Sei sulla pagina 1di 5

/ 2-3 / 2011

Gli autori di questo numero

Rossano Pazzagli professore associato di storia moderna presso la Facolt di Economia dellUniversit del Molise e direttore dellIstituto di Ricerca sul Territorio e lAmbiente Leonardo di Pisa. autore di numerose pubblicazioni di storia economia e sociale e fa parte della redazione di Ricerche storiche e di Locus. Rivista di cultura del territorio, oltrech cel direttivo di Glocale. Roberto Parisi insegna Storia della citt e del paesaggio e Storia del patrimonio industriale presso lUniversit del Molise. Visiting Professor nel 2003 presso lUniversit di Marsiglia Aix-en-Provence, dal 2007 vicepresidente dellAipai, Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale. Attualmente direttore scientifico della rivista Patrimonio Industriale, membro del Comitato di Direzione di Ricerche Storiche e del Comitato direttivo di Glocale. Ha svolto ricerche in ambito nazionale e internazionale sulla storia dellarchitettura e del territorio, con particolare riguardo alledilizia storica di carattere produttivo, alle infrastrutture del paesaggio, alliconografia della citt, alle trasformazioni urbane e territoriali indotte dal processo di industrializzazione nel Mezzogiorno dItalia. Tra le sue principali e pi recenti pubblicazioni: Ferrovie e tranvie in Campania. Dalla Napoli-Portici alla Metropolitana regionale, Giannini, Napoli 2006 (con F. Assante, M. de Luca, G. Muto, S. de Majo); Percorsi del Patrimonio Industriale in Italia, Crace, Perugia 2008 (con M. Ramello); Paesaggi del lavoro in Molise. Itinerari culturali tra storia e valorizzazione, Aracne, Roma 2009. Gabriella Corona primo ricercatore presso lIstituto di studi sulle societ del Mediterraneo del Cnr di Napoli dove coordina il gruppo di ricerca Le risorse naturali e le fonti storiche. Dirige Global Environment. A Journal of History and Natural and Social sciences ed condirettore de I frutti di Demetra. membro delle redazione di Meridiana e di Glocale. Oltre a numerosi saggi di storia dellagricoltura e dellambiente su riviste e volumi collettanei nazionali ed internazionali, ha pubblicato: Demani ed individualismo agrario nel Regno di Napoli, Esi, Napoli 1995; I ragazzi del piano. Napoli e le ragioni dellambientalismo urbano, Donzelli, Roma 2007; (con D. Fortini), Rifiuti. Una questione non risolta, XL edizioni, Roma 2010. Ha curato (con P. Bevilacqua) Ambiente e risorse nel Mezzogiorno contemporaneo, Meridiana libri, Corigliano calabro 2000 e (con S. Neri Serneri), Storia e ambiente, Carocci, Roma 2007. Gino Massullo storico della societ rurale italiana. Ha pubblicato numerosi studi dedicati al storia del mondo contadino relativi alle tecniche agrarie, la propriet fondiaria e la riforma agraria, lemigrazione. Molte anche le sue

441

Gli autori di questo numero

pubblicazioni riguardanti il Molise, tra cui si ricordano Storia del Molise, Laterza 2000 e Storia del Molise in et contemporanea, Donzelli 2006, da lui curate e scritte insieme ad altri studiosi. stato membro del comitato esecutivo dellImes e del comitato di redazione di Meridiana. Divide da sempre il suo tempo di lavoro tra didattica e ricerca; ha insegnato in diverse scuole medie e nelle universit Sapienza e Roma Tre; ha tenuto corsi in universit straniere. Attualmente dirigente scolastico in un istituto romano. Rosa Maria Fanelli, professore aggregato presso la facolt di Economia dellUniversit degli Studi del Molise, insegna Economia delle aziende agroindustriali e Economia e sociologia delle aziende agroalimentari presso la stessa facolt. autrice di circa quaranta pubblicazioni su tematiche che da anni sono oggetto dei suoi studi: il sistema agroalimentare, il commercio con lestero dei prodotti agroalimentari, i sistemi agricoli territoriali, i consumi alimentari, le filiere agroalimentari, la qualit e la sicurezza alimentare. Buona parte di tali pubblicazioni riguarda il Molise. stata titolare di quattro borse di studio, ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Economia e politica agraria presso lUniversit degli Studi di Siena e il Master in Economia agraria presso il Centro di Studi e Ricerche Economico Agrarie per il Mezzogiorno di Portici (Na). Ilenia Pasquetti ha vinto una borsa di ricerca presso lIstituto regionale per gli studi storici del Molise V. Cuoco di Campobasso. Ha conseguito il Master scientifico-culturale in Conservazione, gestione e valorizzazione del Patrimonio industriale istituito dallUniversit di Padova, dallo IUAV di Venezia e dal Politecnico di Torino e la Laurea in Lettere presso lUniversit di Roma La Sapienza, discutendo una tesi in Storia contemporanea con il prof. Giovanni Sabbatucci. Marinangela Bellomo si laureata in Scienze Turistiche presso lUniversit degli Studi Del Molise e specializzata in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici presso lUniversit degli Studi di Teramo. Attualmente tesoriere dellAIPAI, Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale e collabora alla cattedra di Storia della citt e del paesaggio e di Storia del patrimonio industriale allUniversit degli Studi del Molise. Ha partecipato alla realizzazione dellAtlante delle emergenze culturali del Molise a cura del Centro di Cultura dellAteneo molisano. autrice di Tra monti e mare. Appunti per una storia della promozione turistica del Molise nel periodo fascista, Almanacco Del Molise 2011, Il Molise nel Ventennio storia, cultura, societ, Habacus Editore, Campobasso 2011. Angelo Presenza ricercatore in Organizzazione aziendale presso lUniversit degli Studi G. DAnnunzio di Chieti-Pescara, dove insegna Progettazione organizzativa. Collabora anche con lUniversit degli Studi del Molise dove

