volont di volerlo fare, senza dover aspettare mesi o anni, per migliorare moltissimo con sforzo nullo un servizio di collegamento che veramente antiquato. La proposta che il Comitato Pendolari Lucca-Firenze ha avanzato va in questa direzione ed per questo che rinnoviamo linvito alla Provincia di Lucca e alla Regione Toscana ad analizzarla e discuterla con noi quanto prima in modo da attuare quanto posibile fin dai prossimi giorni.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

10

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Commissione trasporti Provincia di Lu esclude il Comitato Comunicato settembre 2011


Il comitato pendolari Lucca-Firenze (ovvero lavoratori e studenti universitari che utilizzano il servizio di trasporto Vai-bus sulla tratta Lucca Firenze) , apprende con disappunto dai giornali che in data 19 e 23 settembre che si riunita la commissione trasporti della Provincia di Lucca senza ricevere alcun invito a partecipare. Ci disattende quanto concordato durante lincontro tenuto in Provincia in data 11 luglio u.s. in presenza dell assessore ai Trasporti Rovai. Ricordando allamministrazione provinciale che il Comitato oltre a segnalare i malfunzionamenti del servizio, ha tra le sue prerogative quella di fare proposte migliorative. Pertanto chiede di non essere escluso dai tavoli tecnici che si terranno in futuro.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

11

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Ancora su Commissione trasporti Prov. Lu che esclude il Comitato Comunicato 23 settembre 2011
Il Comitato pendolari Lucca-Firenze, legge sul Tirreno del 20/9 di un incontro a Palazzo Ducale della commissione trasporti della Provincia. Alcune note di commento: La provincia di Lucca nell'incontro avuto con una delegazione del Comitato pendolari in data 11/7 ci ha chiesto una proposta tecnica di sinergia treno gomma, realizzabile invitandoci al tavolo della commissione come parte in causa e sopratutto come comitato di utenti propositivi perch profondi conoscitori delle problematiche che abbiamo esposto (vedere in allegato quanto emerso dall'incontro) Ad oggi, ci sono temi pendenti e non stato dato alcun seguito e feedback n ai temi importanti e contingenti che necessitano di una soluzione immediata n a quelli pi strategici (proposta tecnica) e non stat mantenuta la promessa, per il monento, di partecipazione al tavolo della commissione. In particolare i temi sono: STRATEGICI: - proposta tecnica: stat inviata al presidente della Provincia Baccelli e all'Assessore Rovai, nonch al presidente della Regione e all'assessore Cecobao ed alla commissione relativa ma non siamo mai stati invitati a presentarla, articolarla, spiegarla, dettagliarla n mai stata commentata. URGENTI e CONTINGENTI: - chiarire con Vai-bus il problema del mezzo DD Fi-Lu delle 18.15 che destinato a partire da Firenze , per riportarci a casa, sempre in ritardo grazie alla programmazione dei mezzi in quanto il DD in oggetto che arriva da Lucca (con partenza ore 16.55) subito in ripartenza per Lucca ed ha a disposizione un tempo di percorrenza che inferiore al tempo medio di percorrenza dei mezzi DD nelle ore di punta e questo non consente di recuperare alcun minimo rallentamento legato al traffico che tipicamente si crea nell'ora di punta in cui viaggia. Nei primi 5 giorni da cui entrato in vigore l'"orario scolastico" stato in ritardo 4 volte. - orario scolastico: deve essere abilito, non ammissibile che dal 22/12 al 9/1/2012 e dal 4/4 al 11/4 non ci sia il mzzo delle 7.55 e delle 17.40 per tornare. Non abbiamo pause scolastiche, i pendolari della linea Lucca-Firenze sono tutti lavoratori e studenti universitari e per questo deve essere fatta una deroga ...

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

12

Comitato pendolari Lucca-Firenze - costi degli abbonamenti sono aumentati da luglio ... e paghiamo per delle corse che sono state abolite ingiustamente, non vero che prevale la logica di difesa del pendolare qui prevale la logica della riduzione costi anche su corse che sono sempre state e potrebbero continuare ad essere remunerative per la Lazzi-Vai bus. - Carta dei servizi: a fine giugno 2011 Vai Bus ha modificato la Carta dei Servizi 2011 relativamente al paragrafo 6.5 relativo alla tutela dei clienti, in particolare il paragrafo relativo all'entit del rimborso. Prima della modifica agli abbonati mensili era rimorsata la tariffa di corsa semplice per il percorso in abbonamento. Con la modifica agli abbonati mensili sar rimorsata la tariffa rapportata al valore di un giorno di non effettuazione del servizio qualsiasi sia il numero di corse interessate al disservizio sul percorso in abbonamento, ovvero una rimborso di entit trascurabile per Vai Bus in rapporto al danno recato all'utente abbonato che deve recarsi, come nel nostro caso con mezzi alternativi e con costi non trascurabili a Firenze per lavoro. Ovvero Vai bus sbaglia e noi paghiamo. Noi pendolari aspettiamo un feedback concreto. Abbiamo bisogno di risposte concrete. Abbiamo bisogno che gli impegni presi siano rispettati. Difendere il trasporto pubblico difendere noi stessi, il nostro lavoro, le nostre famiglie. Non giusto che non si trovi ascolto nelle istituzioni che dovrebbero essere dala nostra parte. Non vigliamo che la gara sia l'ennesima creazione di una scatola vuota ma vogliamo finalmente vedere sinergia e ottimizzazione dei trasporti con tutti i benefici che ne conseguirebbero in termini di minor costi di gestione, incremento del servizio e dell'utenza ... con quindi anche maggiori profitti per gli esercenti.

