Sei sulla pagina 1di 4

Cronologia

1920 Isaac Asimov nasce il 2 gennaio a Petrovii, un villaggio russo nei pressi di Smolensk, da una famiglia ebraica. 1923-1930 Nel 1923 i genitori emigrano negli Stati Uniti con il piccolo Isaac, che approda cos a New York, citt dove rester quasi ininterrottamente fino alla morte. Il padre, Judah Asimov, vende giornali e dolciumi a Brooklyn. Isaac frequenta le scuole locali, impara l'inglese e lavora nel negozio di famiglia. I genitori non lo sottopongono a una rigida educazione religiosa, tanto che egli rester per tutta la vita un libero pensatore. Ha un fratello, Stanley, e una sorella, Marcia, ma Isaac, forse a causa della sua salute cagionevole, il pupillo dei genitori. A scuola si appassiona alle materie scientifiche. A nove anni scopre, fra le riviste del negozio del padre, un mensile di fantascienza: l'inizio di una passione che durer per tutta la vita. 1931-1937 Asimov comincia a scrivere a soli undici anni. Il suo primo tentativo letterario un racconto intitolato The Greenville Chums at College, scritto sull'onda delle popolari serie editoriali per ragazzi in voga negli anni Venti. Dopo otto capitoli, per, il ragazzo abbandona l'impresa. Pi tardi scriver: io stesso alla fine fui costretto a riconoscere che non sapevo di cosa stavo parlando. Nel 1934, mentre frequenta la scuola superiore maschile di Brooklyn, pubblica il suo primo racconto, Little Brothers, sul giornale dell'istituto. Due anni dopo entra alla Columbia University, dove intraprende gli studi di chimica. Durante gli anni di studio Isaac legge Agatha Christie, P.G. Woodhouse e romanzi storici e fantastici. Nel 1937 propone il suo primo racconto degno di nota, Cosmic Corkscrew, a John Wood Campbell, direttore di Astounding Stories, popolare rivista di fantascienza, ma il manoscritto viene rispedito al mittente. 1938-1939 Incoraggiato dallo stesso Campbell, Asimov si rimette al lavoro e nel 1939 la rivista pubblica Naufragio, il suo primo racconto dato alle stampe. il neoscrittore stabilisce ottimi rapporti anche con Frederik Pohl, che nel 1939 ha assunto la direzione di due riviste di fantascienza: Astonishing Stories e Super Science Fiction. Su testate come queste vedranno la luce i celebri racconti della serie dei robot (il primo

Robbie, del 1939) e le storie che daranno forma al ciclo delle Fondazioni. Nel 1939 Isaac si laurea in chimica alla Columbia University. 1940-1941 Dopo la laurea, viene rifiutato da tutte e cinque le scuole mediche di New York, ma nel 1941 riesce a ottenere un master presso la Columbia. Quello stesso anno pubblica il racconto che molti considerano il suo capolavoro, Notturno, e, su suggerimento di Campbell, comincia a lavorare a un ciclo di racconti da pubblicare periodicamente su Astonishing Stories, che anni dopo sfocer nella famosa Trilogia della Fondazione. Nel frattempo prosegue gli studi di chimica al seguito del professor Charles Dawson. 1942-1944 Nel 1942 sposa Gertrude Blugerman, canadese di Toronto trasferitasi a New York con i genitori nel 1936. Nello stesso anno, in piena Seconda guerra mondiale, impiegato come chimico alla Naval Air Experimental Station di Philadelphia, insieme ad altri due grandi nomi della fantascienza di quegli anni, Robert A. Heinlein e L. Sprague de Camp. 1945-1949 Nel 1945 Isaac viene arruolato come soldato semplice, ed costretto a lasciare Philadelphia per recarsi prima a Camp Lee, in Virginia, poi a Honolulu dove, nominato tenente di campo, partecipa al primo esperimento atomico postbellico. La sua carriera militare non delle pi brillanti, complici la scarsa attitudine fisica e la paura di volare. Dopo il congedo torna all'universit dove, nel 1948, ottiene il dottorato in biochimica e comincia a lavorare con il professor Robert C. Elderfield, dedicandosi a ricerche sui farmaci contro la malaria. Continuano le sue prolifiche collaborazioni con le riviste di fantascienza, tra le quali, ora, anche Unknown, IF, Galaxy Science Fiction e The Magazine of Fantasy and Science Fiction. Nel 1949 esce il racconto Madre Terra, anticipazione dei romanzi dei robot. 1950-1954 Nel 1950 esce il primo romanzo, Il paria dei cieli, (Pebble in the Sky), inizialmente intitolato Grow Old with Me). Nello stesso anno Asimov pubblica l'antologia di racconti Io, robot e il suo primo libro di saggistica, un testo di medicina intitolato Biochemistry and Human Metabolism, scritto insieme a due colleghi. Un anno dopo nasce il primo figlio, David. Tra il 1951 e il 1953 escono i romanzi Il tiranno dei mondi, Le correnti dello spazio e Abissi d'acciaio. A questo triennio risale anche la Trilogia della Fondazione, composta dai romanzi Foundation, Foundation and Empire e Second Foundation (usciti in Italia prima con i titoli di Cronache della Galassia, Il crollo della Galassia centrale e L'altra faccia della spirale, poi, in un unico volume, con i titoli Prima Fondazione, Fondazione e Impero e Seconda Fondazione). Nel 1952 vede la luce anche Lucky Starr, il vagabondo dello spazio, primo romanzo della fortunata serie di fantascienza per ragazzi pubblicata da Asimov con lo pseudonimo di Paul French. Un anno dopo esce l'antologia La terra

