Sei sulla pagina 1di 4

Matteo Nobile

20111001

Mercati Weekly 20111001 La settimana del blabla. La settimana stata positiva per la maggior parte delle asset classes di rischio, a partire dai mercati azionari, per arrivare, anche se solo in parte ai mercati del credito societario. Non che ci siano stati particolari eventi o momenti di inversione, pi probabilmente, soprattutto per il settore finanziario, i mercati hanno provato a mettere in atto un rimbalzo da quelli che sembrano dei livelli di minimo. A scatenare le possibilit di rimbalzo, fondamentalmente, una serie di rumors su possibili nuovi e fantastici piani di salvataggio, con proposte di vario genere tra le quali, forse la pi importante, la possibilit per il fondo di stabilit di andare a leva, aumentando la sua capacit di intervento dagli attuali 400 mia di EUR a qualcosa come 2'000 mia. Una manovra del genere permetterebbe di far fronte, almeno in teoria, a parecchi scenari anche drammatici. Pi tangibile, il voto tedesco sulle proposte precedenti. Non che ci si aspettasse un voto contrario, ma il continuo rumore di fondo di discorsi populisti poteva lasciar pensare che il rischio delle code fosse pi alto. In realt, di fatto, il parlamento tedesco ha votato come ci si aspettava. La reazione dei mercati non stata per del tutto congruente.

Equity World Europe USA Emerging Govi USA 2y USA 10y EU 2y EU 10y Risks iTraxx 5y CrossOver 5y Financial 5y VIX Currency EURUSD USDCHF USDJPY GBPUSD EURCHF Comm Commodity Precious Industrial Energy Agri

ultimo settimana mese 1104.060 0.83% -6.06% 78.360 4.59% -2.85% 1080.160 -0.60% -3.79% 880.430 2.19% -13.84% ultimo settimana 0.243 0.027 1.915 0.082 0.550 0.157 1.887 0.140 mese 0.048 -0.261 -0.108 -0.266

ultimo settimana mese 201.977 5.145 45.862 839.051 -0.441 185.791 277.824 -6.845 44.111 42.960 1.710 9.040 ultimo settimana 1.339 -0.84% 0.908 0.29% 77.060 0.59% 1.558 0.87% 1.216 -0.52% mese -6.83% 12.68% 0.52% -4.10% 4.93%

ultimo settimana mese 281.853 -2.02% -13.73% 250.373 -0.85% -17.78% 150.824 -3.21% -18.21% 96.066 -1.25% -8.38% 76.740 -4.39% -18.97%

Se vero che i mercati azionari europei hanno messo in atto un bel rimbalzo (una delle migliori settimane negli ultimi anni, che arriva dopo uno dei peggiori trimestri degli ultimi anni), anche vero che questo effetto, ad esempio, non si sentito particolarmente sulle obbligazioni high yield, mentre le corporate investment grade (fino alla BBB) hanno addirittura allargato gli spread. Piuttosto, cos come sull'azionario, stato il settore finanziario a recuperare qualcosa, chiudendo di 6 basis. Allo stesso modo, le materie prime hanno continuato a soffrire, soprattutto per i segnali non sempre brillanti da parte dei mercati emergenti. In questo caso, la stranezza che i metalli preziosi hanno di fatto perso molto meno delle altre categorie di commodities. In Europa, i dati relativi all'inflazione hanno portato al rialzo dei tassi, mentre negli USA, dopo il piccolo sisma dell'operazione Twist, i tassi di interesse sembrano essersi stabilizzati. quindi difficile determinare se il rimbalzo delle azioni europee l'inizio di un nuovo rally, sull'idea che i mercati nei mesi scorsi hanno prezzato uno scenario troppo estremo, oppure se si tratta di un rimbalzo tecnico (che tra l'altro si esaurito all'altezza dei massimi intermedi precedenti), con la chiusura dello stoxx 50 sotto la soglia dei 2200. Negli ultimi 2-3 giorni, i rumors e le proposte sono calate drasticamente... forse qualcosa bolle in pentola e forse i politici hanno finalmente capito la necessit di un intervento coordinato in grado di fermare il panico e iniziare politiche serie (e non cerottate) per iniziare un cammino di deleverage (riduzione del debito).

