You are on page 1of 24

Giovedì 22 settembre 2011 | anno XLIV (nuova serie) | numero 33 | euro 1,20 | contiene I.R.

Editoria 11 Cesena 12 Parrocchie 14,17 IN OMAGGIO AI LETTORI


Un bavaglio Partiti i lavori San Rocco, Le linee
di restauro pastorali
all’informazione Pievesestina del vescovo
locale all’Osservanza e Sorbano in festa Douglas
concreto il ri- nterventi impor- n programma per il
È schio di chiusu-
ra, a causa dei tagli, di
Icupola.
tanti al tetto e alla
Prevista una
Icontri
anche alcuni in-
di approfon-
prossimo
diverse testate as- spesa di oltre dimento per tutta biennio
sociate alla Fisc 600mila euro la comunità

EDITORIALE Domenica scorsa a Cesena l’Assemblea degli operatori pastorali


C’è poco da scherzare
di Francesco Zanotti Quattrocento persone hanno gremito
il salone di Palazzo Ghini
Europa continua a essere assediata

L’
in ocacsione dll’Assemblea diocesana
dalla crisi. Sotto scacco è anche la
sua moneta unica. Non si arresta la (foto Antonio Giangrasso)
pressione sul vecchio continente. I
mercati azionari vedono continui e pesanti
ribassi. Non è solo questione di
speculazione. Siamo davanti a debiti
pubblici enormi, rimandati nel tempo, che
ora pongono tutto il loro peso sulla
credibilità degli Stati nazionali.
Davanti a questo scenario gli investitori
fuggono. Crolla la fiducia verso la Grecia
che rischia il default, ma va verso il basso
anche quella nei confronti del Portogallo,
dell’Irlanda e della Spagna. È ampiamente
coinvolto anche il nostro Paese che si è
visto ridurre il rating dall’agenzia Standard
& Poor’s nella notte fra lunedì e martedì
scorsi. Ora siamo valutati solamente ‘A’, ma
non pare finita qui la nostra discesa ormai
diventata vorticosa.
“La fragilità della coalizione di governo in
Italia – dicono gli analisti americani –
limita la capacità di risposta dello Stato”
chiamato a fronteggiare la crisi economica
che sta colpendo tutto l’Occidente. Severo
è il giudizio anche riguardo le divisioni
interne del Parlamento che
“continueranno a limitare la capacità del
governo di rispondere in maniera decisa
alle sfide macroeconomiche interne ed

Educare,
esterne”. Il panorama nazionale non invita
alla fiducia. Il degrado delle vicende
politiche nausea anche gli appassionati più
accaniti. Anziché operare per cercare vie
d’uscita alla situazione di gravissimo stallo
in cui tutta l’economia nazionale è
impantanata da tempo, i membri

compito esaltante
dell’esecutivo guidato da Berlusconi
appaiono molto più preoccupati a
difendere il proprio leader dalle continue
accuse che lo vedono coinvolto in vicende
non certo edificanti.
Siamo bloccati in una situazione di cui
troppi non si rendono conto. I pericoli di
un disfacimento dell’euro ci sono e non
sono neppure così remoti. Se la cancelliera
tedesca, Angela Merkel, ha detto che “il
crollo dell’euro porterà con sé il crollo Durante l’Assemblea degli operatori pastorali svoltasi a Palazzo
dell’Europa”, significa che il momento è di Cesena 13 Budrio 16
quelli decisivi, forse drammatici. In Ghini domenica scorsa, il vescovo Douglas ha presentato le linee
contesti come questi ci vorrebbero una guida per il prossimo biennio. L’attenzione sarà dedicata all’educa- Contro i furti in casa Parla don Orlandi,
forte sensibilità, tanta umiltà e un
zione alla fede dei fanciulli e dei ragazzi, in sintonia con gli Orien- le raccomandazioni fondatore
immenso senso dello Stato. L’Italia seppe
sfoderare nel secondo dopoguerra, un altro tamenti della Chiesa italiana per il decennio “Educare alla vita buona dei Carabinieri della parrocchia
momento terribile, queste doti con i suoi del Vangelo”. L’invito è rivolto a tutta la comunità diocesana.
governanti migliori e con un diffusissimo
desiderio di rinascita che emergeva in ogni Al termine dell’Assemblea è stato eletto il decreto di indizione della Ridracoli 17 Sport 21
angolo del Paese. Anche oggi siamo su Visita pastorale che, dopo un anno di preparazione, verrà avviata nel
questo crinale: non possiamo permetterci
novembre 2012. Intervista Il primo di ottobre
di sbagliare il versante verso il quale Primo Piano alle pagg. 4-5 alla presidente di il Memorial
orientarci. Prima di tutto, però, sarà
decisivo prenderne coscienza. Romagna Acque Pantani
20-22 ottobre 2011
Cesena, Palazzo del Ridotto

“Territorio e internet,
due luoghi da abitare”
Convegno nazionale
della Federazione italiana settimanali cattolici

Con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Forlì-Cesena,
del Comune di Cesena, del Comune di Longiano e dell’Ordine nazionale dei giornalisti
Opinioni Giovedì 22 settembre 2011 3

Il Papa in Germania, in dialogo con l’Occidente


“D
ove c’è Dio, là c’è futuro": papa Benedetto XVI torna in Germania e per il viaggio ha scelto
uno dei temi fondamentali della sua predicazione, fare di tutto perché “Dio torni nel
nostro orizzonte, questo Dio così spesso totalmente assente, del quale però abbiamo
tanto bisogno”. I suggestivi appuntamenti tedeschi, dai luoghi di Lutero al Bundestag, gli
permetteranno di sviluppare questo dialogo con le società occidentali di antica identità cristiana,
che segna il pontificato. Gli esiti non sono scontati, nel senso della vecchia deriva che presentava
come inevitabile la secolarizzazione. Si tratta piuttosto di entrare nella ragione dell’agnosticismo
contemporaneo, che è una condizione di tanti, in Europa, che genera una “strana penombra”, che
tende a rimuovere come politicamente scorretto il tema di Dio, con tutte le sue implicazioni.
Ritorniamo così all’indicazione, che Benedetto XVI ha affermato nel discorso di Ratisbona, e poi ha
ripreso lungo tutto il pontificato per il “superamento della limitazione auto-decretata della ragione a
ciò che è verificabile nell’esperimento”. Ne conseguono tre linee culturali e civili. La prima è la
rivendicazione di una “sana” laicità, come affermazione di una sfera pubblica aperta alla
dimensione religiosa. La seconda, che ne rappresenta la radice strutturale, è la necessità di una
nuova alleanza tra la fede e la ragione, come sicuro presidio contro i rischi del fondamentalismo e

FRIBURGO: FERVONO I PREPARATIVI


Tre linee culturali: del laicismo. La terza ne è la
conseguenza, cioè la constatazione
PER IL VIAGGIO DEL PAPA IN GERMANIA DAL 22 AL 25 SETTEMBRE sana laicità, fede e ragione dell’emergenza educativa, come
(FOTO AFP/SIR) impegno a far ripartire il
ed emergenza educativa dinamismo di una modernità da
riportare alla sua radice: non a caso
è questo il tema degli Orientamenti
pastorali della Chiesa in Italia per
questo decennio.
Giovani e lavoro La Vignetta Sinteticamente è la sfida di una
nuova evangelizzazione, che lo
stesso Benedetto XVI ha indicato
Precarietà o vocazione? come tema del prossimo Sinodo e
impegno per le Chiese
Qualcuno prova a rispondere seriamente dell’Occidente: “Vasti orizzonti si
aprono all’annuncio del Vangelo,

I
n tempi di crisi sono spesso, e purtroppo, i più deboli a pagare. mentre regioni di antica tradizione
Uno studio dell’Ocse, “Employment out look”, suona l’allarme cristiana sono chiamate a riscoprire
per l’Italia. la bellezza della fede”, ha ripetuto
Nel nostro mercato del lavoro le conseguenze maggiori all’Angelus a pochi giorni dalla
ricadono sui giovani: il 46,7 per cento tra i 15 e i 24 anni risulta partenza per la Germania.
avere un contratto precario, 9 punti percentuali in più rispetto al In concreto, per quanto riguarda in
2007, cioè prima della crisi. Nella stessa fascia d’età i disoccupati particolare la situazione italiana, si
risultano oggi il 27,9 per cento, prima erano al 20 per cento. possono indicare alcuni indirizzi
Ma lo scandalo è un altro. per un impegno di lunga lena da
Ormai le segnalazioni delle difficoltà dei giovani rispetto al mondo rilanciare all’inizio del nuovo anno
del lavoro non sono quasi più una notizia. pastorale:
Così la questione giovani-lavoro non è quasi tenuta in - mantenere una molteplice
considerazione. capacità d’interlocuzione, cioè
Anzi qualcuno tra politici ed esperti, anche sindacalisti, afferma l’articolata pluralità dei soggetti che
che essere precari è naturale. caratterizza la Chiesa in Italia, con
É scontato vivere durante il periodo d’inserimento lavorativo (che il vincolo di una convergenza
però non si sa più quanto tempo duri) l’esperienza di una d’ispirazione e di operatività,
disoccupazione prolungata. definitivamente archiviando la
Che ci si può fare? Bisogna adattarsi. conflittualità interna e superando
Si svaluta l’importanza del lavoro per le persone. quella contrapposizione
Si perde di vista quanto sia significativo per un giovane costruire un clero/laicato che, questa sì, provoca
proprio percorso professionale che diventa anche presupposto alle quell’“afasia” di cui si parla non
sue scelte di vita: sposarsi, vivere autonomamente, comprendere sempre a proposito;
come concretamente con il suo lavoro quotidiano potrà contribuire - riaffermare la rilevanza
al bene comune del Paese. esistenziale della fede, come
Suonano estremamente significative le parole del cardinale Tarcisio risposta positiva (vita buona) a una
Bertone, che ha sottolineato la dimensione vocazionale del lavoro, diffusa domanda di senso e
durante il 1° Festival della dottrina sociale della Chiesa. Il porporato correlativamente la sua dimensione
ha spiegato che “la dottrina sociale della Chiesa coglie questa Se ne può qui evidenziare una, avanzata dal Cnel, pubblica non rinunciabile, che
dimensione teologica del lavoro là dove indica la sua realtà cogliendo il periodo di riapertura delle scuole. È stato diventa fondamento di una
collettiva e sociale e là dove afferma che il lavoro umano segnalato, infatti, come in alcuni Paesi (Germania, Olanda) autentica laicità;
contribuisce, certo in modo misterioso ma reale, alla nuova esperienze che riescono ad integrare studio e lavoro, - non dimenticare il carattere
creazione, ai cieli nuovi e alle terre nuove. Il lavoro vissuto come facilitano la transizione dal mondo della scuola al mondo competitivo del dibattito pubblico
vocazione è mezzo ordinario di santificazione, perché vissuto come della produzione. Sarebbe forse il caso di iniziare a contemporaneo, nel duplice,
attuazione laica e concreta della volontà di Dio”. prevedere anche in Italia percorsi simili che fossero capaci connesso e contraddittorio segno
La precarietà allora è uno scandalo perché non permette ai giovani di accompagnare i più giovani a trovare la loro strada della globalizzazione e della
di esprimersi, lasciando intravedere solo in modo intermittente la all’interno del mondo lavorativo che spesso invece risulta frammentazione.
loro possibilità di essere capaci d’incidere nell’opera creatrice. pieno di insidie e poco trasparente. Francesco Bonini
Sarebbero molte le iniziative possibili per iniziare a cambiare rotta. Andrea Casavecchia
4 Giovedì 22 settembre 2011 Primo piano

La famiglia e i genitori sono i primi educatori alla fede, insieme ai catechisti e agli animatori
Bisogna restituire alla Chiesa la sua capacità originaria di generare alla fede

Educare, un compito impegnativo


CATTEDRALE DI CESENA, DOMENICA
18 SETTEMBRE: IL VESCOVO DOUGLAS

"E
ducare è bello ma CONSEGNA IL LIBRETTO CON LE LINEE sì che le tante energie presenti
anche PASTORALI (FOTO ANTONIO GIANGRASSO) in ciascun ambito e soggetto
estremamente non siano isolate, ma diventino
impegnativo e sinergie". A tutto ciò "diamo
difficile. Sappiamo che il primo anche il nome di pastorale
educatore è lo Spirito Santo che integrata". Il presule sottolinea,
nella comunità opera con la sua poi, un altro aspetto:"Sentirsi
azione spirituale: è lui che fa chiamati personalmente alla
crescere e maturare il germe fede dentro la comunità porta
della fede. Noi siamo solo con sé un forte senso di
collaboratori e strumenti spesso corresponsabilità. Una fede
inadeguati ma necessari alla vissuta per tradizione spesso
sua opera. Non è questo lo delega e deresponsabilizza. Una
scopo dell’azione educativa fede che invece è risposta libera
della Chiesa: portare tutti a a un’elezione, chiama in causa e
Gesù in modo da considerarlo sollecita un agire positivo e
come centro vivo e mèta di ogni responsabile dentro la
desiderio e di ogni ansia che ci comunità". Nella comunità così
sono nel cuore umano?". Lo "ci si sente chiamati a dare il
scrive monsignor Douglas proprio contributo e ad
Regattieri, vescovo di Cesena- esprimere il proprio carisma
Sarsina, nelle Linee pastorali valorizzando l’essere e non il
per il biennio 2011-2013 sapere o il saper fare.
intitolate "Alla ricerca del
tesoro. Educare alla fede i Rivalutare la domenica.
fanciulli e i ragazzi". Linee Monsignor Regattieri dedica un
pastorali che ben si inseriscono pensiero anche al giorno del
nel cammino proposto dai Signore: "La domenica va
vescovi italiani negli riscoperta e messa al centro
Orientamenti pastorali per il
decennio 2010-2020: "Educare
alla vita buona del Vangelo".

Il tesoro nascosto. Nel prossimo


Educare significa restituire alla Chiesa la capacità
originaria di generare alla fede.
demordere e senza avvilirsi". La domenica
biennio, chiarisce il presule, aiutare La famiglia, i genitori sono i Le buone relazioni. "È va riscoperta
"metteremo a fuoco
l’educazione alla fede dei
a dare priorità primi educatori alla fede, ma
solo nel contesto ecclesiale,
attraverso buone relazioni,
improntate a fiducia,
e messa al centro
fanciulli e dei ragazzi. Icona del a ciò che conta insieme ai catechisti e agli accoglienza e ascolto, che si della vita
primo anno saranno il tesoro animatori; nel grande grembo cresce - sostiene monsignor
nascosto e la perla preziosa, di veramente materno della Chiesa essi Regattieri -. Se questo avviene della comunità
cui parla il brano del Vangelo di potranno esercitare con nella dimensione della vita
Matteo. "Il brano - spiega il efficacia il loro ministero". umana, altrettanto si deve
vescovo - ci invita alla ferma Educare, sì, ma a cosa? "Il fine auspicare per il cammino di della vita della comunità.
decisione di accogliere il dono di Gesù sembrano lontane. dell’educare alla fede non è fede. È infatti anche grazie a Conosciamo tutti le ragioni che
del Regno che è in mezzo a L’attuale contesto esistenziale è attrezzare degli alunni a una relazione di stima e di sostengono questo principio",
noi". Vendere tutto e comprare impastato di materialismo e di ripetere correttamente la fiducia che si sviluppa il germe ma c’è anche la consapevolezza
l’unica cosa preziosa che ci è razionalismo e ci porta a non lezione - avverte il vescovo -. della fede". Anzi, "è l’esempio "delle notevoli difficoltà che
donata, Cristo Signore, valorizzare il Regno, cioè Gesù L’obiettivo è quello di favorire e buono del Vangelo che crea anche in questo campo si
"significa indirizzare il nostro Cristo, ma a mettere in primo creare una mentalità di fede, relazioni buone e che pertanto frappongono all’azione
compito educativo alle cose che piano ciò che si vede, ciò che si condurre a pensare e ad agire può diventare terreno fecondo pastorale". "La frenesia del
contano, a ciò che veramente è tocca, ciò che appare". Educare, come Gesù". L’obiettivo, di crescita nella fede. Educare è week-end - conclude - prende
essenziale e vale la pena avere, allora, "è aiutare a dare priorità dunque, "non è tanto e solo anche relazionarci bene con gli un po’ tutti". Come reagire?
sbarazzandoci di tutto il resto a ciò che conta veramente. quello della celebrazione del altri". In realtà, "il processo di "Penso che l’insistenza debba
che spesso è zavorra e L’educazione è un’opera sacramento. È piuttosto quello educazione alla fede si avvale essere accompagnata da
pesantezza". "Oggi - chiarisce nascosta". di innescare un cammino di dell’apporto di più soggetti proposte concrete per favorire
monsignor Regattieri - siamo fede che attraverso i sacramenti chiamati ad integrarsi e a una presenza della famiglia sia
culturalmente portati a Una mentalità di fede. "È nella aiuti ad entrare nel Mistero e a collaborare: la comunità alla Messa domenicale che a
valorizzare quello che comunità cristiana che si è viverlo nella propria vita. È una parrocchiale, la famiglia, la momenti di catechesi e di festa
tocchiamo, quello che si vede; il generati e si cresce nella fede - consapevolezza da far maturare scuola, le associazioni e i insieme", è la ricetta del
Regno non si vede, le promesse ricorda il presule -. Bisogna con molta pazienza, senza movimenti. La prospettiva è far presule.

Ponte
Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi


di novità e voglia di scoprire sapori particolari.
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente
secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
Primo piano Giovedì 22 settembre 2011 5

Un dono ricevuto
ansia che ci sono nel cuore umano". FOTOSERVIZIO ANTONIO GIANGRASSO
La scelta dell’icona biblica del tesoro nel
campo ci invita a vendere tutto e
comprare l’unica cosa preziosa che ci è
donata, Cristo Signore, indirizzando il

da custodire nostro compito educativo alle cose che


contano, a ciò che veramente è
essenziale e vale la pena avere,
sbarazzandoci di tutto il resto.

e diffondere Le linee di fondo sottolineate dal


vescovo porteranno ad un’attenta
verifica e all’approfondimento della
proposta dei cammini di Iniziazione
Cristiana.
Dall’assemblea diocesana gli indirizzi per la Chiesa Il vescovo ha ricordato con forza
l’importanza di parrocchie, famiglie,
locale nel prossimo biennio. In primo luogo Associazioni, Movimenti, scuole e
l’attenzione all’evangelizzazione dei ragazzi oratori, luoghi in cui crescere,
conservare e custodire il dono della fede
attraverso itinerari catechistici ordinari,
di tipo catecumenale o differenziati,
ricordando anche l’attenzione
particolare da rivolgere ai ragazzi con
disabilità.
La proposta delle sperimentazioni
catechistiche è stata valorizzata dalle
testimonianze di Luca Cola e Andrea
Bazzocchi, rispettivamente delle
parrocchie di Gambettola e Gatteo Mare,
i quali hanno confermato l’importanza
della catechesi esperienziale e del non
considerare i sacramenti come punti di
arrivo dei cammini, ma come tappe
importanti dalle quali ripartire. Le
sperimentazioni possono essere DA SINISTRA VALERIANO BIGUZZI, IL VESCOVO REGATTIERI,
un’opportunità per incontrare Gesù e DON WALTER AMADUCCCI
per costruire relazioni significative tra i
ragazzi e le famiglie attraverso
l’accoglienza sincera e la serietà della
proposta. Certamente itinerari di questo
tipo esigono criteri da seguire in modo
chiaro: la condivisione da parte di
catechisti e famiglie, il confronto
all’interno dell’unità pastorale, la libertà
di proposta del metodo e i rapporti con
l’Ufficio catechistico diocesano.
"L’imprevisto non dipende dalla La celebrazione eucaristica ha dato
nostra iniziativa, ma è una grazia che ufficialmente avvio al nuovo anno, ricco
riceviamo. Tutto dipende dalla Grazia di progetti significativi nella quotidianità
del Signore e dalla nostra capacità di dei cammini ordinari, e alla visita
accoglienza. Una volta accolto il dono pastorale, che vedrà coinvolte (nell’arco
bisogna attrezzarsi per custodirlo e del biennio) tutte le realtà diocesane,
diffonderlo". dalle parrocchie alle istituzioni
Con queste parole monsignor ecclesiastiche sovra parrocchiali.
Douglas Regattieri ha aperto "Cerchiamo ciò che dà pienezza al
l’assemblea diocesana degli operatori nostro cuore. Cercare il Signore è
pastorali tenutasi a Palazzo Ghini, a impegnativo: è proprio questa la sfida
Cesena, domenica 18 settembre. esaltante e affascinante, alta e ardua
Una sala gremita ha ascoltato con della vita cristiana".
attenzione la presentazione della
lettera pastorale "Alla ricerca del Il logo
Tesoro" che guiderà il cammino della "Il logo del biennio pastorale 2011-2013
Chiesa diocesana nel prossimo La proposta che ha come tema "Alla ricerca del
biennio 2011-2013. Tesoro", nasce dal considerare la croce
Il decennio segnato dagli delle sperimentazioni come tesoro da cercare, alla luce del
Orientamenti della Cei "Educare alla catechistiche è stata Vangelo di Matteo. Il segno si compone
vita buona del Vangelo" inizia con di mani che sono alla ricerca, che
un’attenzione particolare ai piccoli, testimoniata dalle scoprono (come in un campo) un tesoro
ricordando che educare alla fede i parrocchie di Gambettola da far emergere, da trovare e ritrovare. Le
fanciulli e i ragazzi riguarda tutta la sei mani sono le sei zone pastorali della
comunità cristiana, coinvolta nella e Gatteo Mare Diocesi di Cesena-Sarsina e indicano la
ricerca di Cristo e nel portare tutti a pluralità della ricerca. Una Chiesa che,
un incontro intimo con Lui, "centro insieme come comunità, cerca il vero LA TESTIMONIANZA DI LUCA COLA DURANTE
vivo e mèta di ogni desiderio e di ogni di Carmelina Labruzzo Tesoro che è Cristo". L’ASSEMBLEA
6 Giovedì 22 settembre 2011 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Due giorni biblica per gli operatori pastorali DEL
Nelle serate di lunedì 26 e martedì 27 settembre
In seminario a Cesena, alle 21 di lunedì 26 e martedì 27
SIGNORE
settembre, si terrà una due giorni biblica per tutti gli ope-
ratori pastorali. Monsignor Giancarlo Biguzzi guiderà le La Parola
riflessioni sul brano di Matteo 13,44-46, “Parabole del te- “Ricordati, Signore, della tua misericordia” di ogni giorno
soro nascosto e della perla preziosa”.
Domenica 25 settembre compiamo alcuni gesti religiosi, come la lunedì 26 settembre
Testimonianze di ritorno dalla Gmg di Madrid XXV Domenica Tempo Ordinario - Anno A messa, qualche preghiera, qualche santi Cosma
elemosina, e il resto della vita? Essere e Damiano
Incontro venerdì 23 settembre alle 20,45 in Seminario Ez 18,25-28; sal 24; Fil 2,1-11; cristiani vuol dire seguire Gesù in tutto. Zc 8,1-8; Sal 101;
“Cari giovani, permettetemi che vi ri- Mt 21,28-32 Gesù diceva: “Mio cibo è fare la volontà Lc 9,46-50
cordi che seguire Gesù nella fede è del Padre”, e così ha fatto fino a dare la
camminare con Lui nella comunione esù rimprovera i farisei: dicono e vita sulla croce. Maria è stata definita martedì 27
della Chiesa. Non si può seguireà
Gesù da soli” (Benedetto XVI, 21 ago-
sto 2011, Madrid). “Riprendiamo
G non fanno. Lo fa con la parabola di
un padre che ha due figli. Ad
ambedue chiede di andare a lavorare
beata da Gesù perché ha fatto la volontà
di Dio, come serva del Signore. San
Giacomo scriveva ai suoi cristiani di
san Vincenzo
de’ Paoli
Zc 8,20-23; Sal 86;
il cammino... mettiamoci in ricerca!” nella vigna. Il primo si rifiuta, ma poi va. essere esecutori della parola e non solo Lc 9,51-56
è il tema dell’incontro che si tiene ve- Il secondo dice sì, ma poi non ci va. Gesù ascoltatori, illudendo se stessi. E anche:
nerdì 23 settembre alle 20,45, provoca i farisei chiedendo il loro parere. la fede senza le opere è morta. Stiamo mercoledì 28
nel seminario diocesano. Non possono che dire che il primo ha attenti a non accontentarci di un san Venceslao
Dopo il saluto del vescovo Douglas fatto la volontà del padre. Così essi stessi cristianesimo di nome, di facciata, Ne 2,1-8; Sal 136;
verranno portate alcune testimo- si autogiudicano. Evidenziano il stanco e fiacco. “I pubblicani e le Lc 9,57-62
nianze di ragazzi che hanno parteci- contrasto tra il dire e il fare. Più volte nel prostitute vi passano avanti nel Regno di
pato alla Giornata mondiale della Vangelo si ripete che non bastano le Dio”. Questa parole sono rivolte anche a giovedì 29
Gioventù che si è svolta a metà agosto a Madrid. Sono parole: quel che conta è fare la volontà di noi. I farisei non si sono convertiti e non santi arcangeli
particolarmente invitati gli oltre quattrocento ragazzi che Dio. Sempre Gesù nel discorso della hanno accolto Gesù, mentre i peccatori Michele, Gabriele
hanno partecipato alla Gmg, oltre a tutti i giovanissimi e montagna aveva detto: “Non chiunque hanno cambiato la propria vita e hanno e Raffaele
giovani della diocesi e gli educatori. mi dice Signore, Signore, entrerà nel poi seguito Gesù. Anche oggi personaggi Dn 7,9-10.13-14;
regno dei cieli, ma chi fa la volontà del famosi e non hanno cambiato Sal 137; Gv 1,47-51
Padre mio”. Chi ama solo a parole e non radicalmente la loro vita e diventano
Radio Maria in diretta dal seminario di Cesena con i fatti, è come colui che costruisce esempio stimolante per noi per rivedere venerdì 30
L’emittente radiofonica Radio Maria sulla sabbia. Chi costruisce sulla roccia è il nostro modo di vivere da cristiani. san Girolamo
si collegherà sabato 24 settembre colui che ascolta il Vangelo e cerca di L’emergenza educativa e la ricerca del Bar 1,15-22; Sal 78;
alle 7,30 con il seminario di Cesena. metterlo in pratica. I farisei badano più tesoro esigono da tutti noi un salto di Lc 10,13-16
Trasmetterà il rosario, le lodi del mat- all’apparire che all’essere, più alle parole qualità nell’essere autentici ed entusiasti
tino e la messa. che al fare, più all’esteriorità che al discepoli di Gesù. Lottiamo contro il sabato 1 ottobre
Presiede la liturgia don Marcello Pa- cuore. fariseismo che si nasconde in noi e santa Teresa
lazzi, coadiuvato dai seminaristi e da Con questa parabola Gesù oggi si rivolge accogliamo Gesù con le nostre scelte di Gesù Bambino
responsabili dell’Azione Cattolica dio- a noi. Siamo cristiani a parole o con i concrete di vita quotidiana. Bar 4,5-12.27-29;
cesana. fatti e la vita? Ci sentiamo a posto perché Sauro Rossi Sal 68; Lc 10,17-24

