Sei sulla pagina 1di 16

ZOOLOGIA

5 regni_monere (batteri e archea); protisti (protozoi); vegetali; animali; funghi. PROTOZOI: protisti mobili che non fanno fotosintesi e sono eterotrofi. Gruppo polifiletico (~40 Phyla) METAZOI: animali pluricellulari (~35 Phyla conosciuti). Gli animali primitivi sono apparentemente semplici e non sempre sono uguali agli animali da cui derivano. Gli animali si distinguono per alcune funzioni: - protezione_sistemi tegumentali e scheletrico - sostegno e movimento_sistemi scheletrici e muscolare - nutrizione_apparato digerente - trasporto_sistema circolatorio - respirazione_apparato respiratorio - osmoregolazione e apparato escretore_apparato escretore (cataboliti azotati che sono entrati nel corpo mentre la defecazione interessa i cataboliti non entrati nelle cellule) - coordinamento_sistema nervoso e endocrino - riproduzione_apparato riproduttore. PROTOZOI: Comprendono: 1) Sarcadini (amebe) 2) Flagellati (Euglena) 3) Sporozoi (plasmodi della malaria) 4) Ciliati (parameci) 1 2_ - presentano 1 o + flagelli permettono un movimento sinusoidale e sono di numero minore delle ciglia che oltretutto sono + rigide. 3_ - forme parassitiche_formano spore - coccidi (toxoplasma e plasmodio della malaria) - CICLO DELLA MALARIA_coinvolge + di un ospite: l'ospite vero quello in cui avviene la riproduzione sessuale (zanzara), l'ospite intermedio per es. l'uomo dove avviene la riproduzione vegetativa; la zanzara_assume sangue infetto in cui i globuli rossi hanno macrogameti e microgameti_si forma lo zigote che si incista nella parte intestinale della zanzara_oocisti e per sporogonia si formano tanti organismi (sporozoiti n)_crescono in numero fino a rompere la sporocisti e si ha la colonozzazione delle ghiandole salivari della zanzara che quando punge una persona vengono iniettati_fegato e poi iniziano a moltiplicarsi (schizogonia) e fanno tanti MEROZOITI e quando la cellula del fegato piena esplode e colonizza altre cellule del fegato. Dal fegato passa ai globuli rossi fino a formare un PLASMODIO e forma MEROZOITI_scoppiare il globulo rosso e ne colonizzano altri. Una parte di MERIZOITI entrano nei globuli rossi_macrogameti e microgameti_altra zanzara. 4_ - 2 nuclei: micronucleo (2n)_riproduzione - macronucleo (poliploide)_funzioni vegetative. Essendo unicellulare ci serve per produrre proteine ed enzimi in numero maggiore avendo pi DNA. - RIPRODUZIONE: avviene per scissione (sorta di mitosi) o per coniugazione: avviene tra gamonti (organismi interi) che differiscono geneticamente. Il macronucleo sparisce e i micronuclei_2 divisioni (meiosi) e per ogni paramecio si hanno 4 micronuclei (n) di cui 3
1

