Sei sulla pagina 1di 8

7 maggio ore 9.20: ... crisi rinviata?

Si sta muovendo secondo previsioni il petrolio .......

....... ma, nell'autunno dell'anno prossimo, la festa dovrebbe finire.

A questo riguardo serve ripetere che le previsioni economiche precedenti non si sono
modificate, se non per l'anticipo di sei mesi di cui abbiamo detto.

In pratica: invece di quattro cicli semestrali, ne abbiamo avuto solo tre ........
........ e, quindi, la ripresa (economica e borsistica) inizialmente prevista per l'estate
2008, si è "realizzata" con sei mesi d'anticipo.

Il resto delle "previsioni" non subisce cambiamenti.

Sui motivi "fondamentali" di questo "anticipo" (la maggiore liquidità immessa sul
mercato - M3) abbiamo già detto, così come abbiamo detto che, mettere più denaro
in circolazione non è la soluzione definitiva di un problema strutturale, ma solo un
quick patch (un rapido rattoppo) che, più avanti, ripresenterà il problema di fondo,
con maggiore intensità.

La politica accomodante di A. Greenspan, ha "rattoppato" la crisi di Borsa successiva


alla scoppio della bolla "new economy" del 2000, creando la bolla immobiliare che, a
sua volta, ha provocato la crisi dei mutui subprime.

La politica accomodante di Ben Bernanke (ancora più denaro, ancora più a buon
mercato), sta "rattoppando" la crisi "subprime", ma sta ingigantendo il problema
dollaro che, ormai, è schiacciato dall'euro.
L'America, dunque, sta importando inflazione (l'ovvio risultato della svalutazione
della propria moneta) e, si sta (ovviamente) impoverendo (se i tuoi valgono meno, tu
sei più povero di prima).

.... Pasti gratis nighese...!!

Quando fa freddo, e tu hai una coperta corta, comunque la tiri, ti lascia scoperto da
qualche altra parte.

Bernanke e Bush possono "rattoppare" la crisi dei mutui con generosi rimborsi fiscali
ai contribuenti americani (da li l'aumento di M3); la coperta, tuttavia, tirata da quella
parte, scopre un maggiore deficit di bilancio federale e deprime ulteriormente il
dollaro. Tra qualche anno si dovranno aumentare le tasse, per riportare sotto
controllo il deficit di bilancio, e si dovranno aumentare i tassi d'interesse per
raffreddare l'inflazione importata dal mini-dollaro.

Si evita il problema oggi (con un quick patch) e se ne dovrà affrontare uno più grave
domani.

Tanto per fare un esempio: ricordate l'idea di Berlusconi di ridurre le tasse nel 2004-
2005?

Fu una "mini-mini-operazione" (rispetto alle promesse elettorali) ma bastò per far


balzare il deficit di bilancio italiano al 4.2% (molto oltre i parametri di Maastricht),
sicché ci "costò" una procedura d'infrazione (che, in pratica significa: o si rientra nei
tempi previsti o si incorre in un pesantissima multa) che è rientrata solo ieri.

Il governo Prodi, dunque, ha dovuto farsi carico di quel problema e, per risolverlo ha
..... perso le recenti elezioni (ha dovuto aumentare le tasse di circa 3 punti per
riportare il deficit a livello compatibile con le richieste dalla procedura d'infrazione).
Berlusconi (ed i suoi ..... portavoce), sono stati bravissimi nell'addebitare a Prodi ed
il suo governo, le conseguenze (aumento della tasse) di un problema (sforamento
dei parametri di Maastricht) che lui stesso aveva creato.

Voglio solo dire che, in Economia, i problemi non "spariscono" per virtù dello spirito
santo; se non li si risolve, si ripresentano da qualche altra parte, più virulenti di
prima.

Il petrolio, dunque, fino alla fine dell'anno prossimo, veleggerà su livelli alti; poi la
festa finirà per tutti.

Stessa musica per le materie prime in generale (la figura sotto rappresenta l'indice
Reuters' di tutte le materie prime).....
Del dollaro si è già detto e non ci sono novità rispetto ad ieri.

Sui cicli azionari ci troviamo sul secondo tracy del secondo tracy+1 (la figura sotto
mostra le velocità centrate) .........
......... e, come sappiamo (vedere report di ieri), oggi è Sell day (vedere figura sotto).
A proposito della figura sopra, mostro questa e non quella solita (figura seguente)
........
....... perché, al momento, mi sembra più chiara e, oltre il ciclo di Taylor (barre blu),
mostra anche il ciclo a 4 ore (barre marrone).....
..... in pratica, ci dicono che al momento ci troviamo sul secondo ciclo a 4 ore dei sei
che compongono un ciclo ortodosso di Taylor.

Notizie flash:

Vola in Borsa Fastweb. Il titolo della società attiva nella banda larga sale del 3,36%
scambiando a quota 21,24 euro. A sostenere l'azione i conti annunciati questa
mattina. Numeri che hanno stupito il mercato: Fastweb archivia i primi tre mesi del
2008 con ricavi consolidati pari a 389,3 milioni di euro, il più 12% rispetto allo stesso
periodo 2007, e con un EBITDA consolidato a 112,5 milioni di euro, in crescita del
15% rispetto ai primi tre mesi 2007.