✎ A MESSA DOVE
Messe feriali Madonna del Fuoco,
Tipano, San Cristoforo,
San Rocco, Santa Maria
della Speranza, San Pio X,
Festivi: 7.30 Valverde; 8.00
Santa Maria Goretti, San
11.00; San Damiano:
11.30; San Romano:
Giaggiolo 16 (sabato),
9.30;
a Cesena Ruffio, Roversano Basilica del Monte, Giacomo, Gatteo a Mare; 11.00; Taibo: 10.00; Civorio 9.30
8.45 San Giuseppe Istituto Lugaresi 8.30 Bagnarola, Sala, Montejottone: 8.30; San Piero in Bagno
7.00 Cattedrale, San Rocco, (corso U. Comandini) 17.00 Cappella del Cimitero Boschetto; 9.00 Montecastello: 11.00; chiesa parrocchiale
Cappuccine, Cappella 9.00 Santo Stefano, 17.30 Cappella osp. Bufalini Cappuccini di Cesenatico, Montepetra: 8.30; Linaro: ore 17 (sabato); 8.30 /
dell’ospedale; San Bartolo, San Paolo, 18.00 Cattedrale Valverde; 9.30 Villalta; 10 18.00 (sabato), 11; 11 / 17.00. Chiesa San
7.30 Basilica del Monte; San Domenico, Diegaro, 18.30 San Domenico, San Giacomo; 10,30 Piavola: 17.00 (sabato, Francesco: 7 / 10 /
7.45 Chiesa Benedettine; Pievesestina, Ponte San Rocco, San Pietro, Cappuccini di Cesenatico, chiesa San Giuseppe), 15,30.
8.00 Cattedrale, San Pietro, Pietra, chiesa Cappuccini San Giuseppe; 11.00 10.00 (chiesa Bagno di Romagna
San Bartolo, San Paolo, Benedettine, Santa Maria 19.00 Osservanza, San Bartolo Bagnarola, Santa Maria parrocchiale); Ciola: 8.30 ore 17.30 (sabato);
Santuario dell’Addolorata; Nuova, San Vittore, San Goretti, Sala, Cannucceto; Sarsina q11.15 / 18.30;
8.30 Madonna delle Rose, San
Domenico, San Rocco,
Carlo, Macerone,
Bulgaria, San Tomaso,
Sabato 11.15 San Giacomo,
Boschetto, Gatteo a Mare;
Casa di Riposo: ore 16
(sabato). Concattedrale:
Selvapiana: 11,15;
Acquapartita: 16 (sabato)
Santo Stefano, Case Diolaguardia, Valleripa e vigilie 17.30 Santa Maria 18 (sabato), 7.00 / 9.00 Alfero
Finali, Cappella cimitero; 9.15 San Martino in Fiume 15.30 Macerone (Casa Lieto Goretti, Cappuccini di / 11.00 / 17.00; Tavolicci: ore 18 (sabato); 11.15 /
9.00 Suffragio, Addolorata; 9.30 Madonna delle Rose, Soggiorno) Cesenatico; 18 San 16.00 (sabato); Ranchio: 17.30; Riofreddo: 10.00.
9.30 Boccaquattro, Osservanza, Boccaquattro, 17.00 Cappella del cimitero, Giacomo 20,30 (sabato), 8.00 / Verghereto
Osservanza; Sant’Egidio, Luzzena (1° sabato ), Longiano 11.00; 9.30; Sorbano: ore 16 (sabato), 9.15;
10.00 Cattedrale; Villachiaviche, Santuario Bora (2° sabato) Sabato:18.00 Santuario 9.30; Turrito: 17 (sabato), Balze: 16 (sabato),
17.00 Cappella dell’ospedale dell’Addolorata, San 17.30 Santuario del Suffragio, SS. Crocifisso; 10; San Martino: 9.30; 11.30;
(no al sabato); Mauro in V., Formignano, Istituto Lugaresi 20.00 Crocetta; Quarto: 10.30; eremo di Sant’Alberico:
17.30 Istituto Lugaresi Bagnile, Casale 18.00 Cattedrale, Santuario 20,30 Budrio Romagnano: 11,15; 16.00;
18.00 Cattedrale, Madonna 9.45 Rio Marano, Bulgarnò dell’Addolorata (chiesa Festivi:ore 7,30 Santuario SS. Pagno: 16 (seconda Montecoronaro: 17
delle Rose, San 10.00 Cattedrale, Case Finali, dei Servi), Santo Stefano, Crocifisso; 8.00 Budrio; domenica del mese, salvo (sabato), 10.30;
Domenico, San Rocco, San Rocco, Cappella del Diegaro, Madonna delle 8.45 Longiano- variazioni); Corneto: Ville: 9.30;
Osservanza; Cimitero, Santa Maria Rose, San Paolo, San Parrocchia; 9,30 Budrio, 11.00; Pereto: 10 Trappola
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, della Speranza, San Pio X, Vittore Santuario SS. Crocifisso; Civitella di Romagna 9.30; Capanne: 11.00
Santa Maria della Cappuccini, Basilica del 18.30 San Pietro, San Rocco, 10.00 Badia, Balignano;
Speranza, San Bartolo, Monte, Istituto Lugaresi, San Domenico, 10.15 Montilgallo; 11.00
Cappuccini Sant’Andrea in Bagnolo, Cappuccini, Sant’Egidio, Budrio, Longiano-
20.00 San Giovanni Bono Carpineta Case Finali, Santa Maria Parrocchia, San Lorenzo
(Ponte Abbadesse) 10.30 Santuario del Suffragio, della Speranza, San in Scanno; 11.15
20.30 San Pio X (Vigne), Cappella del cimitero, Bartolo Crocetta; 18.00 Santuario DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
San Giuseppe Artigiano Torre del Moro, 19.00 Osservanza, San Giorgio Santissimo Crocifisso.
(Villachiaviche Casalbono, Borello, 20.00 Tipano, Calisese, Bulgaria Gatteo Direttore editoriale Redazione
Bulgaria 20.30 San Pio X, San Giovanni ore 20.00 (sabato); Piero Altieri via del Seminario, 85,
Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258,
Messe festive 10.45
11.00
Ronta
Santo Stefano, San Paolo,
Bono, Villachiaviche,
Borello, Ponte Pietra,
9 / 11.15 / 18.00
Sant’Angelo: 20.00
Francesco Zanotti fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
Vicedirettore
7.00 Cattedrale San Bartolo, San Pietro, Ruffio, Torre del Moro, (sabato); 8, 45 Casa di Ernesto Diaco Segreteria e Amministrazione
7,30 Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Santa Maria Nuova, riposo, 9,30 - 11. Istituto corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena,
tel. e fax 0547 27234.
Cappuccine, Cappella Villachiaviche, Addolorata, Pievesestina, Gattolino, don Ghinelli: 18,30 Membro della Orario: feriali ore 9-11,30.
dell’ospedale Bufalini, San Domenico, San Cristoforo, Bulgarnò, (sabato), 7,30. Gatteo a Federazione Conto corrente postale n. 14191472
Italiana
Calabrina, San Mauro in Sant’Egidio, Calabrina, Pioppa Mare: ore 17.00 (sabato); Settimanali E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Valle, Ponte Pietra, Calisese, Capannaguzzo, 8.00 / 11.15. Villamarina: Cattolici Abbonamenti
Macerone, San Giuseppe
Artigiano
Gattolino, Bulgaria,
Madonna del Fuoco, San
Comuni del 16.00 (sabato), 10.
Gambettola
Associato
all’Unione
annuo ordinario euro 45;
sostenitore 70; di amicizia 100;
8.00 San Pietro, Santa Maria Giorgio, San Demetrio, comprensorio chiesa Sant’Egidio abate: Stampa
Periodica
estero (via aerea) 80.
Settimanale d’informazione
della Speranza, San San Mauro in V., 8.30 / 10 / 11.15 / Italiana Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Giorgio, Gattolino, San Martorano, Pievesestina, Cesenatico 18.00 Consolata: 19.00 Iscrizione al Registro nazionale
Pio X, San Giovanni Bono, Pioppa, Ponte Pietra, Sabato: ore 16 Boschetto, San (sabato); 7,30 / 9,30. della stampa n. 4.234
Testata che fruisce di Editore e Proprietà
Sant’Egidio, Basilica del Santa Maria Nuova, San Giuseppe; 17 Gatteo a Montiano contributi di cui all’art. 3 Diocesi di Cesena-Sarsina
Monte, Calisese, Torre del Martino in Fiume, San Mare; 17,30 Santa Maria ore 20.00 (sabato); 9 / comma 3 della legge n. 250
Stampa
Moro, Capannaguzzo, Carlo, San Vittore, Tipano, Goretti, Cappuccini di 11. Montenovo: ore del 7/8/1990 Giornale
locale ROC (Registro degli Galeati Industrie Grafiche spa
Ronta, Borello Macerone, Ruffio Cesenatico; 18 San 20.00 (sabato, chiesina operatori di comunicazione) www.galeati.it
8.30 Cattedrale, San Rocco, 11.15 Diegaro, Madonna delle Giacomo; 18,30 Valverde; del castello), 8,30 / 11. via Selice, 187/189 - 40026 Imola
Case Finali, Martorano, Rose, Sorrivoli 20,30 Villalta, Sala; 21 Mercato Saraceno Tiratura del numero 32 del 15 settembre 2011: 8.300 copie
Cappella del cimitero, 11.30 Cattedrale, Osservanza, Boschetto 10.00; Cella: 8.30, Questo numero del giornale è stato chiuso in tipografia alle 18 di martedì 20 settembre 2011
Vita della Diocesi Giovedì 22 settembre 2011 7

Il messaggio Decreto
di monsignor
Douglas Regattieri ■ Il vescovo ha indetto
in occasione la Visita pastorale
dell’inizio A conclusione dell’Assemblea diocesana che ha
visto riuniti centinaia di persone nel pomeriggio di
domenica 18 settembre a Palazzo Ghini prima e in
della scuola Cattedrale poi per la messa, il cancelliere don
Andrea Budelacci ha dato lettura del decreto di
indizione della Visita pastorale che il vescovo
Douglas Regattieri inizierà a partire da novembre
2012. Ne riportiamo il testo.
"A quasi un anno dal mio ingresso in Diocesi e dopo
aver avuto già molti contatti pastorali con le
persone e con le istituzioni che formano la nostra
comunità diocesana. Considerando la Visita
pastorale il primo dovere a me affidato dalla
Provvidenza divina; a norma dei Cann. 396-398 del
Codice di Diritto Canonico, indìco
la mia prima visita pastorale alla diocesi
di Cesena-Sarsina

“I ragazzi protagonisti della crescita umana” che inizierà dalla zona pastorale di Sarsina-Alta
Valle Savio nel mese di novembre 2012.
La Visita sarà principalmente attenta alla
dimensione parrocchiale perché costituirà l’incontro
del pastore con il suo gregge distribuito nelle

V
iviamo un tempo consapevolezza di sé, collaborando in prima ai loro dirigenti,
di crisi della relazionalità e persona per questa insegnanti e alunni, diverse aggregazioni parrocchiali della Diocesi,
dell’educazione. socialità, della cultura, crescita umana, sociale e sento di rivolgere un senza tuttavia tralasciare anche il livello delle zone e
Non è una crisi della libertà e culturale. La Chiesa si saluto speciale per il delle unità pastorali entro cui sono state organizzate
delle tecniche educative responsabilità" impegna nell’affermare ruolo che sono le comunità, secondo il Decreto del mio Venerato
che, grazie a Dio, (cardinale Camillo Ruini, che solo in Cristo, morto chiamate a svolgere: Predecessore Mons. Antonio Lanfranchi.
si sono sempre più La prima scuola siamo e risorto per ogni uomo, rendere effettivamente Ritengo molto importante che la comunità si prepari
perfezionate e noi, in Docete 3/2010, si trova la pienezza della possibile la scelta alla Visita pastorale, perché possa essere vissuta
moltiplicate; e non 136). vita. Il nostro impegno educativa delle come un momento di grazia e di accoglienza del
saranno queste tecniche Questa autorevole nella scuola è volto a famiglie, offrendo un passaggio del Signore prima che essere considerata
a superare la crisi. "Per riflessione riguarda tutti. rafforzare questa ricco patrimonio un’occasione per rivedere le strutture materiali -
cogliere il senso di questa Insegnanti, dirigenti certezza. A partire da culturale a servizio amministrative - giuridiche. (...) Per un corretto e
crisi sembra infatti scolastici, genitori, questa consapevolezza delle nuove generazioni fruttuoso svolgimento della Visita nella sua fase
indispensabile aver tutti abbiamo questa gli educatori e gli (cfr Ibid., n. 48). preparatoria
chiaro che l’educazione è missione di metterci insegnanti, forse un po’ Incoraggio designo
stanchi, possono gli insegnanti a norma del canone 396 §2 ad aiutarmi nella
Visita, svolgendo il loro compito in tempi
“Rivolgo a tutte le componenti scolastiche, ritrovare la freschezza del di religione cattolica a
precedenti alla Visita pastorale:
loro impegno. continuare la loro opera
di ogni ordine e grado (dirigenti, docenti, Iniziando il nuovo anno tra i giovani per - il Vicario generale con il compito di tenere, in
accordo coi singoli parroci, incontri di spiritualità,
genitori, personale non docente e ragazzi), scolastico rivolgo affrontare con
di riflessione e di preghiera, nella fase
a tutte le componenti loro in un clima di
l’augurio di buon lavoro, perché raggiungano scolastiche, di ogni dialogo e di sincero preparatoria della Visita, presso le singole
comunità parrocchiali; e in accordo con i Vicari di
con la collaborazione di tutti l’obiettivo di fondo ordine e grado confronto le questioni
zona e i Moderatori delle unità pastorali,
(dirigenti, docenti, inerenti il senso della vita
del loro impegno: Trasmettere il patrimonio genitori, personale non e il valore della predisporre i momenti zonali e di unità pastorale
previsti dalla Visita;
culturale elaborato nel passato, aiutare a leggere docente e ragazzi), persona, alla scuola della
- l’Archivista diocesano con il compito di
l’augurio di buon Sacra Scrittura e alla luce
il presente, far acquisire le competenze lavoro, perché della tradizione cristiana. controllare l’archivio e i registri parrocchiali;
- il Direttore dell’Ufficio diocesano per i beni
per costruire il futuro” raggiungano con la Ai ragazzi, dai
culturali con il compito di controllare la situazione
collaborazione di tutti più piccoli (ai ’remigini’,
l’obiettivo di fondo del come si diceva una volta dei beni artistici della parrocchia e dello stato
ben più di una tecnica o accanto ai ragazzi e loro impegno: quando la scuola dell’arredo liturgico;
di un insieme di aiutarli a raggiungere "Trasmettere il iniziava il 1° ottobre) ai - l’Economo diocesano con il compito di esaminare
tecniche. Essa l’obiettivo sopra patrimonio culturale più grandi giunga gli aspetti economici e patrimoniali della
è piuttosto un processo indicato. Anche i ragazzi elaborato nel passato, il mio saluto e il mio parrocchia. (...)
umano globale stessi devono sentirsi a aiutare a leggere il augurio per un anno Si concede Indulgenza parziale al fedele che visita
che vorrei definire pieno titolo dentro a presente, far acquisire le scolastico fecondo una chiesa durante la visita pastorale e
’primordiale’, questo processo; non competenze per che li aiuti a diventare l’indulgenza plenaria una volta a chi durante la
paragonabile in certo sono semplicemente costruire il futuro" (Cei, uomini adulti visita assiste a una funzione presieduta dal Vescovo
senso alla gestazione e oggetto delle iniziative Educare alla secondo quella misura (cfr Enchiridion Indulgentiarum).
generazione del educative degli adulti. vita buona del Vangelo, che ci è stata offerta in Per intercessione della Beata Vergine Maria,
bambino: si tratta di Devono sentirsi essi n. 46). Gesù "uomo perfetto" (Ef Madonna del Popolo, dei Santi Mauro e Vicinio e
aiutarlo a nascere sul stessi protagonisti Alle scuole cattoliche 4, 13). dei Santi Patroni delle nostre comunità
piano della lasciandosi aiutare e della diocesi, Douglas, vescovo parrocchiali, invoco su tutti la benedizione del
Signore.

Dieci i giovani seminaristi che la scorsa settimana hanno vissuto un’esperienza di fraternità in seminario
“Ci affidiamo a Dio. E la paura diventa speranza”
È
difficile immaginare il domani. Di fronte al lo eucaristico di Bagno di Romagna), e da alcune
futuro si sciolgono le sicurezze, i nodi si indicazioni sulle prossime attività del seminario
fanno complicati, le certezze liquide. È il di Cesena.
regno della possibilità e dei verbi condizionali, e I dieci seminaristi (un numero molto alto ri-
il timore può essere intenso. Ma se lo si affida a spetto a quello dei giovani incamminati sulla via
Dio la paura può divenire speranza. È questa del sacerdozio confrontato con le altre diocesi
speranza che ha guidato la scelta di dieci ragaz- della Romagna) sono, per le varie classi di teolo-
zi di Cesena, che stanno pensando di offrire to- gia: Filippo Cappelli (35 anni, 5ª teologia), di Ce-
talmente la loro vita al Signore. Sono i dieci se- sena; Michael Giovannini (28 anni, in stage pa-
minaristi della diocesi di Cesena-Sarsina, diffe- storale), di Crocetta; Alessandro Forte (39 anni,
renti per età e storia, ma uniti dal desiderio di 5ª teologia), di Cesenatico; Fabrizio Ricci (29 an-
conoscere la volontà di Dio su di loro. ni, 4ª teologia), di Mercato Saraceno; Simone Fa-
La scorsa settimana, a pochi giorni dall’inizio del rina (21 anni, 1ª teologia), di Cesenatico. Per la
seminario, si sono ritrovati presso il aeminario di propedeutica (il periodo precedente all’entrata
Cesena, accompagnati da don Marcello Palazzi, in teologia): Michele Galassi (26 anni, 2ª prope-
parroco di Case Finali, per alcuni giorni di fra- deutica), di Gambettola. Dennis Faedi (20 anni,
ternità. 2ª propedeutica), di Gatteo; Guido Bastoni (25
I cinque giorni, da lunedì a venerdì, sono stati anni, 1ª propedeutica) di Gatteo; Gianni Cappelli
scanditi dalla preghiera, dagli incontri sulle varie (24 anni, 1ª propedeutica) di San Mauro Pasco-
realtà della diocesi (le attività della pastorale gio- li; Fabio Pagliarani (23 anni, 1ª propedeutica) di
vanile, la visita all’eremo di Corzano o al miraco- Savignano.
8 Giovedì 22 settembre 2011 Vita della Diocesi

on l’inizio del nuovo anno pastorale, sono stati martedì alle 21, dall’11 ottobre al 6 dicembre.
C resi noti le date dei prossimi corsi zonali in - Zona Valle Savio-Dismano (a San Mauro in
Corsi preparazione al matrimonio.
- Zona Rubicone-Rigossa (a Gambettola, tel.
Valle, tel. 0547 330599, 334 6905459): al giovedì
alle 20,45, dal 13 ottobre all’1 dicembre.
0547 53183): al martedì alle 20,45 dal 4 ottobre al - Zona Vie Cesenatico-Cervese-Ravennate (a
in preparazione 27 novembre.
- Zona Vie Cesenatico-Cervese-Ravennate (a
Martorano, tel. 0547 383019): al lunedì alle 21,
dal 17 ottobre.
al sacramento Martorano, tel. 0547 382138, 0547 383019): al
lunedì alle 21, dal 17 ottobre al 28 novembre.
- Zona Sarsina-Alta Valle del Savio (a San Piero
in Bagno, tel. 0543 917038): al venerdì alle 21,
- Zona Urbana (a San Paolo, tel. 0547 334231): dal 5 novembre al 10 dicembre.
del matrimonio al giovedì alle 20,45, dal 6 ottobre - Zona Valle del Savio-Dismano (a Pievesestina,
al 17 novembre. tel. 0547 318022, 333 1014127): al mercoledì alle
- Zona del Mare (a Boschetto, tel. 0547 83347): al 20,45, dall’11 gennaio al 14 marzo.

