Sei sulla pagina 1di 17

Home Efficienza Energetica

Testi per Qualenergia – selezione a cura di Mario Gamberale

Numero contributi al 6 febbraio 2006 n. 63

1 Ef_Generale......................................................................................................................................3
Ef_Ge_01_Market_transformation_2003.....................................................................................3
Ef_Ge_02_....................................................................................................................................3
Ef_Ge_03_Documento_di_Lavoro_2005....................................................................................3
2 Ef_Illuminazione..............................................................................................................................3
2.1 Ef_Il_Generale...........................................................................................................................3
Ef_generale_01_...........................................................................................................................3
2.2 Illuminazione_Politiche..............................................................................................................3
Ef_illuminazione_Politiche_01_..................................................................................................3
2.3 Illuminazione_Scenari................................................................................................................3
Ef_illuminazione_Scenari_01_....................................................................................................3
2.4 Illuminazione_Statistiche...........................................................................................................4
Ef_illuminazione_Statistiche_01_................................................................................................4
2.5 Illuminazione_IlluminazioneDomestica....................................................................................4
Ef_illuminazione_IlluminazioneDomestica_01_.........................................................................4
2.6 Illuminazione_IlluminazioneTerziario.......................................................................................4
Ef_illuminazione_IlluminazioneTerziario_01_............................................................................4
2.7 Illuminazione_Illuminazione Pubblico......................................................................................4
Ef_Il_IP_01_Il_progetto_semafori_led_Bressanone...................................................................4
Ef_Il_IP_02_Lampade semaforiche a basso consumo energetico...............................................4
Ef_Il_IP_03_ENERGY STAR. Program Requirements for Traffic Signals................................4
Ef_Il_IP_04_Conventional Vs LED Traffic Signals....................................................................5
Ef_Il_IP_05_Linee guida per La promozione dell’efficienza energetica nell’illuminazine
pubblica .......................................................................................................................................5
Ef_Il_IP_06_Ciclo di vita della stima dei costi per ENERGY STAR di semafori led qualificati
......................................................................................................................................................5
Ef_Il_IP_07_Specifiche ITE........................................................................................................5
Ef_Il_IP_01_02_03_tre casi studio europei dal sito managenergy..............................................5
3 Edificio Impianto.............................................................................................................................6
Ef_Ed_01_Greenlight_Examples_2002.......................................................................................6
3.1 EdificioImpianto_Politiche........................................................................................................6
Ef_EI_Po_01_Greening_federal_facilities_2001.........................................................................6
Ef_EI_Po_02_Regolamento_edilizio_pro_efficienza_energetica_2006......................................7
Ef_EI_Po_03_Ex_Post_Evaluation_Guidebook_DSM_EE_2001..............................................7
EdificioImpianto_Scenari................................................................................................................8
Ef_EdificioImpianto_Scenari_01_...............................................................................................8
3.2 EdificioImpianto_Statistiche......................................................................................................8
Ef_EdificioImpianto_Statistiche_01_..........................................................................................8
3.3 EdificioImpianto_Involucro.......................................................................................................8
Ef_EI_In_01_ Programma_Casa_Clima......................................................................................8
3.4 EdificioImpianto_Climatizzazione.............................................................................................8
Ef_EdificioImpianto_Climatizzazione_01_.................................................................................8
3.5 EdificioImpianto_Teleriscaldamento.........................................................................................8
Ef_EdificioImpianto_Teleriscaldamento_01_Nuove_opportunità_per_il_teleriscaldamento.....8
4 Elettrodomestici...............................................................................................................................9
4.1 Elettrodomestici_Politiche.........................................................................................................9
Ef_Elettrodomestici_Politiche_01_ Energy-Star Survey.............................................................9
Ef_Elettrodomestici_Politiche_02_ Stand-by EU Commission...................................................9
Ef_Elettrodomestici_Politiche_03_ Code of conduit EU Digital TV Service.............................9
4.2 Elettrodomestici_Scenari..........................................................................................................10
Ef_Elettrodomestici_Scenari_01_..............................................................................................10
4.3 Elettrodomestici_Statistiche.....................................................................................................10
Ef_Elettrodomestici_Statistiche_01_.........................................................................................10
4.4 Elettrodomestici_Tecnologie....................................................................................................10
Ef_El_Te_01_Prodotti_Energy_Star..........................................................................................10
4.5 Elettrodomestici_BestPractices................................................................................................10
Ef_Elettrodomestici_BestPractices_01_....................................................................................10
5 Industria.........................................................................................................................................10
Ef_Industria_Testo introduttivo..................................................................................................10
5.1 Industria_Politiche....................................................................................................................10
Ef_Industria_Politiche_01_energy efficiency programs in agriculture: design, success and
lessons learned............................................................................................................................10
Ef_In_Po_02_Aluminium_industry_vision_2001......................................................................11
Ef_In_Po_03_Energy and Environmental Profile of the U.S. Chemical Industry.....................11
5.2 Industria_Scenari......................................................................................................................11
Ef_Industria_Scenari_01_..........................................................................................................11
5.3 Industria_Statistiche.................................................................................................................11
Ef_Industria_Statistiche_01_......................................................................................................11
5.4 Industria_Tecnologie................................................................................................................11
Ef_In_Te_01_Efficienza_energetica_nel_settore_aria_compressa_2003..................................11
Ef_In_Te_02_Motori_alta_efficienza_velocità _variabile_2003...............................................12
Ef_In_Te_03_Migliorare_le_prestazioni_2003..........................................................................12
Ef_In_Te_04_Sistemi_di_pompaggio_efficienti_linee_guida...................................................12
Ef_In_Te_05_Vapore_in_pillole................................................................................................12
Ef_In_Te_06_Migliorare_le_prestazioni_energetiche_sistemi_vapore_2002...........................13
5.5 Industria_BestPractices............................................................................................................13
Ef_Industria_BestPractices_01_The EU motor challange program ..........................................13
Ef_Industria_BestPractices_02_Aluminium industry best practise...........................................13
6 Decreti efficienza............................................................................................................................14
Ef_DE_01_Review of U.S. ESCO Industry Market Trends: An Empirical Analysis of Project
Data.............................................................................................................................................14
Ef_DE_02_elenco provvisorio delle ESCO accreditate presso l’autorita’ per l’energia elettrica
e il gas.........................................................................................................................................14
Ef_DE_03_Supporto tecnico dell’ENEA per lo svolgimento di attività di competenza
dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas..............................................................................15
Ef_DE_04_Procedure_di_quantificazione_dei_risparmi_energetici_2005...............................15
Ef_DE_05_Considerazioni_sui_DM_20 luglio_2004...............................................................15
7 Normative.......................................................................................................................................16
Provvedimenti comunitari..........................................................................................................16
Regioni..............................................................................................................................................16
Enti locali..........................................................................................................................................16
8 Altro................................................................................................................................................17
1 Ef_Generale
Ef_Ge_01_Market_transformation_2003
Market trasformation substantial progress from a decade of work
Il termine americano “market trasformation” indica una serie di interventi che mirano a far evolvere
il mercato di prodotti e tecnologie verso soluzioni a maggiorn efficienza energetica. Questo
documento, presentato dall’ ACEEE (American Council for an Energy Efficient Economy), riporta
28 casi studio che possono essere presi da riferimento nell’attuazione di futuri interventi di market
trasformation.

