Sei sulla pagina 1di 9

mercoled 21 settembre 2011 Anno XXIV n.

215 euro 0,50

fondaTo nel 1987 da GiuSePPe BianCa

Direzione Amministrazione e redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 48.04.34 / 60.006 - PubbliciT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 48.04.34 / 60.006

Quotidiano di SiracuSa e provincia

SIrACuSA ONlINE NEl MONdO www.libertaSicilia.com

differenziata a cassibile Voto entro il 6 ottobre, senn tutti a casa ligm protesta
credito imposta 120 milioni per le imprese
Fondi regionali per 120 milioni di euro per finanziare il Credito dImposta in Sicilia nel 2011, garantendo cos investimenti e la crescita dimensionale delle imprese, che produrranno, secondo i calcoli dellAssessorato regionale allEconomia, 640 milioni di investimenti, pi 740 milioni di crescita del Pil (0,2%) e almeno 2200 nuovi occupati (0,1%). Sono questi i dati legati alla norma approvata allunanimit dallAssemblea Regionale Siciliana, lo scorso 3 agosto (art. 1 e 2 della legge regionale 12 agosto 2011 n. 20) su proposta del governo Lombardo. Il Credito dImposta rappresenta cos uno strumento per la pronta ripresa delleconomia siciliana, che i recenti dati della Banca dItalia, lo Svimez e lOsservatorio Regionale sul Credito, hanno fotografato in uno stato di stagnazione dei settori produttivi e, in alcuni casi, addirittura di vera e propria recessione. La legge, che ha quindi lobiettivo di sostenere le imprese, rilanciare gli investimenti produttivi, garantire la crescita e lo sviluppo delleconomia e, nello stesso tempo, attrarre nuovi investimenti, le cui domande dovranno essere presentate.
A pagina cinque

bilancio: ultimatum
ECONOMIA

il commissario ad acta ha fatto pervenire una missiva al Comune

lazienda non avrebbe percepito alcun corrispettivo

In foto, seduta del Consiglio comunale.

Ultimatum al Consiglio comunale. Se entro il 6 ottobre prossimo non sar approvato il bilancio di previsione, si proceder allo scioglimento dellorganismo elettivo, al quale si sostituir il commissario che proceder allapprovazione dello strumento finanziario. E questo il senso della lettera che il commissario ad acta della Regione Sicilia, Girolamo Ganci, ha fatto pervenire al sindaco, al segretario generale, al Collegio dei revisori dei conti. Missiva letta in aula dal presidente del Consiglio comunale, Edy Bandiera, in occasione della seduta pomeridiana del civico consesso, convocato ad oltranza proprio per la discussione dei 261 emendamenti presentati da diversi consiglieri soprattutto della minoranza.
A pagina quattro

l Comune di Siracusa esulta per i riscontri favorevoli della raccolta differenziata a Cassibile, ma lIgm, che quel servizio organizza ogni giorno, presenta il conto allente pubblico, lamentando che fino ad oggi la convenzione non sarebbe stata rispettata. E il vertice dellazienda che gestisce a Siracusa il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad evidenziare come dallo scorso marzo, da quando cio scattata nella frazione di Cassibile il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, a non avere percepito alcun corrispettivo rispetto a quanto pattuito. L'inizio della fase sperimentale ha comportato un periodo di tre mesi.
A pagina tre

La presentazione lo scorso febbraio.

il colonnello perdichizzi neo comandante dei cc


il colonnello Mauro Perdichizzi il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Siracusa. Venerd prossimo avverr la cerimonia di passaggio di consegne con il comandante uscente, il colonnello Massimo Mennitti, che si trasferisce a Roma per coordinare gli interventi dei carabinieri nelle missioni di pace allestero. La cerimonia si terr presso la caserma Statella in Ortigia, alla presenza del generale di Divisione, Riccardo Amato. Il colonnello Perdichizzi proviene da Catanzaro, dove ha ricoperto la carica di capo di stato maggiore della Legione dei carabinieri.
A pagina quattro

Venerd il passaggio delle consegne

In foto, ruspe in azione nellarea dei Calafatari.

cronAcA

Si ripulisce larea dei calafatari

uella avviata ieri mattina unoperazione a dir poco epocale, paragonabile allo smantellamento della rimozione della cintura ferrata in corso Gelone e del ponte di ferro in piazza Euripide.
A pagina tre

Il col. Massimo Mennitti.

Siracusa, affetta da una grave forma tumorale e necessitando di un immediato responso tramite una TAC, si recata, a fine agosto, presso lOspedale Umberto I di Siracusa per prenotare detto esame, munita di richiesta medica urgente. Nonostante levidenza della grave patologia in corso e lurgenza di effettuare lesame di cui sopra nel pi breve tempo possibile, lOspedale Umberto I di Siracusa pu garantire la TAC solo a fine ottobre, cio ben due mesi dopo la richiesta di prenotazione. Traendo spunto da questo grave episodio di malasanit, il Parlamentare regionale del PdL, On. Prof. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione Affari Istituzionali, ha presentato uninterrogazione al Governo regionale, con la quale chiede: Se sia vero quanto riportato dai giornali, e nel caso fosse vero, se non ritenga incredibilmente assurdo che, per una semplice TAC, nelle strutture pubbliche di Siracusa, si debbano aspettare tempi biblici, aldil delle patologie e della urgenza di detto esame, e ci ancora pi grave ed insopportabile dal momento che in Sicilia entrata in vigore la procedura RAO, sistema che prevede laccesso alle prestazioni ospedaliere per esigenze cliniche e non pi per ordine cronologico. La procedura RAO spiega il Parlamentare VInciullo obbliga i medici di famiglia, nelle richieste di esami clinici, a indicare le classi di priorit clinica.
A pagina quattro

tac: tempi lunghi interrogazione ars

SANITA

autosport

S.r.l.

C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

GLI InTErvEnTI a LIbErT 2


21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

al corbino impera il disagio del cambiamento


Caro Direttore, con la presente la porto a conoscenza, nel caso non lo sia, del fatto che anche questanno una intera sezione del liceo corbino di Siracusa stata trasferita presso listituto filippo Juvara. Su questa vicenda voglio dire solo poche cose, se me lo consente, agli amici che leggono la sua efficace ed utile testata. il problema in questo caso sta in primo luogo nel disagio del cambiamento e del non sentirsi, quindi, appartenere alla realt fisica che ledificio scuola rappresenta in quanto contenitore storico di una realt culturale che va oltre e trascende la realt fisica: la scuola-edificio la casa di una grande famiglia che, guarda caso, ha anche un nome: liceo Scientifico orso

Ogni anno una intera sezione del liceo viene

Ogni mercoled e domenica una pagina intera di inserzioni


e-mail

aSte GiudiZiarie

la 1 a iniziare a Siracusa la sperimentazione in Digitale Terrestre


21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

video 66

redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

Mario corbino. la realt, la logica, la morale ed infine la legge insegnano che i membri di unA famiglia abitano nella stessa casa e, semmai, si separano quando, raggiunta la MaTuriTA, formano altre famiglie che, a loro volta abiteranno altre case. la cosa buffa e tragica, nello stesso tempo, che tutto il liceo corbino,

studenti e professori, insieme vivono questa cosa, ogni anno, come una spada di Damocle: a chi tocca questanno? la scuola non una realt amorfa dove si elencano solo nozioni e formule, la scuola una realt viva formata, cominciando dal preside e finendo nellultimo studente con la lettera zeta dellul-

tima sezione in senso alfabetico, da persone che pensano, che hanno sentimenti, che vogliono imparare luno dallaltro, che vogliono confrontarsi, condividere non solo allinterno della classe ma anche allinterno della scuola. un preside, che in questo caso rappresenta il padre di questa grande famiglia,

deve conoscere in tempo reale le condizioni generali dei suoi figli studenti e professori. come fa se questi ultimi sono distanti fisicamente? e unaberrazione di stato! Quando io frequentavo il liceo corbino, forse il senso campanilistico di appartenenza era pi forte: memorabili erano le sfide in tutti i campi col

liceo Gargallo. le squadre si formavano da tutte le sezioni e le discussioni, sia accademiche che sportive, erano giornaliere. Per noi era impensabile che una intera sezione della noSTRa scuola frequentasse in un altro istituto! Mi rendo conto, daltra parte, che oggi le parole famiglia,casa, confronto, lega-

lit ecc. non hanno pi il senso che compete loro , grazie, purtroppo, a tanti cattivi esempi anche a livello istituzionale. in questa vicenda particolare la colpa non pu essere data n al Preside n ai professori. le responsabilit, come sempre, purtroppo, vanno ricercate a livello politico. dico purtroppo, poich mi

rendo conto che appena entriamo nellambito della politica tutto svanisce nel nulla e nelle colpe di tutti e di nessuno. una cosa per certa e sotto gli occhi di tutti: al di l dei misfatti precedenti, lattuale politica gelminiana sulla scuola pubblica devastante, immorale ed anticostituzionale. dott. Paolo Artale

unoperazione a dir poco epocale, paragonabile allo smantellamento della rimozione della cintura ferrata in corso Gelone e del ponte di ferro in piazza Euripide. Le ruspe, insieme ai sommozzatori, hanno, infatti, avviato lopera di bonifica del sito dei Calafatari. Da decenni simbolo del degrado della citt, larea dei calafatari rientrata in un progetto di finanziamento esitato dal Ministero dellAmbiente. Sono stati stanziati, infatti, 10 milioni di euro per la bonifica e la riqualificazione dellintero sito. Il progetto rientra nellambito degli interventi dello Stato per la bonifica dei siti inquinati del polo petrolchimico di Priolo. Si tratta di unopera importante per la citt - ha commentato il comandante della Capitaneria di porto di Siracusa, Luca Sancilio - perch lobiettivo dellintervento quello di riqualificare unarea da molti anni in stato di abbandono e ricettacolo di ogni tipo di rifiuto. Ci stato possibile grazie allintervento del Ministero, che ha dato anche una priorit alliniziativa, poi sollecitata dal commissario straordinario per lemergenza rifiuti in Sicilia, che ha avviato i lavori con la procedura di somma urgenza. In effetti, la ripulitura dei calafatari giunta anche prima dellintervento ampiamente previsto di bonifica del porto piccolo. Nel corso delle operazioni sono stati rimossi i relitti e quanto rimaneva dei pescherecci in legno che da

Quella avviata ieri mattina

Ruspe in azione ieri mattina per la rimozione di relitti e dei rifiuti nellintera area artigianale

calafatari: avviata la bonifica del sito

Il Comune non rispetterebbe la convenzione

Il Comune di Siracusa esulta per i

differenziata Frizione fra igm e comune

In foto, ruspe in azione ieri mattina ai Calafatari.

decenni erano attraccati in quello specchio di mare, dallacqua limacciosa a causa della presenza di gasolio, materiale ferroso, gomme di automobili. Le ruspe

Lintervento rientra tra quelli previsti dal Ministero dellAmbiente per la riqualificazione del sito di interesse nazionale di Priolo: investiti 10 milioni di euro Diverse le ipotesi di reimpiego

hanno rimosso e demolito quei relitti, che poi saranno stoccati in speciali discariche proprio per consentire la ripulitura dei fondali. Abbiamo concluso

una prima fase del progetto ha commentato il capitano di vascello Sancilio - La seconda fase sar la ripulitura materiale dei fondali da quanto vi allinterno. Aspettiamo poi il parere della Sovrintendenza ai beni culturali per labbattimento delle strutture che insistono all'interno dellarea. Una volta restituito alla citt, larea dei Calafatari potr tornare al servizio pubblico. Si sceglier in seguito la destinazione, o come parco oppure come museo del mare.

riscontri favorevoli della raccolta differenziata a Cassibile, ma lIgm, che quel servizio organizza ogni giorno, presenta il conto allente pubblico, lamentando che fino ad oggi la convenzione non sarebbe stata rispettata. E il vertice dellazienda che gestisce a Siracusa il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad evidenziare come dallo scorso marzo, da quando cio scattata nella frazione di Cassibile il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, a non avere percepito alcun corrispettivo rispetto a quanto pattuito. L'inizio della fase sperimentale ha comportato un periodo di tre mesi. La frazione di Cassibile stata scelta per il suo contesto urbanistico continuo e per i suoi 5.500 abitanti con 1.700 utenze, tra private e commerciali, che saranno il banco di prova della citt di Siracusa. Contestualmente scattata una campagna di informazione per indicare ai cittadini cosa fare, come e quando, con il coordinamento dellIGM, dellAssessorato comunale allAmbiente e del dirigente del settore. Ogni utenza ha avuto in dotazione due contenitori rigidi: uno per gli umidi con chiusura ermetica a

prova di attacchi di gatti e cani randagi (marrone) , e laltro per la raccolta del vetro (verde scuro). Consegnati, ma solo nella prima fase sacchetti di diverso colore per la raccolta di carta (blu) plastica (giallo) e metalli (grigio). Un calendario settimanale avverte cosa e quando mettere davanti la porta cos che la raccolta possa procedere nel migliore dei modi. I sacchetti sono trasparenti e loperatore ecologico pu verificarne il contenuto. Se lutente ha mischiato i rifiuti, al sacchetto sar applicato un adesivo con conferimento non conforme e sar lasciato allutente per il successivo adeguamento. Tutta loperazione viene monitorata dal Comune ed i risultati saranno pubblicati mensilmente sul sito del comune stesso La differenziata permetter delle economie nello smaltimento dei rifiuti organici smaltiti nelle due discariche di Enna e Caltagirone e il riciclaggio dellaltro materiale che viene riutilizzato dal Conai. Ma a sei mesi dallavvio delloperazione, qualcosa scricchiola e adesso tocca ai tecnici del Comune capoluogo rimediare e trovare un accordo con lIgm che ha fin qui svolto il servizio di raccolta senza per alcun corrispettivo in cambio.

scattata la procedura di mobilit ritirata e ricorso allo strumento alternativo della cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della Sai 8, la societ che gestisce il servizio idrico nel capoluogo ed in altri centri della provincia. Laccordo stato sottoscritto nel corso della giornata di ieri, al cospetto dei funzionari dellUfficio provinciale del lavoro di Siracusa, da Sai8 e dalle Organizzazioni sindacali. La decisione stata adottata dopo una attenta valutazione di ogni strumento alternativo ai licenziamenti. Con questo accordo ha commentato la delegazione di Sai8 composta dal presidente riccardo Lo Monaco, dal consigliere delegato Corrado rizza, dal direttore generale Gestione Salvatore Torrisi e dal direttore Infrastrutture alessandro aiello vengono raccolte le istanze del territorio. Gi nei giorni scorsi, nel corso di un incontro con i rappresentanti dei lavoratori, forte della sensibilit richiesta dallo stesso Commissario straordinario dellaTO e condivisa pienamente dal Cda dello stesso gestore del servizio idrico integrato, Sai8 aveva offerto la propria disponibilit a recedere dal progetto di mobilit. La cassa integrazione straordinaria decorrer dal prossimo 26 settembre.

Cassa integrazione per il personale Sai8

CITTA

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

cronaca di Siracusa

cronaca di Siracusa

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

Diffida del Commissario


Ultimatum al Consiglio comunale. Se entro il 6 ottobre prossimo non sar approvato il bilancio di previsione, si proceder allo scioglimento dellorganismo elettivo, al quale si sostituir il commissario che proceder allapprovazione dello strumento finanziario. E questo il senso della lettera che il commissario ad acta della Regione Sicilia, Girolamo Ganci, ha fatto pervenire al sindaco, al segretario generale, al Collegio dei revisori dei conti. Missiva letta in aula dal presidente del Consiglio comunale, Edy Bandiera, in occasione della seduta pomeridiana del civico consesso, convocato ad oltranza proprio per la discussione dei 261 emendamenti presentati da diversi consiglieri soprattutto della minoranza. Lo schema di bilancio stato approvato dalla Giunta comunale il 26 maggio scorso. La relativa discussione in aula iniziata il 6 settembre scorso, con lincardinamento dellordine del giorno. Adesso si sta lavorando per ore al giorno per arrivare alla conclusione, che sembra piuttosto

La lettera pervenuta questa mattina al presidente del Consiglio comunale

Bilancio entro il 6 ottobre, senn tutti a casa

Fondi per le imprese


Tempi lunghissimi per esame oncologico Interrogazione allars
ospedaliere per esigenze cliniche e non pi per ordine cronologico. La procedura RAO spiega il Parlamentare VInciullo obbliga i medici di famiglia, nelle richieste di esami clinici, a indicare le classi di priorit clinica, specificando se sono esigenze urgenti (da fare entro 24-48 ore), brevi (entro 10 giorni), differibili (entro 30 giorni) e programmabili (entro 180 giorni). Le patologie tumorali conclude Vinciullo, Segretario della Commissione Servizi Sociali e Sanitari - ovviamente, rientrano tra le esigenze urgenti per cui appare incomprensibile che, davanti ad una conclamata patologia tumorale, lOspedale di Siracusa necessiti di oltre 60 giorni per effettuare una TAC, costringendo, di fatto, i pazienti a recarsi presso strutture private o ospedali fuori provincia, con un non indifferente carico economico per le famiglie dei malati e per la stessa Azienda Sanitaria provinciale. Vinciullo chiede, inoltre, di conoscere: Quali sono i tempi previsti per lapertura del nuovo Centro oncologico di Augusta, struttura che potr finalmente alleviare i gravi disservizi che opprimono lintero servizio sanitario oncologico pubblico in provincia di Siracusa.

Lassessore regionale allEconomia Gaetano Armao illustra il credito dimposta

Il caso di una paziente siracusana

Una signora di 59 anni di Siracusa,

In foto, seduta del Consiglio comunale.

tortuosa vista la mole di emendamenti che sono da discutere, oltre un centinaio presentati dal solo consigliere del Fli, Salvo Cavarra. Il commissario della Regione ha, quindi,

Continua, intanto, la seduta fiume del civico consesso per lapprovazione dei numersi emendamenti allordine del giorno con 7 respinti

diffidato il Consiglio comunale di provvedere, nel termine massimo di trenta giorni dalla prima adunanza, quella del 6 settembre, appunto, allapprovazione dello strumento finanziario. I trenta

giorni, quindi, scadono il 6 ottobre prossimo. Il decorso infruttuoso del termine - scritto testualmente nella missiva del commissario - comporter lazione sostitutiva dello scrivente ed il conseguente avvio delle procedure relative allapplicazione delle sanzioni della sospensione del Consiglio comunale e del successivo scioglimento .