spariscono. I1 micronucleo rimanente fa mitosi_2 micronuclei identici e si scambiano tra i due parameci. I 2 coniugati hanno lo stesso corredo genetico ma non quello originale. I 2 micronuclei si fondono; si riforma il macronucleo. - I protozoi hanno 4 cicli. METAZOI: 1) teoria simbiotica_diversi protisti_organismo + complesso 2) teoria coloniale_+ protisti con diverse funzioni ma si ha specializzazione 3) teoria della cellularizzazione_plasmodio ricco di cellule_membrane_pluricellulare. Coanoflagellati; Volvox e Protenospongia_organismi pluricellulari. SPUGNE_ - calcaree, silicee o cornee a seconda dell'endoscheletro l'ano l'apertura principale (non c' la bocca) - sono PORIFERI_ - solo l'ano come apertura e l'escrezione e la respirazione avvengono per diffusione - sono ermafroditi; le gonadi maschili producono spermatozoi raccolti dai coanociti e portate alle cellule uovo nel mesoilo (collagene e cellule indifferenziate); si riproducono anche per frammentazione I metazoi_Cnidari (Idrozoi, Scifozoi, Antozoi) Le simmetrie: i Cnidari hanno una simmetria raggiata cio l'asse corporeo passa per la bocca; un asse oro-aborale che divide in 2 parti speculari l'animale. Sono animali SESSILI_fissi al substrato e hanno simmetria radiale All'inizio lo zigote forma una BLASTULA_sfera cava formata da uno strato di cellule. La cavit interna chiamata blastocele. La blastula poi va incontro a morfogenesi e nell'embrione_gastrulazione_GASTRULA: presenta ectoderma all'esterno, endoderma all'interno e l'apertura chiamata BLASTOPORO. CNIDARI_ - animali rimasti allo stadio di gastrula, presentano ectoderma, endoderma e cavit gastrovascolare. - La parete del corpo_2 epiteli incollati: DIBLASTICI - La cavit gastrovascolare comprende bocca e ano; intorno alla bocca ci sono i tentacoli. - Presentano nematocisti o cnidoplasti_cellule con tubo estensibile che iniettano veleno nella preda. - EPIDERMA_rivestimenti esterno - GHIANDOLE_digestione nella cavit - Cellule NERVOSE e cellule EPITELIO MUSCOLARI - Sessi separati o ermafroditismo - Plancton (organismi trasportati passivamente dalle correnti); Bentos (sul fondo); Necton (nuotano attivamente). - I polipi_colonie; GONOZOIDE (riproduzione) e GASTROZOIDE (nutrimento) - IDROZOI_colonie ramificate ("alghe")_meduse piccole - SCIFOZOI_stadio di medusa ben sviluppato - ANTOZOI_coralli, madrepori, attinie (anemoni di mare); non c' + medusa ma solo polpo; i coralli formano le barriere coralline con l'esoscheletro calcareo mentre il loro endoscheletro formato da solfoproteine. PLATELMINTI_ - vermi piatti (Tribellari, Trematodi, Cestodi) - vivono in ambiente umido - hanno una simmetria bilaterale (tipica degli animali che si muovono) e anche il sistema nervoso tende a concentrarsi davanti e si ha la differenziazione tra dorso e ventre. Hanno un PIANO SAGITTALE (destra e sinistra); PIANO FRONTALE (dorso e ventre) e un piano TRASVERSALE (gambe e tronco)
2

Palnaria_ - dall'endoderma_MESODERMA_TRIBLASTICA - l'ectoderma_tegumento e sistema nervoso - l'endoderma_apparato digerente - MESODERMA_tutti gli altri tessuti - Sistema digerente_bocca ma non ha l'ano. La cavit gastrovascolare_digestione e circolazione. Il digerente ramificato x portare gli alimenti in circolo - Compare la CEFALIZZAZIONE - Organi di senso sviluppati - Nell'apparato escretore_NEFRINI e PROTONEFRINI (aspira acqua e particelle e viene operata una selezione). Le ramificazioni hanno un fondo cieco_cellula a fiamma. - Raccolgono i liquidi o dal parenchima o da cavit corporee. - Il "verme solitario" produce PROGLOTTIDI_apparato riproduttore PSEUDOCELOMATI_ - presentano ectoderma, endoderma, cavit gastrovascolare e MESENCHIMA (parenchima con tessuti connettivi) Nematodi_parassiti (Ossiuri) - architettura corporea uniforme - tubo digerente completo, apparati riproduttori separati o ermafroditi, pseudoceloma, apparato escretore (cellule renette) - l'apparato riproduttore filiforme - all'esterno del corpo_collagene Molluschi_ - polpi, seppie, cozze, lumache, chiocciole - Gasteropodi (lumache); Bivalvi (ostriche); Cefalopodi (seppie) - CELOMA_Schizocelia (masse compatte di mesoderma che si scollano e formano delle vescicole che si ampliano e si legano saldamente all'endoderma e ectoderma) o Enterocelia (endoderma germina con sacche laterali che si isolano, si dilatano e vanno a formare il mesoderma). - Sono animali celomati difatti nel celoma presente una cavit detta pericardio che serve per far battere il cuore. Inoltre nel celoma sono presenti apparato escretore e gonodotti. - MESENTERI_tengono uniti gli organi - Presenza di una CONCHIGLIA che viene secreta dal tegumento dorsale (mantello); ha la funzione di esoscheletro, cio serve per il movimento e per la protezione ed inoltre la conchiglia viene persa nei cefalopodi perch l'hanno sacrificata al movimento migliore. - 1) sacca dei visceri_apparato digerente completo - 2) capo_/ - 3) piede muscoloso_organo motorio lento - presentano una cavit palleale_sbocca l'ano - i gangli sono collegati da connessioni (dendriti e assoni) - presentano anche una radula_parte anteriore del tubo digerente che simile ad una lingua e funge da gratugia. Gli pseudocelomati si dividono in: 1) PROTOSTOMI (Artropodi, Anellidi, Molluschi)_il blastoporo origina la bocca e l'ano secondario; la segmentazione embrionale a spirale; il celoma si forma per schizocelia; dal dorso al ventre si ha l'apparato circolatorio, il digerente e il nervoso (ventrale). 2) DEUTEROSTOMI (Echinodermi, Cordati)_il blastoporo origina l'ano e la bocca secondaria; segmentazione radiale; il celoma si forma per enterocelia; dal dorso al ventre si ha il nervoso (dorsale) e l'intestino. Bivalvi_ - conchiglia divisa in 2 valve
3