Ef_Ge_02_

L’associazione britannica “Carbon Trust” è stata fondata nel marzo del 2001. Obiettivo della società
è ridurre le emissioni di carbonio prodotte dalla combustione proponendo soluzioni pratiche per le
aziende e per i privati. Interventi di efficienza energetica e uso di tecnologie rinnovabili sono alla
base del Programma proposto dalla Carbon Trust denominato LCIP, Low Carbon Innovation
Programme.

Ef_Ge_03_Documento_di_Lavoro_2005
Dall’analisi del Libro Verde, adottato dalla Commissione Europea il 22 giugno 2005 è possibile
seguire gli interventi di efficienza energetica attraverso i quali raggiungere gli obiettivi dettati dal
Protocollo di Kyoto contro i cambiamenti climatici. Questo Documento di Lavoro riporta
sinteticamente i contenuti del Libro Verde, facendo un excursus sia su temi specifici come
efficienza energetica, Edifici, Cogenerazione, sia sulle iniziative attuali, come il controllo della
corretta applicazione della legislazione vigente e futuri.

2 Ef_Illuminazione
2.1 Ef_Il_Generale

Ef_generale_01_

2.2 Illuminazione_Politiche

Ef_illuminazione_Politiche_01_

2.3 Illuminazione_Scenari

Ef_illuminazione_Scenari_01_
2.4 Illuminazione_Statistiche

Ef_illuminazione_Statistiche_01_

2.5 Illuminazione_IlluminazioneDomestica

Ef_illuminazione_IlluminazioneDomestica_01_

2.6 Illuminazione_IlluminazioneTerziario

Ef_illuminazione_IlluminazioneTerziario_01_

2.7 Illuminazione_Illuminazione Pubblico

Ef_Il_IP_01_Il_progetto_semafori_led_Bressanone
Ing. Michele Tarolli
Progetto Green Light
lingua: italiana
presentazione slide

A BRESSANONE [Bolzano] hanno dimostrato come sia possibile, ed estremamente semplice,


intervenire concretamente per migliorare l’ambiente, risparmiare denaro, e sperimentare politiche di
buon senso e innovative sostituendo tutte le lampade ad incandescenza installate nelle lanterne
semaforiche del Comune, con speciali lampade semaforiche a Led. La presentazione illusta la
tecnologia installata, il risparmio energetico ed economico, le caratteristiche tecniche
dell’intervento.

