Sei sulla pagina 1di 34

Lo smurf

----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
esaminiamo un nuovo vocabolo nel campo della sicurezza informatica: Smurf (che vuol dire "puffo"). Esso rappresenta un
attacco indipendente dalla piattaforma che consiste nell'esaurire la banda a disposizione della vittima (quindi
un DoS). In pratica viene attuato facendo si' che un gran numero di
macchine in rete invii dei pacchetti alla macchina bersaglio in
risposta a richieste mai fatte, o meglio fatte dall'attaccante a
nome della vittima. Il modo in cui cio' avviene: mandare dei PING con
l'indirizzo IP della vittima a degli indirizzi IP "multicast" di reti
non bene amministrate, che vengono ricevuti dai gateway delle suddette
reti. Questi, che di solito smistano il traffico in arrivo agli host
che ne sono effettivi destinatari, ricevendo un pacchetto broadcast lo
inoltrano a tutte le macchine facenti parte della sottorete, che
vedendosi arrivare un PING rispondono con il relativo pacchetto PONG.

Il traffico cosi' generato subisce un'amplificazione che puo' anche


essere molto grande, in quanto la vittima riceve le risposte da tutte
le macchine della rete pingata. Se l'attaccante inoltra una serie di
PING di questo tipo non ad una sola rete ma a molte (e gli elenchi di
reti che si prestano a questi attacchi sono disponibili in rete, se si
cercano bene - NON ME LI CHIEDETE, NON LI CONOSCO!!!), ecco che con
una banda a disposizione anche non grandissima si puo' generare verso
la vittima un volume di traffico sufficiente per travolgerlo e in
pratica isolarlo da Internet. La vittima non puo' fare nulla per
difendersi, perche' non puo' controllare il traffico che arriva dalla
sua connessione, e il filtraggio dei pacchetti (fondamentale in caso
di attacchi di altro tipo) e' del tutto inutile in questo caso, in
quanto il problema non e' nel tipo dei pacchetti ricevuti ma nel loro
numero, ed essi devono comunque essere ricevuti per essere gestiti,
cioe' inoltrati o scartati. La soluzione, come dicono i politici, "e'
a monte", nel senso che il filtro dev'essere a livello dell'upstream,
cioe' del provider (nel caso di utenza domestica), o in generale del
fornitore di connettivita'. Questo tipo di collaborazione, manco a
dirlo, e' estremamente rara e inesistente nel caso di connessioni via
modem di utenti "privati".

Come si puo' realizzare tutto questo? Per Linux esistono programmi


appositi, mentre in ambiente Windows esiste per esempio "Aggressor
Exploit Generator" (www.aggressor.net x info).
Tratto dalle FAQ sulla sicurezza, disponibili su http://www.manuali.net sez. sicurezza. Vi consiglio di scaricarlo anche perche'
trovate molti termini tecnici utilizzati in questo trucco.

Scaricare più di 4 file con Explorer


Oggi esamineremo il sistema per ovviare alla limitazione di Internet
Explorer al download di piu' di 4 file contemporaneamente.
Per fare cio' aprite il Registro di Sistema e cercate la seguente seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\
Windows\CurrentVersion\InternetSettings
Alla vostra destra, create due nuovi valori DWord (Modifica-Nuovo-Valore
DWORD) e dategli i seguenti nomi:
MaxConnectionsPerServer
MaxConnectionsPer1_0Server
Adesso cliccate due volte e dategli come valore il numero dei download
permessi.
Chiudete il Registro, riavviate il PC ed il gioco e' fatto.
Trucco testato con Internet Explorer 5 Windows98 I Edizione

Modificare la barra del Titolo di Internet Explorer


----------------------------------------------------
Buongiorno,
l'operazione da eseguire per cambiare il titolo della barra dell'Internet Explorer 6 e' la seguente:
aprite il Registro, posizionatevi su HKEY_USER e cercate la cartella Software e successivamente la cartella Microsoft; trovate la
cartella Internet Explorer per poi passare alla sottocartella Main: cercate la chiave Window Title, cliccateci sopra due volte e
scriveteci quello che volete vedere. Tutto cio' che scriverete apparira' nella barra del titolo di Explorer. Chiudete il Registro ed il
gioco è fatto!
Trucco gentilmente offerto dal webmaster di Dune-Italia (http://mysite.ciaoweb.it/arrakis54 )

Impedire le modifiche al pannello di controllo


Esiste uno stratagemma piu' o meno semplice per impedire le modifiche al
nostro Pannello di Controllo.
In questo caso agiremo pero' nel file Control.ini, pertanto vi ricordo di
fare un backup di questo file.

1
Una volta aperto control.ini, trovate la sezione "Don't Load" e qui decidere
quali aree proteggere.
Tutti i programmi del Pannello di Controllo hanno un'estensione CPL. Se
vogliamo impedire ad esempio la modifica al Sistema ed allo Schermo, dovrete
immettere le seguenti istruzioni:
Sysdm.Cpl=No
Desk.Cpl=No,
sempre sotto la voce Dont' Load.
Salvate il file e riavviate il PC.
Trucco testato su Windows98.

Liberare un po' di memoria con i Newsgroup


Se frequentate molti newsgroup, prima o poi per liberare un po' di memoria,
dovrete far pulizia dei vecchi messaggi.
Solitamente se utilizzate Outlook Express, andate in Strumenti - Opzioni -
Manutenzione. Andate poi su Pulisci, selezionate il Newsgroup da ripulire e
cliccate su Elimina; esistono anche delle opzioni (Comprimi messaggi, etc).
Un sistema abbastanza veloce e' quello di cliccare sul NG, selezionandolo
con il tasto destro del mouse e scegliendo Proprieta'. Qui ci sono tre voci:
Generale - Sincronizzazione - File Locale.
Cliccate su File Locale e scegliete da qui Elimina. In un batter d'occhio
avrete ripulito tutti i vecchi messaggi.
Tra l'altro non si possono piu' recuperare, ma se proprio ve ne interessava
qualcuno in particolare, basta recarsi su www.mailgate.org.
Trucco testato su Windows98 I Edizione

Password su Outlook Express


----------------------------------------------------
Buongiorno,
volendo possiamo attivare in Outlook Express una password di protezione legata ad un dato account.
Per attivarla dovete accedere all'opzione "Gestione Identita'" del menu File - Identita'. Cliccate sulla voce Proprieta' e barrate il
campo "Richiedi password" nella successiva finestra. Quest'operazione vi da' accesso ad un modulo che permette di digitare e
confermare una password personale, la quale verra' richiesta al successivo avvio di Outlook Express per accedere all'account
desiderato, sia per la lettura dei messaggi di posta che dei messaggi scaricati dai newsgroup

Evitare il simbolo di Windows all'avvio


Cominciamo con una tips abbastanza semplice: come evitare di dover vedere il
simbolo di Windows all'avvio del PC.
Si puo' procedere in due modi: premendo ESC durante il caricamento, oppure
smanettando con il file MSDOS.SYS.
Questo file si trova nella directory C (se non lo vedete, dovete andare su
Visualizza-Opzioni Cartella - Visualizzazione e selezionare -in File
Nascosti- Mostra tutti i file); adesso per poterlo modificare cliccate sul
file con il tasto destro del mouse e scegliete Proprieta'. Togliete la
spunta all'attributo di "Sola Lettura" rendendolo cosi' modificabile.
Cliccateci due volte su ed apritelo con Notepad.
Nella sezione Options aggiungete la seguente stringa:
Logo=0
Salvate il tutto e riavviate il PC

Cambiare il logo di Internet Explorer


In molti ci hanno chiesto come poter sostituire il logo di Internet Explorer
con un proprio logo personale.
La prima cosa da fare e' aprire il vostro programma di grafica preferito e
costruire un'immagine di minimo 22X22 pixel (massimo 34X34). Salvatela ad
esempio nella cartella Documenti. Secondo passo: aprite il Registro di
Sistema e trovate la chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet
Explorer\Toolbar
Sulla vostra destra dovrete creare due nuove stringhe e chiamarle:
- BrandBitmap
- SMBrandBitmap
Quindi Modifica-Nuovo-Stringa
Una volta create le stringhe, posizionatevi su BrandBitmap, cliccateci due
volte ed in Valore scrivete il percorso del vostro logo. (Esempio:
c:\documenti\logom.bmp). Dove al posto di logom.bmp scriverete il nome che
avete assegnato al vostro logo.
Rifate la stessa cosa con l'altra stringa, SMBrandBitmap. Adesso chiudete il
Registro ed aprite Explorer: vi accorgerete che il logo in alto e' cambiato

Eseguire applicazioni Mac in ambiente Windows


----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,

2
questa volta parleremo di uno dei problemi piu’ comuni per gli utenti Mac: quello della compatibilita’ con i programmi che
utilizzano la struttura cisc, e di conseguenza il sistema operativo Windows. Se invece vogliamo provare l'opposto (siamo utenti
Windows interessati ad emulare l’ambiente Mac, noto per la sua migliore resa in fatto di grafica), e' possibile oggi scaricare dal
Web il programma Gemulator SoftMac 2000 direttamente dal sito http://www.emulators.com/softmac.htm. Tuttavia se volete
usarlo dovete avere una copia del Bios di Macintosh e di un dischetto di avvio formattato per il Mac. Per tagliare la testa al
toro, potete acquistare una scheda con l’Apple-Rom originale da installare in uno slot Isa del proprio computer. In SoftMac e’
compreso anche un programma che permette di creare una copia del boot-rom da un computer Mac ed uno per formattare od
accedere ai dischetti formattati Mac da 1,4Mb.

Collegamenti Ai Link
Vi e' mai capitato di dover creare un collegamento ad un file e Windows
sistematicamente ci mette lo zampino aggiungendo la voce "Collegamento a" al
link creato?
Bene, si puo' ovviare a questo problema in Windows98 agendo sul Registro di
Configurazione.
Entrate nelk Registro e cercate la chiave
HKEY_USERS\.Default\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Explorer.
Adesso create una nuova stringa chiamandola "link" (puo' darsi anche che sia
gia' presente) e dategli come
valore la sequenza numerica "00 00 00 00". In questo modo dal prossimo
riavvio non comparira' piu' la voce
"Collegamento a" ai vari link.

L'utilita' per informazioni hardware


Se andate a curiosare nella cartella di Windows troverete una utilita' molto
interessante che prende il nome di HWINFO (richiamabile anche tramite Esegui
digitando hwinfo.exe /ui).
Questa utility vi offre tutte le informazioni sulle periferiche installate e
vi segnala eventuali problemi, Generalmente troverete questi colori:
Verde: tutto cio' che si trova con questo colore, sono le informazioni
generali e rispettive chiavi del registro di sistema;
Rosa: tutte le informazioni relative agli attributi di file;
Bordeaux: le informazioni sulla configurazione del sistema;
Rosso: eventuali errori;
Blu: avvisi importanti relativi a possibili deficienze hardware

I programmi in esecuzione automatica con Regedit


Avevamo visto come eliminare i programmi in esecuzione automatica tramite il
programma di Windows msconfig.exe; qualche lettore ha chiesto se esiste nel
Registro di Sistema una chiave che contiene tutti questi programmi che si
avviano automaticamente. La risposta e' si'.
La chiave e' la seguente:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Run.
Una volta che avete accesso a questa chiave (digitando Regedit in Start),
potrete selezionare le voci che non vi interessano e premere Elimina.
Attenzione: non sara' possibile ripristinare voci cancellate, quindi state
molto attenti

Che versione di Office hai?


----------------------------------------------------
Buongiorno,
a cosa puo' servire conoscere la versione di Office sul proprio PC? Semplice: Office contiene, come tuttii prodotti migliorabili,
numerosi bug, quindi solitamente vengono messi a disposizione kit di correzione,definiti come Service Pack, distinti solo da un
numero progressivo. Ecco come vedere a quale livellodi Service Pack attualmente "appartenete": aprite un qualsiasi
applicativo di Office e
portatevi nell'ultimo menu in alto a destra, corrispondente al punto interrogativo. Scegliete Informazione su... e vi apparira'
una finestra di dialogo con le informazioni relative al copyright e la versione dell'applicativo. Vi dovrebbe comparire anche le
diciture come SP1, SP2, SP3, etc. Questo e' il valore che indica che indica la versione di service pack installata.
Ricordatevi sempre di installare l'ultima versione disponibile (sul sito della Microsoft), e di ricordarvi di trovare la versione
nazionale di Office installata (per noi quella italiana).

I programmi che si avviano con Windows!!


Questa volta affronteremo uno dei piu' classici problemi: i programmi in
esecuzione automatica. Che significa? Significa che ci sono determinati
programmi che vengono avviati automaticamente all'accensione del PC. Se sono
troppi, allora rallentano il caricamento di Windows ed inoltre restano
attivi durante il lavoro (accanto ai numeri dell'orologio, nella barra degli
strumenti). Soluzione: digitate msconfig.exe in Start-Esegui. Spostatevi
nella cartella Esecuzione Automatica, e deselezionate i programmi che non
volete (ad esempio RealPlayer o ICQ). Riavviate il PC ed il gioco e' fatto.

3
L'importanza dei file .ini in alcuni software!!
Solitamente i file con estensione .ini detengono informazioni preziose sulla
personalizzazione di alcuni programmi. L'esempio per questo trucco e' il
file ws_ftp.ini, il quale fa parte integrante del programma WS_FTP LE,
utilizzato sovente per aggiornare le pagine dei propri siti. Ebbene se avete
molti siti, conservate questo file, perche' memorizza tutte le impostazioni.
L'unico neo sono le password (per ovvi motivi di sicurezza). Se per caso
dovete formattare il vostro PC, mettete al sicuro questo file su un
dischetto e quando reinstallerete di nuovo WS_FTP bastera' sostituire il
file .ini vergine con quello che avete salvato sul dischetto: vi ritroverete
con le impostazioni memorizzate (comprese le password sotto forma di
asterischi), senza stare a riscrivere tutto.

Aumentare le prestazioni di Internet Explorer 5


Gli utenti che dispongono di una connessione alla Rete veloce possono
provare ad utilizzare questo suggerimento che di solito permette un aumento
delle prestazioni durante l'apertura di piu' finestre di Internet Explorer.
Per prima cosa andate nel Registro di Sistema e cercate la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Internet
Settings
Adesso, alla vostra destra, create due nuovi valori DWORD e dategli i nomi::
"MaxConnectionsPerServer"
"MaxConnectionsPer1_0Server"
Cliccate due volte su primo e dategli come valore esadecimale 8; al secondo
gli date il valore 10 e cliccate su OK.
Riavviate il PC ed il gioco e' fatto

Nascondere i propri files


----------------------------------------------------
Buongiorno,
volete conservare i vostri files segreti senza che sia possibile scovarli? Andate in una cartella di sistema, la migliore dovrebbe
essere c:\windows\system che contiene altre sotto cartelle (ma se
trovate delle directory piu' 'addentro' nell'albero e' anche meglio. Per es.: C:\WINDOWS\Application Data\Microsoft e
sottocartelle). Eseguite dal menu' 'Start' il comando 'command.com' dopo avere reso attiva quella cartella.
Sotto dos, create una cartella dandole un nome piu' tecnico possibile (es.: "NewDll") col seguente comando:
md newdll
prima di premere Invio, digitate ALT+0254. Dopo di che premete invio. Se andate su windows, vedrete la cartella ma vi
risultera' inaccessibile. Avete creato una cartella che in pratica non esiste,
non si puo' cancellare, non si puo' rinominare. A meno di non andare sotto dos.
In pratica potrete inserire li' i vostri documenti, giochi e quant'altro. Se avete dei problemi con le installazioni di windows, vi
bastera' rinominare la cartella prima dell'installazione, per renderla
accessibile. E successivamente per renderla di nuovo inutilizzabile. Altri codici, oltre ALT+0254, sono: da 176 a 224, da 226 a
229... e ce ne sono tanti altri, però credo che questo vi basti :)

Importare La Rubrica Di Netscape!!


Capita a volte di voler importare un profilo di Netscape Communicator in
Outlook Express 5, ma non venga trasferita la rubrica che si desidera.
Questo puo' dipendere dall'aver impostato diversi profili di Communicator e
si vuole collegare una rubrica completamente diversa dall'ultimo profilo
utilizzato. In poche parole, quando viene avviato per la prima volta Outlook
Express su un computer dove e' installato Netscape con piu' profili, OE
chiede di importare la rubrica degli indirizzi del profilo selezionato, che
corrisponde all'ULTIMO profilo che avete usato; i danni di tale
comportamento sono evidenti: vi potrete ritrovare a copiare a mano gli
indirizzi che vi servono veramente a causa del comportamento anomalo di
Outlook Express. Per evitare di importare una rubrica errata, vi conviene
disabilitare la casella Importa rubrica prima di importare i messaggi in
Outlook Express.

Eliminare Active desktop e Windows Update!!


Nella barra di avvio sono presenti, solitamente posizionate in Impostazioni,
due sottovoci: Active desktop e Windows update. Se non utilizzate queste
voci, allora sappiate che e' possibile eliminarle tramite il Registro di
Sistema. Andate nel Registro e trovate la chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\
Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer. Se non trovate questa chiave,
dovrete crearla. Una volta arrivati qui dovrete creare due nuovi valori
Dword. Quindi Modifica-Nuovo-ValoreDword.
Uno va chiamato NoSetActiveDesktop, l'altro NoWindowsUpdate. Cliccateci poi

4
sopra e dategli come valore 1 ad entrambe le stringhe. Salvate tutto e
riavviate il PC.

Evitare modifiche in Outlook Express


----------------------------------------------------
Buongiorno,
vedremo adesso come inibire l'accesso ad altre persone al menu Strumenti-Account, rendendo di fatto la modifica e l'accesso
al nostro (o ai nostri) account di posta elettronica. Aprite il Registro di Sistema, cercate la seguente sulla chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Outlook Express
adesso andate su Modifica-Nuovo-Valore DWord e rinominatelo come "No Modify Accts" (senza virgolette). Cliccateci sopra ed
impostate come valore 1. Adesso riavviando Outlook Express noterete che nel menu strumenti non vi e' piu' la voce Account.
Per ripristinare la situazione, dovete portare da 1 a 0 il valore, oppure cancellare la chiave

Chiudere Pagine Html Invadenti!!


In alcuni siti capita che un javascript apra una finestra a tutto schermo
priva di pulsanti e di barre di navigazione, e quindi molto difficili da
chiudere. La soluzione sono diverse: potete cliccare sul tasto di avvio
della tastiera (quello con il logo di Windows tra CTRL ed ALT); in tal modo
vi apparirà il menu di avvio e la barra degli strumenti e potrete riprendere
il controllo della situazione. Oppure premete CTRL+ALT+CANC: vi comparira'
una finestra di dialogo con il sito ben evidenziato; scegliete Termina
Operazione e l'invadente scomparira' per sempre. Una terza soluzione, che e'
anche la piu' veloce, e' quella di premere ALT+F4 per chiudere la pagina.

Ordinare in modo alfabetico il menu Start


----------------------------------------------------
Buongiorno,
se siete soliti installare molti programmi, vi sara' accaduto prima o poi di avere la lista dei vari programmi confusa e non in
ordine alfabetico. Ecco come procedere: cliccate su Start-Programmi: adesso selezionate qualsiasi programma con il tasto
destro, vi apparira' Ordina per Nome, cliccateci sopra e vedrete il menu perfettamente in ordine.

Eseguite troppe applicazioni contemporaneamente?


----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
Capita molto spesso di eseguire piu' operazioni contemporaneamente. Cio' avviene anche su internet, quando si aprono le
finestre pubblicitarie che sono il più delle volte fastidiose. Oppure, v'e' capitato mai di ricevere un messaggio di errore e
vedersi aprire decine di volte la stessa applicazione? come risolvere il problema?
Le vie sono due. Nella barra delle applicazioni vedete dei bottoni che indicano le applicazioni eseguite. Tenendo premuto il
tasto CTRL, clickate col sinistro del mouse sulle applicazioni interessate. Vedrete che i pulsanti 'rientreranno' uno dietro l'altro
dopo il click: li state selezionando.
Appena avete finito, premete il tasto destro (rilasciando prima il CTRL) e vi si aprira' un menu'. Le potenzialita' di questo
menu' sono molte: potete affiancare cartelle e documenti (pensate quando dovete controllare se avete tradotto o riassunto un
testo; o state copiando dei files da cartella a cartella), ingrandire le applicazioni, ridurle ad icona. E, tra queste, chiuderle
tutte.
Un altro modo per terminarle e' di andare su 'Esegui' del menu' Start e digitare 'Taskman'. Il programma che apparira', vi
visualizzerà tutti i processi 'visibili' in corso (quindi sono esclusi: systray, explorer e tutti i programmi in background sulla
system tray). Selezionateli col solito sistema, ricordando che con CTRL potete selezionarli uno ad uno, con SHIFT potete
clickare da un punto ad un altro selezionando tutti i file nel mezzo di questi due. Clickate su 'Finestre' in alto... ed il resto lo
vedete voi :)

ARRESTO VELOCE DI WINDOWS!!