- hanno perso la cefalizzazione e la RADULA - aumento della superficie degli CTENIDI_4 lamine e ragni respiratori - sono presenti pigmenti respiratori_emocianina - si nutrono di piccole particelle - il PIEDE_organo fossorio scavatore x interrarsi - apparato circolatorio aperto: non ci sono capillari e le arterie sboccano in un emocele che embriologicamente simile al pseudoceloma_deriva dal blastocele - presentano un cuore Gasteropodi_ - trasformazione della conchiglia che subisce una spiralizzazione e torsione - l'animale retrae il corpo nella conchiglia - la branchia regredisce e la cavit palleale_superficie respiratoria comunicante con l'esterno tramite un piccolo foro Cefalopodi_ - molluschi + specializzati - predatori attivi - cefalizzazione spinta e apparato circolatorio chiuso + efficiente (cuore, arterie, capillari, vene) - il piede ha una forma ad imbuto per maggior spinta Anellidi_ - Policheti, Oligocheti (lombrichi), Irudinei (sanguisughe) - Protostomi - Sistema circolatorio chiuso - Cuore (vaso cardiaco), intestino (gangli ventrali), sistema nervoso ventrale - METAMERIA_animali con tanti segmenti o metameri; possono aumentare di dimensioni con lo stesso "modulo"; si ripetono i gangli; apparato escretore; gangleo sopraesofageo (o cervello) che sopra l'intestino; gonadi negli ultimi segmenti. - La tenia_pseudometameria_colonia di gemme ma non = all'anellide Policheti_chete_spine x locomozione sui fianchi; PARAPODI_espansioni laterali carnose Oligocheti_ - lombrichi con poche sete che ancorano l'animale quando scava - parete: cuticola, epidermide e 2 strati di muscolatura in cui la + interna longitudinale e quella esterna circolare - unica cavit celomatica e pu cambiare forma con un movimento peristaltico - celoma metamerico e x ogni metamero c' una coppia di vesciche e nei metameri_alloggiati i vasi che sono il residuo del blastocele ed embriologicamente sono omologhi al pseudoceloma - il circolatorio il residuo del bastocele Irudinei_ - parenti dei lombrichi, senza setole - ermafroditi - ectoparassiti, ematofagi, faringe tagliente PROTONEFRIDIO_struttura che pesca o nel parenchima o nello pseudoceloma e funziona con un gruppo di ciglia che crea la corrente. Nei Nematodi e Rotiferi_non hanno un apparato circolatorio ma lo lo pseudoceloma La concentrazione osmotica > nei vasi e < nell'intestino Protonefridio_filtrazione con PODOCITI Metanefridio_no-filtrazione; funziona in presenza di apparato circolatorio ed nei vertebrati. Anellidi_ - LARVA: stadio che sguscia dall'uovo e che diventa adulto dopo notevole metamorfosi. - LARVA_animali marini per correnti_dispersione e nutrizione. - In un anellide i segmenti posteriori sono i + giovani, quelli anteriori i + vecchi. Artropodi_
4

