Sei sulla pagina 1di 46

Usate il cervello per cambiare

PNL Magazine

DALLEDITORE

Ciao carissimi amici della PNL! Anche questo nuovo numero del vostro PNL MAGAZINE ricco di informazioni e novit! Potrete trovare arricchimenti negli articoli dei nostri ormai beniamini John La Valle e Jos Torres; un racconto emozionante e che fa storia con larticolo di Barbara Stepp, per poi passare ancora a Owen Fitzpatrick e a Nadia Harper! Vi consiglio vivamente larticolo su Virginia Satir, perla rara e noi abbiamo la fortuna di avere nel PNL MAGAZINE italiano Vi aspetta il nuovo appuntamento con le The English Sisters per imparare lInglese con la PNL e lIpnosi insomma che aggiungere Vi posso solo augurare una buona lettura e ricordarvi che il prossimo numero uscir a settembre con grandi e fantastiche novit!!!

A presto! Oriana Staiano Trainer e Coach in PNL Certificata direttamente da Richard Bandler e John La Valle

From the Editor

From the Editor

Hello dear NLP Friends! Here another issue of your NLP MAGAZINE full of information and fresh material! You can find deepenings in the articles of our favorites John La Valle and Jos Torres, a moving story from Barbara Stepp, to continue with Owen Fitzpatrick and Nadia Harper contribution! I highly recommend the article on Virginia Satir, a rare gem that we are fortunate to have in the Italian NLP MAGAZINE. The new appointment with The English Sisters to learn English with NLP and hypnosis is waiting for you ... so, what else can we say ... I hope youll enjoy reading the magazine and remember that the next issue is due in September with great and fantastic novelties! See you soon!

Oriana Staiano Trainer and Coach in PNL Certified by Richard Bandler and John La Valle

DAVE DOBSON HYPNOSIS FUN SHOP Barbara Stepp

Other Than Conscious Communication Dave Dobson

Il Mago dellIsola di San Juan


David Rolland Dobson, PhD, leggendario ipnoterapeuta, era un avventuriero. Egli stato chiamato il Mago dellIsola di San Juan, perch ci and "in pensione" nel 1977, continuando a incontrare l molti clienti e a fare molti seminari. La gente veniva da tutto il mondo per lavorare con lui. Da ragazzo, praticava ipnosi da palcoscenico e faceva spettacoli di magia. Prest servizio nelle forze armate due volte e perse la maggior parte delludito quando il suo aereo, un B17, a 8.000 metri ha perso quota rapidamente. Diceva che aveva lasciato i timpani lass. Dave stato coinvolto in pi di un incidente aereo militare, uno al Polo Nord. Era un alto ufficiale dellesercito degli Stati Uniti in Alaska, un membro del prestigioso Magic Castle, trascorse la sua giovinezza come fotoreporter per il quotidiano Oregonian a Portland, e come uomo d'affari. E, ah s, tra tutto questo era anche un maestro di sci. Da giovane, studi psicologia, consegu il dottorato, incontrava clienti, e tenne le Botteghe del Divertimento per pi di 40 anni. Dave ha iniziato la sua carriera come psicologo freudiano. Aiutava le persone e si rese conto che i suoi pazienti non miglioravano quanto credevano di potere migliorare, cos svilupp la No Fault Psychology (Psicologia Nessun Guasto, Psicologia Senza Colpa) e la sua derivazione, la Other Than Conscious Communication(Comunicazione Altroconscia o Comunicazione Oltreconscia). Nella No Fault Psychology il concetto che NESSUNO

da incolpare. No, nemmeno mamma e pap. Siamo adulti respons-abili ... capaci di scegliere le nostre reazioni (abili, in grado di rispondere). Diceva spesso, "Va bene dire: 'Ho sbagliato', imparare e andare avanti". Dave ha lavorato con pazienti ustionati allo Sherman Oaks Hospital in California. Quando i medici gli chiesero che cosa facesse per far s che un paziente con ustioni superiori all'80% del corpo prendesse solo un Tylenol al giorno, rispose con una frase che diceva spesso: "Ho appena parlato con loro e sono stato fortunato." Il suo lavoro per alleviare il dolore stupefacente e c molto altro ancora. Dave ha incontrato Richard Bandler e John Grinder prima che la PNL avesse un nome e uno dei loro primi seminari si tenuto nel suo soggiorno a Los Angeles, California. Dave pensava che Richard Bandler fosse un vero genio. E' stato Richard che ha richiamato Dave dalla pensione per insegnare negli ultimi quattro giorni del suo seminario di 28 giorni negli anni 80. Svilupparono un'amicizia che dur per oltre 30 anni fino alla transizione di Dave da questo mondo nel 2008. Richard diede un certificato di NLP Trainer a Dave negli anni 70 che scadeva nellanno 2000. Richard firm un nuovo certificato nel 2000, con scadenza nel 2040. Ho pubblicato il libro di Dave, Pain Alleviation (Il Lenimento del Dolore), postumo e Richard ne ha scritto la prefazione. Richard dice che Dave stato il pi naturale ipnoterapeuta che abbia mai conosciuto e la voce ipnotica nella sua testa quella di Dave. Come sono stata fortunata, ad avere lavorato insieme e imparato da 2 grandi geni Ipnotici del nostro tempo! Dave ha creato i termini e i modelli della Other Than Conscious Communication (Comunicazione Altro da Conscia, Comunciazioen AltroConscia Comunciazione OltreConscia). Ha anche creato linterruzione di schema. Spesso interrompeva gli schemi dei clienti nei modi pi insoliti. Poteva cambiare la tonalit della voce quando parlava con la mente Oltreconscia (inconscia) del cliente mentre guardava il loro orecchio sinistro. Ha prestato maggiore attenzione alla OTCC (Other Than Conscious Communication, Comunicazione OltreConscia) che alla mente cosciente. Era convinto che si debba rispondere alla Comunicazione OltreConscia per prima. Dave ha creato il The Original Beach Trip (Il Viaggio Originale sulla Spiaggia) 40 anni fa e lo ha utilizzato con molti clienti. Aveva molti benefici, tra i quali dirigere facilmente la mente oltreconscia e rilassarsi, anche guarire ogni parte del corpo, e regredire l'et per imparare facilmente. Ha usato i numeri da 5 a 0 per ottenere questo risultato. E' diventato un modello per molti ipnoterapeuti di oggi. Sia la Spiaggia che le Pulizie di Casa, ora su CD e mp3, sono disponibili al pubblico. Ha sviluppato il modello Pulizie di Casa (Housecleaning) per dare l'opportunit alle persone di tornare indietro quanto necessario, rivalutare le cose e smettere di prestare attenzione a quelle che non sono utili. Lha usato con una cliente che era stata praticamente da tutti. Gli era stata inviata da un psichiatra che non sapevano cosa fare con lei. Aveva molti sintomi sgradevoli di quello che ... nessuno sapeva ... nemmeno lei lo sapeva. Con la Pulizia di Casa, tornata a 9 anni quando fu violentata e al fatto che sarebbe stata uccisa se lavesse rivelato. Dopo aver lasciato il suo ufficio, ha aperto la porta dicendo a Dave: "Quel pover'uomo".

Dave usava e insegnava larchiviazione incrociata, come superare schemi indesiderati; linterruzione di schema, riconoscere gli schemi altrui, lInversione Soggettiva, la Caccia allOro, lEstensione Mentale, il Saluto Oltreconscio, e molto altro ancora. Perch credeva che non siamo sub consci o inconsci, ma c' una parte di noi che fuori della nostra consapevolezza. Ha creato il termine, oltreconscio. Io e Dave siamo stati amici per molti anni. Un giorno al telefono mi disse: "Dammi un anno della tua vita e ti render una terapeuta migliore di me." Senza pensarci due volte, mi sono trasferita sullisola per lavorare con lui e pochi mesi pi tardi mi ha chiesto di sposarlo. Il resto storia. Ne ho ereditato il lavoro e la propriet intellettuale, continuo ad usarlo con i clienti e ad insegnare nelle nostre Botteghe del Divertimento con lIpnosi e OTCC. Stiamo continuando a pubblicare il suo vasto archivio di scritti, audio e video.