Tra i problemi di cui ci chiedete una soluzione, quello che va piu' di moda
in quest'ultimo periodo e' che Windows non si arresta. Ovvero voi chiudete
la sessione, cliccate su OK, ma inspiegabilmente Windows95/98 rimane acceso
e si blocca.
Tra le possibili soluzioni:
- andate in Esegui e digitate msconfig.exe; in Generale cliccate su Avanzate
e disabilitate la casella "Disabilita arresto rapido"
- aggiornate (se non l'avete gia' fatto) il Bios
- in Windows98 seconda Edizione, e' un classico bug (per fortuna non per
tutti i PC). Soluzione: andate sul sito della Microsoft e cercate la patch.
- avete installato un antivirus dei tipi TSR: essi risiedono in memoria ed
impediscono al SO di spegnersi correttamente.

E-lenco.it
----------------------------------------------------
Buongiorno,
questo nuovo sito, primo nel suo genere, e' completamente
gratuito per gli indirizzi e-mail personali, dando la
possibilita' di essere sempre rintracciabili per posta

5
elettronica; oltre a fornire e-mail di chi e' iscritto, e'
possibile inserire un piccolo profilo personale che puo'
essere utile per farsi conoscere, cercare lavoro o
semplicemente per proporsi verso il prossimo.
Ogni tipo di ricerca e' completamente gratuita.
E-lenco Pagine Elettroniche, offre anche un servizio per le
aziende, comodo e veloce,completamente gratis che permette a chiunque di mettere in evidenza la propria attivita' e/o il
proprio negozio con
una ricerca mirata per settore. L'indirizzo e': http://www.e-lenco.it

Web] webmiles: come partire col piede giusto e scovarli all' istante?
----------------------------------------------------
Le raccolte punti sono sbarcate su internet grazie a Webmiles. I premi in palio sono bellissimi, pensate che si può vincere
addirittura Rasperry Island, un' isola di 90000 mq., ma ci sono anche tutta una serie di prodotti molto piu' abbordabili e utili e
soprattutto per tutti i gusti, come le ricariche per il telefonino.
I punti si raccolgono inviando sms, visitando pagine particolari, partecipando a concorsi e a giochi.
Potrete guadagnare le prime 10 miglia, semplicemente iscrivendovi, ma per fare le cose per bene, e iniziare col piede giusto, vi
consiglio di iscrivervi passando prima dal www.FattiPagare.net , in questo modo riceverete all' iscrizione non 10 miglia ma
addirittura 20, il doppio!
FattiPagare, oltre a dare tutte le informazioni necessarie, ospita la community degli utenti webmiles: si incontrano sul forum
www.fattipagare.net/forum e sono sempre pronti ad aiutarsi l' un l' altro nella raccolta delle miglia, dandosi dritte per
completare i giochi, e suggerimenti sulle pagine in cui si trovano i dobloni in modo da raccoglierne piu' possibile, risparmiando
tempo e rendendo piu' divertente la raccolta.
Inoltre oggi alle 18.00 nel forum di FattiPagare.net si terrà un incontro con Constantin Wiethaus, l' amministratore delegato di
webmiles Italia, che interverra' per rispondere alle domande degli utenti.
Per avere informazione su webmiles, iscrivervi guadagnando subito un bonus doppio e arrivare più in fretta ai premi che
volete, www.fattipagare.net

LE LIMITAZIONI SUL NOSTRO PC!!


Per chi gestisce una Rete locale o semplicemente non vuole che altre persone
modifichino le impostazioni del proprio computer, ricorrendo a delle
stringhe particolari e' possibile limitare al massimo le manomissioni alla
configurazione. La prima cosa da fare e' aprire il Registro e cercare la
chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Policies
Qui troverete la sottochiave Explorer, mentre altre sottochiavi che possono
essere presenti sono Netwsork, System e WinOldAppl. Explorer e' sempre
presente. Cliccate su Explorer ed alla vostra destra provate ad immettere la
seguente stringa: "NoDeletePrinter". Dategli come valore 1. Con questa
stringa viene disabilitata la cancellazione delle stampanti.
Se invece non vogliamo fare aggiungere nuove stampanti, allora possiamo
immettere come stringa (sempre con il valore 1) "NoAddPrinter". Una volta
riavviato il PC, basta andare a controllare per verificare l'efficacia di
queste stringhe. Per ritornare alle vecchie impostazioni, cancellate le
stringhe che avete creato.

SPOSTARE A DESTRA I MENU A CASCATA!!


Solitamente tutti i programmi che girano sotto Windows95/98 hanno i menu a
cascata allineati a sinistra; con questo semplice stratagemma vedremo come
cambiare l'allineamento. Aprite il Registro di Sistema e posizionatevi sulla
chiave
HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop.
Cliccate su Modifica-Nuovo e scegliete Stringa. Chiamatela
"MenuDropAlignment". Cliccateci due volte e dategli come valore 1.
Riavviate Windows95/98 e provate ad aprire qualsiasi programma: vi
accorgerete che i menu a cascata verranno tutti allineati a destra. Per
ripristinare la situazione, basta cancellare la stringa sopracitata.

Dove e' la password e la user?


----------------------------------------------------
Buongiorno,
se non vi ricordate piu' la password e la username di uno dei vostri account per scaricare la posta, ecco come fare:
Andate in Start/Esegui e lanciate regedit.exe . Trovate la seguente chiave:
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Internet Account Manager\Accounts
Come sottochiavi, troverete sottochivi come HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Internet Account
Manager\Accounts\00000001
Bene. Cambierà soltanto l'ultima cifra (2, 3, e cosi' via, dipende quante connessioni avete). Adesso cliccate su una connessione
qualsiasi. Tra i vari valori avrete Pop3Username (si tratta della vostra username, in chiaro) e Pop3Password2, dove c'e' un
valore alfanumerico (una sequenza di numeri e lettere). Ebbene questa e' la vostra password, ma e' in formato esadecimale,
quindi o vi procurate un editor esadecimale oppure vi armate di carta, penna e pazienza.

Sspychecker
----------------------------------------------------

6
Buongiorno,
quest'oggi parliamo dei file cosidetti spyware, ed in particolar modo di un programma interessante: spychecker. Sugli spyware
ne abbiamo parlato tempo addietro (trovate notizie nel sito):
Spychecker (liberamente scaricabile da http://www.untruccoalgiorno.it ) funziona nel seguente modo: una volta installato,
potete lanciare il programma direttamente dalla barra del systray, in fondo a destra (quasi accanto all'orologio). Aprite il
programma e digitate il nome del software che volete installare, per verificare se ci sono delle "cimici" (va utilizzato quindi per
verificare PRIMA quali software volete installare o meno).
In software title quindi digitate il nome (esempio: go!zilla); cliccate su Check e vi si apre una pagina internet dove c'e' la
scheda del programma in esame: se trovate in Add Company "Radiate Aureate" allora sono presenti file spyware. Nella scheda
che vi apparira', c'e' anche il contratto del software in esame, dove viene evidenziato il capitoletto dedicato agli spyware. Per
funzionare spychecker ha bisogno di essere collegato in Internet.

ELIMINARE LA CARTELLA "DATI RECENTI" DAL MENU'!!


Da piu' parti ci e' stato chiesto come e' possibile eliminare la voce "Dati
recenti" dal menu' Start. Eccovi accontentati! :)
La prima cosa da fare e' andare nel Registro; da Esegui digitate Regedit e
cliccate su OK. Fatto cio' spostatevi in corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\
Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer
Da Modifica, selezionate la voce Nuovo e digitate "Valore Dword"; come nome,
dategli "NoRecentDocsMenu" (naturalmente senza le virgolette). Adesso
cliccate due volte su "NoRecentDocsMenu" ed assegnategli come valore 1.
La modifica dovrebbe essere istantanea, comunque per sicurezza riavviate
Windows.

[AOK] Fotografare le battaglie


----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
molte volte abbiamo parlato del comando STAMP che permette di “fotografare” tutto cio' che vediamo in quel momento sul
nostro desktop, per poterlo poi trasformare in una immagine BMP ed eventualmente modificare a piacimento con qualsiasi
programma di grafica. Ebbene, vi siete mai chiesti come fanno invece a “fotografare” immagini di battaglie o missioni nei
giochi del PC? Con lo stesso sistema, solo che bisogna procedere in questo modo: a) aprite il gioco; b) se volete “fotografare”
una particolare scena premete il tasto STAMP. A questo punto pero' se per caso vorreste aprire il programma di grafica per
incollare l'immagine non succede nulla. Invece l'immagine (gia' in formato BMP) si dovrebbe trovare nella STESSA directory
dove e' installato il gioco. Questo trucco e' stato provato con Age Of Kings della Microsoft ed ha funzionato. Dopo aver
premuto il comando STAMP sono andato nella directory del gioco (in questo caso C:\Programmi\Microsoft Games\Age of
Empires II ) ed e' apparsa u

n'immagine bmp dal nome AoE0001. Se rifate lo stesso procedimento, ci saranno altre immagini con nomi progressivi. Per il
trucco del comando STAMP “normale”, trovate info sul nostro sito ufficiale http://ww.untruccoalgiorno.it

Aiutate il vostro browser


----------------------------------------------------
Buongiorno,
e' possibile costringere il nostro browser a mostrarci la pagina da Internet e non nella cache locale (infatti molti borwser
possono aver attivato l'opzione che consente di caricare le pagine Internet prima dalla cache, poi eventualmente direttamente
dal sito). Infatti si usa il trucco di impostare la lettura delle pagine PRIMA dalla cache per risparmiare tempo e denaro. Se
invece volete caricare direttamente la pagina dal sito, bypassando la cache, dovete terne premuto il tasto MAIUSC mentre
cliccate su Aggiorna in Explorer. In questo modo il browser ignorera' le pagine contenute nel disco fisso e le carichera'
direttamente la pagina da Internet.

Conoscere Le Ultime Modifiche Di Una Pagina Web!!


Questa volta vedremo come individuare l'ultima modifica di una pagina web,
senza che nella stessa ci sia un riferimento palese all'ultimo
aggiornamento. Dopo aver avviato Internet Explorer 5, andate su qualsiasi
sito web. Adesso nella barra degli indirizzi digitate:
javascript:alert (document.lastModified)
Dopo di che, il vostro browser visualizzera' un piccola finestra in cui ci
sara' la data e l'ora dell'ultima modifica avvenuta nella pagina.
Attenzione: per visualizzare questo comando, nelle Opzioni Internet di
Internet Explorer andate in Protezione-Personalizza livello e controllate
che la voce Esecuzione script sia attiva.

Cancellare "Index.Dat" Per Non Lasciare Alcuna Traccia!!


Oggi vedremo come cancellare ad ogni avvio del PC il file "index.dat", che
tiene traccia dei siti visitati su Internet Explorer. Andate in Start-Esegui
e digitate sysedit.exe. Cliccate su OK; nella nuova finestra che vi si
aprira' davanti scegliete quella che riguarda Autoexec.bat. A questo punto
aggiungete alla fine questa stringa:
deltree /y C:\WINDOWS\TEMPOR~1\CONTENT.IE5\INDEX.DAT
Ricordatevi di mettere i simboli giusti e di rispettare gli spazi,
altrimenti il trucco non funziona. Con questa nuova strategia, index.dat si

7
sgonfia e ritorna agli abituali 32KB, cancellando tutte le tracce dei siti
visitati

Indagare Sui Siti Visitati Grazie A "Index.Dat"!!


Il file "index.dat" e' un file creato da Internet Explorer per segnare i
siti visitati, si trova sotto la cartella File Temporanei di Internet.
Copiatelo su desktop (non e' possibile trascinarlo perche' vi rispondera'
che e' in uso), rinominatelo index.txt ed apritelo. Ed ecco che davanti a
voi, in mezzo ad un numero imprecisato di caratteri ascii, ci saranno anche
i siti che avete visitato. L'unico neo e' che se il file e' di qualche
megabyte, ci vorra' un po' di tempo per guardarlo per bene. E domani vi
sveleremo come eliminarlo

Desktop Scomparso E Altri Comandi Utili!!


Per qualche caso strano, puo' capitare di non vedere piu' il desktop; in
questo caso niente panico: per rivedere tutte le icone ed i collegamenti
presenti sul desktop, basta andare su Esegui e digitare un semplice punto
(.) e cliccare su OK. Oltre al punto, ci sono diverse opzioni e cartelle che
possono essere richiamate da Esegui. Ad esempio se volete vedere tutti i
fonts installati sul PC, scrivete la parola "fonts" in Esegui e cliccate su
OK. Se volete vedere il contenuto del vostro hard disk, scrivete solo "C:" e
cosi' via

La disgrazia dei blocchi di sistema


----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
chi non conosce i classici blocchi di Windows: “Questo programma ha eseguito un'operazione non valida... etc etc...”? Esistono
tuttavia degli accorgimenti che possono toglierci d'impaccio. Vediamo quali sono:
a) Finestre e cartelle bloccate: potete ricorrere ai tasti ALT+TAB. Premendoli in successione si attivera' una finestra che
contiene delle icone che rappresentano le directory ed i programmi aperti in quel momento; si potranno selezionare premendo
prima ALT e poi cliccando piu' volte su TAB. Il tasto TAB si trova sotto il tastino “\” ed “1” ed ha la forma di due frecce che
vanno in direzione opposta.
b) Programma particolare che blocca il sistema: dovete selezionare in successione CTRL+ALT+CANC: in questo modo vi sara'
possibile accedere alla speciale finestra Termina. Selezionate il programma bloccate e cliccate su Termina operazione: cosi'
libererete il sistema.
Purtroppo a volte queste soluzioni sono inutili e dovete riavviare il PC. E' possibile comunque recuperare lavori di Word, Excel
o altro, andando nella directory c:\Windows\Temp : quei potrete trovare le copie di sicurezza che solitamente Office crea. Ha
un'estensione WBK se si tratta di Word e .XLK (che sta per ExcelWord Back-up). Se utilizzate Star Writer di Star office, cliccate
su Strumenti-Opzioni-Salva e settate la casella Crea sempre copia di backup.

Cancellare La Voce "Esegui" Dal Menu' Start!!


Un'operazione interessante per limitare l'uso del PC a mani estranee e'
quella di far sparire la voce Esegui dal menu Start. Interverremo sul
Registro di Sistema: andate nel menu Start-Esegui e digitate Regedit-OK.
Cercate la seguente chiave:
Hkey_current_user\Software\Microsoft\
Windows\Currentversion\Policies\Explorer.
Cliccate poi su Modifica-Nuovo-Valore e scegliete Dword. Dategli come nome
Norun, ci cliccate su due volte ed inserite il numero "1". La voce Esegui
dovrebbe sparire subito, altrimenti riavviate il PC. Se volete cambiare le
impostazione e farla ritornare, dove impostare il valore a 0, oppure
cancellate Norun. Per far riaprire il registro, dato che Esegui e' sparito,
cliccate su Trova File, digitate regedit.exe e cliccateci su due volte per
fare tutte le variazioni che volete

Come Fregare Il Virus "I Love You"!!


Questo trucco vi dimostrera' come utilizzare la posta per filtrare alcuni
messaggi. Se ad esempio vogliamo bloccare il famoso virus "I love you", fate
così: andate in Strumenti => Regole Messaggi => Posta Elettronica => Nuova.
In "Selezionare le condizioni della regola", settate la casellina "In cui la
casella Oggetto contiene parole specifiche". Cliccate poi nella finestra
successiva, dove e' scritto "Contiene parole specifiche". Nella successiva
finestra di dialogo, scrivete "I love you" dove trovate "Immettere una frase
o una parola specifica..." e cliccate su Aggiungi e poi su OK. Una volta
tornati nella finestra principale, andate nella casella "Selezionare le
azioni da effettuare" e settate l'opzione "Elimina il messaggio dal server".
In questo modo non avete fatto altro che creare una regola di posta
elettronica e da questo momento qualsiasi messaggio che vi arriva, se avra'
come oggetto I love you, sara' direttamente eliminato.

8
[Kompressor] Attenzione Alla Decompressione
----------------------------------------------------
Buongiorno,
se utilizzate Kompressor al posto di Winzip, attenzione quando cliccate sul file da dezippare e scegliete “Estrai in...”. Subito
dopo vi appare una finestra con il percorso predefinito, ovvero: C:\WINDOWS\Desktop. Succede che se date subito OK, questo
vi aprira' tutto il contenuto del file zippato sul desktop, con conseguente confusione (a differenza di Winzip che porta come
“default” l'opzione di estrarre il tutto in una cartella con lo stesso nome del file zippato). Il procedimento corretto e' cliccare
con il tasto dx sul file zippato, e quando vi apparira' la finestra di dialogo, scegliere Nuova Cartella, dargli un nome e dezippare
il contenuto in questa nuova cartella. A parte questo fatto, vi consiglio vivamente l'utilizzo di Kompressor per i seguenti motivi:
1)Sostituisce in maniera egregia Winzip, ma e' completamente GRATIS.
2)E' completamente in italiano.
Kompressor lo potete trovare su http://www.guidainlinea.com/regedit.htm , sezione Software utile, in fondo alla pagina.

Cancellare Le Voci Nel Menu' "Trova"!!


Questa volta cancelleremo grazie al Registro di Sistema, le voci nel menu
Trova File o Cartelle. Aprite il registro e trovate la chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\
Windows\CurrentVersion\Explorer\DocFind SpecMRU.
Sempre alla vostra destra troverete le voci da eliminare (presenti sotto
forma di lettera); per toglierle, selezionatele e premete il tasto CANC.
Volendo potrete divertirvi ad invertire l'ordine delle voci, modificando
MRUList. Ricordatevi sempre di riavviare il PC. Questo trucco e' valido sia
per Windows98 sia per Windows95.

Modificare Il Numero Seriale Di Windows


----------------------------------------------------
Buongiorno,
faccio una premessa: questo trucco e' illustrato SOLO per dimostrarvi un'altra funzionalita' del Registro di Sistema. Intanto
quando acquistate il PC, vi viene consegnata la licenza originale con un numero seriale. Lo potete vedere in Pannello di
Controllo-Sistema (quello sotto Registrato a nome di – segue nome). Solitamente e' formato da diverse cifre, intercalate da un
OEM. Vediamo dove si trova nel Registro.
Cercate la seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Registration
Trovate la stringa, alla vostra destra, chiamata “ProductId”. Se cliccate due volte, vi si aprira' una finestra di dialogo: ebbene
nel campo Valoce c'e' il numero assegnato al vostro PC, potete modificarlo a piacimento, lasciando sempre OEM tra i numeri.

Misteri del modem


----------------------------------------------------
Buongiorno,
Capita, alle volte, di non riuscire a collegarsi in Internet, e di sentire il proprio modem emettere, invece del consueto trillo di
connessione, una sequenza di squilli, acuti e prolungati.
In tal caso, puo' giovare un resettaggio hardware del componente.
Occorre riavviare il sistema in modalita' MS-DOS (per chi usa Windows ME, l'unica possibilita' consiste nel riavvio da dischetto)
e digitare al prompt di comando, in successione, le due istruzioni seguenti (assumendo che il modem sia collegato alla porta
COM1; altrimenti, sostituire la porta cui il modem e' collegato a "com1":

echo atdt>com1
echo ath0>com1

Buongiorno,
Le nuove tastiere che hanno piu' di 102 tasti, includono i 'Winkey':
due servono per avviare il menu Start, e l'altro serve per la gestione
degli appunti. Ma non solo.
Premendo il Winkey 1 (in seguito W1, ed indichiamo il tasto che avvia
il menu' Start), seguito da lettere, possiamo avviare altre funzioni di
windows.
W1+R=dialog box di 'Esegui'
W1+M=minimizza tutte le finestre aperte (identico al 'mostra desktop'
della task bar)
W1+F1=avvia l'help di windows
W1+E=avvia Esplora Risorse
W1+F=trova files
W1+TAB=swappa ciclicamente tra le applicazioni nella task bar
W1+BREAK (in alto a destra, accanto a Block Scorr)=Avvia 'Proprietà di
sistema'
W1+D=mostra/nascondi desktop
A rileggerci

Nascondere Il Desktop!!
Per nascondere il desktop da sguardi indiscreti, aprite il Registro e
trovate la seguente chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\

9
Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer
A questo punto dal menu' Modifica scegliete la voce Nuovo-ValoreDWORD;
rinominate questo valore con il nome di NoDesktop, cliccateci due volte e
scrivete 1. Adesso chiudete il Registro e riavviate Windows per rendere
definitive le nuove impostazioni. Al riavvio il desktop sara' scomparso, e
vi apparira' completamente vuoto. Naturalmente e' possibile in ogni momento
ripristinarlo, basta ritornare nella chiave citata del Registro e passare il
valore di NoDesktop da 1 a 0.

Tracce Dei Newsgroup Visitati!!