La Scuola è una grande occasione di approfondimento della nostra fede Brevi


4 GIUGNO 2011:
FOTO DI GRUPPO Cl, Assemblea di scuola
ALLA FESTA DI CHIUSURA
DELLA SCUOLA DIOCESANA
di comunità
DI TEOLOGIA Giovedì 22 settembre alle 21,15, a Cesena
nel salone di Palazzo Ghini (corso Sozzi),
il movimento di Comunione e Liberazione
si dà appuntamento per l’Assemblea di
scuola di comunità.

Gruppo di preghiera
“Padre Pio”
Scuola diocesana Il gruppo di
preghiera “Padre
Pio” di Cesena

di Teologia
invita il 23
Prima lezione settembre alle
20,30, presso il
convento delle
il 4 ottobre
Iscrizioni al via
Clarisse
cappuccine (di
fronte al cimitero
di Cesena) per
pregare e
commemorare la
nascita in cielo di San Pio
ono aperte le iscrizioni alla Scuola diocesana di Teologia che da sei Al triennio di base della Scuola da Pietrelcina.

S anni è subentrata alla Scuola diocesana di formazione pastorale,


attiva in diocesi per undici anni. La Scuola costituisce una grande
occasione di conoscenza e di approfondimento dei contenuti della
è affiancato un Corso annuale
di approfondimento Associazione
nostra fede personale oltre che un utile strumento di preparazione per
un servizio più qualificato nelle nostre comunità ecclesiali. che conferma gli arricchimenti “Amici di Angelina”
Scrive il vescovo Douglas nel suo invito riportato sul depliant in
distribuzione dall’inizio di settembre:
della Scuola L’associazione
“Amici di
“La Scuola, particolarmente rivolta a
Angelina” invita a
coloro che si preparano a svolgere nella società in cui viviamo”. ottenere un Master. Nel 2011 sono stati 27 i
partecipare alla
comunità ecclesiale un servizio Lo scorso anno al triennio di base si è diplomati che hanno conseguito l’attestato
celebrazione
pastorale, si pone anche come affiancato un Corso annuale di del Master in Sacra Scrittura. Il programma
eucaristica
strumento valido per chiunque abbia approfondimento che ha confermato gli di questo secondo anno 2011-2012 prevede
presieduta dal
desiderio di dare consistenza teologica arricchimenti offerti dalla Scuola diocesana quindici serate dedicate alla Teologia
vescovo Douglas
alla propria fede. Sono convinto che la più volte richiamati: la conoscenza morale.
Regattieri,
riflessione, a partire dalle diverse della materia teologica, la sperimentazione Per notizie e informazioni più dettagliate si
che si terrà
discipline (Teologia, sacra Scrittura, e l’acquisizione del metodo, la dimensione può consultare il sito della Scuola
venerdì 30
Liturgia, Storia della Chiesa, Morale, diocesana della Chiesa all’indirizzo:
settembre alle 20
ecc… ) e connotata dalle caratteristiche e la rete delle amicizie. www.scuoladiteologia.altervista.org/,
nella chiesa
di metodicità, di completezza e di Per iscriversi al Corso di approfondimento oppure contattare la segreteria (tel. 0547
parrocchiale
fedeltà al Magistero della Chiesa, sarà un occorre essere in possesso di un diploma 21035 - 0547 333395).
di Sala di Cesenatico.
aiuto validissimo perché la vita cristiana rilasciato dalla Scuola di Formazione L’inaugurazione del nuovo anno scolastico
La celebrazione ricorda
acquisti solidità anche in ragione delle pastorale o da quella di Teologia. Sono è prevista per martedì 4 ottobre in
il 71esimo anniversario
necessarie risposte che il cristiano è riconosciuti i diplomi analoghi rilasciati da seminario, alle 19. Alle 19,30 inizieranno le
della morte della Serva di Dio Angelina
tenuto a dare alle attese, alle domande e scuole di altre diocesi e quelli dell’Istituto lezioni. Il corso annuale di
Pirini, e in occasione
alle sfide che provengono, in modo di Scienze religiose. approfondimento (master) avrà inizio
del 61esimo anniversario
sempre nuovo e incalzante, dal mondo La frequenza e la presentazione di un martedì 18 ottobre alle 21.
della consacrazione
odierno, dalla cultura, dalla storia e dalla elaborato finale consentono agli iscritti di Walter Amaducci
della chiesa parrocchiale.

iniziato anche quest’anno il volontà creativa e il suo agire passaggio dalla parola e ci manda ad aiutare i fratelli per il
È corso di Ebraico e Greco al
popolo. L’apertura è stata
nel mondo. Conoscere queste
lettere è rendersi padroni del senso
“nascondimento” alla parola
“epifania” avviene nel fuoco
grande esodo.
Il corso è proposto dalla comunità
venerdì 16 alle 20,30 delle parole e quindi entrare nel dello Spirito percui le lettere che monastica Piccola Famiglia
nella sala Mondardini del linguaggio di Dio. Prima che il costituiscono le parole e che danno della Resurrezione
seminario, con la relazione tenuta Logos (Verbum - Parola) si il linguaggio sono roveto ardente. che è in Valleripa, per il suo amore
dall’abbà Orfeo Povero rivestisse della carne, ha assunto il Per usare queste lettere e ascoltare e dedizione totale al Kyrios nella e
sul tema “Il linguaggio è fatto di linguaggio umano. queste parole occorre per mezzo della sua Parola.
lettere”. Questa incarnazione verbale è il togliersi i calzari, cioè tutto ciò che I corsi si tengono
Corso di ebraico Siamo al 19esimo anno di questo
servizio alla Parola (Bibbia).
luogo della sua epifania e del suo
nascondimento, così
ci appesantisce nel cammino della
vita, e prostrarsi. Allora,
al venerdì nelle aule
del seminario.
L’Ebraico e il Greco, con l’Aramaico, che già nelle parole Dio si rivela a in questo roveto ardente della Chi desidera, contatti la comunità
e greco biblico costituiscono l’alfabeto scelto da
Dio per rendere decifrabile la sua
noi e noi entriamo in ascolto
dialogico con Dio. È chiaro che il
Parola ascoltiamo la “voce” di Dio
che ci dice “io sono colui che sono”
(tel. 0547 693090, cell. 334
1370447).
Vita della Chiesa Giovedì 22 settembre 2011 9

Giulio Donati D omenica 4


settembre nella
è stato ordinato
diacono. In tantissimi
Catholica di Stefano Salvi
Cattedrale di Faenza, hanno partecipato alla
de“Il Piccolo” Giulio Donati (a
sinistra nella foto) -
cerimonia presieduta
dal vescovo di Faenza- CRISTIANI CINESI
è stato vice direttore de “Il
Piccolo” di Faenza e
Modigliana Claudio
Stagni.
PERSEGUITATI
Il 14 settembre scorso l’avvocato cinese
ordinato delegato regionale per
l’Emilia Romagna
presso il Consiglio
La redazione del
Corriere Cesenate si
unisce agli auguri
cristiano Jiang Tianyong ha raccontato la
propria esperienza a una giornalista del
South China Morning Post.
diacono nazionale della
Federazione italiana
all’amico di sempre e
’compagno di
Il 19 febbraio scorso è stato preso dai
poliziotti e picchiato per due giorni
settimanali cattolici - avventura’ Giulio. consecutivi per avere difeso: la libertà
religiosa di cristiani, gli attivisti per la
democrazia, i malati di Aids, i membri del
Falun Gong. Poi è stato costretto a stare
immobile per 15 ore consecutive. È stato

La grandezza di Dio
Possiamo intuire qualcosa della grandezza rilasciato dopo 60 giorni.
di Dio nella grandezza del cosmo”.
Benedetto XVI prosegue sottolineando che NON SARANNO DISTRUTTE
“nella grande razionalità del mondo CINQUE CHIESE IN ORISSA
possiamo intuire lo spirito creatore”; nella In Orissa nessuna delle cinque chiese che il

nella grandezza bellezza della creazione “possiamo intuire


qualcosa della bellezza, della grandezza e
anche della bontà di Dio”. E possiamo
sentire la voce di Dio nelle parole
governo aveva ordinato di distruggere sarà
più demolita, come ha dichiarato il
responsabile ultimo dello Stato a una
delegazione di cristiani. L’arcivescovo della

del cosmo della Sacra Scrittura. Infine lo possiamo


quasi vedere nel volto delle persone che
sono state toccate da lui e non solo i grandi
santi, ma anche, afferma il Papa, le “tante
persone semplici delle quali nessuno parla.
capitale il 15 settembre ha reso pubblica la
seguente preghiera alla Madonna
Addolorata: “La nostra Madre Santissima,
che ha patito l’angoscia amara per le
sofferenze di suo Figlio, interceda per noi e
Dal 22 al 25 settembre papa Benedetto XVI si recherà Eppure, quando le incontriamo, da loro per il nostro popolo, affinché i principi laici
promana qualcosa di bontà, sincerità, gioia dell’India non siano offuscati”.
in Germania, con tappe a Berlino e Friburgo. e noi sappiamo che lì c’è Dio e che tocca Un’altra notizia positiva giunge
anche noi”. dall’India: in occasione della festa del
Il messaggio alla vigilia del viaggio apostolico Nelle letture di questa domenica l’invito a Nome di Maria, il 12 settembre, nella
cercare il Signore risuona con forza, e nello basilica di Santa Maria del Monte
stesso tempo è invito che ci chiama ad a Bandra vicino a Mumbai, l’ex leader del
andare oltre i nostri schemi, il nostro modo partito nazionalista indù Shri Advani ha
di leggere la realtà. posto una ghirlanda di fiori rossi e ha
Il “nuovo senso della vita, dell’esistenza acceso due candele davanti alla statua
umana”, sottolinea Benedetto XVI, “consiste della Madonna.
nella comunione con Gesù Cristo vivente; Il rettore del Santuario ha dichiarato
non solo con un personaggio storico, un che dal 2 settembre, giorno
maestro di saggezza, un leader religioso, ma in cui è iniziata la novena, la chiesa è stata
con un uomo in cui abita personalmente visitata da più di 15mila persone;
Dio. La sua morte e risurrezione è la ’buona solo il 30 per cento era cristiano.
notizia’ che, partendo da Gerusalemme, è
destinata a raggiungere tutti gli uomini e i LA CONDANNA
popoli, e a trasformare dall’interno tutte le DELL’ACCUSA AL PAPA
culture, aprendole alla verità fondamentale”. Il giornalista Aldo Cazzullo sul “Corriere
Oggi viviamo un’epoca di nuova della Sera” del 14 settembre scorso, in un
evangelizzazione e vasti orizzonti si aprono articolo che commenta “Il Papa e la Corte
“Dobbiamo
S
iamo alla vigilia del viaggio di all’annuncio del Vangelo, afferma il Papa, dell’Aia. L’ingiustizia di un’accusa”, dopo
Benedetto XVI in Germania - “mentre regioni di antica tradizione avere ricordato che “se c’è un Papa
di nuovo sviluppare quattro giorni dal 22 al 25 cristiana sono chiamate a riscoprire la che non si è nascosto nel silenzio e
la capacità di percezione settembre, con tappe a Berlino, bellezza della fede”. I Vangeli ci ricordano nell’imbarazzo, ma ha denunciato
Erfurt e Friburgo - e il Papa all’Angelus che Gesù si fa prossimo alla vita degli con forza i crimini e l’omertà
di Dio, capacità chiede ai fedeli di pregare per questa uomini, entra davvero nella nostra [rispetto alla pedofilia], quello è papa
che esiste in noi” visita che, dice, “non è turismo religioso, condizione, la condivide, ne assume forme e Ratzinger”, ha così concluso: “L’idea che il
e meno ancora uno show”. Un viaggio, linguaggi, ma ci chiama ad abbandonare Papa possa essere chiamato in causa per i
dunque, per riportare Dio nel nostro tutto per condurci a scoprire la novità crimini, per quanto odiosi, dei sacerdoti
orizzonte, “questo Dio così spesso totalmente assente e del quale però abbiamo cristiana: una novità che deve rinnovare la cattolici
tanto bisogno”. Il motto di queste giornate: “Dove c’è Dio, là c’è futuro”. nostra vita, perché, come dice Marco, non si e per il silenzio delle gerarchie spalanca
Parole che pronuncia in un video messaggio registrato in lingua tedesca e può versare vino nuovo in otri vecchi. scenari che sarebbero rifiutati da qualsiasi
trasmesso dalla tv in Germania. Parole che bene si armonizzano con le letture di Ecco il messaggio che papa Benedetto lascia governo. In teoria, ogni capo di Stato,
questa 25esima domenica del tempo ordinario e con la riflessione che il Papa ai fedeli tedeschi in occasione del suo anche il Nobel per la pace Obama,
propone all’Angelus da Castel Gandolfo: “Il Vangelo ha trasformato il mondo, e prossimo viaggio, ma che è, nello stesso potrebbe essere processato all’Aia.
ancora lo sta trasformando, come un fiume che irriga un immenso campo”. tempo, invito a tutti i credenti: “Vogliamo Nell’antica Roma si era intuito che il
Ecco allora la domanda di fondo che pone nella sua riflessione ai fedeli impegnarci per tornare a vedere Dio, per massimo del diritto coincide con il
tedeschi: “Forse mi chiederete: ma Dio, esiste? E se esiste, si occupa veramente tornare noi stessi ad essere persone dalle massimo dell’ingiustizia.
di noi? Possiamo noi arrivare fino a lui?”. Affascinante e ricca la risposta che il quali entri nel mondo una luce della Oggi il formalismo e l’ideologismo
Papa offre: “Non possiamo mettere Dio sul tavolo, non possiamo toccarlo come speranza, che è luce che viene da Dio e che possono creare formidabili danni alla
un utensile o prenderlo in mano come un qualsiasi oggetto. Dobbiamo di ci aiuta a vivere”. causa della giustizia globale, forgiare
nuovo sviluppare la capacità di percezione di Dio, capacità che esiste in noi. Fabio Zavattaro argomenti a beneficio dei suoi avversari, e
consentire ai veri criminali di agire
indisturbati”.
10 Giovedì 22 settembre 2011 Attualità

Il Corno d’Africa
e le maniche
rimboccate
dei missionari
La siccità persistente che ha colpito
diversi Paesi dell’Africa centrale RIFUGIATI SOMALI NEL CAMPO DI DADAAB, KENYA
(FOTO LAURA SHEAHEN/CATHOLIC RELIEF SERVICE)
raccontata la scorsa settimana SOTTO, IL VESCOVO VIRGILIO PANTE, ORIGINARIO
a Cesena da monsignor Virgilio Pante, DI BELLUNO, IN KENIA DA QUARANT’ANNI

vescovo in Kenya

“M
i hanno appena "La maggior parte della ’mercato della pace’ facciamo incontrare
comunicato che oggi popolazione è dedita alla domanda e offerta per migliorare il tenore
nella mia Diocesi è pastorizia - aggiunge il vescovo - e di vita. E nel nostro ospedale i malati sono
caduta un po’ di pioggia. si sposta con il proprio bestiame. tutti uguali. Ai sacerdoti, specie quelli
Ma la situazione è ancora drammatica". Ma senza la pioggia e senza autoctoni, dico sempre: voi non siete di
Monsignor Virgilio Pante, vescovo della riserve d’acqua pecore, capre e questa o di quella tribù, voi siete preti di Dio
diocesi di Maralal in Kenya, parla al telefono vacche muoiono per sete e per prima di tutto".
con il vicario generale. Lui è a Cesena, per mancanza di erba da brucare. Le La raccolta di fondi che la Caritas nazionale
partecipare a una conferenza sulla tragica zone di pianura sono quelle più in ha organizzato, in tutte le chiese, per
siccità che perdura da due anni in tutto il crisi, mentre in montagna, oltre i domenica 18 settembre, va ad aiutare
Corno d’Africa e che ha messo in ginocchio 2000 metri, le cose vanno meglio. vescovi e preti come monsignor Pante. Un
agricoltura e allevamento, mentre il vicario E qui, anche grazie alla spinta dei uomo di Dio e degli uomini che ha, come
si trova a 6000 chilometri di distanza. nostri missionari, succedono simbolo vescovile, un leone e un agnello
Invitato dalla Caritas della diocesi di episodi di solidarietà unici: gente sdraiati assieme, così come scrive il profeta
Cesena-Sarsina, il vescovo 65enne che alla messa raccoglie qualche Isaia. "D’altra parte, qui in Kenya, non
originario di Lamon (Belluno), non ha spicciolo o un pugno di farina ’da potevo che scegliere un simbolo simile che
paura di dire quel che pensa: "Due anni dare a chi sta peggio di noi’. viene compreso anche dai più umili".
senza pioggia sono lunghi, però anche Insomma, poveri che aiutano E forse non c’è popolazione più ’umile’ dei
l’uomo ha le sue colpe. Da un lato il poverissimi". Pokot, tribù quasi primitiva che prima del
Governo non fa infrastrutture, non Da come parla della sua gente, vescovo, alcuni anni fa, probabilmente non
costruisce acquedotti o bacini d’accumulo dagli aneddoti che racconta, si aveva mai visto un uomo bianco. "Come
per l’acqua. Dall’altro la gente vive alla intuisce che il vescovo sta davvero Chiesa diffondiamo il messaggio di Cristo e
giornata e segue il proverbio ’mangia oggi in mezzo al popolo. Sa di un suo allo stesso tempo ci rimbocchiamo le
che al domani penserà la provvidenza’. Ma fedele al quale la siccità ha maniche. In questo periodo di carestia
la Provvidenza va aiutata ad aiutarti, mentre decimato il bestiame e ora ha solo organizziamo i camion pieni di acqua e
i pastori nomadi non programmano nulla e 17 vacche rispetto alle 120 che aveva fino a viveri da portare nei villaggi più remoti.
cercano di ottenere quel che possono “Cerchiamo di portare qualche mese fa. Sa che i più poveri sono Ogni camion può costare anche 5000-6000
giorno per giorno, senza pensare al la fede in ogni villaggio, costretti a vendere ai commercianti le euro ma la generosità della gente, anche
domani". pecore all’equivalente di 3 euro l’una e le italiana, fino ad oggi non è mai venuta a
La diocesi di Maralal è sorta 10 anni fa e lui,
ma allo stesso tempo vacche a 30 euro, mentre i mercanti le mancare. Distribuiamo farina, fagioli, mais,
missionario della Consolata, ne è da allora il portiamo istruzione, rivendono in città a 10 volte tanto. Sa che la acqua e documentiamo ogni consegna,
primo vescovo. Si trova in Kenya dal 1972 e sanità e gli strumenti siccità ogni 10 anni si ripete, ma allo stesso perché è giusto che la gente sappia come
conosce alla perfezione usi, costumi, per poter migliorare, modo vede che nessuno fa nulla per lenirne viene utilizzato il denaro delle offerte".
abitudini della gente e della società. La gli effetti. Il Kenya non ha materie prime e forse per
diocesi, che si trova nel nord del paese ed è da soli, "Se potessimo sviluppare il commercio la questo non ha conosciuto particolari guerre
compresa nel cosiddetto Corno d’Africa, è il proprio tenore di vita” gente sarebbe meno povera - dice con tribali. Il turismo nei parchi naturali è molto
grande quanto l’Emilia Romagna e conta fermezza - ma il Governo non costruisce le diffuso, ma le autorità dovrebbero fare più
220mila abitanti, di cui 40mila cattolici, strade tanto che un tratto di 8 chilometri lo investimenti affinché tutta la popolazione
20mila protestanti, mentre il resto della abbiamo fatto costruire noi missionari possa trarre giovamento da questo settore.
popolazione segue culti animisti e spendendo 30mila euro, soldi che ci sono "Cerchiamo di portare la fede in ogni
tradizionali. Nella sua diocesi i sacerdoti arrivati da benefattori italiani. Allo stesso villaggio - conclude monsignor Pante - ma
sono una trentina: la metà è locale, i restanti tempo abbiamo fondato la "scuola della allo stesso tempo portiamo istruzione,
sono missionari italiani, colombiani o pace" dove i bambini delle diverse tribù sanità e gli strumenti per poter migliorare,
dell’Equador. di Cristiano Riciputi sono trattati tutti allo stesso modo. Con il da soli, il proprio tenore di vita".

Il nostro impegno
per chi si impegna
Il leasing della

FEDERIMPRESE EMILIA-ROMAGNA

e degli Istituti Azionisti:


Cassa di Risparmio di Cesena
Banca di Romagna
Banca CRV Cassa di Risparmio di Vignola
Cassa di Risparmio di Cento
Cassa di Risparmio di Rimini
Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana
Emil Banca
Société Générale
Attualità Giovedì 22 settembre 2011 11

EDITORIA
Il rischio della riduzione
Villaggio globale
di Ernesto Diaco
dei fondi destinati
UNA TV ALTERNATIVA
ai giornali è sempre più DA ADOTTARE IN PARROCCHIA
grave. Il 28 settembre La tv “alternativa” è
Tv2000, il network
un’assemblea promosso dalla
Chiesa italiana.
a Montecitorio (Roma) L’idea della
“adozione” la
avanza il suo direttore, Dino Boffo, da un
anno alla guida dell’emittente nazionale
che, col digitale terrestre, è oggi visibile in

I tagli tutte le case.