Ef_Il_IP_02_Lampade semaforiche a basso consumo energetico


Dr. Matteo Bosi
Istituto IMEM-CNR

Articolo di tipo divulgativo in italiano sulle tipologie di lampade semaforiche a LED che identifica i
risparmi energetici, l’affidabilità nel tempo i vantaggi in termini di manutenzione e gestione
derivanti dall’uso di tale tecnologia. Interessanti le considerazioni finali sull’opportunità di
alimentare i semafori del futuro con pannelli fotovoltaici essendo diversi i modelli di LED che
possono essere alimentati anche in bassa tensione.

Ef_Il_IP_03_ENERGY STAR. Program Requirements for Traffic Signals


Eligibility Criteria

Il programma Energy Star ha definito anche i criteri di eligibilità al marchio per impianti di
illuminazione semaforica. Solo la tecnologia a LED risponde alle condizioni del marchio. Le
specifiche tecniche introdotte sono basate sui requisiti e la conformità alle norme introdotte
dall’Institute for Transportation Engineers (ITE) americano (“Interim LED Purchase Specification
vehicle Traffic Control Signal Heads, Part 2: Light Emitting Diode (LED) Vehicle Traffic Signal
Modules”)

Ef_Il_IP_04_Conventional Vs LED Traffic Signals


Operational Characteristics and Economic Feasibility
July 1, 2003
Traffic Engineering Division Department of Public Works, City of Little Rock

Questo studio realizzato dal dipartimento Lavori pubblici della citta di Little Rock negli Stati Uniti
un confronto tra lampade semaforiche convenzionali ad incandescenza e lampade semaforiche a
LED dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, le prestazioni energetiche, le prestazioni
economiche. Il confronto è risultato estremamente positivo al punto da spingere l’amministrazione a
sostituire tutte le lampade semaforiche esistenti con lampade a LED.

Ef_Il_IP_05_Linee guida per La promozione dell’efficienza energetica


nell’illuminazine pubblica
L’esperienza della Provincia di Torino L.R. 31/2000

Di gran lunga l’amministrazione che in Italia ha creato le più interessanti linee guida per la
ristrutturazione energetica di impianti di illuminazione pubblica è la Provincia di Torino. I
documenti allegati forniscono a qualsiasi ente pubblico italiano e in particolare ai comuni della
provincia un percorso facilitato per la realizzazione di interventi di razionalizzazione energetica di
impianti di illuminazione pubblica: sono disponibili in particolare linea guida, le specifiche tecniche
dei singoli corpi illuminanti, un elenco dei prezzi unitari, una classificazione delle strade in base al
traffico veicolare. Tali elementi sono necessari per realizzare lo studio di fattibilità degli interventi.

Ef_Il_IP_06_Ciclo di vita della stima dei costi per ENERGY STAR di semafori
led qualificati
Il programma Energy Star ha sviluppato diversi applicativi in formato microsoft Excel per valutare
le prestazioni energetiche ed economiche di tecnologie efficienti. L’applicativo in questione valuta
le prestazioni di lampade semaforiche a LED. Inserendo il numero di semafori, il tipo di lampada
sostituita, il prezzo dell’elettricità pagato dall’Ente locale, il valore dell’investimento ed i costi di
sostituzione della lampada, il software valuta i benefici economici ed i risparmi energetici indotti.

Ef_Il_IP_07_Specifiche ITE
L’Instituto Transportaion Engineers (ITE) ha sviluppato nel 1997 le specifiche tecniche per la
realizzazione di lampade semaforiche. Tali specifiche sono ancora oggi un riferimento negli stati
uniti per il settore. La normativa definisce la posizione, le caratteristiche fisiche e meccaniche delle
strutture portanti, caratteristiche dell’involucro della lampada, le caratteristiche di montaggio, le
caratteristiche ottiche, caratteristiche dei riflettori, i cablaggi.

Ef_Il_IP_01_02_03_tre casi studio europei dal sito managenergy


www.managenergy.com
European Commission
2005
lingua: inglese,
tre file

Il sito www.managenergy.com oltre ad ospitare le principali novità della commissione europea in


merito a bandi per il finanziamento di interventi di efficienza energetica nell’ambito del programma
Intelligent Energy for Europe, raccoglie anche diverse best practise di esperienze internazionali. In
queste pagine sono riportate le esperienze relative alla ristrutturazione energetica di tre reti di
illuminazione municipali due in Portogallo e un in Lettonia. Tutte e tre le esperienze mostrano i
risultati dell’iniziativa ed evidenziano i vantaggi economici per le amministrazioni.