- derivano da anellidi metamerici - piedi articolati; emocele secondario - subphylum: Chelicerati (aracnidi); Crostacei (entomostraci, malacostraci); Unirania (miriapodi e insetti) - aracnidi_prosoma (zampe) e apistosoma; capo torace addome. - miriapodi_capo e tronco - ragno_cuore dorsale, gangli nel prosoma, polmoni a libro - insetti_intestino deriva dall'ectoderma; sessi separati; occhi composti formati da ommatidi; TRACHEE: sistema di tubi che si ramificano e portano aria alle singole cellule; ARTO: biramoso nei crostacei e negli insetti_coxa, trocantere, femore, tibia, tarso; APP. BOCCALE: masticatore, pungente, lambente succhiante, ecc. - crescita continua di tessuto ma il volume va a tappe e nel frattempo_riempiono di H2O e aria - METAMORFOSI_ametabolia; olometabolia (completa) e eterometabolia (semplice) I DEUTEROSTOMI_Echinodermi e Cordati DIPLEURULA_prototipo di larva dei deuterostomi; celomata e ha 3 coppie di cavit celomatiche (somatocele idrocele assocele) Echinodermi_ - simmetria raggiata - antenati bilateri: da una larva dipleurula_adulto pentaraggiato (5 raggi) - il lato orale opposto al substrato nei primi echinodermi e l'intestino a U - gli echinodermi odierni hanno la bocca al substrato e l'ano opposto - somatocele_cavit + grande del corpo - assocele_dall'ano alla bocca - idrocele_sistema acquifero unico degli echinodermi e serve x la locomozione e cme sistema respiratorio ed escretore. - Non sono presenti infatti apparati escretore, respiratorio, circolatorio perch le funzioni le svolge il celoma. - Presenza di DERMASCHELETRO (natura calcitica, rigido)_strato connettivale sotto l'epidermide. - Sviluppo del celoma - Metamorfosi_da simmetria bilaterale a raggiata.

Cordati_
- 3 Subphylum: Cefalocordati; Urocordati; Vertebrati (ciclostomi, pesci cartilaginei, pesci ossei, uccelli, anfibi, rettili, mammiferi) - tubo neurale_sistema nervoso cavo all'interno (al contrario dei gangli). A livello dell'encefalo vescicale; dorsale all'intestino e il cuore ventrale - corda dorsale_bastoncino allungato che da sostegno all'animale e per l'inserzione dei muscoli. presente: - urocordati_solo nella coda - cefalocordati_dal capo alla coda - vertebrati_da met - presenza di cellule turgide piene di glicogeno, cellule globose che formano sostegno rigido e circondate da una guaina fibrosa - faringe branchiale_ingestione alimenti e funge come setaccio perch filtra l'H2O e le piccole particelle rimangono. Funzione anche respiratoria. - Nell'adulto cambiano i caratteri e l'adulto degli urocordati perde la coda e non hanno + corda n sistema tubulare - La notocorda_colonna vertebrale
5

Urocordati_ - grande faringe branchiale e piccolo ganglio nervoso - simili a spugna - 2 buchi principali: SIFONE INALANTE (passa attraverso il faringe branchiale ed esce nel) SIFONE ESALANTE - le particelle: col battito ciliare_doccia_stomaco_residui escono dall'ano_SIF.ESALANTE - non hanno celoma - non sono metamerici - ermafroditi - il cuore batte in direzione alternata_app.circolatorio aperto con lacune - TUNICATI_involucro formato da TUNICINA (polisaccaride simile alla cellulosa delle piante) - Immobili

VETEBRATI

La caratteristica fondamentale la presenza, interno al corpo, di uno scheletro interno, detto endoscheletro (dal greco ndon, cio dentro) sostenuta da una colonna vertebrale. La colonna vertebrale, formata da vertebre, che sostengono uno scheletro, permette il movimento, proteggere gli organi interni, confluisce robustezza all'animale. I vertebrati per quanto riguarda la riproduzione sono tutti sessi separati. Parliamo quindi di:
Pesci Anfibi Rettili Uccelli Mammiferi

I vertebrati possono riprodursi: Ovipari: i piccoli nascono da uova fecondate e deposte all'esterno del corpo materno. Vivipari: i piccoli restano all'interno del corpo materno protetti e nutriti fino al momento della nascita, poi nascono vivi. Ovovivipari: i piccoli crescono in un uovo che viene deposto quando l'embrione ha raggiunto uno stadio di sviluppo pi o meno avanzato, secondo la specie. La temperatura corporea pu essere: Costante (mammiferi) e si parla d'animali omeotermi. Variabile (anfibi, rettili, pesci) in rapporto alla temperatura esterna e si parla d'animali eterotermi.

