Sei sulla pagina 1di 124

www.puppy-linux.

info

Manuale di Puppy 3.01


1. Introduzione

2. Come ottenere Puppy

3. Come avviare
3.1 Come avviare Puppy per la prima volta
3.2. Opzioni di avvio
3.3 Come memorizzare le configurazioni e i vostri file personali

4. How to install Puppy


4.1 Preparing the installation
4.1.1 Harddrives, partitions and filesystems
4.1.2 Defragment your hard disk
4.1.3 Creating partitions
4.2 Installation
4.2.1 Frugal Installation using Puppy Universal Installer
4.2.2 Manual Frugal Installation / Puppy Update
4.2.3 Full Installation

5. Come configurare una connessione Internet


5.1 Modem
5.2 DSL
5.3 Router
5.4 WLAN
5.5 Come configurare un programma per la posta e-mail

6. Come configurare l'hardware


6.1 Stampante
6.2 Scanner
6.3 Penne USB / HD esterni
6.4 Layout di tastiera

7. Come installare/disinstallare programmi


7.1 Come installare programmi ufficiali
7.2 Come installare ulteriori programmi
7.2.1 PETget non ufficiali
7.2.2 DotPups
7.2.3 Programmi Debian
7.3 Come disinstallare i programmi

8. Come configurare Puppy


8.1 Come cambiare l'immagine dello sfondo del desktop
8.2 Come creare un menù personalizzato
8.3 Come aggiungere l'icona di un programma nell'area della barra
8.4 Configurare la data e l'orario
8.5 Come inserire / romuovere una icona sul desktop
8.6 Configurare il programma TkDVD per masterizzare di DVD/CD
8.7 Come installare i fonts

9. Come fare un backup


9.1 Come fare il backup del file pup_safe.3fs
9.2 Come recuperare i file e i dati dal file da pup_save.3fs
9.3 Backup con rsync

10. Multiutenza
10.1 Come personalizzare il file pup_save.3fs
10.2. Multisessione

11. Sicurezza
11.1 Live-CD
11.2 Root
11.3 Firewall e démoni
11.4 Scansione dei virus
11.5 Individuazione degli intrusi
11.6 Criptare con bcrypt

12. Create il vostro CD Puppy

1
www.puppy-linux.info

13. Suggerimenti e trucchetti


13.1. Programmi Windows ed equivalenti Puppy-Linux
13.2 Maiuscole e minuscole
13.3 Caratteri speciali
13.4 Come spostare i file con ROX
13.5 Il menu di appoggio di ROX
13.6 Copia e insolla nel terminale (shell) rxvt
13.7 Completamento automatico nel terminale rxvt

2
www.puppy-linux.info

versione stampabile | pagina successiva

Manuale Puppy 3.01

1. Introduzione

Puppy Linux è una distribuzione Linux molto snella sviluppata da Barry Kauler. Barry Kauler is un professore
Australiano in pensione (anticipata). Ha s viluppato un Linux simile a Windows che contiene i programmi più
importanti e, nonostante ciò, è abbastanza snello da girare completamente in RAM. Puppy gira su quasi tutti i PC,
è molto facile da gestire e può facilmente essere adattato alle preferenze personali. Molti volontari estendono il
software frequentemente. Puppy ha una vasta comunità mondiale che comunica in inglese attraverso Internet.
Ulteriori informazioni su Puppy.

Questo manuale è pensato per gli utenti di Linux e per i principianti che vogliono approfondire Puppy. C'è
un'ampia quantità di informazioni in Internet che è possibile raggiungere tramite la Homepage di Puppy. Questo
manuale riassume le informazioni più importanti per i principianti di Puppy ed insegna a muovere i primi passi.

Come usare il manuale:

• Le voci di menu ed i pulsanti sono racchiusi tra "", i sottomenu sono separati da linee verticali. Esempio:
"Menu | Shut Down | JWM restart" significa che occorre cliccare dapprima sul pulsante "Menu", quindi
(all'apparizione del menu) sulla voce "Shut Down" ed infine sulla voce "JWM restart".

• Nel manuale la lettera x è usata come simbolo che sostituisce un numero. Per esempio, /dev/hdax
significa che occorre scrivere /dev/hda1, /dev/hda2 o /dev/hda3 - usate soltanto quello che va bene per il
vostro computer.

• Con il termine "shell" si intende il programma "Menu | Run | Rxvt terminal emulator".

• Se trovate un errore, cortesemente, inviate un messaggio a .

3
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

2. Come ottenere Puppy

E' possibile ottenere Puppy Linux da ibiblio.org o puptrix.org ( qui troverete altri link per il download). Salvate
l'attuale release puppy-2.xx-seamonkey.iso (es. puppy-3.01-seamonkey.iso) sul vostro HD. Le dimensioni del file
so circa 80-90 MB.

Per essere certi che preleviate un file originale e "genuino", potete confrontare il checksum del file ISO con il file
associato puppy-2.xx-seamonkey.iso.md5.txt (es. puppy-3.01-seamonkey.iso.md5.txt). Vi consigliamo di
scaricarlo.

Da Linux:

Aprite una shell (rxvt) e spostatevi nella directory in cui avete salvato i due file. Scrivete il seguente comando:

• md5sum puppy-3.01-seamonkey.iso

Il risultato sarà il checksum. Aprite il file puppy-3.01-seamonkey.iso.md5.txt con un programma di testo (es.
abiword). i due checksum devono essere identici.

Da Windows:

Scaricate il programma DOS md5sum.exe. Per aprire una interfaccia DOS cliccate su "Start | Esegui". Questo
apre una finestra in cui dovrete scrivere il seguente comando:

• cmd

Otterrete una interfaccia DOS.

Spostatevi nella directory in cui avete salvato i due file es. C:/Puppy. Scrivete questi comandi:

• c:

• cd \

• cd puppy

• dir *.*

4
www.puppy-linux.info

Dovreste vedere i file Puppy. Scrivete questo comando:

• md5sum -c puppy-3.01-seamonkey.iso.md5.txt

Dovreste ottenere un "OK".

Successivamente masterizzate il file ISO (nel nostro esempio puppy-3.01-seamonkey.iso) su di un CD. Per
masterizzare su di un CD, consultate il manuale del vostro masterizzatore. I principianti solitamente copiano il file
ISO semplicemente come un file di dati. Questo è sbagliato.Di solito il software per masterizzare ha una opzione
speciale per masterizzare una immagine ISO su CD. Potete verificare se avete masterizzato correttamente
guardando il contenuto del CD con un file manager (es. Windows Explorer). Se vedete un file simile a "image.gz"
o "vmlinuz.gz" allora tutto è OK. Se vedete il file "puppy-3.01-seamonkey.iso" avete sbagliato e dovrete ripetere.

Consiglio:

Create un secondo CD Puppy identico al primo e usatelo come copia di riserva nel caso in cui il CD originale
risulti inutilizzabile.

5
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | prossima pagina

3. Come avviare Puppy

Uno dei grandi vantaggi di Puppy è che non ha bisogno di essere installato. Potete es eguire Puppy direttamente
dal cd, senza influenzare il vostro attuale sistema operativo. Alternativamente è possibile installare Puppy su un
hard disk oppure su una chiave USB.

3.1 Come avviare Puppy per la prima volta

Per prima cosa dovete impostare la sequenza di avvio nel BIOS. Se non sapere come entrare nelle impostazioni
del BIOS, consultate il manuale del computer. Di solito occorre premere uno dei seguenti tasti subito dopo
l'accensione del PC: Esc, uno dei tasti funzione da F1 a F12 oppure il tasto Canc. Nelle impostazioni del BIOS
dovete modificare la sequenza di avvio affinché il CD-ROM sia ilprimo lettore e l'hard disk il secondo. Chiudete le
impostazioni del BIOS memorizzandole.

Di solito il PC si riavvia. Inserite immediatamente il CD di Puppy nel lettore di CD-ROM. Se siete troppo lenti
partirà il vostro vecchio sistema operativo. In questo caso tenete il CD inserito nel lettore CD e avviate il cd
nuovamente.

Ora Puppy dovrebbe partire. Durante la procedura di partenza vi verrà richiesto di scegliere la nazione. Navigate
con i tasti cursore fino alla vostra nazione. Quindi premete il tasto Invio. Successivamente, apparirà un'ulteriore
finestra (Puppy video Wizard), "Xorg" è già selezionato. Premete il tasto Invio. Aspettate qualche secondo fino a
che non apparirà la prossima finestra (Puppy video Wizard) . Navigate con i tasti cursore fino al vostro tipo di
schermo (LCD panel = flat screen, CRT = standard monitor) e risoluzione. Quindi premete il tasto Invio. Dopo
alcuni secondi apparirà il desktop di Puppy.

Se Xorg non funziona scegliete Xvesa. Dopo acuni secondi apparirà il desktop di Puppy. Scegliete la risoluzione
(per es. 1280x1024x24) e cliccate sul pulsante "Test".

Dopo qualche secondo il desktop di Puppy apparirà nuovamente. Clicca sul pulsante OK.

6
www.puppy-linux.info

Lo svantaggio di Xvesa è che occorre adattare il layout di tastiera se non avete una tastiera US. (v. chapter 6.4).