Boffo risponde alla lettera di uno
spettatore, che di mestiere fa il direttore
marketing e assicura che manca chi, sullo

ai contributi
schermo, può “fare riscoprire la bellezza
della vita, dei sentimenti di gioia e anche
del dolore”. Non è vero, spiega l’esperto,
che fa audience solo il pettegolezzo o la tv
urlata. In fondo, è questa la sfida che

un bavaglio In che misura la crisi si


ripercuote sui giornali
della Fisc?
pluralismo nel campo dell’informazione,
un bene a cui nessuno dovrebbe mai
rinunciare. Aggiungo anche, ed è bene
Tv2000 si è assunta fin dagli inizi, oltre
dieci anni fa. E che motiva l’appello del suo
direttore alle parrocchie d’Italia. “A queste
oso chiedere: adottateci, vi prego. C’è un

al territorio
Fra le tante spese da non dimenticarlo mai, che i nostri giornali popolo che domanda un intrattenimento
tagliare, il giornale può nel loro complesso, nonostante il loro televisivo diverso: indicateglielo. Fate
essere il primo a milione di copie a settimana, conoscere ai credenti estranei al circuito
rimetterci. Grazie al percepiscono briciole di contributi. comunicativo che esiste già una tv come
legame di vecchissima loro la cercano, la desiderano”.
data fra i nostri giornali e Anche nell’informazione, quindi, ad Tv2000 vede la luce nel 1998 non mossa da
i lettori il rapporto in essere penalizzati sono sempre i più una strategia egemonica confessionale,

E
vitare che la somma disponibile essere è ancora saldo. Questo legame fa deboli… tanto meno per velleità commerciali, ma
del Fondo editoria venga della carta stampata locale un baluardo L’impressione, purtroppo, è questa e per amore della gente e della cultura. “Sì,
ulteriormente ridotta e trovare il dell’informazione. Il periodico diocesano corrisponde, anche in questo caso, alla nasce per amore della bellezza – prosegue
modo di poterla integrare con la è visto come un luogo in cui i cittadini si realtà. Ripeto spesso che ci sono due livelli Boffo – per quanto possa suonare retorica
prossima legge di stabilità". A questi "due ritrovano e si confrontano su temi concreti d’informazione. Uno è quello del l’espressione. Nasce per essere una
grossi problemi" sarà dedicata l’assemblea come la viabilità o l’istruzione, solo per cosiddetto ’circo mediatico’, quello che presenza diversa nel bouquet a
nazionale del mondo editoriale e citare qualche esempio. Oppure una comprende i ’grandi’ mass media. L’altro è disposizione dell’immensa platea
dell’emittenza cooperativa e non profit ’piazza’ in cui si condividono e quello più prossimo alla gente, quello che televisiva”. Superati gli scogli tecnici e
che Fnsi, Articolo 21, Mediacoop, Fisc e confluiscono le storie più significative, ad racconta le vicende dei nostri mille ribadito l’ampio ventaglio generalista –
Comitato per la libertà di informazione e esempio i racconti delle famiglie con un campanili. Questi due mondi sovente non fatto di informazione, intrattenimento,
la cultura hanno convocato a Roma per il ammalato grave in casa e le esperienze dialogano fra loro, ma entrambi approfondimenti, fiction ma anche sport,
28 settembre (ore 10,30-14, sala del forti come la recente Gmg di Madrid o i rappresentano il nostro Paese. Non credo cinema e cultura – l’esame più importante
Mappamondo della Camera dei deputati). numerosissimi campi-scuola estivi che che si voglia mettere il silenziatore a una è quello dello spettatore.
Dell’attuale situazione parliamo con coinvolgono ogni estate migliaia di parte dell’Italia. L'offerta televisiva di Tv2000 (canale 28
Francesco Zanotti, presidente della Fisc giovani. Grazie a questo rapporto che va digitale terrestre, 801 Sky e in streaming su
(Federazione italiana settimanali cattolici) avanti da generazioni, le copie dei nostri I giornali Fisc sono da sempre considerati www.tv2000.it) si è di recente arricchita di
e direttore del Corriere Cesenate. giornali ancora tengono. Anzi, in alcuni "voce di chi non ha voce". Che futuro li un nuovo contenitore. Dall' 11 luglio,
casi sono persino in controtendenza. attende senza contributi né agevolazioni? infatti, va in onda "Nel cuore dei giorni",
La crisi economica continua a far sentire Il rischio evidente è che alcuni dei nostri programma che è assai più di un
la sua morsa. Com’è la situazione sul Il momento attuale richiede sacrifici un chiudano i battenti oppure che si vedano programma. Si distribuisce lungo l’arco
territorio vista dall’"osservatorio" delle po’ a tutti. Di certo i tagli previsti dalla costretti a ridimensionarsi, come è della giornata, dalla rassegna stampa delle
testate Fisc? manovra finanziaria non aiutano… accaduto un anno fa con l’incremento 8,00 al “Tg dei tg” delle 20,50. Nel mezzo,
La crisi si avverte da Nord a Sud, in tutto il La situazione si presenta assai complessa. improvviso del 121 per cento delle tariffe diverse ore di diretta per notizie in tempo
Paese. Il lavoro scarseggia, ma in maniera I contributi all’editoria sono sulla graticola postali, a campagne abbonamenti già reale, ospiti, cronaca italiana e
particolare non si creano nuovi posti per i da tempo. Ogni anno vengono ridotti e da chiuse. In un certo modo è anche questo internazionale, costume e vita della Chiesa.
giovani che sono costretti ad quando non esiste più il ’diritto soggettivo’ un bavaglio, ’il bavaglio al territorio’. È un esempio originale di quella che viene
accontentarsi, quando va bene, di lavori in capo all’editore non c’è più certezza del oggi definita "tv di flusso" o, meglio ancora,
precari e poco remunerati. Le famiglie loro ammontare. In questa condizione La Fisc sta pensando a soluzioni nuove e "tv di compagnia". Nello stesso tempo, è
continuano nel loro compito improprio di risulta complicato programmare qualsiasi adatte alle diverse realtà? un esperimento concreto di crossmedialità,
ammortizzatore sociale, anche se in attività. Si è da tempo in balia di manovre Da tempo ci diciamo che le nostre ossia di fruizione incrociata dei diversi
questo modo si prolunga la permanenza economiche e di leggi di stabilità messe aziende editoriali devono ragionare come strumenti comunicativi (posta, web, fax,
dei figli accanto ai genitori. A volte si ha insieme per racimolare denaro in ogni se i contributi statali non esistessero. Non sms), grazie ai quali il telespettatore entra
l’impressione che in periferia non ci sia direzione. L’opinione pubblica li vede è semplice intraprendere questa strada in video e partecipa attivamente, dando
l’esatta percezione della crisi in atto e si soltanto come un’elargizione, una forma senza un adeguato cammino di una sua piega al programma.
confida sulla solita buona stella che di assistenzialismo. Ci sono storture che preparazione. Di certo ci batteremo fino L’ultima novità è un programma dedicato
accompagna da sempre l’Italia. La gente, vanno di sicuro rettificate, ma non si può all’ultimo perché si evitino gli sprechi e, alle famiglie. “Cerchiamo una famiglia
specie in provincia, ha la sensazione che i dimenticare che l’intervento pubblico nel con in conseguenti risparmi, si sostenga come la tua!” è lo slogan con cui si
problemi del territorio non interessino più campo dell’editoria ha origini assai chi merita. presenta. Per partecipare, si può telefonare
di tanto. lontane e fu istituito per favorire il Vincenzo Corrado al numero 06-37276504 oppure scrivere
all’indirizzo email:
diariodifamiglia@tv2000.it.

il Periscopio di Zeta

Di fronte alla grave crisi presente in Occidente testimonianza più eloquente. E lì si è innescata una
il lavoro è la più grave emergenza spirale micidiale: meno consumi frenano le
produzioni; le fabbriche licenziano o chiudono; i
redditi si abbassano vieppiù in una spirale per ora
A ciascuno il proprio compito tenuta a freno dai sussidi pubblici e, quindi, dal
debito degli Stati. Che cresce più di quanto cresca la
ricchezza che deve ripagarlo”.

“N
on ripagheremo i nostri debiti (pubblici) E’ impietosa questa descrizione. La spirale in cui
se non produrremo ricchezza; e lo siamo bloccati non lascia molti margini di manovra,
potremo fare solo lavorando”. Questa soprattutto in Europa. Sentite ancora cosa scrive il
citazione è tratta da un ottimo pezzo che l’agenzia Sir: “È l’Occidente, non il mondo, ad essere in forte
Sir ha pubblicato martedì scorso in merito alla crisi difficoltà; l’Occidente con i suoi elevatissimi
economica. Firmato da Nicola Salvagnin, l’articolo standard di vita e con il welfare conquistato nel
pone l’accento sulla mancanza di lavoro e Novecento e ora in bilico. Un Occidente anche
sull’esercito di disoccupati, oltre 44 milioni nei 34 impigrito, che ha man mano schifato e schivato i
Paesi dell’Ocse. Ma sono almeno altrettanto, lavori più duri e meno redditizi: prima sfruttando le
avverte l’autore, perché i numeri citati si riferiscono vaste plebi locali, poi generando flussi migratori e
solo a quelli iscritti agli uffici di collocamento. infine delocalizzando la stessa economia”.
La situazione generale è molto complicata. In Siamo impigriti, è vero. Ci siamo bloccati sul rischi quasi di perderli. Eppure i dati sono impietosi e
questo quadro, il lavoro non solo scarseggia, ma benessere e ci culliamo nei nostri agi. La gente non i resoconti giornalieri confermano l’arretramento del
pare non si trovi davvero più, soprattutto per le vuole vedere quel che sta accadendo e non se lo nostro continente. “Forse il mondo cattolico –
nuove generazioni, chiamate a stare per necessità a vuole neppure sentire raccontare. Ci ho provato conclude Salvagnin - avrebbe molto da dire e da
lungo in famiglia o sulle spalle della famiglia. qualche giorno fa. Quasi nessuno mi ascoltava. proporre, per cambiare un andazzo che ha il fiato
“Molta ricchezza era di carta – ammonisce Inutile ammonire che stiamo ballando sul Titanic: gli sempre più corto”. Guai, quindi, a non giocarsi in
Salvagnin -. Il crollo dei valori di Borsa è la amici ti guardano con compassione e se uno insiste prima persona, nessuno escluso. (715)
12 Giovedì 22 settembre 2011 Cesena

La spesa prevista è di circa 670mila euro

Chiesa dell’Osservanza
Un anno di restauri
alla cupola e agli affreschi
Francesca Siroli La chiesa attuale è molto modificata
rispetto a quella del ’400: nonostante

L
a cupola affrescata dal
Marconi, la parte più fosse stata ristrutturata a metà
danneggiata, è la prima a finire
’sotto i ferri’, poi le impalcature del Settecento, nel 1791
avanzeranno man mano lungo la fu completamente ricostruita
navata centrale. Dopo due anni
dall’appello lanciato dai frati
francescani, nei giorni scorsi sono partite le opere di L’importo dei lavori è di 670mila euro. Agli oltre 100mila noti interessati a preservare questo antico complesso".
consolidamento e ristrutturazione del tetto della chiesa euro donati dai fedeli, si è sommato il contributo di La chiesa dell’Osservanza fa parte di quei complessi
dell’Osservanza. Nello specifico, "gli interventi 280mila della Presidenza del Consiglio dei ministri costruiti nel Quattrocento grazie alla magnanimità di
riguardano la riqualificazione complessiva, con priorità (derivante dal fondo dell’8 per mille), cui la parrocchia ha Violante Malatesta, che donò gli orti fuori Porta Figarola
alle coperture che, sebbene non siano in imminente chiesto un ulteriore contributo per effettuare, considerata ai frati minori osservanti. La chiesa attuale è molto
pericolo statico, destano comunque non poche la disponibilità delle impalcature, un intervento di modificata rispetto al tempio originale: nonostante fosse
preoccupazioni, in quanto vi sono numerosi punti di pulitura e restauro dei disegni e degli affreschi interni alla stata ristrutturata a metà del Settecento da Pietro Carlo
infiltrazione delle acque piovane e fessurazioni nelle volte chiesa. "Considerata l’importanza del monumento ci Borboni, nel 1791 fu completamente ricostruita (sul luogo
in muratura", spiega l’architetto Pier Vittorio Morri. Se sono buone possibilità di ottenere anche questo", dove sorgeva l’antica chiesa della ss. Annunziata del XV
non ci saranno inconvenienti, i lavori - autorizzati dalla sottolinea Giorgio Andreucci, referente della secolo) su progetto di Leandro Marconi, che si occupò
Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio commissione parrocchiale che si sta occupando di anche degli affreschi interni. I lavori si protrassero a
di Ravenna - dovrebbero concludersi entro un anno. reperire i finanziamenti. Il parroco padre Giovanni lungo, lasciando tuttavia la facciata incompiuta, la cui
Immancabili alcuni disagi per la comunità francescana e i Bianchi invita a proseguire la raccolta fondi con lo stesso unica caratteristica distintiva è la finestra semicircolare al
fedeli: vista l’inaccessibilità del presbiterio a causa delle entusiasmo. "Vorremo che l’interesse si espandesse - dice centro. L’interno della chiesa, in stile neoclassico, è
impalcature, per le funzioni religiose si adotterà l’altare -, perché la chiesa non è solo un bene religioso dedito alla costituita da un’unica navata con volta a botte, che il
laterale dove è posto il quadro della Madonna delle pastorale, bensì un bene culturale che appartiene a tutta Marconi decorò con 363 rosoni magnificamente
Grazie, con conseguente riduzione del numero delle la città. Per questo ci stiamo attivando per costituire un intrecciati e dalle diverse forme, con figure simboliche
panche. comitato cittadino che riunisca enti, istituti e personaggi religiose e zoomorfe.

Sarà messo in scena domenica 25 settembre alle 17 alla discotecaVidia. Organizzano i quartieri Valle Savio e Oltresavio con l’Anglad

Uno spettacolo per capire il problema della droga


Droga e tossicodipendenza, un problema che quando non ci tocca sembra tema della droga da una prospettiva ogni persona, raccontati in una struttura
non appartenerci, non essere meritevole di attenzione, quasi che il parlarne diversa e insolita: quella di chi il narrativa veloce e leggera che consegna al
sia già, di per sé, motivo di fastidio o di vergogna. problema della tossicodipendenza l’ha pubblico immagini, informazioni ed
Per superare questa mentalità domenica 25 settembre alle 17 andrà in scena, vissuto in prima persona. Sarà Giosuè, emozioni su un argomento difficile: la
nella discoteca Vidia Club a San Vittore di Cesena, "Fughe da Fermi", format affiancato sul palco dal conduttore Pascal tossicodipendenza.
teatrale del progetto WeFree, realizzato dalla comunità di San Patrignano. La Delfa, a raccontare il suo viaggio alla L’evento, patrocinato dal Comune di
Una location inconsueta, ma fortemente voluta dagli organizzatori, i ricerca di se stesso, proponendo con Cesena, è realizzato grazie al contributo
quartieri Valle Savio e Oltre Savio del comune di Cesena in collaborazione coraggio la sua storia. Un percorso di Amadori, Banca Popolare dell’Emilia
con Anglad, Associazione nazionale genitori lotta alla droga, sezione di narrativo tipicamente teatrale scandito Romagna, Scarpellini Garden Center,
Cesena, e l’associazione culturale Il Piccolo Canto Nomade che dal 2005 da riferimenti letterari, filmati e musiche, Casa Zero, Pi.Enne. Per permettere alle
cerca di coinvolgere e stimolare gli adolescenti a coltivare le loro passioni in cui lo spettatore, coinvolto famiglie di partecipare allo spettacolo
organizzando eventi musicali, teatrali e artistici nel quartiere Valle Savio. dall’atmosfera del racconto, è stimolato a sarà allestito uno spazio-animazione per
Un evento che vuole essere solo il primo di un percorso di prevenzione alla seguire ogni capitolo della bambini nei locali accanto alla discoteca.
tossicodipendenza che proseguirà con un incontro/discussione nei due rappresentazione, ogni passo compiuto L’ingresso è gratuito, ma è gradita
quartieri con i volontari dell’Anglad, per poi avviare durante il prossimo dal testimonial nella sua esperienza di prenotazione telefonica al numero
inverno una collaborazione con le scuole medie dei due quartieri vita. Spettacolo, racconto, ma anche 340/3950481. Al termine sarà possibile
organizzando dei percorsi rivolti agli studenti delle classi terze. informazioni scientifiche: le droghe e i cenare assieme ai ragazzi di San
Lo spettacolo, rivolto ai ragazzi delle superiori accompagnati da genitori, danni che esse provocano ai diversi Patrignano.
educatori e insegnanti, offre spunti di riflessione e di approfondimento sul equilibri fisiologici, psicologici e sociali di Arianna Maroni
Cesena Giovedì 22 settembre 2011 13

Un decalogo stilato dai Carabinieri San Paolo

Le dieci regole d’oro Arte e spettacolo


compie 10 anni
Sono trascorsi dieci anni da quel 25

per prevenire giugno del 2001 quando, nella


parrocchia di San Paolo, si costituiva
la Compagnia teatrale di Arte e
Spettacolo che fa riferimento alla

i furti in appartamento parrocchia guidata da don Tarcisio. Per


l’occasione verrà allestita una
esposizione di foto, filmati, locandine,
articoli, costumi e scenografie a

A
ncora furti in appartamento, testimonianza sia degli ultimi dieci
anche nel mese di settembre. anni di attività che degli anni
I Carabinieri della Compagnia
di Cesena, la scorsa
La scorsa settimana precedenti in quanto l’attività teatrale
di San Paolo comincia fin dagli anni
settimana, hanno fermato, in ennesimo tentato furto Novanta. La mostra, la cui
flagranza di reato, 4 albanesi che si
erano introdotti in una casa di via dei
in una casa in centro inaugurazione è prevista per sabato 24
settembre, rimarrà aperta al pubblico
Pini. Il proprietario, accortosi della città. Fermati i 4 fino a domenica 2 ottobre, giorno
presenza dei malviventi, ha allertato il
112. Accorsa immediatamente, la
responsabili conclusivo della festa parrocchiale. Al
varietà "Dieci anni in... Compagnia",
pattuglia, dopo un breve la sera dell’inaugurazione alle 21,
inseguimento, li ha bloccati.
Diego Polio, capitano della sconosciute che si aggirano per il
Compagnia, sottolinea l’importanza quartiere, cercare di annotarsi la targa DIEGO POLIO, CAPITANO DELLA COMPAGNIA
DEI CARABINIERI DI CESENA (FOTO GIMMI
di prevenire i furti adottando alcuni e segnalare il tutto al 112. Se ci si ZANOTTI)
accorgimenti. Prima di tutto è bene accorge, durante la notte, di
chiudere con cura anche le porte dei movimenti in orari strani di persone e
garage e, all’interno, chiudere le auto sconosciute, avvisare In caso di abitazioni isolate, dotarsi,
automobili. Chiudere, se presente, la immediatamente il 112. se possibile, di allarme e sbarre alle
porta di comunicazione fra garage e Durante la notte, tenere sempre a finestre del piano strada.
l’abitazione. Quando si esce di casa, portata di mano un cellulare carico. La nota del capitano Polio conclude
chiudere tutte le finestre. Di notte, Se ci si accorge della presenza di dicendo che ci si deve ricordare che
chiudere tutte le finestre al piano persone in casa, chiudersi nella l’obiettivo principale è l’integrità
terra. Al primo piano lasciare aperte propria stanza e chiamare propria e della propria famiglia. sono invitati tutti coloro che hanno
solo quelle strettamente necessarie immediatamente il 112. Pertanto, se ci si imbatte in estranei fatto parte dei gruppi teatrali che si
per rinfrescare la stanza. Eventualmente, fare confluire nella nella propria casa, l’obiettivo è farli sono succeduti nei vari anni di attività.
Se ci si accorge, durante il giorno, stanza dei genitori figli o altre fuggire, non affrontarli. Durante la serata, presentata dal
della presenza di auto o persone persone presenti in casa. Cristiano Riciputi regista e autore Roberto Fabbri, si
alterneranno esibizioni di giovani e
meno giovani teatranti e saranno
mostrati alcuni spezzoni video di
spettacoli degli anni trascorsi.

Confcommercio propone Numerose le rappresentazioni teatrali


che hanno caratterizzato questi dieci
anni di storia della compagnia fra le

uno sportello per l’on line


quali ’Destino’, storia di odio che
diventa amore, ’I figli della luce’, una
parabola sulle diversità e ’2012 c’era
una volta il mondo’, risposta cristiana
ai timori storici, scientifici e
La Confcommercio cesenate ha presentato, la scorsa leggendari attorno alla fatidica data.
settimana, il nuovo sportello dedicato al commercio on line. Ma il teatro di San Paolo non è il solo
In pratica, i suoi associati interessati a vendere attraverso ad ospitare le rappresentazioni: la
internet possono sfruttare questa opportunità per crearsi compagnia ha calcato le scene del
un sito ‘attrezzato’ e per aumentare la propria visibilità. Il teatro Jolly, del Carisport, del Chiostro
presidente Augusto Patrignani ha sottolineato che la crisi si di San Francesco, dei cineteatri Astra
può superare anche con questi strumenti. ed Aurora e in trasferta a Longiano,
“Ho iniziato da qualche mese a vendere on Forlimpopoli, Mercato Saraceno e
line – ha spiegato Ivana Arrigoni (nella foto), che sono all’avanguardia da Cotignola. Per continuare al meglio
commerciante di piazza della Libertà a anni in questo settore. Ma l’attività, la compagnia di Arte e
Cesena – e ho avuto diversi contatti. Penso ve ne sono altre che si Spettacolo ha in previsione di creare
che si tratti di un’opportunità valida per farsi stanno attrezzando e un laboratorio teatrale condotto dai
conoscere e ampliare il proprio giro d’affari”. proprio verso di loro è giovani collaboratori e di mettere in
Il presidente Patrignani ha sottolineato la rivolto il nostro sportello". campo il nuovo spettacolo di Fabbri ’Il
lungimiranza del servizio. "Per qualcuno I servizi che lo sportello segreto della felicità’ che raggrupperà
potrebbe sembrare qualcosa di inutile - ha offre sono grafica, assistenza giovani e vecchi attori in una miscela
affermato - ma in realtà, per certi settori, è tecnica e informatica, piani di video, balletti, dallo sfondo comico-
fondamentale. Nonostante la stasi di web marketing su misura drammatico che da sempre
economica, le vendite via internet sono in che si adattino alle tipologie contraddistingue lo stile dell’autore.
netta espansione con crescite del 10 per di prodotti da vendere e alle Giusy Riciputi
cento l’anno. Nel nostro territorio ci sono esigenze economiche delle
aziende, come la nostra associata Marco Polo, ditte.

I NOSTRI VIAGGI E PELLEGRINAGGI DI GRUPPO


Cari futuri sposi, VIAGGI VENERI-ROBINTUR
✔ LOURDES: pellegrinaggio con volo speciale da Rimini
vi invitiamo a visitarci
3 giorni, in gruppo: dal 3 al 5 ottobre da 560 euro
per offrirvi le nostre splendide
proposte per la vostra ✔ VIAGGI DI GRUPPO A NEW YORK
LUNA DI MIELE: viaggi, soggiorni, crociere. 6 giorni, ponti di novembre e dicembre 2011
dal 27 ottobre al 1° novembre e dal 6 all’11 dicembre
Sconti fino a 400 euro a coppia Voli da Milano e Roma, visite della città, cena, assistenza da 1.430 euro
e la vostra lista di nozze
da noi gestita gratuitamente. ✔ È TEMPO DI CROCIERE! RITORNO IN TERRASANTA
Ponte di di novembre: 25 ottobre-5 novembre 2011
Vi aspettiamo in agenzia per ritirare Grecia, Israele, Turchia (12 giorni) da 670 euro
il nostro bel catalogo a voi dedicato! ✔ LA LUNGA ESTATE NELLA MAGNIFICA ISOLA DI ISCHIA
Hotel 3 stelle a Forio d’Ischia, 8 giorni/7 notti. Viaggio in pullman da Bologna
VIAGGI VENERI ROBINTUR CESENA compreso! Partenza 23 ottobre e 30 ottobre (ponte), pens completa e bevande
SIAMO SPECIALISTI IN VIAGGI DI NOZZE 660 euro

VIAGGI VENERI - CESENA - via S. Quasimodo, 256


Tel. 0547 610990 - veneri@robintur.it - www.robintur.it
PRENOTA DA NOI LE TUE VACANZE CON I NOSTRI PREZZI “BLOCCATI&FINITI”
NON PAGHERAI NEPPURE UN EURO IN PIÙ PER SUPPLEMENTI CARBURANTE, VISTI, SPESE D’AGENZIA, ECC: È TUTTO COMPRESO!
14 Giovedì 22 settembre 2011 Cesena

Momenti di ritrovo nelle comunità cesenati di San Rocco e Pievesestina

F
esta della parrocchia alla (nella foto, la chiesa) vive la propria
comunità di San Rocco, festa dal 25 settembre al 2 ottobre.
guidata da don Paolo Pasolini. Domenica 25 la messa delle 11 vedrà
Giovedì 22 settembre alle la benedizione degli sposi che
20,45, in teatro, Liviana Siroli porterà ricordano particolari anniversari di
la sua testimonianza su "La brocca matrimonio. Martedì 27 settembre
d’acqua, la storia della mia alle 21 Chiara Mantovani, esperta di
vocazione". Sabato 24 alle 19 apre lo tematiche familiari, tratterà il tema:
stand gastronomico con la pizzata "Il presente e il futuro dei giovani e
delle famiglie. La serata prosegue della famiglia".
con lo spettacolo di arte varia "San Giovedì 29 settembre la comunità
Rocco sotto le stelle". accoglierà il vescovo Douglas
Domenica 25 settembre si celebra la Regattieri il quale presiederà la

Festa
festa. Alle 10 la messa sarà dedicata a veglia di preghiera. Durante la veglia
tutti gli sposi e sarà celebrata da don ci sarà il conferimento del lettorato a
Silvano Ridolfi che ricorda i 60 anni Fabrizio Ricci.
di ordinazione. Il 30 settembre alle 15 sarà celebrata
Al termine, sul sagrato della chiesa, la messa dedicata in modo

e riflessione
la comunità dei capi scout offre a particolare ad anziani e ammalati.
tutti un aperitivo. Nel pomeriggio gli Alle 19,30 cena comunitaria con
scout organizzano dei giochi per i menù "del cacciatore" e specialità
bambini mentre, dalle 16 alle 18, ci locali. In serata lo spettacolo sarà a
sarà lo spettacolo di Mirko Alvisi. In cura del gruppo di ballo di
serata ci sarà la possibilità di cenare Settecrociari.
e, dalle 21, il Gruppo Genesi Sabato 1 ottobre alle 21 si terrà lo
presenta lo spettacolo Notte a sacramento della cresima. spettacolo "I migliori anni della
Bradway. musical di Lollo Casadei. In questa data ricorre anche il nostra vita".
Mercoledì 28 alle 21, in occasione dei A San Rocco incontro 57esimo anniversario della Domenica 2 ottobre alle 11 sarà
40 anni del gruppo scout Cesena 4 a consacrazione della chiesa. celebrata la messa solenne con
San Rocco, si terrà l’incontro "gioco, con Liviana Siroli e momenti Sabato 1 e domenica 2 ottobre mandato e benedizione ai gruppi di
avventura e servizio come strumenti saranno dedicati ai 40 anni della catechesi e liturgia. Nel pomeriggio
di educazione”. Interviene Betti organizzati dagli scout presenza scout in parrocchia. Sabato alle 16 grande caccia al tesoro per
Tanzaniello di Rimini. 1 alle 21 incontro su "La storia del tutte le famiglie. Lo stand
Giovedì 29 settembre, la messa delle per i 40 anni del Cesena 4 Quarto". Domenica 2, alle 15,30, gastronomico aprirà alle 18 e, alle
20,30 vedrà la partecipazione dei merenda e giochi. 20,30, ci sarà lo spettacolo Varietà fat
ragazzi che riceveranno il A Pievesestina un incontro in cà.
PIEVESESTINA
sulla famiglia Anche la comunità di Pievesestina

ANNIVERSARIO
Aperte le iscrizioni gratuite La Fotonotizia | Gronda e Bretella al via
Scuola edile, un laboratorio
per imparare un mestiere
Sono aperte le iscrizioni alla
Scuola edile della provincia
di Forlì-Cesena. Con sede a
Panighina di Bertinoro, la
scuola di formazione
professionale offre un
percorso di due anni per
Nel terzo anniversario giovani dai 15 ai 18 anni che
del ritorno alla casa del Padre
hanno assolto l’obbligo
di PATRIZIA SALVI scolastico. La durata dei
il marito Davide, le figlie corsi nei due anni è di
Chiara e Sara, i genitori duemila ore, di cui 560 di
Giulio e Alba, le sorelle, stage. La partecipazione è
il fratello i parenti e gli amici, totalmente gratuita. La Scuola prepara una figura professionale
la ricordano che esegue un’ampia serie di opere murarie con l’impiego di una
con immutato affetto varietà di materiali, acquisisce competenze sia nell’edilizia
A suffragio, lunedì tradizionale che in quella più innovativa, legata alla E’ stato inaugurato ufficialmente il cantiere per la realizzazione della
26 settembre alle 20,30 sostenibilità energetica e ambientale. Gronda-Bretella. Le nuove arterie si snoderanno tra la rotonda di via Assano
sarà celebrata una messa Per informazioni: Nuova Scuola edile della Provincia di Forlì- e via Faenza (Gronda) e dal curvone di via Assano fino all’autostrada
nella chiesa parrocchiale Cesena, via Campolongo, 69 - Panighina di Bertinoro (Fc) - Tel
di Madonna del Fuoco 0543/448330.
(Bretella). Nella foto di Mauro Armuzzi, il momento della posa della prima
pietra.

