Sei sulla pagina 1di 23

N.

03-04/2011 Bollettino Ufficiale Associazione Nazionale Fornitori Elettronica Consorzio Tecnoimprese Scarl Poste Italiane spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 N.46) Art.1, comma 1, Roma AUT. N. 86/2008 Supplemento A&V Elettronica Anno XXIII n05/2011

L I G H T I N G

E F F I C I E N C Y

DESIGN

MERCATO

M A G A Z I N E

TECNOLOGIE

Il mercato italiano dei LED nei primi sei mesi del 2011

ST

E NG IAL TI EC IGH SP T L E RE

Le sfide ottiche nellilluminazione stradale

LEDSCAPE: alla ricerca di una grammatica della luce

N. 03-04/2011 Bollettino Ufficiale Associazione Nazionale Fornitori Elettronica Consorzio Tecnoimprese Scarl Poste Italiane spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 N.46) Art.1, comma 1, Roma AUT. N. 86/2008 Supplemento A&V Elettronica Anno XXIII n05/2011

LEDin n. 3-4/2011

NG IALE TI EC GH SP LI ET RE ST

LEDin

M A G A Z I N E

N. 03-04/2011

L I G H T I N G

Supplemento al n. 5/2011 A&V Elettronica Reg. Trib. Milano n 506 del 19/06/89

E F F I C I E N C Y

La materia prima La Luce


MERCATO

Il mercato italiano dei LED nei primi sei mesi del 2011
DESIGN

LEDSCAPE: alla ricerca di una grammatica della luce


TECNOLOGIE

Le sfide ottiche nellilluminazione stradale

il Solid State Lighting rappresenta la forte attuale opportunit per le applicazioni e per la creativit delle imprese e dei lighting specialist italiani. Da qui, il generale interesse dinformazione e formazione per meglio promuovere in loco (e allestero) prodotti e soluzioni. Lassociazione nazionale tra i fornitori di componenti e sistemi elettronici Assodel (327 imprese con oltre il 92% della componentistica elettronica, LED inclusi, fornita alle Pmi) ha fatto suo limpegno di dar vita a una community tra coloro che sono interessati ai LeD. con lo slogan da competenti a competenti. LeDin la pubblicazione (cartacea e su web) che far riferimento a questa community con iniziative e Forum in italia e allestero; corsi di formazione (oltre 50); award e certificazioni; tutorial e workshop, bandi e consorzi. i contenuti e le rubriche di LeDin si indirizzano ai progettisti e ai produttori di corpi illuminanti (interessati alla componentistica e alle ottiche); ai tecnici e agli installatori (interessati a comparare parametri e applicare caratteristiche); agli acquisitori della industria e della pa, ai dealer, agli architetti, ai lighting specialist e a chi, decidendo, interessato a valutare professionalmente lofferta del mercato della Illuminotronica. a loro, LeDin propone articoli e approfondimenti originali sulle tecnologie classificandoli per livello di complessit; cross reference e indicizzazioni di reperibilit su produttori/distributori; guide line per i corpi illuminanti e per segmenti di mercato; i prodotti highlights e quelli qualificati per energy efficiency; le interviste con imprenditori e tecnici; le case history delle aziende e i confronti con consip/ pa sui trend di mercato. a loro e a noi il compito di rendere fattiva al meglio la collaborazione tra tutti.
ILLUMINOTRONICA
UN PROGETTO C O N C AT E N AT O
associazioni istituzioni

Direttore Responsabile Direttore Tecnico Coordinatore Gruppo Lighting Redazione Collaboratori a questo numero Segreteria redazione Comitato Tecnico Scientifico

Silvio Baronchelli: s.baronchelli@tecnoimprese.it Franco Musiari: f.musiari@tecnoimprese.it Andrea Flumiani: a.flumiani@tecnoimprese.it Laura Baronchelli, Donatella Casalani, Daniela Fioni, Irma Garioni, Chiara Malla, Sabina Poletti Maria Lia Ferraro, Danilo Paleari, Giacomo Rossi, Diego Quadrio, Daniela Zambelli Fabrizio Armiri, John Austin, Daria Casciano, Jeff Gruetter, Uwe Hock redazione@tecnoimprese.it Gianni Forcolini (Politecnico Milano) - Presidente Marco Angelini (Fraen) - Luciano Cattaneo (Sernet) Nicola Femia (Universit Salerno) Stefano Maradini (EBV) Danilo Paleari, Diego Quadrio (Studio Quantis) Daniela Zambelli (CEI, Comitato Elettrotec. Italiano) Marco Brianza (Luxpulse) - Simone Mariotti (Bi lumen) Renzo Leva (Acsel) - Presidente Marco Zanella (Arrow) - Paolo Broglia (Future) Ambrogio Rebosio (Avago) - Paolo Crippa (Rutronik) Massimo Loche (MSC) - Massimo Vercesi (Specialind) Carlo Romiti (Seoul) - Giacomo Mussari (Avnet Abacus) Stefano Noseda (Farnell) Paolo Ottolini (Philips Lumileds) Giovanni Colombo (Osram) Consorzio Elettrimpex Adam Fletcher - ECSN Wolfram Ziehfuss - FBDI Robin Gray - ECIA Amy Wang - CEDA Lena Norder - SE

Comitato Promotore

Internazionale Uk Germania Usa Cina Svezia Marketing e pubblicit

www.ecsn-uk.org www.fbdi.de www.eciaonline.org www.cedachina.org www.svenskelektronik.se

Partnership
tunisia
gruppo lighting corsi avanzati

ro

turchia

Fo rm

Es te

P.A.

corsi base

az

Vittorio Basso Ricci: v.bassoricci@tecnoimprese.it Francesco Fioroni: f.fioroni@tecnoimprese.it Diego Giordani: d.giordani@tecnoimprese.it Marco Marsigli: m.marsigli@tecnoimprese.it Roberto Rosset: r.rosset@tecnoimprese.it Simone Bergo: s.bergo@tecnoimprese.it commerciale@tecnoimprese.it redazione@tecnoimprese.it Cristina Lombardi: c.lombardi@tecnoimprese.it Francesco Bonetti - Real Adv (CR) Servizi Tipografici Carlo Colombo Via R. Malatesta 296 - Roma Consorzio Tecnoimprese Scarl Via Console Flaminio, 19 - 20134 Milano Tel. 02 2101111 - Fax 02 210111222 cons@tecnoimprese.it

e ion

uk china

milano

www. ledin .it


vademe.com award ecohitech

ga z

Traffico pubblicitario Amministrazione Progetto grafico PrePress e stampa Editore

ion Ag g
assoled

padova

roma

re

Attestati

marchi

Tutti i diritti sono riservati: articoli o parte di essi possono essere riprodotti previa autorizzazione delleditore e citando sempre la fonte. Nel caso la rivista sia pervenuta in abbonamento o in omaggio, si rende noto che i dati in nostro possesso sono impiegati nel rispetto del DL 196/2003. I dati acquisiti saranno trattati anche con lausilio di mezzi elettronici per fini contrattuali, gestionali, statistici, commerciali, di marketing. Il titolare del trattamento Consorzio Tecnoimprese Scarl, nella persona del suo rappresentante legale. Il responsabile del trattamento dei dati Elena Baronchelli, cui ci si pu rivolgere per far valere i propri diritti in base alla normativa vigente. Per informazioni: www.tecnoimprese.it

LEDin

e
Fo ru m
leddove prodotti

www.ledin.it

LEDin indice
Tecnologie per il risparmio energetico 35 nellilluminazione pubblica
a cura di enea

MERCATO
MerCaTo

il thermal management per il lighting 69


Come affrontare una corretta dissipazione del calore nei sistemi LED dieGo Quadrio - Studio associato Quantis

il mercato italiano dei Led nei primi sei mesi del 2011
Difficile misurare il mercato emergente del Solid State Lighting in crescita su mille rivoli FranCo MuSiari

05

Limpegno energetico di Verona Le sfide ottiche nellilluminazione stradale

a cura dellassessorato allambiente del Comune di Verona

37 39 41
John auSTin - Microchip

ILLUMINOTRONICA

Misurare la temperatura con il silicio 73 Pilotare i Led dalla rete


JeFF GrueTTer - Linear Technology

News Mercato / RUBRICA nasce Castaldi Lighting


Laura BaronCheLLi

06 11 13
eVenTi

a cura di LediL

arquicity: una soluzione intelligente per lo street lighting

75 79 83 85 89 91 93

navigare a Led...
uWe hoCk - Sharp Microelectronics europe

Seoul si aggiudica laward assodel Lumen Fortronic: il 13 e il 14 ottobre a Padova Formazione / RUBRICA Eventi / RUBRICA

Farnell informa Prodotti elettronica / RUBRICA


a cura di ruTronik

15 16 17

Normative / RUBRICA
SPeCiaLe:

45 47

Cross reference elettronica Anagrafica fornitori Anagrafica specialisti


LEDin

TECNOLOGIE/APPLICAZIONI
LanGoLo deL deSiGn

i Led nello street lighting: come effettuare la scelta


Linvestimento conveniente per fare efficienza energetica parte dalla corretta comparazione dei prodotti presenti sul mercato

inForMaZione Per i LeTTori


Livello Tecnico

Ledscape: il design alla ricerca 19 di una nuova grammatica della luce

Anagrafica produttori corpi illuminanti 52 Prodotti / RUBRICA

55
TeCnoLoGie/aPPLiCaZioni

Per facilitare il lettore, LEDin fornisce a fianco di ogni suo articolo tecnico, un abstract del contenuto e il relativo grado di difficolt, indicando il livello di complessit dello scritto con uno (pi facile) o pi asterischi.

