Sei sulla pagina 1di 2

I giovani italiani in cammino verso la XXVI GMG e il Congresso Eucaristico Nazionale La celebrazione della XXVI Giornata Mondiale della

Giovent si avvicina e, con il trascorrere dei giorni, si sente e si vede crescere una specie di onda spirituale. Viaggiando fisicamente fra le diocesi italiane, incontrando i giovani, gli educatori, i sacerdoti, i consacrati, si avverte un grande entusiasmo, allegro e silenzioso; anche il mondo del Web, cos frequentato ed abitato dai giovani, manifesta unattenzione delicata e forte verso la GMG di Madrid 2011. La Chiesa giovane italiana si sta muovendo, senza fare troppo rumore, guidata dalle parole di quel maestro della Parola che il Santo Padre Benedetto XVI. E il Papa che invita alla GMG, lui che chiede ai giovani di seguirlo nel suo viaggio missionario ed apostolico in Spagna. La Giornata Mondiale della Giovent una grande occasione di comunione, a livello diocesano, fra associazioni, movimenti, gruppi, istituti di vita consacrata; molte realt scelgono di partecipare insieme e questa tendenza nel tempo sta crescendo. La GMG una grande occasione per coinvolgere ragazzi che non frequentano ordinariamente la comunit cristiana. La GMG 2011 si colloca, dal punto di vista economico, in un periodo molto difficile, per lItalia e per il mondo; la preoccupazione per la crescente disoccupazione che colpisce molti giovani italiani non pu essere estranea a chi desidera partecipare; per questo motivo i giovani italiani si stanno preparando alla GMG in uno stile di sobriet e di solidariet, disponibili a risparmiare e ad aiutare chi desidera venire ma non ne ha del tutto le possibilit. Come Giovanni Paolo II, anche Benedetto XVI presenta ai giovani sempre e solo Ges. Nel messaggio Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede il Papa afferma che lincontro con il Signore il tutto della vita; ogni altro problema ed ogni altra questione risultano essere secondari. Il clima spirituale creato dalla testimonianza permanente del Papa e dal suo messaggio ai giovani, favorisce la preparazione al Congresso Eucaristico Nazionale che si svolger ad Ancona dal 3 all11 settembre 2011; saranno passati pochi giorni dalla S. Messa conclusiva della GMG e sono certo che saranno molti i ragazzi che si daranno appuntamento nelle Marche, che vorranno ritrovarsi fra loro ed intorno a Ges presente nellEucarestia. Il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della CEI ha preparato un sussidio di accompagnamento spirituale per i giovani; il percorso dura un interno anno liturgico, da novembre 2010 a novembre 2011; in questo modo abbraccia i due importanti momenti della GMG e del Congresso Eucaristico Nazionale.

Sydney era lontana, lontanissima ed il viaggio era terribilmente costoso, eppure 16.000 italiani hanno seguito il Papa; Madrid molto pi vicinail Santo Padre potr certamente contare su un bel numero di italiani! La preghiera dei giovani che si stanno preparando alla GMG e al Congresso Eucaristico e quella che, da questi momenti, sgorgher, possa raggiungere tutti i giovani del mondo, in particolare i meno fortunati, li liberi dalle catene e doni a tutti gioia e salvezza eterna.

Don Nicol Anselmi Responsabile Nazionale Pastorale Giovanile CEI