Sei sulla pagina 1di 34

RADIESTESIA E RADIONICA

Di Paolo Modenato

Come funziona la radiestesia


Lessere umano costituito da materia e spirito e di conseguenza anche i suoi sensi operano sui due livelli Il primo livello quello materiale legato ai fenomeni visibili, tangibili e quantificabili (mente conscia ); il secondo, pi sottile ed immateriale, percepisce i fenomeni collegati alla parte spirituale (mente inconscia) In realt i due livelli non sono distinti ma fusi assieme perch anche le percezioni apparentemente pi chiare e razionali sono influenzate dallintuizione e non esiste unoggettivit reale. Ogni risposta una forma di interpretazione personale della realt filtrata attraverso la soggettivit e la sensibilit del singolo radiestesista. La risposta corretta a livello assoluto non possibile. Lo strumento che permette il funzionamento della radiestesia si chiama SINTONIA o RISONANZA cio una corrispondenza, un legame profondo fra tutte le cose e tutti gli esseri viventi della Terra e dellUniverso. possibile quindi mettersi in contatto con altre realt ed altri esseri. Per prima cosa occorre focalizzarsi sulla domanda da porre o la situazione con la quale mettersi in contatto cio mettersi in sintonia con la vibrazione propria della domanda. La funzione del pendolo o di altro strumento radiestesico quella di amplificare il segnale di risposta che il radiestesista riceve grazie alla sua sintonia vibratoria con la frequenza della domanda Quindi il radiestesista funge da antenna ricetrasmittente tra lenergia della domanda e quella della risposta e il pendolo che funge da terminale, amplifica il segnale vibratorio della risposta. Ci deve comunque essere una sintonia tra loperatore e il pendolo Inoltre loperatore deve essere in uno stato di pace interiore e di equilibrio e bandire ogni pensiero che possa turbare tale equilibrio ed inoltre non deve avere alcuna aspettativa riguardo il risultato ma solo essere aperto alle percezioni. Solo in questo modo potr raggiungere quelle informazioni che nella realt e a livello razionale sembrano irraggiungibili. La radiestesia laspetto ricettivo, il percepire a distanza, lanalizzare La radionica laspetto operativo, lagire a distanza, lintervenire e modificare.

Relazione tra emisferi del nostro cervello


Come sappiamo ogni uomo ha due emisferi cerebrali il destro ed il sinistro. Lemisfero sinistro (maschile) presiede alla parte destra del corpo, alla volitivit ed alla razionalit Lemisfero destro (femminile) presiede alla parte sinistra del corpo, allintuizione e allimmaginazione. In una ricerca radiestesica lemisfero destro sicuramente il pi attivo in quanto il processo di sintonizzazione richiede la percezione ma anche il sinistro ha la sua importanza in quanto deve fungere da regolamentatore e supervisore. Un radiestesista deve quindi esercitarsi per fare il vuoto mentale e liberare lintuizione per commettersi allenergia della risposta che il pendolo amplificher al fine di renderla evidente.

GLI STRUMENTI RADIESTESICI


Gli strumenti radiestesici in generale possono essere considerati il prolungamento dellindividuo ma non hanno un loro potere intrinseco. Con il tempo raccolgono una parte dellenergia delloperatore, diventano parte integrante di lui fino a creare un cambiamento dellenergia personale. Tali strumenti sono strettamente collegati alloperatore ed preferibile siano utilizzati solo da lui. Gli strumenti costruiti con un materiale particolare possono entrare in maggior sintonia con un operatore piuttosto che con un altro. Alcuni materiali sono inoltre pi consoni di altri per percepire determinate energie; ad esempio il legno il materiale pi adatto a percepire lacqua mentre il metallo il migliore per percepire metalli. Per finire bene sottolineare che i movimenti compiuti dallo strumento sono solo unamplificazione della sensibilit delloperatore nei confronti di un certo mutamento energetico. Per questo motivo una codifica dei movimenti dello strumento radiestesico sia esso pendolo o altro non necessaria o possibile. Ogni operatore dovr scoprire il linguaggio del proprio strumento mediante tentativi successivi oppure potr programmare uno specifico linguaggio.

