Sei sulla pagina 1di 1

LINFORMAZIONE il Domani

CRONACA DI BOLOGNA

SABATO 20 AGOSTO 2011

La politica si accende ma la Chiesa non polemizza: guardiamo interessati

Exp islamico al Parco Nord Dalla Curia arriva il via libera


Lexp dellIslam, organizzato a dicembre dai giovani musulmani a Bologna, fa discutere e scatena le polemiche di Fabio Garagnani del Pdl, che chiama il governo per il rischio eversione, e di Manes Bernardini della Lega Nord che accusa Merola parlando di una cambiale che il sindaco starebbe pagando in cambio dellappoggio della comunit islamica alle scorse elezioni. La questione divide anche in famiglia. Se per il parlamentare del Pdl Giuliano Cazzola non ci sono problemi, sua moglie, leconomista Alessandra Servidori, chiede al Comune di non dare il via libera alla manifestazione che si dovrebbe tenere al Parco Nord. Il dibattito forte e coinvolge anche Paolo Nanni dellItalia dei Valori che pur non avendo nulla in contrario alla manifestazione di dicembre mette in guardia dal rischio estremismo. Molto tranquilla e distensiva invece la risposta della Curia, per nulla preoccupata dallexp islamico perch non sar in contrapposizione con le festivit natalizie (come pensa la Lega Nord). L'Islam expo non solo legittimo, ma anche difficile sia fatto in opposizione alle nostre festivit natalizie. Il nulla osta alla grande manifestazione dei Giovani musulmani d'Italia, arrivato dalla Chiesa di Bologna per bocca del vicario generale della Curia, don Giovanni Silvagni. Capisco l'esigenza di identit e di visibilit di una componente di sempre maggiore rilievo della nostra societ. Un'esigenza legittima da guardare con molto interesse, per vedere come una realt di recente introduzione nella nostra societ presenta se stessa e interagisce con la comunit di cui fa parte. Nessun pregiudizio, dunque, sulla grande kermesse islamica. Come Chiesa cattolica - sottolinea don Silvagni siamo esperti di situazioni in cui siamo minoranza, e per questo perseguitati, ma anche di situazioni in cui siamo maggioranza e, per fortuna, si guarda con benevolenza alle manifestazioni delle altre religioni. Dunque, ribadisce, una cosa molto delicata, ma che merita grande interesse e attenzione. Il vicario generale della Curia di Bologna non crede, del resto, alla tesi della provocazione. difficile che la manifestazione islamica sia organizzata in opposizione alle nostre feste natalizie. Il Natale un avvenimento riconosciuto anche dall'Islam e riportato nel Corano. So che per gran parte dei musulmani non nemmeno un problema vedere un presepe allestito o la rappresentazione della Nativit.

IN BREVE Arrestato dopo rissa: aveva coltelli e hascisc


Un marocchino di 39 anni, I.M., e'stato arrestato gioved sera a Bologna dalla Polizia, intervenuta poco prima di mezzanotte in piazzale Medaglie dOro, davanti alla stazione, dove era stata segnalata una rissa fra stranieri armati di coltelli. Dopo avere calmato gli animi, gli agenti hanno dovuto portare in questura il trentanovenne, che ha reagito con violenza allidentificazione sferrando una gomitata a un poliziotto, finito allospedale con 7 giorni di prognosi. Inoltre era in possesso di due coltelli e circa 5 grammi di hascisc. Luomo risponder di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di stupefacenti e porto illegale di armi.

Le temperature aumenteranno fino a luned

Continua londata di caldo


Fino a luned 22 agosto si prevede a Bologna un incremento delle temperature. Il Comune di Bologna invita i cittadini (in particolare le persone di et superiore ai 75 anni, le persone non auto sufficienti ed i soggetti affetti da patologie cardiocircolatorie e/o respiratorie, da ipertensione, da diabete, da patologie tiroidee, famiglie con neonati o bambini piccoli e donne in stato di gravidanza) a fare attenzione evitando di uscire nelle ore pi calde della giornata per non esporsi al rischio di disidratazione e colpi di calore e a seguire gli accorgimenti contenuti riportati nel progetto Prevenzione delle ondate di calore-anno 2011 riportato nella pagina di Iperbole al link http://infor ma.comune.bologna.it/iperbole/salute/ser vizi/672/3429/
di Dario Caselli

Ex cuoco coltiva marijuana sul balcone


Coltivava piantine di marijuana sul balcone di casa, in zona Barca, a Bologna. Alcuni cittadini insospettiti hanno avvisato la Polizia municipale e, due sere fa, luomo stato arrestato dai Carabinieri con laccusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio: si tratta di G.S., 50enne incensurato, nato a Milano ma residente a Bologna. Dopo la segnalazione alla Polizia municipale, la perquisizione in casa del 50enne scattata mercoled sera: i Carabinieri hanno trovato nellappartamento 54,1 grammi di hashish, 26,7 grammi di marijuana e quattro piante alte 90 centimetri ciascuna, interrate in due vasi, nonch un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura della sostanza stupefacente. Ai militari luomo ha riferito di essere un ex cuoco e di trovarsi momentaneamente in una difficile situazione economica. Ora si trova agli arresti domiciliari. Impegnati a far quadrare i conti delle nostre famiglie e nel nostro lavoro, eravamo persuasi che, mentre Berlusconi faceva sesso, Tremonti, come un frate trappista, vigilava sui conti dello Stato. Nella generale pochezza della nostra classe politica, sembrava unisola di seriet , Lui se ne compiaceva, svillaneggiando ministri e parlamentari ed impartendo lezioni a tutti. Certo gli si rimproverava la visione ragionieristica dei conti ed una certa mancanza di coraggio riformatore, poi ripensando ai suoi colleghi, ti passava la voglia delle riforme, in questo Paese non mancano, anzi abbondano, solo non sono serie. Irritavano i suoi tagli lineari, quel suo considerarci tutti meritevoli di bastonature, sia che fossimo cicale o formiche, lavoratori o lavativi, onesti od evasori, poi ci si diceva che se qualcuno si

