Sei sulla pagina 1di 7

Istituto Tecnico Industriale Statale

Liceo Scientifico Tecnologico

“GUGLIELMO MARCONI”
20064 Gorgonzola (Milano)
Via Adda 1 – Tel. 02/9513516 – Fax 02/95300662 – e-mail MITF21000B@istruzione.it
Codice fiscale n° 83504190154

Programma svolto a.s. 2006/07


Docente Bevacqua Franco Classe I DLT Materia Laboratorio di fisica e chimica Data 06/06/07

OBIETTIVI CONTENUTI METODOLOGIE E STRUMENTI


Tema 1: Fisica e Metodo Sperimentale
Lezioni frontali, colloqui e interrogazioni, attività
Obiettivi generali di disciplina. La fisica come scienza.
di laboratorio e strumentazione del laboratorio di fisica
Grandezze fisiche e loro misure.
1. Riuscire a comprendere il metodo
caratteristico utilizzato dalla disciplina e il Sistema internazionale di unità di misura.
continuo rapporto tra procedimento induttivo
e deduttivo. Calcolo dimensionale.
2. Riuscire a cogliere i limiti propri delle leggi
fisiche. Notazione esponenziale e scientifica.
3. Acquisire, gradualmente, un Equivalenze. Prefissi delle unità di misura.
linguaggio formalmente corretto.
Relazioni tra grandezze fisiche ( diretta,
inversa e quadratica) e rappresentazioni
grafiche
di leggi fisiche.
Metodo sperimentale.
Obiettivi specifici di disciplina. Tema 2: Misure ed Errori

1. Analizzare un fenomeno fisico, cogliendo le Errori di misura. Errori sistematici e


relazioni tra le grandezze.
2. Saper eseguire semplici misure di grandezze accidentali. Errore assoluto e relativo.
fisiche.
3. Saper raccogliere, ordinare e rappresentare i dati Risultato di una misura.
sperimentali nelle scale opportune con i
Misure dirette e indirette.
corrispondenti errori di misura.
4. Saper “leggere “ i dati sotto forma di tabelle e Propagazione degli errori nelle misure
grafici.
indirette: somma e sottrazione, prodotto e
quoziente. Ordine di grandezza. Cifre
significative.
Caratteristiche degli strumenti di misura.

Tema 3. La massa e la densità

La massa.
L’unità di misura della massa.
Le bilance.
Massa e volume: densità della materia.

Tema 4: Dai miscugli alle sostanze:


trasformazioni fisiche ed energia termica

I miscugli e le sostanze.
Gli stati di aggregazione.
Miscugli eterogenei e miscugli omogenei.
Le soluzioni.
La concentrazione delle soluzioni.
Le sostanze chimiche.

Tema 5: Temperatura, Calore e


cambiamento di stato.

La temperatura.
I termometri: scale termometriche e
temperatura assoluta.
Equilibrio termico.
Dilazione termica di solidi e liquidi.
Particelle in movimento: energia termica.
Temperatura e calore.
Calore specifico.
Capacità termica.
Temperatura e cambiamenti di stato.
Calore latente ed energia chimica.
Tema 6 :Interazioni tra corpi : Le forze
Grandezze scalari e vettoriali.
Operazioni con le grandezze vettoriali:
somma e differenza: metodo del
parallelogramma e punta-coda;
moltiplicazione per uno scalare.
Scomposizione di un vettore.
Forze: effetti ed unità di misura.
La legge di Hooke.
Massa e peso.
La legge di gravitazione universale.

Tema 7 : La Pressione
La pressione.
Il principio di Pascal.
La legge di Stevin.
La pressione atmosferica e la sua unità di
misura: esperimento di Torricelli.
La spinta di Archimede.
La pressione e i modelli della struttura
particellare della materia.

Tema 8 : Le Leggi dei Gas


Lo stato gassoso.
Pressione e volume dei gas: La legge di Boyle.
Volume e temperatura dei gas: la legge di
Charles.
Pressione e temperatura dei gas: la legge di
Gay-Lussac.
Lo zero assoluto della temperatura.
L’equazione generale dei gas.

Laboratorio

Misure di lunghezze.
Misure di perimetri, aree e volumi.
Uso del calibro.
Misura della densità dei liquidi.
Misura della densità dei solidi.
Misura di masse con diversi tipi di bilance.
Miscugli omogenei ed eterogenei.
Concentrazione di una soluzione.
Dilatazione termica lineare.
Determinazione del calore specifico dei
solidi con il calorimetro delle mescolanze.
Determinazione dell’equivalente in acqua
del calorimetro.
Determinazione della costante elastica di
una molla.
Determinazione dell’accelerazione di
gravità.
Verifica del principio di Archimede.
Verifica della legge di Stevin.
Leggi dei gas

LIVELLI DI APPRENDIMENTO MINIMI


Conoscere gli argomenti: Fisica e Metodo Sperimentale, Misure ed Errori, La massa e la densità, Dai miscugli alle sostanze, Temperatura, Calore e
cambiamento di stato¸:Interazioni tra corpi : Le forze, La Pressione, Le Leggi dei Gas
Saper risolvere semplici problemi di applicazione dei concetti fisici
Saper eseguire semplici misure di grandezze
Saper raccogliere, ordinare e rappresentare i dati sperimentali.
Saper interpretare i dati rappresentati sotto forma di tabelle e grafici.

STRUMENTI DI VERIFICA
Colloqui orali, risoluzione scritta e orale di problemi, relazioni sull’attività di laboratorio da esporre in forma orale o scritta.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Per la valutazione si fa riferimento alla tabella dei voti approvata dal Collegio Docenti

INIZIATIVE DI RECUPERO/APPROFONDIMENTO
Verrà attivato uno sportello di consulenza soprattutto per quegli studenti che vogliano:
- colmare particolari lacune
- avere chiarimenti su argomenti specifici
- richiedere approfondimenti su argomenti di particolare interesse
Gli studenti Il docente

________________________________________

________________________________________