Alcuni tipi di pendolo


Pendolo:
Il pendolo pu essere di forme e materiali diversi. Possiamo ottenere un pendolo con un filo o una catenella ai quali appendere un piccolo peso. Ogni pendolo personale e poco alla volta si impregna dellenergia dell operatore e funziona molto meglio

Condizioni essenziali per una buona riuscita in radiestesia


Per ottenere risultati positivi sembra indispensabile una pratica continua ma anche altre condizioni sono irrinunciabili. Queste sono: 1. Evitare che ci siano blocchi e tensioni che impediscano lo scorrere uniforme dellenergia. Occorre porsi in in atteggiamento tranquillo senza eccessive aspettative ed evitare rumori e suoni che possano disturbare la concentrazione. Occorre avere una luce non troppo violenta. Altre condizioni particolari come avere il filo del pendolo di una certa lunghezza, lavorare su un piano di lavoro particolare (lastra di rame o vetro o panno di un certo colore) o tenere la mano sinistra alzata, non sono indispensabili e a discrezione delloperatore) 2. Tenere il filo del pendolo tra pollice ed indice e farlo penzolare in modo rilassato; se si usa il biotensor occorre tenerlo in mano in maniera non rigida,ecc 3. Le domande da porre vanno pensate e studiate bene, chiare e semplici in modo che la risposta sia solo un SI o un NO. Si dovr seguire una progressione logica senza avere fretta di arrivare allobiettivo finale 4. Occorre fare il vuoto mentale; essere capaci di zittire la mente a comando. A questo scopo sono molto utili aver praticato la meditazione o utilizzare esercizi di respirazione controllata. 5. Conoscere il codice dello strumento. Il codice sar sicuramente personale come abbiamo gi detto a proposito degli strumenti radiestesici.

Accorgimenti tecnici facoltativi


Questi accorgimenti possono avere significato per uno e non per un altro operatore. I principali sono: 1. La lunghezza del filo del pendolo. Questa potr cambiare di volta in volta e sar determinata dal moto orario del pendolo posto su una foto o una mappa. 2. Lorientamento del tavolo di lavoro. In senso generale loperatore dovrebbe essere rivolto verso il nord magnetico, allineato con lasse di scorrimento delle correnti energetiche terrestri. Va tenuto conto che potrebbero esservi altre energie negative che si possono neutralizzare con lastre di vetro o di rame oppure lavorando sopra uno iantra. 3. Pulizia e disimpregnazione degli strumenti di lavoro. Soffiare tre volte sugli strumenti e i testimoni; usare il cannello di zolfo o la calamita 4. Togliere determinati oggetti. Cio orologio, catenina, anelli, bracialetti, oggetti in metallo ed altro. 5. Come tenere la mano libera durante la ricerca. Si pu tenere sollevata come unantenna o poggiata sul tavolo oppure sul chakra del cuore. 6. Fascia oraria durante la quale effettuare le ricerche. Ognuno cerchi lorario pi consono alle sue necessit; quello in cui si sente pi ricettivo o protetto. In ogni caso loperatore dovrebbe essere in grado di operare in qualsiasi momento e situazione. 7. Usare una protezione. Se se ne sente la necessit chiedere aiuto al proprio angelo custode, ad altra entit superiore oppure ricorrere ad altra pratica protettiva come lo schermo di luce, luovo doro o altro.

Fattori che possono vanificare o alterare una ricerca


Questi fattori possono essere esterni o interni alloperatore. I pi importanti sono: 1. Luna nuova o luna piena. Sono momenti molto forti dal punto di vista energetico e potrebbero disturbare un operatore ipersensibile a queste energie. 2. Operare su un nodo geopatogeno. 3. Presenza di campi elettromagnetici nelle vicinanze. 4. Presenza di persone negative. Sono le persone mentalmente aggressive ad influenzare negativamente il flusso energetico mentre non sono nocive le persone scettiche. 5. Presenza di persone nelle vicinanze. Con le loro energie ci possono distogliere o possono sconcentrarci. 6. Non avere predisposizione per la pratica radiestesica. 7. Avere una posizione scorretta del corpo . Ad esempio incrociare le gambe o assumere una posizione rigida che crei blocchi energetici. 8. Non essere in buone condizioni di salute. 9. Meteopatie. 10. Fare unauto analisi.

