Sei sulla pagina 1di 53

Lo &DUWDGHL'LULWWLGHO3DVVHJJHUR e g|unto o||o

suo sesto ed|z|one, o con[ermo de||`ut|||t d| un`og||e


gu|do per ch| v|ogg|o |n oereo.
ln ln[ormore |n modo ch|oro e comp|eto | c|ttod|n| che
sce|gono |`oereo per | |oro spostoment| e un doveroso
otto d| trosporenzo |st|tuz|ono|e do porte de||`Lnoc,
|`Autor|t per |`Av|oz|one C|v||e.
Sono |mpo Sono |mportont| |e nov|t d| cu| ouesto ed|z|one de||o
Corto t|ene conto: |e d|spos|z|on| su||`oss|stenzo o|
possegger| o mo5|||t r|dotto, | rego|oment| d|
s|curezzo su| ||ou|d| o 5ordo, |`|st|tuz|one de||o 5|ock
||st de||e compogn|e oeree o cu| e v|etoto operore
ne||`Un|one Luropeo.
lmpo lmportont| ott| normot|v|, senz`o|tro, mo onche ||
segno tong|5||e d| uno sempre mogg|ore occess|5|||t
deg|| oeroport|, d| occresc|ut| stondord d| s|curezzo e
de||`o|to ouo||t de| serv|z| o[[ert| o| possegger|.
8uon v|ogg|o.
9LWR5LJJLR
Pres|dente de||`Lnte Noz|ono|e
per |` per |`Av|oz|one C|v||e
CARTA DEI DIRITTI
DEL PASSEGGERO
Quali sono i miei diritti in caso di ritardo prolungato del volo? A chi
devo inviare il reclamo in caso di negato imbarco, cancellazione? Ho
smarrito il bagaglio, cosa devo fare?
La Carta dei Diritti del Passeggero, giunta alla sua sesta
edizione, cercher di dare una risposta a queste e molte
altre domande, proponendosi ancora una volta quale pratico
strumento di informazione e aggiornamento sui diritti principali e
sulle forme di tutela previsti per i viaggiatori nel caso di disservizi
nel trasporto aereo.
Tra le novlta plu slgnlcatlve oell'attuale eolzlone trovano spazlo,
oltre alla nuova veste graca, le recentl olsposlzlonl emanate
oall'Unlone europea sul olrlttl oelle persone olversamente ablll
o a moblllta rlootta, le regole ln materla ol controlll ol slcurezza
aeroportuale e di sorveglianza degli operatori esteri.
utile ricordare lo scopo puramente divulgativo della Carta che
non intende cos sostituirsi ai testi legislativi di settore.
Carta dei Diritti
del Passeggero
Sesta edizione
Revisione per Internet
Novembre 2009
Indice
1. IL CONTRATTO DI TRASPORTO
1.1 Prenotazione del volo
1.2 Acqulsto oel blglletto
2. DIRITTI DEL PASSEGGERO NEI PRINCIPALI CASI DI DISSERVIZIO
2.1 Forme ol tutela per negato lmbarco
2.2 Forme di tutela per cancellazione del volo
2.3 Forme di tutela per ritardo prolungato del volo
2.4 Modalit di reclamo
3. ULTLR|OR| D|R|TT| DL| PASSLGGLR|
3.1 Dlrltto all'lntormazlone
3.2 Sistemazione in classe superiore o inferiore
3.3 |rrlnunclablllta
3.4 Risarcimento
3.5 Danni da ritardo
3.6 Identit della compagnia aerea
4. DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILIT E DELLE PERSONE A
MOBILIT RIDOTTA
4.1 Forme di tutela assicurate dalla compagnia aerea
4.2 Come richiedere il servizio
4.3 Forme di tutela assicurate dal gestore aeroportuale
4.4 Modalit di reclamo
5. PACCHLTT| TUR|ST|C|
5.1 Obbllgbl oell'organlzzatore e oel venoltore
5.2 Diritti del consumatore
6. LIMITI DI RESPONSABILIT DELLE COMPAGNIE AEREE
6.1 Bagaglio
6.1.1 Smarrimento
6.1.2 Ritrovamento
6.1.3 Danneggiamento
6.1.4 Risarcimento
6.2 Responsablllta relatlve alle persone ln caso ol lncloente
6.2.1 Requisiti assicurativi minimi delle compagnie aeree
INFORMAZIONI UTILI
7. |L S|STLMA DL| CONTROLL| PLR LA S|CURLZZA DLL TRASPORTO ALRLO
7.1 La slcurezza oegll aeromoblll e oelle compagnle aeree
7.2 La sorvegllanza sulla navlgablllta e sulla manutenzlone oegll
aeromoblll nazlonall
7.3 |l Certlcato ol Operatore Aereo (COA)
7.4 La Licenza di Esercizio per il Trasporto Aereo
7.5 La sorveglianza sugli operatori aerei esteri Il programma
SAFA e la Black List
7.6 Altre attivit di controllo sugli operatori aerei esteri
8. CONTROLL| D| S|CURLZZA ALROPORTUALL
8.1 Artlcoll consentltl ln cablna
8.2 Artlcoll prolbltl ln cablna
8.3 Artlcoll prolbltl ln stlva
9. SCIOPERI NEL SETTORE DEL TRASPORTO AEREO
SEDI ENAC
La Carta riassume gli aspetti essenziali della legislazione
in materia. Eventuali richieste o azioni legali presentate
in caso di controversie devono basarsi esclusivamente
sui relativi testi legislativi consultabili sul sito Internet
www.enac.gov.it nella sezione I Diritti dei Passeggeri
5
1.1 PRENOTAZIONE DEL VOLO
Dove si effettua:
nelle agenzie di viaggio
nelle agenzle e nelle llall oella compagnla aerea
teletonlcamente presso la compagnla aerea o presso l'agenzla
di viaggio
via Internet, ove previsto dalle singole compagnie aeree
Al momento della prenotazione il passeggero
1
ha diritto a ricevere
informazioni circa:
la compagnia aerea che effettuer il volo
l'orarlo oel volo
ll tlpo ol aeromoblle
le tariffe ed eventuali condizioni restrittive ad esse collegate
ll coolce ol prenotazlone (PNR - Passenger Name Record)
llmltl ol responsablllta oella compagnla aerea ln caso ol oecesso
o lesione dei passeggeri
llmltl ol responsablllta ln caso ol oanno, olstruzlone o
smarrlmento oel bagagllo
Ogni compagnia aerea di norma informa i propri passeggeri
sulle mooallta e l templ per l'ettettuazlone oelle operazlonl ol
accettazlone (cbeck-ln).
|l contratto ol trasporto sl pertezlona con l'acqulsto oel blglletto.
1.2 ACOU|STO DLL 8|GL|LTTO
In questa fase, il passeggero ha diritto a ricevere dalla compagnia aerea
la rlcevuta oel vlagglo (Itinerary Receipt) con tuttl l oettagll oel volo.
|l blglletto aereo, lnolvlouale o collettlvo, costltulsce prova oella
concluslone oel contratto ol trasporto. Ouest'ultlmo e regolato,
oltre che dalla disciplina normativa generale, dalle Condizioni
Generall ol Trasporto (CGT) ol cul ll passeggero oeve poter avere
adeguata informativa presso tutti i punti vendita della compagnia
aerea (compresl quelll on-llne).
1 Per l passeggerl olversamente ablll o a moblllta rlootta (PMR) veol pag.16.
6
2 DIRITTI DEL PASSEGGERO NEI
PRINCIPALI CASI DI DISSERVIZIO
Ulterlorl torme ol tutela sono state prevlste oall'Unlone europea
in caso di:
Le tutele si applicano:
al voll (ol llnea, cbarter, low cost) ln partenza oa un aeroporto
comunitario
al voll (ol llnea, cbarter, low cost) ln partenza oa un aeroporto
situato in un Paese non comunitario, con destinazione un
aeroporto comunitario, solo qualora la compagnia aerea sia
comunltarla e salvo cba non slano gla statl erogatl l benecl
previsti dalla normativa locale
Non si applicano:
ai voli in partenza da un Paese non comunitario con destinazione
un Paese oell'UL operatl oa compagnle aeree non comunltarle.
In questo caso le tutele sono quelle assicurate dalla legislazione
locale e dalle norme che regolano il contratto di trasporto
RITARDO
PROLUNGATO
DEL VOLO
S| vLR|F|CA OUANDO LA
PARTLNZA DLLL' ALROMO-
BILE RITARDATA RISPETTO
ALL'ORAR|O D| PARTLNZA
PREVISTO
CANCELLAZIONE
DEL VOLO
S| vLR|F|CA OUANDO
L'ALROMO8|LL NON
PARTE
NEGATO
IMBARCO
IL PASSEGGERO NON
VIENE IMBARCATO A
CAUSA DLLL'LCCLSS|vO
NUMLRO D|
PRENOTAZIONI
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Regolamento (CL) n. 261/2004 oel Parlamento europeo
e oel Conslgllo, oell'11 tebbralo 2004, cbe lstltulsce re-
gole comuni in materia di compensazione ed assistenza
al passeggerl ln caso ol negato lmbarco, ol cancellazlone
oel volo o ol rltaroo prolungato e cbe abroga ll Regola-
mento (CLL) n. 295/91
Decreto leglslatlvo oel 27 gennalo 2006, n. 69 recante
Disposizioni sanzionatorie per la violazione del Rego-
lamento (CL) n. 261/2004 cbe lstltulsce regole comunl
in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri
ln caso ol negato lmbarco, ol cancellazlone oel volo o ol
ritardo prolungato
7
2.1 FORML D| TUTLLA PLR NEGATO IMBARCO
APPELLO AI VOLONTARI che la compagnia aerea deve effettua-
re ln un prlmo momento per verlcare se vl slano, tra l passeggerl,
oel volontarl olspostl a ceoere ll proprlo posto ln camblo ol be-
necl oa concoroare.
Se non cl sono volontarl, ll passeggero cul vlene negato l'lmbarco
ha diritto a ricevere dalla compagnia aerea:
La compagnla puo rlourre l'ammontare oella compensazlone oel
50 nel caso ln cul al passeggero venga otterta la posslblllta ol
viaggiare su un volo alternativo il cui orario di arrivo non superi
rispetto al volo originariamente prenotato rispettivamente le
due, le tre o le quattro ore.
La compensazione pecuniaria va pagata in contanti, mediante
trasterlmento bancarlo elettronlco, con versamentl o assegnl
bancarl o, o'accoroo con ll passeggero, con buonl ol vlagglo e/o
altrl servlzl, lnolpenoentemente oall'ammontare oel prezzo all'atto
oell'acqulsto oel blglletto.
COMPENSAZIONE PECUNIARIA calcolata ln base
alla tratta (lntracomunltarla o lnternazlonale) e alla
distanza percorsa:
vOL| |NTRACOMUN|TAR| |NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM euro 250
euro 400
euro 250
euro 400
euro 600
SUPLR|OR| A 1500 KM
|NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM
TRA |500 KM L 3500 KM
SUPLR|OR| A 3500 KM
vOL| |NTRACOMUN|TAR|
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
Ha diritto a tali forme di tutela il passeggero che:
possleoe un blglletto aereo (compresl quelll emessl
nell'amblto ol un programma Frequent Flyer o di altri
programmi commerciali delle compagnie aeree o degli
operatorl turlstlcl)
ha una prenotazione confermata
sl presenta all'accettazlone nel mool e nel templ lnolcatl per lscrltto
oalla compagnla aerea, oall'operatore turlstlco o oa un agente ol
viaggio autorizzato oppure, in assenza di indicazioni, non oltre qua-
rantaclnque mlnutl prlma oell'ora ol partenza pubbllcata
Le tutele sono previste anche nel caso in cui la compagnia aerea o
l'operatore turlstlco trasterlsca ll passeggero oal volo prenotato ao un
altro volo, indipendentemente dal motivo.
Non ne ha diritto il passeggero:
cbe vlaggla gratultamente o ao una tarltta rlootta non accesslblle, ol-
rettamente o lnolrettamente, al pubbllco (ao esemplo l olpenoentl
oelle compagnle aeree, oelle agenzle ol vlagglo o oel tour operator)
cul vlene negato l'lmbarco per motlvl ol salute, ol slcurezza o ln caso
di documenti di viaggio non validi
8
2.2 FORML D| TUTLLA PLR CANCELLAZIONE DEL VOLO
In caso di cancellazione del volo il passeggero ha diritto a:
RIMBORSO oel prezzo oel blglletto per la parte oel
viaggio non effettuata
oppure in alternativa
RIPROTEZIONE ll prlma posslblle o ln una oata successlva plu
convenlente per ll passeggero, ln conolzlonl ol vlagglo comparablll
RIMBORSO oel prezzo oel blglletto per la parte oel
viaggio non effettuata
oppure in alternativa
RIPROTEZIONE ll prlma posslblle o ln una oata successlva plu
convenlente per lul, ln conolzlonl ol vlagglo comparablll
Le persone a moblllta rlootta e l loro eventuall accompa-
gnatorl noncb l bamblnl non accompagnatl banno olrltto
alla preceoenza nel rlcevere l'asslstenza.
