Sei sulla pagina 1di 7

n Sport I.

aPnnincia
Lunedì 29 settembre 2008

la divisione, quinta giornata


·-r. r r::/?(?~r~:-
Occasionlssima per Temelin che, lanciato da Viali, si trova davanti al
portiere. Rossi con un piede devia la sfera
-- -
CREMONESE o Tiro del brasiliano William, palla alta
_.. -- -- -
PORTOGRUARO 2
Saverino per Guidetti, pronta la girata e altrettanto efficace la
Cremonese: BianchiG., Riz­
deviazione di Rossi a terra
zo, Pesaresi, Chomakov, Via­

li, Argilli, Pradolin (dal 13' st


'~.;", Portogruaro in vantaggio. Viali perde palla a centrocampo e i
~.... veneli attaccano sulle destra: cross di Carboni con colpo
Gherardi), Carotti (dal 5'st
vincente di testa di Cuffa a due passi da Bianchi
Ferrarese), Temelin, Saveri­

no, Guidetti (dal 36'st Coda).


Ci prova Carboni, palla a lato
A disposizione: Paoloni,

Bianchi A., Fietta, Graziani.


Tiro lento di Carotti, blocca Rossi con facilità
All.laconi.
- -
Punizione sulla destra di Cherubini, la sfera colpisce il palo alla
Portogruaro: Rossi, Cardin,
sinistra di Bianchi
Cherubini, Cuffa, Gargiulo,

Montero (dal 23' st Mada­


Angolo di Pesaresi, para Rossi
schi, Abate, Giardina (dal 13'

st Levacovich), Da Silva, Mat­


William al tiro, para Bianchi
tieli~, Carboni (dal 27' st Mor­

telliti). Adisposizione: Marca­


Temelin al tiro, palla sull'esterno della rete
to, Peana, Gotti, Maniero.
Cross di Carboni, colpo di testa di Abate alto
AlI. Domenicali.

Arbitro: La Mura di Nocera


Bianchi salva su tiro di Abate
Inferiore (assistenti Martini di

~
Monza e Gaspari di Ancona).
. Raddoppio del Portogruaro. Carboni vede Cuffa che scatta in
Reti: nel pt Cuffa al 22'; nel st
. mezzo ad una difesa ferma. Controllo e pallonetto di sinistro a
~, scavalcare Bianchi
CuffaaI25'.

Note: spettatori 4 mila circa


Gherardi per Guidetti. l'attaccante tira ma Rossi respinge

(1.087 paganti e 2.733 abbo­


nati) per un incasso di 23.653 Punizione di Sa'verino, palla lenta e centrale fra le braccia di Rossi

euro. Ammoniti Pradolln .per


gioco falloso; Cuffa per com­ Gherardi per Temelin, conclusione alta

portamento non regolamen­ William calcia fuori di poco su assist di Abate

tare, Giardina e Mattielig per


gioco falloso. Calci d'angolo Temelin mette Coda in condizione di tirare. Parata facile di Rossi

3-2 per il Portogruaro. Un mi­


nuto di silenzio per la morte Tiro di Saverino alto di poco sulla traversa

di Dino Mio, presidente del


Portogruaro testo

Esordio casalingo per l'attaccante grigiorosso Coda

Portogruaro (in lutto per 111 morte del presidente Mio) in gol due volte con l'argentino Clfffa. Fischi per faconi egiocatori