Led+Solarspot, un efficiente sistema ibrido di illuminazione


a cura di SoLarSPoT I nuovi scenari luminosi dati dal connubbio tra efficienza e creativit: tutto si pu fare con i LED daria CaSCiani

61

INSERZIONISTI (N.3- 4/2011)


Acsel Electronics .............................................14 Alba Elettronica ..............................................30 Consortium ......................................................64 Contradata.......................................................67 Digimax............................................................50 Elektronica .......................................................26 ElEC Expo .....................................................82 ErC Highlight ..................................................24 Eutron ..............................................................95 Farnell ................................................................4 FCi Connect ....................................................42 Forum led Europe ...........................................10 Future Electronics ............................................18 imq ..................................................................66 itelcond .................................................... iii Cop. itacoil ....................................................... iv Cop. lED revolution ................................................58 ledil .................................................................38 lemo................................................................54 linea light .........................................................1 linear Technology............................................76 lux Solar .........................................................34 metalmek .........................................................60 microchip .........................................................72 Orvem ..............................................................16 Pei-Genesis .....................................................44 rei Power ........................................................68 rS Components ....................................... ii Cop. Save.................................................................96 Seoul Semiconductors ....................................12 Simes ...............................................................22 Siteco ..............................................................46 TDk lambda ...................................................40 Tecnometal ......................................................90 Topflight ...........................................................84 TT Electronics ............................................80, 86 vector ..............................................................88 velco ................................................................92 Weidmuller .......................................................94 Welt Electronic ................................................78 Wissenlux ........................................................62

Cuorebosco, cuore ancestrale di Milano


GiaCoMo roSSi e Maria Lia Ferrari

23
La Fonderia di Torbole: SSL in ambiente industriale
a cura di WiSSenLuX

63 67

eVenTi

Gli award alle soluzioni a Led pi innovative


Chiara MaLLa

27

Certificazione fotometrica degli apparecchi a Led


a cura di iMQ

STreeT LiGhTinG

BoX di CoPerTina:

illuminazione a Led delle gallerie autostradali

31

a. SenaTori e G. GaMannoSSi - autostrade per litalia

www.ledin.it

LEDin

MeRCaTo

Il mercato ItalIano deI led Nei PriMi Sei MeSi DeL 2011
Difficile misurare il mercato emergente del Solid State Lighting in crescita su mille rivoli
Franco Musiari Direttore tecnico assodel www.assodel.it

risultati del mercato del secondo trimestre 2011 sono riportati in Tabella 1 dove, in milioni di euro, si confrontano i due ultimi trimestri e si misura il peso che i LeD HB hanno sul totale mercato dei semiconduttori. il mercato dei LeD nel secondo trimestre ha segnato una crescita rispetto al primo trimestre dellanno del +18,6% mentre il mercato totale dei semiconduttori ha sofferto una leggera flessione: -1,3%. Niente male per un mercato che da sempre (o quasi) ha visto il secondo quarter flettere rispetto al primo. visto il differenziale prestazionale - estremamente positivi i LeD, leggermente negativi i semiconduttori - i LeD guadagnano peso allinterno del settore passando dal 4,4% di Q1 al 5,3% di Q2 con una crescita relativa del +20,2%.

Mercato LED e totale semiconduttori a confronto


(in milioni di euro)

Tabella 1

Livello tecnico: IN BREVE

Q1 11
LED HB Totale Semi %LED/Semi 9,1 208,1 4,4%

Q2 11
10,8 205,4 5,3%

Q/Q-1
+18,6% -1,3% +20,2%
Fonte: Assodel

il mercato italiano dei LeD high brightness chiude il primo semestre 2011 a quasi 20 milioni di euro

ANDAMENTO DEL MERCATO

SEG DEL M

il panel assodel (Associazione Nazionale Fornitori Elettronica) purtroppo non raccoglie i dati di ordinato che darebbero una migliore indicazione sulle aspettative nel breve periodo. Ma lindagine condotta sui soci (Assodel quest) che segue offre almeno una buona sensazione al riguardo: anche questa positiva!

in un book-to-bill tendenzialmente prossimo allunit ma mantenendosi sul versante positivo. Prezzi, lead time e scorte sono tutti stimati tra lo stabile e il trend di flessione. Lo sguardo ai settori applicativi mostra che il general lighting e lo street lighting, votati da tutti i rispondenti, sono i due settori trainanti del mercato dei LeD seguiti dal mercato dellauto. Totalmente dimenticato lindustriale e non arriva nessuna indicazione di altri settori.
assodel (Associazione Nazionale Fornitori Elettronica) rappresenta circa il 70% del mercato italiano e oltre il 92% della componentistica elettronica (LeD inclusi ) fornita alle Pmi.

quanto viene mostrato nel grafico di Figura 1. il primo semestre dellanno chiude a quota 19,9 milioni di euro che, rapportati con i 17,4 milioni del secondo semestre dellanno scorso, rappresenta una crescita percentuale pari al +14,6%, una crescita di assoluto rispetto. Se per si guarda al primo semestre del 2010 - la barra pi alta del grafico - questo buon risultato perde un poco del suo valore. va sottolineato che il primo semestre dellanno scorso, con i suoi 20,9 milioni di euro, era stato un semestre eccezionale che aveva recuperato un 2009 di sofferenza di tutto il settore della elettronica.

il fatturato viene confermato in crescita dalla maggior parte dei partecipanti ma con qualche indicazione di stabilizzazione. Lordinato viene visto invece stabile con tendenza alla flessione. i due dati si incrociano

LED HB - Trend mercato italiano


Andamento del fatturato dei LED HB per semestre e linea tendenziale (in milioni di euro)

Figura 1
ANDAMENTO DEL MERCATO SEGMENTI DEL MERCATO

iL TreND riMANe POSiTivO


il grafico di Figura 1 anche la linea di interpolazione lineare - linea rossa a tratto e punto - che offre il trend generale del settore a partire dal primo semestre del 2009. Come risulta evidente il trend rimane ampiamente positivo con una crescita media per semestre prossima al +7%.

Fonte: Assodel
LEAD TIME

www.ledin.it

> = < > = < > = < > = < > = < > = <

SCORTE

LEAD TIME

ANCHe iL PriMO SeMeSTre BUONO iN SeQUeNzA

ASSODeL QUeST: OSServATOriO DeL MerCATO LeD

> = < > = < > = < > = < > = < > = <

FATTURATO

ORDINATO

PREZZI

> = < > = < > = <

FATTURATO

ORDINATO

SCORTE

PREZZI

AUTOMOTIVE

BOOK TO BILL

STREET LIGHTING

GENERAL LIGHTING

LEDin

AUTOMOTIVE

BOOK TO BILL

STREET LIGHTING

GENERAL LIGHTING

MeRCaTo

archiattack per il castello di limatola


abbarbicato sulla cima di un piccolo e suggestivo borgo medievale, il castello di limatola (Benevento) dopo decenni di abbandono, rinasce a nuova vita. il progetto di lighting design firmato dallo Studio archiattack che ha rimodellato le sale interne, le corti esterne e le facciate del castello si infatti proposto (raggiungendolo) lobiettivo di trasformare il maniero in un elemento forte e riconoscibile allinterno del paesaggio notturno. Per fare questo, archiattack ha dato vita a un gioco di chiaroscuro, di sfumature e di colori utilizzando una luce dinamica in grado di creare sorprendenti scenografie di luce da alternare nelle varie fasi di vita delledificio.

lamPade a led In creScIta


LItalia controlla il 16,3% del mercato europeo delle lampade a LED, percentuale che muove un totale di 12,8 milioni di euro. La crescita di questo mercato nel nostro Paese dovuta allimpiego dei LED per lilluminazione in ambito architettonico, commerciale e residenziale. Dallanalisi World LED Lighting Market di Frost & Sullivan si rileva che il mercato globale ha prodotto entrate per 343,3 milioni di euro nel 2010 e si stima che questa cifra raggiunga quota 1.325,1 milioni di euro nel 2017. LEuropa il secondo mercato pi grande, con un valore di 78,4 milioni di euro.

la retroIllumInazIone a led dIventa domInante


Il tasso di penetrazione dei sistemi di retroilluminazione a LED per monitor LCD ha raggiunto il 57% nel mese di giugno e dovrebbe raggiungere il 60% nella seconda met del 2011. Secondo Digitimes, questa tecnologia, dominante nei dispositivi consumer ha definitivamente soppiantato la retroilluminazione tradizionale.

camBIa lIllumInazIone domeStIca


Negli anni a venire saranno sempre pi numerose le costruzioni realizzate con la tecnologia a LED: elevata efficienza e basso consumo, elevata affidabilit e lunga durata sono solo alcuni dei vantaggi dellimpiego che la vecchia lampadina a incandescenza non aveva. Secondo uno studio condotto dal Sole 24 Ore nel 2020 pi del 60%dellilluminazione domestica sar realizzata con sistemi a LED, negli ambienti interni cos come in quelli esterni. Mai come ora il progetto lilluminazione degli interni a LED assume un ruolo importante, anche visto che la tradizionale lampadina a incandescenza stata ormai messa al bando nei principali Paesi di tutto il mondo.

nuova luce per i capolavori di lotto


Da marzo a giugno 2011, presso le scuderie del Quirinale a roma, si svolta una mostra interamente dedicata al Maestro del 1500 lorenzo lotto. Ma i dipinti non sono stati gli unici protagonisti dellesposizione. La resa scenografica stata possibile grazie allinnovativo sistema di illuminazione firmato targetti, capofila del Gruppo targetti Poulsen.

cree-ruud lIGhtInG: unIone a Stelle e StrISce


Lo specialista americano in LED di potenza Cree ha acquisito il compatriota Ruud Lighting per un valore stimato di 525 milioni di euro. Fondata nel 1982, Ruud Lighting un produttore di lampade e soluzioni di illuminazione. Con questa acquisizione, Cree vuole espandere ulteriormente il proprio business nellilluminazione a LED, come dimostrano anche le precedenti acquisizioni di LED Lighting Fixtures e COTCO Luminant Device.

La portata rivoluzionaria dellintervento sta nelle valenze tecnologiche del progetto, realizzato con una tecnologia messa a punto proprio per questa esposizione e basata sullapplicazione dei principi della neuroestetica e sulla sua combinazione con le pi recenti innovazioni nel settore dei LeD. il risultato innovativo stato raggiunto grazie allapplicazione della teoria dei neuroni a specchio. Dal punto di vista tecnico, il progetto ha impiegato 168 proiettori dotati di un sistema ottico brevettato dalla particolare conformazione ottagonale che integra sorgenti LeD di ultima generazione controllate da un sofisticato sistema di gestione digitale della luce.

LEDin

www.ledin.it

EVENTI

Lumen Fortronic: il 13 E il 14 ottobrE a Padova

umen Fortronic ormai un punto di riferimento per chi desidera conoscere e approfondire, tra Pubblico e Privato, la nuova tecnologia e le varie applicazioni dei lEd. levento vuole essere una risposta concreta alla necessit di acquisire e utilizzare le nuove competenze richieste dal mercato dellilluminazione. Non a caso, lumen Fortronic si propone fin dai suoi esordi (marzo 2009) come unoccasione in cui lillumino-tecnica e il design incontrano lelettronica - da qui nasce il concetto di illuminotronica - con lobiettivo di integrare due culture prima lontane. levento si svolger il 13 e il 14 ottobre a PadovaFiere in affiancamento a casa su misura, manifestazione sullarredamento e il design al suo ventesimo anniversario, che permetter di ampliare il target al mondo architetturale.