VIA FIORENZUOLA appartamento in palazzina da 6 unità unico al piano


viale Carducci, 49 composto da soggiorno-angolo cottura, studio, 2 letto, bagno con vasca
47521 Cesena e doccia, terrazzo, 3 balconi, cantina, garage. Utenze autonome, doppi
tel. e fax vetri, condizionamento. 180.000 tratt. / Rif. 0707
0547 22211
cell. 336 548370

info@agenziamedri.com maurizio@agenziamedri.com CASE FINALI appartamento nuovo al secondo e


ultimo piano di mq. 150 commerciali disposto su
due livelli, composto da soggiorno, cucina, 3 letto,
studio, 2 bagni, balcone, cantina, garage.
CALISESE Villetta d’angolo mq. commerciali 222, composta da ampio sa-
lone, cucina abitabile, camera matrimoniale con cabina armadio, 1 camera
doppia, 1 singola, 3 bagni, 2 balconi, garage, lavanderia, sottotetto uso ri-
postiglio. Giardino e ingresso indipendente. Ottime condizioni e rifiniture. MADONNA DELLE ROSE appartamento di notevoli dimensioni in palazzina da 6 unità posto al
Info in ufficio / Rif. 1081 primo piano composto da ingresso, soggiorno, cucina, 3 letto, 2 bagni, veranda, balcone. Ampie
cantine e garage. Da rivedere. 370.000 euro / Rif. 1091
VIGNE Appartamento al 1° piano in piccola palazzina ottimamente conservato composto da sala da
pranzo, cucinotto, letto matrimoniale, bagno, terrazzo, cantina, posto auto 160.000 euro / Rif. 1047 LOCAZIONI

ZONA OSPEDALE villetta a schiera di nuova costruzione con ingresso indipendente composta da
ADIACENZE PARCO DI SANT’EGIDIO in piccola palazzina di recente co- salotto con angolo cottura, 2 letto, 2 bagni, tavernetta, lavanderia, portico, giardino, posto auto.
struzione, appartamento composto da soggiorno-angolo cottura, 3 letto, 3 NON ARREDATA. 1.100 euro
balconi, 2 bagni, garage. Impianti autonomi, riscaldamento a pavimento,
ZONA OSPEDALE appartamento al 1° piano ristrutturato finemente disposto su due livelli compo-
condizionamento. 315.000 euro
sto da soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno con finestra, terrazzo. ARRE-
DATO CON STILE. 600 euro
Cesenatico Giovedì 22 settembre 2011 15

Le richieste degli albergatori sui piani urbanistici Talk show


Trasmissione tv
rotta, mettendo mano al masterplan sulla pesca
della Città delle Colonie realizzato dalla Carenze di pescato, nuove regole
precedente amministrazione di centro dell’Unione europea che penalizzano
sinistra. le marinerie italiane e una forte
Sull’area dell’ex Nuit, dove è prevista la concorrenza internazionale. Ma anche
costruzione del più grande albergo di stato di salute del mare, sicurezza
Cesenatico, gli albergatori protestano alimentare del pescato, gestione della
per il fatto che la cordata di imprenditori pesca e suo impatto ambientale ed
ha sospeso i lavori, per concentrarsi economico, tecnologia e veterinaria in
sulla ristrutturazione dell’ex colonia San acquacoltura.
Vigilio e realizzare appartamenti sul Le problematiche e opportunità di
lungomare. Gli operatori turistici, i quali questo importante settore del sistema
avevano già sollevato delle perplessità economico italiano verranno dibattute
sull’operazione, chiedono di ripristinare nel corso del talk show di Agrilinea dal
immediatamente il marciapiede sul lato titolo "Pesca in Adriatico. Incontriamo
mare del lungomare Carducci, occupato con i pescatori", in programma
da un cantiere dove da mesi non si martedì 27 settembre dalle 17 al

Edilizia: gli albergatori realizzano opere.


Sulle Terme di Valverde gli albergatori
sentono odore di speculazione edilizia:
"Circolano voci - dice Barocci -, in
Museo della Marineria di Cesenatico.
Un’occasione per fare il punto della
situazione a pochi giorni dalla ripresa
(il 1° ottobre) delle attività di pesca in

chiedono certezze merito a richieste avanzate per poter


realizzare del residenziale. Speriamo che
tali voci siano infondate e si realizzi un
progetto turistico di cui da anni si parla
Adriatico dopo il fermo biologico
prolungato a 60 giorni.
Al’incontro, moderato dal direttore di
Agrilinea Sauro Angelini,
soltanto". parteciperanno le associazioni di

G
li albergatori di Cesenatico quali si deciderà il futuro della città. In merito all’ex colonia Prealpi, che pescatori, docenti universitari e
chiedono una svolta concreta in Sotto la lente ci sono il Poc (Piano rientra nell’affare dell’ex Nuit, come ricercatori, rappresentanti del mondo
merito allo sviluppo urbanistico e operativo comunale), il Rue contropartita pubblica è prevista la politico e istituzionale (tra cui
ai progetti di edilizia privata. (Regolamento urbanistico edilizio), il realizzazione di alloggi da mettere a l’assessore regionale all’economia
E’ quanto emerso all’assemblea Psc (Piano strutturale comunale), il disposizione delle famiglie meno ittica Tiberio Rabboni) che
dell’Adac, alla quale sono stati invitati progetto della Città delle Colonie di abbienti. Il vincolo della finalità sociale dibatteranno sulle problematiche e
per la prima volta gli amministratori Ponente, l’ex area Nuit, le Terme di deve essere rispettato, tuttavia gli sulle opportunità di questo settore,
comunali con in testa il sindaco Roberto Valverde e il futuro dell’ex Colonia albergatori di Cesenatico continuano a che nella sola Cesenatico occupa 300
Buda e l’assessore al turismo Vittorio Prealpi. chiedere di modificare il progetto e di persone e oltre un centinaio di
Savini. Il presidente dell’Adac, Giancarlo non costruire altre case popolari in una pescherecci.
Molta attenzione è stata rivolta ai Barocci, ha chiesto alla nuova giunta di zona turistica. La trasmissione andrà in streaming
progetti e ai piani urbanistici, in base ai centro destra di cambiare veramente Giacomo Mascellani online su www.agrilinea.tv.

Pinarella di Cervia ❚❚ Avviate le iscrizioni: i corsi sono gestiti dalla società Around sport
Ragazzi dell’Enaip
al mare
Il bagno Bruno 63-64 di Bruno
La piscina riapre con tante novità
Borghetti di Pinarella di Cervia nelle
scorse settimane ha aperto le sue porte In questi giorni sono riprese le attività e i tivo di via Saffi,
per accogliere una sessantina di ragazzi corsi della stagione 2011-2012 della Pisci- adiacente il
disabili dei Centri formazione lavoro e na comunale di Cesenatico, gestita dalla parco di Levan-
centro terapia occupazionale dell’Enaip società Around Sport. te.
di Cesena. Le attività in programma sono molteplici: Sempre all’in-
Uno spazio accogliente e accessibile per acquagym, nuoto adulti e ragazzi, acqua terno della Pi-
tutti, che ha permesso ai ragazzi spinning, avvicinamento al nuoto per scina comuna-
disabili, accompagnati dai loro bimbi (fino a tre anni di età), a cui si af- le, è possibile
educatori, di poter svolgere le uscite fiancano corsi di agonistica e pre-agoni- iscriversi anche
giornaliere al mare sperimentandosi stica. Sono confermati i corsi pre parto, al corso per
nelle varie autonomie spazio-temporali mirati ad aiutare le gestanti, una delle ini- conseguire il
e motorie acquisite durante l’anno. ziative più apprezzate da diversi anni del- brevetto di As-
"Un ringraziamento particolare - si la piscina di Cesenatico. sistente ba-
legge in una nota dell’Enaip - va al Le novità di quest’anno sono il nuoto sin- gnanti e salva-
titolare del bagno, Bruno Borghetti, il cronizzato e l’acquagym open, cioè con taggio, rilascia-
quale ha offerto una convenzione molto la possibilità di abbonamenti che con- to dalla Fin, la
conveniente ai soci delle Acli e sentono l’ingresso alle lezioni in varie fa- Federazione
dell’ Enaip e per l’organizzazione di una sce orarie e giorni diversi. italiana nuoto
festa finale". Il primo turno dei corsi autunnali si con- informazioni telefonando ai numeri (informazioni Marcello Prati 346-
cluderà a fine ottobre Le iscrizioni sono 0547-1863588 e 345-3142273, oppure re- 2420601).
già iniziate. Gli interessati possono avere candosi direttamente nell’impianto spor- Gm
16 Giovedì 22 settembre 2011 Valle del Rubicone

Intervista al fondatore ed ex parroco don Sergio Orlandi Gambettola


Il progetto
fa ancora discutere

Budrio Festa grande "Si è conclusa la fase interlocutoria del


progetto di riqualificazione del centro,
che approderà in consiglio Comunale il 29
settembre, per la ratifica definitiva". Così
ha affermato il sindaco Iader Garavina,
nel corso di una conferenza stampa
svoltasi sabato scorso, quasi a ribadire
che la lunga diatriba esplosa nel corso
dell’estate sta arrivando al capolinea. E’
stato altresì precisato che dal progetto
preliminare sono state tolte le modifiche
a piazza Cavour, al Giardinetto dello
Straccivendolo e sono state quasi
totalmente accolte le richieste dei
negozianti di piazza II Risorgimento.
Questa sarà totalmente innalzata di 10
centimetri, la rotatoria sarà minimizzata,
aumenterà la pedonalizzazione di fronte
al Municipio e i posti auto rimarranno
invariati. Verranno rifatte le
pavimentazioni dei marciapiedi, nuovi
arredi e illuminazione e tutti i
Foto Mario Gambettola sottoservizi. Inoltre verrà introdotto il
limite orario di 30 chilometri orari lungo
corso Mazzini. L’inizio dei lavori, che
dureranno circa due anni, è previsto nella
Elisa Romagnoli particolarmente con le famiglie degli primavera 2012.
immigrati. L’esigenza principale era Non sono dello stesso avviso il "Gruppo

I
n questi giorni Budrio ha festeggiato i 50 anni della nascita quella dell’aggregazione delle giovani di cittadini per il centro", coordinati da
parrocchia. Nel 1961 il vescovo Gianfranceschi affidò a don famiglie. Molte non si conoscevano tra Romeo Casalini, che hanno depositato le
Sergio Orlandi l’incarico di fondare la nuova parrocchia. loro, erano residenti nei nostri oltre 900 firme raccolte nella petizione
Don Orlandi è nato il 27 gennaio 1930 a Massa di Longiano, quartieri, ma gravitavano altrove per popolare, che chiedevano
al tempo nel territorio del Comune di Gambettola. All’età di 23 esigenze di lavoro, interessi, amicizie. all’amministrazione comunale di
anni è stato ordinato sacerdote nella Per favorire l’aggregazione tra le rielaborare un progetto di
parrocchia di Longiano. Nel 2005 ha famiglie sono state proposte feste riqualificazione del centro urbano,
lasciato la parrocchia e oggi è attendeva. Tra gli adulti diversi erano parrocchiali, in particolare la festa alternativo a quello preliminare
canonico della Cattedrale di Cesena. poco inclini alla pratica religiosa e della famiglia, gite culturali e approvato dalla Giunta nel giugno
Don Orlandi, che ricordo ha del pri- con qualche pregiudizio nei confronti pellegrinaggi, oltre ai campi scuola per scorso.
mo giorno come parroco a Budrio? del magistero della Chiesa. Ma da i ragazzi. "Riteniamo che l’invito ad un confronto
Sono arrivato a Budrio di sabato, era il subito le mamme e le nonne hanno Quando la parrocchia è diventata diretto sia stato tardivo- precisa Casalini-
28 ottobre. Mi recai in chiesa per portato bambini e ragazzi a realmente segno vivo e operante sul e allo stesso tempo prendiamo atto
preparare la celebrazione della messa partecipare alla messa, al catechismo territorio come comunità? dell’indisponibilità amministrativa di
della domenica e per le confessioni. La e alle prime iniziative ricreative La parrocchia è la famiglia di tutti i tenere nella giusta considerazione le
chiesina rurale a nostra disposizione proposte. battezzati. Abbiamo cercato di creare opinioni essenziali dei firmatari, cioè:
era senza porta e finestre e i muri in Quale intervento pastorale è stato occasioni perché ognuno si sentisse mantenere l’attuale assetto dei
alcuni punti erano stati imbrattati. necessario nei primi tempi? accolto e parte della comunità. In marciapiedi e della sosta lungo corso
Quel giorno vennero a confessarsi una Desideravo che fosse chiaro che il particolare con la visita del parroco in Mazzini, garantire una viabilità in
cinquantina di ragazzi. Ero centro di tutto è Gesù, specialmente occasione delle benedizioni pasquali, sicurezza ai ciclisti e agli utenti deboli
appassionato di Gesù Cristo, come lo nella Parola, nella Catechesi e le processioni mariane e il mese di della strada, non aggiungere elementi
sono oggi, e desideroso di far nell’Eucaristia. Massimo rilievo è maggio organizzato nei vari quartieri, i decorativi inutili a piazza II°
conoscere il suo Vangelo e la sua stato dato alla messa festiva, centri di ascolto della parola. Ma Risorgimento, mantenendone la sua
Chiesa. Sono originario del posto e all’amministrazione dei sacramenti e ancora di più la comunità testimonia caratteristica storica".
quindi conoscevo la gente di Budrio e alla preghiera liturgica. la presenza di Cristo quando è fervente Piero Spinosi
loro conoscevano me e la mia Contemporaneamente non è stato l’attenzione ai piccoli, ai poveri e in
famiglia. Sapevo il lavoro che mi trascurato il contatto personale, particolare agli ammalati. Tutti i primi
venerdì del mese facevo visita agli
anziani e agli ammalati.
Presente il cardinale Martins Dopo 44 anni di servizio presso la par-
rocchia di Budrio, quali frutti coglie? Montiano
Personalmente non mi sono
Grande partecipazione alle celebrazioni in occasione del 50esimo della nascita della parrocchia risparmiato nel servizio che mi è stato
di Budrio. Domenica 18 settembre la messa è stata presieduta da cardinale Saraiva Martins Josè. chiesto di svolgere, ma più che contare Francesca Maroni
Hanno concelebrato il parroco don Antonio Domeniconi, don Sergio Orlandi, parroco per 44 quanto fatto, tanto o poco, è bene fare
anni, don Mario Lucchi. Nel pomeriggio si è tenuta la processione eucaristica per le vie del paese riferimento a chi solo conta nella vita nuovo assessore
guidata da fra’ Stefano. degli uomini: solo lo Spirito di Dio che A Montiano passaggio di testimone:
In occasione dei 20 anni della nuova chiesa, Budrio si prepara ad ospitare dal 22 al 30 ottobre conosce e smuove il guazzabuglio del l’assessore al bilancio Sandro Pracucci
una missione popolare guidata dai Fratelli di San Francesco che animeranno la vita della cuore umano. La Parola di Dio ci si dimette e al suo posto entra la prima
parrocchia con celebrazioni liturgiche e con catechesi su argomenti di attualità e assicura che il suo regno si sta facendo donna in giunta, Francesca Maroni.
approfondimenti delle fede cristiana con incontri dedicati ai gruppi di giovani, famiglie e adulti. e mette le sue radici. "Pracucci, persona conosciuta, di
grande competenza si è dimesso -
spiega il sindaco Fabio Molari - per
motivi familiari. Al suo posto ci sarà
Francesca Maroni, giovane, impegnata
nel mondo cattolico, impiegata presso
Gatteo: obbligo di tenere puliti i fossi l’associazione Coltivatori diretti. C’è
bisogno di gente nuova in politica, non
dobbiamo rimanere attaccati alle
Una nuova ordinanza assicurerà maggiore pulizia "Ai proprietari dei terreni confinanti ordina di nostre piccole e grandi sedie".
dei fossati, aree verdi, coltivazioni rurali, siepi e provvedere allo sfalcio dei fossi, compreso la In merito all’assessore dimissionario il
alberi. E’ quella adottata dal Comune di Gatteo. parte di proprietà pubblica, alla manutenzione primo cittadino esprime ringraziamenti
"Sicuramente è un documento importante per la di quelli stradali di scolo, la pulizia dei passi "per l’aiuto che ha dato a tutta la
nostra cittadina ma soprattutto per le famiglie - carrai combinanti - si legge nel testo - e i terreni comunità di Montiano. Saluto Francesca
ha detto il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi -. devono essere arati e coltivati alla distanza di un per la voglia che dimostra nel
Tenere puliti i fossati vicino alle strade, potare metro dalla strada per non pregiudicare la cominciare questa nuova esperienza".
siepi e alberi è un punto fondamentale per il sicurezza delle rive". Ai trasgressori arriveranno Cf
decoro, la sicurezza e la tutela dei cittadini". multe. (Cf)
Valle del Savio Giovedì 22 settembre 2011 17

Sarsina: in via Kennedy si farà un parcheggio


E’ stata approvata in Giunta la delibera che darà il via ai lavori di maniera perpendicolare alla via su cui si affaccia. Sulla falsariga specialmente in concomitanza con eventi culturali, feste o nei
realizzazione del parcheggio di via Kennedy, a Sarsina, a ridosso dei parcheggi recuperati in via Linea Gotica davanti all’ingresso giorni di mercato, è carente".
delle scuole medie. L’opera, compresa nel programma triennale della stessa scuola. Oltre alla creazione di nuovi parcheggi verrà riqualificata tutta
2011-2012-2013 e nell’elenco annuale 2011 dei lavori pubblici, La zona interessata dai lavori oggi è un giardinetto dall’erba l’area, con percorsi pedonali, illuminazione pubblica, nuovi
avrà un costo complessivo di 165.000 euro, finanziato con piuttosto alta e poco curato. Secondo l’Amministrazione, il arredi urbani e una parte che rimarrà comunque verde.
avanzo di amministrazione. cantiere concluso dovrebbe "rendere migliore la circolazione in L’accesso pedonale è consentito attraverso la scalinata che da via
Dalla riqualificazione dell’area verde, e sulla quale si affaccia via Kennedy la cui carreggiata, in quel punto specialmente, Linea Gotica, tutt’ora, porta in via Kennedy. Mentre l’accesso per
parte del plesso scolastico delle scuole medie, verrà ricavato uno risulta piuttosto stretta. Soprattutto l’intento è quello di creare le macchine sarà consentito solo da via Kennedy.
spazio che conterrà una ventina di posti auto, disposti in in prossimità del centro storico più posti auto dei quali il paese, Michela Mosconi

Non usato il potabilizzatore di Macerone Misericordia

Le recenti piogge A Sarsina nasce la Misericordia. Con atto


notarile di qualche mese fa, sottoscritto e
firmato da una ventina di soci fondatori, si
è dato vita ad un progetto da tempo

non hanno alzato pensato per Sarsina. Venerdì scorso, presso


il Centro Culturale plautino, si è tenuta la
prima assemblea pubblica del sodalizio che
ha visto la partecipazione di un folto

il livello della diga pubblico. L’incontro, al quale ha portato il


proprio saluto anche la Governatrice della
Misericordia di Alfero, si è reso necessario
per presentare l’associazione alla
cittadinanza, per impostare