Se disponiamo di Oulook Express spesso ci lanciamo a visitare vari tipi di
Newsgroup, decidendo se sottoscriverli o meno. Se li cancelliamo, questi non
appariranno piu' nell'apposito menu News, ma in realta' Outlook Express non
li cancella effettivamente, ma li lascia memorizzati nella cartella:
C:\WINDOWS\ApplicationData\Identities\{EFC9C880-BA13-11D3-BBF5-
B1773B216845}\Microsoft\Outlook Express
(ATTENZIONE: il codice alfanumerico nel vostro PC potrebbe essere
diverso, ma in sostanza non cambia).
Una volta che siete in questa cartella, date un'occhiata ai file DBX, vi
accorgerete che ve ne sono diversi, tra cui anche NG sottoscritti tempo
addietro. Per fare una ricerca veloce, cliccate su Trova File nel menu Start
e digitate la seguente stringa "*.DBX". Ecco che vedrete gli stessi file: i
NG che non vi interessano piu' cancellateli cliccandoci sopra con il tasto
destro e scegliendo elimina. ATTENZIONE: lasciate perdere gli altri file DBX
che non si riferiscano ai NG!

Javascript] Tasto destro non funzionante


----------------------------------------------------
Buongiorno,
vi siete mai chiesti come mai in alcuni siti quando volete cliccare con il tasto destro su un link o un'immagine, vi appare una
noiosa finestra che vi avvisa che non e' possibile farlo? Tutto il merito e' di uno javascript, un comando che, opportunamente
inserito all'interno del codice HTML della pagina, inibisce di fatto l'utilizzo del tasto destro del mouse. I motivi (dei webmaster
del sito) vanno ricercati nel fatto di non voler far salvare immagini o altro nel proprio sito: cosa del tutto inutile poiche' tutte le
immagini comunque finiscono nella cache del browser e da li' possono essere facilmente recuperate. Oppure, si possono
utilizzare appositi programmi per scaricare un intero sito sul proprio hard disk, come TeleportPro
(http://www.guidainlinea.com/teleportpro.htm ), anche se molti siti web (non amatoriali) si stanno attrezzando per evitare
l'utilizzo di questi software.
Vediamo adesso il codice (magari vi puo' servire per fare esperimenti o scherzi elaborati a qualche collega ;-):
Il codice e' formato da due parti. La prima parte va inserita tra i tag <head> e </head> ed 'e:
<SCRIPT LANGUAGE=JAVASCRIPT>
function destro() {
if (event.button == 2)
alert('Inutile che clicchi!');
}
</SCRIPT>

La seconda parte va inserita tra i tag <body> e </body> ed e':


<SCRIPT LANGUAGE=JAVASCRIPT>
document.onmousedown=destro;
</SCRIPT>

Nella prima parte e' presente una scritta: Inutile che clicchi! Ebbene questa frase puo' essere modificata e sostituita a vostro
piacere (comando disabilitato, bottone non funzionante o altro): si tratta di quello che apparira' quando cliccherete con il tasto
destro all'interno della pagina.
Un sistema poco ortodosso per inibire comunque questi javascript (purtroppo pero' si inibiscono tutti) e' quello di andare (per
chi usa Internet Explorer 5.00) in Strumenti-Opzioni Internet-Protezione-Personalizza Livello-Esecuzione Script-Disattiva

Stampare Un Rapporto Completo Sul Sistema!!


Spesso capita di dover chiedere consiglio su alcuni problemi hardware o
software e vengano richieste le caratteristiche del PC. In Windows98 esiste
una funzione che permette di stampare una panoramica dell'intero sistema.
Vai in Pannello di Controllo-Sistema-Gestione Periferiche-Computer e clicca
sul pulsante Stampa, situato in basso a destra.
Ti comparira' subito dopo una finestra di dialogo con la quale ti si chiede
se vuoi la stampa delle sole Risorse di sistema, oppure di tutte le
periferiche. Fai OK e il gioco e' fatto.

Connessioni Dure A Morire!!


A volte puo' capitare per un motivo o l'altro che ci ritroviamo dei file nel
nostro hard disk che non hanno voglia di andarsene via. In particolare i
file di connessione in Accesso Remoto che, nonostante i ripetuti tentativi,
non vogliono cancellarsi. Ancora una volta ricorreriamo al Registro di

10
Sistema e vediamo dove sono nascosti i file per connetterci al nostro
provider. Aprite i Registro e andate nella chiave
HKEY_CURRENT_USER\RemoteAccess\Addresses
Sulla vostra destra appariranno tutte le connessioni che avete nella
cartella di Accesso Remoto. Selezionate quella che non vi interessa e
scegliete Elimina dal menu. Riavviate il PC ed il gioco e' fatto.

----------------------------------------------------
Buongiorno,
tempo addietro dovevo uploadare diversi file sia in http://www.advforce.com, sia in http://www.manuali.net. Avevo aperto
WS_FTP Le (un software gratuito FTP) ed avevo iniziato a trasferire dal mio hard disk verso il server di Manuali.net alcuni
tutorial di diversi MB. Teoricamente avrei dovuto aspettare che l'upload terminasse per passare al trasferimento di altri file su
server di Advforce.com: invece, per caso, scoprii che e' possibile (cliccando di nuovo sull'icona di WS_FTP Le), aprire un'altra
interfaccia dello stesso programma e procedere con un'altra operazione di download, nello stesso momento! Come se fossero
due programmi diversi (molti programmi non te lo permettono di fare). In questo modo potrete lavorare con piu' server in
contemporanea senza aspettare che finisca l'upload (o download) della prima sessione che avete aperto. WS_ftp Le e'
disponibile gratuitamente su http://www.neuralfree.com ; una guida in italiano la trovate su http://www.manuali.net, sez.
Webmaster.

Connessione Ad Internet Piu' Veloce!!


Puo' capitare di notare una certa lentezza nel collegamento ad Internet. In
questo e' possibile modificare alcuni parametri della connessione TCP/IP.
Apri il pannello di controllo, vai su Rete e clicca due
volte. Seleziona Dispositivo di Accesso Remoto => Proprieta' => Avanzate: da
qui puoi settare il protocollo IP in modo manuale, scegliendo la voce
Dimensione Pacchetto IP Pa e il relativo Valore. Hai 4 possibilita':
1) Lasciare in maniera automatica il settaggio.
2) Selezionare il protocollo grande 1500 bps (Max).
3) Selezionare un protocollo intermedio 1024 Bps (Medio)
4) Oppure selezionare il protocollo più piccolo (576 bps) (Min), che
rappresenta il protocollo standard dei provider Internet italiani. Prova le
varie opzioni per migliorare la tua connessione

Inibire le modifiche ad Accesso Remoto...


Spesso e volentieri poco desiderati ospiti o partner, si divertono a
modificare le impostazioni sul vostro PC. Questa volta vedremo come impedire
le modifiche ad Accesso Remoto. Per prima cosa riavviate Windows,
accertandovi che non ci siano applicazioni che sfruttino la suddetta
cartella ed i suoi componenti. Andate nella cartella System di Windows e
cercate la libreria Rnaui.dll. Rinominatelo semplicemente con un altro nome
(pippo.dll ad esempio). Andate in Risorse del computer e vedrete che non
sara' piu' possibile accedere alla cartella Accesso Remoto, cliccandoci piu'
volte. Per ripristinare la situazione, rinominate il file con il suo nome
originale: Rnaui.dll.

Modificare il bottone Start


----------------------------------------------------
Buongiorno,
grazie al gentile lettore Piviere, vi suggerisco un metodo molto semplice per modificare il bottone Start (quello che vedete in
basso a sinistra, che attiva il menu). Ebbene andate su http://www.untruccoalgiorno.it , sez. download e scaricatevi
StartButton v1.1.60. Questo e' un programma freeware e funziona in questo modo: dezippate il file, cliccate su Sbutton e nel
menu principale trovate Current e New. Scrivete qualsiasi (max 5 lettere pero') in New (ad esempio Pippo) e cliccate su OK.
StarButton vi chiedera' di confermare il cambiamento della scritta. Dite di si' ed ecco il risultato.

Riavviare un modem che fa le bizze


----------------------------------------------------
Buongiorno,
Capita, alle volte, di non riuscire a collegarsi in Internet, e di sentire il proprio modem emettere, invece del consueto trillo di
connessione, una sequenza di squilli, acuti e prolungati.
In tal caso, puo' giovare un resettaggio hardware del componente.
Occorre riavviare il sistema in modalita' MS-DOS (per chi usa Windows ME, l'unica possibilita' consiste nel riavvio da dischetto)
e digitare al prompt di comando, in successione, le due istruzioni seguenti (assumendo che il modem sia collegato alla porta
COM1; altrimenti, sostituire la porta cui il modem e' collegato a "com1":

echo atdt>com1
echo ath0>com1

Inserire in una pagina web la funziona Stampa


----------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
quante volte vi siete trovati in una pagina web ed avreste voluto stampare tutto velocemente, senza passare da File-Stampa?
Ebbene questo piccolo script e' destinato a tutti coloro che vogliono inserire un pulsante Stampa nelle proprie pagine: in
questo modo il visitatore cliccando semplicemente sul pulsante e dando l'ok, puo' stampare tutte le informazioni al momento.

11
Ecco lo script:
<form>
<input type="button" value="Stampa" onclick="self.print()">
</form>
Vi consiglio di fare un copia ed incolla.

CTRL+C ed avvio di Windows


Non tutti sanno che se durante l'avvio di Windows premete i tasti CTRL+C,
l'avvio viene interrotto e compare il prompt di MS-Dos. Se volete disabilitare
questa cosa, fate in questo modo:
- aprite il file Config.sys tramite sysedit (su sysedit ne abbiamo parlato in
diversi trucchi) e createne una copia.
- aggiungete all'inizio di questo file la riga:
BREAK=OFF
Salvate e riavviate il PC. La seguente stringa comunque disabilita la
combinazione CTRL+C anche durante altre applicazioni MS-Dos.
Buon lavoro!

[Windows 2000] Gli “administrative shares”


----------------------------------------------------
Buongiorno,
Windows 2000 ha la buona abitudine di creare crea in modo completamente automatico, per ciascuna partizione presente
all'interno del disco fisso, quelli che vengono definiti "administrative shares": ovvero le condivisioni destinate
all'amministrazione del sistema. Queste condivisioni sono cosi' denominate CS, DS, ES e cosi' via (al posto della S troverete il
simbolo del dollaro). La lettera che si trova davanti al simbolo S indica l'unita' oggetto della condivisione, invece il simbolo S
indica una condivisione occulta, ossia non visibile tramite l'icona "Risorse di rete".
Volendo si puo' disabilitare la creazione di queste condivisioni. Aprite il Registro di Sistema e trovate la seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\LanmanServer\Parameters
Cercate il valore DWORD AutoShareServer o AutoShareWks (che puo' variare a seconda della
versione di Windows 2000 che avete installato) e quindi impostatelo a 0. Se volete riattivare in seguito la creazione automatica
delle condivisioni amministrative, allora trovate di nuovo la chiave e passate come valore da 0 ad 1.

Ram, DLL e risorse sprecate velocizzare windows


----------------------------------------------------
Buongiorno,
il sistema operativo Windows sfrutta appieno le DLL (acronimo di Dinamic Link libraries, la cui principale raccolta si trova in
System): esse sono librerie di dati che vengono richiamate dalle applicazioni piu' diffuse (principalmente quelle del systray).
Una volta utilizzate, queste pero', solitamente, vengono conservate in memoria anche dopo che tali applicazioni sono state
chiuse: tutto cio' contribuisce al rallentamento di Windows poiche' si ha uno spreco di risorse di sistema a livello di Ram. Con il
Registro di Sistema e' possibile forzare la cancellazione di questi dati. Andate sul Registro e cercate la chiave:
[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer].
Selezionate poi la chiave "explorer" e con il bottone destro impostate il comando Nuovo- Chiave, dandogli il nome di
"AlwaysUnloadDll" (senza virgolette). In quest'ultima chiave create una nuova stringa definita “Predefinito” (sempre senza le
virgolette) ed impostate in essa il valore 1. Riavviate il PC.
Nota: in alcune configurazioni questo comando l'ho troverete già. Limitatevi a controllare i parametri se sono esatti come
indicato nel trucco

Come far comporre al modem il numero di telefono piu' velocemente


----------------------------------------------------
Buongiorno,
ecco un sistema interessante per aumentare la velocita' di composizione del numero del provider da parte del nostro modem.
Aprite il pannallo di controllo, scegliete Modem, quindi Proprieta'.
Nella scheda Connessione cliccare su Avanzate; nella barra di testo di Altre Impostazioni digitare

s11=50

Cosi' il modem, all'avvio della connessione, comporra' il numero di telefono piu' velocemente.

[Office 2000] Il file custom.dic


Veniamo adesso al trucco: e' possibile salvare in Word il dizionario che conserva tutte le nostre correzioni (pertanto e'
personalizzato)? La risposta e' si! Premessa: Word dispone di un dizionario con tot termini. Quando noi scriviamo un nuovo
termine con Word, questo lo segnala in rosso perche' non e' riconosciuto (sempre che non si tratti di errori ortografici). Allora
con il click del tasto destro salviamo questo nuovo termine nel dizionario in modo che alla prossima battitura non ce lo segnali
piu' come errato. Tutte queste parole vengono memorizzate in un file importante: custom.dic. Questo file solitamente si trova
C:\Windows\ApplicationData\Microsoft\Strumentidicorrezione ed e' un file di testo. Prendete questo file e salvatelo su un
dischetto. Se vi dovesse capitare di reinstallare Word ecco che sostituirete questo custom.dic con quello che automaticamente
Word inserira': in questo modo avrete di nuovo il vostro dizionario personale pronto per l'uso :-)

System File Checker


Grazie a Windows98 e' possibile controllare l'integrita' dei file di sistema

12
ricorrendo ad una utility presente nel sistema operativo: System File Checker.
Per attivare il programma, posizionatevi su Esegui nel menu di avvio e digitate
sfc.exe, cliccando su OK. Automaticamente si apre una finestra del programma che
controllera' la prima volta la correttezza dei file di sistemi. Sempre alla
prima esecuzione crea un file di registro, chiamato default.sfc, dove vengono
memorizzate le principali informazioni delle intestazioni dei file protocollari.
A prima vista il programma e' un po' ostico, poichè dopo aver cliccato su Avvio,
controlla si' tutti i file, ma non dice piu' nulla; dovrete a questo punto
cliccare su Impostazioni ed attivare Rileva file modificati e Rileva file
eliminati. In Criteri di ricerca potrete aggiungere nuovi tipi di file, mentre
in Avanzate potrete invece ripristinare file di sistema: in questo caso dovete
avere a portata di mano il CD di Windows98 per estrarre i file originali.
Trucco testato su Windows98 I edizione.

Cambiare il colore delle barre degli strumenti di Internet Explorer...


E' possibile cambiare il colore di fondo della barra degli strumenti di Internet
Explorer 5 con una texture personalizzata.
Con un programma di grafica creiamo un'immagine bitmap di dimensioni non troppo
grandi, 40x40 pixel puo' andare bene Apriamo ora il registro di sistema andando
nel menu AVVIO -> ESEGUI e digitiamo REGEDIT.
Troviamo la chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Toolbar sulla destra
creiamo una nuova stringa di nome BackBitmapIE5; clicchiamo due volte ed in
VALORE inseriamo il percorso completo del nostro sfondo (esempio:
c:\immagini\nuovosfondo.bmp) chiudiamo il registro ed apriamo explorer...
Trucco testato su Internet Explorer 5

Identificare il tipo di processore


----------------------------------------------------
Buongiorno,
prima di passare al trucco, vi segnalo la comparsa di due nuovi virus. Li ho descritti sommariamente nel forum di
Untruccoalgiorno:
http://www.manuali.net/forum
Fateci attenzione, perche' il loro nome e' molto ingannevole.
Vediamo oggi come identificare il tipo di processore nel nostro PC; cliccate con il tasto destro sull'icona delle risorse del
computer e scegliete Proprieta': si aprira' una finestra con varie schede e in quella Generale si trovano indicazioni minime sul
sistema dell'utente, tra cui appunto il tipo del processore (Pentium, Celeron, Amd...).
Pero' se vogliamo informazioni piu' approfondite sul processore, aprite il Registro di Sistema e cercate la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\Hardware\Description\System\CentralProcessor\O.
Nella finestra di destra ci sono varie stringhe; cliccate due volte su Vendor identifier e modificate il valore aggiungendo uno
spazio tra Genuine ed Intel. Adesso bastera' semplicemente riavviare il PC e scoprirete che se riaccedete alla cartella
proprieta' di Risorse del computer, appariranno adesso informazioni aggiuntive rispetto a prima. Ad esempio potrete vedere la
scritta "x86 family x model y Stepping z" dove x,y e z sono tre valori che identificano il processore in modo univoco. Nota
bene: le informazioni saranno visibili fino allo spegnimento, tornando alla vecchia impostazione dopo il riavvio.

Preparazione veloce di e-mail...


Sapevate che esiste un sistema veloce per accedere rapidamente al programma di posta
preferito senza aprirlo?
Andate su Esegui in Start e digitate la voce: mailto: (compreso i due punti) e cliccate su
OK.
Dopo pochi secondi ecco il modulo del client di posta elettronica.
Sempre con lo stesso obiettivo, è possibile creare un collegamento sul desktop che vi
permetta di accedere alla stessa finestra: per ottenere questo, cliccate con il tasto
destro sul desktop e scegliete Nuovo-Collegamento.
Quando arrivate alla riga di comando, inserite mailto: (compreso i due punti) premete il
pulsante avanti, specificate il nome e premete fine.

[Windows98/ME] Come ottimizzare il Registro di Sistema

Anche il Registry con il passare del tempo diventa sempre piu' ingormbrante, rallentando l'avvio del sistema operativo. Ebbene
grazie ad un comando DOS e' possibile compattare il database del sistema. Avviate Windows98 e dopo l'avvio del Bios
premete F8, selezionando Prompt di Ms-Dos con supporto di rete. Date il comando scanreg/opt. In questo modo il programma
eliminera' gli spazi vuoti del registro, riducendone la dimensione. Se disponete di WindowsMe, avviate il sistema da dischetto e
date il comando dopo essere passati nella directory C:\Windows\Command

Personalizzare le voci nel menu' INVIA A...

E' possibile personalizzare le voci che si trovano in *INVIA A* quando si clicca con il
tasto destro su un file qualsiasi.
Procedete in questo modo.
Andate in RISORSE DEL COMPUTER -C - WINDOWS. In questa cartella cercatene un'altra, quella
che si chiama SENDTO. Apritela e troverete tutte le icone che poi compaiono come sottovoci

13
ad *invia a*.
A questo punto io ho preso ad esempio l'icona di un altro HARD DISK (chiamato D) ed ho
fatto un copia ed incolla di questa icona in SENDTO. Ho chiuso tutto, e sono andato a
vedere (cliccando su un file e guardando
*invia a* che e' stata aggiunta questa nuova voce!
Da questo momento (senza fare tanti giri) posso inviare qualsiasi file direttamente da
dove mi trovo, anche nell'hard disk D.
Per Win XP F:\Documents and Settings\Administrator\SendTo
Per Win Me C:\WINDOWS\SendTo

Come evitare che maneggino con il vostro PC


Capita spesso di sentir dire: e tanto io ho la password all'avvio di Windows, nessuno mi ci mette le mani.
Quale pensiero e' mai stato piu' sbagliato. Infatti basta dare ANNULLA o ESC sulla tastiera e il pc sara' perfettamente
funzionante e accessibile lo stesso, anche senza password. Questo e' un problema che mi sono sempre posto pure io: come
fare per evitare che loschi individui possano sbriciare nel mio bel Pc?
La soluzione e' molto semplice: prima di tutto clicchiamo con il tasto di destra sul desktop (in un punto dove non ci sono
icone) ora, sulla tendina selezioniamo la voce NUOVO e poi COLLEGAMENTO, nella finestra che ci compare digitiamo
nell'appsito spazio RIGA DI COMANDO scriviamo quanto segue:
C:\WINDOWS\RUNDLL.EXE user.exe,exitwindows
questa simpatica cosuccia altro non fa che fare la stessa funzione di quando si clicca su start (o avvio) poi chiudi sessione e poi
arresta sistema, si dice al RUNDDLL.EXE di spegnere il Pc.
Ora diamo avanti e a questo punto ci viene detto di scegliere il nome da dare al collegamento, per esempio "Arresto".
Clicchiamo su fine ed il collegamento e' visibile sul nostro desktop bellocome il sole.
Ora bisogna collocarlo nella posizione giusta, infatti la directory esatta dove inserire questo collegamento e' la seguente:
C:\WINDOWS\Menu Avvio\Programmi\Esecuzione automatica tagliate il collegamento appena creato sul desktop e incollatelo
qui dentro.
Questo serve perche' venga lanciato automaticamente il nostro collegamento all'avvio di Windows (ovviamente senza
l'immissione della password).
In questo modo appena un malintenzionato dara ESC o ANULLA il Pc, dopo aver caricato tutto e aver dato l'impressione di
essere operativo, si spegnera' davanti agli occhi increduli del curiosone!
Questo "trucco" funziona SOLO se il Pc e' sotto password (e quindi disponibile un profilo utente PROFILES) all'interno del
sistema. Infatti se si tentasse di usare questo sistema senza avere il Pc sotto password, succederebbe che il Pc si spenga
anche davanti ai vostri occhi increduli, quindi fate molta attenzione a come usare questo "barbatrucco"...