Pur collocandosi a PadovaFiere, lumen manterr il consueto e vincente format di tutti gli eventi Fortonic: una mostraconvegno con una conferenza istituzionale plenaria e una serie di workshop organizzati dal Comitato tecnico di assodel, una community area di incontro tra la domanda e lofferta di soluzioni e una sessione educational di seminari formativi e tutorial applicativoprogettuali di approfondimento. tra le iniziative speciali di questa edizione, stato istituito il Lumen Award, premio al prodotto e/o progetto che meglio rappresenta creativit ed estetica nellutilizzo della tecnologia lEd nellilluminazione (dedicato ai lighting designer). accanto a questa iniziativa, vi sar la possibilit per il pubblico non solo di lumen ma anche di Casa su Misura di visitare gratuitamente la Gallery Leddove, vero showroom di prodotti e applicazioni.

Grosso risalto, inoltre, sar dato alla Pubblica Amministrazione, che vedr premiate quelle realt che hanno adottato la tecnologia lEd nellilluminazione pubblica. Uno speciale Award ecohitech sar infatti conferito alle amministrazioni pi virtuose. le aziende interessate a partecipare a Padova potranno approfittare di differenti soluzioni chiavi in mano per ottenere, in base alle specifiche esigenze di ognuno e tramite una partecipazione snella ed efficace, il miglior costo contatto.

ressate a incontrare i clienti locali e a organizzare workshop di aggiornamento tecnologico. levento sar seguito da momento conviviale promosso per consolidare lincontro con i clienti veneti. Per informazioni: Segreteria ventech - C. Malla segreteria@ventech.it

GALLERY Leddove
13 ottobre dalle ore 17.00 alle 22.30 14 ottobre dalle 10.00 alle 22.30 i prodotti di eccellenza del lEd lighting design in mostra. allinaugurazione della gallery, il 13 ottobre alle ore 17.00, si svolger la cerimonia di premiazione del lUMEN aWard, premio alla migliore estetica di prodotto. Per informazioni: Segreteria Commerciale - F. Fioroni commerciale@tecnoimprese.it

pRoGRAMMA dElla taPPa vENEta


VENTECH MEETING poINT 13 ottobre dalle ore 15.30 Un electronics forum territoriale promosso dal Consorzio ventech e da assodel per creare un punto dincontro privilegiato per le aziende socie inte-

ILLUMINOTRONICA illuminotronica: un progetto concatenato P R O G E T T O C O N C A T E N A T O UN


associazioni

LUMEN FortroNiC
istituzioni

lumen Fortronic fa parte di un progetto pi ampio e articolato che assodel sta spingendo a 360 su differenti aspetti: internazionalizzazione: tramite la partecipazione a mostre e manifestazioni internazionali come ElEC EXPo - Marocco, ForumlEd lione, light&building - Francoforte; Mostre Convegno: la tappa veneta infatti il secondo appuntamento del 2011 di lumen Fortronic. in calendario, prevista anche unedizione romana il prossimo 1 dicembre; Comunicazione: attraverso un ampio spettro di iniziative, come lEdin, la rivista interamente dedicata al Solid State lighting, e il vademe.com, il directory sul mercato del lighting con i nominativi dei maggiori player del settore;

Partnership
tunisia

corsi avanzati gruppo lighting

ro

turchia

te

P.A.
uk

corsi base

china

milano
padova

www. ledin .it


vademe.com award ecohitech

roma

Ag

gr

assoled

Attestati

leddove prodotti

marchi

Formazione: corsi di aggiornamento tecnologico e di design per una sempre pi capillare cultura della luce;

Collaborazione con associazioni e enti: diverse associazioni del settore illuminotecnico sono infatti coinvolte nel progetto insieme a enti quali il CEi e lENEa.

14 ottobre 2011 dalle 10.00 alle 11.00: Workshop tecnici su prodotti e soluzioni condotti dalle aziende dalle 10.30 alle 12.30: award Ecohitech speciale Pa dalle 11.00 alle 13.00: Convegno plenario coordinato dal direttore tecnico di assodel sulla tecnologia lEd dalle 14.00 alle 15.30: Workshop tecnici su prodotti e soluzioni condotti dalle aziende dalle 15.30 alle 17.30: Convegno plenario coordinato dal responsabile del progetto lighting, A.Flumiani e condotto dal prof. Gianni Forcolini del Politecnico di Milano *Orari ancora in via di definizione Per informazioni: Segreteria organizzativa - I. Garioni marketing@fortronicforum.it

Fo rm io az

Es

eg az

ion

ne

Fo ru m

www.ledin.it

LEDin

15

eVenTi

FORUm & FIERE

led

A rOMA, I led SPoSano leFFIcIenza enerGetIca

13th China International Optoelectronic Exposition


6 - 9 settembre 2011 Shenzhen Convention and Exhibition Center, China www.cioe.cn

roseguono gli appuntamenti con la tecnologia LeD promossi da assodel (Associazione Nazionale Fornitori Elettronica). Dopo il rendez-vous di Padova, in programma il 14 ottobre (vd. articolo a pag. 15), lumen Fortronic approder infatti a roma il prossimo 1 dicembre dando vita a una mostra-convegno focalizzata sul solid state lighting e sul tema dellefficienza energetica specialmente rivolta alla Pubblica Amministrazione, con sessioni convegnistiche e aree dimostrative dedicate alle varie applicazioni. Dal lighting design allo street lighting, dallinsegnistica allefficienza energetica, levento romano toccher tutti gli argomenti pi interessanti per offrire unampia panoramica sulle opportunit legate a questo mercato in continua crescita. Sviluppato secondo il classico format Fortronic, levento prevede una sessione plenaria, una serie di workshop tecnici e unarea espositiva dove poter toccare con mano le ultime novit di prodotto e di applicazione. Target: impiantisti, produttori illuminotecnici, insegnisti, manager ufficio acquisti, assessorati urbanistica, facilities aziendali, tecnici, system integrator, energy efficiency specialist, architetti, lighting designer, interior and exterior specialist. Per informazioni: marketing@fortronicforum.com

Lumen Fortronic

ILLUMINOTRONICA
14 ottobre 2011 Padova www.lumenfortronic.it

COLLeTTivA iTALiANA a elec exPo

27 - 29 settembre 2011 Bregenz, Austria www.led-professionalsymposium.com

LED Professional Symposium+Expo

28 30 settembre 2011 Yokohama, Giappone www.sil-ledjapan.com

LED Japan Strategies in Light

ASSODeL SAr PreSeNTe al Forum led euroPe


lione, dal 7 all8 dicembre, si terr la terza edizione di Forum led europe, salone internazionale dedicato ai sistemi di illuminazione innovativi basati sui LeD. Si tratta di un evento importante a livello europeo in grado di richiamare i top player del mercato. Nella prima giornata di incontri prevista la visita ai posti pi belli del Light Festival ed previsto un cocktail dinner per favorire gli incontri tra gli operatori. il programma convegnistico prevede la partecipazione di oltre 80 aziende, mentre come visitatori sono attesi circa 2.500 addetti ai lavori. Assodel sar presente allevento con un proprio stand con lobiettivo di avviare un proficuo rapporto di collaborazione con i partner francesi e, allo stesso tempo, dare la possibilit alle aziende associate di poter usufruire di un meeting point allinterno della manifestazione.

ellambito delle iniziative associative selezionate per linternazionalizzazione e la promozione allestero delle piccole e medie imprese italiane operanti nellelettronica e in particolare nel settore del lighting, Assodel organizza, in collaborazione con Fenelec (Federation of Electricity, Electronics and Renewable Energies) e Fairtrade messe, la partecipazione di una collettiva di aziende alla manifestazione elec expo, fiera internazionale dedicata a elettronica, illuminazione e Automazione industriale che si terr dal 22 al 26 novembre 2011 a casablanca (marocco). Promossa da Fenelec, associazione che conta pi di 320 aziende associate a rappresentanza di oltre 95% del mercato elettronico e delle energie rinnovabili marocchino, la manifestazione si conferma essere la pi importante e di richiamo per lintera area del Maghreb. Maggiori informazioni sulla manifestazione, sugli espositori, sulle aree a disposizione e sulle edizioni passate: www.elec-expo.com

22 - 26 novembre 2011 Casablanca, Marocco www.elecexpo.net

Elec Expo

Lumen Fortronic
SIGNAGE & ECOLIGHTING
1 dicembre 2011 Roma www.lumenfortronic.it

7-8 dicembre 2011 Lione, Francia www.forumled.com

FORUM LED

15-20 aprile 2012 Francoforte, Germania light-building.messe frankfurt.com

LIGHT+BUILDING

LIGHTFAIR

7-11 maggio 2012 Las Vegas, USA www.lightfair.com

www.ledin.it

LEDin

17

langolo del design

CuorebosCo,
el mese di aprile, durante la settimana del design, passeggiando per le vie silenziose del centro di Milano ho sentito il canto di un cardellino e ho scoperto che proprio dietro il Duomo era sorto un bosco incantato, in San Fedele, dove la solitaria statua del Manzoni era circondata da alberi, nebbia e colori. in occasione del 50 anniversario del Salone del mobile, per volont del cosmit e

CUOre ANCeSTrALe Di MiLANO

Giacomo rossi e Maria Lia Ferraro

con il patrocinio del comune di milano, stata realizzata linstallazione temporanea particolarmente affascinante: cuorebosco, ideata dallarchitetto attilio Stocchi. Un narratore di eccezione, alessandro manzoni, introduce i visitatori allo spettacolo di suoni e colori ripercorrendo la storia di quei luoghi a lui tanto amati. Larea racchiusa tra la Scala e Piazza San Fedele, infatti, il cuore pi antico di Milano; in questa zona centinaia di anni fa, su un

piccolo colle, sorgeva un bosco dedicato dagli antichi Celti alla venerazione dei propri defunti. il nucleo ancestrale pu essere contrapposto a un pi moderno centro di sviluppo urbano di origine romana che coincide con lattuale zona intorno alla Pinacoteca ambrosiana, centro commerciale, amministrativo e giudiziario della citt. Dal Xii secolo, Milano e progressivamente cresciuta intorno a un centro geometrico che si colloca in Piazza mercanti, perfettamente baricentrico a questi due nuclei di origine. Due cuori contrapposti e apparentemente indipendenti, ma che in realt sono strettamente legati tra loro da rapporti geometrici e spaziali generati a partire dalla sezione aurea e intorno ai quali sorta la citt che tutti noi conosciamo. Le trasformazioni nel campo urbanistico e sociale, dunque, ma anche la volont di far vivere agli spettatori unesperienza incantata, hanno suggerito il tema dellinstallazione.

