Sei sulla pagina 1di 9

12 ottobre ore 9.

20: in prossimità dello short sull'euro Fx

Iniziamo da una e-mail: ... non capisco lo scetticismo circa la possibilità che il rialzo
possa continuare fino a dicembre, magari andando a centrare grosso modo quel
target di 43000 di cui si parlava. perchè bloccare il tempo addirittura a fine ottobre?
e i cicli che devono avere il loro tempo?? solo perchè il rialzo è a bassi volumi e
lento? mi sembra quasi normale che sia così. intanto perchè i rialzi sono sempre a
volumi inferiori rispetto alle discese ( ma a ben guardare i giorni di rialzo più corposo
in questo periodo avvengono sempre a volumi superiori rispetto agli storni), la
volatilità è giustamente bassa, gli open interest pure. certo che essendo l'ultima
gamba di rialzo è normale che sia un po' molle.

Se si riferisce alle mie "apprensioni" le ho già spiegate e riguardano l'indicatore di


Williams, gli acquisti dei Big Boys e l'andamento dell'immobiliare.

Quest'ultimo, in particolare, non ha ancora neanche superato il massimo precedente


(vedere linea rossa di figura sotto) ........
........ e questo si che, per me, è forte motivo di apprensione, giacché gli immobiliari,
negli ultimi otto mesi, hanno "anticipato" il mercato azionario (linea blu), a partire
dall'ormai famosa divergenza indicata in figura sopra.

In sostanza, se gli immobiliari, in questa fase di Borsa sono "leading", il fatto che
non abbiano ancora neanche "svoltato" al rialzo, è "roba" da prendere assai
seriamente, giacché significa una cosa (per me) molto semplice: c'è un sacco gente
che "vende" su prezzi bassi per ..... uscire a qualsiasi costo.

Come continua questo ragionamento? E chi vende?

Certamente non i Lambs, che continuano a comprare in allegria (linea rossa di figura
sotto) .....

..... e, quindi, sono "quegli altri", quelli che fanno le cose a ragion veduta.

Non so se mi ho capito??!!
E, dunque, la domanda che mi pongo è: perché vendono?

Evidentemente (mi rispondo) "sanno" che la crisi dei "subprime" non si è affatto
conclusa con l'apertura dei rubinetti del credito (i tagli ai tassi di interesse), ma è
solo stata "tamponata" in attesa della prossima "epidemia".

Ora, se questa crisi azionaria è stata causata dai "mutui subprime", il fatto di sapere
(o di "intuire") che la crisi sta solo "incubando" in attesa di riesplodere più virulenta
di prima, è (almeno per me) motivo di fortissima preoccupazione, perché mi sembra
straordinariamente simile alla storia del Titanic: tutto bene fino a quando,
all'improvviso, un iceberg si trova inaspettatamente sulla rotta e la nave lo investe a
tutta velocità ed affonda.

Ecco perché, tutti i giorni mi studio la "rotta" (la proiezione di Bayer) ......

...... e cerco di capire se stiamo andando nella direzione giusta (la linea blu) e stiamo
procedendo senza grossi intoppi verso la meta (il pallino giallo) in modo da
"tranquillizzarmi" sullo scenario che Taylor continua a ripropormi sulla Borsa italiana
........

........ e su quella tedesca (figura sotto).


Dopo tutto questo ragionamento mi sono reso conto di una ...... lacuna nei vari Club
gialli fin qui tenuti: non credo di avere mai spiegato come si "costruisce" la "rotta"
attraverso gli angoli e le proiezioni (terza figura dall'alto verso il basso).

Se dovessimo avere tempo domani sarebbe "ottimo" riuscire a farlo, diversamente


(se, come temo, visto il programma già molto intenso, non dovessimo riuscirci)
dovremo assolutamente metterlo in agenda per il Club successivo.