Le persone a moblllta rlootta e l loro eventuall accompa-
gnatorl noncb l bamblnl non accompagnatl banno olrltto
alla preceoenza nel rlcevere l'asslstenza.
ASSISTENZA
pastl e bevanoe ln relazlone alla ourata oell'attesa
aoeguata slstemazlone ln albergo, nel caso ln cul
siano necessari uno o pi pernottamenti
trasterlmento oall'aeroporto al luogo ol slstemazlone e vlceversa
oue cblamate teletonlcbe o messaggl vla tele, ta o e-mall
ASSISTENZA
pastl e bevanoe ln relazlone alla ourata oell'attesa
aoeguata slstemazlone ln albergo, nel caso ln cul
siano necessari uno o pi pernottamenti
trasterlmento oall'aeroporto al luogo ol slstemazlone e vlceversa
oue cblamate teletonlcbe o messaggl vla tele, ta o e-mall
IN ALCUNI CASI ANCHE ALLA COMPENSAZIO-
NE PECUNIARIA calcolata ln base alla tratta (lntra-
comunltarla o lnternazlonale) e alla olstanza percorsa:
vOL| |NTRACOMUN|TAR| |NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM euro 250
euro 400
euro 250
euro 400
euro 600
SUPLR|OR| A 1500 KM
|NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM
TRA |500 KM L 3500 KM
SUPLR|OR| A 3500 KM
vOL| |NTRACOMUN|TAR|
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
9
La compagnla puo rlourre l'ammontare oella compensazlone oel
50 nel caso ln cul al passeggero venga otterta la posslblllta ol
viaggiare su un volo alternativo il cui orario di arrivo non superi
rispetto al volo originariamente prenotato rispettivamente le
due, le tre o le quattro ore.
La compensazione pecuniaria va pagata in contanti, mediante
trasterlmento bancarlo elettronlco, con versamentl o assegnl
bancarl o, o'accoroo con ll passeggero, con buonl ol vlagglo e/o
altrl servlzl, lnolpenoentemente oall'ammontare oel prezzo all'atto
oell'acqulsto oel blglletto.
LA COMPENSAZIONE PECUNIARIA NON
DOVUTA nel caso in cui
la compagnia aerea possa provare che la cancellazione del o
volo sia stata causata da circostanze eccezionali: ad esempio
avverse condizioni meteorologiche, allarmi per la sicurezza, scioperi
il passeggero sia stato informato della cancellazione: o
con almeno due settimane di preavviso
nel periodo compreso tra due settimane e sette giorni prima della
data di partenza e nel caso in cui venga offerto un volo alternativo
con partenza non plu ol oue ore prlma rlspetto all'orarlo orlgl-
narlamente prevlsto e con arrlvo presso la oestlnazlone nale al
masslmo quattro ore oopo l'orarlo orlglnarlamente prevlsto
meno di sette giorni prima e nel caso in cui venga offerto un volo
alternatlvo con partenza non plu ol un'ora prlma oell'orarlo orl-
glnarlamente prevlsto e con arrlvo presso la oestlnazlone nale al
masslmo oue ore oopo l'orarlo orlglnarlamente prevlsto
2
work ln progress
10
2.3 FORML D| TUTLLA PLR
RITARDO PROLUNGATO DEL VOLO
In questo caso il passeggero ha diritto a:
VOLI
|NTRACOMUN|TAR|
INFERIORI O
PAR| A 1500 KM
ritardo del volo
almeno 2 ore
ritardo del volo
almeno 3 ore
ritardo del volo
almeno 2 ore
ritardo del volo
almeno 3 ore
ritardo del volo
almeno 4 ore
SUPLR|OR| A
1500 KM
INFERIORI O
PAR| A 1500 KM
TRA |500 KM L
3500 KM
SUPLR|OR| A
3500 KM
VOLI
|NTRACOMUN|TAR|
VOLI
INTERNAZIONALI
VOLI
INTERNAZIONALI
VOLI
INTERNAZIONALI
ASSISTENZA
pastl e bevanoe ln relazlone alla ourata oell'attesa
aoeguata slstemazlone ln albergo, nel caso ln cul
siano necessari uno o pi pernottamenti
trasterlmento oall'aeroporto al luogo ol slstemazlone e vlceversa
oue cblamate teletonlcbe o messaggl vla tele, ta o e-mall
IL DIRITTO ALLASSISTENZA vlene rlconoscluto ln base alla
tratta (lntracomunltarla o lnternazlonale) e alla olstanza percorsa:
11
2.4 MODALIT DI RECLAMO
Eventuali reclami devono essere presentati in primo luogo alle
compagnie aeree con i quali il passeggero ha stipulato il contratto
di trasporto.
Se non vengono fornite risposte adeguate entro sei settimane, si
pu presentare reclamo:
alle seol Lnac oell'aeroporto nazlonale oove sl e verlcato
levento, oppure dove il volo atterrato per i disservizi avvenuti
al di fuori dellUnione europea, della Norvegia, dellIslanda e
della Svizzera
agli Organismi responsabili
2
degli Stati dellUnione europea, della
Norvegia, dellIslanda e della Svizzera per i voli in partenza e arrivo
in quegli Stati
Come stabilito da una sentenza della Corte di Giustizia europea del
Novembre 2009, nel caso in cui i passeggeri, a causa di un ritardo,
raggiungono la destinazione con oltre tre ore di ritardo rispetto
allorario di arrivo pubblicato, gli stessi hanno diritto alla compensazione
pecuniaria prevista per alcuni casi di cancellazione del volo.
Tale diritto, tuttavia, viene meno se la compagnia aerea dimostra che il
rltaroo prolungato sl e verlcato a causa ol clrcostanze eccezlonall.
2 I recapiti sono riportati a pag.15.
IL RECLAMO ALLENAC
possibile inviare i reclami, oltre che via posta, fax, e-mail, uti-
lizzando il modulo on-line, predisposto per raccogliere tutte
le informazioni utili e per agevolarne la trattazione. Il modulo
disponibile sul portale dellEnte www.enac.gov.it nel canale
I Diritti dei Passeggeri.
| reclaml contrlbulscono ao attlvare le verlcbe oell'Lnac per l'accerta-
mento di possibili violazioni del Regolamento (CE) 261/2004 oltre che a
monitorare la qualit dei servizi offerti allutenza.
LEnac, quale Organismo responsabile in Italia del rispetto dei diritti del
passeggero in caso di negato imbarco, cancellazione del volo e ritardo
prolungato, pu sanzionare le compagnie aeree risultate inadempienti.
Fermo restando la possibile irrogazione di sanzioni, le conclusioni degli ac-
certamenti effettuati vengono comunicate al passeggero che potr utilizzar-
le a supporto di eventuali azioni legali nei confronti della compagnia aerea.
Le persone a mobilit ridotta e i loro eventuali accompa-
gnatori nonch i bambini non accompagnati hanno diritto
alla precedenza nel ricevere lassistenza.
RINUNCIA AL VOLO
Se il ritardo di almeno cinque ore, il passeggero ha
la possibilit di rinunciare al volo senza dover pagare
penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la
parte del viaggio non effettuata.
12
CONSIGLI UTILI
Presentarsi in aeroporto con congruo anticipo per ef-
tettuare agevolmente le operazlonl ol lmbarco. |n ognl
caso, e lmportante rlspettare l templ lnolcatl oalla com-
pagnla aerea, oall'operatore turlstlco o oall'agente ol vlagglo
Prlma ol proceoere all'acqulsto oel blglletto verlcare le conolzlo-
ni restrittive collegate alla tariffa offerta. Normalmente a tariffe
economlcamente plu appetlblll corrlsponoe un llvello plu alto ol
restrlzlonl quall, ao esemplo, la non moolcablllta oelle oate e/o oel
voll prenotatl. Oualora l'acqulsto venga ettettuato vla |nternet, ol
norma viene richiesto di prendere visione di dette condizioni e di
fornire prova della relativa accettazione mediante la selezione di
apposita casella
Nel caso ll passeggero abbla acqulstato una tarltta promozlonale
con condizioni restrittive e poi decida di non effettuare il volo non
ba olrltto al rlmborso oell'lntero costo oel blglletto ma solo oelle
voci relative ai diritti aeroportuali e alla addizionale comunale e
mlnlsterlale (veol Tarltte trasparentl ln copertlna)
|n caso ol vlagglo all'estero e lmportante controllare quall sla-
no i documenti richiesti dalle Autorit del Paese di destinazio-
ne e quale validit temporale di scadenza degli stessi sia pre-
scrltta. |ntattl, alcunl Paesl rlcbleoono cbe ll oocumento abbla
una scadenza successiva di almeno tre o sei mesi rispetto alla
data di arrivo. importante, inoltre, accertarsi con anticipo
se sia richiesto un visto di entrata e le relative modalit di rila-
sclo, oppure sla necessarlo ettettuare vacclnazlonl o prolassl.
L sempre raccomanoablle, per l passeggerl ltallanl cbe sl reca-
no temporaneamente all'estero, la reglstrazlone sul slto oel Ml-
nlstero oegll Attarl Lsterl bttps://www.ooveslamonelmonoo.lt.
Grazle alla reglstrazlone, l'Unlta ol Crlsl potra planlcare gll ln-
terventi di assistenza qualora sopraggiunga una grave situazione
di emergenza
13
3 ULTERIORI DIRITTI DEI PASSEGGERI
3.1 D|R|TTO ALL'|NFORMAZ|ONL
Nel casl ol negato lmbarco, cancellazlone o rltaroo prolungato
oel volo le compagnle aeree banno l'obbllgo ol lntormare l
passeggeri in merito alle forme di tutela previste dalla normativa
comunitaria.
3.2 S|STLMAZ|ONL |N CLASSL SUPLR|ORL O |NFLR|ORL
|l passeggero non e tenuto ao un pagamento supplementare
qualora la compagnia aerea offra una sistemazione in una classe
superlore a quella prevlsta oal blglletto aereo acqulstato.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Regolamento (CL) n. 889/2002 oel Parlamento euro-
peo e oel Conslgllo, oel 13 magglo 2002, cbe moolca
ll Regolamento (CL) n. 2027/97 sulla responsablllta oel
vettore aereo in caso di incidenti
Convenzlone per l'unlcazlone ol alcune regole relatlve al
trasporto aereo lnternazlonale (rmata a Montreal ll 28
magglo 1999 eo entrata ln vlgore ll 4 novembre 2003)
Regolamento (CL) n. 261/2004 oel Parlamento europeo e oel
Conslgllo, oell'11 tebbralo 2004, cbe lstltulsce regole comunl
in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in
caso ol negato lmbarco, ol cancellazlone oel volo o ol rltaroo
prolungato e cbe abroga ll Regolamento (CLL) n. 295/91
Regolamento (CL) n. 2111/2005 oel Parlamento eu-
ropeo e oel Conslgllo, oel 14 olcembre 2005, relatlvo
all'lstltuzlone ol un elenco comunltarlo ol vettorl aerel
soggettl a un olvleto operatlvo all'lnterno oella Comu-
nit e alle informazioni da fornire ai passeggeri del tra-
sporto aereo sull'loentlta oel vettore aereo ettettlvo e
cbe abroga l'art. 9 oella Dlrettlva 2004/36/CL
Nel caso in cui, invece, la compagnia aerea trasferisca il pas-
seggero in una classe inferiore rispetto a quella prevista dal
blglletto aereo acqulstato, oovra corrlsponoere un rlmbor-
so (ln contantl, meolante trasterlmento bancarlo elettro-
nlco, con versamentl o assegnl bancarl o, prevlo accoroo rmato oal
passeggero, con buonl ol vlagglo e/o altrl servlzl) entro sette glornl:
VOLI
|NTRACOMUN|TAR|
INFERIORI O
PAR| A 1500 KM
rlmborso 30
prezzo blglletto
rlmborso 50
prezzo blglletto
rlmborso 30
prezzo blglletto
rlmborso 50
prezzo blglletto
rlmborso 75
prezzo blglletto
SUPLR|OR| A
1500 KM
INFERIORI O
PAR| A 1500 KM
TRA |500 KM L
3500 KM
SUPLR|OR| A
3500 KM
VOLI
|NTRACOMUN|TAR|
VOLI
INTERNAZIONALI
VOLI
INTERNAZIONALI
VOLI
INTERNAZIONALI
Rlmborso per slstemazlone oa classe superlore a lnterlore
B
14
3.3 |RR|NUNC|A8|L|TA
3.4 RISARCIMENTO
3.5 DANNI DA RITARDO
puo rlcbleoere alla stessa ll rlsarclmento no ao un masslmo ol
4.150 DSP
3
, Dlrlttl Speclall ol Prellevo, (corrlsponoentl a clrca
4.831,00 euro).
|l rlsarclmento non e oovuto se la compagnla aerea olmostra
cbe sono state aoottate tutte le mlsure necessarle e posslblll per
evltare ll rltaroo oppure cbe era lmposslblle aoottarle.