abbastanza grande. In questo periodo l'autore conosce a una convention di scrittori di fantascienza Janet Opal Jeppson, una giovane psichiatra. 1955-1958 Nel 1955 nasce la figlia secondogenita, Robyn Joan. Gli viene conferito il titolo di professore associato di biochimica. Tra il 1955 e il 1957 escono i romanzi La fine dell'eternit e Il sole nudo. Nel 1958 viene pubblicato Lucky Starr e gli anelli di Saturno, il romanzo che chiude la serie. 1959-1969 Nel 1959 esce Nine Tomorrows, un'antologia di racconti scritti negli anni Cinquanta. Da questo momento la produzione narrativa di Asimov comincia a rarefarsi per lasciare il posto a quella divulgativa, che assorbir la maggior parte delle sue energie nei decenni successivi. Per diventare autore a tempo pieno Isaac rinuncia all'insegnamento e alla ricerca, portati avanti per qualche anno alla Scuola di Medicina dell'Universit di Boston. In questi anni pubblica numerosissimi testi di chimica, fisica e astronomia. Mantiene i contatti con il mondo della fantascienza, ma l'unico romanzo di questo periodo Viaggio allucinante del 1966 (storia tratta dal popolare film omonimo). Nello stesso anno riceve il premio Hugo per la Trilogia della Fondazione, giudicata la migliore serie fantascientifica di tutti i tempi. Tra il 1967 e il 1969 escono tre raccolte: Through a Glass, Clearly, Asimov's Mysteries e Nightfall and Other Stories. 1970-1976 Nel 1970 Asimov si separa da Gertrude Blugerman, dalla quale divorzia tre anni dopo. Nel 1973 sposa Janet Opal Jeppson, nuovamente incontrata a un banchetto di scrittori di romanzi gialli. La coppia si trasferisce in un appartamento su Central Park, dove Asimov rimarr fino alla morte. Nello stesso anno esce Neanche gli di, il romanzo di cui Asimov era pi soddisfatto, vincitore di un premio Hugo e di un Nebula. Risalgono a questo periodo moltissimi bestseller di divulgazione scientifica, storica e letteraria: i titoli sono oltre trecento. Lo scrittore si cimenta anche nel racconto giallo: del 1974 Tales of the Black Widowers, primo libro della serie dei "Vedovi Neri", conclusa con The Return of the Black Widowers, pubblicato postumo nel 2003. Nel 1976 esce l'antologia The Bicentennial Man and Other Stories, che comprende i racconti scritti dal 1966 in poi. 1977-1979 Nel 1977 un attacco di cuore lo costringe al ricovero in ospedale. Indebolita e minata dall'angina pectoris, la sua salute andr peggiorando sempre pi. Nel 1979 diventa professore a tutti gli effetti. Quello stesso anno escono Isaac Asimov's Treasury of Humour, un repertorio di barzellette, aneddoti umoristici e filastrocche, e l'autobiografia Io, Asimov.

1980-1983 Durante gli anni Ottanta, sull'onda del nuovo boom della fantascienza, torna a scrivere romanzi. Gli editor della Doubleday fanno pressione perch l'autore continui il ciclo delle Fondazioni, ma egli preferisce cercare nuovi orizzonti per le sue storie, e si concentra sui racconti e sui romanzi dei robot. Tra il 1982 e il 1983 escono L'orlo della Fondazione e I robot dell'alba. Nel 1983 si sottopone a un delicato intervento chirurgico: gli vengono impiantati tre by-pass. 1984-1988 Nel 1984 viene pubblicato I. Asimov: A Memoir, un altro volume autobiografico. Tra il 1985 e il 1988 escono I robot e l'Impero, Fondazione e Terra, Preludio alla Fondazione e Nemesis. 1989-1991 La produzione scientifica di Asimov non conosce sosta: tra i moltissimi titoli di questo periodo: Science Fiction, Science Fact, Neptune: the Farthest Giant, The Secret of the Universe: Revelations in Science, Asimov's Chronology of the World e Christopher Columbus: Navigator to the New World. 1992 Isaac Asimov muore il 6 aprile 1992 per un arresto cardiaco. La sua salma sar cremata e le ceneri disperse. Poco prima di morire, aveva dichiarato: Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. il modo pi facile per chiarire le cose a me stesso.