Aprire un collegamento in una nuova finestra con IE5

Se stiamo navigando su Internet e ci troviamo davanti ad una pagina web e vogliamo aprire un link in una nuova finestra,
premete prima sul tasto SHIFT (il tasto shift si trova sopra il tasto CTRL della tastiera) e poi cliccate con il tasto sinistro del
mouse. Et voila', voi continuerete a navigare su quella pagina web, ed in compenso si aprirà una nuova finestra con l'altra
pagina. Con Netscape Navigator invece questo comando vi permette di salvare la pagina (quella dove vorreste andare, non
quella che avete davanti).

Cancellare il contenuto della cartella Dati Recenti

A volte si ha la necessita' di lasciare un computer ad un collega, ma per vari motivi non si vuol far vedere su quali documenti
abbiamo lavorato recentemente. Come saprete questi documenti vengono visualizzati in ordine cronologico in START-DATI
RECENTI. Ebbene con una semplicissima operazione e' possibile liberare quella cartella e non far apparire piu' nulla, cosi' che
sguardi curiosi non possono andare a ficcare il naso nei nostri affari.
Fate in questo modo: cliccate sulla Barra degli Strumenti con il tasto destro del mouse. Scegliete Proprieta' e poi Applicazioni
della Menu di Avvio. Scegliete poi Cancella dal menu Dati Recenti, et voila': il contenuto scompare (naturalmente cancella
SOLO i collegamenti, NON i documenti stessi).

Stampiamo velocemente un documento


Quante volte ci siamo chiesti se ci fosse un sistema piu' semplice di stampare una o piu' pagine evitando ogni volta di aprire
prima il menu file, poi scegliere stampante, etc?
In effetti esiste un sistema ed e' il seguente: andate nella cartella Stampanti che si trova in Risorse del Computer. Cliccate una
volta sull'icona della vostra stampante evidenziandola. Adesso trascinatela con il mouse su un qualsiasi punto del vostro
desktop o in basso accanto al pulsante START. Vi uscira' una finestra che vi dice testualmente:
"Impossibile spostare o copiare l'oggetto in questa posizione. Creare un collegamento invece di spostare e copiare?" Cliccate
su SI. In questo modo non appena volete stampare il contenuto di un file, trascinate il file sopra questa icona ed ecco che la
stampante parte!

Computer più veloce e meno danni quando va in crash

Probabilmente molti di voi conosceranno questo trucco perche' era gia' in *voga* tra gli smanettoni di Windows95. Esiste un
sistema per velocizzare le operazioni del nostro computer ed e' quello di andare in Risorse del Computer => Pannello di
Controllo. Aprite Sistema, andate in Prestazioni e scegliete File System. In *utilizzo tipico del computer* impostatelo anziche'
come computer, come Server di Rete. Questo non solo aumenta le prestazioni del PC, ma aumenta anche la sicurezza della
gestione dei file lasciandoli intatti quando il computer va in crash

14
Internet con password
Se avete impostato la restrizioni di accesso di Internet Explorer per limitare la visione di alcuni siti e vi siete dimenticati la
password non perdetevi d'animo, la vecchia password non e' piu' recuperabile, pero' e' cancellabile. Fate clic su start/avvio ,
poi su esegui e digitate regedit. A questo punto e cercate la chiave
Hkey_Local_Machine\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies . A questo punto posizionatevi sulla chiave Ratings
e premete CANC. Alla richiesta di conferma premete SI'.

Troppe finestre aperte?

E' possibile chiudere tutte le finestre di Windows (non di altri programmi) cliccando sulla X dell'ultima finestra aperta e
tenendo premuto contemporaneamente il tasto SHIFT. Puf! Vi spariranno tutte le finestre e il desktop ritornera' pulito!

Messaggi d’errori E-Mail


MAILBOX FULL"
La casella alla quale stai scrivendo ha raggiunto il limite massimo di capienza consentito e non e' pertanto in grado di ricevere
ulteriori messaggi. Attendi qualche tempo e riprova l'invio.

"BAD DESTINATION MAILBOX ADDRESS"


"USER UNKNOWN"
L'indirizzo di posta al quale stai scrivendo non esiste.

"ROUTING SERVER FAILURE"


Generalmente questo errore si verifica quando il dominio (la parte a destra del simbolo "@" in un indirizzo) non esiste o e'
stato inavvertitamente digitato in maniera non corretta come ad esempio "utente@libeo.it" invece di "utente@libero.it".

"RELAYING NOT ALLOWED"


Viene generato nel momento in cui, utilizzando nelle impostazioni di invio il Server di Posta di Libero (o SMTP), si e' connessi
con un altro provider. Ti consigliamo pertanto di verificare ed utilizzare i parametri di posta del provider di cui utilizzi la
connessione.

"OTHER OR UNDEFINED PROTOCOL STATUS"


"OTHER OR UNDEFINED MAIL SYSTEM STATUS"
"OTHER OR UNDEFINED NETWORK OR ROUTING STATUS"
Questi messaggi indicano generalmente un temporaneo problema remoto sulla rete o sul sistema di posta. Ti consigliamo di
riprovare l'invio del messaggio in un secondo tempo.

"ACTION: FAILED"
Con questo messaggio il server di posta Ti informa che non e' riuscito ad inoltrare la mail; Ti consigliamo di controllare
l'indirizzo del destinatario e di inviare nuovamente la spedizione.

"ACTION: DELIVERED"
Il messaggio inviato e' stato recapitato a destinazione.

"ACTION: RELAYED"
Il messaggio e' stato ritrasmesso.

"DELIVERY TIME EXPIRED"


L'indirizzo di destinazione non e' riuscito a ricevere il messaggio nonostante i ripetuti tentativi: Ti consigliamo di controllare
l'esattezza del recapito e di riprovare.
Riprova.

"MESSAGE TOO BIG"


Il messaggio inviato non e' stato accettato dalla casella di destinazione a causa delle elevate dimensioni.

"INVALID DOMAIN NAME SYNTAX"


L'indirizzo del destinatario non e' stato scritto nella dovuta forma; Ti consigliamo di apportare le correzioni necessarie e di
ripetere l'invio.

Tarocchiamo il Modem...
--------------------------------------------------------------------------

Questa modifica che vi viene suggerita oggi, si rivela utile onde evitare alcuni blocchi del modem (classico quando i due
computerini in basso a destra smettono di lampeggiare). Ecco come fare: avviate il Registro di sistema e cercate la chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE \ System \ CurrentControlSet \ Services \ Class \ Net \ 0000
sostituite nella stringa SLOWNET il valore predefinito "01" con il parametro "00" (cliccando due volte sulla stringa e
modificandolo). Chiudete e riavviate.
Ricordatevi che questa modifica
In chiusura andranno precisate due cose: da una parte tale modifica non potrà influire sulle fasi di timeout della navigazione

15
dovute a deficienze di banda dal parte del provider, dall'altra potrà essere eliminata in caso di problemi riportando
semplicemente nella suddetta stringa valore predefinito "01".

Eliminare le DLL inutili


--------------------------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
se vogliamo togliere le dll inutili possiamo agire sul registro: andate su Esegui - Regedit. Cerchiamo la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\Current Version\SharedDLL
Nella colonna di destra si trovano i nomi delle DLL e dei valori nella forma 0x0000000x (x).
Se il valore tra parentesi è 0, per esempio: C:\WINDOWS\SYSTEM\nome_dll.dll 0x00000000 (0) e' probabile che la DLL in
questione non venga utilizzata da parte del nostro sistema operativo e quindi che non serva.
Prima di fare cio' pero' e' bene sempre una copia delle dll che si eliminano e un backup del registro.
Una volta accertato che il tutto funzioni e che non ne abbiamo piu' bisogno si possono anche cancellare.
Potete anche utilizzare per questa operazione Clean System 1.7; questo programma permette di effettuare una scansione
completa del disco fisso alla ricerca delle cosiddette "DLL orfane". Le DLL ritenute ridondanti o non piu' usate vengono
memorizzate in una cartella di backup. Qualora qualcosa non dovesse funzionare sara' semplice ripristinarle nelle loro posizioni
originarie. Attenzione! Si tratta di un programma sviluppato appositamente per Windows 9x. NON e' utilizzabile in ambiente
Windows ME/NT/2000/XP o successivi.
Questo programma e' liberamente scaricabile da www.untruccoalgiorno.it , sezione Utilita' di sistema.
Trucco offerto da Mela79 (moderatrice di alcuni nostri forum: http://www.manuali.net/forum )

[Registro di Sistema] Impedire l'accesso alle impostazioni dello schermo e di


altre opzioni
---------------------------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
Se si e' l'amministratore del sistema e si desidera impedire l'accesso di qualunque utente alle impostazioni dello schermo, e'
necessario aprire Regedit e portarsi in corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\System
Se tale chiave non esiste e' indispensabile crearla. All'interno di essa va quindi aggiunta la stringa NoDispCPL alla quale va
attribuito il valore 0.
Per ripristinare la possibilità di accedere liberamente alle impostazioni dello schermo sara' sufficiente eliminare la stringa
NoDispCPL.
Per inibire invece l'accesso alle impostazioni di rete del Pannello di Controllo di Windows, servendosi sempre di RegEdit sarà
necessario creare (a meno che non esista già) la chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Network
quindi inserire, al suo interno, la stringa NoNetSetup alla quale va attribuito il valore 0.
Per ripristinare la possibilità di accedere liberamente alle impostazioni di rete sarà sufficiente eliminare la stringa NoNetSetup.
Stessa procedura può essere applicata per la cartella stampanti portandosi in corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer ed inserendo la stringa NoPrinters
(valore da attribuire: 0).
Puo essere infine disabilitata anche la possibilità di accedere alla finestra delle password portandosi alla chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\System
ed aggiungendo la stringa NoSecCPL (valore da attribuire: 0)

[Windows ME] Immettere un titolo in Explorer 5


--------------------------------------------------------------------------
vi piacerebbe mettere un vostro nome o una frase nella barra in alto di Internet Explorer 5? Bene fate in questo modo: aprite il
Registro di Sistema, andate alla seguente chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Main
Andate poi su Modifica-Nuovo-Chiave e create appunto una chiave chiamandola "Window Title" (senza virgolette). Cliccateci
due volte sopra ed apritela. Metteteci un nome (ad esempio Untruccoalgiorno ).
Chiudete il Registro di Sistema ed aprite Internet Explorer guardando in alto la differenza :-)

[Motori di Ricerca] Astuzie per farsi trovare dai motori di ricerca


--------------------------------------------------------------------------

Sito in flash? I motori di ricerca non ti vedono. Come fare?


Un sito in Flash (o un sito dinamico) potrebbe ovviare al problema grazie ad un programma di cloacking installato nel server.
Questi programmi, opportunamente settati, si "accorgono" quando l'interrogazione viene effettuata dallo spider di un
determinato search engine e gli servono una pagina HTML creata ad hoc per quel determinato motore di ricerca.

Indicizzazione nei motori di ricerca di pagine dinamiche


I Motori di Ricerca hanno difficolta' ad indicizzare le pagine generate dinamicamente da un database quando la url contiene
simboli del tipo "?"; "&"; "=". Le pagine ".asp" invece non hanno problemi ad essere indicizzate.

Web promotion nei motori di ricerca: attenti nell'uso di JavaScript


Commentare sempre le righe dello script (<!-righe di codice //--) in maniera tale da far si' che lo spider del motore di ricerca
le ignori. In caso contrario si rischia di compromettere la densita' delle parole chiave di ricerca diluendola eccessivamente. Allo
stesso modo e' consigliabile includere le righe di script scritte in JS in un file separato evitando di lasciarle sulla pagina web
inframmezzate all''HTML.
Usare il seguente tag:
<script language=JavaScript src=http//www.dominio.it/nomefile.js></script>
Assicurarsi che il server accetti file con estensione ".js".

16
[Registro di Sistema] Come inserire un testo nella Traybar
se vogliamo inserire del testo nella TrayBar, nell'area vicino all'orologio, apriamo il registro di configurazione (Start - esegui -
regedit) e cerchiamo la chiave HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\International.
Nella colonna a destra controlliamo se sono presenti le stringhe denominate "s1159" e "s2359": se non esistessero le
andremmo a creare: Edit - New - String value.
Facendo doppio click su ciascuna stringa andiamo ad inserire il testo (massimo 13 caratteri) che vorremmo visualizzato sulla
barra. Il testo (i valori) per le differenti stringhe deve essere lo stesso.
Chiudere il registro e riavviare per rendere effettive le modifiche

WINDOWS Xp] Aumentare le prestazioni


--------------------------------------------------------------------------
Buongiorno,
tra le novita' di WindowsXP, abbiamo anche nuovi effetti grafici che pero' non solo possono dare fastidio, ma contribuiscono a
rallentare le prestazione del vostro computer. Ecco come risolvere il problema: andate al Pannello di Controllo di Windows XP,
cliccate su "Sistema", poi sulla scheda "Avanzate".
Qui premete il pulsante "Impostazioni" visualizzato nella sezione "Prestazioni".
All'interno della scheda "Effetti visivi", sara' quindi possibile scegliere quali effetti grafici volete che vengano utilizzati da
Windows XP e quali no. Se volete disattivarli tutti, selezionate l'opzione "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori".
Se disponete di un Pentium non proprio di ultima generazione, il consiglio e' di disattivare tutti gli effetti visivi, fatta eccezione
di "Mostra ombreggiatura del pulsante del mouse" e "Mostra contenuto della finestra durante l'operazione di trascinamento".

[Registro di Sistema] Impedire la chiusura di Windows


----------------------------------------------------------------------
Puo' essere utile, a volte, far si che non sia possibile uscire da windows e spengere il pc.
Per fare questo si va nel registro (Start - Esegui- Regedit) e ci si posiziona alla chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer.
A destra si clicca due volte sulla voce NoClose (nel caso non esistesse si creera' con Nuovo - Valore - DWORD) e si imposta il
valore 0. Chiudere il registro di sistema e riavviare il pc.
Con questa procedura non comparira' piu' la voce CHIUDI dal menu Start, e non sara' possibile chiudere Windows utilizzando i
tasti CTRL - ALT - CANC.
Per ripristinare il tutto sara' sufficiente reimpostare il valore 1 al valore NoClose."

I Newsgroup: piccolo bignami


-------------------------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
i newsgroup, o gruppi di discussione, costituiscono una parte antica e importante delle Rete, chiamata Usenet. Sono divisi in
grossi insiemi, detti gerarchie: ad esempio it e' la gerarchia italiana, de e' quella tedesca, sci e' dedicata alle discussioni
scientifiche, comp al mondo dei computer. Queste gerarchie hanno diffusione mondiale, ma ve ne sono altre locali, ovvero
presenti esclusivamente su un news server (e' il caso delle gerarchie tin, iol, inwind).
Il news server e' il computer al quale bisogna collegarsi per scaricare i messaggi. Il suo indirizzo di norma e' fornito dal
provider che si utilizza per connettersi ad Internet.
I messaggi di un newsgroup sono raggruppati in thread (discorsi). In questo modo si puo' facilmente seguire il filo della
discussione.
Quando si inizia un nuovo thread, e' necessario verificare che il newsgroup scelto sia quello appropriato, leggendone il
manifesto (charter). Si rischia altrimenti di andare Off Topic (fuori tema).
Nel caso in cui si debba rispondere ad un messaggio, e' buona norma evitare di innescare o alimentare inutili polemiche, e di
ripetere integralmente il messaggio al quale si sta rispondendo: il piu' delle volte basta lasciare poche righe. Nei newsgroup
non sono ammessi messaggi pubblicitari (spam).
Alcuni gruppi sono moderati, cio' significa che prima di essere pubblicati, gli articoli devono essere approvati da un
moderatore, il quale verifica che siano rispettate le regole contenute nel manifesto.

Tramite Mynewsgate e' possibile partecipare ai newsgroup direttamente dal web, senza dover installare e configurare un
apposito programma (news reader). Questo risulta utile quando ci si collega mediante diversi provider (non e' necessario
riconfigurare il software), oppure quando si utilizza un computer di proprieta' altrui. Inoltre e' possibile effettuare ricerche
senza dover scaricare tutti i messaggi. L'url e': http://www.mynewsgate.com/
Se invece volete approfondire il discorso newsgroup, qui c'e' materiale utile:
http://www.manuali.net/manuali/search.asp?q=newsgroup

Windows X-Files per eccellenza: VXD


--------------------------------------------------------------------------

Accade a volte che durante la procedura di caricamento di Windows95 o 98


venga segnalata la mancanza di un file con estensione .VXD necessario al
corretto funzionamento del sistema. Premendo tuttavia un qualunque tasto, il
caricamento del sistema operativo prosegue.

Il problema in questi casi e' causato dalla errata cancellazione di un file


.VXD relativo ad un driver di periferica installato in Windows. Il messaggio
di errore viene visualizzato in quanto nel registro di configurazione del
sistema operativo e' presente un collegamento al file in oggetto che, non
essendo piu' presente, non puo' essere attivato. Da qui la comparsa
dell'avviso di errore.

17
Per risolvere il problema occorre procedere nel seguente modo:

Entrare nel registro di configurazione di Windows, START - ESEGUI - Regedit


Posizionarsi alla chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CURRENTCONTROLSET\SERVICES\VXD
Qui si deve controllare che sotto la chiave VXD sia presente una sottochiave con lo stesso nome del file .vxd richiamato
dall'errore.

Se e' presente cancellare la sottochiave in oggetto. In questo modo all'avvio


del sistema il file vxd mancante non dovrebbe essere piu' richiamato.
Occorre comunque effettuare, per ogni evenienza, una copia di sicurezza della sottochiave in oggetto, tramite il comando
Registro di configurazione - esporta file del registro di configurazione.

[Explorer 5] Far ritornare il salvataggio delle password


--------------------------------------------------------------------------
Buongiorno,
se per una volta avete "suggerito" ad Explorer di non ripresentare piu' la finestra salvataggio password, ecco che questo
sistema sara' applicato da quel momento, vita natural durante (a volte Windows ubbidisce :-)
Se rivolessimo quella finestra, allora dovreste fare in questo modo: andate su Explorer-Strumenti-Opzioni Internet; poi cliccate
su Contenuto e Completamento Automatico. A questo punto selezionate Richiedi Salvataggio password e cliccate su Ok.

Windows ME] Spegnere Windows ME ad orari prefissati


--------------------------------------------------------------------------
Buongiorno,
Windows Me consente di spegnere il computer su cui e' installato ad un'ora prefissata. Andare su Start - Programmi -
Accessori - Utilita' di sistema - Operazioni pianificate. Una volta avviata la procedura guidata per la creazione di una nuova
operazione pianificata, cliccare sul pulsante AVANTI. Verra' chiesto di indicare il programma da eseguire. Dare SFOGLIA, quindi
posizionarsi nella cartella Windows e cliccare due volte sul file RUNDLL32.EXE. Verra' chiesto di inserire una descrizione
dell'operazione, quindi scegliete come periodo di svolgimento dell'operazione OGNI GIORNO. A questo punto occorre premere
ancora su AVANTI, quindi indicare l'ora in cui si vuole che venga spento il pc. Premere a questo punto il pulsante FINE. Verra'
creata nella cartella OPERAZIONI PIANIFICATE una nuova icona corrispondente alla nuova operazione. Ciccarci sopra con il
pulsante destro del mouse e dal menu a cascata scegliere l'opzione PROPRIETA'. Nella successiva finestra, aggiungere
all'istruzione presente nella casella ESEGUI, dopo RUNDLL32.EXE, il comando USER.EXE, EXITWINDOWS, in modo che
l'istruzione completa risulti la seguente: C:\WINDOWS\RUNDLL32.EXE User,ExitWindows Sempre nella stessa finestra
selezionare la scheda IMPOSTAZIONI e inserire nella sezione TEMPO DI INATTIVITA' un certo intervallo di tempo a piacere.
Cio' serve ad evitare che il computer si spenga da solo nel momento in cui viene utilizzato. Premere OK per finire la procedura.

WindowsXP] Ripristinare alcune vecchie impostazioni


se siete passati ad XP vi sarete accorti di certo di alcune “novita'”: la scomparsa del cosidetto “Avvio veloce” nella barra delle
Applicazioni in basso e la funzione che non permette piu' di aprire piu' finestre sulla stessa barra quando si naviga su Internet.
Anzi, ve le raggruppa in un'unica finestra con un numero in ordine crescente, a seconda di quante pagine avevate aperto.
Poiche' queste due funzioni mi parevano alquanto scomode, ecco la soluzione. Cliccate con il tasto destro sul pulsante Start.
Cliccate poi su Proprieta'. Andate su Barra delle Applicazioni e deselezionate Raggruppa pulsanti. Poi selezionate invece
Mostra Avvio Veloce.