Livello tecnico: IN BREVE


Uninstallazione multisensoriale nel centro di Milano fatta di luci, suoni e impressioni ha fatto rivivere ai visitatori la magia del bosco sacro che un tempo sorgeva nella citt. Loccasione il 50 anniversario del salone del mobile e Cuorebosco vuole celebrare il cuore antico di Millano.

Scheda ProGetto
Soggetto, regia e progetto di allestimento: Attilio Stocchi e Laura Trovalusci con la collaborazione di: Laura Crespi ed enrico Prato Consulenza al progetto: Anna Foppiano Produzione: way spa Assistenza audio-luci: Laser entertainment

uninstallazione poli-sensoriale Come nei tempi antichi, in Piazza S. Fedele, stato ricreato un bosco, i cui alberi stilizzati, sono rappresentati da ottanta pali in acciaio dipinti di viola di altezza variabile da 8 a 12 metri e cavi allinterno. La met di questi tubi forata per far fuoriuscire la nebbia che, opportunamente illuminata, crea le fronde

www.ledin.it

LEDin

23

langolo del design

degli alberi. Alberi di nebbia avvolgono, ma esaltano, il canto degli uccelli. Ogni uccello ha il suo albero, sul quale scritto il suo nome scientifico, ed connesso idealmente a un altro e a un altro ancora da una ragnatela spaziale che rende noto il dialogo tra animali, sottolineato da una segnaletica a terra. Al centro del bosco si apre una radura a forma di elisse collegata simbolicamente agli alberi, dove ottanta spettatori, posizionati su altrettanti cerchi numerati, assistono alla rappresentazione.

touch, doppia forcella di fissaggio con inclinazione regolabile, raffreddamento tramite ventilazione forzata, grado di protezione iP20. Ogni proiettore dotato di 12 led rGBW da 10W di potenza, controllo elettronico della temperatura e programmabili tramite protocollo dmx 512/1990. Nella parte posteriore un display di comando LCD e 2 connettori dmx In-out neutrik 5 poli. A completamento della parte illuminotecnica, inseriti allinterno dei muretti tecnici laterali, sono stati collocati tre diversi sistemi di illuminazione: proiettori cambia color e motorizzati a testa mobile color Wash 700W; proiettori coemar Panorama 1200 e sagomatori teatrali. Lintero apparato, gestito tramite sistema DMX controllato in ogni sua parte dalla cabina di regia posizionata a lato dellinstallazione. Ancora una volta, la luce dinamica cambia colore elemento primario dellintero impianto scenografico, e ancora una volta la tecnologia LeD si rivelata fondamentale per ottenere la perfezione del controllo cromatico e della sincronizzazione con gli altri elementi protagonisti di Cuorebosco.

cuorebosco pensato come installazione poli-sensoriale punto di unione e di confronto tra esperienza visiva, sonora e tattile: la nebbia che avvolge la piazza, il canto degli uccelli e la luce cangiante che interagiscono sinergicamente tra loro secondo una regia ben stabilita, dando vita a unesperienza di tipo sinestetico in grado di far rivivere al visitatore la magia del bosco sacro che qui sorgeva. Una selva di pali come alti tronchi di alberi le cui chiome, casa di svariate specie di uccelli, sono cos lontane da esser invisibili allocchio, immersi nella nebbia, quella nebbia cos nostra, e nella luce diffusa che cambia intensit e colore come accede durante larco della giornata. Lo spettatore si confronta dunque con un nuovo visionario Theatrum Naturae che fa rinascere gli alberi, avvolti nella nebbia, e ricrea quello straordinario mondo sonoro prodotto dalle specie volatili che l stanziavano: cardellini, codibugnoli, upupe, codirossi ecc. Stocchi spiega il lungo lavoro che sta dietro alla creazione di questopera poich c una precisa corrispondenza nella classificazione scientifica tra la specie e il genere. Ogni uccello stato scelto a partire dal suo nome e poi analizzato per le sue

caratteristiche vocali tradotte in segni grafici visivi, a partire dallo spettro sonoro. Lintero arco della giornata, dallalba al tramonto, contratto in soli 15 minuti durante i quali, in silenzio e avvolti dalla nebbia, si ascolta il bosco che si racconta attraverso il canto degli uccelli; la sincronizzazione di luci e suoni definisce lambiente in cui si svolgono sei episodi che evocano il passare delle ore. Ogni episodio deriva il suo nome dalla specie degli uccelli che ne idealmente protagonista: Fuscus, Alba, viridis, Chloris, rubecula e Ater. in un gioco di trasformazione di luce in suono, e viceversa, le voci animali interagiscono con le scale cromatiche.

UNA iNSTALLAziONe MULTiSeNSOriALe CHe vUOLe TrASMeTTere UNeSPerieNzA SiNeSTeSiCA


prevalente ottenuto nascondendo nella base circolare di ogni albero importante una coppia di corpi illuminanti LeD rgB-white , alloggiati allinterno di fori chiusi da un vetro di protezione appositamente realizzati. in questo modo, proiettando dal basso luce cangiante per intensit e colore, si ottiene leffetto desiderato: la luce viene diffusa dalla nebbia artificiale e assume una dimensione spaziale altrimenti impossibile. i proiettori alloggiati allinterno di ogni base sono colours 412 di evolight led rGB White. Corpo in alluminio con finitura soft

CUOreBOSCO

La magia della luce La magia della luce che cambia stata ottenuta accostando lutilizzo di tecnologia tradizionale a quella LeD: leffetto

www.ledin.it

LEDin

25

EVENTI

GLI AwARD ALLE SoLuzIonI A LED PI INNOVATIVE


Allinterno di Green Building sono state premiate le aziende che promuovono prodotti di illuminazione sostenibile
Chiara Malla

al 1998, lAward Ecohitech il pi importante riconoscimento assegnato alle aziende hi-tech e agli enti pubblici che hanno raggiunto significativi risultati in tema di risparmio energetico attraverso ladozione di tecnologie innovative o lo sviluppo di prodotti e soluzioni a basso impatto ambientale.

installatori e distributori, progettisti e ricercatori universitari, ma anche a enti e organizzazioni pubbliche e private (Universit, consorzi, associazioni, imprese, municipalizzate e comuni) che hanno adottato la tecnologia LED in specifiche applicazioni di illuminazione (stradale, architetturale, di interni ed esterni ecc).

Federico Sboarina, Assessore allAmbiente del Comune di Verona

NELLE TECNOLOGIE AMICHE DELLAMBIENTE


Dopo il successo delle passate edizioni, il Consorzio EcoqualIt (Consorzio per la eco-qualit nellhitech) ha promosso, insieme ad Assodel (Associazione Nazionale Fornitori di Elettronica), unedizione speciale del premio interamente dedicata allilluminazione a LED. LAward Ecohitech - Speciale LED Lighting si rivolge infatti a produttori di LED e di apparecchi illuminanti,

LECCELLENZA

UN PREMIO ALLEFFICIENZA ENERGETICA


Nellambito di SolarExpo Greenbuilding, lo scorso 5 maggio, il Consorzio EcoqualIt ha consegnato i premi Award Ecohitech - LED Lighting ad alcune imprese di eccellenza per le pi innovative soluzioni di illuminazione. I vincitori degli Award Ecohitech sono imprese, grandi e piccole, che propongono soluzioni per lilluminazione pubblica ad alta efficienza energetica. Alla premiazione sono intervenuti anche il Vice Presidente della Provincia di

20 11
Fabio Venturi, Vice Presidente della Provincia di Verona Stefano Noseda, General Manager di Farnell Italia Antonella Venza, Coordinatrice Consorzio Luce in Veneto

www.ledin.it

LEDin

S W LE PECI A D AL RD LIG E
27

HT IN G

EVENTI

LSL 90 di Lux Lighting

corpo illuminante che utilizza sorgenti LED interamente progettato e prodotto da Nadlec che ha come obiettivo la sostituzione di tutte le tradizionali sfere installate nei parchi e nelle piazze. Le sue caratteristiche principali sono: lassoluto rispetto delle norme legate allinquinamento indicate dalle regioni; labbattimento dei consumi rispetto ai corpi illuminanti attualmente utilizzati per illuminazione di grandi spazi aperti lottica rotosimmetrica (Patent Pending) che permette una distribuzione della luce emessa in modo uniforme. Proiettore industriale Wissenlux Proiettore industriale per installazione da 6 a 20 metri di altezza per lilluminazione di aree produttive, commerciali o di logistica. Il faro prevede diverse versioni di flussi luminosi e ottiche per le diverse tipologie di installazione. La progettazione finalizzata alla direzionalit dei flussi dei LED per ottenere un adeguato illuminamento

Franco Buttignon

Stefano Pizzolato (V LED Light)

Verona, con delega allAmbiente, Fabio Venturi e lAssessore allAmbiente del Comune di Verona, Federico Sboarina, i quali hanno elencato limpegno delle rispettive Amministrazioni sul fronte della illuminazione pubblica e dellefficienza energetica. Alla consegna dei premi, condotta dal giornalista ambientale Stefano Apuzzo, ha partecipato con gli Assessori, anche Stefano noseda,

ALLILLUMINAZIONE ECO-SOSTENIBILE
General Manager di Farnell Italia (partner dellAward Ecohitech).

PREMIO

I PRODOTTI VINCITORI
LSL 90 - Lux Lighting Il prodotto LSL 90 presenta una sorgente luminosa a LED e un sistema di riflettori ad alta efficienza che permettono di orientare il flusso luminoso e un involucro in alluminio per garantire uneccellente durata in qualsiasi condizione ambientale. Dispone di una sorgente luminosa di 90 LED che garantisce una migliore qualit di illuminazione rispetto alle fonti tradizionali. Applicazioni: strade urbane, raccordi autostradali, strade a scorrimento veloce o qualsiasi strada dove si necessita una luminanza 1cd/m2 (categoria illuminotecnica ME3); altezza palo raccomandata 7-12m; indicato per parcheggi e zone industriali. PA500-36 - Nadlec Il prodotto Parco PA500-36 un

Alberto Gerli (Arianna)

PA500 di Nadlec

PREMIO A SIMES
Limpegno dellazienda SIMES per la salvaguardia dellambiente come linstallazione di pannelli solari sulla copertura delle aree produttive con una produzione pari al 10% del fabbisogno degli impianti produttivi, per lutilizzo responsabile delle risorse, per i 10 anni di expertise nella produzione di corpi illuminanti a LED, per limpegno verso la riduzione dei consumi energetici e per gli investimenti in ricerca e sviluppo rivolti al miglioramento dellefficienza luminosa e un minor consumo degli apparecchi.