Fin qui la lettera del commissario, pervenuta al Comune di Siracusa appena qualche ora prima della seduta di ieri, che non coglie di sorpresa i consiglieri comunali, i quali sostengono ci sia il tempo sufficiente per portare in porto lintera discussione sugli emendamenti per esitare cos il bilancio previsionale dellente. Giuseppe bianca

affetta da una grave forma tumorale e necessitando di un immediato responso tramite una TAC, si recata, a fine agosto, presso lOspedale Umberto I di Siracusa per prenotare detto esame, munita di richiesta medica urgente. Nonostante levidenza della grave patologia in corso e lurgenza di effettuare lesame di cui sopra nel pi breve tempo possibile, lOspedale Umberto I di Siracusa pu garantire la TAC solo a fine ottobre, cio ben due mesi dopo la richiesta di prenotazione. Traendo spunto da questo grave episodio di malasanit, il Parlamentare regionale del PdL, On. Prof. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione Affari Istituzionali, ha presentato uninterrogazione al Governo regionale, con la quale chiede: Se sia vero quanto riportato dai giornali, e nel caso fosse vero, se non ritenga incredibilmente assurdo che, per una semplice TAC, nelle strutture pubbliche di Siracusa, si debbano aspettare tempi biblici, aldil delle patologie e della urgenza di detto esame, e ci ancora pi grave ed insopportabile dal momento che in Sicilia entrata in vigore la procedura RAO, sistema che prevede laccesso alle prestazioni

I sindaci di tutti i comuni dellarea collinare ricevuti ieri in Prefettura

Si tenuta in Prefettura una riunione


tecnica di coordinamento delle forze dellordine alla quale sono stati invitati a partecipare i sindaci della zona montana siracusana. In particolare hanno partecipato allincontro i primi cittadini di Canicattini, Palazzolo, buscemi, Cassaro, Ferla e buccheri, i quali hanno manifestato il disagio della popolazione rispetto ad una recrudescenza degli atti di micro criminalit. nel corso della riunione sono stati esa-

Sicurezza nella zona montana riunione del coordinamento


minati vari aspetti della sicurezza nei territori dei comuni montani, anche alla luce di alcuni recenti episodi criminosi che hanno destato allarme tra le comunit. apprezzamento stato manifestato per i risultati conseguiti dalle forze dellordine sul piano del contrasto della criminalit ed stata riconosciuta lefficacia dellattivit svolta dalla polizia municipale dellunione dei comuni della valle degli Iblei e dalla polizia provin-

ciale nellambito di quanto stabilisce il protocollo dintesa per lo svolgimento coordinato e congiunto dei compiti di polizia locale. a fronte della preoccupazione rappresentata dai sindaci circa il verificarsi di ulteriori episodi sono stati assicurati dal prefetto Floreno e dal vertice delle forze dell'ordine una costante attenzione alle problematiche di ordine pubblico del territorio ed un rinnovato impegno nel contrasto alla criminalit. Nella foto, il prefetto Floreno.

Rapinatori in azione a Siracusa

rapinatori in azione a Siracusa e Melilli

Fondi regionali per 120 milioni di euro per finanziare il Credito dImposta in Sicilia nel 2011, garantendo cos investimenti e la crescita dimensionale delle imprese, che produrranno, secondo i calcoli dellAssessorato regionale allEconomia, 640 milioni di investimenti, pi 740 milioni di crescita del Pil (0,2%) e almeno 2200 nuovi occupati (0,1%). Sono questi i dati legati alla norma approvata allunanimit dallAssemblea Regionale Siciliana, lo scorso 3 agosto (art. 1 e 2 della legge regionale 12 agosto 2011 n. 20) su proposta del governo Lombardo. Il Credito dImposta rappresenta cos uno strumento per la pronta ripresa delleconomia siciliana, che i recenti dati della Banca dItalia, lo Svimez e lOsservatorio Regionale sul Credito, hanno fotografato in uno stato di stagnazione dei settori produttivi e, in alcuni casi, addirittura di vera e propria recessione. La legge, che ha quindi lobiettivo di sostenere le imprese, rilanciare gli investimenti produttivi, garantire la crescita e lo sviluppo delleconomia e, nello stesso tempo, attrarre nuovi investimenti, le cui domande dovranno essere presentate dalle aziende entro il 3 novembre prossimo, stata presentata ieri mattina a Siracusa, su iniziativa della Camera di Commercio, dallassessore regionale allEconomia, Gaetano Armao, presente il vice presidente dellente camerale Giuseppe Gianninoto, il segretario generale Roberto Cappellani, i vertici camerali, e Giancarlo Sciuto, responsabile del servizio Studi e pratiche fiscali, oltre ad operatori del settore, rappresentanti dellOrdine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, dellOrdine degli Architetti, dei Geometri, dei Consulenti del Lavoro e delle Associazioni di Categoria. In base allaccordo sottoscritto con lAgenzia delle Entrate, le aziende dei settori delle attivit estrattive, manifatturiere, del turismo e dei servizi che entro il 31 dicembre del 2013 effettueranno nuovi investimenti (acquisto autoveicoli pesanti, acquisto attrezzature, macchinari ed impianti, costruzioni leggere, immobili al servizio dellim-

Gianninoto: Ossigeno per le aziende locali in difficolt


Siracusa un dovere ha dichiarato lassessore Gaetano Armao - essendo Siracusa un punto di diamante per leconomia siciliana sia per lexport che per il contributo dato al prodotto interno lordo della Sicilia. Auspichiamo che superate le questioni poste del governo nazionale che ha bloccato il Credito dImposta nel maggio scorso, ed avendo finanziato con fondi della Regione il Credito dImposta, si possa partire il 3 novembre, quando tutte le imprese siciliane, tutte le imprese siracusane, potranno accedere a questo beneficio. In un momento in cui a livello nazionale si fanno solo tagli e si pensa solo al risanamento noi cerchiamo di puntare si al risanamento, avendo portato la pesa corrente ai valori del 2001, puntando, altres, anche agli investimenti. Perch solo con gli investimenti continua lassessore Armao si riesce ad uscire dalla difficolt che stiamo attraversando. Per noi, dunque, come abbiamo spiegato a suo tempo al

Lobiettivo stimolare in Sicilia investimenti per 640 milioni

In foto, la riunione di ieri con lassessore armao.

presa), avranno la compensazione automatica dei tributi, potranno usufruire dellinformatizzazione delle procedure e potranno utilizzare il Credito dImposta in misura compresa tra i 50 mila

e gli 8 milioni di euro, nella misura del 30% del totale sul primo anno, il 70% sul secondo anno, e il 100% sul terzo anno. Presentare il Credito dImposta a

Sono inutili e costose le passerelle che certi assessori

Quellinutile e costosa passerella Casartigiani diserta lincontro


Manco una parola. Qual il fatto evidenziato da Marchese? Una impresa artigiana siracusana, nel 2008, effettua un investimento di 240 mila euro e gli viene riconosciuto, con la dichiarazione 2009, un credito di 120 mila euro ma con una sorpresa, piccola ma assassina: a decorrere dallanno 2015. Il tempo per fallire. Daltro canto continua Marchese per avere un credito occorre avere un debito e con i redditi dichiarati, e non solo per amore allevasione, oggi dagli artigiani e quindi con il ridotto dovuto quale imposta, quanto si potr dedurre e in quanti anni? La verit che ancora oggi qualcuno, o forse pi di qualcuno, convinto di potere continuare con il gioco preferito: quello delle sempre pi famose tre carte. Noi non ci stiamo.

Il presidente Michele Marchese spiega perch si dissocia delliniziativa

del governo Lombardo detti tecnici ma politicizzati al massimo, continuano a fare in Sicilia malgrado un governo assolutamente assente. Cos Casartigiani Siracusa annuncia il suo distinguo non accogliendo linvito del presidente Lo Bello per un incontro con lavv. Armao per trattare del credito dimposta che dovrebbe partire con il 3 novembre 2011. Ci sono nostre imprese ha precisato Michele Marchese che sono sullorlo del fallimento per avere creduto al credito dimposta, anche se a livello nazionale. Abbiamo interessato Berlusconi, Tremonti, il mondo delle organizzazioni datoriali, per un caso che abbiamo scelto come esemplificativo.

governo nazionale, il Credito dImposta fondamentale per uscire dalla crisi, perch se diminuiamo il lafflusso di risorse della pubblica amministrazione sul mercato, necessario che cresca limpresa. Se diminuiamo la capacit della pubblica amministrazione di assorbire lavoratori, in particolare giovani, evidente che o si sviluppa il sistema delle imprese o la Sicilia diventa un deserto. Ecco perch, allora conclude lassessore regionale allEconomia - abbiamo voluta superare ostinatamente anche le difficolt poste dal governo nazionale puntando al risanamento e agli investimenti. Il Credito dImposta aggiunge il vice presidente della Camera di Commercio Gianninoto stato voluto, dopo anni di battaglie, dalle associazione di categoria e imprenditoriali, convinti come siamo che non ci pu essere risanamento se non c una crescita delleconomia e quindi lincentivazione del sistema imprenditoriale. Siamo purtroppo in una fase di recessione di crollo delleconomia, per questo la Comunit Europa, Obama e tutti chiedono allItalia che accanto al risanamento ci sia una spinta fortissima per le imprese. Questo strumento va pertanto incontro a questa esigenza, permettendo, sburocratizzando le procedure, alle imprese di potersi innovare, di rinnovare i macchinari e, per unimpresa giovane, potersi realizzare. I settori sono quelli trainanti delleconomia siracusana precisa Gianninoto - dal turismo, su cui puntiamo molto, allagroalimentare, e alla trasformazione, su cui siamo tra i primi in Sicilia. Assieme a questo abbiamo messo sul tavolo dellassessore Armao anche altre questioni che sono legate alla crescita dellimpresa, che riguardano la riscossione da parte della Serit e di Equitalia. Qui si registra una situazione drammatica soprattutto per quelle imprese che non vengono pagate dallo Stato, dagli enti locali, e che non sono messe in condizioni di pagare il fisco e la previdenza, e quindi impossibilitate ad avere il Durc, mentre subiscono le ganasce fiscale e le ipoteche. Abbiamo allora chiesto allassessore, che ha dichiarato la disponibilit del governatore Lombardo, considerato che la Regione diventer socio unico della Serit, di mettere accanto alla crescita anche il risanamento delle imprese che si possono salvare, allungando i tempi delle riscossioni e abbattendo gli agi. Il titolare della macelleria e la proprietaria dell'azienda agrituristica ieri mattina si sono presentati negli uffici della squadra mobile per sporgere denuncia. Non si sa se siano stati in grado di fornire elementi che possano aiutare gli investigatori a smascherare gli autori dei danneggiamenti.

Cambio di guardia al comando provinciale dei carabinieri di Siracusa

il colonnello Mauro Perdichizzi

Passaggio di consegne venerd tra Mennitti e Perdichizzi


della Legione dei carabinieri della Calabria. Per lalto ufficiale dei carabinieri si tratta di un ritorno in Sicilia, visto che fino al settembre del 2007 ha ricoperto la carica di comandante provinciale dei carabinieri di Ragusa. Domani, intanto, il comandante provinciale uscente, Massimo Mennitti terr una conferenza stampa di commiato nel corso della quale illustrer i risultati ottenuti durante il suo quinquennio siracusano. Il colonnello Mennitti, come si ricorder, stato a Siracusa per cinque anni, un anno in pi rispetto

Nella foto, il comandante Massimo Mennitti.

il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Siracusa. Venerd prossimo alle ore 11.30 avverr la cerimonia di passaggio di consegne con il comandante uscente, il colonnello Massimo Mennitti, che si trasferisce a Roma per coordinare gli interventi dei carabinieri nelle missioni di pace allestero. La cerimonia si terr presso la caserma Statella in Ortigia, alla presenza del generale di Divisione, Riccardo Amato. Il colonnello Perdichizzi proviene da Catanzaro, dove per un periodo di quattro anni ha ricoperto la carica di capo di stato maggiore

a quanto previsto nella norma. Tra i maggiori risultati ottenuti, le tante operazioni di lotta e di repressione del fenomeno della criminalit organizzata. Particolare attenzione ha posto verso i controlli del territorio riferiti alle discariche abusive, alla guida senza casco e cinture. Particolarmente orgoglioso anche di avere portato a termine le indagini relative al presunto mostro di Cassibile, che ha portato alla scoperta di un anziano, finito in carcere nel dicembre dello scorso anno con laccusa di essere lautore di una serie di delitti avvenuti in quel territorio. r.L.

e a Citt Giardino. Nel giro di poche ore, infatti, sono stati messi a segno due colpi ai danni di un ufficio postale e di una struttura alberghiera. Il primo episodio avvenuto poco dopo le ore 15 presso l'ufficio postale di via Piave. Un individuo, con il volto travisato da una calza di nylon, ha fatto irruzione allinterno dellufficio e, con in pugno un taglierino, ha costretto uno dei cassieri a consegnargli lincasso della giornata. Arraffato il bottino che ammonta a 250 euro, lindividuo scappato a piedi per le vie circostanti la borgata santa Lucia. Sul posto intervenuta una pattuglia delle unit volanti, i cui agenti hanno avviato le indagini per venire a capo della situazione. Unaltra rapina stata messa a segno da due malviventi la scorsa notte. Poco prima delluna, infatti, i due hanno fatto irruzione allinterno della hall di un albergo sito in contrada Spalla, famosa per la presenza di diversi centri commerciali. Due giovani, con il volto travisato ed armati di taglierino, si facevano consegnare dai presenti la somma di 350 euro e si allontanavano subito dopo. Indagini in corso ad opera dei poliziotti, intervenuti sul posto a seguito dellallarme lanciato dal personale di servizio.

Non sono tra coloro

Granata: Al fianco di Fini

che disprezzano le battaglie di legalit di Antonio Di Pietro, ma le notizie e le voci su un mio abbandono di FLI sono del tutto inventate e certamente diffuse con malizia dai giornali di famiglia del Premier. La mia battaglia politica di patriottismo repubblicano e di legalit saldamente al fianco di Gianfranco Fini e nel gruppo dirigente di Futuro e Libert. Lo dichiara il vicepresidente della Commissione Antimafia e deputato FLI, Fabio Granata a seguito delle notizie diffuse in questi giorni su un suo possibile passaggio ad Idv.

l confronto tra gli organi istituzionali, gli addetti alla prevenzione e al controllo nei luoghi di lavoro e gli operatori pu accrescere la cultura della sicurezza in tutti i soggetti coinvolti. E con questo obiettivo che il S.Pre.S.A.L. (Servizio di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro) dellAsp di Siracusa ha organizzato la Giornata della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro con un convegno che si svolger nella giornata di domani nel Salone Borsellino di Palazzo Vermexio. Nel corso dellincontro saranno illustrati i risultati del 1 anno di attuazione delle azioni programmate dal Servizio di Prevenzione diretto da Renato Minniti previste dal Piano straordinario per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro varato dallAssessorato regionale della Salute per il triennio 2010/2012 per contrastare il fenomeno infortunistico nei settori delledilizia e dellagricoltura e per lemersione delle malattie professionali. Saranno anche affrontate alcune tematiche emergenti quali il controllo per lalcool e la dipendenza dalla droga in determinate mansioni lavorative, la valutazione dello stress da lavoro correlato, i dati sulla mortalit per neoplasie

Si celebrer a Siracusa la giornata della sicurezza nei luoghi di lavoro

Da domani il confronto tra le istituzioni su una problematica delicata

In foto, il direttore generale dellasp, Franco Maniscalco.

nella provincia di Siracusa. A portare i saluti dellAssessorato regionale della Salute sar Lucia Borsellino, dirigente generale del Dipartimento regionale per le Attivit sanitarie. Dopo lintervento del direttore generale Franco Maniscalco, i lavori, che inizieranno alle ore 9 e si con-

cluderanno alle 13,30, saranno aperti dal dirigente responsabile del Dipartimento Attivit sanitarie ed Osservatorio epidemiologico dellAssessorato regionale della Salute Antonio Leonardi che illustrer la nuova strategia regionale di pianificazione della salute e sicurezza e il piano

regionale straordinario 2010-2012. Quindi il direttore Spresal dellAsp di Siracusa Renato Minniti far un resoconto sullattuazione dei piani nella provincia aretusea seguito dal direttore provinciale Inail Claudia Villari che parler dellandamento territoriale degli infortuni e delle malattie professionali. Il dirigente dellUnit operativa 2 Vigilanza tecnica dellIspettorato provinciale di Siracusa Eugenio Messina affronter lemersione del lavoro nero e la sicurezza nei cantieri edili. Fabio Maria Tortorici, segretario tecnico del Comitato Paritetico territoriale illustrer il nuovo protocollo dintesa nella prevenzione in edilizia. La seconda sessione vedr il procuratore della Repubblica di Siracusa Ugo Rossi e il sostituto procuratore di Siracusa Andrea Palmieri affrontare i reati in materia di sicurezza sul lavoro e i profili problematici su procedura e accertamento. Stefano Silvestri dellIstituto per lo studio e la prevenzione oncologica di Firenze fornir indicazioni strategiche per le Regioni sulle problematiche connesse con il perdurare della presenza di manufatti contenenti amianto. I lavori si concluderanno con lintervento del coordinatore sanitario territoriale dellAsp di Siracusa e responsabile del Registro Territoriale di Patologia Anselmo Madeddu con lepidemiologia dei tumori nella provincia di Siracusa seguito da Roberto Cafiso, direttore del Dipartimento Salute mentale dellAzienda che interverr sullutilizzo di sostanze stupefacenti e sicurezza sul posto di lavoro.