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

13

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Disservizi sulla linea Firenze-Lucca Vai Bus DD ore 18.15 Comunicato Ottobre 2011
A prescindere da problemi contingenti (traffico, incidenti) il problema vero per cui la corsa Fi-Lu DD ore 18.15 pi o meno in orario che il mezzo in origine parte da Pisa diretto a Lucca dove in tempo molto stretto l'autista deve oltre far scendere i passeggeri anche cambiare mezzo (dal 50 posti al 65 posti) ed ripartire alle 16.55 per Firenze, dove, a condizioni normali, dovrebbe arrivare alle 18.15 per ripartire alla stessa ora. 1 ora e 20 minuti per la tratta in questione in un ora di punta sta impiedi solo sulla carta ed , quindi, quasi "fisiologico" che il mezzo sia in ritardo sullorario in tabella. A conferma di quanto sopra prendiamo a riferimento il mezzo Firenze-MontecatiniTraversagna-Altopascio-Lucca che parte sempre da P.le Adua alle ore 18.15. Questo mezzo arriva a Firenze con ampio anticipo rispetto allora di ripartenza e questo gli consente di essere sempre puntuale. Infine, chi sale sul mezzo alle fermate intermedie e non al capolinea, non ha modo di poter avere informazioni. Mentre i mezzi urbani dellATAF alle pensile sono dotate di un moderno e pratico quadro che avvisa a che ora transita ogni mezzo, LAZZI-VAIBUS non dispone di NESSUN tipo di informativa per i propri clienti; ma non solo, ai numeri di telefono di riferimento, scritti nelle bacheche degli orari non risponde nessuno o sono indicati numeri di telefoni non pi attivi. In particolare i numeri 0583-466693 e 055-5128542 sembrano non pi attivi; mentre i numeri 055363041 e 0583-587897 il 12 ottobre, ad esempio, non ha risposto nessuno nella fascia oraria 18.30/19.00 con il mezzo in ritardo di transito di oltre 1 ora. Inoltre, a Pistoia i pendolari con una semplice richiesta alla Provincia hanno ottenuto un anticipo di orario molto importante che consentir agli utenti di poter prendere agevolmente delle coincidenze ... Il Comitato pendolari Lu-Fi non propone corse aggiuntive ma semplici ottimizzazioni di orari e non ottiene nessuna risposta ma anzi un rimpallo di competenze tra Provincia e Regione ! Chiediamo quindi che Vai bus riveda la propria programmazione e che sia la Regione e che la Provincia di Lucca giochino il loro ruolo a tutela dellutenza in modo da far rivedere la programmazione alla ditta esercente il servizio. Crediamo sia opportuno un tempestivo intervento della Regione sull'azienda esercente per: - attivare modalit di avviso alla clientela - rivedere programmazione in modo da evitare tempi di percorrenza difficilmente traguardabili all'orario di punta indicato (18.15), i pendolari di Pistoia hanno chiesto e ottenuto un cambio orario a loro vantaggio.... perch quelli di lucca che lo chiedono da tempo no ?! - verificare la proposta tecnica che codesto Comitato ha elaborato e inviato sia alla Regione che alla provincia in ottica di sinergia rotaia/gomma, quindi ottimizzazione dei tempi e costi di percorrenza anche per le aziende esercenti, in modo da evitare tagli e risparmi indiscriminati.
e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

14

Comitato pendolari Lucca-Firenze

Evidenze dei ritardi DD Fi-Lu 18.15: mercoled 14 settembre: mezzo partito da Fi ore 18.30 anzich 18.15 gioved 15 settembre: mezzo partito da Fi ore 19.00 anzich 18.15 luned 19 settembre: mezzo partito da Fi ore 19.00 anzich 18.15 gioved 29 Settembre: mezzo partito da Fi ore 18.30 anzich 18.15 mercoled 5 ottobre: il pulman era da 50 posti e non il 15 metri da 65 posti ed hanno viaggiato con 9 persone in piedi. mercoled 12 ottobre: il mezzo arrivato a firenze in ritardo e quindi ripartito per lucca alle ore 19. Il problema contingente legato all'incidente ma la vera causa quanto scritto sopra. Altri disservizi sulla linea: marted 27 Settembre: Direttissima Lucca Firenze (Via Baracca lo specifico perch a quell'ora n partono due) delle ore 6,45 partita con un ritardo di 15 minuti da Lucca . venerd 30 Settembre: Direttissima Lucca Firenze delle ore 8,55 partita con un ritardo di quasi 25 minuti. Le cause sembra siano da attribuire al fatto che la stessa macchina stata precedentemente mandata a coprire un servizio straordinario che non era previsto , e poi fatta partire per Firenze quando era "disponibile".

e-mail: pendolari_lu_fi@libero.it

- Sito: http://digilander.libero.it/pendolari_lu_fi

15