Il risarcimento per danni da ritardo pu essere richiesto
alle compagnie aeree registrate in Paesi che aderiscono alla
Convenzione di Montreal.
3.6 IDENTIT DELLA COMPAGNIA AEREA
Il passeggero ha diritto a essere informato anticipatamente in
merlto alla compagnla aerea cbe ettettua ll volo (vettore aereo
operatlvo) nel caso ln cul questa sla olversa oa quella con cul sl e
prenotato ll trasporto (vettore aereo contrattuale).
3 Come oenltl oal Fonoo Monetarlo |nternazlonale (FM|) e soggettl a Nut-
tuazlonl rlspetto all'euro (utlllzzata la quotazlone oel 30 gennalo 2009: 1 DSP =
1,164110 euro). |ntormazlonl sulle quotazlonl sono pubbllcate sul prlnclpall quotl-
olanl nanzlarl e possono essere ancbe trovate sul slto oel FM| www.lmt.org
L'appllcazlone oelle torme ol tutela prevlste nel casl ol
olsservlzlo, non prlva l passeggerl oella posslblllta ol
avviare eventuali azioni risarcitorie.
Se ll passeggero sublsce a causa oel rltaroo oel oannl
olrettl, cbe slano cloe preveolblll quall ettettl normall
oell'lnaoemplmento o oell'llleclto oella compagnla aerea,
Al passeggero non possono essere imposte, attraverso
clausole restrittive del contratto, limitazioni sulle forme
ol tutela prevlste oal Regolamento (CL) 261/2004.
15
Austria Nuggastrecbte@bmvlt.gv.at
passenger.rlgbts@moblllt.tgov.be
caa@caa.bg
olrector@oca.mcw.gov.cy
ocaa@slv.ok
lnto@consumer.ee
postl@kuluttajavlrasto.
tel. +33 1 58 09 39 79
ta +33 1 58 09 38 45
Nuggastrecbte@lba.oe
d1o@bcaa.gr
lnto@avlatlonreg.le
tms@caa.ls
ptac@ptac.gov.lv
tel. +370 5 27 39 038
ta +370 5 27 39 237
passagersaerlens@eco.etat.lu
clvll.avlatlon@gov.mt
post@Nyklagenemnoa.no
oenleo-boarolng@lvw.nl
kancelarla@ulc.gov.pl
tel. +351 21 842 35 00
fax +351 21 847 35 85
tel. +44 20 72 40 60 61
ta +44 20 72 40 70 71
caa@caa.cz
tel. +40 21 312 12 75
ta +40 21 314 34 62
belena.molekova@sol.sk
ounja.lujlc-terjanclc@gov.sl
stanlslav.krlvec@gov.sl
tel. +34 91 597 83 21
fax +34 91 597 86 43
konsumentverket@konsumentverket.se
passengerrlgbts@bazl.aomln.cb
ntb@ntb.bu
Belgio
Bulgaria
Cipro
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Islanda
Lettonia
Lituania
Lussemburgo
Malta
Norvegia
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Regno Unlto
Rep. Ceca
Romania
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Svezia
Svizzera
Ungberla
Datl olsponlblll sul slto bttp://apr.europa.eu - Llenco agglornato a tebbralo 2009
Recapiti Organismi europei di riferimento
in caso di negato imbarco,
cancellazione e ritardo prolungato del volo
16
4 DIRITTI DELLE PERSONE CON
DISABILIT E DELLE PERSONE A
MOBILIT RIDOTTA
L'Unlone europea ba prevlsto torme ol tutela a tavore
oelle persone olversamente ablll o a moblllta rlootta
(PMR, Passeggerl a Moblllta Rlootta).
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Regolamento (CL) n. 1107/2006 oel Parlamento euro-
peo e oel Conslgllo oel 5 lugllo 2006 relatlvo al olrlttl
oelle persone con olsablllta e oelle persone a moblllta
ridotta nel trasporto aereo
Decreto Mlnlsterlale oel 24 lugllo 2007 n. 107/T recan-
te Deslgnazlone oell'organlsmo responsablle oell'ap-
plicazione del regolamento del Parlamento europeo e
oel Conslgllo oel 5 lugllo 2006, n. 1107, concernente
l olrlttl oelle persone con olsablllta e oelle persone a
moblllta rlootta nel trasporto aereo
17
Le tutele si applicano:
a tuttl l voll (ol llnea, cbarter, low cost) ln partenza o ln translto
da un aeroporto comunitario
a tuttl l voll (ol llnea, cbarter, low cost) ln partenza oa un
aeroporto situato in un Paese non comunitario con destinazione
un aeroporto oell'Unlone europea, nel caso ln cul la compagnla
aerea che effettua il volo sia comunitaria
Le tutele non si applicano:
ai voli in partenza da un Paese non comunitario con destinazione
un Paese oell'UL operatl oa compagnle aeree non comunltarle.
In questo caso le tutele sono quelle assicurate dalla legislazione
locale e dalle norme che regolano il contratto di trasporto
4.1 FORML D| TUTLLA ASS|CURATL DALLA
COMPAGNIA AEREA
Una compagnla aerea, un suo agente o un operatore turlstlco
non puo rlutare ol accettare una prenotazlone o ol lmbarcare
un PMR, purcb lo stesso sla ln possesso ol un blglletto valloo e
di una prenotazione.
La compagnla aerea con cul sl e prenotato ll volo e rlcblesta
l'asslstenza (vettore aereo contrattuale), oovra trasmettere
appena posslblle le lntormazlonl alla compagnla cbe ettettuera ll
trasporto (vettore aereo operatlvo).
|l rluto alla prenotazlone o all'lmbarco puo avvenlre solo:
per motivi di sicurezza
se le olmenslonl oell'aeromoblle o oel suol portellonl renoono
slcamente lmposslblle l'lmbarco o ll trasporto oel PMR
Tale llmltazlone vlene appllcata al ne ol oare masslma prlorlta alla
slcurezza oel passeggerl con olsablllta o moblllta rlootta e ln generale ol
tuttl l passeggerl, speclalmente ln caso ol abbanoono oell'aeromoblle
per emergenze.
|n caso ol rluto, la compagnla aerea, ll suo agente o l'operatore
turistico deve:
lntormare lmmeolatamente ll passeggero sulle motlvazlonl oel rluto
e, dietro richiesta, fornirle per iscritto entro cinque giorni lavorativi
proporre un volo alternatlvo o ll rlmborso oel blglletto
La compagnla aerea, ll suo agente o l'operatore turlstlco oeve
mettere a olsposlzlone oel pubbllco, ln tormatl accesslblll, le
norme di sicurezza in materia nonch le eventuali restrizioni.
|nne, la compagnla aerea oeve tare ognl raglonevole storzo, nel
rispetto dei requisiti di sicurezza, per assegnare i posti richiesti
dal PMR e dal suo eventuale accompagnatore.
Ha diritto alle forme di tutela previste dalla normativa co-
munltarla ll passeggero cbe ba oltcolta nell'uso oel mezzo
di trasporto aereo per:
qualslasl olsablllta slca (sensorlale o locomotorla, per-
manente o temporanea), banolcap mentale o qualslasl
altra causa ol olsablllta
ragioni di et
18
4.2 COME RICHIEDERE IL SERVIZIO
Per ricevere assistenza il passeggero deve richiedere il servizio
alla compagnla aerea, al suo agente o all'operatore turlstlco con
cui effettua la prenotazione, con un preavviso di almeno 48 ore
oall'ora ol partenza oel volo pubbllcata.
La compagnia aerea che riceve la richiesta di assistenza deve
prenotare ll servlzlo almeno 36 ore prlma oall'ora ol partenza
oel volo pubbllcata, comunlcanoo le lntormazlonl al gestore
oell'aeroporto ol partenza, arrlvo e translto.
Il passeggero ha diritto a essere informato anticipatamente in merito
alla compagnla aerea cbe ettettua ll volo (vettore aereo operatlvo) nel
caso in cui questa sia diversa da quella con cui ha prenotato il trasporto
(vettore aereo contrattuale). La compagnla aerea con la quale e stato
prenotato ll volo e rlcblesta l'asslstenza (vettore aereo contrattuale),
oovra trasmettere appena posslblle le lntormazlonl alla compagnla cbe
ettettuera ll trasporto (vettore aereo operatlvo), se olversa.
SIGLE IDENTIFICATIVE DI SERVIZI DI
ASSISTENZA A TERRA CONDIVISE A LIVELLO
INTERNAZIONALE
BLND, Passeggeri ipovedenti o ciechi
WCHR, Passeggeri che non possono percorrere lunghe distanze, ma
possono salire e scendere le scale e muoversi in autonomia
WCHS, Passeggeri che non possono percorrere lunghe distanze
e non possono salire e scendere le scale, ma sono autonomi a
boroo oell'aeromoblle
WCHC, Passeggerl completamente lmmoblll, cbe non sono autosut-
clentl a boroo oell'aeromoblle e necessltano ol asslstenza totale
DLAF, Passeggerl con olsablllta uoltlva
DPNA, Passeggerl con olsablllta lntellettuall o comportamentall
PRLSLNZA DLLL'ACCOMPAGNATORL
La compagnia aerea, inoltre, pu esigere che il PMR
sia accompagnato da una persona in grado di fornirgli
l'asslstenza necessarla, qualora non sla autonomo nello
svolgimento delle seguenti funzioni:
resplrare, ll passeggero non oovrebbe aver blsogno ol
ossigeno supplementare
allmentarsl, ll passeggero oovrebbe essere capace ol all-
mentarsl oa solo. Nel caso ol olsablll vlslvl ll personale
ol cablna puo asslstere ll passeggero aprenoogll le con-
tezlonl ol clbo e oescrlvenoo ll servlzlo ol rlstorazlone
sollevarsl, ll passeggero oovrebbe essere ln graoo ol spo-
starsl oal posto a seoere alla seola a rotelle ol boroo
comunlcare, ll passeggero oovrebbe essere ln graoo ol
relazlonarsl con gll asslstentl ol cablna e comprenoere
l loro avvlsl/lstruzlonl
trulre oel servlzl lglenlcl, ll passeggero oovrebbe essere
in grado di utilizzare i servizi igienici. Il personale di
cablna puo asslstere ll passeggero per spostarsl nella
cablna meolante la seola a rotelle ol boroo
prenoere meolclnall, ll passeggero oovrebbe essere ln
grado di assumere le proprie medicine e le proprie me-
dicazioni autonomamente
19
4.3 FORML D| TUTLLA ASS|CURATL DAL GLSTORL
ALROPORTUALL
Il gestore aeroportuale deve prestare gratuitamente ai PMR le
forme di assistenza che consentono di:
comunicare il proprio arrivo in aeroporto, utilizzando punti
oeslgnatl all'lnterno e all'esterno oel termlnal
spostarsl oa un punto oeslgnato al banco ol accettazlone (cbeck-ln)
aoemplere le tormallta ol reglstrazlone oel passeggero e oel bagagll
proceoere oal banco oell'accettazlone (cbeck-ln) all'aeromoblle,
espletanoo l controlll per l'emlgrazlone, ooganall e ol slcurezza
lmbarcarsl sull'aeromoblle e sbarcare oall'aeromoblle, meolante
elevatorl, seole a rotelle o altra asslstenza speclca necessarla
proceoere oal portellone oell'aeromoblle al posto a seoere e vlceversa
rlporre a boroo e recuperare ll bagagllo e l'eventuale seola a
rotelle o altro auslllo lmbarcato
recarsl oall'aeromoblle alla sala rlconsegna bagagll e rltlrare ll proprlo
bagagllo, completanoo l controlll per l'lmmlgrazlone e ooganall
essere accompagnati a un punto designato
prenoere l voll ln colncloenza, se ll PMR e ln translto, con
asslstenza all'lnterno oel termlnal e tra ol essl, a seconoa oelle
eslgenze speclcbe
poter utilizzare i servizi igienici in caso di necessit
poter essere assistito in aeroporto, su richiesta, dal proprio
accompagnatore per le operazlonl ol lmbarco e sbarco
ricevere, previo preavviso di 48 ore, assistenza a terra per
tutte le attrezzature necessarle per la moblllta
ricevere assistenza a terra per cani da assistenza riconosciuti,
ove opportuno
poter accedere alle informazioni sui voli
8
olsablle slstemato ln
cablna o ln proclnto
ol lmbarcarsl
20
4.4 MODALIT DI RECLAMO
Eventuali reclami devono essere presentati alle compagnie aeree o al
gestore aeroportuale. |l reclamo potra lnoltre essere lnvlato all'Lnac
oppure agll Organlsml responsablll oegll Statl oell'Unlone europea e
oella Norvegla (rlportatl nella paglna accanto) per l voll ln partenza e
arrivo in quegli Stati.