Ricevere una risposta


Pu succedere che il pendolo non si muova, che la troppa razionalit blocchi lo scorrere dellenergia Pu succedere che la risposta sia sbagliata perch lo scorrimento dellenergia non equilibrato. Per questo motivo il radiestesista deve imparare a meditare in modo corretto e soprattutto fare molta pratica per poter percepire, riconoscere, pilotare le energie personali.

Il linguaggio simbolico dello strumento radionico.


Ribadiamo il concetto che lo strumento tenuto in mano non altro che il prolungamento del braccio delloperatore. Non bisogna per dare ordini coscienti allo strumento al fine di codificarne i movimenti ma fare esattamente il contrario cio osservare i movimenti del pendolo e comprenderne il significato. Tenendo presente che ad un certo tipo di energia corrisponder un dato movimento, comprendere quale sia questa corrispondenza mediante esperimenti in situazioni controllate e conosciute ( esempio vedere quale sia il movimento in presenza di acqua sotterranea o di nodi di hartmann, ecc.) Si tratta di avere pazienza e costanza e di lasciarsi andare alle sensazioni ed allistinto.

Qualche esercizio
Scegliere tra un bicchiere pieno e uno vuoto entrambi coperti da un panno. (eseguire il test con il pendolo sopra il bicchiere; dovrebbe girare in senso orario su quello pieno) Individuare se il risultato di una operazione aritmetica vero o falso. Le operazioni possono essere eseguite e scritte in riga o in colonna (girer in senso orario su quella corretta) Individuare, tra due bottiglie di acqua quella che contiene una determinata sostanza disciolta (sale, zucchero, varechina, ecc) ( anche in questo caso girer in senso orario sulla bottiglia in questione) Cercare tra varie buste (4 o 5 ) quella in cui stata posta una fotografia ( senso orario) Da una foto individuare se la persona o lanimale rappresentati sono vivi (risposta positiva o negativa) Trovare il nord magnetico di un luogo ( piano di lavoro, tavolo, stanza, ecc) d in questo caso la direzione verr indicate dalloscillazione del pendolo verso un dato luogo)

Luso del testimone


Il testimone ha il compito di aiutare loperatore a focalizzare lattenzione sullobiettivo della sua ricerca quando loggetto della ricerca non pu essere presente. I pi comuni tipi di testimone sono: Testimone biologico, lideale, costituito dal sangue, peli, capelli, secrezioni varie sia di persone che di animali ma anche fiale di campioni biologici di malattie, parti di organi, ecc. Testimone energetico, cio una fotografia, in uno scritto, una firma, impronte digitali, ecc. Va valorizzato ponendolo sul decagono. Testimone naturale cio sostanza presente in natura come terra, acqua, un certo minerale, un pezzo di roccia, ecc Testimone artificiale pu essere il dato anagrafico personale, il grafico delloroscopo di nascita, una pianta di un terreno, una mappa, una mappa catastale. Va valorizzato. Testimone per impregnazione energetica sono oggetti appartenuti alla persona o allanimale e particolarmente significativi come lorologio, una catenina,un collare, ecc Testimone vibrazionale cio la visualizzazione da parte delloperatore del soggetto della ricerca. Testimone per impregnazione mentale si fa poggiando un foglietto di carta bianca o un rettangolo di alluminio 1,5 x 4 sul terzo occhio per 30 secondi mentre si visualizza loggetto della ricerca. Per effettuare la ricerca si tiene il testimone in una mano e il pendolo nellaltra e si pongono le domande necessarie. Il testimone pu essere inserito nel pendolo se questo predisposto per tale funzione. Deve essere cavo.

La radiestesia oscillatoria ( con luso dei quadranti o ventagli)


Si tratta di un cerchio o meglio di un semicerchio suddiviso in settori sui quali vengono indicate le possibili risposte ad una nostra ricerca. I quadranti sono studiati e realizzati per velocizzare una ricerca e giungere rapidamente e con minore fatica al risultato Il minor tempo di concentrazione richiesto d inoltre la possibilit di giungere ad una risposta pi affidabile. Il procedimento quello di tenere il testimone in una mano e col pendolo posto sopra il quadrante osservare quale sia il settore interessato dalloscillazione del pendolo. Quella indicata sar la risposta alla nostra domanda. In qualche caso le risposte possono essere anche pi di una.