·,a Cremo vede il... Porto eaffonda

Brutta restazione dei


di Giorgio Barbieri
CREMONA - Senza parole. li tecnico avversario
Siamo rimasti così alla fine di
Cremonese-Portogruaro di ieri Domenicali
pomeriggio di fronte alle molte
domande di un pubblico della
tribuna imbestialito. Non ab­
«Vittoria netta
biamo saputo spiegare i motivi
della sconfitta, ancor meno di
e meritata»
una prestazione ai limiti del­
l'imbarazzante. Non è stato fa­
cile chiedere pazienza ai tifosi
(ifischi si sono levati da tutte le
gradinate dello Zini), forse non
siamo stati del tutto convincen­
ti quando abbiamo cercato di
difendere le scelte di mister la­
coni.
In effetti ieri la Cremonese
ha fatto di tutto per farsi pren­
dere a parolacce. Squadra mol­
le, disattenta, poco coraggiosa,
sempre in ritardo sul pallone.
E il Portogruaro, formazione
che sin qui aveva due punti in
classifica, un gol fatto e cinque
subito, sempre ko in trasferta,
ha sbancato meritatamente lo Il tiro di Temelin rinviato dal portiere a11' I giocatori abbandonano a testa bassa il terreno di gioco
Zini e costretto i grigiorossi al Domenicali (Portogruaro)
primo ko stagionale (0-2). I ve­ la partita avrebbe girato in al· fiata di fronte ad un avversario sta) la difesa viene messa in cro­ pere.
neti, che proprio sabato hanno tro modo. Ma la Cremonese ha ben disposto in campo e orga­ ce e l'attacco riceve pochi rifor­ TI Portogruaro ha messo in lu­ di Marco Frigoli
perso il loro presidente Dino fatto poco per racco&1iere tre nizzato. Ieri non ha funzionato nimenti. Così anche Ieri tutti so­ ce l'argentino Cuffa, autore del­
Mio (morto a 85 anni dopo lun­ punti e da iesli sera SI 'trova al nulla. Male la disposizione tatti­ no andati in affanno: male il re­ la doppietta granata: al 22' del CREMONA - TI tecnico
ga malattia), hanno ~iocato be­ terzo affollato posto in classifi­ ca, male i cambI (Carotti non Earto difensivo, inconsistente primo. tempo ha depositato di del Portogruaro Manuele
ne e si sono meritati gli ironici ca, a sette punti di distanza dal­ andava tolto e forse alla fine sa· Il centrocampo, debole l'attac­ testa un cross di Carboni da de­ Domenicali esulta per la
olè del popolo grigiorosso. la capolista Pro Patria, prossi­ l'ebbe stato meglio giocare con co. E questo non è permesso ad stra, al 25' della ripresa ha se­ prima vittoria stagionale.
Certo, le partite sono fatte di ma avversaria allo Zini. tre punte), male la condizione una sQ.uadra che ha grandi am­ gnato su pallonetto di sinistro «E' arrivato il primo suc­
episodi. Se al primo minuto Te­ TI rombo deciso da laconi non fisica generale del gruppo gri­ biziOnI come quella che ha alle­ sempre su assist di Carboni. La cesso, anche se potevamo
melin non si fosse fatto parare ha dato risultati 'apprezzabili, giorosso. Con un centrocampo stito il presidente Arvedi, del Cremonese? Meglio stendere raggiungerlo anche prima
da Rossi il tiro del possibile 1-0 la squadra si è ben presto sgon­ che non fa gioco (manca un regi- cui umore forse è meglio non sa- un velo pietoso... nelle Q.uattro precedenti
prestazIOni, quando il mi­
gliore in campo fra gli av­
versari è sempre stato il
Hanno detto_ L'ex tecnico grigiorosso per la prima volta ha visto la squadra al1'opera {'ortiere. A Cremona tutto
e girato per il verso giusto,
aobiamo vinto meritata­
Roselli: «Propri<;l una giomataccia»
mente giocando decisa­
mente bene».
Il mister deve poi to­
Cuffa: «Un successo che dà morale e ripaga il gioco» gliersi un sassolino dalla
scarpa... «Siamo arrivati a
Cremona senza il credito
• Giorgio Roselli (ex tecnico grigiorosso). di nessuno, dimenticando
«Finora il Portogruaro aveva sempre gioca­ che lo scorso anno in C2 ab­
to benissimo pur racco&liendo pochi punti, biamo segnato 57 gol alla
mentre la Cremonese e incappata in una pari della Reggiana e che
giornata storta, una giornatacCla e lo si è ca­ nei playoff ne abbiamo fat­
pito perchè tutti erano in difficoltà. Il Por­ ti nove, un numero decisa­
togruaro ha vinto con merito, forse la Cre­ mente alto. Per me è una
monese ha pa,gato il turno infrasettimana­ bella soddisfazione aver
le dato che glI avversari erano più brillan­ f~tto vedere c~e sappiamo
ti». gIOcare a CalCIO. TI Porto­
• Matias Cuffa (centrocampista Porto­ gruaro ha pressato a tutto
gruaro): «Sono contento per la doppietta campo per novanta minu­
perché finalmente ripaga il Portogruaro ti, è stata una vittoria net­
per il buon gioco. Siamo solo all'inizio del ta sotto il profilo del gioco
campionato, c'è tanta strada da fare, ma e delle occasioni».
giocando così possiamo dire la nostra. Que­ Scontata la dedica... «Al
sti punti fanno morale e dicono che come presidentissimo Dino Mio
squadra possiamo giocarcela. Una dedica che è venuto a mancare
al presidente Dino Mio». 'ilt<l di sillm t On
r:; , ~