I PESCI
Sono animali esclusivamente acquatici e hanno la forma del corpo affusolata, che permette loro di muoversi con facilit in acqua; questa forma detta idrodinamica.

Il corpo ricoperto da una sostanza viscida e da scaglie; strutture lamellari disposte come le tegole di un tetto, che li protegge da urti e sfregamenti. Per spostarsi usano le pinne: le quattro pinne pari, pettorali e ventrali, due per lato, e le pinne impari, dorsali anali e caudali. Respirano con le branchie in cui avviene lo scambio tra ossigeno disciolto nell'acqua e l'anidride carbonica. Sono animali a sangue freddo, cio eterotermi. Sono ovipari perch si riproducono per mezzo di uova con fecondazione esterna. Lo scheletro pu essere formato da: ossa o da cartilagine, e in base a questo i pesci si suddividono in: pesci ossei e pesci cartilaginei.
7

PESCE OSSEO:

bocca terminale; branchie coperte dagli opercoli; vescica natatoria, un organo a forma di sacco che, riempiendosi o svuotandosi d'aria, consente al pesce di salire, o scendere, a minore o maggiore profondit.

PESCE CARTILAGINEO:

bocca ventrale; branchie non coperte che si aprono in 4-5 fessure nei fianchi; assenza di una vescica natatoria: per mantenersi sospesi devono nuotare continuamente

GLI ANFIBI
Gli anfibi sono i primi vertebrati che hanno colonizzato la terra ferma, tuttavia hanno un ciclo di vita strettamente legato alla vita acquatica. Il termine anfibio di origine greca e significa "doppia vita" poich nel ciclo biologico di questi organismi, si riconoscono in due fasi: una in cui gli organismi sono perfettamente adatti alla vita acquatica (uovo, girino), e una in cui l'organismo adulto adatto a vivere in ambiente terrestre. Sono animali eterotermi, il cui corpo rivestito da una pelle sottile, porosa e ricoperta di muco che rende possibili gli scambi respiratori a livello della pelle. La respirazione avviene, nel girino, attraverso le branchie e nell'adulto, attraverso i polmoni . Gli ovipari con fecondazione esterna, nell'acqua, danno vita ad un girino che vive come un pesce e si trasforma in adulto mediante una lunga metamorfosi. Vi appartengono: Apodi, Urodeli, Anuri. APODI Anfibi senza zampe, vermiformi, come la
8

cecilia. URODELI Anfibi dal corpo allungato con coda, come la salamandra e il tritone. ANURI Anfibi senza coda, con arti posteriori molto sviluppati, adatti al salto, come la rana e il rospo.

RETTILI
I rettili si sono evoluti 300 milioni di anni fa', fino ad essere in grado di staccarsi definitivamente dalle acque, in questo modo:

deponendo uova protette da un guscio duro e poroso che contiene le sostanze nutritive per lo sviluppo dell'embrione, adatte quindi ad essere deposte nel terreno; ricoprendo la loro pelle di squame che ne impediscono la disidratazione e permettono loro di vivere sulla terraferma anche in ambienti aridi. Sono animali eterotermi Respirano esclusivamente attraverso i polmoni La riproduzione sessuata con fecondazione interna e sono per lo pi ovipari I rettili si dividono in: sauri e ofidi.

Fra le altri specie di rettili ricordiamo i coccodrilli, gli alligatori e i caimani, caratterizzati dalle robusta placche ossee rivestono la cute, le testuggini e le tartarughe dal caratteristica scudo protettivo.

I coccodrilli sono i rettili che raggiungono le maggiori dimensioni e sono particolarmente adatti a vivere nell'acqua: le narici, gli occhi e le orecchie sono sulla sommit del capo, in modo che possano essere utilizzati anche quando il capo immerso in acqua.

I sauri sono caratterizzati da quattro possenti arti, questi sono: l'iguana, il camaleonte, la lucertola, il varano e due uniche specie velenose: il mostro di Gila e l'eloderma orrido. Gli ofidi, comunemente detti serpenti, hanno il corpo allungato e cilindrico e sono privi di arti; sono ofidi il Boa, il Pitone, la Biscia, il serpente a sonagli, l'anaconda e la vipera. Il crotalo un serpente velenoso, noto anche come serpente a sonagli. Il crotalo produce un caratteristico rumore di "ferraglia" prima di attaccare la preda; tale rumore prodotto da una serie di anelli cornei posti in cima alla coda.