CONSIGLI UTILI
Il numero massimo di PMR consentito dalle norme di
sicurezza comunitarie in uno stesso volo dipende da
olversl tattorl, come ll tlpo ol aeromoblle e la sua con-
gurazlone, ll tlpo e ll graoo ol rlouzlone oella moblllta oel PMR cbe
cbleoono ol essere lmbarcatl, e lnoltre ll numero oelle persone ln
normall conolzlonl ol moblllta. Sl raccomanoa ol tare la rlcblesta ol
asslstenza al momento oell'acqulsto oel blglletto
necessario informare la compagnia aerea con precisione delle
proprle eslgenze per avere l'asslstenza approprlata
verlcare cbe ll coolce cbe loentlca la tlpologla ol asslstenza lnol-
cata nel documento di viaggio coincida con quella effettivamente
richiesta al momento della prenotazione
Non e posslblle trasportare seole a rotelle all'lnterno oella cablna:
queste oevono essere lmbarcate nella stlva oell'aeromoblle.Sono
prevlste llmltazlonl al trasporto ol seole a rotelle a batterla. Sono
ammesse lntattl nella stlva carrozzelle provvlste ol batterle non
soggette a tuorlusclta ol llquloo: la batterla oovra essere, oltre cbe
ben ssata alla struttura oella carrozzella, ancbe scollegata e con l
terminali opportunamente isolati. Qualora si desideri comunque
trasportare questo tipo di attrezzatura occorre contattare pre-
ventivamente la compagnia aerea, prima della prenotazione, per
ottenere l'autorlzzazlone
IL RECLAMO ALLENAC
L posslblle lnvlare l reclaml utlllzzanoo ll mooulo on-llne,
predisposto per raccogliere tutte le informazioni utili e per
agevolarne la trattazlone. |l mooulo e olsponlblle sul portale
oell'Lnte www.enac.gov.lt nella sezlone oeolcata al Dlrlttl oel Passeg-
gerl con olsablllta o a moblllta rlootta.
In alternativa i reclami possono essere inviati per posta alla struttura
Carta oel Dlrlttl Lnac - vlale Castro Pretorlo 118, 00185 Roma, vla Fa
al numero +39 06 44596493 o vla e-mall all'lnolrlzzo:
pax.disabili@enac.gov.lt
| reclaml contrlbulscono ao attlvare le verlcbe oell'Lnac per l'accer-
tamento ol posslblll vlolazlonl oel Regolamento (CL) 1107/2006 oltre
cbe a monltorare la quallta oel servlzl ottertl all'utenza.
L'Lnac e l'Organlsmo responsablle ln |talla oel rlspetto oel olrlttl oel pas-
seggero olversamente ablle o a moblllta rlootta. Al momento oell'anoata
ln stampa oella Carta, ll Governo ltallano ba aoottato oenltlvamente lo
schema di Decreto legislativo recante il sistema sanzionatorio attraver-
so ll quale l'Lnac potra sanzlonare l soggettl rlsultatl lnaoemplentl.
Fermo restanoo la posslblle lrrogazlone ol sanzlonl, le concluslonl oegll
accertamenti effettuati verranno comunicate al passeggero che potr
utilizzarle a supporto di eventuali azioni legali nei confronti della com-
pagnla aerea o oel gestore aeroportuale o oell'operatore turlstlco.
21
Austria Nuggastrecbte@bmvlt.gv.at
tel. (tr) +32 2 277 43 99 / ta (tr) +32 2 277 42 58
tel. (nl) +32 2 277 44 04 / ta (nl) +32 2 277 44 05
tel. +359 2 937 10 14
fax +359 2 987 64 32
passengerrlgbts@oca.mcw.gov.cy
ocaa@slv.ok
tel. +372 639 76 39
ta. +372 631 36 60
klrjaamo@llmalluballlnto.
tel. + 33 1 70 39 94 14
ta + 33 1 70 39 94 07
Nuggastrecbte@lba.oe
Gestore aeroportuale: o3b@bcaa.gr
Compagnle aeree: o1o@bcaa.gr
lnto@avlatlonreg.le
prm@latcaa.gov.lv
tel. +370 527 391 16
ta +370 527 392 37
tel .+ 352 4781/24 78 24 78
ta + 352 46 77 90
tel. +356 21 22 29 36
postmottak@caa.no
tel. +31 0 70 45 63 000
ta +31 0 70 45 63 013
kancelarla@ulc.gov.pl
|nstltuto Naclonal oe Avlacao Clvll Rua 8, Lolclo 4
Aeroporto oe Llsboa PT-1749-034 L|S8OA
tel. +44 0 207 453 63 08
ta +44 0 207 453 63 22
tel. +42 02 25 42 18 45
ta +42 02 20 56 18 23
reglstratura@anpb.ro
tel. +421 2 43 63 85 86
ta +421 2 43 42 03 31
tel. +386 1 478 8824/+386 4 20 61 1585
fax +386 1 478 8818
tel. +34 91 59 75 067
lutttartsstyrelsen@lutttartsstyrelsen.se
ebb@egyenlobanasmoo.bu
Belgio
Bulgaria
Cipro
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Lettonia
Lituania
Lussemburgo
Malta
Norvegia
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Regno Unlto
Rep. Ceca
Romania
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Svezia
Ungberla
Datl olsponlblll sul slto bttp://apr.europa.eu - Llenco agglornato a tebbralo 2009
Recapiti Organismi europei di riferimento
in caso di mancato rispetto dei diritti dei
passeggeri con disabilit o a mobilit ridotta
22
5 PACCHETTI TURISTICI
| paccbettl turlstlcl - vlaggl vacanze clrcultl tutto compreso - oltre
ad avere una durata superiore alle 24 ore oppure a comprendere
mlnlmo una notte, rlsultano oalla comblnazlone ol almeno oue oel
seguenti elementi:
trasporto
alloggio
altrl servlzl (es. escurslonl, manltestazlonl e spettacoll)
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Decreto leglslatlvo 6 settembre 2005, n. 206 Coolce oel
consumo, a norma oell'artlcolo 7 oella legge 29 lugllo
2003, n. 229
9
gruppo di passeggeri
con accompagnatore
work ln progress
23
5.1 O88L|GH| DLLL'ORGAN|ZZATORL L DLL vLND|TORL
Per questa tipologia di viaggi il consumatore deve ricevere
oall'organlzzatore o oal venoltore, prlma oella sottoscrlzlone oel
contratto, preclse notlzle sull'ltlnerarlo prescelto cbe possono
essere riportate in un opuscolo informativo o catalogo.
5.2 D|R|TT| DLL CONSUMATORL
Il consumatore ha diritto a:
trasterlre la proprla prenotazlone ao un'altra persona nel caso
ln cul sla lmposslbllltato ao usutrulre oel paccbetto turlstlco,
oanoone notlzla all'organlzzatore o al venoltore entro e non
oltre 4 giorni lavorativi prima della partenza
scegliere, prima della partenza, un pacchetto turistico equivalente
(stesso lmporto rlportato nel catalogo) o ol quallta superlore,
senza supplemento di prezzo, nei casi di recesso previsti dal
contratto o per la cancellazione del pacchetto non per sua colpa.
Nel caso in cui il pacchetto sostitutivo sia di qualit inferiore il
consumatore ba olrltto al rlmborso oella oltterenza
viaggiare al prezzo pattuito che non pu essere variato a meno
cbe clo non sla espressamente prevlsto oal contratto: ln tal
caso l'eventuale aumento comunque non puo superare ll 10
oel prezzo orlglnarlo e non puo essere appllcato nel 20 glornl
che precedono la partenza
MODALITA DI RECLAMO
|l consumatore oeve tar presente all'organlzzatore, al suo
rappresentante locale o all'accompagnatore turlstlco qual-
siasi inosservanza dei termini contrattuali, per consentire
loro di trovare tempestivo rimedio.
Inoltre, il consumatore pu sporgere reclamo mediante raccomandata
con avvlso ol rlcevlmento lnolrlzzata all'organlzzatore o al venoltore
entro e non oltre 10 glornl lavoratlvl oalla oata oel rlentro.
OPUSCOLO INFORMATIVO O CATALOGO
Lorganizzatore o il venditore debbono consegnare al
consumatore una copia del contratto di vendita timbrato
o rnato e assicurargIi ogni tipo di assistenza.
L'opuscolo oeve lnolcare ln mooo cblaro e preclso:
destinazione, durata, caratteristiche del pacchetto turistico
caratteristiche e tipologia dei mezzi di trasporto, della compagnia
aerea, oell'albergo e oel servlzl
itinerario, visite e escursioni
eventuale presenza di guida o accompagnatore turistico
tormallta appllcablll al clttaolnl oell'Unlone europea ln materla ol
passaporto e vlsto con l'lnolcazlone oel termlnl per ll rllasclo
obbllgbl sanltarl
prezzo del pacchetto turistico, percentuale da versare come acconto
(mal superlore al 25 oel prezzo tortetarlo) e scaoenze per ll saloo
numero minimo dei partecipanti eventualmente previsto
Le lntormazlonl contenute nell'opuscolo sono vlncolantl per l'orga-
nizzatore e il venditore.
24
6 LIMITI DI RESPONSABILIT DELLE
COMPAGNIE AEREE
6.1 BAGAGLIO
All'arrlvo a oestlnazlone, ln caso ol mancata rlconsegna o
oannegglamento oel bagagllo reglstrato (per ll quale vlene emesso
ll Tallonclno ol |oentlcazlone 8agagllo), ll passeggero oeve
compilare un rapporto di smarrimento o di danneggiamento.
La constatazlone oell'evento oeve essere ettettuata, prlma
ol lasclare l'area rlconsegna bagagll, presso gll utcl Lost ano
Founo oell'aeroporto ol arrlvo, utlllzzanoo gll apposltl mooull
comunemente oenomlnatl P|R (Property Irregularity Report).
Per bagaglio a mano si intendono quegli articoli
cbe ll passeggero puo portare con s ln cablna per
sistemarli nei comparti portaoggetti sovrastanti o
sotto il sedile anteriore
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Convenzlone per l'unlcazlone ol alcune regole relatlve
al trasporto aereo lnternazlonale, rmata a varsavla ll
12 ottobre 1929, nel testo moolcato oal protocollo
oell'Aja oel 28 settembre 1955
Regolamento (CL) n. 889/2002 oel Parlamento euro-
peo e oel Conslgllo, oel 13 magglo 2002, cbe moolca
ll regolamento (CL) n. 2027/97 sulla responsablllta oel
vettore aereo in caso di incidenti
Convenzlone per l'unlcazlone ol alcune regole relatlve al
trasporto aereo lnternazlonale (rmata a Montreal ll 28
magglo 1999 eo entrata ln vlgore ll 4 novembre 2003)
Regolamento (CL) n. 785/2004 oel Parlamento europeo e
oel Conslgllo, oel 21 aprlle 2004, relatlvo al requlsltl asslcura-
tlvl appllcablll al vettorl aerel e agll esercentl ol aeromoblll
Decreto leglslatlvo 6 novembre 2007, n. 197 recante
Disciplina sanzionatoria per la violazione delle di-
sposlzlonl oel regolamento (CL) n. 785/2004 relatlvo
al requlsltl asslcuratlvl appllcablll al vettorl aerel e agll
esercentl ol aeromoblll
Per bagaglio registrato si intendono quegli articoli
che vengono consegnati alla compagnia aerea per
ll trasporto nelle stlve ol un aeromoblle e non sono
accesslblll al passeggero ourante ll volo. Tall bagagll
vengono pesatl, etlcbettatl e reglstratl sul blglletto oel passeggero
per la loro loentlcazlone all'arrlvo.
