Sei sulla pagina 1di 2

La Bussola Quotidiana quotidiano cattolico di opinione online: WikiLea...

http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-wikileaks-diplomazia-us...

Tutti i dossier

home | chi siamo| sostienici | contatti | ATTUALIT | CULTURA | DOSSIER | RUBRICHE | EDITORIALI

EUROPA, LA FEDE IN CAMMINO


RELAZIONI INTERNAZIONALI
Altro che pellegrinaggi per turisti come scrive "Repubblica". Da Santiago di Compostela a Czestochowa, da Medjugorje a Trondheim in Norvegia, ecco una mappa per conoscere le mete del Vecchio Continente che ogni anno attirano milioni di cattolici.

WikiLeaks: diplomazia USA pro aborto e gay in Polonia


di Marco Respinti 09-09-2011

Rubriche
A TAVOLA con Vittorio Messori A TAVOLA con VITTORIO MESSORI L'Italia ha bisogno di politici autentici. La guerra in Libia continua nel silenzio, soprattutto quello dei pacifisti.

Nel giugno 2009 lambasciata statunitense a Varsavia inviava al proprio superiore a Washington, il Segretario di Stato, nella fattispecie Hillary Clinton, una nota di lamentela per il fatto che sullaborto vige in Polonia una delle leggi pi restrittive di tutta lEuropa, e questo nonostante le forti pressioni in tema sia di aborto sia di contraccezione esercitate dalle Nazioni Unite. Il cablogramma informava della situazione i vertici della diplomazia e degli affari esteri di unAmministrazione Obama ai primi passi (eletta nel novembre 2008, era entrata in carica solo nel gennaio 2009), citando espressamente gli sforzi compiuti da Anand Grover, inviato speciale dellONU su questioni riguardanti la salute, per operare un mutamento che ancora stentava per a mostrarsi. Di fatti la grande mobilitazione del mondo pro-life polacco dei mesi scorsi ha fatto tutto tenendo alloscuro soprattutto il mondo anglofono in cui agiscono media, fondazioni, lobby, personale politico e organismi internazionali potenti, ricchi e in grado di intervenire in ogni angolo della Terra per bloccare "il nemico". E questa una buona garanzia di veridicit della notizia, visto che a darla, a poche settimane dalle elezioni politiche polacche del 9 ottobre, nientemeno che lentourage di Julian Assange. Ora, della sua WikiLeaks non siamo mai stati grandi fan. Ci lasciano perplessi questioni sia di metodo sia di merito. Non capiamo il senso della sua azione, e ce ne sfuggono perimetri e scopi. Non siamo affatto sicuri che la sua sia genuina ansia di libert, meno ancora che le sue delazioni producano del bene. Una buona parte del mondo, per, non la pensa come noi; e cos, nonostante critiche e prese di distanze pi o meno sincere, WikiLeaks furoreggia. Prendendo dunque con le pinze le sue informazioni, cospargendo con abbondanti dosi di condizionali le nostre sintesi, e soprattutto e anzitutto attendendo conferma o smentita delle sue rivelazioni, riferiamo quanto rileva LifeSiteNews, il portale web di difesa del diritto alla vita, della famiglia naturale e della morale tradizionale che ha avuto la pazienza di frugare nei 250mila tra carte e papelli governativi messi in rete dai soci di Assange la settimana scorsa. Si apprende cos che, oltre al cablo sullaborto di cui sopra, pochi mesi dopo, nellagosto sempre del 2009, la medesima ambasciata di Varsavia, evidentemente assai attenta ai "princpi non negoziabili" - anche se non dal verso giusto -, allarmava Washington in merito a unaltra questione spinosa. I diritti delle persone omosessuali, conculcati dal maggior nemico del loro riconoscimento pubblico, vale a dire la Chiesa cattolica. Glincaricati daffari USA in Polonia comunicavano cos allAmministrazione Obama che nel Paese slavo certi parroci soprattutto di campagna si incaponivano a definire condizione deviante la relazione fra persone dello stesso sesso nonostante lepiscopato polacco abbia condannato la violenza e la discriminazione contro gay e lesbiche. Laccusa dellambasciata si faceva del resto pi precisa e feroce laddove stigmatizzava il fatto che ancora la Chiesa polacca continua a etichettare gli atti omosessuali come peccati e a chiedere agli omosessuali di osservare lastinenza, oltre a puntualizzare - in modo evidentemente intollerabile per i diplomatici USA a Varsavia - che coloro che si oppongono alle pretese degli omosessuali citano a sostegno delle proprie posizioni i "valori cattolici" e il "diritto naturale". Stando al cablogramma di ambasciata diffuso da WikiLeaks, vi poi anche un risvolto politico, giacch alcuni dei parlamentari polacchi pi conservatori penserebbero dimitare la vicina Lituania dove vige una legge che vieta alle scuole di descrivere lomosessualit in termini positivi agli alunni. Ma, chiude linformativa dei diploatici USA, la speranza non muore mai; e cos, pur se la strada verso il riconoscimento pubblico dei "diritti" di gay e lesbiche ardua, segnali incoraggianti gi ve ne sono. Ripetiamo: lattendibilit delle rivelazioni di WikiLeaks sempre tutta da verificare e il complottismo fa sorridere, ma leggere ora di queste vecchie cose rende un poco pi comprensibile laltrimenti un po enigmatico destino toccato alla proposta di legge diniziativa popolare per la cancellazione dellaborto polacco. Il 31 agosto il Sejm, la "camera bassa" di Varsavia, lha infatti bocciata con una maggioranza ristretta, ma con maggioranza assai pi ampia ne aveva approvato la discussione franca in luglio. E come spiegare poi labissale divergenza di orientamenti tra il parlamento e i cittadini (che quellassise eleggono), cittadini che i sondaggi danno amplissimamente contrari allaborto e quindi alle scelte dei loro deputati?