Puppy è stato caricato completamente in RAM. Il vostro vecchio sistema operativo non è stato toccato, cosicché
potete stare tranquilli nell'uso di Puppy Linux. Adesso potete tirar fuori dal lettore il CD.

Quando avete terminato di usare Puppy, vi verrà chiesto se volete salvare le configurazioni e i vostri file personali
nel file pup_save.2fs su di un HD ("SAVE TO FILE") oppure su di un CD-ROM ("SAVE TO CD"). (E' possibile
scegliere tra le due opzioni con il tasto Tab). Se, invece, non volete salvare nulla, evidenziate "DO NOT SAVE" e
premete Enter/Invio.

Se desiderate memorizzare le impostazioni (e i vostri files personali) vi verrà chiesto su quale hard disk efettuare
tale operazione.

3.2. Opzioni di avvio

Durante la fase di avvio Puppy offre la possibilità di inserire alcune opzioni. Se non inserite nulla, Puppy viene
caricato in RAM dopo alcuni secondi. Durante l'avvio Puppy verifica automaticamente l'esistenza di un file
pup_save.2fs precedentemente memorizzato. Se non esiste ancora vi verrà chiesto di specificare il tipo di tastiera
e la risoluzione dello schermo (v. capitolo 3.1).

Con l'opzione di avvio

• puppy pfix=ram

avete la possibilità di avviare Puppy in RAM senza nessuna impostazione e senza i vostri dati personali anche se
un file pup_save.2fs esiste già. Questa opzione di avvio è molto utiule ed è usata in questo manuale talvolta. Le
altre opzioni di boot, generalmente, non sono necessarie.

3.3 Come memorizzare le impostazioni ed i file personali

Puppy crea un file chiamato pup_save.2fs dove memorizzare tutte le impostazioni ed i dati personali. Vi
consigliamo una dimensione di 512 Mb per questo file. E' grande abbastanza per ulteriori programmi e puà
essere copiata su un CD-ROM (nota: se volete memorizzare il file su una chiave USB questa deve avere una
capacità di 1 GB). Puppy può memorizzare il file pup_save.2fs su una soltanto partizione FAT32 (nota: le chiavi
USB e gli hard disk esterni sono formattati di solito con un file system di tipo FAT32, affinché possano essere
usati senza problemi). Gli utenti di Windows XP di solito hanno soltanto un file system di tipo NTFS. Ci sono due
alternative per memorizzare il file pup_save.2fs-file:

7
www.puppy-linux.info

• Memorizzare il file su un disco esterno oppure su una chiave USB.

• Ridurre la partizione NTFS e creare una o più partizioni con file system di tipo FAT32 o ext2/2fs.

Se avete intenzione di usare Puppy stabilmente scegliete la seconda alternativa. Essa ha molti vantaggi.

8
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

4. Come installare Puppy

Se non vi piace l'idea di dover avviare Puppy dal CD-ROM tute levolte, potete installare Puppy sull'hard disk. Ciò
richiede un minimo di preparazione.

4.1 Preparare l'installazione

4.1.1 Dischi rigidi, partizioni e filesystems

Un disco rigido puà essere diviso in una o più partizioni. Se create più partizioni su un hard disk, ogni partizione
appare come un nuovo hard disk nel sistema operativo. In altre parole: sebbene abbiate un solo hard disk nel
vostro PC, vedrete molti hard disk (virtuali) sia con Windows che con Linux. Windows identifica ed assegna delle
lettere agli hard disk (così come ai floppy disk e lettori cd/DVD). Di solito A identifica il floppy disk, C il disco rigido
(prima partizione), D il lettore CD-ROM, E il disco rigido (seconda partizione), F il disco rigido (terza partizione) e
così via. Ogni partizione ha il suo proprio file system, Windows usa normalmente NTFS (Windows XP) o FAT32
(Win98, Win95).
Con Linux il primo hard disk è identificato come /dev/hda o /dev/sda. Se il vostro pc ha un secondo hard disk
viene identificato come /dev/hdb or /dev/sdb. Le partizioni sono numerate sequenzialmente, iniziando da uno. Ad
esempio, /dev/hda1 (corresponde alla partizione C di Windows), /dev/hda2 (corrisponde alla partizione E di
Windows E), /dev/hda3 e così via. Linux può lavorare con differenti file system come ext2, ext3 o ReiserFS.
Questi file systemsnon sono leggibili da Windows. Inoltre Linux può lavoare anche con i file system di Windows. A
causa di ciò, la scelta di usare una partizione FAT32 è ideale per condividere files tra Windows e Linux.

4.1.2 Deframmentare l'hard disk

Prima di creare nuove partizioni dovreste deframmentare il disco cosicché tutti i dati ivi memorizzati siano all'inizio
della partizione. Ecco come fare:

• Avviate Windows.

• Prima copiate i vostri file su CD-ROM, DVD, o su un disco esterno. Inoltre ricordate di copiare anche i
vostri Bookmark (Preferiti) e le vostre emails. Se i vostri dati sono criptati è consigliabile decriptarli prima
di copiarli. Ciò protegge dalla perdita dei dati a causa di modifiche alle partizioni, potenzialmente ad alto
rischio di perdita dei dati.

• Successivamente, avviate il programma Deframmentazione Disco sotto Windows. Il programma si trova


in "Start | Tutti i programmi | Utilità | Programmi di sistema | Deframmentatore disco".

Selezionate il disco c:\ e click sul pulsante Controlla.

9
www.puppy-linux.info

10
www.puppy-linux.info

Click sul pulsante "Deframmenta". A seconda della grandezza della partizione e dell'ammontare dei dati,
questo processo può durare molto tempo (oltre un'ora). Se avete molti dati potete aumentare la velocità
di questo processo drasticamente cancellando i file che avete memorizzato in precedenza (vedi sopra) e
ripristinarli una volta che le modifiche sono terminate. In questo caso, assicuratevi prima di tutto che il
vostro backup sia leggibile, altrimenti ci saranno gemiti e digrignamento di denti.
Click sul pulsante "Chiudi".

Ora c'è spazio sul C: per partizioni aggiuntive.

• Arrestate Windows

4.1.3 Creare partizioni

Ora dovrete pianificare il layout delle partizioni del vostro hard disk in funzione del file sistem e della dimensione. I
raccomando di creare tre o quattro partizioni oltre a quella di Windows. Il seguente esempio presume che abbiate
una partizione Windows (letter d'unità C:). Il vostro hard disk quindi sembrerà come il seguente:

• Prima partizione: NTFS o FAT32 (Windows)

• Seconda partizione: ext2 o ext3 (Puppy verrà installato in questa partizione)

11
www.puppy-linux.info

• Terza partizione: Linux swap (per file di paginazione)

• Quarta partizione: FAT32 (per lo scambio dei dati tra Windows e Linux)

• Opzionalmente, una quinta partizione: ext2 o ext3 (Linux)

Windows continuerà a risiedere sulla prima partizione con tutti i suoi programmi e dati. La seconda partizione
(dimensione raccomandata 1-2-Gb) ha un filesystem Linux (ext2 or ext3). Questa è la partizione in cui Puppy sarà
installato. La terza partizione (grande esattamente quanto la memoria del vostro computer) sarà una partizione
Linux swap dove Linux può ... appoggiare i suoi files. La quarta partizione è di tipo FAT32 ed è riconosciuta sia da
Windows che da Linux. Questa partizione (dimensione raccomanda circa 5 Gb) è usata per i files a cui si vuole
accedere sia da Windows che da Linux. Se volete gestire grandi volumi di dati sotto Puppy (per es. collezioni
musicali, fotografie), dovreste creare una quinta partizione con un file system Linux (ext2/ext3) . A questo file
system Windows non può accedere ed è creato per il solo uso con Linux.

Per creare le partizioni, procedete come segue:

• Avviate Puppy Linux dal CD con l'opzione di boot "pfix=ram" (v. capitolo 3.1).

• Lanciate il programma Gparted: "Menu | System | Gparted partition manager".

• Per prima cosa, riducete la partizione Windows (NTFS file system). Per fare ciò, selezionate la partizione
Windows /dev/hda1.

Click sul puls ante "Resize/Move".

12
www.puppy-linux.info

• Riducete il valore del campo "New Size" fino a che il valore del campo "Free Space Following" mostra
abbastanza spazio per le seguenti partizioni. L'hard disk del mio computer di test ha soltanto 3
gigabytes; sto usando metà di questo per le nuove partizioni. E' probabile che voi abbiate un hard disk
maggiore cosicché potete adeguare la dimensione delle partizioni nelle stesse percentuali.

Quindi premete il pulsante "Resize/Move".


• Quindi, selezionate "Edit | Apply All Operations" dal menu.

13
www.puppy-linux.info

• Nella finestra di dialogo che si aprirà, click sul pulsante Apply.

14
www.puppy-linux.info

Click sul pulsante "Close". Ora dovreste avere un'area "unallocated" sul vostro hard disk.
• Selezionate la linea che dice "unallocated" e cliccate sul pulsante "New".

15
www.puppy-linux.info

• Inserite la dimenzione della seconda partizione nel campo "New Size". Qui è dove Puppy sarà installato.
Raccomando una dimensione da 1 a 2 gigabytes (per es. da 1024 a 2048 MiB). Selezionate ext2 dal box
"Filesystem" box e click su "Add".

