Sei sulla pagina 1di 1

ISTITUTO COMPRENSIVO AI NOSTRI CADUTI di TREZZO SULLADDA

REGOLAMENTO COMITATO GENITORI


Art.1 RAPPRESENTANZA GENITORI Con riferimento al Testo Unico delle leggi in materia di Istruzione (Dlgs 297/94,art.15 c.2) i Rappresentanti dei Genitori possono esprimere il Comitato Genitori il cui funzionamento viene qui di seguito regolamentato (art.36 c.c.) . Il Comitato Genitori un organismo che consente la partecipazione dei genitori nella scuola, al fine di contribuire alla formazione della Comunit scolastica. Le riunioni del Comitato Genitori sono un momento di partecipazione democratica che si occupa di tutti i problemi riguardanti la scuola ed i rapporti tra scuola e famiglia, tra scuola e societ, creando un collegamento con gli organi collegiali dellIstituto. I Genitori eletti nel Consiglio dIstituto partecipano attivamente, senza diritto di voto, ai lavori del Comitato Genitori. Art. 2 ATTO COSTITUTIVO E costituito il Comitato dei Genitori dellIstituto Comprensivo Ai nostri Caduti di Trezzo sullAdda. Ne fanno parte di diritto i seguenti rappresentanti : di intersezione della scuola Materna di via Mazzini di interclasse della scuola Elementare di piazza Italia di interclasse della scuola Elementare di via Don Gnocchi (Concesa) di classe della scuola Media di via Curiel I componenti del Comitato Genitori sono eletti annualmente dai genitori degli alunni secondo le disposizioni in vigore. Art. 3 FINALITA Il Comitato dei Genitori un organo di consultazione e proposizione , di controllo e gestione. Pu proporre al Collegio Docenti ed al Consiglio dIstituto iniziative e attivit integrative e partecipa attivamente alla vita della Comunit scolastica. Il Comitato dei Genitori partecipa al progetto educativo con le seguenti finalit : promuove la reciproca informazione tra i rappresentanti di classe ; di interclasse ; di intersezione ; segnala ai membri del Consiglio dIstituto le istanze e le richieste deliberate in Assemblea per sostenerle presso tale organismo tramite i Rappresentanti eletti dai Genitori formula proposte al Collegio dei Docenti e al Consiglio dIstituto in merito a: - Piano Offerta Formativa (finalit educative e organizzazione scolastica); - Carta dei servizi; - Regolamento dIstituto; - interventi di manutenzione degli edifici scolastici; - mensa, trasporto, pre e postscuola; reperisce e gestisce i fondi per finanziare specifiche attivit proposte dal Comitato stesso; Art. 4 SEDE COMITATO In accordo con la Dirigenza scolastica ed il Consiglio dIstituto, il Comitato dei Genitori elegge la propria sede presso la segreteria dellIstituto Comprensivo Ai nostri Caduti in piazza Italia,1-20056Trezzo s/A- MI. Art. 5 ELEZIONI CARICHE Il Comitato dei Genitori elegge tra i membri di diritto, per alzata di mano, un Presidente e un Vicepresidente a maggioranza relativa dei presenti in unica votazione: sar Presidente chi ottiene il maggior numero di preferenze, sar Vicepresidente il secondo classificato. Nella stessa seduta vengono inoltre eletti un Economo Cassiere ed un Segretario. Tutte le cariche del Comitato sono a titolo gratuito. Art. 6 PRESIDENTE Il Presidente rappresenta il Comitato dei Genitori nei confronti delle altre famiglie, degli Organi Istituzionali dellIstituto scolastico, delle altre scuole del Comune, degli Enti Locali. Il Presidente eletto convoca il Comitato Genitori e fissa lordine del giorno. Art. 7 DURATA CARICHE I componenti del Comitato durano in carica un anno e sono rieleggibili. Le cariche vengono mantenute comunque fino al loro rinnovo che di norma avviene entro il 30 Novembre di ogni anno. Le nuove nomine verranno comunicate dal Presidente uscente al Dirigente scolastico;al Presidente del Consiglio dIstituto e per conoscenza allAmministrazione Comunale. Art. 8 DECADENZA DALLA CARICA Tutti gli aderenti al Comitato sono tenuti a rispettare le norme del presente regolamento e le deliberazioni approvate dallAssemblea. Tutte le nomine decadono per sopravvenute cause di ineleggibilit e nel caso di dimissioni scritte indirizzate al Presidente del Comitato Genitori e per conoscenza al Dirigente Scolastico. In caso