28

LEDin

www.ledin.it

EVENTI

anche da altezze elevate e su aree molto estese. Lambiente di lavoro risulta quindi migliorato negli aspetti generali di illuminazione, in particolare: Costanza del flusso luminoso per tutta la durata della vita dellapparecchio (il decadimento contenuto entro il 15% nelle 60.000 ore di vita, alla temperatura massima di funzionamento, secondo le schede tecniche dei LED). Elevata stabilit del flusso luminoso senza flicker e intermittenza, inoltre lalimentazione in corrente continua elimina anche ogni rischio collegato agli organi in movimento illuminati da luce intermittente (no effetto stroboscopico).
Speed di Arianna Mauro Favalli (Nadlec)

Giorgio Di Fede (Lux Lighting)

LE MENZIONI SPECIALI
Menzione Speciale a Franco Buttignon Per lapplicazione originale del sistema di illuminazione a LED integrata su tende da sole: di giorno fa ombra, di sera fa luce. Menzione Speciale a Speed di Arianna Speed un corpo illuminante dal

design raffinato che applica il principio della riflessione totale brevettato da Arianna consentendo cosi di ridurre drasticamente i livelli di abbagliamento assolutamente al di sotto delle pi restrittive regolamentazioni normative. Speed, frutto di anni di ricerca e sviluppo, consente un risparmio ulteriore nella pubblica illuminazione a LED del 60% rispetto al tradizionale SAP e del 20% rispetto ad altre soluzioni a LED. Un sistema semplice per aumentare la potenza e il raggio di diffusione della luce LED costituito da una

calotta che ha il duplice compito di raccogliere e miscelare lintera emissione luminosa e di proiettarla uniformemente sulla strada. Menzione Speciale a V LED LIGHT Per aver scelto di investire nella costruzione di lampadine a LED come sostitutive di quelle tradizionali ad incandescenza con lo stesso aspetto familiare, mantenendo quasi le stesse dimensioni. il caso di ricordare che per queste lampadine innovative in corso una domanda di brevetto.
Andrrea Torre (Simes)

Giancarlo Repossi (Wissenlux)

SEGNALAZIONI
La giuria ha inoltre segnalato alcune aziende per limpegno nello sviluppo di tecnologie innovative nel campo dei LED: APF per il commutatore di potenza per lalimentazione di apparecchi illuminanti a LED stradali; Gruppo Giordano per il suo alimentatore ADA 70w con due canali che erogano 600mA, adatto per street lighting; Liki liki studio per la lampada Patanjali a luce a LED e che diffonde essenze e profumi; La Compagnia del Sole per lapplicazione di illuminazione a LED per vetrate artistiche; MB elettronica per diretto da rete 110/220.

Bruno Giordano (Gruppo Giordano)

Proiettore Industriale di wissenlux

Alberto Biella (APF)

www.ledin.it

LEDin

29

STREET LIGHTING

ArquICITy: UNA SOLUZIONE INTELLIGENTE PER LO STREET LIGHTING


Lavorando assieme a Osram Opto Semiconductors e ad Arquiled, societ portoghese specializzata nel SSL, Rutronik propone soluzioni a LED per lilluminazione stradale
A cura di Rutronik

Livello tecnico: IN BREVE


Osram Opto Semiconductors e Arquiled hanno saputo coniugare efficienza energetica con lunga durata, riducendo i costi di manutenzione nelle applicazioni di street lighting. Il progetto stato sviluppato grazie al supporto di Rutronik.

o scopo principale dello sviluppo del prodotto Arquicity di Arquiled stato quello di sfruttare al massimo le caratteristiche tecniche dei LED e di tutti gli altri componenti. Ci ha coniugato la massima efficienza energetica con la lunga durata e i costi di manutenzione ridotti, migliorando lesperienza visiva per le persone e rendendo pi sicuro il traffico sulle strade. Il successo del progetto evidente dalle caratteristiche chiave dei nuovi sistemi di illuminazione stradale. Arquicity offre un ampio intervallo di tensioni in ingresso e, di conseguenza, pu essere integrato in modo semplice e rapido allinterno della rete locale di

alimentazione elettrica in ogni Paese in Europa, in Asia o negli Stati Uniti. Grazie al controllo automatico della luminosit, la soluzione consente di risparmiare pi potenza, fornendo al contempo la massima sicurezza.

LUNGA DURATA E COSTI DI MANUTENZIONE RIDOTTI


Arquicity inoltre risponde in modo autonomo a condizioni particolari di illuminazione, come la nebbia. Un sensore di movimento incorporato fa s che il lampione divenga pi luminoso proprio quando necessario,

ad esempio quando si avvicina un pedone o un veicolo. Arquicity garantisce lilluminazione uniforme della strada anche quando installato a diverse altezze, grazie ai suoi quattro livelli di luminosit che si estendono fino a 114 Watt. Le tre varianti, le quali includono LED che vanno dal bianco caldo (3200K), al bianco neutro (4500K) al bianco freddo (6500K), offrono la soluzione ideale per qualsiasi luogo e per tutti i requisiti. In autostrada, ad esempio, il bianco freddo fornisce la visibilit ottimale, mentre nelle strade strette dei vecchi centri urbani una luce pi calda percepita come pi gradevole e dunque preferita.

www.ledin.it

LEDin

41

STREET LIGHTING

UNA COLLABORAZIONE DI LUNGA DURATA


Tutte queste caratteristiche si sono potute ottenere grazie a una combinazione ottimale di diversi componenti per i quali Arquiled si affidata alla consulenza, allassistenza nella fornitura di campioni e al supporto tecnico di rutronik.

LA SOLUZIONE
CONSENTE DI RISPARMIARE POTENZA

to tecnologico intensivo con i produttori ha spiegato rafael Santos, Direttore Responsabile di Arquiled - Anche nei casi in cui era necessaria la flessibilit - ovvero una reazione tempestiva alle richieste e la possibilit di effettuare consegne su ordinazione - Rutronik ci ha sempre fornito unassistenza rapida e senza complicazioni. stato un modello perfetto di supporto continuo.

parametri dellapplicazione, regolabili nella luminosit e altamente robusti. Per il pilotaggio dei LED stato scelto il componente zXLD1362ET5TA di Diodes-zetex che riduce le fluttuazioni nella corrente di uscita. I sensori di luce ambientale, che consentono al sistema di adattarsi alla luminosit ambientale, sono stati forniti da Osram Opto Semiconductors. Il componente SFH5712 un sensore di luce ambientale di precisione che percepisce la luminosit con la stessa precisione dellocchio umano e regola lintensit luminosa del LED in base alle condizioni ambientali. Esso combina laccuratezza elevata, da 3 a 65,000 lx, con un ridotto coefficiente di temperatura della sensibilit. I sensori di movimento e di nebbia assicurano che la luminosit del lampione sia sempre regolata in modo ottimale secondo le necessit del momento, presentando allo stesso tempo i minimi consumi possibili. Rutronik ha anche fornito, per le nuove soluzioni di illuminazione stradale, i condensatori e altri

componenti dal proprio portafoglio di prodotti passivi. Lampio portafoglio prodotti di Rutronik stato un grande vantaggio nello sviluppo del progetto Arquicity - ha commentato Rafael Santos - Ci ha comportato che non solo abbiamo potuto ottenere da Rutronik tutti i componenti di cui avevamo bisogno per lilluminazione stradale, ma abbiamo potuto anche assicurare che questi fossero tutti combinati in modo ottimale allinterno del processo di sviluppo. Qui stata inoltre molto preziosa lesperienza pluriennale in questo campo, ancora relativamente nuovo, delle applicazioni LED. Anche lalloggiamento ha una funzione importante. Siccome le alte temperature riducono considerevolmente la vita utile dei LED, lalloggiamento si comporta da dissipatore di calore, scaricando il calore generato dai LED verso lesterno. Inoltre, un rivestimento speciale rende lalloggiamento impermeabile alla sporcizia.

ANALISI TECNICA DEL PRODOTTO


Uno dei requisiti essenziali per tutti i componenti da scegliere era la lunga vita operativa. I componenti dovevano anche poter funzionare assieme per consentire il controllo della luminosit dei LED. In base ai requisiti imposti, la scelta caduta sui Golden Dragon Plus e sui Golden Dragon oval Plus di Osram Opto Semiconductors. Entrambi pensati specificamente per lilluminazione stradale, con una vita utile di 65.000 ore allinterno dei

I due partner hanno gi portato a termine con successo numerosi progetti, inclusa lilluminazione del casin di Lisbona, che stato illuminato completamente a LED. 300.000 LED di osram opto Semiconductors immergono il casin in una luce di un colore che cambia in continuazione, rendendolo una delle maggiori attrattive della citt di Lisbona. Arquiled specializzata nello sviluppo della tecnologia SSL per applicazioni di illuminazione generale, architetturale e stradale. La societ portoghese offre soluzioni di progetto su misura per lilluminazione per unampia gamma di soluzioni. Per poter commercializzare con successo le proprie soluzioni in questo mercato in rapida crescita, Arquiled ha scelto Rutronik come partner per la distribuzione.