3 Edificio Impianto

GREENLIGHT EXAMPLES
IN THE RETAIL SECTOR
November 2002
Ef_Ed_01_Greenlight_Examples_2002
THE EUROPEAN GREENLIGHT PROGRAMME
An initiative promoted by the European Commission

Il documento contiene una Guida Green light alle migliori esperienze di efficienza energetica nel
settore della grande distribuzione e illustra sinteticamente le singole iniziative dal punto di vista
delle scelte tecnologiche identificando risparmi energetici e benefici ambientali ed economici.
Spiccano diverse esperienze significative in Italia in particolare presso diversi negozi delle Coop.

3.1 EdificioImpianto_Politiche

Ef_EI_Po_01_Greening_federal_facilities_2001
GREENING FEDERAL FACILITIES

Overview del DOE (US) sulle opportunità di risparmio energetico nell’edilizia pubblica

Il rapporto del DOE traccia un quadro a 360° delle opportunità di risparmio energetico che possono
essere introdotte nell’edilizia pubblica dall’involucro agli impianti. Una guida per amministratori
locali sulle innumerevoli opzioni di miglioramento della sostenibilità ambientale di edifici pubblici.
Buon referimento anche per edifici privati.
An Energy, Environmental, and Economic Resource Guide for Federal Facility Managers and
Designers, 2001
Keyword:
1. DOE
2. 2001
3. Risparmio energetico
4. Efficienza
5. Edificio

Ef_EI_Po_02_Regolamento_edilizio_pro_efficienza_energetica_2006
Inghilterra: Regolamento edilizio pro efficienza energetica in chiave Kyoto
Conservation of fuel and power The Building Regulations 2000
UK
Pagine 27
Data 2006

Sulla scia delle trasformazioni in termini di efficienza energetica degli edifici introdotte in Europa a
seguito dell’emanazione della direttiva 91/CE/2002 anche in Inghilterra vengono introdotte norme
per la promozione dell’efficienza energetica delle nuove strutture ma in chiave ambientale. Il
documento oltre a fissare valori di trasmittanza massima dell’involucro introduce indicazioni sulle
emissioni di anidride carbonica associata a materiali e combustibili e obiettivi di abbattimento delle
emissioni di anidride carbonica.

Keyword:
1. trasmittanza
2. efficienza energetica
3. Inghilterra
4. 2006
5. Office of the Deputy Prime Minister

Ef_EI_Po_03_Ex_Post_Evaluation_Guidebook_DSM_EE_2001
Il rapporto sviluppato nell’ambito di due progetti SAVE della commissione europea sviluppa una
metodologia di valutazione ex post di campagne di gestione della domanda e di servizi energetici. Il
rapporto suddiviso un due parti affronta nella prima una overview delle operazioni di valutazione ed
i metodi utilizzati a livello di paesi europei. Nella seconda parte le metodologie individuate
vengono applicate in diversi ambienti variando gli obiettivi di programma i metodi di sviluppo e la
struttura del mercato.
Autori: vari europei
Data: 2001
Pagine: 265 (4 files)
A European ex-post evaluation guidebook for DSM and EE service programmes

Keyword:
1. SAVE
2. commissione europea
3. servizi energetici
4. 2001
5. DSM EE
EdificioImpianto_Scenari

Ef_EdificioImpianto_Scenari_01_

3.2 EdificioImpianto_Statistiche

Ef_EdificioImpianto_Statistiche_01_

3.3 EdificioImpianto_Involucro

Ef_EI_In_01_ Programma_Casa_Clima
Certificazione energetica a Bolzano: una realtà
Provincia di Bolzano
2004,2005

La Provincia di Bolzano è ormai da 3 anni il battistrada per l’introduzione della certificazione


energetica in Italia. Decine oramai sono gli esempi di miglioramento dell’efficienza energetica nella
provincia grazie al processo di promozione indotto dalla certificazione. Il cittadino finalmente ha la
consapevolezza delle prestazioni energetiche dell’edificio nella vita dell’immobile e quindi può
scegliere. Il merito della Provincia di Bolzano è stato quello di rendere il processo di certificazione
molto semplice e quindi estremamente accessibile. I documenti allegati sono un saggio di
approfondimento tecnico e semplicità di applicazione. Contengono il regolamento, la recentissima
direttiva tecnica per il calcolo casa clima, tre allegati e un foglio di calcolo per la valutazione delle
prestazioni energetiche dell’edificio

