Sei sulla pagina 1di 2

ANNO SCOLASTICO 2011-2012 CLASSE V Ab PROGRAMMA DI LATINO Insegnante Flavia Pistocchi

1. LEt di Augusto: 1.1. La poesia di Orazio. La morale oraziana delle Satire. Presupposti culturali e letterari delle Odi. Il carpe diem. Temi e caratteristiche della lirica oraziana. Satire : Odi: I,9 II,6,1-76 I,9 I,11 II, 14 III,13 III,30 I,5 I,23 II,8 Ibam forte via Sacra Hoc erat in votis (in italiano) Vides ut alta Tu ne quaesieris Eheu fugaces, Postume, Postume O fons Bandusiae Exegi monumentum Pirra (in italiano) Cloe (in italiano) Barine (in italiano)

2.3 2.4 2.5.

2.6

I,7 Vicini furis celebres vidit nuptias La satira di Persio. La protesta sociale nella satira di Giovenale Saturae 6,1-20 Le donne del buon tempo antico (in italiano) 6, 82-132 Eppia, la gladiatrice, Messalina (in italiano) Lepigramma di Marziale Epigrammata I,10 Petit Gemellus nuptias (in latino) V,34;37 In morte della piccola Erotion (in italiano) VI,40 Femina praeferri potuit tibi nulla (in latino) Quintiliano e il rinnovamento delloratoria. Institutio oratoria: I,1-20 Il valore educativo del gioco (in italiano) I,2 I vantaggi dellapprendimento collettivo (in italiano)

3.

Il genere del romanzo Il genere del romanzo nella prima et imperiale. Il romanzo come genere aperto. Gli antecedenti nella letteratura greca. Realismo ed evasione nel romanzo di Petronio. Apuleio e il romanzo della curiositas: le Metamorfosi come racconto mistico-simbolico. Petronio: Satyricon 34,4-10 La larva meccanica di Trimalcione (in latino) 41,9-12 La lingua di un ubriaco (in latino) 37,1-10 Fortunata ( in latino) 111-112 La matrona di Efeso (in italiano) III,24-25,1 La metamorfosi di Lucio in asino (in latino) IV,28-30,3 La favola di Amore e Psiche (in latino) IV,21,5-23 Lo sposo misterioso (in italiano)

1.2. Lelegia: Origine dellelegia come genere letterario. Luniverso del poeta elegiaco. Il mito e lelemento autobiografico. Nozioni di metrica: il distico elegiaco. I poeti elegiaci: Tibullo e il vagheggiamento del mondo agreste; Properzio e la sua visione dellamore; Ovidio il cantore dei teneri amori, lautore dellArs amatoria, delle Metamorfosi e dei Tristia. Tibullo: Elegie Properzio: Elegie: I,3 Ibitis Aegeas sine me (vv.1-12;.83-94 in latino) I,5 Rimpianto di un amore perduto (in italiano) I,1 Cynthia prima suis (in latino) II,15 Una notte di passione (in italiano) IV,7,1-26 Lamore oltre la morte (in italiano) I,9, I, 1-66 X I,1-4 I, 452-567 Militat omnis amans (vv. 1-16 in latino)

Apuleio:

Metamorfosi

4.

La storiografia Panorama sul genere storiografico in Roma. I vari generi storiografici: le storie di Tacito, le epistole di Plinio il Giovane, le biografie di Svetonio Tacito Annales I,1 La distanza dello storico ( in italiano) XV, 38-42 Lincendio di Roma (in italiano) XV,44 Nerone e i cristiani (in latino) VII,27,5-11 Una storia di fantasmi (in italiano) X,96 Plinio di fronte alle comunit cristiane (1-4; 9-10 in latino; 5-8 in italiano) X,38 La risposta di Traiano (in italiano)

Ovidio:

Amores Ars amatoria Heroides Metamorfosi:

Tristia 2. La prima et imperiale

Principi dellars e tecnica della caccia (in italiano) Arianna abbandonata (in italiano) In nova fert animus. Proemio (in latino) Fer pater inquit. Apollo e Dafne (vv.545-567 in latino) III, 402-510 Narciso innamorato (in italiano) X, 243-297 Pigmalione (in italiano) I,3 La partenza da Roma (in italiano)

Plinio il Giovane Epistulae

Svetonio De vita Caesarum Vita di Augusto (90-93 in italiano) Vita di Claudio (26, in italiano) 5. La diffusione del Cristianesimo. Il messaggio cristiano in Roma. Lostilit dei pagani. Lapologetica. Il passaggio dalla letteratura pagana alla letteratura cristiana Atti degli Apostoli 17, 16-34 Il discorso di San Paolo allAreopago (in italiano) Ambrogio Hymni, 1 Aeterne rerum conditor (in latino) Girolamo Epistola 22,29-30 Sei ciceroniano, non cristiano ( in italiano) Agostino Confessiones II,4,9;6,12 Inquies adulescens (in latino) XII, 27-28 La morte di Monica (in italiano) IV, 4,9 Il dolore per la perdita di un amico ( in latino)

2.1. La fine del mecenatismo: letterati e principato sotto Tiberio, Caligola, Claudio, Nerone. Un intellettuale davanti al principato: L. A. Seneca: i dialoghi filosofici e la saggezza stoica. La pratica quotidiana della filosofia: le epistole a Lucilio. Le tragedie. Seneca: De brevitate vitae: De providentia: Epistole a Lucilio: lettura integrale dellopera in traduzione italiana: Capitoli I, II, XI, in lingua latina I,5-6 La severit costruttiva di un dio padre (in italiano) 1,1-3 Vindica te tibi (in latino) 47 Libenter ex iis.. (1-5 ; 10-12;16-18 in latino, le altre parti in italiano)

2.2.

Fedro e la tradizione della favola Fabulae: I,1 Lupus et agnus

Testo in uso: Maurizio Bettini, Limina, La Nuova Italia Mi, 2005 (voll 3, 4)