Sei sulla pagina 1di 2

FORUM2013ABAGNOLI:N'ATAPALLA

Apartiredal1990(annodelmondialedicalcioinItalia) ad oggi, la zona flegrea (zona ovest del comune di Napoli) stata continuamente oggetto di enormi speculazioni in campo urbanistico. A partire dalla costruzione di strutture nella zona di piazzale Tecchio (basti pensare alla stazione di Mostra, il cui impianto antincendiosicostituiscesucostosissimitubiebullonidi acciaioinossidabile:lucidiedalgrancolpodocchio,ma nonnecessariperlatenutadellastruttura)finoaquelle dellareadaFuorigrottaaBagnoli,incuivisonostateuna serie di operazioni dalla dubbia utilit verso la popolazione, che comportano gravi sacrifici per chi la propria citt la vive quotidianamente,spessosenzaleadeguateforniturediserviziprimari. InunoscenariochehavistoBagnoli,ilpigrandepoloindustrialedelsudpertuttoil900,al centro di numerose operazioni di riqualificazione del territorio (da quelle amministrative comelavariantealPianoRegolatoreGenerale(1996)oilPUE(PianoUrbanisticoEsecutivo) deldicembre2000,aquellepromossedagrandieventimondani,comelipotesiditenerela CoppaAmericanelgolfodiNapolinel2007)siinserisceilForumInternazionaledelleCulture: eventoculturaleorganizzatodallaForumFoundationepromossodirettamentedallUnesco. DopoBarcellona(sededellaForumFoundation),Monterey(Messico)einprevisioneperil prossimoannoValparaiso(Cile);Napolilasededi40giornidiiniziativeculturaliincentrate su temi come diversit culturale, pace, conoscenza, sviluppo sostenibile. Dietro questa patinasinascondeuneventomassimamenteartificialeeleziosochediventaunostrumento per intervenire sullassetto urbanisticoeconomico di grandi citt come Napoli, al fine di valorizzare nuove zone sul mercato mondiale delle attivit terziarie e quaternarie, e per ristabilire equilibri politici estremamente precari in una citt che solo 12 mesi fa apparentemente uscita da una gravissima crisi che ha investito tutto il sistema di smaltimentorifiuti(enonsolo)diNapolieprovincia. Barcellonanel2004haospitatoleventonellazonadiPobleNou,zonapopolarepostasu splendidilitoralidellacittcatalana.Iparallelismitraleduecittsonoevidenti:Barcellona ospitnel1992iGiochiOlimpici,aprendounatotalericostruzionedinumerosiquartieriche hanno portato a una decaratterizzazione di tipici luoghi della Catalogna e ad un innalzamentovertiginosodelcostodellavita(sopratuttoperilvaloredegliimmobili)inzone cheprecedentementealleriqualificazionieranoprofondamentepopolari. Napoli,inparticolarmodoilquartierediBagnoli,sonoilnuovoepicentrodioperazioniche seguiranno il modus operandi di Barcellona: un quartiere protagonista della grande industrializzazionedicuifuilcentroconlostabilimentodellItalsidercherispecchianeisuoi aspettisocioeconomicilecaratteristichediPobleNouancheinterminimorfologici.Lezone in cui il Forum elargir maggiori attenzioni sono proprio la zona degli ex stabili Italsider, insiemeallazonadiCostanzoCiano(orasedediunimportantebaseNATO)eallaMostra dOltremare(gi ampiamente sfruttatain eventimassmediatici). Illavoro ma sopratuttoi finanziamenticheporterannoavantiilprogetto,fortementevolutodallassessorecomunale Oddati,continuerannotuttiqueiprogettidicuiBagnolialcentrofindallachiusura(1992) deglistabilimentiindustriali. Tutte le azioni portate avanti dalle istituzioni locali insieme a vari imprenditori affamati di denarosonomiseramentefallite:ilprogettodi BagnoliS.p.a.vienechiusonel2005 dopo grandissimideficitsulbudgetedopounlavorodibonificapressochnullo,sostituitodalla nuovaSTU(SocietdiTrasformazioneUrbana)di BagnoliFutura,chedopo4annidilavoro

non ha portato alcun tipo di risultato ai fini della bonifica dellinquinatissimo territorio di BagnolieCoroglio. Chequestifallimentisianodovutiainadempienzedelleistituzioni,oabbianonuovamente arricchito qualche furbo imprenditore, non interessa alla popolazione locale che vede nuovamente aleggiare su di se lo spauracchio di un progetto che non si attiene assolutamente alle richieste dei comitati di quartiere o dei singoli e che vanno esclusivamente verso coloro che non guardano oltre linteresse delle propria immagine politica. Bagnoli rischia seriamente di diventare la nuova Barcellona, senza tutti i pregi e le spettacolaritchecontraddistinguonounadellepibellecapitalidEuropa,etenendosolo unaltissimocostodellavitaeunadenaturazionetotaledellecaratteristichepropriecheil postoechidaannilovivequotidianamenteportaavanticonorgoglioedentusiasmo. ABarcellona,nel2004,venneroinvestiti3miliardidieuro,dicui2,9andaronoallacostruzione di infrastrutture (alberghi, porti turistici, nuove strutture commerciali). Tutto questo denaro pubblico basterebbe sicuramente a risanare situazioni come quella che la scuola elementareMadonnaAssunta,illiceoalberghieroRossini,lascuolamediaSilioItalicostanno daannivivendoacausadistrutturefatiscentiediinvestimentiinadeguati;sopperirebbero alla totale inadeguatezza che il servizio pubblico napoletano offre a chi pi ne fa uso: studenti,operai,impiegatistatali,liberiprofessionisti;oltreapoterregalareallapopolazione nuovispaziverdiediaggregazionesociale,checontinuamentevengonorifiutatidaparte delleistituzioni. Istituzionicheoggicomeieripercorronoununicastrada:lapisicura,persestessi;rifiutare un investimento (economico e umano) verso coloro i quali quotidianamente ne fanno esplicita richiesta, per concederli a chi si propone di essere una vetrina politica per assicurarsiunpostoalleprossimeelezioni. Il coordinamento NoForum2013 nasce da singoli compagni, realt associative, cittadini dellarea napoletana fortemente critici verso il modello di sviluppo urbano che viene propostodalForumdelleCulture.Apartiredal19Novembre,quandoaCasteldellOvotutte lerealtistituzionalihannopartecipatoallaconferenzastampadipresentazionedelforum,il coordinamento ha contestato innanzitutto lincoerenza tra i reali progetti e le parole dordine che accompagnano il forum. Forum 2013, Nata Palla lo slogan che il movimento porter avanti per contrastare questi movimenti speculativi alla luce anche degliillustriprecedentidiBarcellona. Epossibiletrovarenewseaggiornamentisulsito:http://www.napoliforum2013.net Laculturacomearmastrategicadelpoteremunicipale(SergioLambiase) IskraAreaFlegrea www.iskrassociazione.org Facebook:IskraAreaFlegrea iskrassociazione@gmail.com