Quadrante per un esercizio con le carte da gioco

La teleradiestesia (radiestesia a distanza)


La teleradiestesia si avvale esclusivamente delluso di testimoni che permettono una connessione energetica tra loperatore e loggetto della ricerca. Loperatore entra in risonanza con loggetto attraverso il terzo occhio, come emettesse una specie di raggio che viaggia sulle linee energetiche terrestri. La concentrazione e latmosfera rilassata e particolarmente favorevole sono condizioni indispensabili per la riuscita del collegamento specialmente nei primi tempi.

Le rimanenze
Per rimanenza si intende la traccia energetica che una persona o un animale lasciano in un certo luogo, una sorta di impronta, di firma energetica che possono in qualche caso trarre in inganno loperatore radionico nella sua ricerca. La traccia energetica pu essere particolarmente persistente e pesante nel caso sia collegata a fatti molto significativi per loggetto della ricerca oppure la presenza del loggetto in quel luogo si sia protratta per molto tempo

Come misurare il valore energetico


Il valore energetico di persone, piante, animali luoghi, ecc si misura con la scala Bovis riportata su un regolo o su un ventaglio.

Scala Bovis
Questo strumento un biometro (consente cio di misurare lenergia degli esseri viventi cio la loro radiazione espressa in Angstrom(1A corrisponde a 10 milionesimi di millimetro) Pu misurare anche la frequenza di qualsiasi altro elemento come minerali, radiazioni varie, ecc Il riferimento la frequenza del colore rosso e corrisponde a 6500 A I 6500A indicano assenza di perturbazione ambientale e persistenza di una vitalit energetica media Pi i valori tendono a calare, peggiori risultano le condizioni per la nostra salute La scala Bovis divisa in tre settori principali: A) fisico (da 0 a 10000) ed indicala vibrazione energetica di un luogo, di un minerale, di un essere vivente; B) eterico (da 10000 a 13500) misura le energie dei chakra e dellaura espresse sotto forma di colori; C) spirituale ( da 13500 a 18000) misura energie cosmico -telluriche particolari che portano alla formazione di onde di forma ( onde elettromagnetiche create da forme geometriche o luoghi particolari come ad esempio luoghi di culto o monumenti a forma piramidale o semisferiche) Oltre i 18000A si misurano le energie sottili che vengono veicolate da pratiche energetiche o da onde di forma

Significato del valore energetico


Da 0 a 2000: mancanza di vitalit e ricettivit. Da 2000 a 4000: debolezza energetica pi o meno accentuata ma con possibilit di recupero. Zona geopatogena. Da 4000 a 6500: squilibrio energetico non grave. I luoghi inizino ad essere vivibili a partire da 4500. Da 6500 a 8000: fascia ideale ed ottimale di vitalit energetica sia per una persona che per un luogo. Da 8000 a 10000: buon livello energetico tipico delle persone carismatiche. Da 10000 a 13500: luoghi sacri e persone in grado di gestire ed utilizzare le energie. Da 13500 a 18000: persone che possono fare azioni sacre o eseguire rituali religiosi di vario genere.

Biometro di Bovis a ventaglio

Le mani delluomo come strumento radiestesico


Considerando il pendolo o altro strumento radioestesico come un prolungamento del nostro corpo, si deduce che c sempre la possibilit di fare a meno di qualsiasi strumento nella ricerca radiestesica. Con un buon allenamento le mani possono sostituire il pendolo e permettere una ricerca che debba passare inosservata sia per motivi di opportunit che a causa dellostilit dellambiente. In questo caso posso usare le mani o il mio corpo nella sua interezza per captare energie o cercare risposte alle mie domande (ad esempio: quale prodotto alimentare tra questi di uno scaffale di supermercato il pi adatta alle mie necessit) Le possibilit sono varie ; elencher le pi comuni Sfregare pollice ed indice tra loro Sfregare il pollice su una piastrina di rame o altro materiale Aprire pollice e mignolo chiusi ad anello Aprire pollice ed indice chiusi ad anello Tenere un braccio rilassato lungo il fianco Nei primi 2 casi si valuta la resisenza allo sfregamento ( maggiore in caso di risposta negativa) Nei secondi due si valuta la forza necessaria allapertura dellanello (nel caso del si pollice e mignolo si staccano spontaneamente mentre pollice ed indice rimangono serrati) Nellultimo caso il braccio si allontana dal corpo in caso di risposta positiva. In ogni caso lesercizio sempre fondamentale e la concentrazione indispensabile.