• Di nuovo selezionare la linea "unallocated" e click sul pulsante "New". (You can see where this is going.)

16
www.puppy-linux.info

• Inserite la dimensinoe della terza partzione nel campo "New Size". Questa partizione è intesa come
partizione Linux di swap. Dovreste dimensionarla quanto la memoria del vostro computer (RAM). Con il
mio computer di test ammonta a 128 megabytes (MiB). Selezionate linux-swap dal box "Filesystem" e
click su "Add".

• Selezionate di nuovo la linea "unallocated" e click sul pulsante "New".

17
www.puppy-linux.info

• Inserite la dimensione della quarta partizione nel campo "New Size". Questa partzione è intesa per
accedere ai file condivisi tra Windows e Linux. Raccomando una dimensione di circa 5 gigabytes (5120
MiB). Poiché il mio computer di test non ha un grande hard disk, sto usando 396 megabytes (MiB)come
esempio. Selezionate FAT32 dal box "Filesystem" e click su "Add".

Suggerimento: se volete creare partizioni aggiuntive (per es. per files molto grandi sotto Linux), ripetete il
processo di cui sopra. In questo caso, potete creare partizioni definite logiche. Consultate un manuale se
non siete sicuri di cosa si tratti.

18
www.puppy-linux.info

• Per scrivere le modifiche sul disco selezionate "Edit | Apply All Operations" dal menu.

• Nel box di dialogo che si apre, click su "Apply".

19
www.puppy-linux.info

Click sul pulsante "Close".

• Uscite da GParted.

4.2 Installazione
Esistono diversi modi per installare Puppy:
• Installazione Frugale (Immagine del CD di Puppy sull'hd)

• Installazione Completa

20
www.puppy-linux.info

• Installazione su un drive flash USB

• Installazione su una scheda CF

Raccomando l'installazione Frugale (v. capitolo 4.2.1), se avete 256 MB RAM o più. Se avete meno di MB RAM
dovreste scegliere l'installazione Completa (v. capitolo 4.2.2).

4.2.1 Installazione Frugale usando Installatore Universale Puppy

Un'Installazione Frugale copia l'immagine del CD di Puppy sull'hard disk. In fase di avvio, Puppy è caricato nella
memoria del vostro computer (RAM) allo stesso modo che se fosse caricato da CD, tuttavia, caricarlo dall'hard
disk è molto più veloce. In questo modo, l'Installazione Frugale combina i vantaggi dell'avvio dal CD-ROM
(protezione dai malware) e la velocità dell'avvio dall'hard disk. Inoltre, effettuare un upgrade ad una nuova
versione di Puppy è molto semplice, tutto quello che dovete fare è sostituire alcuni files (v. capitolo 4.2.2).

• Click su "Menu | Setup | Puppy universal installer". Scegliete su quale dispositivo dovete installare
Puppy. In questo esempio, ho scelto l'hard disk interno.

• Se avete molti hard disk, selezionatene uno.

• Successivamente, cliccate sul pulsante vicino alla partizione dove volete che Puppy venga installato - in
questo esempio /hda2.

21
www.puppy-linux.info

• Nel box di dialogo, cliccate su "OK".

• Ora dovete decidere se volete un'installazione Frugale o Completa (Full n.d.t) (v. capitolo 4.2.2). Nel
nostro esempio, cliccate sul pulsante "FRUGAL".

22
www.puppy-linux.info

• Ora cambiate la directory di installazione. Semplicemente cliccate sul pulsante "OK".

• Ora i files vengono copiati dal CD all'hard disk.

23
www.puppy-linux.info

• L'installazione è terminata. Nelle prossime due finestre di dialogo cliccate su "OK".

• Poiché ora avete due sistemi operativi sul vostro computer (Windows e Puppy Linux), avete bisogno di
un boot loader. Il boot loader è il primo programma eseguito dopo l'accensione del computer. Esso vi
consente di specificare quale sistema operativo debba avviarsi. Se Windows era il solo sistema
operativo fino ad ora sul vostro computer allora vuol dire che non avete un boot loader. Avviate
l'installazione del boot loader GRUB tramite "Menu | System | Grub bootloader config".

• Selezionate "simple installation" e cliccate su "OK".

• Nel prossimo box di dialogo, selezionate "standard" e cliccate su "OK".

24
www.puppy-linux.info

• Ora dovete specificare dove il boot loder GRUB dovrebbe memorizzare i suoi files. Questi possono
essere memorizzati soltanto sun una partizione che ha un file system Linux. Quindi, specificate quali
partizioni Linux (ext2 o ext3 file system) avete creato (/dev/hda2 nell'esempio). Se non avete ancora una
partizione con un file system Linux dovete crearne una (v. capitolo 4.1.3).

• Ora dovete specificare dove il boot loader GRUB stesso dovrebbe essere installato. Selezionate il
Master Boot Record "MBR" e cliccate su "OK".

25
www.puppy-linux.info

• Nel prossimo box di dialogo click su "OK".

• Nel prossimo box di dialogo click su "OK".

• L'installazione è completa. Ciò che rimane da fare è configurare GRUB affinché Puppy Linux possa
essere avviato. Ecco come fare:

• Aprite il file "menu.lst". Potete trovare questo file nella directory /boot/grub della partizione in cui avete
installato i files GRUB (/dev/hda2 nel nostro esempio). Per i novizi di Linux ho incluso istruzioni
dettagliate su come trovare ed aprire questo file. Gli utenti più avanzati possono saltare questa parte ed
andate alla sezione in cui viene modificato menu.lst..

26
www.puppy-linux.info

• Click su "Menu | Filesystem | Pmount mount/unmount drives" e click sul simbolo rosso dell'hard disk
vicino a "/dev/hda2".

• Il simbolo cambia colore da rosso a verde.

27
www.puppy-linux.info

• Click su "Menu | Filesystem | ROX-Filer file filemanager".

• Click sulla freccia nell'angolo in alto a sinistra.

28
www.puppy-linux.info

Siete saliti di una directory.

• Click sulla directory chiamata "mnt".

Ora siete all'interno della cartella "mnt".

29
www.puppy-linux.info

• Click sulla cartella chiamata "hda2".

Ora siete dentro la cartella "hda2".

• Click sulla cartella chiamata "boot".

30
www.puppy-linux.info

Ora siete dentro la cartella chiamata "boot".

• Click sulla cartella chiamata "grub".

Ora siete dentro la cartella chiamata "grub".

• Usate il tasto destro del mouse per cliccare sul file chiamato "menu.lst".

31
www.puppy-linux.info

>Dal menu contestuale che si apre, selezionate "File menu.lst | Open As Text".

• Potete vedere ora il contenuto del file the menu.lst.

32
www.puppy-linux.info

• Modificate il file in questo punto:

33
www.puppy-linux.info

title Puppy Linux 301 frugal (on /dev/hda2)


rootnoverify (hd0,1)
kernel /puppy301/vmlinuz pmedia=idehd psubdir=puppy301
initrd /puppy301/initrd.gz

(Nota: a seconda del tipo di drive di boot, occorre impostare il parametro pmedia su uno fra usbflash
usbhd usbcd ideflash idehd idecd idezip satahd scsihd scsicd. Se non avete installato i files GRUB nella
partizione /dev/hda2, dovete cambiare il parametro rootnoverify - numero di partizione e la lettera di
unità drive di Linux meno uno, così se i files GRUB sono su /dev/hdb3, esso sarà "rootnoverify (hd1,2)".)

Ciò che avete modificato nel file sarà come questo:

34
www.puppy-linux.info

"Commentate", ovvero, mettere un simbolo (#) prima di ognuna delle seguenti linee:

35
www.puppy-linux.info

Dovrebbe essere ora come segue:

36
www.puppy-linux.info

Tutti i cambiamenti necessari sono stati fatti. Il file dovrebbe ora essere come questo:

37
www.puppy-linux.info

• Memorizzate il file selezionando "File | Save" dal menu del programma. Uscite dall'editor di testo.

• Chiudete il ROX file manager.

38
www.puppy-linux.info

• Click sul simbolo verde dell'hard disk vicino a /dev/hda2. Dovrebbe cambiare colore da rosso a verde.

• Click sul simbolo verde del CD-ROM vicino a /dev/hdc. Rimuovete il CD di Puppy.

39
www.puppy-linux.info

• Uscite da Puppy e riavviate il computer: "Menu | Shutdown | Reboot computer".

• Al riavvio del computer, vi verrà chiesto se e dove salvare la "sessione" (ad es., tutte i cambiamenti che
avete effettuato). Premete Invio per selezionare la voce "SAVE TO FILE", che dovrebbe essere già
evidenziata :).

• Confermate la prossima finestra di dialogo premendo Invio.

• Nella prossima finestra di dialogo, selezionate la partizione "hda2" con i tasti cursose e premete .

• Vi verrà chiesto se volete un file di memorizzazione normale (decriptato) o un file criptato. Selezionate
"NORMAL" con i tasti cursore e premete Invio.

• La prossima finestra di dialogo vi consente di scegliere la dimensione per il vostro file di


memorizzazione. Un file di 512 megabytes di solito è sufficiente. Potete incrementare (ma non
decrementare) questa grandezza in qualsiasi momento all'interno di Puppy. Selezionate la dimensione
opportuna con i tasti cursore e premete Invio.