Far credere alle applicazioni di girare sotto W2K


--------------------------------------------------------------------------
Buongiorno e buon inizio di settimana,
alcune applicazioni realizzate per Windows 2000 rifiutano di installarsi in XP anche usando il Compatibility Mode. In alcuni casi
e' possibile ovviare al problema facendo credere al programma di installazione di essere in presenza di Win2K e non XP. Basta
modificare il valore della chiave di registro:
"HKEY_LOCAL_MACHINE/SOFTWARE/Microsoft/WindowsNT/CurrentVersion/ProductName" da "Microsoft Windows XP" a
"Microsoft Windows 2000". Dopo l'installazione del software e' opportuno annullare le modifiche al registro.

[Windows98] Evitare problemi con Windows 98


Passiamo al trucco: capita a volte che Windows si blocchi per problemi con il file explorer.exe, che gestisce l'interfaccia grafica
del sistema; spesso infatti, quando si blocca una singola finestra, le altre anche incontrano problemi. Vediamo come evitare
questo problema mettendo mano nel Registro di Sistema: andate su Avvio/Start, selezionate la voce Esegui e digitate Regedit,
aprite poi la chiave HKEY_CURRENT_USERS/Software/Microsoft/Windows/CurrentVersion e create la stringa
DesktopProcess. Infine fate doppio click sulla nuova stringa e inserite il valore 1.

[Registro di Sistema] Disabilitare il salvataggio delle password


le connessioni ad Internet presenti io Accesso Remoto consentono di salvare la password di connessione selezionando la
casella "salva password"; talvolta, per motivi di sicurezza puo' rivelarsi utile non consentire questo salvataggio, in modo che
ad ogni connessione sia necessario inserire la password per connettersi. Per disabilitare il salvataggio della password occorre
aprire il registro di configurazione (Start - Esegui e digitare 'regedit') e cercare la chiave Hkey_Local_Machine\ System\
CurrentControlSet\ Services\ Rasman\ Parametres\ Windows \ CurrentVersion\ Policies\ Explorer
Nella finestra di destra cliccare in punto vuoto e dal menu contestuale scegliere 'Nuovo - Valore DWord' e chiamarlo
'disablesavepassword' (naturalmente senza apici). A questo punto cliccarvi sopra due volte e assegnarvi il valore 1
Chiudere il registro e riavviare il sistema. Per consentire di nuovo il salvataggio della password sostituire al numero uno il
numero zero.

18
[WindowsXP] Riavvio in caso di errori - Trucco del 27-2-2002
Il trucco: il sistema Windows Xp è settato in modo tale da riavviarsi al momento di qualche errore interno.
Per i piu' esperti puo' essere utile vedere la classica pagina blu al posto del riavvio per avere alcune informazioni in piu' in
merito all'errore. Se si desidera togliere i riavvii, ingegnatevi in questo modo: andate su Pannello di controllo - Prestazioni e
manutenzione - Sistema - Avanzate - Avvio e ripristino.
Da qui togliere il segno di spunta da Riavvia automaticamente. Certo torneranno le famosissime pagine blu.. ma potremmo
ricavare qualcosa di utile. In alternativa potete aprire il registro e posizionarsi alla chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\CrashControl
A questo punto, impostare il valore AutoReboot a 1 ed il gioco è fatto :-)

[Windows2000/XP] Ricomporre la connessione una volta caduta - Trucco del 5-3-2002


quando si devono scaricare file di grandi dimensioni, con l'utilizzo di programmi appositi, di solito si lancia il download la sera
in modo che la mattina tutto sia pronto.
Ma molte volte, più di quanto non si pensi, la linea cade e il lavoro va a monte.
Vediamo come far ricomporre automaticamente la connessione, e non interrompere così il download: Andiamo in Start -
Impostazioni - Rete e connessioni remote, fare clic col tasto destro sull'icona del collegamento ad Internet e scegliere la voce
Proprietà. Nella finestra che appare, selezionare Opzioni e quindi successivamente fate clic sulla voce "Ricomponi se cade la
linea". In questo modo, in caso di caduta della linea, verrà ripetuta la procedura di connessione in automatico.
Trucco testato su Windows2000/XP

[WindowsME] Ripristina configurazione di sistema


Il trucco: windowsME ha una funzione molto interessante che si chiama Ripristina configurazione di sistema e permette di
riportare il sistema operativo ad una condizione precedente prima di un crash di sistema o altra situazione spiacevole. Cosa
succede? WindowsME "fotografa" la sua configurazione ogni qualvolta avviene un radicale cambiamento (esempio quando
installiamo un nuovo programma). Pero' nel tempo questi file possono ingombrare se ci dimentichiamo della loro esistenza.
Per disabilitare questa opzione dovete andare sulla configurazione di sistema, in Risorse del Computer, scegliere Proprieta' e
poi su Prestazioni. Cliccate su File System, e poi su Risoluzione dei problemi ed attivate Disattiva Ripristino configurazione
di sistema.

WindowsXP] Logon automatico in Windows XP - Trucco del 10- 5 -2002


--------------------------------------------------------------------------
Buongiorno,
In Windows Xp, così come anche in Windows 2000, è possibile attivare la cosiddetta procedura di Logon Automatico. In questo
modo all'avvio del sistema operativo non verrà richiesto alcun nome utente e password per accedere al sistema. Per eseguire il
Logon automatico di Windows XP occorre modificare ed aggiungere alcuni valori nel registro di sistema per cui si consiglia di
eseguire tale modifica con la massima attenzione in quanto ogni variazione al registro di sistema può danneggiare il sistema
operativo stesso. Prima di tutto occorre effettuare il logon come amministratore di sistema e, una volta caricato il sistema
operativo, cliccare su Start, Esegui, Regedit e premere su OK. Seguire poi il seguente percorso:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\WindowsNT\CUrrentVersion\Winlogon
Cliccare con il tasto destro del mouse nella finestra di destra e selezionare Nuovo, Valore Stringa; chiamare il valore appena
creato DefaultPassword. Una volta creata tale stringa occorre cliccarci due volte e inserire nel campo Dati Valore la nostra
password di amministratore facendo attenzione alle maiuscole/minuscole. Fatto questo premere su OK. Cliccare ancora con il
tasto destro del mouse nella finestra di destra e selezionare Nuovo, Valore Stringa, quindi nominarla AutoAdminLogon.
Una volta creata tale stringa occorre cliccarci due volte, quindi inserire nel campo Dati Valore il numero 1 (ossia nella casella di
testo il valore: 1) Chiudere Regedit e riavviare Windows.

[WindowsXP] Come disabilitare l'autoplay- Trucco del 16 - 5 -2002


In Windows XP non è necessario agire sul registro di configurazione per disabilitare l'autoplay dei CD-Rom come era nelle
precedenti versioni. Basta andare su: Risorse del Computer - tasto destro del mouse sull'icona che rappresenta il CD-Rom -
Proprietà - Linguetta Autoplay
Ora da qui si può scegliere con quale programma aprire sempre il cd oppure deselezionare la voce "Richiedi sempre la scelta
dell'operazione" per eliminare la fastidiosa richiesta.
Oppure: Start - Esegui - gpedit.msc
In questo menu scegliere Configurazione computer - Modelli amministrativi - Sistema. Disattiva riproduzione automatica -
doppio click. - Disattivata
O ancora (se siamo amanti del registro di sistema): Lanciare Regedit, cercare la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Current ControlSet\Services\Cdrom e al valore Autorun assegnare 1 al posto di 0.

[Registro di Sistema] Eliminare alcune URL anche con Windows2000 - Trucco del 8- 5 -2002
Il trucco: come era possibile in Windows 98 cancellare alcuni indirizzi di siti Internet nella barra degli indirizzi di Explorer, la
stessa cosa la possiamo fare anche con Windows2000. Vediamo come:
per prima cosa aprite il Registro di Sistema e trovate la seguente chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\TypedURLs
Bene, sulla vostra destra vi apparira' tutta una serie di URL: cancellate solo quelle che non vi interessano piu' e chiudete il
Registro. Fatto cio', riavviate :-)
Semplice vero? Questo trucco fa in modo di non dover cancellare per forza tutti gli indirizzi che vi trovate nella barra. E' in
preparazione comunque un libricino (in formato PDF) con la raccolta di tutte queste tips

Come impedire la masterizzazione sul nostro PC - Trucco del 18- 6 -2002


--------------------------------------------------
Nel nostro ufficio, o a casa, siamo i soli ad avere il PC con il masterizzare. Pertanto orde di colleghi (o parenti stretti),
utilizzano ronzare nelle nostre vicinanze, e chiederci di usare il PC per masterizzarsi le loro copie personali. Stufi di questa
situazione, potreste inventarvi un guasto, ma ricordatevi che durante la vostra assenza, comunque cercherebbero di usare lo
stesso il vostro PC per i loro comodi. Vediamo come, con WindowsXP, è possibile impedire di masterizzare. Anche per questa
volta usiamo il Registro di Sistema, e troviamo la seguente chiave:
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer

19
Adesso, posizionatevi a destra del Pannello e fate su Modifica-Nuovo- Valore DWORD. Dategli come nome NoCDBurning.
Cliccateci due volte sopra il nostro nuovo valore ed inserite “1” (senza virgolette). In questo modo non abbiamo fatto altro che
disabilitare la proprietà CDR. Noteremo infatti che sparirà la voce Invia i file a.. "masterizzatore". Finalmente possiamo tenere
lontana molta gente dal nostro pc con una scusa qualsiasi... ed anche se vorranno verificare di persona, nessun problema :-).
Chiaramente possiamo riabilitare la funzione: per fare ciò sarà sufficiente assegnare al valore NoCDBurning, il valore valore 0.

[Registro di Sistema] Eliminare il Dr. Watson - Trucco del 9- 7 -2002


--------------------------------------------------
Buongiorno,
quando sotto Windows NT, 2000 o XP un programma va in crash, esso salva l'immagine corrente della memoria in un file.
Questa operazione può richiedere tempo; inoltre occupa spazio su disco. In windows Xp Dr. Watson può diventare pericoloso
in termini di privacy: quando abbiamo un crash Windows chiede se vogliamo trasmettere un rapporto a Microsoft: se per
esempio nel momento del crash Word era in esecuzione magari mentre stavamo lavorando ad un documento riservato,
Microsoft riceverebbe tale testo in forma leggibile. Per disattivare Dr. Watson aprire il menù start, fare clic su esegui e digitare
regedit. All'apertura del registro andare a Hkey_local_machine\software\microsoft\windowsNT\currentVersion e
eliminare la chiave AeDebug. Per ripristare Dr. Watson da esegui digitare drwtsn32 -i

Scansionare on line per trovare virus - Trucco del 4- 7 -2002


--------------------------------------------------
Tra gli strumenti preziosi che si trovano su Internet, c'e' anche un antivirus da utilizzare on line. Perchè utilizzare un tale
sistema? Per il semplice fatto che l'antivirus presente on line (si suppone) che sia sempre aggiornato e dia protezione dai nuovi
virus. Si sa infatti che molti virus riescano a disabilitare le difese degli antivirus installati sul PC, rendendo vano il lavoro di
quest'ultimi. Zdnet.it mette a disposizione un antivirus on line. Vediamo come utilizzarlo. Colleghiamoci su:
http://www.zdnet.it/antivirus/elle
Vediamo adesso come funge: al primo collegamento viene attivato lo scaricamento di un "applet", ovvero un piccolo
programma che effettua la ricerca dei virus nel vostro disco fisso. Questo viene scaricato anche il database delle firme, ovvero
quel file che permette al programma il riconoscimento dei virus. Nei collegamenti successivi il sistema controllerà se applet e
database delle firme siano aggiornati, e provvederà allo scaricamento solo se fosse necessario. Per tale motivo la prima volta
che vi collegherete ci sara' da aspettare qualche minuto. Una volta completato il download si attiverà il sistema selezionare le
directory che si vogliono controllare.
Per poter usare l'antivirus, selezionate le unita' da scansionare e premete su Scan. L'antivirus cominceraà la sua ricerca. Se
invece settate la casella Auto Clean, se il software troverà qualche file infetto sul vostro hard disk, provvederà ad eliminarlo in
maniera automatica.
Sappiamo comunque che prevenire è meglio che curare, eccovi alcuni indirizzi per prelevare un po' di materiale e difendervi
dai virus: Guide gratuite sui virus su Manuali.net le trovate nella Sezione Sicurezza. Invece la guida al virus HiGuy@mm vi
mostra come funziona il meccanismo di un classico worm e trovate alcuni indirizzi utili. Potete scaricarla da qui.
Infine, vi consiglio di iscrivervi a Diario di Navigazione perche' saranno pubblicati dall'8 al 22 di luglio 10 trucchi visuali inediti
(gli altri li vedranno solo a settembre); quindi se avete scaricato i trucchi visuali nella sezione GuidePC e vi sono piaciuti non
perdere quest'opportunita'!

[Windows 2000/XP] Terminare velocemente la connessione


Per interrompere una connessione ad internet possiamo intervenire sull'icona presente vicino all'orologio. Tuttavia è possibile
impostare una sequenza di tasti che disconnetersi più rapidamente. Creare un collegamento al file rasdial.exe presente in
c:\winnt\system32.
Cliccate poi con il tasto destro sul collegamento appena creato e cliccare su proprietà. Qui completare il campo Destinazione
aggiungendo l'opzione /disconnect; infine assegnare una combinazione di tasti a propria scelta

Aprire una finestra Dos in una directory


quante volte abbiamo avuto bisogno di aprire una finestra DOS in una determinata directory?!
Purtroppo, raggiungere la directory desiderata col comando CD non è per nulla agevole, considerato peraltro il fatto che il DOS
mal digerisce i nome lunghi di file e directory. Questo trucco mostra come aprire una finestra DOS direttamente nella directory
selezionata da GESTIONE RISORSE.
- Apriamo il menu AVVIO/ESEGUI e digitiamo il comando REGEDIT.
- Selezioniamo la chiave HKEY_CLASSES_ROOT\folder\shell.
- Facciamo clic col tasto destro del mouse e scegliamo l'opzione Nuovo/Chiave e chiamiamo la nuova chiave: DOS PROMPT.
- Selezioniamola, e creiamo un'altra chiave chiamandola COMMAND.
- Spostiamoci sulla parte destra dello schermo, facciamo doppio-click sulla chiave appena creata e impostiamo il valore:
COMMAND.COM /K
- A questo punto abbiamo terminato e possiamo uscire dal registro di configurazione. Ora, cliccando col tasto destro del mouse
su una qualunque cartella visualizzata in GESTIONE RISORSE, apparirà il menu contestuale con la nuova voce "DOS PROMPT";
selezionatela e la finestra DOS si aprirà magicamente posizionata sulla directory voluta. Trucco offerto da Enrico e testato su
Windows 98 e 2000.

"Copia nella cartella" e "Sposta nella cartella" nel menu contestuale - Trucco del 19- 9-2002
--------------------------------------------------
Vediamo oggi un’ulteriore personalizzazione del menu contestuale di Windows XP: aggiungeremo due voci che ci daranno la
possibilità di copiare o spostare i file e le cartelle selezionate. Un’utile alternativa al trascinamento col mouse o al solito taglia
(o copia) & incolla.
Per fare questo apriamo il registro di sistema (Start – Esegui – Regedit) e posizioniamoci alla chiave:
HKEY_CLASSES_ROOT\AllFilesystemObjects\shellex\ContextMenuHandlers
Al suo interno creiamo, da Modifica - Nuovo – Chiave, una nuova chiave a cui assegneremo nome Copy To; facciamo doppio
clic sulla stringa Predefinito che troviamo nella sezione di destra del registro e incolliamo nel campo Valore questo:
{C2FBB630-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

Creiamo con la stessa procedura un’altra chiave (sempre all’interno della chiave
HKEY_CLASSES_ROOT\AllFilesystemObjects\shellex\ContextMenuHandlers) attribuendogli come nome Move To. Doppio clic
sulla stringa Predefinito e nel campo valore incolliamo:

20
{C2FBB631-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

Chiudete il registro di sistema e verificate i cambiamenti immediati al menu contestuale: saranno comparse le voci "Copia nella
cartella" e "Sposta nella cartella".

Salvare gli aggiornamenti di Windows Update sull'hard disk


Vediamo come poter andare a salvare in una cartella da noi scelta le patch, gli aggiornamenti, i fix e i vari link dell'operazione
Windows Update: avremo così la possibilità di archiviarli e utilizzarli in futuro senza doverli riscaricare e risparmiare quindi ore
di connessione.
Lanciare da Strumenti di Internet Explorer il Windows Update. Sulla colonna di sinistra cliccare sulla voce Personalizza
Windows Update. Mettere il segno di spunta sulla voce Visualizzazione del collegamento al Catalogo di Windows Update nella
sezione Vedere anche (è scritto, così non è colpa mia) e cliccare su Salva Impostazioni per abilitare questa modifica.
Cliccare nella colonna Vedere anche sulla voce Catalogo di Windows Update. Ci troveremo di fronte, dopo qualche secondo di
caricamento, a due opzioni:
1) Trova aggiornamenti per i sistemi operativi Microsoft
2) Trova aggiornamenti driver per le periferiche e i dispositivi hardware
Selezioniamo la prima voce. Dopo qualche altro secondo andremo a scegliere il nostro Sistema Operativo e la lingua e daremo
Cerca. Il sistema effettuerà una ricerca e ci dividerà in categorie gli aggiornamenti trovati: ad esempio Aggiornamenti
importanti e Service Pack, Aggiornamenti consigliati. Se presente la voce funzionalità multilingue vi consiglio di scaricarlo.
Una volta selezionata la categoria avremo di fronte la schermata con tutti gli aggiornamenti possibili e dopo aver scelto
l'aggiornamento da installare, vediamo che si va ad incrementare la voce Totale elementi nel Raccoglitore download. Avremo a
differenza delle altre volte, la voce Raccoglitore download: clicchiamoci sopra e scegliamo la cartella dove vogliamo andare a
salvare il tutto. Il sistema creerà una cartella (facciamo una nidificazione) per ogni fix o patch scaricata al cui interno si troverà
anche il link di nome ReadMore per le info.
Per gli altri Windows si puo fare invece riferimento a questa pagina.
Volevo far presente due cose: la Microsoft lascia di default questa opzione disattivata e la spiegazione andrebbe ricercata nella
possibilità da parte di un utente poco esperto di farne un cattivo uso. Ma la cosa più "strana" è che nella Guida in linea e
supporto tecnico si sono dimenticati assolutamente di citarla. Trucco testato su Windows XP Pro e

[Explorer 6] Riparare Explorer 6 con XP


Internet Explorer, il browser targato Microsoft, viene fornito e istallato in automatico con il sistema operativo. E' un software
che statisticamente non dà problemi particolari, ma un inghippo è sempre alla porta e, come succede per altri software,
potrebbe rendersi necessaria una reistallazione. In questo malaugurato caso ci accorgeremmo che questo browser non
possiede una "sua" installazione, se si usa Windows XP. O meglio, esiste ma non è facilmente avviabile.
Insomma, se Internet Explorer 6 dovesse iniziare a dare qualche problema o a comportarsi in modo anomalo, potete provare a
reinstallarlo utilizzando un trucco.
Procedete in questo modo:
• inserite il CD ROM di installazione di Windows XP nel lettore;
• cliccate poi su Start - Esegui e digitate:
rundll32.exe setupapi,InstallHinfSection DefaultInstall 132 %windir%\Inf\ie.inf
• premete il pulsante OK per riparare Internet Explorer 6.

Come inoltrare solo una parte di un messaggio in Outlook Express


Trucco del 29-10-2002
capita a volte di ricevere una e-mail e voler far leggere a un amico solo una parte del messaggio; in questi casi può essere
noioso fare un Forward per chi, come me, ha lo scrupolo di mandare solo quello che effettivamente può interessare.
Invece di selezionare, copiare e creare un nuovo messaggio e poi incollare la parte del messaggio che volgiamo mandare, sarà
sufficiente, con Outlook Express, selezionare il testo e trascinarlo al di fuori dell'area dove viene visualizzato (per esempio
nell'area a sinistra dove vengono visualizzate le cartelle o nel riquadro superiore dove c'è l'elenco dei messaggi): magicamente
Outlook Express crea in automatico un nuovo messaggio (il cui l'oggetto non è "Fw:-oggetto originale-" ma va attribuito) che
contiene il testo formattato che noi abbiamo selezionato, pronto per essere spedito!

Eliminare dalla memoria le DLL non più in uso


Premessa: sovente Windows mantiene caricate in memoria le librerie DLL che costituiscono le varie applicazioni eseguite anche
quando i programmi da cui dipendono vengono chiusi. Questo fatto può rallentare il lavoro del nostro PC, perché va ad
incidere sulla memoria RAM, aumentandone il carico di lavoro. Vediamo come ovviare a questo problema.
Aprite il Registro di sistema e cercate la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Explorer
Adesso create nuova sottochiave chiamandola "AlwaysUnloadDll" (senza gli apici)
Posizionatevi nel pannello di destra della nuova sottochiave appena creata e troverete una stringa denominata "Predefinito".
Cliccateci due volte sopra ed impostate il valore a 1.
Questa operazione "costringerà" Windows a non tenere le DLL in memoria dopo la chiusura delle applicazioni da cui esse
dipendono.
Riavviate il PC per rendere operative le modifiche. Nota bene: questa modifica può essere applicata a patto che non facciate
uso di applicazioni un po' vecchie: infatti in questo caso l'operazione potrebbe generare alcuni errori e problemi di stabilità. Ma
niente paura: se il PC comincia ad avere un comportamento anomalo, tornate alla chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Explorer\AlwaysUnloadDll
e cambiate il valore da 1 a 0
Trucco testato su Windows98/200/Me/XP/NT.