21 SeTTeMBRe 2010, MeRColed

Liniziativa di Matteo Bavera e Ruth Heynen stata presentata dal presidente della Provincia
Presentato ieri dal Presidente della
Provincia Regionale di Siracusa on. Nicola Bono il progetto Frontiere Liquide, una iniziativa di Matteo Bavera e Ruth Heynen per il Teatro Garibaldi di Palermo e lUnione dei Teatri dEuropa che si svolger al Teatro Verga di Siracusa, seppur ancora in ristrutturazione, da domani al 29 settembre prossimo. La peculiarit del progetto - ha sottolineato il Presidente Bono riguarda la rappresentazione di performance in un teatro a cantiere aperto. Si tratta di una dimostrazione da parte dellamministrazione di lavorare per la risoluzione delle incompiute e rappresenta una occasione di buon auspicio per il completamento di unopera che da troppi anni attende di essere riconsegnata ai siracusani ed essere utilizzata. Riguardo alla ultimazione dei lavori al Verga, Bono ha informato che stanno per essere pubblicati i bandi di gara per i lavori edili ancora da ultimare ( un milione e 600 mila euro) e per gli arredi (600 mila euro ). Dopo di ci, si prevede che, entro la met del prossimo anno, il Verga sar il contenitore culturale atteso e la struttura necessaria al lancio del turismo congressuale nella nostra provincia. Relativamente, invece, a Frontiere Liquide , Bono, anche rispondendo a qualche polemica, ha ricordato che si tratta di un progetto finanziato dalla Unione Europea , che non costa nulla alla Provincia, e che si inquadra in un progetto per la valorizzazione di spazi teatrali incompiuti o abbandonati. Il Verga inserito in una rete che vede in tutta Europa performance teatrali ed artistiche di prestigio. Alla conferenza stampa intervenuto anche il presidente del Consiglio provinciale Michele Mangiafico che, ringraziando lamministrazione provinciale e sottolineando la valenza culturale delloperazione del teatro a cantiere aperto, ha detto che il pro-

vitadiQuartiere Si aprono Frontiere Liquide al teatro verga

cronaca di Siracusa

cronaca di Siracusa

getto fortifica lidentit siracusana in Europa. Matteo Bavera, uno dei curatori assieme a Ruth Heynen , intervenuto esplicitando le principali attivit in programmazione e evidenziando la ricerca di spazi alternativi, rifiutando quelli tradizionali, che possono riavvicinare i cittadini ai luoghi delle propria citt, vivendo le fasi intermedie dei lavori. Presenti allincontro anche larchitetto Giuseppe Marsala, responsabile della sicurezza durate le perfomance nei cantiere-teatro, e la dottoressa Clelia Corsico, direttore generale della Provincia. Linaugurazione della rassegna prevista per domani alle ore 19.

Fiera del Mercoled: traffico in tilt

appello dal cdQ: la borgata S. lucia, Con lapertura delle scuole in via Madre Teresa di Calcutta oggi scoppier il caos un quartiere in ginocchio
tivi. Questa Amministrazione quando decise di trasferire la fiera del mercoled da via Algeri a Bosco Minniti aveva garantito il rispetto delle regole della viabilit e la creazione futura di parcheggi. Il Consiglio di Circoscrizione aveva dato allora il benestare ma solo dopo aver visionato una piantina per l'allocazione dei posti degli ambulanti oggi snaturata e senza che quei parcheggi siano stati realizzati. La conclusione che saranno le famiglie degli alunni e gli automobilisti che transiteranno a da questa zona a subirne i disagi. Disagi - concludono i due consiglieri di Acradina - che non riguardano nella zona di Acradina solo questarea ma interessano pure il viale Tica con list. Comprensivo Vittorini. La via Regia Corte nelle ore di ingresso e uscita da scuola sede di un imbottigliamento automobilistico generale. I residenti delle abitazioni ricadenti in questa arteria restano sistematicamente bloccati e inibiti nel transito allinterno dei propri condomini.

acradina. Ennesimo appello dei consiglieri Buonomo e De Grande per la gestione della viabilit Santa Lucia. Intervento critico del consigliere circoscrizionale Dalila Di Maria

vitadiQuartiere

21 settembre 2011, MeRColed

Citt. Domani lAsp 8 di Siracusa celebrer la giornata dedicata alla salute alla sicurezza sui luoghi di lavoro con un convegno nel salone Paolo Borsellino

Citt. Liniziativa promossa dallistituto Nazionale di Bioarchitettura sar presentata domani

Percorsi di bioarchitettura: 3 Green Drinking


Si tratta di una serie di appuntamenti a cadenza mensile dove il rito dellaperitivo diviene la giusta occasione di incontro e confronto fra appassionati o semplici curiosi
rimo giorno dopo le vacanze di traffico in tilt in via Madre Teresa di Calcutta in concomitanza con lallestimento della fiera e lentrata e uscita degli alunni delle scuole. La vicenda pi volte segnalata e denunciata non ha trovato soluzione e allora ritornano alla carica i consiglieri della Circoscrizione Acradina Michele Buonomo e Giuseppe De Grande che non ci stanno. Dopo due intensi mesi di pressione nei riguardi

Un quartiere in ginocchio. Cos defi-

Nel corso dellincontro saranno illustrati i risultati del 1 anno di attuazione delle azioni programmate dal Servizio di Prevenzione

dellAmministrazione Comunale, delibera in Consiglio e richieste per iscritto, rimasto inascoltato il grido dallarme lanciato da tempo dalle tantissime famiglie interessate affermano i due - Come noto il mercoled mattina nella Piazza Marcello Sgarlata nella zona alta della citt ha luogo il mercato settimanale. LUfficio delle Attivit Produttive a conclusione dellanno scolastico scorso (va ricordato che su via Madre Teresa di Cal-

cutta proprio di fronte la piazza si affaccia lististuto Comprensivo Mazzini) aveva fatto allocare nuove postazioni di ambulanti nella strada sino ad allora funzionale ai parcheggi nelle ore di ingresso e uscita da scuola. Avevamo allertato per iscritto il settore Viabilit e Commercio perch non si arrivasse a questa situazione in coincidenza dellinizio dellanno scolastico. Situazione viaria che sarebbe, comera stato risposto

dagli uffici competenti, comunque risolta. Cos invece non stato. Quello di oggi sar il primo giorno di caos. Auto di utenti e furgoni di ambulanti sostano in genere sul margine della via Madre Teresa di Calcutta. I lati della strada sono gi contrassegnati da sosta vietata che chiediamo venga rispettata. Coma al solito - ammoniscono appunto Buonomo e De Grande- questa Amministrazione sta decisamente toppando negli interventi preven-

nisce la Borgata Santa Lucia il consigliere circoscrizionale, Dalila Di Maria, che pressata quotidianamente dalle innumerevoli proteste dei cittadini residenti lancia un grido dallarme e un appello allamministrazione affinch non rimanga sorda alle richieste dei suoi abitanti. Le problematiche sono tante e tutte fondamentali: dalligiene allilluminazione, dalla viabilit agli arredi urbani, dalla sicurezza alla valorizzazione. Da troppo tempo sento i cittadini lamentare la presenza di topi in via Bainsizza e in via Gorizia afferma la Di Maria lassenza di interventi di derattizzazione e disinfestazione e il conseguente proliferare di insetti di tutti i generi, il mancato intervento di potatura di buona parte degli alberi che abbelliscono le strade. Lilluminazione pubblica carente e addirittura inesistente come in via A. Diaz per il potenziamento del cui impianto il consiglio ha approvato cinque delibere rimaste tutte disattese. Il manto stradale della maggior parte delle vie, a

seguito di numerosi interventi che a vario titolo da diversi anni hanno trasformato il quartiere in un cantiere, risulta essere dissestato. Tanti, anzi eccessivi, i rattoppi eseguiti che hanno comportato gravi disagi per gli automobilisti e i pedoni. Per quanto riguarda la viabilit pi volte abbiamo richiesto laumento del numero di agenti della Polizia municipale impiegati davanti le scuole con particolare urgenza in viale Teocrito, dove, ad angolo con via Piave, si crea un caos tale da far ritardare sia i genitori degli alunni che gli insegnanti stessi. Inoltre attualmente in corso una raccolta firme avviata dai residenti di via Riviera Dionisio il Grande per la richiesta dellistituzione di parcheggi per i residenti lungo la strada. Purtroppo chiude il consigliere Dalila Di Maria - il quartiere S. Lucia si ritrova ancora a dover affrontare disagi che al giorno d'oggi dovrebbero essere ormai superati per garantire una dignitosa qualit della vita dei cittadini.

Citt. Oggi e domani ultimi giorni per iscriversi al corso direttio e tenuto da Raffaella Mauceri

Giornata sicurezza sul lavoro: Non appendere la tua vita ad un filo


omani sar celebrata dallAsp 8 di Siracusa la Giornata della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro. Per loccasione il S.Pre.S.A.L. (Servizio di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro) dellAsp di Siracusa ha organizzato un convegno che si svolger nella giornata di domani nel Salone Borsellino di Palazzo Vermexio dalle ore 9 alle ore 13.30. Nel corso dellincontro saranno illustrati i risultati del 1 anno di attuazione delle azioni programmate dal Servizio di Prevenzione diretto da Renato Minniti previste dal Piano straordinario per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro varato dallAssessorato regionale della Salute per il triennio 2010/2012 per contrastare il fenomeno infortunistico nei settori delledilizia e dellagricoltura e per lemersione delle malattie professionali. Saranno anche affrontate alcune tematiche emergenti quali il controllo per lalcool e la dipendenza dalla droga in determinate mansioni lavorative, la valutazione dello stress da lavoro correlato, i dati sulla mortalit per neoplasie nella provincia di Siracusa. A portare i saluti dellAssessorato regionale della Salute sar Lucia Borsellino, dirigente generale del Dipartimento regionale per le Attivit sanitarie. Dopo lintervento del direttore generale Franco Maniscalco, i lavori, che inizieranno alle ore 9 e si concluderanno alle 13.30, saranno aperti dal dirigente responsabile del Dipartimento Attivit sanitarie ed Osservatorio epidemiologico dellAssessorato regionale della Salute Antonio

corso di una conferenza stampa nella sala degli stemmi della Provincia regionale di Siracusa in Via Roma, listituto Nazionale di Bioarchitettura Sicilia-sezione provinci-

Domani alle ore 10, nel

ale di Siracusa presenter la nuova iniziativa legata ai temi della sostenibilit in rete: una serie di appuntamenti a cadenza mensile dove il rito dell'aperitivo diviene occasione di incontro e confronto fra

appassionati o semplici curiosi. Saranno presenti il presidente del Consiglio provinciale Michele Mangiafico il Sindaco di Siracusa Roberto Visentin e iI presidente dellInbar Siracusa Massimo Gozzo.

C tempo ancora oggi e domani per iscriversi al

Sabato al via il 18 corso di formazione antiviolenza


settimanale, pi un corso di 2 livello in full immersion, per un totale di 35 ore di lezioni frontali, dinamiche relazionali, proiezioni e momenti interattivi. Il corso d conoscenze sulla storia, la genealogia e la salute psico-fisica delle donne; sul fenomeno della violenza di genere (radici storiche e sociologiche, tipologie, diffusione, modalit) con particolare attenzione ad alcune forme specifiche come lo stalking, la violenza sessuale, la tratta delle schiave, lomofobia; sugli iter civili e penali in materia di diritti e tutela di donne e minori vittime di violenza; sui centri antiviolenza (caratteristiche, requisiti, livelli di qualit) la riparazione psicologica, lintervento pedagogico e pedagogico clinico, le tecniche di prevenzione e di contrasto; sullapertura e la gestione di una casa-rifugio; sul lavoro di rete, ed altro ancora. Per iscriversi o avare informazioni ha detto la direttrice Raffaella Mauceri si dive e telefonare allo 0931.492752.

Leonardi che illustrer la nuova strategia regionale di pianificazione della salute e sicurezza e il piano regionale straordinario 2010-2012. Quindi il direttore Spresal dellAsp di Siracusa Renato Minniti far un resoconto sullattuazione dei piani nella provincia aretusea seguito dal direttore provinciale Inail Claudia Villari che parler dellandamento territoriale degli infortuni e delle malattie professionali. Il dirigente dellUnit operativa 2 Vigilanza tecnica dellIspettorato provinciale di Siracusa Eugenio Messina affronter lemersione del lavoro nero e la sicurezza nei cantieri edili. Fabio Maria Tortorici, segretario tecnico del Comitato Paritetico territoriale illustrer il nuovo protocollo dintesa nella prevenzione in edilizia. La seconda sessione vedr il procuratore della Repubblica di Siracusa Ugo Rossi e il sostituto procuratore di Siracusa Andrea Palmieri affrontare i reati in materia di sicurezza sul lavoro e i profili problematici su procedura e accertamento. Stefano Silvestri dellIstituto per lo studio e la prevenzione oncologica di Firenze fornir indicazioni strategiche per le Regioni sulle problematiche connesse con il perdurare della presenza di manufatti contenenti amianto. I lavori si concluderanno con lintervento del coordinatore sanitario territoriale dellAsp di Siracusa e responsabile del Registro Territoriale di Patologia Anselmo Madeddu con lepidemiologia dei tumori nella provincia di Siracusa seguito da Roberto Cafiso, direttore del Dipartimento Salute mentale dellAzienda che interverr sullutilizzo di sostanze stupefacenti e sicurezza sul posto di lavoro.

a scuola siracusana alla ribalta con gli studenti del Liceo artistico Gagini, che parteciperanno ad uno stage aziendale nella logica dellalternanza scuolalavoro. Liniziativa, sar presentata oggi nel corso di una conferenza stampa, che si terr alle 10.30 nella Sala Archimede di piazza Minerva. Saranno presenti, il presidente del consiglio comunale, Edy Bandiera ed i dirigenti scolastici Simonetta Arnone e Laura Interlando. Prevista anche la partecipazione degli stagisti e dei docenti tutor, Salvatore Bonnici, Biagio Pelligra e Maria Grazia Di Pietro. Il progetto ha lo scopo di addestrare gli allievi nel campo del design dellOreficeria e della Grafica. Gli stagisti dovranno realizzare un trofeo ispirato alle tradizioni artistico culturali italiane oltre i centocinquantanni.

Citt. Gli studenti del Liceo artistico Gagini, parteciperanno a uno stage aziendale per lalternanza scuola-lavoro

18 corso di formazione antiviolenza diretto da Raffaella Mauceri, giornalista-editrice, esperta di womens studies e presidente della Rete Centri di Siracusa, in collaborazione con un folto staff di formatrici (avvocate, psicologhe, pedagogiste, assistenti sociali, ecc.), che partir sabato 24 settembre. Si tratta di un corso di formazione di base per operatrici di centri antiviolenza che si articola in 7 incontri con cadenza pressoch

Lo far il professore Arturo Messina domani pomeriggio alle ore 18.30 alla Galleria Roma

omani pomeriggio alle ore 18.30 Arturo Messina ricorder "I Megghiu" cio i siracusani che negli anni Ottanta e Novanta si distinsero. La Galleria Roma, che recentemente si trasferita da via Maestranza a Piazza San Giuseppe, in una sede molto pi decorosa e adeguata, ha ripreso, oltre che lattivit artistica, anche quella dei suoi gioved della cultura, in cui ha coinvolto parecchi tra i personaggi pi noti e apprezzati del mondo artistico e culturale del territorio, invitandoli ad alternarsi nellintrattenere con

Ricordando I megghiu siracusani tra gli anni 80 e 90


importanti conferenze su gli argomenti pi vari che vanno dalla letteratura e larte, dalla storia alla socialit (aventi generalmente come focalit lo spaccato particolare dellambiente) i numerosi suoi iscritti e chiunque ne fosse interessato, per cui degnamente viene conosciuta e apprezzata come una delle associazioni pi attive e qualificate di Siracusa. Domani alle ore 18.30, pertanto, a conferma dellattenzione che la benemerita Galleria rivolge alle locali cusuzze lobbiettivo sar rivolto a i megghiu, cio ai siracusani che, negli anni Ottanta e Novanta ( dal 1983 al 1997), si distinsero per i loro meriti culturali, artistici, religiosi, sportivi, sociali e per questo ricevettero il Premio di Cultura e Socialit E uno spaccato di storia siracusana che merita di essere vivamente attenzionato, soprattutto a dimostrazione che allora, come oggi, non vi erano e non vi sono solamente estorsione, delinquenza, mafia, egoismo ma vi erano e vi sono anche , come diceva lIspirazione Tematica del riconoscimento frammenti di speranza/ che lievitano per le stra-

de / convulse di traffico e dansia: c ancora il buon Samaritano tra noi; c ancora il paziente Cireneo/ che si accolla il gran peso altrui,/ c chi tiene la fiaccola accesa nella notte civile che incombe Il compito di risuscitarne il pi doveroso e degno ricordo se l assunto chi quelliniziativa si assunse e port avanti per quasi un ventennio: il prof. Arturo Messina, che per ognuno dei premiati ne scriveva la motivazione con un sonetto o sonettessa, in lingua italiana doggi o in lingua italiana primiera, cio in dialetto sicilia-

no, che pur se lui per modestia ha sempre definito sedicente poesia assu-

che fare la storia del Premio, rinfrescher la memoria di quei singolari siracusani che non dobbiamo dimenticare, ma imitare; pertanto lo far leggendo alcune di quelle sedicenti liriche. Trattandosi dellOscar della Siracusanit, come sottofondo far ascoltare alcuni dei suoi 120 acquerelli poetico musicali sul territorio di Siracusa che venivano cantati dai Siracusani Singers, come Omaggio a Ortigia cantato da Lucia Colletta Frisone (la madre di Fulvio Frisone), Torna, Santa Lucia!, cantato da Nello Burgio, Non potrai scordar Siracusa (cantata da Fabia Tanasi e il gruppo) e diverse altre. Si prevede che oltre ai soci, molti in omaggio a chi non vi pi ma che bisogna ricordare e imimevano un valore sicura- tare, a partire dagli amici mente superiore a quello e dai parenti, verranno a duna medaglia. Egli pi presenziare.