Barbara J. Stepp Excelquest.com Excellence Quest, Inc. OTCC, Inc.

Traduzione di: Adriano De Matteis NLP Trainer and Coach Licensed by The Society of NLP

TESTO ORIGINALE: Barbara Stepp

Other Than Conscious Communication Dave Dobson

THE WIZARD OF SAN JUAN ISLAND


BY BARBARA J. STEPP, NLP, DHE MASTER TRAINER, CLINICAL HYPNOTHERAPIST David Rolland Dobson, PhD, legendary hypnotherapist, was an adventurer. He has been called the Wizard of San Juan Island, because he retired there in 1977, where he saw many clients and did many seminars there. People came from all over the world to work with him. As a young boy he did stage hypnosis and magic shows. He served in the armed forces twice and lost much of his hearing when his plane, a B-17, at 21,000 feet lost altitude rapidly. He said he left his eardrums up there. Dave was in more than one military plane crash, one at the North Pole. He was a U.S. Marshall in Alaska, a member of the prestigious Magic Castle, spent his youth as a journalistic photographer for the Oregonian newspaper in Portland, and a business man. And, oh, yes, somewhere in the middle he was a ski instructor. As a young adult, he studied psychology, received his doctorate, saw clients, and held Fun Shops for more than 40 years. Dave began his psychology career as a Freudian. He was a people helper and realized his patients were not improving as well as he believed they could, so he developed No Fault Psychology and its outgrowth, Other Than Conscious Communication. In No Fault Psychology the concept is that NO one is to blame. Nope, not even Mom and Dad. We are respons able adults.able to choose our own responses. He often said, its okay to say, I screwed up, learn and move on. Dave worked with burn patients at Sherman Oaks Hospital in California. When doctors and asked what he did to cause a burn patient with burns over 80% of his body to take only a Tylenol a day, he said what he often said, I just talked with them and got lucky. His work is amazing for pain alleviation and so much more. Dave met Richard Bandler and John Grinder before NLP had a name and one of their first seminars was held in his living room in Los Angeles, California. Dave believed that Richard Bandler was a true genius. It was Richard who brought Dave out of retirement to teach the last four days of his 28 day seminars in the 80s. They developed a friendship that lasted for over 30 years until Daves transition from this world in 2008. Richard gave Dave an NLP trainers certificate in the 70s that didnt expire until 2000. Richard signed a new certificate in 2000 that expired in 2040. I published Daves book, Pain Alleviation, posthumously and Richard wrote the forward. Richard says that Dave was the most natural hypnotherapist he ever knew and the hypnotic voice in his head is Daves. How lucky am I, to have associated with and learned from 2 great Hypnotic geniuses of our time!

Dave created the terms and models of Other Than Conscious Communication. He even created the pattern interrupt. He often interrupted clients patterns in most unusual ways. He would change tonality when he spoke with a clients Other Than Conscious (unconscious) mind and look at their left ear. He paid more attention to the OTC than the conscious mind. He believed that we should respond to the Other Than Conscious Communication first. Dave created The Original Beach Trip over 40 years ago and used it with many clients. It had many benefits; some were to easily direct the Other Than Conscious mind and relax, even heal each part of the body, and age regress for learning easily. He used the numbers 5 to 0 to accomplish this. It has become a model for many hypnotherapists today. Both the Beach and Housecleaning now on CD and mp3 are available to the public. He developed the Housecleaning pattern to give the opportunity for people to go back as far as they need to, reevaluate things and stop paying attention to the ones that are not useful. He used it with one client who had seen just about everybody. She was referred by a psychiatrist who didnt know what to do with her. She had many unpleasant symptoms of what ...no one kneweven she didnt know. With the Housecleaning, she went back to 9 years old when she was raped and that she would be killed if she told. After leaving his office, she opened the door and said to Dave, That poor man. Dave used and taught cross filing, outgrowing unwanted patterns; pattern interrupts, acknowledging patterns of others, Subjective Reversal, gold mining, mind stretch, other than conscious hello, and so much more. Because he believed that we are not unconscious or sub conscious, but there is a part of us that is out of our awareness. He made up the term, other than conscious, Dave and I were friends for many years. On the phone one day he said to me, Give me one year of your life and I will make you a better therapist than me. Without a second thought, I moved to the island to work with him and a few months later he asked me to marry him. The rest is history. I inherited his work and intellectual property, continue to use it with clients and teach it in our Hypnosis OTCC Fun Shops. We are continuing to publish his vast archive of written, audio and video work. Barbara J. Stepp Excelquest.com Excellence Quest, Inc. OTCC, Inc.

APPUNTAMENTO CON LA SOCIETY AMERICANA: John La Valle

DECISIONI, DECISIONI, DECISIONI


Pensando allatto di decidere mi ha portato a un punto, in realt, riguardo alla LIBERTA di decidere e a quanto diamo per scontata questa libert. L'ultimo bastione della libert che abbiamo la nostra mente e la nostra capacit di fare delle scelte, ecc. Questi sono diritti con cui siamo nati tutti e sta a noi usarli.

E, tuttavia, ci sono persone che ancora vogliono limitare la nostra capacit di pensare per noi stessi e di imparare per noi stessi, e usare il cervello per noi stessi. Ci sono ancora coloro che vogliono avere il controllo sul pensiero e sulle decisioni. Una cosa fare la scelta di chiedere aiuto a qualcun altro, tuttaltra scelta imparare ad aiutare se stessi. Dopo tutto, il tuo cervello. La PNL stata sviluppata per rendere pi semplice imparare a far funzionare il proprio cervello, non avere qualcun altro che lo faccia funzionare per voi. La PNL ha risolto il mistero di come per le persone sia facile cambiare! Non mai stata

basata su teorie e fa parte di nessunaltra disciplina. Si tratta di una meta-disciplina, una disciplina di discipline. Cos come si fa a decidere di cambiare te stesso? Il primo e importante passo decidere che cosa, se ne il caso, si desidera modificare, e perch. A volte c' qualcosa che vuoi fare in modo diverso, a volte qualcosa che desideri fare meglio. Ma considerate "perch" si desidera modificare. So che ci sono alcuni in PNL che predicano che non ci consentito chiedere perch, ma questo cos lontano dalla base della tecnologia della PNL. Dopo tutto, "perch" va alla ragione, alla motivazione e all'impulso di quanto forte, o meno, il desiderio del cambiamento. Qual il "tuo" criterio per il tuo cambiamento? Vuoi cambiare per compiacere qualcun altro, gli altri, o te stesso? Pensa a queste domande in modo approfondito. E' un pezzo che molto spesso non viene considerato nel processo di cambiamento.

Dal momento che spesso si ottiene un feedback dagli altri sul nostro comportamento, come si fa a decidere quali comportamenti cambiare? Dobbiamo cambiare costantemente per accontentare tutti? Non penso. Quindi, quali criteri usiamo per decidere? Ora questo pezzo sui "criteri" in realt all'interno della strategia di decidere se cambiare o no per te stesso. E' scritto nel T.O.T.E. Se il criterio soddisfatto, la scelta fatta e si esce dalla strategia, altrimenti si va alla routine successiva. Se i criteri non sono soddisfatti, non si esce, oppure si raccolgono pi informazioni prima di decidere. E poi, quante informazioni sono sufficienti? Come lo sai? Quali sono i vostri criteri relativi per le informazioni? Dove le ottenere, da chi, quando e come?