I.a Provincia
Lunedì 29 settembre 2008 Sport m
LE PAGELLE ~
di Giorgio Barbieri
~
l'" l "'r'~l
Bianchi - Sul primo gol for­ t'!:~,:'~j
se poteva uscire, ma nel corso l~" ,~, \
del,la gara salva la squadra da -:6 ..
altri gol in almeno altre tre oc­ , :,
I

casioni

Rizzo - Non ripete la presta­


zione di Ferrara, va spesso in
affanno e mostra poca perso­
nalità

Pesaresi - E' forse l'unico


della difesa che sa sempre co­
sa fare, Però stavolta è men,o
preciso del solito e manda trop­
pi palloni all'indietro
!!m
~: .­
Chomakov - Sembra pre­
occupato, gioca senza tranquil­
lità. E finisce con lo sbagliare 5-5'
ll ' , ".', ,',

passaggi facili facili ,l' • :

.,-.- '''­

Viali - Una partita da dimenti­


care, piena zeppa di indecisio­
ni e incomprensioni con i com­
pagni. Una sua palla persa fa­
s"
vorisce il primo gol granata

ArgUIi - Non è sicuro, sba­


Il dg Sandro Turotti si agita in tribuna, a sinistra nella foto grande
il secondo gol di Cuffa del Portogruaro (fotoservizio Ib frame)
glia assist e non sempre funzio­ ~
ne in chiusura

nmister. «Miprendo la responsabilità, la squadra si è impegnnta ma ha sbaglinto troppo» Pradolin - Non entra mai
in partita, nel primo tempo re­

Iaconi: «Nulla ha funzionato»


4,5
gala sempre palla agli avversa- ,.....
ri. Una prestazione incolore
ma non indolore
Carotti - Gioca solo un
tempo e 5 minuti, poi viene in­
"'''''~'~''~!'~'\~~--'
'" .~~.~. j , _ .
«Criticatiper le colpepassate
spiegabilmente sostituito. Sino
a quel momento non aveva bril­
lato ma nemmeno fatto male'

la gente 1Wn aspettava altro»


Temelin - Continuiamo ad
di Ivan Ghigi «La colpa è mia e me la prendo. Chi aspettare il bomber della pas­
guida un gruppo ne è responsabile e sata stagione. Sbaglia un gol
..CREMONA - Ivo laconi si trova a nel calcio l'allenatore si assume le sue all'inizio, corre ma viene quasi
commentare la prima sconfitta in cam­ resfonsabilità». sempre anticipato
pionato con un'po' di impaccio, ma an­ I tutto per difendere i giocatori?
che con un 120' di rammarico per la con­ «I giocatori hanno dato tutto. Ecco
testazione ael pubblico cremonese. perché il clima non mi è piaciuto. Sem­ Saverino - Non riesce ad
Mister, è più facile elencare cosa ha brava che il pubblico non aspettasse incidere, sia quando laconi lo
funzionato? altro che un passo falso per sfogarsi e schiera dietro le punte che
«Sì - ribatte il tecnico - perché ha così non mi va. Certe scorie del passa­
funzionato poco o nulla. Nel primo quando torna nel suo ruolo da­
to non devono inquinare la Cremone­ vanti alla difesa. Inspiegabile
temI>0 pur creando subito un'occasio­ se di oggi. La squadra ha giocato una
ne, abbiamo perso l'equilibrio tattico brutta partita, ma ha dato tutto. Non
e le distanze; la nostra gara è stata co­ mi piace sentire che i ragazzi non si so­
stellata da errori, il Portogruaro ha no Impegnati. Può capitare di trovare Guidetti - Palloni giocabili
vinto meritatamente perdié più pa­ una squadra più in palla di noi, può ca­ dawero pochini. Ha due occa­
drone del campo». pitare che spesso la buona volontà sioni e va sempre al tiro, ma tro­
Errori che sono costati i gol? non sia abbastanza, ma scaricare ad­ va un Rossi in spolvero
«Siamo stati ingenui negli episodi dosso a questogruppo rancori del pas­
dei gol incassati e siamo mancatl in fa­
se realizzativa: Abbiamo preso il pri­ sato non è bello. La società ha fatto
mq,gol quando eravamo in possesso di molto per cancellare quello che è sta­ Ferrarese· Entra in cam­
palla e questo ci ha condiZIOnato. Di­ to, dunque non possiamo pagare noi i po e sembra voler fare il diavo­
ciamo che se fino a oggi siamo stati pu­ rancori di tre mesi fa. Se al primo mi­ lo a quattro. Ma spesso si drib­
'niti da episodi, stavolta è colpa no­ nuto passiamo in vantaggio forse ve­ bla da solo e nel finale guarda
stra. Sotto il profilo difensivo non mi diamo un'altra gara l se il portiere non la palla che passa sui suoi pie­
sono mai lamentato, stavolta dico che prende il tiro di Gmdetti forse vedia­ di
siamo stati superficiali. La squadra mo un'altra :partita. Poi abbiamo sba­
poi ha corso tanto, ma ha corso male». gliato e abbiamo pagato, ma non mi
laconi poi gira ancora attorno alle sta bene che un clima pregiudizievo­
Mìster laconi con il volto tirato a fine gara colpe. le». Gherardi - E' l'unico che
riesce in mezz'ora a fare quel­
lo che gli altri non fanno in 98
Ti!iocatori. Viali: «E' mnncata In serenità mentale, tr01J1JO elevato il tllsso di errore»
minuti. Ha qualità e personalità
88,50 mm
Duro colpo,ma c'è voglia di ripartire Coda· Uno spezzone di ga­
ra nel finale, Buoni movimenti,
nessun risultato