di dimissioni del Presidente la carica assegnata al Vicepresidente. Art. 9 CONVOCAZIONI COMITATO LAssemblea del Comitato Genitori, con preciso ordine del giorno, deve essere convocata con almeno 5 giorni di preavviso. Lavviso con lordine del giorno contemporaneamente affisso allalbo di ogni Plesso ed inviato a tutti i Rappresentanti tramite comunicazione scritta. In caso di urgenza, la convocazione pu essere effettuata con almeno 3 giorni di preavviso . Lassemblea del Comitato Genitori viene convocata dal Presidente almeno tre volte lanno o su richiesta al Presidente di almeno 1/4 dei Rappresentanti dei Genitori. Art. 10 VALIDITA DELLASSEMBLEA Lassemblea del Comitato Genitori si ritiene valida qualunque sia il numero dei presenti purch siano state rispettate le norme di convocazione di cui all.art. 9. Art. 11 - VERBALE RIUNIONI Ogni seduta del Comitato Genitori verbalizzata. Il verbale validato con votazione a maggioranza del Comitato nella seduta successiva. Copia del verbale viene inviato per conoscenza al Dirigente scolastico ed al Presidente del Consiglio dIstituto. Il verbale dellultima seduta rimane affisso allAlbo di ogni Plesso scolastico fino alla definizione del successivo. Art. 12 VOTAZIONI Sono approvate le delibere che abbiano ricevuto il voto favorevole della maggioranza relativa dei presenti con diritto di voto. Ogni classe e/o sezione esprime un unico voto attraverso il proprio Rappresentante . Inoltre, con riferimento alla scuola media, pu votare solo uno dei quattro Rappresentanti di ogni classe. Sono ammesse deleghe di voto da conferirsi per iscritto ad altro Rappresentante o Genitore in misura massima di una ciascuno. Normalmente si vota per alzata di mano; su decisione del Presidente e per argomenti di particolare rilevanza, la votazione pu essere effettuata per scrutinio segreto. In tal caso il Presidente sceglie tre scrutatori tra i presenti. Art. 13 PARTECIPAZIONE COMITATO Le riunioni del comitato genitori sono pubbliche e pertanto possono parteciparvi, con diritto di parola, tutti i genitori e tutte le componenti del Consiglio dIstituto. Inoltre , su invito del Presidente, possono parteciparvi anche relatori esterni in occasione di assemblee su specifiche tematiche attinenti alla scuola ed allistruzione in generale. Art. 14 FONDO COMUNE Il Comitato Genitori ha la facolt di aprire un c/c bancario e/o postale e/o libretto al portatore per le necessit di cassa. Delegati alla firma congiunta sono: il Presidente e lEconomo Cassiere. Il Comitato Genitori, nei limiti della disponibilit delle risorse economiche del fondo comune, decide ogni impegno di spesa nel rispetto delle scelte didattiche definite dal Collegio Docenti. Le risorse economiche del Comitato sono costituite da: - contributi - donazioni e lasciti - rimborsi - attivit marginali di carattere commerciale e produttivo - ogni altro tipo di entrate Le elargizioni in danaro , le donazioni e i lasciti, sono accettate dallassemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalit del Comitato Genitori. Qualsiasi raccolta di fondi deve autorizzata dal Comitato Genitori. Per questo scopo il Presidente provveder ad inserire uno specifico Ordine del Giorno nella prima seduta utile dellAssemblea del Comitato Genitori. Art. 15 RENDICONTO CONSUNTIVO Prima della decadenza annuale delle nomine del Comitato deve essere approvato il rendiconto del fondo comune. Art. 16 PUBBLICAZIONE REGOLAMENTO Il Regolamento inviato a tutti i Rappresentanti eletti al momento della comunicazione della loro avvenuta nomina. Il presente Documento allegato al Regolamento di Istituto per farne parte integrante e sostanziale. Il regolamento pu essere successivamente modificato dalla maggioranza qualificata del 50% + 1 degli aventi diritto al voto, convocata in Assemblea ordinaria, con specifico ordine del giorno. Lapprovazione del nuovo Regolamento annulla e sostituisce il precedente documento di pari oggetto. Art. 17 RINVIO Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento si rinvia alle norme di legge vigenti. Letto e approvato dallAssemblea dei Rappresentanti dei Genitori Trezzo sullAdda , 21.02.2003