Ho visto un interessante dibattito sulla questione: la percezione tutta proiezione? La parte interessante al riguardo che non ho visto scritta, almeno non ancora, che le due cose vanno in "direzioni" diverse: una entra e l'altra esce. Quindi quale delle due e quando si manifesta? Se qualcun altro decide di fornirvi un feedback su alcuni vostri comportamenti, qual il feedback? E' accurato? Come stanno decidendo che qualcosa che dovete sapere? Richiede un cambiamento e come fai a saperlo?

Tutte queste domande si collegano alle strategie di decisione avete e possono essere decise da soli. Mentre sono d'accordo che sicuramente utile avere ulteriori informazioni dallesterno, certamente non necessario fare affidamento sugli altri per aiutarti a cambiare te stesso. Spesso, pu essere utile avere qualcuno che ti assiste, ma solo per una ragione: possono calibrare la tua fisiologia (4-tuple) dall'esterno meglio di quanto possa fare tu dallinterno, ma questa lunica motivazione che ha senso. Poi, una volta che il tuo cervello impara ad eseguire la routine, sempre possibile farlo da te. Ecco perch abbiamo esercizi nei nostri programmi di formazione.

E' importante ricordare che tanto pi si esercita la libert personale, tanto pi se ne pu beneficiare. Pi impari ad aiutare te stesso, pi lo farai. Pi impari a fare qualcosa meglio di prima, pi lo farai.

Che cosa farai?

Buon divertimento, John La Valle 2011 La Valle, all rights reserved in all media

Traduzione di: Adriano De Matteis NLP Trainer and Coach Licensed by The Society of NLP

TESTO ORIGINALE: John La Valle

Thinking about deciding brought me to a point, actually, about the FREEDOM to decide and how much we take for granted that freedom. The last bastion of freedom we have is our minds and our ability to make choices, etc. These are rights we are all born with and are ours to use. And, yet, there are people who still want to limit our ability to think for ourselves and to learn for ourselves, and to use our own brains for ourselves. There are still those who want to have the control over thinking and deciding. It's one thing to make the choice to ask someone else for help, it's quite another to learn to help oneself. After all, it is your brain. NLP was developed to make it easier to learn to run your own brain, not to have someone else run it for you. NLP has taken away the mystery of how easy it is for someone to change! It was never based on theories and it is not seated in any other discipline. It is a meta-discipline, that is a discipline of disciplines. So how do you go about deciding to change yourself? The first and important step is deciding what, if anything, you want to change, and why. Sometimes there is something you want to do differently, sometimes something you want to do better. But consider "why" you want to change. I know there are some in NLP who preach that we are "not allowed" to ask why, but that is so far away from the basis of the technology. After all, "why" goes to the reason, the motivation, and the impetus of how strong, or otherwise, you desire the change. What is "your" criteria for your own change? Do you want to change to please someone else, others, or yourself? Think this one through thoroughly. It's one piece that most often isn't considered in the process of change. Since oftentimes we get feedback from others about our behavior, how do we decide which behaviors to change? Do we change constantly to please everyone? I don't think so. So what criteria do you use to decide? Now this "criteria" piece is actually inside the strategy of deciding whether or not to change for yourself. It's in the T.O.T.E. If the criteria is met, the choice is made and exit the strategy, or go to the next routine. If the criteria isn't met, do you exit, or collect more information before deciding. And then, how much information is enough? How will you know? What is your criteria for information? Where do you get it, from whom, when and how? I saw an interesting discussion regarding the question: is all perception projection? The interesting part about this that I didn't read, at least as of yet, is they both go in different "directions": one comes in and the other goes out. So which is which and when? If someone else decides to provide you with feedback about some behavior of yours, what is the feedback? Is it accurate? How are they deciding that it's something for you to know? Does it require a change and how would you know? All of these questions connect to decision strategies you have and can be decided by

yourself. While I agree that it's certainly useful to get additional information from outside oneself, it certainly isn't necessary to rely on others to help you to change yourself. Oftentimes, it may be useful to have someone else assist but only for one reason: they can calibrate your physiology (4-tuples) from the outside better than you can on the inside, but that only makes sense. Then, once your brain learns how to run the routine, you can always do it yourself. That's why we have exercises in training programs. It's important to remember that the more you exercise your personal freedom, the more you can enjoy it. The more you learn to help yourself, the more you will. The more you learn to be better at something than the time before, the more you will. What do you "will"?

2011 La Valle, all rights reserved in all media

APPUNTAMENTI CON RICHARD BANDLER E JOHN LA VALLE

Licensed Practitioner of Neuro-Linguistic Programming Dr. Richard Bandler, John & Kathleen La Valle October 10-16, 2011 - London, England NLP Life Training Neuro Hypnotic Repatterning (NHR) Dr. Richard Bandler, John La Valle October 22-27, 2011 - Brighton, England Meta Essential Training Alliance

Licensed Master Practitioner of NeuroLinguistic Programming Dr. Richard Bandler, John & Kathleen La Valle October 8-16, 2011 - London, England - NLP Life Training

Altered States, Shamanic States & Basic Brain Exploration Dr. Richard Bandler, John La Valle October 29-31, 2011 - Brighton, England Meta Essential Training Alliance

www.purenlp.com

PNL E LE SUE POTENTI APPLICAZIONI PER LA SALUTE: Jos Torres

Questo articolo tratto da: The Awakened Master di Jos Torres

RIDESTA LA GUIDA CHE E IN TE The Awakened Master


di Jos Torres
La Guida Consapevole sa che le parole sono solo rappresentazioni delle cose

Una Guida Dormiente crede che le parole sono cose.

La Guida Consapevole sa di non essere una Guida Consapevole.

Una Guida Dormiente crede di essere una Guida Consapevole

Oggi giorno, quello che puoi pi facilmente trovare in giro sono Guru e Guide Dormienti, spacciati per Guide Consapevoli, che cercano sempre pi discepoli.

Fai attenzione alle Guide Dormienti perch diventerai loro schiavo

Non seguire nemmeno le Guide Consapevoli

Una Guida Consapevole non cerca discepoli

Una Guida Dormiente li cerca

QUESTO ARTICOLO E PER COLORO CHE VOGLIONO GUIDARE E NON ESSERE GUIDATI

RISVEGLIA LA GUIDA CHE CE IN TE E SEGUI QUELLA!

Una Guida Consapevole segue il suo cuore e il suo intuito

La Guida Consapevole sa che il linguaggio pi potente quello del cuore e dellintuito.

Molto spesso, quando bisogna prendere una decisione, la Guida Consapevole sa che la sua ragione lo guider al 99% in una direzione, quindi la Guida Consapevole decide di andare nella direzione opposta, attraverso quel minuscolo 1% che totalmente irrazionale e una volta che ha preso la decisione, realizza che era la pi conveniente e la migliore

Le persone ignare e le Guide Dormienti, prendono sempre decisioni basate sul 99% di razionalit ed per quello che soffrono. Perch nella vita, cos come nellUniverso, il cuore e non la ragione che si prende le responsabilit e decide

Dr. Jos Torres. Ph.D. Licensed Master Trainer of NLP Approved by Dr.Richard Bandler, John La Valle And The Society of NLP www.pnlecuador.com

Traduzione di: Mario E.M. Fumagalli HR Manager & NLP Coach Approved by Dr. Richard Bandler, John La Valle And The Society of NLP

TESTO ORIGINALE: Jos Torres

*This article is adapted from Jos Torress book: The Awakened Master

AWAKEN YOUR OWN INNER MASTER The Awakened Master


By Jos Torres

The Awakened Master knows that words only represent things

A Sleeping Master believes that words are things.

The Awakened Master knows that he isn't an Awakened Master

A Sleeping Master believes he is an Awakened Master

Nowadays what you find mostly in the world are Gurus and Sleeping Masters, disguised as Awakened Masters, who look for more followers...

