Sei sulla pagina 1di 2

REGGIO TERZO MONDO

Reggio Terzo Mondo un organismo di volontariato Internazionale con lo scopo di: Preparare ed inviare volontari nei Paesi in via di sviluppo al fine di attuare progetti di autosviluppo. Promuovere la conoscenza e la sensibilizzazione sui problemi del sottosviluppo, interdipendenza Nord-Sud, dellEducazione alla Pace e allinterculturalit. tel. 0522 436849 www.reggioterzomondo.org

RTM e CISL Reggio Emilia aderiscono alla campagna internazionale di boicottaggio della Coca Cola ritenendo opportuno attivare unazione concreta che esprima il dissenso della societ civile verso le pratiche di violazione dei diritti umani della multinazionale statunitense.

Reggio Emilia LA CAMPAGNA VOLTA A SENSIBILIZZARE GIOVANI, PARROCCHIE, LAVORATORI E SOCIET CIVILE SUGLI EFFETTI NEGATIVI CHE POSSONO PRODURRE O AVVALLARE LE NOSTRE AZIONI O ABITUDINI DI CONSUMO QUOTIDIANO, CONSAPEVOLMENTE O NO.
CISL la Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori. La CISL nata cinquant'anni fa per affermare l'idea e la necessit di un sindacato libero, autonomo, pluralista, oggi come ieri, rappresenta una realt importante del tessuto politico e sociale del Paese. Fare sindacato significa non soloo difendere i diritti dei lavoratori e conquistare nuove tutele, ma anche garantire servizi efficienti e di qualit. tel. 0522 357411 www.cislreggioemilia.it

CAMPAGNA INTERNAZIONALE DI BOICOTTAGGIO DELLA COCA-COLA

REGGIO TERZO MONDO

Reggio Emilia

LA CAMPAGNA DI BOICOTTAGGIO
MULTINAZIONALE USA nata nel 1891.
(www.cokeworld.it)

8 GRUPPO ALIMENTARE del mondo. Possiede filiali in pi di 30 paesi. Produce 30 marchi differenti presenti in ben 200 paesi. Fattura circa 22 miliardi di dollari allanno
(www2.coca-cola.com)

La nostra organizzazione sindacale stata dimezzata dalla intimidazione, dal sequestro, dalla detenzione, dalla tortura e dallomicidio di numerosi leader da parte delle forze paramilitari che hanno agito nellinteresse delle grandi imprese che operano in Colombia, come la Coca Cola e la Panamerican Beverages-Panamco
Sono queste le parole iniziali della denuncia formale presentata il 20 Luglio 2001 alla Corte del Distretto Sud del Florida dal sindacato colombiano SINALTRAINAL* contro il colosso mondiale del soft drink. La MULTINAZIONALE stata accusata di:

31 Marzo 2003 il Giudice della Corte Federale della Florida ha ritenuto le prove presentate dal SINALTRAINAL sufficienti per avviare un procedimento penale nei confronti delle imprese imbottigliatrici della Coca Cola. dall8 al 18 Gennaio 2004 indagine svolta in loco da parte della Delegazione dInchiesta di New York City sulla Coca Cola in Colombia attraverso interviste dirette a lavoratori, dirigenti nazionali del SINALTRAINAL, rappresentanti della Coca Cola, esponenti del mondo politico e varie associazioni attive nel contesto sociale colombiano. Le conclusioni della Delegazione hanno confermato le denunce dei lavoratori secondo cui lazienda responsabile delle gravi violazioni dei diritti umani.

La Coca Cola in italia:


Controlla il 55% del mercato delle bevande analcoliche e l85% di quello delle cole. Con la sua maggiore impresa locale, la Coca Cola Bevande Italia S.p.A., fattura circa 613 milioni di euro allanno. Commercializza i seguenti marchi: Coca Cola, Fanta, Sprite, Ice Lemon, Powerade, Min ut e M aid, Kinley, Bever ly, B onaqua.

Aver perpetrato, in collusione con le forze paramilitari gravi violazioni dei diritti umani, tra cui omicidi di decine di sindacalisti, trasferimenti forzati, false denunce ed intimidazioni.

*Sindacato Nazionale dei Lavoratori dellIndustria Alimentare (www.sinaltrainal.org)

fonti ed approfondimenti: http://www.tmcrew.org/killamulti/cocacola/index.html http://www.sinaltrainal.org