CREMONA - La domenica più nera Ungheria. Nel grigiore generale è laeoni . Non convince lo
di guesto scorcio di campionato, Una spiccata la tua prestazione: «Sono sod­ schieramento iniziale e stavol­
lezlOne durissima, una scoppola tre­ disfatto della prova anche se non è ser­
menda che ha messo in ginocchio la vita a molto. Forse sarebbe stato me­ ta nemméno i cambi sembrano
Cremonese, Ma l'imperativo nello spo­ glio fare qualcosa in meno e portare a azzeccati. La squadra non rie­
gliatoio grigiorosso è di ripartire con càsa dei punti, E già domenica dovre­ sce a fare gioco, sta troppo in­
slancio, mo riUSCIre a muovere la classifica,).
chiodata all'indietro, non ha co­
E' questo il pensiero di Davide Sa­
William Viali fa sempre da paraful· raggio
verino: «Non è stata una partita bellis­ mine quando le cose non girano per il
sima e non l'abbiamo interpretata nel vero gIusto.
migliore dei modi, ma ora dobbiamo «Saper dire alla fine della partita
rialzare la testa e rimetterci in carreg­ dove abbiamo sbagliato significa che Arbitro - La Mura di Noce­
giata, Non è un buon momento ma avremmo potuto correggerci per tem, ra Inferiore dirige bene, anche l •
non dobbiamo cadere nel vittiinismo: po, Di sicuro abbiamo sbagliato gara
con un elevato tasso di errori, Ognuno se i suoi collaboratori sembra­
il campionato è ancora lungo e abbia­ no poco attenti
mo il tempo di migliorarci», si deve prendere le proprie responsa,
Dal punto di vista tattico nel primo bilit~l in guesto mom.ento è giusto ch~
tempo eravate schierati con il rombo parli lO sia per espenenza che l?er eta
perché nei momenti complicatI non è Portogruaro - Rossi 7,5, Cardin
a centrocampo", «Abbiamo voluto semplice giocare e spiegare certe co­ 6, Vherubini 6, Cuffa 7,5, Gargiulo 6, on­
provare a cambiare ma abbiamo tro­ se. Abbiamo faticato a trovare sboc·
vato qualche difficoltà, Comunque, a tero 6,5, Abate 7, Giardina 6, William 6,
chi, loro ripartivano sui nostri passag· Mattielig 6, Carboni 7,5, Levacovich 6,
parte il gol e qualche tiro, non abbia­ gi errati, Abbiamo ricompattato Te
mo subìto tanto, Ma alla fine rimane il Idee e cambiato modulo nella ripresa, Madaschi 6, Mortelliti 6, AlI. Domenicali
risultato: abbiamo perso in casa no­ poi il 2-0 ha chiuso il match, Quando 7,
stra e dà fastidio», sbagli tutto il modulo serve a poco, il
Dopo il triplice fischio e nonostante problema è che non c'è serenità meno
la brutta sconfitta alcuni di voi sono Il centrocampista Saverino a terra sembra dire 'Mi arrendo' tale ma non so perché».
comunque andati sotto la curva Sud. Non stiamo parlando di adattamen­
«Nel bene e nel male bisogna sem~re mo noi che dobbiamo trasportarli e in­ to in sala stampa con la mano sinistra to alla categona?
essere uomini, non c'è problema. I tIfo­ fondere entusiasmo, ma occorre guar­ fasciata per una botta rimediata in un «No, chi gioca nella Cremonese gio,
si non ci hanno dato una grossa mano dare avanti e remare tutti nella stessa contrasto al limite dell'area (nulla di ca in serie C e sa che qua si deve gioca­
ma li posso capire perchè chi viene al­ direzione». grave), e oggiris'ponderà alla convoca­ re a mille: tutti hanno capito che cam,
lo stadio pretende di più da noi. Sia- Alessandro Gherardi si è presenta- zione della NazlOnale per la sfida in pionato stanno giocando».