Beware of Sleeping Masters, because you will become their slave...

Do not follow Awakened Masters, either...

An Awakened Master doesn't look for followers...

A Sleeping Master looks for followers...

THIS ARTICLE IS FOR PEOPLE WHO WANT TO BE LEADERS AND NOT FOLLOWERS!!

AWAKEN YOUR OWN INNER MASTER AND FOLLOW IT!!!

An Awakened Master follows his heart and his intuition

The Awakened Master knows that the most powerful language, is that of his heart and his intuition...

Many times, when decisions have to be made, the Awakened Master knows that his reason will point him 99% in one direction, so the Awakened Master decides to go in the opposite direction, towards that tiny 1% that is totally irrational... and once he makes the decision, he realizes that it was the most convenient and the best

Sleeping people and Sleeping Masters always make a decision based on the rational 99%, and that's why they suffer. Because in life, as in the Universe, it's the heart and not reason who's in charge and who decides...

Dr. Jos Torres. Ph.D. Licensed Master Trainer of NLP Approved by Dr. Richard Bandler, John La Valle And The Society of NLP www.pnlecuador.com

LEARNING ENGLISH IS EASY WITH NLP - IMPARARE LINGLESE CON LA PNL FACILE

Make a Difference

Hello friends ciao amici. Make a difference - fai la differenza to your English al tuo inglese, make a difference - fai la differenza to someone else - a qualcun altro, as you make the difference mentre fai la differenza

to yourself - nei tuoi confronti! Give someone help - aiuta qualcuno give yourself some help - aiuta te stesso by asking for help - chiedendo aiuto. As you already know - come gi sai or maybe you don't know yet - o forse ancora non lo sai, by giving - dando and helping - e aiutando not only do you help others - non solo aiuti gli altri, which is fabulous - che gi favoloso you help yourself get ahead - aiuti anche a te stesso ad andare avanti. Yes, that's right si, giusto cosi :-) English is easy l'inglese facile with The English Sisters con The English Sisters

Per imparare l'inglese con la metodologia The English Sisters con la PNL & Ipnosi go to: www.englishsisters.com Hypnotic Ramblings for Change with The English Sisters http://www.hypnoramblings.com

NLP BUSINESS: Nadia Harper

Per migliorare le nostre relazioni nella vita e nel lavoro

Il rapport anche se pu essere un processo conscio, molto pi efficace quanto utilizzato in maniera inconscia anzi, in una maniera inconscia elegante e competente

Per quanto ne sappiamo, la maggior parte della comunicazione avviene sotto il livello della superficie e possiamo sfruttare questa teoria per capire il Rapport.

Certamente, dare unocchiata ai testi tradizionali sul Rapport un ottimo punto di partenza per capire i principi base delle tecniche di PNL che possono essere utilizzati. Se qualcuno vuole saperne di pi riguardo allutilizzare un Rapport Outline allora ci sono pi cose da capire riguardo alla Connection e in particolare allEnergy Connection.

Per poter capire al meglio il funzionamento del Rapport, si dovrebbe iniziare la pratica con un bambino, o con un animale, ad esempio un cane, i quali rispondono esclusivamente allenergia e probabilmente ai toni. Il Rapport una connessione a unaltra fonte di energia che include animali, piante ed ogni altro essere vivente compresi ovviamente gli esseri umani.

Le rappresentazioni interne che ci facciamo sono in totale relazione con la costruzione del nostro stato. Le Parole che ci diciamo, le Immagini che ci figuriamo e le sensazioni che queste creano crescono fino a diventare azioni. La componente pi importante perch il Rapport funzioni bene quanto congruente sia il tuo stato interiore prima che la comunicazione esterna cominci.

UnEmozione crea unAzione Buone emozioni creano Azioni che ci sostengono ed Emozioni Timorose creano Azioni che pensiamo ci proteggano queste non sono cose che davvero vogliamo o che ci appassionano.

La mia personale teoria che il Rapport, si configuri come un rapporto energetico che prende inizio da un pensiero e fin dal primo pensiero si crea una connessione Energetica con la persone cui si sta pensando. Ci ci consente maggior attrattiva nello spiegare le nostre intenzioni e per comunicarle secondo uno schema win win, un buon Rapport crea consenso ad ogni passo, il Rapport alla base dellIpnosi e lIpnosi alla base del Rapport.

Il Rapport, se ben utilizzato, ci consente un Inizio, un denso strato di influenza nei confronti di unaltra creatura. La Comunicazione un modo di condividere idee e la Buona Comunicazione consente alle proprie idee di uscire allo scoperto e di essere accolte con favore.

La Buona Comunicazione come una Danza sofisticata, come ad esempio la Salsa o il Tango. Capita spesso che ti sembri di ballare e di essere al centro dellattenzione ed necessario restare Calmi e concentrati per tutto il processo. Le persone spesso perdono la Buona comunicazione con se stessi quando non sono pi capaci di restare tranquilli e concentrati sul risultato cui aspirano, perdendo di vista lobiettivo iniziale finendo cos con lessere totalmente distratti e puntare a un risultato minore.

La gente pu essere portata a conflitti emotivi perch perde il focus sullobiettivo originale. Invece occorre Stare Calmi e aspettare la prima opportunit per ottenere conferme dal proprio interlocutore; si dovrebbe continuare a procedere e a cercare di capire quanto lontani si possa andare, puntando ogni volta a raggiungere il traguardo e bisogna essere pazienti e grati nel caso si venga fermati (Interruzione di stato) per poi riprendere il processo fino alla Vittoria.

Se riesci a mantenere saldo il pensiero sul risultato che vuoi, restando concentrato e creativo rispetto al raggiungimento del Rapport, conquisterai lintesa che speri di ottenere,. Abbiamo sempre bisogno di Rapport, anche se molte volte esso perde di efficacia e succede in maniera naturale ad esempio quando una persona con qualcuno da cui molto attratta o con la quale si trova molto bene. Se non riusciamo a stabilire Rapport, ci Sentiamo Sconfortati esattamente come la persona con la quale non abbiamo stabilito Rapport.

Di nuovo, il Rapport nasce da un Pensiero e se la persona non ha interesse, o ne ha poco, a socializzare quello il cuore del problema. A volte le persone non vogliono lasciarci entrare e in questo caso un Esperto in PNL trover un nuovo strato per guadagnarsi il consenso.

Se vuoi un Rapport profondo inizia a cercare ci che eccita il tuo interlocutore e fai in modo che ne parli a lungo per tutto il tempo che vuole e quindi dimostrati daccordo con lui. Puoi facilmente creare un Agreement Frame e utilizzare molti altri modelli di linguaggio che possano aiutarti ad abbattere le barriere del dissenso nelle persone diffidenti.

Ricordati di Ricalcare costantemente lEsperienza in atto dei tuoi interlocutori e quindi potrai guidarli dove vuoi, utilizzando i loro stessi esempi, Testando, Calibrando, andando avanti.

Qualche volta necessaria una pausa, quasi un tiro alla fune e il modo per farlo cambiare Tonalit ed essere originali, a volte facendo la stessa domanda in tutti i modi possibili, ammorbidendo sempre le domande in modo che chi ti ascolta possa gradire, devi cogliere ci che pi importante per le persone con cui stai parlando e a volte ci significa trovare i valori pi profondi che nemmeno loro hanno capito per se stesse. Ricorda, sopra ogni cosa c la Pratica, Pratica, Pratica. Pensa a te stesso come se fossi un Detective di Rapport, alla ricerca di nuove e originali vie per avere una comunicazione migliore e migliori interscambi con altre persone. Fissa sempre delle intenzioni chiare nella tua mente e resta concentrato su ci che ti aspetti di ottenere.

Il Rapport totalmente legato alla costruzione dello Stato,impara come gestirti ed entrare nello stato che ti funzionale e uscire da quello che non lo .