LETTERE IN REDAZIONE Congresso Eucaristico e Olmi "Ascolto da qualche giorno le notizie alla radio sul Congresso eucaristico. Si parla di povert, di disoccupazione, e cos via. Non sento parlare di altro. Il rischio grandissimo quello di trasformare lEucarestia in un simbolo per parlare di altro..."

CONTROVENTO a cura di Riccardo Cascioli Governo in manovra Francamente sono incomprensibili tutte queste accuse al governo da parte dellopposizione. Dicono che lesecutivo non in grado....

APPROPRIAZIONE INDEBITA Cristiano pakistano ucciso durante un pellegrinaggio alla citt di Maria Sunil Masih, 25 anni, si allontanato dal gruppo in viaggio verso Mariamabad e non ha pi fatto ritorno. Il cadavere presentava segni di ferite. Smentita lipotesi di un investimento accidentale da parte di un camion. Ancora ignota lidentit degli autori dellomicidio. Il dolore della famiglia, che ha perso lunico figlio.

BRICIOLE DI APOLOGETICA Il funerale una festa

PRISMA di Robi Ronza Crisi, positiva risposta dell'Italia Le decisioni annunciate dal governo italiano vanno nella giusta direzione, ma ci sono due incognite: l'inefficienza dell'amministrazione e le decisioni sui tagli.

OCCHIO ALLA TV La signora in giallo I telespettatori italiani la conoscono ormai da anni e poco importa se la sua presenza sugli schermi televisivi di casa nostra allinsegna del gi visto, con serie che si ripetono in replica. Lei Jessica Fletcher, la vedova ex insegnante di inglese, autrice di romanzi gialli, docente di criminologia e studiosa di legge; soprattutto, la protagonista di La signora in giallo in onda quotidianamente su Rete 4 (ore 13).

1 di 2

09/09/2011 12:02

La Bussola Quotidiana quotidiano cattolico di opinione online: WikiLea...

http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-wikileaks-diplomazia-us...

Pescati in rete Sul clima l'ONU ha collezionato solo buchi nell'acqua


La convenzione quadro dellOnu sui cambiamenti climatici (UNFCCC) che si conclusa nel giugno scorso a Bonn, prima dell'appuntamento di fine anno a Durban, ha lasciato pi di un dubbio su come affrontare la questione climatica. Ma il carrozzone va avanti, nonostante la mancanza di obiettivi e decisioni condivise.

Siti partner

LA BUSSOLA QUOTIDIANA CON:


Gli articoli sono coperti da Copyright Sede Legale Via Gnifetti 88 28100 - Novara P.IVA 02251390031 | mappa del sito |

2 di 2

09/09/2011 12:02

Potrebbero piacerti anche