N
onostante la pioggia dei giorni
scorsi, la diga di Ridracoli Intervista l’organizzazione, per valutare temi da
presenta un livello dell’acqua ad Ariana Bocchini, trattare, e i primi passi da muovere.
molto basso a causa della siccità Primo Governatore della Misericordia
che si è prolungata dal 20 luglio al 18 presidente plautina è stato nominato Franco
settembre. E’ normale che in settembre le di Romagna Acque Bravaccini. Alla presenza del sindaco Malio
scorte siano in esaurimento, ma Bartolini, e da rappresentanti de I Mecenati
quest’anno la situazione è più del Savio che ne hanno sostenuto la
preoccupante di altri anni. Nel 2010, ad responsabilità della nostra struttura Macerone dal 2008 non ha più funzionato nascita, Bravaccini ha presentato alcune
esempio, in questo stesso periodo la diga tecnica, più che di preoccupazione, ai fini produttivi, poiché non si è posta la delle primissime attività di cui il sodalizio si
conteneva ancora 13 milioni di metri perché la responsabilità presuppone necessità. Attualmente si stanno facendo farà garante. "Aiuto agli anziani per
cubi, così come nel 2009, mentre nel 2008 capacità di governo delle situazioni ed è tutte le verifiche che possono consentire portare loro pasti caldi a domicilio, o per
erano circa 14 milioni di metri cubi. Ne quello che si sta facendo. Inoltre l’Agenzia la rimessa in funzione in caso di prenotare le ricette dal medico di base e
parliamo con Ariana Bocchini, presidente Regionale della Protezione Civile ha già emergenza. l’acquisto di medicine in farmacia.
di Romagna Acque. dato delle indicazioni che possono essere Reperimento di volontari al’ingresso e
così riassunte: diminuzione, in rete Rispetto al risparmio idrico, negli ultimi al’uscita delle scuole elementari o medie".
Qual è la situazione della diga? C’è pre- distributiva, della pressione; uso tempi non è mancata una certa opera di Compongono il collegio dei magistrati
occupazione? integrato della risorsa e quindi più acqua sensibilizzazione nei confronti della cit- Luciano Cortesi, Grazia Rosa Freschi,
Attualmente il livello della diga di da falda anche tenendo conto di uno tadinanza? Angela Elsa Cangini, Mario Mazzotti.
Ridracoli è pari a 526 metri sul livello del stato significativamente buono delle La campagna di sensibilizzazione è Consiglieri: Aldo Mastini, Biagio Cerbara,
mare con un volume invasato di 10 falde, perché il 2010 ha consentito di sempre attiva sui nostri siti, sui nostri Marziano Matassoni, Massimo Cangini. I
milioni di metri cubi. Seppure ancora al usarle al minimo, avendo Ridracoli strumenti di comunicazione quotidiana. I sindaci revisori saranno Gilberto Ceccaglia,
di sopra di 2,9 milioni di metri cubi prodotto 62 milioni di metri cubi. sindaci hanno fatto già ordinanze Antonio Crociani, Nino Rossi, Marisa
rispetto all’emergenza idrica 2007, si può invitando i cittadini a risparmiare. Stiamo Giannini, Gloria Mazzotti. Il collegio dei
dire che siamo in fase di attenzione e di A Cesena, in località Macerone, vi è un pensando insieme alla Regione a una probiviri è composto da Arnaldo Satanassi,
attivazione di tutti quei sistemi che potabilizzatore delle acqua del Canale ulteriore campagna più articolata, che Mauro Fabbretti, Valerio Cangini, Giovanna
garantiscono il massimo di risparmio emiliano romagnolo. E’ stato utilizzato? dovrà partire fra qualche settimana. Mazzotti, Augusto Fusai.
della risorsa di Ridracoli. Parlerei di L’impianto di potabilizzazione di Cristiano Riciputi Michela Mosconi

A Sorbano la comunità
numericamente e territorialmente piccola, la per oltre dieci anni. Varie famiglie trovarono
comunità di Sorbano mantiene una sua forte alloggio nelle case popolari, altre partirono e
identità, forse anche derivata dal fatto che ha in breve la popolazione si dimezzò,
dovuto affrontare per ben sei volte la passando da 431 abitanti nel 1955 a 303 nel

si prepara alla festa


ricostruzione della sua chiesa a causa delle 1967 fino agli attuali 180. Sorbano, di origine
frane. La prima sede, antica, resistette fino al umbro-etrusca, fu feudo prima della chiesa
XII secolo, poi venne ricostruita, sempre in sarsinate poi di diversi feudatari. Nel 1775
luoghi diversi, nel 1355, 1634, 1780, 1895, diventò Comune autonomo appartenendo
1983. Il secolo più burrascoso è stato alla provincia di Firenze fino al 1923, fu
In passato la chiesa parrocchiale è stata ricostruita più volte certamente il ventesimo, dove si verificò una soppresso con 1035 abitanti nel 1964. Del
frana nel 1939, nella quale vari edifici, ancora periodo toscano rimangono diverse
a causa di alcune rovinose frane esistenti, si spostarono a valle di centinaia di testimonianze, come lo stemma di casa
metri rimanendo integri e molte famiglie si Medici nella campana del 1612 e una grande
trasferirono nella vicina Romagnano, in e pregiata pala d’altare del 1629, ora
casette costruite per l’emergenza. La frana nell’Archivio Diocesano, raffigurante "la
La piccola frazione di Sorbano, ubicata alle diede vari segni di ripresa nel 1956. L’anno Presentazione di Gesù", opera di Tomaso
porte di Sarsina è in festa domenica 25 decisivo fu il 1969, quando il 13 marzo il Gorini di Firenze, che risulta sconosciuta ai
settembre in ricordo del patrono Sant’Egidio sindaco impose a tutti gli abitanti di Sorbano critici d’arte locali e non è mai stata citata in
Abate, da sempre titolare della parrocchia. alta di abbandonare le proprie case. La pubblicazioni. Le altre suppellettili della
Sarà ricordato anche il compatrono San chiesa venne chiusa in modo definitivo e il vecchia chiesa sono state trasportate nella
Massimiliano Kolbe, al quale è stata dedicata parroco don Germano Reali si dovette nuova, voluta con grande zelo da don Egisto
la nuova chiesa nel 1983. Alle 18 si terrà la trasferire a Sarsina continuando il servizio Battistini al quale va il merito di aver
messa solenne e il canto di San Massimiliano religioso nell’ex edificio comunale. Un ridestato la vita della piccola comunità così
Kolbe - viene sospesa quella del mattino - evento che segnò drasticamente e provata.
alla quale seguirà la cena per tutti nel salone improvvisamente la vita della comunità, che Daniele Bosi
sottostante la chiesa. Anche se venne smembrata e rimase come in agonia

Quarto: grazie alla Proloco (minimo 5 partecipanti) con un costo


complessivo di 150 euro (compresi tutti i
settembre, ogni venerdì (18-19,30) fino a
Natale. Il costo per 4 incontri è di 30 euro.
materiali e le attrezzature). Si tratta di un Il feltro è un ’tessuto non tessuto’, ottenuto
alcuni corsi aperti a tutti corso di mosaico classico e romano a
metodo indiretto, in 7 lezioni con inizio da
manipolando la lana cardata con acqua
calda e sapone. Si tratta di una tecnica
metà ottobre (iscrizioni entro il 30 antichissima e naturale. Domenica 9
Mosaico e feltro Corsi di mosaico, Qi Gong, e feltro. A settembre). Ogni partecipante realizzerà un ottobre, il primo appuntamento del corso,
Due antiche proporli, in concomitanza con la ripresa pezzo di cm 15 x 15 cm. sulla creazione di due piccoli manufatti a
tecniche delle attività dopo la pausa estiva, è la Pro Il Qi Gong è una pratica energetica (yoga scelta. Il costo complessivo del corso
da riscoprire Loco di Quarto. Sede dei corsi è la ex scuola cinese). Utile per armonizzarsi coi cicli della (iscrizioni entro il 30 settembre) è di 40
di Quarto, ora Centro culturale "Natura natura, preservare la salute e ritrovare euro (per info Alessandra e Arianna 340-
Uomo". Il corso di mosaico (Palmarosa, equilibrio e potenziale. Il corso (Orietta, 7278303).
340-5978640) ha una durata di 15 ore 347-9096143), si tiene a partire dal 23 m.mosc
18 Giovedì 22 settembre 2011 Solidarietà

Dall’associazione
Caima un aiuto e
un appoggio concreto
Mercoledì 21 settembre si è celebrata la Giornata
mondiale per l’Alzheimer. Nel comprensorio cesenate
sono 4mila le famiglie con in casa un malato.
Quattrocento i nuovi casi all’anno

M
ercoledì 21 settembre si è ricordata la giornata mondiale dell’Alzheimer.
In Italia si parla di oltre 600mila malati (ossia il 20 per cento della
popolazione sopra i 65 anni), con un incremento di circa 80mila nuovi
malati ogni anno (dato destinato ad aumentare).
Nel comprensorio cesenate sono circa 4mila le famiglie che hanno in casa un
malato di Alzheimer, con un’incidenza di circa 400 nuovi casi all’anno.
Ma cos’è l’Alzheimer?
L’Alzheimer è una malattia neurologica degenerativa, che colpisce in particolare
l’anziano. Il sintomo principale è la perdita ingente di memoria, al quale si
uniscono difficoltà nella gestione della vita quotidiana e disturbi del Iniziative per malati e famiglie tendono ad allontanarsi da casa, mettendosi
comportamento. A partire da settembre sono previste in potenziali situazioni di pericolo. Il
Il malato perde i suoi interessi, appare confuso e disorientato e ha difficoltà a numerose iniziative. Per i familiari riparte il progetto, che sta riscontrando numerose
portare a termine diverse azioni della vita quotidiana, fino a non riconoscere i volti progetto Aurora 2011, in collaborazione con richieste da parte delle famiglie, è realizzato
dei propri cari e a non sapere nulla del proprio passato. Ausl di Cesena, con l’organizzazione di un in collaborazione con l’associazione
Il decorso è lungo (anche dieci anni), le cause ancora sono sconosciute e le cure gruppo di sostegno e di un corso psico- Penelope, il Comune di Cesena e l’Ausl.
mediche hanno per ora solo il beneficio di rallentare la progressione della malattia. educativo per spiegare la malattia alle nuove
La maggioranza dei malati vive e viene assistita a domicilio, e l’assistenza grava per famiglie segnalate dal Consultorio per la A San Pietro una serata di beneficenza
l’80 per cento dei casi sulla famiglia, che deve dedicare l’intera giornata alla memoria, dando loro anche un supporto Sabato 15 ottobre alle 21 Caima organizza
gestione del malato, pagando un importante prezzo sia in termini di stress psicologico. È sempre molto attivo anche il una grande serata di beneficienza, con
psicologico che in termini economici. La famiglia rimane quindi il principale gruppo di auto-mutuo aiuto, che va avanti ingresso a offerta libera: una commedia
sostegno per il malato di Alzheimer, e l’aiuto concreto è l’unica soluzione per il da oltre sei anni. Per i malati, invece, comico dialettale presso il teatro della
paziente e per la famiglia. verranno organizzati due laboratori parrocchia di San Pietro Apostolo, in
Proprio in occasione della Giornata Mondiale per l’Alzheimer tutti i volontari della occupazionali, un corso di danza-terapia collaborazione con l’associazione Pietre Vive
associazione Caima si sono strette in un ’abbraccio simbolico’ a tutti i familiari che folk e un laboratorio di cucina. e con la parrocchia di San Pietro di Cesena.
si prendono cura di una persona affetta da demenza. Caima è un’associazione di La serata comica è aperta a tutta la
volontariato nata a Cesena nel 2002 e voluta in particolare da familiari di malati, Un po’ di prevenzione cittadinanza e il ricavato servirà a sostenere
con l’intento di creare attività per aiutare i familiari e i malati di Alzheimer. Per gli anziani sani, a scopo preventivo, sono nuovi progetti per l’Alzheimer.
Chi meglio di chi “ci è passato” può infatti capire l’enorme dolore e la miriade di in previsione tre corsi di ginnastica della
difficoltà quotidiane che si devono superare quando in casa un proprio caro ha memoria, organizzati sia nel distretto Cesena Volontariato e donazioni
questa malattia? Valle Savio che nel Rubicone e un nuovo Per chi volesse dedicare qualche ora al
L’associazione ha sede in via Gadda, 120 (a Cesena in zona Case Finali) ed è aperta il progetto pensato per il benessere degli volontariato può rivolgersi all’associazione
lunedì e il venerdì dalle 9,30 alle 11,30. anziani, in collaborazione con l’associazione nei giorni di apertura, mentre per diventare
Caima gestisce un punto di ascolto, diretto e telefonico (tel. 0547 646583), con Angela Rosa Moretti e ASS.I.Pro.V. soci sostenitori bastano 10 euro all’anno per
volontari e una psicologa, fornisce consulenze legali (su appuntamento), un la tessera.
servizio di accompagnamento con automezzo attrezzato per trasporto carrozzine e Un braccialetto per non perdersi Per donazioni, il codice iban di Caima è
realizza tanti progetti. Continua la sperimentazione del braccialetto IT85 F061 2023 901C C001 0029 943, presso
Gps, per ritrovare gli anziani disorientati che Cassa di Risparmio di Cesena.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Il welfare a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
in Europa (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Secondo il Rapporto Annuale Istat (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
che fotografa la situazione del
Paese nel 2010 nel 2008,
nei Paesi Ue, la spesa per la
protezione sociale ha costituito a questa voce una quota pari all’8,3 piccole molecole di Rna, chiamate
circa il 26,4 per cento del Pil. per cento del totale, mentre in Invalidi civili Ricovero ospedaliero silencing- Rna (siRNA)
L’Italia, con il 27,8 per cento del Pil Italia viene destinato il 4,7 per L’Inps sta predisponendo una circolare riepilogativa ed espli- estremamente specifiche e quindi
destinato a questa voce di spesa, si cento. Solo la Polonia, fra i 27 cativa sui ricoveri ospedalieri rilevanti ai fini dell'indennità vantaggiose.
colloca al settimo posto tra i Paesi Paesi europei, destina una quota di accompagnamento superiore a 30 giorni; quelli inferiori a Finora, però, uno dei principali
Ue. più bassa (circa il 4 per cento). 30 giorni devono essere comunque comunicati anche se non limiti al loro impiego
I Paesi con la spesa sociale E il Paese non è certo tra i primi comportano sospensione ai fini dell'indennità. Il termine era dovuto alla difficoltà di farle
maggiore sono Francia (30,8 per posti per quanto riguarda le risorse per l’invio della dichiarazione di responsabilità da parte dei arrivare all’interno
cento), Danimarca (29,7 per cento) destinate alla disabilità: titolari di prestazioni assistenziali sarà prorogato al 30 set- delle cellule in quantità sufficiente
e Svezia (29,4 per cento), che poco meno del 6 per cento a fronte tembre. per riparare il danno”.
vantano sistemi di protezione dell’8,1 per cento rappresentato L’Inps ha inoltre disposto ampio mandato alle sedi per l’ac- Dopo circa due anni di esperimenti
sociale molto avanzati. dalla media Ue. quisizione e la lavorazione dei verbali già giacenti. In ogni sui roditori, i ricercatori
Gli ultimi in Europa sono la Le pensioni erogate ai familiari modo la Fnp Cisl ha chiesto di conoscere l’entità della gia- hanno superato l’ostacolo grazie
Lettonia e la Romania, superstiti, che nel 2008 cenza. all’impiego delle
rispettivamente con il 13 per cento assorbivano in Italia il 9,4 per Per quanto riguarda l’effettuazione delle visite mediche, nanotecnologie, realizzando un
e il 14 per cento del Pil. cento del totale, l’Inps ha fatto presente che alcune regioni (Toscana, Emilia obiettivo mai raggiunto in ambito
L’Istat rileva che nel nostro Paese mentre in Europa erano in media il Romagna, Liguria e Lombardia) non comunicano allo stesso scientifico.
la maggior parte delle risorse sono 6 per cento della spesa per la relativo calendario; ciò comporta l’impossibilità a far parte- Per il team di studiosi, questa
assorbite dai trasferimenti protezione sociale. cipare un suo medico, come previsto per legge e a seguire la scoperta rappresenta una soluzione
monetari di tipo pensionistico, La quota più alta tra questi ultimi si tracciabilità della pratica. che apre nuove prospettive per
mentre quote molto residuali e registra in Polonia (10,9 per trattamenti più adeguati.
inferiori alla media Ue cento), la più bassa in “Per il momento siamo ancora in
vengono destinate al sostegno Danimarca, Estonia e Regno Unito, una fase sperimentale” dichiara
delle famiglie, alla disoccupazione dove non arriva all’1 per cento ancora Pizzorusso,
e al contrasto delle della spesa sociale. Firenze e dall’Università nervoso siano in grado di “e dovremo affrontare altri studi
condizioni di povertà ed esclusione Per la spesa netta per la protezione londinese College di Londra, e proteggere le cellule del cervello per capire quali siano le nano
sociale. In base a questi dati l’Italia sociale l’Italia si colloca al sesto pubblicato sull’importante rivista dopo l’ictus. particelle che garantiscono la
si colloca nel 2008 all’ultimo posto posto tra i Paesi con scientifica statunitense Pnas, “Durante l’ictus molti neuroni migliore biocompatibilità
tra i Paesi Ue per le risorse pressione fiscale e contributiva più ha dimostrato l’importanza e danneggiati attivano a parità di capacità di rilascio di
destinate a queste voci, elevata, con circa l’11 per cento del l’efficacia dei nanofarmaci volti alla una serie di fattori biochimici che siRNA. Il risultato
destinando lo 0,2 per cento a totale della spesa. protezione delle cellule hanno come effetto finale la morte ottenuto è però un ottimo punto di
fronte di una media europea del sistema nervoso dopo aver delle cellule nervose”, partenza, una conferma che la
dell’1,4 per cento. Con la giusta prevenzione subito l’ictus. La nanomedicina spiega Tommaso Pizzorusso, uno nano medicina
Per i finanziamenti per il sostegno l’ictus fa meno paura costituisce, infatti, dei protagonisti e coordinatori in un futuro prossimo
alle famiglie e alle persone con una promettente frontiera per la della ricerca. potrà essere applicata
disabilità, l’Italia si posiziona L’ictus è la terza causa di morte in lotta ai tumori. Lo studio “A scatenare con successo anche per contrastare
al di sotto della Italia e la seconda nel mondo. Un condotto dai ricercatori, chiarisce e questo suicidio cellulare è in patologie cerebrali come l’ictus, di
media europea. recente studio condotto sottolinea in tal senso particolare una proteina chiamata ampia diffusione, e finora
I Paesi dell’area Ue, dall’Istituto di neuroscienze del come i farmaci rilasciati da nano Caspasi 3, che può essere praticamente priva di trattamenti
infatti, riservano in media Cnr, coadiuvato dall’Università di vettori all’interno del sistema inibita efficacemente attraverso efficaci”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 22 settembre 2011 19

Una mostra al museo“Renzi”di Borghi Cinema di Filippo Cappelli


Eliseo

Così vivevano al tempo CARNAGE - di Roman Polanki


La borghesia all'inferno. Quattro perso-
naggi racchiusi in uno spazio chiuso, oppri-

dei Romani tra i fiumi


mente: il nuovo film di Polanski, “Carnage”,
racchiude in appena 79 minuti un auten-
tico gioco al massacro, un confronto serra-
tissimo girato in tempo reale, senza

Uso e Rubicone A San Giovanni in Galilea e


interruzione, ambientato in un’unica loca-
tion. Un’opera dagli equilibri pressoché
perfetti.
La trama: due ragazzini undicenni hanno
un duro scontro in un parco, e uno dei due

U
na nuova mostra sarà visitabile al
museo Renzi di San Giovanni in nel suo territorio sono esistiti ci rimette due denti. I genitori della ‘vit-
Galilea, frazione di Borghi da tima’, i coniugi Longstreet, invitano i geni-
venerdì 23 settembre.
diversi insediamenti, ovvero tori dell’‘aggressore’, i coniugi Cowan, a
"Agri publici inter montes", questo il delle“villae”romane ESTERNO DEL MUSEO “RENZI” casa loro per discutere e risolvere l’inci-
nome, si inserisce nel progetto costituite da case rustiche A SAN GIOVANNI IN GALILEA dente. Penelope Longstreet (Jodie Foster) è
regionale Archeopolis, per scoprire (FRAZIONE DI BORGH) una scrittrice liberale e attivista politica che
vicende e abitudini quotidiane di una
molto attive e indipendenti sta scrivendo un libro sul Darfur; suo ma-
fiorente comunità rustica romana tra le dal punto di vista produttivo rito Michael (John C. Reilly) è un commer-
alture e le valli dei fiumi Uso e ciante all’ingrosso di articoli per la casa.
Rubicone. A San Giovanni e nel suo In questi mesi il museo Renzi verrà ad esempio alla produzione di Nancy Cowan (Kate Winslet) è un’elegante
territorio sono esistiti diversi completato con materiali storici e ceramica e di materiale da costruzione, operatrice di borsa; suo marito Alan (Chri-
insediamenti, ovvero delle "villae" artistici relativi a Medioevo, alla vita che si svolgeva nelle tipiche stoph Waltz) è un avvocato. L’atmosfera è
romane costituite da case rustiche Rinascimento ed epoca moderna abitazioni rustiche, al rito funerario e cordiale e dai toni civili. Col passare dei mi-
molto attive e indipendenti dal punto (monete, sigilli, armi, quadri, maioliche alla commemorazione dei defunti, nuti, però, la tensione sale...
di vista produttivo, fiore all’occhiello arcaiche e moderne, splendidi all’uso degli strumenti della pesatura, e Primo punto su cui Polanski insiste: la bor-
del territorio compreso tra i fiumi medaglioni malatestiani del poi la monetazione ed altre peculiarità ghesia non rinnega la violenza, la reprime.
Marecchia e Rubicone. Per tanto tempo Quattrocento e tante altre opere d’arte), della vita quotidiana. Si pensi per È un’arma occultata nell’armadio, ma
è stato un tipico museo legato al ma anche materiali naturalistici (rocce, esempio alle semplici lucerne di pronta a funzionare di nuovo non appena il
collezionismo che andava di moda minerali e fossili). Le nuove sezioni, che terracotta, oggetti apparentemente salotto perbenista (luogo da difendere o da
nell’Ottocento, impronta che gli conferì verranno inaugurate all’inizio del assai semplici dal punto di vista pratico invadere, comunque zona di guerra) ri-
il suo celeberrimo fondatore don prossimo anno, si aggiungeranno alla e funzionale, ma che in realtà chiede un’azione di forza. I proiettili sono le
Francesco Renzi fin dal lontano 1879. importante collezione archeologica - rivestivano un grande significato parole, come lame di coltello con cui con-
Oggi, però, esso si presenta in una veste già visitabile - comprendente materiali simbolico e ideologico: gli innamorati, quistare terreno: il vomito, come lancio di
moderna, innovativa per la qualità preistorici, etruschi, romani e bizantini. infatti, le utilizzavano per farsene dono, pece bollente in battaglia, lo marca col-
della didattica e del linguaggio La mostra che inaugurerà il 23 toccherà specialmente durante le belle notti di pendo il catalogo di Kokoschka e annullare
museale, pur non trascurando le sue temi tipici del mondo romano, ma luna piena. la pretesa superiorità culturale; l’invasività
antiche prerogative. anche aspetti molto suggestivi, legati Cristina Fiuzzi di un cellulare che squilla e viola lo spazio
intimo. Nella stessa casa si apprezza la pit-
tura di Bacon, ma non si esita a uccidere un
animale, l’attivismo politico salva prima la
coscienza di chi lo predica e poi (forse) il

Longiano “Monumenti cesenati” Sarsina Darfur: Penelope dimostra intolleranza ta-


lebana nei confronti di tutti coloro che non
sono impegnati quanto lei, il marito è finto
Giornate della cultura, “Poenulus”, complice dell’impegno della consorte,

la Fondazione Balestra Alla Cassa al Centro culturale


avendo come credo reale il buon liquore.
Ma la guerra è imprevedibile nei suoi esiti e

apre le porte di Risparmio si parla di Plauto


i tradimenti occhieggiano dietro l’angolo: le
alleanze si fanno liquide, i punti di forza
presentazione anche, la lotta diventa senza quartiere,
a Fondazione Tito Balestra, i terrà sabato 24 settembre dalle 11 l’anarchia pura si scatena in un salotto. Po-
LCastello
sabato 24 settembre alle 17 al del volume S“Poenulus”
al centro culturale il convegno sul lanski gestisce il tempo reale (il minutaggio
Malatestiano di Longiano,
aprirà i suoi archivi e presenterà i
su Francesco di Plauto.
Si tratta della 15esima edizione
del film rispetta l’unità di tempo) e la scena
con la consueta maestria (ha preteso che le
progetti in corso in occasione delle
Giornate Europee
Zarletti delle "Lecturae plautinae sarsinates"
organizzata da Comune,
prove si svolgessero come sul palco, con gli
attori alle prese con l’intero copione), tira
del Patrimonio 2011. Università e centri di studi plautini fuori il meglio dal sublime quartetto d’in-
Parteciperanno il sindaco Sandro di Urbino, Rotary club terpreti e consegna un lavoro finissimo, sa-
Pascucci, il soprintendente enerdì 23 settembre alle 18, nella sala "Biagio della Valle del Savio, tirico e ricco di sfumature, grazie
archivistico per l’Emilia Romagna,
Stefano Vitali e Barbara Menghi
VCesena
Dradi Maraldi" della Cassa di Risparmio di
(via Tiberti 5, Cesena), verrà presentato il
Banca di credito cooperativo di Sarsina
e Comunità montana.
soprattutto a un testo folgorante.
Un affresco originale e sorprendente sul-
Sartorio, archivista responsabile volume "Francesco Zarletti. Monumenti cesenati", Dopo il saluto del sindaco l’ipocrisia del politically correct che straccia
per la Fondazione. a cura di Michele Andrea Pistocchi. Il libro è il terzo Malio Bartolini e l’introduzione il velo di falsità che domina il “teatrino”
Alle 18 sarà presentato, volume dei "Complementi della Storia di Cesena". di Renato Raffaelli, terranno relazioni delle convenzioni del vivere borghese e ri-
alla presenza dell’autore, Interverranno: Bruno Piraccini, presidente della Giovanni Garbini, dell’Accademia vela la sopita violenza che nasconde. Un
il libro di Stefano Tomassini Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena; Germano dei Lincei, e Rosario Lopez Gregoris vero “teatro dei nervi”, perfetto e sprezzante
“Roma, il Papa, il Re. L’Unità d’Italia e Lucchi, presidente della Cassa di Risparmio di di Madrid. Alle 16 parleranno nella sua indagine della primitività del-
il crollo dello Stato Pontificio” Cesena; Paolo Lucchi, sindaco di Cesena; il vescovo lo statunitense Christopher Bungard l’uomo, nella sua inattesa fiducia in una
(Il Saggiatore 2011). di Cesena-Sarsina Douglas Regattieri; il direttore e Ferruccio Bertini di Genova. speranza possibile, nel suo mettere a nudo
Parteciperanno Roberto Balzani, della collana Marino Mengozzi e lo storico dell’arte Seguiranno comunicazioni, la pretesa (in)civiltà. E non solo dei perso-
Nevio Casadio e Sauro Mattarelli. Angelo Mazza. discussione e conclusioni. naggi sullo schermo.