[Windows XP] La cache di memoria


La cache di memoria per il disco fisso rende più veloce ed efficiente il trasferimento dei dati e delle informazioni. Le
impostazioni di default del sistema operativo possono limitare le prestazioni al fine di garantire la compatibilità in tutte le

21
configurazioni, ma all'aumentare della RAM installata sul PC, si può agire sul registro di sistema per migliorare le prestazioni
complessive.
Aprite il Registro di Configurazione seguendo il percorso Start - Esegui e digitate nel campo Apri il comando Regedit,
quindi premete INVIO sulla tastiera.
Seguite il percorso
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\ Control\Session Manager\Memory Management
nella parte destra della finestra individuate il valore "IoPageLockLimit" ed effettuate su quest'ultimo un doppio click. Nella
finestra che apparirà modificate il campo "Dati valore" in base ai seguenti parametri, in relazione alla RAM:
• 64 MB: passare da 1000 a 800000
• 128 MB: passare da 4000 a 1000000
• 256 MB: passare da 10000 a 2000000
• 512 MB o superiore: passare da 40000 a 4000000

Come possiamo fare per non riattivare la nostra copia di Windows XP dopo una
formattazione.
I dati relativi alla nostra attivazione sono contenuti in un file dbl, in particolare nel file wpa.dbl contenuto nella cartella
..\Windows\System32.
Ora, una volta attivato il sistema per la prima volta facciamo una copia del suddetto file in un floppy disk e etichettiamolo
come XP Attivazione.
AL primo avvio dopo ogni nuova installazione del sistema operativo sullo stesso computer, senza aver apportato sostanziali
modifiche hardware, andremo a copiare il file contenuto nel nostro floppy appunto nella cartella ..\Windows\System32 ed il
nuovo sistema operativo potra sfruttare la prima attivazione fatta.

Nascondere una periferica


a me personalmente a volte è capitato di avere esigenza di nascondere un HD intero da occhi indiscreti. Password e restrizioni
a volte sono complicati da utilizzare e si vorrebbe un metodo prativo, veloce e funzionante. Scartabellando fra i documenti
Microsoft ho trovato e testato una modifica del registro che ci viene incontro in questa esigenza: Apriamo il registro di
sistema: (Start – Esegui – Regedit) e posizioniamoci alla chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer
All'interno della chiave Explorer creiamo un nuovo valore DWORD (Modifica – Nuovo – Valore DWORD) e assegniamogli il
nome NoDrives. In alternativa se non si vuole che il contenuto delle periferiche possa essere visualizzato in Esegui, in Map
Network Drive, o eseguendo il comando Dir da cmd il valore da tenere in considerazione e quindi su cui andare ad effettuare le
modifiche sarà NoViewOnDrive. Clicchiamo due volte sul valore interessato appena creato ed a questo punto dobbiamo
assegnare come valore esadecimale alcuni numeri.
Scaricandovi questo file trovate l'elenco delle opzioni disponibili :-)
Trucco testato su Windows XP PRO. Informazioni liberamente prelevate e tradotte da documenti Microsoft (Q198771,
Q151176)

[WindowsXP] Se anche con XP non si spegne...


Se il vostro PC non si spegne completamente quando lo chiudete, allora potete ricorrere al Registro di Sistema. Per correggere
il problema, posizionatevi alla chiave
HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop
Adesso modificate la PowerOffActive dandogli come valore 1. Fate la stessa cosa anche su
HKEY_USERS\.DEFAULT\Control Panel\Desktop
Riavviate il PC ed il gioco è fatto :-)

Windows Xp e la compressione
Ho trovato questo piccolo bug di Windows XP; si l'ho trovato io: mi erano spariti dei files da un archivio compresso (.zip) e
rivedendo la cartella originale, ho notato che i file e le cartelle sparite avevano le virgole nei loro nomi e che Cartelle
Compresse non le vedeva. Invece, caso opposto, venivano visti da WinRar e WinZip e da qui è nata questa news, chiamata
"Windows XP e la compressione" appunto..
Prendiamo un qualsiasi file o cartella, ad esempio manuali.txt, rinominiamolo e inseriamoci una virgola: manuali,.txt
Poi comprimiamo il file (anche con WinZip) e andiamo a estrarlo con l'utilità "Cartelle Compresse" di Windows XP: come per
magia il file non ci sarà più, o meglio Cartelle Compresse non è in grado di vederlo né di estrarlo. Si può ovviare a questo
piccolo bug usando programmi di estrazione come WinZip o WinRar.»

[Windows XP] Aggiornamento automatico dell'orologio


Windows XP include un client NTP, un software che si collega ad un orologio atomico e aggiorna l'orologio sul computer locale.
L'orario viene regolato in base alle impostazioni del fuso orario (Pannello di controllo - Opzioni internazionali e della lingua).
Per attiva questa funzione basta fare doppio click sull'orologio, andare sulla scheda Ora Internet e attiva l'opzione
"Sincronizzazione automatica con un server riferimento ora".
Dal menù sottostante potete scegliere il server con cui sincronizzarvi. L'aggiornamento avviene in modo automatico ogni
settimana; per modificare la frequenza di sincronizzazione dobbiamo però riccorre al registro di sistema (Esegui - Regedit) e
posizionatevi su:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\ControlSet001\ Services\W32Time\TimeProviders\NtpClient
Trovere una voce nominata SpecialPollIntervall: essa contiene il numero di secondi che intercorrono tra una
sincronizzazione e l'altra, di default dovrebbe essere 604800 (1 settimana). Con un doppio click è possibile modificare tale
valore. E' buona norma, comunque, non impostare tempi troppo brevi per evitare di caricare eccessivamente la rete e i server
remoti.

Modifica del formato del nome dei file


Quando nei sistemi operativi Windows NT e 2000 (dotati di file system NTFS) salviamo un file, il nome dello stesso viene

22
memorizzato in due modi diversi: il primo in formato lungo (detto LFN, Long File Name), ovvero fino a 255 caratteri. Il
secondo in formato corto (8 caratteri più 3 per l'estensione denominato appunto 8.3), in modo da mantenere la compatibilità
con il precedente sistema DOS.
Per aumentare le prestazioni del sistema, possiamo disattivare la doppia memorizzazione dei nomi dei file, in modo da
costringere Windows a salvare i file solo in formato lungo. Questo permette di risparmiare il numero di informazioni
memorizzate sull'hard disk e di velocizzare il sistema.
Per attivare tale funzione occorre procedere nel seguente modo: Aprire il registro e posizionarsi sulla chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\ Control\FileSystem
Nella parte destra della finestra cliccare due volte con il mouse sul valore REG_DWORD NtfsDisable8dot3NameCreation e
qui inserire il valore (il default è 0, con il valore 1 i nomi 8.3 non verranno più creati).
Chiudere il regsitro di sistema e riavviare Windows. In questo modo i nomi dei file saranno salvati soltanto nel modo lungo.
Occorre precisare che in seguito a questa modifica i nomi dei file in formato DOS avranno dei problemi (aggiunta di ~ ad es).
Inoltre c'è da fare attenzione ad una cosa: in seguito a questa modifica le applicazioni a 32 bit andranno tutte a buon fine, ma
quelle a 16 potrebbero avere dei problemi.

Aprire un allegato che Outlook vuole rimuovere a tutti i costi


«Se outlook ha deciso che l'allegato che avete ricevuto dal vostro migliore amico è pericoloso e quindi, dice lui, a scanso di
equivoci io lo rimuovo, c'è un sistema molto semplice per recuperarlo senza intervenire sul registro e, cosa più importante, pur
mantenendo attiva quella protezione che diminuisce le probabilità che qualche virulento eseguibile possa distruggere il vostro
lavoro!Aprite l'e-mail in cui compare il messaggio : "E' stato rimosso l'accesso ai seguenti allegati della posta, considearti non
sicuri...." e cliccate su Inoltra; Outlook vi ripropone un messaggio Nuovo da spedire, ma (cosa importantissima) con l'allegato
incriminato nella finestra " Allega". A questo punto potete: aprirlo, salvarlo, distruggerlo... quello che volete insomma».

Windows98/2000] Programmi in esecuzione automatica...


Sul nostro forum sono aumentate le richieste di aiuto per quanto riguarda programmi "canaglia" che modificano la home page,
o addirittura aggiungono barre al nostro browser. Vi promettiamo di indagare uno ad uno su questi casi e di darvi le opportune
soluzioni per liberarvene. Cominciamo da uno dei problemi più frequenti: l'inserimento in Esecuzione Automatica di programmi
che si installano (anche se cancellati) ad ogni riavvio.
Soluzione: chi usa Windows 98, deve trovare la seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Run.
Individuate alla vostra destra il nome del programma che volete eliminare. Verificate per bene che non faccia parte di altri
programmi che volete cancellare e procedete alla rimozione della stringa. Di solito hanno nomi come "hot video", "chat" e via
discorrendo.
Chi ha Windows2000, deve invece trovare la seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Run
Procedete nello stesso modo.
Vi ricordo che nella nostra raccolta di 700 trucchi troverete altre soluzioni per liberarsi da questi fastidi :-)
Se invece è lo spam il vostro problema, allora ricorrete a questa breve e chiara guida.

Aprire il Prompt dei comandi da una determinate cartella


Vediamo oggi come modificare il menu contestuale del mouse (per capirci il click con il tasto destro del mouse) in modo da
aggiungere una voce che ci apra il Prompt dei Comandi direttamente nella cartella in cui siamo posizionati. In questo modo ci
sarà risparmiata quella lunga operazione di digitazione delle directory.
Vi assicuro è più difficile a dirsi che a farsi ma seguite con attenzione tutti i passaggi.
Apriamo il registro di sistema e posizioniamoci alla chiave:
HKEY_CLASSES_ROOT\Directory\shell
Al suo interno, se non già presente, creiamo una nuova chiave (Modifica – Nuovo – Chiave) e diamole il nome Command
Clicchiamo due volte sulla stringa Predefinito che si vede sulla destra e diamole come valore quello che vogliamo che
compaia nel menu contestuale, ad esempio "Prompt dei comandi da qui".
Ora all’interno della chiave Command precedentemente creata, creiamone un'altra di chiave a cui diamo nome command.
Sulla destra clicchiamo nuovamente due volte sopra la stringa Predefinito e assegnamole valore cmd.exe /k cd "%1" così
come è scritto.
Chiudiamo il registro e riavviamo il pc per rendere effettive le modifiche.
Da adesso usando il tasto di destro del mouse su una directory di Esplora risorse potremmo accedere direttamente al
command e posizionarci in quella cartella.

[Windows 2000] Come regolare la velocità dei menu


Anche in Windows2000 è possibile ridurre o aumentare la velocità con la quale il menu si dipana...
Per fare questo, trovate la seguente chiave di Registro
HKEY_CURRENT_USER\ControlPanel/Desktop
Cercate sulla vostra destra la chiave MenuShowDelay. Ora potete impostarne il valore in millisecondi. Di solito questa chiave
è sempre presente e potrebbe avere già un valore espresso. Ad esempio il PC su cui ho testato questo trucco aveva come
valore 400. Trucco testato su Windows2000.

[WindowsXP] Visualizzare i tasti di scelta rapida


i tasti di scelta rapida rappresentano un'alternativa al mouse per l'utilizzo di Windows e consentono di aprire e chiudere
elementi nonché eseguire spostamenti nel menu di avvio, nel desktop, nei menu, nelle finestre di dialogo e nelle pagine web. I
tasti di scelta rapida possono inoltre semplificare le interazioni con il computer.
Sono molti, e molti utilissimi... per visualizzarli andare su Start – Esegui e digitare
%windir%\Help\keyshort.chm
Si aprirà la pagina di guida in linea in cui troveremo non solo le più comuni sequenze come ad esempio CTRL + C per copiare
una selezione o WIN + D per visualizzare il desktop ma anche molti altri più complessi.
La sezione si divide in:
Tasti di scelta rapida per operazioni generali

23
Tasti di scelta rapida delle finestre di dialogo
Tasti di scelta rapida per Microsoft Natural Keyboard
Tasti di scelta rapida per l'accesso facilitato
Tasti di scelta rapida di Esplora risorse
Trucco testato su Windows XP PRO e liberamente tratto dalla guida Microsoft.

[Word2002/Excel2002] Recupero del testo da un documento danneggiato


Non si possono contare le volte in cui a ciascuno di noi è capitato di veder svanire sotto ai propri occhi il documento Word su
cui si stava lavorando, a causa di un crash del sistema. E alcune volte è capitato che alla riapertura del documento, nonostante
la nostra speranza fosse molta, Word non avesse recuperato un bel nulla. Vediamo oggi come poter bypassare questo
inconveniente nella maggior parte dei casi.
Ecco la procedura descritta dalla guida della Microsoft:
1. Dal menu File, selezionare Apri.
2. Nell'elenco Cerca in, fare clic sull'unità, sulla cartella o sulla destinazione internet contenente il file da aprire.
3. Nell'elenco delle cartelle individuare e aprire la cartella che contiene il file.
4. Selezionare il file da ripristinare.
5. Fare clic sulla freccia di selezione del pulsante Apri, quindi scegliere Apri e ripristina.
Estrazione di testo con il programma di conversione Recupera testo da qualsiasi file:
1. Scegliere Opzioni dal menu Strumenti e fare clic sulla scheda Standard.
2. Assicurarsi che la casella di controllo Conferma conversione all'apertura sia selezionata, quindi fare clic su OK.
3. Fare clic su Apri.
4. Nella casella Tipo file fare clic su Recupera testo da qualsiasi file.
Se nella casella Tipo file non viene visualizzato Recupera testo da qualsiasi file, è necessario installare il convertitore di file.

Procedura
Quando si apre un file in Microsoft Word, se il formato del file viene riconosciuto verrà automaticamente installato il
convertitore appropriato. In caso contrario, potrebbe essere necessario installare un apposito convertitore.
1. Verificare se il convertitore non è già installato.
Per visualizzare un elenco dei convertitori installati che è possibile utilizzare per salvare i documenti, scegliere Salva con nome
dal menu File e scorrere le possibili scelte nella casella di riepilogo Tipo file.
Per visualizzare un elenco dei convertitori installati che è possibile utilizzare per aprire i documenti, scegliere Apri dal menu
File e scorrere le possibili scelte nella casella di riepilogo Tipo file.
2. Eseguire il programma d'installazione di Microsoft Office.
1. Nella finestra Caratteristiche da installare del programma di installazione, fare clic su Caratteristiche condivise di
Office.
2. Fare clic sul segno più (+) accanto a Convertitori e filtri, quindi sul segno più (+) accanto a Convertitori di testo.
3. Fare clic sulla freccia accanto alla voce selezionata e scegliere Esecuzione dal computer locale.
3. Aprire il documento.
La stessa procedura si può utilizzare su Excel 2002. Trucco testato su Microsoft Word 2002 e tradotto da Mela79.
Vi ricordo infine che per il mese di Aprile abbiamo previsto un corso di ExcelXP per tutti. L'obiettivo di questo corso è di aiutare
gli utenti a scoprirne le potenzialità, dai primi passi nell'ambito del foglio elettronico fino ad arrivare alla creazione di diverse
tabelle di calcolo contenenti le formule e le funzioni più o meno complesse, utili sia in ambito domestico che lavorativo, per
finire con la visualizzazione grafica dei risultati. Per maggiori informazioni cliccate qui.

***[WindowsME] Come eliminare le freccine dei collegamenti***


in WindowsME e' possibile eliminare quelle freccine nell'angolo inferiore sinistro delle icone, cosi' come in Windows98. Anche in
questo caso dobbiamo servirci del Registro di Sistema. Una volta aperto, troviamo la seguente chiave:
Hkey_Classes_Root\lnkfile.
Sulla destra vedrete la stringa IsShort-cut. Cancellando questa voce, Windows non riconoscera' piu' i file .Lnk come
collegamenti (e sono quelli che fanno mostrare le freccine alle icone, oltre ai file .pif). Per eliminare anche questi dovete
trovare un'altra chiave:
Hkey_Classes_Root\piffile
Cancellate IsShortcut. Chiudete il Registro e riavviate.
Vedrete che le freccine non ci sono piu' :-)

Come ripulire il Registro di Sistema


molte volte quando disinstalliamo programmi che non ci servono più, di essi restano comunque molte tracce nel PC.
Precisamente le possiamo ritrovare nel registro di sistema. Ciò comporta uno spreco di risorse in termini di spazio. Tuttavia
il Registro può essere ripulito...
Per prima cosa apriamo Regedit e posizioniamoci sulla chiave principale Hkey_Users\Default\Software.
Solitamente per ogni programma che avete residente sul vostro PC, esiste una chiave in questa subdirectory.
Cercate tutte quelle voci che corrispondono a programmi non più in uso (cioè = disinstallati) ed eliminateli con il tasto Canc.
Naturalmente prima di continuare, assicuratevi di fare una copia di backup del registro (qui trovate una breve guida).
In alternativa vi consiglio di usare software adatti come Registry Programmer.
Molte informazioni sul Registro di Sistema le trovate qui (gratuitamente). Inoltre a dicembre sarà organizzata la IV edizione
del corso online sul Registro di Sistema, quindi stay tuned :-)

[WindowsXP] Rendere invisibili le cartelle ad alcuni utenti


oggi vediamo un semplice trucco con il quale, in Windows XP, potrete rendere le vostre cartelle invisibili ai normali utenti che
usano il vostro sistema operativo.
Ciò però non impedisce che un eventuale altro amministratore possa accedervi: tuttavia tiene comunque lontano qualsiasi
utente che fa uso di un normale account. Il trucco sta nel fatto di eliminare (dalla finestra Strumenti - Opzioni cartella -
Visualizzazione delle opzioni) queste: "Visualizza cartelle e file nascosti" e "Non visualizzare cartelle e file nascosti".
Procedete così: andate nel Registro di Sistema e trovate la chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\ CurrentVersion\Explorer\Advanced\Folder

24
Cliccate con il tasto destro del mouse sulla chiave "Hidden" e poi su "Autorizzazioni".
Cliccate ancora sul pulsante "Avanzate". Qui trovate la casella denominata "Eredita dall'oggetto padre le autorizzazioni
propagate agli oggetti figlio. (...)" di solito attiva per default: disattivatela.
Vi comparirà automaticamente la finestra "Protezione": cliccate ancora sul pulsante "Copia".
Dopo aver selezionato OK, scegliete, dalla finestra principale ("Autorizzazioni per Hidden"), il gruppo "Users" : infine premete il
pulsante "Rimuovi". Volendo è possibile impedire l'accesso anche ai "Power users": eliminate dall'elenco il gruppo "Power
users".

Outlook Express: come inoltrare solo una parte di un messaggio


Capita a volte di ricevere una e-mail e voler far leggere a un amico solo una parte del messaggio; in questi casi può essere
noioso fare un Forward per chi, come me, ha lo scrupolo di mandare solo quello che effettivamente può interessare.
Invece di selezionare, copiare e creare un nuovo messaggio e poi incollare la parte del messaggio che volgiamo mandare, sarà
sufficiente, con Outlook Express, selezionare il testo e trascinarlo al di fuori dell'area dove viene visualizzato (per esempio
nell'area a sinistra dove vengono visualizzate le cartelle o nel riquadro superiore dove c'è l'elenco dei messaggi): magicamente
Outlook Express crea in automatico un nuovo messaggio (il cui l'oggetto non è "Fw:-oggetto originale-" ma va attribuito) che
contiene il testo formattato che noi abbiamo selezionato, pronto per essere spedito!

Collegare due PC in rete e navigare con un solo collegamento


Oramai è frequente avere più di un PC (magari un desktop ed un portatile) ma un solo collegamento a internet. Per far si che i
due PC, dotati di Windows XP, siano collegati in modo da trasferire i dati da uno all'altro e poter navigare con entrambi
contemporaneamente su internet basta seguire questa semplice procedura:
1. Collegare i PC con un cavo di rete "cross" (attenzione non è un semplice cavo di rete, ma un cavo con questo nome
permette di collegare 2 PC senza bisogno di un HUB).
2. Andare sulla connessione di Accesso Remoto del PC che usa il collegamento a internet, cliccare col pulsante destro su
"Proprietà", andare su "Avanzate" e spuntare la voce "Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la
connessione Internet di questo computer".
3. Controllare che il PC collegato a internet (che in questo caso funge da server) abbia come IP: 192.168.0.1 e Netmask
255.255.255.0 (click col destro su "Bridge di rete" --> doppio click su "Protocollo Internet TCP/IP").
4. Controllare che il client abbia come IP: 192.168.0.X (per "X" s'intende un numero qualunque diverso da 1, perché
questo numero corrisponde a quello del Server e andrebbero in conflitto) e Subnet Mask 255.255.255.0 (click col
destro su "Bridge di rete" --> doppio click su "Protocollo Internet TCP/IP").
5. Impostare il Gateway del Client: 192.168.0.1 e DNS: 192.168.0.1
6. Controllare che nel client non ci sia impostato nessun proxy nelle proprietà di Internet Explorer (Strumenti -->
Opzioni Internet --> Connessioni --> Impostazioni LAN).