Arquicity di Arquiled per lilluminazione stradale

UN PROGETTO DI SUCCESSO
Il progetto di illuminazione stradale Arquicity stato lanciato nellestate 2009. Appena un anno dopo, partita la produzione pilota. E ora sono in corso i preparativi per lavvio della produzione in massa. Siamo stati in grado di rispettare senza problemi la nostra tabella dei tempi, grazie alle competenze tecniche di Rutronik e al trasferimen-

www.ledin.it

LEDin

43

street LIGHtING

I LED NELLo STREET LIGHTING: come effettuare la scelta


Linvestimento conveniente per fare efficienza energetica parte dalla corretta comparazione dei prodotti presenti sul mercato

lavvento della tecnologia leD ha introdotto prodotti innovativi in grado di raggiungere importanti risultati di efficienza energetica nel campo dellilluminazione. tra i possibili utilizzi, uno di quelli pi sensibili alle tematiche del risparmio energetico quello dellilluminazione stradale; nel giro di pochi anni sono stati introdotti sul mercato innumerevoli prodotti per tale ambito applicativo. una situazione normativa non ancora definita e lingresso di un numero crescente di nuovi produttori ha per generato una situazione confusa dal punto di vista dellutente finale. infatti difficile fare confronti tra apparecchi tradizionali e

apparecchi a leD in termini di prestazioni fotometriche ed energetiche. Da qui nasce lesigenza di definire dei parametri uniformi per una corretta valutazione e comparazione tra differenti apparecchi di illuminazione. Nella scheda riportata vengono definiti i parametri fondamentali per la scelta di un apparecchio di illuminazione stradale. tra tutti, il valore pi importante quello del flusso luminoso emesso dallapparecchio (e non dai singoli leD) alla temperatura reale di funzionamento. solo tale parametro indicativo della reale conformit dellapparecchio alle attuali normative vigenti. sulla base di questo valore possibile valutare lefficien-

za dellapparecchio e il risparmio ottenibile in termini di consumo energetico rispetto agli apparecchi dotati di sorgenti luminose tradizionali. oltre ai principali indicatori illuminotecnici (temperatura colore, indice di resa dei colori ecc.) vengono indicati anche eventuali caratteristiche relative alle garanzie previste dal costruttore e altre informazioni utili a chi deve scegliere la soluzione pi idonea alle proprie esigenze a fronte di unofferta molteplice. obiettivo principale della scheda quello di fornire agli acquirenti finali un valido strumento per favorire lintroduzione dellilluminazione a leD nellambito stradale.

SCHEDA STREET LIGHTING

ARIANNA
MetalCO lOla 64 leD 4000K
info@metalco.it www.metalco.it Via Nona Strada 23 Q - 35129 Padova (PD) Tel. +39 049 7389920

DETAS DlEDS
QUINCY

Caratteristiche Tecniche Flusso luminoso emesso dallapparecchio (lm) Potenza elettrica assorbita (W)* Efficienza globale (lm/W)** Temperatura di colore (K) Indice di resa dei colori (CRI, Colour Render Index) Categorie Illuminotecniche (vedi scheda) *** Garanzia in anni o in ore Omologazione del Produttore o Distributore (Ul, ImQ, VDE, ENEC...) Informazioni aggiuntive sul prodotto

gbarbera@detas.com www.dleds.com

Via Treponti 29 - 25086 Rezzato (BS) Tel.+39 030 259412

8761 lm 120 W 73 lm/W 4000 K 70 mE3-mE4 2 anni ENEC lola risponde alla norma

3700 lm 55 W 67 lm/W 4100 K >70 Dipende da altezza di installazione e interasse pali 2 anni NN
Classico e tradizionale corpo di illuminazione per larredo urbano, Quincy stato aggiornato con tecnologia lED. Il corpo in alluminio pressofuso e il sistema ottico brevettato.

europea UNI EN 13201 e alle pi recenti normative per lilluminazione stradale, che, oltre a confermare i valori minimi di luminanza media, uniformit generale e uniformit longitudinale, limita drasticamente le emissioni di luce verso lalto, confermando i valori di abbagliamento massimo.

*A tale flusso, valori rilevati a Tamb ed a regime termico - **dellintero apparato alla spina (lm/W). NB. non dei led che lo compongono - ***Adatte al prodotto. Indicazioni del costruttore

www.ledin.it

LEDin

47

PRODOTTI

>LMR4 1000-lumen - cREE


Cree presenta il nuovo modulo LED LMr4 1000-lumen, che propone unefficienza di 66 lumen per watt in una soluzione completamente integrata nelle applicazioni in cui la luce ad alta qualit essenziale. Dotato di tecnologia TrueWhite, il modulo fornisce luce di alta qualit ed efficienza, con potenza di ingresso del 42% in meno rispetto alle lampadine fluorescenti compatte (CFL). lunico modulo disponibile in commercio a 2700-K che fornisce 1000-lumen a pi di 90 CRI e pu sostituire le lampadine a incandescenza da 100 watt in applicazioni downlight. Il modulo LED LMR4-1000 integra componenti elettroniche, ottiche e termiche di gestione primaria Progettato per durare 35mila ore e dimmerabile al 5% Disponibile in temperature di colore di 2700 K, 3000 K, 3500 K e 4000 K con pi di 90 CRI rif: LMr4 1000-lumen www.cree.com

>KUNDALINI
Kundalini presenta quattro nuovi progetti: ognuno racconta uno specifico percorso creativo e tecnologico e ha una diversa destinazione duso. Quattro novit che riflettono la capacit di Kundalini di unire alla sottile poesia della forma, la massima funzionalit e praticit duso con unattenzione particolare ai talenti emergenti e ai giovani designer accanto ai nomi pi affermati della scena contemporanea.

>Clover
Lampada a sospensione con corpo in poliuretano stampato verniciato opaco, riflettore in alluminio. Design by Brodie Neill

>Rock - Gruppo Linea Light


Il brand Trddel del Gruppo Linea Light raccoglie nelle sue collezioni di lampade tutti i prodotti di illuminotecnica: apparecchi per lindustria, lufficio, i negozi, gli spazi espositivi e gli ambienti di lavoro. rock ha un design essenziale ed realizzato in agglomerato di quarzo, un materiale dalle qualit straordinarie, frutto della tecnologia Bretonstone System. disponibile in tre differenti finiture e trova la sua collocazione ideale negli ambienti esterni. Resistente agli agenti atmosferici Sorgente a LED con alimentatore integrato Corpo in estrusione di alluminio anodizzato con ricopertura in agglomerato di silicio Stafferia in acciaio inox aisi 316 lucido e vetro extrachiaro temprato Colori: beige, bianco e grigio rif: rock www.linealight.com

>Treis
Lampada a sospensione con corpo in metallo imbutito verniciato lucido, diffusore texturizzato. Design by Benjamin Hubert

>Frame
Lampada da parete con corpo in alluminio pressofuso verniciato opaco o cromato, disponibile nella versione a ioduri metallici. Design by Benjamin Hubert

>Vik - Ghidini
Vik il proiettore di Ghidini - Lighting Ideas montato su supporto fisso o orientabile e adatto per lilluminazione di particolari architettonici e facciate. I filtri in vetro colorato possono essere richiesti per una illuminazione a effetto. La base ospita la morsettiera, il trasformatore o lalimentatore. Grado di protezione: 5564: IP 65 / IK 09 resistenza meccanica diffusore 20 Joule, 5568: IP 65 / IK 08 resistenza meccanica diffusore 20 Joule Corpo in alluminio pressofuso EN AB 47100 ad alta resistenza allossidazione Diffusore in vetro sodico calcico temprato 5 mm Snodi per lorientabilit sullasse verticale e orizzontale con possibilit di bloccaggio del puntamento. rif: Vik www.ghidini.it

>Evita
Lampada da terra dimmerabile, struttura in metallo verniciato tagliato laser, diffusore in metacrilato opalino. Design by AquiliAlberg

rif: Clover, Treis, Frame, Evita www.kundalini.it

56

LEDin

www.ledin.it

PRODOTTI

>Bubble Emotion - NORLIGHT


Bubble Emotion di norlight composto da una struttura metallica circolare e da semplici elementi abbinati tra loro, sedi delle parti elettriche e punti di ancoraggio per i sistemi di sospensione e degli schermi diffusori. Permette la realizzazione di semplici anelli luminosi che evidenziano la differenza tra la parte interna e quella luminosa periferica. Disponibile in diversi diametri 600-1000-1800 mm Struttura metallica circolare composta da semplici elementi abbinati tra loro, sedi delle parti elettriche e punti di ancoraggio per i sistemi di sospensione e degli schermi diffusori Disponibile in diversi diametri 600-1000-1800 mm

>Bubbled - EGOLUcE
Bubbled di Egoluce una lampada da esterno a parete IP 65 a luce diffusa con corpo in alluminio anodizzato (anodizzazione rinforzata per esterno) o verniciato corten. Il diffusore in metacrilato trasparente con inclusione di bolle. Design P. Pepere. Tipologia: paletto da esterno IP65 Luce a LED Finiture: verniciato corten e alluminio anodizzato rif: Bubbled www.egoluce.com

>Berenice LED - LUcEPLAN


Una nuova fonte luminosa per un classico di Luceplan: Berenice dispone di una sorgente LED 10w ad altissima efficienza in grado di fornire una quantit straordinaria di luce a bassi consumi. Il dissipatore in magnesio prende il posto del tradizionale riflettore in vetro o alluminio senza alterare la valenza estetica del prodotto. Parti metalliche in pressofusione di alluminio Testa in pressofusione di magnesio Alu, Nero LED 10w bianco Bracci 45 + 45 cm, base diametro 15 cm

rif. Berenice LED www.luceplan.com rif: Bubble Emotion www.norlight.it

>Satellight - LAmUR
Satellight di Lamur, disegnata da EG Sannella: pianeti e satelliti emergono da uno sfondo nero ed avvolgente delle lastre a specchio, restituendo allambiente la luce fredda dei led azzurri. Unampia palette di specchi colorati aumenta il gioco degli accostamenti e delle combinazioni e porta nello spazio di Satellight e di Lumhier lallegra felicit di un arcobaleno multicolor. Disponibile a catalogo in diverse misure Pu essere prodotto con grafiche, misure e finiture personalizzate rif. Satellight www.lamur.biz

www.ledin.it da oggi anche unapp


LEDin: non soltanto identifica una pubblicazione dedicata al lighting design ed agli approfondimenti sulle tecnologie LED ma anche un sito web di informazione e daggiornamento continuo su mercato, trend, applicazioni, notizie e novit di prodotto grazie alla collaborazione di oltre trenta professionisti del mondo accademico e industriale. Sul sito inoltre possibile sfogliare il magazine online e accedere ad una galleria virtuale con le ultime novit di prodotto. Con 14.600 visite al mese (media pesata sullarco 12 mesi) certificate da Google analytics e un rank e un posizionamento in continua crescita certificate da Alexa, LEDin.it uno dei migliori strumenti per una comunicazione mirata, puntuale ed efficace. Da oggi, LEDin anche unapp per iPad disponibile gratuitamente su iTunes.

www.ledin.it

LEDin

59

ILLUMINOTRONICA

pILotare I Led daLLa rete CoN iL GiUSto DriVEr


Le applicazioni a Led off-line non devono rappresentare una sfida per i driver per Led

Jeff Gruetter Sr. Product Marketing Engineer, Power Products Linear Technology

a capacit di alimentare i Led dalla rete consente alle applicazioni di crescere in modo esponenziale perch questa forma di alimentazione elettrica subito disponibile in ambito sia commerciale che residenziale. Sebbene luso da parte dellutente delle lampade a Led sia relativamente semplice, i requisiti che riguardano il circuito integrato per il pilotaggio dei Led aumentano vertiginosamente. I Led hanno bisogno di una corrente costante ben regolata per fornire un livello costante di emissione luminosa; quindi, per poterli alimentare con una fonte di alimentazione in ac, occorre adottare alcune tecniche di progettazione speciali con esigenze tecniche molto specifiche.

della potenza necessaria per fornire una quantit specifica di luce, assolutamente necessario che il circuito di pilotaggio garantisca rendimenti superiori all80%.

compatIbILIt con I dImmer


affinch la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a Led non causi incompatibilit, queste ultime devono poter operare con i dimmer a triaC normalmente utilizzati nelle applicazioni residenziali.

resistivo puro. Il raddrizzatore a ponte al suo ingresso normalmente assorbe picchi di corrente ad alta intensit quando la tensione in ingresso ac ai suoi picchi positivi e negativi. pertanto, il circuito integrato del Led driver deve essere progettato in modo da imitare un carico puramente resistivo per garantire che il Led si attivi correttamente senza sfarfallii e si attenui correttamente con un trIac.