• Confermate la prossima finestra di dialogo premendo Invio. La creazione del file di memorizzazione può
impiegare alcuni minuti; siate pazienti.

• Ora il computer si riavvierà completamente. Vedrete quindi il boot loader sullo schermo. Selezionate
"Puppy Linux (on /dev/hda2)" con i tasti cursore e premete Invio. Puppy si avvierà.

4.2.2 Installazione Frugale Manuale / Aggiornamento di Puppy

Per essere in grado di usare questa opzione, sul computer deve essere installato un boot loader. Se è assente è
preferibile l'Installatore Universale di Puppy (v. capitolo 4.2.1).
? Avviate Puppy dal CD con l'opzione di boot "puppy pfix=ram". Copiate i files
• PUP_301.SFS

• ZDRV_301.SFS

• INITRD.GZ

• VMLINUZ

sulla partizione con un file system Linux (ext2/ext3) o FAT32. Se state aggiornando Puppy, sovrascrivete i file
esistenti. Riconfigurate il boot loader GRUB modificando il file menu.lst. Di solito è su una partizione Linux nella
cartella /boot/grub folder.
? Aggiungete le seguenti due linee al file menu.lst:
title Puppy Linux 301 frugal (on /dev/hda2)
rootnoverify (hd0,1)
kernel /vmlinuz pmedia=idehd
initrd /initrd.gz
Nota: (hd0,1) identifica l'hard disk e la partizione su cui è installato GRUB. A seconda del vostro dispositivo di
boot, occorrerà impostare il parametro pmedia a uno dei seguenti: usbflash usbhd usbcd ideflash idehd idecd
idezip satahd scsihd scsicd.
? Memorizzate il file menu.lst
? Chiudete l'editor di testo. Rimuovete il CD di Puppy dal drive e uscite senza salvare la sessione. Riavviate il
PC. Puppy dovrebbe avviarsi senza il CD nel drive.

4.2.3 Installazione Completa

Una installazione completa installa Puppy sull'hard disk come una "normale" distribuzione Linux. Questo tipo di
installazione è una buona idea se avete meno di 256 Mb di memoria.

• Click su "Menu | Setup | Puppy universal installer". Selezionate il dispositivo su cui installare Puppy. Io
ho scelto l'hard disk interno per questo esempio.

40
www.puppy-linux.info

• Se avete più di un disco, sceglietene uno.

• Click sul pulsante vicino alla partizione su ui volete installare Puppy.

41
www.puppy-linux.info

• Confermate la prossima finestra di dialogo cliccando su "OK".

• Dovete decidere se volete una installazione "Frugal" (v. capitolo 4.2.1) o una "Full". Poiché questo
capitolo descrive un'installazione Completa, cliccate sul pulsante "FULL".

42
www.puppy-linux.info

• I files saranno copiati dal CD all'hard disk.

• Poiché avete due sistemi operativi sul computer (Windows e Puppy Linux), avete bisogno di un boot
loader. Il boot loader è il primo programma eseguito dopo aver acceso il computer. Esso consente di
specificare quale sistema operativo avviare. Se Windows era il solo sistema operativo sul computer fino
ad ora, non avevate bisogno del boot loader. L'installatore di Puppy può installare GRUB come boot
loader per voi. Per fare questo, cliccate su "INSTALL GRUB".

43
www.puppy-linux.info

• Confermate la prossima finestra di dialogo cliccando su "OK".

• Selezionate "simple installation" e cliccate su "OK".

44
www.puppy-linux.info

• Nel prossimo box di dialogo, selezionate "standard" e cliccate su "OK".

• Ora doveve specificare dove GRUB deve installare i suoi files. Questi possono essere memorizzati
soltanto su una partizione Linux. Quindi, digitate "/dev/hda2" - cioè, la stessa partizione in cui Puppy è
stato appena installato.

• Adesso dovete specificare dove il boot loader GRUB stesso dovrà essere installato. Selezionate Master
Boot Record "MBR" e cliccate su "OK".

45
www.puppy-linux.info

• Confermate la prossima finestra di dialogo cliccando su "OK".

• Confermate la prossima finestra di dialogo cliccando su "OK".

• Nel successivo box di dialogo cliccate sul pulsante "No".

46
www.puppy-linux.info

• L'installazione è completa. Cià che rimane da fare è configurare GRUB affinché Puppy Linux possa
essere avviato. Ecco come fare:

• Aprite i file "menu.lst". Troverete questo file nella directory /boot/grub directory della partizione in cui
avete installato i files di GRUB (/dev/hda2 nel nostro esempio). Per i novizi di Linux, ho incluso istruzioni
dettagliate su come trovare e aprire questo file. Gli utenti più avanzati possono saltare la sezione dove il
file menu.lst viene modificato.

• Click su "Menu | Filesystem | Pmount mount/unmount drives" e click sul simbolo rosso dell'hard disk
vicino a "/dev/hda2".

• Il simbolo cambia colore da rosso a verde.

47
www.puppy-linux.info

• Click su "Menu | Filesystem | ROX-Filer file filemanager".

• Click con il tasto destro del mouse e scegliete "Window | Enter Path" dal menu contestuale.

48
www.puppy-linux.info

Digitate quanto s egue nel box etichettato "Goto" (non dimenticate la barra alla fine):
/mnt/hda2/boot/grub/

Siete dentro la cartella /mnt/hda2/boot/grub/.

49
www.puppy-linux.info

• Usate il tasto destro del mouse per cliccare sul file chiamato "menu.lst".

>Dal menu contestuale che si apre, selezionate "File menu.lst | Open As Text".

50
www.puppy-linux.info

• Ora, potete vedere il contenuto del file menu.lst.

51
www.puppy-linux.info

"Commentate" le seguenti righe mettendo un simbolo (#) prima di ognuna:

52
www.puppy-linux.info

Tutti i cambiamenti necessari sono stati effettuati. Il file ora dovrebbe apparire come il seguente:

53
www.puppy-linux.info

• Salvate il file selezionando "File | Save" dal menu del programma. Uscite dall'editor di testo.

• Chiudete il ROX file manager.

• Click sul simbolo verde dell'hard disk vicino /dev/hda2. Dovrebbe cambiare colore da verde a rosso.

54
www.puppy-linux.info

• Click sul simbolo verde del CD-ROM vicino /dev/hdc. Rimuovete il CD di Puppy.

• Chiudete Puppy e riavviate il computer: "Menu | Shutdown | Reboot computer".

55
www.puppy-linux.info

• Al riavvio del computer, vi verrà chiesto se volete salvare la "sessione" (con tutti i cambiamenti
effettuati). Selezionate "DO NOT SAVE" con i tasti cursore e premete Invio.

• Il vostro computer si spegnerà completamente e ripartirà di nuovo. Il boot loader si presenterà sullo
schermo. Selezionate "Puppy Linux (on /dev/hda2)" con i tasti cursore e premete Invio. Puppy si avvierà.
Al primo avvio, dovrete specificare una volta ancora la nazione e la risoluzione dello schermo. Questa
configurazione è memorizzata affinché non dobbiate ripetere questo processo al prossimo avvio.

56
www.puppy-linux.info

pagina precente | versione stampabile | pagina successiva

5. Come settare una connessione Internet

5.1 Modem

Le seguenti istruzioni provengono dal forum di Puppy e non è stata testata da noi.

Iniziate cliccando sulla icona "Connect" sul desktop. Se avete un modem seriale esterno questo dovrebbe già
stato riconosciuto da Puppy. In questo caso eseguite "Menu | Network | GKdial modem dialup".

Altrimenti dovete usare "Menu | Setup | Modem Wizard". Se il Wizard per il modem non riconosce il vostro
modem, quasi sicuramente avete un winmodem. Puppy supporta alcuni tipidi questi modem e ci sono driver Linux
per gli altri. Se il modem continua a non funzionare, prendete in considerazione di comprare un modem esterno,
sono economici e funzionano molto bene con Linux.

Comunque, quando il modem è configurato, tutto quello che dovrete fare è scegliere "Menu | Network | GKdial" e
usate il bottone "Add".

Scrivete le informazioni che vi ha fornito il vostro ISP.

Cliccate su "Add" quindi cliccate su "Connect" nel menù principale.

5.2 DSL

Per prima cosa è necessario controllare se l'interfaccia di rete (ethernet) è stata rilevata. Avviate una shell ("Menu
| Run | Rxvt terminal emulator") e scrivete i seguenti comandi:

• ifconfig

57
www.puppy-linux.info

Riuscite a vedere "eth0"?

Se non vedete "eth0" scrivete il seguente comando:

• ifconfig eth0 up

Per verificare se l'interfaccia ethernet è ora disponibile, scrivete il prossimo comando:

• ifconfig

Ora dovreste vedere "eth0". Chiudete la shell.

Avviate il programma "Menu | Network | Roaring Penguin PPPoE ADSL". Il programma ha quattro aree che
sranno descritte di seguito.