Vincerai ogni volta che riuscirai a gestire le tue emozioni e a restare concentrato. Ricorda che il Rapport una Danza che richiede Attenzione, Energia, molta creativit e Flessibilit: c molto pi Rapporto di quanto locchio non possa vedere.

Unimportante Rule of Thumb quella di accedere tu allo stato che vuoi sperimentare con la persona con la quale interagisci e cominciare il processo di scambio attraverso Intenzioni, Parole e Azioni.

Se ti interessa vedere come lavora bene il Rapport inconscio, osserva le persone che sono davvero in confidenza tra di loro, nota i loro movimenti, le espressioni facciali, tonalit, respiro, risposte nota ogni cosa e lavora per migliorare nel creare Rapport.

Nadia Harper www.NLPisFuninLasVegas.com

Traduzione di: Mario E. M. Fumagalli HR Manager & NLP Coach Approved by Dr. Richard Bandler, John La Valle And The Society of NLP

TESTO ORIGINALE: Nadia Harper

Better Connections in Life and Business Rapport although can be a conscious process is much more effective when used in an unconscious and elegant Unconscious Competent way. Since we know a larger part of Communication happens under the surface we can lend this theory toward understanding Rapport. Certainly taking a look at Traditional writings about Rapport is a great start to understand the basics of NLP Techniques you will use. If one wants to learn more than using a Rapport Outline then there is more to understand about Connection and In fact the Energy of Connection. In order to best understand Rapport one should begin the practice of connecting with a Baby or an animal perhaps as Dog for example, who only really respond to energy and maybe Tonality anyway. Rapport is a Connection to another Energetic Source which includes an Animal, Plant, Human or any other living entity. Your internal representations have everything to do with your own state building. The Words, Pictures that you play and feelings these create then grow legs and become Actions. The most important component for Rapport to work well is how congruent your own internal state is before the external communication begins. An Emotion creates an Action ... Good emotions create Actions that support you and Fearful Emotions create Actions that you believe protect you ... these are not things you really want or feel passionately about. My Personal theory is Rapport as an Energetic process that begins as a thought, from the first thought one creates an Energetic connection to the person one is thinking of. It allows us more glue to explain our intentions and communicate them as being "Win Win" good rapport engages agreement at every step Rapport is the basis of Hypnosis and Hypnosis is the basis of Rapport Rapport gives us a "In" a thick layer of influence with another entity when done well. Communication is a way of sharing ideas and Good Communication is making sure your ideas stick out and are received well. Good communication is first set with an intention, and then one finds creative ways to achieve the objective.

Good Communication is like a sophisticated Dance, like Salsa or The Tango for example. Many times you can appear to be dancing on the spot and it is necessary to remain Calm and focused during the process. People often loose Good communication with themselves when they are unable to stay calm and focused on the invisible outcome which can lead them to, talking themselves out of their original outcome and either settling for less or getting completely distracted. People can get drawn into emotional clashes because they lose focus of the original objective. Instead Stay Calm and wait for the earliest opportunity when you have the reassurance of your opponent you should continue to proceed and see how far you can go expecting to reach the finish Line each time, and being patient and graceful if stopped (Interrupted) and repeating the process until Winning.

If you can hold the thought of your outcome, you will gain the agreement you are hoping for by staying focused and being creative at gaining agreement and Rapport. We always need Rapport, although there are many times when it becomes effortless and happens naturally for example when a person is with somebody they are attracted too or happy with.

If we do not have Rapport we "Feel" Uncomfortable as does the person who we do not have Rapport with.

Again Rapport begins with a Thought and if a person has little or no interest in socializing there begins the heart of the problem. Sometimes people do not want to let you in and in this case a Skilled NLP'er will find new ways to gain agreement. If you want great Rapport begin to pick up on what is exciting the person and allow them to speak about it for as long as they like and then agree with them. You can easily create an Agreement Frame and many other language patterns that help you to break down the barriers of discontent in resistant people. Remember you will be constantly Pacing the current Experience and then lead them where you would like them to go, while using their own examples keep Testing, Keep Calibrating, keep going.

Sometimes it can take a while, Like a Tug of war the way to do it is change Tonality and get creative sometimes asking the same question in as many ways as you can, always sandwiching in "softeners" that your audience respond well too, you must listen to what is important to the person you are speaking to and sometimes that means finding the

integrity

of

higher

value

they

have

not

yet

understood

for themselves.

Remember above all Practice, Practice, Practice. Think of yourself as a Rapport Detective finding new and creative ways to have better communication and better connections with other people. Always set the intention in your own mind first and stay focused on your expectation. Rapport is all about State building, learn how to manage yourself and get into the state you want and out of the state you dont want. As long as you can manage your emotions and stay focused you will win every single time. Remember Treat Rapport as a Dance that needs Attention, Energy, lots of creativity and Flexibility there is more to Rapport than what meets the eye. A great Rule of Thumb is to create a congruent state within you that you would like to experience with the person you are engaging with and begin the process of transmission through Intention, Words and Actions. If you would like to see how unconscious Rapport works well, watch people who are really comfortable with each other, notice their movements, facial expressions, tonality, breathing, responses ... Notice everything and enjoy becoming better at Rapport.

Nadia Harper www.NLPisFuninLasVegas.com

VIRGINIA SATIR by Sharon Loeschen

Lezioni da Virginia Satir

The Satir Model conosciuto anche come The Human Validation Process Model

Quando il lavoro di Virginia Satir stato riconosciuto come un contributo importante nel campo della psicoterapia, ha iniziato ad essere definito come il Modello di Comunicazione. Pi tardi cominci ad essere conosciuto come il Modello Esperienziale, poi come il Modello di Crescita Satir e oggi la maggior parte dei libri lo chiama Il Modello per il Processo di Convalida Umano. Forse ti starai chiedendo il perch di tutti questi cambiamenti. In realt non lo so nemmeno io, ma credo di avere qualche idea in merito. Con il passare del tempo e con il passare degli studi fatti su Virginia Satir, le persone sono diventate consapevoli del fatto che il suo lavoro si basava sullaiutare la gente a riconoscere il proprio valore. Valore la parola chiave della Convalida. Ogni aspetto del suo lavoro era orientato ad aiutare le persone a reclamare il proprio senso di valore. Avrai notato che ho usato il verbo reclamare: questo perch lei credeva che le persone erano nate sentendo la loro dignit e il loro valore, ma poi le famiglie spesso hanno regole e ruoli cos rigidi e inespressi che fanno perdere alla persona la connessione con il senso di valore o con il senso della dignit.

Spesso quando Virginia lavorava con una persona, le chiedeva: Per che cosa sta piangendo il tuo S? Virginia spesso utilizzava la metafora del giardinaggio per descrivere la sua filosofia su come aiutare le persone e aiutarle a riconquistare il proprio valore. Lei diceva che le persone sono proprio come i fiori che nascono gi con tutto ci di cui hanno bisogno per trasformarsi da seme a meravigliosa pianta fiorita. E come le piante hanno bisogno di essere nutrite con luce, acqua e un buon terreno, allo stesso modo anche le persone hanno bisogno di essere nutrite. E per finire, come le piante che hanno bisogno di essere libere dalle erbacce, anche le persone si devono liberare dai vincoli emotivi. Virginia ha identificato questi vincoli nelle rigide regole e ruoli della famiglia. Ha identificato cinque regole che spesso sono nascoste nelle famiglie. E sono:

Non va bene vedere cosa sta accadendo nella tua famiglia Non va bene provare quello che senti Non va bene parlare di quello che vedi e di quello che provi Non va bene chiedere quello che vorresti Non va bene correre rischi