Keyword:
1. Bolzano
2. 2005
3. Efficienza
4. Casa Clima

3.4 EdificioImpianto_Climatizzazione

Ef_EdificioImpianto_Climatizzazione_01_

3.5 EdificioImpianto_Teleriscaldamento

Ef_EdificioImpianto_Teleriscaldamento_01_Nuove_opportunità_per_il_telerisc
aldamento

Nuove opportunità per il teleriscaldamento grazie ai certificati verdi e bianchi

Anche se tutto tace sul fronte del recepimento della direttiva EU sulla cogenerazione previsto dalla
commissione per il 21 febbraio scorso, tuttavia sono stati attivati in Italia un insieme di incentivi
che promuovono in sostanza il teleriscaldamento creando i presupposti affinché anche la
cogenerazione da fonte fossile e da fonte rinnovabile venga promossa in modo efficace.

Ing. Mario Gamberale


4 Elettrodomestici
4.1 Elettrodomestici_Politiche

Ef_Elettrodomestici_Politiche_01_ Energy-Star Survey


Autori: Consortium for Energy Efficiency
Ogni anno il CEE realizza uno studio sulla consapevolezza del marchio Energy Star presso il
pubblico statunitense. Nel rapporto 2004 (quinta edizione) sono confermati e aggiornati i risultati
dei precedenti quattro. Il rapporto conclude che sempre di più gli utenti americani riconoscono e
sostanzialmente comprendono (55%) il marchio Energy Star (l’8% in più rispetto al 2003).
Importante è il ruolo di pubblicità da parte di agenzie regionali e programmi locali di promozione
dell’efficienza energetica. Ancora ulteriori sforzi invece vanno portati nel potenziare la visibilità del
marchio su riviste specialistiche, nella formazione dei venditori e installatori, potenziare la
disponibilità di informazione su internet, promuovere le informazioni sul marchio Energy Star sulle
bollette e comunicazioni periodiche dei distributori di energia elettrica, incoraggiare gli utenti ad
attivare il passa parola.

Ef_Elettrodomestici_Politiche_02_ Stand-by EU Commission


Autori: Commissione europea
Data: 1999
Pagine: 15

Il documento è una comunicazione della comunità europea sulla necessità di introdurre strumenti di
policy per ridurre i consumi di stand by negli apparecchi elettronici della comunità europea. Il
documento analizza brevemente il settore e conclude che lo strumento migliore per promuovere una
riduzione dei consumi ed un miglioramento delle prestazioni energetiche siano accordi volontari. Il
documento prosegue indicando tra ulteriori strumenti di promozione regolamenti obbligatori e la
certificazione energetica (labelling). Tali opzioni sono poi state incluse Libro verde dell’efficienza
energetica della commissione.

Ef_Elettrodomestici_Politiche_03_ Code of conduit EU Digital TV Service


Autori: Commissione europea
Data: novembre 2005
Pagine: 17

Con questo documento la Commissione Europea (JRC Ispra) propone agli operatori del settore
della comunicazione digitale (ricezione, decoding e processi interattivi e servizi accessori) la
sottoscrizione di un codice di comportamento che ha come obiettivo principale la riduzione dei
consumi in Europa del settore delle comunicazioni i cui consumi complessivi saranno al 2006 pari
a 23 TWh. Se l’accordo verrà rispettato nelle linee generali i consumi del settore potrebbero essere
ridotti a 15 TWh all’anno che corrisponderebbero ad un risparmio annuo di circa 750 milioni di €.
4.2 Elettrodomestici_Scenari

Ef_Elettrodomestici_Scenari_01_

4.3 Elettrodomestici_Statistiche

Ef_Elettrodomestici_Statistiche_01_

4.4 Elettrodomestici_Tecnologie

Ef_El_Te_01_Prodotti_Energy_Star
Calcola i consumi energetici dei dispositivi che hai in casa e scegli un prodotto da ufficio efficiente
Energy Star Program

Sul sito http://www.eu-energystar.org/it/index.html puoi collegarti al calcolatore dei consumi


energetici delle macchine da ufficio e calcolare i consumi energetici di qualsiasi dispositivo e
confrontarli con quelli di un prodotto Energy Star disponibile sul mercato. Lo stesso sito contiene
un database di prodotti Energy Star con Marche modelli e prestazioni energetiche di cui si riporta in
allegato il database in pdf.