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

on sono solo sei i passeggeri dello Shuttle Endeavour, partito il 16 maggio scorso dal Kennedy Space Center per la Stazione spaziale Internazionale che in orbita nello spazio, intorno al nostro pianeta. A bordo infatti, oltre agli astronauti della Nasa e allitalianissimo Roberto Vittori, ci sono anche sei diversi tipi di microrganismi, tra i quali se ne distingue uno soprannominato Conan il batterio della famiglia dei Deinococcus Radiodurans. Oltre a Conan stato anche arruolato un piccolo e dolcissimo calamaretto, esemplare di Sepiola Atlantica cui non stato dato un nome ma che noi, per simpatia, chiameremo Cal. Lobiettivo quello di dimostrare quali tipi di organismi, privi degli equipaggiamenti in dotazione agli astronauti, sono in grado di viaggiare nello Spazio e sopravvivere ai raggi cosmici, alle radiazioni e all'assenza di gravit. Lesperimento tende anche a verificare la validit scientifica della cosiddetta Transpermia, teoria secondo la quale la vita sarebbe stata portata sulla Terra dalle comete e dai meteoriti provenienti da pia-

neti come Marte, ricchissimi di molecole organiche risalenti al periodo in cui su questi pianeti abbondavano le grandi distese dacqua liquida. Quello a bordo dello Shattle , dunque, un equipaggio del tutto eccezionale. Oltre agli astronauti, la squadra composta dai Terdigradi, soprannominati "orsi d'acqua", che sono piccolissimi invertebrati in grado di sopportare temperature che oscillano dallo zero assoluto fino ai 150C. Poi ci sono i Deinococcus Radiodurans (il nostro Conan) che possono sopravvivere anche se esposti a radiazioni di 15.000 Gy. Gli archeobatteri Haloarcula Marismortui che riescono a sopravvivere a livelli di salinit insostenibili per qualunque altro organismo. I Pyrococcus Furiosus, soprannominati mangiatori di fuoco perch sopravvivono al fuoco e alle altissime temperature. E, infine, alcuni esemplari di Cupriavidus Metallidurans, bacilli responsabili della formazione delle pepite d'oro. Il Bacillus Subtilis, poi, organismo veterano perch gi portato nello Spazio diverse volte, funger da controllo.

Shuttle: nello spazio un calamaro di nome cal


versit di Bari, in collaborazione con lEnte Spaziale Italiano, nel 2009 ha inviato topi nello spazio. Pecore, tartarughe, cani, gatti, scimmie, topi, galline, vermi e tanti altri, che a volte sono rientrati sani e salvi sulla Terra, a volte sono morti in orbita e altre volte hanno subito irrimediabili danni fisici e psichici, sono stati, dunque, i primi terrestri a viaggiare nello spazio. Certo, loro avrebbero rinunciato volentieri a questi viaggi verso nuove frontiere, ma la scienza li ha voluti indispensabilmente allavanguardia delle umane colonie e cos al motto di armiamoci e partite dice Francesco Valitutti, scrittore e regista televisivo, questi animali hanno poco entusiasticamente staccato un biglietto per lo spazio, spesso di sola andata . Purtroppo, nulla pu sconfiggere la crudelt umana. Neppure gli occhi tristi ed imploranti di tutti gli esseri viventi sacrificati crudelmente dalluomo in nome della conoscenza. Molti Docenti universitari, anche italiani, continuano a ripetere, nelle aule universitarie, come hanno sempre fatto, che inevitabile ricorrere alle cavie per il progredire della scienza e del genere umano. Forse davvero cos Ma, con sincera perplessit, continuo a domandarmi se il mondo che appare oggi ai nostri occhi sia davvero il risultato di un progredire scientifico o, piuttosto, il risultato di un regredire verso un lato oscuro e sconosciuto di noi, uomini della Terra, in cui non c nulla di meno importante della vita altrui Danila Zappal

A bordo dello Shuttle Endeavour partito il 16 maggio scorso oltre agli astronauti della Nasa e allitalianissimo Roberto Vittori, ci sono anche sei diversi tipi di microrganismi, tra i quali se ne distingue uno soprannominato Conan il batterio della famiglia dei Deinococcus Radiodurans. Oltre a Conan stato anche arruolato un piccolo e dolcissimo calamaretto, esemplare di Sepiola Atlantica

vetrina

cronaca di Siracusa

provincia di Siracusa

21 settembre 2011, MeRColed

Quando le diversabilit vincono


Prende il nome da un film di

Prende il nome dal film si pu fare il nuovo progetto per linclusione sociale

Articolata partnership fra realt molto addentrate nel terzo settore


Functioning, Disability and Health Icf),elaborato dallOms, lOrganizzazione Mondiale della Sanit, che ne ha raccomandato lapplicazione agli Stati membri. La partnership del progetto, e la rete di partner collegati, comprendono soggetti che conoscono profondamente il territorio ed i bisogni delle persone disabili, per aver sviluppato nel corso delle loro attivit e per il ruolo ricoperto, un forte radicamento nelle realt territoriali nel quale si trova ad operare il 1 Istituto Comprensivo V. Messina. Il progetto sar coordinato dalla professoressa Pina Menta. Ad iniziare proprio dal 1 Istituto Comprensivo V. Messina, ente capofila, insieme allUnione dei Comuni Valle degli Iblei, che con lAssessore ai Servizi Sociali Francesco De Martino e con gli Assistenti Sociali, dei comuni di Palazzolo Acreide, Buscemi, Buccheri, Cassaro, Ferla, Sortino e Canicattini Bagni garantir il sostegno nella gestione degli aspetti socioassistenziali, nella presa in carico degli allievi diversamente abili. E ancora lAzienda Sanitaria Provinciale di Siracusa, che con il Dipartimento di Neuro Psichiatria Infantile ha il compito di sostenere le istituzioni scolastiche nella gestione dellaspetto sanitario e clinico-riabilitativo, prendendo in carico gli allievi diversamente abili. E infine, Passwork, societ cooperativa sociale Onlus di Canicattini Bagni, incaricata di fornire lassistenza tecnica allistituzione scolastica capofila e ai partner nella gestione operativa del progetto. Limpresa sociale canicattinese soster la fase del project management (progettazione esecutiva, monitoraggio e valutazione, rendicontazione, animazione territoriale), e la fase della formazione che sar gestita con il CeDoc, centro di ricerca interdipartimentale della Universit degli Studi di Catania, con cui Passwork ha stipulato un Accordo di Collaborazione. Siamo partiti da due principi costituzionali fondamentali ha dichiarato la dirigente del 1 Istituto Comprensivo V. Messina, Giuseppina Coccia - lart. 34 che dispone che la scuola aperta a tutti coloro che vogliono frequentarla, e lart.3 che sottolinea come in questa scelta tutti i cittadini hanno pari dignit sociale e sono uguali dinanzi alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Il nostro Istituto accoglie molti alunni diversamente abili nelle sezioni e nelle classi

La pellicola del regista Giulio Manfredonia offre lo spunto per la felice denominazione di un percorso di riscatto

Giulio Manfredonia, Si pu fare, la storia di una cooperativa sociale di disabili impegnata nel loro inserimento sociale nella Milano degli anni 80, il progetto sperimentale finanziato dal Ministero dellIstruzione (solo 8 in Sicilia) che prender vita nellanno scolastico ormai alle porte nel 1 Istituto Comprensivo V. Messina di Palazzolo Acreide. Il progetto, fortemente voluto dal dirigente scolastico Giuseppina Coccia, andata in pensione dal 1 di settembre, ha lo scopo di migliorare lintegrazione scolastica attraverso delle azioni di formazione in servizio dei docenti e la creazione di nuovi modelli di presa in carico individualizzato, basati sul sistema Icf (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilit e della Salute, ovvero, International Classification of

di scuola dellinfanzia, primaria e secondaria di primo grado. Nellanno scolastico scorso gli alunni diversamente abili erano in numero di 21 e la scuola intende, attraverso questo progetto, fornire risposte significative ai loro bisogni. In questa prima fase il modello sar sperimentato su un gruppo di alunni, la sperimentazione potr essere allargata in seguito ed avr certamente ripercussioni positive sul modo di operare della scuola e quindi sulla qualit dellintegrazione che si realizza. Daltra parte, da sempre, lIstituto impegnato nella ricerca di modelli organizzativi utili ad assicurare uneffettiva integrazione e nella sperimentazione di strategie didattiche capaci di stimolare e facilitare il processo di apprendimento degli alunni diversamente abili.

nella foto, La casa comunale di Palazzolo.

Fare impresa nel sociale per il riscatto dellessere umano


intervento che ci vedr impegnati come impresa sociale in sinergia con il Dipartimento di Neuro Psichiatria Infantile dellAzienda sanitaria provincila di Siracusa e con lUnione dei Comuni Valle degli Iblei aggiunge il sociologo Sebino Scaglione, amministratore unico di Passwork, il soggetto cooperativo che recentmente ha avviato un suo nuoov progetto proiettato nel sociale senzaltro sperimentale, soprattutto in Sicilia, e risponde alle esigenze di attuare un approccio innovativo al tema

Abbracciando anche la realt del disagio psichico infantile

nella foto sopra, una persona su sedia a ruote.

dellinclusione scolastica degli alunni con disabilit, attraverso lapplicazione dellIcf. Un sistema inclusivo considera lalunno protagonista dellapprendimento qualunque siano le sue capacit, le sue potenzialit e i suoi limiti. Va favorita, pertanto, la costruzione attiva della conoscenza, attivando le personali strategie di approccio al sapere, rispettando i ritmi e gli stili di apprendimento e assecondando i meccanismi di autoregolazione. Importante in questo percorso, come sottolineano i suoi realizzato-

ri, loperare in una la logica di rete in quanto strumento che permette di stabilire ruoli e funzioni, e di semplificare e controllare il grado di complessit della realt che si sta affrontando. Non solo, ma la scelta di operare in una logica di rete e di usare una metodologia della ricerca azione offre la possibilit di sviluppare un percorso a partire da un bisogno reale e circoscritto, per astrarre un modello di risoluzione applicabile in situazioni simili dopo averlo sperimentato e verificato.

A proposito dei lavori di messa in sicurezza della strada provinciale 78

Ma non finisce qui. La prossima missione, infatti, prevede larruolamento di un altro nutrito gruppetto di microrganismi

da spedire su Phobos, la polverosa luna di Marte. E a Novembre, invece, un altro team di microrganismi partir per Marte a bordo del Fobos - Grunt Lander, per poi tornare a Terra nell'estate del 2014. E Cal? Purtroppo, il povero calamaretto non il vero protagonista dellesperimento. Lui serve solo per studiare i Vibrio Fischeri che sono dei batteri ospiti del suo organismo, usati dal mollusco per generare la luce nelle profondit oceaniche. Gli scienziati della Nasa, infatti, vogliono verificare se, alle condizioni estreme di radiazioni e temperatura che ci sono nello spazio,

questi batteri buoni si comportano come quelli cattivi diventando ancora pi nocivi. Triste destino attende, quindi, il piccolo Cal. Una volta raggiunta la Stazione Spaziale, infatti, il dolce calamaretto sar colonizzato da questi batteri esposti alle radiazioni spaziali, ucciso e conservato in frigorifero per poter poi essere analizzato una volta rientrati sulla Terra. Cos, anche lui andr ad aggiungersi alla lunga, triste e disumana lista di animaletti morti, sacrificati dalluomo in nome della scienza. Da Laika ad oggi il numero di essi diventato davvero impressionante. (Laika stata la prima cagnet-

ta della storia ad essere mandata in orbita dai russi nel 1957. La povera cagnolina morir sola e abbandonata nello spazio

perch la sua navicella spaziale non era ancora dotata della tecnologia necessaria per il rientro sulla Terra). Anche lUni-

Presso il cantiere sulla La posa in opera di guard rail e caditoie procede strada provinciale numero 78 (Balatazza-Trigona) in corso installazione guardrail e realizzazione caditoie. Del resto le preoccupazioni rappresentate sulla stampa dal Presidente del Consiglio comunale di Solarino Paolo Burgio (che viene ringraziato del Presidente del Consiglio Provinciale), relativamente alla pericolosit della Sp 78 Balatazza-Trigona in prossimit della statale per Palazzolo rappresentano consigli utili in una fase come quella attuale in cui il cantiere non stato ancora completato e la strada consegnata. Avventato invece latteggiamento di coloro che, in questo senso, stanno utilizzando impropriamente una strada non ancora aperta al traffico, priva ancora di segnaletica orizzontale

Quello che occorre soltanto un po di santa pazienza


senza intoppi lungo la Balatazza - Trigona

Oggi il 1 giorno dellautunno 2011

nella foto sopra, i nuovi guard rail sulla provinciale 78.

Rubrica settimanale di Astronomia e Divulgazione Scientifica a cura della dott.ssa Danila Zappal dani.zappala @live.it

e verticale, di guardrail per una buona parte e non ultimata negli ultimi centocinquanta metri, proprio quelli chiamati in causa da Burgio. Via Roma chiede un po di pazienza per un cantiere, quello relativo al completamento della strada provinciale 78, che procede a ritmo serrato e che sta dimo-

strando di poter chiudere i propri lavori in tempi record. Anche alla luce della segnalazione di Burgio mi sono recato per un sopralluogo questa mattina, verificando che attualmente sono in corso due operazioni importanti documentate fotograficamente: linstallazione dei guardrail, iniziata ieri, per un totale

di circa un chilometro tra la parte sinistra e quella destra della carreggiata, e la realizzazione della caditoia allaltezza del ristorante Piazza Grande, quindi nella zona dinizio del cantiere, con un collettore per lo scolo delle acque piovane che riverser le stesse lungo il vallone presente in prossimit del lato sinistro della carreggiata venendo dal campo sportivo. Si attende dallAnas, cui la documentazione arrivata da una settimana, lok proprio per la porzione di strada, quella finale, segnalata da Burgio e, certamente, lAnas dar il suo assenso allimbocco sulla statale nel rispetto delle normative vigenti in materia.

autunno una delle quattro stagioni dell'anno. Si distinguono quello astronomico e quello meteorologico. L'autunno astronomico nell'emisfero boreale ha inizio il giorno dell'equinozio d'autunno, il 22 o il 23 settembre, e termina il giorno del solstizio d'inverno, il 21 o il 22 dicembre. Avvicinandoci a questo periodo la parte illuminata e le ore di luce diminuiscono progressivamente di giorno in giorno. Il 22 o il 23 settembre (in base al

nella foto sopra, un tipico paesaggio autunnale.

giorno dell'equinozio d'autunno) i raggi del sole sono perpendicolari all'equatore e il circolo d'illuminazione passa per i poli. Meteorologicamente invece si considerano estate e inverno i periodi di tre mesi rispettivamente pi caldi e pi freddi: in tal modo primavera e autunno sono definiti come i periodi intermedi. In tal senso l'inizio dell'autunno meteorologico varier da paese a paese principalmente in base alla latitudine.

10

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

25/09/2011 VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura.

ProssImA InserZIone:

tribunale di SiracuSa
come PArtecIPAre

Aste Giudiziarie
le ASTE GIudIZIArIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

provincia di Siracusa

21 settembre 2011, MeRColed

11

le VendIte GIUdIZIArIe

Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

mUtUI AGeVolAtI

banca Agricola Popolare ragusa Succ. di Siracusa - Tel. 0931.412101 banca Antoniana Popolare Veneta Tel. 0931.419308/419312/465816 banca commerciale Italiana - Tel. 0931.728111 banco di sicilia S.p.a. - Tel. 0931.725111 banca nuova S.p.a. - Tel. 0931.487311 banca 121 - Tel. 0931.468111 banca bipielle network Spa Gruppo Popolare di lodi - Tel. 0931.419351 banca credito Italiano S.p.a. - Tel. 0931.462533 banca di roma S.p.a. - Tel. 0931.465321 banca Fin-eco icq S.p.a. - Tel. 0931.400611 banca Intesa Spa - Tel. 0931.419971 banca monte dei Paschi di siena Spa Tel. 0931.400711 banca nazionale del lavoro - Tel. 0931.706111 banca Popolare di Augusta - Tel. 0931.441066 banca Pop. lodi S.c.arl - Tel. 0931.66653/462733 banca Primavera S.p.a. - Tel. 0931.414835/412173

INSErZIONI GrATuITE
vEnDESI IMMObILI vIa PaDOva, totalmente ristrutturato nel 2003, vista mare, termo/ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta, 155.000,00 (RIF. 2479) Tel 335/7762739 PIZZUTa, vIa FLEMInG, nuova costruzione, appartamento quadrivani in piccolissimo condominio, posto al 2 piano, termo/ascensorato. 235.000,00 con possibilit garage. (RIF. 1808) Tel 335/7762739 TEraCaTI, in complesso residenziale, libero appartamento composto da 4 vani + servizi + garage e posto auto. Ottimo il contesto con verde condominiale. 195.000,00 (RIF. 2468) Telefonare 335/7762739 vIa FILISTO, da ristrutturare, app.to composto da 4 vani + servizi, mq 115. 128.000,00 (RIF. 2480) Tel 335/7762739 vIa DI vILLa OrTISI, totalmente ristrutturato, appartamento di 140 mq composto da 5 vani + doppi servizi . Facciata rifatta. 220.000 (RIF. 2485) LIDO SaCraMEnTO, ville di nuova costruzione su 400 mq di terreno circa, poste su 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta, consegna 2011. 360.000,00 (RIF. 2460) Telefonare 335/7762739 TravErSaMOTTava, PrESSI CarrOZZIErI, su 1.000 mq di terreno con piscina, villa su 3 livelli per tot. mq 360, ristrutturato. di recente. 420.000 (RIF. 2450) Tel 335/7762739 COSTa DEL SOLE, tot. ristrutturata, a 50 metri dal mare, villa su 1.500 mq di terreno, composta da: salone con camino, 4 vani letto, cucina abitabile, doppi servizi + piccola depandance. 400.000,00 (RIF. 1887) Tel 335/7762739 FanUSa, in zona abitata tutto l anno, su mq 750 circa di terreno, villa composta da saloncino + 4 vani letto, cucina e d. ser. Ottimo il prezzo. (Rif. 2467) Telefonare 335/7762739 arEnELLa, vIa ISOLE FILICUDI, terreno edificabile di mq 3.000 con possibilit vendita a lotti di mq 1.000, 56.000,00 ciascuno. (RIF. 2018) Tel 335/7762739 CaSECITTa CErCO/OFFrO aFFITTaSI in Ortigia Zona Matteotti appartamento composto da 4 posti letto, arredato, per periodo estivo a turisti. Weekend o intere settimanalmente Tel. 331/4554812 aFFITTaSI dependance, zona Ognina, (max 2 persone) in villa, con bagno, climatizzata, con riscaldamenti anche periodi invernale, circondata da 2000 mq di giardino. Last minute per il mese di agosto. Prezzo modico Tel. 349/7876705 - 0931/794521 0931/1851301 aSParanO a 250 mt dal mare, villetta 6 posti letto, arredata, ampia veranda, posto macchina, giardino, affittasi mesi estivi Tel. 333/5868914 - 0931/39590 aSParanO a 250 mt dal mare, app.to in villa, 4 posti letto, arredato, con terrazzo a livello, affittasi mesi estivi Tel. 333/5868914 - 0931/39590 LUGLIO last minute Arenella vicino mare, affittasi villa con sei posti letto, 2 stanze, veranda esterne, 2 bagni, salone ampio, cucina, aria condizionata, prato mq 1000. Affittasi a E 1700 Tel. 335/7086192 aFFITaSI villetta Arenella mesi estivi, 4 vani + servizio, pineta, giardino (max 4 persone) Tel. 338/3442988 chiamare dalle 09.00 alle 18.30 aFFITTaSI villa zona centrale Fontane Bianche a mt 500 dalla spiaggia, settimanalmente o mensilm. secondo il periodo. Tel. 348/3230107 aFFITTaSI villa zona Arenella anche settimanalmente 4 posti letto Tel. 0931/705735 368/7176556 aFFITTaSI app.to ammobiliato con discesa privata sul mare, zona Fanusa, 2 camere da letto + sogg.-cucina, + bagno e rip. Ampia veranda, per i mesi di luglio, agosto e settembre. Anche settimanalmente Tel. 339/5018529 aFFITTaSI villetta sul mare di Ognina per mesi estivi 4/6 posti letto Tel. 0931/30485 - 333/1141658 aFFITTaSI dependance in villa, 1 camera, piccolo sogg. -cucina, bagno, ammobiliata-tv, zona costa bianca, brevi-lunghi periodi Tel. 0931/464132 - 368/3954597 aFFITTaSI app.to ammobiliato con discesa privata sul mare, zona Fanusa, 2 camere da letto + sogg.-cucina, + bagno e rip. Ampia veranda, per

i mesi giugno + luglio E 2500 totale. Si accettano prenotazioni fine settimana (venerd, sabato e domenica) E 20 a persona Tel. 339/5018529 aFFITTaSI villino Zona Plemmirio, Costa Bianca, ammobiliato, climatizzato, tv, n. 2 camere, sogg., living, cucina, bagno, ampie verande con

annessa dependance o non Tel. 0931/464132 368/3954597 aFFITTaSI in villa per 4 persone a pochi passi dalla spiaggia Arenella/Siracusa Tel. 339/6192389 aFFITTaSI o VENDESI n. 2 villette a Fontane Bianche x tutto lanno, anche settimanalmente, quindicinalmente, mensilmente.

