Sei sulla pagina 1di 2

LA PROGETTAZIONE LOGICA

PROGETTAZIONE LOGICA conversione del diagramma ER in un insieme di tabelle (schema logico relazionale) RELAZIONE un sottoinsieme di pi insiemi (domini); pu essere usato: Nella teoria degli insiemi di una relazione matematica Nel modello ER di una classe di legami tra entit Nel modello relazionale una generalizzazione della relazione matematica Nel DBMS usato spesso come sinonimo di tabella La relazione pu essere definita anche come un sottoinsieme del prodotto cartesiano di questi domini: ER: associazioni Logico: prodotto cartesiano DBMS: tabella ATTRIBUTO nome di un dominio GRADO il numero di entit che partecipano allassociazione: numero di colonne. ENNUPLE (tuple) sono gli elementi di una relazione ISTANZA insieme delle ennuple in un determinato istante di tempo: la riga o pi righe. CARDINALIT numero delle righe ASSOCIAZIONE un legame logico tra due o pi entit (colonne) CHIAVE PRIMARIA un attributo o pi attributi che servono ad identificare la riga CHIAVE ESTERNA serve a collegare una tabella con unaltra VINCOL DI INTEGRIT una propriet che deve essere soddisfatta dalle istanze che rappresentano informazioni corrette per lapplicazione che utilizza la base di dati. INTEGRIT REFERENZIALE riguardano i valori assunti dalle chiavi esterne nella relazioni OPERAZIONI RELAZIONALI per creare una relazione bisogna seguire 5 operazioni: Unione di relazioni: unire due relazioni compatibili fra loro, cio se hanno lo stesso numero di domini con lo stesso nome (attributi) e ogni attributo contiene due relazioni dello stesso tipo Differenza di relazioni: la differenza tra due relazioni compatibili Proiezione di una relazione (select distinct): serve a estrarre le colonne, diminuisce il numero di colonne, ma il numero di righe rimane uguale. Restrizione di una relazione (wher): la relazione tra gli elementi di tale relazione che devono soddisfare il predicato Prodotto cartesiano di due relazioni: la somma dei gradi di due relazioni diverse, e il prodotto delle cardinalit sempre delle stesse relazioni prese in considerazione. Intersezione di due relazioni: la somma di tutti gli elementi di due relazioni differenti Giunzione di due relazioni: sottoinsieme del prodotto cartesiano NORMALIZZAZIONE un procedimento di scomposizione di database in pi tabelle in modo da evitare anomalie. Nella fase dinserimento, variazione e cancellazione: Ogni tabella deve avere una chiave primaria Ogni campo deve contenere un solo valore I campi di una tabella non devono dipendere da altri campi Bisogna evitare le ripetizioni e la ridondanza dei dati PRIMA FORMA NORMALE: Tutte le righe devono essere diverse tra loro Tutti i valori di una colonna devono essere dello stesso tipo

Ogni campo deve essere atomico (non un campo composto e non assume pi valori) Non conta lordine delle righe Non esistono campi non chiavi oppure tutti dipendono da ununica chiave