Consumi energetici
Modelli
Elettrodomestici
2001
Energy star program

4.5 Elettrodomestici_BestPractices

Ef_Elettrodomestici_BestPractices_01_

5 Industria

Ef_Industria_Testo introduttivo

5.1 Industria_Politiche

Ef_Industria_Politiche_01_energy efficiency programs in agriculture: design,


success and lessons learned
Elizabeth Brown, R. Neal Elliott, and Steven Nadel
January 2005
©American Council for an Energy-Efficient Economy
1001 Connecticut Avenue, NW, Suite 801, Washington, D.C. 20036
(202) 429-8873 phone, (202) 429-2248 fax, http://aceee.org Web site
In questo documento l’ACEEE raccoglie e descrive 52 programmi di incentivazione e promozione
dell’efficienze energetica in agricoltura realizzati negli Stati Uniti con lo scopo di fornirne ujna
descrizione sintetica, determinare le motivazioni che hanno spinto l’avvio dei singoli programmi e
valutare l’impatto sul territorio e il livello di efficacia dell’iniziativa.

Ef_In_Po_02_Aluminium_industry_vision_2001
Autore: The Alluminium Association
Novembre 2001
Pagine 41

Il documento in 41 pagine dell’associazione dei produttori di alluminio che illustra il punto di vista
dei produttori sullo stato dell’arte dell’industria e la sua evoluzione nel tempo analizzando tra l’altro
anche gli aspetti energetici..

Ef_In_Po_03_Energy and Environmental Profile of the U.S. Chemical Industry


Anno 2000
Autore: DOE
Pagine: 220

Il dipartimento dell’energia americano ha pubblicato nel maggio 2000 un rapporto che inquadra il
profilo energetico e ambientale dell’industria chimica americana. I settori trattati sono i cicli
produttivi di etilene, propilene, Benzene-Toluene-Xylene, il ciclo dei prodotti chimici in agricoltura,
l’industria Cloro-alcalina. Oltre a descrivere in modo dettagliato il processo vengono definiti per
ciascun ciclo il consumo di materiali ed energia.

5.2 Industria_Scenari

Ef_Industria_Scenari_01_

5.3 Industria_Statistiche

Ef_Industria_Statistiche_01_

5.4 Industria_Tecnologie

Ef_In_Te_01_Efficienza_energetica_nel_settore_aria_compressa_2003
Autore: FIRE, Federazione Italiana Risparmio Energetico
Anno: 2003
pagine: 2
In questo breve documento della Federazione Italiana del Risparmio Energetico vengono
introdotti gli interventi di risparmio energetico negli impianti che producono e impiegano
aria compressa. Sul sito della stessa associazione sono reperibili molti altri documenti in
parte liberamente accessibili in parte accessibili solo ai soci della FIRE.
Ef_In_Te_02_Motori_alta_efficienza_velocità _variabile_2003
Autore: FIRE, Federazione Italiana Risparmio Energetico
Anno: 2003
pagine: 1
In questo breve documento della Federazione Italiana del Risparmio Energetico vengono introdotti
gli interventi di risparmio energetico sui motori elettrici e il controllo a velocità variabile. Sul sito
della stessa associazione sono reperibili molti altri documenti in parte liberamente accessibili in
parte accessibili solo ai soci della FIRE.

Ef_In_Te_03_Migliorare_le_prestazioni_2003
Migliorare le prestazioni dei sistemi ad aria compressa
Improving Compressed Air System Performance
a sourcebook for industry
DOE, 2003

Un manuale del dipartimento dell’energia americano (DOE) sulle opportunità di miglioramento


dell’efficienza dei sistemi ad aria compressa. Guida l’industria nell’analisi dei sistemi
l’individuazione di usi inappropriati e delle perdite, l’ottimizzazione dei sistemi di controllo e
accumulo, l’introduzione di politiche corrette di manutenzione, il recupero termico e conclude con
una analisi economica

Efficienza
DOE
2003
aria compressa
industria

Ef_In_Te_04_Sistemi_di_pompaggio_efficienti_linee_guida
Sistemi di pompaggio efficienti: linee guida per l’industria
Tre documenti sull’efficienza energetica delle pompe. Il primo affronta l’analisi economica dei
sistemi di pompaggio sul ciclo di vita, il secondo traccia un quadro sulle caratteristiche delle pompe
a velocità variabile, ed il terzo infine è un manuale per l’industria sulle opportunità di
miglioramento dell’efficienza energetica nei sistemi di pompaggio.

analisi economica
efficienza energetica
pompe
DOE
1999 2004
1. Pump Life Cycle Costs, Hydraulic Institute - Europum - DOE, 2001, 19 pagine
2. Variable Speed Pumping, Hydraulic Institute - Europum - DOE, 2004, 22 pagine
3. Improving Pumping System Performance, Hydraulic Institute, 1999, 137 pagine

Ef_In_Te_05_Vapore_in_pillole
Vapore in pillole
DOE, gennaio 2006
23 brevi documenti del DOE americano realizzati nell’ambito dell’Industrial Technology Program
illustrano le opportunità di intervento per promuovere l’efficienza energetica negli impianti
industriali a vapore: bassa pressione, perdite di processo, perdite di vapore, linee, turbine, sistemi di
controllo, etc. sono affrontati in modo sintetico ed efficace.