Livello tecnico: IN BREVE


Si guarda alle problematiche legate al pilotaggio di sistemi a Led quando la sorgente di alimentazione la rete. Le criticit da affrontare sono il fattore di potenza, che deve rispondere a dei valori minimi, la possibilit di operare in congiunzione con dimmer a triac, che sono quelli maggiormente utilizzati negli impianti esistenti. Inoltre, il sistema deve essere efficiente per non inficiare lefficienza intrinseca dei Led

dI Una corrente coStante

I Led neceSSItano
I dimmer trIac sono stati ideati per operare con le lampade a incandescenza e alogene che sono carichi resistivi perfetti. ma, in genere, il circuito del Led driver non n lineare n un carico

IL fattore dI potenza e La correzIone (pfc)


La correzione del fattore di potenza pFC (Power Factor Correction) una funzione importante anche nella illuminazione a Led. gli standard internazionali sono ancora in corso di elaborazione, ma per la maggior parte un fattore di potenza maggiore di 0,90 diventer un requisito normale. non comportandosi come un carico

aLImentazIone UnIVerSaLe
In base alla posizione geografica, lalimentazione da rete varia da 90VaC a 265VaC, con una frequenza tra 50hz e 65hz. Quindi un prodotto per il mercato internazionale deve avere un design che ne consenta luso ovunque nel mondo senza modifiche. Questo richiede luso di un driver per Led in grado di gestire in ingresso un ampio range di tensioni e di frequenze di linea. Inoltre, molte applicazioni dalla rete richiedono, per ragioni di sicurezza previste da molte agenzie, un isolamento elettrico dei Led. In genere questo garantito ricorrendo ad una topologia flyback che usa un trasformatore che separa le sezioni primaria e secondaria del circuito di pilotaggio. poich laspetto che influisce maggiormente sulla decisione di adottare lilluminazione a Led la netta riduzione

Circuito di controllo per LED flyback isolato, con ingresso universale con PFC e dimming mediante TRIAC che utilizza lLT3799

Figura 1

Fonte: Linear Technology

www.ledin.it

LEDin

75

ILLUMINOTRONICA

Rendimento dellLT3799 nel range di tensioni in ingresso universale

Figura 2

Una soLUzionE DEL TUTTo nUova


Fortunatamente, esiste una soluzione a tutte queste sfide in materia di alimentazione dei LED dalla rete: lLT3799 di Linear Technology. si tratta di un controller per LED flyback isolato con correzione attiva del fattore di potenza (PFC), appositamente ideato per il controllo di LED in un range di tensioni in ingresso compreso tra 90vaC e 265vaC. LLT3799 utilizza una modalit a conduzione critica, riducendo al minimo le dimensioni del trasformatore esterno. perfetto per controllare una vasta gamma di applicazioni a LED con una potenza da 4W a centinaia di watt. nella Figura 1 illustrato lintero circuito in grado di gestire fino a 20W di dei potenza sui LED. Questo particolare circuito dimmerabile tramite TriaC e pu fornire fino a 1a di corrente ai LED con rendimenti superiori all86% (Figura 2).

InTernAzIonALIzzAzIone

Assodel impegnata da anni sul fronte dellinternazionalizzazione attraverso una serie di iniziative promozionali e di partnrship a favore delle Pmi elettroniche italiane allestero. Citando solo i risultati dellultimo anno (2011), Assodel stata nominata da AGID (associazione della illuminotecnica turca) Country of Honour dellevento IstanbulLight (14-17 aprile, Istanbul) grazie alla concretizzazione del suo progetto Fortronic Medchip sviluppato nel 2010 con lintervento della Regione Lazio. Assodel stata inoltre invitata dalla Camera di Commercio tunisina e da FIPA (Federazione industriale di promozione) a patrocinare in Medindustrie Tunisie (14-17 giugno, Tunisi), maggiore evento del Paese, larea dedicata allinnovazione e allelettronica a cui i tunisini hanno dato il nome di Salone Fortronic in funzione dei risultati ottenuti nelle precedenti edizioni. Sempre in Giugno si realizzato il primo Forum Fortronic in Inghilterra (27 giugno-Oxford), avendo Intellect, la maggior associazione industriale inglese, identificato il modello Fortronic come il pi idoneo al trasferimento di competenze e tecnologie tra imprese innovative

Fonte: Linear Technology

puramente resistivo, il circuito di un LED driver pu avere un fattore di potenza di appena 0,5. Per aumentarlo a pi di 0,9, occorre progettare un circuito PFC attivo o passivo allinterno del LED driver.

nuove tecniche di progettazione che garantiscono una regolazione della corrente precisa senza bisogno di altri componenti, n di complicare ulteriormente il progetto.

LosTaCoLo DEi CosTi La rEgoLazionE


Una regolazione precisa della corrente dei LED su unampia gamma di valori della tensione di linea, della tensione di uscita e della temperatura sono aspetti fondamentali per le applicazioni di illuminazione perch le variazioni della luminosit dei LED devono essere impercettibili per locchio umano. inoltre, per garantire la massima durata dei LED, importante non applicare una corrente superiore ai valori massimi consentiti. infine, ci che ostacola maggiormente il passaggio immediato dalle lampade a incandescenza a quelle a LED sono il loro costo e le loro dimensioni. i consumatori erano abituati a pagare meno di $1,00 per una lampada a incandescenza da 60W e circa $3,00 per una lampada fluorescente compatta (CFL). gli oltre $30 della lampada a LED rappresentano un onere notevole per i consumatori. i minori costi per il consumo di elettricit e la maggiore durata delle lampade a LED hanno comunque senso dal punto di vista economico, ma i consumatori non sono abituati a questo tipo di riflessioni. Mentre le attivit commerciali che pagano bollette elettriche salate per lilluminazione, per esempio, di magazzini e parcheggi, passano pi velocemente ai sistemi a LED perch il risparmio pi evidente. Pi il prezzo dacquisto delle soluzioni a LED diminuir, maggiore sar il numero di consumatori che decideranno di passare allilluminazione a LED.

LT3799 DiMMErabiLE TraMiTE TriaC E FornisCE rEnDiMEnTi >86%


apportando qualche modifica ai componenti esterni questo circuito pu essere ottimizzato anche per applicazioni da 120VAC, 240VAC o 377VAC o praticamente qualsiasi ingresso aC comunemente utilizzato. LLT3799 utilizza un progetto monofase in cui lintero circuito di controllo dei LED (incluso filtro EMi) richiede solo 40 componenti esterni, il che consente di ottenere una soluzione compatta ed economica. Le dimensioni generali del circuito da 20W della Figura 2 sono di soli 30mm x 75mm con un profilo di 30mm, il che lo rende la soluzione ideale per una vasta gamma di applicazioni a LED.

i CosTi sono anCora Un osTaCoLo aL Passaggio ai LED


La regolazione della corrente dei LED nelle applicazioni flyback isolate non sempre semplice e spesso richiede un optoaccoppiatore per completare lanello di feedback o unulteriore fase di conversione. Tuttavia entrambi, questi metodi comportano altri problemi in termini di complessit e affidabilit. Fortunatamente alcuni progetti di driver per LED prevedono

Per informazioni: marketing@fortronicforum.com

www.ledin.it

LEDin

77

ILLUMINOTRONICA

naVIgare a LED...
per essere utilizzati nellindustria navale, i sistemi di illuminazione a Led devono rispondere a requisiti molto severi di qualit ed efficienza luminosa

Uwe Hock Responsabile Settore Illuminazione Sharp Microelectronics Europe info.sme@sharp.eu

Livello tecnico: IN BREVE


I sistemi di illuminazione sulle moderne navi da crociera rappresentano fino al 25% del consumo totale di energia che non viene usata per la propulsione; ridurre il consumo di elettricit per lilluminazione con ladozione di soluzioni efficienti a Led comporta quindi un impatto positivo sui costi di navigazione.

ellindustria navale esistono requisiti rigidi e severi per lilluminazione. tra questi: valori di indice di resa cromatica (crI) almeno pari a 80; omogeneit della luce; efficienza di 60 lm/W e superiore; colori a luce calda di 3.000K o inferiori e una lunga vita di servizio. per quanto riguarda lilluminazione in esterni, necessaria anche unelevata resistenza alle condizioni meteorologiche.

Linear, blueleu led solutions e Navalimpianti. Uno scostamento anche di pochi kelvin viene gi percepito dallocchio umano come una differenza di colore che, nellilluminazio-

ne delle aree comuni o a striscia, non accettabile. La qualit e lefficienza luminosa sono due facce della stessa medaglia: per i clienti, elevati valori di crI uniti a unalta efficienza e a una

CRI
Per lilluminazione di una nave deve essere almeno pari a 80

UneLeVata omogeneIt dI coLore moLto Importante


Unelevata omogeneit di colore molto importante, specie per lilluminazione di lunghi assi di visione, ad esempio lungo i parapetti, o di sale di grandi dimensioni ed fondamentale per i fabbricanti di sistemi di illuminazione come LED

www.ledin.it

LEDin

79

ILLUMINOTRONICA

temperatura di colore calda sono criteri fondamentali per la scelta dei Led: questa una difficolt per i fabbricanti di Led, dal momento che valori elevati di crI, uniti a una temperatura di colore calda, riducono lefficienza delle lampade. Un altro importante fattore per i clienti la vita di servizio dei Led. Le avarie complete sono rare nel caso dei Led, a differenza delle lampadine tradizionali, e la loro intensit luminosa diminuisce lentamente. La vita di servizio dei Led pertanto definita come il tempo che il flusso luminoso originale impiega per scendere al 70%. Questa dipende dalla temperatura di esercizio e dalla temperatura ambiente e corrisponde a circa 50.000 ore di funzionamento a temperatura ambiente. pertanto, unottimale gestione del calore una caratteristica fondamen-

tale delle luci Led, che permette di ridurre i costi.