25
6.1.1 SMARRIMENTO
Se entro 21 glornl oall'apertura oel P|R non sono state
rlcevute notlzle sul rltrovamento, e necessarlo lnvlare tutta
la oocumentazlone ol segulto speclcata all'Utclo Relazlonl
Cllentela e/o Asslstenza 8agagll oella compagnla aerea con la
quale sl e vlagglato per l'avvlo oella pratlca ol rlsarclmento.
6.1.2 RITROVAMENTO
|n caso ol rltrovamento oel bagagllo, entro 21 glornl oalla oata
ol ettettlva avvenuta rlconsegna e necessarlo lnvlare tutta la
oocumentazlone lnolcata ol segulto all'Utclo Relazlonl Cllentela e/o
Asslstenza 8agagll oella compagnla aerea con la quale sl e vlagglato per
l'avvlo oella pratlca ol rlsarclmento oelle eventuall spese sostenute.
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER I CASI
DI SMARRIMENTO E RITROVAMENTO BAGAGLI
Codice di prenotazione del volo in caso di acquisto via
lnternet oppure orlglnale oella rlcevuta ln caso ol blgllet-
to cartaceo
Originale del PIR rilasciato in aeroporto
Orlglnale oel tallonclno ol loentlcazlone oel bagagllo e prova
oell'eventuale avvenuto pagamento oell'ecceoenza bagagllo
Llenco oel contenuto oel bagagllo nel caso ol bagagllo smarrlto
Llenco oell'eventuale contenuto mancante nel caso ol bagagllo rl-
trovato
Orlglnall oegll scontrlnl e/o rlcevute scall nel quall sla rlportata la
tlpologla oella merce acqulstata (ln relazlone alla ourata oell'attesa)
ln sostltuzlone oel proprl ettettl personall contenutl nel bagagllo
|nolcazlone oelle coorolnate bancarle complete: nome oel tltolare
oel conto corrente, nome e lnolrlzzo oella banca, coolcl |8AN, A8|,
CA8, numero ol C/C, coolce SW|FT nel caso ol conto estero
Se l suooettl oatl non sl rlterlscono all'lntestatarlo oella pratlca,
speclcare ancbe l'lnolrlzzo ol resloenza, numero ol teletono, nu-
mero ol ta (se olsponlblle), lnolrlzzo e-mall (se olsponlblle)
26
6.1.3 DANNEGGIAMENTO
|n caso ol oannegglamento oel bagagllo, entro 7 glornl oalla oata
ol apertura oel P|R, e necessarlo lnvlare tutta la oocumentazlone
lnolcata ol segulto all'Utclo Relazlonl Cllentela e/o Asslstenza
8agagll oella compagnla aerea con la quale sl e vlagglato per l'avvlo
della pratica di risarcimento.
6.1.4 RISARCIMENTI
In caso di smarrimento, danneggiamento, ritardata consegna del
bagagllo reglstrato, ll passeggero ba olrltto ao un rlsarclmento
no a 1.000 DSP (clrca 1.164,00 euro) ln caso ol compagnle aeree
oell'Unlone europea e oel Paesl cbe aoerlscono alla Convenzlone
ol Montreal, no a 17 DSP (clrca 19,00 euro) per kg ln caso ol
compagnie aeree dei Paesi che aderiscono alla Convenzione
ol varsavla, salvo cbe ll passeggero abbla sottoscrltto una
assicurazione integrativa.
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA
Codice di prenotazione del volo in caso di acquisto
vla lnternet oppure l'orlglnale oella rlcevuta ln caso ol
blglletto cartaceo
Originale del PIR rilasciato in aeroporto
Orlglnale oel tallonclno ol loentlcazlone oel bagagllo
Llenco oel contenuto oel bagagllo cbe abbla eventualmente rlpor-
tato danni
27
Paesi che aderiscono alla Convenzione per
I'unicazione di aIcune regoIe reIative aI trasporto
aereo internazionaIe (rnata a MontreaI iI 28 naggio
1999 ed entrata in vigore il 4 novembre 2003)
Albanla, Arabla Sauolta, Australla, Austrla, 8abraln, 8arbaoos, 8elglo,
8ellze, 8enln, 8osnla-Lrzegovlna, 8otswana, 8raslle, 8ulgarla, Camerun,
Canaoa, Capo veroe, Clna, Clpro, Colombla, Croazla, Cuba, Danlmarca,
Lgltto, Ll Salvaoor, Lmlratl Arabl Unltl, Lquaoor, Lstonla, Flnlanola,
Francla, Gambla, Germanla, Glappone, Gloroanla, Grecla, |rlanoa,
|slanoa, |sole Cook, |talla, Kenya, Kuwalt, Lettonla, Llbano, Lltuanla,
Lussemburgo, Maceoonla, Maoagascar, Malolve, Malesla, Mall, Malta,
Messlco, Mongolla, Namlbla, Nlgerla, Norvegla, Nuova Zelanoa, Oman,
Paesl 8assl, Paklstan, Panama, Paraguay, Peru, Polonla, Portogallo,
Prlnclpato ol Monaco, Oatar, Regno Unlto, Repubbllca Araba Slrlana,
Repubbllca Ceca, Repubbllca ol Korea, Repubbllca Domlnlcana,
Repubbllca Unlta oella Tanzanla, Romanla, Salnt vlncent e Grenaolnes,
Slngapore, Slovaccbla, Slovenla, Spagna, Statl Unltl o'Amerlca, Suo Atrlca,
Svezla, Svlzzera, Tonga, Ungberla, Uruguay, vanuatu.
Llenco agglornato a tebbralo 2009, consultablle sul slto |nternet
oell'|nternatlonal Clvll Avlatlon Organlzatlon (|CAO) alla paglna
bttp://www.lcao.lnt/lcao/en/leb/mtl99.pot
28
6.2 RESPONSABILIT RELATIVE ALLE PERSONE IN
CASO DI INCIDENTE
Non eslstono llmltl nanzlarl alla responsablllta oelle compagnle
aeree comunitarie e delle compagnie aeree dei Paesi che
aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999 per i danni da
morte, ferite o lesioni personali del passeggero.
Per l oannl no a 100.000 DSP (clrca 116.411,00 euro) per
passeggero, la compagnla aerea ba l'obbllgo ol pagare senza poter
aoourre glustlcazlonl alla proprla responsablllta.
Per l oannl superlorl a 100.000 DSP per passeggero, la compagnla aerea
puo contestare una rlcblesta ol rlsarclmento solo se e ln graoo ol provare
cbe ll oanno non le e lmputablle.
|n tuttl l casl ll rlsarclmento non e oovuto o e oovuto ln mlsura
minore qualora la compagnia aerea dimostri che il passeggero
oannegglato e responsablle oel oanno o vl ba contrlbulto per
negligenza, atto illecito od omissione.
Il diritto al risarcimento per danni si prescrive nel termine di
due anni decorrenti dal giorno di arrivo effettivo a destinazione
oell'aeromoblle o comunque oa quello prevlsto per l'arrlvo a
oestlnazlone oell'aeromoblle.
6.2.1 RLOU|S|T| ASS|CURAT|v| M|N|M| DLLLL COMPAGN|L ALRLL
Per tutelare plu etcacemente gll utentl oel trasporto aereo,
l'Unlone europea prescrlve cbe le compagnle aeree slano
asslcurate per coprlre la loro responsablllta verso l passeggerl, ll
bagagllo, le mercl e l terzl oal rlscbl ln materla ol trasporto aereo,
inclusi i rischi dovuti ad atti di guerra, terrorismo, pirateria aerea,
sabotagglo, sequestro lllegale ol aeromoblle e tumultl popolarl.
Per responsablllta rlguaroo al passeggerl la copertura asslcuratlva
mlnlma ammonta a 250.000 DSP (clrca 291.027,50 euro) per
passeggero. La normativa europea lascia impregiudicate le norme
ln materla ol responsablllta oerlvantl oa Convenzlonl lnternazlonall,
oal olrltto comunltarlo e oal olrltto nazlonale oegll Statl membrl.
Gll obbllgbl asslcuratlvl sl appllcano a tutte le compagnle aeree cbe
ettettuano voll all'lnterno oel terrltorlo ol uno Stato membro oell'Unlone
europea, in arrivo o in partenza dallo stesso o che lo sorvolano.
L'Lnac, quale Organlsmo responsablle ln |talla oel rlspetto
della normativa comunitaria di riferimento, pu sanzionare le
compagnie aeree risultate inadempienti.
CONSIGLI UTILI
Articoli di valore, documenti importanti e contanti, medi-
clnall salvavlta e artlcoll traglll (teletonlnl e carlca batterle,
maccblne totogracbe, vloeocamere, lettorl CD, etc.) vanno
lnserltl nel bagagllo a mano o custooltl personalmente.
|l peso oel bagagllo reglstrato ammesso al trasporto varla oa compagnla
a compagnla: per evltare ol oover pagare un costo aggluntlvo, e bene ve-
rlcare ln antlclpo quale sla ll peso consentlto. Ouesto e speclcato sul
blglletto e, nel caso ol blgllettl elettronlcl, nella e-mall ol conterma.
29
INFORMAZIONI UTILI
7 IL SISTEMA DEI CONTROLLI PER LA
SICUREZZA DEL TRASPORTO AEREO
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Convenzlone ol Cblcago oel 7 olcembre 1944, relatlva
all'avlazlone clvlle lnternazlonale
Allegatl Tecnlcl alla Convenzlone ol Cblcago (Annessl)
Regolamento (CL) n. 1702/2003 oella Commlsslone, oel 24
settembre 2003, cbe stablllsce le regole ol attuazlone per la
certlcazlone ol aeronavlgablllta eo amblentale ol aeromo-
blll e relatlvl prooottl, partl e pertlnenze, noncb per la cer-
tlcazlone oelle lmprese ol progettazlone e ol proouzlone
Regolamento (CL) n. 2042/2003 oella Commlsslone,
oel 20 novembre 2003, sul mantenlmento oella navl-
gablllta ol aeromoblll e ol prooottl aeronautlcl, partl e
pertlnenze, noncb sull'approvazlone oelle lmprese e
del personale autorizzato a tali mansioni
Dlrettlva 2004/36/CL oel Parlamento europeo e oel
Conslgllo, oel 21 aprlle 2004, sulla slcurezza oegll aero-
moblll ol paesl terzl cbe utlllzzano aeroportl comunltarl
Regolamento (CL) n. 2111/2005 oel Parlamento eu-
ropeo e oel Conslgllo, oel 14 olcembre 2005, relatlvo
all'lstltuzlone ol un elenco comunltarlo ol vettorl aerel
soggettl a un olvleto operatlvo all'lnterno oella Comu-
nit e alle informazioni da fornire ai passeggeri del tra-
sporto aereo sull'loentlta oel vettore aereo ettettlvo e
cbe abroga l'artlcolo 9 oella olrettlva 2004/36/CL
Regolamento (CL) n. 473/2006 oella Commlsslone, oel
22 marzo 2006, cbe stablllsce le norme ol attuazlone
relatlve all'elenco comunltarlo oel vettorl aerel sogget-
tl a un olvleto operatlvo all'lnterno oella Comunlta al
sensl oel Capo || oel Regolamento (CL) n. 2111/2005
del Parlamento europeo e del Consiglio
Regolamento (CL) n. 768/2006 oella Commlsslone,
oel 19 magglo 2006, recante attuazlone oella olrettlva
2004/36/CL oel Parlamento europeo e oel Conslgllo,
oel 21 aprlle 2004, sulla slcurezza oegll aeromoblll ol
paesi terzi che utilizzano aeroporti comunitari e relati-
vo alla gestione del sistema informativo
Regolamento (CL) n. 216/2008 oel Parlamento europeo
e oel Conslgllo, oel 20 tebbralo 2008, recante regole
comunl nel settore oell'avlazlone clvlle e cbe lstltulsce
un'Agenzla europea per la slcurezza aerea, e cbe abro-
ga la olrettlva 91/670/CLL oel Conslgllo, ll regolamento
(CL) n.1592/2002 e la olrettlva 2004/36/CL
Regolamento (CL) n. 1008/2008 oel Parlamento europeo e
oel Conslgllo, oel 24 settembre 2008, recante norme comunl
per la prestazlone ol servlzl aerel nella Comunlta (rltuslone)
Regolamento (CL) n. 1131/2008 oella Commlsslone, oel 14
novembre 2008, recante moolca oel Regolamento (CL) n.