[Webmaster] Link per far impostare la vostra homepage


Il trucco di oggi è dedicato ai webmaster: ed è diviso in due parti: precisamente nella prima parte vedremo insieme come è
possibile inserire nelle pagine del vostro sito un link che consenta agli utenti di impostare la vostra home page come loro
pagina iniziale nella seconda parte vedremo come far aggiungere il vostro sito ai preferiti.
Per aggiungere la prima funzione al vostro sito è sufficiente copiare ed incollare all'interno della vostra pagina web il seguente
codice:
<a href="#"
onClick="this.style.behavior='url(#default#homepage)';this.setHomePage('http://www.mrwebmaster.it');">Imposta come
pagina iniziale</a>
Ovviamente dovrete modificare l'URL presente nel codice (http://www.mrwebmaster.it) con la URL esatta della vostra
homepage...
Un altro trucchetto interessate è quello che consente ai vostri utenti di memorizzare il vostro sito tra i preferiti cliccando su un
semplice link. Qui di seguito il codice javascript da inserire nell'intestazione della vostra pagina web (tra <head> e </head>):
<script language="Javascript">
var bookmarkurl="http://www.mrwebmaster.it"
var bookmarktitle="Mr. WebMaster"
function addbookmark(){
if (document.all)
window.external.AddFavorite(bookmarkurl,bookmarktitle)
}
</script>
Ora nel corpo della pagina web (tra <body> e </body>) inseriamo questo semplice link:
<a href="javascript:addbookmark()">Aggiungi ai preferiti</a>
Il gioco è fatto!
[Registro di sistema] automatizzare la chiusura di un programma bloccato
Un problema molto comune in Windows è che il blocco di una determinata applicazione causa un crash dell'intero sistema. Molte volte si
tenta di chiudere l'appicazione bloccata con CTRL-ALT-CANC, ma spesso l'operazione non riesce. Una soluzione è l'inserimento di una
stringa nel registro di configurazione che chiuda automaticamente i programmi bloccati. Apriamo il regitro di configurazione e andiamo
su:
HKEY_CURRENT_USER/Control Panel/Desktop
e creiamo una nuova stringa chiamata "HungAppTimeout" (senza apici)
Facciamo doppio clic su questa nuova stringa e inseriamo il tempo che desideriamo aspettare prima che la chiusura di un'applicazione in
crash avvenga automaticamente. Il tempo, cioè il numero da inserire, deve essere espresso in millesecondi: ad esempio inseriamo
10000 millesecondi (cioè 10 secondi). Se invece vogliamo che tutti i programmi bloccati vengano chiusi (rendendo così la procedura di
arresto più veloce) nella stessa chiave di prima
(HKEY_CURRENT_USER / Control Panel / Desktop)
creiamo un'altra stringa nominandola AutoEndTasks e dandole valore 1.

25
WindowsME] Aumentare lo spazio per la cache su disco
con questo trucco possiamo aumentare lo spazio per la cache su disco. Aumentando la dimensione dello spazio destinato alla
cache è possibile aumentare di conseguenza la velocità del sistema operativo. Aprite il Blocco Note e cercate il file System.ini
nella directory principale di Windows.
Cercate poi la sezione [vcache] ed aggiungete queste righe (se sono già presenti, modificatele):
MinFileCache=0
MaxFileCache=32768
Il valore di MaxFileCache deve corrispondere al 25% della RAM presente nel vostro sistema. Per cui se vi ritrovate 256 MB di
RAM, MaxFileCache prenderà il valore di 65536 (il valore indicato sopra è ideale per un computer con 128MB di RAM).
Riavviate il computer. Naturalmente vi ricordo che il file system.ini è un file di sistema, per cui usate questo trucco solo se
siete abbastanza esperti :-)
Questo trucco è liberamente discutibile sul forum (anche per assistenza ed informazioni).

Accedere più velocemente alle risorse di Rete


l'accesso da un computer con installato Windows 2000 o XP, alle risorse condivise in rete da un PC con Windows 98/ME, può
funzionare molto lentamente, se questa operazione viene effettuata dall'interno della finestra Risorse di Rete (per esempio
quando si desidera aprire una cartella condivisa). Questo problema è dovuto al fatto che Windows 2000 o XP verifica sempre
se sul computer remoto sono in atto operazioni programmate. Questa funzione può comunque essere disattivata senza
problemi rendendo quindi più rapidi gli accessi.
Per effettuare questo procedimento occorre entrare nel registro di Windows, tramite il comando Start/Esegui digitando poi
regedit all'interno della finestra Esegui, premendo infine il pulsante OK. All'interno del registro occorre cercare e selezionare la
chiave:
Hkey_Local_Machine\Software\Microsoft\Windows\ CurrentVersion\Explorer\RemoteComputer\NameSpace.
Questa chiave contiene due valori, selezionare il secondo che reca la designazione
{D6277990-4C6A11CF8D87-00AA0060F5BF}
ed eliminarlo.
[WindowsXP] Far pulizia in Installazioni/Applicazioni
l'elenco di programmi installati presenti sul computer (pannello di controllo\installazione applicazioni) è molto utile;
tuttavia può capitare che alcune applicazioni non più presenti nel sistema, continuino a figurare in lista. Se volete
rimuovere manualmente una o più applicazioni dall'elenco, in WindowsXP dovete ricorrere al Registro di Sistema.
Cercate la seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Uninstall
Ed eliminate una o più chiavi. Riavviando il computer, le chiavi eliminate non saranno più presenti nella lista di
installazione/applicazione...

Come velocizzare l'avvio di PC collegati in rete


Potreste notare dei rallentamenti in fase di avvio di personal computer con sistema operativo Windows NT (ma anche con 2000
e XP) collegati in rete locale. Questo fatto è di solito dovuto al tempo impiegato da Windows NT per l'aggiornamento delle
policy di gruppo. Ecco come ovviare al problema: aprite il Registro di Sistema (Start-Esegui-Regedit) e trovate la seguente
chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\policies\system
Adesso cercate, nel pannello di destra, questi due valori:
SynchronousMachineGroupPolicy
SynchronousUserGroupPolicy
Se non vi sono, create due nuovi valori DWORD ed attribuite loro i seguenti nomi: SynchronousMachineGroupPolicy e
SynchronousUserGroupPolicy. Assegnate ad essi il valore 0 che solitamente viene assegnato di default, riavviate il PC e...
enjoy the new speed :-)
[Windows XP]Assegnare temporaneamente i permessi da amministratore
Molti programmi richiedono le autorizzazioni di Amministratore per essere installati o semplicemente eseguiti. Oggi appunto
vedremo una semplice procedura per assegnarci temporaneamente i permessi da Administrator mentre si è connessi alla
macchina come normali utenti.
Premiamo il tasto Shift mentre usiamo il tasto destro del mouse sul programma che dobbiamo installare o eseguire e
scegliamo la nuova voce Esegui come.
Si aprirà una finestra di Selezione account utente in cui si potrà scegliere con quale utente eseguire l'applicazione. Inseriremo
Nome Utente e Password dell'amministratore e il gioco è fatto. Questa opzione si può utilizzare anche nei programmi del menu
Start già installati.

Tasti di scelta rapida in XP


in Windows XP è possibile accedere rapidamente a comandi e finestre del sistema operativo utilizzando delle combinazioni di
tasti predefinite.Per esempio, se volete accedere alla finestra delle Proprietà di Windows XP, vi basterà premere il tasto
"Windows" sulla tastiera, insieme al tasto Pausa/Interr. Se volete passare alla visualizzazione del desktop, basta premere il
tasto Windows con il tasto D; oppure sempre il tasto Windows con il tasto E per aprire la finestra Risorse del computer.Per
visionare tutte le combinazioni possibili dei tasti di scelta rapida di Windows XP, cliccate su Start-Esegui e digitate:
%windir%\Help\keyshort.chm Premete invio ed accederete alla pagina che racchiude tutte le combinazioni possibili.

WindowsXP Salvare su un file la lista di un Cd-Rom


Non tutti conoscono le magiche funzioni PIPE > e TREE del vecchio Dos. Ecco come riutilizzarla e rimodernizzarla per
trasferire, ad esempio in un file di testo, il contenuto di un CD.Seguire questo percorso: Risorse del Computer - Strumenti –
Opzioni cartella - Tipi di file Dalla lista Tipi di file registrati cercare la voce (NESSUNA) Cartella e cliccare sul bottone Avanzate.
Troveremo una mini lista in Operazioni con scritto"explore" e "open" e altre cose. Pigiamo il bottone Nuovo..

26
Nella finestra Nuova operazione inseriamo nella riga Operazione ad esempio Elenca contenuto Nella riga Applicazione utilizzata
per eseguire l'operazione scriviamo: cmd.exe /c tree /F /A > C:\Contenuto.txt Confermiamo il tutto e chiudiamo. Ora se
utilizziamo il tasto di destra sul CD-Rom (ma vedrete che vale per ogni cartella del vostro Hard Disk) avremo nel menu
contestuale una nuova voce… appunto Elenca contenuto. Se la andiamo a scegliere si creerà un file Contenuto.txt posizionato
in C:\ in cui vedremo scritto tutto il contenuto che desideriamo ben strutturato e comprensibile. Analizziamo la sintassi del
comando: /f Visualizza i nomi dei file contenuti in ciascuna directory. /a Specifica che TREE deve rappresentare le linee di
collegamento delle sottodirectory tramite caratteri di testo anzichè caratteri grafici. > PIPE sta a significare che tutto il
contenuto VA nel file contenuto.txt

Come Nascondere il menu File in IE


É possibile eliminare la voce del menu File nelle pagine di Internet Explorer.
Procediamo come al solito con il Registro di Sistema e troviamo la seguente chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\ CurrentVersion\Policies\Eplorer
All'interno di Explorer creiamo un nuovo Valore binario chiamandolo NoFileMenu: assegniamogli il valore 01 00 00 00.
Riavviate il PC. Trucco testato su Windows XP e Internet Explorer 6.

Come impedire la modifica alla pagina iniziale di IE


Occorre agire sul registro, procedendo in questo modo:
- da "Start" - "Esegui" - digitare regedit
- spostarsi su HKEY_CURRENT_USERS\Software\Policies\Microsoft
Bisogna creare una nuova chiave, dal menu "Modifica" -> "Nuovo" -> "Chiave" chiamandola "Internet Explorer". Ripetere
l'operazione creando al suo interno un'ulteriore chiave, chiamandola "Control Panel", ed in essa bisogna creare un nuovo
valore di tipo DWORD (dal menu "Modifica" - "Nuovo" - "Valore DWORD") con il nome "Homepage" ed assegnandogli valore
pari ad 1.
In questo modo la pagina iniziale non si potrà più modificare; se si desidera renderla nuovamente modificabile, basterà
semplicemente cambiare questo valore in 0. Sempre a proposito di sicurezza vi segnalo che nella rivista PCPratico di Aprile in
edicola, c'è in regalo FileAssurity, un fantastico programma completo per apporre la firma digitale e per crittografare i vostri
documenti, le vostre cartelle, le e-mail e qualsiasi altra cosa risieda sul disco fisso.
Meglio ancora modificare il file Update13.js che si trova in C:\Windows con es. notepad

Windows XP Recuperare dati su HardDisk difettosi


Il comando che vi illustrerò oggi è Recover, che recupera le informazioni leggibili da un disco danneggiato o difettoso. Non ci
credevo finché non mi è capitato di usare questo comando con Windows XP in occasione della perdita di alcuni dati da un
hardisk arrivato oramai alla fine dei suoi giorni. Quando salvavo ricevevo nella traybar un messaggio del tipo "Impossibile
salvare il file nel percorso specificato". Davo OK ma il file continuava ad essere visibile e utilizzabile. Solo dopo qualche giorno,
all'apertura di quello stesso file ricevevo l'errore "Impossibile aprire il file".
Il funzionamento del comando Recover è banale: il comando legge il file in questione un settore alla volta e recupera i dati dai
settori in buone condizioni. I dati contenuti nei settori danneggiati andranno persi. Ma vi assicuro che se il danno non è grande
il documento è completamente riutilizzabile e potrete ricostruirlo immediatamente.
Da Start - Esegui comporremo così il comando:
Recover C:\Cartella\BadFile.doc Dove al posto del percorso indicato sopra inserirete quello del vostro file danneggiato.

Drive che emula CD-Rom" (testato per "Windows NT Workstation 4.0" e "Windows XP Professional").
Istruzioni:
Creare nella root del drive prescelto un file col nome "Autorun.inf" ed inserirvi le seguenti righe
[AutoRun]
open=Path\Default.exe
icon=icona.ico
shell\AutoRun=&OperazioneDefault
shell\AutoRun2=Operazione&Secondaria
shell\AutoRun2\command=Path\Secondo.exe
open=Path\Default.exe
rappresenta il PathName del programma da eseguire come Autorun
icon=icona.ico
rappresenta l'icona del drive
shell\AutoRun=&OperazioneDefault
rappresenta la label assegnata alla voce di defoult AutoRun, se si omette questa riga la label di defoult sarà "Auto&Play"
shell\AutoRun2=Operazione&Secondaria
è la label dell'operazione secondaria
shell\AutoRun2\command=Path\Secondo.exe
rappresenta il comando dell'operazione secondaria
E' possibile specificare solo le prime tre righe per avere un solo comando; per aggiungere altri comandi si possono utilizzare le
righe 5 e 6 copiandole alla fine del file, ed incrementandone il numero, finale. Per esempio: AutoRun3,AutoRun4,... fino a
raggiungere i comandi desiderati, e sostituendo la stringa dopo "shell\AutoRunN=" con la label, e dopo
"shell\AutoRunN\command=" il nome dell'Nesimo programma da eseguire.
La presenza di questo file sulla root di un drive fa sì che, all'avvio, nel file di registro in "HKEY_CLASSES_ROOT\AutoRun"
vengano create delle voci che fanno riferimento al drive, e che lo pseudo-trasformano in CD-Rom; ciò non avviene in
"Windows 2000", ma è comunque possibile emulare questo trucco in 2000 attraverso la seguente chiave di registro
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\MountPoints\
Al di sotto di essa vi sono tutte le lettere di drive presenti nel sistema prendendo ad esempio il drive "D" nel registro sotto la
chiave di prima avremo:
D
Defaulticon =d:\icona.ico

27
Shell =AutoRun
Autorun =&OperazioneDefoult
command =Path\Defoult.exe

[OpenOffice.org] Un trucco su Draw


sapete che con Draw di OpenOffice è possibile scrivere un testo lungo una curva libera qualsiasi, senza che poi si veda la
curva, ma resti solo il testo? Ecco come fare.
Prima di tutto si traccia un curva libera a piacere, poi si preme F2 (=Edita) per scrivere del testo ad essa abbinato: questo
apparirà in orizzontale. Ora si seleziona con un clic la curva e dal menu Formato si sceglie Fontwork. Si apre una finestra
con vari pulsantini, 4 dei quali servono per far adattare il testo alla curva (con inclinazioni diverse del testo) e uno, più in
basso, per nascondere o mostrare di nuovo la linea a cui il testo è abbinato. Un altro pulsantino adatta o meno la lunghezza
del testo a quella della curva.
Se per errore si fa clic su uno dei primi 12 simboli (4 dei quali sono nascosti) si perde la curva iniziale: in quel caso fare clic sul
disegno e premere subito CTRL+Z (=Annulla) per ripristinare la situazione.
Draw è uno dei componenti della suite gratuita OpenOffice.org che fornisce un numero elevatissimo di strumenti per utilizzare
al meglio il proprio computer. E' un programma per la creazione e manipolazione di immagini soprattutto vettoriali, ma offre
anche alcuni strumenti sofisticati per l'elaborazione di immagini a mappa di bit. Legge i più diffusi formati grafici ed esporta
verso di essi e diversi altri, quali il formato PDF e SWF (di Flash).

Windows XP Eliminare o riattivare il Visualizzatore immagini e fax


Come tutti sanno Windows XP include un ottimo e funzionale programma chiamato "Visualizzatore immagini e fax" che
consente di visualizzare l'anteprima delle immagini in Risorse del computer e inoltre di visionarle a grandezza naturale,
modificarle, ruotarle ecc.. Ma a volte potrebbe esserci poco utile questo programma predefinito e se vogliamo disattivarlo
andiamo in Start - Esegui e digitiamo quanto segue:
regsvr32 /u shimgvw.dll
Riceveremo il messaggio "DllRegisterServer in shimgvw.dll riuscito". Diamo Ok e avremo disattivato il Visualizzatore. Qualora,
invece, lo si voglia riattivare (ad esempio perché in Risorse del computer non viene più mostrata l'anteprima delle immagini
memorizzate su disco), è sufficiente cliccare su Start - Esegui e digitare:
regsvr32 shimgvw.dll
Le modifiche avranno effetto immediato.

[WindowsXP] Il file di Paging


Premessa: il file di paging (o di paginazione) rappresenta per Windows quella zona dell’hard disk dedicata ad accogliere quella
parte di programmi caricati nella RAM e che è da un po’ di tempo che non vengono usati. E' possibile eliminarli
automaticamente all'uscita di windows (verranno comunque ricreati ad ogni avvio).
Procedete in questo modo: aprite il Registro di sistema e trovate la chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management
e qui modificate il valore da 0 a 1 di "ClearPageFileAtShutdown"
Dal successivo riavvio il file di paging verrà ricreato ad ogni accesso.

Aumentare velocità di connessione in LAN


«Mi capita che all'accensione di più computer collegati tra loro in LAN, in diversi impiegano parecchio tempo per riconoscere un
nuovo pc. Uso WindowsXP.»
La nostra risposta: questo rallentamento è dovuto alle Policy di Windows. Devi mettere mano al registro di sistema e trovare
questa chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\
CurrentVersion\explorer\RemoteComputer\NameSpace\ {D6277990-4C6A-11CF-8D87-00AA0060F5BF}
qui aggiungere:
@="Operazioni pianificate"
Poi riavvia il PC per rendere effettive le modifiche

Come aggiornare il registro senza riavviarlo


É possibile, per chi usa Windows 2000/XP, aggiornare il registro di sistema senza riavviare: di solito quando si applicano
alcune modifiche al sistema, come l'installazione di un nuovo software, potrebbe essere necessario riavviare. Tuttavia esiste
un metotdo più veloce per eseguire questa operazione.
Apriamo il Task manager con la combinazione di tasti Ctrl + Alt + Canc. poi spostiamoci nella sezione Processi e chiudiamo
tutte le sessioni di EXPLORER.EXE (tasto desto sul processo e fate clic su termina processo).
Successivamente andiamo sul menu File e selezioniamo Nuova Operazione (Esegui): digitiamo Explorer (con la E
maiuscola). E a questo punto abbiamo aggiornato il Registro di Sistema senza aver riavviato il PC. Ingegnoso vero?

Controlliamo il mouse con l’aiuto della tastiera


a volte capita di dover spostare il puntatore, ma il mouse non dà segni di vita. La soluzione più semplice è riavviare, ma non
conviene farlo prima di aver salvato o aver completato le altre operazioni. C’è una scorciatoia per salvare capre e cavoli. Infatti
possiamo provare a muovere il puntatore del mouse tramite tastiera. Teniamo premuti assieme SHIFT e ALT pigiamo poi Bloc
Num dando OK. Adesso, con le frecce del tastierino numerico, potremo spostare il puntatore a nostro piacimento.
Se vogliamo annullare questa funzione premiamo Bloc num. Per disabilitarla del tutto invece da Start - Pannello di Controllo -
Accesso facilitato - Mouse togliamo l'unico segno di spunta presente in quella finestra. Dopo aver salvato e fatto tutto quello
che era indispensabile si può riavviare con CTRL+ALT+CANC o con Tab-Invio-Chiudi sessione (se Start è selezionato).

[WindowsMe] Condividere la connessione


Il trucco di oggi: Windows 98SE e Windows ME dispongono dell'Internet Connection Sharing (ICS), ovvero un'opzione che
permette ai PC collegati in rete di sfruttare una singola connessione Internet. Vediamo come configurarla attraverso il Registro
di Sistema.

28
Cercate questa chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\ Services\ICSharing\Settings\General
Qui trovate le variabili DWORD di nome Enabled (servizio ICS), EnabledDHCP (servizio DHCP) e EnabledDNS (server DNS).
Ora impostate tutti i valori a 1 per abilitarli. Cercate ancora l'ultima variabile di tipo stringa chiamata IntranetInfo. Questa
modifica può risultare leggermente più complicata: introducete per primo l'indirizzo IP della macchina host ICS e dopo,
separando con una virgola, l'indirizzo della Subnet Mask. Per esempio "192.168.40.1,255.255.255.0". Riavviate il PC per
rendere effettive le modifiche. Vi ricordo che l'uso del Registro di Sistema è delicato. Se volete saperne di più, abbiamo un
forum di supporto.