IL cantIere naVaLe meyer


con la Celebrity Equinox, in collaborazione con bluleu led solutions e Led Linear, il cantiere navale Meyer ha costruito una nave da crociera di 315 metri di lunghezza per 2.500 passeggeri particolarmente ecologica. Sistemi ad efficienza energetica come impianti fotovoltaici e unilluminazione Led ad efficienza energetica di Led Linear comportano notevoli risparmi dal punto di vista energetico. con 50.000 fonti di illuminazione, luso di soluzioni Led dei due partner comporta una riduzione delle emissioni di co2 fino a 3.000 tonnellate lanno e risparmi annui dei costi fino a 200.000 euro. bluleu led solutions e Led Linear

www.ledin.it

ILLUMINOTRONICA

sistemi completi con tecnologia ready-to-plug per linstallazione sulle scale. gli infissi luce incapsulati con gradi di protezione fino a Ip 68 sono estremamente resistenti alle condizioni meteorologiche, antiingiallimento e protetti dallacqua salata grazie allalta qualit dellimpermeabilizzazione. Le fonti luminose usate da Led Linear comprendono inoltre Led delle linee SaE e Double Dome di Sharp montati su circuiti flessibili di facile installazione che possono essere inseriti in qualsiasi forma. con un consumo di soli 7,6 watt per metro a una tensione di alimentazione di 24 V, questi Led raggiungono unefficienza luminosa di 75 lm/W per una lunghezza massima di 7,5 metri. In generale, le soluzioni di illuminazione lineare Led di alta qualit sono basate su una tecnologia di circuiti stampati flessibili termicamente potenziati.

con lunghezze fino a 10 metri, i prodotti garantiscono un flusso luminoso di 3.500 lm per metro e un crI fino a 92. Le temperature di colore variano da 2.700 a 6.300 k a 100 lm/W.

naVaLImpIantI e poWergIant 2
per lilluminazione in interni delle navi, navalimpianti ha sviluppato la gamma di infissi luce incassati powergiant 2, basati su un Led Sharp Zenigata.

1200 metrI dI

StrISce Led Sono StatI ImpIegatI per La ceLebrIty eQUInox


Questi possono sostituire i tradizionali sistemi di illuminazione, garantendo un enorme risparmio per le navi esistenti. Una normale nave da crociera da 2.800 passeggeri, con una stazza di 92.000 tonnellate, 16 ponti e 1.150 cabine, viene illuminata nelle aree comuni con circa 8.000 lampade alogene. circa un quinto di queste ha una potenza di 35 W, mentre la potenza della maggior parte delle altre si aggira sui 50 W,

I LED Zenigata di Sharp

complessivamente circa 370 kW per le sole aree comuni. con la sostituzione di tutte le tradizionali soluzioni alogene con le luci a incasso powergiant 2, il consumo energetico pu essere ridotto di quasi 300 kW. con un tempo di funzionamento tra le 12 e le 24 ore al giorno possibile risparmiare circa 7.100 kWh di energia e 1,5 tonnellate di carburante ogni giorno, per un risparmio giornaliero complessivo di circa 550 euro. grazie alla vita di servizio di 50.000 ore, sono possibili ulteriori risparmi dovuti ai minori costi di manutenzione. con un utilizzo medio di 10 ore al giorno, una powergiant 2 deve restare accesa per oltre otto anni prima di perdere il 30% della luminosit iniziale. gli infissi luce a incasso con Led powergiant 2 garantiscono un colore degli oggetti illuminati molto naturale, con un valore di crI pari a 80. Lefficienza di 60 lm/W, con un consumo di 9 W. ci comporta una temperatura di superficie molto bassa rispetto alle lampade alogene, con una drastica riduzione del rischio di incendi a bordo. Le luci powergiant sono dimmerabili e compatibili con il sistema dimmer helvar Lighting o con altri dimmer a taglio di fase Igbt.

Le strisce VarioLED Flex Venus

hanno fornito alla celebrity equinox oltre 1.200 metri di strisce LED a tenuta stagna della serie di prodotti VarioLED Flex atoN ip67 e VarioLED Flex Venus, utilizzate per lilluminazione dei parapetti e per

Sharp: Un partner competente per La QUaLIta


Lomogeneit costituisce una grande difficolt nella produzione dei Led. Si tratta infatti di realizzare una temperatura di colore definita che sia quanto pi uniforme possibile in ciascun componente e in tutti i lotti di produzione. molti fabbricanti tollerano un certo margine di fluttuazione nella produzione dei Led e successivamente selezionano i Led a seconda degli scostamenti definiti dal colore originale. In questo cosiddetto binning process, lesatta temperatura di colore del Led viene definita in ultima analisi non solo dal valore nominale, ma anche dal livello di binning dei Led. Sharp, invece, ha gi ottimizzato il processo di produzione dei suoi array di Led fino al punto che il margine di fluttuazione della temperatura di colore talmente ridotto da non poter essere percepito dallocchio umano. Il secondo importante criterio lindice di resa

cromatica. con diverse miscele di fosfori rossi e verdi, i Led bianchi di Sharp raggiungono altissimi valori di crI, almeno pari a 80. I moduli delle serie Zenigata e Mega Zenigata raggiungono un valore di crI addirittura di 94. In connessione con la buona efficienza di lumen, le caratteristiche dei nuovi Led hCr di Sharp sono quasi pari a quelle dei tradizionali tubi fluorescenti per quanto riguarda efficienza, temperatura di colore e crI. pertanto, soddisfano i requisiti dellEnergy Star program internazionale. tuttavia, necessaria una dissipazione del calore efficace. come substrato Led, Sharp utilizza una piastra di ceramica di alta qualit ermetizzata con silicone, anzich materiali plastici tradizionali. Inoltre, la bassa resistenza termica fa s che lelemento di raffreddamento necessario sia di piccole dimensioni. La tecnologia Led di Sharp rende quindi possibile un design di lampade molto compatto.

I moduli LED GM55AE30POA e GM2BB30BMOC

www.ledin.it

LEDin

81

News from
>Helion - MOLEX
luce separabili, in grado di simulare il comportamento di una tradizionale lampadina, permettendo di realizzare numerosi e differenti effetti sulla base di un unico progetto di illuminazione. attualmente sono disponibili dispositivi con luminosit fra i 500 e i 1500 lumen, in bianco caldo a 3000k o neutro a 4100k, abbinate a un sistema ottico di precisione che permette di realizzare fasci di luce stretti, medi e ampi e di semplificare il processo di progettazione da parte dei produttori di apparecchi e consentire unilluminazione di alta qualit. Ricerca su element14: Molex helion

>Mini LED 3 Watt - AVAGO


La famiglia Mini LED ad alta potenza di Avago permette la creazione di progetti mediante luso di pi LED applicati su un unico dissipatore termico, senza necessit di ulteriore isolamento elettrico.

Ricerca su element14:
avago Mini LED

>SSL IDC - TE CONNECTIVITY


La serie di connettori iDC SSL sono connettori a rimozione di isolante (IDC - Insulation Displacement Connector) per montaggio superficial (Smt) e thru-holeper connessioni wire-to-board, progettati per terminazioni veloci e senza strumenti di fili discreti in pcb per Led. Questi connettori utilizzano la collaudata tecnologia a rimosione di isolante di tE Connectivity per offrire una connessione robusta e stabile elettricamente e meccanicamente per connessioni a pcb singole o multiple in applicazione di solid state lighting e non. Ricerca su element14: tE SSL iDC

helion abbina i prodotti Led array di bridgelux alla tecnologia di interconnessione di molex per creare una soluzione plug & play completa, che pu essere facilmente integrata in diversi sistemi di illuminazione. Il sistema, dotato di supporto e fonte di

>XLamp XP-G - CREE


Il LED XLamp XP-G di Cree in grado di fornire fino a 493 lumen, con una efficienza di 92 lumen/W quando pilotato a 1,5 A. Questo LED stabilisce un nuovo standard in termini di lumen output e di efficacia nel campo dei LED a singolo die, estendendo la leadership della famiglia XLamp XP di Cree e offrendo ai progettisti dei sistemi di illuminazione a LED unampia scelta di prodotti con differenti prezzi e prestazioni, tutti con il medesimo footprint. Ricerca su element14: Cree XLaMp Xp-G

>Serie SK570 - Fischer Elektronik


Nelle applicazioni con HP/HB LED la sfida maggiore risiede nella sicura ed efficiente rimozione del calore al fine di assicurare un funzionamento esente da guasti, una buona resa luminosa ed una lunga vita di servizio. La forma delle lampade o la posizione in cui piazzata sono spesso asimmetriche dal punto di vista rotazionale cos che, per la dissipazione del calore, sono indispensabili corpi rotondi. Al fine di dissipare il calore generato dai LED Fischer Elektronik ha sviluppato una serie di dissipatori di alluminio le cui dimensioni incontrano la maggior parte dei design attuali. Questi dissipatori sono offerti in diametri e profili diversi, con sezioni e lunghezze diverse per adattarsi specifiche applicazioni per la dissipazione del calore. I LED sono attaccate al dissipatore usando nastri adesivi conduttivi a doppia faccia, adesivi termoconduttivi bi-componente o viti. Nella versione standard la superficie anodizzata near o di colore naturale. Ricerca su element14: Fischer - SK570

>SSL210x - NXP
LSSL2101t un controller per SmpS (Switched Mode Power Supply) che pu operare direttamente in combinazione con i dimmer a taglio di fase (dimmer a Igbt) e direttamente dalla presa di rete. progettato per pilotare dispositive a Led. Il dispositivo comprende unop switch di potenza ad alta tensione e di un circuito che consente lavviamento direttamente dalla tensione di rete rettificata. Inoltre il dispositivo comprende una circuiteria ad alta tensione per alimentare i dimmer a taglio di fase. per applicazione come dimmer una circuiteria integrata viene dedicate alla ottimizzazione della curva di dimming. Ricerca su element14: NXp SSL210x

Per informazioni: www.farnell.com/it - www.element14.com


www.ledin.it LEDin

83