474/2006 cbe lstltulsce un elenco comunltarlo oel vettorl ae-
rel soggettl a un olvleto operatlvo all'lnterno oella Comunlta
30
7.1 LA S|CURLZZA DLGL| ALROMO8|L| L DLLLL
COMPAGNIE AEREE
La sicurezza delle operazioni delle compagnie aeree e dei loro
aeromoblll e garantlta oa un complesso ol regole lnternazlonall
(stanoaro ol slcurezza) e oal controlll sulla loro appllcazlone. Le
norme sl basano sugll Allegatl Tecnlcl (Annessl) alla Convenzlone
ol Cblcago cbe ba lstltulto l'Organlzzazlone |nternazlonale
oell'Avlazlone Clvlle (|CAO), assoclata alle Nazlonl Unlte quale
Organismo permanente di regolazione del settore aereo.
La responsablllta oella garanzla oel rlspetto oegll stanoaro ol
slcurezza e oello Stato ol appartenenza oella compagnla aerea. Sulla
base ol tale prlnclplo, gll Statl sorvolatl o presso l quall sl svolgono
l collegamentl aerel lnternazlonall accettano le certlcazlonl ol
navlgablllta e ol loonelta oegll operatorl aerel ol Paesl esterl senza
obbllgo ol ulterlorl accertamentl.
La Convenzlone ol Cblcago comunque consente l'ettettuazlone
ol lspezlonl agll aeromoblll esterl ln translto negll aeroportl oel
Paesl rmatarl.
7.2 LA SORvLGL|ANZA SULLA NAv|GA8|L|TA L SULLA
MANUTLNZ|ONL DLGL| ALROMO8|L| NAZ|ONAL|
Il sistema di sorveglianza degli operatori italiani di trasporto aereo
e pertettamente ln llnea con gll stanoaro |CAO e con le normatlve
europee che regolano gli aspetti del trasporto aereo commerciale
31
(trasporto pubbllco). |n tale contesto l'Lnac ba rlcevuto oall'Agenzla
Luropea per la Slcurezza Aerea (Lasa) l'accreoltamento quale
autorit standardizzata per il riconoscimento europeo delle
certlcazlonl oegll aeromoblll e oelle lmprese aeronautlcbe. L'Lnac
ettettua la sorvegllanza sugll aeromoblll lmplegatl oalle compagnle
aeree nazionali attraverso il rilascio ed il successivo rinnovo del
Certlcato ol Navlgablllta, cbe attesta l'loonelta oell'aeromoblle al
volo in condizioni di sicurezza.
Gli accertamenti sono effettuati mediante ispezioni a terra ed in
volo. |n partlcolare ll programma ol manutenzlone oegll aeromoblll
ol trasporto pubbllco vlene obbllgatorlamente rlvalutato a
caoenze perloolcbe per verlcarne l'etcacla.
Nel caso di locazione da parte di compagnie aeree italiane di
aeromoblll stranlerl senza equlpagglo (dry lease), l'Lnac vlene
oelegato alla sorvegllanza oa parte oell'autorlta oello Stato
ol reglstrazlone: gll accertamentl tenoentl alla verlca oelle
conolzlonl ol navlgablllta sono analogbl a quanto prevlsto per
gll aeromoblll lmmatrlcolatl ln |talla plu le eventuall conolzlonl
aggluntlve prevlste oagll accorol con l'Autorlta estera.
Nel caso di noleggio da parte di compagnie aeree italiane di
aeromoblll stranlerl con equlpagglo (wet lease), l'Lnac rllascla
l'autorlzzazlone al volo solo se susslstono nel paese ol provenlenza
condizioni di sicurezza equivalenti a quelle nazionali.
Per quanto rlguaroa la manutenzlone oegll aeromoblll, essa
oeve essere obbllgatorlamente ettettuata oa lmprese certlcate
secondo le norme europee.
32
7.3 |L CLRT|F|CATO D| OPLRATORL ALRLO (COA)
|l COA, ln accoroo alle normatlve tecnlco-operatlve prevlste per
le operazlonl ol Trasporto pubbllco, attesta cbe l'operatore ba la
capaclta protesslonale e l'organlzzazlone necessarle ao asslcurare
l'eserclzlo oel suol aeromoblll ln conolzlonl ol slcurezza.
|l COA vlene rllasclato oall'Autorlta aeronautlca oello Stato oove
l'operatore ba la sua seoe legale. Ancbe ln caso ol dry lease e di
wet lease, l'operatore stranlero oeve essere tltolare ol COA.
Prlnclpall aree oggetto oel controlll oell'Lnac per ll rllasclo eo ll
mantenlmento oel Certlcato ol Operatore Aereo:
manutenzlone: sull'loonelta tecnlca ol ognl slngolo aeromoblle
e sulla gestione dei programmi di manutenzione
equipaggio: sul possesso della licenza di pilotaggio,
oell'abllltazlone al tlpo ol aeromoblle e oel certlcato meolco
in corso di validit, sul superamento dei controlli periodici di
protesslonallta e sull'esecuzlone oell'aooestramento ol base e
rlcorrente (teorlco e pratlco su slmulatorl ol volo)
securlty: sull'aoeguatezza oelle proceoure per la prevenzlone
di atti di interferenza illecita e sul relativo addestramento di
base e rlcorrente
proceoure operatlve: sulle attlvlta prlma oel volo (ao esemplo
rltornlmento ol combustlblle, trattamento antlgblacclo), ourante
ll volo (ao esemplo verlca oella rotta) e oopo ll volo (ao
esemplo rlporto oelle anomalle rlscontrate ourante ll volo)
prestazioni: sui parametri di volo e sulla capacit degli
aeromoblll ao ettettuare le rotte prevlste
equlpagglamentl: sulle lnstallazlonl a boroo oell'aeromoblle e
sul mantenlmento ln etclenza oella strumentazlone necessarla
per la conouzlone oel volo e per la navlgazlone (ao esemplo
raolo, computer, estlntorl, glubbottl ol salvatagglo)
operazlonl ln bassa vlslblllta: sulla quallcazlone oegll equlpaggl,
loonelta oella strumentazlone, proceoure per l'atterragglo ao
esemplo ln caso ol nebbla
pesl e bllanclamento: su proceoure e metool per ll calcolo oel
peso oell'aeromoblle e oel suo carlco
7.4 LA LICENZA DI ESERCIZIO PER IL TRASPORTO AEREO
L'ettettuazlone oell'attlvlta ol trasporto aereo oegll operatorl
nazlonall e suborolnata al rllasclo oella relatlva Llcenza ol Lserclzlo
oa parte oell'Lnac.
La Licenza di Esercizio consente ad una impresa di effettuare
oletro remunerazlone ll trasporto aereo ol passeggerl, posta e/o
merci secondo le modalit indicate nella licenza stessa.
|l Regolamento (CL) 1008/2008 stablllsce l requlsltl per ll rllasclo
ed il mantenimento delle licenze di esercizio alle compagnie aeree
comunltarle: tall requlsltl attengono ln partlcolare agll aspettl
tecnlco-operatlvl e glurlolco-economlco-nanzlarl.
33
7.5 LA SORvLGL|ANZA SUGL| OPLRATOR| ALRL| LSTLR|
|L PROGRAMMA SAFA L LA 8LACK L|ST
Ognl Stato ba la tacolta ol ettettuare verlcbe lspettlve sugll
aeromoblll stranlerl presso gll scall nazlonall lnteressatl oal
collegamenti aerei.
Tall verlcbe, obbllgatorle ln tuttl l Paesl oell'Unlone europea,
vengono conootte seconoo proceoure conolvlse nell'amblto
oel Programma SAFA (Safety Assessment of Foreign Aircraft)
cbe preveoe lspezlonl ol rampa (verlca oelle oocumentazlonl
o'lmplego oell'aeromoblle, oell'operatore, oegll equlpaggl e oelle
conolzlonl generall oell'aeromoblle) ourante ll translto negll
aeroporti comunitari.
| rlsultatl oelle lspezlonl ol rampa e la loro conolvlslone ln un'unlca
banca oatl europea (per una pronta ellmlnazlone oelle carenze
rlscontrate a carlco ol un operatore) sono presl a rlterlmento per
la stesura della Black List, la lista delle compagnie extracomunitarie
sottoposte a restrizioni nello spazio aereo comunitario.
La Black List deriva da un apposito regolamento della Comunit
europea e mira a garantire ai passeggeri un elevato livello di
protezione contro i rischi per la sicurezza del volo. La Black List
e agglornata perloolcamente sulla base oelle plu recentl attlvlta ol
controllo effettuate nei Paesi comunitari.
La llsta e consultablle all'lnolrlzzo |nternet:
bttp://ec.europa.eu/transport/alr-ban/llst_lt.btm
7.6 ALTRL ATT|v|TA D| CONTROLLO SUGL|
OPERATORI AEREI ESTERI
Oltre alle lspezlonl ol rampa, l'attlvlta ol controllo oell'Lnac sugll
operatori esteri si sviluppa mediante ispezioni documentali a
boroo oegll aeromoblll ettettuate presso gll aeroportl ol translto
seconoo programml stabllltl ln accoroo a normatlve lnterne.
Ouestl controlll sono mlratl alla verlca oel possesso oelle
certlcazlonl eo abllltazlonl oell'aeromoblle, oell'operatore e oel
suo equipaggio.
34
8 CONTROLLl Dl 5lCUREZZA
AEROPORTUALE
All'Lnac spetta ll complto ol oenlre e coorolnare le mlsure ol
sicurezza del trasporto aereo redigendo il Programma Nazionale
ol Slcurezza, verlcanoone costantemente lo stato ol appllcazlone
e preolsponenoo quanoo necessarlo gll opportunl agglornamentl:
lnoltre, sono ol competenza oell'Lnte gll aoemplmentl attuatlvl
relatlvl all'atoamento ln concesslone oel servlzl ol securlty eo alla
vlgllanza sulla loro regolarlta eo etclenza oa svolgere ln stretta
correlazlone con le Autorlta ol Pubbllca Slcurezza.
Le tipologie e il livello delle misure di sicurezza
(securlty) ln tuttl gll aeroportl sono camblatl ln segulto
agll eventl oell'11 settembre 2001. Sl e reso necessarlo
aprire un capitolo nuovo relativo ai controlli strutturati
su stanoaro lnternazlonall oltre cbe su un'attlvlta ol contlnuo
monltoragglo sull'lntera organlzzazlone oel trasporto aereo:
infrastrutture, gestori, compagnie aeree, scuole di volo, oltre che
su passeggerl, bagagll, mercl e aeromoblll.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Regolamento (CL) n. 820/2008 oella Commlsslone oell'8
agosto 2008 cbe stablllsce talune mlsure ol appllcazlone
oelle norme ol base comunl sulla slcurezza oell'avlazlone
35
8.1 ARTICOLI CONSENTITI IN CABINA
L consentlto portare ln cablna un solo bagagllo a mano, la cul
somma delle dimensioni non superi complessivamente 115 cm.
Al passeggero e consentlto lnoltre, salvo partlcolarl restrlzlonl oella
compagnla aerea, portare con s a boroo ulterlorl artlcoll, come ao
esempio:
borsetta o borsa portaoocumentl o PC portatlle
appareccblo totograco, vloeocamera o lettore CD
appareccblo teletonlco moblle, altrl apparatl elettrlcl/
elettronlcl ol plccole olmenslonl, ol uso abltuale
soprablto o lmpermeablle
ombrello
stampelle o altro mezzo per oeambulare
articoli da lettura per il viaggio
culla portatlle/passegglno e latte/clbo per bamblnl, necessarlo
per il viaggio
articoli acquistati presso i duty free ed esercizi commerciali
all'lnterno oell'aeroporto e sugll aeromoblll
meolclnall llqulol/sollol lnolspensablll per scopl meolco-
terapeutici e dietetici strettamente personali e necessari per la
ourata oel vlagglo. Per l meolclnall llqulol e necessarla apposlta
prescrizione medica
sostanze liquide nei limiti consentiti
Esempio
A
B
C
A+B+C = massimo 115 cm
55
3
5
2
5
36
Non ammesso
Yogurt, formaggio fresco
Ammesso
Sanowlcb preparatl con crema ol
cioccolato
Sanowlcb preparatl con
burro ol aracblol
Rossetto solido
Formaggi in forma solida
(es. eoam, parmlglano)
Crema di cioccolato
Formaggio cremoso
(es. certosa, camembert)
Burro di arachidi
Mascara liquido
Lucloa labbra llquloo
Prodotti di analoga consistenza ai liquidi
Deodoranti aerosol, roll on
REGOLE DI SICUREZZA PER IL TRASPORTO DI
LIQUIDI NEL BAGAGLIO A MANO
Al ne ol proteggere l passeggerl oalla mlnaccla terrorlstlca
costltulta oagll esploslvl ln torma llquloa, l'Unlone europea
ha adottato regole di sicurezza che limitano la quantit di sostanze
llquloe cbe l vlagglatorl possono portare con s a boroo.