r -­ -uuw~ d ~uonea eqru popaas oa

-WE::>O.Qua::> V 'alE::>::>Elle pE Bnu9


-uo::> UETIWE a Esald!-I eI e~z~

-I~ ;~l~q~s~~p~dUs~;~OU~Wlqj
"~ZZBlalEW EAIES aIEnh Tns qOI un
uo::> OlEd al~as EAOld opuEnb
"

(dV OIO~)
odwal oW!Jd lau 04uIPIBu01:l ep ou6as e ossaw OA!S!:>ap 106 Il ,01 lE awo::> '~ZZElds E apUaJJE
'L90"6L pOlenads 'eu ~s o1.p1~PIEuo~ "a::>0IaA EzuaUEd
-llpued euep !ZZBJaleVII L8 -!-I El EAOld a EUO::> EW ESSEq Elsal
le a OSS!PJnS IS,~8 !SlndS3 'a::>aAu~ 'lalUJc1 'EIIEd ossassod
'mauez a 01"0}fueIS a !}fSII Iap EZ10] El allodlU~ E EAOld UEI
-oln}fuer 'osnuet) 'eWsaJ -m p ol~qrts a ElplEd El E~Z~UJ
-eno 'eJa!1\ muowwe :aJoN 'EsaEP EllE PUEA
'04 U!PIBU0 l::l .9E: :aJal:l -EP olUlalps Ep alE] EOSSElqWEJ
'9"9 0uao!d uo::> ~uaUEZ a El~a~A E ojhEr EU
!IOOSV !P !IUBDJOVII :OJI!qJV -E~paw UJ '::>~OlU~qElqr euoddns
'g04U!Jn°VII ~~::>UEW-Ewsa1Enoonp p a OllS
'UV "(g'g OUB!JPV IS, 17~) g'g -~~s oU~Z1al rr E] nA~qJ 'ESa]~p
!upueVII '9 O!IIOW!4eJQI 'g'17 Ellap o.Qua::> le EqOplOJ lp olsod
ewsaJeno '(11$ O!IIO}fUBlS I~ apuald oss!pIDg aIEnti Iau al
1S,98) g'g BJ!all\ '9'9 os -Erm ads 0rnpOW un uo::> apuods!-I
-se!Qwe~ '9 mauez '9'9 nll oqu!Jll0W 'OIlld auo~slaA u~ :J1op
-!4~ '(g znJ~ lS.v~) 9 !ZZ'eJ -aas un oUB~~aq::>uE~] ~U~SOlq
-aleVII 'g'v osslPJnS '9 uoo -lUV a osmlED 'a::>aAID 'OdlUE::>Oll
-!eVII '9"9 Jesa~ O!lnr :Jalui -ua::> V 'OlEd a ~}(E)l (EUOna::>lEg
"LlUOI xa,llEp olsoalUo::> ~ O::>::>EUE,P O~l
-aouV 'UV "(9 !U!Wel:lIS,~) I! ar-e nb Iau l-Z-E-t un alassa pE
9 oled '(IIS o}fua4olla4S EWOl 0IUpoW II 'oqu!PIEuo~ El
IS,68) 9'L 04 u !Pleu0 l::l 'L -lE::> El E::>O~ ~s 91OIa::>uy OPEJ
Ii.:::......-, ,\IlOOUi:.JHljlJì.Q,lQw\t '4. MQp.
I
A Clfffa sono. riusciti colpi spettacolaJi roba da film. Al barMontecarlo gli avrebbero detto...