Area Base

• Nome della connessione: un nome a vostro piacimento, es. il nome del vostro fornitore del servizio
Internet (provider)

• Nome utente: chiedete al vostro provider

58
www.puppy-linux.info

• Network: lasciatelo vuoto

• Password: chiedete al vostro provider

Area NIC e DNS

• Ethernet Interface: eth0

• DNS Setup: From Server

Area Opzioni

• Allow use by non-root users: segnate con una crocetta

• Use synchronous PPP: segnate con una crocetta

• Firewall: Stand-Alone

59
www.puppy-linux.info

Dopodichè premete "OK". Compare la nuova finestra "RP-PPPoE". Ci sono due bottoni: "Start" e "Stop".

Con questi due bottoni potete collegarvi/disconnettervi da Internet. Se cliccate su "Start" dovrebbero apparire due
barre verdi: siete on line.

Potete ora avviare il navigatore "Menu | Internet | SeaMonkey Webbrowser". Scrivete un indirizzo (URL) e
verificate se il sito internet appare.

5.3 Router

Questo capitolo non è attualmente disponibile. Se volete potete contribuire a scrivere questo capitolo. Contattate
.

5.4 WLAN

I have no WLAN, so please have a look at: http://puppylinux.org/wikka/WiFi

5.5 Come configurare il programma per la posta e-mail

Avviate il programma "Menu | Internet | SeaMonkey mail and news". La configurazione dipende dal dal vostro
fornitore di servizio email. Di seguito trovate un esempio per GMX.

60
www.puppy-linux.info

61
www.puppy-linux.info

62
www.puppy-linux.info

63
www.puppy-linux.info

64
www.puppy-linux.info

65
www.puppy-linux.info

Dopo aver premuto "Finish" il programma automaticamente inizierà a scaricare automaticamente le vostre e-mail.
Se siete fuori linea comparirà il seguente messaggio di errore:

Attivate una connessione Internet (vedere il cap. 5) e cliccate (in Seamonkey-Mail-Programm) sul bottone "Get
new messages".

66
www.puppy-linux.info

67
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successina

6. Come configurare l'hardware

6.1 Stampante

E' facile configurarla e renderla attiva. Attivate "Menu | Setup | Printer Wizard" e le indicazioni dovrebbero essere
sufficienti per attivare quasi tutte le stampanti. Se la vostra stampante non è nell'elenco che compare, provatene
una simile: ad esempio se avete una superjet 23e provate con la superjet 23 oppure con la superjet 23f.

6.2 Scanner

Questo capitolo è ancora mancante. Se volete potete contribuire a scriverlo. Contattate:


.

6.3 Penne USB / HD esterni

Le penne USB e gli HD esterni sono molto semplici da usare. Attivate il programma "Menu | File managers |
Pmount mount/unmount drives" e cliccate su "Refresh". Poi cliccate sul simbolo della penna USB e il file manager
ROX aprirà automaticamente il dispositivo e vi mostrerà tutti i file sulla penna USB. E' possibile usare i dischi
esterni con file system FAT32. Se cambiate il tipo di file system sull'HD esterno es. in un ext3, il programma
Pmount non è in grado di mantate l'HD esterno. In questo caso aprite una shell (rxvt) e scrivete:

• mount /dev/sdax /mnt/sdax (es. per la prima partizione: mount /dev/sda1 /mnt/sda1)

6.4 Layout di tastiera

Se usate Xvesa senza la tastiera US dovete adattare il layout di tastiera. Avviate "Menu | Document | Geany text
editor" e copiate ed incollate le seguenti linee (questo è un layout della Germania):

clear shift
clear lock
clear control
clear mod1
clear mod2
clear mod3
!clear mod4
!clear mod5
! de-latin1.map: German keymap
keycode 9 = Escape Escape
keycode 10 = 1 exclam
keycode 11 = 2 quotedbl twosuperior
keycode 12 = 3 section threesuperior
keycode 13 = 4 dollar dollar
keycode 14 = 5 percent
keycode 15 = 6 ampersand
keycode 16 = 7 slash braceleft
keycode 17 = 8 parenleft bracketleft
keycode 18 = 9 parenright bracketright
keycode 19 = 0 equal braceright
keycode 20 = ssharp question backslash
keycode 21 = dead_acute dead_grave
keycode 22 = BackSpace Delete
keycode 23 = Tab Tab
keycode 24 = q Q at
keycode 25 = w
keycode 26 = e E currency EuroSign
keycode 27 = r
keycode 28 = t
keycode 29 = z
keycode 30 = u
keycode 31 = i
keycode 32 = o
keycode 33 = p
keycode 34 = udiaeresis Udiaeresis
keycode 35 = plus asterisk dead_tilde

68
www.puppy-linux.info

keycode 36 = Return
keycode 37 = Control_L
keycode 38 = a
keycode 39 = s
keycode 40 = d
keycode 41 = f
keycode 42 = g
keycode 43 = h
keycode 44 = j
keycode 45 = k
keycode 46 = l
keycode 47 = odiaeresis Odiaeresis
keycode 48 = adiaeresis Adiaeresis
keycode 49 = dead_circumflex degree
keycode 50 = Shift_L
keycode 51 = numbersign apostrophe
keycode 52 = y
keycode 53 = x
keycode 54 = c
keycode 55 = v
keycode 56 = b
keycode 57 = n
keycode 58 = m M mu
keycode 59 = comma semicolon
keycode 60 = period colon Multi_key
keycode 61 = minus underscore
keycode 62 = Shift_R
keycode 63 = KP_Multiply
keycode 64 = Alt_L Meta_L
keycode 65 = space space
keycode 66 = Caps_Lock
keycode 67 = F1 F11
keycode 68 = F2 F12
keycode 69 = F3 F13
keycode 70 = F4 F14
keycode 71 = at F15
keycode 72 = bar F16
keycode 73 = dead_tilde F17
keycode 74 = currency EuroSign F18
keycode 75 = braceleft F19
keycode 76 = braceright F20
keycode 77 = Num_Lock
keycode 78 = Scroll_Lock
keycode 79 = KP_7
keycode 80 = KP_8
keycode 81 = KP_9
keycode 82 = KP_Subtract
keycode 83 = KP_4
keycode 84 = KP_5
keycode 85 = KP_6
keycode 86 = KP_Add
keycode 87 = KP_1
keycode 88 = KP_2
keycode 89 = KP_3
keycode 90 = KP_0
keycode 91 = KP_Decimal
keycode 94 = less greater bar
keycode 95 = bracketleft F11
keycode 96 = bracketright F12
keycode 98 = Up
!keycode 99 = Prior
keycode 100 = Left
keycode 102 = Right
!keycode 104 = Down
keycode 105 = Control_R
keycode 106 = KP_Divide
keycode 108 = Alt_R
keycode 110 = Home
keycode 112 = Prior

69
www.puppy-linux.info

keycode 113 = Left


keycode 114 = Right
keycode 115 = End
keycode 116 = Down
keycode 117 = Next
keycode 133 = Alt_L
keycode 134 = Alt_R
add shift = Shift_L Shift_R
add lock = Caps_Lock
add control = Control_L Control_R
add mod1 = Alt_L Alt_R
add mod2 = Mode_switch
add mod3 = Num_Lock
!add mod4 =
!add mod5 =

Memorizzate il file come .Xmodmap nella directory /root (prestate attenzione al primo carattere del nome del file,
è proprio un punto). Quindi riavviare il server X con "Menu | Shutdown | Restart X Server" (oppure potete aprire
una shell e digitare "xmodmap /root/.Xmodmap").

Se avete bisogno di un altro layout di tastiera potete modificare il file. Se non sapere i codici dei tasti aprite una
shell e digitate "xev". Se premete un tasto otterrete il codice dello stesso ed il carattere.

70
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

7. Come installare/disinstallare programmi

Ci sono differenti modi per installareprogrammi e sono descritti di seguito. Prima di una installazione è
consigliabile eseguire un backup del file pup_save.2fs. In questo modo potete recuperare il file se qualcosa non
va a buon fine con l'installazione.

7.1 Come installare programmi ufficiali

Per prima cosa attivate una connessione Internet "Menu | Network | Roaring Penguin PPPoE ADSL" (vedere il
capito 5)

Poi avviate il programma "Menu | Setup | Puppy package manager". Nella finestra che comparirà clicate sul
secondo bottone

Si apre una nuova finestra.

71
www.puppy-linux.info

Clicca sul primo bottone ("Click the button to choose and install an official PET package..").

SI apre una nuova finestra.

72
www.puppy-linux.info

Sul lato sinistro ci sono i programmi disponibili. Sul lato destro ci sono i programmi già installati (all'inizio la lista è
vuota). Ora selezionate dalla lista di sinistra il programma che volete installare e cliccate su "Add" tra le due lista.
Questo reasferisce il programma nella lista di destra. Cliccate su T "OKAY" e il programma verrà installato.

7.2 Come installare ulteriori programmi

La ricerca di un programma che non può essere installato come un PETget ufficiale (vedere il capitolo 7.1),
dovrebbe cominciare nel forum di Puppy. C'è una sezione chiamata "Additional Software", dove potete trovare
molti altri programmi da scaricare. L'installazione è facile se si usa il programma PETget (vedere il capitolo 7.2.1)
oppure il programma DotPup (vedere il capitolo 7.2.2). E' possibile installare anche programmi Debian (vedere il
capitolo 7.2.3).

7.2.1 PETget non ufficiali

In aggiunta ai programmi PETget ufficiali, la comunità di Puppy offre ulteriori programmi PETget sul Forum di
Puppy. Scaricate il file PETget e avviate "Menu | Setup | Puppy package manager".