Sconto del 50 per cento Tel. 0931/496676 aFFITTaSI villetta zona central. di fontane Bianche a 50mt dal mare, con tutti i comfort Telefonare 339/1283957 aFFITTaSI villa completamente arredata a F.Bianche di SR, con 6/8 letto, ampia veranda, lavatrice, frigo, barbecue,

forno a legna, posti auto e giardino, solo periodo estivo Telefonare per info 320/4823502 aFFITTaSI villetta da poco ristr. in c.da Plemmirio zona area marina protetta, via dei cristalli disposto su 2 livelli con 2 bagni/doccia + soggiorno/ angolo cottura Telefonare 339/5299008

TrIBuNAlE dI SIrACuSA
Ufficio esecuzioni immobiliari Procedura esecutiva Immobiliare n. 23/2009 r.G. es. Si rende noto che presso lo Studio del sottoscritto Professionista delegato avv. Piero fillioley, in Siracusa nel Viale Scala Greca 301, in data 25 novembre 2011 alle ore 18,00, senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, in data 2 dicembre 2011 alle ore 18,00, con incanto, sar posto in vendita lappartamento sito in canicattini bagni, Via Garibaldi n. 461, piano primo; nel c.F. al foglio 13, p.lla 645, sub 14, cat. a/3, vani 5,5. Prezzo base dasta 90.934,66 offerte in aumento 3.000,00. ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo Studio del Professionista delegato: - per la vendita senza incanto entro le ore 12,00 del 24 novembre 2011 offerta di acquisto, in regola con il bollo, con lindicazione del lotto, del prezzo, del tempo e del modo del pagamento, assegno circolare non trasferibile intestato al Professionista Delegato dellimporto non inferiore al 10% del prezzo offerto, nonch lassegno circolare dellimporto non inferiore al 20% del prezzo base per le spese di trascrizione, di cancellazione delle formalit e di registrazione; - per la vendita allincanto entro le ore 12,00 dell1 dicembre 2011 di partecipazione contenente le medesime indicazioni di cui sopra, assegno circolare non trasferibile intestato al Professionista Delegato pari al 10% del prezzo base dasta a titolo di caparra, nonch lassegno circolare dellimporto non inferiore al 20% del prezzo base per le spese di trascrizione, di cancellazione delle formalit e di registrazione laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione della vendita (con o senza incanto) entro il termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione con assegno circolare intestato al Professionista Delegato; in mancanza si proceder a norma dellart. 587 c.p.c. la relazione di stima trovasi pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it Maggiori informazioni presso lo Studio del Professionista Delegato. Il ProFessIonIstA deleGAto Avv. Piero Fillioley

TrIBuNAlE dI SIrACuSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 277/08 r.e.I. Si rende noto che giorno 7/11/11, ore 12.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, del seguente bene: appartamento sito a lentini nella via belvedere 59, piano 2, 3 e terrazza. In n.c.e.U. Fg. 78 p.lla 722 sub 3. Prezzo base dasta 14.613,75. minima offerta in aumento 1.000,00. in caso di esito negativo della v.s.i., l11/11/11, ore 12.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. le offerte o domande di partecipazione, redatte in conformit alla legge ed allavviso integrale, dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20% base dasta, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe librizzi. Avviso integrale, ordinanza di delega e relazione dellesperto disponibile sul sito internet www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. il professionista delegato avv. Giuseppe librizzi

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 722/93 r.e.I. Si rende noto che giorno 7/11/11, ore 11.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: lotto 3: stacco di terreno sito a melilli nella c.da san Giuliano, esteso mq. 7.310; in catasto Fg. 8 p.lle 470 e 446. Prezzo base dasta 39.640,65. minima offerta in aumento 2.000,00. in caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 11/11/11, ore 11.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. le offerte o domande di partecipazione, redatte in conformit alla legge ed allavviso integrale, dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20% base dasta, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe librizzi. Avviso integrale, ordinanza di delega e relazione dellesperto disponibile sul sito internet www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. il professionista delegato avv. Giuseppe librizzi

TrIBuNAlE dI SIrACuSA

l giovane rosolinese Luigi Mancini clarinista si esibito a Marzamemi Recentemente il giovanissimo clarinettista Luigi Mancini ha concluso la stagione con un concerto all'aperto nell'incantevole e pittoresco borgo marinaro di Marzamemi. Un concerto all'aperto, per chi suona strumenti a fiato come il clarinetto non la condizione ideale sia per motivi logistici oltrech tecnici, ci nonostante si avuta una buona e soddisfacente audizione e una bella e superba cornice qual' stata la Piazza Regina Margherita strapiena di gente sia nei posti a sedere offerti dal comune sia davanti ai locali che costellano la stessa. Luigi durante la serata stato accompagnato dal bravissimo e inappuntabile Maestro Gianluca Campagnolo nonch suo maestro di clarinetto e al pianoforte dall' ammaliante Maestro Gianluca Abbate, insieme, nonostante fosse la loro prima esibizione costituivano un trio molto affiatato ed assai carino da vedere e soprattutto da ascoltare. Per l'occasione Luigi ha esordito da solo con i tre pezzi di I. Stravinsky , brani assai impegnativi che

Tutto gi pronto per la XIX edizione Un talento del comprensorio elorino in crescita del nuovo premio Sicilia

nuovi successi per luigi mancini


non hanno trovato impreparato il dodicenne Mancini, strabiliando e calamitando gi da subito l'attenzione del pubblico, morigerando cos l'ambiente di per s molto dispersivo. Ha poi continuato alternando a suonare ( accompagnato al pianoforte ) pezzi sia da solo come: Tango Habanera, Donna, Fratello sole e sorella luna, When the saints go marching'in, La vita bella e l'Inno d'Italia; e duettando col suo Maestro con pezzi impegnativi come: Tico Tico, Czarda, Libertango, Havenu Shalom, Vipera, Hava Naghila, Ad occhi aperti, Valzer 3 e 5 di Borrometi musicista sciclitano del tardo ottocento ecc. Uno spettacolo durato un'ora e mezza circa eseguito quasi tutto d' un fiato ed interrotto o inframezzato dai numerosi e scroscianti applausi del pubblico. Pubblico che si esibito in un'autentica apoteosi, quando Luigi accompagnato al pianoforte ha eseguito l'Inno d'Italia, segno che quando si toccano certe corde affiora sempre l'amor patrio e il desiderio forte di continuare ad essere una cosa sola. Tanti

Applauditissima esibizione marzamemina per il giovanissimo clarinettista rosolinese

E gi noto che si terr per la data di domenica 9 gennaio 2012

imbocca al lupo al giovanissimo Luigi per i suoi studi ed impegni futuri, ed al trio costituitosi di recente. Strumento musicale della famiglia dei legni, il clarinetto fa parte della famosa famiglia degli strumenti a fiato dotato di un'ancia (una sottile linguetta che, vibrando al passaggio dell'aria, emette un suono) semplice battente. Questo strumento si presenta con un a forma sostanzialmente cilindrica che permette al clarinetto di emettere suoni pi gravi di una quinta rispetto agli strumenti di uguale lunghezza ma con forma conica. Nella parte superiore, il clarinetto presenta una sorta di piccola strozzatura che rappresenta l'imboccatura (chiamata anche bocchino), ossia il punto in cui il musicista,

Sopra, il giovane clarinettista Luigi Mancini.

ponendola tra le labbra, immette l'aria che fa suonare lo strumento. Proprio qui, all'interno del bocchino, sono poste l'ancia e la legatura che servono appunto a produrre le vibrazioni sonore. Scendendo, poi, troviamo i barilotto, ossia la parte atta a far risuonare le vibrazione, ed il corpo del clarinetto. Sulle due parti del corpo, che solitamente si presentano divise, anche se alcuni modelli vengono costruiti con un unico pezzo, sono presenti i fori (24 di dimensioni diverse), le chiavi e gli anelli attraverso i quali, a seconda dell'impostazione delle dita, il clarinettista in grado di modellare il suono. Infine, nell'ultima parte, il clarinetto presenta una svasatura a campana, la quale ha la funzione di dare

ulteriore risonanza ai suoni. I materiali con cui vengono costruiti i clarinetti sono diversi, anche se, solitamente, si preferisce il legno di ebano da cui prende origine il caratteristico colore nero. Tuttavia esistono clarinetti costruiti in metallo o in cristallo, ma solitamente questi due materiali sono poco apprezzati dagli artisti poich il suono che producono risulta eccessivamente freddo ed aggressivo. Altro materiale utilizzato la plastica con cui, tuttavia, vengono costruiti clarinetti a semplice scopo didattico. Come abbiamo visto, la scelta del materiale fondamentale in quanto incide sulla qualit e sul timbro del suono: se metallo e cristallo producono infatti un tipo di suono, l'ebano viene apprezzato per il suo timbro caldo e pastoso tipico di questo strumento. Generalmente, il timbro del clarinetto risulta essere grintoso e suadente e la sua estensione viene divisa in tra registri: quello grave (noto come Chalumeau) con suoni caldi; quello medio con suoni brillanti; quello acuto che presenta invece suoni squillanti e potenti. Luigi Faraone

IX Edizione del Premio Sicilia . Partita la macchina organizzativa coordinata da Corrado Armeri, per preparare al meglio la XIX Edizione del Premio Sicilia. La XIX Edizione si terr domenica 29 gennaio 2012, la location sar decisa entro il mese di ottobre. Citt prese in considerazione per l'Edizione 2012 - Noto, Modica, Ispica, Ragusa, Siracusa, Catania, Enna. Vi comunichiamo la prima lista dei vincitori della XIX Edizione del Premio Sicilia: Costanza Afan De Rivera, Marella Ferrera, Beatrice Feo Filangeri, Romina Arena, Ottavio Arancio, Pino Corso, Michele Giardina, Sergio Carrubba. La prossima comunicazione a met novembre,la definitiva il 20 dicembre. All'interno del Premio Sicilia altri premi autonomi assegnati da commissioni diverse (Premio Federico II - Premio Corto Barocco, Premio Gigi Perricone, Premio Donne Libere di Sicilia ed altri, questi ulteriori riconoscimenti dice il produttore e direttore del Premio Sicilia convergono tutti nella direzione di aggregare coloro che credono nella Sicilia e nei siciliani,utilizzando gi un vettore rodato come il Premio Sicilia, tutti insieme per contribuire allo sviluppo dell'immagine della nostra mitica terra e dei suoi figli,donne, uomini, istituzioni e imprenditori che dimostrano con fatti quotidiani l'essere veri siciliani, contribuendo tutti insieme allo sviluppo, alla valorizzazione e alla salvaguardia della Sicilia. Questa magica terra ricca di cultura,tradizioni e valori. Tra gli ospiti: Jacqueline Ripstein, Vittorio De Marchi, Mario Incudine, Giancarlo Guerrieri e tanti altri.

La location sar decisa nel prossimo mese di ottobre scegliendo fra alcune citt del sud est

Sopra, coppe e trofei.

La serata televisiva promette momenti di grande spettacolo, anche per l'Edizione 2012 tanti i personaggi esteri provenienti da tutti i continenti Attesa mondiale per la presentazione dell'ultimo successo canoro di Romina Arena, la star italoamericana presenter il suo nuovo disco e il suo libro proprio al Premio Sicilia. L. F.

Dopo le dichiarazioni dellamministrazione francofontese

Avviso di vendita con (3) ribasso di (proc. es. imm. n. 321/06 r.g.e.) Si rende noto che avanti il Giudice esecuzioni immobiliari in Siracusa, v.le S. Panagia n 109, presso il Palazzo di Giustizia, il 10.01.2012 alle ore 11:30 si terr la vendita senza incanto al ribasso di , e nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 17.01.2012 alle ore 11:30 si terr la vendita con incanto al ribasso di , del seguente bene: Terreno con fabbricato rurale sito in Avola c.da Spinita Montagna. Censito il terreno in NCT del comune di Avola al foglio 24, p.lle 100, 91, 88, 118 e 97; il fabbricato rurale in NCT del comune di Avola al foglio 24, p.lla 107. Limmobile stato edificato in data anteriore al 01.09.1967 ed sprovvisto di dichiarazione di abitabilit/agibilit. Prezzo base dasta 33.175,91. minima offerta in aumento 1.000,00. ogni concorrente per partecipare alla vendita senza incanto dovr presentare in cancelleria, entro le ore 12:00 del giorno precedente la vendita, a pena di inefficacia dellofferta, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente lindicazione del prezzo, comunque non inferiore al prezzo base dasta fissato, del tempo e del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta, nonch prestare cauzione, a mezzo di assegno bancario non trasferibile intestato alla procedura, in misura non inferiore al 10% del prezzo proposto. lofferta deve essere depositata in busta chiusa allinterno della quale deve, altres, essere inserito lassegno bancario previsto per la cauzione. Quanto alleventuale vendita con incanto, essa deve avere luogo al prezzo e con offerta in aumento non inferiori a quanto sopra indicato. la presentazione delle relative istanze di partecipazione deve pervenire, in regola con il bollo, in cancelleria entro le ore 12:00 del giorno precedente a quello fissato per lincanto, con contestuale versamento della cauzione in misura non inferiore al 10% del prezzo base dasta secondo le modalit sopradescritte. limmobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come indicato, descritto e valutato dal CTu nella relazione di stima. laggiudicatario depositer il prezzo, dedotta la cauzione, nelle forme dei depositi giudiziari entro 60 gg. dallaggiudicazione. la relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www. astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni, anche relative alle generalit del debitore, in cancelleria. Siracusa, 14.09.2011 il Direttore di cancelleria

trIbUnAle cIVIle dI sIrAcUsA

trIbUnAle cIVIle dI sIrAcUsA


Avviso di vendita con (2) ribasso di (proc. es. imm. n. 79/08 r.g.e.) Si rende noto che avanti il Giudice esecuzioni immobiliari in Siracusa, v.le S. Panagia n 109, presso il Palazzo di Giustizia, il 04.05.2012 alle ore 11:30 si terr la vendita senza incanto al prezzo ribassato di , e nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 11.05.2012 alle ore 11:30 si terr la vendita con incanto al prezzo ribassato di , del seguente bene: Appartamento in Rosolini, via Ferreri n. 110, II e III piano, in catasto al fg. 46, p.lla 1644 sub. 5 e 6, cat. A/4, cl. 2, composto da camera da letto, soggiorno, cucina, bagno e disimpegno al II piano e locale di sgombero con bagno, pozzo luce e veranda al III piano; mq. 92 ca. Prezzo base dasta (detratti i costi per la regolarizzazione degli abusi edilizi al piano iii, meglio indicati nella perizia): 30.937,50. minima offerta in aumento: 800,00. ogni concorrente per partecipare alla vendita senza incanto dovr presentare in cancelleria, entro le ore 12:00 del giorno precedente la vendita, a pena di inefficacia dellofferta, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente lindicazione del prezzo, comunque non inferiore al prezzo base dasta fissato, del tempo e del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta, nonch prestare cauzione, a mezzo di assegno bancario non trasferibile intestato alla procedura, in misura non inferiore al 10% del prezzo proposto. lofferta deve essere depositata in busta chiusa allinterno della quale deve, altres, essere inserito lassegno bancario previsto per la cauzione. Quanto alleventuale vendita con incanto, essa deve avere luogo al prezzo e con offerta in aumento non inferiori a quanto sopra indicato. la presentazione delle relative istanze di partecipazione deve pervenire, in regola con il bollo, in cancelleria entro le ore 12:00 del giorno precedente a quello fissato per lincanto, con contestuale versamento della cauzione in misura non inferiore al 10% del prezzo base dasta secondo le modalit sopradescritte. limmobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come indicato, descritto e valutato dal CTu nella relazione di stima. laggiudicatario depositer il prezzo, dedotta la cauzione, entro 90 gg. dallaggiudicazione per la vendita senza incanto e entro 60 gg. dallaggiudicazione per la vendita con incanto, su libretto intestato alla procedura e vincolato allordine del Giudice. la relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni, anche relative alle generalit del debitore, in cancelleria. Siracusa, 14.09.2011 il Direttore di cancelleria

Ufficio esecuzioni immobiliari Procedura esecutiva Immobiliare n. 117/2009 r.G. es. Si rende noto che presso lo Studio del sottoscritto Professionista delegato avv. Piero fillioley, in Siracusa nel Viale Scala Greca 301, in data 25 novembre 2011 alle ore 19,00, senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, in data 2 dicembre 2011 alle ore 19,00, con incanto, sar posta in vendita la villetta con circostante terreno di pertinenza sita in siracusa, Via bagnara scocciacoppoli n. 6; nel c.F. al foglio 48, p.lla 249, cat. a/7, vani 7,7. il detto fabbricato comprende un casotto destinato a locale tecnico, di mq 30,74, abusivo, e un pozzo trivellato non autorizzato, entrambi suscettibili di regolarizzazione. - Prezzo base dasta 137.902,92, gi detratti i costi di regolarizzazione del casotto abusivo e del pozzo trivellato non autorizzato pari a complessivi 10.815,08. - offerte in aumento 4.000,00. ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo Studio del Professionista delegato: - per la vendita senza incanto entro le ore 12,00 del 24 novembre 2011 offerta di acquisto, in regola con il bollo, con lindicazione del lotto, del prezzo, del tempo e del modo del pagamento, assegno circolare non trasferibile intestato al Professionista delegato dellimporto non inferiore al 10% del prezzo offerto, nonch lassegno circolare dellimporto non inferiore al 20% del prezzo base per le spese di trascrizione, di cancellazione delle formalit e di registrazione; - per la vendita allincanto entro le ore 12,00 dell1 dicembre 2011 di partecipazione contenente le medesime indicazioni di cui sopra, assegno circolare non trasferibile intestato al Professionista Delegato pari al 10% del prezzo base dasta a titolo di caparra, nonch lassegno circolare dellimporto non inferiore al 20% del prezzo base per le spese di trascrizione, di cancellazione delle formalit e di registrazione laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione della vendita (con o senza incanto) entro il termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione con assegno circolare intestato al Professionista Delegato; in mancanza si proceder a norma dellart. 587 c.p.c. la relazione di stima trovasi pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it Maggiori informazioni presso lo Studio del Professionista Delegato. Il ProFessIonIstA deleGAto Avv. Piero Fillioley

TrIBuNAlE dI SIrACuSA
Sopra, il palazzo Gravina Cruyllas.