.?
· n l~~·'
Mac SeI, rOlllluman .
Ma seproprio dovevamoprendere due 'pere', erano meglioAbate eWilliam

di Giovanni Ratti presenta allo stadio col tova­ to una squadra autistica, babe­
i=diolo infilato nel colletto e in­ lical condannata all'incomuni­
ratti Temelin ci ha messo me­ cabilità, contro la quale un'av­
I
l biliardo è una delle mie
tante passioni non corri­ no di un minuto per mangiarsi versaria appena normale fa la
s.\?oste: le sue geometrie e il primo gol. Aveva l'aria di ruota come un pavone. TI Por­
i SUOI effetti si sono sempre una fucilazione rinviata, dove toebasta a un certo punto si è
fatte beffe dei miei approcci, vanno questi che fin qui han­ inebriato del vantaggio e del­
la mia padronanza della stec­ no fatto un gol per sbaglio? E la imprevedibile facIlità con
ca era tale che i tappeti verdi invece sareobe stata la"tremo cui lo gestiva, si è {Jerfino sco­
quando toccava a me diventa­ a essere di lì a poco vedova in­ perto con difenson che con al­
vano verde pisello dalla paura consolabile dello zero a zero. legria amatoriale si sganciava­
di beccarsi uno strappo, e ho Sia chiaro, il paradosso della no a caccia di gloria; ma la Cre­
sempre sospettato che i padro· partita sono stati non i gol del mo di ieri non ha saputo sfrut­
ni del bar Montecarlo pagasse· Portocomesichiama, che pote­ tare nemmeno questa ingenui­
ro la gente per farmi trovare vano essere di più e nasceva­ tà avversaria.
tutti i tavoli occupati. Così mi no da un gioco elementare ma Una Cremo troppo brutta
toccava stare a guardare quel· leggibile, ma le occasioni gri­ per essere falsaI una figura
li bravi. Al Montecarlo c'era giorosse, che hanno punteg­ del genere non SI fa per caso,
un gruppo di trentenni che gio­ giato la partita nascendo dal non e un brutto sogno ma una
cava a biglie numerate, e nulla che faceva le veci del gio­ brutta realtà. Si parla di torna­
quando a uno di loro riusciva co grigiorosso. Di cui si sono at­ re sul mercato, ma è difficile
un colpo difficile il commento tese invano notizie. pensare che un giocatore pos­
fisso era 'ma chi seil Polniù­ La Cremo si è persa subito e sa risolvere i problemi, a me­
man?~ in omaggio all'mterpre­
non si è più litrovata, come no di prenderne uno che ab­
l'Andrea della vecchia canzo­ bia superpoterida fumetto
te delIoSpaccone. ne. Taconi ha cambiato tutto della Marvel.
Quel modo di dire mi è tor­ un'altra volta, anzi due o tre Nel Portoveditu giocano
nato in mente vedendo Ma­ volte, ma la squadra è sempre Barbosa da Silva in arte Wil­
tias Claudio Cuffa imbucare stata una matassa senza ban­ liam e Abate, co~nomi condi­
entrambe le porte dello Zini, dolo. L'intento iniziale era visi con due qualItà di pere se
il Portogruaro Portosummaga condivisibile, disincagj.iare la memoria ortorfutticola non
o.come si c~iama (in p!oposito Saverino dalla posizione ili pe­ mi tradisce. Facile quindi dire
Cl sono vane correntI di pen­ sante imbarazzo in cui si era che per la Cremo è arrivato il
siero) fare a fettine la Cremo, trovato nelle partite prece­ tempo delle pere, e se ne ab­
che è un po' lo sconosciuto Ed­ denti. Ma è stato come spara­ biamo prese solo due va meri­
dy,lo svelto che batte l'imbatti­ re con un bazooka imbraccia­ to a Bianchi, che forse poteva
blle Minnesota Fats. Ma chi Un duello fra Carotti e Mattil'llig (Ibframe) to al contrario. Giocatori che uscire sul cross del primo gol
sei, Matias Claudio Cuffa da invece di puntellarsi a vicen­ ma ha poi limitato i danni.
Alta Gracia Cordoba o Polniù­ sto bravo ma non proprio illu­ Che la giornata avesse incli­ una tifoseria normale si face­ da sono stati l'uno problema TI resto? Guidetti ha manca­
man da Cleveland Ohio? For­ stre incursore, i due gol che nazioni surrealistiche si capi­ vano foto ricordo scambiando Ce alibi) per l'altro, l'impegno to il gol che poteva riaprire la
se tutti nella vita abbiamo di­ hanno la pretesa di aver dato va già prima dell'inizio, saran­ la curva nord per piazza san­ c'è stato e ci mancherebbe, partIta ma ha sempre avuto
ritto a un giorno da Polniù­ alla stagione del Portofatevoi no state quelle nuvolette alla marco. C'era il pubblico delle ma nessuno è mai stato in gra­ un'aria pericolosa, Gherardi
man, io lo sto ancora aspettan­ una svolta all'insù come i baf­ Magritte disegnate nel cielo piccole occasioni, eppure era do di risolvere problemi all'al­ ha dato un senso alla sua en­
do e il ritardo incommcia a fi di Dalì, alla stagione della sopra lo Zini o quei 28 tifosi una partita senza precedenti l tro, nessuno è mai passato dai trata in campo. Del resto non
preoccuparrni, Cuffa lo ha tro­ Cremo una svolta all'ingiù co­ del Portocheì'chelè che invece e magari lo fosse rimasta. E' dI ranghi del problema a 'l.uelli dico niente, non ho voglia di
vato ieri. Due gol ha fatto que- me i baffi del sergente Garcia. di cantillare cori scurrili come quelle partite che il tifoso si delIa soluzione. L'effetto e sta­ farmi dei nemici.

