Sei sulla pagina 1di 4

Definizioni preliminari

Sistema soggetto a traffico: astrazione definita convenzionalmente di un sistema reale (o di una parte di esso) in cui entrano ed escono degli utenti Intensit istantanea di traffico k(t): numero di utenti presenti nel sistema all istante t ; k(t) un processo aleatorio (discreto tempo-continuo) Volume di traffico nellintervallo di tempo T, VT: tempo totale speso dagli utenti nel sistema nell intervallo T

INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEL TRAFFICO

VT = k (t )dt
T

IC3N 2000

N. 1

Intensit di traffico IT nellintervallo T, V IT = T T


N. 2

Traffico nel sistema


Si definisce intensit media di traffico o semplicemente traffico in un sistema:

Teorema di Little
a(t): numero totale di arrivi al sistema nellintervallo (0, t) p(t): numero totale di partenze nellintervallo (0, t) k(t) = a(t)-p(t) intensit istantanea di traffico Frequenza media di arrivo

A = lim I T = < k (t ) >


T

E il valore medio temporale della variabile aleatoria k(t), in generale anchesso una variabile aleatoria

= lim

Introducendo il valore medio statistico, in generale funzione di t :

a (t ) t t

k (t ) = E[k (t )]
Se il processo aleatorio ergodico (e pertanto stazionario), si raggiunge un equilibrio statistico indipendente dalle condizioni iniziali, e il v.m. statistico indipendente da t e coincide col v.m. temporale

Detto n il tempo speso nel sistema dallutente n-esimo si p (t ) definisce Tempo medio speso nel sistema Risultato (teorema) di Little:

= lim
t

n =1

p(t )

k = < k (t ) > = A
Il traffico un numero puro; convenzionalmente si esprime in Erlang
N. 3

A =
N. 4

Problemi di teletraffico
Il traffico nei sistemi di telecomunicazioni si dice anche Teletraffico; problemi che si presentano Analisi di prestazioni
Noto il dimensionamento di un sistema ed il traffico a cui soggetto determinare le prestazioni

Sistema a coda
E un modello probabilistico caratterizzato da
Processo degli arrivi Coda (L posti in coda) Servitori (m servitori) Processo di servizio Disciplina di coda (ad es. First In First Out)
k utenti nel sistema Servitori

Progetto
Fissate le prestazioni che desidero, noto il traffico determinare il dimensionamento del sistema

Pianificazione
Fissate le prestazioni che desidero, noto il dimensionamento del sistema determinare quanto traffico pu sopportare Aggiungendo previsioni di traffico, determinare quando dovr intervenire per modificare il dimensionamento del sistema

Arrivi Coda lunga L

N. 5

N. 6

Processo degli arrivi


Un importante caso particolare il Processo di Poisson:
ipotesi di utenti indipendenti e con comportamento identico e uniforme nel periodo di osservazione Descrizione statistica: espressione della probabilit di avere k arrivi in T:

Processo di servizio
Caso particolare importante: servitore con distribuzione del tempo esponenziale negativa
f(t) = densit di probabilit della v. a.
1.4 1.2 1

e t f (t ) = 0

t0 t<0
=
1

P(k , T ) =

( T ) T e k!
k

f (t )

0.8 0.6 0.4

implica tempi interarrivo con distribuzione esponenziale negativa numero medio di arrivi in T
K = T
N. 7

0.2 0

-2

-1

La distribuzione esponenziale ha la propriet di assenza di memoria


N. 8

Notazione di Kendall
Per indicare le caratteristiche di un sistema a coda si usa la notazione di Kendall Esempio M/M/m/L
Distribuzione degli arrivi
M poissoniana E erlangiana G generica

Grandezze principali
s frequenza media di ingresso nel sistema p frequenza media di rifiuto = s + p frequenza media di arrivo tempo speso nella coda tempo di servizio = + tempo speso nel sistema

Distribuzione dei servizi


M esponenziale D deterministica G generica

Numero dei servitori Numero dei posti in coda Le distribuzioni degli arrivi e dei servizi caratterizzano il traffico offerto; il traffico M/M si dice Poissoniano m ed L caratterizzano il dimensionamento del sistema
N. 9

N. 10

Traffico nel sistema a coda


A = k = < k (t ) > = s traffico nel sistema Ac = s traffico di attesa (o numero medio di utenti in attesa) As = s traffico in servizio (o numero medio di utenti in servizio) A0 = traffico offerto Ap = p traffico perduto

Utilizzazione dei servitori


Si definisce utilizzazione dei servitori

As m

essendo m il numero dei servitori Indica la frazione di servitori occupati in media, ovvero la percentuale di tempo per cui un servitore risulta occupato

A0 = As + Ap
N. 11 N. 12

Esempio / Esercizio
Si consideri un Fast Food in cui
Entrano clienti ad un ritmo = 2 clienti/minuto Spendono alla cassa mediamente un tempo c = 6 minuti Il 60% esce mentre il 40% resta a mangiare ai tavoli Per mangiare impiega mediamente T = 20 minuti

Sistema M/M/m/0
Particolare sistema di code, con traffico Poissonianiano e coda nulla detto sistema con perdita Approssima bene i sistemi telefonici tradizionali: si chiama anche sistema a chiamate bloccate cancellate Il blocco rappresentato dalla perdita della chiamata La formula B di Erlang fornisce la probabilit di perdita

Calcolare il traffico alle casse, il traffico ai tavoli, ed il traffico nel sistema Soluzione
Traffico alle casse Ac = c = 12 Erlang Ritmo di arrivo ai tavoli T = 0.4 = 0.8 clienti/minuto Traffico ai tavoli AT = T T = 16 Erlang I valori del traffico sono valori medi, pertanto occorreranno pi di 12 casse e pi di 16 tavoli; per sapere quanti di pi bisogna fissare degli obiettivi di qualit e risolvere il sistema di code
N. 13

% p = (m, A0 ) =

Il traffico perduto dato da

A0 m! k m A k0! k =0

Ap = A0 p = A0 (m, A0 )

mentre il traffico smaltito dato da

AS = A0 Ap = A0 [1 (m, A0 )]
N. 14

Sistema M/M/m/
Sistema con coda infinita Approssima bene sistemi a commutazione di messaggio: sistema a chiamate bloccate ritardate Non c traffico perduto: il traffico smaltito eguale al traffico offerto Si raggiunge lequilibrio solo se A0 < m Il blocco rappresentato dallessere messi in coda; la formula C di Erlang ne fornisce la probabilit m A0 m & m! (m A0 ) R = (m, A0 ) = m 1 k m A A0 m k0! + m! (m A ) k =0 0

importante caratterizzare il tempo speso in coda & F (t ) = prob( t ) = 1 (m, A0 )e ( m ) t & = (m, A0 )
(m A0 )
N. 15