Sei sulla pagina 1di 423

Modello R-C4

(Codice Macchina: B205/B209)


MANUALE DI ASSISTENZA TECNICA


















10 Giungo 2005
Soggetto a variazioni


Convenzioni Utilizzate allinterno del Manuale
Questo manuale utilizza vari simboli grafici.

Simbolo Significato

Fare riferimento alla sezione
indicata

Fare riferimento al Manuale
delle Tecnologie di base per
i dettagli
Vite
Connettore
Anello ad E
Anello a clip
Morsetto






Avvertenze, Note, ecc.
Le raffigurazioni seguenti forniscono informazioni importanti:

ATTENZIONE
IL MANCATO RISPETTO DELLE INFORMAZIONI DI ATTENZIONE POTREBBE ESSERE CAUSA
DI INFORTUNI O MORTE.

AVVERTENZA
Il rispetto di queste linee guida garantisce unoperativit sicura e previene
il rischio di lesioni.

Importante
Osservare queste linee guida per evitare problemi quali inceppamenti,
danneggiamento degli originali, perdita di dati e per prevenire possibili danni alla
macchina.
IMPORTANTE
OSSERVARE SEMPRE QUESTE LINEE GUIDA PER EVITARE SERI PROBLEMI QUALI
INCEPPAMENTI, DANNEGGIAMENTO DEGLI ORIGINALI, PERDITA DI DATI IMPORTANTI E PER
PREVENIRE POSSIBILI DANNI ALLA MACCHINA. LE SCRITTE IN MAIUSCOLO GRASSETTO HANNO
LO SCOPO DI CONFERIRE MAGGIORE RISALTO ALLINFORMAZIONE.

NOTA: Queste informazioni forniscono i suggerimenti e le avvertenze necessarie
per assistere la macchina nel migliore dei modi.


Per Lungo, SEF
(Alimentazione Lato
Corto)
Di Lato, LEF
(Alimentazione
Lato Lungo)


NOTE IMPORTANTI RELATIVE ALLA SICUREZZA
PREVENZIONI DEGLI INFORTUNI
1. Prima di smontare o assemblare parti della fotocopiatrice e/o delle
periferiche, accertarsi che il cavo di alimentazione della fotocopiatrice sia
scollegato.
2. La presa di alimentazione utilizzata deve trovarsi in prossimit della
fotocopiatrice ed essere facilmente accessibile.
3. Nel caso in cui sia necessario eseguire un qualsiasi intervento di regolazione
o di verifica funzionamento con unit alimentata e coperchi esterni aperti o
rimossi, prestare attenzione a non toccare componenti elettrici o azionati
meccanicamente.
4. Se si inizia un lavoro prima che la fotocopiatrice abbia completato il periodo
di riscaldamento o di inizializzazione, prestare attenzione a non toccare
alcun componente elettrico o meccanico in quanto la fotocopiatrice inizia ad
eseguire le copie non appena terminato il periodo di riscaldamento.
5. L'interno e le parti metalliche del gruppo fusore raggiungono temperature
molto elevate durante il funzionamento della fotocopiatrice. Attenzione a non
toccare tali componenti a mani nude.

CONDIZIONI PER LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE
Il toner e il developer non sono tossici, tuttavia se entrano accidentalmente in
contatto con gli occhi possono provocare irritazioni temporanee. In questi casi,
rimuovere i residui di toner con collirio oppure risciacquando con acqua. Se
l'irritazione persiste, richiedere immediatamente l'assistenza medica.

AVVERTENZE PER UNO SMALTIMENTO SICURO ED ECOLOGICO
1. Non incenerire le cartucce di toner. La polvere di toner potrebbe incendiarsi
improvvisamente se esposta a fiamme libere.
2. Smaltire le cartucce di toner rispettando le normative vigenti.
(Si tratta in ogni caso di elementi non tossici).
3. Smaltire le parti sostituite rispettando le normative vigenti.

RISPETTO DELLE NORMATIVE SULLA SICUREZZA ELETTRICA
1. La fotocopiatrice e le sue periferiche devono essere installate e manutenute
da un Tecnico addetto allassistenza Tecnica Clienti che abbia frequentato il
corso di addestramento sui modelli in oggetto.
2. La NVRAM sulla scheda Controller contiene una batteria al litio che potrebbe
esplodere se sostituita in modo errato. Sostituirla solo con una NVRAM
identica. Non tentare di ricaricare o bruciare la batteria. Le NVRAM usate
devono essere manipolate nel rispetto delle normative vigenti.
3. In caso di errata sostituzione delle batterie presenti sulle schede FCU, MBU
e JBIG potrebbe generarsi un pericolo di esplosione. Eseguire la
sostituzione esclusivamente con batterie dello stesso tipo o con batterie di
tipo equivalente specificate dal costruttore. Smaltire le batterie usate
seguendo le istruzioni fornite dal costruttore.

SICUREZZA DEL LASER
Il Center for Devices and Radiological Health (CDRH) proibisce la riparazione in
loco di unit ottiche basate sulla tecnologia laser. L'unit di alloggiamento
dell'ottica pu essere riparata esclusivamente presso il costruttore oppure in centri
equipaggiati con l'attrezzatura necessaria. Il sottosistema laser sostituibile in loco
solo da un Tecnico Qualificato. Lo chassis laser non pu essere riparato in loco.
Qualora si renda necessaria la sostituzione del sottosistema ottico, i Tecnici sono
quindi pregati di inviare al costruttore o ad un centro di assistenza autorizzato
l'intero gruppo chassis - sottosistema laser interessato.

ATTENZIONE
L'uso di comandi e l'esecuzione di regolazioni o procedure diverse da
quelle indicate nel presente manuale potrebbero provocare l'esposizione a
radiazioni nocive.

AVVERTENZE RELATIVE ALLUNITA LASER
ATTENZIONE: Commutare l'interruttore principale in posizione OFF prima
di eseguire una qualsiasi delle procedure riportate nella
sezione dedicata allunit Laser. I raggi laser possono
danneggiare seriamente la vista.

TARGHETTA DI SEGNALAZIONE:

LASER-4.WMF

Precauzioni di Sicurezza per Questa Macchina
Prima di movimentare lunit principale:
Scollegare tutte le unit periferiche (finisher, Cassetto di Grande Capacit (LCT),
etc.) dallunit principale.
Estrarre le apposite maniglie dallunit principale ed usare queste ultime come
appiglio per sollevare e movimentare lunit principale stessa.



i
INDICE
1. PROCEDURA DI INSTALLAZIONE ............................................ 1-1
1.1 REQUISITI PER LINSTALLAZIONE..........................................................1-1
1.1.1 CONDIZIONI AMBIENTALI ...............................................................1-1
1.1.2 POSIZIONAMENTO ORIZZONTALE DELLA MACCHINA................1-1
1.1.3 REQUISITI MINIMI DI SPAZIO .........................................................1-2
1.1.4 REQUISITI DI ALIMENTAZIONE ELETTRICA..................................1-3
1.2 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE.....................................................1-4
1.2.1 PRESE DI ALIMENTAZIONE PER GLI ACCESSORI.......................1-4
1.2.2 DIAGRAMMA DI FLUSSO DELLINSTALLAZIONE..........................1-5
1.2.3 VERIFICA ACCESSORI ....................................................................1-6
1.2.4 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE..................................................1-7
Nastri Sigillanti e Fermi .........................................................................1-7
Developer .............................................................................................1-8
Flacone di Toner .................................................................................1-12
Logo, Decalcomanie ...........................................................................1-13
1.3 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA..............................1-15
1.3.1 VERIFICA ACCESSORI ..................................................................1-15
1.3.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-16
1.4 INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE CAPACIT (LCT)........1-19
1.4.1 VERIFICA ACCESSORI ..................................................................1-19
1.4.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-20
1.5 INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF) ..1-23
1.5.1 VERIFICA ACCESSORI ..................................................................1-23
1.5.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-24
1.6 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI SCAMBIO..........................................1-28
1.6.1 VERIFICA COMPONENTI...............................................................1-28
1.6.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-29
1.7 INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO ..................1-31
1.7.1 VERIFICA COMPONENTI...............................................................1-31
1.7.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-32
1.8 VASSOIO MOBILE...................................................................................1-35
1.8.1 VERIFICA COMPONENTI...............................................................1-35
1.8.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-36
1.9 INSTALLAZIONE DEL RIPIANO DI BYPASS..........................................1-38
1.9.1 VERIFICA COMPONENTI...............................................................1-38
1.9.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE................................................1-39
1.10 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO FRONTE-RETRO..........................1-41
1.10.1 VERIFICA ACCESSORI ............................................................1-41
1.10.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE...........................................1-42
1.11 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI COLLEGAMENTO.......................1-44
1.11.1 VERIFICA ACCESSORI ............................................................1-44
1.11.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE...........................................1-45
1.12 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI............................1-47
1.12.1 VERIFICA ACCESSORI ............................................................1-47
1.12.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE...........................................1-48
1.13 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 500 FOGLI (B442) ..................1-51
1.13.1 VERIFICA ACCESSORI ............................................................1-51
1.13.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE...........................................1-52
1.14 INSTALLAZIONE DEL COPRIORIGINALE (B406) ............................1-54

ii
1.15 INSTALLAZIONE DEL CONTATORE A CHIAVE...............................1-55
1.16 RISCALDATORE ANTICONDENSA...................................................1-57
1.17 RISCALDATORE DEI CASSETTI.......................................................1-58
1.18 RISCALDATORE (GRUPPO CASSETTI CARTA OPZIONALE) ........1-60
1.19 RISCALDATORE (CASSETTO DI GRANDE CAPACIT OPZIONALE).1-63
1.20 UNIT DI SICUREZZA COPIA DATI (B770) ......................................1-66
1.21 HARD DISK (B773).............................................................................1-68
1.22 UNIT DI SICUREZZA SOVRASCRITTURA DATI (B735) ................1-70
Verifica e Rimozione dei Sigilli ............................................................1-70
Installazione........................................................................................1-71
2. PROGRAMMA DI MANUTENZIONE PREVENTIVA................... 2-1
2.1 TABELLE DI MANUTENZIONE PREVENTIVA.........................................2-1
2.2 INGRANAGGIO DI AZIONAMENTO DEL MOTORE PRINCIPALE..........2-4
3. INTERVENTI DI SOSTITUZIONE E REGOLAZIONE.................. 3-1
3.1 ATTREZZI SPECIALI E LUBRIFICANTI.....................................................3-1
3.2 ATTREZZI SPECIALI .................................................................................3-1
3.3 LUBRIFICANTI ...........................................................................................3-1
3.4 PRECAUZIONI GENERALI ........................................................................3-2
3.4.1 PCU (GRUPPO FOTOCONDUTTORE)............................................3-2
3.4.2 GRUPPO RULLO DI TRASFERIMENTO..........................................3-2
3.4.3 GRUPPO SCANNER ........................................................................3-2
3.4.4 GRUPPO LASER..............................................................................3-3
3.4.5 GRUPPO FUSORE...........................................................................3-3
3.4.6 ALIMENTAZIONE CARTA ................................................................3-3
3.4.7 ALTRO ..............................................................................................3-3
3.5 GRUPPO SCANNER .................................................................................3-4
3.5.1 VETRO DI ESPOSIZIONE ................................................................3-4
3.5.2 PARTI ESTERNE DEL GRUPPO SCANNER/
PANNELLO DI COMANDO...............................................................3-5
3.5.3 ASSIEME BLOCCO LENTE..............................................................3-6
3.5.4 SENSORI DEL FORMATO DEGLI ORIGINALI.................................3-7
3.5.5 LAMPADA DI ESPOSIZIONE ...........................................................3-8
3.5.6 MOTORE SCANNER/STABILIZZATORE DELLA LAMPADA...........3-9
3.5.7 CAVETTI DI AZIONAMENTO SCANNER.......................................3-10
3.6 GRUPPO LASER.....................................................................................3-13
3.6.1 POSIZIONE DELLE DECALCOMANIE DI AVVERTENZA..............3-13
3.6.2 GRUPPO LASER............................................................................3-14
3.6.3 MOTORE DELLO SPECCHIO POLIGONALE ................................3-15
3.6.4 GRUPPO DIODO LASER ...............................................................3-16
3.6.5 SENSORE DI SINCRONIZZAZIONE LASER .................................3-17
3.7 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) ...................................................3-18
3.7.1 RIMOZIONE DEL GRUPPO PCU...................................................3-18
3.7.2 UNGHIETTE DI SEPARAZIONE.....................................................3-19
3.7.3 TAMBURO FOTOCONDUTTORE ORGANICO (OPC)...................3-20
3.7.4 RULLO DI CARICA, RULLO DI PULIZIA ........................................3-21
3.7.5 LAMA DI PULIZIA............................................................................3-22
3.7.6 DEVELOPER ..................................................................................3-23
3.7.7 DOPO LA SOSTITUZIONE DI COMPONENTI DEL GRUPPO
FOTOCONDUTTORE (PCU) ..........................................................3-27

iii
3.8 GRUPPO DI TRASFERIMENTO..............................................................3-28
3.8.1 GRUPPO RULLO DI TRASFERIMENTO........................................3-28
3.8.2 SENSORE DI DENSIT DELLIMMAGINE.....................................3-29
3.9 FUSIONE/USCITA ...................................................................................3-30
3.9.1 GRUPPO FUSORE.........................................................................3-30
3.9.2 TERMISTORI ..................................................................................3-30
3.9.3 TERMOSTATI .................................................................................3-31
3.9.4 RULLO FUSORE E LAMPADA DI FUSIONE..................................3-33
3.9.5 RULLO DI PRESSIONE/RULLO DI PULIZIA..................................3-35
3.9.6 SENSORE DI USCITA CARTA/SENSORE LIMITE CARTA...........3-36
3.10 ALIMENTAZIONE CARTA..................................................................3-37
3.10.1 RULLI DI ALIMENTAZIONE: CASSETTO 1..............................3-37
3.10.2 RULLO DI ALIMENTAZIONE: CASSETTO 2 ............................3-38
3.10.3 SENSORE DI FINE CARTA ......................................................3-39
3.10.4 MOTORI DI SOLLEVAMENTO DEI CASSETTI ........................3-40
3.10.5 FRIZIONE DI REGISTRAZIONE ...............................................3-41
3.10.6 FRIZIONI DI ALIMENTAZIONE CARTA....................................3-42
Frizione di alimentazione carta inferiore .............................................3-42
Frizione di alimentazione carta superiore ...........................................3-42
3.10.7 FRIZIONI DI RINVIO..................................................................3-43
3.10.8 SENSORI DI FORMATO CARTA..............................................3-44
3.10.9 SENSORE DI REGISTRAZIONE...............................................3-45
3.10.10 SENSORI DI RINVIO.............................................................3-46
Sensore di rinvio superiore .................................................................3-46
Sensore di rinvio inferiore ...................................................................3-46
3.10.11 CONTENITORE DI RACCOLTA POLVERE ..........................3-47
3.11 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI...................................................3-48
3.11.1 SCHEDA CONTROLLER ..........................................................3-48
3.11.2 NVRAM......................................................................................3-49
3.11.3 SCHEDA SBCU.........................................................................3-50
3.11.4 ALIMENTATORE.......................................................................3-51
3.11.5 MOTORE PRINCIPALE.............................................................3-52
3.11.6 SCHEDA DI ALIMENTAZIONE (PSU).......................................3-53
3.11.7 SCHEDA IPU.............................................................................3-54
3.11.8 HARD DISK ...............................................................................3-55
Note Importanti circa la Sostituzione dellHard Disk............................3-56
3.12 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE ................................3-57
3.12.1 STAMPA....................................................................................3-57
Registrazione Bordo anteriore / da lato a lato..................................3-57
Margine bianco ...................................................................................3-58
Ingrandimento scansione principale....................................................3-58
Correzione di Immagini a parallelogramma ......................................3-59
3.12.2 SCANSIONE..............................................................................3-60
Registrazione: modalit vetro di esposizione......................................3-60
Ingrandimento.....................................................................................3-60
Regolazione della densit standard del bianco...................................3-61
3.12.3 REGOLAZIONE DELLIMMAGINE ADF....................................3-62
Registrazione......................................................................................3-62
Ingrandimento scansione secondaria .................................................3-62
3.12.4 CALIBRAZIONE DEL TOUCH SCREEN...................................3-63

iv
4. RICERCA GUASTI ....................................................................... 4-1
4.1 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA...............................................4-1
4.1.1 RIEPILOGO.......................................................................................4-1
4.1.2 DESCRIZIONE DEI CODICI DI CHIAMATA ASSISTENZA (SC) ......4-2
4.2 MODALIT DI AUTODIAGNOSI ..............................................................4-18
4.2.1 AUTODIAGNOSI ALLACCENSIONE.............................................4-18
4.2.2 AUTODIAGNOSI DETTAGLIATA....................................................4-19
Esecuzione dellautodiagnosi dettagliata ............................................4-19
4.3 RICERCA GUASTI NELLALIMENTAZIONE DELLA CARTA..................4-21
4.4 IMMAGINE DISALLINEATA.....................................................................4-22
4.5 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE.......................................................4-23
4.5.1 IMMAGINI OBLIQUE, TRAPEZOIDALI E A PARALLELOGRAMMA...4-23
Immagini Oblique................................................................................4-23
Immagini Trapezoidali .........................................................................4-23
Immagini a Parallelogramma ..............................................................4-24
4.5.2 CONTROLLO DELLE IMMAGINI CON IL MODELLO DI
ALLINEAMENTO.............................................................................4-25
4.5.3 CORREZIONE DELLE IMMAGINI...................................................4-26
Correzione Immagini Oblique .............................................................4-26
Correzione Immagini Trapezoidali ......................................................4-29
Correzione di Immagini a Parallelogramma......................................4-30
4.6 ANOMALIE DEI COMPONENTI ELETTRICI............................................4-31
4.6.1 SENSORI ........................................................................................4-31
4.6.2 INTERRUTTORI..............................................................................4-33
4.7 SINTOMI IN CASO DI FUSIBILI BRUCIATI .............................................4-34
5. TABELLE DI MANUTENZIONE................................................... 5-1
5.1 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE..............5-1
5.1.1 BLOCCO/SBLOCCO DELLA MODALIT ASSISTENZA..................5-1
5.1.2 SCOPO DELLA MODALIT DI PROGRAMMAZIONE
PER LA MANUTENZIONE...............................................................5-2
Ingresso nella (e uscita dalla) Modalit SP...........................................5-2
Sintesi dei Pulsanti Disponibili nella Modalit SP .................................5-3
Commutazione tra Modalit SP e Modalit Copiatura per effettuare
Stampe di Prova ...................................................................................5-4
Selezione del Numero di Programma ...................................................5-4
5.1.3 TABELLE DELLA MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA
MANUTENZIONE..............................................................................5-5
SP1XXX: Alimentazione .......................................................................5-6
SP2XXX: Tamburo..............................................................................5-15
SP4-XXX: Scanner .............................................................................5-27
SP5XXX: Modalit ..............................................................................5-38
SP6XXX: Periferiche...........................................................................5-75
SP7XXX: Registrazione Dati...............................................................5-77
SP8-xxx: Registro Dati 2.....................................................................5-82
5.1.4 STAMPA DEI MODELLI DI PROVA (SP2902-3)...........................5-116
5.1.5 CONTROLLO INGRESSI ..............................................................5-117
Controllo Ingressi Macchina Principale (SP5803) .............................5-117
Controllo Ingressi ARDF (SP6007) ...................................................5-120
Controllo Ingressi Finisher (SP6117) ................................................5-121
5.1.6 CONTROLLO USCITE..................................................................5-123

v
Controllo Uscite sulla Macchina Principale (SP5804) .......................5-123
Controllo Uscite ARDF (SP6008)......................................................5-125
Controllo Uscite Finisher (SP6118)...................................................5-125
5.1.7 ELENCO DEI MESSAGGI DI MANUTENZIONE E MACCHINA
(SMC) (SP5990) ............................................................................5-126
5.1.8 AZZERAMENTO GENERALE DELLE MEMORIE (SP5801) ........5-127
5.1.9 VISUALIZZAZIONE DELLE USCITE APS (SP4301) ....................5-128
5.1.10 VISUALIZZAZIONE DELLE USCITE DEI SENSORI
APS DF (SP6901) .........................................................................5-129
5.1.11 MISURAZIONE DELLA LARGHEZZA DELLA STRISCIA DI
CONTATTO (SP1109)...................................................................5-130
5.2 AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE...................................................5-131
5.3 RESET SOFTWARE ..............................................................................5-132
5.4 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA E DI COPIA...........5-132
5.4.1 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA......................5-132
5.4.2 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI COPIA ..........................5-133
5.5 PROGRAMMI UTENTE (USER TOOLS) ...............................................5-134
5.5.1 COME UTILIZZARE LA MODALIT UP........................................5-134
Schermata iniziale della Modalit UP: Visualizzazione Programmi
Utente/Contatore (User Tools/Counter) ............................................5-134
Impostazioni di Sistema....................................................................5-134
Funzioni di Copiatrice/Server di Documenti
(Copier/Document Server Features) .................................................5-134
Impostazioni di Stampante, Fax, Scanner ........................................5-135
Richiesta Informazioni (Inquiry) ........................................................5-135
Contatori ...........................................................................................5-136
5.6 LED ........................................................................................................5-137
Controller ..........................................................................................5-137
SBCU................................................................................................5-137
5.7 DIP SWITCH ..........................................................................................5-137
Controller ..........................................................................................5-137
SBCU................................................................................................5-137
5.8 COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG .....................................5-138
5.8.1 ATTIVAZIONE E IMPOSTAZIONE DELLA FUNZIONE
SALVATAGGIO REGISTRO DI DEBUG.....................................5-138
5.8.2 LETTURA DEL REGISTRO DI DEBUG DA HARD DISK..............5-142
5.8.3 REGISTRAZIONE MANUALE DEGLI ERRORI ............................5-142
5.8.4 NUOVI CODICI DEDICATI AL REGISTRO DI DEBUG.................5-143
SP5857-015 Copia da scheda SD a scheda SD: Qualsiasi Chiave....5-143
SP5857-016 Crea su Hard Disk un File per Memorizzazione
Registro.....................................................................5-143
SP5857-017 Crea su Scheda SD un File per Memorizzazione
Registro.....................................................................5-143
6. DESCRIZIONI DETTAGLIATE..................................................... 6-1
6.1 GENERALIT.............................................................................................6-1
6.1.1 COMPONENTI MECCANICI .............................................................6-1
6.1.2 PERCORSO DELLA CARTA ............................................................6-3
6.1.3 DESCRIZIONE DEI COMPONENTI ELETTRICI...............................6-4
6.1.4 SCHEMA DELLA TRASMISSIONE...................................................6-7

vi
6.2 SCHEDE.....................................................................................................6-8
6.2.1 GENERALIT....................................................................................6-8
6.2.2 SCHEDA CONTROLLER................................................................6-10
6.3 PROCESSO DI COPIA.............................................................................6-13
6.4 SCANSIONE ............................................................................................6-15
6.4.1 GENERALIT..................................................................................6-15
6.4.2 AZIONAMENTO SCANNER............................................................6-16
6.4.3 RILEVAMENTO DEL FORMATO DELLORIGINALE IN
MODALIT LASTRA DI ESPOSIZIONE .........................................6-17
6.5 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE.........................................................6-19
6.5.1 GENERALIT..................................................................................6-19
6.5.2 SBU (UNIT SCHEDE SENSORI) ..................................................6-20
6.5.3 DENSIT AUTOMATICA DELLIMMAGINE (ADS) .........................6-21
6.5.4 IMPOSTAZIONE TIPOLOGIA DELLORIGINALE...........................6-22
6.5.5 IPU (GRUPPO DI ELABORAZIONE IMMAGINE) ...........................6-23
Generalit ...........................................................................................6-23
Sequenza di Elaborazione dellImmagine...........................................6-24
Modalit SP per ciascuna fase di elaborazione dellimmagine ...........6-25
Ombreggiatura Automatica.................................................................6-30
Pre-Filtraggio ......................................................................................6-30
Ingrandimento/Riduzione Scansione Principale..................................6-30
Immagine Speculare per la Modalit ADF ..........................................6-30
Rilevamento Caratteristico..................................................................6-31
Filtraggio.............................................................................................6-31
Cancellazione sfondo..........................................................................6-32
Correzione Gamma ()ID....................................................................6-32
Elaborazione della Gradazione...........................................................6-32
Elaborazione scala dei grigi ................................................................6-33
Elaborazione immagine binaria...........................................................6-33
Diffusione dellerrore...........................................................................6-33
Dithering .............................................................................................6-33
Correzione della larghezza delle linee ................................................6-33
6.5.6 UNIT DI CONTROLLO VIDEO (GAVD) ........................................6-34
Funzione di Rifinitura del carattere e dellimmagine (FCI) ..................6-34
6.6 ESPOSIZIONE LASER.............................................................................6-35
6.6.1 GENERALIT..................................................................................6-35
6.6.2 CONTROLLO AUTOMATICO DELLA POTENZA (APC) ................6-36
6.6.3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA DIODO LASER (LD) .................6-37
6.7 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) ...................................................6-38
6.7.1 GENERALIT..................................................................................6-38
6.7.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO................................................6-39
6.8 CARICA DEL TAMBURO.........................................................................6-40
6.8.1 GENERALIT..................................................................................6-40
6.8.1 CORREZIONE DELLA TENSIONE DEL RULLO DI CARICA.........6-41
Correzione dovuta a condizioni ambientali .........................................6-41
6.8.2 TEMPORIZZAZIONE DI PRODUZIONE DEL MODELLO DI
RILEVAMENTO ID..........................................................................6-42
6.8.3 PULIZIA DEL RULLO DI CARICA DEL TAMBURO........................6-43
6.9 GRUPPO DI SVILUPPO...........................................................................6-44
6.9.1 GENERALIT..................................................................................6-44
6.9.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO................................................6-45

vii
6.9.3 MISCELAZIONE DEL DEVELOPER...............................................6-46
6.9.4 POLARIZZAZIONE DI SVILUPPO..................................................6-47
6.9.5 ALIMENTAZIONE TONER..............................................................6-48
Meccanismo di ricarica del flacone del toner ......................................6-48
Meccanismo di alimentazione toner....................................................6-49
6.9.6 CONTROLLO DELLA DENSIT DEL TONER................................6-50
Generalit ...........................................................................................6-50
Regolazione iniziale del sensore di densit toner (TD) .......................6-52
Misura della densit del toner .............................................................6-52
Rilevamento Vsp/Vsg..........................................................................6-52
Determinazione dellalimentazione toner ............................................6-52
6.9.7 ALIMENTAZIONE DEL TONER IN CONDIZIONI ANOMALE
DEI SENSORI .................................................................................6-54
Sensore ID..........................................................................................6-54
6.9.8 RILEVAMENTO DI PROSSIMO ESAURIMENTO /
FINE TONER E RIPRISTINO..........................................................6-54
Rilevamento di prossimo esaurimento toner.......................................6-54
Ripristino dalla condizione di fine toner...............................................6-55
6.10 PULIZIA DEL TAMBURO E RICICLO DEL TONER...........................6-56
6.10.1 PULIZIA DEL TAMBURO ..........................................................6-56
6.10.2 RICICLO DEL TONER...............................................................6-57
6.11 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA......................................................6-58
6.11.1 GENERALIT............................................................................6-58
6.11.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO DELLALIMENTAZIONE
CARTA.......................................................................................6-59
6.11.3 MECCANISMO DI ALIMENTAZIONE E SEPARAZIONE CARTA.6-60
6.11.4 MECCANISMO DI SOLLEVAMENTO DELLA CARTA..............6-61
6.11.5 RILEVAMENTO FINE CARTA...................................................6-63
6.11.6 RILEVAMENTO ALTEZZA DELLA CARTA...............................6-64
6.11.7 REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE DI ALIMENTAZIONE
IN BASE AL FORMATO DELLA CARTA...................................6-66
Generalit ...........................................................................................6-66
Soglie di formato della carta ...............................................................6-66
Regolazione della pressione di alimentazione....................................6-67
Effetto della quantit di carta restante.................................................6-67
6.11.8 RILEVAMENTO DEL FORMATO CARTA .................................6-69
6.11.9 IMPOSTAZIONE CARTA SPECIALE........................................6-70
6.11.10 GUIDE DI APPOGGIO LATERALI E FINALE ........................6-71
Guide di appoggio laterali ...................................................................6-71
Guida di appoggio finale .....................................................................6-71
6.11.11 REGISTRAZIONE DELLA CARTA.........................................6-72
6.12 TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA...............6-73
6.12.1 GENERALIT............................................................................6-73
6.12.2 TEMPORIZZAZIONE DELLA CORRENTE DI
TRASFERIMENTO DELLIMMAGINE .......................................6-74
6.12.3 PULIZIA DEL RULLO DI TRASFERIMENTO............................6-75
6.12.4 MECCANISMO DI SEPARAZIONE DELLA CARTA..................6-76
6.13 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA....................6-77
6.13.1 GENERALIT............................................................................6-77
6.13.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO E RILASCIO DEL
GRUPPO FUSORE ...................................................................6-78

viii
6.13.3 MECCANISMO DI SCORRIMENTO DELLA GUIDA DI
INGRESSO DEL GRUPPO FUSORE........................................6-79
6.13.4 RULLO DI PRESSIONE ............................................................6-80
6.13.5 MECCANISMO DI PULIZIA.......................................................6-81
6.13.6 CONTROLLO DELLA TEMPERATURA DI FUSIONE...............6-82
Controllo della temperatura.................................................................6-82
Controllo della lampada di fusione......................................................6-83
Avvio graduale della fusione...............................................................6-83
6.13.7 PROTEZIONE CONTRO IL SURRISCALDAMENTO................6-84
6.13.8 USCITA CARTA.........................................................................6-85
6.14 MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO.......................................6-86
6.14.1 GENERALIT............................................................................6-86
6.14.2 MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO..............................6-87
Accesso alla modalit di risparmio energetico....................................6-87
Ritorno alla modalit di attesa.............................................................6-87
6.14.3 MODALIT DI SPEGNIMENTO AUTOMATICO........................6-88
Accesso alla modalit di attesa spegnimento e spegnimento.............6-88
Modalit di attesa spegnimento ..........................................................6-88
Modalit Spegnimento ........................................................................6-88
Ritorno alla modalit di Attesa ............................................................6-88
7. INFORMAZIONI GENERALI SULLA MACCHINA....................... 7-1
7.1 SPECIFICHE TECNICHE...........................................................................7-1
7.2 CONFIGURAZIONE DELLA MACCHINA...................................................7-4
7.2.1 COMPONENTI DEL SISTEMA .........................................................7-4
7.2.2 TABELLA DELLE OPZIONI...............................................................7-6
Opzioni della Copiatrice........................................................................7-6
Opzione Fax .........................................................................................7-6
Opzioni stampante/scanner ..................................................................7-6

10 Giugno 2005 REQUISITI PER LINSTALLAZIONE
1-1
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e

1. PROCEDURA DI INSTALLAZIONE
1.1 REQUISITI PER LINSTALLAZIONE
1.1.1 CONDIZIONI AMBIENTALI
1. Campo di
temperatura:

da 10C a 32C (da 50F a 89,6F)
2. Campo di umidit:
da 15% a 80% di umidit relativa
3. Illuminazione
ambiente:

Inferiore a 1.500 lux (non esporre alla luce solare
diretta.)
4. Ventilazione:
Il ricambio di aria ambiente deve essere di almeno 30
m
3
/ora/persona
5. Polvere Ambiente:
Inferiore a 0,10 mg/m
3

6. Evitare linstallazione in aree esposte a sbalzi repentini di temperatura, ovvero:
1) Esposizione diretta al flusso di aria fredda emesso da condizionatori.
2) Esposizione diretta al calore emesso da radiatori.
7. Non installare la macchina in aree soggette alla presenza di gas corrosivi.
8. Non installare la macchina in luoghi la cui altezza rispetto al livello del mare sia
superiore a 2000 m.
9. Posizionare la copiatrice su una superficie piana e robusta (linclinazione in
qualsiasi direzione non deve superare i 5 mm).
10. Non posizionare la macchina in aree soggette a forti vibrazioni.


1.1.2 POSIZIONAMENTO ORIZZONTALE DELLA MACCHINA
Da fronte a retro: Entro 5 mm rispetto al piano
Da destra a sinistra: Entro 5 mm rispetto al piano

REQUISITI PER LINSTALLAZIONE 10 Giugno 2005
1-2

1.1.3 REQUISITI MINIMI DI SPAZIO
Posizionare la copiatrice in prossimit della sorgente di alimentazione,
accertandosi di lasciare i seguenti spazi liberi attorno alla macchina:


NOTA: I 750 mm minimi raccomandati per la parte frontale riguardano
esclusivamente lestrazione dei cassetti standard. Se loperatore lavora in
quella posizione, richiesto uno spazio maggiore.

B089I201.WMF
B089I202.WMF
C
A
B D
G
F
E
A: Anteriore: Oltre 750 mm (29,6")
B: Sinistra: Oltre 100 mm (0,4")
C: Posteriore: Oltre 100 mm (0,4")
D: Destra: Oltre 100 mm (0,4")
E: 620 mm (24.4")
F: 640 mm (25.2")
G: 550 mm (21.7")
H: 1137 mm (44.8")
H
10 Giugno 2005 REQUISITI PER LINSTALLAZIONE
1-3
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.1.4 REQUISITI DI ALIMENTAZIONE ELETTRICA
ATTENZIONE
1. Accertarsi che la presa di alimentazione sia situata vicino alla
copiatrice, in posizione facilmente accessibile. Accertarsi di innestare
completamente la spina nella relativa presa.
2. Evitare connessioni multiple.
3. Accertarsi di connettere correttamente a terra la macchina.

1. Livello di tensione in ingresso: 120 V, 60 Hz: Superiore a 12 A
220 V ~ 240 V, 50 Hz/60 Hz: Superiore a 7 A
110V, 50 Hz/60 Hz: superiore a 13 A
2. Sbalzi di tensione consentiti: 10 %
3. Non appoggiare alcun oggetto sul cavo di alimentazione elettrica.

INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005
1-4
1.2 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1.2.1 PRESE DI ALIMENTAZIONE PER GLI ACCESSORI

ATTENZIONE
Tensione nominale per le periferiche.

Accertarsi di collegare i cavi nelle prese corrette.






B205I107.WMF








1. ADF
1. Connettore per accessori;
tensione nominale di uscita.
Massimo 24 VCC
2. Unit di Collegamento o
Vassoio Mobile
1. Connettore per accessori;
tensione nominale di uscita.
Massimo 24 VCC
3. Gruppo fronte-retro
1. Connettore per accessori;
tensione nominale di uscita.
Massimo 24 VCC
4. Ripiano di bypass
1. Connettore per accessori;
tensione nominale di uscita.
Massimo 24 VCC
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1-5
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.2.2 DIAGRAMMA DI FLUSSO DELLINSTALLAZIONE
Il diagramma di flusso seguente illustra come installare efficacemente le opzioni.


B089I513.WMF
INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005
1-6

1.2.3 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco:

Descrizione Q.t
1. Decalcomania per il cassetto standard.......................................................1
2. Coperchietto Logo ......................................................................................1
3. Logo............................................................................................................1
4. Decalcomania con il nome del modello ......................................................1
5. Guida di appoggio finale.............................................................................1
6. Decalcomania di Avvertenza HARD DISK (solo macchine 17, -29, -57) ..1
7. Istruzioni operative Impostazione del sistema .........................................1
8. Istruzioni operative Guida Rapida fotocopiatrice .....................................1

10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1-7
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.2.4 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE
Nastri Sigillanti e Fermi


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.

Se devono essere installati anche il gruppo cassetti carta opzionale oppure il
cassetto di grande capacit opzionale, posizionare la fotocopiatrice sul gruppo
cassetti carta o sul cassetto di grande capacit, quindi installare queste opzioni,
infine installare la fotocopiatrice.
NOTA: Conservare i fermi di trasporto dopo aver installato la macchina per poterli
utilizzare successivamente, in caso di futuri spostamenti della macchina.
1. Rimuovere le strisce di nastro adesivo ed il fermo di trasporto [A] sullesterno
della fotocopiatrice.
2. Installare la guida di appoggio finale [B].
B205I905.WMF
B205I104.WMF
B205I904.WMF
[A]
[B]
INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005
1-8

Developer


1. Distendere su una superficie piana il foglio di vinile fornito con il kit del
developer.
2. Aprire lo sportello destro [A]
3. Aprire lo sportello anteriore [B].
4. Premere la leva di blocco [C] quindi rimuovere il gruppo Fotoconduttore PCU
[D].




B205I920.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1-9
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e





5. Rimuovere la vite frontale [A] ( x1)
6. Rimuovere le viti posteriori [B] ( x2)
7. Sganciare la linguetta posteriore [C] e la linguetta anteriore [D], quindi separare
la parte superiore e quella inferiore del gruppo.
Importante: Accertarsi di sganciare prima la linguetta posteriore e poi quella
anteriore.


B205I102A.WMF
[A]
[B]
[D]
[C]
INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005
1-10


8. Aprire il pacco di developer [A].
9. Mentre si fa ruotare lingranaggio nero [B], svuotare met del pacco di
developer sopra la coclea [C], spostando contemporaneamente il pacco stesso
verso destra e verso sinistra.
10. Continuare a far ruotare lingranaggio nero finch il developer non risulta
livellato.
11. Mentre si continua a far ruotare lingranaggio nero, svuotare il restante
contenuto del pacco di developer sulla coclea, sempre spostando
contemporaneamente il pacco stesso verso destra e verso sinistra, fino a
svuotare completamente il pacco e finch il developer versato non risulta
livellato.
Importante
Prestare attenzione a non versare developer sugli ingranaggi e sulle
gommespugna.
Se accidentalmente si versa del developer sugli ingranaggi e/o sulle
gommespugna, rimuoverlo servendosi di una calamita o della punta di un
cacciavite magnetico.

B205I103.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1-11
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


Riassemblaggio


1. Accertarsi che tutti i fori e le linguette nei punti , , e siano
correttamente allineati quindi esercitare una pressione sulla parte superiore del
gruppo per agganciare le linguette presenti nella parte anteriore e posteriore
del gruppo PCU stesso.
2. Accertarsi che i fori per le viti presenti sul fronte e sul retro del gruppo PCU
siano correttamente allineati. In caso contrario, verificare che le linguette del
lato anteriore, posteriore e sinistro del gruppo PCU siano correttamente
agganciate.
Importante
Riavvitare prima le viti posteriori ( x2) e poi la vite anteriore ( x1).
Quando si avvitano le viti posteriori ed anteriore, non esercitare alcuna pressione
sulla parte superiore del gruppo PCU.


B205I920B.WMF

INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005


1-12

Flacone di Toner






















1. Sollevare la leva [A] del portaflacone di toner, premere la leva [B] verso il basso
ed estrarre il portaflacone [C].
2. Agitare ripetutamente il flacone di toner [D].
NOTA: Evitare di rimuovere il tappo [E] del flacone di toner prima di averlo
agitato.
3. Svitare il tappo [E] del flacone ed inserire questultimo nel portaflacone.
NOTA: Non rimuovere il tappo interno [F] del flacone.
4. Riposizionare il portaflacone ed abbassare la leva, in modo da bloccare il
flacone in posizione.
5. Aprire lo sportello destro.
6. Ruotare verso lalto la leva di pressione verde del gruppo fusore [G].
B205I907.WMF

B089I500.WMF [G]
[B]
[A]
[C]
[D]
[E]
[F]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE
1-13
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e

Logo, Decalcomanie






1. Apporre il logo[A] ed il relativo coperchietto [B] allo sportello frontale [C].
NOTA: Premere il coperchietto finch il coperchietto stesso ed il logo non si
innestano in posizione. Si sentir un clic.
3. Estrarre il cassetto standard e ruotare il disco di regolazione del formato carta
per selezionare il formato desiderato. Regolare le guide laterali e quella finale
in modo da farle corrispondere al formato della carta.
NOTA: Per spostare le guide laterali, estrarre completamente il cassetto,
quindi spingere verso il basso il fermo verde nella parte posteriore del
cassetto.
4. Apporre sui cassetti le decalcomanie [D] con il numero corrispondente a
ciascun cassetto.
NOTA: Le decalcomanie con i numeri dei cassetti sono utilizzate anche per il
gruppo cassetti carta opzionale o per il cassetto di grande capacit
opzionale. Conservare le decalcomanie restanti per leventuale uso con
tali opzioni.

B205I105.WMF
B205I909.WMF
[D]
[A]
[B]
[C]
INSTALLAZIONE DELLA COPIATRICE 10 Giugno 2005
1-14



2. Se non deve essere installata lunit di collegamento opzionale, estrarre la
sonda del sensore [A] inclinandola come illustrato in figura.
3. Installare lalimentatore automatico fronte-retro (ARDF) opzionale oppure il
coprioriginale opzionale (vedere: Installazione dellalimentatore automatico
fronte-retro (ARDF) ( 1.5) o Installazione del Coprioriginale ( 1.14).
4. Quando si installa lHard Disk su macchine modello -17, -29, -57, applicare la
decalcomania di avvertenza [B] sullo sportello frontale.
5. Collegare la copiatrice quindi accenderla.
6. Attivare la modalit SP ed eseguire lSP2801 (Inizializzazione Developer).
7. Eseguire alcune copie di prova per accertarsi che la macchina funzioni
correttamente.

B205I910.WMF

B205I108.WMF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA
1-15
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.3 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA
1.3.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Staffa di bloccaggio .............................................................2
2. Vite M4 x 10......................................................................4

INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA 10 Giugno 2005
1-16

1.3.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere le strisce di nastro adesivo.
2. Posizionare la fotocopiatrice [A] sul gruppo cassetti carta [B].
NOTA: Durante linstallazione della fotocopiatrice, prestare attenzione a non
schiacciare il cavo [C].

B390I601.WMF
B390I603.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA
1-17
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



3. Rimuovere il copriconnettore [A] ( x 1).
4. Collegare il cavo [B] alla copiatrice, come illustrato in figura.
5. Installare una staffa di bloccaggio [C] su ciascun lato del gruppo cassetti carta,
come illustrato in figura ( x 1 ciascuna).
6. Reinstallare il copriconnettore.
7. Rimuovere il 2 cassetto standard [D] e fissare il gruppo cassetti carta con le
viti [E] ( x 2).

B390I604.WMF
B390I600.WMF
[A]
[B]
[C]
[C]
[E]
[D]
INSTALLAZIONE DEL GRUPPO CASSETTI CARTA 10 Giugno 2005
1-18


8. Reinstallare il 2 cassetto standard ed apporre la decalcomania [A] con il
numero appropriato sul cassetto.
NOTA: Le decalcomanie con i numeri dei cassetti sono incluse negli accessori
della copiatrice base.
9. Ruotare la rotella di regolazione [B] fino al punto in cui la macchina non scorre
pi sul pavimento.
10. Caricare la carta nei cassetti e selezionare il formato carta adeguato.
11. Accendere la macchina commutando linterruttore principale.
12. Verificare il funzionamento della macchina e la qualit delle copie.

B390I602.WMF
B390I002.WMF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE CAPACIT (LCT)
1-19
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.4 INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE
CAPACIT (LCT)
1.4.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Staffa di bloccaggio .............................................................2
2. Vite M4 x 10......................................................................4
3. Decalcomania del formato carta ..........................................1
INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE CAPACIT (LCT) 10 Giugno 2005
1-20

1.4.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere le strisce di nastro adesivo.
2. Posizionare la copiatrice [A] sul cassetto di grande capacit [B].
NOTA: Durante linstallazione della fotocopiatrice, prestare attenzione a non
schiacciare il cavo [C].


B391I505.WMF
B391I500.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE CAPACIT (LCT)
1-21
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



3. Rimuovere il copriconnettore [A] ( x 1).
4. Collegare il cavo [B] alla copiatrice, come illustrato in figura.
5. Installare una staffa di bloccaggio [C] su ciascun lato del cassetto di grande
capacit, come illustrato in figura ( x 1 ciascuno).
6. Reinstallare il copriconnettore.
7. Rimuovere il 2 cassetto standard e fissare il cassetto di grande capacit con le
viti [D] ( x 2).

B391I504.WMF
B391I501.WMF
[A]
[B]
[C]
[C]
[D]
INSTALLAZIONE DEL CASSETTO DI GRANDE CAPACIT (LCT) 10 Giugno 2005
1-22


8. Caricare la carta nel cassetto di grande capacit.
9. Reinstallare il 2 cassetto standard ed apporre sul cassetto di grande capacit
la decalcomania con il numero appropriato [A] e quella con il formato carta [B].
NOTA: Le decalcomanie con i numeri dei cassetti sono incluse negli accessori
della copiatrice base.
10. Ruotare la rotella di regolazione [C] fino al punto in cui la macchina non scorre
pi sul pavimento.
11. Caricare la carta nei cassetti e accendere la macchina commutando
linterruttore principale.
12. Verificare il funzionamento della macchina e la qualit delle copie.

B391I502.WMF

B391I506.WMF
[A]
[C]
[B]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF)
1-23
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.5 INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO
F/R (ARDF)
1.5.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Righello graduato.................................................................1
2. Vetro di esposizione alimentatore (DF)................................1
3. Vite prigioniera.....................................................................2
4. Vite a manopola...................................................................2
5. Decalcomania con il formato degli originali..........................2
6. Attrezzo per avvitamento.....................................................1
7. Porta panno.........................................................................1
8. Panno ..................................................................................1
9. Decalcomania di attenzione Coperchio superiore.............1
10. Decalcomania di attenzione Scanner .............................1




B386I500.WMF
1
2
3
4
5
6
7
8
INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF) 10 Giugno 2005
1-24

1.5.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere le strisce di nastro adesivo.
B386I101.WMF
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF)
1-25
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


2. Rimuovere il righello graduato di sinistra [A] ( x 2).
3. Rimuovere la striscia protettiva [B] del nastro biadesivo fissato al supporto del
vetro.
4. Posizionare il vetro di esposizione DF [C] sul supporto.
NOTA: Durante linstallazione del vetro di esposizione DF, accertarsi che il
punto bianco [D] si trovi sul lato frontale inferiore del vetro, come
illustrato in figura.
5. Rimuovere la striscia protettiva [E] del nastro biadesivo posto sul lato
posteriore del righello graduato [F] ed installare il righello ( x 2 rimosse al
punto 2).
6. Installare le due viti prigioniere [G].
7. Installare lalimentatore sulla copiatrice e farlo scorrere in avanti come illustrato
in figura.
8. Fissare lalimentatore con le due viti [H].
9. Collegare il cavo [I] alla copiatrice.
B386I107.WMF

B386I104.WMF
[H]
[I]
[H]
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[G]
INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF) 10 Giugno 2005
1-26




10. Rimuovere il foglio [A] e posizionarlo sul vetro di esposizione.
11. Allineare langolo posteriore sinistro del foglio con langolo [B] del vetro di
esposizione.
12. Chiudere lalimentatore ARDF.
13. Apporre la decalcomania con il righello [C], come illustrato in figura.

B386I110.WMF
B386I111.WMF
B386I501.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLALIMENTATORE AUTOMATICO F/R (ARDF)
1-27
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e




14. Apporre la decalcomania [A] sul coperchio superiore come illustrato in figura,
scegliendo la lingua pi appropriata alla macchina installata.
15. Allineare la freccia sulla decalcomania [B] con il centro del vetro di esposizione
dellADF come illustrato in figura, e fissarla sul coperchio. Come per il punto 14,
scegliere la lingua pi appropriata alla macchina installata.
16. Fissare il porta panno [C] sulla sinistra dello scanner, come illustrato in figura.
17. Introdurre il panno [D] nel porta panno.
18. Accendere la macchina, e verificare il corretto funzionamento dellalimentatore
ARDF.
19. Eseguire una copia in formato 1:1 ed accertarsi che le registrazioni da lato a
lato e del bordo anteriore siano corrette. In caso contrario, regolare tali
registrazioni (consultare la sezione appropriata del presente manuale di
assistenza).

B386I502.WMF
B386I504.WMF

B386I503.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
INSTALLAZIONE DELLUNIT DI SCAMBIO 10 Giugno 2005
1-28

1.6 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI SCAMBIO
1.6.1 VERIFICA COMPONENTI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Unit di scambio ..................................................................1
2. Copriconnettore...................................................................1
3. Vite autofilettante M3x8 .......................................................1


B416I101.WMF
1
3
2
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI SCAMBIO
1-29
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.6.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Aprire il coperchio destro [A] della copiatrice.
3. Aprire il coperchio [B]
4. Rimuovere la molletta metallica [C].
NOTA: per rimuovere la molletta, spingere laletta piccola [D] nella scanalatura
[E]; a questo punto la molletta pu essere facilmente rimossa.
5. Rimuovere il coperchio [B].
Se deve essere installato il vassoio di ricezione singolo opzionale (B413),
eseguire le operazioni descritte ai punti 6 e 7.
6. Allentare la vite, spingere laletta [F] verso il basso con un cacciavite e
rimuovere il coperchio anteriore destro [G].
7. Estrarre il coperchio di uscita [H].
B416I502.WMF
B416I503.WMF
[G]
[H]
[C]
[B]
[D]
[F]
[A]
[E]
INSTALLAZIONE DELLUNIT DI SCAMBIO 10 Giugno 2005
1-30


8. Aprire il coperchio [A] dellunit di scambio.
9. Installare lunit di scambio (2 connettori) [B].
10. Fissare lunit di scambio con le viti a manopola [C].
11. Installare il copriconnettore [D] ( x 1).