L.ITABELLINI DISERIEC1,. _ h '.... ':('b '-'op-' • • • xtlO"""'"

• 1 1 ·1 I l 1 Q\ ",L Lli 1\ l ~ il Ravenna ko il Novara


CESENA 1
LUMEZZANE 3
NOVARA 1
LECCO 1
RAVENNA o LEGNANO 3
Cesena: Ravaglia, Lauro, Biasi, Ricci, Bisemi, Bonura, Sega­
Lumezzane: Gazzoli, Nicola, Chiecchi, Pisacane, Pini, Dal Rio
Novara: Brichetto, Centurioni, Gheller, Ludi, Gallo, Matteassi

relli (64' Ferretti), Ceccarelli, Molino (38' Giaccherini), Motta


(84' Dal Bosco), Silvestri (90' Dadson), Scaglia (81' Loiacono),
(68' Sinigaglia), Chiappara (54' Evola), Porcari, Tombesi (82'

(59' Djuric), Chiavarini. Ali. Pier Paolo Bisoli.


Calliari, Ciasca, Pintori. AlI. Leonardo Menichini.
Maggiolini), Bertani, Rubino. Ali. Egidio Notaristefano.

Lecco: Orlandi, Galeotti, Villagatti, Corti, Guglieri, Carlini (90'


Ravenna: Rossi, Anzalone, Fasano, Ferrario, Ungaro, Trotta
Legnano: loime, Bertoli M., Battaglia, Marietti (25' Enow), Ros­

Buda), Sangiovanni (87' Santoni), Carrara, D'Ambrosio, Alteri


(81' Bettega), Sciaccaluga, Calzi, Cavagna(62' lecchin), Petti-·
sini, Lombardo (72' Morandi), Roselli (63' Rodriguez), Nizzet­

(22' Montalto), Romanel1i. AlI. Adriano Cadregari.


nari (62' Filipi), Gerbino Polo. AlI. Gianluca Atzori.
to, Bosio, Chìazzolino, Virdis. AlI. Attilio Lombardo.

Arbitro: De Faveri di San Dona' Di Piave.


Arbitro: Pizzi di Saronno.
Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Reti: 53' Corti, 84' Bonura.


Reti: 14' Scaglia, 26' Dal Rio, 60' Pintori.
Reti: 13' Nizzetto, 39',49' Bosio, 68' Sinigaglia.

Note: spettatori 5744.


Note: espulso aU'88' Calzi. Spettatori 500.
Note: spettatori 2003.