2006
DOE
efficienza energetica
impianti
vapore a bassa pressione

Ef_In_Te_06_Migliorare_le_prestazioni_energetiche_sistemi_vapore_2002
Migliorare le prestazioni energetiche dei sistemi a vapore
Improving Steam System Performance - A Sourcebook for Industry, DOE, 2002, 108 pagine, testo
in inglese

Nell’industria il vapore riveste un ruolo essenziale in moltissime applicazioni. Nell’industria della


carta ad esempio i consumi energetici per la produzione di vapore rappresentano oltre l’80% dei
consumi complessivi di energia primaria. Il documento allegato sviluppato dal DOE nell’ambito
dell’ “Industrial Technologies Program” mostra strategie di miglioramento delle prestazioni
energetiche degli impianti a vapore sotto diversi punti di vista: generazione, distribuzione, uso
finale, recupero,etc.

DOE
2002
industria
vapore

5.5 Industria_BestPractices

Ef_Industria_BestPractices_01_The EU motor challange program


Autore: Comunità Europea
Anno: 2002
Pagine: 8
Il principale programma di promozione dell’efficienza energetica nei motori elettricità il
programma Motor Challange della Commissione Europea : è un programma volontario attraverso il
quale le industrie del settore sono supportate nel miglioramento dell’efficienza energetica dei propri
motori. Qualisiasi azienda può partecipare. Il programma supporta le aziende nel definire e portare
avanti un piano d’azione oltre che dando visibilità e riconoscibilità pubblica dell’iniziativa.

Ef_Industria_BestPractices_02_Aluminium industry best practise

Autore: Office of Industrial Technologies DOE


Anno: 2002
Documenti: 8 (complessivamente 40 pagg.)
Best Practices è un programma dell’OIT (Office of Industrial Technologies) che aiuta le industrie
più energivore degli Stati Uniti a migliorare la propria competitività. Best practise mette insieme le
migliori tecnologie innovative disponibili e le esperienze più significative già realizzate per aiutare
le aziende dei diversi settori a migliorare la propria efficienza energetica, le prestazioni ambientali e
la produttività allo stesso tempo. Il programma si concentra sugli impiati dove possono essere
ottenuti risultati importatni intermini di efficienza e risparmi. Le industrie grazie al programma
possono ottenere nel breve, medio e lungo termine soluzioni per migliorare le prestazioni dei
motori, dell’uso del vapore, dell’aria compressa e del calore di processo. Inoltre i centri per le
analisi industriali (industrial Assessment centers forniscono supporto a piccole e medie imprese per
le analisi energetiche del proprio sistema produttivo.. Nei dieci documenti qui elencati sono
illustrate le migliori esperienze realizzate nel settore della produzione dell’allumino negli Stati Uniti

6 Decreti efficienza

Ef_decreti Efficienza_Testo introduttivo

Ef_DE_01_Review of U.S. ESCO Industry Market Trends: An Empirical


Analysis of Project Data
Charles Goldman, Nicole Hopper, Julie Osborn, LBNL, and Terry Singer, NAESCO
Environmental Energy Technologies Division
January 2005

Questo articolo sviluppa una analisi empirica dei trend e prestazioni del mercato
delle ESCO statunitensi. L’articolo parte da una valutazione della dimensione
complessiva del mercato che stima pari a 2 miliardi di dollari di e costruisce un
database di 1500 progetti di ESCO. Da questa prima analisi vengono identificati i
mercati di target le caratteristiche dei progetti i risparmi energetici ed i benefici
economici agli utenti finali.
Uno dei principali risultati che emerge è che l’attività delle ESCO è concentrata in
stati con forte attività economica e supporto politico. I progetti mediamente si
collocano per le strutture edilizie su 150-200 Mj per metro quadrato all’anno e
prevedono mediamente tempo di ritorno economico semplice pari a 7 anni per i
clienti istituzionali e 3 anni nel settore privato. Dall’analisi delle condizioni di
sviluppo delle ESCO in vari stati conclude che politiche di supporto finanziarie e
non sono importanti per rendere il settore dei servizi energetici soprattutto verso
grandi clienti industriali e del terziario.