B416I104.WMF
B416I103.WMF
[D]
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO
1-31
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.7 INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE
SINGOLO
1.7.1 VERIFICA COMPONENTI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Vassoio di ricezione singolo ................................................1
2. Vassoio................................................................................1
3. Sottovassoio........................................................................1
4. Guida vassoio......................................................................1
5. Guida carta..........................................................................1
6. Vite autofilettante M3 x 8 .....................................................1




B413I101.WMF
1
2
3
4
5
6
INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO 10 Giugno 2005
1-32

1.7.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.
NOTA: Installare lunit di scambio opzionale (B416) prima di installare il vassoio
di ricezione singolo.
1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Se stata installata lunit di collegamento opzionale, aprire il coperchio destro
[A] di rimozione inceppamenti.
Se non stata installata lunit di collegamento opzionale, saltare questo
passaggio.
B413I501.WMF
[A]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO
1-33
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



3. Se il coperchio anteriore destro [A] installato, rimuoverlo.
4. Installare il vassoio di ricezione singolo [B] ( x 1).
5. Collegare il connettore [C].
6. Reinstallare il coperchio anteriore destro.
7. Rimuovere la striscia protettiva [D] del nastro biadesivo posto sulla guida carta
[E], quindi fissare tale guida sulla parte inferiore del gruppo scanner, come
illustrato in figura.

B413I103.WMF
B413I500.WMF
[D]
[E]
[B]
[C]
[A]
INSTALLAZIONE DEL VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO 10 Giugno 2005
1-34


8. Installare la guida [A] del vassoio.
9. Installare il vassoio [B].
10. Installare il sottovassoio [C].
11. Accendere la macchina commutando linterruttore principale e verificare il
funzionamento del vassoio di ricezione singolo.

B413I105.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 VASSOIO MOBILE
1-35
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.8 VASSOIO MOBILE
1.8.1 VERIFICA COMPONENTI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Vassoio mobile ....................................................................1
2. Guida carta - grande............................................................1
3. Guida carta - piccola............................................................2
4. Vite a gradini........................................................................1




B459I101.WMF
1
2
3
4
VASSOIO MOBILE 10 Giugno 2005
1-36

1.8.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE



ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.

1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Rimuovere la piastrina [A].
3. Installare la guida carta grande [B] e le due guide carta piccole [C], come
illustrato in figura.

B459I104.WMF
[A]
[B]
[C]
[C]
10 Giugno 2005 VASSOIO MOBILE
1-37
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e





4. Inserire la vite a gradini [A].
5. Installare il vassoio mobile [B], come illustrato in figura.

NOTA: 1) Posizionare il vassoio mobile sulla vite a gradini.
2) Il vassoio mobile deve essere installato sotto la guida carta [C]
installata al punto 3.
6. Collegare il cavo [D] alla copiatrice.
7. Accendere la macchina, commutando linterruttore principale.
8. Verificare il funzionamento del vassoio mobile.


B459I103.WMF
[A]
[B]
[D]
[C]
INSTALLAZIONE DEL RIPIANO DI BYPASS 10 Giugno 2005
1-38

1.9 INSTALLAZIONE DEL RIPIANO DI BYPASS
1.9.1 VERIFICA COMPONENTI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.
Descrizione Q.t
1. Ripiano di bypass ................................................................1
2. Supporto del ripiano.............................................................1
3. Vite autofilettante.................................................................2
4. Chiave a brugola..................................................................1





B415I101.WMF
1
2
3
4
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL RIPIANO DI BYPASS
1-39
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.9.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE



ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Rimuovere il coperchio di ingresso [A] ( x 2) e le due viti [B].
B415I500.WMF
[A]
[B]
[B]
INSTALLAZIONE DEL RIPIANO DI BYPASS 10 Giugno 2005
1-40



3. Installare il supporto [A] del ripiano utilizzando la chiave a brugola ( x 4 ).
NOTA: 1) Assicurarsi che le quattro viti vengano serrate nellordine corretto,
indicato in figura. In caso contrario, quando si installa il gruppo
fronte-retro opzionale (B414), questo non verr bloccato
correttamente in posizione.
2) Dopo aver fissato il ripiano, riporre la chiave a brugola nella sede del
coperchio interno [B] per usi futuri.
4. Se deve essere installato il gruppo fronte-retro opzionale (B414):
rimuovere le parti indicate [C] del ripiano di bypass [D].
5. Installare il ripiano di bypass ( x 2, x 1).
6. Accendere la macchina e verificare il funzionamento del ripiano di bypass.
7. Eseguire una copia dal ripiano di bypass, e verificare la registrazione.

B415I105.WMF B415I104.WMF
B415I502.WMF
B415I501.WMF
[C]
[D]
[C]
[D]
[B]
[A]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO FRONTE-RETRO
1-41
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.10 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO FRONTE-RETRO
1.10.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.
Descrizione Q.t
1. Gruppo fronte-retro..............................................................1
2. Copriconnettore...................................................................1
3. Staffa ...................................................................................1
4. Molletta................................................................................1
5. Supporto del gruppo ............................................................1
6. Coperchio del supporto gruppo ...........................................1
7. Chiave a brugola..................................................................1
8. Vite autofilettante - M3 x 8...................................................4


B414I101.WMF
B414I102.WMF
1
5
6
2
3
4
7
8
INSTALLAZIONE DEL GRUPPO FRONTE-RETRO 10 Giugno 2005
1-42

1.10.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.

NOTA: Installare lunit di scambio opzionale (B416) prima di installare il
gruppo fronte-retro.
1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Rimuovere i tre coperchietti [A].
3. Rimuovere il copriconnettore [B] ( x 1), il coperchio di ingresso [C] (2 viti; se il
ripiano di bypass non stato installato) e le due viti [D].
4. Installare la staffa [E] ( x 1).
5. Se gi stato installato il ripiano di bypass, saltare questo passaggio:
installare il supporto [F] del gruppo utilizzando la chiave a brugola ( x 4).
NOTA: 1) Assicurarsi che le quattro viti vengano serrate nellordine corretto,
indicato in figura. In caso contrario, il gruppo fronte-retro opzionale non
verr bloccato correttamente in posizione.
2) Dopo aver fissato il gruppo, riporre la chiave a brugola nella sede del
coperchio interno [G] per usi futuri.
B414I103.WMF B414I501.WMF
B414I500.WMF
[A]
[B]
[C]
[E]
[A]
[D]
[F]
[D]
[G]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL GRUPPO FRONTE-RETRO
1-43
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e





6. Posizionare il gruppo fronte-retro [A] sul supporto [B] del gruppo oppure sul
ripiano di bypass (se gi installato).
7. Inserire il tirante [C] sullalbero [D] e fissarlo con la clip.
8. Collegare il cavo [E] e installare il copriconnettore [F] ( x 1).
9. Se gi stato installato il ripiano di bypass, saltare questo passaggio:
installare il coperchio [G] del supporto gruppo ( x 2).
10. Accendere la macchina e verificare il funzionamento del gruppo fronte-retro.


B414I104.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
INSTALLAZIONE DELLUNIT DI COLLEGAMENTO 10 Giugno 2005
1-44

1.11 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI COLLEGAMENTO
1.11.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Unit di collegamento ..........................................................1
2. Piastrina di fissaggio............................................................1
3. Vite a spallamento ...............................................................1
4. Vite a manopola...................................................................1




B417I101.WMF
1
3
4
2
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DELLUNIT DI COLLEGAMENTO
1-45
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.11.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE




ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della copiatrice prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Allentare la vite [A] e rimuovere il coperchio anteriore destro [B].
3. Se la sonda [C] del sensore sporge, reinserirla nella macchina.

B417I501.WMF

B417I500.WMF
[B]
[A]
[C]
INSTALLAZIONE DELLUNIT DI COLLEGAMENTO 10 Giugno 2005
1-46


4. Rimuovere il coperchietto [A] (1 vite).
5. Installare lunit di collegamento [B] ( x 1 a spallamento, x 1 a manopola).
6. Reinstallare il coperchio anteriore destro [C].
7. Collegare il cavo [D] alla macchina principale.
8. Installare la piastrina di fissaggio [E], come illustrato in figura.
NOTA: Non fissare la piastrina con la vite; questa operazione dovr essere
eseguita quando viene fissato il supporto anteriore per il finisher
opzionale.
9. Installare il finisher opzionale (fare riferimento alla procedura di installazione
del finisher).

B417I103.WMF
B417I104.WMF
[E]
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI
1-47
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.12 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI
1.12.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.





N Descrizione Q.t
Per
B022/B027/B031/
B089/B093/B097/
B205/B209
Per
B051/B052/
B156/B220
Per
B079/B082/
B135/B138
1 Staffa di connessione
anteriore
1

---

2 Staffa di connessione
posteriore
1

--- ---
3 Staffa di connessione
posteriore
1 --- ---

4 Piastrina di messa a terra 1

---

5 Vassoio di ricezione copie 1

6 Decalcomania posizione
di graffatura
1

7 Vite - M4 x 14 4 (Usare 3) --- (Usare 4)
8 Vite a manopola - M4 x 10 1

9 Vite - M3 x 8 1

---

10 Vite a manopola - M3 x 8 1

= Necessario, --- = Non necessario


B408I502.WMF
1
2
3
4
5
8
9
6
7
10
INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI 10 Giugno 2005
1-48

1.12.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.

Prima di installare questo finisher necessario installare le seguenti opzioni.
Unit di collegamento (B417)
Gruppo cassetti carta (B390) o cassetto di grande capacit (B391)
1. Disimballare il finisher e rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
NOTA: Conservare la vite [A]. Dovr essere utilizzata per fissare la piastrina di
messa a terra al passo 4.
B408I103.WMF
B408I102.WMF
[A]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI
1-49
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



2. Installare la staffa di connessione anteriore [A] ( x 2 M4x17) e la staffa di
connessione posteriore [B] ( x 1 M4x17).
3. Rimuovere il supporto sinistro [C] ( x 3)
4. Installare la piastrina di messa a terra inferiore [D] sul finisher ( x 2 M3 x 8).
NOTA: Utilizzare la vite rimossa al passo 1 e la vite inclusa nella scatola degli
accessori.
5. Aprire lo sportello anteriore [E] e tirare la leva di blocco [F].
6. Allineare il finisher sulle staffe di collegamento, e bloccarlo in posizione
spingendo la leva di blocco.
7. Fissare la leva di blocco ( x 1 a manopola M3x8) e chiudere lo sportello
anteriore.
8. Installare il vassoio di ricezione copie [G] ( x 1 a manopola M4x10).
9. Collegare il cavo del finisher [H] alla macchina base.

B408I104.WMF
B408I105.WMF
[A]
[B]
[C]
[E]
[F]
[G]
[H]
[D]
INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 1000 FOGLI 10 Giugno 2005
1-50




10. Apporre la decalcomania con la posizione di graffatura [A] sullalimentatore
automatico fronte-retro, come illustrato in figura.
11. Accendere la macchina e verificare il funzionamento del finisher.


B408I501.WMF
[A]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 500 FOGLI (B442)
1-51
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



1.13 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 500 FOGLI
(B442)
1.13.1 VERIFICA ACCESSORI
Verificare il numero e le condizioni dei vari accessori contenuti nellimballo, in base
al seguente elenco.

Descrizione Q.t
1. Supporto del gruppo ............................................................1
2. Guida di ingresso.................................................................1
3. Vassoio di consegna............................................................1
4. Anello a scatto.....................................................................2
5. Vite a manopola...................................................................2




B442I101.WMF
1
2
3
4
5
INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 500 FOGLI (B442) 10 Giugno 2005
1-52

1.13.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.

NOTA: Installare lunit di collegamento (B417) prima di installare il finisher da 500
fogli.
1. Disimballare il finisher e rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.
2. Installare la guida di ingresso [A].
3. Installare il supporto del gruppo [B] ( x 2).
4. Installare il finisher da 500 fogli [C].

B442I103.WMF
B442I104.WMF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL FINISHER DA 500 FOGLI (B442)
1-53
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e





5. Installare il vassoio di consegna [A] come illustrato in figura (2 anelli a scatto).
6. Collegare il cavo del finisher [B].
7. Accendere la macchina e verificare il funzionamento del finisher.


B442I105.WMF
[A]
[B]
INSTALLAZIONE DEL COPRIORIGINALE (B406) 10 Giugno 2005
1-54

1.14 INSTALLAZIONE DEL COPRIORIGINALE (B406)


1. Installare il coprioriginale [A] ( x 2).


B089I555.WMF
[A]
10 Giugno 2005 INSTALLAZIONE DEL CONTATORE A CHIAVE
1-55
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.15 INSTALLAZIONE DEL CONTATORE A CHIAVE


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere i due coperchietti [A].
2. Collegare il cavo [B] del contatore a chiave.
3. Inserire la vite a gradini [C].
4. Tenere fermi i supporti filettati [D] del contatore a chiave allinterno della staffa
[E] ed inserire il corpo [F] del contatore a chiave.
5. Fissare il corpo del contatore a chiave alla staffa ( x 2).
6. Installare il coperchio [G] del contatore a chiave ( x 2).
B089I231.WMF
B089I500.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
INSTALLAZIONE DEL CONTATORE A CHIAVE 10 Giugno 2005
1-56




7. Collegare il cavo [A].
8. Agganciare il gruppo di supporto [B] del contatore a chiave sulla vite a gradini
[C].
9. Fissare il gruppo di supporto del contatore a chiave con una vite [D].
10. Utilizzare i Programmi Utente per abilitare la funzione del contatore per le
seguenti modalit:
Modalit Copia
Modalit Server Documenti
Modalit Fax
Modalit Scanner
Modalit Stampante

B089I232.WMF
[A]
[C]
[D]
[B]
10 Giugno 2005 RISCALDATORE ANTICONDENSA
1-57
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.16 RISCALDATORE ANTICONDENSA

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere il righello graduato posteriore [A] ( x 3), il righello di sinistra [B] (
x 2) e il vetro di esposizione [C].
NOTA: Quando si reinstalla il vetro di esposizione, accertarsi che il riferimento
[D] sia posizionato sullangolo posteriore sinistro, come illustrato in
figura.
2. Spostare verso destra il 1 ed il 2 scanner.
3. Installare il morsetto [E] del cavo.
4. Installare il riscaldatore anticondensa [F] ( x 2).
5. Collegare i connettori [G]
6. Fissare il copri-cavo [H], come illustrato in figura.
B089I001.WMF
B089I304.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[H]
RISCALDATORE DEI CASSETTI 10 Giugno 2005
1-58

1.17 RISCALDATORE DEI CASSETTI


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere il copriconnettore [A] ed il coperchio posteriore [B] ( x 4).
2. Estrarre il 1 ed il 2 cassetto standard.
3. Far passare il connettore [C] attraverso lapertura [D].
4. Installare il gruppo riscaldatore cassetti [E] ( x 1).


B089I552.WMF
B205I911.WMFF
[C]
[D]
[E]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 RISCALDATORE DEI CASSETTI
1-59
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



5. Rimuovere il motore [A] di sollevamento del 2 cassetto ( x 2, x 1).
6. Far passare il cavo [B] del riscaldatore a lato del rivetto [C] e sotto la staffa [D].
7. Bloccare il cavo [B] del riscaldatore, come illustrato in figura.
8. Collegare il cavo del riscaldatore e il cavo CA [E].
9. Reinstallare il motore [A] di sollevamento cassetto e riassemblare la macchina.


B089I913.WMF
B089I551.WMF
[A]
[B]
[E]
[B]
[C]
[D]
RISCALDATORE (GRUPPO CASSETTI CARTA OPZIONALE) 10 Giugno 2005
1-60

1.18 RISCALDATORE (GRUPPO CASSETTI CARTA
OPZIONALE)


ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere le staffe di connessione [A] ( x 1 ciascuna).
2. Rimuovere il coperchio posteriore [B] del gruppo cassetti carta opzionale
( x 2).
3. Rimuovere la guida [C] del cavo ( x 1).
4. Installare i morsetti [D].

B089I506.WMF
B089I509.WMF
[C]
[D]
[D]
[A]
[B]
[A]
10 Giugno 2005 RISCALDATORE (GRUPPO CASSETTI CARTA OPZIONALE)
1-61
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e




5. Estrarre dal gruppo i due cassetti.
6. Far passare il connettore [A] attraverso lapertura [B].
7. Installare il gruppo riscaldatore cassetti [C] ( x 1).
8. Bloccare i cavi [D] come illustrato in figura.
9. Collegare i connettori [E].
10. Reinstallare la guida del cavo.

B089I553.WMF
B089I505.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[D]
RISCALDATORE (GRUPPO CASSETTI CARTA OPZIONALE) 10 Giugno 2005
1-62


11. Rimuovere le due viti [A] dalla parte posteriore del gruppo cassetti carta.
12. Reinstallare il coperchio posteriore del gruppo cassetti carta opzionale.
13. Reinserire i due cassetti nel gruppo cassetti carta opzionale.
14. Rimuovere il 2 cassetto standard della copiatrice.
15. Rimuovere le due viti [B] ed inserire le viti [C], rimosse al punto 12.
16. Reinstallare il 2 cassetto standard della copiatrice.

B089I508.WMF
B089I554.WMF
[A]
[B]
[C]
[C]
10 Giugno 2005 RISCALDATORE (CASSETTO DI GRANDE CAPACIT OPZIONALE)
1-63
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


1.19 RISCALDATORE (CASSETTO DI GRANDE CAPACIT
OPZIONALE)

ATTENZIONE
Scollegare il cavo di alimentazione della macchina prima di iniziare la
procedura seguente.
1. Rimuovere le due staffe di connessione [A] ( x 1 ciascuna).
2. Rimuovere il coperchio posteriore [B] del cassetto di grande capacit ( x 2).
3. Estrarre il cassetto [C].
4. Premere il fermo [D] su entrambe le guide di scorrimento e rimuovere il
cassetto.
5. Far passare il connettore [E] attraverso lapertura [F].
6. Installare il riscaldatore [G] del cassetto ( x 1).
B089I506.WMF
B089I151.WMF
B089I507.WMF
[C]
[D]
[D]
[E] [F]
[G]
[A]
[B]
[A]
RISCALDATORE (CASSETTO DI GRANDE CAPACIT OPZIONALE) 10 Giugno 2005
1-64


7. Installare i cinque morsetti [A].
8. Collegare il cavo [B] al cavo [C] del riscaldatore cassetto.
9. Far passare il cavo nei morsetti e bloccarlo.
10. Rimuovere il copriconnettore [D] della copiatrice.
11. Collegare i connettori [E].
12. Reinstallare il copriconnettore della copiatrice.

B089I252.WMF
B089I253.WMF
[A]
[B]
[C]
[A]
[D]
[E]
10 Giugno 2005 RISCALDATORE (CASSETTO DI GRANDE CAPACIT OPZIONALE)
1-65
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e



13. Rimuovere le due viti [A] dalla parte posteriore del cassetto di grande capacit.
14. Reinstallare il coperchio posteriore del cassetto di grande capacit.
15. Reinstallare il cassetto.
16. Rimuovere il 2 cassetto standard della copiatrice.
17. Rimuovere le due viti [B] e inserire le viti [C], rimosse al punto 13.
18. Reinstallare il 2 cassetto standard della copiatrice.

B089I601.WMF

B089I600.WMF
[A]
[B]
[C]
[B]
UNIT DI SICUREZZA COPIA DATI (B770) 10 Giugno 2005
1-66

1.20 UNIT DI SICUREZZA COPIA DATI (B770)
Accessori
Verificare gli accessori e il relativo numero in base al seguente elenco:
Descrizione Q.t
1. Staffa (non usata sulle copiatrici serie B205)....................... 1
2. Viti........................................................................................ 4
3. Cavo piatto (Corto Non Usato).......................................... 1
4. Cavo (Non Usato) ................................................................ 1
5. Cavo piatto (Lungo) ............................................................. 1
6. Cavo di collegamento .......................................................... 1
7. Morsetto fermacavo............................................................. 1
8. Scheda ICIB ........................................................................ 1




B770I101.WMF
1
2
3
4
5
6
7
8
10 Giugno 2005 UNIT DI SICUREZZA COPIA DATI (B770)
1-67
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


ATTENZIONE
SPEGNERE LA MACCHINA E SCOLLEGARE IL CAVO DI ALIMENTAZIONE.

1. Rimuovere: (3.11.1)
Coperchio in plastica della scheda
Controller ( x1).
Viti della piastra anteriore della
scheda Controller ( x2).
2. Rimuovere: (3.10.4)
Copriconnettore del gruppo
cassetti carta ( x1)
Scollegare il gruppo cassetti carta
(se installato) ( x1)
Coperchio posteriore ( x1).
3. Estrarre parzialmente la scheda
controller dallo slot sinistro al fine di
scollegarla dalla IPU.
4. Rimuovere la scheda IPU [A] dalla
macchina base.
NOTA:
La scheda dedicata a questa opzione deve essere installata sul retro della
scheda IPU.
Per maggiori dettagli sulla rimozione della scheda IPU, consultare il
paragrafo 3.11.7.

5. Installare il morsetto fermacavo [B]
( x1).
6. Installare la scheda ICIB [C] ( x4)
7. Collegare il cavo [D] di connessione
tra scheda ICIB e scheda IPU .
8. Collegare il cavo piatto [E] di
connessione tra scheda ICIB e
scheda IPU .
9. Reinstallare la scheda IPU.
10. Accendere la macchina.
11. Abilitare la funzione di Sicurezza Copia Dati:
[User Tools]> System Settings> Administrator Tools> Copy Data Security Option
([Funzioni Utente]> Impostazioni di Sistema> Funzioni Amministratore> Opzione
Sicurezza Copia Dati)

B770I102.WMF

B770I103.WMF
[B]
[C]
[D]
[E]

[A]
[A]
HARD DISK (B773) 10 Giugno 2005
1-68

1.21 HARD DISK (B773)
Accessori
Verificare gli accessori e il relativo numero in base al seguente elenco:
Descrizione Q.t
1. Unit Hard Disk ................................................................... 1

1. Rimuovere il coperchio [A] ( x1).
2. Rimuovere la scheda controller [B]
( x1).









3. Installare:
Morsetto fermacavo [C]
Distanziale doppio [D]
Distanziale singolo [E]
4. Fissare lHard Disk HDD [F] alla
scheda controller ( x2).





B767I103.WMF

B767I105.WMF
[C]
[C]
[E]
[F]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 HARD DISK (B773)
1-69
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


5. Collegare il cavo [A] dellHard Disk
( x2).
6. Collegare il cavo di alimentazione [B]
( x2, x1)
NOTA: Chiudere il morsetto fermacavo
attorno a entrambi i cavi.
7. Reinstallare la scheda controller.
Dopo aver installato lHard Disk
1. Eseguire lSP5853 per copiare i dati
relativi ai timbri predefiniti dal supporto
firmware allhard disk. Al termine,
spegnere e riaccendere la macchina.
2. Non necessario procedere alla formattazione del nuovo hard disk dopo la sua
installazione.


B767I106.WMF
[A]
[B]
UNIT DI SICUREZZA SOVRASCRITTURA DATI (B735) 10 Giugno 2005
1-70

1.22 UNIT DI SICUREZZA SOVRASCRITTURA DATI
(B735)
Verifica e Rimozione dei Sigilli




ATTENZIONE
SPEGNERE LA MACCHINA E SCOLLEGARE IL CAVO DI ALIMENTAZIONE.


1. Verificare i sigilli [A] apposti su ogni angolo della confezione.
Verificare che i sigilli siano correttamente applicati su ogni angolo della
confezione.
La superficie dei sigilli deve essere neutra. Se si notano le scritte VOID su
un qualsiasi sigillo, come indicato in figura, non installare i componenti
contenuti nella confezione.
2. Se le superfici dei sigilli non evidenziano le scritte indicate, rimuoverli dagli
angoli della confezione.
3. Quando si rimuove un sigillo, appaiono le scritte VOID [B]. Questo impedisce
di riapplicare i sigilli aperti sulla confezione.


B735I901.WMF

B735I903.WMF
[B]
[A]
10 Giugno 2005 UNIT DI SICUREZZA SOVRASCRITTURA DATI (B735)
1-71
I
n
s
t
a
l
l
a
z
i
o
n
e


Installazione
Importante
La scheda SD relativa allUnit di Sicurezza Sovrascrittura Dati (DOS) deve
essere inserita nello slot per schede SD C2.
Se sulla macchina installata anche lopzione PostScript3, necessario
innanzitutto copiare lapplicazione per Sicurezza Sovrascrittura Dati sulla scheda
SD su cui memorizzata lopzione PostScript3 stessa, usando la modalit SP
( Manuale Stampante/Scanner, paragrafo 1.2.2).

1. Se la macchina accesa, spegnerla
agendo sullinterruttore principale.
2. Scollegare il cavo di rete.
3. Riaccendere la macchina.
4. Commutare linterruttore di
funzionamento e linterruttore
principale in posizione Off.
5. Rimuovere il coperchio slot [A] (x1).
1. Rivolgere il lato stampato della scheda
SD [B] verso il retro della macchina
quindi inserire la scheda nello slot C2.
6. Ricollegare il cavo di rete (se la
macchina connessa in rete).
7. Riaccendere la macchina agendo
sullinterruttore principale.
8. Eseguire lSP5-878 quindi selezionare [EXECUTE] (Esegui).
9. Uscire dalla modalit SP, commutare linterruttore di funzionamento in
posizione OFF quindi spegnere la macchina agendo sullinterruttore principale.
10. Riaccendere la macchina.
11. Attivare la modalit User Tools (Funzioni Utente) e selezionare System
Settings> Administrator> Auto Erase Memory Setting> On (Impostazioni
Sistema > Amministratore > Imp. Cancellazione Automatica Memoria > On).
12. Uscire dalla modalit User Tools (Funzioni Utente).

B757I101.WMF
[A]
[B]
UNIT DI SICUREZZA SOVRASCRITTURA DATI (B735) 10 Giugno 2005
1-72


13. Verificare il display ed accertarsi che compaia licona [A] di cancellazione e
sovrascrittura.
14. Eseguire una copia di prova.
15. Osservare licona di cancellazione e sovrascrittura.
Quando i dati relativi al lavoro vengono memorizzati sullhard disk, licona
[B] cambia nellicona [C].
Al termine del lavoro e dellesecuzione della funzione di cancellazione e
sovrascrittura dati sullhard disk, licona riassume nuovamente laspetto
normale [B].
16. Rimuovere i copri-tasti Server Documenti e Scanner quindi sostituirli con i
copri-tasti neutri forniti in dotazione con il kit.



B735I905.WMF
Copies Total Origi.
0 1 0
09/09/2003 14:13
B735I904.WMF
[A]
[B] [C]
10 Giugno 2005 TABELLE DI MANUTENZIONE PREVENTIVA
2-1
M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

P
r
e
v
e
n
t
i
v
a

2. PROGRAMMA DI MANUTENZIONE PREVENTIVA
2.1 TABELLE DI MANUTENZIONE PREVENTIVA
NOTA: 1) Lunit di misura indicata come intervallo di manutenzione preventiva
costituita dal numero di stampe.
2) Dopo aver eseguito la manutenzione preventiva, azzerare il contatore di
manutenzione (SP7-804).

Simbologia: P: Pulizia, S: Sostituzione, L: Lubrificazione, I: Ispezione

1 Int 120K 240K 360K NOTE
GRUPPO OTTICO LASER / SCANNER
Riflettore P P P Panno per dispositivi ottici
1 specchio P P P P Panno per dispositivi ottici
2 specchio P P P P Panno per dispositivi ottici
3 specchio P P P P Panno per dispositivi ottici
Guide dello scanner P P P Non usare alcool
Tappetino
coprioriginale
P I I I Se necessario, sostituire il
tappetino coprioriginale.
Panno asciutto o alcool
Vetro di Esposizione P P P Panno asciutto o alcool
Vetro protezione
Toner
P P P Panno per componenti ottici
Sensore APS P P P Panno asciutto o spazzola a
soffietto


1 Int 120K 240K 360K NOTE
GRUPPO TAMBURO
Unit di trasferimento
/ separazione
S S S
Sensore ID S S S Eseguire la regolazione
iniziale del sensore ID (SP2-
935) dopo la pulizia
(spazzola a soffietto)

1 Int 60K 120K 180K NOTE
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
Tamburo S S S
Rullo di Carica S S S
Rullo di Pulizia S S S
Lama di Pulizia S S S
Unghiette di
Separazione
S S S
Developer S S S
Eseguire lSP2801 per
inizializzare il developer e
reimpostare ai valori di default le
uscite dei sensori TD e ID.
Questa SP azzera inoltre il
contatore associato al gruppo
Fotoconduttore (PCU).

TABELLE DI MANUTENZIONE PREVENTIVA 10 Giugno 2005
2-2

1 Int 120K 240K 360K NOTE
ALIMENTAZIONE CARTA
Rulli di registrazione P P P P Pulire con acqua
Rullo di
alimentazione carta
P S S S Pulire con acqua
Feltrino di frizione P S S S Panno asciutto
Guide di
alimentazione carta
P P P P Pulire con acqua
Rulli di rinvio P P P P Pulire con acqua
Feltrino piastra
inferiore
P P P P Pulire con acqua
Mylar rullo di
registrazione
P P P P Pulire con acqua
Contenitore di
raccolta polvere
P P P P Rimuovere, svuotare e pulire

1 Int 120K 240K 360K NOTE
GRUPPO FUSORE E USCITA CARTA
Piastre guida di
ingresso e uscita
gruppo fusore
P P P Pulire con acqua o alcool
Rullo fusore S S S
Rullo di pressione S S S
Termistori di fusione S S S
Rullo di pulizia P P P
Boccole rullo di pulizia P P P
Pulire con acqua o alcol
Separatori rullo
fusore
S S S
Rullo fusore e
boccole rullo fusore
L L L L Grasso Barrierta JFE5 5/2
(A0289300)
Alette guide di uscita
carta
P P P Pulire con acqua o alcool

ALTRO
Ingranaggio di
azionamento motore
principale
L I I I Grasso Silicone G501
( 2.2)

1 Int 120K 240K 360K NOTE
ADF (per originali)
Rullo di presa P S S S Pulire con acqua
Cinghia di
alimentazione
P S S S Pulire con acqua
Rullo di separazione P S S S Pulire con acqua
Timbro I I I Sostituire se necessario
Lastra di esposizione
ADF
P P P P Pulire con alcool
Piastra bianca P P P P Pulire con alcool
Tappetino
coprioriginale
P P P P Pulire con alcool
10 Giugno 2005 TABELLE DI MANUTENZIONE PREVENTIVA
2-3
M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

P
r
e
v
e
n
t
i
v
a


1 Int 120K 240K 360K NOTE
GRUPPO CASSETTI CARTA
Rullo di alimentazione
carta
P S S S Pulire con acqua
Feltrino di frizione P S S S Panno asciutto
Guide di
alimentazione carta
P P P P Pulire con alcool
Rulli di rinvio P P P P Pulire con acqua
Feltrino piastra
inferiore
P P P P Pulire con acqua
Frizione di rinvio I I I Sostituire se necessario
Frizione di
alimentazione carta
I I I Sostituire se necessario

1 Int 120K 240K 360K NOTE
CASSETTO DI GRANDE CAPACITA
Rullo di alimentazione
carta
S S S
Rullo di presa S S S
Rullo di separazione S S S
Rulli di trasporto P P P Pulire con acqua
Feltrino piastra
inferiore
P P P Pulire con acqua
Frizione di rinvio I I I Sostituire se necessario
Frizione di
alimentazione carta
I I I Sostituire se necessario

1 Int 120K 240K 360K NOTE
FINISHER DA 1.000 FOGLI
Rulli P Pulire con acqua o alcol
Rullo a spazzola I I I I Sostituire se necessario
Spazzola antistatica P P P P Pulire con un panno asciutto
Sensori P Spazzola a soffietto
Guide dappoggio
pareggiatore
I I I I Sostituire se necessario

1 Int 150K 300K 450K NOTE
VASSOIO DI RICEZIONE SINGOLO
Rulli P Panno asciutto o umido
Vassoio copie P Panno asciutto o umido
Sensori P Spazzola a soffietto

INGRANAGGIO DI AZIONAMENTO DEL MOTORE PRINCIPALE 10 Giugno 2005
2-4

2.2 INGRANAGGIO DI AZIONAMENTO DEL MOTORE
PRINCIPALE



In occasione del primo intervento, lubrificare lingranaggio [A] di azionamento del
motore principale con grasso al silicone G501.

B205P901.WMF
[A]
10 Giugno 2005 ATTREZZI SPECIALI E LUBRIFICANTI
3-1
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

3. INTERVENTI DI SOSTITUZIONE E REGOLAZIONE
ATTENZIONE
Spegnere la macchina e scollegare il cavo di alimentazione prima di
eseguire una qualsiasi delle operazioni descritte in questa sezione.

3.1 ATTREZZI SPECIALI E LUBRIFICANTI
3.2 ATTREZZI SPECIALI
N Codice Descrizione Q.t Disponibilit
1 A0069104 Perni di Posizionamento Scanner
(4 perni/confezione)
1 Comune R-C3
2 A2929500 Grafico di Prova S5S
(10 pezzi/confezione)
1 Comune Generale
3 VSSM9000 Multimetro Digitale FLUKE 87 1 Comune Generale
4 A2309003 Camma di Regolazione Gruppo
Laser
1 Comune R-C3
5 A2309002 Perno di Posizionamento Gruppo
Laser
1 Comune R-C3
6 B6455010 Scheda SD 1 Comune Generale
7 B6456800 Lettore/Scrittore USB 1 Comune Generale
8 G0219350 Connettore di richiusura (Loop-back) 1 Comune Generale

3.3 LUBRIFICANTI

N Codice Descrizione Q.t Disponibilit
1 A2579300 Grasso Barrierta S552R 1 Comune Generale
2 52039502 Grasso Siliconico G-501 1 Comune Generale


PRECAUZIONI GENERALI 10 Giugno 2005
3-2

3.4 PRECAUZIONI GENERALI
3.4.1 PCU (GRUPPO FOTOCONDUTTORE)
Il gruppo fotoconduttore (PCU) costituito dal tamburo fotoconduttore organico
(OPC), dal gruppo di sviluppo, dal rullo di carica e dal gruppo di pulizia. Per una
corretta manipolazione del gruppo PCU, adottare le seguenti precauzioni.
1. Non toccare mai la superficie del tamburo a mani nude. Se la superficie del
tamburo stata toccata o si sporcata, pulirla con un panno asciutto o con
cotone leggermente inumidito, asciugandola poi con un panno asciutto.
2. Non usare mai alcool per pulire il tamburo, dato che tale liquido dissolve la
superficie del tamburo stesso.
3. Conservare il gruppo PCU in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di
calore.
4. Non esporre mai il tamburo a gas corrosivi, ad esempio vapori di ammoniaca.
5. Non scuotere mai il gruppo PCU, per evitare fuoriuscite di toner e/o developer.
6. Per lo smaltimento dei gruppi PCU usati attenersi alle normative locali.

3.4.2 GRUPPO RULLO DI TRASFERIMENTO
1. Non toccare mai la superficie del rullo di trasferimento a mani nude.
2. Prestare attenzione a non graffiare il rullo di trasferimento in quanto la sua
superficie molto delicata.

3.4.3 GRUPPO SCANNER
1. Pulire il vetro di esposizione con alcool o con detergenti per vetro in modo da
ridurre la quantit di elettricit statica presente sulla sua superficie.
2. Servirsi di una spazzola a soffietto o di un tampone di cotone imbevuto di
acqua per pulire gli specchi e le lenti.
3. Non piegare o curvare il cavo piatto della lampada di esposizione.
4. Non disassemblare il gruppo lenti. In caso contrario si potrebbe provocare uno
spostamento delle lenti e limmagine stampata sulle copie potrebbe risultare
sfuocata.
5. Non agire su alcuna delle viti di posizionamento del CCD. In caso contrario si
potrebbe falsare la regolazione dellunit CCD stessa.
10 Giugno 2005 PRECAUZIONI GENERALI
3-3
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

3.4.4 GRUPPO LASER
1. Non allentare le viti di fissaggio della scheda di controllo diodo laser al
contenitore del diodo laser stesso. In caso contrario, si potrebbe alterare la
taratura del gruppo diodo laser.
2. Non regolare i resistori variabili sul gruppo diodo laser, dal momento che la
regolazione gi stata effettuata in fabbrica.
3. Lo specchio poligonale e lo specchio F-teta sono particolarmente sensibili alla
polvere.
4. Non toccare la superficie di vetro del gruppo motore specchio poligonale a
mani nude.

3.4.5 GRUPPO FUSORE
1. Dopo aver installato il termistore del gruppo fusore, accertarsi che tale
termistore sia a contatto del rullo fusore e che questultimo possa ruotare senza
impedimenti
2. Prestare attenzione a non danneggiare i bordi dei separatori del rullo fusore o
le relative molle di tensione.
3. Non toccare la lampada di fusione e i rulli a mani nude.
4. Accertarsi che la lampada di fusione sia posizionata correttamente e che non
tocchi la superficie interna del rullo fusore.

3.4.6 ALIMENTAZIONE CARTA
1. Non toccare la superficie del rullo di alimentazione carta.
2. Per evitare linceppamento della carta, le guide di appoggio laterali e finali dei
cassetti standard devono essere posizionate correttamente in base al formato
della carta in uso.

3.4.7 ALTRO
1. Il flacone di toner deve essere sostituito con macchina alimentata (interruttore
principale in posizione on).
2. In caso siano stati installati i riscaldatori anticondensa opzionali per cassetti
carta, tamburo e gruppo ottico, non scollegare il cavo di alimentazione della
copiatrice, anche quando l'interruttore principale si trova in posizione OFF, in
modo da mantenere alimentati i riscaldatori stessi.

GRUPPO SCANNER 10 Giugno 2005
3-4

3.5 GRUPPO SCANNER
3.5.1 VETRO DI ESPOSIZIONE



1. Aprire lalimentatore automatico o il coprioriginale.
2. Rimuovere il righello graduato di sinistra [A] ( x 2).
3. Rimuovere il righello graduato posteriore [B] ( x 3).
4. Rimuovere il vetro di esposizione [C].

NOTA Quando si reinstalla il vetro di esposizione, assicurarsi che il riferimento [D]
sia posizionato sullangolo posteriore sinistro, come illustrato in figura.
B205R909.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 GRUPPO SCANNER
3-5
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.5.2 PARTI ESTERNE DEL GRUPPO SCANNER/PANNELLO DI
COMANDO



1. Rimuovere lalimentatore automatico o il coprioriginale.
2. Rimuovere il vetro di esposizione (w 3.5.1).
3. Rimuovere il coperchio anteriore superiore [A] ( x1, Gancio x1).
4. Rimuovere il pannello di comando [B] ( x5, x1).
5. Rimuovere il coperchio destro [C] ( x1, Gancio x2).
6. Rimuovere il coperchio posteriore [D] ( x2).
7. Rimuovere il coperchio sinistro [E] ( x2, Gancio x2).



B205R911.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
GRUPPO SCANNER 10 Giugno 2005
3-6

3.5.3 ASSIEME BLOCCO LENTE


1. Rimuovere il vetro di esposizione (w 3.5.1).
2. Rimuovere il coperchio [A] della lente ( x 4).
3. Sostituire lassieme blocco lente [B] ( x 4, x 1, x 2).
NOTA Non rimuovere le viti che sono bloccate con vernice bianca.
4. Riassemblare la macchina ed eseguire le regolazioni delle copie per lo scanner
e la stampante. (w 3.12)

B205R912.WMF

B205R913.WMF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO SCANNER
3-7
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.5.4 SENSORI DEL FORMATO DEGLI ORIGINALI


1. Rimuovere il vetro di esposizione (w 3.5.1).
2. Rimuovere il coperchio della lente (w3.5.3).
3. Rimuovere il sensore [A] di larghezza degli originali ( x1, x1).
4. Rimuovere il blocco lenti (w3.5.3).
5. Rimuovere i sensori [B] di lunghezza degli originali ( x1, x1 ciascuno).


B205R054.WMFF
[A]
[B]
GRUPPO SCANNER 10 Giugno 2005
3-8
3.5.5 LAMPADA DI ESPOSIZIONE

1. Rimuovere il vetro di esposizione (w 3.5.1).
2. Rimuovere il pannello di comando, il coperchio posteriore e quello sinistro (w 3.5.2).
3. Rimuovere il copriconnettore [A], scollegare il cavo e rimuovere il coperchio
posteriore [B] ( x4).
4. Rimuovere il sostegno superiore sinistro [C] ( x1).
5. Rimuovere la struttura anteriore [D] ( x5).
6. Rimuovere la staffa posteriore [E] ( x5, x2).
7. Rimuovere la struttura posteriore [F] ( x2, x1).
8. Premere verso il basso la parte [G], dopodich estrarre la lampada di
esposizione [H] facendola scivolare ( x1).
NOTE: 1) Non toccare la superficie di vetro della lampada di esposizione a mani
nude.
2) Dopo aver installato la lampada, la parte [G] deve essere riportata nella
posizione originale.

B205R914.WMF
B205R915.WMF
B205R704.WMFF
[H]
[G]
[C]
[D]
[E]
[F]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO SCANNER
3-9
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.5.6 MOTORE SCANNER/STABILIZZATORE DELLA LAMPADA

1. Rimuovere il copriconnettore [A], scollegare il cavo e rimuovere il coperchio
posteriore [B].
2. Sostituire il motore scanner [C] ( x3, 1 molla, x1).
3. Sostituire lo stabilizzatore della lampada [D] ( x2).
4. Riassemblare la macchina ed eseguire le regolazioni delle copie per lo scanner
e la stampante. (w 3.12)

B205R704.WMFF

B205R916.WMF
[C]
[D]
[A]
[B]
GRUPPO SCANNER 10 Giugno 2005
3-10

3.5.7 CAVETTI DI AZIONAMENTO SCANNER


1. Rimuovere il vetro di esposizione, il pannello di comando e tutti i coperchi
esterni del gruppo scanner (w 3.5.1, 3.5.2).
2. Rimuovere le seguenti parti: (w 3.5.5)
Sostegno superiore sinistro
Struttura anteriore
Staffa posteriore
Struttura posteriore
3. Rimuovere le seguenti parti: (w 3.5.3)
Coperchio lenti
Assieme blocco lenti
4. Rimuovere i perni anteriore e posteriore [A] del cavetto di azionamento
scanner, dopodich rimuovere il 1 scanner.



B205R917.WMF
[A]
10 Giugno 2005 GRUPPO SCANNER
3-11
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i




5. Rimuovere la molla di tensionamento [B].
6. Allentare la vite [C] che fissa la staffa [D] di tensionamento cavetti.
7. Rimuovere la puleggia [E] di azionamento scanner ( x 1).
8. Rimuovere il cavetto [F] di azionamento scanner.
9. Avvolgere il nuovo cavetto attorno alla puleggia come mostrato nella figura C,
quindi fissarlo temporaneamente alla puleggia utilizzando nastro adesivo.
10. Reinstallare il 1 scanner. Bloccare poi il 1 ed il 2 scanner mediante gli
appositi attrezzi per posizionamento (Codice A0069104), come illustrato nella
figura riportate nella pagina successiva.
11. Avvolgere correttamente il nuovo cavetto attorno alla puleggia di azionamento
scanner, come illustrato in figura.
12. Avvolgere lestremit del nuovo cavetto con la sferetta come illustrato in figura
().
13. Avvolgere lestremit del nuovo cavetto con lanello come illustrato in figura (,
, e ).
14. Installare lapposita molla sulla staffa di tensionamento del cavetto ().
15. Avvolgere in modo analogo laltro capo del nuovo cavetto di azionamento.
B205R918.WMF
[B]
[C]
[D]
[F]
[E]
GRUPPO SCANNER 10 Giugno 2005
3-12


20. Fissare il 1 scanner utilizzando i perni del cavetto di azionamento.
21. Installare la molla [A] sulla staffa di tensionamento.
22. Serrare la staffa di tensionamento [B].
23. Fissare la puleggia [C] del cavetto di azionamento scanner ( x1 a brugola).
24. Rimuovere gli attrezzi di posizionamento [D]. Dopo aver fatto scorrere il gruppo
scanner pi volte verso destra e verso sinistra, reinstallare gli attrezzi di
posizionamento per controllare nuovamente la staffa del cavetto di
azionamento e quella di tensionamento.
25. Riassemblare il gruppo scanner ed eseguire le regolazioni delle copie per lo
scanner e la stampante (w 3.12).


B205R919.WMF
[B]
[C]
[D]
[A]
10 Giugno 2005 GRUPPO LASER
3-13
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.6 GRUPPO LASER
AVVERTENZA
Spegnere la macchina e scollegare il cavo di alimentazione prima di
eseguire una qualsiasi delle operazioni descritte in questa sezione. I raggi
laser possono danneggiare seriamente la vista.

3.6.1 POSIZIONE DELLE DECALCOMANIE DI AVVERTENZA
Sul gruppo laser sono applicate apposite decalcomanie di avvertenza, posizionate
nei punti indicati nella seguente figura.





B205R920.WMF

B205R921.WMF
GRUPPO LASER 10 Giugno 2005
3-14

3.6.2 GRUPPO LASER


ATTENZIONE
Spegnere la macchina e scollegare il cavo di alimentazione prima di
eseguire questa procedura. I raggi laser possono danneggiare seriamente
la vista.

1. Rimuovere il finisher / unit di collegamento opzionale e il vassoio di ricezione
singolo o il vassoio mobile opzionale, se tali unit sono installate.
2. Rimuovere il coperchio anteriore superiore [A] ( x1, 1 gancio).
3. Rimuovere lo sportello anteriore [B] (2 perni).
4. Rimuovere il coperchio interno [C] ( x5).
5. Rimuovere il vassoio di ricezione copie [D] (1 gancio [E]).
6. Rimuovere il portaflacone di toner [F].
7. Rimuovere il gruppo laser [G] ( x2, x2).
8. Dopo aver riassemblato la macchina, eseguire le regolazioni delle copie per lo
scanner e la stampante. (w 3.12)


B205R903.WMFF
B205R902.WMFF
B205R905.WMFF
[D]
[E]
[A]
[B]
[C]
[F]
[G]
10 Giugno 2005 GRUPPO LASER
3-15
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.6.3 MOTORE DELLO SPECCHIO POLIGONALE

1. Rimuovere il gruppo laser (w 3.6.2).
2. Rimuovere il dissipatore di calore [A] ( x4).
3. Sostituire il motore [B] dello specchio poligonale ( x4, x1).

NOTA Quando si installa il nuovo motore dello specchio poligonale, non toccare
la superficie dello specchio a mani nude.

B205R905.WMFF
[A]
[B]
GRUPPO LASER 10 Giugno 2005
3-16

3.6.4 GRUPPO DIODO LASER

1. Rimuovere il gruppo laser (w 3.6.2).
2. Sostituire il gruppo diodo laser [A] ( x3, x1).
NOTE: 1) Non rimuovere le viti [B].
2) Non toccare alcuno dei resistori variabili sul gruppo diodo laser.

B205R906.WMFF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO LASER
3-17
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.6.5 SENSORE DI SINCRONIZZAZIONE LASER

1. Rimuovere il gruppo laser (w 3.6.2).
2. Rimuovere il dissipatore di calore [A] ( x4).
3. Rimuovere il coperchio [B] del gruppo laser ( x3).
4. Rimuovere la staffa [C] ( x1).
5. Sostituire il sensore [D] di sincronizzazione laser ( x1).

B205R907.WMFF
B205R908.WMFF
[A]
[C]
[D]
[B]
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
3-18

3.7 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3.7.1 RIMOZIONE DEL GRUPPO PCU


1. Aprire il coperchio destro [A] e lo sportello anteriore [B].
2. Estrarre parzialmente il gruppo PCU [C] mentre si tiene premuta la leva di
sblocco [D] quindi rimuovere completamente il gruppo PCU.

NOTA Non toccare la superficie del tamburo a mani nude.


B205R922.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3-19
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.7.2 UNGHIETTE DI SEPARAZIONE


1. Rimuovere il gruppo PCU (w 3.7.1)
2. Afferrare lunghietta [A] da entrambi i lati, tirarla verso il basso e inclinarla
leggermente per estrarla dal gruppo PCU.



