Sei sulla pagina 1di 2

Corso Ubuntu Linux per tutti 23/03/2011

1. Ottenere ed installare Ubuntu Linux

COME OTTENERE LINUX UBUNTU


Se non ne siamo gi in possesso, ottenere Ubuntu Linux abbastanza semplice, ci sono 3 modi: 1. Copiarlo dal CD di un amico Poich gratuito e non infrangiamo la legge, anzi contribuiamo alla diffusione! 2. Richiedere una copia fisica del CD a ShipIT oppure ad un LUG Per chi ha una connessione lenta, o proprio non ce l'ha, la comunit mette a disposizione un servizio di spedizione del CD in maniera gratuita. Possiamo richiederlo a https://shipit.ubuntu.com/. I tempi di spedizione sono variabili. In alternativa chiedetelo ad un LUG della zona. 3. Scaricarlo dal sito internet ufficiale (o un mirror) Un'operazione che va fatta da un altro computer, per poi masterizzare il file in un CD oppure creare una chiavetta usb bootable.

SCARICARE E

MASTERIZZARE UN

CD

DI

UBUNTU LINUX

Ecco alcuni consigli per ottenere una ISO (file immagine) di Ubuntu. 1. Aprite il browser web e cercate con il motore di ricerca (www.google.it) la pagina di download di Ubuntu; al momento della scrittura di questi appunti : http://www.ubuntu-it.org/index.php?page=download 2. Ora dovete scegliere la versione di Ubuntu: quella per l'uso quotidiano di chiama desktop e va bene per i computer da scrivania, i portatili e la maggior parte dei netbook. Poi dovete scegliere l'architettura, a 32 o 64bit. Se non siete sicuri di che modello sia il vostro computer dovete cercare il modello del processore che usa e poi cercare con Google di che architettura si tratta. Quasi tutti i processori moderni sono a 64bit, ma se proprio non siete sicuri la versione a 32bit, un po' meno moderna, ma funziona sempre. 3. Cliccate Avvia download e aspettate pazienti il termine del trasferimento. 4. A questo punto aprite la cartella dove avete salvato il file e: Con Mac OSX: fate click secondario, apri con Utility Disco. A questo punto selezionate l'immagine apparsa sul pannello a sinistra e click su Masterizza Con Microsoft Windows: andate su Google e cercate l'applicazione ImageIsoBurner, scaricatela ed installatela. A questo punto apritela, selezionate il masterizzatore che volete usare e poi il file sorgente. Cliccate Masterizza.

INSTALLARE

UBUNTU...

COME?

Ci sono diversi modi per installare Ubuntu, li trovate tutti qui http://wiki.ubuntu-it.org/Installazione con la spiegazione in italiano, ma ne riepiloghiamo alcuni: 1. Installarlo come sistema operativo principale E' la cosa migliore da fare se siamo decisi a sostituire il nostro vecchio sistema operativo, molto semplice fare questa operazione. Basta inserire il CD di Ubuntu prima del boot e dire
GalLUG, Laboratorio Informatico dell'Oratorio di Galliate (Diocesi di Novara) Tel/Fax +39.0321.806832 mail info@gallug.it www.gallug.it

1 di 2

Corso Ubuntu Linux per tutti 23/03/2011 al PC di fare lo startup da CD. Una volta qui l'interfaccia ci guida in modo molto semplice alla configurazione della nostra macchina. Tutti i dati verranno cancellati, se non diversamente specifcato, perci la parola magica FARE IL BACKUP prima di formattare! 2. Installare Ubuntu accanto a Apple OSX su sistemi Mac (Intel) Cercate con la spotlight l'Assistente di Bootcamp e seguite la procedura. Maggiori dettagli qui: http://goo.gl/ns1UA. Fare il BACKUP con la Time Machine. 3. Installare Ubuntu accanto a Microsoft Windows Seguite la procedura come nel punto 1, ma al momento della formattazione specificate che volete ridimensionare la partizione oppure volete installarlo su un disco differente da quello di Microsoft Windows. Ma indovinate? BACKUP prima di iniziare! 4. Installare Ubuntu con Wubi Wubi un programmino per Microsoft Windows contenuto nel CD di Ubuntu, vi consente di installare Ubuntu dentro a Windows come se fosse un normale programma e di disinstallarlo (dal pannello di controllo) quando vi stufate di averlo. Per usarlo avviate il PC in maniera normale, inserite il CD di Ubuntu, aspettate l'autorun e poi scegliete Wubi dalle opzioni. Sono noti alcuni problemi di compatibilit con Microsoft Windows Vista/7 installati dai produttori di PC, perci anche in questo caso... backup e CD di ripristino prima di installare! 5. Installare Ubuntu in una macchina virtuale Questo il vero metodo di chi spacca il bit in quattro. Pensate che non serve neanche fare il backup, infatti dovete semplicemente procuravi un software che crei delle macchine virtuali ed installarlo. Noi faremo un esempio con VirtualBox. N.D.R. fare il backup non come andare dal dentista: la parola BACKUP significa salvare i dati su un supporto di archiviazione diverso dal disco del PC, in modo che se il nostro computer diventasse per errore inutilizzabile, sarete in grado di ripristinarli su di un altro senza averli persi; le chiavette USB vanno bene, ma anche i CD ed i DVD (anzi durano di pi nel tempo). Se il vostro produttore di PC fornisce dischi di ripristino del sistema operativo, assicuratevi di averli. Le persone che non lo fanno e vanno a colpo sicuro e poi perdono tutto spesso diventano l'incubo dei volontari dei LUG (con i quali se la prendono dicendo che Linux fa super-schifo!), perci siate cauti e non rinunciate a questa operazione, anzi eseguitela periodicamente se non lo fate gi, perch anche gli hard-disk si rompono ogni tanto.

INSTALLARE UBUNTU IN UNA MACCHINA VIRTUALE


Con questo metodo possiamo fare tutte le prove che vogliamo senza preoccuparci di fare danni; infatti la macchina virtuale un programma che ci permette di creare dei computer virtuali (virtual appliance) all'interno del nostro (host): lo possiamo fare da Microsoft Windows, Apple OSX ed anche da dentro Ubuntu o altre versioni di Linux. C' un software gratuito che lo fa e si chiama VirtualBox lo reperite qui (http://www.virtualbox.org/). Installatelo, apritelo, cliccate Nuova, scegliete Ubuntu dal men che vi chiede che tipo di macchina virtuale e seguite i passaggi correlati. Inserite il CD nel lettore. I vantaggi di questo sistema sono tantissimi, per esempio potete usare due sistemi operativi contemporaneamente, potete ricrearla in qualsiasi momento, potete copiarla su un altro computer ed un sacco di altre cose. Il principale svantaggio che la virtualizzazione molto lenta su computer datati, poca memoria RAM e sui netbook.

GalLUG, Laboratorio Informatico dell'Oratorio di Galliate (Diocesi di Novara) Tel/Fax +39.0321.806832 mail info@gallug.it

www.gallug.it

2 di 2