Matteo Nobile

20111001

Considerazioni Blackswan e mercati ribassisti Leggendo alcuni articoli, blog e commenti, ho notato una certa confusione relativamente alle tecniche di investimento legate alle teorie di Taleb rinominate Blackswan. Alcuni infatti tendono a confondere queste strategie con la possibilit di guadagnare sui ribassi. Niente di pi errato. Scommettere su un ribasso equivale, in termini di rischio, a scommettere su un rialzo. Se si posizionati dalla parte sbagliata, si perde. Se si posizionati dalla parte giusta, si guadagna. Nulla a che vedere con le teorie di Taleb. Queste teorie indicano piuttosto che gli eventi estremi del mercato, quelli difficilmente prevedibili (del tutto imprevedibili, oppure percepibili ma non sul timing) sono pi comuni di quanto non si creda e soprattutto che l'impatto, in questo caso sugli investimenti, drammatico. Per intenderci, tra il 3 ottobre 2008 e il 10 ottobre 2008, l'indice stoxx ha perso il 22%... statisticamente molto poco probabile. Questo uno scenario dove una strategia orientata ai blackswan in grado di portare utile. Ovviamente, anche un posizionamento short sul mercato avrebbe portato grande utile, ma non era evidentemente facile poter prevedere che proprio in quella settimana il mercato si sarebbe schiantato in quel modo. Molto diverso invece uno scenario di contrazione economica, dove i mercati perdono, magari sull'arco di un anno il 10%. In questo caso, una strategia di blackswan probabilmente inutile, se non in perdita. Mentre una strategia short sarebbe molto pagante. L'utilizzo di strategie basate sugli eventi blackswan non vanno quindi viste n come strategie da ogni evento, in grado di guadagnare tanto sui rialzi che sui ribassi, n come strategie absolute return che si decorrelano dalle altre classi di mercato. Sono strategie in grado di offrire performance in casi estremi di mercato e generalmente di non fare particolari danni in caso di mercati normali. In questi termini, l'oro, per fare un esempio, non propriamente una strategia tale. Pur essendo generalmente una asset class positiva in caso di mercati negativi o molto negativi, soprattutto in caso di ansia dei mercati, oppure in caso di debasement monetario (come quello che stiamo vivendo), pu diventare una asset class negativa in caso di mercati in via di normalizzazione.

Matteo Nobile

20111001

Funds
ISIN BE0943877671 LU0128490280 LU0106258311 LU0189893018 LU0170994346 LU0340553949 ISIN LU0294221097 IE00B11XZB05 LU0585205940 FR0010320077 LU0404167735 LU0256048223 ISIN LU0202403266 FR0010148981 LU0269635834 LU0417495479 LU0232504117 Name PETERCAM B FUND-BONDS EUR-B PICTET-EUR BONDS-P SCHRODER INTL GL CORP BD-AAC SCHRODER INTL GLB HI YD-A$ PICTET-GLOBAL EMERG DEBT-HP PICTET-EMERG LOCAL CCY-HP Name FRANK TE IN GLB TOT RT-ACH- PIMCO-TOTAL RTN BD-E-HD-ACC BSI MULTIINV-GL DYN BD-A EXANE PLEIADE FUND 5-P BSI FLEX-GLOBAL RETURN EUR-I JB ABSO RET BND PLUS-B Name FAST-EUROPE FUND-A CARMIGNAC INVESTISSEMENT ROBECO EMERGING MKT EQY-D$ FIDELITY-GL REAL ASSET-A $A SCHRODER ALT SOL-CMDTY-A AC$ Date 29.09.2011 29.09.2011 30.09.2011 30.09.2011 29.09.2011 29.09.2011 Price 62.14 401.00 8.67 28.91 195.24 117.42 Price 16.88 17.59 128.21 126.51 115.04 122.13 Price 190.15 7864.17 117.31 11.67 130.80 1 week -0.14 -0.85 -1.14 -0.65 -0.41 2.17 1 week -0.65 -0.51 -1.85 0.09 0.74 0.25 1 week 3.80 -4.32 1.54 0.00 -0.66 1 month -0.91 -0.54 -0.57 -3.60 -1.93 -8.19 1 month -8.26 -1.73 0.63 0.23 1.75 -1.37 1 month -3.33 -2.10 -12.67 -13.75 -9.07 3 month 2.29 0.71 -0.46 -9.09 0.22 -6.24 3 month -7.91 -1.40 1.45 -0.47 1.88 -2.04 3 month -13.62 -4.27 -22.38 -21.68 -8.97 6 month 2.56 1.12 0.46 -9.37 3.73 -2.90 6 month -5.75 0.46 1.78 -0.73 2.20 -2.63 6 month -13.37 -6.75 -23.37 -23.17 -14.63 YTD 1.82 0.59 1.64 -5.68 4.03 -1.03 YTD -2.93 1.44 -0.25 -1.00 3.01 -1.13 YTD -13.92 -12.61 -24.06 -18.85 -7.35 Vola90 4.21 4.34 8.06 6.26 15.29 Vola90 8.84 2.92 7.19 5.62 3.32 Vola90 25.01 15.98 30.57 14.17