B205R151.WMFF
[A]
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
3-20

3.7.3 TAMBURO FOTOCONDUTTORE ORGANICO (OPC)


Rimuovere il gruppo PCU (w 3.7.1)
[A]: Coperchio anteriore ( x2)
[B]: Coperchio posteriore
( x3, Accoppiamento x1)
[C]: Parte superiore
[D]: Parte inferiore
[E]: Tamburo
(Graffetta bianca [F] x1)





B205R923.WMFF

B205R152.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
[F]
[E]
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3-21
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.7.4 RULLO DI CARICA, RULLO DI PULIZIA


Rimuovere il gruppo PCU (w 3.7.1)
Rimuovere il tamburo OPC (w 3.7.3)
[A]: Perno anteriore (x1)
[B]: Vite a sballamento posteriore (x1)
[C]: Sganciare le molle anteriore e posteriore.
[D]: Rimuovere il gruppo rulli (Molla x2, Braccetto x2, Rullo x2)
[E]: Rullo di carica
[F]: Rullo di pulizia

Reinstallazione: Rullo di Carica
Lestremit del rullo di carica avente lo smusso pi accentuato [G] deve essere
rivolta verso il lato anteriore del gruppo PCU.
Le estremit del rullo di pulizia [F] sono invece identiche (non previsto un
senso di orientamento).
Accertarsi di inserire nella posizione corretta il perno anteriore del gruppo rulli.
Installare il perno anteriore prima di serrare la vite a sballamento posteriore.
Accertarsi di posizionare correttamente la testa del perno anteriore.


B205R153.WMFF
[A]
[B]
[E]
[F]
[C]
[C]
[D]
[D]
[G]
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
3-22

3.7.5 LAMA DI PULIZIA


Rimuovere il gruppo PCU (w 3.7.1)
Rimuovere il tamburo OPC (w 3.7.3)
Rimuovere il rullo di carica ed il rullo di pulizia (w 3.7.4)

[A]: Lama di pulizia ( x2)

Reinstallazione: Lama di Pulizia
Per evitare danni alla nuova lama di pulizia ed al tamburo OPC, depositare un
velo di toner sul filo della nuova lama [B].
Installare la nuova lama. Rimuovere con le dita il toner presente sul filo della
vecchia lama ed applicarlo uniformemente sul filo della nuova lama, per lintera
sua lunghezza.



B205R154.WMFF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3-23
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.7.6 DEVELOPER










1. Distendere su una superficie piana il
foglio in vinile fornito con il kit del
developer.
2. Separare le parti superiore ed
inferiore del gruppo PCU. (w 3.7.4)
3. Posizionare la parte inferiore del
gruppo PCU sul foglio in vinile.
4. Rimuovere la vite anteriore [A]
( x1)
5. Rimuovere le viti posteriori [C] ( x2).
6. Sganciare la linguetta anteriore [B].
7. Sganciare la linguetta posteriore [D].
8. Separare le sezioni superiore [E] ed inferiore [F] del gruppo di sviluppo.
9. Far ruotare gli ingranaggi [G] per rimuovere il developer dalla sezione inferiore
del gruppo.


B205R924.WMFF

B205R155.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
3-24

10. Rimuovere il rullo di sviluppo [A] dal
gruppo di sviluppo.
Importante: Allatto della re-
installazione, accertarsi che la striscia
di mylar sia posizionata come illustrato
in figura.




11. Fare ruotare lingranaggio del rullo di
sviluppo [B] per rimuovere il toner
presente sul rullo stesso.
12. Assemblare il gruppo di sviluppo.
Importante
Disporre del developer usato rispettando
le leggi e normative locali relative allo
smaltimento di tale tipo di rifiuti.

13. Aprire il pacco di developer [C]
14. Mentre si fa ruotare lingranaggio nero
[D], svuotare met del pacco di
developer sopra la coclea [E],
spostando nel contempo il pacco
stesso verso destra e verso sinistra.
15. Continuare a far ruotare lingranaggio
nero finch il developer non risulta
livellato.
16. Mentre si continua a far ruotare
lingranaggio nero, svuotare il restante
contenuto del pacco di developer sulla
coclea, sempre spostando nel
contempo il pacco stesso verso destra
e verso sinistra, fino a svuotare
completamente il pacco e finch il
developer versato non risulta livellato.
Importante
Prestare attenzione a non versare developer sugli ingranaggi e sulle gommespugna.
Se accidentalmente si versa del developer sugli ingranaggi e/o sulle
gommespugna, rimuoverlo servendosi di una calamita o della punta di un
cacciavite magnetico.

B205R156.WMFF

B205R156A.WMFF

B205R925.WMFF
[C]
[D]
[B]
[A]
[E]
[F]
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3-25
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

Riassemblaggio del Gruppo PCU


Riassemblare il gruppo PCU rispettando il
seguente ordine:
O Unghietta di connessione
O Unghiette telaio, anteriore e posteriore
O Installare i coperchi posteriore ed
anteriore
Non toccare mai la leva [A] finch
non si serrata la vite superiore.
O Viti ( x3), accoppiamento x1
Non esercitare alcuna pressione
sulla sezione superiore del gruppo
PCU quando si reinstallano i
coperchi posteriore od anteriore.
O Vite inferiore ( x1)
Avvitare sempre per prima la vite inferiore, al fine di mantenere i rulli alla
corretta distanza tra loro.
O Vite superiore ( x1)
Sollevare ed abbassare la leva [A] per accertarsi che lotturatore si apra
completamente ed operi senza inceppamenti o sforzi.

B205R926.WMFF

B205R157.WMFF
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
[A]
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
3-26


1. Accertarsi che tutti i fori e le linguette nei punti O, O, O e O siano
correttamente allineati quindi esercitare una pressione sulla parte superiore del
gruppo per agganciare le linguette presenti nella parte anteriore e posteriore
del gruppo PCU stesso.
2. Accertarsi che i fori per le viti presenti sul fronte e sul retro del gruppo PCU
siano correttamente allineati. In caso contrario, verificare che le linguette del
lato anteriore, posteriore e sinistro del gruppo PCU siano correttamente
agganciate.


B205R927.WMFF
O
O
O
O
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
3-27
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.7.7 DOPO LA SOSTITUZIONE DI COMPONENTI DEL GRUPPO
FOTOCONDUTTORE (PCU)
Eseguire la procedura di seguito descritta dopo aver sostituito componenti del
gruppo PCU e/o il developer.
1. Assemblare il gruppo PCU ed installarlo nella macchina.
2. Accendere la macchina.
3. Attivare la modalit SP ed eseguire lSP2801 (Inizializzazione Developer).
4. Realizzare 5 copie di prova.
5. Controllare le copie:
Se le copie risultano pulite (assenza di punti neri) lintervento pu considerarsi
terminate
-oppure-
Se si rilevano punti neri di toner depositate sulle copie, eseguire il passo
seguente.
6. Rimuovere il gruppo PCU dalla
macchina.
7. Battere leggermente sulla parte
superiore del gruppo PCU [A]
servendosi di un cacciavite ed
agendo su 8 punti. Questi punti
devono trovarsi a distanze
equivalenti. Battere per 2 o 3 volte in
ciascun punto, al fine di far cadere il
toner allinterno della sezione di
sviluppo.
8. Installare il gruppo PCU nella macchina.
9. Accendere la macchina quindi aprire e richiudere lo sportello frontale. Dopo
che la macchina ha comandato la rotazione del rullo di sviluppo per 10 secondi,
eseguire il passo seguente.
10. Aprire e chiudere lo sportello per altre due volte, al fine di ottenere un periodo
di rotazione del rullo di sviluppo pari a 30 secondi.
11. In caso di sostituzione di componenti del gruppo PCU:
Se caricata carta in formato A4/8" x11", realizzare 4 copie/stampe.
Se caricata carta in formato A3/11" x 17", realizzare 2 copie/stampe.
Per stampare modelli in colore nero pieno, usare lSP2902 003, Modello #8.
NOTA Questo passo non necessario qualora si sia sostituito il solo
developer.


B205R928.WMFF
[A]
GRUPPO DI TRASFERIMENTO 10 Giugno 2005
3-28

3.8 GRUPPO DI TRASFERIMENTO
3.8.1 GRUPPO RULLO DI TRASFERIMENTO



1. Aprire il coperchio destro [A].
2. Rimuovere il gruppo del rullo di trasferimento [B] (1 gancio).
NOTA non toccare la superficie del rullo di trasferimento.

B205R929.WMF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO DI TRASFERIMENTO
3-29
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.8.2 SENSORE DI DENSIT DELLIMMAGINE


1. Aprire il coperchio destro [A].
2. Rimuovere la fascetta [B].
3. Rimuovere il coperchio destro [A] ( x1),
4. Rimuovere il sottocoperchio destro [C] (2 ganci).
5. Sostituire il sensore di densit dellimmagine [D] ( x1).
6. Inizializzare il nuovo sensore con SP 2935.

B205R930.WMF

B205R931.WMF
[A]
[C]
[D]
[B]
FUSIONE/USCITA 10 Giugno 2005
3-30

3.9 FUSIONE/USCITA
3.9.1 GRUPPO FUSORE
ATTENZIONE
Lasciar raffreddare il gruppo fusore prima di eseguire la seguente
procedura.


1. Se installato, sganciare il gruppo fronte-retro quindi aprire il coperchio destro.
2. Rimuovere il gruppo fusore [A] ( x2).

3.9.2 TERMISTORI

1. Rimuovere il gruppo fusore (w 3.9.1).
2. Rimuovere le piastre [A] ( x1 ciascuno).
3. Sostituire i termistori [B] ( x1).
B205R932.WMF
B205R933.WMF
[A]
[A]
[B]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 FUSIONE/USCITA
3-31
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.9.3 TERMOSTATI

1. Rimuovere il gruppo fusore (w 3.9.1)
2. Rimuovere il coperchio superiore [A] del gruppo fusore ( x4).
3. Rimuovere le molle di pressione [B].
4. Rimuovere la staffa [C] dei separatori del rullo fusore ( x3).

B205R934.WMF

B205R935.WMF
[A]
[B]
[C]
[B]
FUSIONE/USCITA 10 Giugno 2005
3-32


5. Rimuovere il coperchio del termostato [A] ( x2 autofilettanti).
6. Rimuovere la piastrina [B] ( x2, con rondelle elastiche).
7. Rimuovere i supporti termostati [C] ( x3 ciascuno).
8. Sostituire i termostati [D].

B205R936.WMF

B205R937.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 FUSIONE/USCITA
3-33
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.9.4 RULLO FUSORE E LAMPADA DI FUSIONE


1. Rimuovere il gruppo fusore (w 3.9.1)
2. Rimuovere: (w 3.9.3)
Il coperchio superiore del gruppo fusore.
Le molle di pressione.
La staffa dei separatori del rullo fusore.
3. Rimuovere la lampada di fusione ( x4) e il gruppo del rullo fusore [A].
NOTA Non toccare la superficie della lampada di fusione a mani nude.
4. Sostituire il rullo fusore [B] (anello a C x1, ingranaggio x1, boccole x2).

Reinstallazione
Quando si reinstallano gli anelli a C, il relativo lato piano deve essere rivolto
verso il cuscinetto/rullo (i gancetti [C] devono essere rivolti dal lato opposto
rispetto al cuscinetto/rullo).

B205R938.WMF

B205R939.WMF
[B]
[A]
[C]
[C]
FUSIONE/USCITA 10 Giugno 2005
3-34
Reinstallazione
1. Sul lato posteriore (lato ingranaggio), installare
lanello a C in mode che lapertura [A] si trovi
a 90 gradi rispetto alle sezioni spianate [B] del
rullo fusore.







2. Applicare nella zona [C] una quantit di
grasso sufficiente a nascondere la superficie
metallica.
3. Il velo di grasso deve ancora risultare visibile
dopo la reinstallazione della boccola [D].

Importante
Prima di installare il nuovo rullo fusore,
rimuovere circa 3 cm (1 pollice) del
rivestimento protettivo da entrambe le
estremit del nuovo rullo.
Non toccare la superficie dei rulli.
Durante la reinstallazione della lampada di
fusione, avvitare per prime le viti anteriori.
Prestare attenzione a non danneggiare la
superficie del rullo fusore.

B205R910.WMFF

RB022025A.BMP

RB022025B.BMP
[C]
[A]
[B]
[D]
10 Giugno 2005 FUSIONE/USCITA
3-35
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.9.5 RULLO DI PRESSIONE/RULLO DI PULIZIA


1. Rimuovere la lampada di fusione e il gruppo rullo fusore (w 3.9.4).
2. Sostituire il rullo di pressione [A] ( x1, Boccole x2, Molla x1).
3. Sostituire il rullo di pulizia [B].

NOTA: 1) Applicare un velo di grasso (Barrierta) sulla superficie interna delle
boccole del rullo di pressione
2) Non toccare la superficie dei rulli.


B205R940.WMF
[A]
[B]
FUSIONE/USCITA 10 Giugno 2005
3-36

3.9.6 SENSORE DI USCITA CARTA/SENSORE LIMITE CARTA



1. Rimuovere il coperchio anteriore superiore [A] ( x1, Perno x1).
2. Rimuovere il coperchio di uscita [B].
NOTA Rimuovere il vassoio di ricezione singolo e/o lunit di scambio
opzionale (se installati).
3. Sostituire il sensore di uscita [C] ( x1).
4. Sostituire il sensore di limite carta [D] ( x1).

B205R941.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-37
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10 ALIMENTAZIONE CARTA
3.10.1 RULLI DI ALIMENTAZIONE: CASSETTO 1


1. Rimuovere il cassetto [A].
2. Tirare la leva [B].
3. Sostituire il rullo di alimentazione [C].
NOTA Non toccare la superficie del rullo a mani nude.
Dopo aver reinstallato il rullo di alimentazione, riportare in posizione la
leva [B].

B205R942.WMFF
[B]
[C]
[A]
ALIMENTAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
3-38

3.10.2 RULLO DI ALIMENTAZIONE: CASSETTO 2


1. Rimuovere il primo cassetto carta.
2. Rimuovere il secondo cassetto carta [A].
3. Sollevare la leva in Teflon bianca [B] per liberare il rullo.
4. Sostituire il rullo di alimentazione [C].
NOTA Non toccare la superficie del rullo a mani nude. Dopo aver reinstallato il
rullo di alimentazione, riportare in posizione la leva [B].


B205R943.WMFF
[A]
[B]
[C]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-39
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10.3 SENSORE DI FINE CARTA



1. Rimuovere il cassetto [A].
2. Rimuovere il gruppo del sensore di fine carta ( x1, x1).
3. Sostituire il sensore di fine carta [B].

B205R944.WMF
[A]
[B]
ALIMENTAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
3-40

3.10.4 MOTORI DI SOLLEVAMENTO DEI CASSETTI

1. Rimuovere il cassetto.
2. Rimuovere il copriconnettore [A] ( x1) e scollegare il cavo.
3. Rimuovere il coperchio posteriore [B] ( x4).
4. Rimuovere il copriconnettore [C] del gruppo fronte-retro ( x1).
5. Rimuovere il coperchio posteriore inferiore [D] ( x2).
6. Sostituire i motori di sollevamento dei cassetti [E] ( x2 ciascuno, x1
ciascuno).
B205R704.WMFF
B205R945.WMF
B205R946.WMF
[C]
[D]
[E]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-41
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10.5 FRIZIONE DI REGISTRAZIONE



1. Rimuovere il copriconnettore ed il coperchio posteriore (w 3.10.4).
2. Rimuovere il copriconnettore del gruppo fronte-retro ed il coperchio posteriore
inferiore (w 3.10.4).
3. Rimuovere i volani [A] ( x1).
4. Rimuovere la frizione di registrazione [B] ( x1, x1).

B205R947.WMF
[A]
[B]
ALIMENTAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
3-42

3.10.6 FRIZIONI DI ALIMENTAZIONE CARTA

Frizione di alimentazione carta inferiore
1. Rimuovere il coperchio posteriore.
2. Rimuovere il coperchio posteriore inferiore.
3. Sostituire la frizione [A] di alimentazione carta inferiore [A] ( x 1, x 1).

Frizione di alimentazione carta superiore
1. Scollegare i connettori [B] della scheda SBCU, come illustrato in figura
( x15).
4. Rimuovere le 4 viti [C] che fissano la staffa di supporto della scheda SBCU,
quindi abbassare la staffa di supporto stessa [D].
2. Rimuovere la staffa [E] ( x1).
5. Sostituire la frizione [F] di alimentazione carta superiore ( x 1, x 1).

B205R948.WMFF
B205R902A.WMFF

B205R949.WMFF
[E]
[F]
[B]
[C]
[D]
[C]
[A]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-43
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10.7 FRIZIONI DI RINVIO
1. Rimuovere il gruppo fronte-retro e/o il ripiano di bypass opzionale (se installati).
2. Rimuovere il coperchio posteriore ed il coperchio posteriore inferiore.
3. Rimuovere il coperchio inferiore destro [A] ( x2).
4. Rimuovere il coperchio destro dello scanner.
5. Rimuovere il coperchio destro [B] ( x4).
6. Abbassare la staffa di supporto della scheda SBCU.
7. Rimuovere la staffa [C] del connettore ( x 2).
8. Sostituire la frizione [D] di rinvio cassetto superiore ( x 1, x 1).
9. Rimuovere il coperchio posteriore destro [E] ( x1).
10. Sostituire la frizione [F] di rinvio cassetto inferiore ( x 1, x 1).

B205R950.WMFF

B205R953.WMFF
B205R954.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
ALIMENTAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
3-44

3.10.8 SENSORI DI FORMATO CARTA


1. Rimuovere il coperchio inferiore destro [A]. (w 3.10.7)
2. Rimuovere i cassetti.
3. Rimuovere il gruppo dei sensori di formato carta ( x1 ciascuno).
4. Sostituire i sensori di formato carta [B] ( x1 ciascuno).

B205R955.WMF
B205R956.WMF
[A]
[B]
[B]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-45
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10.9 SENSORE DI REGISTRAZIONE


1. Rimuovere il coperchio destro (w 3.8.2)
2. Rimuovere la piastra di guida di registrazione [A] ( x2).
3. Rimuovere il rullo di supporto carta [B] (2 anelli a scatto, 2 boccole).
4. Rimuovere la staffa [C] del sensore ( x1).
5. Sostituire il sensore di registrazione [D] ( x1).

B205R957.WMF
[A]
[C]
[D]
[B]
ALIMENTAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
3-46

3.10.10 SENSORI DI RINVIO

Sensore di rinvio superiore
1. Rimuovere il coperchio destro (w 3.8.2).
2. Rimuovere il coperchio inferiore destro (w 3.10.7).
3. Rimuovere la piastra di guida [A].
4. Rimuovere la staffa [B] ( x1).
5. Rimuovere la piastra di guida [C] ( x2).
6. Rimuovere la staffa [D] del sensore ( x1).
7. Sostituire il sensore [E] di rinvio superiore ( x1).

Sensore di rinvio inferiore
1. Rimuovere lo sportello inferiore destro [F] (1 clip).
2. Rimuovere la piastra di guida [G].
3. Rimuovere la piastra di guida [H] ( x2).
4. Rimuovere la staffa [I] del sensore ( x1).
5. Sostituire il sensore [J] di rinvio inferiore ( x1).
B205R958.WMF
B205R959.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[H]
[I]
[J]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE CARTA
3-47
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.10.11 CONTENITORE DI RACCOLTA POLVERE


1. Rimuovere:
Gruppo PCU (w 3.7.1)
Coperchio destro (w 3.8.2)
2. Sganciare il gruppo rullo di spugna [A] ( x2) quindi sollevarlo.
3. Mentre si mantiene sollevato il gruppo del rullo, esercitare una pressione su
entrambi i lati del contenitore di raccolta polvere [B] e rimuoverlo.
4. Battere leggermente il contenitore di raccolta polvere sopra un foglio di carta al
fine di rimuovere la polvere di carta contenuta al suo interno.
5. Servendosi di un panno asciutto, pulire linterno del contenitore di raccolta
polvere.

Reinstallazione
Accertarsi che le due linguette con cordoncino [C] siano rivolte verso se stessi
quando si installa il contenitore di raccolta polvere.
Innestare le linguette a forma di "A" [D] poste sul retro del contenitore di raccolta
polvere allinterno delle aperture rettangolari (non visibili in figura). Inclinare
verso lalto il contenitore fino a bloccarlo in posizione. Quando installato
correttamente, si sente un clic.
Se il contenitore di raccolta carta non installato correttamente, esso non si
aggancia nella relativa sede ed il gruppo del rullo di spugna non potr essere
abbassato completamente.

B205R158.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI 10 Giugno 2005
3-48

3.11 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI
3.11.1 SCHEDA CONTROLLER








Rimuovere:
[A]: Coperchio della scheda Controller
( x1)
[B]: Gruppo scheda Controller ( x2)
[C]: NVRAM x2
[D]: Piastra frontale della scheda
Controller ( x1)
[E]: Scheda Controller ( x2)
[F]: Sostegno 1. Sollevare il gancio 1
ed estrarre il sostegno.
[G]: Sostegno 2. Sollevare il gancio 2 ed estrarre il sostegno.
[H]: Memoria DIMM Standard

Importante:
Rimuovere le NVRAM dalla vecchia scheda ed installarle su quella nuova.
Non rimuovere le NVRAM finch non si provveduto a copiarne il contenuto
(w 3.11.2).
Toccare sempre una superficie metallica per scaricare lenergia statica
accumulata sulle mani prima di toccare la scheda Controller.
Operare sempre con cautela durante la rimozione delle NVRAM per evitare di
danneggiare altri componenti presenti sulla scheda Controller. Prestare
attenzione a non corto-circuitare i pin di altri chip.
I chip di NVRAM devono sempre essere rimossi e sostituiti in coppia.
Configurare i DIP switch della nuova scheda Controller nello stesso modo in cui
essi sono configurati sulla scheda vecchia.


B205R960.WMFF

B205R161.WMFF
[A]
[B]
[D]
[E]
[F]
[G]
[C]
[H]
O
O
10 Giugno 2005 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI
3-49
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.11.2 NVRAM
Non possibile copiare dalla scheda SD di backup i seguenti dati:
Totalizzatori (SP7002*** Contatore Copie)
Contatori Copie e Stampe (SP7006*** Visualizzazione Conteggio Copie/Stampe)
Contatori relativi a: Copie in Fronte/Retro, Copie in formato A3/DLT/Superiore a
420 mm, Graffette e Contatori dedicati allapplicazione Scanner (impostazioni di
sistema).
1. Eseguire lSP5990 001 per stampare lelenco dei messaggi di manutenzione e
macchina (SMC).
2. Spegnere la macchina agendo sullinterruttore generale.
3. Rimuovere il coperchio della scheda controller ( x1).
4. Inserire una scheda SD nello slot per schede SD C3.
5. Accendere la macchina agendo sullinterruttore generale.
6. Eseguire lSP5824.
7. Selezionare Execute (Esegui) per avviare il caricamento dei dati NVRAM.
8. Spegnere la macchina e rimuovere la scheda SD.
9. Rimuovere la scheda controller ( x1) (w 3.11.1).
10. Rimuovere le NVRAM (x2) e sostituirle con i nuovi chip (w 3.11.1)
NOTA Devono essere sostituiti entrambi i chip di NVRAM.
11. Installare la scheda controller.
12. Inserire la scheda SD contenente il backup dei dati NVRAM nello slot per
schede SD C3.
13. Accendere la macchina.
14. Eseguire lSP5801 per inizializzare la nuova NVRAM.
15. Per scaricare i dati NVRAM dalla scheda SD presente nello slot C3, eseguire
lSP5825.
16. Selezionare Execute (Esegui) per avviare lo scaricamento dei dati NVRAM.
17. Spegnere la macchina e rimuovere la scheda SD.
18. Accendere la macchina.
19. Eseguire lSP5990 001 per stampare un nuovo elenco dei messaggi di
manutenzione e macchina (SMC).
20. Confrontare questo nuovo elenco messaggi SMC con quello stampato al passo
1. Se si rileva una qualsiasi differenza nelle impostazioni SP, inserire le
impostazioni presenti sul primo elenco messaggi SMC stampato.
21. Eseguire lSP5907 ed inserire il marchio ed il nome del modello della macchina
per la funzionalit Plug & Play di Windows.

SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI 10 Giugno 2005
3-50

3.11.3 SCHEDA SBCU


1. Rimuovere il coperchio posteriore (w 3.10.4)
2. Rimuovere la scheda SBCU [A] ( x Tutti, x6).
3. Configurare i DIP switch della nuova scheda SBCU nello stesso modo in cui
essi sono configurati sulla scheda vecchia.


B205R708.WMFF
[A]
10 Giugno 2005 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI
3-51
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.11.4 ALIMENTATORE

1. Rimuovere il coperchio posteriore (w 3.10.4)
2. Abbassare la staffa di supporto della scheda SBCU (w3.10.6).
3. Rimuovere lalimentatore [A] ( x 5, x3).

B205R961.WMF
[A]
SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI 10 Giugno 2005
3-52

3.11.5 MOTORE PRINCIPALE



1. Rimuovere il coperchio posteriore. (w 3.10.4)
2. Abbassare la staffa di supporto [A] della scheda SBCU. (w 3.10.6)
3. Rimuovere i volani [B] ( x1).
4. Sostituire il motore principale [C] ( x2, x3).


B205R962.WMF
[B]
[A]
[C]
10 Giugno 2005 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI
3-53
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.11.6 SCHEDA DI ALIMENTAZIONE (PSU)

1. Rimuovere il finisher opzionale (se installato).
2. Rimuovere il coperchio [A] degli slot ( x1).
3. Rimuovere il coperchio sinistro [B] ( x6).
NOTA Solo macchine a 220 V: rimuovere il trasformatore [C] ( x1).
4. Rimuovere la scheda PSU [D] ( x tutti, x6, Clip x1).

B205R963.WMF

B205R964.WMF
[A]
[B]
[D]
[C]
SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI 10 Giugno 2005
3-54

3.11.7 SCHEDA IPU









1. Rimuovere: (w 3.11.1)
Coperchio in plastica della scheda Controller ( x1).
Viti della piastra frontale della scheda Controller ( x2).
2. Rimuovere: (w 3.10.4)
Copriconnettore del gruppo cassetti carta ( x1)
Scollegare il gruppo cassetti carta (se installato) ( x1)
Coperchio posteriore ( x1).
3. Estrarre parzialmente la scheda Controller al fine di scollegarla dalla scheda
IPU.
4. Se installata la scheda FCU, estrarla parzialmente dello slot destro ( x2).
NOTA Non rimuovere completamente le schede Controller e/o FCU. Estrarle
solo per uno spazio sufficiente a disinnestarle dalla scheda IPU.
5. Scollegare la scheda IPU [A] ( x2, Morsetti metallici x2, x6)
6. Rimuovere la staffa della scheda IPU [B] cui fissata la scheda IPU stessa
( x4, Cavo piatto x1).
7. Rimuovere la piastra di protezione connettore cavo piatto [C] dalla staffa.
8. Rimuovere il cavo piatto [D] dalla scheda IPU.
9. Rimuovere la scheda IPU [E] dalla relativa staffa ( x7).


B205R159.WMFF

B205R160.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
10 Giugno 2005 SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI
3-55
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i


3.11.8 HARD DISK


Prima di sostituire lHard Disk:
Inserire una scheda SD nello slot per schede SD C3.
Attivare la modalit SP.
Eseguire lSP5846 51 per caricare i dati della rubrica sulla scheda SD.
Importante: Se lHard Disk danneggiato, potrebbe non essere possibile
recuperare i suddetti dati.
1. Rimuovere la scheda controller (w 3.11.1)
2. Scollegare il cavo dellHard Disk [A].
3. Scollegare il cavo di alimentazione dellHard Disk [B]
4. Rimuovere lunit Hard Disk ( x2, Distanziali x2)
NOTA Non necessario procedere alla formattazione del nuovo hard disk
dopo la sua installazione.
5. Rimuovere lHard Disk [C] dalla staffa (x4)
6. Dopo aver installato il nuovo Hard Disk, eseguire lSP5853 per copiare i dati
relativi ai timbri standard predefiniti dal supporto firmware allhard disk. Al
termine, spegnere e riaccendere la macchina.
7. Se stato possibile recuperare i dati della rubrica dal vecchio Hard Disk,
mediante lSP5846 51, eseguire lSP5846 52 per ricopiare i suddetti dati della
rubrica sul nuovo Hard Disk.


B205R965.WMFF
[A]
[B]
[C]
SCHEDE ED ALTRI COMPONENTI 10 Giugno 2005
3-56
Note Importanti circa la Sostituzione dellHard Disk
Non procedere mai alla rimozione in loco dellunit hard disk senza lespresso
consenso del cliente.
Se il cliente preoccupato circa la sicurezza delle informazioni presenti sullHard
Disk, questultimo deve essere lasciato in custodia al cliente stesso che potr
pertanto provvedere, a sua discrezione, alla distruzione o alla conservazione
sicura dellunit.
LHard Disk potrebbe contenere informazioni proprietarie o riservate
(Confidenziali, segrete). In particolare, sullhard disk sono presenti i documenti
gestiti dal server dei documenti ed i dati memorizzati in file temporanei creati
durante lesecuzione di lavori di stampa con ordinamento e la rimozione di
inceppamenti. Questi dati sono memorizzati sullhard disk in un formato speciale
e non possono essere normalmente decifrati. Tuttavia, essi possono essere
recuperati servendosi di metodi illegali.
Se il cliente utilizza la funzionalit di Sicurezza Sovrascrittura Dati (DOS),
necessario procedere ad una sua riconfigurazione.

10 Giugno 2005 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE
3-57
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

3.12 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE
NOTA: 1) E' necessario eseguire questa regolazione(i) dopo la sostituzione di una
qualsiasi delle seguenti parti:
Cavetto di azionamento scanner
Gruppo Lenti/Gruppo SBU
Motore di Azionamento Scanner
Motore dello Specchio Poligonale
Guida di Appoggio Laterale
Azzeramento Generale delle Memorie
2) Per i dettagli su come accedere alla modalit SP, fare riferimento alla
sezione 4.

3.12.1 STAMPA
NOTE: 1) Prima di iniziare la regolazione, accertarsi che in ciascun cassetto sia
stata inserita correttamente della carta.
2) Usare il modello zona di allineamento (SP5-902-3, N 10) per stampare
il modello di prova da usare nelle procedure descritte.
3) Impostare nuovamente a 0 la modalit SP 2-902-3 al termine di queste
regolazioni di stampa.


Registrazione Bordo anteriore / da lato a lato
1. Verificare la registrazione del bordo anteriore per ciascuna stazione di
alimentazione carta e regolarla mediante SP1-001.
2. Verificare la registrazione da lato a lato per ciascuna stazione di alimentazione
carta e regolarla mediante SP1-002.

Cassetto Modalit SP Specifica
Qualsiasi SP1-001-1
Ripiano di By-pass SP1-001-2
Fronte-retro SP1-001-3
3 2 mm
1 cassetto standard SP1-002-1
2 cassetto standard SP1-002-2
3 cassetto (gruppo cassetti
carta opzionale, cassetto 1),
o cassetto di grande
capacit
SP1-002-3 2 1.5 mm
4 cassetto (gruppo cassetti
carta opzionale, cassetto 2)
SP1-002-4

Ripiano di By-pass SP1-002-5
Fronte-retro, 2 lato SP1-002-6

A: Registrazione bordo anteriore
B: Registrazione da lato a lato
B
A
B205R967.WMF
REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE 10 Giugno 2005
3-58
Margine bianco
NOTA Se la registrazione del bordo anteriore / da lato a lato non pu essere
regolata entro le specifiche, procedere alla regolazione del margine bianco
sul bordo anteriore/sinistro.
1. Controllare i margini bianchi dei bordi posteriore e destro e regolarli mediante
le seguenti modalit SP.

Modalit SP Specifica
Bordo posteriore SP2-101-
2/3/4
3 2 mm
Bordo destro SP2-101-6 2 +2.5/-1.5 mm
Bordo anteriore SP2-101-1 3 2 mm
Bordo sinistro SP2-101-5 2 1.5 mm
Bordo posteriore
(fronte-retro, 2 lato)
SP2-101-7 2 2 mm
Bordo sinistro
(fronte-retro, 2 lato)
SP2-101-8 2 1.5 mm
Bordo destro
(fronte-retro, 2 lato)
SP2-101-9 2 +2.5/-1.5 mm

A: Margine bianco bordo posteriore
B: Margine bianco bordo destro
C: Margine bianco bordo anteriore
D: Margine bianco bordo sinistro

Ingrandimento scansione principale
1. Stampare il modello griglia a punti singoli (SP5-902, n 5).
2. Controllare lingrandimento e, se necessario, regolarlo mediante SP2-909. La
specifica 1%.
D
C
B
A
B205R968.WMF
10 Giugno 2005 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE
3-59
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

Correzione di Immagini a parallelogramma
Eseguire questa procedura se, durante la regolazione della registrazione della
stampa o dei margini di stampa, il modello di allineamento viene stampato a forma
di parallelogramma.
NOTA La seguente procedura deve essere eseguita dopo la registrazione da lato
a lato per ciascuna stazione di alimentazione carta.


1. Controllare se il modello di allineamento (SP2-902, n 10) viene stampato o
meno obliquo (a parallelogramma) come illustrato in figura. In caso affermativo,
eseguire le seguenti operazioni.
2. Rimuovere il gruppo laser [A] (w 3.6.2).
3. Rimuovere la staffa [B] ( x2).
4. Installare la camma di regolazione [C] (codice A2309003).
5. Fissare la staffa di regolazione [D] (codice A2679002) mediante la vite della
staffa [B]. In questa fase, tuttavia, non serrare a fondo la vite.
6. Regolare la posizione del gruppo laser ruotando la camma di regolazione
(vedere la figura per la relazione tra limmagine e la direzione di rotazione della
camma).
7. Serrare la staffa di regolazione.
8. Stampare il modello di allineamento per controllare limmagine; nel caso
lallineamento risulti ancora insoddisfacente, ripetere i passi da 4 a 8.

B205R969.WMF
B205R970.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE 10 Giugno 2005
3-60

3.12.2 SCANSIONE
NOTE: 1) Prima di eseguire le regolazioni del gruppo di scansione, eseguire o
controllare la regolazione della registrazione stampa / da lato a lato e la
regolazione dei margini bianchi.
2) Utilizzare un grafico di prova S5S per eseguire le regolazioni descritte.

Registrazione: modalit vetro di esposizione
1. Posizionare il grafico di prova sul vetro di esposizione ed eseguire una copia
da una delle stazioni di alimentazione carta.
2. Controllare la registrazione del bordo anteriore e quella
da lato a lato e regolarle, se necessario, mediante le
seguenti modalit SP.

Modalit SP
Bordo anteriore SP4-010
Da lato a lato SP4-011

A: registrazione bordo anteriore
B: registrazione da lato a lato


Ingrandimento
NOTA Utilizzare un grafico di prova S5S per eseguire la
regolazione.





1. Posizionare il grafico di prova sul vetro di esposizione
ed eseguire una copia da una delle stazioni di alimentazione carta.
2. Controllare la percentuale di ingrandimento e, se necessario, regolarla
mediante la seguente modalit SP. La specifica 1%.
Modalit SP
Ingrandimento scansione principale SP4-009
Ingrandimento scansione secondaria SP4-008

B
A
B205R971.WMFF
A
B

B205R972.WMF
A: ingrandimento scansione secondaria
B: Ingrandimento scansione principale
10 Giugno 2005 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE
3-61
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

Regolazione della densit standard del bianco
Permette di regolare il livello standard di densit del bianco.
Eseguire questa regolazione quando si verifica una delle seguenti condizioni:
Dopo sostituzione della piastra bianca standard;
Dopo la sostituzione della NVRAM della scheda controller (se viene sostituita
solo la scheda controller, questa regolazione non necessaria, a patto che la
NVRAM della vecchia scheda controller venga inserita sulla nuova scheda
controller.)
Dopo esecuzione dellazzeramento generale delle memorie (SP5-801).

Procedura:
1. Posizionare 10 fogli di carta nuova (non utilizzare carta riciclata) formato A4 di
lato o A3 sul vetro di esposizione e chiudere il coprioriginale o lalimentatore
automatico.
2. Attivare la modalit SP 4-428 e selezionare 1: S. La densit del bianco
standard verr regolata automaticamente.

REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE 10 Giugno 2005
3-62

3.12.3 REGOLAZIONE DELLIMMAGINE ADF
Registrazione
A: registrazione bordo anteriore
B: registrazione da lato a lato

NOTA Stampare un grafico di prova temporaneo come illustrato in figura,
utilizzando carta in formato A3/DLT.
1. Posizionare il grafico di prova temporaneo sullalimentatore automatico ed
eseguire una copia da una delle stazioni di alimentazione carta.
2. Controllare la registrazione e, se necessario, regolarla mediante le seguenti
modalit SP.

Modalit SP
Registrazione da lato a lato SP6-006-1
Registrazione bordo anteriore (copia da un solo lato) SP6-006-2
Margine bianco bordo posteriore SP6-006-3
Registrazione da lato a lato (fronte-retro: retro) SP6-006-4

Ingrandimento scansione secondaria
NOTA Stampare un grafico di prova temporaneo come illustrato in figura,
utilizzando carta in formato A3/DLT.
1. Posizionare il grafico di prova temporaneo sullalimentatore automatico ed
eseguire una copia da una delle stazioni di alimentazione carta.
2. Controllare lingrandimento e, se necessario, regolarlo mediante le seguenti
modalit SP. La specifica 1%.

Modalit SP
Ingrandimento scansione secondaria SP6-006-5

B205R966.WMF
B
A

B205R973.WMF
10 Giugno 2005 REGOLAZIONI COPIA: STAMPA/SCANSIONE
3-63
S
o
s
t
i
t
u
z
i
o
n
i

e

R
e
g
o
l
a
z
i
o
n
i

3.12.4 CALIBRAZIONE DEL TOUCH SCREEN
Dopo aver eseguito la cancellazione della memoria, oppure nel caso in cui la
funzione di rilevamento del tocco non funzioni correttamente, utilizzare la
procedura seguente per calibrare il touch screen.
NOTA Non tentare di utilizzare le funzioni da [2] a [9] del menu di Autodiagnosi
(Self-Diagnostic Menu). Queste funzioni sono riservate ai progettisti.
1. Premere, quindi e infine premere 5 volte per aprire il
menu di Autodiagnosi (Self-Diagnostics menu).
2. Sul touch screen premere Touch Screen Adjust (Calibrazione Touch Screen
oppure premere ).
3. Utilizzare un attrezzo appuntito (non tagliente!) per premere sul simbolo
nella parte superiore sinistra dello schermo.
4. Quando appare, premere il simbolo visualizzato nella parte inferiore destra.
5. Toccare alcun punti sullo schermo per verificare che il simbolo (+) compaia
esattamente nel punto in cui stato toccato lo schermo.
Se il simbolo + non compare nel punto in cui stato toccato lo schermo,
premere Cancel (Annulla) e ripetere la procedura a partire dal passo 2.
6. Al termine, premere [#] OK sullo schermo (oppure premere ).
7. Toccare [#] Exit sullo schermo per chiudere il menu di Autodiagnosi (Self-
Diagnostic) e salvare le impostazioni di calibrazione.

B205R974.WMF

B205R975.WMF
10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-1
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

4. RICERCA GUASTI
4.1 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4.1.1 RIEPILOGO
Esistono 4 livelli per le condizioni di chiamata assistenza.
Livello Definizione Procedura di azzeramento
A
Per evitare di danneggiare la macchina, il messaggio
SC pu essere resettato soltanto da un tecnico
specializzato.
Entrare nella modalit SP,
quindi spegnere e
riaccendere la macchina.
B
Messaggi SC che disabilitano solo le funzioni che
utilizzano il componente difettoso. Anche se questi
messaggi SC non vengono segnalati allutente nelle
normali condizioni, vengono visualizzati sul pannello
di controllo quando si tenta di selezionare la funzione
difettosa.
Spegnere e riaccendere la
macchina utilizzando
linterruttore di
funzionamento o linterruttore
principale.
C
Viene aggiornata la cronostoria dei messaggi SC. La
macchina pu essere utilizzata normalmente.
Il messaggio SC non viene
visualizzato. Viene solo
aggiornata la cronostoria dei
messaggi SC.
D
I messaggi SC visualizzati sul pannello di controllo
vengono cancellati quando si spegne la macchina
utilizzando linterruttore principale. Se lerrore si
ripresenta, vengono nuovamente visualizzati.
Spegnere e riaccendere la
macchina utilizzando
linterruttore di
funzionamento.
Quando si verifica una condizione di chiamata assistenza di livello D
Quando viene generato un codice SC di livello D, sul pannello di comando viene
visualizzata una schermata di avvertenza per comunicare alloperatore che:
Si verificato un errore
Il lavoro in corso verr cancellato
La macchina si riavvier automaticamente entro circa 30 secondi.
A questo punto, loperatore pu attendere finch la macchina non si riavvia auto-
maticamente oppure toccare il tasto Reset su schermo per resettare immediata-
mente la macchina e tornare alla schermata dedicata alla funzione di copia.
Se loperatore non seleziona il tastoReset
Viene visualizzato un ulteriore messaggio per comunicare alloperatore che la
macchina si resetter automaticamente e che il lavoro precedente stato
cancellato e dovr pertanto essere rieseguito. Dopo aver letto il messaggio,
loperatore deve toccare il tasto Confirm (Conferma) su schermo. La successiva
schermata riporter lidentificatore del codice SC generato ed il sistema si arrester
in attesa che loperatore spenga e riaccenda la macchina.
Se loperatore seleziona il tasto Reset
Se loperatore tocca il tasto "Reset" su schermo per evitare lattesa di 30 secondi
prima del riavvio della macchina, questultima si riavvier immediatamente e sul
pannello operatore verr visualizzata la schermata dedicata alla funzione di copia.
Importante
Non usare il pannello di comando durante un riavvio automatico.
Se si sta utilizzando il Sistema di Assistenza Remota, il codice SC generato
viene immediatamente inviato al Centro di Assistenza.
CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-2

4.1.2 DESCRIZIONE DEI CODICI DI CHIAMATA ASSISTENZA (SC)
Importante
Se il problema legato ad una scheda a circuito stampato, scollegare e
ricollegare correttamente tutti i connettori della scheda interessata quindi
eseguire un test della macchina. Spesso la causa di questo tipo di problemi un
cavo scollegato o la cui connessione si allentata. Eseguire sempre tale
operazione prima di sostituire la scheda.
Se si verifica un errore legato al bloccaggio di un motore, controllare prima il
carico meccanico applicato al motore interessato prima di sostituire il motore o i
sensori collegati.
Se viene generato un codice SC di livello A o B mentre attiva la modalit
SP, la macchina non in grado di visualizzare il relativo numero di
identificazione. In questi casi, rilevare lidentificatore del codice SC generato
dopo luscita dalla modalit SP.
Se viene generato un codice SC di livello D, la macchina si riavvia
automaticamente. Tale azione viene tuttavia eseguita solo per codici SC di livello
D.

ATTENZIONE
Non spegnere mai la macchina utilizzando linterruttore principale quando
il LED di alimentazione acceso o lampeggiante. Per evitare di
danneggiare lhard disk o la memoria, premere prima linterruttore di
funzionamento, attendere lo spegnimento del LED di alimentazione, quindi
spegnere la macchina commutando linterruttore principale.

NOTA: Il LED di alimentazione principale ( ) acceso o lampeggiante quando
si apre il coprioriginale o lalimentatore ARDF, mentre la macchina sta
comunicando con un apparecchio fax o con il server di rete, oppure
quando la macchina sta accedendo allhard disk o alla memoria per
leggere o scrivere dati.


