Sei sulla pagina 1di 4

DAL DICEMBRE 2007, GLI E-TUTOR HANNO UN PUNTO DI RIFERIMENTO ANCHE VIRTUALE NELLA SIM ANITEL

Second Life e formazione

5 dicembre 2007 - ANITEL su Second Life - http://www.comeweb.it

ANITEL il suo debutto su Second Life


L’esplosione a livello mondiale del fenomeno Second Life ha avuto impatti anche
nel mondo della formazione. Accanto agli strumenti del web 2.0, anche i mondi
virtuali in effetti possono costituire delle possibilità di apprendimento.

notevole successo. Sono, infatti, più di 7 milioni gli


iscritti, ed alcune centinaia di migliaia gli utenti atti-
vi in questo ambiente.

Di che si tratta? In parole povere, si può dire che


l'utente ha la possibilità - servendosi di un pro-
gramma apposito - sia di visitare “isole” costruite
da altri: negozi, parchi, musei, interi paesi, eccetera,
sia di costruire lui stesso delle “isole”, servendosi
del programma e di un apposito linguaggio. Se la
visita è solitamente gratuita, come è gratuito il
programma, l'acquisto di terra e la costruzione di
oggetti ed edifici, richiede il pagamento di una
quota, come anche delle relative tasse sui profitti
realizzati. La moneta è il Linden Dollar, ancorato al
Dollaro ed alle sue oscillazioni.

Si tratta solo un gioco? No, anche se i mondi vir-


tuali possono attrarre effettivamente molti curiosi

Second Life ed anche se molti utenti pieni di fantasia possono


sfogare la loro creatività, in Second Life è persino

cos’è e come si usa possibile promuovere la propria attività e cercare


di alimentare degli affari.

Molte aziende hanno trovato posto nelle isole di


Dal Linden World del 2001 all'attuale Second Life, di Second Life e cercano di attrarre visitatori co-
strada ne corre parecchia. Le esperienze di vita struendo eventi più o meno efficaci, più o meno
virtuale nel web sono in effetti numerose e Second costosi e si tratta di un investimento pubblicitario
Life non rappresenta neanche il modello più origi- alternativo.
nale e più avanzato, tuttavia sta attraversando un

ANITEL IN SECOND LIFE p. 1


DAL DICEMBRE 2007, GLI E-TUTOR HANNO UN PUNTO DI RIFERIMENTO ANCHE VIRTUALE NELLA SIM ANITEL

Nel mondo dell'educazione, SL è vista come un


ambiente pieno di possibilità, ma ancora problema- Il programma
tico e di complesso accesso.
consente
Le parole in neretto fanno parte del glossario alla
fine del volantino. 1) di spostarsi da un sito all'altro, sia conoscendo
gli slurl, cioè gli indirizzi che ci interessano, sia
usando la funzione di ricerca. Non sempre si ottie-

Come iniziare
Come per molti siti del web 2.0, la prima cosa da
fare è registrarsi nel sito: http://secondlife.com. Po-
tremo inventarci un nome, mentre per il cognome,
dovremo fare una scelta obbligata fra quelli in
elenco. Fornita una password, si può procedere alla
scelta di un avatar (cioè di una presenza nella se-
conda vita) fra alcuni proposti, tenendo conto che ne quel che si vuole, ovviamente, sia perché molti
tale scelta puòvessere modificata in seguito con nomi sono ambigui, sia perché l'italiano è presente
l'aiuto del programma. solo in parte, per ora.

2) di chattare con gli altri utenti che si incontra-


no: la chat può essere sia testuale, del tutto anoni-
ma, sia anche vocale, se non si ha paura di farsi ri-
conoscere...

3) visitare isole, luoghi, musei, librerie, mostre,


negozi, fare acquisti, fare lavoretti (o anche di fare
camp, cioè di sedersi da qualche parte e attrarre
altri visitatori) che ci consentano di guadagnare
qualche Linden Dollar...

4) di iscriversi a gruppi, di frequentare amicizie,


di intavolare discussioni...

5) di comperare oggetti vari, o di accumularne di


Il programma da scaricare è piuttosto pesante, gratuiti...
quindi occorrono un computer ed una connessio-
ne piuttosto veloci, caratteristica che servirà anche 6) di aprire un esercizio, un negozio, un centro di
per la navigazione stessa: non c'è da stupirsi se il informazione o di orientamento su Second Life...
programma durante la navigazione si blocca, o se
l'avatar si congela, o non si muove più, a causa della 7) di comprare terra e costruire un proprio edi-
connessione lenta. Non resta che provare ad uscire ficio da molteplici utilizzi, proprio come nella vita
e rientrare, sperando che vada meglio... reale.