73
www.puppy-linux.info

Cliccate sul secondo bottone, si apre una finestra.

74
www.puppy-linux.info

Cliccate sul secondo bottone, si apre una finestra.

Scegliete il file PETget e cliccate su "OK".

75
www.puppy-linux.info

7.2.2 DotPups

I DotPups sono programmi per Puppy Linux fatti dagli utenti. Scaricate i file DotPup Forum di Puppy (o da un altro
sito Internet ) e cliccate - nel fiel manager ROX e con il tasto sinistro - su di un file. Si apre una finestra.

Cliccate sul bottone "Unzip". Compare un messaggio di avvertimento.

Cliccate su "Run" e il programma verrà installato. Al termine dell'installazione vi verrà chiesto se volete tenere o
cancellare il file che avete scaricato.

Se volete tenere il file DotPup cliccate su "No", altrimenti cliccate su "Yes".

7.2.3 Programmi Debian

Debian offre ampi repository di software comprendenti circa 15.000 programmi pacchettizzati; questi possono
espandere considerevolmente le funzionalità di Puppy Linux.

Prima di tutto occorre installare il Browser Dillo ed il pacchetto pb_debianinstaller sv. capitolo 7.1).

76
www.puppy-linux.info

Successivamente, scaricate il pacchetto voluto dal sito Debian http://www.debian.org/distrib/packages con il


browser Mozilla. Ci sono tre versioni per ogni pacchetto Debian - stabile, test e instabile. Se non avete bisogno
dell'ultima release del programma, vi raccomando di usare pacchetti
stabili(http://packages.debian.org/stable/allpackages ) poiché questei sono stati testati intensivamente e
dovrebbero essere virtualmente esenti da bug. Scarichiamo il pacchetto easytag come esempio. Di seguito ci
sono le indicazioni di come fare:

77
www.puppy-linux.info

Click su "easytag". Scorrete in basso fino al paragrafo "Download easytag" e click sull'architettura del vostro
computer - di solito i386.

Click su un server di download.

78
www.puppy-linux.info

Scaricate il programma e memorizzatelo. Quindi, aprite "Menu | Utility | Rxvt Terminal Emulator" ed eseguite il
seguite comando:

• pb-debianinstaller

79
www.puppy-linux.info

Il borwser Dillo si avvia e visualizza il "Puppy Installer for Debian packages". Click sul bottone "choose file".

Navigate fino al file easytag e click su "OK".

80
www.puppy-linux.info

Click sul pulsante "next".

81
www.puppy-linux.info

Click sul pulsante "check dependencies". Nota: la vostra connessione internet deve essere attiva (per es., dovete
essere online).

82
www.puppy-linux.info

83
www.puppy-linux.info

Pb-debianinstaller vi notifica che devono essere installati due pacchetti debian aggiuntivi. Click su "install" vicino
al pacchetto "libid3-3.8.so.3".

Una seconda finestra del browser si apre per il pacchetto Debian "libid3-3.8.so.3" Debian package. Click sul
pulsante "check dependencies" in questa seconda finestra.

84
www.puppy-linux.info

Questo pacchetto non dipende da nessun altro pacchetto Debian. Click su "install now".

85
www.puppy-linux.info

La prossima finestra di dialogo mostra che tutti i files che sono stati installati completi del loro percorso completo.
Click su "finish".

Nella prossima finestra di dialogo, click su "exit".

86
www.puppy-linux.info

Chiudete la finestra del browser.

Ora click su "install" vicino al pacchetto "libFLAC.so.7".

87
www.puppy-linux.info

Installate il pacchetto come descritto precedentemente.

88
www.puppy-linux.info

89
www.puppy-linux.info

90
www.puppy-linux.info

Ora che il pacchetto "libFLAC.so.7" è stato installato a dovere, click sul pulsante "install anyway" per installare lo
stesso programma easytag.

91
www.puppy-linux.info

92
www.puppy-linux.info

93
www.puppy-linux.info

Il programma easytag program è stato installato. Ora dovete aggiornare il menu in questo modo: click su "Menu |
Shutdown | Restart JWM". Se il programma non ha voci di menu, potete eseguire il seguente comando da una
finestra di console:

• which easytag

94
www.puppy-linux.info

Questo visualizza il percorso del programma. Potete avviare easytag dalla finestra di terminale digitando

• /usr/bin/easytag

Potete disinstallare i pacchetti Debian proprio come i programmi PETget/PupGet usando il "Puppy package
manager" (v. capitolo 7.3).

Nota importante: in alcuni casi Puppy 2.17 non visualizza alcun menu dopo dopo l'installazione dei pacchetti via
pb-debianinstaller (e probabilmente dopo un reboot). Se questo accade, procedete come segue:

Aprite una console cliccand sull'icona Terminal. Eseguite i seguenti comandi:

• mv /root/.jwmrc /root.jwmrc-old

• mv /root/.jwmrc-previous /root.jwmrc

Terminate l'interfaccia grafica dell'utente (n.d.t. Windows Manager) premendo i tasti "CTRL+ALT+Backspace".
Quindi digitate il seguente comando:

• xwin

X si riavvia ed ilmenu è visualizzato.

95
www.puppy-linux.info

7.3 Come disinstallare i programmi

Attivate il programma "Menu | Setup | Puppy package manager".

Cliccate sul secondo bottone. Compare una finestra.

96
www.puppy-linux.info

Cliccate sul primo bottone. Compare un'altre finestra:

97
www.puppy-linux.info

Sul lato sinistro sono elencati tutti i programmi disponibili. Sul lato destro vedete i programmi i programmi già
installati. Marcate, nella lista di destra, quali programmi volete disinstallare. Cliccate su "Remove" tra le due
finestre. Al termine premete "OK".

I programmi che sono sul CD-ROM di Puppy non possono essere disinstallati. Potete cancellare questi
programmi dal menù (vedere il capitolo 8.2).

98
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

8. Come configurare Puppy

8.1 Come cambiare l'immagine dello sfondo del desktop

Se volere usare un'altra immagine per lo sfondo, copiate la vostra immagine preferita nella directory
/usr/share/backgrounds. Quindi attivate il programma "Menu | Desktop | Puppybackground desktop image". Sul
lato sinistro sono disponibili delle immagini, selezionatene una e cliccare su uno delle quattro scelte di destra"fit
(l'immagine mantiene le sue proprozioni) / stretch (l'immagine occuperà tutto lo schermo senza mantenere le
proporzioni) / center (l'immagine viene centrata e quindi proprozionata) / tile (lo schermo viene riempito con tante
piccole immagini)." L'immagine dello sfondo viene cambiata immediatamente.

8.2 Come creare un menù personalizzato

Puppy usa JWM (Joes Windows manager) come gestore delle finestre. E' possibile adattare JWM alle vostre
necessità. Se volete cambiare il meù dei programmi eseguite questi comandi:

• Eseguite "Menu | File managers | puppyROX file manager"

• Spostatevi nella directory /root

• Cliccate sul simbolo "Show all files"

99
www.puppy-linux.info

• Cliccate con il destro sul file .jwmrc e segliete "Open As Text". Il file .jwmrc viene aperto con l'editor
testuale Geany.

• Editate il file. Il file .jwmrc ha la seguente struttura:

• Salvate il file ed uscite da Geany.

• Restartate JWM: "Menu | Shut Down | JWM restart"

Nota: L'installazione di un nuovo programma PetGet ricostruisce il vostro menu dei programmi automaticamente.
Ciò sovrascriverà le vostre modifiche personali, così se volete mantenerle, fate dapprima una copia di backup del
file /root/.jwmrc e reimpostate le modifiche dopo l'installazione.

Trovate ulteriori informazioni su JWM su questi siti internet:

• JWM Homepage

• JWM Configuration

8.3 Come aggiungere l'icona di un programma nell'area della barra

Se desiderate aggiungere l'icona di un programma all'area della barra in basso, scrivete questi comandi:

• Eseguite il programma "Menu | File managers | puppyROX file manager"

• Spostatevi nella directory /root

• Cliccate sul simbolo "Show all files"

• Cliccate con il destro sul file .jwmrc-tray e segliete "Open As Text". Il file .jwmrc-tray viene aperto con
l'edito di testi Geany.

• Se, per esempio, volete aggiungere abiword aggiungete la seguente linea:

100
www.puppy-linux.info

• Salvate il fiel ed uscite da Geany.

• Restartate JWM: "Menu | Shut Down | JWM restart"

8.4 Configurare la data e l'orario

Per configurare la data e l'orario eseguite il programma "Menu | Desktop | Set date and time". Se volete cambiare
l'orologio dalla visualizzazione a 12 ore a quella a 24 ore scrivete i seguenti comandi:

• Eseguite il programma "Menu | File managers | puppyROX file manager"

• Spostatevi nella directory /root

• Cliccate sul simbolo "Show all files"

• Cliccate con il destro sul file .jwmrc-tray e scegliete "Open As Text". Il file .jwmrc-tray viene aperto
dall'editor di testi Geany.

• Alla fine del file vedrete il comando "clock". Editate la linea come mostrato:

101
www.puppy-linux.info

• Salvate il file ed uscite da Geany.