10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-3
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore 1 nella lampada di esposizione 101 B
Durante la scansione della piastra bianca
non stato rilevato correttamente il livello
standard di bianco.
Lampada di esposizione difettosa
Stabilizzatore della lampada di
esposizione difettoso
Connettore della lampada di
esposizione difettoso
Piastra bianca standard sporca
Specchio dello scanner o lenti dello
scanner fuori posizione o sporco
Connettore SBU difettoso
Errore 2 nella lampada di esposizione 102 B
Dopo il termine della scansione
delloriginale, la lampada di esposizione
rimasta accesa per un tempo superiore a
quello ammesso (3 min.).
Scheda SBCU difettosa
Scheda IPU difettosa
Scheda Controller difettosa
Errore 1 relativo alla posizione di Partenza
dello Scanner
120 D
Il sensore di rilevamento della posizione di
partenza dello scanner non ha rilevato la
condizione di ON durante l'inizializzazione
o la copia.
Errore 2 relativo alla posizione di Partenza
dello Scanner
121 D
Il sensore di rilevamento della posizione di
partenza dello scanner non ha rilevato la
condizione di OFF durante
l'inizializzazione.
Errore 1 del sensore posizione di partenza
dello scanner
122 B
Il sensore della posizione di partenza
rimane attivo mentre il carrello ritorna nella
posizione di partenza.
Errore 2 del sensore posizione di partenza
dello scanner
123 B
Il sensore della posizione di partenza non
si attiva dopo che il carrello ritornato
nella posizione di partenza.
Motore scanner difettoso
Scheda di azionamento motore
scanner difettosa
Sensore posizione di partenza
scanner difettoso.
Cablaggio tra scheda SBCU e
sensore posizione di partenza
scanner allentato, scollegato o
danneggiato.
Cablaggio tra scheda SBCU e motore
scanner allentato, scollegato o
danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Cavetto, cinghia dentata, puleggia o
carrello di azionamento scanner
difettoso(i)
Errore di correzione offset del Nero 141 C
Non stato possibile correggere loffset
del Nero dopo lesecuzione di SP4800.
Blocco lenti difettoso
Scheda SBCU difettosa
Errore di regolazione automatica SBU 143 C
La macchina non in grado di acquisire il
livello di picco del bianco o del nero
allaccensione o dopo lesecuzione di
SP4428 (Regolazione Autom. SBU).
Lampada di esposizione scollegata
Sul vetro di esposizione non presente
un foglio bianco in formato A3
Piastra bianca sporca o mancante
Errore di collegamento SBU 144 B
La scheda IPU non rileva il segnale di
connessione SBU.
Cablaggio tra scheda SBU e scheda
IPU allentato, scollegato o
danneggiato
Errore Unit di Sicurezza Copia Dati 165 B
Si verificato un errore quando la
macchina ha tentato il riconoscimento la
scheda dellUnit di Sicurezza Copia Dati.
Scheda dellUnit di Sicurezza Copia
Dati non installata.
La scheda dellUnit di Sicurezza
Copia Dati installata ma non del
tipo adatto alla macchina.
Errore di Trasferimento Immagine 193 B
La scheda IPU non termina loperazione
entro 1 minuto dal trasferimento dei dati
alla scheda controller.
Scheda IPU difettosa
Scheda Controller difettosa
Controller Video difettoso

CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-4

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore di attivazione DFGATE 195 B
Il segnale DFGATE non si attiva entro 30
secondi dalla scansione delloriginale.
Cavo di interfaccia ADF allentato,
scollegato o difettoso
Scheda SBCU difettosa
Firmware incompatibili tra scheda
SBCU e ADF
Errore di inversione segnale DFGATE 196 B
Il segnale DFGATE non si inverte entro 1
minuto dalla sua attivazione.
Cavo interfaccia ADF difettoso
Scheda SBCU difettosa
Firmware incompatibili tra scheda
SBCU e ADF
Errore DFGATE 197 B
Il segnale DFGATE gi stato attivato
allatto della scansione delloriginale.
Cavo interfaccia ADF difettoso
Scheda SBCU difettosa
Firmware incompatibili tra scheda
SBCU e ADF
Errore nellindirizzo di memoria 198 B
La scheda IPU non riceve lindirizzo di
memoria dalla scheda controller.
Firmware incompatibili tra SBCU e
scheda controller
Controller difettoso
SBCU difettosa
Scheda IPU difettosa
Nota: Prima di sostituire una scheda,
aggiornare il firmware. Ci potrebbe
eliminare lerrore.
Errore nella scansione da DF 199 B
La scansione delloriginale non termina
entro 1 minuto
Cavo interfaccia ADF difettoso
Scheda SBCU difettosa
Firmware incompatibili tra scheda
SBCU e ADF
Errore del Rullo di Carica 302 B
Viene rilevato un segnale di dispersione di
corrente del rullo di carica
Rullo di carica danneggiato
Scheda di alimentazione alta tensione
di carica difettosa
Collegamento difettoso del PCU
Errore nel Motore dello Specchio
Poligonale
320 B
Il segnale XSCRDY non viene attivato
(passa allo stato BASSO) entro 10
secondi dallattivazione del motore dello
specchio poligonale.
Il segnale XSCRDY non viene
disattivato (passa allo stato ALTO) entro
3 secondi dalla disattivazione del
motore dello specchio poligonale.
Il motore dello specchio poligonale
continua a ruotare al numero di
rotazioni previsto per pi di 200 ms
dopo che il segnale XSCRDY passato
allo stato ALTO (disattivato).
Dopo lattivazione del motore dello
specchio poligonale o dopo che la
macchina ha rilevato la variazione del
numero di rotazioni previsto, il segnale
XSCRDY non passa allo stato BASSO
(attivato).
Cablaggio di interfaccia del motore
allentato, scollegato o difettoso
Motore dello Specchio Poligonale
difettoso
Circuito di comando del motore dello
specchio poligonale difettoso
Scheda SBCU difettosa

10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-5
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore di Sincronizzazione Laser 322 B
La scheda di rilevamento sincronizzazione
della scansione principale non pu rilevare
il segnale di sincronizzazione laser per pi
di 10 intervalli di 50 ms consecutivi.
Collegamento difettoso tra la scheda
di rilevamento sincronizzazione laser
e la scheda SBCU
Scheda di rilevamento
sincronizzazione laser fuori posizione
Scheda di rilevamento
sincronizzazione laser difettosa
Scheda SBCU difettosa
Gruppo diodo laser difettoso
Sovracorrente di pilotaggio diodo laser 323 B
La corrente di pilotaggio del diodo laser
ha superato i 100 mA.
E stata rilevata per due volte in 100ms
una condizione di segnale XLDERR
(inviato dalla scheda Diodo Laser) allo
stato BASSO.
Inizializzazione PMACA fallita
Gruppo diodo laser difettoso (potenza
insufficiente, a causa
dellinvecchiamento)
Collegamento difettoso tra il gruppo
diodo laser e la scheda SBCU
Scheda SBCU difettosa
Errore 1 nella calibrazione del sensore ID 350 B
Si verificata una delle seguenti
condizioni quando il modello del sensore
ID stato calibrato durante la stampa:
Vsp > 2.5V
Vsg < 2.5V
Vsp = 0V
Vsg = 0V
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Malfunzionamento del sistema di
scansione o di creazione immagini
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa
Errore 2 nella calibrazione del sensore ID 351 B
Si sono verificate contemporaneamente le
seguenti condizioni quando il modello del
sensore ID stato calibrato durante la
stampa:
Vsg = 5V
PWM = 0 (caduta di tensione del LED)
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa
Errore 3 nella calibrazione del sensore ID 352 B
Durante la stampa, il valore 2.5V per il
rilevamento dei bordi del modello del
sensore ID non stato rilevato dopo 800
ms.
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa
Errore 1 nella regolazione del sensore ID 353 B
Errore verificatosi durante la regolazione
automatica di Vsg:
Luscita Vsg non ha raggiunto i 4V,
anche con PWM = 255 (corrente
massima del LED)
Luscita Vsg era superiore a 4V, anche
con PWM=0 (senza corrente del LED)
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Malfunzionamento del sistema di
scansione o di creazione immagini
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa
Errore 2 nella regolazione del sensore ID 354 B
Errore verificatosi durante la regolazione
automatica di Vsg. Non stato possibile
regolare Vsg a 4.0V0.2V entro 50 ms,
anche dopo 20 tentativi.
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Malfunzionamento del sistema di
scansione o di creazione immagini
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa

CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-6

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore del sensore ID 355 C
Per ulteriori dettagli sulla causa del
problema, fare riferimento al suddetto
SC350~354.
Sensore ID difettoso o sporco
Cablaggio sensore ID scollegato o
connettore danneggiato
Scheda SBCU difettosa
Malfunzionamento del sistema di
scansione o del sistema di creazione
immagini
Scheda dalimentazione ad alta
tensione (Power Pack) difettosa
Errore nel sensore TD 389 B
Luscita del sensore TD era inferiore a
0.5V, o superiore a 0.5V per 10 volte
consecutive. Se installata lunit fax,
questo SC viene emesso immediatamente.
Se lunit fax non installata, questo SC
viene emesso dopo aver stampato il
numero di copie prestabilito.
Sensore TD difettoso
Connettore del sensore TD
danneggiato.
Errore nel sensore TD 390 D
Luscita del sensore TD inferiore a 0,5 V o
superiore a 4,0 V per dieci volte
consecutivamente durante la copia.
Nota:
Se installata lopzione fax, questo
codice SC viene generato
immediatamente.
Se non installata lopzione fax, questo
codice SC viene generato dopo che
stato realizzato il numero di copie
predefinito.
Funzionamento anomalo del sensore
TD
Collegamento difettoso del gruppo
PCU
Dispersione della Tensione di
Polarizzazione di Sviluppo
391 B
E' stata rilevata una dispersione della
tensione di polarizzazione di sviluppo.
Collegamento difettoso del terminale
di polarizzazione del gruppo PCU
Scheda dalimentazione alta tensione
difettosa
Errore nella regolazione iniziale del
sensore TD
392 B
Inizializzazione nuovo gruppo PCU fallita.
La tensione duscita del sensore TD non
rientra nellintervallo di regolazione (2,0
<>0,2V)
Non stato rimosso il sigillo del toner
del gruppo PCU installato
Sensore ID difettoso
Sensore TD difettoso
Mancata rotazione del tamburo
Mancata rotazione del rullo di sviluppo
Errore PCU Solo Sud Corea 398 B
Gruppo PCU non corretto
Installare il tipo corretto di gruppo
PCU.
Flacone di toner illegale solo Sud Corea 399 B
Il flacone di toner installato non pu essere
utilizzato con questa macchina.
Installare il tipo corretto di flacone di
toner.
Dispersione sul rullo di trasfer. - errore 1 401 B
Viene rilevato un segnale di dispersione di
corrente sul rullo di trasferimento. Il
segnale di feedback corrente per il rullo di
trasferimento non viene rilevato entro
lintervallo prestabilito.
Scheda di alimentazione alta tensione
non correttamente installata o
difettosa
Rullo di trasferimento non
correttamente installato o difettoso
402 B Dispersione sul rullo di trasfer. - errore 2
Viene rilevato un segnale di dispersione di
corrente sul rullo di trasferimento. Il
segnale di feedback corrente per il rullo di
trasferimento non viene rilevato entro
lintervallo prestabilito.
Rullo di trasferimento non
correttamente installato o difettoso
Scheda di alimentazione alta tensione
non correttamente installata o
difettosa
10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-7
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore di dispersione della polarizzazione
di separazione
411 B
Viene rilevato un segnale di dispersione
della polarizzazione di separazione.
Scheda dalimentazione alta tensione
difettosa
Piastra antistatica difettosa
Errore di dispersione motore di
alimentazione toner
490 B
Il motore di alimentazione toner riceve una
corrente superiore a 1 A per pi di 200 ms.
Motore di alimentazione toner
difettoso
Motore Principale Bloccato 500 B
Non stato rilevato il segnale di blocco
motore entro 500 ms dall'inizio della
rotazione del motore oppure, durante la
rotazione, il segnale di blocco non stato
rilevato entro 500 ms dall'ultimo segnale di
blocco
Meccanismo di azionamento
sovraccarico
Motore Principale difettoso
501 B Funzionamento anomalo del motore di
sollevamento 1 cassetto
502 B Funzionamento anomalo del motore di
sollevamento 2 cassetto
503 B Funzionamento anomalo del motore di
sollevamento 3 cassetto
(gruppo cassetti carta opzionale)
Funzionamento anomalo del motore di
sollevamento 4 cassetto
(gruppo cassetti carta opzionale)
504 B
Il sensore di sollevamento carta non viene
attivato entro 18 secondi dallattivazione
del motore di sollevamento cassetto.
Cablaggio del sensore di
sollevamento carta allentato,
scollegato o difettoso
Sensore di sollevamento carta
difettoso
Cablaggio del motore di sollevamento
cassetto allentato, scollegato o
difettoso
Motore di sollevamento cassetto
difettoso
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento
Motore Cassetto Bloccato (Gruppo
cassetti carta opzionale)
506 B
Non stato rilevato il segnale di blocco
motore entro 1,5 s dall'inizio della
rotazione del motore stesso oppure il
segnale di blocco non stato rilevato
entro 1,0 s dall'ultimo segnale di blocco
Cablaggio del motore cassetto
allentato, scollegato o difettoso
Motore cassetto difettoso
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento
Errore di azionamento guida di appoggio
posteriore cassetto di grande capacit
508 B
Il sensore della posizione di ritorno non
viene attivato dopo che il motore di
azionamento della guida dappoggio
posteriore stato attivato per abbassare il
cassetto tandem per 8 secondi.
Cablaggio del motore della guida di
appoggio posteriore allentato,
scollegato o difettoso
Motore della guida di appoggio
posteriore difettoso
Connettore del sensore posizione di
ritorno allentato, scollegato o difettoso
Sensore posizione di ritorno difettoso
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento
Errore di azionamento guida di appoggio
laterale cassetto di grande capacit
509 B
Il sensore di posizionamento della guida
dappoggio laterale non attivato per pi
di 3 secondi quando la risma di carta viene
spostata dal cassetto sinistro a quello
destro. Il sensore di chiusura della guida
dappoggio laterale non attivato per pi
di 3 secondi dopo che la risma di carta
stata spostata nel cassetto destro.
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento
Motore guida di appoggio laterale
scollegato o difettoso
Sensore posizione guida di appoggio
laterale scollegato o difettoso
Sensore guida di appoggio laterale
chiusa scollegato o difettoso
CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-8

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore limite inferiore cassetto di grande
capacit
510 B
Il sensore del limite inferiore non si attiva
entro 8 secondi dopo labbassamento del
cassetto.
Motore di sollevamento cassetto
difettoso
Collegamento del motore di
sollevamento difettoso
Sensore di finecorsa inferiore difettoso
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento.
Errore cassetto carta 520 B
Si verificato un errore (sul motore,
sensore, ecc.) di un qualsiasi cassetto
carta.
Motore difettoso
Sensore difettoso
Sovraccarico causato da impedimento
meccanico nel sistema di azionamento
Termistore del gruppo fusore aperto 541 A
La temperatura di fusione al centro o ai lati
del rullo fusore non aumentata di 12 C
entro 2 sec. dopo due controlli eseguiti
dallaccensione delle lampade di fusione.
Termistore di fusione malposizionato
in seguito ad errata installazione
Termistore di fusione scollegato o
difettoso
Alimentazione non entro i limiti previsti
(15% o pi sotto il valore nominale)
Errore nella Temperatura di Fusione
durante il Riscaldamento
542 A
La temperatura di fusione non raggiunge
la temperatura di attesa entro 20 secondi
dallaccensione della macchina.
Termistore di fusione difettoso o non
correttamente installato
Lampada di fusione aperta
Fusibile termico aperto
Errore 1 nella Sovratemperatura di
Fusione
543 A
Il termistore ha rilevato una temperatura di
fusione superiore a 230C per 5 secondi.
TRIAC su PSU in corto-circuito
(Alimentatore (PSU) difettoso)
Scheda SBCU difettosa
Termistore di fusione difettoso
Errore 2 nella Sovratemperatura di
Fusione
544 A
Viene rilevata una temperatura di
fusione superiore a 250C dal circuito di
controllo della temperatura sulla scheda
SBCU.
Caduta di tensione di durata superiore a
0,3 secondi.
TRIAC su PSU in corto-circuito
(Alimentatore (PSU) difettoso)
Scheda SBCU difettosa
Termistore di fusione difettoso
Tensione di alimentazione instabile
Errore 3 nella Sovratemperatura di
Fusione
545 A
Dopo il riscaldamento, il rullo fusore ha
raggiunto la temperatura di funzionamento
e ha mantenuto tale temperatura per 10
sec. con il rullo fusore in rotazione.
Termistore del rullo fusore
malposizionato in seguito ad errata
installazione
Temperatura di fusione instabile 546 A
La temperatura di fusione varia di 50C o
pi per due volte consecutive in 1 sec.
Termistore scollegato o difettoso
Sezione estraibile del gruppo fusore
non correttamente installata
Errore di rilevazione segnale incrociato zero 547 B
I segnali incrociati zero non vengono
rilevati entro un determinato periodo
Alimentatore (PSU) difettoso
Scheda SBCU difettosa
Errore di inserimento gruppo fusore 548 A
La macchina non rileva il gruppo fusore
Collegamento difettoso del gruppo
fusore
Il gruppo fusore non installato
Errore forma donda segnale incrociato zero 557 B
E stata rilevata una forma donda del
segnale incrociato zero fuori campo.
Disturbi elettrici sulla linea di
alimentazione
Errore nel motore della ventola
destrazione
590 B
La CPU rileva un segnale di blocco della
ventola destrazione per pi di 5 secondi.
Collegamento difettoso del motore
della ventola destrazione
Carico eccessivo sulla trasmissione
del motore
10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-9
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore per comunicazione interrotta tra
SBCU e ADF
611 B
La SBCU riceve un segnale di interruzione
(BASSO) dalla scheda principale ADF.
Linea seriale di collegamento SBCU e
ADF instabile
Connettori di collegamento tra scheda
SBCU ed ADF allentati, scollegati o
danneggiati
Errore di comunicazione (comando) tra
SBCU e ADF
612 B
La SBCU invia un comando alla scheda
principale ADF che non pu essere eseguito.
Aggiornare il firmware
Scheda SBCU difettosa

Errore 1 di comunicazione (timeout) tra
SBCU e finisher
620 B
La SBCU non riceve una risposta entro
100 ms, dopo 3 tentativi dallinvio dei dati
al finisher.
Collegamento linea seriale SBCU e
finisher instabile
Interferenza esterna
Errore 2 di comunicazione (timeout) tra
SBCU e finisher
621 B
Il finisher riceve un segnale di interruzione
(BASSO).
Collegamento linea seriale SBCU e
finisher instabile
Interferenza esterna
Errore di comunicazione (timeout) tra
SBCU e unit fronte-retro
650 B
La SBCU non riceve una risposta entro 1
secondo dallunit fronte-retro
Collegamento linea seriale SBCU e
gruppo fronte-retro instabile
Interferenza esterna
Collegamento tra SBCU e scheda
principale gruppo fronte-retro difettoso
o scollegato
Scheda principale fronte-retro
difettosa
Scheda SBCU difettosa
Errore di comunicazione EEPROM 669 B
La macchina ha rilevato, dopo 3 tentativi,
una mancata corrispondenza tra i dati
letti/scritti dalla/sulla EEPROM della
scheda SBCU.
EEPROM non correttamente installata
EEPROM difettosa
Dopo aver controllato la corretta
installazione della EEPROM; spegnere e
riaccendere la macchina. Se lanomalia
persiste, sostituire la scheda SBCU.
Errore di risposta della macchina base 670 D
Dopo laccensione della macchina, non
viene ricevuta una risposta dalla macchina
stessa entro 30 secondi
SBCU non installata correttamente
SBCU difettosa
Scheda Controller difettosa
Errore di comunicazione tra controller e
pannello di controllo allaccensione
672 D
Dopo laccensione della macchina non si
apre il circuito di comunicazione tra
controller e pannello di controllo, oppure la
comunicazione con il controller si
interrompe dopo un avvio normale

Controller bloccato
Scheda controller non installata
correttamente
Scheda Controller difettosa
Connettore del pannello di comando
allentato o difettoso
Errore motore del Finisher 720 B
Il significato di questo codice SC dipende
dal tipo di Finisher installato:
Finisher da 500 fogli (B442)
Il problema legato al motore di trasporto
superiore.
Finisher da 1000 fogli (B408)
Il problema legato al motore di
registrazione.


Connettori di collegamento del motore
allentati, scollegati o danneggiati.
Motore difettoso
CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-10
N Codice Sintomo Possibile causa
Errore motore di trasporto inferiore
Finisher da 1000 fogli (B408)
721 B
Il problema legato al motore di trasporto
inferiore.
Connettori di collegamento del motore
allentati, scollegati o danneggiati.
Motore difettoso
Errore nel motore del pareggiatore finisher
- Finisher da 1000 Fogli B408
722 B
Il sensore pos. di partenza pareggiatore
finisher resta disattivato per alcuni istanti al
ritorno nella posizione di partenza.
Il sensore pos. di partenza del pareggiatore
finisher resta attivato per alcuni istanti
allallontanamento dalla pos. di partenza.
Sensore della posizione di partenza
pareggiatore scollegato o difettoso
Connettori di collegamento del motore
del pareggiatore allentati, scollegati o
danneggiati
Motore del pareggiatore difettoso
Errore nel motore del martelletto di
graffatura Finisher da 1000 Fogli B408
724 B
La graffatura non termina entro 600 ms
dopo lattivazione del motore del
martelletto di graffatura.
Inceppamento punti metallici
Sovraccarico stazione di graffatura
dovuta ad un numero eccessivo di
fogli
Motore martelletto di graffatura
difettoso
Errore nel motore despulsione della pila del
finisher Finisher da 1000 Fogli B408
725 B
Il sensore posizione di partenza cinghia
despulsione pila non si attiva entro un
certo periodo dallattivazione del motore di
espulsione pila.
Sensore posizione di partenza
dellespulsione pila difettoso
Motore di espulsione pila difettoso
Errore motore di spostamento vassoio
finisher
726 B
Il sensore di altezza pila non si attiva entro
un certo tempo dopo lattivazione del motore
di espulsione pila
Nota: Questo errore vale sia per il Finisher
da 500 fogli che per quello da 1000 fogli.
Motore di spostamento vassoio
difettoso
Sensore di altezza pila difettoso
Errore nel motore del martelletto di
graffatura Finisher da 500 Fogli B442
727 B
La graffatura non termina entro un certo
tempo dopo lattivazione del motore del
martelletto di graffatura
Inceppamento punti metallici
Sovraccarico stazione di graffatura
dovuta ad un numero eccessivo di fogli
Motore martelletto di graffatura
difettoso
Errore motore di uscita Finisher/altezza
pila di carta
728 B
Il significato di questo codice SC dipende
dal tipo di Finisher installato:
Finisher da 1000 fogli (B408)
Errore del motore di uscita.
Finisher da 500 fogli (B442)
Errore sensore di altezza pila di carta. La
leva di rilevazione altezza pila di carta non
ritorna nella posizione di partenza prima
della rilevazione dellaltezza della pila.
Errore motore di uscita (B408)
Connettori di collegamento del motore
di suscita allentati, scollegati o
danneggiati
Motore di uscita difettoso
Errore sensore altezza pila (B442)
Solenoide della leva di rilevazione
altezza pila difettoso
Sensore altezza pila difettoso
Leva del sensore difettosa
Scheda di controllo principale difettosa
Errore nel motore di posizionamento della
stazione di graffatura del finisher Finisher
da 1000 Fogli B408
730 B
La stazione di graffatura non ritorna alla pos. di
partenza entro un certo periodo dallattivazione
del motore della stazione di graffatura.
Il sensore posizione di partenza stazione di
graffatura non si attiva entro un certo periodo
dallattivazione del motore della stazione.
Motore della stazione di graffatura
difettoso
Sensore posizione di partenza della
stazione di graffatura difettoso
Collegamento difettoso del motore della
stazione di graffatura

10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-11
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore motore del Finisher 731 B
Il significato di questo codice SC dipende dal
tipo di Finisher installato:
Finisher da 1000 fogli (B408)
Errore motore della piastra guida di uscita. Il
sensore piastra guida di uscita o il relativo
sensore posizione di partenza non si attivato
entro lintervallo previsto dopo lattivazione del
motore della piastra guida di uscita
Finisher da 500 fogli (B442)
Errore motore del vassoio di uscita. Il sensore
di finecorsa superiore del vassoio non stato
attivato entro lintervallo previsto dopo
lattivazione del motore del vassoio
Finisher da 1000 fogli
Motore piastra guida di uscita
difettoso
Sensore posizione di partenza
piastra guida di uscita difettoso
Sensore della piastra guida di
uscita aperta difettoso
Finisher da 500 fogli
Motore del vassoio di consegna
difettoso
Sensore finecorsa superiore
vassoio difettoso
Errore nel motore di spostamento finisher
Finisher da 1000 Fogli B408
732 B
Il movimento del rullo non termina entro un
certo tempo dopo lattivazione del motore
Motore di spostamento difettoso
Sensore posizione di partenza
vassoio mobile difettoso
Errore vassoio mobile / motore di spostamento 770 B
Durante unoperazione di spostamento, lo stato
del sensore non commuta (da off a on, oppure
da on a off) entro 2,4 sec.
Sensore di spostamento
difettoso
Motore di spostamento difettoso
Errore di comunicazione con unit di
collegamento
791 B
La macchina non pu comunicare con il finisher
con unit di collegamento installata.
Collegamento difettoso tra
macchina base e finisher
Cablaggio danneggiato o
difettoso
Errore collegamento finisher 792 B
La macchina non pu comunicare con il finisher
con unit di collegamento installata.
Collegamento del finisher
difettoso
Errore di comunicazione con unit di scambio 793 B
La macchina non pu comunicare
correttamente con lunit di scambio quando
installata lunit fronte-retro
Unit di scambio non
correttamente installata
Cablaggio unit di scambio
allentato, scollegato o
danneggiato
Cavo unit di scambio
danneggiato
Errore per avviamento senza segnale di fine
uscita video (K)
800 D
E iniziato un trasferimento video verso la
macchina base, ma questultima non ha
emesso un comando di fine trasmissione video
entro il tempo specificato
Scheda Controller difettosa

Avvio senza ingresso segnale di fine video (K) 804 D
E stata richiesta una trasmissione video dallo
scanner, ma questultimo non ha emesso un
comando di fine trasmissione video entro il
tempo specificato
Scheda Controller difettosa

Errore di Watchdog 818 B
Con programma di sistema in esecuzione, non
pu essere eseguito alcun altro programma (a
causa di bus impegnato o ciclo infinito (loop)).
Scheda Controller difettosa
CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-12

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore di terminazione anomala Kernel 819 B
Si verificato un errore Hard Disk o
software che ha provocato la terminazione
del processo SCS, del processo gwinit e
infine del programma kernel.
Un processo di sistema ha saturato la
RAM.
Errore hard disk
Errore applicazione software
Saturazione della RAM
Ponticello MBU erroneamente
impostato. Per maggiori dettagli,
vedere il manuale "Opzione Fax Tipo
B766" capitolo "1. Installazione".
Errore di autodiagnosi: CPU 820 B
Si verificata uneccezione o
uninterruzione inattesa.
Scheda Controller difettosa
Software difettoso
Ponticello MBU erroneamente
impostato. Per maggiori dettagli,
vedere il manuale "Opzione Fax Tipo
B766" capitolo "1. Installazione".
Errore di autodiagnosi: ASIC 821 D
Il componente ASIC segnala un errore
durante il test di autodiagnosi, in quanto il
confronto delle interruzioni fornite
dallASIC e dal timer della CPU ha dato
esito negativo
Scheda Controller difettosa
Errore di autodiagnosi: HDD 822 D
Lunit hard disk ha segnalato un errore
durante il test di autodiagnosi
Hard disk difettoso
Connettore hard disk difettoso
Scheda Controller difettosa
Errore di autodiagnosi: NIC 823 D
La scheda di interfaccia rete ha segnalato
un errore durante il test di autodiagnosi
Scheda Controller difettosa
Errore di autodiagnosi: NVRAM 824 D
La NVRAM residente ha segnalato un
errore durante il test di autodiagnosi.
Sostituire la NVRAM sulla scheda
Controller
Sostituire la scheda Controller
Errore di autodiagnosi: NVRAM/NVRAM
opzionale
826 D
La NVRAM o NVRAM opzionale ha
segnalato un errore durante il test di
autodiagnosi.
Sostituire la NVRAM sulla scheda
Controller

Errore di autodiagnosi: RAM 827 D
La RAM residente ha segnalato un errore
di verifica durante il test di autodiagnosi.
Aggiornare nuovamente il firmware
del controller
Sostituire il banco di memoria da 256
MB
Errore di autodiagnosi: ROM 828 D
La ROM residente ha segnalato un errore
durante il test di autodiagnosi.
Scheda Controller difettosa
Aggiornare il firmware del controller
Errore di autodiagnosi: RAM Opzionale 829 D
La RAM opzionale ha segnalato un errore
durante il test di autodiagnosi.
Sostituire la scheda di memoria
opzionale
Scheda Controller difettosa
Errore di autodiagnosi: Generatore di
clock
838 D
Errore di verifica nella lettura dei dati di
configurazione dal generatore di clock
tramite il bus I2C.
Sostituire la scheda Controller

10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-13
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore 1 nella EEPROM 840 D
Durante la scrittura/lettura della EEPROM
sulla scheda controller, si verificato uno
dei seguenti errori:
Si verificato per 3 volte un errore di
lettura.
Si verificato un errore di scrittura.
EEPROM difettosa; sostituire la
scheda controller
La EEPROM ha raggiunto il termine
della propria vita utile
Errore 2 nella EEPROM 841 D
I valori letti dalle tre aree durante la fase
della verifica speculare non corrispondono. I
dati vengono scritti nelle tre aree in maniera
differente.
La EEPROM sulla scheda controller
difettosa o ha raggiunto il termine
della propria vita utile. Sostituire la
scheda Controller.
Errore nellinterfaccia di rete 850 D
Errore nellinterfaccia di rete (NIB).
Scheda Controller difettosa (funzione
interfaccia di rete (NIB) integrata nella
scheda Controller. Sostituire la
scheda controller).
IEEE 1394 difettosa 851 D
Errore interfaccia IEEE1394.
Scheda di interfaccia IEEE1384
difettosa
Scheda Controller difettosa
Errore 1 scheda LAN wireless 853 D
Allaccensione, avvenuto laccesso alla
scheda LAN wireless, ma questultima
(IEEE 802.11b o Bluetooth) non ha potuto
accedere alla scheda controller.
La scheda LAN Wireless non risulta
installata allaccensione della
macchina
Errore 2 scheda LAN wireless 854 D
Si pu accedere al modulo che ospita la
scheda LAN wireless, ma non si pu
accedere alla scheda LAN wireless
(802.11b/Bluetooth) mentre la macchina in
funzione.
La scheda LAN wireless stata
rimossa mentre la macchina era in
funzione.
Errore 3 scheda LAN wireless 855 D
stato rilevato un errore nella scheda LAN
wireless (802.11b o Bluetooth).
Scheda LAN wireless difettosa
Connessione della scheda wireless
difettosa
Errore nel modulo LAN wireless 856 D
stato rilevato un errore nella scheda LAN
wireless (802.11b o Bluetooth).
Modulo che ospita la scheda LAN
wireless difettoso
Connettore PCI lento
Errore nellinterfaccia USB 857 D
Il driver USB non stabile e ha creato un
errore. Linterfaccia USB non pu essere
utilizzata. Il driver USB pu generare tre tipi
di errori: errori RX, CRC, e STALL. Solo
lerrore STALL pu generare questo codice
SC.
USB 2.0 scollegato
Scheda controller difettosa
Mancato rilevamento della connessione
hard disk allaccensione
860 B
Non viene rilevata la connessione hard disk
Cavo tra relativo controller e Hard disk
allentato o difettoso
Connettore di alimentazione hard disk
allentato o difettoso
Hard disk difettoso
Sostituire la scheda Controller
Errore 1 Hard Disk 861 B
Hard disk non rilevato allaccensione. Non
viene rilevata la connessione hard disk
Cavo tra relativo controller e Hard disk
allentato o difettoso
Connettore di alimentazione hard disk
allentato o difettoso
Hard disk difettoso
Sostituire la scheda Controller

CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-14
N Codice Sintomo Possibile causa
Errore 2 Hard Disk 862 A
E stato superato il numero massimo
di settori difettosi su hard disk. Sono
stati rilevati oltre 101 settori difettosi
nello spazio di hard disk in cui sono
archiviati i dati dellimmagine;
potrebbe essere necessario sostituire
lhard disk.
Formattare lhard disk con SP5832.
Nota: se si continua ad utilizzare un Hard
Disk con settori difettosi, le prestazioni
potrebbero risultarne penalizzate. Sostituire
quindi lhard disk il prima possibile.
Errore 3 Hard Disk
863 B
Avvio senza lettura dei dati da Hard
Disk. I dati memorizzati su hard disk
non vengono letti correttamente.
Rilevazione di un settore difettoso durante
il funzionamento dellhard disk
Errore 4 Hard Disk 864 D
Errore CRC nei dati hard disk.
Durante il funzionamento dellhard
disk, questultimo ha risposto con un
errore CRC.
Trasferimento dati anomalo durante la
lettura da hard disk.
Errore di accesso allhard disk 865 D
Durante il funzionamento, lhard disk
ha restituito un errore relativo ad una
condizione diversa da quelle associate
ai codici SC863 o 864.
Hard disk difettoso.
Errore 1 scheda SD: errore di riconoscimento 866 D
La scheda SD inserita nello slot
contiene dati di programma non
corretti.
Utilizzare solo schede SD contenenti dati
corretti e con la relativa licenza.
Errore 2 scheda SD: scheda SD rimossa 867 D
Allaccensione della macchina, stata
rimossa la scheda SD presente nello
slot di avvio (boot) con macchina
alimentata.
Inserire la scheda SD nellapposito slot
quindi spegnere e riaccendere la
macchina.
Errore 3 scheda SD: accesso alla scheda SD 868 D
Si verificato un errore durante
lutilizzo di una scheda SD.
Scheda SD non inserita correttamente
Scheda SD difettosa
Scheda Controller difettosa
Note: se si desidera provare a riformattare la
scheda SD, usare SD Formatter V1.1.
Errore nei Dati della Rubrica 870 B
Durante laccesso, mediante il
pannello di controllo o via rete, i dati
della rubrica indirizzi memorizzati
sullhard disk sono risultati anomali.
Software difettoso
Hard disk difettoso
Dati e-mail RX su Hard Disk anomali 872 B
E stato rilevato un errore
allaccensione. I dati relativi alle e-
mail ricevute non possono essere n
letti n scritti.
Settore hard disk danneggiato.
Riformattare con SP5832 007.
Se il problema persiste, sostituire lhard
disk.
Dati e-mail TX su Hard Disk anomali 873 B
E stato rilevato un errore sullhard
disk immediatamente dopo
laccensione oppure la macchina
stata spenta durante luso dellhard
disk.
Eseguire SP5832-007 (Formattazione Hard
Disk Dati E-Mail TX) per inizializzare
lhard disk.
Sostituire lhard disk

10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-15
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore 1 di Cancellazione Generale: Hard Disk 874 D
E stato rilevato un errore nei dati Hard Disk/NVRAM
dopo luso della funzione di Cancellazione Generale.
Nota: La sorgente di questo errore lUnit di Sicurezza
Sovrascrittura Dati B660 eseguita da scheda SD.
Spegnere e riaccendere
la macchina e rieseguire
loperazione.
Re-installare lUnit di
Sicurezza Sovrascrittura
Dati. Per dettagli, vedere
la sez. 1. Installazione.
Hard disk difettoso
Errore 2 di Cancellazione Generale: Area Dati 875 D
Si verificato un errore durante la cancellazione dei dati
dallhard disk.
Nota: La sorgente di questo errore lUnit di Sicurezza
Sovrascrittura Dati B660 eseguita da scheda SD.
Spegnere e riaccendere
la macchina e rieseguire
loperazione.
Dati registro (log) anomali 876 D
Allaccensione o durante il funzionamento, stato
rilevato un errore durante la gestione dei dati di registro
(log). Ci pu essere causato dallo spegnimento della
macchina durante il suo funzionamento.
Errore software.
Aggiornare il firmware
NVRAM difettosa
Hard disk difettoso
Errore Convertitore Formato File (MLB) 880 D
Una richiesta daccesso al Convertitore Formato File
(MLB) non ha ricevuto risposta entro il tempo
specificato.
Convertitore Formato
File scollegato
Scheda Convertitore
Formato File difettosa
Errore nel totalizzatore elettrico 901 D
Il totalizzatore ha gi superato il valore 9999999
Sostituire la NVRAM
sulla scheda controller
Errore 1 stampante 920 D
stato rilevato un errore interno allapplicazione e
loperazione non pu continuare.
Software difettoso
Memoria insufficiente
Errore 2 stampante 921 B
Allavvio dellapplicazione, i font necessari non si
trovavano sulla scheda SD.
Font richiesti non
presenti sulla scheda
SD
Errore NetFile 925 D
Il file che gestisce NetFile danneggiato e loperazione
non pu continuare.
Software difettoso
File su HDD danneggiati
Errore F-GATE durante una richiesta di scrittura 951 B
Dopo aver ricevuto un segnale F-GATE, la IPU riceve un
altro segnale F-gate.
Aggiornare il firmware
del controller
Scheda SBCU difettosa

Errore di configurazione scanner 953 B
La IPU non risponde con il segnale di configurazione
scanner richiesto per avviare loperazione di scansione
Aggiornare il firmware
del controller
Errore di configurazione stampante 954 B
La IPU non risponde con le impostazioni richieste per
avviare lelaborazione dellimmagine sulla stampante
Sostituire la scheda IPU
Sostituire la scheda
Controller
Aggiornare il firmware
del controller

CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA 10 Giugno 2005
4-16

N Codice Sintomo Possibile causa
Errore di configurazione memoria 955 B
La IPU non risponde con le impostazioni richieste per
avviare lelaborazione dellimmagine utilizzando la
memoria.
Sostituire la scheda IPU
Sostituire la scheda
Controller
Aggiornare il firmware del
controller
Errore nel segnale di stampante pronta 964 B
Il segnale di stampante pronta non viene generato entro
17 secondi dopo che la IPU ha ricevuto il segnale di
inizio stampa.
Sostituire la scheda IPU
Sostituire la scheda
Controller
Scaricare il firmware del
controller
Errore di trasferimento dati dellimmagine di stampa 984 D
Il trasferimento dellimmagine dal controller alla
macchina base tramite bus PCI non termina entro 15 s
dallavvio.
Scheda Controller
difettosa
Scheda SBCU difettosa
Connettori tra SBCU e
controller allentati o
difettosi
Errore di impostazione dei parametri di scrittura
software
986 D
Area instabile nella locazione di memoria contenente
la tabella delle impostazioni: codice NULL registrato in
corrispondenza dei parametri ricevuti dal modulo di
scrittura
Aggiornare il firmware del
controller
Errore nelle prestazioni software D
Il software ha tentato di eseguire una operazione imprevista
990
Software difettoso
Parametri interni errati
Memoria di lavoro insufficiente
Quando si verifica questo codice SC, il nome del file, lindirizzo e i dati vengono
memorizzati nella NVRAM. Queste informazioni possono essere controllate
utilizzando SP7-403. Prendere nota dei suddetti dati e della situazione in cui si
verificata la chiamata SC. Quindi segnalare i dati e le condizioni al centro di
assistenza tecnica.
Errore di continuit software 991 C
Il software ha tentato di eseguire unoperazione
imprevista. Tuttavia, diversamente dalla chiamata
SC990, lerrore imputabile alla continuit del
software.
Non necessario
eseguire alcuna
operazione. Questo
codice SC non viene
visualizzato ma solo
registrato.
Errore Software Inaspettato 992 D
Il software ha incontrato una istruzione inattesa che
non definito in alcun codice SC.
Software difettoso
Si verificato un errore
non individuabile da alcun
altro codice SC
Informazioni Tipo Macchina Errate 995 D
Dopo laccensione della macchina, stata rilevata la
mancata corrispondenza delle informazioni CPM
inviate dal controller allengine.
Sostituire la scheda
controller con la scheda
corretta.

10 Giugno 2005 CONDIZIONI DI CHIAMATA ASSISTENZA
4-17
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


N Codice Sintomo Possibile causa
Errore nella selezione della funzione applicativa 997 B
Lapplicazione selezionata mediante la pressione di un
tasto del pannello di comando non si avvia oppure
termina in modo errato
Aggiornare il firmware
dellapplicazione
interessata
Unopzione richiesta
dallapplicazione (RAM,
scheda DIMM) non
installata
Errore di avvio applicazione 998 D
Dopo laccensione, lapplicazione non si avvia entro
60 s. (Tutte le applicazioni non si avviano e non
terminano normalmente.)
Aggiornare il firmware del
controller
Sostituire la scheda
Controller
Unopzione richiesta
dallapplicazione (RAM,
scheda DIMM) non
installata

MODALIT DI AUTODIAGNOSI 10 Giugno 2005
4-18

4.2 MODALIT DI AUTODIAGNOSI
4.2.1 AUTODIAGNOSI ALLACCENSIONE
Subito dopo laccensione della macchina base, il controller attende lattivazione
delle impostazioni iniziali dellengine copiatrice, quindi avvia un programma di
autodiagnosi indipendente. Il test di autodiagnosi segue il percorso indicato nel
diagramma di flusso seguente e controlla la CPU, la memoria, lhard disk e cos via.
Se il programma di autodiagnosi rileva un qualsiasi malfunzionamento o una
condizione anomala, viene visualizzato un codice SC sul pannello di controllo.
Diagramma di Flusso dellAutodiagnosi

B205T904.WMF
10 Giugno 2005 MODALIT DI AUTODIAGNOSI
4-19
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


4.2.2 AUTODIAGNOSI DETTAGLIATA
In aggiunta al test di autodiagnosi avviato ad ogni accensione della macchina,
possibile attivare manualmente una modalit di diagnosi dettagliata che consente
di verificare altri componenti o condizioni che non vengono testati durante
lautodiagnosi allaccensione. Per attivare la modalit di autodiagnosi dettagliata
necessario installare il dispositivo sotto indicato.
Devono anche essere installati il gruppo stampante/scanner e linterfaccia
Centronics (IEEE1284) opzionali.


N Nome
G02119350 Connettore di richiusura (loopback) segnali sullinterfaccia parallela

Esecuzione dellautodiagnosi dettagliata
Per eseguire lautodiagnosi dettagliata seguire la procedura qui indicata.
1. Spegnere la macchina e collegare il dispositivo di richiusura segnali sulla porta
di interfaccia Centronics.
2. Premere e tenere premuti i tasti e quindi accendere la macchina.
Sul pannello di controllo comparir la scritta Now Loading (Caricamento in
Corso) e al termine si potranno visualizzare i risultati del test.

MODALIT DI AUTODIAGNOSI 10 Giugno 2005
4-20
Quando si esegue il test di autodiagnosi dettagliata viene stampato un rapporto
simile a quello raffigurato in basso, indicante gli eventuali errori rilevati.

MODEL NAME XXXX
Serial No. : ACLD000034 Firmware P/# : ACP82XXXX [1/1]
Firmware Version : 2.49.01 Wed Nov 22 13:15:30 2000
[System Construction]
Kernel Version : NetBSD 1.3.3 (SHINYOKOHAMA_ROM) #0: Sat Nov 11 16:15:35 JST 2000
CPU System Bus Clock : 100.0 MHz CPU Pipeline Clock : 200.0 MHz
Board Type : 7 ASIC Version : 1397306160
RTC Existence : existence RAMCapacity : 100.663296 MB
HDD Existence : existence HDD Model :
[Total Counter ]
0001000
[ProgramNo. @]
MAIN : ACP82XXXX ENGINE : Ver1.96
LCDC : V1.39 PI :
ADF : B3515620B SIB : B0045383
FIN : FIN_SDL :
BANK : A6825150 LCT :
MBX : FCU :
DPX :
[Error List @@@]
SCCODE (ERRORCODE ) SC CODE (ERROR CODE) SC CODE (ERROR CODE) SC CODE (ERROR CODE)
SC835 (110C) SC820 (0001) SC820 (0002) SC820 (0003)
SC820 (0004) SC820 (0005)
Self-Diagnosis Report

B205T905.WMF
10 Giugno 2005 RICERCA GUASTI NELLALIMENTAZIONE DELLA CARTA
4-21
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

4.3 RICERCA GUASTI NELLALIMENTAZIONE DELLA
CARTA
Quando si verifica un problema nellalimentazione della carta (alimentazione di due
fogli oppure mancato prelievo del foglio), tentare di risolverlo facendo riferimento al
seguente diagramma di flusso.


B205T906.WMF
IMMAGINE DISALLINEATA 10 Giugno 2005
4-22

4.4 IMMAGINE DISALLINEATA
Eseguire le seguenti operazioni per risolvere un problema di disallineamento
dellimmagine.


B205T907.WMF
10 Giugno 2005 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE
4-23
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

4.5 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE
4.5.1 IMMAGINI OBLIQUE, TRAPEZOIDALI E A
PARALLELOGRAMMA
Immagini Oblique
I bordi anteriore e posteriore dellimmagine sono paralleli tra loro.
Anche i bordi destro e sinistro dellimmagine sono paralleli tra loro.
Tuttavia, tutti e quattro i bordi sono obliqui rispetto ai bordi del foglio.


Immagini Trapezoidali
Solo il bordo posteriore dellimmagine risulta obliquo rispetto ai bordi del foglio. I
restanti 3 bordi sono paralleli ai bordi del foglio.



B205T901.WMF
B205T902.WMF
Limmagine obliqua
pu anche essere
speculare.
Limmagine
trapezoidale pu
anche essere
speculare.
Direzione di
alimentazione foglio
Paralleli
Paralleli
Foglio
Area Immagine
Direzione di
alimentazione foglio
Paralleli
Foglio
Area Immagine
PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE 10 Giugno 2005
4-24

Immagini a Parallelogramma
Come nel caso delle immagini oblique, i bordi anteriore/posteriore e
destro/sinistro dellimmagine sono paralleli tra loro. Tuttavia, in questo caso, i
bordi anteriore e posteriore sono entrambi obliqui rispetto ai bordi del foglio.


B205T903.WMF
Limmagine a
parallelogramma pu
anche essere speculare.
Direzione di
alimentazione foglio
Paralleli
Foglio
Area Immagine
10 Giugno 2005 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE
4-25
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


4.5.2 CONTROLLO DELLE IMMAGINI CON IL MODELLO DI
ALLINEAMENTO













Eseguire SP2-902-3 (Modello 10) per stampare un modello di allineamento.
Obliqua A Parallelogramma
Trapezoidale
Combinazione di immagine
obliqua e trapezoidale
Per dettagli, consultare oltre
il paragrafo Correzione
Immagini Oblique
Per dettagli, consultare il
paragrafo Correzione
Immagini a Parallelogramma
( 3.12.1)
Per dettagli, consultare oltre
il paragrafo Correzione
Immagini Trapezoidali.
Eseguire prima la " Correzione
Immagini Oblique quindi la
Correzione Immagini Trapezoidali
PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE 10 Giugno 2005
4-26

4.5.3 CORREZIONE DELLE IMMAGINI
Correzione Immagini Oblique
1. Controllo mediante Modello di Prova (Modello di Allineamento)
Limmagine risulta obliqua ?
No Si
1. Regolare le guide di appoggio laterali. Non deve esserci alcuno
spazio tra le guide di appoggio e la pila di carta.
2. Regolare il rigonfiamento carta: SP1-003-1 e 2.
2. Controllo in Modalit Lastra di Esposizione
Porre un originale allineandolo contro i righelli graduati sinistro e posteriore
quindi realizzare una copia.
Limmagine risultante a parallelogramma ?
No Si

Installare il Supporto Scanner (un supporto normalmente installato
durante la spedizione)
OPPURE
Eseguire la Procedura A descritta oltre.
3. Controllo in Modalit ADF
Alimentare un originale servendosi dellADF.
Limmagine risulta obliqua?
No Si
I rulli di trasporto anteriore e posteriore alimentano loriginale in
modo rettilineo ?
No Si
Variare la posizione della vite della cerniera sinistra,
inserendola nel foro pi lungo, quindi apportare le piccole
regolazioni di posizione necessarie.
Eseguire la Procedura B descritta oltre.
Procedura terminata.


10 Giugno 2005 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE
4-27
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

Procedura A (dal precedente Passo 2):










1. Rimuovere i coperchi posteriore e
sinistro quindi il coperchio sinistro
dello scanner.
2. Verificare se vi dello spazio tra il
supporto gruppo scanner ed il telaio
nel punto [A]
3. Se non vi alcuno spazio, se la
sezione anteriore sinistra del gruppo
scanner si trova pi bassa rispetto
alla posizione standard.

4. Allentare tutte le viti (x7) [B].
5. Sollevare la sezione anteriore sinistra del gruppo scanner fino a creare uno
spazio compreso tra 1 e 2 mm.
6. Serrare le 7 viti.
7. Inserire una rondella (#07080050, spessore 1 mm) allinterno dello spazio [A].
8. Fissare la rondella in posizione con un adesivo a presa rapida.
NOTA: Questa rondella servir anche ad assorbire urti di lieve entit.
9. Controllare se le immagini vengono ancora generate con forma a
parallelogramma.


B205T904.BMP

B205T905.BMP
[B]
Lato posteriore sinistro
superiore della macchina
PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE 10 Giugno 2005
4-28
Procedura B (dal precedente Passo 3):





1. Rimuovere lADF [A], il coperchio posteriore della macchina ed i coperchi
sinistro e posteriore dello scanner.
2. Misurare la differenza in altezza [B] tra la staffa della cerniera [C] e
lalloggiamento scanner [D].
3. Se la differenza rilevata 0.5 mm o superiore:
Inserire una rondella (diametro = da 0.5 a 0.8) tra la staffa della cerniera
(telaio) e la cerniera sinistra dellADF al fine di sollevare il lato sinistro dellADF
stesso
-oppure-
Regolare la differenza in altezza dello scalino tra staffa della cerniera e
alloggiamento dello scanner finch tale differenza non sia 00.3 mm.
NOTA: Questa operazione necessaria in quanto se la staffa della cerniera
risulta abbassata pi di 0,3 mm rispetto allalloggiamento scanner, si
verifica un disallineamento delle immagini.


B205T907.BMP

B205T906.BMP
[A]
[B]
[C] [D]

10 Giugno 2005 PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE
4-29
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


Correzione Immagini Trapezoidali
Procedura 1: Regolazione dellAltezza del Gruppo Fusore (da fronte a retro)

1. Stampare il modello di allineamento con SP2-902-003 (valore (modello): 10).
2. Se limmagine risulta trapezoidale come il Modello A sopra riportato:
1) Rimuovere e reinstallare il gruppo fusore.
2) Serrare la vite di fissaggio sinistra esercitando nel contempo una pressione
sul lato sinistro del gruppo (fino al suo arresto).
3. Se limmagine risulta trapezoidale come il Modello B sopra riportato, eseguire
la stessa operazione ma agendo sul lato destro del gruppo.
4. Se limmagine stampata risulta ancora trapezoidale, eseguire la Procedura 2
di seguito descritta.

Modello A Modello B
PROBLEMI LEGATI ALLIMMAGINE 10 Giugno 2005
4-30
Procedura 2: Regolazione della Posizione del Gruppo Fusore
(da fronte a retro)

1. Rimuovere il gruppo fusore quindi inserire una rondella (diametro = da 0.5 a
1.6) nella vite di fissaggio anteriore. Nota: In questo modo si aumenta la
distanza dal montante del telaio principale.
2. Verificare limmagine.
Ancora Non OK OK
Regolazione completata.

3. Aggiungere ulteriori rondelle (diametro = da 0.5 a 1.6, come sopra).
Nota: Linserzione di un numero eccessivo di rondelle potrebbe provocare
lincrespamento dei fogli.
Ancora Non OK OK
Regolazione completata.

4. Rimuovere il gruppo fusore e tutte le rondelle inserite nei passi 1 e 2 the
precedentemente descritti.
A questo punto, inserire una rondella(e) come precedentemente descritto
ma sul lato posteriore.

Rondelle Consigliate:
Diametro = 0.5 07080040Z o 07080040G
Diametro = 0.8 07080050Z o 07080050G

Correzione di Immagini a Parallelogramma
Eseguire la procedura descritta nel Paragrafo 3.12.1 "Correzione di Immagini a
Parallelogramma.