Dalla radioestesia alla radionica


La radionica la parte applicativa della radioestesia cio luso di quadranti (o grafici) o macchine radioniche che permettono la manipolazione delle energie per individuare e correggere situazioni patogene o squilibrate sia di esseri viventi che di luoghi o situazioni

Esistono due scuole di radionica:


1. Radionica franco belga ( pi intuitiva che usa grafici soprattutto per linvio delle energie) 2. Radionica anglo americana ( pi tecnica e razionale che usa macchine per lanalisi e linvio delle frequenze espresse sotto forma di numeri o rate )

Le onde di forma
Ci sono persone che riescono a dirigere e concentrare perfettamente la loro volont diventando emettitori senza lausilio di supporti materiali. Lo sviluppo di questa volont presuppone un pratica quotidiana e una concentrazione difficile da ottenere Per questo motivo molto pi semplice utilizzare gli emettitori. Si tratta di semplici figure geometriche piane che differiscono per forma ed utilizzo; se due figure diverse hanno o stesso scopo si deve chieder al pendolo quale sia meglio utilizzare.

Indicazioni per lutilizzo degli emettitori


Gli emettitori funzionano meno nel periodo della luna nuova e calante e molto di pi in luna crescente e piena Non utilizzare i circuiti di notte o al buio completo. Quando non sono in funzione vanno riposti in cartelle o cassetti I circuiti richiedono lorientamento a nord (asse nord-sud) che si potr verificare con una bussola. Si pu eliminare la necessit dellorientamento posizionando i circuiti allinterno del decagono o di un cerchio. I circuiti si possono plastificare o sistemare in buste di plastica liscia e non zigrinata. Tutti i circuiti devono essere nitidi e, se ingranditi o rimpiccioliti, devono mantenere le proporzioni Tutti i testimoni devono essere posti sui circuiti con la parte scritta verso lalto (foto comprese) Il testimone di una persona conserva la validit nel tempo mentre il testimone di un rimedio deve essere rinnovato ad ogni utilizzo e sempre caricato sul decadono.

DECAGONO Emette specifiche vibrazioni in grado di creare energeticamente ci che viene chiesto. Il decagono carica di norma in 15/30 minuti ma conviene sempre chiedere conferma utilizzando il pendolo o altro strumento radioestesico. possibile potenziarlo ulteriormente mettendo un puntino visibile a met di ogni lato o ispessendone il bordo. Non serve nei trattamenti a distanza. Non necessario orientarlo a nord. Posizionato sotto una piramide o un qualsiasi schema permette di non orientarli a nord. Per velocizzare il processo si possono produrre schemi con un erto numero di decagoni concentrici.

IL CERCHIO

CERCHIO
il simbolo dellinfinito nonch forma completa e simboleggia protezione nei confronti delle influenze negative ( il cerchio che il mago traccia sul pavimento delimita e rappresenta il confine entro il quale egli pu operare. Esistono molti simboli di forma rotonda per proteggere le abitazioni. Si possono sistemare sopra porte o finestre oppure in vari punti della casa e servono a bloccare eventuali energie psichiche a noi nocive. Si pu costruire mentalmente il proprio cerchio magico quando vogliamo proteggerci da persone o situazioni che ci fanno sentire a disagio. La forma circolare serve a promuovere la centratura e migliorare il contatto con il nostro s; la useremo assieme ad un testimone ( chiedere al pendolo il tempo di carica pi idoneo) per sentirci pi protetti o avere le idee pi chiare rispetto ad un problema che non riusciamo a risolvere. Possiamo usare il cerchio per evitare di orientare i nostri schemi a nord ( chiedere al pendolo se funziona meglio il cerchio o il decagono).