442

/ 2-3 / 2011

insegna Event management presso il corso di laurea specialistica in Archeologia, Beni culturali e Turismo e partecipa alle attivit di ricerca del Centro Studi sui Sistemi Turistici. laureato in Economia del Turismo e ha il titolo di dottore di ricerca in Organizzazione, Tecnologia e Sviluppo delle Risorse Umane. Svolge attivit di ricerca sui temi del turismo con particolare riferimento al destination management e allanalisi degli stakeholder. Ha pubblicato, tra laltro, con Antonio Minguzzi, Destination building. Teorie e pratiche per il management della destinazione turistica, Franco Angeli, Milano 2010. Maria Iarossi, dottore di ricerca in Storia economica, funzionario tecnico presso larea storica del Dipartimento di Scienze Economiche Gestionali e Sociali dellUniversit degli Studi del Molise. Studiosa delleconomia molisana fra Otto e Novecento, tra i suoi lavori: Mercato e commercio tra Otto e Novecento, in Gino Massullo (a cura di), Storia del Molise in et contemporanea, Donzelli, Roma 2006; Le acque minerali in Molise tra passato e presente, in Ilaria Zilli (a cura di), Il turismo tra teoria e prassi, Esi, Napoli 2007; Strade e ferrovie, in Roberto Parisi, Ilaria Zilli (a cura di), Il patrimonio industriale in Molise. Itinerari di un censimento in corso, Crace, Terni 2011. Letizia Bindi professore di Antropologia Culturale e Antropologia del Turismo presso lUniversit degli Studi del Molise. Si formata a Roma La Sapienza, presso lE.H.E.S.S. di Parigi e alla Johns Hopkins University di Baltimora (USA). Ha insegnato presso la facolt di Sociologia dellUniversit di Roma La Sapienza, lUniversit Suor Orsola Benincasa di Napoli, lUniversit degli Studi di Trieste. Da molti anni collabora alla progettazione e realizzazione di programmi radiofonici basati sugli archivi delle Teche RAI e su cicli di trasmissioni di interesse storico e antropologico. Da questa esperienza di lavoro derivato il volume Bandiere Antenne Campanili. Comunit immaginate nello specchio dei media, Roma 2005. Dal 2005 la sua ricerca etnografica si concentrata in Molise con particolare riferimento al sistema festivo e cerimoniale di questa regione e sulle strategie di patrimonializzazione dei beni culturali immateriali. Autrice di numerosi contributi nazionali e internazionali, ha pubblicato Volatili Misteri. Festa e citt a Campobasso e altre divagazioni immateriali, Roma 2009, vincitore del Premio Scanno dello stesso anno per la sezione Tradizioni Popolari. Paolo di Laura Frattura presidente della Camera di commercio di Campobasso e di Unioncamere Molise dal 2003. Architetto libero professionista, sin da subito ha mostrato interesse per lattivit dimpresa impegnandosi nei settori dellingegneria, dellimmobiliare e dellenergia da fonti rinnovabili. Segue direttamente diverse societ operanti proprio in questi settori. Al vertice del sistema camerale molisano che fa della propria modernit il punto di