• Restartate JWM: "Menu | Shut Down | JWM restart"

8.5 Come inserire / rimuovere una icona sul desktop

Per inserire ina icona sul desktop con un collegamentoad un programma, directory o file potete trascianre il file
sul desktop con il tasto sinistro del mouse dal file manager ROX.

Se volete rimuovere una icona dal desktop cliccare con il destro sull'icona e segliete "Remove Item".

8.6 Configurare il programma TkDVD per masterizzare di DVD/CD

Cliccate su "Advanced Options" ed inserite un segno all'opzione "Filesystem extensions | Add Joliet extensions".
Questo abilita all'uso di nomi di file lunghi.

102
www.puppy-linux.info

103
www.puppy-linux.info

8.7 Come installare i fonts

Potete installare font aggiuntivi da usare, per esempio, in Abiword. Scaricate da internet i TrueTypeFonts (TTF) e
memorizzate i files in /usr/X11R7/lib/X11/fonts/TTF:

• Scaricate da http://thelinuxbox.org per esempio FunFonts e Microsoftfonts. Un altra buona pagina


Internet page è http://wiki.scribus.net .

• Click sinistro sul file. XArchive si aprirà.

104
www.puppy-linux.info

• Click sul pulsante "Select All" e quindi sul pulsante "Extract". Una nuova finestra comparirà.

• Click sul pulsante "Choose".

105
www.puppy-linux.info

• Andate nella directory /usr/X11R7/lib/X11/fonts/TTF. Click sul pulsante "Open".

• Click sul pulsante "OK".

106
www.puppy-linux.info

Ora il file è decompresso ed i fonts saranno copiati nella directory. Fate lo stesso con tutti i vostri file TTF. Se
infine avviate Abiword i fonts saranno disponibili.

107
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

9. Come fare un backup (salvataggio dei dati importanti)

9.1 Come fare il backup del file pup_safe.2fs

Il file pup_safe.2fs contiene i settaggi personalizzati e i vostri file personali, se i file non sono stati salvati su di
un'altra partizione (es. HD o penna USB). Fare il è molto semplice, sia che avviate Puppy con l'opzione "puppy
pfix=ram" o che siate partiti dal vecchio sistema operativo (Windows). Copiate il file su dispositivo che avete
scelto per il backup (es. un altro HD o una penna USB o CD-ROM).

9.2 Come recuperare i file e i dati dal file da pup_save.2fs

E' possibile vedere il contenuto del file pup_safe.2fs solamente se viene caricato mentre Puppy è n fase di
avviamento. Se il file, per un qualsiasi motivo, non può essere caricato, c'è possibilità di accedervi e di salvarne il
contenuto:

• Avviate Puppy con l'opzione "puppy pfix=ram".

• Quindi aprite una shell (rxvt) e scrivete il seguente comando:

mount -o loop /mnt/hdax/pup_save.2fs /mnt/data

/mnt/hdax è la partizione in cui avete salvato il file pup_save.2fs (es. mount -o loop
/mnt/hda2/pup_save.2fs /mnt/data).

• E' possibile ora vedere il contenuto del file pup_save.2fs nella directory /mnt/data e copiare tutti i file su
di un altro HD o penna USB.

9.3 Backup con rsync

Se non salvate i vostri file e dati in pup_save.2fs ma su una partizione con filesystem ext2/ext3 potete fare il
backup con il comando rsync. E' consigliabile avere un secondo HD (esterno) come dispositivo di backup. l'HD di
backup deve avere un filesystem di tipo ext2/ext3 (vedere il capitolo 3.3.2).

Rsync sincronizza il backup precedente con i vostri file attuali e copia sul l'HD (ad esempio) solamente i file
nuovi/modificati. Allo stesso tempo rsync (se richiesto) cancella dal precedente backup i file che non avete più.
per poter usare rsync è necessario, prima di tutto, installare il programma. (Cercate nel Forum di Puppy).

Prima di fare un backup assicuratevi che i vostri file siano integri e non corrotti. (vedere il capitolo 11.4).

Il prossimo esempio assume che abbiate salvato i vostri dati nella directory /myData e che la directory di backup
sia /backup.

Aprite una shell (rxvt) e scrivete i seguenti comandi:

• mount /dev/hda4 /mnt/hda4

Monta la partizione su cui avete salvato in precedenza i file. Deve essere una partizione con un
filesystem Linux (es. di tipo ext3)

• mount /dev/sda1 /mnt/sda1

Monta la partizione su cui volete salvare il backup, es. un HD esterno con filesystem ext3.

• rsync -av --delete /mnt/hda4/myData/ /mnt/sda1/backup

Avvia il backup dei file. Se la direcotry di backup non esiste, createne una con il comando "mkdir": mkdir
/mnt/sda1/backup

• umount /dev/hda4

Smonta la partizione

• umount /dev/sda1

108
www.puppy-linux.info

Smonta la partizione

Note: Il segno diagonale al termine di /mnt/hda4/myData/ è molto importante. Verranno copiati solo i file all'interno
della directory /mnt/hda4/myData e non la stessa directory myData.

Queste sono le opzioni di rsync:

• a: verranno copiate tutte le directory e i file

• v: visualizza la progressione del backup sullo schermo.

• delete: Le directory e i file che non esistono più in myData saranno cancellati dal backup. Se non vi
interessa, non usate l' opzione --delete.

Con i prossimi comandi potete ripristinare i file dal backup:

• mount /dev/hda4 /mnt/hda4

• mount /dev/sda1 /mnt/sda1

• rsync -av --delete /mnt/sda1/backup/ /mnt/hda4/myData

• umount /dev/hda4

• umount /dev/sda1

109
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

10. Multiutenza

Puppy non è sviluppata come una distribuzione multi-utente. Rispetto ad altre distribuzioni ogni utente ha pieno
accesso a tutti i file, programmi e dati personali. Nonostante ciò, ci sono alcune opzioni per la multiutenza.

10.1 Come personalizzare il file pup_save.2fs

Se molte persone lavorano con Puppy è possibile assegnare ad ognuna di esse un file pup_save.2fs-file. In
questo modo ognuno può configurare Puppy individualmente e memorizzare i propri file personali nel proprio
pup_save.2fs file.

Tutti i file pup_save.2fs devono essere nella stesssa directory e devono iniziare con il prefisso "pup_save". Per
esempio, se ci sono due utenti Julia e Alexander occorre dapprima fare una copia del file originale pup_save.2fs-
file. Quindi occorre rinominare il file originale come pup_save_Julia.2fs ed il file copiato come
pup_save_Alexander.2fs. Durante l'avvio Puppy chiederà quale file pup_save.2fs usare.

10.2. Multisessione

Come descritto nel capitolo 4.4, ogni utente può usare il proprio Puppy CD/DVD con i suoi programmi e i suoi file
personali. Per fare ciò occorre usare l'opzione multi-sessione. Anche se questa opzione è molto interessante
sono esitante nel salvare sulle stesso CD-/DVD i dati ripetutamente. Avrei sempre paura di perdere i miei file.

110
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

11. Sicurezza

11.1 Live-CD

Se avviate Puppy dal CD-ROM (oppure dall'immagine del CD presente sull'hard disk, vedi capitolo 4.3) nessun
programma dannoso può essere installato sul computer. Ad ogni riavvio tutto il software maligno scompare.

Tuttavia, non siete protetti completamente contro i malware mentre siete online perché (in teoria) i malware
possono essere installati sul computer e resi attivi fino al prossimo reboot. E' per questo motivo che dovreste
sempre avere un firewall attivo (vedi capitolo 5). Inoltre, potete memorizzare i checksum di tutti i vostri files (vedi
capitolo 11.4) per essere sicuri che nessuno li abbia manipolati.

11.2 Root

Rispetto alla maggior parte delle distribuzioni Linux, Puppy non differenzia tra utente normale e utente root
amministratore. Viceversa, sarete sempre root semplificando l'uso di Puppy. Il problema è se sia o meno sicuro
lavorare come root ed avere accesse a tutti i files, programmi e dati.

Per l'utente normale non ci sono rischi speciali comparati ad altre distribuzioni Linux. Al contrario, Puppy è
probabilmente un pò più sicuro di molte altre distribuzioni.

Dapprima analizziamo il rischio di una distribuzione che differenzia tra utente normale e utente root. L'utente che
lavora come utente normale non ha privilegi per scrivere/cancellare programmi e file di sistema. Un intruso può
compromettere soltanto i file dell'utente. Tuttavia, l'intruso che ha un ingresso al sistema può provare ad ottenere
i privilegi di root (trovare il file della password, usare exploits per trasferire codice malware e così via), e
soprattutto provare ad accedere a tutti i files.

Poiché Puppy si avvia dal CD-ROM (e non è installato sull'hard-disk) i file di programma ed i file di sistema sono
sicuri. Ogni volta che riavviate qualsiasi programma malware, che un intruso potrebbe aver lasciato, scompaiono.
Ovviamente, i vostri file memorizzati nel file pup_save.3fs-file o sull'hard-disk possono essere compromessi da un
intruso, ma questo può accadere anche all'utente normale di un'altra distribuzione Linux. Se volete salvaguardarvi
da queste intrusioni memorizzato il checksum di tutti i files e fate dei backup regolarmente (vedi capitoli 9 e 11.4).