REPLICATORE Permette di ricreare in termini energetici qualcosa che gi possediamo. Permette anche linvio a distanza dei rimedi. Per replicare, posizionare il campione nel cerchio piccolo ed il flacone dellacqua in quello grande ed attendere per almeno 1 minuto. Per inviare a distanza porre il campione nel cerchio piccolo ed il testimone del ricevente nel cerchio grande lasciando per il tempo indicato dal pendolo.

AMPLIFICATORE Serve per creare efficaci onde vitalizzanti. Mettere al suo centro lacqua ed il testimone del rimedio che desideriamo creare come cura energetica. Si pu anche inviare a distanza mettendo al suo centro il testimone del rimedio e quello della persona cui destinata la cura (senza acqua).

CIRCUITO OSCILLANTE Serve per schermare e potenziare e trasferire rimedi a distanza. Porre al centro del circuito il testimone della persona e delleventuale rimedio (anche un foglietto esplicativo di ci che vogliamo ottenere sempre al positivo) Lasciare 15 minuti per volta in quanto il grafico molto potente.

ROMBO
Ci aiuta a prendere buone decisioni e a semplificare il nostro punto di vista in occasioni di scelte difficili . Bisogna preparare il testimone grafico di ci che vogliamo ottenere in modo semplice e conciso, caricarlo sul decagono e porlo al centro dello schema aggiungendovi sopra il testimone del beneficiante. Per potenziare le proprie capacit radioestesiche, i poteri psichici e pranici, lintuizione e la concentrazione. Mettere il nostro testimone al centro dello schema e lasciarlo per tutto il tempo che ci necessita. Per trasmettere energia curativa (pranica) a distanza. Creare il testimone di ci che mandiamo specificando il mandante (energia pranica di) e caricarlo sul decagono quindi porlo sullo schema assieme al testimone di chi ricever il trattamento. Per creare olio o acqua pranica. Prepariamo il testimone del mandante come sopra e mettiamolo sul rombo assieme ad una bottiglietta di olio o acqua lasciandolo quanto stabilito col pendolo. Lo schema va sempre orientato a nord.

LOSANGHE Per mandare a distanza qualsiasi tipi di testimone-rimedio, frasi positive, energie angeliche e planetarie, ricette magiche. Il testimone-rimedio si crea nel solito modo e deve essere valorizzato nel decagono prima di porlo su questo grafico mettendo su di esso il testimone della persona cui destinato. Lo schema va orientato a nord.

Per luso su una pianta procederemo allo stesso modo utilizzando un filo di rame senza guaina isolante da non avvolgere troppo strettamente attorno al punto di crescita. Il filo con lunghezza proporzionale alla dimensione della pianta andr avvolto a spirale alla base del tronco con una estremit interrata e laltra diretta verso lalto. Posizionare il filo in un momento di crescita della pianta chiedendo il senso dellorientamento. Dopo qualche mese controllare se il compito esaurito e il filo deve essere tolto.

CIRCUITO OSCILLANTE 3D (O ANTENNA DI LAKHOWSKY) Per luso diretto su una persona serve un filo metallico, meglio se di rame, ricoperto da un materiale isolante a scelta (plastica, stoffa o perline di vetro). Con lausilio del pendolino e concentrandosi sul problema da risolvere chiederemo: Lunghezza del filo Colore del rivestimento pi adatto Parte del corpo dove deve essere portato (polso braccio collo caviglia ) Momento della giornata migliore per portarlo e per quanto tempo( ore o minuti, momenti della giornata, per quanti giorni consecutivi). Avviciniamo le due estremit in modo che si sovrappongano per almeno 1 centimetro e indossiamolo. Come schermatura protettiva per la protezione contro influenze negative di vario genere (ambiente, pensieri,gelosie,maldicenze, entit ) sufficiente porre una foto della persona da proteggere alla base chiedendo se deve essere rivolta verso lasta o al contrario. Per proteggere una casa o una sola stanza basta arrotolare la pianta della casa o stanza ed inserirla nella spirale agganciata senza spaghi o elastici. Eliminare i luoghi dove si usano fare indagini radioestesiche dalla pianta perch la protezione elimina la possibilit di usare il pendolo o altro. Chiedere sempre al pendolo in quali fori infilare lanello di rame perch una personalizzazione molto importante. Lapparecchio va posto in una zona non geopatogena, appoggiato su un piano e direzionato con lasta a nord