La maggior parte del suo lavoro consisteva nellaiutare le persone a rompere queste regole. Come? lo faceva ponendo domande come questa: Cosa succede quando la mamma e il pap non sono daccordo?. Cosa stai provando in questo momento?. Cosa vuoi che accada in modo diverso?. Puoi prendere il tuo coraggio e dire a tua madre come ti senti proprio ora?. In questo modo dava inizio a nuove esperienze per infrangere le regole e poi utilizzava il processo di convalida per rafforzare la nuova esperienza. Per esempio, supponiamo che lei avesse detto, "Puoi raccogliere il tuo coraggio e dire a tua madre come ti senti adesso?" Una volta che il bambino aveva detto come si sentiva, Virginia rafforzava il nuovo comportamento in qualche modo. Ad esempio avrebbe potuto dire: "Oh, meraviglioso." Oppure "Lo sapevi che eri coraggioso?" O "Come ci si sente a dire questo a tua madre?" Anche se non l'ho mai sentita parlare di questo, credo che fosse convinta che quando si aiutano le persone a correre questo tipo di rischi emotivi, si aggiunge veramente qualcosa al loro valore e alla loro dignit e pi le persone lo reclamano, pi sono disposte a correre dei rischi dopo. Si tratta di un ciclo di feedback positivo. Avendo affiancato Virginia nella mia formazione, lho vista spesso aiutare le persone ad affrontare rischi emotivi. Virginia creava un senso di sicurezza e poi le aiutava a correre rischiare per crescere e potevi vedere la trasformazione non appena le persone

diventavano pi libere emotivamente. Spesso cera un cambiamento nei loro occhi, nell'espressione del viso, nel loro splendore e nella loro postura. E stato davvero bello vedere qualcuno rivendicare il proprio valore e la propria dignit!

Sharon Loeschen www.satirglobal.org

Traduzione di: Valentina Gaburro www.timeforaction.it info@timeaction.info

TESTO ORIGINALE: Lessons from Virginia Satir

The Satir Model also known as The Human Validation Process Model

When Virginia Satirs work became recognized as an important contribution to the field of psychotherapy, it was usually described as the Communication Model. Later it became known as the Experiential Model, then the Satir Growth Model and now most text books refer to it as The Human Validation Process Model.

You may wonder why the change has taken place. I dont really know but I have some thoughts about this. As time has gone on and people have studied the work of Virginia Satir they have become aware that her work was grounded in the process of helping people feel their value. Value is the root word of Validation. And everything about her work was geared toward helping people reclaim their sense of value. You notice I used the word reclaim, this is because she believed that people were born feeling their worth and value but that families often have unspoken rigid rules and roles that cause people to lose their connection with sense of value or worth. Often when she was working with people she would say, What is your Self worth crying for?

Virginia frequently used the metaphor of gardening to describe her philosophy about how to help people regain their sense of value. She would say that just as flowers come with all they need to grow from a seed to a beautiful flowering plant, so do people. And just as plants need to be nurtured with light, water and good soil, people also need to be nurtured. And, finally, just as plants need to be free of confining weeds, people need to be free of emotional constraints. And she identified the constraints as rigid covert family rules and roles. There were five covert family rules that she identified as often being in families. They were:

Its not okay to see whats going on in your family. Its not okay to feel. Its not okay to ask for what you want. Its not okay take risks.

So much of her work was about helping people break these rules. How? She did it by asking people questions such as, What happens when mommy and daddy disagree? How are you feeling right now? What do you want to have happen differently? Can you gather up your courage and tell your mother how you are feeling right now?

So she would initiate experiences for people to break the rules and then she would use validating processes to reinforce their new experience. For example, lets suppose that she has just said, Can you gather up your courage and tell your mother how you are feeling right now? Once the child had expressed their feeling, Virginia would validate their new behavior in some way. She might say, Oh, wonderful. Or, Did you know you were that courageous? Or How did it feel to tell your mother this?

Although I never heard her speak about the subject, I believe that she believed that when you help people take these kind of emotional risks, it really adds to their sense of value and worth and the more they reclaim it, then the more willing they are to take risks. Its a positive feedback loop.

Having been in trainings with Virginia, I frequently saw her help people take emotional risks. She would create a sense of safety and then help them take risks to grow and you would see the transformation as the person became freer emotionally. Often there would be a change in their eyes, facial expression, radiance and posture. It was truly wonderful to see someone reclaim their sense of value and worth!

Sharon Loeschen www.satirglobal.org

LA COMUNICAZIONE: Owen Fitzpatrick

La differenza tra Libert e Positivit

Non fraintendetemi ... Sono completamente a favore della positivit. Ora pi che mai il mio paese, lIrlanda, ha un disperato bisogno di positivit, in ogni forma possibile. Ma, per me, la ricerca della vera felicit e delleterno appagamento si realizza meglio puntando alla libert, piuttosto che alla positivit. Cosa voglio dire con questo? Noi che pratichiamo la PNL, abbiamo appreso alcuni strumenti incredibilmente efficaci per cambiare il nostro stato. Siamo in grado di sentirci sicuri quando vogliamo ... o rilassati ... o semplicemente felici. Sappiamo come farlo. Prendiamo i pensieri negativi, notiamo come li rappresentiamo nella nostra testa e trasformiamo le immagini negative che ci fanno stare male da grandi e luminose a piccoli granelli lontani. Prendiamo la nostra voce interiore, ne cambiamo il tono e lo sostituiamo con qualcosa di molto meglio. Cominciamo poi a parlare a noi stessi con un tono di voce pi bello dicendo cose che ci fanno sentire meglio e ci facciamo immagini bellissime, grandi e luminose, di ci che ci fa sorridere.

Possiamo stare bene cambiando il nostro modo di pensare. E veramente una rivelazione meravigliosa. Ma per me ... quello che ci significa che abbiamo pi scelte. Alcuni pensano che, una volta che labbiamo capito, siamo tenuti a essere costantemente positivi. Ci dobbiamo sforzare di negare il negativo ed essere felici sempre. Il problema che alcuni hanno con l'essere sempre positivi che pensano che risolver tutti i loro problemi. Pensano che semplicemente dicendo che le cose sono meravigliose quando non lo sono, sia la soluzione. Hanno paura dei sentimenti negativi e il problema che ... tanto pi li temono ... meno ne hanno il controllo. Io ho un approccio diverso. Credo nella libert. La libert di sentirsi male e di tanto in tanto di non preoccuparsi per la polizia della PNL in agguato dietro ogni angolo pronta a balzare su di te con i suoi 'consigli utili'. Naturalmente, molti di voi sanno cosa fare se non vi sentite bene e potete farlo se volete farlo ... ma questo il punto ... dovete sceglierlo.

Alcuni partecipano a corsi di PNL e corsi motivazionali e ne escono credendo di non dover mai pi sentirsi male. Questo triste. Sentirsi male parte della vita. Ci non significa che dovete sentirvi male frequentemente, ma con la convinzione che sentirsi male male entrerete in uno stato di meta-male... sentirsi male per il fatto che ci si sente male Sono stato a corsi dove tutti fanno a gara per dimostrare quanto sono felici. Voglio dire ... fermatevi ... siate reali ... siate voi stessi ... sentitevi a posto qualunque sia la sensazione che avete. Non una gara ... spetta a ciascuno determinare come si vuole sentire. Purtroppo, ci sono molte persone in giro che si limitano a citare frasi positive e dare consigli di PNL alla gente normale, non appena esprime un pensiero negativo. Un mio amico durante un corso quando ero all'inizio li chiamava 'Gruppo Ambulanza PNL'. Non ti affatto permesso di sentirti gi, oppure vieni assaltato da un gruppo di pagliacci che cercano di farti cambiare pure le tue immagini. Ma stavano solo cercando di dare una mano. Stavano solo cercando di far sentire meglio la persona. La verit che tutti noi abbiamo molte pi risorse per aiutare qualcuno a sentirsi meglio. Se qualcuno sta attraversando un momento difficile, siamo amici migliori quando siamo l per loro e li ascoltiamo e li lasciamo sfogare un po' se vogliono. Va bene cos. Abbiamo alcuni strumenti fantastici di PNL che pu aiutarli a sentirsi meglio ... ma non c' bisogno di bombardarli. Siamo in grado di farli ridere ... possiamo dire che a noi importa ... possiamo fare qualcosa di carino per loro. Non abbiamo nulla da risolvere ... dobbiamo solo dare il nostro affetto e amore, invece. Quindi, in conclusione, quello che sto dicendo di rimanere positivi e di fare del vostro meglio per guardare al lato positivo della vita ... ma quando le cose vi fanno sentire gi ... ci pu stare. Basta prendersi cura delle vostre ferite emotive e mostrare amore a voi stessi ... sfogatevi se ne avete bisogno e sentitevi a posto se lo fate ... e domani sar pi

luminoso.

