Sei sulla pagina 1di 3

ALLA RICERCA DEL VERO PERCH

Distinguere i valori dai bisogni


Fu in treno che ebbi la chiamata nella chiamata. E quando succede, non si pu fare altro che rispondere s. Il messaggio era assai chiaro: dovevo lasciare tutto e seguire Ges nelle periferie povere, per servirlo nel pi povero dei poveri Ora sapevo quel era il mio mondo: ma non sapevo ancora come arrivarci. Madre Teresa di Calcutta Qual la misteriosa origine dei nostri comportamenti, dei nostri pensieri e delle nostre emozioni quotidiane? Siamo sicuri che siano proprio i valori a guidare determinate scelte e azioni della nostra vita? O ci che ci spinge sono i bisogni? E ancora, perch cos importante distinguerli? Possiamo immaginare che la vita delluomo sia come un iceberg: c una parte visibile, che emerge, e ce n unaltra pi grande, sommersa Chiameremo tutto ci che emerge Comportamenti.Sono comportamenti tutte le rappresentazioni dei sensi sperimentate ed espresse interiormente ed esteriormente che una persona manifesta e che un testimone esterno al soggetto pu osservare. Per esempio mangiare, bere, camminare sono dei comportamenti, ma lo sono anche avere dei brutti pensieri o essere assorbiti da emozioni negative: si possono infatti cogliere dei segnali non verbali molto manifesti. Sotto, sommersi, troviamo i Bisogni. I bisogni hanno origine in parti diverse del nostro cervello. Legati alla dimensione istintiva che presiede alla conservazione della persona troviamo i bisogni collegati alla sicurezza; alla dimensione emotiva che presiede al riconoscimento, i bisogni collegati alla gratificazione; alla dimensione razionale che presiede al possesso, i bisogni collegati al controllo.

VISIONE FRONTALE Comportamenti Bisogni Valori


Da questi bisogni nascono cinque paure fondamentali: la paura di essere rifiutati (rigetto), la paura di non riuscire a guadagnare abbastanza (pressione economica), la paura di dare pi di quel che si riceve (riconoscimento), la paura di rimettersi in gioco (compiacenza), la paura di non riuscire (frustrazione).

2005 Vivere Appassionatamente - Patrizio Paoletti proibito riprodurre in ogni sua forma senza il consenso espresso di InformaAzione InformaAzione - www.21min.org

Ad un livello pi profondo, troviamo i Valori, uno scrigno prezioso presente in ogni essere umano. Riorganizzando in cerchi concentrici liceberg e cambiando la prospettiva, possiamo facilmente comprendere che i valori contengono i bisogni e i comportamenti, ma non sono da essi contenuti. Cos, seguendo questa logica, i bisogni contengono i comportamenti e non il contrario.

VISIONE DALLALTO

Questo secondo passaggio ci obbliga ad osservare con maggiore attenzione la vita e le azioni degli uomini, senza giudicarle, perch non siamo in grado di conoscerne lorigine. Ci ovviamente non significa condividere tutto quel che succede attorno a noi, ma quantomeno ci obbliga a riflettere. Infine, dobbiamo essere consapevoli che molto pi facile agire spinti dai bisogni che attratti dai valori. Perch i valori sono custoditi, come uno scrigno prezioso, nelle profondit della nostra mente e del nostro cuore. Se guardiamo liceberg da una prospettiva logico-lineare ci rendiamo conto che le aspirazioni sostenute dai valori sono molto lontane dalla possibilit di manifestarsi nellabituale realt, mentre i bisogni emergono in essa con maggiore facilit. Quindi, la scelta a cui siamo costantemente chiamati, ovvero quella tra mettere in campo i valori o i bisogni, richiede un alto grado di sensibilit e di attenzione proprio perch, come mostra lo schema, molto pi facile che emergano i bisogni.

2005 Vivere Appassionatamente - Patrizio Paoletti proibito riprodurre in ogni sua forma senza il consenso espresso di InformaAzione InformaAzione - www.21min.org

Spesso infatti ci che ci muove nella vita il bisogno e non il valore. I bisogni fanno ristagnare la nostra energia, non consentendole di esprimersi, e cos facendo ammalano la nostra vita, rendendola sempre pi povera di speranze. Il bisogno richiama a s la paura. Ci che diciamo a noi stessi quando viviamo nella dimensione del bisogno : Non ce la faccio. Quando invece ci spostiamo dal bisogno al valore, la nostra vita diventa subito inclusiva, ci apriamo e abbiamo la sensazione di una profonda boccata di ossigeno. La nostra mente si riattiva permettendoci di reinventare il nostro oggi rendendoci disponibili e propositivi. Il valore un donare, questa la parola chiave. Leonardo diceva che lacqua sanza esercizio si putref, e nel freddo sagghiaccia. limmagine precisa della differenza tra una vita di valori e una vita di bisogni.

LA LINEA DI DEMARCAZIONE
Di seguito una tabella riassuntiva che evidenzia le principali differenze psico fisiche ed emotive tra bisogni e valori.

LINEA DI DEMARCAZIONE PERCEZIONE DI S BISOGNO Movimento interiore Ti senti costretto, spinto, obbligato Conosciuto, ripetitivo, monotono Esclusivo Su te stesso Negative Oppresso Movimento forzato e/o catalessi Trattenere Emozione negativa Immaginazione Rigidit VALORE Ti senti attratto, aspiri, aneli

Percorso Processo Focus Sottolineature Stato emotivo Sensazione Dinamica Frutti

Nuovo, intuitivo, appassionante Inclusivo Sullinsieme Affermative Espanso Spazio libero, libert Donare Energia Aumento dellaspirazione Fermezza e flessibilit

2005 Vivere Appassionatamente - Patrizio Paoletti proibito riprodurre in ogni sua forma senza il consenso espresso di InformaAzione InformaAzione - www.21min.org