VERONA o
VENEZIA 3
SPAL 1
PADOVA 1 MONZA BRIANZA o SAMBENEDETTESE O
Verona: Rafael, Conti, Bergamelli, Moracci, Bellavista, Cor­
Venezia: Aprea, Gardella, Lebran, Semenzato, Collauto, Bo­ Spal: Capecchi, lamQoni, Lorenzi, Cabeccia, Quintavalla,

rent, Mancinelli, Garzon, Parolo (75' Gomez), Girardi (70' Sca·


no, Drascek, Fornaio (54' Corradi), Poggi (66' Momente'), Mala­ Schiavon, Savi (59' Rivaldo), Cazzamalli, Martucci (46' Ghetti),

pini), Tiboni (53' Da Dalt). AlI. Gian Marco Remondina.


testa, Anderson Cavalheiro (74' Tricoli). AlI. Michele Serena. Bracaletti, Arma (86' Agodirin). Ali. Aldo Dolcetti.

Padova: Cano, Falsini, Carbone, Faisca Vasco, Giovannini,


Monza Brianza: Rossi Chauvenet, Puleo, Teani,lacopino, Vi­ Sambenedettese: Dazzi, Tussi (76' Visone), Tinazzi, Moi, Fer­

Rabito (88' Filippini), .Gentile (77' Lewandowski), Pederzoli, Bo­


cari, Scanu, Menassi (17' Pizza), Quadri, Borgese (46' lacopo­ rini, Servi, Foro' (82' Briglia), Pistillo, Palladini, Magnani (70'

vo, Bau', Varricchio (81' Gasparello). AlI. Carlo Sabatini.


ni), Alberti (62' Savoldi), Torri. AlI. Dario Marcolin.
Caselli), Cigan. AlI. Enrico Piccioni.

Arbitro: Gallione di Ale,ssandria.


Arbitro: Tramontina di Udine.
Arbitro: Manna di Isernia.

Rete: 65' Bovo.


Reti: 9',56' Malatesta, 63' (rig.) Poggi.
Rete: 2' Lorenzi.

Note: spettatori 10522.


Note: spettatori 2473.
Note: spettatori 2694.

1a, classifica marcatori 1:' divisione, i risultati. Stasera il posticipo in notturna tra Como e Varese

Rabito resta il leader La Sambonifacese rallenta a Valenza


Nella quinta giornata di campionato la
5 reti: Rabito (Padova).
capolista Sambonifacese si ferma a Va­
4 reti: Correa (Pro Patria), Poggi (Venezia).
lenza Po sul pareggio. La squadra resta
3 reti: Guidetti (Cremonese), Nizzetto (Legna­
comunque imbattuta. Si sblocca il Pa­
no), Varricchio (Padova), Fofanà (Pro Patria), Ar­
via che di misura va a vincere sul camo
ma (Spal), Malatesta (Venezia).
po dell'Alto Adige sempre più in crisi.
2 reti: Chiavarini (Cesena); Pesaresi (Cremone­
• Alto Adige.Pavia 2-3. Marcatori: 26'
se), Corti (Lecco), Bosio, Lanteri (Legnano), Sca­
Fischnaller (Alt); 55' Carbone (Pav);
glia (Lumezzane), Gallo, Bertani (Novara), Fac­
70' Andriulo (Pav); 75' Ghidini (Alt);
chinettin (Pergocrema), Cutta (Portogruaro),
89' Campolonghi (Pav).
Zizzari (Ravenna), ~alconieri, Maschio (Reggia­
• Canavese-Pro Vercelli l-O. Marcato·
na).
re: 46'Ebagua (Can)..
• Carpenedolo-Ivrea O-l. Marcatore;
75' Andreotti (Ivr).
, MARCATORI GRIGIOROSSI • Como-Varese oggi.
3 reti: Guidetti. • Itala S.Marco-Alessandria O-l. Mar·
2 ret1: Pesaresi. catore: 85'Motta (Ale).
1 rete: Graziani. • Olbia-Alghero l-O. Marcatore: 24' So·
ro(Olb).
• Rodengo Saiano·Mezzocorona 2-0.
I MARCATORI GIALLOBLU
Marcaton: 58' Bonomi (Rod); 68' Bono·
mi (Rod).
2 reti: Facchinetti. • Valenzana-Sambonifacese O-O. Russo e Graziano del Pizzighettone
1 rete: Sambugaro, Le Noci, Bonazzi.

tt;.~ _ _.... ~_~ . .L _