10 Giugno 2005 ANOMALIE DEI COMPONENTI ELETTRICI
4-31
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i


4.6 ANOMALIE DEI COMPONENTI ELETTRICI
4.6.1 SENSORI
Componente
(Simbolo)
CN Condizione Sintomo
Aperto Viene visualizzato SC120.
Posizione di
partenza scanner
337-2
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non rileva la posizione di
partenza dello scanner ed il motore
scanner non si arresta.
Aperto
I sensori APS ed ARE non funzionano
correttamente. Coprioriginale
337-5
(SBCU)
Cortocircuitato Nessun sintomo
Aperto
Larghezza degli
originali
335-3, -4
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu rilevare
correttamente il formato degli originali.
I sensori APS ed ARE non funzionano
correttamente.
Aperto
Lunghezza degli
originali 1
335-8, -9
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu rilevare
correttamente il formato degli originali.
I sensori APS ed ARE non funzionano
correttamente.
Aperto
Lunghezza degli
originali 2
336-3
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu rilevare
correttamente il formato degli originali.
I sensori APS ed ARE non funzionano
correttamente.
Aperto
Densit del toner
321-3, -4
(SBCU)
Cortocircuitato
Viene visualizzato SC390.
Aperto
Lindicatore Paper End (Fine carta) si
accende anche in presenza di carta
nel 1 cassetto. Fine carta 1
cassetto
306-2
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper End non si
accende nemmeno in assenza di carta
nel 1 cassetto.
Aperto
Lindicatore Paper End si accende
anche in presenza di carta nel 2
cassetto. Fine carta 2
cassetto
307-A2
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper End non si
accende nemmeno in assenza di carta
nel 2 cassetto.
Aperto Densit
dellimmagine
321-3
(SBCU)
Cortocircuitato
Viene visualizzato SC392 (vedere
nota).
Aperto
La condizione di limite carta non viene
segnalata dallapposito messaggio.
Limite carta
324-5
(SBCU)
Cortocircuitato
Viene visualizzato il messaggio di
superamento limite carta.
Aperto
Lindicatore Paper Jam
(Inceppamento carta) si accende ogni
volta che viene eseguita una copia. Uscita carta
324-2
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper Jam si accende
anche in assenza di carta.
ANOMALIE DEI COMPONENTI ELETTRICI 10 Giugno 2005
4-32
Componente
(Simbolo)
CN Condizione Sintomo
Aperto
Lindicatore Paper Jam si accende
ogni volta che viene eseguita una
copia. Rinvio superiore
306-5
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper Jam si accende
anche in assenza di carta.
Aperto
Lindicatore Paper Jam si accende
ogni volta che viene eseguita una
copia. Rinvio inferiore
307-A5
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper Jam si accende
anche in assenza di carta.
Aperto
Lindicatore Paper Jam si accende
ogni volta che viene eseguita una
copia. Registrazione
321-6
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore Paper Jam si accende
anche in assenza di carta.
Aperto Viene visualizzato SC501.
1 Sollevamento
carta
305-7
(SBCU)
Cortocircuitato
Si verifica un inceppamento carta
durante la copia.
Aperto Viene visualizzato SC502.
2 Sollevamento
carta
305-10
(SBCU)
Cortocircuitato
Si verifica un inceppamento carta
durante la copia.
Aperto
1 Altezza carta 1
307-B2
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu determinare
correttamente la condizione di
prossimo esaurimento carta.
Aperto
1 Altezza carta 2
307-B5
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu determinare
correttamente la condizione di
prossimo esaurimento carta.
Aperto
2 Altezza carta 1
307-B9
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu determinare
correttamente la condizione di
prossimo esaurimento carta.
Aperto
2 Altezza carta 2
307-B12
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu determinare
correttamente la condizione di
prossimo esaurimento carta.

NOTA: Una condizione SC si verifica esclusivamente quando si sta installando un
nuovo gruppo PCU nella macchina. Durante la copia, in caso di errore del
sensore ID, la densit dellimmagine viene modificata.
10 Giugno 2005 ANOMALIE DEI COMPONENTI ELETTRICI
4-33
R
i
c
e
r
c
a

G
u
a
s
t
i

4.6.2 INTERRUTTORI
Componente
(Simbolo)
CN Condizione Sintomo
Aperto La macchina non si accende.
Principale
281-1,2
(PSU)
Cortocircuitato La macchina non si spegne.
Aperto
Lindicatore di Coperchio aperto non si
accende anche se il coperchio
superiore destro aperto. Coperchio
superiore destro
324-8
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore di Coperchio aperto
acceso anche se il coperchio
superiore destro chiuso.
Aperto
Lindicatore di Coperchio aperto non si
accende anche se il coperchio destro
aperto. Coperchio
destro
321-9
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore di Coperchio aperto
acceso anche se il coperchio destro
chiuso.
Aperto
Lindicatore di Coperchio aperto non si
accende anche se il coperchio
inferiore destro aperto. Coperchio
inferiore destro
307-A8
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore di Coperchio aperto
acceso anche se il coperchio inferiore
destro chiuso.
Aperto
Formato carta
cassetto
superiore
308-
1,2,4,5
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu rilevare il formato
carta corretto e possono verificarsi
inceppamenti quando viene eseguita
una copia.
Aperto
Formato carta
cassetto
inferiore
308-
6,7,9,10
(SBCU)
Cortocircuitato
La CPU non pu rilevare il formato
carta corretto e possono verificarsi
inceppamenti quando viene eseguita
una copia.
Aperto
Quando viene installato un gruppo
PCU nuovo la procedura di
regolazione iniziale del sensore TD
non viene eseguita. Rilevamento
PCU nuovo
327-7
(SBCU)
Cortocircuitato
La procedura di regolazione iniziale
del sensore TD viene eseguita ogni
volta che viene chiuso lo sportello
anteriore.
Aperto
Lindicatore di Coperchio aperto non si
accende anche se lo sportello
anteriore aperto.
Sicurezza
sportello
anteriore
311-2, 4
(SBCU)
Cortocircuitato
Lindicatore di Coperchio aperto
acceso anche se lo sportello anteriore
chiuso.
Aperto
Nonostante lo spegnimento
dellinterruttore di funzionamento, il
display non si disattiva.
Funzionamento
115-1
(IPU)
Cortocircuitato
Nonostante laccensione
dellinterruttore di funzionamento, il
display non si attiva.
SINTOMI IN CASO DI FUSIBILI BRUCIATI 10 Giugno 2005
4-34

4.7 SINTOMI IN CASO DI FUSIBILI BRUCIATI

Potenza nominale
Fusibile
115 V 220 ~ 240 V
Sintomo allaccensione della
macchina tramite linterruttore
principale
PSU
FU1 15 A/250 V 8 A/250V Nessuna risposta.
FU2 8 A/125 V 5 A/250 V Nessuna risposta.
FU3 2 A/125 V 1 A/250V
I riscaldatori anticondensa / dei
cassetti non si attivano.
FU4 6.3 A/125 V 6.3 A/250V
Il finisher, lunit di collegamento e il
vassoio mobile non funzionano e
viene visualizzato il messaggio
SC792.
FU5 6.3 A/125 V 6.3 /250 V
Tutti i motori non ruotano. Si
illuminano gli indicatori "Cover Open"
(Coperchio Aperto) ed SC.
FU6 6.3 A/125 V 6.3 A/250V
Il touch panel non si accende e tutti i
motori (ad eccezione del motore
dello scanner) non ruotano.
FU7 5 A/250 V 5 A/250 V Nessuna risposta.
FU8 5 A/250 V 5 A/250 V Nessuna risposta.


10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-1
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

5. TABELLE DI MANUTENZIONE
5.1 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA
MANUTENZIONE
La modalit di programmazione per la manutenzione viene usata per verificare i
dati elettrici, variare le modalit e regolare i valori dei vari parametri.

JATTENZIONE
Non spegnere mai la macchina utilizzando linterruttore principale quando
il LED di alimentazione acceso o lampeggiante. Per evitare di
danneggiare lHard Disk o la memoria, utilizzare linterruttore di
funzionamento, attendere lo spegnimento del LED di alimentazione, e
quindi spegnere la macchina utilizzando linterruttore principale.

5.1.1 BLOCCO/SBLOCCO DELLA MODALIT ASSISTENZA
Nei casi in cui sulla macchina siano presenti dati sensibili, il personale del cliente
non pu intervenire sulla macchina stessa finch lAmministratore non ha sbloccato
la modalit assistenza. Questa funzione assicura che qualsiasi intervento di
ripristino sulla macchina sia sempre eseguito con il permesso dellAmministratore.
1. Se non possibile attivare la modalit SP, richiedere allAmministratore di
effettuare il log alle Funzioni Utente e quindi di impostare il Blocco Modalit
Assistenza a OFF. Dopo che lAmministratore ha effettuato il log:
User Tools > System Settings > Administrator Tools > Service Mode Lock > OFF
(Funzioni Utente > Impostazioni Sistema > Funzioni Amministratore > Blocco Modo
Assistenza > OFF)
Questa azione permette di sbloccare la macchina e consentire laccesso a
tutti i programmi di manutenzione SP.
Il personale preposto pu quindi eseguire gli interventi richiesti sulla
macchina e anche spegnerla e riaccenderla. Non necessario chiedere
allAmministratore di effettuare il log ad ogni accensione della macchina.
2. Se necessario servirsi dei bit switch della stampante, attivare il modo SP ed
impostare lSP5169 a 1.
3. Al termine degli interventi di ripristino della macchina:
Modificare limpostazione dellSP5169 da 1 a 0.
Spegnere e riaccendere la macchina. Comunicare allAmministratore che
lintervento di assistenza ultimato.
LAmministratore dovr reimpostare il Blocco Modalit Assistenza a ON


MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-2

5.1.2 SCOPO DELLA MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA
MANUTENZIONE
La modalit di programmazione per la manutenzione viene usata per verificare i
dati elettrici, variare le modalit e regolare i valori dei vari parametri. Sono
disponibili due modalit di programmazione per la manutenzione:
Modalit SP (Manutenzione Ordinaria). Comprende tutte le opzioni previste
nelle videate SP per le normali attivit di manutenzione e regolazione.
Modalit SSP (Manutenzione Speciale). Comprende le normali modalit SP ed
alcune opzioni aggiuntive che compaiono nelle videate SP, non richieste per le
normali attivit di impostazione e regolazione. (La maggior parte di queste
opzioni sono indicate come DFU nelle tabelle che seguono). Non modificare
queste importanti impostazioni, se non strettamente necessario. Per ulteriori
dettagli contattare il proprio supervisore.

Ingresso nella (e uscita dalla) Modalit SP
1 1. Premere il tasto Annulla Modo
!!! 2. Utilizzare la tastiera numerica e digitare 107.
C 3. Tenere premuto il tasto Cancella/Stop per ameno 3
secondi
4. Entrare nella Modalit di Manutenzione
Per entrare nella Modalit di Manutenzione
Ordinaria:
Copy SP Sul touch-panel, premere Copy SP (SP Copia).
Per entrare nella Modalit di Manutenzione
Speciale:
C Copy SP Tenere premuto il tasto C e premere Copy SP (SP
Copia).
Exit 5. Premere due volte il tasto Exit (Esci) per ritornare alla
finestra di copiatura.

NOTA: Per eseguire la stampa del modello di prova utilizzare SP2-902. ( 5.1.4)

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-3
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Sintesi dei Pulsanti Disponibili nella Modalit SP
Viene di seguito fornita una descrizione sintetica dei pulsanti disponibili sul touch
panel.



c
Apre tutti i gruppi e sottolivelli SP.
d
Chiude tutti i gruppi e sottolivelli e ripristina la visualizzazione della Modalit SP iniziale.
e
Apre la finestra di copiatura (modalit copiatura) in modo da poter eseguire delle copie di
prova. Per tornare alla videata della Modalit SP, premere SP Mode (evidenziato) nella
finestra di copiatura.
f
Inserire direttamente il codice SP con la tastiera numerica se si conosce il numero della
SP desiderata e premere C. (SP Mode deve essere evidenziato prima di poter inserire il
numero. Se non fosse evidenziato premere semplicemente SP Mode).
g
Premere due volte questo pulsante per uscire dalla Modalit SP e ritornare alla finestra di
copiatura per riprendere il normale funzionamento.
h
Premere uno qualsiasi dei pulsanti relativi ad un numero di gruppo per aprire lelenco dei
codici e delle descrizioni SP appartenenti a tale gruppo. Ad esempio, per aprire lelenco
dei codici SP relativi ad SP1-nnn, premere Group1. Se una SP ha dei sottolivelli,
premere il pulsante appropriato per espandere lelenco.
i
Premere questo pulsante per visualizzare il punto precedente o quello successivo.
j
Premere questo pulsante per visualizzare la pagina precedente o la pagina successiva
dellelenco.
k
Premere questo pulsante per scorrere lelenco verso lalto o verso il basso, di una riga.
l
Premere uno di questi pulsanti per selezionare la pagina precedente o successiva
nellambito dellelenco relativo al gruppo evidenziato a sinistra.

B205S901.WMFF
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-4
Commutazione tra Modalit SP e Modalit Copiatura per effettuare Stampe
di Prova
1) In Modalit SP, selezionare la stampa di prova e premere Copy Window
(Finestra Copia).
2) Utilizzare la finestra di copia (modalit copiatrice), per selezionare le
impostazioni appropriate (formato carta, ecc.) per la stampa di prova.
3) Premere il tasto Avvio ! per eseguire la stampa di prova.
4) Premere SP Mode (Modo SP evidenziato) per ritornare alla videata della
modalit SP e, se necessario, ripetere loperazione dal passo 1.
Selezione del Numero di Programma
I numeri di programma hanno uno o due livelli.
1. Prima di iniziare fare riferimento alle Tabelle di Manutenzione per individuare il
numero della modalit SP che si desidera regolare. ( 5.1.3)
2. Premere i pulsante corrispondente al numero di Gruppo desiderato, sulla sinistra
della finestra SP Mode contenente la modalit SP che si desidera regolare.
3. Utilizzare i pulsanti di scorrimento al centro della finestra modo SP per
visualizzare il numero della modalit SP che si desidera aprire, e premere tale
numero per espandere lelenco.
4. Utilizzare i pulsanti al centro del touch panel per selezionare il numero e la
descrizione della modalit che si desidera impostare. Viene attivata la piccola
casella di inserimento sulla destra, che visualizza il valore di default o il valore
corrente dellimpostazione.


NOTA: I valori ammessi sono riportati nelle Tabelle di Manutenzione. ( 5.1.3)
1. Per inserire un valore:
Premere per scegliere il segno pi o meno ed utilizzare la tastiera
numerica per inserire il numero desiderato. Il numero inserito andr a
sostituire il valore precedente.
Premere C per confermare limpostazione. (Se si inserisce un valore al di
fuori dellintervallo ammesso, la pressione del tasto viene ignorata).
Alla richiesta di conferma delloperazione, premere Yes (Si).
2. Per eseguire una stampa di prova, premere Copy Window (Finestra Copia) e
selezionare le impostazioni per la stampa di prova. Premere due volte !,
quindi premere SP Mode (Modo SP evidenziato) nella finestra di copia per
ritornare alla videata della modalit SP.
3. Al termine premere due volte Exit (Esci) per ritornare alla finestra di copia.

B205S902.WMFF
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-5
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

5.1.3 TABELLE DELLA MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER
LA MANUTENZIONE
Simboli utilizzati nelle tabelle di manutenzione

Notazione Significato
[range / default / incr.] Esempio: [-9 ~ +9 / +3.0 / 0.1 mm incr.]. Limpostazione pu essere
regolata ad un valore compreso tra +9 e -9, dopo il reset della NVRAM
limpostazione assume il valore +3.0, e il valore pu essere modificato
con incrementi di 0.1 mm ad ogni pressione del tasto.
Corsivo Commenti aggiunti a titolo di riferimento.
* Valore memorizzato in NVRAM. Dopo un reset della RAM viene
ripristinato questo valore di default (impostazione di fabbrica).
1111 Un numero SP indicato in grassettocorsivo indica Programma di
Manutenzione Speciale che compare solo se si entra nella modalit
SP premendo contemporaneamente C e Copy SP. ( 5.1.2)
DFU Indica Design or Factory Use (Riservato alle Attivit di Progetto o
Produzione). Non modificare questi valori.
Solo Giappone Funzioni riservate al Giappone. Non modificare questi valori.
(S) Direzione di alimentazione Sideways (di lato)
(L) Direzione di alimentazione carta Lengthwise (per lungo)


MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-6
SP1XXX: Alimentazione
1001* Registrazione bordo anteriore
1001 1 Cassetto standard
1001 2 By-pass
1001 3 Fronte/retro, Lato 2
Permette la registrazione del bordo anteriore per
stampe dal cassetto standard, usando il Modello
Zona di Allineamento (SP4417, N 15).
[+9.0 ~ 9.0 / +0.0 / 0.1 mm/incr.]
Usare il tasto per commutare tra i segni + e -
prima di inserire il valore.
Valore nominale: 3 2 mm.
Vedi Interventi di Sostituzione e Regolazione -
Regolaz. Copia" per i dettagli.

1002* Registrazione da lato a lato
1002 1 1 Cassetto
1002 2 2 Cassetto
1002 3 3 Cassetto:
(Cassetto 1 del gruppo
cassetto carta opzionale
oppure LCT opzionale)
1002 4 4 Cassetto:
(Cassetto 2 del gruppo
cassetto carta opzionale)
1002 5 By-pass
1002 6 Fronte-retro, Lato 2
Permette la registrazione del bordo anteriore per
stampe dal cassetto standard, usando il Modello
Zona di Allineamento (SP4417, N 15).
[+9.0 ~ 9.0 / +0.0 / 0.1 mm/incr.]
Usare il tasto per commutare tra i segni + e -
prima di inserire il valore.
Valore nominale: 2 1,5 mm.
Vedi Interventi di Sostituzione e Regolazione -
Regolaz. Copia" per i dettagli.

1003* Sincronizzazione Alimentazione Carta
1003 1 1 Cassetto
1003 2 2, 3 4 Cassetto e
Bypass
Permette di regolare la temporizzazione della
frizione di alimentazione carta per la registrazione.
La temporizzazione della frizione di alimentazione
carta determina l'entit del "rigonfiamento" all'atto
della registrazione (aumentando il valore si ottiene
un maggiore rigonfiamento.)
[0 ~ 10 / 5 / 1 mm/incr.]
1003 3 Fronte-retro, Lato 2 [0 ~ 20 / 6 / 1 mm/incr.]

1007 Visualizzazione Formato Carta
By-pass
Visualizza luscita del sensore di larghezza carta
per il ripiano by-pass.

Fusione a Vuoto 1103
Attiva/disattiva la fusione a vuoto.
[0 = Off / 1 = On / 2 = Spegnimento pi controllo temperatura macchina]
Attivare la fusione a vuoto se sulla prima e sulla seconda copia la fusione risulta
incompleta (questo pu avvenire se la temperatura ambiente troppo bassa).

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-7
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


1105* Registrazione tempo di fusione
1105 1 Centro del Rullo
1105 2 Estremit del Rullo
Regola la temperatura di fusione al centro ed alle due
estremit del rullo fusore, per la stampa normale.
[120 ~ 200 / 180 / 1C/incr.]
1105 3 Risparmio Energia Regola la temperatura di fusione al centro ed alle
due estremit del rullo fusore, per la modalit
Risparmio Energetico.
[0 ~ 160 / 150 / 1C/incr.]
1105 4 Carta spessa - Centro
1105 5 Carta spessa - Estremit
Regola la temperatura di fusione in caso di carta
spessa per il 2 cassetto carta ed il ripiano di bypass.
[0 ~ 30 / 15 / 1C/incr.]
1105 6 Dopo il Riscaldamento -
Centro
Regola la temperatura di fusione al centro del rullo
fusore, dopo il riscaldamento della macchina.
[120 ~ 200 / 180 / 1C/incr.]
1105 7 Dopo il Riscaldamento -
Estremit
Regola la temperatura di fusione alle due estremit del
rullo fusore, dopo il riscaldamento della macchina.
[120 ~ 200 / 185 / 1C/incr.]
1105 8 Dopo il Riscaldamento -
Numero di pagine
In questa macchina la temperatura di fusione viene
mantenuta 10 C pi alta del normale per un certo
numero di pagine, dopo il riscaldamento. Questa
modalit SP seleziona il numero di pagine stampate
a questa temperatura. Per ulteriori dettagli, fare
riferimento alla sezione Descrizioni Dettagliate
Fusione.
[0 ~ 10 / 3 / 1 pagina/incr.]
1105 9 Dopo il Riscaldamento -
Tempo
In questa macchina la temperatura di fusione viene
mantenuta 10 C pi alta del normale per un certo
tempo, dopo il riscaldamento. Questa modalit SP
seleziona il numero di pagine stampate a questa
temperatura. Per ulteriori dettagli, fare riferimento
alla sezione Descrizioni Dettagliate Fusione.
[0 ~ 180 / 60 / 1s/incr.]

1106 Visualizzazione temperatura di fusione
1106 1 Centro del Rullo
1106 2 Estremit del Rullo
Visualizza la temperatura di fusione al centro o alle
due estremit del rullo fusore.
1106 3 Allinterno della macchina
allaccensione
Visualizza la temperatura allinterno della macchina
allaccensione.
Questa temperatura viene monitorata dal termistore
sulla scheda SBCU.

Impostazione Soft Start Fusione 1108*
Seleziona la durata del ciclo di comando della temperatura di fusione (1 o 3
secondi).
Se selezionato 1 (3 s), lalimentazione fluttua meno quando la lampada di
fusione viene accesa.
[0 = 1 s / 1 = 2 s]
Default: 0 = N. America, Taiwan, 1 = Europa/Asia

Controllo della striscia di contatto fusione 1109
Controlla la striscia di contatto di fusione ( 5.1.11)
[1 = Start / 0 = Stop]
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-8

1903* Riattivazione della frizione di alimentazione
Regola la quantit di alimentazione carta consentita dalla frizione dopo la
correzione del disallineamento alla registrazione. Nel caso si verifichino
inceppamenti di carta dopo la ripartenza dellalimentazione carta al termine della
registrazione, aumentare il valore per agevolare lazione del rullo di alimentazione.
1903 1 By-pass [0 ~ 10 / 6 / 1 mm/incr.]
1903 2 1 Cassetto
1903 3 Altri cassetti
[0 ~ 10 / 0 / 1 mm/incr.]

Rilevamento della condizione cassetto pieno 1905*
Determina se deve essere rilevata o meno la condizione di cassetto incorporato pieno.
[0 = No / 1 = Si]

Timer per la segnalazione di cassetto pieno 1906*
Regola il tempo per cui il sensore di superamento limite carta deve restare attivato
prima che appaia un messaggio sul display. Il sensore potrebbe essere attivato e
quindi nuovamente disattivato in caso di carta arricciata (dando quindi luogo ad un
rilevamento errato). Questa modalit SP previene questo tipo di problema.
[100 ~ 5000 / 500 / 10 ms/incr.]
Modalit SP utilizzata quando SP1-905 impostata 1.

1908* Regolazione della pressione della piastra inferiore del 1 cassetto
Formato normale 1908 1
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1908-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di
sollevamento carta superiore per formati maggiori della soglia di formato ridotto
impostata con SP1908-8.
Se stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1908-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore per formati
maggiori della soglia di formato medio.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 1
cassetto standard. Per ulteriori dettagli su SP1908, vedere Meccanismo di
sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Formato ridotto 1908 2
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato
ridotto impostata con SP1908-8.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 1
cassetto standard. Per ulteriori dettagli su SP1908, vedere Meccanismo di
sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 600 / 1 ms/incr.]
Formato medio 1908 3
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto impostata
con SP1908-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1908-9 inclusa. Se
non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1908-9, questa modalit
SP non utilizzata.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 1
cassetto standard. Per ulteriori dettagli su SP1-908 vedere Meccanismo di
sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-9
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


1908 Nuova regolazione della pressione della piastra inferiore del 1 cassetto
Formato ridotto 1908 4
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1908-8. Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta
restante inferiore al valore di SP1908-6.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 1 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1908
vedereMeccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 400 / 1 ms/incr.]
Formato medio 1908 5
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto impostata con
SP1908-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1908-9 inclusa.
Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta restante inferiore al valore di
SP1908-7.
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1908-9, questa
modalit SP non utilizzata.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 1 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1908 vedere
Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 300 / 1 ms/incr.]
Quantit di carta nel 1 cassetto
Formato Piccolo 1908 6
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1908-4.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1908
vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato medio 1908 7
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1908-5.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione
questa modalit carta prima della condizione di prossimo esaurimento. Per
ulteriori dettagli su SP1908 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato carta del 1 cassetto
Impostazione formato carta ridotto 1 cassetto 1908 8
Seleziona la soglia di formato ridotto per il 1 cassetto standard. 0 significa che
questa impostazione non utilizzata.
Il formato utilizzato da SP1908 determinato dalla larghezza della carta. Per
ulteriori dettagli su SP1908 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
Impostazione formato carta medio 1 cassetto 1908 9
Seleziona la soglia di formato medio per il 1 cassetto standard. 0 significa che
questa impostazione non utilizzata.
Il valore deve essere superiore alla soglia di formato ridotto (SP1908-8). Il formato
utilizzato da SP1908 determinato dalla larghezza della carta. Per ulteriori dettagli
su SP1908 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-10

1909* Regolazione della pressione della piastra inferiore del 2 cassetto
Formato normale 1909 1
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1909-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di
sollevamento carta superiore per formati maggiori della soglia di formato ridotto
impostata con SP1909-8.
Se stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1909-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore per formati
maggiori della soglia di formato medio.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 2
cassetto standard. Per ulteriori dettagli su SP1909 vedere Meccanismo di
sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Formato ridotto 1909 2
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato
ridotto impostata SP1909-8.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 2
cassetto standard. Per ulteriori dettagli su SP1909 vedere Meccanismo di
sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 600 / 1 ms/incr.]
Formato medio 1909 3
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1909-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1909-
9 inclusa. Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1909-9,
questa modalit SP non utilizzata.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 2
cassetto standard.
Per ulteriori dettagli su SP1909 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Nuova regolazione della pressione della piastra inferiore del 2 cassetto
Formato ridotto 1909 4
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1909-8. Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta
restante inferiore al valore di SP1909-6.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza carta nel 2 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1909 vedere
Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 400 / 1 ms/incr.]
Formato medio 1909 5
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto impostata con
SP1909-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1909-9 inclusa.
Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta restante inferiore al valore di
SP1909-7.
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1909-9, questa
modalit SP non utilizzata.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza carta nel 2 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1909 vedere
Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 300 / 1 ms/incr.]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-11
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Quantit di carta nel 2 cassetto
Formato ridotto 1909 6
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1909-4.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1909
vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato medio 1909 7
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1909-5.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1909
vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato carta nel 2 cassetto
Impostazione formato carta ridotto 2 cassetto 1909 8
Seleziona la soglia di formato ridotto per il 2 cassetto. 0: impostazione non usata.
Il formato utilizzato da SP1909 determinato dalla larghezza della carta. Per
ulteriori dettagli su SP1909 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
Impostazione formato carta medio 2 cassetto 1909 9
Seleziona la soglia di formato medio per il 2 cassetto. 0: impostazione non usata.
Il valore deve essere superiore alla soglia di formato ridotto (SP1909-8). Il formato
utilizzato da SP1909 determinato dalla larghezza della carta. Per ulteriori
dettagli su SP1909 vedere Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (Non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]

1910* Regolazione della pressione della piastra inferiore del 3 cassetto
Formato normale (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 1
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1910-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di
sollevamento carta superiore per formati maggiori della soglia di formato ridotto
impostata con SP1910-8. Se stata memorizzata una soglia di formato medio con
SP1910-9, questa modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del
motore per formati maggiori della soglia di formato medio.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 3
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 2
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato
ridotto impostata con SP1910-8.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 3
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 600 / 1 ms/incr.]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 3
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1910-8, fino alla soglia di formato medio impostata con
SP1910-9 inclusa. Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con
SP1910-9, questa modalit SP non utilizzata.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 3
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-12

Nuova regolazione della pressione della piastra inferiore del 3 cassetto
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 4
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1910-8. Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta
restante inferiore al valore di SP1910-6.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 3 cassetto.
Per ulteriori dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale -
Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 400 / 1 ms/incr.]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 5
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto impostata con
SP1910-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1910-9 inclusa.
Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta restante inferiore al valore di
SP1910-7.
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1910-9, questa
modalit SP non utilizzata.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 3 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1910 vedere
Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 300 / 1 ms/incr.]
Quantit di carta nel 3 cassetto
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 6
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1910-4.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1910
vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della
carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 7
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1910-5.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1910
vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della
carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato carta nel 3 cassetto
Impostazione formato carta ridotto 3 cassetto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 8
Seleziona la soglia di formato ridotto per il 3 cassetto.
0 significa che questa impostazione non utilizzata.
Il formato utilizzato da SP1910 determinato dalla larghezza della carta. Per
ulteriori dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo
di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
Impostazione formato carta medio 3 cassetto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1910 9
Seleziona la soglia di formato medio per il 3 cassetto.
0 significa che questa impostazione non utilizzata.
Il valore deve essere superiore alla soglia di formato ridotto (SP1910-8). Il formato
utilizzato da SP1910 determinato dalla larghezza della carta. Per ulteriori
dettagli su SP1910 vedere Gruppo cassetti carta opzionale Meccanismo di
sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-13
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


1911* Regolazione della pressione della piastra inferiore del 4 cassetto
Formato normale (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 1
Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1911-9, questa
modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di
sollevamento carta superiore per formati maggiori della soglia di formato ridotto
impostata con SP1911-8. Se stata memorizzata una soglia di formato medio con
SP1911-9, questa modalit SP regola il tempo di rotazione in senso inverso del
motore per formati maggiori della soglia di formato medio.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 4
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 2
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato
ridotto impostata con SP1911-8.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 4
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 600 / 1 ms/incr.]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 3
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore di sollevamento carta
superiore per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1911-8, fino alla soglia di formato medio impostata con
SP1911-9 inclusa. Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con
SP1911-9, tale SP non utilizzata.
Non immettere un valore superiore a 1200.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problemi di alimentazione carta dal 4
cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere Gruppo cassetti carta opzionale
- Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 200 / 1 ms/incr.]
Nuova regolazione della pressione della piastra inferiore del 4 cassetto
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 4
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta dello stesso formato o inferiore rispetto alla soglia di formato ridotto
impostata con SP1911-8. Il motore ruota in avanti quando la quantit di carta
restante inferiore al valore di SP1911-6.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 4 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere
Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 ~ 2000 / 400 / 1 ms/incr.]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 5
Regola il tempo di rotazione in avanti del motore di sollevamento carta superiore
per carta di formato superiore rispetto alla soglia di formato ridotto impostata con
SP1911-8, fino alla soglia di formato medio impostata con SP1911-9 inclusa. Il
motore ruota in avanti quando la quantit di carta restante inferiore al valore di
SP1911-7. Se non stata memorizzata una soglia di formato medio con SP1911-
9, questa modalit SP non utilizzata.
Utilizzare questa modalit SP in caso di problema di alimentazione dovuto a
insufficienza di carta nel 4 cassetto. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere Gruppo
cassetti carta opzionale Meccanismo di sollevamento della carta. [0 ~ 2000 / 300 /
1 ms/incr.]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-14

Quantit di carta nel 4 cassetto
Formato ridotto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 6
Seleziona il limite della quantit di carta restante per luso con SP1911-4.
Impostare questa modalit SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta
prima della condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1911
vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato medio (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 7
Seleziona il limite di quantit di carta restante per luso con SP1911-5.
Impostare tale SP a 2 o a 3 in caso di problema di alimentazione carta prima della
condizione di prossimo esaurimento. Per ulteriori dettagli su SP1911 vedere
Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (vuoto) / 1 = Prossimo esaurimento / 2 = 25% / 3 = 75%]
Formato carta nel 4 cassetto
Impostazione formato carta ridotto 4 cassetto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 8
Seleziona la soglia di formato ridotto per il 4 cassetto. 0: impostaz. non usata.
Il formato utilizzato da SP1911 determinato dalla larghezza della carta. Per
ulteriori dettagli su SP1911 vedere Gruppo cassetti carta opzionale - Meccanismo
di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
Impostazione formato carta medio 4 cassetto (Gruppo cassetti carta opzionale) 1911 9
Seleziona la soglia di formato medio per il 4 cassetto. 0 significa che questa
impostazione non utilizzata.
Il valore deve essere superiore alla soglia di formato ridotto (SP1911-8). Il formato usato
da SP1911 determinato dalla larghezza della carta. Per ulteriori dettagli su SP1911
vedere Gruppo cassetti carta opzionale Meccanismo di sollevamento della carta.
[0 = Nessuna (non utilizzata) / 1 = HLT/A5 / 2 = A4 / 3 = LT / 4 = DLT / 5 = A3]
n
Tempo di rotazione in senso inverso del motore cassetto 1912*
Regola il tempo di rotazione in senso inverso del motore del cassetto.
Il motore del cassetto ruota in senso inverso quando il cassetto viene estratto.
Mentre il motore ruota in senso inverso il cassetto pu essere reinserito in
macchina senza danni.
[0 ~ 9000 / 1700 / 1 ms/incr.]

Rilevamento del Foro Punzone 1994
Se si utilizzano dei fogli con i fori di punzonatura, il sensore di registrazione
potrebbe rilevare il foro e segnalare un inceppamento carta. Selezionando 1, la
macchina ignora la condizione off del sensore di registrazione entro 50 mm dal
bordo posteriore dei fogli.
[0 = No 1 = Si] DFU

Controllo del Sensore di Altezza della Carta DFU 1995
Questi sensori visualizzano lo stato dei sensori di altezza della carta per il 1 ed il
2 Cassetto Standard.
1995 1 1 Cassetto Standard 1:OK 0:NG
1995 2 2 Cassetto 1:OK 0:NG

Rilevamento degli Inceppamento per il Ripiano Manuale 1997
Imposta il metodo di rilevamento degli inceppamenti per il ripiano di bypass.
[0 ~ 1/ 0 / 1]
0: Rilevamento Normale. Rileva un inceppamento se la carta alimentata pi
corta o pi lunga del formato selezionato per il ripiano di bypass.
1: Rilevamento Semplice. Rileva un inceppamento se la carta alimentata pi
lunga delle del formato impostato per il ripiano di bypass.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-15
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

SP2XXX: Tamburo
2001* Regolazione della polarizzazione del rullo di carica
Stampa 2001 1*
Regola la tensione applicata al rullo di carica durante la stampa.
Tale valore viene modificato automaticamente in caso di esecuzione della
correzione della polarizzazione del rullo di carica. Si noti che se tale valore viene
modificato, la tensione del rullo di carica viene corretta in base alla nuova
tensione.
[2100 ~ 1500 / 1700 / 1 V/incr.]
Modello di rilevamento ID 2001 2*
Regola la tensione applicata al rullo di carica durante la realizzazione del modello
di rilevamento ID Vsdp (per la correzione della polarizzazione del rullo di carica).
La tensione effettiva del rullo di carica determinata da questo valore pi il valore
di SP2001-1.
[0 ~ 400 / 200 / 1 V/incr.]
Immissione temporanea 2001 3
Immette temporaneamente la tensione del rullo di carica a scopo di prova.
Non modificare limpostazione.
[0 ~ 2500 / 0 / 1 V/incr.]

2005* Correzione della polarizzazione del rullo di carica
Vsdp Minimo 2005 1
Regola il valore di soglia inferiore per la correzione del rullo di carica.
Quando il valore di Vsdp/Vsg inferiore a questo valore, la tensione del rullo di
carica aumenta di 50V (ad esempio, da -500 a -550). Lentit dellaumento
dipende da SP2005-3.
[0 ~ 100 / 90 / 1%/incr.]
Vsdp Massimo 2005 2
Regola il valore di soglia superiore per la correzione del rullo di carica.
Quando il valore di Vsdp/Vsg superiore a questo valore, la tensione del rullo di
carica diminuisce di 50V (ad esempio, da -550 a - 500). Lentit della diminuzione
dipende da SP2005-3.
[0 ~ 100 / 95 / 1 %/incr.]
Correzione della polarizzazione del rullo di carica 2005 3
Regola lentit della correzione della tensione del rullo di carica.
[0 ~ 200 / 50 / 1 V/incr.]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-16

2101* Regolazione Margine di Cancellazione
Bordo Anteriore 2101 1
Regola il margine di cancellazione del bordo anteriore.
Valore nominale: 3 2 mm. Vedere Interventi di sostituzione e
Regolazione Regolazioni di Copia.
[0.0 ~ 9.0 / 3.0 / 0.1 mm/incr.]
Bordo Posteriore - Carta di Formato Ridotto 2101 2
Regola il margine di cancellazione del bordo posteriore per carta lunga fino a 216
mm o inferiore.
La specifica 3 2 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 2.0 / 0.1 mm/incr.]
Bordo Posteriore - Carta di Formato Medio 2101 3
Regola il margine di cancellazione del bordo posteriore per carta lunga da 216,1 a
297 mm.
La specifica 3 2 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 3.0 / 0.1 mm/incr.]
Bordo Posteriore - Carta di Formato grande 2101 4
Regola il margine di cancellazione del bordo posteriore per carta lunga oltre 297 mm.
La specifica 3 2 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 4.0 / 0.1 mm/incr.]
Lato sinistro 2101 5
Regola il margine di cancellazione del bordo sinistro.
La specifica 2 1,5 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 2.0 / 0.1 mm/incr.]
Lato destro 2101 6
Regola il margine di cancellazione del bordo destro.
La specifica 2 + 2,5/-1,5 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di
sostituzione e regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 2.0 / 0.1 mm/incr.]
Retro Bordo posteriore 2101 7
Regola il margine di cancellazione del bordo posteriore sul retro delle copie fronte-
retro. Il margine di cancellazione effettivo del bordo posteriore sul retro costituito
dalla somma di questo valore con quello di SP21012 o 3 o 4.
La specifica 3 2 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 1.2 / 0.1 mm/incr.]
Retro lato sinistro 2101 8
Regola il margine di cancellazione del bordo sinistro sul retro delle copie fronte-
retro. Il margine di cancellazione effettivo del bordo sinistro sul retro costituito
dalla somma di questo valore con quello di SP21015.
La specifica 2 1,5 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 0.3 / 0.1 mm/incr.]
Retro lato destro 2101 9
Regola il margine di cancellazione del bordo destro sul retro delle copie fronte-
retro. Il margine di cancellazione effettivo del bordo destro sul retro costituito
dalla somma di questo valore con quello di SP21016.
La specifica 2 +2,5/-1,5 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di
sostituzione e regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 0.3 / 0.1 mm/incr.]
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-17
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Stampante, retro bordo posteriore
2101 10
In modalit di stampa, regola il margine di cancellazione del bordo posteriore sul
retro delle copie fronte-retro. Il margine di cancellazione effettivo del bordo
posteriore sul retro costituito dalla somma di questo valore con quello di
SP21017.
La specifica 3 2 mm. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.
[0.0 ~ 9.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]

Regolazione della
Potenza Diodo Laser
[50 ~ 170 / 129 / 1/incr.] 2103*
Regola la potenza del diodo laser. DFU
Non modificare limpostazione

Dpi per la Modalit di Prova 2110*
Imposta la risoluzione di scansione (dpi). DFU
[vedere oltre/ 8 / 0~18]
0: 400x400 dpi
4: 300x300 dpi
8: 600x600 dpi

2201* Regolazione della polarizzazione di sviluppo
Stampa 2201 1
Regola la polarizzazione di sviluppo durante la stampa.
Il valore pu essere modificato in via provvisoria quando le copie iniziano ad
essere sbiadite a causa dellinvecchiamento del tamburo.
[1500 ~ 200 / 650 / 1 V/incr.]
Modello di rilevamento ID 2201 2
Regola la polarizzazione di sviluppo per la generazione del modello di rilevamento ID.
La tensione di sviluppo effettiva per il modello di rilevamento ID costituita dalla
somma di questo valore con quello di SP2201-1.
Il valore non pu essere regolato in loco, in quanto influisce sulla densit del
modello di rilevamento ID, che a sua volta influisce sullalimentazione del toner.
[0 = N (200V) / 1 = H (240V) / 2 = L (160V) / 3 = HH (280V) / 4 = LL (120V)]

2210* Tempo di disattivazione della polarizzazione
Polarizzazione di Carica 2210 1
Regola il tempo di applicazione della tensione di polarizzazione (-1200V).
DFU
Quando la tensione di carica e la polarizzazione di sviluppo vengono disattivate
nello stesso tempo, il toner o le particelle di trasporto vengono attratte dal
tamburo. Per ridurre leffetto di attivazione del toner o delle particelle di sviluppo, la
macchina applica 1200V al rullo di carica prima di disattivare la polarizzazione di
sviluppo. Questa modalit SP regola il tempo di applicazione della carica.
[0 ~ 150 / 80 / 1 ms /incr.]
Polarizzazione di Sviluppo 2210 2
Regola il tempo di disattivazione della polarizzazione di sviluppo.
DFU
[-120 ~ 120 / 0 / 1ms/incr.]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-18

Intervallo di Inversione Gruppo Fotoconduttore 2211*
Regola lintervallo di inversione del gruppo fotoconduttore per effettuare la pulizia
durante un lavoro di copia. Quando la macchina ha effettuato il numero di copie
specificato con questo parametro, comanda una inversione del moto, per pulire il
bordo della lama di pulizia. Al termine, riprende il normale lavoro di copia.
Impostare un valore pi basso quando compaiono sottili linee bianche sulle
stampe.
[0 ~ 999 / 100 / 1 foglio/incr.]
0: Non viene mai eseguita la pulizia durante un lavoro di copia

Copie dopo la rilevazione del prossimo esaurimento toner 2213*
Seleziona il n di copie eseguibili dopo la rilevazione di prossimo esaurimento toner.
[0 = 50 pagine / 1 = 20 pagine]
Ridurre lintervallo se lutente tende a fare molte copie con unelevata percentuale
di nero.

2220* Visualizzazione dati Vt/Vsg/Vsp/Vsdp/Vts
2220 1 Vsp
2220 2 Vsg
2220 3 Vsdp
2220 4 Vt
2220 5 Vts
Visualizza i valori Vt, Vsg, Vsp, Vsdp, e Vts.
2220 6 Vsp/Vsg/Vsdp/Vt/Vts Visualizza tutti i dati utilizzati nel controllo di processo,
separati da barre (/).

2301* Corrente di trasferimento
Carta normale 2301 1*
Regola la corrente applicata al rullo di trasferimento durante la copia da un
cassetto quando lutente utilizza limpostazione carta Normale.
Se lutente utilizza normalmente carta spessa proveniente dai cassetti, utilizzare
un valore pi alto.
[0 = 2 A / 1 = 0 A / 2 = +2 A / 3 = +4 A]
Carta spessa/fine 2301 2*
Regola la corrente applicata al rullo di trasferimento durante la copia dal ripiano di
bypass. Tali impostazioni sono utilizzate inoltre in caso di uso del 2 cassetto e di
selezione carta speciale (mediante linterruttore nel cassetto).
Se lutente utilizza normalmente carta spessa proveniente dal ripiano di bypass/2
cassetto (carta speciale), utilizzare un valore pi alto. Se il toner usato viene riattratto
dal tamburo (ci pu accadere con i trasparenti), utilizzare un valore pi alto.
[0 = 2 A / 1 = 0 A / 2 = +2 A / 3 = +4 A]
Fronte-retro, Lato 2 2301 3*
Regola la corrente applicata al rullo di trasferimento durante la copia dal gruppo
fronte-retro quando lutente utilizza limpostazione carta Normale.
Utilizzare questa modalit SP quando limmagine sul retro evidenzia un problema
causato da un difettoso trasferimento dellimmagine.
[0 = 2 A / 1 = 0 A / 2 = +2 A / 3 = +4 A]
Pulizia 2301 4*
Regola la corrente applicata al rullo di trasferimento durante la pulizia del rullo.
Se rimane toner sul rullo dopo la pulizia (sfondo sporco sul retro della carta),
aumentare la corrente.
[10 ~ 0 / 4 / 1 A/incr.]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-19
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


2301 5 Ingresso - Fronte DFU
2301 6 Ingresso - Retro DFU
Temperatura allinterno della macchina 2301 7
Visualizza la temperatura misurata allinterno della macchina subito dopo
laccensione (dal termistore sulla scheda SBCU), lultima volta in cui il gruppo
fusore si trovato a meno di 40C immediatamente dopo laccensione.
La corrente di trasferimento viene corretta in base a questo valore.

Inizializzazione del Developer 2801
Inizializza il developer e riporta le uscite dei sensori TD e ID ai rispettivi valori di
default. Eseguire questa SP dopo aver riempito con developer il gruppo PCU allatto
dellinstallazione della macchina ed ogni volta che si sostituisce il developer.

Miscelazione del Developer 2802
Miscela il developer e verifica Vt. La macchina miscela il developer per 2 minuti e,
nel frattempo, legge e visualizza luscita del sensore TD (Vt). Non inizializza
luscita del sensore TD.
Se la macchina non stata utilizzata per un lungo periodo, le stampe possono
presentare uno sfondo sporco. In questo caso, utilizzare tale modalit SP per
miscelare il developer.

2803* Dati di inizializzazione del Developer
Vts 2803 1
Quando la macchina rileva un nuovo PCU (gruppo fotoconduttore), controlla le
guarnizioni termiche durante la creazione del primo modello di rilevamento ID.
Dopo aver ruotato lagitatore per 30 sec., la macchina crea il secondo modello di
rilevamento ID e corregge il valore di riferimento del sensore TD. Il valore di
riferimento corretto per il sensore TD viene registrato qui.
Valore PWM del Sensore ID 2803 2
Visualizza il valore PWM del sensore ID dopo linizializzazione del developer.
Questo valore viene aggiunto al valore di SP2934 4 (Valore Iniziale PWM per
Regolazione Automatica Vsg).
2803 3 Flag DFU

Controllo Nuovo Gruppo PCU DFU 2804
Questa SP stabilisce se la macchina impostata per riconoscere linstallazione di
un nuovo gruppo PCU.
[0~1/0/1]
0: Riconoscimento nuovo gruppo PCU attivo (on).
1: Riconoscimento nuovo gruppo PCU disattivato (off).

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-20

2901* Regolazione della tensione di separazione
Fronte Bordo Anteriore 2901 1
Regola la tensione applicata alla piastra di separazione durante la stampa sul bordo
anteriore del lato fronte.
Se le copie presentano le impronte delle unghiette di separazione sul bordo
anteriore, aumentare tale tensione.
[4000 ~ 1000 / 1800 / 1 V/incr.]
Fronte Zona Immagini 2901 2
Regola la tensione applicata alla piastra di separazione durante la stampa della
zona immagini del lato fronte.
Se le copie presentano le impronte delle unghiette di separazione sul bordo
anteriore, aumentare tale tensione.
[4000 ~ 1000 / 1800 / 1 V/incr.]
Retro Bordo Anteriore 2901 3
Regola la tensione applicata alla piastra di separazione durante la stampa sul bordo
anteriore del lato retro.
Vedere SP29011.
[4000 ~ 1000 / 2100 / 1 V/incr.]
Retro Zona Immagini 2901 4
Regola la tensione applicata alla piastra di separazione durante la stampa della
zona immagini del lato retro.
Vedere SP29012.
[4000 ~ 1000 / 2100 / 1 V/incr.]

2902* Modello di Prova
2902 3 Stampa del Modello
di Prova
Stampa i modelli di prova. Selezionare il modello di prova che
si desidera stampare.
2902-2: Non utilizzato; per stampare il Modello di Prova IPU
usare SP 4417
2902-3: Per regolare la registrazione di stampa, selezionare n
10 (Modulo Zona di Allineamento). [0 ~ 24 / 0 / 1 incr.]

2906* Correzione Tailing
Valore di Spostamento 2906 1
Sposta limmagine sulla pagina allintervallo specificato da SP2906 2.
In caso di esecuzione di molte copie di un originale che contiene linee verticali (ad
esempio, una tabella), la separazione potrebbe non funzionare correttamente,
quindi si potrebbe avere una prosecuzione dellimmagine (effetto ghosting delle
linee verticali che continuano oltre la parte inferiore della tabella). Questa modalit
SP previene il problema.
[0.0 ~ 1.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]
Intervallo 2906 2
Modifica lintervallo per lo spostamento dellimmagine specificato da SP2-906-1.
[0 ~ 10 / 0 / 1 pagina/incr.]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-21
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


2907* Correzione della Larghezza Linea
Regola la larghezza della linea. Il valore di default significa che la correzione della
larghezza linea disabilitata. I numeri inferiori al default rendono la linea pi
sottile. I numeri maggiori del default rendono la linea pi spessa.
2907 1 Modalit Testo [0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]
2907 2 Modalit Foto [0 ~ 10 / 6 / 1 incr.]
2907 3 Modalit Testo/Foto
2907 4 Modalit Attenuata
2907 5 Modalit Generazione
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]

Alimentazione Forzata del Toner 2908
Forza il flacone del toner a fornire toner al gruppo di alimentazione toner.
Premere Execute sul pannello di controllo per iniziare.
Durante questa procedura, la macchina fornisce toner finch la concentrazione di
toner nel gruppo di sviluppo non raggiunge un livello standard. Tuttavia, se la
concentrazione di toner non raggiunge un livello standard, la macchina fornisce
toner per 2 minuti al massimo.

Ingrandimento Scansione Principale 2909*
[-0.5 ~ 0.5 / 0.0 / 0.1%/incr.]
Copia (Alimentazione Lato Corto) 2909 1
Regola lingrandimento nella direzione di scansione principale in modalit copia,
quando la macchina alimenta la carta nellorientamento di alimentazione lato
corto.
Stampante (Alimentazione Lato Corto) 2909 2
Regola lingrandimento nella direzione di scansione principale in modalit
stampante, quando la macchina alimenta la carta nellorientamento di
alimentazione lato corto.
Copia (Alimentazione Lato Lungo) 2909 3
Regola lingrandimento nella direzione di scansione principale in modalit copia,
quando la macchina alimenta la carta nellorientamento di alimentazione lato
lungo.
Stampante (Alimentazione Lato Lungo) 2909 4
Regola lingrandimento nella direzione di scansione principale in modalit
stampante, quando la macchina alimenta la carta nellorientamento di
alimentazione lato lungo.

Regolazione del Margine per Bypass 2910*
Regola il margine bianco in corrispondenza del bordo posteriore, quando il foglio
alimentato dal ripiano di bypass.
[-9.0 ~ +9.0 / 0 mm / 0.1 mm/incr.]