Nella vita, ci troviamo ad affrontare molte sfide. E' un bene che ci arrivino queste sfide. Significa permettere alla vita di toccarci. Per me, cos importante essere toccati dalla vita ... per consentire alla vita di avere un impatto su di noi. Allora possiamo scegliere il cammino pi utile ... ma lo possiamo fare alle nostre condizioni. Ricordate, come Richard stesso ha sottolineato, alla fine la PNL riguarda la Libert Personale. Si tratta di scelta.

Owen Fitzpatrick uno psicologo e un NLP Master Trainer certificato, co-autore di PNL e Libert con il Dott. Richard Bandler e Scelgo la Libert con il Dott. Richard Bandler e Alessio Roberti. Owen insegna nei corsi NLP Practitioner e NLP Master Practitioner in Irlanda (www.nlp.ie) e in Italia con NLP COACHING SCHOOL ITALIA. (www.nlpitaly.com) Potete trovare ancora pi articoli e video di Owen su www.owenfitzpatrick.com

Traduzione di: Adriano De Matteis NLP Trainer and Coach Licensed by The Society of NLP

TESTO ORIGINLAE:

The Difference between Freedom & Positivity

Dont get me wrong... I am all in favor of positivity. Now, more than ever, my country Ireland is in a dire need of positivity in as many forms as possible. But, for me, the quest for true happiness and eternal contentment is best achieved by aiming for freedom rather than positivity.

What do I mean by this? Well, as someone who practices NLP, we have learned some incredibly great tools for changing our state. We can make ourselves feel confident when we want... or relaxed... or just plain happy. We know how to do this. We take the negative thoughts, notice how we represent them in our heads and turn the big bright bad pictures into small still specks in the distance. We take our inner voice, change the tone and replace it with something far better. We then speak to ourselves in a nicer tone of voice saying things that make us feel better and make big, bright, gorgeous pictures of what makes us smile.

We can feel good by changing how we think. that truly is a wonderful revelation. But for me... what that means is that we have more choices. Some think that, once we know that, we are required to continuously be positive. We must force ourselves to deny the negative and be happy always.

The problem that some have with being positive is that they think it will solve all of their problems. They think simply saying things are wonderful when they arent is the solution. They are afraid of bad feelings and the problem with that is... the more they fear them... the less in control they are.

I have a different policy. I believe in freedom. Freedom to feel bad occasionally and not to worry about the NLP police lurking around every corner ready to pounce with their helpful advice. Of course, most of you know what to do if you arent feeling good and can do it if you choose... but thats the point... you have to choose it. People will attend some NLP and motivational courses and come back believing they never need to feel bad again. That is sad. Feeling bad is part of life. It doesnt mean you have to do it a lot but believing that feeling bad is bad will have you in a state of meta badness... feeling bad about feeling bad.

Ive been to courses where everyone is in a competition to show how happy they are. I want to say... stop it... be real... be you... be okay with feeling however you do. Its not a competition... its up to each of us to determine how we are going to feel.

Unfortunately, there are many out there that will simply quote positive sayings and give people standard NLP advice if they even so much as express a negative thought. A friend of mine at a training back when I was beginning used to call them the NLP Ambulance Group. You are not allowed feel down at all or else you were jumped on by a bunch of clowns trying to get you to change your pictures as well.

But they were just trying to help. They were just trying to make the person feel better. The truth is we all have so many more resources to help someone feel better. If they are going through a tough time, we are better friends when we are there for them and listen to them and let them rant a bit if they want to. Thats okay. We have some fantastic NLP tools that can help them feel better... but we dont have to bombard them. We can make them laugh... we can tell them we care... we can do something nice for them. We dont have to fix anything... we just have to love instead.

So, in conclusion, Im saying to stay positive and do your best to look at the bright side of life... but when things get you down... that is okay as well. Just nurture your emotional bruises and show love to yourself... rant if you need to and be okay with it... and tomorrow will be brighter.

In life, we will face many challenges. It is okay for those challenges to get it us. That is allowing life touch us. For me, it is so important to be touched by life... to allow life to impact us. Then we can choose the more useful course... but we can do it on our terms. Remember, as Richard himself pointed out, NLP is all about Personal Freedom. Its about choice.

Owen Fitzpatrick is a Psychologist and Licensed Master Trainer of NLP and co-author of NLP E Liberta with Dr Richard Bandler and Schelgo la Liberta with Dr Richard Bandler and Alessio Roberti. Owen teaches NLP Practitioner and Master Practitioner courses in Ireland (www.nlp.ie) and in Italy with NLP ITALY COACHING SCHOOL. (www.nlpitaly.com) You can also find more articles and videos by Owen available at www.owenfitzpatrick.com

UN LIBRO PER TE

E-BOOK DEL LIBRO GUIDA LA MENTE


Come gestire le tue emozioni, cambiare limpatto emotivo con i, passato, ritrovare e amplificare le tue risorse e molto, molto di pi! Casa Editrice In Mind

Carissimi essendo io stessa lautrice di questo libro, lascio la parola ai lettori scrivendo di seguito alcune recensioni prese on-line, mi sembra pi corretto. BUONA LETTURA!

RECENSIONI DA WWW.ILGIARDINODEILIBRI.IT

Scritto da: Monica libro semplice, diretto e facilmente comprensibile anche ai "non adetti". Leggendolo e soprattutto "sperimentandolo" nel quotidiano si ha la possibilita' di migliorare noi stessi........sta a noi scegliere

Scritto da: Nicola Un "antipasto" saporito, ti fa pregustare il "resto" del pranzo!!!, ho difficolt a leggere... mi stanco... ma questo mi scivolato sotto gli occhi senza neanche accorgermene, una semplice esposizione, un netto contrasto, l'argomento interessante, e la bella autrice, me l'hanno fatto "sorbire" senza difficolt!

Scritto da: Rocco Un libro chiaro semplice e preciso, che ti apre al mondo della pnl e alla conoscenza della "mente" per migliorarti e imparare a comunicare con se stessi e con gli altri. Un libro da leggere tutto d'un fiato e poi tenere sul comodino per riprendere ed approfondire ogni sua parte, Grazie Oriana, per averci regato questo libro.

Scritto da: Daniele Libro divertente e scorrevole... se non hai mai fatto un corso di pnl ne impari velocemente e praticamente le basi. Se hai gia fatto un corso e' un ottimo ripasso. Vivamente consigliato!

Scritto da: Claudio Scritto in un linguaggio chiaro e comprensibile, senza mai annoiare il lettore. Lo consiglio a tutte le persone che vogliono capire cos' la Programmazione Neuro Linguistica.

ESTRATTO:

I canali rappresentazionali si chiamano cos per un semplice motivo: sono i canali che il nostro cervello usa per rappresentare a se stesso, quindi a noi e agli altri, la realt.

Non esiste, come gi ci hanno insegnato a scuola e avete approfondito nei capitoli precedenti, una realt vera. Nella PNL questo concetto ancora pi riconosciuto.