Ef_DE_02_elenco provvisorio delle ESCO accreditate presso l’autorita’ per


l’energia elettrica e il gas
Autore: Mario Gamberale
Data: 2005
Pagine: 3 + pdf lista ESCO AEEG
In questo breve articolo viene tracciato un quadro delle ESCO accreditate dall’Autorità per
l’energia elettrica ed il gas tentando una loro classificazione e definendone il campo di azione.
Viene in particolare affrontato il tema delle ESCO pubbliche o pubblico private identificando i
vantaggi che tali ESCO potrebbero determinare per le amministrazioni che decidano di usufruire dei
loro servigi.

Ef_DE_03_Supporto tecnico dell’ENEA per lo svolgimento di attività di


competenza dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

Autore: Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas


Data: 2006

Con la delibera 4/2006 l’Autorità si dota dell’ENEA per la realizzazione di alcune attività previste
dai decreti ministeriali del 20 luglio 2004 in particolare l’ENEA potrà effetturare attività istruttoria
a supporto delle decisioni in merito all’approvazione di proposte di progetto e di programma di
misura, ai sensi dell’articolo 6 delle Linee Guida; attività di verifica tecnica finalizzata alla
quantificazione dei risparmi effettivamente conseguiti in applicazione di progetti; attività di
controllo volta a verificare la correttezza e la veridicità delle dichiarazioni rese dai titolari di
progetti ai fini della relativa certificazione. Infine l’Autorità si avvale dell’Enea per lo svolgimento
delle attività di studio e proposta di nuove schede tecniche di quantificazione standardizzata e
analitica di cui ai commi 4.5 e 5.2 delle Linee Guida, nonché dell’aggiornamento periodico di
quelle approvate.

Ef_DE_04_Procedure_di_quantificazione_dei_risparmi_energetici_2005
Autori: Ing. Mario Gamberale, Ing. Daniele Novelli
Data: 2005
Pagg: 5

Le linee guida dell’Autorità per l’Energia elettrica e il gas emanate in attuazione dei DM 20 luglio
2004 hanno introdotto, allo scopo di semplificare le procedure di quantificazione e assicurare rigore
e flessibilità, tre metodi di valutazione dei risparmi conseguiti dai progetti realizzati nell’ambito dei
decreti: valutazione standardizzata; valutazione analitica; valutazione consuntiva. Nel documento
allegato vengono illustrate brevemente le tre metodologie introdotte.

Ef_DE_05_Considerazioni_sui_DM_20 luglio_2004
(ATRICOLO)
Di Santo

Lo strumento dei titoli di efficienza ha dovuto superare notevoli difficoltà dall'uscita della prima
versione dei decreti che l’hanno istituito nell'aprile del 2001, a cominciare dal carattere di
innovatività nel panorama internazionale. La revisione normativa del luglio 2004 ha finalmente
consentito di avviare il meccanismo nel 2005.
Il lavoro svolto dai vari soggetti coinvolti ha consentito di superare i principali ostacoli, anche
attraverso l'introduzione di disposizioni apprezzabili da parte dei Ministeri e dell'Autorità per
l'Energia Elettrica ed il Gas. Permangono comunque alcuni aspetti delicati, la cui gestione può e
deve essere migliorata, mentre alcuni errori dovrebbero servire da monito per iniziative legislative
future.
Viste le energie e le risorse investite in questi anni ed il collegamento con altri provvedimenti
italiani ed europei, è importante che il meccanismo proceda spedito e partecipi alle molte azioni
necessarie per migliorare il sistema energetico del nostro Paese.
< leggi l’intero aricolo>
13 Aprile 2006

Keeword
1. Di Santo
2. DM 20 luglio 2004
3. efficienza

7 Normative

Provvedimenti comunitari
Direttiva 91/CE/2002
Proposta di direttiva sull’efficienza energetica negli usi finali
Libro verde sull’efficienza energetica

Leggi nazionali
Legge 10 del 9 gennaio 1991
DPR 412 1993
DM 27 luglio 2005
Dlgs 192 del 19 agosto 2005
Dlgs 79/1999
Dlgs 164/2000
DM 20 luglio 2004 (modifica dei DM 24 aprile 2001)

Regioni
Legge regionale Toscana 39/2005
Legge regionale Lazio ……/2004

Enti locali
Ordinanza solare Barcellona
Regolamento edilizio Carugate
Proposta Provincia Milano
Regolamento edilizio di Roma
Regolamento edilizio di Urbino

Autorità per l’energia elettrica e il gas


Delibera 103_2003
Delibera 234_2002
Delibera 11_2004_approvazione di 8 schede (allegato A)
Delibera 70_2005_approvazione di 5 schede (allegato A)
Delibera 177_2005_ approvazione di due schede analitiche
Delibera 4_2006_ supporto dell’ENEA

8 Altro