[Windows 2000/XP] Errori di rete


chi amministra una rete informatica può trovare utile controllare gli errori che in essa si verificano e
quindi monitorarne l'affidabilità. Ecco un trucco valido per Windows2000 e XP per poter vedere gli errori nella finestra che
mostra lo stato della rete.
Ricorriamo ancora una volta al Registro di Sistema. Trovate questa chiave (se non c'è dovete crearla):
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\ Control\Network\Connections\StatMon
Ora all'interno di questa chiave create (o modificate) il valore DWORD chiamato ShowLanErrors: assegnategli il valore 1 se
volete vedere gli errori nella finestra di stato. Riavviate il PC ed il gioco è fatto.

[Windows XP] Evitare end task


quando cercate di spegnere il vostro computer e WOWEXEC non risponde, vi ritrovate costretti a ricorrere "End Task" per
completare la procedura. Ecco come fare per chiudere automaticamente le applicazioni che si bloccano. Usiamo come al solito
il Registro di Sistema e cerchiamo queste due chiavi:
HKEY_USER\.DEFAULT\Control Panel\Desktop
(qui modificate il valore di 'AutoEndTasks' da 0 a 1)
HKEY_USER\YourUserId\Control Panel\Desktop
(anche qui modificate il valore di 'AutoEndTasks' da 0 a 1.
Grazie a questa modifica, dopo aver aspettato il tempo definito da "WaitToKillAppTimeout" ( che di default è 20000 (20sec)
l'applicazione si chiuderà automaticamente.

Ridimensionare Icone
Cliccare con il tasto destro del mouse sul desktop andare su proprietà, aspetto, effetti eliminare la spunta su Usa icone grandi
Ma nel menu a destra di quando si clikka su start bisogna avere non più di 10 voci. Testato su Windows XP

Windows XP] Memorizzare le visualizzazioni delle cartelle


un altro problemino di Windows XP è non memorizzare dopo il riavvio le nostre impostazioni di visualizzazione delle cartelle e
disposizioni dei file. Questo sempre perché, come abbiamo detto tempo addietro, XP riesce a gestire il salvataggio solo per 400
cartelle. Vediamo come ovviare:
Apriamo il Registro e posizioniamoci alla chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\ Microsoft\Windows\ShellNoRoam\
Al suo interno cancelliamo le chiavi BagMRU e Bags
In alternativa copiamo queste righe Windows Registry Editor Version 5.00
[-HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\ShellNoRoam\BagMRU]
[-HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\ShellNoRoam\Bags]
all'interno del Notepad e salviamo il file con nome imp.reg. Cliccateci sopra 2 volte per unirlo al registro e date Ok alla
domanda postavi. Chiudere il registro e riavviare il PC per rendere effettiva la modifica. Mi raccomando fate sempre attenzione
a quando cancellate le chiavi, fate sempre un "Esporta" prima, in modo da tornare indietro in caso di errori.

http://click.be3a.com/click_it.html?ADVD=1242786.421883.5.0283212.componenti in Windows
XP non possono essere disinstallati facilmente da Installazione applicazioni, Aggiungi/rimuovi (per esempio: MSN
Messenger, MSN Explorer, alcuni giochi) .
Se volete far apparire queste voci nel menu di Installazione/Rimozione applicazioni (per poi togliere), procedete nel seguente
modo:
1. Per prima cosa fate una copia di backup del file sysoc.inf (c:\windows\inf\sysoc.inf);
2. Poi aprite il file sysoc.inf;
3. Cancellate la sola parola HIDE da tutte le componenti che vorreste poter disinstallare da Installazioni applicazioni;
4. Infine salvate il file sysoc.inf e riavviate il PC.
Poi controllate nel pannello Rimuovi/aggiungi: troverete le applicazioni non necessarie che potranno essere disinstallate
comodamente. Ricordatevi di andare cauti con queste operazioni. Se non siete sicuri di quello che state facendo, lasciate
perdere, oppure chiedete prima sui nostri forum.

Evitare la chiusura del menù programmi per avviare più software


è possibile evitare la chiusura del menù programmi per avviare più software.
Premessa: ogni volta che ci serviamo del menù programmi per avviare un software installato nel computer questo si chiude
automaticamente: ciò è molto fastidioso nel caso dovessimo avviare più di un programma.
In questo caso basterà tenere premuto il tasto shift mentre si clicca sul collegamento al programma per evitare la chiusurà del
menù.

29
Come rendere invisibile il PC In rete
É possibile rendere il computer invisibile in una rete locale. Ecco come procedere.
Aprite il Registro di sistema e cercate questa chiave:HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\
Services\LanManServer\ParametersOra, e non esiste già, creiamo un valore DWORD e diamogli come nome "Hidden" (senza le
virgolette); assegniamogli il valore '1'.
Per rendere il computer nuovamente visibile basta impostare Hidden a 0.

Stampare su formati personalizzati


Per stampare su formati personalizzati es 21.7 x 33 impostare la stampante Carta/Output Formato Lettera e non A4.

Chiudere un programma bloccato automaticamente


E' possibile chiudere automaticamente un programma bloccato. Capita spesso infatti che durante il funzionamento alcuni
programmi abbiano a bloccarsi. L'unica soluzione in questo caso è quella di entrare nel Task Manager di Windows
e "terminare" l'applicazione.
E' però possibile lasciare svolgere a Windows questa procedura in maniera del tutto automatica. Ecco come fare:
1. andare in Start > Esegui e digitare regedit seguìto da invio.
2. portarsi nella chiave HKEY_USER\.DEFAULT\CONTROL PANEL\DESKTOP
3. nella finestra a destra cliccate due volte sulla stringa AutoEndTask
4. nel campo 'dati valore' digitare 1
5. cliccate su OK e uscite dal registro
Per ripristinare il comportamento di default ovviamente nel campo dati valore basterà digitare 0

Copiare il sistema operativo su un nuovo Hard Disk


Succede che dopo aver installato il nuovo disco, bisogna formattarlo creando una partizione primaria nella quale dobbiamo
copiare il sistema operativo. Procediamo in questo modo: avviamo il PC con il floppy disk di ripristino e da DOS
scriviamo:Xcopy32 c:*.* d: /h /i /c /k /e /r /ydove "c:" corrisponde alla lettera che identifica il vecchio hard disk, e "d:"
invece quella del nuovo.Dopo aver spento il PC ed aver impostato come primario in nuovo disco e come secondario quello
vecchio, possiamo riaccenderlo e formattare il vecchio disco.

Spegnere con un click


Per Win 95-98-Me fare un collegamento a C:\Windows\Rundll32.exe
Per win XP creare un bat con òa seguente dicitura: shutdown –s –t 5 -f

Disattivare Scandisk
digita msconfig da qui scegli "avanzate" e clicca su "Disattiva Scandisk dopo chiusura irregolare". In questo modo puoi anche
spegnere winzozz senza chiudi sessione e lui, al riavvio, non ti chiederà di fare lo scandisk. La vecchia versione di 98 (Sr-1) e
di 95 hanno anche "disabilita arresto rapido". Questo perchè i processori veloci (PII e PIII) arrestano la macchina +
"velocemente" di winzozz.... se hai uno di questi processori ti conviene cliccare anche qui.
SCANDSKW /SILENT il programma si avvierà in modo del tutto nascosto, eliminando la necessità di configurare le sessioni
future, funzione davveo utile in ambito per esempio aziendale.
Evitare Lo Scandisk All'avvio
Il programma è richiamato dal file WIN.COM, mentre MSDOS.SYS contiene il parametro per settare lo scandisk.
Il parametro da modificare è Autoscan e si trova nella sezione [Options].
Per visualizzare msdos.sys togliere il segno di spunta in Nascondi file protetti di sistema
In particolare si può avere una di queste tre possibilità:
Autoscan=0 (niente Scandisk),
Autoscan=1 (Scandisk solo se Windows non è stato chiuso correttamente),
Autoscan=2 (Scandisk sempre).
Backup Automatico Dei Dati
La prima riga deve contenere il comando Xcopy c:\mieifile\*.* D:\ /s /-y
dove 'mieifile' si metterà il nome della cartella che contiene i nostri dati vitali. La seconda riga invece conterrà
rundll32.exe user.exe,ExitWindows serve per uscire da Windows.
Nascondere il Pannello di Controllo
Per togliere il collegamento al Pannello di Controllo da Start-Impostazioni e da Risorse del Computer.
!: Può capitare di voler impedire a qualcuno di modificare le impostazioni accessibili dal Pannello di Controllo. Uno dei modi per
farlo è impedire l'accesso al Pannello, eliminandone il link da Start-Impostazioni e da Risorse del Computer. Per farlo, entrate
nel registro e andate in
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer; qui dovrete creare un valore binario,
chiamarlo "NoSetFolders" e dargli come valore "01 00 00 00".
Per vedere gli effetti, dovete riavviare. Attenzione: questa modifica toglie solo i collegamenti in Start-Impostazioni e Risorse
del Computer, non disinstalla il Pannello di Controllo. Se avete in giro un altro collegamento (per sapere come crearlo guardate
qui), sarà ancora possibile accedervi e modificare le impostazioni. Naturalmente, per far ricomparire i link, non dovrete far
altro che eliminare il valore binario appena creato

30
Eliminare l'icona "risorse di rete"
Accedere al registro di configurazione facendo click sul pulsante di Avvio, quindi
Esegui. Digitare Regedit. Seguendo il seguente percorso
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer
Aggiungere la seguente stringa :
"NoNetHood"="1"

Fax con Win98


Inserire il disco di installazione, e lanciare in esecuzione dalla cartella \TOOLS\OLDWIN95\MESSAGE , prima il programma
"WMS.EXE" riavviare il sistema, poi lanciare in esecuzione "AWFAX.EXE" , dopo un altro riavvio non rimane altro che
configurare i programmi.

Funzioni di RUNDLL32
Il file Rundll32.exe, è uno dei file di sistema a cui viene demandata l'esecuzione di molte delle funzioni del sistema operativo.
Creare un collegamento al file rundll32 e selezionare, dal menù contestuale, le Proprietà ed aggiungere nella riga
"Destinazione" l'istruzione sotto riportate, confermare il tutto. a questo punto basta un semplice doppio click sul collegamento
per attivare la funzione impostata. Se invece vogliamo attivare la funzione all'avvio di un determinato programma, dobbiamo
fare la stessa cosa sul collegamento del programma prescelto, precedendo però all'istruzione rundll32.exe.

Aggiornamento dello schermo ( F5 )


user, repaintscreen

Apertura della finestra di dialogo Accesso Remoto


rnaui.dll, RnaWizard/1

Apertura della finestra di dialogo Apri Con...


shell32, OpenAs_RunDLL

Apertura della finestra di dialogo di connessione alla rete


user, wnetconnectdialog

Apertura della finestra di dialogo Copia Disco


diskcopy, DiskCopyRunDll

Aperture della finestra di dialogo di disconnessione dalla rete


user, wnetdisconnectdialog

Apertura della finestra di dialogo Formattazione


shell32, SHFormatDrive

Apertura della finestra di dialogo di informazioni sulla memoria e sulle risorse


shell32, ShellAboutA

Apertura della finestra di Gestione Risorse


shell, shellexecute

Avvio del modulo Schermo del Panello di Controllo


shell32, Control_RunDLL,desk.cpl

Avvio del Panello di Controllo


shell32, Control_RunDLL

Avvio del Pc in Windows 98


shell32, SHExitWindowsEx 2

Blocco del sistema


31
user, disableoemlayer

Chiusura di Windows
user,exitwindows

Chiusura di Windows 98
shell32, SHExitWindowsEx 1

Posizionamento del cursore del mouse nell'angolo superiore sinistro dello schermo
user, setcursorpos

Riavvio di Windows 98
shell32, SHExitWindowsEx 0

Riavvio di Esplora Risorse in Windows 98


shell32, SHExitWindowsEx -1

Visualizzare l'elenco dei tasti di scelta rapida


Anche in Windows XP è possibile accedere rapidamente a comandi e finestre del sistema operativo, semplicemente
utilizzando delle combinazioni di tasti predefinite.
Ad esempio, quanti di voi sapevano che per accedere alla finestra delle Proprietà di Windows XP è possibile premere il tasto
"Windows" sulla tastiera (quello raffigurante il logo/bandierina di Windows) insieme con il tasto Pausa/Interr. Ma è anche
possibile usare, poi, il tasto Windows unitamente al tasto D per passare alla visualizzazione del desktop od, ancora, il tasto
Windows più il tasto E per aprire la finestra "Risorse del computer". Per ottenere la lista completa dei tasti di scelta rapida di
Windows XP, vi suggeriamo di cliccare su Start | Esegui... quindi digitare quanto segue:

%windir%\Help\keyshort.chm

Dopo aver premuto Invio, accederete così - rapidamente - alla pagina dell'help in linea che riassume tutte le combinazioni di
tasti di scelta rapida utilizzabili

Assegnare temporaneamente i permessi da amministratore


Molti programmi richiedono le autorizzazioni di Amministratore per essere installati o semplicemente eseguiti. Oggi appunto
vedremo una semplice procedura per assegnarci temporaneamente i permessi da Administrator mentre si è connessi alla
macchina come normali utenti. Premiamo il tasto Shift mentre usiamo il tasto destro del mouse sul programma che dobbiamo
installare o eseguire e scegliamo la nuova voce Esegui come. Si aprirà una finestra di Selezione account utente in cui si
potrà scegliere con quale utente eseguire l’applicazione. Inseriremo Nome Utente e Password dell’amministratore e il gioco
è fatto. Questa opzione si può utilizzare anche nei programmi del menu Start già installati.

Window Cleaning
Il desktop è un componente integrale del sistema operativo Windows e non può essere rimosso. Tuttavia, avete la possibilità di
disabilitare l'opzione Active Desktop, che è molto succuba di risorse, utilizzando al suo posto la classica interfaccia. Il più
grosso vantaggio di questa scelta sarà un sistema operativo più veloce e reattivo. Sfortunatamente, disabilitare l'Active
Desktop in Windows XP è più difficile rispetto le versioni precedenti – è necessario agire sul registro di sistema.
Per aprire l'editor dei registro cliccate su “start – esegui”, scrivete “regedit” e cliccate su “OK”. Cercate successivamente la
stringa “HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer” e create il valore
DWORD “ForceActiveDesktopOn e NoActiveDesktop”. Per creare queste voci, cliccate con il tasto destro del mouse nella
finestra di destra e selezionate “Nuovo, DWORD”. Successivamente cambiate il valore binario della chiave di registro chiamata
“ForceActiveDesktopOn” a 0 e quello di “NoActiveDesktop” a 1. Ora chiudete il programma e riavviate Windows.
Attenzione: manipolare il registro può facilmente danneggiare l'installazione di Windows. È cruciale che voi creiate una copia di
backup del registro prima di effettuare cambiamenti. Ancora una volta, aprite l'editor del registro e selezionate “File –
esporta”. Scegliete un nome per il file di backup, selezionate la destinazione di salvataggio e cliccate su “salva”.

Scansioni cartelle protette


Per scansionare cartelle protette come per es. “System Volume Information” attivare la modalità SafeBoot, riavviare il
computer fare la scansione e ritogliere la modalità SafeBoot.

Se avete dimenticato la password...


Se hai Windows XP fai partire il PC in modalità provvisoria. Nella maschera di login si dovrebbe attivare l'utente Administrator,
accedi con quello (dovrebbe essere senza password) poi da pannello di controllo utenti, cambi la password all'account che devi
utilizzare

32
Come colorare le barre nei messaggi di Outlook Express
E' sufficiente aprire un nuovo messaggio ed andare sul menu "Visualizza" -> "Modifica origine"; in basso compariranno 3
linguette, e occorrerà spostarsi su quella di centro, denominata "Origine". Dove normalmente si scrive il testo del messaggio,
ci sarà il codice HTML del messaggio. In corrispondenza dei tag <STYLE></STYLE> (e per la precisione in mezzo) si dovrà
trascrivere il codice per colorare le barre, di cui ne propongo un esempio:

body {
scrollbar-face-color: #B07830;
scrollbar-shadow-color: #CCCCCC;
scrollbar-highlight-color: #CCCCCC;
scrollbar-3dlight-color: #000000;
scrollbar-darkshadow-color: #000000;
scrollbar-track-color: #CC0000;
scrollbar-arrow-color: FFFFFF; }
Ovviamente i colori possono essere personalizzati, immettendo i codici di quelli che più si preferisce. A questo scopo c'è anche
una pagina web che spiega a cosa corrispondono le varie voci, come shadow, highlight, ecc.
Una volta inserito il codice, tornate sulla scheda "Modifica" e scrivete il testo del vostro messaggio, che -possibilmente- deve
essere lungo a sufficienza per un miglior effetto.
Affinché però il destinatario del messaggio possa visualizzarlo, è necessario che utilizzi Outlook Express come client di posta,
oppure anche Microsoft Outlook, a condizione che -in entrambi i casi- la lettura delle e-mail avvenga in formato HTML (ed in
genere è così). Anche se dovesse aprire il vostro messaggio sulla casella di posta nel Web, non è da escludere che le barre
possano apparire colorate: personalmente ho fatto una prova con diversi provider (Libero, Tiscali, Excite, Email.it) e su alcuni
l'effetto desiderato era garantito.

Una barra degli strumenti a portata di mouse


Per motivi di praticità, su Windows, potrebbe rendersi utile tenere a portata di mano gli strumenti che utilizziamo più spesso.
Di conseguenza possiamo realizzare con una semplice operazione, una barra degli strumenti che ci permetta di raggiungere
con un click tutto il contenuto di "Risorse del computer", tanto per fare un esempio.
L'operazione da eseguire è semplicissima: bisogna prendere l'icona di "Risorse del computer" e trascinarla sul bordo del
monitor dove si vuole che appaia la barra degli strumenti (solitamente sul bordo superiore o su quello destro); sarà sufficiente
rilasciare il pulsante sinistro del mouse per veder comparire la barra.
Ora che avete tutto pronto potete cliccare col tasto destro sulla barra e scoprirne tutte le opzioni tipo la grandezza della
visualizzazione delle icone e quant'altro.

Aggiungere Administrator User alla schermata di benvenuto di Windows


Per attivare l'opzione, è sufficiente avviare il registro di Windows, Start --> Esegui --> digitare "regedit" (senza virgolette),
quindi portarsi su:
HKEY_LOCAL_MACHINE | SOFTWARE | Microsoft | Windows NT | CurrentVersion | Winlogon | SpecialAccounts | UserList
Tasto destro in uno spazio vuoto del pannello di destra, selezionare "Nuovo" > "Valore DWORD", rinominarlo "Administrator"
ed assegnargli valore 1.

Funzione cerca
A volte la funzione "Cerca" di windows xp smette di funzionare restituendo questo messaggio:
"impossibile trovare un file necessario per esegurire la ricerca"
La soluzione:
Start-->Esegui digitare " %systemroot%\inf" senza virgolete, trovare il file "Srchasst.inf" selezionarlo-->tasto dx –installa
inserite cd d'installazione di Windows XP e la funzione Cerca tornera' a funzionare come prima.

Firefox 2 è lento:
Cercando risposte ai rallentamenti della mia installaizione di Firefox ho trovato molti commenti che lamentano lo stesso
problema.
L'ipotesi più attendibile è che ci sia una qualche estensione che sulla versione 2.0.0.1 provoca un rallentamento che si
amplifica con l'aumentare delle tab aperte.
Intanto per risolvere la cosa ho eseguito alcune semplici operazioni per velocizzare la mia installazione:
scrivete "about:config" nella barra di indirizzo per accedere alle configurazioni.
doppio click su "network.http.pipelining" per selezionare il valore "true"
analoga operazione su "network.http.proxy.pipelining" selezionando "true"
doppio click su "network.http.pipelining.maxrequests" e inserite il valore "30" per
avere trenta richieste contemporanee. Considerate 30 come valore massimo, molti consigliano di impostare questo valore a
16.
cliccate con il pulsante destro e create un nuovo intero, chiamandolo "nglayout.initialpaint.delay" e assegnando il valore "0".
Questo riduce il tempo con cui il browser risponde dal momento in cui riceve i dati.

Windows: eliminare i riferimenti ad applicazioni già disinstallate


E' possibile eliminare eventuali riferimenti ad applicazioni già disinstallate ed ancora presenti nella finestra "Installazione
applicazioni" nel seguente modo.
Avviate l'Editor del Registro di sistema (Avvio/Start, Esegui, REGEDIT) e portatevi in corrispondenza della chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Uninstall
A questo punto, cancellate la voce corrispondente al programma di cui vi siete già liberati. Tenete presente comunque che ad
alcuni programmi viene associato un identificativo alfanumerico.
Verificate il valore associato alla stringa DisplayName per riconoscere la chiave di vostro interesse.

33
34