Vigilare sul palazzo Cruyllas

ontinueremo a vigilare affinch gli annunci non rimangano tali e ad essi seguitino degli interventi concreti e a tutto beneficio della comunit francofontese. Intervento ancora di uno dei soci fondatori di Movimento Cittttive, Giuseppe Messina, dopo lannuncio fatto sulla stampa dallamministrazione comunale di Francofonte , che Palazzo Gravina-Cruyllas sar riaperto al pub-

blico entro il prossimo inverno. Sono stati forniti importanti chiarimenti e dettagli dallAssessore ai Servizi Manutentivi dopo la pretesa di chiarezza sulla problematica di Movimento Cittttive Alleati per Francofonte. Visto che lamministrazione comunale sostiene di aver stanziato gli ultimi fondi necessari alla ristrutturazione, - ribadisce Messina- si spera che non si lasci trascorre inutilmente tempo e si vigili su una pronta e celere riapertura al pubblico di un gioiello architettonico e storico come Palazzo Gravina- Cruyllas. Intanto un ringraziamento giunge dal Presidente Provinciale del Movimento Cittttive Adriana Bazzano che sot-

tolinea come solo con una attiva partecipazione alla politica e alla vita amministrativa del proprio territorio di appartenenza, si pu migliorare la qualit dei servizi ai cittadini. Pertanto esprimo plauso per limpegno del socio Giuseppe Messina. Nel 1629 il Marchese Ludovico Gravina-Cruyllas viene nominato 1 Principe di Palagonia dal Re Filippo V. La sua signoria non per tra le pi felici per Francofonte cos come non lo sar tutto il sec. XVII, costellato da una serie di eventi negativi in parte dovuti al malgoverno spagnolo. Guerre, epidemie, rivolte popolari e il violento terremoto del 1693 mettono in ginocchio leconomia della si sempre pi velocemente, arrivando ad essere il primo maggior comune della provincia per densit abitativa. La citt di Floridia stata fondata nel 1628 dai duchi di Floridia Flavia Bonaiuto e Lucio Bonanno Colonna. Le abitazioni di Floridia furono molto danneggiate dal terremoto del 1908. Subito dopo si diede per il via ad un'opera di ricostruzione. Dagli studi archeologici del professor Paolo Orsi agli inizi del XX secolo venuta alla luce una civilt autoctona risalente al periodo siculo (intorno al XIV-X secolo a.C.). Dalle scoperte fatte il territorio di Floridia in quel tempo veniva chiamata Xiridia. Con la venuta dei Greci in Sicilia inizia nel territorio floridiano e in quelli adiacente.

Sicilia Sud-Orientale: sessanta tra citt e paesi sono colpite dal sisma. A Francofonte vi furono 345 morti su 2.039 abitanti. Il palazzo, sorto a ridosso del castello, fu fatto costruire, per volont di Don Ignazio Sebastiano Gravina, nel 1705, come si evince dalle iscrizioni sulle lapidi poste ai lati dellingresso principale, e ultimato nel 1710, come si pu leggere sul timpano del balcone laterale sinistro. Alla fine dellottocento il palazzo sub le prime modifiche: le pericolanti balaustre dei balconi furono sostituite da ringhiere in ferro; le finestre inferiori furono trasformate in porte daccesso ai locali interni e lunica finestra che ha mantenuto intatto il suo aspetto originario pu osservarsi sul lato sinistro del palazzo. Nel lato nord vi un bassorilievo romano-gotico raffigurante la Vergine con Bambino ed Angeli, e in ginocchio un cavaliere (Artale Alagona?) in atteggiamento di preghiera. Divenne sede Municipale nel 1919.

Qualcosa riesce ancora a muoversi nello stagno dellimmobilismo pi assoluto

La scena locale floridiana riscopre la sua nuova primavera


ta Pro Loco e Provincia Regionale di Siracusa , con la sensibilit del consigliere Giuseppe Bastante, di quale ricetta avvalersi per rilanciare Floridia sia culturalmente che economicamente. Un plauso va fatto a quanti, soprattutto giovani, si stanno impegnando a risvegliare la dormiente realt , quasi fosse sedata da una amministrazione poco attenta ai diversi interessi dei propri concittadini ,riproponendo, spesso con qualit contestabile, quanto sempre fatto a Floridia, mantenendosi nel dovuto e senza presentare proposte nuove, giovani, e capaci di integrare e sensibilizzare il tessuto socioeconomico della comunit. Da non sottovalutare per la circostanza che fa da scenario alla Prima ( forse a dimostrazione che altre feste Primavera Floridiana non ne ha confezionato?) Vera Festa Floridiana: le imminenti tornate elettive anche in citt. Dato significativo

a Adriana Bazzano Presidente Provinciale Movimento Cittttive. Riceviamo e pubblichiamo. Dopo anni, sonnolenti, opachi e silenziosi nonch di immobilismo tra i partiti politici locali, anche Primavera Floridiana ha deciso di spendersi concretamente per la citt, andando oltre una vista e stravista demagogia combattuta a colpi di dichiarazioni per la stampa. Il partito ha finalmente capito, dopo tre edizioni della Notte Bianca firma-

e non poco trascurabile. Floridia un centro relativamente moderno, che sorge nella fertile valle dellAnapo a 111 m sul livello del mare. Essa dista 10 km da Siracusa e 60 km circa dall'aeroporto di Catania-Fontanarossa. situata ad ovest del capoluogo di provincia, nell'entroterra, e a sud dei Monti Climiti. La citt di Floridia ha avuto in questi anni un discreto sviluppo commerciale e artigianale che l'hanno portata a popolar-

sportsiracusa
12
21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

Sport

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

Sottil: Una domenica da dimenticare


razionale, preciso e scosso dalla pesante sconfitta contro la Triestina. Mister Sottil al termine della gara ha commentato la prova del suo Siracusa con un pizzico di rabbia. rabbia comprensibile se si pensa a come il Siracusa aveva iniziato il match. Quella di domenica sicuramente una giornata da cancellare, esordisce cos lallenatore azzurro. Per assurdo abbiamo iniziato molto bene la gara. Giusto approccio, giusta interpretazione e buoni movimenti. Eravamo i padroni del campo fino al loro primo goal, dove linesperienza costata cara. Dopo i primi due goal abbiamo a reagire ma con difficolt, poi il terzo goal. nella ripresa, invece, - continua mister Sottil sia con i cambi, sia con un assetto tattico diverso, abbiamo

Per assurdo abbiamo iniziato molto bene la gara successivamente linesperienza costata cara Il Siracusa tornato in campo. Dimenticata lamara trasferta di Trieste, da ieri, gli azzurri hanno ripreso gli allenamenti in vista della delicata sfida di domenica
la giusta determinazione e con la giusta cattiveria agonistica, cosa che oggi mancata. Il Siracusa tornato in campo. Dimenticata lamara trasferta di Trieste, da ieri, gli azzurri hanno ripreso gli allenamenti in vista della delicata sfida di domenica contro lo Spezia. Confronto allenatore giocatori. Poi tutti a lavoro. Lallenamento iniziato col consueto risveglio muscolare, a seguire lavoro col preparatore atletico. Quindi la squadra suddivisa in tre ha lavorato sul possesso palla. lallenamento si poi concluso con una breve partitella a ranghi misti sulla met campo. Oggi, mercoled 21, doppia seduta di lavoro. Entrambi gli allenamenti si svolgeranno al Giorgio Di bari di via Lazio. al mattino lappuntamento alle 9:30 al pomeriggio invece alle 15.

Gli azzurri in allenamento.

creato delle buone azioni per far goal, ma niente. Sicuramente c stato un calo psicologico. Quello che dico sempre ai ragazzi e che nel calcio si

pu far goal cos come lo si pu subire ma, limportante non mollare mai. Occorre mentalit e in alcuni dei miei giocatori oggi mancata.

una domenica dalla quale ho recepito molti messaggi, e da marted torneremo a lavorare su questo. Dobbiamo preparare la gara con lo Spezia con

Il Palazzolo agguerrito vola in classifica ma limperativo categorico quello di restare umili ed evitare trionfalismi. I gialloverdi sono consapevoli del fatto che il campionato appena cominciato e che le difficolt non mancheranno, anche se fa un certo effetto guardare tutti dallalto in basso, soprattutto per una matricola. Il vicepresidente Giuseppe Florio dice che i tre punti conquistati contro lAcireale Gardano sono fieno in cascina e dote utile per quando arriveranno tempi pi duri. Ma come ha visto il dirigente gialloverde la prova dei suoi di domenica scorsa? Dopo un primo tempo equilibrato commenta Florio nella ripresa venuto fuori il carattere della squadra ed abbiamo ottenuto questo terzo successo. Una vittoria sofferta ma meritata. Siamo molto contenti di questo momento positivo della squadra. Visibilmente soddisfatto per il risultato e come sempre lucido nellanalisi della partita il tecnico Giuseppe Anastasi. Sbagliando ha detto - spesso ci adattiamo al gioco dellavversario. Se sono lenti loro noi rispondiamo con lentezza. Quando c da tirar fuori gli attributi, non ci tiriamo indietro. Nel secondo tempo, anche in dieci uomini abbiamo avuto duetre occasioni da gol fino a quando non siamo riusciti a rompere lequilibrio. A siglare la vittoria ci ha pensato capitan Carmelo Bonarrigo al suo primo gol stagionale. Un gol arrivato al momento giusto - ha voluto sottolineare il capitano gialloverde -. Sono felice per il gol e per essermi sbloccato. Continuiamo a lavorare e non guardiamo la classifica. Noi conosciamo benissimo quali sono le nostre potenzialit. Nelle prime tre partite abbiamo fatto bene. Stiamo attraversando un momento favorevole che va sfruttato.

Calcio, serie D: Palazzolo, vola a vele spiegate

Il Rosolini poco opportunista non riuscito a battere lo Scordia nel primo dei due match casalinghi consecutivi proposti dal calendario. Non bastato alla compagine granata chiudere in vantaggio il primo tempo perch, nel secondo, ha pagato a caro prezzo alcune disattenzioni difensive di cui gli ospiti hanno saputo approfittare. Deluso il direttore generale granata, Vincenzo Faraone. In determinate partite bisogna tirar fuori gli attributi e giocare con maggior cattiveria agonistica. Abbiamo perso contro una squadra non irresistibile e a causa di alcune imperdonabili leggerezze. Ci aspettavamo di pi anche perch deve essere chiaro continua Faraone anche perch il gioco lezioso, in questi campionati, non porta da nessuna parte. Bisogna essere pi pratici e concretizzare le occasioni da gol che si creano, come ha fatto la formazione catanese contro di noi. Faraone chiede quindi pi grinta e determinazione ad una squadra che ha affrontato il match del Consales sulle ali dellentusiasmo per la vittoria di Nissoria. E difficile ingoiare un boccone amaro

Calcio, Promozione: Il rosolini svogliato manca allappuntamento con la vittoria

13

come questo spiega il dirigente granata -. Ci siamo lasciati sfuggire ingenuamente una grande occasione. Ci aspettiamo un pronto riscatto contro la Leonfortese da una squadra che pu e deve fare di pi. Giornata da dimenticare anche per il Priolo, superato in casa dallostico Real Niscemi. I siracusani avrebbero meritato almeno il pari, ma si sono dovuti arrendere ad una squadra pi esperta e maliziosa, chiudendo anche in dieci uomini per lespulsione di Sastri per fallo da ultimo uomo. Turno favorevole, tra le siracusane, soltanto allEnzo Grasso, che ha violato il campo del Troina. Siamo contenti . ha detto il presidente Pippo Lombardo perch la squadra ha espresso tutto il suo potenziale, mettendo in mostra anche alcune individualit importanti come quella di Bruno e dei giovani Russo e Linares. Ad aiutare la squadra siracusana anche una situazione ambientale tranquilla. Le due compagini si sono affrontate allinsegna della lealt e alla fine ha avuto la meglio quella che ha espresso i valori migliori.

In prima divisione, con le big in cerca di identit, le outsiders non perdono un colpo

Le battistrada che non taspetti. Invece di Piacenza, Barletta, Triestina, Spezia e Frosinone, e mettiamoci pure il Siracusa, sai chi ti trovi in vetta alla graduatoria? Pergocrema, Trapani e Virtus Lanciano. Tre squadre che magari non vinceranno il campionato ma che hanno avuto una partenza sprint che ha stupito tutti coloro che si aspettavano le cosiddette big o presunte tali.Le pi deludenti delle quali sembrano il Piacenza e il Siracusa. E sono state proprio queste ultime due a far registrare le sconfitte pi clamorose, non perch non ci potessero stare, ma per il punteggio che non ammette scusanti e che rappresenta per le due squadre molto pi di un semplice campanello di allarme. Tornando alla zona nobile del-

Il maggiore entusiasmo e una preparazione indovinata alla base della partenza sprint del terzetto - Del Siracusa pi della sconfitta preoccupa il modo con cui maturata
la graduatoria , pi del Trapani, che delle tre capolista aveva, almeno sulla carta, il compito pi facile, a far sensazione la seconda vittoria esterna del Pergocrema e del Lanciano, di due squadre cio che stanno dimostrando di essere molto di pi di semplici meteore. Con il terzetto che comanda la classifica ci poteva essere il Barletta se nel derby con lAndria e con i biancorossi in vantaggio di due gol non si fosse fatto raggiungere, rischiando nel finale addirittura di perdere. Alle loro spalle si fa strada la Triestina che si prontamente ripresa dopo la sconfitta di Lanciano, grazie anche allarrendevolezza di un Siracusa che si arreso senza minimamente combattere. Risorge lo Spezia che si sbarazzato senza difficolt di un Piacenza e che vorr confermare, gi da domenica prossima a Siracusa, di poter aspirare alla leadership del campionato. Sorprende la posizione in area di alta classifica dei bolzanini del Sud Tirol che con una rete di Caliari hanno battuto un Frosinone che risente ancora del declassamento in prima divisione, mentre appare in ripresa il pur modesto Portogruaro che si sbarazzato della Carrarese grazie alla doppietta di Corazza e al gol di Lunati. Prosegue la rimonta della Cremonese che con la rotonda vittoria sul Bassano grazie alla tripletta del bomber Le Noci, ha annullato la penalit di sei punti rimediata per la brutta storia in cui si era cacciato lex portiere Paoloni, e che dora in poi si ripromette di risalire la corrente

Guidano Pergocrema, Trapani e Lanciano

fino alle prime posizioni. Confermano la loro complessiva mediocrit il Latina, il Feralpi Sal, il Bassano e il Prato che gi cominciano a sperare nella riapertura delle liste per rafforzarsi e reggere il confronto con le altre contendenti. La sensazione dopo la terza giornata che nonostante ben tre squadre viaggino a punteggio pieno, il campionato non abbia ancora espresso una solida e duratura leadership e che il diverso passo di alcune squadre rispetto ad altre sia frutto di una preparazione in alcuni casi indovinata e in altri da rivedere perch non si pu pensare che squadre come Frosinone e Piacenza si possano rassegnare ad un campionato anonimo che comporta, oltretutto, seri rischi. armando Galea

Pur consapevoli del difficile periodo che stiamo attraversando chiediamo fiducia e vicinanza ai tifosi. Queste le parole dellamministratore delegato Giuseppe Dugo dopo un incontro con la squadra e lo staff tecnico svoltosi oggi al campo sportivo comunale Meno Di Pasquale. Sappiamo di non aver raccolto fino ad oggi i frutti sperati, ma siamo convinti di aver allestito una squadra competitiva di giocatori che

avola Calcio: Dugo, I tifosi stiano vicino alla squadra

Chiediamo solo fiducia e collaborazione

montella convoca Suazo, bergessio titolare?