Regolazione ID per Modello di Prova 2913*
Regola il livello di densit dellimmagine per i pixel neri sulle stampe dei modelli di
test (i modelli sono prodotti dalla modalit SP2902)
[0 ~ 15 / 15 / 1/incr.]
Questa modalit SP ha effetto su tutti i modelli di prova ad eccezione dei modelli di
prova con scala di grigi.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-22

Periodo di Rotazione a Vuoto del Motore Specchio Poligonale 2915*
Seleziona il tempo di funzionamento a vuoto del motore dello specchio poligonale.
[0 = Nessuno / 1 = 15 s / 2 = 25 s]
Se lutente inserisce un originale, tocca un tasto o apre il coprioriginale/alimentatore, il
motore dello specchio poligonale inizia a funzionare a vuoto per eseguire pi
velocemente la prima copia. Tuttavia, con limpostazione di default (15 s), il motore si
arresta se lutente non esegue alcuna azione per 15 s e dopo che sono trascorsi 15 s
dalla fine di un lavoro di copia.
Se impostato su 0, il motore dello specchio poligonale non si disattiva mai durante
lattesa. Tuttavia, quando la macchina passa in modalit di risparmio energetico, il
motore dello specchio poligonale si disattiva senza tenere conto di questo timer.

Modalit di Alimentazione Toner 2921*
Selezione la modalit di alimentazione del toner.
[0 = Sensore 1 / 1 = Sensore 2 / 2 = Fissa 1 / 3 = Fissa 2, 4 = Sensore 3]
Di norma, utilizzare solo limpostazione 0. Impostare temporaneamente 3 se il sensore
TD difettoso. Non utilizzare le impostazioni 1, 2 e 4 (riservate ai progettisti)

Intervallo di Alimentazione Toner 2922*
Regola il tempo di attivazione del motore di alimentazione toner per la modalit di
alimentazione sensore. SP operativa solo se SP2921 impostata a 0 o 1.
[0.1 ~ 5.0 / 0.6 / 0.1 s/incr.]
Aumentando questo valore aumenta il tempo di attivazione del motore di
alimentazione toner. Quindi, utilizzare un valore pi alto se lutente tende a fare
molte copie con unelevata percentuale di nero.

Tempo di Ripristino Toner 2923*
Regola il tempo di attivazione del motore di alimentazione toner durante il ripristino
dalle condizioni di prossimo esaurimento toner / fine toner. Questa modalit SP
operativa soltanto quando SP2921 impostata a 0, 1 o 2.
[1 ~ 60 / 30 / 1 s/incr.]
Notare che il ripristino del toner avviene con un ciclo di 3 secondi. Quindi, il valore
immesso dovrebbe essere un multiplo di 3 (ad esempio 3, 6 ,9). Per ulteriori
dettagli vedere Controllo della densit del toner.

Velocit di Alimentazione Toner 2925*
Regola la velocit di alimentazione toner per la modalit di alimentazione toner fissa.
Questa modalit SP operativa soltanto quando SP2921 impostata su 2 o 3.
Aumentando questo valore aumenta il tempo di attivazione del motore di alimentazione
toner. Quindi, usare un valore pi alto se lutente tende ad eseguire molte copie con
unelevata percentuale di nero. Per dettagli vedere Controllo della densit del toner.
[0 ~ 7 / 0 / 1/incr.]
0: t 4: 12t
1: 2t 5: 16t
2: 4t 6: in continuo
3: 8t 7: 0 s
t: 200 ms

Vt Standard DFU 2926*
Regola la tensione Vts (Vt per un PCU nuovo). Luscita del sensore TD viene
regolata su questo valore durante la procedura di regolazione iniziale del sensore
TD. Modalit SP operativa solo se SP2921 impostata su 0, 1 o 2.
[0.00 ~ 5.00 / 2.50 / 0.05 V/incr.]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-23
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Controllo via Sensore ID 2927*
Seleziona leventuale utilizzo del sensore ID per il controllo della densit del toner.
[0 = No / 1 = Si]
Se il valore 0, pu apparire uno sfondo sporco sulle copie dopo che la
macchina non stata utilizzata per un lungo periodo.

Annullamento Fine Toner 2928*
Annulla la condizione di fine toner. Premere Execute sul pannello di controllo per
annullare la condizione di fine toner senza aggiungere toner nuovo.
Se si preme Execute, vengono azzerate le seguenti condizioni.
Spia fine toner (si spegne)
Contatore di prossimo esaurimento toner
Livello di prossimo esaurimento toner
Eseguendo alcune copie dopo aver spostato limpostazione su 1, le particelle di
trasporto potrebbero essere attratte sul tamburo quando il toner si esaurisce, con
conseguente possibilit di danneggiamento del tamburo.

2929* Regolazione Vref
2929 1 Limite Superiore
Regola il limite superiore per Vref. [0.5 ~ 3.5 / 3.10 / 0.05 V/incr.]
2921 2 Limite Inferiore
Regola il limite inferiore per Vref. [0.5 ~ 3.5 / 1.40 / 0.05 V/incr.]

Impostazione Manuale del Sensore TD 2930*
Regola luscita del sensore TD. DFU
[0 ~ 5 / 0.0V / 0.05V/incr.]

Impostazione TD (V/wt%) 2931*
Regola la sensibilit del sensore TD (coefficiente: S) per il controllo della densit
del toner. DFU
[0.01 ~ 1.50 / 0.4 / 0.01/incr.]

Regolazione del Livello di Controllo della Densit Toner 2932*
Regola il livello di soglia per il controllo della densit del toner.
[0 = Normale / 1 = Scuro/ 2 = Chiaro/ 3 = Pi Scuro/ 4 = Pi Chiaro]
Usare questa modalit SP quando si desidera regolare al densit dellimmagine.

Coefficiente di Controllo del Sensore ID 2933*
Regola il coefficiente di controllo del sensore ID. DFU
[0.5 ~ 3 / 1 / 0.1/incr.]

2934* Impostazione PWM del Sensore ID
2934 1 Visualizzazione Visualizza il valore della modulazione di ampiezza
impulso (PWM) per il LED del sensore ID.
2934 2 Limite superiore PWM
Regola il limite superiore del valore PWM per il LED del sensore ID. DFU
[0 ~ 1279 / 0 / 1/incr.]
2934 3 Correzione limite superiore PWM
Corregge il limite superiore del valore PWM per il LED del sensore ID DFU
[0 ~ 255 / 50 / 1/incr.]
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-24

Inizializzazione del Sensore ID 2935
Esegue la regolazione iniziale del sensore ID.
Premere Execute sul pannello di controllo per iniziare. Eseguire queste regolazioni
dopo la sostituzione o la pulizia del sensore ID.

Dimensione del Modello di Rilevamento Sensore ID 2936*
Seleziona la dimensione del modello di rilevamento ID nella direzione di scansione
principale.
Impostare il parametro a 1 se sulle stampe compaiono dei punti bianchi o dei punti
neri. Il modello di rilevamento ID largo 290 mm, e quando viene effettuata la
pulizia, viene rimosso anche lo sporco.
[0 = 20 mm / 1 = 290 mm]

ID Origine PCU Solo Sud Corea 2989
Visualizza il CODICE PROVENIENZA del gruppo PCU installato. La cronologia
dei codici di ID gruppo PCU I memorizzata nella NVRAM per la visualizzazione.
2989 1 Ultimo Codice pi attuale (in uso).
2989 2 Ultimo 1
2989 3 Ultimi 2
2989 4 Ultimi 3
2989 5 Ultimi 4
Nella stessa serie possono essere memorizzati fino a quattro codici
provenienza di lotti di toner. Se si installa un gruppo PCU con un
codice di serie nuovo, questo nuovo codice sostituir la cronologia dei
gruppi PCU precedenti.

2990 ID Origine Toner Solo Sud Corea
Visualizza il CODICE PROVENIENZA del toner caricato. La cronologia dei codici
di ID toner memorizzata nella NVRAM per la visualizzazione.
2990 1 Ultimo Codice pi attuale (in uso).
2990 2 Ultimo 1
2990 3 Ultimi 2
2990 4 Ultimi 3
2990 5 Ultimi 4
Nella stessa serie possono essere memorizzati fino a quattro codici
provenienza di lotti di toner. Se viene impostato un toner con un codice
di serie nuovo, questo nuovo codice sostituisce la cronologia del toner
precedente.

Contatore Origine Toner Solo Sud Corea 2991
Visualizza i conteggi delle pagine per la cronologia del CODICE PROVENIENZA.
[0~65535 / 0 / 1]
2991 1 Ultimo
2991 2 Ultimo 1
2991 3 Ultimi 2
2991 4 Ultimi 3
2991 5 Ultimi 4
Questa modalit SP visualizza i conteggi delle pagine per ciascun
codice provenienza successivo. Vedere SP2990 sopra.

Copie dopo errore del sensore TD 2992*
Seleziona il numero di copie che possono essere eseguite dopo che stato
rilevato un errore del sensore TD. Al raggiungimento di tale numero, si verifica una
condizione SC. Se installata lunit fax opzionale, la condizione SC si verifica
immediatamente, senza tener conto del numero di copie (in quanto il mittente del
fax non pu verificare la qualit dellimmagine stampata).
[0 = 100 copie / 1 = 200 copie]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-25
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Rif CODICE PROVENIENZA 2993*
Una volta determinato, imposta il codice provenienza standard. Solo Sud Corea.
[0~9999 / 0 / 1]

2994* Limitazione Vts - Fabbrica
2994 1 Limite Superiore (Fabbrica) DFU
2994 2 Limite Inferiore (Fabbrica) DFU

2995* Intervallo di rilevamento sensore ID
Riscaldamento 2995 1
Questa SP definisce la temperatura che deve essere raggiunta per creare il
modello di rilevamento per sensore ID dopo laccensione della macchina o dopo il
rientro della macchina dalla modalit risparmio energetico o spegnimento
automatico.
[0 ~ 255 / 30 / 1 grado]
Numero di Pagine 2995 2
La macchina crea un modello di rilevamento sensore ID dopo il numero di stampe
specificata 0= funzione disabilitata
[0 ~ 999 / 300 / 1 pagina/incr.]

Pulizia Rullo di Trasferimento 2996
Questi codici SP stabiliscono la modalit di pulizia del rullo di trasfeirmento.
0:OFF 1:ON 2996 1
Seleziona se il rullo di trasferimento deve essere pulito. La pulizia del rullo di
trasferimento necessaria solo se si rilevano dei punti neri nellarea dellimmagine
delle copie eseguite. Ci pu verificarsi qualora condizioni ambientali non idonee
provocano un aumento della densit del toner.
Impostare su 1 quando appare sfondo sporco sul retro della prima pagina di un
lavoro di copia. Il tempo di esecuzione della prima copia verr per aumentato
indipendentemente dallimpostazione di SP2996 001.
[0 = No / 1 = Si]
Intervallo 2996 2
Questa SP imposta lintervallo di pagine per lesecuzione della pulizia del rullo di
trasferimento quando SP2996 001 impostato a "1" (Si). Aumentare questo
intervallo solo se strettamente necessario. Limpostazione di un valore superiore
provoca infatti una maggiore usura del gruppo PCU.
[0~100/50/1 fogli]
Nota
Questa SP non viene considerata qualora la scadenza corrisponda con la prima
copia dopo laccensione o al rientro della macchina dalla modalit risparmio
energetico o spegnimento automatico.
Impostando questa SP non si risolvono comunque problemi legati alla qualit
delle copie dovute a malfunzionamenti del sensore TD.

2997* Impostazione Vts (Fabbrica) DFU

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-26

2998* Tempo di rotazione inversa del gruppo Fotoconduttore DFU
Tempo di Attesa 2998 1
Regola il tempo di attesa prima di iniziare la rotazione del tamburo in senso
inverso, al termine di ciascun lavoro di copia.
[0 ~ 999 / 600/ 1]
Questa SP regolata in unit pari a 30 ms (1 incr. = 30 ms, 2 incr. = 60 ms, ecc.)
Selezionando "0", il tamburo inverte la propria rotazione immediatamente al
termine del lavoro.
Tempo di Inversione 2998 2
Regola il tempo di rotazione inversa del tamburo.
[0 ~ 99 / 60/ 1]
Questa SP regolata in unit pari a 60 ms (1 incr. = 6 ms, 2 incr = 12 ms, ecc.)
Selezionando "0", il tamburo non inverte la propria rotazione al termine del lavoro.
Tempo di frenatura 2998 3
Regola lintervallo di frenatura per arrestare la rotazione inversa del tamburo.
[0~99/60/1]
Questa SP regolata in unit pari a 6 ms (1 incr. = 6 ms, 2 incr. = 12 ms, ecc.)
Selezionando "0", il tamburo arresta immediatamente la propria rotazione inversa.
Nota: Regolare questa SP solo se il gruppo PCU genera rumore durante la
frenatura, quando la velocit di rotazione del tamburo diminuisce. Per ridurre o
eliminare tale rumore, impostare un valore inferiore al fine di ridurre il tempo di
frenatura.

Visualizzazione dei Dati di Controllo Toner DFU 2999*
Visualizza i dati di controllo della densit del toner sul display di controllo.
[0 = No / 1 = Si]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-27
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

SP4-XXX: Scanner
Ingrandimento Scansione Secondaria (Scanner) 4008*
Regola lingrandimento nella direzione della scansione secondaria per la
scansione.
[0.9 ~ +0.9 / 0.0 / 0.1% incr.]
Servirsi del tasto per passare da + a e viceversa prima di immettere il valore.
La specifica 1%. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.

Ingrandimento Scansione Principale (Scanner) 4009*
Regola lingrandimento nella direzione della scansione principale per la scansione.
[0.9 ~ +0.9 / 0.0 / 0.1% incr.]
Servirsi del tasto per passare da + a e viceversa prima di immettere il valore.
La specifica 1%. Per ulteriori dettagli vedere Interventi di sostituzione e
regolazione - Regolazioni di copia.

Registrazione bordo anteriore (Scanner) 4010*
Regola la registrazione del bordo anteriore per la scansione in modalit lastra di
esposizione.
[0.9 ~ +0.9 / 0.0 / 0.1 mm incr.]
(): Limmagine si sposta nella direzione del bordo anteriore.
Usare il tasto per passare da + a prima di inserire il valore. Valore nominale 2
1.5 mm. Vedere Interventi di Sostituzione e Regolazione Regolazioni di
Copia per dettagli.

Registrazione da lato a lato (Scanner) 4011*
Regola la registrazione da lato a lato per la scansione in modalit lastra di
esposizione.
[4.6 ~ +4.6 / 0.0 / 0.1 mm incr.]
(): Limmagine scompare sul bordo sinistro.
(+): Limmagine appare.
Usare il tasto per passare da + a prima di inserire il valore. Valore nominale 2
1.5 mm. Vedere Interventi di Sostituzione e Regolazione Regolazioni di
Copia per dettagli.

4012* Margine di cancellazione
4012 1 Bordo anteriore
4012 2 Bordo posteriore
4012 3 Bordo sinistro
4012 4 Bordo destro
Regola il margine di cancellazione su ciascun bordo per la
scansione.
Modificare il valore solo nel caso in cui lutente desideri un
margine di scansione pi ampio del margine di stampa.
[0 ~ 9.0 / 0.5 / 0.1 mm/incr.]

Corsa Libera Scanner 4013
Comanda lesecuzione di una corsa libera dello scanner allattivazione della
lampada di esposizione.
Premere ON sul pannello di comando per avviare la funzione. Premere C
(Clear/Stop) per interromperla.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-28

4015* Scansione Piastra Bianca
Posizione di partenza 4015 1
Regola la posizione di partenza della scansione della piastra bianca per la
funzione di ombreggiatura automatica.
Il valore di default di 10,5 mm dal bordo anteriore. Questa impostazione
specifica a che distanza dalla posizione di default deve iniziare la scansione.
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]
Area di Scansione 4015 2
Regola lampiezza della zona sulla piastra bianca (nella direzione di scansione
secondaria) sottoposta a scansione per lombreggiatura automatica.
Default: 4,76 mm. Limpostazione corrente specifica la differenza rispetto a questo
valore di default.
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]

Visualizzazione Dati APS 4301
Visualizza lo stato dei sensori APS e del sensore coprioriginale/coperchio DF
( 4.2.9).

Originale APS di Formato Piccolo 4303*
Permette di stabilire se la copiatrice deve assumere per default il formato A5
SEF/LEF nel caso in cui il sensore APS non in grado di rilevare le dimensioni di
un formato piccolo.
[0~2/0/1]
0: Non rilevare come A5
1: Rileva come A5 SEF
2: Rileva come A5 LEF

Rilevamento del Formato Originale 4305*
Permette di stabilire se la macchina deve determinare il formato delloriginale tra
A4/LT, o 8K/16K.
Il formato 8K/16K non disponibile per i modelli USA.
[0 = Normale (LT per modelli USA, A4 per modelli Europa/Asia)
1 = Invertito [A4 per modelli USA, LT per modelli Europa/Asia]
2 = 8K/16K]

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-29
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Modelli di prova IPU 4417
Stampa i modelli di prova dei dati video in uscita dalla IPU.

0. Nessuna Stampa
1. Linea Verticale - 1 punto
2. Linea Verticale - 2 punti
3. Linea Orizzontale - 1 punto
4. Linea Orizzontale - 2 punti
5. Punti Alternati
6. Griglia - 1 punto
7. Strisce Verticali
8. Scala di grigi Orizzontale (8 livelli)
9. Scala di grigi Verticale (8 livelli)
10. Scala di grigi 16 livelli
11. Modello incrociato
12. Modello inclinato
13. Modello a Pezze (256 livelli)
14. Modello a Pezze (64 livelli)
15. Zona di Allineamento
16. Caratteristiche di frequenza - Verticale
15. Caratteristiche di frequenza - Orizzontale

Passare alla videata del modo copia e premere il tasto (Interruzione) per
stampare il modello di prova.

Regolazione Automatica SBU 4428
Esegue la regolazione automatica dello scanner.
Usare questa modalit SP dopo la sostituzione della piastra bianca o dopo la
cancellazione della memoria sulla scheda controller. Per ulteriori dettagli vedere
Interventi di Sostituzione e Regolazione Regolazioni Immagine di Copia
Regolazione della Densit di Bianco Standard.
Premere Execute sul pannello di comando per iniziare la regolazione.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-30

4550* Applicazione Scanner: Testo: Stampa
4550 1 Livello Filtro MTF: Scansione
Principale
4550 2 Livello Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta il coefficiente di correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~15/8/1]
0: Minimo 8: Default 15: Massimo
4550 3 Intensit Filtro MTF: Scansione
Principale
4550 4 Intensit Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta lintensit della correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~7/4/1]
0: Minima 4: Default 7: Massima
4550 5 Livellamento (Smoothing) Seleziona lentit del livellamento per gli
originali che contengono immagini retinate.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo
4550 6 Luminosit (Non usato) Imposta la luminosit globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minima 128: Default 255: Massima
4550 7 Contrasto (Non usato) Imposta il contrasto globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minimo 128: Default 255: Massimo
4550 8 Cancellazione Punti Isolati
(indipendenti)
Imposta il livello di cancellazione dei punti
indipendenti (isolati) per migliorare lo sfondo.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-31
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


4551* Applicazione Scanner: Testo: OCR
4551 1 Livello Filtro MTF: Scansione
Principale
4551 2 Livello Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta il coefficiente di correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~15/8/1]
0: Minimo 8: Default 15: Massimo
4551 3 Intensit Filtro MTF: Scansione
Principale
4551 4 Intensit Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta lintensit della correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~7/4/1]
0: Minima 4: Default 7: Massima
4551 5 Livellamento (Smoothing) Seleziona lentit del livellamento.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo
4551 6 Luminosit (Non usato) Imposta la luminosit globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minima 128: Default 255: Massima
4551 7 Contrasto (Non usato) Imposta il contrasto globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minimo 128: Default 255: Massimo
4551 8 Cancellazione Punti Isolati
(indipendenti)
Imposta il livello di cancellazione dei punti
indipendenti (isolati) per migliorare lo sfondo.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo

4552* Applicazione Scanner: Testo/Foto
4552 1 Livello Filtro MTF: Scansione
Principale
4552 2 Livello Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta il coefficiente di correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~15/8/1]
0: Minimo 8: Default 15: Massimo
4552 3 Intensit Filtro MTF:
Scansione Principale
4552 4 Intensit Filtro MTF:
Scansione Secondaria
Imposta lintensit della correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~7/4/1]
0: Minima 4: Default 7: Massima
4552 5 Livellamento (Smoothing) Seleziona lentit del livellamento.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo
4552 6 Luminosit (Non usato) Imposta la luminosit globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minima 128: Default 255: Massima
4552 7 Contrasto (Non usato) Imposta il contrasto globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minimo 128: Default 255: Massimo
4552 8 Cancellazione Punti Isolati
(indipendenti)
Imposta il livello di cancellazione dei punti
indipendenti (isolati) per migliorare lo sfondo.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-32

4553* Applicazione Scanner: Foto
4553 1 Livello Filtro MTF: Scansione
Principale
4553 2 Livello Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta il coefficiente di correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~15/8/1]
0: Minimo 8: Default 15: Massimo
4553 3 Intensit Filtro MTF: Scansione
Principale
4553 4 Intensit Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta lintensit della correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~7/4/1]
0: Minima 4: Default 7: Massima
4553 5 Livellamento (Smoothing) Seleziona lentit del livellamento.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo
4553 6 Luminosit (Non usato) Imposta la luminosit globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minima 128: Default 255: Massima
4553 7 Contrasto (Non usato) Imposta il contrasto globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minimo 128: Default 255: Massimo
4553 8 Cancellazione Punti Isolati
(indipendenti)
Imposta il livello di cancellazione dei punti
indipendenti (isolati) per migliorare lo sfondo.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo

4556* Applicazione Scanner: Scala di Grigi
4556 1 Livello Filtro MTF: Scansione
Principale
4556 2 Livello Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta il coefficiente di correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~15/0/1]
0: Minimo 8: Default 15: Massimo
4556 3 Intensit Filtro MTF: Scansione
Principale
4556 4 Intensit Filtro MTF: Scansione
Secondaria
Imposta lintensit della correzione MTF per le
direzioni di scansione principale/secondaria.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massima
4556 5 Livellamento (Smoothing) Seleziona lentit del livellamento.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo
4556 6 Luminosit (Non usato) Imposta la luminosit globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minima 128: Default 255: Massima
4556 7 Contrasto (Non usato) Imposta il contrasto globale dellimmagine
[1~255/128/1]
1: Minimo 128: Default 255: Massimo
4556 8 Cancellazione Punti Isolati
(indipendenti)
Imposta il livello di cancellazione dei punti
indipendenti (isolati) per migliorare lo sfondo.
[0~7/0/1]
0: Default (Off) 7: Massimo

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-33
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Regolazione 1 Livello del Nero DFU 4623*
Visualizza il valore DAC relativo alla correzione delloffset del nero.
4623 1 Grossolana: Pari
4623 2 Grossolana: Dispari
4623 3 Fine: Pari
4623 4 Fine: Dispari
[0~255/128/1]

Regolazione 2 Livello del Nero DFU 4624*
Visualizza il valore DAC relativo alla correzione delloffset del nero.
4624 1 Grossolana: Pari
4624 2 Grossolana: Dispari
4624 3 Fine: Pari
4624 4 Fine: Dispari
[0~255/128/1]

Errore Regolazione SBU
Usare questa SP per stabilire se il ciclo di regolazione automatica scanner ha
superato il numero previsto di esecuzioni, determinando limpostazione di un
flag di timeout. La posizione dei bit impostati a 1 permette di rilevare quale
procedura ha generato lerrore.
Bit N. Dove stato generato lerrore
Bit 0 Livello del Bianco
Bit 1 Regolazione 1 Livello del Nero
Bit 2 Regolazione 2 Livello del Nero
Bit 3 Livello del Nero
Bit 4 SBU
4646*
Bit 7 Regolazione Riferimento

Modalit di Regolazione del Livello del Nero DFU 4800
Questa SP attiva (On) e disattiva (Off) la modalit di compensazione delloffset
del nero. La correzione delloffset del nero viene eseguita durante la
correzione automatica della densit dellimmagine (ADS).
Nota: Questa SP viene considerata solo se il circuito di correzione delloffset
del nero integrato nella SBU.
0: Off
1: On

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-34

4901 Regolazione SBU
Guadagno Pari DFU 4901 1
Verifica il valore della differenza del livello del nero per il canale EVEN (PARI)
dopo la regolazione del livello del nero allaccensione.
Tuttavia, dopo un azzeramento generale delle memorie (SP5801), utilizzarla per
reimmettere il valore precedente.
[0 ~ 255 / 40 / 1/incr.]
Guadagno Dispari DFU 4901 2
Verifica il valore della differenza del livello del nero per il canale ODD (DISPARI)
dopo la regolazione del livello del nero allaccensione.
Tuttavia, dopo un azzeramento generale delle memorie (SP5801), utilizzarla per
reimmettere il valore precedente.
[0 ~ 255 / 40 / 1/incr.]
Livello del Nero Pari DFU 4901 3
Visualizza il coefficiente del convertitore D/A per la curva di guadagno DC/AGC
per il canale EVEN (PARI).
Livello del Nero Dispari DFU 4901 4
Visualizza il coefficiente del convertitore D/A per la curva di guadagno DC/AGC
per il canale ODD (DISPARI).
Livello del Bianco: PARI DFU 4901 5
Visualizza il risultato della regolazione del livello del bianco per il canale EVEN
(PARI) dopo la regolazione automatica delle densit eseguita allaccensione della
macchina.
Livello del Bianco: DISPARI DFU 4901 6
Visualizza il risultato della regolazione del livello del bianco per il canale ODD
(DISPARI) dopo la regolazione automatica delle densit eseguita allaccensione
della macchina.
Rif. Cont DFU 4901 7
Visualizza e consente la regolazione del coefficiente del convertitore D/A per la
curva di guadagno AGC per la scansione della piastra bianca. Dopo un
azzeramento generale delle memorie (SP5801), utilizzare questa SP per
reimmettere il valore precedente.
[0 ~255 / 147 / 1/incr.]

Accensione Lampada di esposizione 4902
Accende la lampada di esposizione.
Premere ON sul pannello di controllo per accendere la lampada. Premere OFF per
spegnere la lampada.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-35
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


4903* Regolazione della Qualit
dellImmagine - Globale
Nota: Questa regolazione operativa solo per il tipo
di originali Personalizzato.
4903 1 Testo: 25% ~ 34%
4903 2 Testo: 35% ~ 66%
4903 3 Testo: 67% ~ 141%
4903 4 Testo: 142% ~ 400%
Regola la qualit dellimmagine in modalit Testo.
Aumentando il valore aumenta anche il contrasto e
la nitidezza dellimmagine, ma potrebbe comparire
un effetto moir.
Riducendo il valore si riduce il contrasto e leffetto
moir ma le linee potrebbero diventare pi sottili.
[0 ~ 10 / 0 / 1 incr.]
4903 5 Foto: 25% ~ 34%
4903 6 Foto: 35% ~ 66%
4903 7 Foto: 67% ~ 141%
4903 8 Foto: 142% ~ 400%
Regola la qualit dellimmagine in modalit Foto.
0 ~ 6 sono per le immagine fotografiche su carta
lucida (diffusione errore)
7 ~ 20 sono per le immagine fotografiche normali
(dithering)
Se la qualit della copia non soddisfacente,
provare ad impostare un altro valore (procedendo
per tentativi)
[0 ~ 20 / 12/ 1/incr.]
4903 9 Testo/Foto: 25% ~ 34% Regola la qualit dellimmagine in modalit
Testo/Foto.
Aumentando il valore aumenta anche il contrasto e
la nitidezza dellimmagine, ma potrebbe comparire
un effetto moir.
Riducendo il valore si riduce il contrasto e leffetto
moir ma le linee potrebbero diventare pi sottili.
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]
4903 10 Testo/Foto: 35% ~ 66%
4903 11 Testo/Foto: 67% ~ 141%
4903 12 Testo/Foto: 142% ~ 400%
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]
4903 13 Attenuata: 25% ~ 34%
4903 14 Attenuata: 35% ~ 66%
4903 15 Attenuata: 67% ~ 141%
4903 16 Attenuata: 142% ~ 400%
Regola la qualit dellimmagine in modalit
Attenuata.
Aumentando il valore aumenta il numero di
gradazioni nelle aree a basso contrasto.
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]
4903 17 Generazione: 25% ~ 34% Regola la qualit dellimmagine in modalit
Generazione.
Aumentando il valore aumenta anche il contrasto e
la nitidezza dellimmagine, ma potrebbe comparire
un effetto moir.
Riducendo il valore si riduce il contrasto e leffetto
moir ma le linee potrebbero diventare pi sottili.
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]
4903 18 Generazione: 35% ~ 66%
4903 19 Generazione: 67% ~ 141%
4903 20 Generazione: 142% ~ 400%
[0 ~ 10 / 5 / 1 incr.]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-36

Regolazione della Qualit dellImmagine - Altro 4904*
Cancellazione Punti Indipendenti
4904 1 Testo
4904 2 Foto
4904 3 Testo/Foto
4904 4 Attenuata
Questa regolazione operativa solo per il tipo di originali
Personalizzato.
Impostando un valore elevato, viene rilevato e quindi
cancellato un maggior numero di punti indipendenti.
Tuttavia, in presenza di immagini retinate potrebbero essere
cancellati, per errore, dei punti appartenenti allimmagine.
Se si seleziona 0, la cancellazione punti dipendenti rimane
disabilitata.
[0 ~ 10 / 0 / 1 incr.]
4904 5 Generazione [0 ~ 10 / 3 / 1 incr.]
Cancellazione Sfondo
4904 6 Testo
4904 7 Foto
4904 8 Testo/Foto
4904 9 Attenuata
Questa regolazione operativa solo per il tipo di originali
Personalizzato.
Impostando un valore elevato si riduce leffetto dello sfondo
sporco. Se si seleziona 0, la cancellazione sfondo viene
disabilitata.
[0 ~ 255 / 0 / 1 incr.]
4904 10 Generazione [0 ~ 255 / 5 / 1 incr.]
Gamma
4904 11 Testo
4904 12 Foto
4904 13 Testo/Foto
4904 14 Attenuata
4904 15 Generazione
Questa regolazione operativa solo per il tipo di originali
Personalizzato.
Seleziona la tabella gamma per ogni tipo di originale.
[0 ~ 2 / 5 / 1/incr.]
0: Tabella gamma standard
1: Questa tabella gamma riduce lo sfondo delloriginale e
produce caratteri nitidi.
2: Questa tabella gamma aumenta il numero di gradazioni
nelle aree ad alta densit.

Percorso Dati Immagine 4905*
Seleziona una delle seguenti uscite dei dati video che verr utilizzata per la
stampa. DFU
[0 ~ 3 / 0 / 1 incr.]
0: Normale
1: Dopo la correzione del livello di nero
2: Dopo al correzione dellombreggiatura senza correzione del livello di nero
3: Dati di ombreggiatura

4907* Regolazione Incidenza: Altri
Riduzione Fax 25%, 50% 4907 1*
Determina se le riduzioni 25% e 50% sono disponibili in modalit fax.
[0 = No, 1 = Si]
4907 2 Livello di contornatura DFU

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-37
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Percorso Dati Immagine IPU 4909*
Seleziona una delle seguenti uscite dei dati video che verr utilizzata per la
stampa. DFU
[0 ~ 255 / 0 / 1 incr.]
Bit 7: Ombreggiatura
Bit 6: Gamma di scansione
Bit 5: Pre-filtraggio
Bit 4: Ingrandimento
Bit 3: Mascheramento Stampante/Scanner
Bit 2: Gradazione
Bit 1: Filtraggio
Bit 0: Gamma di stampa

4920 Scansione (Regolazione di fabbrica) DFU

4930* Condizione sensore
4930 1 Sensore
coprioriginale
Controlla i sensori dellunit scanner.
[0 = Aperto, 1 = Chiuso]
4930 2 Sensore posizione
di partenza dello
scanner
[0 = Aperto, 1 = Chiuso]

Controllo Polvere sul Vetro di Scansione ADF 4999
Questa funzione controlla che non vi sia della polvere sul vetrino di scansione
dellADF che pu causare delle linee nere sulle copie. Se viene rilevata della
polvere, viene visualizzato un messaggio di sistema, ma lelaborazione non si
ferma.
Verifica Commutazione On/Off 4999 1
Se della polvere si trova sul vetrino di scansione dellADF quando viene rilevato il
formato delloriginale prima di iniziare il lavoro, viene emessa unavvertenza.
Questa funzione pu rilevare sia la polvere sulla piastra bianca sopra il vetro di
scansione, sia la polvere sul vetro. La sensibilit del livello di rilevamento viene
regolata mediante SP4999 2.
[0 ~ 1 / 0 / 1]
0: Off. Nessuna avvertenza in caso di rilevamento polvere.
1: On. Avvertenza di presenza polvere. Questa avvertenza non interrompe il
lavoro.
Nota: Prima di attivare questa funzione, pulire il vetro di scansione dellADF e la
piastra bianca sul vetro di scansione.
Rilevamento Livello 4999 2
Regola la sensibilit per il rilevamento della polvere sul vetro di scansione
dellADF. Questa modalit SP disponibile solo dopo aver attivato la funzione
SP49991.
[0~8 / 4/ 1]
Se sono presenti delle strisce nere sulle copie e non viene emessa alcuna
avvertenza, aumentare il valore di questo parametro per aumentare il livello di
sensibilit. Se vengono emesse delle avvertenze quando non sono presenti delle
strisce nere sulle copie, diminuire il valore.
Nota: La polvere che causa unavvertenza potrebbe essere rimossa dal vetro per
effetto del passaggio dagli originali nel percorso di alimentazione. Se la polvere
viene rimossa dal passaggio degli originali, ci non viene rilevato e lavvertenza
rimane attivata.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-38
SP5XXX: Modalit

Selezione mm/pollici 5024*
Seleziona se il valore deve essere visualizzato in millimetri o in pollici.
Nota: Dopo aver selezionato il numero desiderato necessario spegnere e
riaccendere la macchina.
Modello Europa/Asia [0 = mm / 1 = pollici]
Modello Americano [0 = mm / 1 = pollici]

5044 Bit SW del Pannello di Controllo
5044 1 SW1 DFU
5044 2 SW2 DFU

5045 Metodo Contatore
Seleziona il metodo di conteggio se stata abilitata la modalit Costo Copie con SP5-
930-001.
Nota: Il metodo di conteggio pu essere cambiato una volta sola.
[da 0 a 1/ 1]
0: Conteggio Sviluppi. Visualizza il conteggio totale relativo a colore (Y,M,C) e nero
(K).
1: Conteggio Stampe. Visualizza il conteggio totale relativo a: Totale a Colori,
Totale Bianco/Nero, Copie a Colori, Copie Bianco/Nero, Stampe a Colori,
Stampe Bianco/Nero.

5047 Visualizza Cassetto Carta Capovolta
Stabilisce se deve essere visualizzato il cassetto caricato con carta stampata da
un lato.
[0~1/1]
0: Non visualizzato
1: Visualizzato

5051 Visualizzazione Rilevazione Riempimento Toner
Attiva/disattiva la visualizzazione del messaggio di richiesta riempimento toner.
Default: On

Impostazione Priorit Tempo di Ripristino 5052
Il tempo di ripristino del modello Base 5 sec. e sono disponibili due impostazioni,
una definisce la priorit per il risparmio energetico e laltra per il tempo di avvio.
0: Priorit risparmio energetico
1: Priorit tmpo di avvio

Conteggio Doppio A3/DLT 5104*
Specifica se il contatore deve eseguire un doppio conteggio per carta A3/11 x 17.
Selezionando Yes (Si) il conteggio viene eseguito per tutte le stazioni di
alimentazione tranne il ripiano di bypass. Impostando Yes, i fogli in formato A3 e
DLT vengono conteggiati doppi, ossia A4 x2 e LT x2 rispettivamente.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-39
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Impostazione Livello di Densit 5106*
Seleziona il livello di densit dellimmagine utilizzato in modalit ADS.
[1~7 / 4 / 1 tacca per incr.]
Esempio: impostando SP5106 6 a 2: alla pressione del tasto Densit Automatica
Immagine viene disattivato il display e selezionata la tacca manuale 2.
Regolare questa SP se il cliente non ottiene copie sufficientemente definite dopo
lesecuzione della regolazione automatica della densit

5112 Selezione Formato Non-Standard
Permette di stabilire se possibile specificare un foramto carta non standard per i
cassetti carta universali (Cassetto 2, Cassetto 3)
[0~1/1]
0: No
1: Si. Impostando 1, il cliente sar in grado di specificare un formato carta non
standard mediate la modalit UP.

5113 Tipo di Contatore Opzionale
Tipo di Contatore Opzionale di Default 51131
Permette di selezionare il tipo di contatore:
0: Nessuno
1: Key Card (RK3, 4) Solo Giappone
2: Key Card a Scalare
3: Scheda Pre-pagata
4: Blocco a Gettone
5: Key Card MF
11: Key Card Esp. (Incrementale)
12: Key Card Esp. (Decrementale)
Tipo di Contatore Esterno Opzionale 5113 2
Abilita lapplicazione SDK. Ci permette di selezionare un identificatore numerico
associato al dispositivo esterno usato per il controllo accessi dellutente.
Nota: SDK indica il software presente su unapposita scheda SD.
[0~3/1]
0: Nessuno
1: Dispositivo di Espansione 1
2: Dispositivo di Espansione 2
3: Dispositivo di Espansione 3

5118 Disabilitazione Copiatura
Nega temporaneamente laccesso alla macchina. Solo Giappone
[0~1/1]
0: Copiatura abilitata. Normale funzionamento
1: Proibisce di accedere alla macchina

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-40

Rimozione Contatore Ottico Cancellazione Modalit 5120
Non modificare. Solo Giappone
[0~2/1]
0: Si. Reset normale
1: Attesa. Esegue il reset prima dellavvio/dopo il termine del lavoro
2: No. Non esegue il reset

Temporizzazione di Incremento Contatore 5121
Permette di stabilire se il contatore a chiave opzionale deve essere incrementato
allalimentazione o alluscita della carta. Solo Giappone
[0~1/1]
0: Incrementa allalimentazione
1: Non incrementare allalimentazione

Modalit APS 5127
Questa SP pu essere usata per disattivare lAPS (Selezione Automatica Carta)
quando alla macchina connesso un dispositivo a scheda prepagata o a gettone.
[0~1/1]
0: On
1: Off

Selezione del Formato Carta F 5129*
Seleziona il formato carta F.
[0 ~ 2 / 0 / 1 incr.]
0: 8" x 13"
1: 8.5" x 13"
2: 8.25" x 13"

Selezione Tipo del Formato Carta 5131*
Seleziona il formato carta (tipo) sia per gli originali che per le copie.
[0~2 / impostazione DIP SW / 1 incr.]
0: Giappone
1: Nord America
2: Europa
Dopo aver modificato limpostazione, spegnere e riaccendere la copiatrice. Se il
formato carta dei file di archivio memorizzati su Hard Disk diverso, le copie
potrebbero risultare anomale. Chiedere al cliente di ri-memorizzare i file di archivio.

Impostazione Lunghezza per Bypass 5150
Imposta lalimentazione via ripiano di by-pass di folgi lunghi.
[0~1/1]
0: Off
1: On. Abilita il ripiano allalimentazione di fogli di carta con lunghezza fino a 600
mm.
Impostando questa SP a on, non verranno rilevati eventuali inceppamenti lungo il
percorso carta.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-41
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Metodo di Selezione Applicazioni 5162
Permette di stabilire se la commutazione delle schermate applicative avviene per
mezzo di tasti software o hardware.
[0~1/1]
0: Set di Soft Key
1: Set di Hard Key

Modalit di Stampa Fax con Contatore Opzionale Disattivato 5167
Abilita o disabilita la stampa automatica in assenza di un dispositivo di conteggio.
Questa SP viene usata quando i fax ricevuti sono conteggiati mediante un
dispositivo di conteggio esterno.
0: Stampa automatica abilitata
1: Stampa automatica disabilitata

Login per Tecnico Cliente 5169
Se si desidera modificare i bit switch stampante, necessario accedere alla modalit
assistenza per mezzo di questa SP prima di poter entrare nella modalit SP
Stampante
[0~1/1]
0: Off. Non possibile modificare i bit switch stampante.
1: On. Modifica bit switch stampante abilitata.

Errore Formato Bypass 5179*
Questa SP permette di stabilire se deve essere visualizzato un messaggio di formato
errato qualora la macchina rilevi un formato non corretto per il lavoro e si inceppi
durante lalimentazione via ripiano di bypass.
[0~1/0/1]
0: Off
1: On

5212 Numerazione Pagine
5212 3 Posizione Destra/Sinistra stampa F/R Regola la posizione orizzontale del numero
di pagina stampato su entrambe le pagine
di stampa in fronte/retro.
[10~+10/1 mm]
0 indica la posizione centrale, un valore -
uno spostamento verso sinistra e un valore
+ uno spostamento verso destra
5212 4 Posizione Alto/Basso stampa F/R Regola la posizione verticale del numero di
pagina stampato su entrambe le pagine di
stampa in fronte/retro.
[10~+10/1 mm]
0 indica la posizione centrale, un valore -
uno spostamento verso il basso e un valore
+ uno spostamento verso lalto

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-42

Impostazione fuso orario DFU 5302
Regola limpostazione dellorologio in tempo reale (RTC) per il fuso orario locale.
Questa impostazione viene effettuata in fabbrica prima della consegna, riferita
a GMT ed espressa in minuti.
[1440~1440/1 min.]
JA: +540 (Tokyo)
NA: -300 (NY)
EU: +6- (Parigi)
CH: +480 (Pechino)
TW: +480 (Taipei)
AS: +480 (Hong Kong)

Impostazione Disabilitazione Modalit Spegnimento Automatico 5305
Questa SP impedisce una facile disabilitazione del timer di spegnimeto
automatico da parte dellutente. Ci consente di rispettare le normative
internazionali Energy Star che richiedono specificatamente che lutente non
possa facilmente disabilitare la funzionalit spegnimento automatico.
0: On (Spegnimento automatico non disattivabile)
1: Off (Spegnimento automatico disattivavile)

Ora Legale
Consente di configurare la macchina per la regolazione automatica di data e ora al
passaggio allOra Legale in primavera ed al ritorno allOra Solare in autunno. Questa
SP permette di impostare i seguenti elementi:
Giorno e ora di passaggio automatico allora legale in Aprile (avanti).
Giorno e ora di passaggio automatico allora solare in Ottobre (indietro).
Entit della variazione automatica dellorario in avanti o indietro.
Le impostazioni 002 e 003 sono effettuate con numeri a 8 cifre:
Cifre Significato
1, 2 Mese. 4: Aprile, 10: Ottobre (per i mesi da 1 a 9 non ammesso linserimento
del valore 0 come prima cifra, pertanto in questi casi limpostazione a 8 cifre
per 002 e 003 diventa in effetti una impostazione a 7 cifre)
3 Giorno della settimana. 0: Domenica, 1: Luned
4 Numero della settimana cui appartiene il giorno selezionato mediante la 3
cifra. Ad esempio, se si imposta 0 per selezionare Domenica e tale
domenica indica linizio della 2 settimana, impostare questa cifra a 2.
5, 6 Lora a cui deve essere eseguito il passaggio (24-ore, in esadecimale).
Esempio: 00:00 (Mezzanotte) = 00, 01:00 (1 a.m.) = 01, e cos via.
7 Numero di ore di variazione dellorario. 1 ora: 1
5307
8 Se la variazione dellorario non un numero intero (ad esempio 1.5 ore),
impostare lottava cifra a 3 (30 minuti).
5307 1 Impostaz. Abilita/disabilita limpostazione di 002 e 003.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilita
5307 2 Regola
(Inizio)
Inizio ora legale.
5307 4 Regola
(Fine)
Fine ora legale.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-43
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Controllo Accessi DFU 5401
Questa SP memorizza le impostazioni relative alla limitazione accesso ai dati
applicativi SDK da parte dellutente.
5401 6 Riconoscimento Utente Copiatrice
5401 16 Riconoscimento Utente Server Documenti
5401 26 Riconoscimento Utente Fax
5401 36 Riconoscimento Utente Scanner
5401 46 Riconoscimento Utente Stampante
5401 76 Riconoscimento Utente Funzione Estesa 1
5401 86 Riconoscimento Utente Funzione Estesa 2
5401 96 Riconoscimento Utente Funzione Estesa 3
Questi codici SP sono previsti per
future personalizzazioni della
funzionalit di controllo accesso.
Essi devono essere definiti in
fabbrica e non sul campo. DFU
5401 200 ID Univoco SDK1
5401 201 Metodo di Certificazione SDK1
5401 210 ID Univoco SDK2
5401 211 Metodo di Certificazione SDK2
5401 220 ID Univoco SDK3
5401 221 Metodo di Certificazione SDK3
"SDK" indica il "Software
Development Kit". Questi dati
possono essere convertiti via
SAS (VAS) durante linstallazione
o la disinstallazione. DFU

Azzeramento Conteggio Codice Utente 5404
Azzera i conteggi dei codici utenti assegnati dalloperatore principale per limitare
lutilizzo della macchina. Premere [Execute] (Esegui) per azzerare.

5501* Allarme PM
Intervallo Allarme PM 5501 1
Imposta lintervallo PM (manutenzione preventiva).
Il valore memorizzato in questa SP viene utilizzato quando il valore di SP55012
1.
[0 ~ 255 / 0 / 1 k copie/incr.]
Allarme Contatore Originali DFU 5501 2
Seleziona leventuale abilitazione dellallarme PM per il numero di scansioni.
Se impostato a 1, la funzione di allarme PM abilitata.
[0 = No / 1 = Si]

Allarme Inceppamenti Solo Giappone 5504*
Seleziona lattivazione dellallarme al raggiungimento del livello di inceppamenti
specificati (esclusi gli inceppamenti delloriginale). Solo utilizzo RSS
[0~3 / 3 / 1 incr.]
0: Zero (Off)
1: Basso (2,5K inceppamenti)
2: Medio (3K inceppamenti)
3: Alto (6K inceppamenti)

Allarme Errori 5505*
Imposta il livello di allarme per errori. Solo per la versione Giapponese. DFU
[0~255 / 50 / 100 copie/incr.]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-44

5507 Allarme Alimentazione
5507 1 Allarme Alimentazione
Carta (0:Off 1:On)
Attiva/disattiva la chiamata di controllo per il
rifornimento carta. DFU
0: Off, 1: On
0: Nessun allarme.
1: Imposta lattivazione dellallarme dopo il numero di
fogli specificati, per ciascun formato carta (A3, A4,
B4, B5, DLT, LG, LT, HLT)
5507 2 Allarme Alimentazione
Graffette (0:Off 1:On)
Attiva/disattiva la chiamata di controllo per il
rifornimento dei punti metallici. DFU
0: Off, 1: On
0: Nessun allarme
1: Lallarme viene disattivato ogni 1000 punti
utilizzati.
5507 3 Allarme Alimentazione
Toner (0:Off 1:On)
Attiva/disattiva la chiamata di controllo fine toner.
DFU
0: Off, 1: On
Selezionando 1 lallarme viene attivato quando la
copiatrice rileva la condizione di fine toner.
5507 128* Intervallo: Altri
5507 132* Intervallo: A3
5507 133* Intervallo: A4
5507 134* Intervallo: A5
5507 141* Intervallo: B4
5507 142* Intervallo: B5
5507 160* Intervallo: DLT
5507 164* Intervallo: LG
5507 166* Intervallo: LT
5507 172* Intervallo: HLT
Le modalit SP Livello di Chiamata per Rifornimento
Carta: nn specificano lintervallo di chiamata controllo
carta per i formati carta specificati. DFU
[00250 ~ 10000 / 1000 / 1 Incr.]