IL COMMENTO

Viale dei Tremonti


fosse messo a discutere le sue scelte, alla fine nessuno avrebbe pagato. Meno di tutti una classe di amministratori periferici, sindaci, presidenti di province e di regioni, in cui il tasso di cialtroneria e disonest pi alto di quello alcolico delle feste della birra. Ci confortava comunque il fatto che mentre pioveva in Grecia, Portogallo, Irlanda e Spagna, da noi cera il sole, non forte come in Germania, ma comunque passabile. Poi giunto il tempo del coraggio e nella manovra la prudenza tremontiana divenuta pavidit, allora grandinato e si visto che i conti non erano poi cos sotto controllo, che non fossero in ordine lo avevamo capito da tempo. Cos anche il neo Quintino Sella sce-

In auto con 90 chili di droga


Novanta chili di marijuana nascosti nel bagagliaio per un valore che sul mercato ammonta a circa mezzo milione di euro. Li ha sequestrati la polizia stradale di Forl. Alla guida della vettura c'era un macedone, Ekrem Biljali, operaio agricolo residente a Bologna.

so dal piedistallo e tutti si sono ricordati che in fondo si trattava di un ex socialista, anche i suoi amici leghisti, specie dopo le storiacce che hanno coinvolto il suo braccio destro, Milanese. Il ministro ha detto che lui non ha bisogno di rubare perch ricco, vero: spesso i ricchi, a differenza dei poveri, non rubano in prima persona, ma lonest comunque non te la d il censo e sebbene sia probabile che Giulio, come del resto Bersani, sia persona onesta, certo abbia qualche colpa in vigilando. Poi arrivata la seconda manovra in perfetto stile governo Amato: una raffica di tasse, senza veri tagli, a questo punto Berlusconi avrebbe dovuto andarsene, anche se capiamo che il timore del carcere lo renda restio. Per Tremonti, che da questo lato tranquillo, consideri seriamente lidea di prendere le sue cose e tornare in Valtellina.

Reg. Trib. Bo n. 7143 del 10/07/2001 (gi iscritta Trib. Cz. n. 91/2000) La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250

LINFORMAZIONE il Domani
DIRETTORE RESPONSABILE
Corrado Guerra

Il grillino allattacco: Servono ciclovie attrezzate

Favia: Basta multe ai ciclisti


Ma com possibile che vengano multati ciclisti che nel traffico e nel caos della citt singegnano per sopravvivere?. Contro le multe ai ciclisti si schiera il consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Giovanni Favia. Assistere alla guerra fra pedoni e ciclisti molto triste, le tante contravvenzioni elevate contro le due ruote sono il sintomo di unidea di mobilit che funziona al contrario. Prima di prendersela coi ciclisti, argomenta il grillino, ci vorrebbero delle ciclovie adeguate, attrezzate, sicure e con sedi e incroci il pi possibile separati dalla strada per le auto. Poi, una volta costruita una rete valida, si potr procedere a multare chi ancora insista in comportamenti irregolari.

REDAZIONI BOLOGNA: Via Stalingrado 97/2 - Tel. 051/0955611 Fax 051/253011 e-mail cronacabologna@linformazione.com CAPOREDATTORE: Silvestro Ramunno CAPOSERVIZIO: Marco Tarozzi MODENA: Via Sallustio 81 - Tel. 059/8860128 Fax 059/8860178 e-mail redazionemodena@linformazione.com CAPOREDATTORE: Eugenio Tangerini VICE CAPISERVIZIO: Giuseppe Leonelli - Stefano Caselli REGGIO EMILIA: Via Edison 14/A - Tel. 0522/397042 Fax 0522/554190 e-mail redazione@linformazione.com CAPOREDATTORE: Francesca Chilloni PUBBLICIT: PUBBLI 7 Srl BOLOGNA: Via Stalingrado 97/2 - Tel. 051/0560156 Fax 051/6381829
email commerciale@pubbli7.it

ABBONAMENTI BOLOGNA: Via Stalingrado 97/2 - Tel. 051/0955611 Fax 051/6393409

email abbonamenti@linformazione.com MODENA: Via Sallustio 81 - Ag. Generale Gianluca Reggianini - Tel. 800896984 (n. verde gratuito) Fax 059/211608 email commercialemodena@pubbli7.it REGGIO EMILIA: Via Pasteur 2 - Tel. 800896984 (n. verde gratuito) Fax 0522/397794 email commerciale@pubbli7.it

PRESIDENTE AMMINISTRATORE DELEGATO CONSIGLIERI DI AMMINISTRAZIONE


Barbara Barani - Andrea Ferrari Via Stalingrado 97/2 - 40128 Bologna Tel. 051/0955611 Fax 051/6393409 Societ Editrice Lombarda Srl Via De Berenzani 6 - Cremona Dino Tavazzi

EDITORIALE BOLOGNA SRL A SOCIO UNICO

EDITORE

MODENA: Via Sallustio 81 - Ag. Generale Gianluca Reggianini - Tel. 059/221800 Fax 059/211608
email commercialemodena@pubbli7.it REGGIO EMILIA: Via Pasteur 2 - Tel. 0522/331299 Fax 0522/392702 email commerciale@pubbli7.it

AMMINISTRAZIONE CENTRO STAMPA