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)

CENE ULTIME DAI MOSAICI DI RAVENNA realtà. L’Eucaristia è simbolo quinta valorizza il “Pane del Cielo. Il
AL CENACOLO DI LEONARDO dell’eternità. La comunità è Trittico dell’Eucaristia di Dierick Bouts”;
di Luca Frigerio - Ed. Ancora (29,50 euro) espressione stessa dell’uomo. la sesta ci fa riscoprire “L’Eden ritrovato.
Nessuno vive per sé solo, così come Cenacoli rinascimentali a Firenze”
Nella collana “Tra arte e teologia” dell’editrice milanese l’Eucaristia è cibo universale di vita. come i 4 di Domenico Bagordi
“Ancora” è uscito il volume “Cene ultime dai mosaici di ‘Prendete e mangiatene tutti’. detto il Ghirlandaio, che confronta l’autore
Ravenna al Cenacolo di Leonardo” di Luca Frigerio, Tutti, nessuno escluso. Anche i più con Taddeo Gaddi e Andrea del Castagno;
curatore della sezione culturale dei media lontani, anche i peccatori, anche i la settima e ultima arriva “Come un’onda.
della diocesi di Milano. Il libro, che si avvale rinnegati. Perfino Giuda partecipa Leonardo da Vinci nel refettorio
di una bibliografia di 162 testi, attraverso 108 illustrazioni a della mensa pasquale. di Santa Maria delle Grazie a Milano”
colori, guida il lettore a un percorso in sette tappe alla E verso di lui, anzi, Gesù ha il gesto non dimenticando il confronto
riscoperta delle rappresentazioni artistiche dell’episodio più amichevole e più ospitale, con anche con le riletture,
dell’Ultima Cena. La scelta di questo soggetto quel boccone che a lui solo viene posto fino alle labbra. come quella di Andy Warhol.
è legata direttamente all’istituzione del sacramento Per questo la sua infedeltà è così odiosa, il suo Il libro è un vero aiuto a capire il valore
dell’Eucaristia, realtà di straordinaria importanza tradimento così disperato”. dell’Eucaristia e ci fa approfondire
per l’esperienza cristiana. Leggiamo infatti a p. 8: La prima tappa di questo percorso illustra “L’oro e la seriamente il testo biblico, non scadendo
“Nell’Eucaristia finisce infatti l’opera del Padre, che fin da porpora. Dai mosaici di Ravenna al Codice di Rossano”, mai in polemiche, come quando,
principio ha voluto l’alleanza con tutta l’umanità. conservato nel locale museo diocesano, affrontando la figura di Giovanni
Nell’Eucaristia culmina l’opera del Figlio, perché si realizzi in provincia di Cosenza; nel Cenacolo di Leonardo,
finalmente il regno di Dio. I primi cristiani lo avevano la seconda presenta “Il boccone di Giuda. alla nota 16 di p. 199 scrive: “Sulle
percepito pienamente”. Alle pp. 12-14 troviamo scritto: “Ecco, I Campionesi a Modena e altri maestri dell’arte sciocchezze e falsità, espresse per
il punto nodale di questa ‘cena ultima’ sta proprio qui. Nella romanica”; la terza mostra “Il segno del traditore. Fra ignoranza o alimentate per biechi interessi,
consapevolezza, come hanno colto non solo i grandi teologi, Giotto e Lorenzetti, passando per Duccio”; la quarta nate negli ultimi tempi attorno
ma anche i grandi artisti, che il mistero dell’Eucaristia e la rende evidente “Che siano una cosa sola. La Comunione a questo particolare iconografico,
presenza della comunità sono infine due momenti di un’unica degli apostoli in Beato Angelico e Giusto di Gand”; la sorvoliamo volentieri”.
20 Giovedì 22 settembre 2011 Cesena & Comprensorio

Notizie flash Cesena ◗ Cesena ◗ Bagno di Romagna ◗


Film e lirica Conferenze dell’Ute I giorni del cioccolato

■ Cesenatico Al cineteatro Victor di San Vittore,


sabato 24, domenica 25, martedì 27 e
Sarà padre Giorgio Busni, venerdì 23
settembre alle 15,30 a celebrare nella
Si svolgerà dal 23 al 25 settembre la
sagra del cioccolato. In programma
giovedì 29 settembre alle 21 è in sala Fantini in via Renato Serra la concerti e degustazioni, concorsi di
Festa a Sala visione il film “Le amiche della sposa”. messa in suffragio di Nello Vaienti e torte tra le famiglie, caccia al tesoro.
Scatta la festa parrocchiale “Madonna del Ingresso 3,50 euro. Mercoledì 28 dei soci defunti dell’Università della terza età. A seguire Domenica 25 alle 17 in piazza Ricasoli
Rosario” a Sala di Cesenatico. Domenica settembre alle 21 in diretta dalla terrà una lezione sul tema “L’apporto del movimento darà un concerto la banda comunale
25 settembre, al termine della messa Royal Opera House di Londra il “Faust” francescano alla spiritualità cristiana”. Martedì 27 settembre “Santa Cecilia”. A seguire la
delle 11, rievocazione storico- di Charles Gounod. Ingresso 10 euro. alle 15,30 Giorgio Biondi tratterà il tema “Il permissivismo: premiazione della torta migliore al
medioevale. Martedì 27 alle 20 messa in cause ed effetti”. cioccolato.
suffragio di don Teo. Giovedì 30 solennità
della dedicazione della chiesa. Ampio
servizio sul giornale della prossima
settimana.
Il 24 e 25 settembre a Sarsina, Gatteo, Savignano
■ Bagno
Concerto in basilica
umbro di Sarsina. Completa
Il Trio di Cesena, formato da Edison Zurbo
l’esposizione l’importante
al clarinetto, Sebastiano Severi al
testimonianza cultuale del santuario di
violoncello e Giancarlo Peroni al
Bagno di Romagna, noto per la
pianoforte, eseguirà musiche di Ezio
persistenza di un culto delle fonti e delle
Monti, Ludwig van Beethoven e Johannes
acque salutari, di antica matrice umbra.
Brahms, domenica 25 settembre alle 21
All’inaugurazione seguirà una visita
nella basilica di Santa Maria Assunta.
guidata animata a cura del laboratorio
L’ingresso è libero.
teatrale "Gruppo Mary Poppins" con i
ragazzi di Outsider Group di Sarsina:
■ Cesena Tamara Bosi e Stefania Perini,
dell’associazione culturale "Di Arte in
Weekend di Arte", accompagneranno il pubblico in
un percorso guidato mentre una
meditazione trentina di ragazzi daranno vita, voce e
Presso la comunità “Padre nostro” a San sembianze ad alcuni degli antichi
Tommaso, sabato 24 settembre dalle 15 Sassinates ricordati dai monumenti
alle 19 e domenica 25 dalle 9 alle 18, avrà
luogo una due giorni di riflessione e
pratica meditativa. Sarà tenuta dal frate
cappuccino svizzero Andrea Schnoller,
Due giorni speciali sepolcrali scoperti nella necropoli di
Pian di Bezzo.
A Gatteo domenica alle 17 all’Oratorio
di San Rocco verrà presentato il progetto
fondatore dell’associazione “Il Ponte sul
Guado” che ha sede nel convento di San
Gregorio a Condino (Tr). E’ indispensabile
la prenotazione allo 0547 303704 o ai
per i musei del territorio per la costituzione di un "Circolo dei
libri" aperto a tutti gli amanti della
lettura, che prevede incontri bimestri
nella biblioteca comunale.
cell. 329 953974 / 328 3019219. A Savignano sul Rubicone apertura

I
l primo week end d’autunno torna preromana della città e della Valle del straordinaria del Museo archeologico
l’appuntamento con le "Giornate Savio: l’apparato didattico, del Compito con visite guidate gratuite
■ Longiano europee del patrimonio". Il 24 e 25
settembre anche nel comprensorio
completamente rinnovato, è stato
arricchito con ricostruzioni grafiche,
(sabato e domenica dalle 15 alle 18). La
struttura espone materiali preistorici,
Raduno di Maggiolini cesenate sono in programma diverse
iniziative organizzate per l’occasione
plastici e nuovi reperti emersi nel corso
di recenti scavi effettuati dalla
protostorici e di età romana.
Infine, a Sogliano al Rubicone domenica
A cura della famiglia Casanova, sabato 24 con ingresso gratuito. A Sarsina grande Soprintendenza. Il percorso espositivo alle 16.30 al Palazzo della Cultura gli
e domenica 25 settembre si terrà il protagonista è naturalmente il Museo si snoda attraverso le principali tappe archeologici illustreranno i primi
15esimo raduno nazionale “Città di archeologico, aperto sia sabato che del popolamento preistorico e risultati delle attività di scavo: tra i
Longiano” di Maggiolini Volkswagen e domenica dalle 8.30 alle 18.30. preistorico della valle del Savio, dei rinvenimenti più significativi quello di
derivati. Domenica alle 16 verrà inaugurato il manufatti paleolitici raccolti da Antonio una villa rustica romana.
Dopo la visita ai musei e alle mostre al nuovo allestimento della sezione Veggiani alla nascita dell’insediamento Fs
mattino di sabato, alle 21 ci sarà
l’incontro in piazza Tre Martiri di tutti i
partecipanti. Domenica alle 11 è in
programma una passeggiata turistica e
alle 17 si svolgeranno le premiazioni.
Cesena ◗ Cesena ◗ Cesena ◗
■ Sogliano Mostra d’arte Musica corale Concerto benefico
Rimarrà aperta fino al 30 ottobre alla Nei locali della parrocchia dell’Osservanza Il coro dell’Accademia Musicaesena,
Sagra de Savor galleria comunale del Palazzo del riprendono, ogni lunedì e giovedì dalle 21 diretto da Silvia Biasini, sabato 24
Montegelli, (comune di Sogliano, in Valle Ridotto la mostra “Sergio Sarri. alle 23, le prove della corale polifonica “Alio settembre alle 18, nel santuario
del Savio) ospita la Sagra “de Savor” dal Selezione per un’antologica”, con i Modo Canticum”, diretta da Adamo Scala. Si dell’Addolorata-chiesa dei Servi,
23 al 25 settembre. Il programma prevede seguenti orari: dalle 9,30 alle 12,30 preparano i concerti natalizi. Agli appassionati del canto corale è eseguirà i canti della messa e alle
venerdì 23 alle 21 i Dilettanti allo nelle giornate di mercoledì, sabato e richiesto solo di essere intonati. Durante le prove saranno 18,45 darà un concerto di beneficenza
sbaraglio. Sabato 24 dalle 21 musica con domenica; dalle 16,30 alle 19,30 effettuati esercizi per un’impostazione corretta dell’emissione a favore della sezione cesenate “La
l’orchestra La nuova Romagna folk. nelle giornate di martedì, mercoledì, della voce. E’ prevista la distinzione in quattro sezioni: soprani e Foglia e il Bastone” dell’associazione
Domenica 25 pomeriggio e sera con la venerdì, sabato e domenica. contralti per le donne, tenori e bassi per gli uomini. italiana parkinsoniana.
musica di Romagna Doc. Alle 16,30 sarà
celebrata la messa. Il Savor è una specie
di marmellata marrone-rossastra dal

❚❚ Cesena, 1 e 2 ottobre
sapore morbido, delicato, pastoso e
contenente piccoli pezzi di mandorla, e
frutta cotta insieme al mosto.

■ Cesena
Incontri rotaryani
A Sant’Egidio
Al ristorante Casali, venerdì 23 settembre
alle 20,30, sarà ospite del Rotary club di
Cesena Aldo Domenico Procopio, dirigente
il primo mercatino ALCUNI DEI VOLONTARI CHE DA SETTIMANE
CURANO LA RACCOLTA E L’ALLESTIMENTO

dell’usato e vintage
del Commissariato di Pubblica Sicurezza di DEL MERCATINO DELL’USATO,
Cesena. Parlerà sul tema “La sicurezza in A SANT’EGIDIO DI CESENA.
città: problematiche e strategie”. DA SINISTRA: GINO, DANIELA E LELLA

■ Longiano Mobili, argenti, casalinghi di tutti i tipi,


chincagliere e bigiotteria, lampadari, por-
zi di arredamento e oggetti utili o anche
appassionati di ’cose d’altri tempi’ e col-
quentato tante cantine e soffitte di San-
t’Egidio. “Con questa iniziativa - prose-
Il doposcuola te, ceramiche, quadri, maschere, biciclet-
te e giochi più o meno moderni... E anco-
lezionismo.
“Nei cassetti e vecchi armadi delle nostre
guono i volontari - si vuole dare la possi-
bilità di acquistare oggetti utili anche a
Al convento dei frati minori conventuali, ra, una cucina intera, una macchina del case ‘dormono’ tanti oggetti che aspetta- chi non si potrebbe permettere altrimen-
dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 18, è caffè degli anni Cinquanta, orologi cucù, no di avere ’nuova vita’. L’esperienza dei ti oggetti nuovi. E tutto quanto raccolto
attivo il doposcuola per i ragazzi di prima un telescopio e tantissimi santini. È in mercatini , che in questi ultimi anni han- dalla vendita andrà per le necessità della
media che incontrano difficoltà nello piena fase preparatoria l’allestimento del no avuto gran proliferare anche nel no- parrocchia”.
studio. Per quelli che frequentano la primo mercatino dell’usato promosso da stro territorio, insegna proprio che è suf- Tra un po’ di polvere e qualche goccia di
seconda e terza media è aperto il centro un gruppo di volontari della parrocchia ficiente un occhio diverso sullo stesso og- vinavil, il mercatino sarà allestito sotto ai
giovanile “Homoviator” il lunedì, il di Sant’Egidio a Cesena. Nei giorni saba- getto per recuperarlo con poca spesa e tendoni nel cortile della parrocchia, sa-
mercoledì e il venerdì dalle 14 alle 16. to 1 e domenica 2 ottobre il mercatino gusto vintage”, affermano Daniela e Gi- bato 1 e domenica 2 ottobre dalle 9 alle 12
aprirà le porte agli interessati che, con no, che insieme a un buon gruppo di vo- e dalle 15 alle 19,30.
poca spesa, potranno portarsi a casa pez- lontari da diverse settimane hanno fre- Sabrina Lucchi
Sport Giovedì 22 settembre 2011 21

Martorano, ecco le squadre giovanili NEI GIORNI SCORSI SONO STATE PRESENTATE LE SQUADRE GIOVANILI DEL
MARTORANO. LE PRINCIPALI NOVITÀ CONSISTONO NELL'INCARICO DI
RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE AFFIDATO AD ANTONIO GENZANO E
AGLI INCARICHI DI RESPONSABILITÀ TECNICA AFFIDATA AD OTELLO CATANIA
PER LE CATEGORIE ESORDIENTI E A RICCARDO BOLOGNESI PER LE CATEGORIE
PULCINI E PICCOLI AMICI (FOTO GIGIO). INTANTO LA PRIMA SQUADRA, DOPO
TRE GIORNATE DEL IN ECCELLENZA, È A PUNTEGGIO PIENO NONOSTANTE SIA
UNA MATRICOLA

Avvio di stagione in salita Gambettola

Il Cesena in trasferta Buoni risultati


per il Motoclub

nella casa
Il Moto Club "Città di Gambettola"
conquista due prestigiosi allori
aggiudicandosi, con i piloti Fabio Buda e
Grazianio Folco, rispettivamente il

del diavolo rossonero


campionato regionale Supermotard classe
"Elite" e il Trofeo italiano velocità amatori
"Over 35" classe 1000cc.
Per completare l’exploit anche nella
categoria "Challenger" di Supermotard,
Dopo il turno
"L
uci a San Siro" questo che vedeva in lotta per il titolo Marzio
sabato sera per il Cesena. Ravaioli, sono mancati solo due punti.
Contro il Milan di Allegri, i infrasettimanale Nonostante l’ultima gara disputata in
bianconeri di Romagna con la Lazio rincorsa a causa di problemi tecnici che
portano a termine un triplice impegno l’avevano attardato, purtroppo a Ravaioli
settimanale dopo le fatiche di domenica trasferta da brivido non è stato sufficiente concludere al terzo
a Catania e di mercoledì sera nel turno a Milano posto. Sebbene la vittoria finale sia
infrasettimanale contro la Lazio al sfuggita a Ravaioli, per regolamento i
Manuzzi. Di fronte ci sono i campioni primi tre classificati di ogni categoria,
d’Italia che anche quest’anno si sono salgono a quella successiva, quindi il
rinforzati con gli innesti di pedine giocare in uno stadio come quello di San senza mai arrivare alla conclusione. Un prossimo anno lo vedremo gareggiare
importanti come Aquilani e Nocerino a Siro sono sempre grandissimi: certo è match che poteva finire comunque in assieme a Fabio Buda ed Ivan Marchesini,
centrocampo. Impegnata su più fronti, che non sono su questi campi che il parità, se non fosse stato per il rigore nella categoria "Elite". La stagione
tra i quali la Champions League, la Cesena deve costruire la propria galeotto, ha così sancito la seconda agonistica 2011 del sodalizio
formazione rossonera vorrà approfittare salvezza. In ogni caso non sfigurare e sconfitta consecutiva del Cesena in gambettolese è stata ad alto livello in
del turno casalingo, sulla carta non magari sperare in un punto, anche di campionato. L’idea di Giampaolo è tutte le categorie in cui vedevano
proibitivo, contro i romagnoli allenati da fortuna, sarebbe già un bel bottino per quella di credere nel bel gioco, attraverso impegnati i propri portacolori. Nella
mister Giampaolo. Nella passata alimentare la fiducia. A Catania invece il il quale si vuole raggiungere l’obiettivo categoria "Elite", oltre al vincitore Fabio
stagione il cavalluccio marino di Cesena è stato piuttosto sfortunato: della salvezza. E’ chiaro però che armi Buda si è ben comportato Ivan Marchesini;
Ficcadenti fece soffrire non poco il l’episodio che ha deciso la partita a come la concretezza e lo spirito nei "Challenger" buoni piazzamenti di
Diavolo, vincendo all’andata per 2-0 e favore dei siciliani è arrivato grazie a un battagliero, una provinciale non deve Emile Fellini e Cristian Collini; buono il
subendo lo stesso punteggio al Meazza calcio di rigore concesso benevolmente mai scordarsi per strada. Il tempo per debutto nei "Rookies" degli esordienti
solo per mano di un autogol di Pellegrino dall’arbitro Gervasoni di Mantova, che migliorare c’è, quello per lavorare è Roberto Riciputi e Giovanni Silvi. Infine da
e a un gol nel finale di Ibrahimovic. Il ha penalizzato una trattenuta in area di ancora tanto. La pazienza però, anche se segnalare, a una gara dal termine del
Cesena dovrebbe contare sull’organico Parolo. Dal dischetto Maxi Lopez ha sempre un limite, a questa squadra e campionato regionale di Mini-cross, la
completo, visto anche il recente arrivo trasformava piegando le mani a Ravaglia. a questo progetto va assolutamente buona posizione di Luca Belli, da
definitivo in rosa del difensore In uno stadio Cibali arroventato dal concessa. Savignano sul Rubicone, al suo primo
uruguaiano Rodriguez. Gli stimoli di caldo, i bianconeri non hanno brillato, Eric Malatesta anno di attività agonistica.
Piero Spinosi

Ciclismo La gara si disputa il primo ottobre nelle colline, con partenza da Cesena e arrivo a Cesenatico

Memorial Pantani, una corsa per non dimenticarlo


Anche la Rai al Memorial Pantani che ma edizione del Giro di Pechino. rà un piccolo circuito cittadino di 5,3
si svolge il primo di ottobre. La corsa, trasmessa dalla Rai, prende- chilometri da percorrere quattro vol-
La scorsa settimana, presso la sala del rà il via sabato 1 ottobre alle 11 dal Ca- te. L’arrivo è previsto in viale Carduc-
Consiglio comunale di Cesena, è sta- risport di Cesena. Il percorso è rima- ci alle 15.30, 16 circa.
to presentato il Memorial Marco Pan- sto inalterato rispetto a quello del- Saranno tanti i volontari e gli uomini
tani. La corsa è giunta alla sua ottava l’anno scorso. Una volta partiti ci si di- delle forze dell’ordine che faranno da
edizione e annovera tra i partenti no- rigerà verso Gattolino, Bulgaria e Ba- "angeli custodi" ai corridori di una
mi illustri del ciclismo internazionale, dia. Giunti al 25esimo chilometro, su- corsa che vuole rendere omaggio alla
due sopra tutti: Ivan Basso e il giova- perato Carpineta, inizierà l’ampio memoria di Marco Pantani, un pezzo
ne Giovanni Visconti, fresco campio- circuito di Montevecchio di 35,6 chi- di storia del ciclismo nazionale e
ne italiano su strada. lometri da ripetere tre volte. Al termi- mondiale.
I campioni Damiano Cunego e Gil- ne del terzo giro si proseguirà in via Alla presentazione hanno presenziato
berto Simoni si sono aggiudicati le Madonna dell’Ulivo, attraversando la Elena Baredi, assessore allo Sport del
prime due edizioni. Già 170 i ciclisti frazione di Calisese, per poi raggiun- Comune di Cesena; Dionigio Dionigi,
iscritti alla corsa quest’anno, un nu- gere Longiano, Savignano sul Rubico- Carlo Fiumana, vice presidente del
mero positivo per Dionigio Dionigi, ne, Sala e via Fiorentina, passando da- Panathlon; Adriano Amici del Gruppo
presidente del Panathlon Cesena che vanti alla casa del Pirata, e da qui si sportivo Emilia e Vittorio Savini, as-
ha ricordato che negli stessi giorni, proseguirà per gli ultimi 25 chilometri sessore allo Sport del Comune di Ce-
dall’altra parte del mondo, molte con direzione Valverde e infine Cese- senatico.
squadre saranno impegnate nella pri- natico. Una volta giunti in città inizie- Antonio Domenico Capristo
22 Giovedì 22 settembre 2011 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

A Rimini un Clinic Beppe Basso, cui è seguita la relazione


sul ruolo del “trainer” di don Alessio
Roberto Serniotti secondo allenatore della
Trentino Volley, campione d’Italia. Insieme si
Attività nazionale
Albertini, e la testimonianza di Stefano è poi discusso sull’importanza della
per allenatori di qualità Bizzozi, allenatore della Nazionale
juniores di basket, che ha parlato ai
relazione: allenatore-giocatore; tecnico-
arbitro; tecnico-dirigente, allenatore- ■ Ti iscrivi
tecnici del Csi del suo progetto di genitore.