Le restrizioni si applicano a tutti i passeggeri in partenza dagli aeropor-
tl oell'Unlone europea, compresl l voll nazlonall, qualunque sla la loro
destinazione, nonch dagli aeroporti di Norvegia, Islanda e Svizzera.
Mentre non vl sono llmltazlonl per l llqulol lnserltl nel bagagllo reglstrato,
nel bagagllo a mano l llqulol consentltl sono lnvece ln quantlta llmltata.
Essi devono infatti essere contenuti in recipienti aventi ciascuno la
capaclta masslma ol 100 mlllllltrl (1/10 ol lltro) oo equlvalentl (es. 100
gramml) e lnserltl ln un saccbetto ol plastlca trasparente e rlcbluolblle,
ol capaclta non superlore ao 1 lltro (ovvero con olmenslonl parl ao
esemplo a clrca cm 18 20).
I recipienti dovranno essere contenuti comodamente nel sacchetto cos da
rlcbluoerlo tacllmente. Per ognl passeggero (lntantl compresl) sara permesso
il trasporto di un solo sacchetto di plastica. Possono essere trasportati al di
fuori del sacchetto, e non sono soggetti a limitazione di volume, le medicine
llquloe e l llqulol prescrlttl a nl oletetlcl oltre cbe gll allmentl per bamblnl.
Potrebbe essere necessarlo tornlre prova oell'ettettlva necesslta (pre-
scrlzlone meolca) eo autentlclta ol tall artlcoll.
L'lspezlone al puntl ol controllo vlene ettettuata separatamente rlspet-
to al bagagllo a mano.
I liquidi comprendono:
acqua eo altre bevanoe, mlnestre, sclroppl
creme, lozioni ed oli
profumi
spray
gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia
contenuto ol reclplentl sotto presslone, lncluse scblume oa barba,
altre schiume e deodoranti
sostanze in pasta, incluso dentifricio
miscele di liquidi e solidi
mascara
ogni altro prodotto di analoga consistenza.
37
L utlle rlcoroare cbe, al ne ol agevolare l controlll ol slcurezza,
e obbllgatorlo:
presentare agli addetti ai controlli i liquidi trasportati in
cablna
togllere glacca, clntura e soprablto
estrarre oal bagagllo a mano l PC portatlll e gll altrl olsposltlvl
elettrici ed elettronici di grande dimensione.
Le regole comunitarie non pongono alcun limite alle sostanze liquide,
come bevanoe e protuml, cbe sl possono acqulstare presso l negozl e
l outy tree sltuatl nelle aree poste oltre l puntl ol controllo e a boroo
oegll aeromoblll utlllzzatl oa compagnle aeree comunltarle.
L raccomanoablle non aprlre prlma ol essere arrlvatl alla oestlnazlo-
ne nale l prooottl acqulstatl e contenutl ln saccbettl slglllatl. |n caso
contrario, transitando presso gli eventuali aeroporti intermedi, i liquidi
acqulstatl potrebbero essere sequestratl al controlll ol slcurezza.
Transito negli aeroporti comunitari per i passeggeri prove-
nienti da scali extracomunitari
| prooottl llqulol acqulstatl presso l negozl e l outy tree ol aeropor-
ti extracomunitari, nonch al di fuori di Norvegia, Islanda e Svizzera,
possono essere conscatl negll eventuall scall ol translto comunltarl
qualora non susslsta l'equlparazlone oelle mlsure ol slcurezza tra ll
Paese lnteressato e l'Unlone europea.
In caso di voli diretti, invece, i liquidi possono essere regolarmente
trasportatl a boroo.
Ao oggl sono statl equlparatl l'aeroporto ol Slngapore e gll aeroportl
croatl ol Dubrovnlk, Flume, Pola, Spalato, Zara, Zagabrla. verlcbe ol
equlparablllta sono ln corso su numerosl altrl scall.
20 15 10 5 0
38
8.2 ARTICOLI PROIBITI IN CABINA
L prolblto ll trasporto ln cablna oel seguentl artlcoll:
Pistole, armi da fuoco e altre armi o
Qualsiasi oggetto che di fatto o in apparenza pu
sparare un proiettile o causare lesioni, fra cui:
accendini a forma di arma da fuoco
armi giocattolo di qualsiasi tipo
balestre
componentl ol arml oa tuoco (esclusl l olsposltlvl ol mlra
telescoplcl e l mlrlnl)
dispositivi per stordire o trasmettere una scossa, ad
esemplo pungoll elettrlcl per bovlnl, arml ballstlcbe ao
energla prolettata (taser)
onoe
lanclarplonl e tuclll subacquel
pistole a sfere
pistole ad aria, fucili e armi a pallini
plstole lnoustrlall con oarol e plstole ssacblool
pistole lanciarazzi
pistole per starter
repliche e imitazioni di armi da fuoco
strumenti per sopprimere gli animali senza dolore
tutte le arml oa tuoco (plstole, rlvoltelle, carablne, tuclll, etc.)
39
Armi appuntite o con spigoli e oggetti taglienti o
Articoli appuntiti o con lama che possono causare lesioni, fra cui:
arpioni e lance
asce e accette
attrezzi da artigiano che possono essere utilizzati come armi
a punta o a splgolo (ao esemplo trapanl e relatlve punte,
taglierine, cutter, tutti i tipi di seghe, cacciaviti, palanchini,
martelll, plnze, cblavl lnglesl, saloatorl)
bastonl oa scl e oa passegglo / escurslonlsmo
blsturl
coltelli, compresi i coltelli cerimoniali, con lame lunghe oltre
6 cm, ol metallo o ol qualslasl altro materlale sutclentemente
robusto oa tarne arml potenzlall
torblcl con lame lungbe oltre 6 cm
frecce e dardi
machete
mannaie da macellaio
pattini per pattinaggio su ghiaccio
piccozze per ghiaccio e rompighiaccio
ramponi
rasol apertl e lame oa rasolo (esclusl l rasol ol slcurezza o
monouso con le lame lncorporate nella cartuccla)
sclabole, spaoe e bastonl con lama nascosta
stelle da lancio
temperini o coltelli a scatto con lame di qualsiasi lunghezza
Strumenti smussati o
Qualsiasi strumento smussato che pu causare lesioni, fra cui:
attrezzature per artl marzlall (ao esemplo pugnl ol terro,
mazze, manganelll, catene, num cbuck, kubaton, kubasaunt)
canne da pesca
mazze oa baseball e oa sottball
mazze da cricket
mazze da golf
mazze oa bockey
mazze da lacrosse
40
mazze o bastonl rlglol o Nesslblll (ao esemplo manganelll,
stollagente e bastonl)
pagale per kayak e canoa
skate-boaro
steccbe oa blllaroo e atnl
EspIosivi e sostanze inannabiIi o
Oualslasl sostanza esploslva o altamente lnammablle
che rappresenti un rischio per la salute dei passeggeri e
oell'equlpagglo o per la slcurezza oell'aeromoblle o oel benl,
fra cui:
acquaragia e solvente per vernici
bevanoe alcollcbe con contenuto volumetrlco ol alcol
superlore al 70 (140 ln graol proof)
candelotti o cartucce fumogene
combustlblll llqulol lnammablll (ao esemplo petrollo/
benzlna, gasollo, combustlblle per accenolnl, alcol, etanolo)
detonatori
detonatori e micce
esplosivi e ordigni esplosivi
ammlterl non ol slcurezza
tuocbl o'artlclo, razzl (ol qualslasl tlpo) eo altrl artlcoll
plrotecnlcl (compresl l petarol e le cartucce glocattolo)
gas e contenltorl per gas (ao esemplo butano, propano,
acetllene, osslgeno) ol granoe volume
granate di qualsiasi tipo
mine ed altri materiali militari esplosivi
41
munizioni
repliche o imitazioni di materiali o ordigni esplosivi
torcla subacquea con batterle lnserlte
vernice a spruzzo di aerosol
Sostanze chimiche e tossiche o
Qualsiasi sostanza chimica o tossica che rappresenti un rischio
per la salute oel passeggerl e oell'equlpagglo o per la slcurezza
oell'aeromoblle o oel benl, tra cul:
aclol e alcall (ao esemplo batterle bagnate versablll)
estintori
materlale lntettlvo o materlale blologlco perlcolosl (ao
esemplo sangue lntetto, batterl e vlrus)
materlale raoloattlvo (ao esemplo lsotopl meolcl o
commerclall)
materlall ao accenslone o combustlone spontanea
sostanze corroslve o canoegglantl (ao esemplo mercurlo,
cloro)
spray olsabllltantl o lmmoblllzzantl (ao esemplo spray
lrrltantl, gas lacrlmogenl)
veleni
Sostanze liquide non contenute in busta di plastica/ o
sacchetto trasparente richiudibile
42
8.3 ARTICOLI PROIBITI IN STIVA
L prolblto ll trasporto nella stlva oel seguentl artlcoll:
bombolette spray per oltesa personale
componentl ol lmplantl oel carburante oel velcoll
cbe banno contenuto carburante
congegni di allarme
esplosivi, compresi detonatori, micce, granate, mine ed
esplosivi
gas, compresl ll propano e ll butano
llqulol lnammablll, compresl la benzlna e ll metanolo
liquidi refrigeranti ed irritanti
materiale radioattivo, compresi gli isotopi medici o
commerciali
sollol lnammablll e sostanze reattlve, compresl ll magneslo,
dispositivi di accensione, articoli pirotecnici e razzi
sostanze corroslve, compresl ll mercurlo e le batterle per
veicoli
sostanze lnammablll llquloe/solloe compreso alcool
superlore a 70 graol
sostanze magnetizzanti
sostanze ossidanti e perossidi organici, compresi la candeggina
e l klt per la rlparazlone oella carrozzerla oelle automoblll
sostanze tossiche o infettive, compresi il veleno per topi e il
sangue infetto
torcla subacquea con batterle lnserlte
43
9 SCIOPERI NEL SETTORE DEL TRASPORTO
AEREO
Sulla base oell'attuale normatlva:
Periodi nei quali non possono essere effettuati scioperi:
oal 18 olcembre al 7 gennalo
dal 24 aprile al 2 maggio
dal 27 giugno al 4 luglio
oal 27 lugllo al 5 settembre
oal 30 ottobre al 5 novembre
dal gioved precedente al gioved successivo alla Pasqua
dal terzo giorno precedente al terzo giorno che segue le
consultazioni elettorali nazionali, europee e regionali, le
consultazioni referendarie nazionali
dal giorno precedente al giorno successivo alle elezioni
politiche suppletive o alle elezioni regionali ed amministrative
parziali per le sole aree interessate
L garantlta la regolare ettettuazlone ol tuttl l voll (lnclusl l voll
cbarter) programmatl ln partenza, seconoo gll orarl pubbllcatl,
nelle tasce orarle 7.00-10.00 e 18.00-21.00 noncb oel voll
lnternazlonall ln arrlvo entro mezz'ora oalla scaoenza oelle
predette fasce.
Nelle ore al ol tuorl oelle tasce orarle 7.00-10.00 e 18.00-21.00
a) In caso di sciopero del personale dipendente delle compagnie
aeree e garantlta, per ognl compagnla aerea, l'ettettuazlone ol:
un volo lntercontlnentale ln partenza per contlnente (aree -
geogracbe come oenlte oalla |ATA - International Air
Intransport Association)
un collegamento monogiornaliero da e per le isole, da -
ciascun aeroporto nazionale servito
i voli charter di collegamento con le isole, regolarmente -
autorlzzatl o notlcatl anterlormente alla oata ol proclamazlone
dello sciopero
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Legge 12 glugno 1990, n. 146 moolcata oalla Legge 11
aprlle 2000, n. 83 Norme sull'eserclzlo oel olrltto ol
sclopero nel servlzl pubbllcl essenzlall e sulla salvaguar-
dia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati.
|stltuzlone oella Commlsslone ol Garanzla oell'attua-
zione della legge
Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indi-
spensablll e oelle altre mlsure ol cul all'art. 2, comma
2, Legge n. 146/1990 come moolcata oalla Legge n.