A proposito di domani, sarebbe "opportuno" (ma non obbligatorio) che vi portaste


dietro il portatile, in modo da "provare" in diretta i softwares distribuiti, così da
cominciare a familiarizzarci.

Veniamo all'euro Fx per constatare che potremmo essere nei paraggi del segnale
operativo indicato ieri .......

....... se il massimo del ciclo in corso (vedere parametri di figura sopra che è costruita
sul time-frame di 60 minuti) fosse inferiore a 1.4294, shorteremmo quel future con
stop sul break-out di quel massimo di entrata e strategia "no loss" incentrata su
quello stesso ciclo (chiudere il trade se il minimo di arrivo non fosse inferiore al
minimo di partenza).

Per quanto riguarda il Bund, il nuovo stop che è "maturato" ieri si collocava sul
break-out di 112.03 (vedere Lingua di Bayer sotto)........

........ mentre il "vecchio stop" (quello delineato nel report di ieri mattina) è prossimo
allo "scatto"(al momento sono le 8.57).
Si ripropone, dunque, il tema degli stops che, essendo trailing (si spostano al
procedere dei prezzi) possono (in questi reports) essere posizionati in base alle
condizione del momento in cui scrivo e devono, quindi, essere "seguiti" (spesso
significa "spostati") in corso di giornata da chi legge.

Come nelle attese (e siamo ritornati al Fib) la Borsa ha aperto in discreto ribasso
visto che ormai siamo nella fase discendente del tracy+2 in corso. La figura sotto,
difatti, mostra le velocità centrate di tracy+1 (rossa) e tracy+2 (blu) e, come è
evidente, un tracy+2 deve contenere 2 tracy+1.......
....... ci troviamo, dunque, in zona pull-back (la parte discendente del primo tracy+2
dell'annuale in corso).

Arrivederci al Club di domani.

Notizie flash:
Navigare in Internet sarà presto più semplice anche in Italia con l'arrivo della banda larga senza
assegnazione dei diritti d'uso delle frequenze WiMax (acronimo di Worldwide Interoperability fo
che permette l'accesso a reti di telecomunicazioni a banda larga grazie alle frequenze radio. Il v
delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, è una prima mossa concreta del Belpaese per colmare il rit
altri Paesi europei.

"Grazie al WiMax avremo più banda larga", ha spiegato il ministro Gentiloni. “E’ una tappa fonda
all’accesso alla rete come servizio universale. Questo Governo conferma così gli impegni a ridur
in molte regioni italiane, a incrementare la competizione nelle telecomunicazioni e a favorire l’in
Paese".

Con una base d’asta di 45 milioni di euro e l’assegnazione di un totale di 35 licenze (14 in 7 mac
italiana), che avranno la durata di 15 anni e saranno cedute solo con il consenso del ministero, p
rivoluzionerà il mondo delle comunicazioni in Italia.
La marcia in più dell’uso delle frequenze WiMax, che sfruttano la propagazione via radio della ba
geografiche difficilmente raggiungibili o attualmente poco remunerative per gli operatori, contri
“democrazia digitale”, tramite connessioni ad alta velocità alle reti di telecomunicazioni (fino a
chilometri dal singolo punto di propagazione.

Ma i vantaggi di questa nuova tecnologia sono molti. Il WiMax offre l’opportunità di un accesso
e ai suoi servizi, ma con una soluzione tecnologica competitiva e vantaggiosa in termini di costo
cablate come l’Adsl. Verrà poi promosso un assetto maggiormente competitivo del mercato italia
fissa, imprimendo una decisa accelerazione al superamento del problema dell’accesso alla rete l
miglio” della rete telefonica che dalla centrale del gestore raggiunge la sede del cliente finale.
Adesso, comincia il toto nomi. Chi si aggiudicherà la gara Wimax tra i colossi del calibro di Voda
attendere che il bando venga ufficialmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (19 ottobre). Da q
ammesse alla procedura avranno circa tre mesi a disposizione per presentare le loro offerte.