Il nostro cervello immagazzina tutto quel che vede, sente e prova. In parte lo immagazzina in maniera conscia e in gran parte in maniera inconscia. Per evitare di sovraccaricarsi di informazioni deve filtrare le esperienze. Alcuni filtri si limitano ad una semplice ricostruzione delle realt esterne senza per questo pregiudicare il senso della vita di ognuno. Altri filtri, tipo le convinzioni, anchesse filtri della realt esterna, vengono utilizzati dal cervello per creare delle motivazioni o dei limiti, a seconda se sono convinzioni potenzianti o depotenzianti. Il cervello le crea come nostra difesa personale. Se le convinzioni sono fortemente depotenzianti allora possono creare dei disagi alla conduzione normale della vita. Ma questa unaltra storia . La cosa meravigliosa che il cervello una macchina favolosa. Anche se noi non lo sappiamo guidare lui mette da solo il pilota automatico e viaggia, sempre e comunque, e lavora per noi, per il nostro bene. Il problema che se noi non sappiamo dove ha il freno, il pedale dellacceleratore, il comando dei fari, se ci manca il libretto delle istruzioni perch nessuno ce lo ha fornito e nessuno ci ha insegnato ad usarlo, come facciamo a essere noi i piloti? Le soluzioni sono due: o lui vaga e sceglie dove portarci, senza un nostro controllo, o qualcun altro capir come si pu guidare il nostro cervello e lo far al posto nostro e ci porter dove lui vuole! Quindi i canali rappresentazionali sono dei filtri molto importanti e conoscerli ci permette di capire il tipo di comunicazione che le persone hanno scelto inconsciamente per rappresentarsi la realt che vivono o rivivono. Conoscerli e utilizzarli in maniera corretta, ci aiuta ad entrare in rapport con chi desideriamo con maggiore facilit. (Cap.5 pagg. 30-31-32)

E-BOOK: GUIDA LA MENTE (DIRECT THE MIND)

How to manage your feelings, change the emotional impact of the past, find and amplify your resources and much, much more! Publishing House: In Mind

My dear readers, being the author of this book, I prefer to let other people speak about the book itself by reporting here below some reviews from our website.

ENJOY!

REVIEWS FROM WWW.ILGIARDINODEILIBRI.IT

Written by: Monica A Simple book, direct and easily understandable even to the layman. By reading it and above all "experiencing" it on a daily basis we have a chance to improve ourselves ... its up to us ...

Written by: Nicola A tasty "starter", gives you a foretaste of the main course! I usually have troubles reading ... I get tired ... but this book has slipped under my eyes without me even realizing it, a simple style, a sharp contrast, interesting topic, and a beautiful writer: I gulped it!

Written by: Rocco A clear book simple and precise, that opens the world of NLP and the knowledge of the "mind" to improve and learn to communicate with yourself and others. A book to read in one single breath and then keep on the bedside to retrieve and study in every part. Thanks Oriana, for giving us this gift.

Written by: Daniele Fun book and a page-turner ... If you have never attended an NLP course you can learn the basics quickly and practically. If you have already attended a course its a great refresher. Highly recommended!

Written by: Claudio Written in a clear and understandable language, without ever boring the reader. I recommend it to all the people who want to understand what Neuro Linguistic Programming is.

EXCERPT: The representational systems are so called for a simple reason: they are the "systems" that our brain uses to "represent" to itself, then to ourselves and others, the "reality". There isnt, as we have been taught and have studied in previous chapters, a single true reality. In NLP this concept is emphasized even more.

Our brain stores everything we see, hear and feel. It partly stores it in a conscious way and largely in an unconscious way. To avoid overload of information it filters experiences. Some filters are limited to a simple reconstruction of external reality, without compromising the sense of one's life. Other filters, such as beliefs, also filters the external reality, and are used by the brain to create motivations or limits, depending on whether they are empowering or limiting beliefs. The brain creates them as a defense. If beliefs are strongly limiting then they can create inconveniences to our ordinary life. But that's another story ....

The wonderful thing is that the brain is a fabulous machine. Even though we do not know how to drive it, it puts itself on autopilot and travels, always, and works for us, for our own good. The problem is that if we dont know where the brake or the accelerator pedal are, or where the headlight command is, if we do not have the instruction book that nobody gave it to us and nobody taught us how to use it, how can we be our own drivers?

There are two solutions: either it chooses where to wander, without our control, or others will understand how to direct your brain and will do it for us and take us where they want to!

Therefore, the representational systems are very important filters and allow us to understand the type of communication that people have unconsciously chosen to represent the reality they live or relive.

To know them and use them properly, helps us to get in rapport with whom we want more easily. (Ch.5 pages. 30-31-32)

APPUNTAMENTI IN MIND

PRACTITIONER RIMINI in week-end lunghi (venerd, sabato e domenica) DATE: 25-26-27 NOVEMBRE; 9-10-11 DICEMBRE 2011 Orario: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30 La registrazione e il pagamento del corso verranno effettuati dalle 08.30 alle 09.15 del primo giorno Il costo del corso di 800,00 comprensivi di IVA e di certificazione della Society Americana di Richard Bandler. Per ricevere il modulo iscrizioni scrivi a: info@inmind-now.com o telefona: 3401177793

MASTER PRACTITIONER PISA in week-end DATE: 22 - 23 OTTOBRE; 5 - 6 NOVEMBRE; 19 20 NOVEMBRE; 3 - 4 DICEMBRE; 17 - 18 DICEMBRE 2011 Orario: Il Sabato dalle 15:00 alle 19:00; la Domenica dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:30 La registrazione e il pagamento del corso verranno effettuati dalle 14:00 alle 14:45 del primo giorno Il costo del corso di 1250,00 comprensivi di IVA e di certificazione della Sociaty Americana di Richard Bandler. PROMOZIONE: se sei tra i primi 10 iscritti la tua quota di ingresso diventa Speciale, infatti pagherai il corso solo 800,00 sempre comprensivi di IVA e di Certificazione Americana di Richard Bandler! Per ricevere il modulo iscrizioni scrivi a: info@inmind-now.com o telefona: 3401177793

OBIETTIVI 2012 DATA: 15 GENNAIO 2012 Domenica 15 gennaio dalle 10:00 alle 17:00 giornata gratuita per lavorare insieme sugli obiettivi da raggiungere nel nuovo anno, un modo magico per brindare al 2012! Per ricevere il modulo iscrizioni scrivi a: info@inmind-now.com o telefona: 3401177793

PRACTITIONER PISA in week-end DATE: 21-22 GENNAIO; 11-12 FEBBRAIO; 25-26 FEBBRAIO; 10-11 MARZO Orario: Il Sabato dalle 15:00 alle 19:00; la Domenica dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:30 La registrazione e il pagamento del corso verranno effettuati dalle 14:00 alle 14:45 del primo giorno Il Costo del corso di 800,00 comprensivo di IVA e di certificato della Society Americana di Richard Bandler. Per ricevere il modulo iscrizioni scrivi a: info@inmind-now.com o telefona: 3401177793

PRACTITIONER ROMA in week-end DATE: 28-29 GENNAIO; 18-19 FEBBRAIO; 3-4 MARZO; 17-18 MARZO Orario: Il Sabato dalle 15:00 alle 19:00; la Domenica dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:30 La registrazione e il pagamento del corso verranno effettuati dalle 14:00 alle 14:45 del primo giorno Il Costo del corso di 800,00 comprensivo di IVA e di certificato della Society Americana di Richard Bandler. Per ricevere il modulo iscrizioni scrivi a: info@inmind-now.com o telefona: 3401177793

IN MIND www.inmind-now.com info@inmind-now.com SERVIZIO CLIENTI: 3401177793 - FAX: 050796186