E rano una cinquantina, a metà fra tecnici di


calcio e di pallavolo, gli allenatori del Csi
solidarietà in Africa.
Motivati ed entusiasti, con tanta voglia di
Gli allenatori di calcio si sono invece
confrontati con Lorenzo Maggi, allenatore
oppure partecipi?
Settembre è per Csi il mese in cui si effettuano in
arrivati a Rimini Fiera per partecipare al fine scoprire nozioni e situazioni di gioco, fra dei giovanissimi regionali del Rimini, che ha tutti i comitati presenti nel territorio nazionale le
settimana formativo del Clinic Nazionale. aula e campo (teoria e pratica) i tecnici incentrato il discorso sulla tecnica di base iscrizioni ai vari campionati, tornei e
La mattinata di sabato 10 settembre ha visto del volley hanno quindi condiviso il loro nel settore giovanile, per poi mostrare sul competizioni. Ferve quindi il lavoro di
l’introduzione collettiva curata dal direttore tempo con due grandi del volley italiano: campo con alcuni ragazzini quanto spiegato preparazione dell’attività sportiva da parte delle
della Snes (Scuola nazionale educatori sportivi) “il professore” Luciano Pedullà, e in aula. commissioni tecniche preposte alle diverse
discipline e si indicono le riunioni con i dirigenti
delle società interessate per stabilire la
In campo i ragazzi della Scuola calcio, pulcini, esordienti, giovanissimi e allievi programmazione annuale.
In tutta Italia decine di migliaia di società
sportive si stanno affiliando al Csi e centinaia di
migliaia di ragazzi e ragazze si stanno iscrivendo
A seconda delle categorie, nelle loro società sportive.
sono previsti A tal proposito il presidente nazionale del Csi,
Massimo Achini, si chiede se si tratta di iscrizione
campi di ridotte dimensioni, o di partecipazione, anche se qualcuno potrebbe
cambi volanti (tipo calcio a 5), obiettare: “Ma che differenza c’è?”. In fondo
sembra solo una questione di definizione e di
l’abolizione del fuorigioco parole”. Non è così, risponde Massimo Achini, in
e un numero illimitato quanto la differenza è abissale. Iscriversi infatti
di atleti in elenco porta con sé una dimensione di anonimato e di
fruizione di un servizio. Ci si iscrive a un
campionato, a un torneo, a un’attività, a una
società sportiva… per tanti motivi superficiali:
con la possibilità di schierare due perché è comodo, perché costa poco, perché è ben
fuoriquota (nati nel 1998). organizzata, perché è la prima che è capitata tra
Per le tre competizioni indicate sono le mani… Partecipare è tutta un’altra cosa…
previsti inoltre campi di ridotte Partecipare porta con sé la dimensione del
dimensioni, cambi volanti (tipo condividere, del sentire tuo, del metterci il
calcio a 5), l’abolizione del cuore… Così si partecipa al Csi perché si condivide
fuorigioco e un numero illimitato di il “progetto educativo” di un’associazione che

Al via i campionati atleti in elenco.


Per quanto concerne la categoria
“Giovanissimi” (nati nel 1997/98) il
campionato prevede la
vuole educare alla vita attraverso lo sport. Così si
partecipa a una società sportiva perché si
condivide e si crede nel “progetto educativo” di
quella realtà e negli educatori (allenatori e

delle categorie giovanili partecipazione di 11 giocatori per


partita, che disputano due tempi da
30 minuti cadauno, con l’eventualità
di schierare due fuoriquota (nati nel
dirigenti) ai quali vengono affidati i ragazzi.
Il presidente nazionale afferma che ogni comitato
associativo è contento quando qualcuno viene al
Csi e tutti vengono accolti a braccia aperte, con
1996) e di avere un numero massimo l’augurio però di accogliere gruppi sportivi che
ell’ambito della stagione giocatori nati negli anni 2003/04, di 20 atleti in elenco, mentre per la

N sportiva 2011/12 il comitato


cesenate del Csi propone una
serie di campionati di calcio riservati
con la possibilità di inserire un fuori
quota (nato nel 2002) per arrivare
poi alla categoria “Pulcini” (nati nel
categoria “Allievi” (nati nel 1995/96)
si parla di una competizione a 7
giocatori e di un’altra a 11 (in
abbiano fatto la scelta di “partecipare” con
entusiasmo e convinzione alla vita del Csi. Allo
stesso modo le società sportive accolgono tutti
senza differenza o distinzione - prosegue Massimo
alle varie categorie maschili giovanili 2001/02), che vede giocare 8 atleti entrambi i casi nati nel 1995/96) con Achini - ma sentono il cuore riempirsi di gioia
(Scuola calcio, pulcini, esordienti, per due tempi da 25 minuti ciascuno due tempi da 30 minuti ciascuno e la quando incontrano genitori che non hanno
giovanissimi e allievi), che avranno con l’eventualità di schierare due possibilità di schierare due portato lì loro figlio per caso, ma perché
inizio la prima settimana del mese di fuoriquota (nati nel 2000) e alla fuoriquota (nati nel 1994). consapevoli dell’esperienza educativa che lo
ottobre. categoria “Esordienti” (nati nel In entrambi i campionati è previsto attende. Iscriversi è un atteggiamento mordi e
Partiamo dalla categoria “Scuola 1999/2000), che fa registrare la l’utilizzo di un campo regolamentare fuggi: prendo un servizio e arrivederci.
calcio”, dove scendono in campo per presenza in ogni gara di 8 giocatori e l’effettuazione di cambi illimitati a Partecipare è tutta un’altra cosa. È più faticoso,
due tempi da 25 minuti cadauno 8 per due tempi da 30 minuti ognuno, gioco fermo. ma è anche immensamente più bello. Provare per
credere.

Csi Cesena | Un po’ di storia ❚❚ Il Csi al Congresso eucaristico di Ancona

L’identità di ciascun comitato


U
n sabato molto particolare, il 10 settem- Domenica 11 settembre una rappresentanza
bre, trascorso dai membri del Consiglio del Consiglio nazionale e tanti amici arrivati
nazionale del Csi, ritrovatisi ad Ancona, da tutta Italia hanno partecipato alla messa
presso la Mole Vanvitelliana, in una seduta celebrata da Benedetto XVI.
contemporanea al Cen (Congresso eucaristico Il Papa ha ricordato a tutti che occorre recu-
nazionale). perare una misura verticale, ossia il contatto
In apertura dei lavori c’è stato il saluto e l’in- con Dio, per poter riprendere pienamente
tervento di don Mario Lusek, direttore del- quella orizzontale, nei confronti dei nostri fra-
l’Ufficio Sport Turismo e Tempo Libero della telli. “La comunione eucaristica - ha sottoli-
Cei, che ha offerto ai presenti una prima “ve- neato il Pontefice - ci strappa dal nostro indi-
rifica” del 25esimo Congresso Eucaristico. vidualismo, ci comunica lo spirito del Cristo
Quindi monsignor Claudio Paganini, consu- morto e risorto, ci conforma a Lui”.
lente ecclesiastico nazionale del Csi, che ha Papa Benedetto XVI ha poi lanciato un chiaro
voluto ricordare all’associazione l’importan- appello a far sì che dalla “intensa assunzione
za di testimoniare la sua identità nella vita di responsabilità a tutti i livelli della vita co-
quotidiana di ciascun comitato e di ogni so- munitaria nasca quindi uno sviluppo sociale
cietà sportiva. positivo, che ha al centro la persona, specie
Il pomeriggio ha visto muoversi la delegazione quella povera, malata o disagiata”.
La foto storica di questa settimana ci è stata consegnata da due affezionati lettori del Corriere Cesenate e ripro- di dirigenti ciessini nell’area Fincantieri per la Tutta la Chiesa italiana, ha concluso il Ponte-
duce la squadra di calcio “Vigor San Bartolo” (cortile della chiesa di San Vittore di Cesena, campionato 1958-1959). Veglia (trasmessa in diretta Tv) e dopo cena al- fice, si misura con il dramma di chi è senza la-
Da sinistra: Gianni Maddalena, Giancarlo Ricci, Luciano Francia, Albertelli, Sergio Garaffoni, Baroncini, Tedaldi, Va- la Veglia di preghiera presieduta dal cardinale voro, di chi perde il lavoro e continua a scom-
lerio Vannini, Orazio Gabanelli, Leandro Castellani, Mario Ghigi. Bagnasco presso la chiesa di San Domenico. mettere sulla famiglia.

ROMAGNA
INIZIATIVE
per lo sport e il sociale
Pagina Aperta Giovedì 22 settembre 2011 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Mino Martinazzoli, un politico autentico

C
aro direttore, per chi come me ha iniziato a un caso che Martinazzoli non abbia mai
far politica con Mino Martinazzoli, nel deciso di fondare una propria corrente
tentativo di dar vita, a fine 1993, al nuovo politica. L’onorevole Castagnetti alla
Partito popolare italiano (Ppi), non scompare Camera dei deputati ha voluto descrivere
solo un personaggio importante della politica l'eredità morale di Mino Martinazzoli
italiana. Aveva una personalità che conquistava, citando tre tra i suoi più incisivi aforismi. Il
rimandando ad un’idea di politica che andava primo: siamo passati dal tutto della
oltre la contingenza, per risalire alle ragioni politica al niente della politica; il secondo:
ultime di un impegno che trova nella centralità la politica è importante, ma ancora più
della persona e nell’ispirazione cristiana il suo importante è la vita; il terzo: la politica
significato vero. Tra i ricordi di quegli anni mi separata dall'etica non è più politica.
piace ricordare il risultato elettorale del 1994, in William Casanova
cui il Ppi raccolse il 16 per cento su base
nazionale, un bottino che oggi a molti Carissimo William, dalle tue parole
apparirebbe robustissimo, ma che allora fu emerge il rimpianto per una ripartenza
considerata una sconfitta irrimediabile. dei cattolici in politica mai realizzata.
Martinazzoli non si candidò alle elezioni, Martinazzoli, come tu ben descrivi, ci
chiedendo a molti notabili democristiani di fare aveva provato. Si era fatto da parte per
lo stesso, per favorire il rinnovamento della primo. Aveva chiesto ad altri di imitarlo,
cultura democratico-cristiana nel nuovo Partito per lasciare spazio ai giovani e alle energie
popolare. Da qui la spaccatura con alcuni leader, nuove che dal Paese chiedevano un salto
che ancora navigano tranquilli nel Parlamento di qualità e un ricambio generazionale. La
italiano ed europeo, e l’incomprensione con quei politica non è tutto, e lo vediamo molto
parlamentari che furono pronti a tradire il bene ogni giorno che passa. L’impressione, Nel cortile sul retro del santuario di Corzano, che si trova a pochi chilometri da San Piero
segretario il giorno dopo le elezioni. Per noi purtroppo, è che molti politici pensino solo in Bagno, spicca tra i tanti attrezzi necessari per la manutenzione ordinaria un originale
giovani che venivamo dall’associazionismo a loro stessi, lontani dalla gente e dalle ‘spala-neve’ ricavato da quella che un tempo era stato il cartello indicatore delle messe.
ecclesiale, quella scelta minoritaria aveva un emergenze del territorio. Questa Niente si butta, tutto si ricicla, ogni cosa si trasforma...
senso, perché in politica non sempre solo i situazione, davvero strana e
numeri contano. “Pensavo che se ci avessero imprevedibile, incrementa lo sconforto in
assistito generosità e coraggio, avremmo potuto chi ogni giorno si deve confrontare con la Come primo traguardo è riuscita ad aprire un centro di taglio-cucito-
essere, nella nuova stagione politica, di più noi crisi in atto, con i prezzi dei carburanti che maglieria, chiamato “scuola-professionale” dove oltre all’insegna-
stessi, meno il nostro potere e di più il nostro salgono alle stelle, con il lavoro che mento del mestiere dà la possibilità di ottenere un titolo di studio che
progetto. Anche la scelta di evocare la sigla del scarseggia, con i giovani che non trovano arricchisce non solo le conoscenze in merito, ma rende pari dignità
Partito popolare di Sturzo, all’inizio del ‘94, si occupazione. Sì, come ricordi tu citando alla persona.
ispirava a quel proposito”. Le sue parole suonano detti di Mino Martinazzoli, “la politica è La scuola ha un’ impronta cattolica, chi la frequenta deve anche ri-
ancora più amare a distanza di anni, in una importante, ma ancora più importante è spettare i momenti di preghiera che scandiscono la giornata.
situazione politica degenerata a tutti i livelli, la vita”. Grazie delle tue riflessioni e dei Nel tempo ha costruito un villaggio formato da 11 capanne con un
dove l’interesse personale o di gruppo tuoi ricordi. totale di 50 bambini che vi vivono con le loro famiglie protetti, dalle
impediscono di vedere la realtà com’è e la Francesco Zanotti insidie della foresta.
deformano più o meno consapevolmente. Non è zanotti@corrierecesenate.it Angela dà istruzione a oltre 250 bambini garantendo loro anche un
pasto al giorno che diversamente non avrebbero: “Angela nutre il fi-
sico e lo spirito”.
Purtroppo la crisi economica ha colpito anche Manakara con l’arrivo
Gabriele Delvecchio, GABRIELE DELVECCHIO,
ORIGINARIO
del commercio asiatico, mettendo a dura prova le fatiche di Angela.
Così è nata l’idea di aprire a breve un laboratorio artigianale di ma-
così lo ricordano gli amici di sempre DI SALA DI CESENATICO,
glieria per incentivare il commercio ai turisti da cui ottenere anche
È MORTO IMPROVVISAMENTE
Ciao Gabriele, DUE ANNI FA, A SOLI 50 ANNI un autofinanziamento per sostenere soprattutto le spese di riso, latte e
a febbraio sono passati due anni dalla tua “partenza” e oggi medicine, che dona.
come sempre la tua presenza dentro il cuore dei tuoi amici è Angela dedica tutta se stessa: “Bisogna aiutare i bambini e i giovani
viva e grande. stimato e amato. perché rappresentano il futuro”, sostiene la suora laica. Dal suo rac-
Il 20 agosto, come l’anno scorso, ci siamo ritrovati a Pina- Ciao Gabri… per sempre in- conto trapela un grande esempio per tutti d’amore come mamma at-
rella di Cervia, nei campi sportivi, vicino alle tue colonie sieme! tenta e premurosa alla crescita dei propri figli.
“Mare e Vita” che tanto hai voluto e reso adatte anche e so- Massimo D’Aliesio Una bella testimonianza del “bene fatto bene”. Grazie Angela.
prattutto ai portatori di handicap. Antonella Bertozzi
Noi, i tuoi amici e compagni dell’associazione Ex-Obiettori
di Villa Bianchi di Cesena, ti abbiamo voluto ricordare e ono-
rare in quello sport che tanto amavi, il calcetto, nel “Memo- La San Vincenzo de’ Paoli
rial Gabriele Delvecchio” e in tanti, come l’anno scorso,
hanno accolto questo invito vivendo un evento intenso, in ha incontrato Angela Meini
amicizia e serenità.
Tante le squadre: la Banca di credito cooperativo di Sala di Nella giornata in cui si festeggia il compleanno
Cesenatico, gli amici dell’associazione Ipsea di Bergamo, l’as- di Maria, mamma di tutti, ci siamo incontrati
sociazione Ex-Obiettori di Villa Bianchi di Cesena, gli amici come “Consiglio Centrale della San Vincenzo”,
del “vecchio” gruppo di preghiera di Padre Lino, gli amici del con una grande mamma: Angela Meini; suora
Duomo di Cesena, il gruppo Mariposa , … tutti per un po- laica da oltre trent’anni che da altrettanto
meriggio di ritrovo e sereno ricordo di te. tempo si adopera nello stato del Madagascar,
Come ha detto al termine della cena il capitano della squa- precisamente nella città di Manakara, a favore
dra vincitrice (Bergamo per il 2° anno), “tutti abbiamo dei bambini e giovani del posto, con lo scopo di
vinto… perché l’importante alla fine era onorare il ricordo dare loro una formazione lavorativa e un’ edu-
dei tempi spensierati qui a Mare e Vita e soprattutto il ricordo cazione scolastica.
vivo di un amico di tutti...”. Tutto è cominciato nel 1979, quando da libera BAMBINI DI MANAKARA
Ciao Gabri, da lassù intercedi presso di Lui per tutti noi, per cittadina è partita dall’Italia sola, con pochi (MADAGASCAR)
la tua e le nostre famiglie e per quanti ti hanno conosciuto, soldi donatigli, con l’ idea di insegnare a cucire.

Una testimonianza di ritorno dal convegno nazionale dell’Ordo Virginum, a Bergamo Alta a fine agosto

Come i Tessalonicesi,“In ogni cosa rendete grazie”


D
al 27 al 29 agosto, nella suggestiva cornice lectio sull’episodio della lavanda dei piedi, Questo vale per ogni battezzato: la persona consacrata,
storico- artistica di Bergamo Alta, si è svolto il dall’adorazione eucaristica ai momenti di festa e di poi, diventa testimone di Cristo nella Sua dimensione
convegno nazionale dell’Ordo Virginum, canto, allietati dal gruppo locale ’Carisma’, dallo verginale. Monsignor Donghi, inoltre, ha sottolineato la
momento di gioiosa comunione tra le nostre diocesi e splendore delle antiche chiese della città alla luminosità dimensione esistenziale dell’Eucaristia: la vita è un
di reciproco arricchimento, nella preghiera e nella raggiante delle montagne all’intorno. rendimento di grazie che culmina nella messa e ne
condivisione dei doni dello Spirito. In sintonia, pertanto, con il Congresso di Ancona, viene fecondata, sicchè la vera anima dell’agire umano
Oltre alle persone consacrate, erano presenti molte appena concluso, vorremmo focalizzare uno dei è cantare la gratitudine a Dio, che agisce con gratuità.
donne interessate o in formazione, a riprova della momenti cardine del convegno, cioè la riflessione di Particolarmente calzante, poi, è stato il richiamo ad
vitalità di questo carisma, ridonato dal Signore alla monsignor Donghi: "Preghiera eucaristica e sacerdozio accogliere Dio nella dimensione feriale, ritrovando il
Chiesa. comune". gusto del ripetitivo come occasione per stare alla Sua
Il tema di quest’ anno riprendeva il versetto 18 del cap. L’Eucaristia, anzitutto, radice, fonte e culmine della vita presenza: è l’esatto contrario dello spettacolare
5 della Prima lettera di Paolo ai Tessalonicesi: "In ogni della Chiesa, esprime la vita in pienezza: è la gratuità di attualmente in voga. L’Ordo Virginum, infatti, è
cosa rendete grazie" ed era incentrato sull’Eucaristia, in Dio cui risponde la gratitudine dell’uomo. Tramite essa, chiamato alla dedizione apostolica come amore al
comunione con la Chiesa in Italia, incamminata a noi siamo inseriti nell’identità di Cristo che ci attrae a quotidiano, nel vivere la normalità della vita come
vivere il Congresso Eucaristico di Ancona. Sé: questo è il sacerdozio comune dei fedeli. sacramento di Cristo. Questa gratitudine diventa poi
Nel breve spazio di un articolo è impossibile L’Eucaristia rende attuale l’oggi di Dio che salva: la passione per la comunione ecclesiale insieme al
condensare il contenuto di un convegno, breve, ma liturgia è un immergersi nella storia di Dio, che ci crea vescovo e presenza relazionale attiva, per dilatare l’oggi
straordinariamente ricco: dalle solenni liturgie, ogni giorno. Il sacerdozio comune, dunque, è Cristo salvifico di Dio in noi e nel mondo.
accompagnate dalla parola dei vescovi della zona alla vivente in noi e noi siamo sacramento dell’oggi di Dio. Nicoletta e Manila
SALA DI CESENATICO
festa parrocchiale in onore della
Madonna del Rosario
Domenica 25 settembre, ore 11: Messa e Battesimi

Martedì 27 settembre, ore 20: Messa nell’anniversario della morte di don Teo
e mandato ai catechisti (tutti presenti: bambini, ragazzi, giovani e adulti)

Giovedì 29 settembre, ore 20: Messa.


Saranno presenti dei sacerdoti per le confessioni

Venerdì 30 settembre, Solennità della dedicazione della Chiesa:


ore 19,30: secondi Vespri cantati
ore 20: Messa solenne e ricordo della morte della Serva di Dio Angelina Pirini

Sabato 1 ottobre, ore 17: Messa durante la quale il vescovo Douglas


amministrerà il sacramento della Confermazione ai ragazzi

Domenica 2 ottobre
Festa della Madonna del Rosario
ore 8,30-11: Messe (animazione liturgica dei cori parrocchiali)
ore 15,30: Rosario, Canto delle Litanie e Celebrazione solenne del Vespro
ore 15-19,15: Adorazione eucaristica
ore 19,15: Vespro e Benedizione. Segue il Rosario e la Messa

Venerdì 7 ottobre: nella giornata, Comunione Eucaristica nelle case


ore 20: Processione con l’Immagine della Madonna del Rosario.
Partenza: via Campone, 604 (Leonardi Davilio).
Arrivo: via Vetreto (officina Piero Borghesi). Litanie cantate
e Messa in suffragio dei defunti di tutti i parrocchiani.
Si invita a pavesare le finestre delle case lungo la processione.

Sabato 8 ottobre, ore 15: incontro dei ragazzi delle elementari e medie dell’Unità
pastorale, in una delle tre parrocchie

Domenica 9 ottobre, ore 11: Messa con l’amministrazione


Gloriosa Regina del Mondo
a noi che celebriamo la tua festa del sacramento dell’Unzione degli Infermi
dona la tua protezione (chi pensa di avere le condizioni per ricevere il sacramento
dell’unzione dei malati, è importante che lo faccia sapere al parroco)

PROGRAMMA RICREATIVO

Domenica 25 settembre, al termine della Messa delle 11: rievocazione storico medievale
del gruppo “AETAS ANTIQUA” nel piazzale della chiesa

Venerdì 30 settembre: alle 21 i parrocchiani di Sala si mettono a tavola


per cenare insieme (prenotazione entro mercoledì 28 settembre)

Sabato 1 ottobre: alle 21 sarà con noi l’orchestra “Sorrisi e musica”

Domenica 2 ottobre: dalle ore 16,30 allieterà il pomeriggio lo spettacolo “A scuola di magia con il mago Andrea”
per grandi e piccini
Alle 20,30 accompagna la serata l’orchestra folk “Mirco Gramellini”
alle 23: estrazione

Domenica 9 ottobre: alle 12 pranzo con gli anziani.


Insieme per far festa con loro in teatro (è importante la prenotazione, tel. 0547 680515)