I convocati rossazzurri sono in viaggio per Genova. Montella ha lasciato a riposo Almiron (non ancora al meglio dopo un infortunio al costato), Llama, Legrottaglie, Izco e Paglialunga, che si stanno riprendendo sul piano fisico dopo i rispettivi malanni. Prima chiamata per Suazo che potrebbe accomodarsi in panchina. Dubbio in avanti: Catellani o Bergessio? Favorito il secondo. Montella sceglier in extremis: "Mi interessa che il Catania mantenga lo stesso assetto tattico e mentale messo in mostra contro il Cesena. Siamo capaci di lottare contro chiunque, proviamoci pure fuori casa. Stimo Malesani, un grande uomo, con lui, il Bologna ha fatto davvero bene, ma penso alla mia squadra e vorrei conquistare punti importanti per il nostro cammino". Resta poco tempo per riorganizzarsi. Cos, il Catania, senza pausa alcuna, tornato a lavorare a Torre del Grifo in mattinata. Chi ha giocato e battuto il Cesena si sottoposto a un allenamento pi leggero, ritmi normali per tutti gli altri. Il centrocampista Sciacca, sostituito prima del riposo, al 37' del primo tempo ("un malore, mi girava la testa" ha ammesso) tornato a correre in gruppo senza problema alcuno, favorito anche dalla temperatura in netto calo. Almiron sta recuperando, ma si allenato a parte per una contusione al costato. Ancora ai margini del gruppo Legrottaglie, Llama e Izco. Domani, alle 11.45, conferenza stampa di Montella per presentare la partita di Marassi. Prima vittoria per Vincenzo Montella sulla panchina del Catania che batte il Cesena grazie a un rigore di Maxi Lopez. "Abbiamo concesso pochissimo ad un buon Cesena - commenta il tecnico dei rossazzurri -. Sono contento perch per la seconda partita consecutiva non abbiamo preso gol. E perch la squadra unita: chi subentra d sempre qualcosa in pi". Grande soddisfazione anche per Gennaro Delvecchio, entrato al posto di Sciacca e capace di cambiare l'inerzia della partita: " stata una vittoria fondamentale, non era facile. Il Cesena si toglier delle belle soddisfazioni, sar una brutta gatta da pelare".

hanno militato in categorie superiori ha precisato Dugo, fratello del presidente Antonio, secondo il quale opportuno che la tifoseria e la citt tutta stia vicino alla squadra ed ai giocatori che comunque hanno giocato bene anche

se ancora non si raggiunti la vittoria. Chiediamo solo fiducia e collaborazione per poter superare pi velocemente possibile questo momento ha detto Giuseppe Dugo il quale inoltre tiene a ricordare che ancora il campionato

di eccellenza solo allinizio e quindi ancora tutti gli obiettivi prefissati sono conquistabili. Il merito la situazione della Leonzio lAsd Avola Calcio smentisce ogni voce ufficiosa che parla di una possibile vicinanza societaria tra il presidente Antonio Dugo e la squadra di Lentini. Quella espressa dal presidente stata solamente solidariet e vicinanza nei confronti di un collega in difficolt. Nessun accordo quindi o idea di rilevare la societ lentinese.

Il Palermo vuole dimenticare al pi presto la sconfitta sottacqua di ieri a Bergamo e torna subito al lavoro in vista della sfida di mercoled sera al Barbera contro il Cagliari. Coi sardi mancher di sicuro Edgar Alvarez, lhonduregno era uscito per infortunio durante la sfida con lAtalanta, questa mattina una risonanza magnetica ha evidenziato una distrazione muscolare di primo grado al flessore della coscia sinistra. Alvarez salter anche la trasferta di domenica prossima con la Lazio e forse anche Palermo-Siena del 2 ottobre. Al suo posto in campo dovrebbe andare Zahavi, ma Bertolo avanza la sua candidatura. Della Rocca, recuperato al 100%, prova a riprendersi il posto in mediana perso a Bergamo in favore di Acquah. Alla seduta tecnico-tattica pomeridiana svolta a porte chiuse a Boccadifalco non hanno partecipato anche linfortunato Di Matteo (terapie) e Cetto a causa di un risentimento muscolare al bicipite femorale della coscia destra ( a rischio forfait contro i sardi). Con il Cagliari serve il vero Palermo, dobbiamo fare ci che siamo in grado di fare e ci riusciremo. Parole e musica di Devis Mangia che la scoppola sotto lacqua con lAtalanta lha ormai digerita: Diciamo che dal 10' del secondo tempo sono mancati canotto e braccioli. Domani al Barbera sar assente per infortunio Alvarez, chi lo sostituir? Forse Zahavi, oppure Bertolo oppure ancora Della Rocca spostato sulla fascia ma Mangia fa pretattica: Chi gioca lo scoprirete domani

Pinilla favorito su Hernandez. alvarez: distrazione muscolare di primo grado

Mangia: Ci siamo fatti aggredire troppo

sera, comunque lidentit del Palermo ancora in costruzione. Turnover? Forse no: Quando ci sono tre partite in una settimana per me nella terza che si notano degli scompensi fisici. Improbabile il cambio di modulo: Non posso dire alla squadra di cambiare in toto dopo pochi allenamenti, non sarebbe serio. "Oggi si aspettavano tutti una vittoria facile ed abbiamo perso. Ora voglio vedere come si parla questa settimana. Sono giovane ma so come va in questo ambiente, fino a ieri ero il Messia, oggi.... Per sono milanese, non sono pirla". Devis Mangia amaro al termine del match con lAtalanta: Ci siamo fatti aggredire troppo allinizio -ha detto il tecnico - e abbiamo subto il ritmo degli orobici che hanno trovato la rete del vantaggio. Nella ripresa siamo cresciuti ma dopo la sospensione della partita stato complicato. Tuttavia stata brava lAtalanta che ha avuto un buon approccio, anche se dal canto nostro cera la voglia di ripetere la prestazione che ci ha permesso di battere lInter. Miccoli, Hernandez e Pinilla sono ottimi attaccanti e bravi ragazzi che godono della mia stima, partita dopo partita valuter chi impiegare ma sempre con estrema serenit. Sospetta distrazione muscolare al bicipite femorale sinistro: questa la prima diagnosi dellinfortunio rimediato da Alvarez nel corso della gara con lAtalanta. Le condizioni del giocatore honduregno verranno rivalutate nei prossimi giorni.

Finisce con lo sberleffo peggiore, per Massimo Moratti in tribuna. La curva del Novara, nel recupero, inizia a cantare "Serie B". E non sta tremando per le sorti dei suoi. In "zona B", dopo lanticipo della quarta giornata, c lInter. Un punto in tre partite, quattro sconfitte stagionali (su cinque), una decina di gol incassati. Alla faccia dei lavori in corso: qui si vedono gi macerie. Se fosse una amichevole estiva, ci sarebbe da preoccuparsi, ma la stagione cominciata da un po, qui c da correre ai ripari. La squadra non ha unanima e una idea di gioco, cambia moduli e uomini con frenesia: limpressione che si vada a tentativi, senza nemmeno crederci

Inter allergica al sintetico Quarto k.o. a novara

troppo. Gasperini almeno sceglie di affondare con le sue idee: decisione apprezzabile, ma i risultati gli danno torto marcio. La disperazione dellInter e lattesa per quello che succeder (Moratti a fine gara dir: "stasera non mi sembrato che abbia la squadra in mano") rischiano cos di far passare in secondo paino lesordio da sogno del Novara: il debutto in A in casa dopo 55 anni si chiude con lo scalpo dei campioni del Mondo in carica: alzi l mano chi osava chiedere tanto. Cinquantacinque anni di attesa: la A torna a Novara e dopo 55 secondi pu gi arrivare il primo gol. Sar merito/colpa del sintetico, ma Chivu al primo pallone toccato si inventa un retropassaggio scellerato ce manda in porta Meggiorini. Tiro a botta quasi sicura, parata di faccia di Julio. "Meggio", comunque, in palla: 15 dopo si esibisce in sforbiciata, al 37 fa esplodere il "Piola". Porcari recupera palla in mezzo, Sneijder cerca di abbatterlo ma lapertura per Mazzarani, sulla sinistra gi partita: assist per Meggiorini e destro preciso allangolino. LInter inizia a sprofondare l, toccher a Rigoni, dal dischetto (fallo di Ranocchia, espulso, su Morimoto) rendere la buca ancora pi profonda. Cambiasso, sfruttando un rinvio corto di Giorgi, prova a scalarla, ma Rigoni, su assist di Morimoto, gli spiega che non proprio cosa.

14

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

cronaca Trapani: Si prevede, infatti, che entro questa settimana larea sar totalmente libera

attualit

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

15

cinisi, petizione on-line per ripulire i luoghi della memoria


Un Paese civile non pu lasciare marcire i luoghi della memoria dei propri uomini lasciati soli gi una volta; per questo l'Associazione Casa Memoria di Cinisi ha preparato una sottoscrizione per inviare una mail (tecnicamente: mailbombing) al sindaco Salvatore Palazzolo a cui esprimere il proprio sdegno per lo stato in cui ridotto il casolare di contrada Feudo, a Cinisi, dove il 9 maggio del 1978 venne assassinato Peppino Impastato. Cinisi non lontana da nessun posto del mondo ' si legge nella petizione on-line e le idee di Peppino Impastato sono le idee di tante Cinisi nel mondo. Firmando la sottoscrizione facciamo sentire la nostra voce. Bussiamo alla porta di Cinisi per chiedere il rispetto per un luogo di memoria. Il casolare, dove la sera dell'omicidio Peppino Impastato venne portato, malmenato pesantemente e preso a sassate prima di essere trascinato sui binari della vicina ferrovia e fatto saltare in aria con una carica di esplosivo, ormai una discarica. Per il fratello Giovanni si tratta di un'offesa ripetuta nei confronti del congiunto che, i insieme agli amici di 'Radio Aut', la storica emittente dalla quale Peppino trasmetteva le sue invettive anti-mafia ' rappresenta la memoria storica per quei tanti giovani che non hanno fatto in tempo a conoscere questa storia. Gli amministrato-

L'Associazione Casa Memoria di Cinisi ha preparato una sottoscrizione

Non si pu lasciare marcire i luoghi della memoria La notizia stata ufficialmente fornita dal prefetto di Trapani
ri del comune di Cinisi si erano impegnati ' almeno formalmente ' ad espropriare larea per realizzarvi un vero e proprio museo a cielo aperto, un luogo che non fosse solo 'meta di pellegrinaggio' ma anche punto di riferimento per la cultura anti-mafiosa siciliana e nazionale. Ma, come al solito, i soldi non ci sono. Nel 2003 i commissari prefettizi che amministravano il comune, intanto sciolto per infiltrazione mafiosa, posero sul luogo un vincolo in quanto 'bene di interesse storicoculturale', come risulta registrato sul piano regolatore. Ma il terreno circostante rimane ancora di propriet privata (da qui la necessit dellesproprio). Proprio per limmobilismo che viene dalla giunta comunale, Giovanni Impastato ha rivolto un appello alle istituzioni, locali e nazionali, rilanciandolo poi anche dalla rete e dai quotidiani nazionali affinch si crei una grande 'onda pazza' popolare per impedire che si consumi lennesimo oltraggio alla memoria positiva di questo paese. Perch se, come diceva il giudice Giovanni Falcone, la mafia un fenomeno umano, solo attraverso la cultura che la si pu sconfiggere. Quella cultura fatta di simboli su cui pi duno, ormai da tempo, ha smesso di investire. 268 le firme online raccolte nella sola giornata di ieri. La dismissione della tendopoli ubicata in localit Kinisia cosa praticamente fatta. Si prevede, infatti, che entro questa settimana larea sar totalmente libera di ogni impianto e struttura, per cui a breve, sar formalizzata la riconsegna della stessa al Ministero della Difesa. La notizia stata ufficialmente fornita dal Prefetto di Trapani in risposta alla nota con la quale, alla fine dello scorso mese di agosto, il Presidente del Consiglio Provinciale, Peppe Poma, dando cos seguito agli interventi effettuati in Aula dai Consiglieri Salvatore Daidone ed Ignazio Passalacqua, aveva chiesto alla Dott.ssa Marilisa Magno di essere informato sulle motivazioni che avevano indotto i predetti Consiglieri a parlare, fra laltro, di possibili ritardi in considerazione del fatto che lo smantellamento della struttura in questione sarebbe stato previsto per linizio dello scorso mese di luglio. A nome mio personale, dei colleghi Daidone e Passalacqua e dellintera Aula ha dichiarato il Presidente Poma ringrazio S.E. Magno per la sensibilit istituzionale e la disponibilit a fornire ogni possibile collaborazione allo svolgimento dellattivit ispettiva svolta, in adempimento alle proprie funzioni, dai vari esponenti del Consiglio Provinciale. Nella risposta pervenuta oggi al Presidente Poma, inoltre, il Prefetto di Trapani precisa che la tendopoli di Kinisia stata allestita al fine di fronteggiare la grave situazione emergenziale venutasi a creare, allinizio dellanno, a causa di numerosi sbarchi, lungo le coste soprattutto siciliane, di emigranti provenienti dai paesi del nord Africa. La struttura ha accolto provvisoriamente dal 1 al 17 aprile 2011, extracomunitari in precedenza sbarcati a Lampedusa, cui sono stati rilasciati, ai sensi del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri n.20/2011, permessi di soggiorno temporaneo per motivi umanitari. Successivamente, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, con Ordinanza n.3935/2011, ha attribuito alla tendopoli la configurazione giuridica di Centro di Identificazione ed Espulsione e la struttura stata attiva dal 19 maggio all8 luglio 2011.

Kinisia, si smantella la tendopoli

Arrestato sabato scorso insieme a tre assessori e tre imprenditori perch coinvolto nell'inchiesta sugli appalti pilotati La decisione dopo gli atti vandalici ai monumenti, ultimo il danneggiamento della fontana

"Una motivazione - ha sottolineato Francesco Attaguile, direttore generale degli affari europei della Regione Siciliana - che non tiene conto della dimensione metropolitana di Palermo, ne' del grande livello di investimenti che e' stato mobilitato attorno al progetto del vecchio corridoio uno: dai 17 miliardi di euro di investimenti progettati dalle Ferrovie, alle opere deliberate dal Cipe nello scorso mese di agosto, fino allo stato di avanzamento delle attivita' per la realizzazione del ponte sullo stretto di Messina, compresa l'aggiudicazione della gara d'appalto. Tutti argomenti che fanno parte del "draft" tecnico che il Ministero delle infrastrutture ha preparato in collaborazione con gli assessorati alle infrastrutture di Sicilia e Calabria e che rappresentano un vero e proprio "pacchetto" di grandi opere che non puo' certamente essere considerato - ha detto Attaguile di secondo livello rispetto alla rete trans europea dei trasporti. La riunione di oggi ha rappresentato - ha concluso Attaguile - il massimo impegno tecnico per contrastare l'intenzione di modificare il corridoio uno.

berlino-palermo:alla commissione permessi sindacali: chinnici, bene proposta di sicilia e calabria ok corte dei conti su riduzione

L'assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici, esprime compiacimento per l'approvazione, da parte della Corte dei conti, dell'ipotesi di accordo tra governo regionale e sindacati per la riduzione delle aspettative e dei permessi sindacali. "E' stato un confronto lungo e serrato - sottolinea la Chinnici - che aveva come principale obiettivo il contenimento della spesa. Sono soddisfatta del percorso che ha portato a una sostanziale condivisione dei risultati con le organizzazioni sindacali e che premia l'azione del governo regionale". L'accordo che ha avuto il via libera dalle Sezioni riunite di controllo della Corte prevede la riduzione progressiva nel quadriennio 2011/2014 delle giornate di permesso sindacale dalle attuali 35.000 a 18.375, con un risparmio di spesa stimato in 4,256 milioni di euro. Per quanto riguarda le aspettative sindacali, invece, lo stesso accordo ne prevede il congelamento a 24, cioe' al numero delle aspettative fruite dalle organizzazioni sindacali sulla base dei dipendenti al 31 dicembre del 2006, nonostante l'organico dal primo gennaio di quest'anno sia aumentato per la trasformazione del contratto, a tempo indeterminato, di oltre 4mila persone.

RAGUSA. Non si sblocca la situazione allo Scientifico Galilei. Oggi gli studenti sono rimasti in classe ed per oggi pomeriggio hanno indetto una assemblea per affrontare il caso delle classi pollaio. Da parte sua il dirigente scolastico, Sergio Carrubba, ha convocato per domani il collegio dei docenti per avviare delle iniziative, ricorso al Tar compreso, che possano sbloccare una condizione difficile per la scuo-

Tutto fermo al Galilei mobilitazione degli studenti

la. La giornata di protesta degli studenti stata spostata a domani mattina anche per coinvolgere le altre scuole ma allinterno dellistituto serpeggia molto malumore e soprattutto fa capolino qualche sintomo di rassegnazione anche se linteresse dei media sul caso infonde soprattutto negli studenti speranze e viene visto come una forma di pressione verso i piani pi alti.

Si dimesso il sindaco di Ponza Rosario Porzio, travolto dall'inchiesta sugli appalti pilotati ed arrestato sabato scorso dai carabinieri con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata ai reati contro la pubblica amministrazione. Nella giornata di ieri si sono dimessi anche i tre assessori della sua giunta, finiti agli arresti con le stesse accuse. Il Comune di Ponza ora guidato dal vicesindaco Daniele Vitiello. Se le dimissioni del primo cittadino verranno confermate entro il termine di 20 giorni, la Prefettura di Latina provveder alla nomina di un commissario che traghetter il Comune di Ponza fino alle elezioni della prossima primavera. Pompeo Rosario Porzio era in carica da oltre otto anni ed era un punto di riferimento per residenti e villeggianti. Secondo le indagini della Procura di Latina e dei carabinieri del comando provinciale, per, il primo cittadino dell'isola Pontina era a capo di un gruppo che gestiva gli appalti che l'amministrazione affidava, facendosi beffa delle gare, delle aste e di quanto la legge impone. Le indagini erano partite dalla de-

ponza, il sindaco si dimesso l'isola verso il commissariamento


nuncia di un imprenditore che aveva provato a partecipare all'affidamento di un lavoro di ristrutturazione. Da quell'esposto presentato nella stazione dell'Arma sull'isola, sono stati avviati gli accertamenti. In carcere sono finiti anche tre assessori e tre imprenditori. I sette devono rispondere a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata a reati contro la pubblica amministrazione come abuso d'ufficio, falsit e turbativa d'asta avendo gli inquirenti ravvisato irregolarit nell'aggiudicazione e gestione dell'appalto per la realizzazione e manutenzione della pubblica illuminazione e la gestione del depuratore dell'isola. E ancora: manutenzione e rifacimento di alcune strade, realizzazione e riparazione di fognature, per arrivare all'impianto di condizionamento dell'aria per refrigerare gli uffici del comune. Lavori che sarebbero stati affidati dal sindaco di Ponza ai suoi sodali, con la "compiacenza" - spiegano gli inquirenti - degli assessori responsabili. Il quadro dell'inchiesta della procura di Latina ha portato alla luce

piazza navona il divieto del comune Niente pi manifestazioni e fiere

una serie di interessi e favori, ma le indagini dei carabinieri non sono certo terminate. "Ulteriori verifiche sono state avviate su conti correnti e beni", si sottolinea. Oltre al sindaco sono infatti finiti in manette l'assessore al demanio Franco Schiano, Mario Pesce (rifiuti, lavori pubblici e trasporti) e Silverio Capone (servizi sociali e patrimonio). In cella anche i titolari di tre ditte che si sono aggiudicate l'appalto: Pietro Iozzi e che anche cugino di uno degli assessori arrestati, Silverio Capone, poi Luca Mazzella, dipendente della ditta e cugino dello stesso titolare, e Giovanni Cerzosimo di Frosinone, titolare di una ditta edile che ha eseguito lavori per conto del Comune negli stessi settori. Nell'inchiesta figurano anche altri venti indagati a piede libero, tra cui molti dipendenti comunali e sono state contestate undici procedure di gara (del valore di 3 milioni di euro complessivi) che venivano assegnate agli imprenditori che non avevano i requisiti per partecipare all'appalto. L'accusa di associazione a delinquere stata rivolta solo al sindaco e ai tre imprenditori.