10

GLI UCCELLI
Gli uccelli sono una classe di vertebrati particolarmente adatti al volo. Questi animali sono omeotermi cio con temperatura corporea costante, generalmente intorno ai 40 gradi centigradi. Caratteristica esclusiva di essere rivestiti da penne. Il corpo ha la caratteristica forma aerodinamica, con il torace carenato per meglio fendere l'aria durante il volo; le ali sono provviste di penne, collegate al torace da robusti muscoli pettorali le loro ossa sono cave, cio vuote internamente, e dette pneumatiche, per rendere minimo il \peso dello scheletro; hanno dei sacchi, detti sacchi aerei, sparsi in tutto il corpo, che alleggeriscono ulteriormente il loro peso; hanno il becco, che sostituisce i denti e assume forme diverse in relazione al tipo di alimentazione; Gli uccelli sono ovipari, con fecondazione interna. Esistono nove tipi di becchi nel regno degli uccelli: il becco-crociato, il becco del tucano, del passero, del picchio, del pappagallo, dell'aquila, del fenicottero, dell'avocetta e del pellicano.

11

In tutti gli uccelli sono presenti i sacchi aerei. Questi sacchi permettono agli uccelli di essere pi leggeri e aver meno difficolt nel volo.

Negli uccelli le ossa sono cave. Il corpo quindi ancora pi leggero. Il volo pi facile e meno faticoso

MAMMIFERI
Alla scomparsa dei dinosauri alcuni piccoli mammiferi conquistano ogni ambiente terrestre, marino e aereo. Una lunga evoluzione conduce agli attuali mammiferi, che contano circa 6000 specie appartenenti a 19 ordini, l'ultimo dei quali quello dei primati comprende l'uomo. Sono caratterizzati: dal pelo, che in alcuni forma una calda pelliccia e dalla presenza delle mammelle, organi con cui allattano i piccoli. un apparato respiratorio con 2 polmoni; un apparato circolatorio con cuore diviso in 4 cavit e quindi circolazione doppia e completa ;
12

la riproduzione con fecondazione interna e sviluppo all'interno del corpo materno e quindi sono vivipari ; dotati di mammelle da qui il loro nome. il sistema nervoso particolarmente evoluto, dal cervello, che li rende animali intelligenti agli organi di senso diversamente sviluppati nelle varie specie a seconda delle varie abitudini di vita .

Pi evoluti sono i placentati, cos chiamati perch durante lo sviluppo embrionale, che avviene in un apposito organo femminile, l'utero, si forma anche la placenta, che permette la nutrizione del piccolo attraverso il corpo materno. Fra i placentati sono sviluppate anche le cure parentali. Il delfino un cetaceo carnivoro, nero sul dorso, grigio sui fianchi e bianco sul ventre. Ha mascelle armate di numerosi denti aguzzi, una pinna dorsale e una caudale a mezza luna. Forte e veloce, segue spesso le imbarcazioni.

13

La lince ha la pelle grigio rossiccia macchiettata, con orecchie lunghe sormontate da un ciuffetto di peli eretto, coda corta e zampe alte; sta in luoghi lontani e freddi, come le nostre Alpi; apposta cervi e caprioli e li uccide.

STRUTTURE ANALOGHE ed OMOLOGHE


a) STRUTTURE OMOLOGHE

Rettile primitivo Plesiosauro Uccello

Le strutture omologhe sono quelle ereditate da un progenitore comune e possono assolvere diverse funzioni

14

Balena Pipistrello

Uomo

1 2
3

B) STRUTTURE ANALOGHE

Pipistrello

Uccello

Insetto

Hanno diversa origine evolutiva ma stessa funzione

La figura in alto (a) illustra lomologia delle ossa degli arti anteriori dei vertebrati. Lo stesso colore indica le ossa omologhe. Il piano strutturale comune sempre evidente, anche se le ossa dei sei diversi taxa presentano profonde modificazioni (di forma di dimensione, ecc.) come risposta ai diversi adattamenti. La figura in basso (b) illustra lanalogia delle ali di un insetto con quelle di un pipistrello e di un uccello.

Classificazione del Regno Animale


Esempio

15

16