10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-45
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5508 Chiamata CC Solo Giappone
001 Inceppamento non
rimosso
002 Inceppamenti Continui
003 Sportello Aperto in
Continuo
Abilita/disabilita liniziazione della chiamata.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilta
004 Modalit Riduzione
Chiamate
Abilita/Disabilita le nuove specifiche in modo da ridurre
il numero delle chiamate.
[0~1/1]
0: Modo normale
1: Modo ridotto
011 Dettagli
sullInceppamento:
Durata
Imposta il tempo di attesa prima che un inceppamento
diventi un inceppamento carta su macchina non
presidiata. [03~30/1]
Impostazione abilitata solo se SP5508-004 impostata
a 1 (abilitata).
012 Dettagli
sullInceppamento:
Conteggio Continuo
Imposta il numero di inceppamenti consecutivi richiesti
per effettuare una chiamata.
[02~10/1]
Impostazione abilitata solo se SP5508-004 impostata
a 1 (abilitata).
013 Sportello Aperto: Durata Imposta il tempo di apertura dello sportello richiesto per
effettuare una chiamata.
[03~30/1]
Impostazione abilitata solo se SP5508-004 impostata
a 1 (abilitata).
021 Gestione Inceppamento:
Durata
Determina il comportamento quando un inceppamento
non viene rimosso.
[0~1/1]
0: Chiamata automatica
1: Segnalazione acustica sulla macchina
022 Gestione Inceppamento:
Conteggio Continuo
Determina il comportamento quando si verificano
inceppamenti continui.
[0~1/1]
0: Chiamata automatica
1: Segnalazione acustica sulla macchina
023 Funzionamento Sportello:
Durata
Determina il comportamento quando lo sportello rimane
aperto.
[0~1/1]
0: Chiamata automatica
1: Segnalazione acustica sulla macchina

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-46

Azzeramento delle Memorie 5801
Reimposta i dati NVRAM ai valori di default. Prima di eseguire una qualsiasi di
queste SP, stampare un elenco messaggi manutenzione e macchina (SMC).
5801 1 Azzera Tutto Inizializza gli elementi seguenti 2 ~ 15.
5801 2 Macchina Base Inizializza tutte le impostazioni di registrazione
per la macchina base e le impostazioni di
elaborazione.
5801 3 SCS Inizializza la impostazioni de default del
sistema, le impostazioni CSS, le coordinate del
display di funzionamento, e le informazioni di
aggiornamento ROM.
5801 4 Azzera Memoria IMH Inizializza il file system Immagine.
(IMH: Image Memory Handler)
5801 5 MCS Inizializza limpostazione del tempo di
cancellazione automatica per i documenti
memorizzati.
(MCS: Memory Control Service)
5801 6 Applicazione copiatrice Inizializza tutte le impostazioni
dellapplicazione copiatrice.
5801 7 Applicazione Fax Inizializza lora di reset fax, lID di job login, tutte
le impostazioni TX/RX, i numeri di file di
memorizzazione locale e il timer di cornetta
sganciata.
5801 8 Applicazione Stampante Inizializza le impostazioni di default, i
programmi registrati, i bit switch delle modalit
SP di stampante, e il contatore CSS della
stampante.
5801 9 Applicazione Scanner Inizializza le impostazioni di default dello
scanner e tutte le modalit SP dello scanner.
5801 10 Servizio Web/ Applicazione di
Rete
Cancella i file e le miniature di gestione delle
applicazioni di rete (NFA) ed inizializza lID di
job login. Netfile: lavori presenti sul server
documenti da stampare usando un PC e il
software DeskTopBinder
5801 11 NCS Inizializza le impostazioni di default del
sistema e le impostazioni di interfaccia (inclusi
gli indirizzi IP), SmartNetMonitor for Admin, le
impostazioni WebStatusMonitor, e le
impostazioni TELNET.
(NCS: Network Control Service)
5801 12 R-FAX Inizializza lID di job login, SmartNetMonitor for
Admin, il registro storico dei lavori e numeri dei
file di memorizzazione locale.
5801 14 Azzera Impostazioni DCS Inizializza le impostazioni DCS (Delivery
Control Service)
5801 15 Azzera Impostazioni UCS Inizializza le impostazioni UCS (User
Information Control Service).
5801 16 Impostazione MIRS Inizializza le impostazioni MIRS (Machine
Information Report Service).
5801 17 CCS Inizializza le impostazioni CCS (Certification
and Charge-control Service).
5801 18 Azzeramento SRM Inizializza le impostazioni SRM (System
Resource Manager).
5801 19 Azzeramento LCS Inizializza le impostazioni LCS (Log Count
Service).
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-47
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Corsa Libera Stampante 5802
Esegue una corsa libera di scanner e stampante.
Dopo aver selezionato 1, premere OK o il tasto C per avviare la funzione.
Premere C (Annulla/Arresta) per interrompere.
[0 = No / 1 = Si]

Controllo Ingressi 5803
Visualizza i segnali inviati da sensori e interruttori.
Premere 1 (Annulla Modalit). ( 5.1.5)

Controllo Uscite 5804
Attiva individualmente i vari componenti elettrici a scopo di test. ( 5.1.6)

5807* Controllo Collegamento Opzioni
5807 1 ARDF
5807 2 Gruppo Cassetti Carta Opzionale
5807 3 LCT
5807 4 Finisher
Controlla il collegamento dei dispositivi
periferici opzionali. Il controllo fornisce un
segnale di ritorno a 1 o a 0:
1: Dispositivo collegato correttamente.
0: Dispositivo non collegato correttamente.

Reset Codice SC DFU 5810
Resetta tutte le condizioni di chiamata assistenza di livello A, quali gli errori sul
gruppo fusore. Per cancellare le chiamate di assistenza, toccare Execute sul
display LCD, quindi spegnere e riaccendere la macchina.

Impostazione Codice di Identificazione Macchina 5811
Questa SP visualizza una schermata che permette linserimento del codice a 11
cifre di identificazione della macchina. I caratteri ammessi sono "A" "Z" e "0"
"9". Questa impostazione viene eseguita in fabbrica e non deve essere
modificata sul campo. DFU

5812 Impostazione Numero di Telefono dellAssistenza Tecnica
001 Assistenza Permette di specificare il numero telefonico del Tecnico del
Servizio Assistenza Clienti (visualizzato in caso di generazione
di una Chiamata Assistenza)
002 Fax Usare questa SP per inserire il numero di fax del Tecnico del
Servizio Assistenza Clienti stampato sullElenco Contatori
(modo UP). Non Usato
003 Materiale di
Consumo
Visualizzato sulla schermata iniziale della modalit SP.
004 Rappresentante Permette di visualizzare sulla schermata iniziale il numero
telefonico del centro di assistenza

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-48

5816 Assistenza Remota
Impostazione interfaccia 5816 1
Attiva o disattiva la funzione di diagnostica remota.
[0~2/1]
0: Diagnostica remota disattivata
1: Diagnostica remota via linea seriale (CSS o NRS) attivata.
2: Diagnostica remota via rete attivata.
Chiamata al Servizio Tecnico 5816 2
Consente al tecnico del Servizio Assistenza Clienti di iniziare o terminare la verifica
remota della macchina mediante CSS o NRS, premendo il tasto di chiamata al
Centro Assistenza centrale.
Flag Funzione 5816 3
Abilita e disabilita la diagnosi remota mediante la rete NRS.
[0~1/1]
0: Disabilita la diagnosi remota via rete.
1: Abilita la diagnosi remota via rete.
Visualizzazione Chiamata per Informazioni sul Dispositivo 5816 6
Determina se viene visualizzato il componente per limpostazione iniziale dello
schermo in caso di chiamata di notifica delle informazioni sul dispositivo NRS.
[0~1/1]
0: Abilitato. Limpostazione iniziale del componente non viene visualizzata.
1: Disabilitato. Viene visualizzato il componente con limpostazione iniziale.
Disabilita SSL 5816 7
Determina se la conferma RCG (Remote Communication Gate) viene eseguita
tramite SSL durante un RCG inviato per NRS tramite rete.
[0~1/1]
0: S. SSL non utilizzato.
1: No. SSL utilizzato.
Timeout sul Collegamento RCG 5816 8
Imposta la durata (in secondi) del timeout quando lRCG (Remote Communication
Gate) si collega durante una chiamata tramite la rete NRS.
[1~90/1 sec.]
Scrittura Timeout RCG 5816 9
Imposta la durata (in secondi) del timeout quando i dati di invio vengono scritti in
RCG durante una chiamata tramite la rete NRS.
[0~100/1 sec.]
Lettura Timeout RCG 5816 10
Imposta la durata (in secondi) del timeout quando i dati di invio vengono scritti da
RCG durante una chiamata tramite la rete NRS.
[0~100/1 sec.]
Abilita Porta 80 5816 11
Determina se viene concesso il permesso di accesso al metodo SOAP tramite la
Porta 80 sulla rete NRS.
[0~1/1]
0: No. Accesso negato
1: Si. Accesso consentito..
Metodo di Connessione 5816 16
Seleziona la tipologia di connessione per lassistenza remota.
0: Internet
1: Chiamata

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-49
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


RCG C Registrato 5816 21
Questa SP visualizza il flag di fine installazione Cumin.
1: Installazione completata
2: Installazione non completata
RCG Dettagli Registrazione C 5816 22
Questa SP visualizza lo stato dellinstallazione Cumin.
0: Basil non registrato
1: Basil registrato
2: Dispositivo registrato
Tipo di connessione (N/M) 5816 23
Questa SP visualizza la tipologia di connessione Cumin.
0: Connessione via Internet
1: Connessione via chiamata
Temporizzazione Scadenza Certificato DFU 5816 61
Prossima scadenza del certificato.
Usa Proxy 5816 62
Questa impostazione SP stabilisce se deve essere usato il server proxy durante
la comunicazione tra macchina e centro di assistenza.
CERT: Stato Aggiornamento
Visualizza lo stato dellaggiornamento certificazione.
0 La certificazione usata da Cumin correttamente configurata.
1 La richiesta di aggiornamento certificazione (setAuthKey) stata ricevuta
dallURL GW e la certificazione attualmente in corso di aggiornamento.
2 Laggiornamento certificazione terminato ed stato notificato allURL
GW che tale aggiornamento stato eseguito correttamente.
3 Laggiornamento certificazione fallito ed stato notificato allURL GW
che tale aggiornamento non stato eseguito correttamente
4 Il periodo di certificazione scaduto ed stata inviata allURL GW una
nuova richiesta di certificazione.
11 E stato richiesto un aggiornamento di emergenza della certificazione e la
relativa impostazione in corso per la corrente connessione di
emergenza GW.
12 Limpostazione dellaggiornamento di emergenza della certificazione
terminata ed stata notificata allURL GW la richiesta di aggiornamento.
13 La notifica di richiesta aggiornamento certificazione stata eseguita con
successo ed il sistema in attesa della richiesta di aggiornamento
certificazione da parte dellURL GW di emergenza.
14 Il controller GW di emergenza ha ricevuto la notifica di richiesta
aggiornamento e la certificazione in corso di memorzzazione.
15 La certificazione stata memorizzata ed stato notificato allURL GW il
corretto termine di tale evento.
16 La memorizzazione della certificazione non andata a buon fine ed
stato notificato allURL GW il fallimento delloperazione.
17 LURL GW ha ricevuto la richiesta di aggiornamento certificazione e la
notifica circa i risultati dellaggiornamento al termine delloperazione ma
stato ricevuto un errore di certificazione ed in corso di registrazione la
certificazione di emergenza.
5816 67
18 E stata registrata la certificazione di emergenza N. 17 ed stato
notificato allURL GW il fallimento dellaggiornamento certificazione.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-50

CERT: Errore
Visualizza un codice numerico che descrive le ragioni della richiesta di un
aggiornamento certificazione.
0 Normale. Non in corso di esecuzione alcuna richiesta di aggiornamento
certificazione.
1 Richiesta di aggiornamento certificazione in corso. La certificazione
corrente scaduta.
2 E stato generato un errore di notifica SSL. Generato dopo la scadenza
della certificazione.
3 Notifica di passaggio da autenticazione comune a certificazione individuale.
4 Notifica di certificazione comune senza ID2.
5 Notifica che non stata generata alcuna certificazione.
5816 68
6 Notifica di URL GW inesistente.
CERT: Aggiornamento ID 5816 69
ID della richiesta di certificazione.
Stato Aggiornamento Firmware 5816 83
Visualizza lo stato dellaggiornamento firmware.
Aggiornamento Firmware in assenza di HDD 5816 84
Questa impostazione stabilisce se possibile eseguire laggiornamento del
firmware anche in assenza di HDD.
Controllo Aggiornamento Firmware da parte dellUtente 5816 85
Questa SP stabilisce se loperatore pu verificare la versione precedente di
firmware prima dellesecuzione dellaggiornamento. Se abilitata, al gestore del
sistema viene inviata una notifica e laggiornamento del firmware viene eseguito
servendosi dei file presenti sullURL.
Dimensione File Firmware 5816 86
Permette al tecnico dellassistenza di verificare la dimensione dei file di dati del
firmware durante lesecuzione dellaggiornamento.
CERT: Versione Macro 5816 87
Visualizza la versione macro della certificazione NRS
CERT: Versione PAC 5816 88
Visualizza la versione PAC della certificazione NRS.
CERT: Codice ID2 5816 89
Visualizza il codice ID2 per la certificazione NRS. Gli spazi sono indicati con
trattini di sottolineatura (_). Una serie di asterischi (****) indica che non esiste
alcuna certificazione NRS.
CERT: Soggetto 5816 90
Visualizza il nome comune del soggetto della certificazione NRS. CN = i
successivi 17 byte. Gli spazi sono indicati con trattini di sottolineatura (_). Una
serie di asterischi (****) indica che non esiste alcun DESS.
CERT: Numero Seriale 5816 91
Visualizza il numero seriale della certificazione NRS. Una serie di asterischi
(****) indica che non esiste alcun DESS.
CERT: Emettitore 5816 92
Visualizza il nome comune dellemettitore della certificazione NRS. CN =
successivo 30 byte. Una serie di asterischi (****) indica che non esiste alcun
DESS.
CERT: Inizio Periodo di Validit 5816 93
Visualizza lorario di inizio del periodo di validit durante il quale abilitata
lattuale certificazione NRS.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-51
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


CERT: Fine Periodo di Validit 5816 94
Visualizza lorario di fine del periodo di validit durante il quale abilitata
lattuale certificazione NRS.
Polling Manuale 5816 200
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Regist.: Stato
Visualizza un numero che indica lo stato del dispositivo di assistenza NRS.
0 Non configurato alcun dispositivo NRS o Cumin.
1 Dispositivo Cumin in corso di configurazione. E stata completata la sola
registrazione della Casella. In questa condizione, lunit Basil non pu
rispondere ad una richiesta di polling.
2 Dispositivo Cumin configurato. In questa condizione, lunit Basil pu
rispondere ad una richiesta di polling.
3 Dispositivo NRS in corso di configurazione. In questa condizione, non
possibile configurare il dispositivo Cumin.
5816 201
4 Modulo NRS non avviato.
Numero Lettera 5816 202
Permette linserimento del numero di richiesta necessario per il dispositivo
Cumin.
Conferma Richiesta 5816 203
Esegue la richiesta di interrogazione verso lURL GW NRS.
Conferma Risultato
Visualizza un numero che indica il risultato dellinterrogazione eseguita con
SP5816 203.
0 Eseguita con successo
1 Numero interrogazione errato
2 Registrazione in corso
3 Errore Proxy (proxy abilitato)
4 Errore Proxy (proxy disabilitato)
5 Errore Proxy (nome utente o password errati)
6 Errore di comunicazione
7 Errore di aggiornamento certificazione
8 Altro errore
5816 204
9 Interrogazione in corso
Conferma Posizione 5816 205
Visualizza il risultato della notifica inviata al dispositivo dallURL GW in risposta
alla richiesta di interrogazione. Visualizzato solo quando il risultato registrato
sullURL GW.
Esegui Registrazione 5816 206
Esegue la registrazione Cumin.
Risultato Registrazione
Visualizza un numero che indica il risultato della registrazione.
0 Eseguita con successo
2 Registrazione in corso
3 Errore Proxy (proxy abilitato)
4 Errore Proxy (proxy disabilitato)
5 Errore Proxy (nome utente o password errati)
6 Errore di comunicazione
7 Errore di aggiornamento certificazione
8 Altro errore
5816 207
9 Registrazione in esecuzione

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-52

Codice di Errore
Visualizza un codice che descrive lerrore generato durante lesecuzione di
SP5816 204 o SP5816 207.
Causa Codice Significato
-11001 Parametro Chat errato
-11002 Errore di esecuzione Chat
Parametro Modem
Errato
-11003 Errore inatteso
-12002 Tentativo di interrogazione, registrazione
senza acquisizione dello stato dispositivo.
-12003 Tentativo di registrazione senza
esecuzione di una interrogazione e
assenza di registrazioni precedenti.
Errore di
Funzionamento,
Impostazione Errata
-12004 Tentativo di impostazione con inserimenti
errati per certificazione ed ID2.
-2385 Tentativo di chiamata internazionale con
prefisso internazionale del numero
telefonico errato.
-2387 Non supportato dal Centro di Assistenza
-2389 Database fuori servizio
-2390 Programma fuori servizio
-2391 Due registrazioni per lo stesso dispositivo
-2392 Parametro errato
-2393 Basil non gestito
-2394 Dispositivo non gestito
-2395 ID Casella Basil errato
-2396 ID Dispositivo Basil errato
-2397 Formato ID2 non corretto
5816 208
Errore Causato dalla
Risposta dellURL GW
-2398 Formato numero richiesta non corretto
Stampa RegComm 5816 250
Stampa il registro della comunicazione.

5821 Indirizzo del Servizio di Assistenza Remota Solo Giappone
5821 1 Codice Dispositivo PI
CSS
Imposta il codice del dispositivo PI. Dopo aver
modificato questa impostazione, spegnere e
riaccendere la macchina.
5821 2 Indirizzo IP RCG Imposta lindirizzo IP della destinazione RCG (Remote
Communication Gate) per lesecuzione della chiamata
presso il centro assistenza remoto.
[00000000h~FFFFFFFFh/1]

Caricamento Dati NVRAM 5824
Copia (carica) i dati NVRAM su una scheda SD (B140). Premere Execute (Esegui).
Nota: Durante il caricamento dei dati con questa SP; lo sportello frontale deve
essere aperto.

Scaricamento Dati NVRAM 5825
Scarica i dati da una scheda SD alla NVRAM installata sulla macchina. Al termine
dello scaricament, rimuovere la scheda SD quindi spegnere e riaccendere la
macchina.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-53
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5828 Impostazioni di rete
5828 50 Compatibilit 1284
(Centro)
Abilita/disabilita la comunicazione bi-direzionale lungo il
collegamento parallelo tra la macchina ed un computer.
[0~1/1]
0:Off
1: On
5828 52 ECP (Centro) Abilita/disabilita la funzionalit ECP (modo 1284 ) per il
trasferimento dati.
[0~1/1]
0: Disabilitata
1: Abilitata
5828 65 Accodamento
(Spooling) Lavori
Attiva/disattiva laccodamento lavori (coda di stampa).
0: Accodamento disattivato 1: Accodamento attivato
5828 66 Cancella Coda di
Stampa:
Allaccensione
Questa SP stabilisce se il lavoro interrotto allo
spegnimento deve essere ripreso alla successiva
accensione. SP eseguito solo se SP5828 065 a 1.
1: Riprendi la stampa del lavoro in coda.
0: Cancella coda di stampa.
Abilita/disabilita laccodamento (spooling) lavori per
ciascun protocollo. Impostazione a 8-bit.
0 LPR 4 BMLinks (Solo Giappone)
1 FTP (Non usato) 5 DIPRINT
2 IPP 6 Riservato (Non usato)
5828 69 Coda di Stampa:
Protocollo
3 SMB 7 Riservato (Non usato)
5828 77 IPv4 Server DNS 2
5828 78 IPv4 Server DNS 3
Imposta lindirizzo IPv4 per un server DNS. Questo
indirizzo pu essere usato su dispositivi con indirizzo IPv4
(Ethernet, IPv4 Su 1394, IEEE 802.11b, ecc.)
5828 79 Nome Dominio
(Ethernet)

5828 84 Stampa Elenco
Impostazioni
Stampa un elenco delle impostazioni dei parametri NCS.
5828 90 Funzionalit TELNET
Impostazioni TELNET
(0:OFF 1:ON)
Disabilita o abilita la funzionalit Telnet. Se questa
modalit SP viene disabilitata, la porta Telnet viene
chiusa.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilita
5828 91 Funzionalit Web
(0:OFF 1:ON)
Disabilita o abilita la funzionalit Web.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilita
5828 96 Funzionalit
Rendezvous
Abilita/disabilita la funzionalit Rendezvous.
SI tratta di un set di protocolli che permettono a un
dispositivo connesso a una rete IP di riconoscere e
connettersi automaticamente ad altri dispositivi (quali
una stampate) in rete. Quando si collega un nuovo
dispositivo alla rete, questultimo pu essere
immediatamente usato da qualsiasi computer in rete.
Non richiesta alcuna procedura particolare di
inizializzazione o configurazione.
1: Abilitata 0: Disabilitata

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-54

Formattazione HDD 5832
Selezionare la modalit SP desiderata, quindi premere Execute sul pannello di
controllo per formattare ciascuna partizione dellHard Disk.
Dopo lesecuzione, spegnere e riaccendere la macchina.
5832 1 Formattazione HDD (Tutto)
5832 2 Formattazione HDD (IMH)
5832 3 Formattazione HDD (Miniatura)
5832 4 Formattazione HDD (Registro Lavori)
5832 5 Formattazione HDD (Font di stampa)
5832 6 Formattazione HDD (Info. Utente)
5832 7 Dati RX Mail
5832 8 Dati TX Mail
5832 9 Formattazione HDD (Dati per Progetto)
5832 10 Formattazione HDD (Log)
5832 11 Formattazione HDD (Interfaccia Ridoc) (for Ridoc Desk Top Binder)

Abilitazione e-Cabinet 5833
Abilita la funzione e-Cabinet. Quando attiva, i nomi utente nel cabinet sono
utilizzabili dal server POP.
[0~1/1]
0: Disabilitata
1: Abilitata

Esposizione Immagine del Pannello di Controllo 5834
Abilita e disabilita la funzione di lettura (dump) del pannello di controllo. Per
abilitare questa funzione, impostare a 1 questa opzione, dopo laccensione della
macchina.
0: Off (disabilitata), 1: On (abilitata) DFU
Per riportare limpostazione a 0 necessario spegnere e riaccendere la macchina.
Se si imposta il valore 0 senza spegnere e riaccendere la macchina, non viene
ripristinata limpostazione di default. (0).

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-55
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5836 Impostazioni di Acquisizione
Funzione Acquisizione (0:Off 1:On) 5836 1
Se questa funzione disabilitata, le impostazioni relative alla caratteristica di
acquisizione non possono essere inizializzate, visualizzate o selezionate.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilita
Impostazione Panello 5836 2
Determina se ciascuna impostazione relativa allacquisizione pu essere
selezionata o aggiornata dalla schermata di sistema iniziale.
[0~1/1]
0: Disabilita
1: Abilita
Limpostazione per SP58361 ha la priorit.
5836 71 Riduzione per Copia
Colore
[0~3/1]
0:1 1:1/2 2:1/3 3:1/4 DFU
5836 72 Riduzione per Copia
Testo B&N
[0~6/1]
0:1 1:1/2 2:1/3 3:1/4 6:2/3
5836 73 Riduzione per Copia
Altro B&N
[0~6/1]
0:1 1:1/2 2:1/3 3:1/4 6:2/3
5836 74 Riduzione per
Stampante a Colori
[0~3/1]
0:1 1:1/2 2:1/3 3:1/4 DFU
5836 75 Riduzione per
Stampante B&N
[0~6/1]
0 1 1:1/2 2:1/3 3:1/4 6:2/3
5836 76 Riduzione per
Stampante B&N HQ
[1~5/1]
1:1/2 3:1/4 4:1/6 5:1/8
5836 77 Riduzione per
Stampante a Colori 1200
dpi
5836 78 Riduzione per
Stampante B&N 1200
dpi
5836 81 Formato per Copia
Colore
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
DFU
5836 82 Formato per Copia Testo
B&N
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
5836 83 Formato per Copia Altro
B&N
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
5836 84 Formato per Stampante
a Colori
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
DFU
5836 85 Formato per per
Stampante B&N
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
5836 86 Formato per Stampante
B&N HQ
[0~3/1]
0: JFIF/JPEG, 1: TIFF/MMR, 2: TIFF/MH, 3: TIFF/MR
Default per JPEG [5~95/1] 5836 91
Imposta il default del formato JPEG per i documenti inviati al server di gestione
documenti via MLB con selezione del formato JPEG.
Abilitata solo quando installata una MLB (Media Link Board) opzionale.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-56

IEEE 1394 5839
Questa SP visualizzabile solo se installata una scheda IEEE 1394 (firewire)..
Nome Host 5839 4
Specifica il nome di identificazione del dispositivo allinterno della rete.
Esempio: RNP0000000000
Master Ciclo 5839 7
Abilita o disabilita la funzione master ciclo per il bus standard 1394. [0~1/1]
0: Disabilita (Off)
1: Abilita (On)
Modalit BCR 5839 8
Specifica il funzionamento BCR (Broadcast Channel Register) sul bus standard
1394 quando il nodo indipendente si trova in una modalit diversa da IRM.
(NVRAM: 2-bit) [Sempre Attivo]
Verifica IRM 1394a 5839 9
Esegue una verifica 1394a dellIRM quando il nodo indipendente si trova in una
modalit diversa da IRM. [0~1/1]
0: Verifica se lIRM conforme a 1394a
1: Dopo la verifica IRM, se si rileva la non conformit, il nodo indipendente
commuta in IRM.
ID Univoco 5839 10
Elenca lID (Node_Unique_ID) assegnato al dispositivo dallamministratore del
sistema.
Bit0: Off
Bit1: On
OFF: Non elenca il Node_Unique_ID assegnato dallamministratore del sistema.
Al suo posto, viene utilizzato il Source_ID dellintestazione GASP in ARP.
ON: Viene utilizzato il Node_Unique_ID assegnato dallamministratore del
sistema, e viene ignorato il Source_ID dellintestazione GASP in ARP.
Inoltre, quando viene resettato il bus seriale, vengono aperte delle
transazioni extra bus per lenumerazione.
Logout 5839 11
Gestione della richiesta login delliniziatore di login per SBP-2. (1bit)
Bit0: Off
Bit1: On
OFF: Disabilita (rifiuta il login) la ripetizione delliniziatore durante il login.
Rifiuto del login allarrivo della richiesta di login (funzionamento standard)
ON: Abilita (forza logout) la ripetizione delliniziatore durante il login
Rifiuto del login allarrivo della richiesta di login, e liniziatore forza il login.
Login 5839 12
Abilita o disabilita la caratteristica di login esclusivo (relativo a SBP-2).
Bit0: Off
Bit1: On
OFF: Disabilita. Il login esclusivo (LOGIN ORB exclusive it) viene ignorato.
ON: Abilita. Il login esclusivo viene considerato.
MAX Login 5839 13
Imposta il numero Massimo di login attivabili dalliniziatore (6-bit)
[0~63/1]
0: Riservato
63: Riservato

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-57
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5840 IEEE 802.11b
Canale MAX 5840 6
Imposta la gamma massima della larghezza di banda per la rete LAN senza fili.
Limpostazione di questa larghezza di banda pu variare per i vari stati.
[1~14/1]
Canale MIN 5840 7
Imposta la gamma minima della larghezza di banda per la rete LAN senza fili.
Limpostazione di questa larghezza di banda pu variare per i vari stati.
[1~14/1]
Seleziona Chiave WEP 5840 11
Specifica come liniziatore (SBP-2) deve gestire le successive richieste di login.
[0~1/1]
0: Se liniziatore riceve unaltra richiesta di login durante il collegamento, la
richiesta viene rifiutata.
1: Se liniziatore riceve unaltra richiesta di login durante il collegamento, la
richiesta viene rifiutata e liniziatore si scollega.
Nota: Questo modo SP visualizzabile solo se installata una scheda per rete
LAN senza fili.

Impostazione Nome Materiali di Consumo 5841
Premere il tasto User Tools (Funzioni Utente). Questi nomi compaiono quando
lutente seleziona Inquiry (Informazioni) allinterno della videata User Tools
(Funzioni utente).
5841 1 Impostazione Nome Toner:
Nero

5841 7 Graffette-Standard
5841 11 Graffette-Standard1
5841 12 Graffette-Standard2 Graffette Standard per B698
5841 13 Graffette-Standard3 Graffette Standard per B700/B701
5841 14 Graffette-Standard4

Impostazione Modalit di Analisi NetFile DFU
Bit Gruppi
0 Sistema & altri gruppi (LSB)
1 Relativi alla Cattura
2 Relativi allAutenticazione
3 Relativi alla Rubrica
4 Relativi alla Gestione della Macchina
5 Relativi allUscita (stampa, spedizione)
5842
Si tratta si una utilit per il debug.
Essa permette di impostare la
modalit di uscita debug per ogni
processo Net File.
Bit SW 0011 1111
6 Relativi al Raccoglitore

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-58

5844 USB
Velocit di Trasmissione 5844 1
Imposta la velocit di trasmissione dati attraverso linterfaccia USB.
[Full Speed]
[Variazione Automatica]
ID Fornitore 5844 2
Imposta lidentificatore (ID) del fornitore:
Impostazione Iniziale: 0x05A Ricoh Company.
[0x0000~0xFFFF/1] DFU
ID Prodotto 5844 3
Imposta lidentificatore (ID) del prodotto.
[0x0000~0xFFFF/1] DFU
Numero di Release Dispositivo 5844 4
Imposta il numero di release del dispositivo in codice BCD (binary coded decimal,
decimale binario codificato).
[0000~9999/1] DFU
Inserire come numero decimale. La conversione in numero esadecimale
riconosciuto come BCD viene eseguita dallNCS.

Impostazione Server di Distribuzione 5845
Si tratta delle impostazioni relative al server di distribuzione.
N Porta FTP 5845 1
[0~65535/1]
Indirizzo IP (Primario) 5845 2
Permette di impostare lindirizzo del Server Scan Router. Lindirizzo IP riportato sotto
la linguetta trasferimento pu essere usato con le impostazioni iniziali di sistema.
[0~FFFFFFFF/1]
Indirizzo IP Server di Cattura 5845 5
Imposta lindirizzo IP assegnato al PC su cui opera il server di cattura (eCabinet
o ScanRouter). Questo indirizzo IP viene impostato in modo remoto alla
registrazione del dispositivo IO del server di distribuzione (Scan Router). Questa
SP abilita solo il permesso di accesso ai nomi DNS del browser.
Durata Visualizzazione Errore di Recapito 5845 6
Usare questa impostazione per definire per quanto tempo deve essere visualizzato il
relativo messaggio in caso di errore verificatosi durante il trasferimento di un
documento per mezzo dellapplicazione NetFile ed un dispositivo esterno.
[0~999/1]
Indirizzo IP (Secondario) 5845 8
Imposta lindirizzo IP assegnato al computer che funge da server secondario di
distribuzione per la funzione Scan Router. Questa SP permette di specificare il
solo indirizzo IP e non influenza le impostazioni DNS.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-59
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Modello Server di Distribuzione 5845 9
Consente di modificare il modello del Server di Distribuzione registrato dal
dispositivo I/O.
[0~4/1]
0: Sconosciuto
1: SG1 Fornito
2: SG1 Pacchetto
3: SG2 Fornito
4: SG2 Pacchetto
Funzionalit Server di Distribuzione 5845 10
Modifica le funzioni implementate sul dispositivo di I/O registrato.
[0~255/1]
Bit7 = 1: Esistono informazioni di commento
Bit6 = 1: E possibile specificare direttamente lindirizzo di posta
Bit5 = 1: E possibile impostare la conferma di ricezione posta
Bit4 = 1: Esiste la funzione di aggiornamento automatico Rubrica
Bit3 = 1: Esiste la funzione di spedizione Fax ricevuti
Bit2 = 1: Esiste la funzione password trasmittente
Bit1 = 1: Esiste la funzione di collegare lutente MK-1 al Trasmittente
Bit0 = 1: E richiesta la specificazione del Trasmisttente (se impostato a 1, Bit6
deve essere a 0)
Funzionalit server di distribuzione (Estese) 5845 11
Impostazioni riservate per usi futuri. Esse permetteranno di aumentare il numero
di dispositivi registrati (oltre a quelli registrati per l SP5845 010).
Sono impostazioni a otto bit (da Bit 0 a Bit 7) e sono tutte attualmente non
utilizzate.

5846* Impostazioni UCS
ID macchina (Server di Distribuzione) 5846 1
Visualizza lidentificatore (ID) univoco del dispositivo usato nella directory del
server di distribuzione. Il valore pu solo essere visualizzato e non pu essere
modificato. Questo ID creato dal MAC scheda di rete o dallEUI IEEE 1394.
LID visualizzato come valore binario a 6 o a 8-byte.
Azzeramento ID Macchina (Server di distribuzione) 5846 2
Azzera lID univoco del dispositivo usato come nome nella directory di
trasferimento file. Eseguire questo SP se la connessione tra dispositivo e server
di distribuzione instabile. Dopo lazzeramento dellID, questultimo potr essere
ridefinito automaticamente spegnendo e riaccendendo la macchina.
Numero massimo di voci (inserimenti) 5846 3
Modifica il numero massimo di inserimenti gestibili da parte dellUCS.
[2000~50000/1]
Impostando un valore inferiore a quello corrente, i dati gestiti dallUCS vengono
visualizzati (tranne le informazioni relative al codice utente) ed azzerati.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-60

Temporizzatore tentativi di ritrasmissione Server di distribuzione 5846 6
Imposta lintervallo tra i tentativi di ritrasmissione effettuati quando il server di
distribuzione non riesce ad acquisire i dati dalla rubrica.
[0~255/1 s]
0: Nessun tentativo
Numero di tentativi di ritrasmissione Server di distribuzione 5846 7
Imposta il numero di tentativi di ritrasmissione effettuati quando il server di
distribuzione non riesce ad acquisire i dati dalla rubrica. [0~255/1]
Numero massimo di voci (inserimenti) per server di distribuzione 5846 8
Permette di impostare il numero massimo di inserimenti (voci) relativi ad accout e
info utente gestibili dal server di distribuzione controllato dallUCS.
[20000~50000/1]
Timeout di ricerca LDAP 5846 10
Imposta il timeout relativo alla ricerca del server LDAP. [1~255/1]
Trasferimento Rubrica (SD -> HDD) 5846 40
Questa SP trasferisce i dati della rubrica da una scheda SD allHard Disk. Dopo
aver eseguito questa SP necessario spegnere e riaccendere la macchina.
1. Spegnere la macchina.
2. Installare lHard Disk.
3. Inserire la scheda SD contenente i dati rubrica nello slot C3.
4. Accendere la macchina.
5. Eseguire lSP5846 040.
6. Spegnere la macchina.
7. Rimuovere la scheda SD dallo slot C3.
8. Accendere la macchina.
Note:
Eseguendo questa SP si sovrascrivono i dati rubrica eventualmente gi
presenti sullhard disk con quelli contenuti sulla scheda SD.
Si raccomanda di eseguire un backup su una scheda SD delle informazioni
presenti in tutte le cartelle mediante l SP5846 051 prima di eseguire questa SP.
Dopo la copia dei dati rubrica sullHard Disk, i dati presenti sulla scheda SD
sorgente vengono cancellati. Tuttavia, se il trasferimento fallisce, i dati rubrica
non verranno cancellati dalla scheda SD.
Compila Info Acl Rubrica 5846 41
Questa SP deve essere eseguita subito dopo linstallazione dellHard Disk su una
macchina base che ne era precedentemente sprovvista. La prima volta che si
accende la macchina su cui stato installato il nuovo Hard Disk, il sistema
preleva i dati rubrica dalla NVRAM e li scrive sullHard Disk installato. Tuttavia, in
questa fase, laccesso alla nuova rubrica scritta su Hard Disk consentito al solo
amministratore di sistema. Lesecuzione, da parte del tecnico del servizio di
assistenza, di questa SP subito dopo laccensione, garantisce laccesso allintera
rubrica a tutti gli utenti.
Procedura
1. Spegnere la macchina.
2. Installare in nuovo Hard Disk
3. Accendere la macchina.
4. La rubrica ed i relativi dati iniziali vengono scritti sullhard disk
automaticamente. Tuttavia, a questo punto, laccesso alla rubrica consentit
al solo amministratore di sistema o alloperatore chiave.
5. Attivare la modalit SP ed eseguire SP5846 041. Al termine, qualsiasi utente
potr accedere alla rubrica.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-61
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Inizializza Rubrica Locale
5846 47
Cancella tutti gli indirizzi dalla rubrica locale di una macchina gestita via UCS.
Inizializza Rubrica di Distribuzione. 5846 48
Premere [Execute] (Esegui) per cancellare tutti gli elementi (esclusi i codici
utente) della Rubrica di Distribuzione controllata dallUCS.
Inizializza Rubrica LDAP 5846 49
Premere [Execute] (Esegui) per cancellare tutti gli elementi (esclusi i codici
utente) della Rubrica LDAP controllata dallUCS.
Inizializza Tutte le Rubriche 5846 50
Cancella tutto il contenuto (inclusi i codici utente) della cartella info gestita
dallUCS. Gli accout e le password degli amministratori di sistema non vengono
tuttavia cancellate
Backup di Tutte le Rubriche 5846 51
Carica tutte le informazioni della directory su scheda SD. Eseguire questa SP
prima di sostituire lHard Disk. Loperazione potrebbe non essere eseguita
correttamente in caso di Hard Disk danneggiato.
Ripristino di Tutte le Rubriche 5846 52
Scarica tutte le informazioni della directory dalla scheda SD. Copiare (caricare) la
rubrica dal vecchio Hard Disk con SP5846 51 prima di rimuoverlo. Eseguire
SP5846 52 dop linstallazione del nuovo Hard Disk.
Cancella Backup Info. 5846 53
Cancella la rubrica caricata dalla scheda SD inserita nello slot. Questa SP
cancella solo i file relativi alla macchina interessata. Questa funzione non viene
eseguita se la scheda protetta da scrittura.
Nota: Dopo lesecuzione di questa SP, uscire dalla modalit SP e spegnere la
macchina. Non rimuovere la scheda SD finch il LED Power (Acceso) non
smette di lampeggiare..
Opzione di Ricerca
Questa SP usa bit switch per impostare le opzioni di ricerca fuzzy per la rubrica
UCS locale
Bit Significato
0 Ricerca caratteri maiuscoli/minuscoli
1
2
3
Solo Giappone
4 --- Non Usato ---
5 --- Non Usato ---
6 --- Non Usato ---
5846 60
7 --- Non Usato ---
Opzione Limitazione 1 5846 62
Usare questa SP per definire le condizioni relative allinserimento della password
di accesso alla rubrica locale. In particolare, questa SP richiede linserimento di
una password composta da soli caratteri maiuscoli ed imposta la lunghezza della
password stessa.
[0~32/1]
Nota:
Questa SP non richiede normalmente alcuna regolazione.
Questa SP abilitata solo dopo che lamministratore di sistema ha definito
una politica bassata su password per controllare laccesso alla rubrica.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-62

Opzione Limitazione 2 5846 63
Usare questa SP per definire le condizioni relative allinserimento della password
di accesso alla rubrica locale. In particolare, questa SP richiede linserimento di
una password composta da soli caratteri minuscoli ed imposta la lunghezza della
password stessa.
[0~32/1]
Nota:
Questa SP non richiede normalmente alcuna regolazione.
Questa SP abilitata solo dopo che lamministratore di sistema ha definito
una politica bassata su password per controllare laccesso alla rubrica.
Opzione Limitazione 3 5846 64
Usare questa SP per definire le condizioni relative allinserimento della password
di accesso alla rubrica locale. In particolare, questa SP richiede linserimento di
una password composta da soli numeri ed imposta la lunghezza della password
stessa.
[0~32/1]
Nota:
Questa SP non richiede normalmente alcuna regolazione.
Questa SP abilitata solo dopo che lamministratore di sistema ha definito
una politica bassata su password per controllare laccesso alla rubrica.
Opzione Limitazione 4 5846 65
Usare questa SP per definire le condizioni relative allinserimento della password
di accesso alla rubrica locale. In particolare, questa SP richiede linserimento di
una password composta da soli caratteri simbolici ed imposta la lunghezza della
password stessa.
[0~32/1]
Nota:
Questa SP non richiede normalmente alcuna regolazione.
Questa SP abilitata solo dopo che lamministratore di sistema ha definito
una politica bassata su password per controllare laccesso alla rubrica.
Dati in chiaro proibiti 5846 90
Permette di evitare la trasmissione di indirizzi sotto forma di dati in chiaro.
Questa una funzione di sicurezza che impedisce a personale non autorizzato di
accedere alla rubrica.
[0~1/1]
0: Nessun controllo. I dati Rubrica non sono protetti.
1: Controllo Attivo. Abilita il funzionamento dellUCS senza reperimento dati da
Hard Disk o schede SD e senza la generazione di informazioni in chiaro per la
Rubrica.
Impostazioni porta FTP per autorizzazione 5846 91
Imposta la porta FTP di ricezione rubrica server di distribuzione che viene usata
in modalit Autorizzazione Individuale.
[0~65535/1]
Stato criptazione 5846 94
Mostra lo stato della funzione di criptazione dei dati Rubrica sul server LDAP.
[0~255/1] Nessun valore di default

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-63
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Riduzione Risoluzione NetFile 5847
SP da 5847 1 a 5847 6 modificano le impostazioni di default dei dati immagine
inviati allesterno dalla funzione Riferimento Pagina Net File [0~2/1]
5847 21 imposta il valore di default per la qualit dei file di immagine JPEG
controllati da NetFile. NetFile si riferisce a lavori da stampare dal server
documenti per mezzo di un PC ed il software DeskTopBinder.
5847 1 Rapporto Dopo Copie a
Colori
[0~5/1]
5847 2 Rapporto per Copie in B/N:
Testo
[0~6/1]
5847 3 Rapporto per Copie in B/N:
Altro
[0~6/1]
5847 4 Rapporto per Stampe a
Colori
[0~5/1]
5847 5 Rapporto per Stampe in
B/N
[0~6/1]
5847 6 Rapporto per Stampe in
B/N di Alta Qualit
[0~6/1]
0: 1x
1: 1/2x
2: 1/3x
3: 1/4x
4: 1/6x
5: 1/8x
6: 2/3x
1

1
: 6: 2/3x applicabile solo a 003,
005, 006.
Default Qualit Rete per JPEG 5847 21
Imposta il valore di default per la qualit delle immagini JPEG inviate come
pagine NetFile. Questa funzione disponibile solo con linstallazione dellopzione
MLB (Media Link Board).
[5~95/1]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-64

Servizio Web 5848
5847 2 imposta 4 bit switch per il controllo dellaccesso. Limpostazione 0001
non ha alcun effetto sullaccesso e sulla spedizione da parte dello Scan Router.
5847 100 imposta la dimensione massima consentita per le immagini scaricate.
Il valore di default pari a 1 gigabyte.
Controllo Accesso: NetFile (4 Bit meno significativi) 5848 1
Impostazione dei bit switch.
0000: Nessun controllo daccesso
0001: Nega laccesso al DeskTop Binder. Laccesso e la spedizione da parte
dello Scan Router non hanno alcun effetto sullacquisizione.
5848 2 Controllo Accesso: Deposito
(4 Bit meno significativi)
0000: Nessun controllo daccesso
0001: Nega accesso a DeskTop Binder.
5848 3 Controllo Accesso: Stampa via Server
Documenti (4 Bit meno significativi)
5848 4 Controllo Accesso: Cartella Utente (4
Bit meno significativi)
5848 5 Controllo Accesso: Inserimento
Spedizione (4 Bit meno significativi)
5848 7 Controllo Accesso: Registrazioni Fax
(4 Bit meno significativi)
5848 9 Controllo Accesso: Controllo Lavoro (4
Bit meno significativi)
5848 11 Controllo Accesso: Gestione
Dispositivo (4 Bit meno significativi)
5848 13 Controllo Accesso: Fax (4 Bit meno
significativi)
5848 21 Controllo Accesso: Spedizione (4 Bit
meno significativi)
5848 22 Controllo Accesso: Amministrazione
Utente (4 Bit meno significativi)
5848 41 Controllo Accesso: Impostazioni di
Sicurezza (4 Bit meno significativi)
Attiva e disattiva il controllo di
accesso.
0000: OFF, 0001: ON
5848 100 Archivio: Dim. max immagine scaricabile [1~1024/1 K]
Controllo Accesso: Trasf. Regolare 5848 201
Nessuna informazione attualmente disponibile. 0: Non ammesso 1: Ammesso
Impostazione: Tipo Registrazione: Lavoro 1 5848 210
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Tipo Registrazione: Lavoro 2 5848 211
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Tipo Registrazione: Accesso 5848 212
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Server Primario 5848 213
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazone: Server Secondario 5848 214
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Orario d Inizio 5848 215
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Tempo di Intervallo 5848 216
Nessuna informazione attualmente disponibile.
Impostazione: Temporizzazione 5848 217
Nessuna informazione attualmente disponibile.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-65
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5850* Funzione Rubrica
5850 1 Commutazione
Modulo
Seleziona il modulo per la gestione delle informazioni
utente.
[0~1/1]
0: SCS
1: UCS
5850 2 Selezione Titolo Seleziona lintestazione di default per la rubrica.
[2~4/1]
2: Intestazione 1
3: Intestazione 2
4: Intestazione 3

Data di Installazione 5849
Visualizza o stampa la data di installazione della macchina.
5849 1 Visualizza Il Contatore Giorno Azzeramento stato modificato in Data
Installazione o Data Inst.
5849 2 Invia a Stampa Stabilisce se la data di installazione deve essere riportata
sulla stampa relativa al totalizzatore.
[0~1/1]
0: Non stampare
1: Stampa

Modalit Bluetooth 5851
Imposta la modalit di funzionamento per lUnit Bluetooth. Premere il tasto
desiderato.
[0:Pubbica] [1: Privata]

Scaricamento Dati di Timbratura 5853
Premere [Execute] (esegui) per scaricare i dati di timbratura predefiniti dalla ROM
della macchina sullhard disk. A questo punto, i suddetti timbri possono essere
usati dal sistema. Se lo scaricamento non viene eseguito, lutente non potr
accedere ai timbri predefiniti (Confidenziale, Segreto, ecc..).
E sempre necessario eseguire questa SP dopo la sostituizione dellHard Disk o
dopo la sua formattazione. Dopo aver eseguito questa SP spegnere e riaccendere
sempre la macchina..

Aggiornamento Remoto ROM 5856
Se impostato a 1 permette la ricezione dei dati firware attraverso la porta locale
(IEEE 1284) durante una procedura di aggiornamento remoto della ROM. Questa
SP viene reimpostata a zero dopo lo spegnimento e la riaccensione della
macchina. Essa permette ai tecnici di aggiornare il firmware usando un cavo
parallelo.
[0~1/1]
0: Non ammesso
1: Ammesso

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-66

5857 Salvataggio registro di debug
On/Off (1:ON 0:OFF) 5857 1
Attiva la funzione di registrazione debug. Il registro di debug non pu essere
catturato finch questa funzione attiva (on). [0~1/1]
0: OFF
1: ON
Destinazione (2: Hard Disk 3: scheda SD) 5857 2
Seleziona il dispositivo su cui verranno memorizzate le informazioni di debug
generate dallevento selezionato con SP5858 in caso di errore. [2~3 /1]
2: Hard Disk
3: Scheda SD
Salva su Hard Disk 5857 5
Specifica la chiave decimale del registro da scrivere sullhard disk.
Salva su scheda SD 5857 6
Specifica la chiave decimale del registro da scrivere sulla scheda SD
Copia da hard Disk a Scheda SD (ultimi 4 MB) 5857 9
Copia sulla scheda SD gli ultimi 4 MB del registro di debug scritto sullhard disk
Per evitare la sovrascrittura di file presenti sulla scheda SD, viene generato un
nome file univoco. Su una scheda SD possono essere copiati fino a 4MB di dati.
E possibile copiare uno alla volta una serie di segmenti da 4MB su pi schede.
Copia da hard Disk a Scheda SD (ultimi 4 MB Qualsiasi Chiave) 5857 10
Copia sulla scheda SD il registro di debug memorizzato su hard disk e associato
alla chiave specificata.
Per evitare la sovrascrittura di file presenti sulla scheda SD, viene generato un nome
file univoco. Su una scheda SD possono essere copiati fino a 4MB di dati. E
possibile copiare uno alla volta una serie di segmenti da 4MB su pi schede. Questa
SP non viene eseguita se sullhard disk non esiste un registro cui associata una
chiave.
Cancella dati di debug dallhard disk 5857 11
Cancella tutte le registrazioni di debug memorizzate sullhard disk
Cancella dati di debug dalla scheda SD 5857 12
Cancella tutte le registrazioni di debug memorizzate sulla scheda SD. Se la
scheda contiene solo file di debug generati da un evento specificato con
SP5858, tali file verranno cancellati quando si esegue SP5857 010 o 011.
Per abilitare questa SP, necessario spegnere e riaccendere la macchina.
Spazio disponibile su scheda SD 5857 13
Visualizza la quantit di spazio disponibile sulla scheda SD.
Copia da scheda SD a scheda SD (ultimi 4MB) 5857 14
Copia gli ultimi 4MB del registro (caricato direttamente dalla memoria condivisa
alla scheda SD) su unaltra scheda SD.
Copia da scheda SD a scheda SD (ultimi 4MB Qualsiasi Chiave) 5857 15
Questa SP copia gli ultimi 4MB del registro (caricato direttamente dalla memoria
condivisa alla scheda SD) allinterno di un registro specificato dal numero di
chiave indicato su unaltra scheda SD
Crea registro debug su hard disk 5857 16
Questa SP crea sullhard disk un file di 32 MB per memorizzare il registro di
debug.
Crea registro debug su scheda SD 5857 17
Questa SP crea sulla scheda SD un file di 4 MB per memorizzare il registro di
debug.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-67
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Registra info debug quando 5858*
Queste SP selezionano il contenuto delle informazioni di debug da
memorizzare sul dispositivo selezionato con SP5857 002.
SP5858 3 memorizza lSC specificato mediante numero (codice). Consultare
la sezione 4 per lelenco completo del codici di errore SC.
58581* Errore SC Engine (0:OFF 1:ON) Memorizza i codici SC generati da errori
della copiatrice base.
58582* Errore SC Controller (0:OFF
1:ON)
Memorizza i codici SC generati da errori
del controller GW.
58583* Qualsiasi Errore SC (0:OFF
1:ON)
[0~65535 / 0 / 1]
58584* Inceppamento (0:OFF 1:ON) Memorizza gli errori dovuti ad
inceppamenti.

