Sei sulla pagina 1di 3

Quartiere Navile

P.G. N.: 231081/2011 N. O.d.G.: 14/2011 Data Seduta: 29/09/2011 Data Pubblicazione:30/09/2011

Adottato
Oggetto: CREAZIONE DI UN GRUPPO DI LAVORO APERTO A TUTTI I GRUPPI CONSILIARI E DEDICATO A CONDIVIDERE LE SCELTE DEL PROGETTO DI FATTIBILITA' PER LUTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA NELLE ATTIVIT DI INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE DEL QUARTIERE

- Delibera -

Passaggi Precedenti Quartiere Navile

Passaggio Corrente Consiglio di Quartiere

Passaggi Successivi

Flusso di Lavoro 30/09/2011. Quartiere Navile. Atto Inoltrato. Operatore: Davide Lipparini 30/09/2011. Nella seduta del 29/09/2011 l'atto ha avuto esito: ADOTTATO. Operatore: Davide Lipparini. 30/09/2011. Inizio pubblicazione il 30/09/2011 Operatore: Patrizia Tega.

Tipo di Seduta: Pubblica Tipo di Maggioranza:

Tipo di Votazione: Palese

Il Consiglio del Quartiere Navile riunito nella seduta del 29 settembre 2011

Premesso: che le attivit e le iniziative del Quartiere Navile vengono promosse anche via web attraverso la pagina dedicata al Quartiere del sito di Iperbole;

che lutilizzo di social network ai fini istituzionali si sta diffondendo e anche il Comune di Bologna ha aperto un canale Facebook e Twitter ufficiale; che la diffusione sociale dei nuovi media determina il cambiamento dei modi e degli strumenti dellazione amministrativa e di governo; che la trasparenza, la partecipazione e la valutazione dei processi deliberativi e delle politiche pubbliche una necessit sempre pi sentita per realizzare un sistema di responsabilit sociale, condivisa e diffusa, per il governo del territorio; che nel programma di mandato del Presidente Ara, sostenuto dalla maggioranza, c lobiettivo di (...) costruire un modo nuovo di essere istituzione pubblica; aperta e trasparente. Pronta a migliorare ed evolvere i canali di ascolto, partecipazione e dialogo con i cittadini, per un'amministrazione sempre pi digitale e connessa;

Considerato: che la comunicazione di informazioni, di iniziative o di opportunit che il Quartiere Navile offre ai suoi cittadini, non riesce sempre ad arrivare in modo efficace, capillare e tempestivo alla cittadinanza; che soprattutto verso le fasce pi giovani della popolazione risulta essere pi difficile suscitare linteresse verso lattivit consiliare; che il miglioramento del sistema comunicativo delle attivit, iniziative ed opportunit offerte dal Quartiere Navile, potrebbe favorire la partecipazione dei cittadini alle stesse; che non sufficiente aprire un nuovo media per migliorare la comunicazione, la trasparenza e la partecipazione in quanto non solo lo strumento tecnologico che realizza gli obiettivi suddetti; che limportanza e la complessit delliniziativa rende necessario un vero e proprio progetto integrato di comunicazione che non pu essere improvvisato; che lutilizzo di strumenti di comunicazione via web, e soprattutto di social networking, necessitano di attivit di pianificazione e gestione della comunicazione online per garantirne lefficacia come: organizzazione redazionale, politiche di moderazione e aggiornamento, politiche di gestione dellidentit digitale, strategie e tecniche di comunicazione 2.0, scelte tecnologiche e manutentive, ecc.; che lutilizzo dei nuovi canali di comunicazione e partecipazione virtuali necessita di un progetto di fattibilit che integri gli strumenti fisici attualmente regolati dal Regolamento sui diritti di partecipazione ed informazione dei cittadini; che, con questa iniziativa, il Quartiere Navile si pone come soggetto istituzionale che pu sperimentare per lintera citt di Bologna le nuove tecniche e strumenti di informazione e partecipazione che rispondono alle esperienze internazionali definite di social government, di opengov e di opendata; che si vogliono proporre modifiche anche alla pagina ufficiale del Quartiere su Iperbole, raggiungibile da tutti gli utenti senza obbligo di iscrizione e quindi maggiormente garante della fruibilit delle comunicazioni pubbliche;

che, infine, si vuole lavorare ad un progetto di fattibilit che, oltre alla semplice apertura della pagina ufficiale sul social network Facebook, tenti di garantire il buon esito della sperimentazione;

DELIBERA

la creazione di un gruppo di lavoro aperto a tutti i gruppi consiliari e dedicato a condividere le scelte del progetto di fattibilit per lutilizzo dei social media nelle attivit di informazione e partecipazione del Quartiere, gi in fase di studio allinterno della Commissione Politiche per listruzione, la sostenibilit ambientale, linnovazione e la coesione sociale. Il Presidente pone in votazione lO.d.G. n. 14. Esito della votazione: Presenti n. 18 Favorevoli n. 11 (Centro Sinistra per Navile) Contrari n. 6 Astenuti n. 1 (Popolo della Libert, Movimento 5 Stelle) (Bologna 2016)

Il Presidente dichiara approvato latto O.d.G. n. 14 a maggioranza.