11.3 Firewall e demoni

Il firewall dovrebbe sempre essere attivo. Idealmente tutte le porte sono chiuse.

Avviate "Menu | Setup | Linux-Firewall Wizard".

111
www.puppy-linux.info

Con i tasti cursore arrivate fino alla voce "default" (questa chiuderà tutte le porte) e premete il tasto Invio.

Ora potete verificare le regole del firewall. Confermate con "Yes" e premete il tasto Invio.

112
www.puppy-linux.info

Dovreste ottenere "Performing sanity checks ...PASSED". Digitate un tasto.

Apparirà la prossima finestra di dialogo.

113
www.puppy-linux.info

Confermate con "Yes" e premete Invio

Ora il firewall è attivo. Premete Invio.

Con l'assistente del firewall potete configurare quali porte aprire ad internet. Dovreste aprire soltanto le porte che
usate. Se avete bisogno di porte occasionalmente, tenetele chiuse quando non le usate. Una porta apera non è
rischiosà in sé, di solito. Soltanto se un programma di tipo server (chiamato demone) gira s ul computer e aspetta
su quella porta per richieste può divenire pericoloso. Quindi, nessun demone dovrebbe girare sul pc a meno che
non sia richiesto.

Le seguenti istruzioni mostrano quali porte aprire e quali demoni avviare:

• Installate il programma nmap. Nmap è disponibile come un pacchetto PETget (v. capitolo 7.1).

114
www.puppy-linux.info

• Aprite una shell e digitate:

nmap localhost

Ora dovreste vedere le porte aperte. Se state lavorando su Puppy a casa senza una rete casalinga tutte
le porte dovrebbero essere chiuse. Il servizio X11 è necessario per l'output grafico e quindi è aperto.

• Il seguente comando mostra tutti i demoni avviati:

netstat -anp --ip

Ora potete vedere i demoni in funzione. Se state lavorando su Puppy a casa nessun demone dovrebbe
essere attivo (tranne X11).

• Potete testare il firewall al sito Web Shields Up!. Caricate la pagina e cliccate sul pulsante Proceed.

11.4 Scansione dei Virus

Se volete verificare la presenza di virus nei vostri files o su un computer Windows potete usare F-Prot virus
scanner. Potete scaricare il programma dal Forum . Dopo averlo scaricato ed installato aprite una shell e digitate il
seguente comando mentre siete ancora online:

• /usr/local/bin/xfprot-gtk o

• /usr/local/xfprot/xfprot-gtk
Ora potete aggiornare i codici virali. Quindi potete staccare la linea. Montate la vostra partizione Windows (mount
/mnt/hdax /mnt/devx) e fate le impostazioni in F-Prot:

115
www.puppy-linux.info

• Path da controllare: /mnt/hdax

• Modalità di controllo: Interactive

• File di report: /root/xfprot.log

Quando la scansione dei virus è terminata potrete trovare il file di log /root/xfprot.log.

Se volete controllare un altro computer Windows potete rimasterizzare Puppy (vedi capitolo 13). Avviate il
computer Windows dalla copia rimasterizzata del CD di Puppy (opzione di boot: puppy pfix=ram) e controllate il
PC come descritto sopra.

11.5 Individuazione degli intrusi

Per aumentare ulteriormente la sicurezza dovreste memorizzare un checksum (un'impronta) per tutti i files. Ad
intervalli regolari, ma in ogni caso prima di un backup, esaminate il checksum dei vostri files. Se il checksum non
corrisponde il file è stato cambiato o cancellato.

Nell'ordine, per calcolare e memorizzare tali checksum aprite una shell e digitate i seguenti comandi:

• md5sum /usr/bin/md5sum

Crea un checksum del programma md5sum. Annotate il checksum.

• mount /dev/hda4 /mnt/hda4

Monta l'hard disk con i vostri files.

116
www.puppy-linux.info

• find /mnt/hda4 -type f -exec ls -ail {} \; \-exec md5sum {} \; > /root/check1.dat

Crea il file check1.dat con il checksum di tutti i files.

• md5sum /root/check1.dat

Crea a checksum del file. Annotate il checksum.

Se volete controllare quali file sono cambiati digitate questi comandi:

• md5sum /usr/bin/md5sum

Crea un checksum del programma md5sum. Comparate il checksum con il checksum del primo punto
(1).

• md5sum /root/check1.dat

Crea a checksum del file /root/check1.dat. Comparate il checksum con il checksum del punto (3).

• mount /dev/hda4 /mnt/hda4

Mounta l'hard disk con i vostri files.

• find /mnt/hda4 -type f -exec ls -ail {} \; \-exec md5sum {} \; > /root/check2.dat

Crea il file check2.dat con i checksum correnti dei vostri files.

• diff /root/check1.dat /root/check2.dat > /root/diff.txt

Compara i due files check1.dat and check2.dat. Le differenze vengono riportate sul file diff.txt.

• Aprite il file /root/diff.txt e verificate se conoscete il motivo per cui alcuni di questi file sono cambiati. Se
non lo sapere pensate al perché questi file sono stati modificati.

• Cancellate il file /root/check1.dat

• Rinominate il file /root/check2.dat come /root/check1.dat.

• md5sum /root/check1.dat

Crea un checksum del nuovo file check1.dat. Annotate il checksum.

11.6 Criptare con bcrypt

Dovreste criptare ogni file riservato con il programma bcrypt. Bcrypt use l'algoritmo di sicurezza Blowfish.

Aprite una shell e digitate:

• bcrypt /MyDirectory/MyFile

Vi verrà chiesta una password (di almeno otto caratteri; potete terminare bcrypt con "Ctrl" + "C"). Bcrypt cripta il
file aggiungendo l'estensione bfe al file stesso. Il file originale è cancellato automaticamente.

Se volete criptare più di un file o un directory completa dovreste creare un file archivio. Eseguite il programma
"Menu | Utilities | Xarchive archiver". Successivamente criptate questo file archivio.

Notate che bcrypt cancella il file originale automaticamente. Non c'è modo di recuperare quel file.Se non volete
cancellare il file eseguite bcrypt con l'opzione -r:

• bcrypt -r /MyDirectory/MyFile

Se volete decriptare il file eseguite bcrypt nuovamente:

• bcrypt /MyDirectory/MyEncryptedFile

Quindi digitate la vostra password.

117
www.puppy-linux.info

Per ulteriori informazioni vedere:

• Homepage bcrypt

118
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile | pagina successiva

12. Create il vostro CD-Puppy

Potete creare il vostro Puppy-Linux con il seguente programma.

Eseguite: "Menu | Setup | Remaster Puppy live-CD":

Cliccate su "OK".

Scegliete, con il tasto Tab, la partizione su cui verrà attivata una directory temporanea di lavoro. Poi cliccate su
"OK".

119
www.puppy-linux.info

Scegliete il masterizzatore CD/DVD con il tasto Tab, Poi cliccate su "OK".

Inserite il CD Puppy-Live e premete "OK".

Cliccate su "OK".

Cliccate su "No".

120
www.puppy-linux.info

Cliccate su "OK".

Cliccate su "No"..

121
www.puppy-linux.info

Cliccate su "OK".

Togliete il Live-CD dal masterizzatore e inserite un nuovo CD-ROM o DVD. Cliccate su "OK".

122
www.puppy-linux.info

Viene creato il nuovo CD/DVD di Puppy. Quando è finito premete "Enter/Avvio".

Cliccate su "OK". IL vostro CD Live-Puppy è pronto.

123
www.puppy-linux.info

pagina precedente | versione stampabile

13. Suggerimenti e trucchetti

13.1. Programmi Windows ed equivalenti Puppy-Linux


Windows Puppy-Linux
Windows Explorer ROX
Word Abiword, OpenOffice Write
Excel Gnumeric, OpenOffice Calc
PowerPoint OpenOffice Impress
Notepad Editor Geany
Internet Explorer SeaMonkey Browser
Outlook SeaMonkey Mail
Frontpage Bluefish
Photoshop, Paintshop Gimp
mp3-Player Xmms
DVD-Player Gxine

13.2 Maiuscole e minuscole

Linux fa sempre differenza tra maiuscole e minuscole. I due file MyFile.tx e myfile.txt sono due file differenti tra
loro.

13.3 Caratteri speciali

Non usate caratteri speciali ad eccezione dei segni meno (-) e sottolineatura (_) per i nomi dei file o delle
directory. Non usate il carattere spazio. Usate solo i caratteriA-Z, a-z, 0-9, -, _ .

13.4 Come spsotare i file con ROX

Se cliccate con il sinistro e lo spostate in un'altra directory, il file verrà copiato nella nuova directory. Se
contemporanemanente premete il tasto Shift. il file verrà spostato nella directory di destinazione.

Altre informazioni su ROX

13.5 Il menu di appoggio di ROX

Per usare il menù di appoggio di ROX cliccate con il destro su un file o una directory.

13.6 Copia e insolla nel terminale (shell) rxvt

Copy = Cliccate con il sinistro

Paste = Cliccate con il tasto centrale

13.7 Completamento automatico nel terminale rxvt.

Non è necessario che scriviate l'intero percorso, è sufficiente scrivere le prime lettere e premere il tasto Tab. La
shell (rxvt) completerà il nome del file o la directory.

124