30.09.2011 01.10.2011 29.09.2011 29.09.2011 29.09.2011 29.09.2011

30.09.2011 29.09.2011 29.09.2011 30.09.2011 30.09.2011

Un'occhiata ai fondi di investimento sull'arco della settimana mostra la difficolt nell'investire in uno scenario cos variabile. Pressoch tutti i fondi obbligazionari hanno perso. Che peculiare visto che gli spread non hanno sofferto particolarmente e i tassi non si sono mossi pi di quel tanto. Da notare anche come il movimento degli spread quasi stabili sugli high yield e in leggero allargamento sugli investment grade, sia andato a muovere in modo diverso i relativi fondi di Schroder (Corporate e High Yield). Bene invece gli emerging local currency debt... ma anche in questo caso va prestata attenzione a trovare la differenza tra un rimbalzo tecnico dopo il disastro dell'ultimo mese e una reale inversione. Il mondo absolute un mezzo disastro. Solo BSI Flex riuscito a generare un risultato utile (tanto da portarsi in testa da inizio anno). Male invece i global bond, questa volta sia quelli in dollari (templeton e pimco) che quelli in EUR (bsi). Fa un po' impressione vedere come il templeton abbia bruciato oltre 8% nell'ultimo mese. Da qui l'importanza di considerare non solo la performance storica, ma anche la volatilit e aggiustare i pesi nel portafoglio. Nell'azionario spicca il carmignac che questa settimana, con i mercati in rialzo, ha combinato un disastro. Probabilmente hanno pesato sia l'esposizione ai minerari auriferi che ai mercati emergenti (questa settimana in difficolt), dati pi precisi saranno visibili durante la settimana con la pubblicazione della scheda di asset allocation. Relativamente bene il FAST (anche se la difensivit lo ha fatto muovere meno degli indici) e stranamente bene il Robeco, nonostante i mercati emergenti abbiano di fatto perso (da valutare per che il prezzo a gioved sera). Nel mondo asimmetrico Il mercato si letteralmente girato questa settimana, e dall'essere in the money con l'opzione put, ci siamo trovati quasi in the money con l'opzione call. Con i fondi in perdita (-1% circa, stimato) e l'indice in rialzo di oltre il 7%, il blackswan ha dovuto cedere parte della extra performance accumulata sul ribasso di agosto, con una perdita di oltre il 3.5%. Scenario un po' diverso per il dynamic emerging dove l'indice MSCI sceso ulteriormente del 2%. Nonostante i paesi sottostanti abbiano performato anche peggio, soprattutto mercoled, il fondo riuscito a limitare i danni (-1.4% circa). A gioved, le obbligazioni convertibili erano a +0.5% circa, soffrendo dell'allargamento degli spread e partecipando poco al movimento azionario. Il future sui dividendi 2012 invece salito del 3.7%. Non tanto quanto l'indice sottostante, ma comunque una buona performance, probabilmente rincuorato dai dati comunicati da parte di Santander.

Matteo Nobile

20111001

Chart (daily a 3 mesi)

MSCI World

DJ-UBS Commodity Total return

Dollar Index

Inflation

iTraxx HiVol 5y

EUR Yield