Il protocollo sulle manifestazioni c', ma a quanto pare non basta. E la tutela dei monumenti diventa il pretesto per istituire nuovi divieti, zone rosse e aree offlimits ai cortei. "Stiamo studiando un provvedimento straordinario per piazza Navona e altre aree importanti del centro storico che ci permetta di preservare di pi questi luoghi, limitando e impedendo l'utilizzo di occupazioni di suolo pubblico da parte di manifestazioni varie, salvo le giuste deroghe" aveva annunciato venerd scorso il sindaco Gianni Alemanno intervenendo alla cerimonia di conclusione del restauro della Fontana del Moro (danneggiata da un vandalo) in piazza Navona. E ieri la giunta capitolina tornata con forza sull'argomento. "Ci sono manifestazioni potenzialmente invasive, con migliaia di persone concitate - ha rilanciato l'assessore alla Cultura, Dino Gasperini - c' un potenziale rischio e per questo bisogna prestare attenzione a certi luoghi". Il "potenziale rischio", dunque, porter il Campidoglio a elaborare, nelle prossime settimane, una bozza di provvedimento che proibir manifestazioni e sitin in piazza Navona e Fontana di Trevi. Allo studio l'estensione della zona rossa anche a piazza di Spagna e Campo d Fiori. "Non sar un divieto politico - ha

precisato il sindaco sentendo nell'aria il vento delle polemiche - ma riguarder tutti gli eventi. Sar una svolta storica per la nostra citt". Sotto l'egida della tutela del monumenti il sindaco si prepara dunque a stracciare quanto previsto dal protocollo sui cortei siglato da Campidoglio, prefettura e sindacati e che stabilisce, oltre a percorsi e itinerari per le manifestazioni, anche sei piazze in cui si possono svolgere sitin. Tra queste c', per l'appunto, piazza Navona. Un'area che sar cancellata dalla nuova ordinanza anche se, fanno sapere dal Campidoglio, il prefetto Giuseppe Pecoraro potr concedere particolari deroghe. "L'ordinanza annunciata dal sindaco antidemocratica - attacca il capogruppo capitolino del Pd, Umberto Marroni - si tratta dell'ennesima iniziativa per impedire l'espressione del dissenso e occultare le contestazioni contro il governo Berlusconi". Analoga l'opinione del presidente regionale dei Verdi, Nando Bonessio, secondo cui "Alemanno vuole imbavagliare il dissenso, allontanandolo dal centro della citt". L'ordinanza non riguarder solo i sitin politici, ma anche le fiere di ogni tipo: nessun evento sar pi permesso in piazza Navona, davanti alla Fontana di Trevi, in piazza di Spagna e a Campo d Fiori. "Prima che l'ordinanza entri in vigore ci confronteremo con i sindacati.

Fmi taglia stime Italia, S&P declassa il rating

Costretti a dormire in auto perch non hanno trovato un tetto sotto cui ripararsi. E il caso di una famiglia modicana, sei figli, di cui una di due anni, sfrattata nel giro di pochi giorni dallappartamento che ha affittato nellultimo anno. Come ultima risorsa padre madre si sono visti costretti a passare la notte in macchina con cinque dei sei figli; il pi piccolo di due anni

Senza un tetto, notte in macchina per genitori e figli

stato infatti affidato ad una zia viste le condizioni di estrema precariet. Il capofamiglia ha presentato una denuncia nei confronti del proprietario dellappartamento che aveva precedentemente affittato alla famiglia limmobile; un esposto stato inviato anche al sindaco ed allassessore. Ai servizi sociali di palazzo S. Domenico.

Sgarbi: esposto alla procura contro le forze dellordine


Vittorio Sgarbi ha inviato un esposto al Capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, il magistrato inquirente Alberto Di Pisa, contro il maresciallo dei carabinieri della locale Stazione Giovanni Teri, e il questore di Trapani Carmine Esposito.Nellesposto Sgarbi scrive Sono abituato a riconoscere i falsi e le opere non autentiche; per questo, dopo tre anni di impegno di Sindaco a Salemi, mi vedo costretto a denunciare la sistematica falsificazione, a mio danno, della realt amministrativa del Comune di Salemi da parte di rappresentanti delle Forze dellOrdine come il questore di Trapani Carmine Esposito e il maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Salemi Giovanni Teri. I due, per finalit a me non chiare, ma di evidente efficacia politica, hanno rappresentato unimmagine totalmente distorta e infedele delle realt politica ed amministrativa di Salemi. A margine di uninchiesta per riciclaggio su un noto esponente politico locale, lex deputato Giuseppe Giammarinaro, sulle cui vicende penali non voglio entrare, hanno arbitrariamente e mendacemente ipotizzato una regia occulta e un vero e proprio condizionamento mafioso di tutta lattivit amministrativa del Comune di Salemi. E nella sua nota il sindaco di Salemi continua Ora, si d il caso che non sia affatto occulto che il detto Giammarinaro, nella funzione dichiarata (con nomina della segreteria provinciale di Trapani del 9 giugno 2007) di Commissario comunale della Democrazia Cristiana, sia stato lanimatore e il sostenitore della mia candidatura a sindaco, come risulta su tutti gli organi dinformazione dellepoca e in un mio libro, Clausura a Milano. Da Suor Letizia a Salemi. E ritorno, e dalle stesse premesse nelle indagini della Questura di Trapani e della Stazione dei Carabinieri di Salemi. Avendo vinto le elezioni ed essendo il gruppo politico di Giammarinaro maggioranza in Consiglio comunale con lelezione di 12 consiglieri, inaccettabile e in perfetta malafede interpretare e presentare come regia occulta la normale attivit politica e la dialettica trasparente tra sindaco, assessori e consiglieri comunali di maggioranza. Poi, Sgarbi sottolinea come Le riunioni politiche assolutamente ordinarie, vengono successivamente dipinte come incontri clandestini tra uomini controllati da Giammarinaro, il quale, nella ridicola ricostruzione dei carabinieri, si sarebbe alzato il bavero del giubotto come per volersi nascondere alla vista del Maresciallo Teri. Tutta la ricostruzione del Questore e del Maresciallo dei Carabinieri in senso contrario, palesemente e gravemente diffamatoria nei confronti degli amministratori del Comune, con il ridicolo alibi di agire a mia tutela descrivendomi come un ingenuo circondato da famelici gruppi di interesse che si contendono legemonia politica del Comune e la gestione di risorse e finanziamenti. Conclusioni palesemente non vere dal momento che neppure la maggioranza eletta stata messa da me nella condizioni di potere esercitare alcuna egemonia. E non risulta in alcun modo che nessuna delle persone arbitrariamente indicate come mafiose abbia gestito o ottenuto risorse o finanziamenti. Nellazione deviata, densa di pregiudizi, e nelle conclusioni del Questore e del Maresciallo dei Carabinieri, si cerca di avvalorare una realt inesistente di condizionamenti con il continuo riferimento alla status, ripetuto con malizia, di ex sorvegliato speciale di Giuseppe Giammarinaro, come per attribuirgli una pericolosit prevalente sul riconoscimento delle regole democratiche e dei diritti costituzionali di ognuno. Per questo risultato, continua Sgarbi, si messa in atto una abnorme attivit investigativa con intercettazioni sulla mia e altre utenze, come quella del vice Sindaco Antonella Favuzza, per arrivare a conclusioni insensate e contraddittorie. Nella fattispecie, pur essendo io dotato di scorta, che mi ha seguto in ogni mio movimento, si disposto un servizio di videoripresa in prossimit dellingresso del mio albergo a Mazara del Vallo per registrare le persone da me convocate a una riunione n segreta n clandestina. Una indagine pleonastica, oltre che inutile, essendo mia consuetudine fare riunioni a Mazara come altrove, fuori orario, e di contenuto politico e amministrativo. Linutilit di una misura come questa dimostrata dalle ridicole conclusioni che rivelano come frutto delle intercettazioni ci che era stato in realt pubblicamente dichiarato proprio al momento della mia candidatura senza alcuna reticenza o mistero.

La scure di Standard and Poor's si abbatte sull'Italia. Mentre tutti gli occhi erano infatti puntati su Moody's - che giorni fa ha rinviato la sua decisione sul nostro paese - S&P ha deciso a sorpresa di tagliare il rating sulla capacit dello Stato di far fronte all'elevatissimo debito pubblico. Motivo: una crescita economica sempre pi debole e una situazione di incertezza politica che ostacola la ripresa. Incertezza che - secondo gli analisti di S&P - rende molto difficile raggiungere gli obiettivi fissati nel programma di austerity. In particolare il rating di lungo termine viene abbassato da A+ ad A, ma con outlook negativo. Ci significa che in futuro il rating potr ulteriormente essere tagliato. Anche perch le previsioni per il debito sono decisamente peggiorate: il picco - spiegano gli analisti dell'agenzia - atteso pi in l nel tempo e raggiunger un livello ancor pi elevato del previsto. Nel rapporto di Standard and Poor's non si usano mezzi termini: "La fragilit della coalizione di governo in Italia - si legge - limita la capacit

napolitano palazzo chigi: e' un giudizio politico. replica piattaforma lagenzia: valutazione tecnica. borse positive condivisa per crescita
di risposta dello Stato" nell'affrontare una crisi economica e finanziaria che sta colpendo il nostro Paese come altri dell'Eurozona. E i vari tentativi che hanno caratterizzato la messa a punto da parte del governo Berlusconi della manovra 'lacrime e sangue' da 60 miliardi di euro lasciano intravedere come non sar per nulla facile attuare in maniera efficace il programma di consolidamento di bilancio. Anche perch - evidenzia Standard and Poor's - le autorit italiane appaiono "riluttanti" nell'affrontare quelle che vengono considerate le "questioni chiave" della crisi economica italiana: dagli ostacoli strutturali che da sempre rallentano la crescita al basso tasso di partecipazione al lavoro, alla eccessiva rigidit sia del mercato del lavoro sia di quello dei servizi. Il dito viene puntato non solo sul governo e sulle lotte intestine alla coalizione di maggioranza, ma anche sulle divisioni all'interno del Parlamento "che sottolinea S&P - continueranno a limitare la capacit del governo di rispondere in maniera decisa.

ricatto a premier: Gip competenza procura roma


Il gip di Napoli Amalia Primavera, chiamato a pronunciarsi sull'istanza di scarcerazione o di concessione degli arresti domiciliari all'imprenditore Gianpaolo Tarantini, ha dichiarato la competenza della procura di Roma. Per questo motivo non ha deciso sulla revoca o l'attenuazione della misura, trasmettendo gli atti al pm di Napoli che dovr a sua volta inviarli alla procura capitolina. Nel provvedimento il gip Primavera fa riferimento in particolare alle dichiarazioni rese dalla segretaria del premier Marinella Brambilla e alla memoria scritta da Silvio Berlusconi. Ricorda in particolare che "la Brambilla dichiarava di avere in pi occasioni corrisposto, su indicazione e per conto di Berlusconi, somme di denaro destinate a Lavitola e a Tarantini" e che "tali somme erano ritirate da un incaricato di Lavitola a Roma presso Palazzo Grazioli". Il gip ricorda inoltre che le dichiarazioni della Brambilla "risultano indirettamente riscontrate dalle conversazioni telefoniche intercettate sull'utenza in uso a Lavitola". E sottolinea poi che "la stessa vittima del reato ha confermato, nella memoria depositata, di aver corrisposto personalmente le somme di denaro, sempre a Roma" e che "le dichiarazioni della Brambilla e quanto affermato da Berlusconi nella memoria, risultano credibili proprio con riferimento al luogo della dazione di denaro oggetto dell'attivit estorsiva ipotizzata". Il giudice afferma che dunque "possibile ora determinare la competenza territoriale" che fissa in ordine al reato di estorsione "la competenza dell'autorit giudiziaria romana nel cui circondario si consumato il reato". Pertanto dichiara la propria incompetenza territoriale e dispone la trasmissione degli atti al pm. Il gip si pronunciato nel tardo pomeriggio sull'istanza presentata nei giorni scorsi dagli avvocati Alessandro Diddi e Ivan Filippelli.

'Agitare ancora la bandiera della secessione significa porsi fuori dalla storia e dalla realt'''E' indispensabile l'impegno comune per fare fronte alla difficile situazione economica e finanziaria''. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano visitando una mostra all'Eur. ''Occorre un pacchetto, un insieme di misure. Sento parlare - ha aggiunto - di un piano pluriennale, di una piattaforma meditata che nasca da consultazioni ampie per rilanciare la crescita anche perche' se il pil decresce l'impresa diventa ardua se non impossibile''. ''Agitare ancora la bandiera della secessione significa porsi fuori dalla storia e dalla realt''. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano visitando una mostra all'Eur.

Tutto

Citt
Mercoled 21 Settembre S. Matteo
Splendida veduta del Castello Eurialo

indirizzi utili del capoluogo


FArmAcIe dI tUrno (dal 18 Settembre al 24 Settembre 2011) servizio diurno: lo bello Corso umberto, 92 - lupo, Viale Teocrito, 31 - rizza, Viale dei Comuni, 32 - ciulla, Via algeri, 65/69 - Pappalardo, Viale epipoli, 180/b - Intervallo Pomeridiano: lupo, Viale Teocrito, 31 - ciulla, Via algeri, 65/69 - servizio notturno: rizza, Viale dei Comuni, 32 - Guardia medica (festiva e notturna) Traversa la Pizzuta 20 T. 484629 BENZINAI NOTTurNI agip: via filisto e piazzale Marconi; esso viale Santa Panagia, via Puglia; Mobil: viale dei Comuni, agip viale Teracati 32 tAXI Stazione centrale T. 69722; Piazza archimede T. 69735; Via aristotele T. 703750; Via Ticino T. 64323; Piazza Pancali T. 60980 Pronto InterVento Soccorso pubblico di emergenza 113; Carabinieri (pronto intervento) 112; Soccorso aci 803116 ; Polizia di Stato 495111; Vigili del fuoco 462223; Polizia stradale 750422; Guardia di finanza 66772; Croce Rossa 65266; Croce Blu 463938; Municipio 462355; Prefettura 729111; Provincia 709111; Tribunale 752111; Sogeas pronto intervento guasti 481333; enel 167-011343; ferrovie dello Stato (informazioni) 67964; ospedali 724111; Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Telefono per te (antidroga) 491160; aids (telefono verde) 167861061; assessorato solidariet 69560/461724 - Guardia Costiera numero blu 1530, Sportello SoS antistalking 24 h - soccorso e rifugio immediato in caso di pericolo - tel. 0931.492752 InFormAZIonI tUrIstIcHe azienda auton. turismo 65201; azienda prov. per lincremento turistico 48123267710;uff. amm. 481211; uff. Cambi fincoservices (aperto intera giornata) 462522

oroScopo di oGGi Segno del mese: vergine


ARIETE dal 21/3 al 19/4 la serata vi catapulter in unatmosfera molto romantica, da fiaba, che il partner non potr che condividere TORO dal 20/4 al 20/5 fate tesoro dellesperienza acquisita e usatela spesso GEMELLI dal 21/5 al 20/6 i cambiamenti gi in atto nella vostra vita sentimentale diventeranno pi evidenti CANCRO dal 21/6 al 20/7 nel lavoro vi sentirete meno pigri e svogliati LEONE dal 21/7 al 20/8 Tradurrete in fatti le numerose idee che vi verranno VERGINE dal 21/8 al 22/9 in amore, sarete pi attivi, pi forti e sicuri, meno propensi ad accettare passivamente certe decisioni BILANCIA dal 23/9 al 22/10 non peccate di ingenuit nellaffrontare le situazioni SCORPIONE dal 23/10 al 21/11 leuforia potrebbe indurvi a sottovalutare impegni e responsabilit SAGITTARIO dal 22/11 al 21/12 non succeder nulla di irrimediabile, solo una gran brutta figura CAPRICORNO dal 22/12 al 20/1 in amore, abbiate un occhio di riguardo per il partner ACQUARIO dal 20/1 al 18/2 intuirete il giusto modo per unire la teoria con la pratica PESCI dal 19/2 al 20/3 la vostra sfera affettiva sar tenera e dolce

Mese dedicato Mese dedicato alla a Dio Padre vergine Maria Immacolata

Temperature minime e massime in Italia Siracusa... 18 30 Roma... 17 29 Reggio... Milano... 18 24 Napoli... 18 28 Palermo... Firenze... 16 27 Bari... 20 32 Cagliari...

CondiMeteo
18 25 18 26 20 26
Sole

Palermo

Siracusa

SITUaZIOnE Cielo sereno TEMPO PrEvISTO Cielo sereno vEnTI E MarI Vento: Maestrale Intensit: Moderato Mari: Calmi

VAriAbile nuVoloSo PioGGia

16

21 SeTTeMBRe 2011, MeRColed

attualit

12

9.750

autosport

C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

S.r.l.

autosport.toyota.it