ANITEL IN SECOND LIFE p. 2


DAL DICEMBRE 2007, GLI E-TUTOR HANNO UN PUNTO DI RIFERIMENTO ANCHE VIRTUALE NELLA SIM ANITEL

gli strumenti di volo (o teleport, per spostarsi ve-


locemente da un'isola all'altra).Vi è pannello anche
GLOSSARIO MINIMO per facilitarci la visione soggettiva (posizione, rota-
AVATAR: la rappresentazione grafica di una zione dell'avatar, ecc).
persona in una chat

CLIPBOARD: area della memoria in cui viene


conservato un riferimento Esistono diversi menù utili anche per il semplice
navigatore, tuttavia, che facilitano il modo di naviga-
INVENTORY: personale armadio, in cui con-
servare gli oggetti e gli script che si sono re. Tali modalità sono facilitate dall'esperienza ini-
comperati o presi girando fra le sim. ziale che possiamo fare nella Orientation Island,
dove il nuovo cittadino acquisisce passo passo gli
ORIENTATION ISLAND: SIM dedicata ai novizi
di SL, dove si impara a muovere i primi passi. strumenti per muoversi e conquistare il suo posto
nella "società". Può capitare di incontrare avatar
SIM: sta per simulation e indica la regione
che è stata costruita da un gruppo di utenti o nudi: in Second Life vi sono anche zone dedicate a
da un singolo ciò, ma molto più spesso si tratta di avatar che si
stanno cambiando di abito. Troveremo gente che ci
TELEPORT: economico sistema di volo da un
luogo ad un altro della SL offre oggetti gratis, così presto il nostro Deposito
(Inventory) rischia di diventare un'accozzaglia delle
cose più disparate: calzini insieme con bottiglie di
liquori, proprio come in una normale abitazione...

Navigando, scopriremo l'importanza del menu a


torta, dal quale è possibile selezionare uno dei co-
mandi disponibili in base all'oggetto sul quale ab-
biamo cliccato. Ogni isola su SL è disseminata di
cartelli pubblicitari, pannelli vari, oggetti, che pos-
sono essere cliccati e che ci danno ulteriori infor-
mazioni, ci aprono pagine web, ci avviano un filma-
to, o ci spostano in una località, pardon, in una
sim...

Con il tempo scopriremo anche l'utilità delle varie


voci dei menu, alcuni pulsanti, però, ci accelerano
Per navigare nella sim ANITEL: l'accesso a diverse funzioni. Li vediamo nella pagina
http://slurl.com/secondlife/INDIRE/97/239/401/?img=http successiva.
%3A//www.anitel.it/anitel/themes/anitel/images/logo4.gif&t
itle=ANITeL&msg=Benvenuti%20su%20ANITeL%3Cbr%2
0/%3E

IM: manda messaggi istantanei

Uso e menu CHAT: iniziare una chat. Insieme con la chat, ap-
paiono pulsanti che servono per esprimersi, parla-
del programma re, urlare e gestire...

Il programma serve come si diceva sia per navigare MAP: strumento essenziale per le navigazioni. Esi-
sia per costruire, per questo è pesante ed attrezza- ste anche la possibilità di salvare gli itinerari prefe-
to. Per navigare è essenziale l'uso dei tasti freccia riti nella clipboard.
della tastiera: avanti-indietro-sinistra-destra.
SNAPSHOT: La cattura della schermata, che
Inoltre, si possono far apparire sullo schermo può essere salvata nel proprio hard disk, oppure
strumenti di navigazione che simulano le frecce e inviata via posta elettronica.

ANITEL IN SECOND LIFE p. 3


DAL DICEMBRE 2007, GLI E-TUTOR HANNO UN PUNTO DI RIFERIMENTO ANCHE VIRTUALE NELLA SIM ANITEL

SEARCH: in teoria molto utile,anche perché il


motore di ricerca è stato di recente potenziato, ma Second Life può essere un ambiente che, in qualche
in pratica, occorre un po' di allenamento con la modo, sintetizza e raccoglie i diversi strumenti esi-
lingua, e con l'ambiente per un utilizzo ottimale. stenti, senza cancellarli e senza sopraffarli.

FLY: per iniziare a volare da una sim all'altra... Ovviamente per usare SL occorre sincronizzarsi
con gli utenti con i quali vogliamo scambiare espe-
rienze. E questo è già un grosso limite, come anche
lo è per le chat.

Second Life e la
formazione Top 20 della formazione

Le immagini di questo volantino sono catture,


Il mondo della formazione, nel 3d, si muove da effettuate visitando siti compresi nella Top 20
tempo, ma non è un movimento di massa. Da anni della Formazione in Second Life.
Anche se non vi sono al momento sim italiane,
può esser un buon punto di partenza, per vede-
re alcune esperienze internazionali.
http://www.simteach.com/wiki/index.php?titl
e=Top_20_Educational_Locations_in_Seco
nd_Life

volantino a cura di:

Stefidoro Maximus

Active Worlds, stimola molti docenti ed alunni a


usare chat grafiche in tre dimensioni. Sulla scia di
queste esperienze, sono nati anche strumenti più
mirati come, per esempio, il progetto Scuola 3d...

Già Internet viene sfruttato in modo notevole per


Starke Honi
la formazione: si pensi agli sviluppi che hanno avu-
to gli ambienti di apprendimento collaborativo e gli
oggetti di apprendimento, senza parlare di tutti gli
oggetti che fanno riferimento al web 2.0, come i
podcast, i blog, ed i video...

ANITEL IN SECOND LIFE p. 4