443

Gli autori di questo numero

partenza per lo sviluppo competitivo del territorio, attualmente ricopre anche gli incarichi di Amministratore Unico di Mondimpresa Agenzia per la mondializzazione dellimpresa S.c.a.r.l. e di presidente del Patto Territoriale per lOccupazione del Matese. Massimiliano Crisci ricercatore presso lIstituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Consiglio nazionale delle ricerche (Ipps-Cnr), si occupa di studi di popolazione, con particolare interesse alla variabilit territoriale con cui si sviluppano le dinamice demografiche. I suoi interessi si concentrano soprattutto sulla mobilit territoriale, linvecchiamento della popolazione e lo studio della demografia dellarea romana. Per il Molise autore di Migrazioni oggi: tra emigrazione persistente e immigrazione straniera, in Gino Massullo, a cura di, Storia del Molise, Donzelli, Roma 2006; Recenti tendenze della mobilit territoriale in Renato Lalli, Norberto Lombardi, Giorgio Palmieri, Campobasso capoluogo del Molise, Campobasso 2008 (entrambi con Oliviero Casacchia). Norberto Lombardi, dopo unattivit di insegnamento nelle scuole superiori e una prolungata esperienza istituzionale e politica in Molise, negli ultimi decenni si dedicato ai rapporti con gli italiani allestero e alla conoscenza dellemigrazione molisana, visitando direttamente e ripetutamente le comunit dorigine formatesi in ogni parte del mondo. stato fondatore e coordinatore internazionale del Forum per gli italiani nel mondo, fa parte del Consiglio Generale degli Italiani allestero, stato componente della Commissione nazionale per la promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo, ha contribuito alliniziale progetto del Museo dellemigrazione italiana. Ha promosso il Centro di studi sui molisani nel mondo, operante presso la Biblioteca provinciale P. Albino di Campobasso, di cui uno dei coordinatori, e cura tre collane editoriali dedicate alle migrazioni presso leditore Cosmo Iannone. Ha pubblicato diversi saggi sulla storia dellemigrazione italiana e soprattutto molisana, sui musei delle migrazioni, sulla transumanza ed stato di recente uno dei curatori di unopera in tre volumi sulla storia di Campobasso. Edilio Petrocelli ha studiato Storia dellArte, Sociologia e Giornalismo. stato consigliere regionale e deputato. Ha scritto su LUnit, Il Bene Comune, Urbanistica informazioni, Op. Cit., Riforma della scuola, Cooperazione educativa, Corriere del Molise, Molise oggi, Il Mattino, Proposte molisane. Ha collaborato alla Storia del Molise, Donzelli 2006. Alcune sue monografie sono: Il divenire del paesaggio molisano, Campobasso 1984, Il Molise nelle immagini cartografiche, Isernia 1995. Ha curato: Dallautonomia territoriale al sistema Molise 1799-2007: dossier, Campobasso 2007; Civilt della

444

/ 2-3 / 2011

transumanza, Isernia 1999, Pinocchio contro Pinoccchio (Saggio sulla disobbedienza e il conformismo), Campobasso 1981; Dossier sulla istituzione della Provincia di Isernia, Isernia 1992. Sebastiano Martelli professore ordinario di Letteratura italiana presso lUniversit degli studi di Salerno. stato visiting professor presso le universit di Rennes, Johannesburg, Albany e Stony Brook-New York. condirettore della rivista Misure critiche, Associate Editor di Forum Italicum (Universit di Stony Brook-New York), fa parte del Comitato scientifico della Rivista di studi italiani (Universit di Toronto) e di Studi di Italianistica nellAfrica Australe (University of South Africa), della redazione di Gradiva (Universit di Stony Brook-New York), del Comitato direttivo di Glocale. Dirige la collana Mappe/letteratura delleditore Laveglia e, insieme a Piero Bevilacqua, la collana Segnature per leditore Avagliano. Fa parte del Direttivo e dellEsecutivo dellAdi, Associazione degli Italianisti italiani. Ha pubblicato numerosi saggi e volumi dedicati alla circolazione delle idee illuministiche nellItalia meridionale, al dibattito culturale e alla letteratura degli anni cinquanta del Novecento, alla letteratura italiana di emigrazione con particolare attenzione alla produzione in Italiano degli scrittori italo-americani. Valeria Cocozza, dopo aver conseguito la laurea specialistica in Scienze dei beni archeologici e artistici presso lUniversit degli Studi del Molise, dal 2010 sta svolgendo presso la medesima Universit il corso di Dottorato di ricerca in Storia della societ Italiana (XIV-XIX secolo). Gi cultore della materia in Storia del Mezzogiorno dItalia nella facolt di Scienze Umane e Sociali della stessa Universit, da tempo si sta dedicando allo studio della storia del Regno di Napoli nella prima et moderna.

445