83/2000 nel settore oel trasporto aereo (Dellberazlo-
ne n. 01/92 oel 19/07/2001 Commlsslone ol Garanzla
per l'attuazlone oella legge sullo sclopero nel servlzl
pubbllcl essenzlall
44
L posslblle consultare sul slto lnternet oell'Lnac www.enac.gov.lt
l'elenco oel voll garantltl.
Nel caso in cui lo sciopero possa comportare la cancellazione
ol voll cbarter autorlzzatl e notlcatl anterlormente alla oata
ol proclamazlone oello sclopero, al ne ol tutelare ll olrltto
degli utenti di riprogrammare la partenza, le compagnie aeree
interessate sono tenuti ad informare immediatamente i tour
operator sulle modalit dello sciopero e sulle eventuali misure
alternatlve olsponlblll.
b) In caso di sciopero del personale della Societ Nazionale per
l'Asslstenza al volo (Lnav spa) e garantlto per ognl compagnla
aerea:
l'arrlvo a oestlnazlone ol tuttl l voll nazlonall ln corso al -
momento oell'lnlzlo oello sclopero
l'arrlvo a oestlnazlone ol tuttl l voll lntercontlnentall, -
compresi i transiti sugli scali nazionali
la partenza dei voli intercontinentali -
ll 50 oel voll scbeoulatl oa clascuna compagnla aerea -
un collegamento monogiornaliero da e per le isole, da -
ciascun aeroporto nazionale servito
CONSIGLI UTILI
Le date di proclamazione, revoca e differimento delle azioni
ol sclopero vengono pubbllcate sul slto oella Commlsslone
ol Garanzla oell'attuazlone oella Legge sullo sclopero nel
servlzl pubbllcl essenzlall www.commlsslonegaranzlasclopero.lt oppu-
re sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
www.lntrastrutturetrasportl.lt
45
SEDI ENAC
Aeroporto di Alghero Regione Nuraghe Biancu
07040 Loc. S. Marla La Palma (Sassarl)
tel. +39 079 9369716 / 702 / 712
ta +39 079 9369720
aero.algbero@enac.gov.lt
Aeroporto di Ancona Piazzale Sordoni, 1
60015 Falconara Marlttlma (Ancona)
tel. +39 071 9156083
ta +39 071 9156036
aero.ancona@enac.gov.lt
Aeroporto di Bari Viale Enzo Ferrari
70128 8arl Palese
tel. +39 080 5361400
ta +39 080 5361417
aero.barl@enac.gov.lt
Aeroporto di Bergamo Via Aeroporto, 13
24050 Orlo al Serlo (8ergamo)
tel. +39 035 311269 / 317375
ta +39 035 311408
aero.bergamo@enac.gov.lt
Aeroporto di Bologna Via Triumvirato, 84
40132 8ologna
tel. +39 051 6479690
ta +39 051 6486909
aero.bologna@enac.gov.lt
Aeroporto di Bolzano Via Francesco Baracca, 1
39100 8olzano
tel. +39 0471 252238
ta +39 0471 254022
aero.bolzano@enac.gov.lt
Aeroporto di Brindisi Contrada Baroncino
72011 8rlnolsl Casale
tel. +39 0831 416511
ta +39 0831 416516
aero.brlnolsl@enac.gov.lt
Aeroporto di Cagliari 09030 Llmas (Cagllarl)
tel. +39 070 210547
ta +39 070 210536
aero.cagllarl@enac.gov.lt
Aeroporto di Catania Via Fontanarossa
95121 Catania
tel. +39 095 340710
ta +39 095 349544
aero.catanla@enac.gov.lt
Aeroporto di Firenze Via del Termine, 11
50127 Flrenze
tel. +39 055 317123
ta +39 055 308036
aero.renze@enac.gov.lt
Aeroporto di Genova 16154 Genova Sestri Ponente
tel. +39 010 6512309 / 729
ta +39 010 6503258
aero.genova@enac.gov.lt
46
Aeroporto di Parma vla oell'Aeroporto, 44/A
43010 Parma
tel. +39 0521 992986 / 951518
ta +39 0521 992986
aero.parma@enac.gov.lt
Aeroporto di Perugia 06080 S.Lglolo (Perugla)
tel. +39 075 6920169 / 494
ta +39 075 5926696
aero.perugla@enac.gov.lt
Aeroporto di
Lamezia
88046 Lamezla Terme (Catanzaro)
tel. +39 0968 414345 / 309
ta +39 0968 414360
aero.lamezla@enac.gov.lt
Aeroporto di Lampedusa vla 8ongllo
92010 Lampeousa (Agrlgento)
tel. +39 0922 970006
ta +39 0922 971090
aero.lampeousa@enac.gov.lt
Aeroporto di
Milano Linate
20090 Mllano Llnate
tel. +39 02 74852952
ta +39 02 7560264
aero.llnate@enac.gov.lt
Aeroporto di Milano
Malpensa
21010 Ferno (varese)
tel. +39 02 74867702
ta +39 02 74867703
aero.malpensa@enac.gov.lt
Aeroporto di Napoli vlale Fulco Rutto ol Calabrla
80144 Napoll
tel. +39 081 5951153 / 225
ta +39 081 5951112
aero.napoll@enac.gov.lt
Aeroporto di Olbia 07026 Olbla (Sassarl)
tel. +39 0789 69101 / 228
ta +39 0789 642009 / 191
aero.olbla@enac.gov.lt
Aeroporto di Palermo 90045 Clnlsl (Palermo)
tel. +39 091 7020795
ta +39 091 591023
aero.palermo@enac.gov.lt
Aeroporto di Pantelleria Localit Margana
91017 Pantellerla (Trapanl)
tel. +39 0923 911172
ta +39 0923 912464
aero.pantellerla@enac.gov.lt
Aeroporto di Pescara vla Tlburtlna valerla
65100 Pescara
tel. +39 085 4311962
ta +39 085 4311992
aero.pescara@enac.gov.lt
47
Aeroporto di Pisa Plazzale D'Ascanlo, 1
56121 Pisa
tel. +39 050 44325 / 40132
ta +39 050 506001
aero.plsa@enac.gov.lt
Aeroporto di
Reggio Calabria
89131 Ravagnese (Regglo Calabrla)
tel. +39 0965 638219
ta +39 0965 638223
aero.regglocalabrla@enac.gov.lt
Aeroporto di Rimini vla Flamlnla, 409
47831 Mlramare ol Rlmlnl (Rlmlnl)
tel. +39 0541 373244
ta +39 0541 375259
aero.rlmlnl@enac.gov.lt
Aeroporto di
Roma Ciampino
Aeroporto di Trapani
00043 Clamplno (Roma)
tel. +39 06 79348320
ta +39 06 79340369
aero.clamplno@enac.gov.lt
91020 Trapanl 8lrgl
tel. +39 0923 841130
ta +39 0923 841800
aero.trapanl@enac.gov.lt
Aeroporto di
Roma Fiumicino
Aeroporto di Venezia
00054 Flumlclno (Roma)
tel. +39 06 65953139
ta +39 06 65010844
aero.umlclno@enac.gov.lt
vlale Gallleo Galllel, 16/1
30173 venezla Tessera
tel. +39 041 2605701 / 13
ta +39 041 2605711
aero.venezla@enac.gov.lt
Aeroporto di
Ronchi dei Legionari
Aeroporto di Verona
Via Aquileia, 44
34077 Roncbl oel Leglonarl (Gorlzla)
tel. +39 0481 773234
ta +39 0481 776360
aero.trleste@enac.gov.lt
37060 Caselle ol Sommacampagna (verona)
tel. +39 045 8619056 / 7
ta +39 045 8619014
aero.verona@enac.gov.lt
Aeroporto di Torino 10072 Caselle Torlnese (Torlno)
tel. +39 011 5678407 / 5678413 / 5676800
ta +39 011 4704320 / 5676418
aero.torlno@enac.gov.lt
La struttura Carta Dlrlttl oel Passeggero, all'lnterno oella Dlrezlone
Centrale Operazioni Enac, coordina le attivit delle sedi territo-
rlall ln relazlone al rlspetto oell'appllcazlone oel Regolamentl (CL)
261/2004, (CL) 1107/2006 e oella Ouallta oel servlzl aeroportuall.
L'ammontare oella compensazlone pecunlarla oovuta al a)
passeggero e ln relazlone alla tratta aerea (lntra-comunltarla
o lnternazlonale) e alla olstanza ln km:
La compagnia aerea pu ridurre lammontare della
compensazione pecuniaria del 50% se la riprotezione
comporta un ritardo allarrivo di non pi di 2, 3 o 4
ore (sulla base delle distanze chilometriche) rispetto
allorario del volo originariamente prenotato.
La compensazione pecuniaria non spetta nel caso in cui il b)
passeggero sia stato informato della cancellazione:
con almeno due settimane di preavviso
nel periodo compreso tra due settimane e sette giorni
prima della data di partenza e nel caso in cui venga
offerto un volo alternativo con partenza non pi di due
ore prlma oell'orarlo orlglnarlamente prevlsto e con
arrlvo a oestlnazlone meno ol quattro ore oopo l'orarlo
originariamente previsto
meno di sette giorni prima della data di partenza e nel
caso in cui venga offerto un volo alternativo con partenza
non plu ol un'ora prlma oell'orarlo orlglnarlamente
previsto e con arrivo a destinazione meno di due ore
oopo l'orarlo orlglnarlamente prevlsto
Il passeggero ha diritto a ricevere a titolo gratuito queste c)
forme di assistenza:
pastl e bevanoe ln relazlone alla ourata oell'attesa
aoeguata slstemazlone ln albergo, ln caso slano necessarl
uno o pi pernottamenti
ll trasporto aeroporto - albergo - aeroporto
due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o
e-mall
La compensazlone pecunlarla non e oovuta nel caso ln cul o)
la compagnia aerea possa provare che la cancellazione del
volo sla stata causata oa clrcostanze eccezlonall (ao esemplo
conolzlonl meteorologlcbe lncompatlblll con l'ettettuazlone
del volo, improvvise carenze del volo dal punto di vista della
slcurezza, scloperl)
vOL| |NTRACOMUN|TAR| |NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM euro 250
euro 400
euro 250
euro 400
euro 600
SUPLR|OR| A 1500 KM
|NFLR|OR| O PAR| A 1500 KM
TRA |500 KM L 3500 KM
SUPLR|OR| A 3500 KM
vOL| |NTRACOMUN|TAR|
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
VOLI INTERNAZIONALI
7$5,))(75$63$5(17,/HYRFLFKHFRPSRQJRQRLOFRVWRILQDOHGLXQELJOLHWWRDHUHR
Esempio di volo solo andata su una tratta nazionale
FARE EUR 224.00 TAX 2.05 EX TAX 4.50 HB TAX 64.79 XT 6.00 YR
TOTAL EUR 301.34
TAX 64.79 XT = 56.00 YQ + 0.54 MJ + 1.81 VT + 5.09 IT + 1.35 FN
(/(0(17,'(//$7$5,))$
<4
0-
&200,66,21(3(5,/6(59,=,2
',9(1',7$
|nolca la commlsslone cbe sl appllca sul
prezzo oel blglletto, varlablle a seconoa
oel canale ol venolta
Sovrapprezzo oelle compagnle aeree per
carburante e costl ol slcurezza e
asslcurazlone
Costo oella tratta
Sovrapprezzo oelle compagnle aeree per
l'asslstenza al passeggerl olversamente
ablll o a moblllt rlootta
<5
| prezzl lnolcatl sono presentatl solo a tltolo lllustratlvo e sono soggettl a camblamento a seconoa oella tratta, oell'aeroporto e
oella compagnla presceltl.
Nel caso ll passeggero abbla acqulstato una tarltta
promozlonale con conolzlonl restrlttlve ol utlllzzo
e pol oecloa ol non ettettuare ll volo ba olrltto al
rlmborso solo oelle vocl H8, LX, |T, vT, FN.
$'',=,21$/(&2081$/(
(0,1,67(5,$/(
Aoolzlonale ol competenza comunale,
oel Mlnlstero oel Lavoro, oella Salute e
oelle Polltlcbe Soclall e oel Mlnlstero
oell'|nterno
+%
',5,77,$(5232578$/,
Tarltta mlnlsterlale per l controlll ol
slcurezza sul bagagllo oa stlva
(;
Per raglonl ol spazlo cumula alcune vocl
oel blglletto aereo
;7
|.v.A. al 10 calcolata su |T, LX, vT, H8 )1
|ntegrazlone al olrltto o'lmbarco per l
controlll ol slcurezza sul passeggerl e sul
bagagllo a mano
97
Dlrltto lmbarco passeggerl ,7