5859 Funzione di sicurezza registro di debug
5859 1 Chiave 1
5859 2 Chiave 2
5859 3 Chiave 3
5859 4 Chiave 4
5859 5 Chiave 5
5859 6 Chiave 6
5859 7 Chiave 7
5859 8 Chiave 8
5859 9 Chiave 9
5859 10 Chiave 10
Queste SP permettono di impostare fino a dieci chiavi da
associare ai file di registro per le funzioni che usano la memoria
comune della scheda controller.
[-9999999~9999999/1]

5860 SMTP/POP3/IMAP4
Nome Server SMTP 5860 1
Permette di specificare il nome del server SMTP. E possibile inserire il nome
host oppure lindirzzo IP. Se si inserisce il nome host, necessario specificare
anche il nome del server DNS.
Numero Porta Server SMTP 5860 2
Questa SP permette di specificare il numero della porta per il server SMTP.
[1~65535/1]
Certificazione SMTP 5860 3
Permette di attivare (on)/disattivare (off) la certificazione SMTP per linvio di e-mail.
0: Off
1: On
Nome Utente per Certificazione SMTP 5860 4
Permette di specificare il nome utente da usare per la certificazione SMTP.
Questo nome utente viene usato solo quando il nome utente per certificazione
SMTP non stato selezionato mediante lapplicazione software. yIl nome utente
include la stringa "realmID".
Password per Certificazione SMTP 5860 5
Permette di specificare la password da usare per la certificazione SMTP. La
lunghezza della password limitata a 128 caratteri alfanumerici.
Criptazione Certificazione SMTP 5860 6
Stabilisce se la password per la certificazione SMTP deve essere criptata.
0: Automatica
1: Nessuna criptazione
2: Esegui criptazione
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-68
POP prima di SMTP
5860 7
Stabilisce se la connessione deve essere effettuata verso il server POP per la
certificazione prima della connessione al server SMTP per linvio di posta.
0: Nessuna connessione al server POP
1: Connessione al server POP
Tempo di Attesa dopo Certificazione POP3 5860 8
Imposta lintervallo di attesa per consentire la connessione al server SMTP dopo
la connessione al server POP e lavvenuta certificazione durante lesecuzione
della funzione POP prima di SMTP. [0~10000/300/1]
Protocollo RX 5860 9
Specifica il protocollo di ricezione POP3 o disattiva la ricezione.
0: Ricezione disabilitata
1: Protocollo POP3
Nome Server POP3/IMAP4 5860 10
Permette di specificare il nome del server PO3/IMAP4 da usare con la funzione
POP prima di SMTP durante la ricezione di posta. E possibile identificare il
server inserendo il nome host oppure lindirzzo IP. Se si inserisce il nome host,
necessario specificare anche il nome del server DNS.
Nome Utente POP3/IMAP4 5860 11
Specifica il nome utente da usare durante la certificazione POP3/IMAP4.
Password POP3/IMAP4 5860 12
Definisce la password da usare durante la certificazione POP3/IMAP4.
Criptazione Certificazione POP3/IMAP4 5860 13
Stabilisce se la password per la certificazione POP3/IMAP4 deve essere criptata.
0: Automatica
1: Nessuna criptazione
2: Esegui criptazione
Numero Porta Server POP3 5860 14
Questa SP permette di specificare il numero della porta per il server POP3.
[1~65535/110/1]
Numero Porta Server IMAP4 5860 15
Questa SP permette di specificare il numero della porta per il server IMAP4.
[1~65535/143/1]
Numero Porta per RX SMTP 5860 16
Questa SP permette di specificare il numero della porta per la ricezione di posta
SMTP.
[1~65535/25/1]
Intervallo di Ricezione Posta 5860 17
Imposta la temporizzazione per la ricezione di posta a intervalli regolari.
[2~1440/15/1 min.]
Nota: Impostando questa SP a "0" si disattiva la ricezione posta ad intervalli regolari.
Dimensione Limite per Ricezione Posta 5860 18
Specifica la dimensione max dei messaggi di posta che possono essere ricevuti.
[1~50/2/1 MB]
Memorizzazione su Server di Posta 5860 19
Specifica se il messaggio di posta ricevuto deve essere memorizzato sul server.
0: Non memorizzare la posta ricevuta
1: Memorizza tutti i messaggi di posta ricevuti
2: Memorizza solo i messaggi che hanno generato errori durante la ricezione

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-69
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Timeout per Ricezione Mail Parziale 5860 20
[1~168/72/1]
Imposta lintervallo di tempo da attendere prima di salvare una mail che si
interrotta durante la ricezione. La mail ricevuta verr scartata se la porzione
mancante non viene ricevuta entro questo periodo di tempo.
Risposta MDN conforme a RFC2298 5860 21
Stabilisce se deve essere attivata la conformit RFC2298 per messaggi di
risposta MDN. [0~1/1]
0: No
1: Si
Sostituzione Campo FROM (DA) dopo autenticazione SMTP 5860 22
Stabilisce se il campo FROM (DA) dellintestazione della mail deve essere
commutato nellaccount convalidato dopo la validazione del server SMTP.
[0~1/1]
0: No. Campo From non commutato.
1: Si. Campo From commutato.
Indirizzo e-mail Account per Certificazione SMTP 5860 23
Indirizzo e-mail per la certificazione SMTP. Quando la certificazione SMTP viene
eseguita in risposta ad una richiesta di invio documento o messaggio di testo,
questa SP definisce lindirizzo e-mail per il comando MAIL FROM del protocollo
SMTP usato nei seguenti casi:
Quando le informazioni per la certificazione SMTP non sono state definite per
mezzo dellapplicazione software.
Quando le informazioni per la certificazione SMTP per UCS non sono state
definite sulla macchina base mediante le Funzioni Utente.
Indirizzo e-mail Account per Certificazione POP3/IMAP4 5860 24
Indirizzo e-mail per la certificazione POP prima di SMTP. Quando la
certificazione POP prima di SMTP viene eseguita in risposta ad una richiesta di
invio documento o messaggio di testo, questa SP definisce lindirizzo e-mail per il
comando MAIL FROM del protocollo SMTP usato nei seguenti casi:
Quando le informazioni per la certificazione POP prima di SMTP non sono
state definite per mezzo dellapplicazione software.
Quando le informazioni per la certificazione SMTP per UCS non sono state
definite sulla macchina base mediante le Funzioni Utente.
Inoltre, quando SP5960 022 impostato a "1" (Si. Campo From commutato),
quasto indirizzo viene inserito nellintestazione, allinterno del campo "From".
Impostazioni per Certificazione SMTP Diretta 5860 25
Occasionalmente, tutte le autenticazioni SMTP possono fallire se SP5860 006
impostato a "2" al fine di abilitare la criptazione durante la certificazione SMTP sul
server SMTP. Ci pu verificarsi qualora il server SMTP non rispetta glis
standard RFC. In questi casi, possibile usare questa SP per definire
direttamente il metodo di autenticazione SMTP. Tuttavia, questa SP utilizzabile
solo dopo aver impostato SP5860 003 a "1" (On).
Bit0: LOGIN
Bit1: PLAIN
Bit2: CRAM_MD5
Bit3: DIGEST_MD5
Bit4 Bit 7: Non Usati

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-70

5861 Impostazione Account
Indirizzo e-mail Amministratore 5861 1
Imposta lindirizzo e-mail dellamministratore di sistema. Se sulla macchina base
installato un Hard Disk, questo indirizzo viene memorizzato in un file UFS
sullHard Disk. Se la macchina base sprovvista di hard disk ed usa un RAM
Disk, lindirizzo viene memorizzato nella NVRAM.

Impostazione Oggetto Principale 5862
Questi codici SP abilitano e specificano la stringa di caratteri da visualizzare nella
riga oggetto dellintestazione e-mail. Se sulla macchina base installato un
Hard Disk, questa informazione viene memorizzata in un file UFS sullHard Disk.
Se la macchina base sprovvista di hard disk ed usa un RAM Disk,
linformazione viene memorizzata nella NVRAM.
I seguenti codici SP abilitano il relativo ID e permettono di specificare la stringa di
caratteri che si desidera inserire nella riga oggetto dellintestazione e-mail.
Gli SP sono accoppiati. Il primo SP di ciascuna coppia abilita (o disabilita) lID
mentre il secondo SP permette di inserire la stringa di caratteri desiderata.
La lunghezza della stringa inseribile pari a 20 caratteri alfanumerici
(SP_CHAR_CODE_DEF (20)).
ID=1 e ID=2 hanno valori di default ("Urgent" e "High", rispettivamente). I
restanti ID non hanno impostazioni di default.
5862 1 ID Oggetto=1 Abilita Flag
5862 2 ID Oggetto=1: Testo/Set di caratteri
5862 47 ID Oggetto=48 Abilita Flag
5862 48 ID Oggetto=48: Testo/Set di caratteri

5863 Impostazioni SMP/FTP/NCP
Nome Utente SMB di Default 5863 1
Imposta il nome utente di default usato per la trasmissione SMB.
Password SMB di Default 5863 2
Imposta la password di default usata per la trasmissione SMB.
Nome Utente FTP di Default 5863 3
Imposta il nome utente di default usato per la trasmissione FTP.
Password FTP di Default 5863 4
Imposta la password di default usata per la trasmissione FTP.
Nome Utente NCP di Default 5863 6
Imposta il nome utente di default usato per la trasmissione NCP.
Password NCP di Default 5863 7
Imposta la password di default usata per la trasmissione NCP.

E-Mail (Campo Data) 5866
Non usato

Scrittura info chiave comune 5870
Scrive nella flash ROM la chiave comune per la validazione del dispositivo per le
specifiche NRS.
5870 1 Scrittura
5870 3 Inizializz.
Nota: SP riservati per usi futuri e non attualmente utilzzati.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-71
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Disabilita funzionamento Hard Disk 5871
Disabilita il funzionamento dellHard Disk disattivando tutte le funzioni che
scrivono dati sullhard disk stesso. Dopo lesecuzione di questa SP, necessario
spegnere e riaccendere la macchina. [0~1/1]
0: OFF 1: ON
Nota: Questa SP deve essere usata durante linstallazione dellUnit di Sicurezza
Sovrascrittura Dati B735 (nuova opzione). Per maggiori dettagli, consultare la
sezione 1. Installazione.

Sposta Applicazioni tra Schede SD 5873
Permette di spostare applicazioni da una scheda SD ad unaltra. Per dettagli,
consultare il paragrafo "1.16.5 Combinazione di Applicazioni su una Scheda SD
5873 1 Esegui
Spostamento
Esegue lo spostamento dellapplicazione da una scheda SD ad
unaltra scheda SD.
5873 2 Annulla
Spostamento
Funzione di annullamento. Elimina lo spostamento
precedentemente effettuato.

5875 Riavvio automatico dopo SC
Stabilisce se la macchina deve riavviarsi automaticamente in caso si verifichi una
condizione di errore SC.
Nota: Il riavvio non viene eseguito in caso di errore SC di livello A.
5875 1 Impostazione
Riavvio
La macchina si riavvia automaticamente in caso di errore SC e
registra il codice dellSC rilevato. Se la stessa condizione di
errore SC di ripete, la macchina non si riavvier.
5875 2 Tipo di Riavvio La macchina non si riavvia in caso di errore SC.

Config. Opzione Configurazione Sicurezza Sovrascrittura Dati (DOS) 5878
Premere [Execute] (Esegui) per inizializzare lopzione Sicurezza Sovrascrittura
Dati della copiatrice. Per dettagli, consultare il paragrafo 1.16 Opzioni MFP per
il Controller" della Sezione "1. Installazione".

Configurazione Opzione di Editing DFU 5879
Questa SP viene usata per installare la scheda dellopzione Editing

Nome Modello/Costruttore dispositivo Plug & Play 5907
Seleziona il nome del costruttore e del modello per la funzione Plug & Play
Windows. Questa informazione memorizzata nella NVRAM. Se questultima
difettosa, necessario reinserire le suddette informazioni. Dopo la selezione,
premere contemporaneamente i tasti Original Type (Tipologia originale) e #. Al
termine della configurazione, il segnalatore acustico emette cinque beep.

Formato Carta nel Cassetto di Grande Capacit (LCT) 5908*
Seleziona il formato della carta per il cassetto LCT. Utilizzare questa SP dopo aver
cambiato il formato carta nel cassetto LCT opzionale (cio dopo aver cambiato la
posizione della piastra laterale del cassetto LCT).
[0~1 / 1 / 1] Nord America
0: A4 1: LT
[0~1 / 0 / 1] Altre Aree (Europa/Asia)
0: A4 1: LT
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-72

5912* Impostazione Allarme PCU
5912 2 Visualizza
Intervallo
Imposta lintervallo di allarme PCU. Quando la macchina
raggiunge questo valore, verr visualizzato lallarme PCU sul
display LCD per informare lutente.
[0 ~ 255 / 60 / 1 k copie/incr.]
Nota: Limpostazione 0 disattiva lallarme.

5913 Intervallo Autorizzazione Commutazione
Timer Applicazione Stampante 5913 2
Imposta lintervallo di tempo che deve trascorrere prima che unaltra
applicazione possa ottenere il controllo del display quando lapplicazione che
detiene attualmente il controllo del display stesso non esegue alcuna
operazione perch non stato premuto alcun tasto.
[3~30/1 s]
5913 102 Impostazione Applicazione Stampante
Imposta lintervallo di tempo che deve trascorrere prima che la macchina passi
ad una diversa applicazione quando unapplicazione detiene attualmente il
controllo accesso per la modalit attesa senza che venga premuto alcun tasto.
[0~1/1/1]

Rilevamento Contatore Meccanico 5915*
Controlla se il contatore meccanico nella parte interna del coperchio collegato o
meno. Visualizzazione:
0: Non rilevato
1: Rilevato
2: Sconosciuto

Visualizzazione Contatore A3/DLT 5918*
Visualizza il contatore, che conta i formati A3/DLT come doppia copia .
0 = No, 1 = Si
Il contatore A3/DLT si incrementa di 2 quando viene alimentato un foglio A3 o DLT.

5920 Tempo di Ripristino della Modalit Assorbimento Ridotto DFU

Controllo Ventola dEstrazione 5921*
Imposta la temporizzazione per rallentare la velocit del motore della ventola
destrazione o la disattivazione del motore in funzionamento normale, a seconda
delle seguenti condizioni:
1. Dopo essere entrata nella modalit di risparmio energetico o attesa, la
macchina rallenta la velocit della ventola allo scadere di questo tempo.
2. Dopo essere entrata nella modalit di spegnimento automatico o in una
condizione di errore, la macchina arresta la ventola allo scadere di questo
tempo.
[30 ~ 120 / 30 s / 1 s]

Commutazione Area di Cancellazione Bordi 5923*
Commuta tra le due impostazioni che influenzano laspetto delle pagine per
quanto riguarda la rimozione dei bordi e la stampa di pagine affacciate: (1)
Utilizzando larea delloriginale come area ammessa, oppure (2) Utilizzando solo
la carta della copia come area ammessa.
[0 = Originale, 1 = Copia]
0: Area delloriginale usata come base 1: Copia usata come base
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-73
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Server di Copia: Imposta Funzione 5967
Abilita e disabilita il server dei documenti. Questa rappresenta una misura di
sicurezza che impedisce che i dati immagine vengano lasciati in una area
temporanea dellhard disk. Dopo la modifica, necessario spegnere e
riaccendere la macchina agendo sulinterruttore principale per attivare la nuova
impostazione.[0~1/1]
0: ON
1: OFF

Server Cherry 5974
Definisce quale versione del programma applicativo Scan Router installata,
se Light o Full (Professional),.
[0 ~ 1 / 0 / 1 /incr.]
0: Versione Light (fornita con la macchina)
1: Versione Full

Impostazione Dispositivo 5985
Le funzionalit NIC (Rete) e USB sono integrate nel controller GW. Usare
questa SP per abilitare/disabilitare tali funzionalit. Per poter utilizzare la
scheda di rete (NIC) o la scheda USB integrate nel controlelr, impostare queste
SP a "1".
5985 1 Scheda di Rete
integrata
5985 2 Scheda USB
integrata
0: Disabilitata 1: Abilitata

Stampa Modi SP Stampa Elenchi Messaggi Manutenzione e Macchina -
SMC
5990
Con modalit SP attiva, premere Copy Window (Finestra Copiatura) per
passare alla videata di esecuzione copie quindi selezionare il formato e
premere il tasto di Avvio. Selezionare un formato A4/LT (di lato) o superiore
per garantire la stampa di tutte le informazioni. Premere SP Window
(Finestra SP) per ritornare alla modalit SP quindi selezionare il tipo di
Stampa Modi SP e premere Execute (Esegui).
5990 1 Tutti (Elenco Dati)
5990 2 SP (Elenco Dati Modi)
5990 3 Dati Programmi Utente
5990 4 Dati di Registrazione
5990 5 Rapporto di Autodiagnosi
5990 6 Non Default (Stampa solo i modi SP impostati a valori diversi da quelli di default)
5990 7 Riepilogo Interfaccia di Rete (NIB)
5990 8 Registro di Cattura
5990 21 Programmi Utente Copiatrice
5990 22 SP Scanner
5990 23 Programmi Utente Scanner

5995 Modalit di Fabbrica DFU

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-74

5996 Stato della Macchina DFU
5996 1 Destinazione Visualizza la destinazione prestabilita della
scheda engine.
0: Giappone
1: Nord America
2: Europa
3: Cina continentale
4: Taiwan
5996 2 ID SBCU Visualizza le informazioni CPM per la scheda
engine. Ad esempio, 25 (25 cpm), 30 (30 cpm),
e cos via.
5996 3 ID IPU Visualizza lID IPU (attualmente fissata a 30).


10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-75
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

SP6XXX: Periferiche
6006* Registrazione ADF
Queste impostazioni regolano la registrazione e altri valori per la modalit ADF.
Usare il tasto per commutare tra i segni + e - prima di inserire il valore. Per
dettagli vedere Interventi di Sostituzione e Regolazione - Regolazioni di Copia".
6006 1 Da lato a lato
(Solo Fronte)
6006 2 Bordo Anteriore
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]
6006 3 Cancellazione Bordo
Posteriore
Regola la registrazione del bordo posteriore.
.[5.0 ~ +5.0 / 1.0 / 0.1 mm/incr.]
6006 4 Da Lato a Lato/Retro
(Fronte-Retro)
Regola la registrazione da lato a lato sul retro
delloriginale.
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]
6006 5 Ingrandimento della
scansione secondaria
Regola lingrandimento nella direzione di scansione
secondaria.
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 % incr.]
6006 6 Correzione del
disallineamento
Seleziona se deve essere effettuata la correzione del
disallineamento.
0 = Off, 1 = On
6006 7 Regolazione del
Rigonfiamento
Originale
Regola la quantit di rigonfiamento delloriginale in
corrispondenza del rullo di registrazione ARDF, quando
lADF alimenta il lato retro delloriginale.
[5.0 ~ +5.0 / 0.0 / 0.1 mm/incr.]

Controllo Ingressi ADF 6007
Visualizza i segnali ricevuti dai sensori e interruttori dellunit ARDF.( 5.1.5)

Controllo uscite ADF 6008
Attiva i singoli componenti elettrici (motore ARDF, solenoide, ecc.) dellunit
ARDF a scopo di test. ( 5.1.6)
Premere ! per attivare il componente oppure ! per disattivarlo.

Corsa libera ADF 6009
Esegue una corsa libera dellADF in modalit scansione fronte-retro.
Premere ! per iniziare. 1: Per iniziare, 0: Per annullare
Questa una corsa libera generale controllata dalla fotocopiatrice. Per le modalit
di corsa libera dettagliate, fare riferimento al manuale ARDF.

Regolazione Posizione Timbro 6010*
Regola la posizione del timbro nella direzione di scansione secondaria per la
modalit fax.
[5.0 ~ +5.0 / 0 / 1 mm/incr.]

Rilevamento Formato Originale ADF 6016*
Seleziona se la macchina deve riconoscere loriginale come A4/LT, oppure
8K/16K quando il sensore APS nellunit ADF non in grado di rilevare il formato
delloriginale.
8K/16K non disponibile per le macchine a 115V.
[0 = Normale (LT per modelli USA, A4 per modelli Europa/Asia)
1 = Invertito [A4 per modelli USA, LT per modelli Europa/Asia]
2 = 8K/16K]
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-76

Regolazione Posizione di Graffatura 6105*
Regola la posizione di graffatura nella direzione di scansione principale quando
si utilizza il finisher a doppio vassoio
[3.5~+3.5 / 0.0 / 0.5 mm incr.]
Premere per commutare tra + e -. Aumentando il valore, la graffatura si
sposta verso il bordo della carta.

Controllo Ingressi Finisher 6117
Visualizza i segnali ricevuti dai sensori e interruttori dellunit finisher. ( 5.1.5)

Controllo Uscite Finisher 6118
Attiva i singoli componenti elettrici del finisher a scopo di test. Vedere ( 5.1.6)
Premere ! per attivare il componente oppure ! per disattivarlo

ADF Installato 6802
Visualizza il modello dellADF (ALPS-C-0x03) installato sulla macchina.

Visualizza i Dati APS
dellADF
6901
Visualizza lo stato dei sensori di rilevamento originale dellADF. ( 5.1.9)

Tempo allIntervallo di Ombreggiatura ADF 6910*
Regola lintervallo per il processo di ombreggiatura in modalit DF.
Luce e calore possono influenzare la risposta dello scanner. Se la qualit delle
copie indica uno scostamento del livello di bianco durante un lavoro di copia da
DF, ridurre questo valore.
[0 ~ 120 / 20s / 1s/incr.]

6920 Test di richiusura ADF
6920 1 GATE DF IN DFU
0 = Gate, 1 = Asart
6920 2 Interruzione TXD DF DFU
0 = Disattivata, 1 = Attivata
6920 3 Comunicazione
Seriale
DFU
0 = Non OK, 1 = OK
6920 4 Originale Inserito DFU
0 = Disattivata, 1 = Attivata
6920 5 Controllo Seriale DFU

6925 Segnali su Unit di Collegamento/Fronte-Retro/By-Pass DFU
6925 1 Pratica DFU
6925 2 Risultato DFU

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-77
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

SP7XXX: Registrazione Dati
Tempo di Funzionamento del Motore Principale 7001*
Il numero di stampe e il tempo di azionamento per la rotazione del tamburo
possono essere ottenuti conteggiando il tempo di rotazione del motore
principale. Se il tempo di rotazione tamburo richiesto per la stampa di una copia
aumenta, questo dato combinato con il numero di copie pu essere utilizzato per
analizzare i problemi e potrebbe risultare utile per lo sviluppo di prodotti futuri.
Visualizzazione: 0000000~9999999 min.

Totalizzatore delle Chiamate Assistenza (SC) 7401*
Visualizza il numero totale di chiamate effettuate al centro di assistenza

7 403* Cronostoria SC
7 403 1 Ultima
7 403 2 Ultima - 1
7 403 3 Ultima - 2
7 403 4 Ultima - 3
7 403 5 Ultima - 4
7 403 6 Ultima - 5
7 403 7 Ultima - 6
7 403 8 Ultima - 7
7 403 9 Ultima - 8
7 403 10 Ultima - 9
Visualizza le 10 chiamate di assistenza pi recenti.

Totalizzatore Inceppamenti Carta 7 502*
Visualizza il numero totale di inceppamenti carta.

Totalizzatore Inceppamenti Originali 7 503*
Visualizza il numero totale di inceppamenti degli originali.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-78

Inceppamenti Totali per Posizione 7 504*
Visualizza il numero totale di inceppamenti carta per ogni posizione.
Un errore Carta in Ritardo si verifica quando la carta non attiva il sensore nel
tempo stabilito. Un inceppamento carta di tipo Carta Trattenuta si verifica
quando la carta rimane sul sensore pi a lungo del tempo previsto.
7 504 1 Allaccensione
7 504 3 Sensore di rinvio superiore (intervallo)
7 504 4 Sensore di rinvio inferiore (intervallo)
7 504 5 Sensore di trasporto verticale (in ritardo) (gruppo cassetti opzionale)
7 504 6 Sensore di rinvio (in ritardo) (LCT opzionale)
7504 7 Mancata alimentazione bypass
7504 10 Mancata alimentazione fronte-retro
7 504 11 Sensore di registrazione (in ritardo)
7 504 12 Sensore di uscita carta (in ritardo)
7 504 13 Sensore di rinvio unit di collegamento (in ritardo)
7 504 14 Sensore di uscita unit di collegamento (in ritardo)
7 504 15 Sensore di ingresso fronte-retro (in ritardo)
7 504 16 Sensore di uscita front-retro (in ritardo)
7 504 17 Sensore di uscita vassoio a singolo scomparto (in ritardo)
7 504 20 Sensore di ingresso Finisher
7 504 21 Sensore di uscita vassoio mobile Finisher
7 504 23 Sensore di presenza carta vassoio di graffatura Finisher
7 504 24 Sensore pos. di part. cinghia di espulsione pila Finisher
7 504 26 Estrazione carta dal Finisher
7 504 27 Errore di Azionamento Finisher
7 504 28 Errore di sollevamento vassoio Finisher
7 504 29 Errore di azionamento pareggiatore Finisher
7 504 30 Errore di azionamento vassoio mobile Finisher
7 504 31 Errore di graffatura Finisher
7 504 32 Errore di consegna pila Finisher
7 504 33 Errore di consegna Finisher
7 504 34 Nessuna risposta dal Finisher
7 504 53 Sensore di Trasporto 1 (Controllo disattivazione)
7 504 54 Sensore di Trasporto 2 (Controllo disattivazione)
7 504 55 Sensore di Trasporto 3 (Controllo disattivazione)
7 504 56 Sensore di Rinvio LCT (Controllo disattivazione)
7 504 57 Solenoide di Rinvio U (intervallo) da Bypass
7 504 61 Sensore di registrazione (intervallo)
7 504 62 Sensore uscita carta (intervallo)
7 504 63 Sensore di rinvio unit di collegamento (intervallo)
7 504 64 Sensore di uscita unit di collegamento (intervallo)
7 504 65 Sensore dingresso fronte-retro (intervallo)
7 504 66 Sensore di uscita fronte-retro (intervallo)
7 504 67 Sensore di uscita vassoio a singolo scomparto (intervallo)

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-79
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Totale Inceppamenti Originali per Posizione 7 505
Visualizza il numero totale di inceppamenti degli originali. Questi inceppamenti si
verificano quando loriginale non attiva i sensori.
Un errore Carta in Ritardo si verifica quando la carta non attiva il sensore nel
tempo stabilito. Un inceppamento carta di tipo carta Trattenuta si verifica
quando la carta rimane sul sensore pi a lungo del tempo previsto.
7505 1 Allaccensione
7505 5 Sensore di Registrazione (Controllo attivazione)
7505 6 Sensore di Rinvio (Controllo attivazione)
7505 7 Sensore del Dispositivo di Inversione (Controllo attivazione)
7505 55 Sensore di Registrazione (Controllo disattivazione)
7505 56 Sensore di Rinvio (Controllo disattivazione)
7505 57 Sensore del Dispositivo di Inversione (Controllo disattivazione)

7 506* Contatore degli Inceppamenti per Formato Copie
7 506 5 A4 LEF
7 506 6 A5 LEF
7 506 14 B5 LEF
7 506 038 LT LEF
7 506 044 HLT LEF
7 506 132 A3 SEF
7 506 133 A4 SEF
7 506 134 A5 SEF
7 506 141 B4 SEF
7 506 142 B5 SEF
7 506 160 DLT SEF
7 506 164 LG SEF
7 506 166 LT SEF
7 506 172 HLT SEF
7 506 255 Altri
Visualizza il numero totale degli inceppamenti copie per
ciascun formato originale.

7 507* Storico degli Inceppamenti in stampa (Copia)
7507 1 Ultimo
7507 2 Ultimo 1
7507 3 Ultimo 2
7507 4 Ultimo 3
7507 5 Ultimo 4
7507 6 Ultimo 5
7507 7 Ultimo 6
7507 8 Ultimo 7
7507 9 Ultimo 8
7507 10 Ultimo 9
Visualizza la storia degli inceppamenti copie (i 10
inceppamenti pi recenti)
Esempio di visualizzazione:
CODE: 007
SIZE: 05h
TOTAL: 0000334
DATE: Mon Mar 15 11:44:50 2000
dove:
CODE il numero SP7504-*** (vedere sopra).
SIZE il codice del formato carta ASAP in esadecimale.
TOTAL il conteggio totale degli errori di inceppamento (SP7003)
DATE la data in cui si verificato linceppamento.
Formato Codice Formato Codice Formato Codice
A4 (S) 05 A3 (L) 84 DLT (L) A0
A5 (S) 06 A4 (L) 85 LG (L) A4
B5 (S) 0E A5 (L) 86 LT (L) A6
LT (S) 26 B4 (L) 8D HLT (L) AC
HLT (S) 2C B5 (L) 8E Altri FF
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-80

7508* Storico degli Inceppamenti Originali
7508 1 Ultimo
7508 2 Ultimo - 1
7508 3 Ultimo - 2
7508 4 Ultimo - 3
7508 5 Ultimo - 4
7508 6 Ultimo - 5
7508 7 Ultimo - 6
7508 8 Ultimo - 7
7508 9 Ultimo - 8
7508 10 Ultimo 9
Visualizza la storia degli inceppamenti originali (i 10
inceppamenti pi recenti).
Esempio di visualizzazione:
CODE: 007
SIZE: 05h
TOTAL: 0000334
DATE: Mon Mar 15 11:44:50 2000
dove:
CODE il numero SP7505*** (vedere sopra).
SIZE il codice del formato carta ASAP in esadecimale.
TOTAL il conteggio totale degli errori di inceppamento
(SP7002001)
DATE la data in cui si verificato linceppamento.

Versione ROM/Versione Firmware 7801
Questa SP visualizza le versioni firmware di tutte le ROM del sistema, incluse
macchina base, ARDF e dispositivi periferici.

Visualizzazione del Contatore PM 7803*
Visualizza il contatore PM (manutenzione preventiva) a partire dallultima PM.

Reset del Contatore PM 7804
Azzera il contatore PM. Per azzerare, premere Execute sul pannello di controllo.

Reset Contatore SC/Inceppamenti 7807
Azzera i contatori SC ed inceppamenti. Per azzerare, premere Execute sul
pannello di controllo.
Questa modalit SP non azzera i contatori della storia inceppamenti: SP7507,
SP7508.

Contatore errori MF Solo Giappone 7826
Visualizza il valore corrente del contatore a scheda/chiave interessato.
7826 1 Errori
Totalizzatore
Richiesta di conteggio totale fallita allaccensione. Errore
generato quando il dispositivo installato ma non collegato.
7826 2 Errori
Graffatrice
Richiesta di conteggio graffature fallita allaccensione. Errore
generato quando il dispositivo installato ma non collegato.

Azzeramento contatore errori MF 7827
Premere Execute (Esegui) per reimpostare a 0 i valori di SP7826. Solo
Giappone

Visualizzazione Risultato Auto-Diagnosi 7832
Permette di aprire la Videata dei Risultati dellAutodiagnosi per visualizzare i
dettagli degli errori. Utilizzare i tasti del Touch Panel per far scorrere le
informazioni. Se non si sono verificati errori, compare il messaggio No Error
sullo schermo.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-81
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Cancellazione dati relativi alla copertura 7834
Queste SP azzerano i contatori relativi ai seguenti elementi
7834 1 Ultimo & Media
7834 2 Flaconi di Toner
7834 3 Conteggio Pagine: Flacone
7834 4 Azzeramento Copertura Punti
7834 255 Tutti i Conteggi Relativi alla Copertura

Dimensione Totale della Memoria 7836
Visualizza la capacit della memoria del sistema controller.

Vetro di esposizione ADF 7852*
Visualizza il conteggio relativo al numero di volte che la macchina ha rilevato la
presenza di polvere sul vetro di esposizione ADF (0 ~ 65,535).
7852 1* Conteggia Rilevazioni Conteggia il numero di rilevazioni. Il conteggo viene
eseguito solo se SP4999 1 (Controllo Polvere su
Vetro di Esposizione ADF) attivo.
7852 2* Counter Clear Azzera il conteggio. Questo contatore viene
azzerato anche eseguendo un Azzeramento
Generale delle Memoria (SP5801).

Informazioni sugli Errori DFU 7901*
Questi numeri SP visualizzano i risultati relativi al codice SC pi recente
generato dalla macchina.
7991 1* Nome File Nome del Modulo
7991 2* Numero della Linea Numero di linee
7991 3* Posizione Valore

Visualizzazione Contatore PCU 7909
Visualizza il valore del contatore PCU (numero di copie eseguite dallultima
sostituzione del gruppo fotoconduttore).

Switch di Registrazione Dati di Debug Engine
Questa SP varia il contenuto del registro di debug.
0 Registro RHM (tutto) 4 Registro Scanner 2
1 Registro Plotter 5 Registro Scanner 3
2 Registro Stampante 6 Registro Scanner 4
7999
3 Registro Scanner 1 7-255 Registro RHM (tutto)

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-82
SP8-xxx: Registro Dati 2
Molti di questi contatori sono previsti per funzioni che attualmente non sono
disponibili, come linvio di fax a colori, ecc. Tuttavia, esistono alcuni codici del
Gruppo 8 che, quando vengono utilizzati in combinazione ad altri, possono fornire
informazioni utili.

Numeri SP Funzione
SP8211~SP8216 Numero di pagine letto dal server di documenti.
SP8401~SP8406 Numero di pagine stampato dal server di documenti
SP8691~SP8696 Numero di pagine inviato dal server di documenti

In particolare, possono trovare risposta le seguenti domande:
Come viene utilizzato realmente il server di documenti?
Quale applicazione sta utilizzando il server di documenti con maggiore
frequenza?
Quali dati vengono riutilizzati nel server di documenti?
La maggior parte delle SP di questo gruppo hanno un prefisso formato da una
lettera che indica la modalit di funzionamento (la modalit di funzionamento viene
indicata come applicazione). Prima di leggere la Tabella di Manutenzione del
Gruppo, accertarsi di aver compreso il significato di tali prefissi.

PREFISSI SIGNIFICATO
T:
Totale: (Somma
Totale).
Somma totale degli elementi contati per tutte le
applicazioni (C, F, P, ecc.).
C: Applicazione Copia.
F: Applicazione Fax.
P: Applicazione Stampa.
S:
Applicazione
Scanner.
Totali (pagine, lavori, ecc.) eseguiti per ciascuna
applicazione quando il lavoro non era memorizzato
nel server di documenti.
L:
Memorizzazione
locale (server di
documenti)
Totali (pagine, lavori, ecc.) per il server di documenti.
I contatori L: operano diversamente a seconda della
situazione. A volte, contano le pagine / i lavori
memorizzati nel server di documenti; ci pu
verificarsi nella modalit server di documenti (dalla
finestra del server di documenti), oppure da unaltra
modalit, come un driver di stampante oppure
premendo il pulsante Store File (Memorizza File)
nella finestra Copy Mode (Copia Modalit). A volte,
includono le occasioni in cui lutente utilizza un file
che si trova gi nel server di documenti. Ciascun
contatore verr preso in considerazione caso per
caso.
O:
Altre applicazioni (ad
esempio, applicazioni
di rete esterna)
Si riferisce alle applicazioni di rete, come Web Image
Monitor. In futuro, anche le utility sviluppate con SDK
(Software Development Kit) verranno conteggiate con
questo gruppo.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-83
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

I codici SP del Gruppo 8 sono limitati a 17 caratteri, a causa della necessit di
visualizzarli anche sui piccoli display delle stampanti e dei fax che utilizzano queste
modalit SP. Leggere lintero elenco delle abbreviazioni riportato di seguito e
consultarlo nuovamente se si individua il nome di una SP che non si conosce.
Legenda delle Abbreviazioni
ABBREVIAZIONE SIGNIFICATO
/ Da parte di, es. T:Jobs/Apl = Lavori Totali da parte dellApplicazione
> Pi di (2> 2 o pi, 4> 4 o pi
AddBook Rubrica
Apl Applicazione
B/W Bianco e Nero
Bk Nero
C Ciano
ColCr Creazione Colore
ColMode Modalit Colore
Comb Disposizione
Comp Compressione
Deliv Recapito (Delivery)
DesApl Applicazione Designata. Ad esempio, lapplicazione (Copia, Fax,
Scansione, Stampa) utilizzata per memorizzare il lavoro sul server di
documenti.
Dev Counter Conteggio Sviluppi, n di pagine sviluppate.
Dup, Duplex Fronte-retro, stampa su entrambi i lati
Emul Emulazione
FC Quadricromia
FIN Elaborazione successiva alla stampa, es. finitura (perforazione,
graffatura, ecc.)
Full Bleed Nessun Margine
GenCopy Generazione Modalit Copia
GPC Contatore di Stampa. Per lavori di 10 pagine o meno, questo contatore
non esegue il conteggio. Per lavori superiori a 10 pagine, questo
contatore conta dal numero oltre il 10 (es., per un lavoro di 11 pagine, il
contatore conta 11-10 =1)
IFax Internet Fax
ImgEdt Modifica Immagine eseguita sulloriginale con GUI copiatrice, es.
rimozione dei bordi, aggiunta di stampe, numeri di pagina, ecc.
K Nero (YMCK)
LS Memorizzazione Locale. Si riferisce al server di documenti.
LSize (carta) di grandi dimensioni
Mag Ingrandimento
MC Un solo colore (bianco e nero)
NRS Nuova Assistenza Remota, che consente al centro assitenza di
monitorare le macchine a distanza. NRS viene utilizzato oltre oceano,
CSS viene utilizzato in Giappone.
Org Originale per la scansione
OrgJam Inceppamento Originale
Palm 2 Gestione Lavori di Stampa/ Editor del DeskTop: Una coppia di utility che
consente di stampare i lavori da distribuire uniformemente alle
stampanti sulla rete, e consente di trasferire e combinare i file e di
convertirli in formati diversi.
PC Personal Computer
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-84
ABBREVIAZIONE SIGNIFICATO
PGS Pagine. Una pagina la superficie totale digitalizzata delloriginale. Le
pagine fronte-retro vengono conteggiate come due pagine e, se la SP
del contatore A3/DLT attiva, il formato A3 solo fronte viene
conteggiato come due pagine.
PJob Stampa Lavori
Ppr Carta
PrtJam Inceppamento Stampante (plotter)
PrtPGS Stampa Pagine
R Rosso (Toner Rimasto). Si applica solo al format esteso, modello A2.
Questa macchina al momento non disponibile, perch ancora in fase
di sviluppo.
Rez Risoluzione
SC Codice di Servizio (visualizzato Error SC code, errore codice SC)
Scn Scansione
Sim, Simplex Solo fronte, stampa su 1 solo lato.
S-to-Email Scan-to-E-mail (scansione documento da inviare via e-mail)
SMC Rapporto SMC stampato con SP5990. Tutti i contatori del Gruppo 8
sono registrati nel rapporto SMC.
Svr Server
TonEnd Fine Toner
TonSave Risparmio Toner
TXJob Invia, Trasmissione
YMC Giallo, Magenta, Ciano
YMCK Giallo, Magenta, Ciano, Nero

NOTA: Tutte le SP del Gruppo 8 vengono resettate mediante SP5 801 1
Azzeramento Generale delle Memorie, oppure Azzeramento Contatore
SP7 808.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-85
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8 001 T:Lavori totali
8 002 C: Lavori totali
8 003 F: Lavori totali
8 004 P: Lavori totali
8 005 S: Lavori totali
8 006 L: Lavori totali
8 007 O: Lavori totali
Queste SP contano il numero di volte in cui ciascuna
applicazione viene utilizzata per eseguire un lavoro (job).
[0~9999999/ 0 / 1]
Nota: Il contatore L: il numero totale di volte in cui le
altre applicazioni vengono utilizzate per inviare un lavoro
al server di documenti, pi il numero di volte in cui viene
utilizzato un file gi presente sul server di documenti.

Queste SP indicano il numero di volte in cui viene utilizzata unapplicazione, non
il numero di pagine elaborate.
Quando unapplicazione viene aperta per immettere o estrarre unimmagine,
questo viene conteggiato come un lavoro.
I lavori interrotti (inceppamenti carta, ecc.) vengono contati, anche se non
giungono al termine.
Vengono contati soltanto i lavori eseguiti dal cliente. I lavori eseguiti dal tecnico
di Assistenza mediante le modalit SP non vengono contati.
Quando si usa la stampa protetta (cio quando viene richiesta una password per
iniziare il lavoro di stampa), il lavoro viene contato se si specifica Delete Data
(Elimina Dati) o Specify Output (Specificare Uscita).
Un lavoro viene contato come lavoro fax quando viene memorizzato per linvio.
Quando viene ricevuto un fax nella memoria fax, Il contatore F: si incrementa,
mentre il Contatore L non si incrementa: (server di documenti non utilizzato).
La trasmissione di un fax viene conteggiata come un lavoro per il contatore F: (le
destinazioni fax nella trasmissione non vengono conteggiate separatamente).
La trasmissione di un fax viene contata solo dopo che tutti i fax sono stati inviati
alle relative destinazioni. Se una trasmissione genera un errore, la trasmissione
non verr conteggiata fino a quando non sar stata completata.
Un rapporto fax stampato conta come un lavoro per il contatore F:.
Il contatore F: non distingue linvio dalla ricezione di un fax.
Quando viene stampato un lavoro di copia del server di documenti, anche
SP8022 si incrementa, e quando viene stampato un lavoro di stampa
memorizzato nel server di documenti, anche SP8024 si incrementa.
Quando un originale viene copiato e memorizzato nel server di documenti,
entrambi i contatori C: ed L: si incrementano.
Quando un lavoro di stampa viene memorizzato nel server di documenti, si
incrementa soltanto il contatore L.
Quando lutente preme il pulsante Document Server per memorizzare il lavoro
nel server di documenti, si incrementa soltanto il contatore L.
Quando lutente entra nella modalit server di documenti e stampa i dati
memorizzati nel server di documenti, si incrementa soltanto il contatore L.
Quando unimmagine viene ricevuta da Palm 2 e memorizzata, si incrementa il
contatore L.
Quando il cliente stampa un rapporto (ad esempio, lelenco dei codici utente), si
incrementa il contatore O. Tuttavia, per rapporti fax e rapporti eseguiti
dallapplicazione fax, si incrementa il contatore F.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-86

8 011 T:Lavori/LS
8 012 C:Lavori /LS
8 013 F:Lavori /LS
8 014 P:Lavori /LS
8 015 S:Lavori /LS
8 016 L:Lavori /LS
8 017 O:Lavori /LS
Queste SP contano il numero di lavori memorizzati
nel server di documenti da ciascuna applicazione, per
indicare come la memorizzazione locale viene
utilizzata per limmissione.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di lavori memorizzati
dalla schermata della modalit server di documenti
nel pannello di comando.

Quando un lavoro di scansione viene inviato al server di documenti, si
incrementa il contatore S. Quando si entra nella modalit del server di documenti
e si digitalizza un originale, si incrementa il contatore L.
Quando un lavoro di stampa viene inviato al server di documenti, si incrementa il
contatore P.
Quando unapplicazione di rete invia i dati al server di documenti, si incrementa il
contatore O.
Quando unimmagine da Palm 2 viene memorizzata nel server di documenti, si
incrementa il contatore O.
Quando viene inviato un fax al server di documenti, si incrementa il contatore F.

8 021 T:Pjob/LS
8 022 C:Pjob/LS
8 023 F:Pjob/LS
8 024 P:Pjob/LS
8 025 S:Pjob/LS
8 026 L:Pjob/LS
8 027 O:Pjob/LS
Queste SP indicano come erano stati memorizzati
originariamente i file stampati dal server di documenti.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di lavori memorizzati
dalla schermata della modalit server di documenti
nel pannello di comando.

Quando un lavoro di copia memorizzato nel server di documenti viene stampato
mediante unaltra applicazione, si incrementa il contatore C.
Quando unapplicazione come DeskTopBinder unisce un lavoro di copia che era
memorizzato nel server di documenti con un lavoro di stampa anchesso
memorizzato nel server di documenti, entrambi i contatori C: e P: si
incrementano.
Quando un lavoro gi sul server di documenti viene stampato mediante unaltra
applicazione, si incrementa il contatore L.
Quando un lavoro di scanner memorizzato nel server di documenti viene stampato
con unaltra applicazione, si incrementa il contatore S. Se loriginale era
digitalizzato dalla modalit del server di documenti, si incrementa il contatore L.
Quando le immagini memorizzate nel server di documenti da unapplicazione di
rete (incluso Palm 2), vengono stampate mediante unaltra applicazione, si
incrementa il contatore O.
Quando un lavoro di copia memorizzato nel server di documenti viene stampato
mediante unapplicazione di rete (ad esempio, Web Image Monitor), si
incrementa il contatore C.
Quando viene stampato un fax nel server di documenti, si incrementa il contatore
F.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-87
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8 031 T:Pjob/DesApl
8 032 C:Pjob/DesApl
8 033 F:Pjob/DesApl
8 034 P:Pjob/DesApl
8 035 S:Pjob/DesApl
8 036 L:Pjob/DesApl
8 037 O:Pjob/DesApl
Queste SP indicano quali applicazioni sono state
utilizzate per estrarre i documenti dal server di
documenti.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di lavori stampati dalla
schermata della modalit server di documenti nel
pannello di comando.

Quando vengono stampati i documenti gi memorizzati nel server di documenti,
si incrementa il conteggio per lapplicazione che ha iniziato il lavoro di stampa.
Quando unapplicazione di rete avvia il lavoro di stampa (Desk Top Binder, Web
Image Monitor, ecc.) si incrementa il contatore L.

8 041 T:TX Jobs/LS
8 042 C:TX Jobs/LS
8 043 F:TX Jobs/LS
8 044 P:TX Jobs/LS
8 045 S:TX Jobs/LS
8 046 L:TX Jobs/LS
8 047 O:TX Jobs/LS
Queste SP contano le applicazioni che hanno
memorizzato i file nel server di documenti e ai
quali successivamente stato eseguito laccesso
per essere trasmessi mediante la linea telefonica
o via rete (allegati di e-mail, oppure come
immagine fax da I-Fax).
[0~9999999/ 0 / 1]
Nota: I lavori uniti per linvio vengono conteggiati
separatamente.
Il contatore L: conta il numero di lavori
digitalizzati dalla schermata della modalit server
di documenti nel pannello di comando.

Quando un lavoro di copia memorizzato viene inviato dal server di documenti, si
incrementa il contatore C.
Quando le immagini memorizzate nel server di documenti da unapplicazione di
rete o Palm2 vengono inviate come e-mail, si incrementa il contatore O.

8 051 T:TX Jobs/DesApl
8 052 C:TX Jobs/DesApl
8 053 F:TX Jobs/DesApl
8 054 P:TX Jobs/DesApl
8 055 S:TX Jobs/DesApl
8 056 L:TX Jobs/DesApl
8 057 O:TX Jobs/DesApl
Queste SP contano le applicazioni utilizzate per
inviare file dal server di documenti mediante la
linea telefonica o via rete (allegati di e-mail,
oppure come immagini fax da I-Fax). I avori uniti
per linvio vengono conteggiati separatamente.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di lavori inviati
dalla schermata della modalit server di
documenti nel pannello di comando.

Se, ad esempio, linvio viene eseguito da Desk Top Binder o Web Image Monitor,
si incrementa il contatore O.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-88

T:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8061
Queste SP conteggiano i metodi di finitura. Il metodo di finitura viene
specificato dallapplicazione.
C:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8062
Queste SP conteggiano i metodi di finitura soltanto per i lavori di copia. Il
metodo di finitura viene specificato dallapplicazione.
F:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8063
Queste SP conteggiano i metodi di finitura soltanto per i lavori fax. Il
metodo di finitura viene specificato dallapplicazione.
Nota: Le funzioni di finitura per i lavori fax attualmente non sono
disponibili.
P:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8064
Queste SP conteggiano i metodi di finitura soltanto per i lavori di stampa.
Il metodo di finitura viene specificato dallapplicazione.
S:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8065
Queste SP conteggiano i metodi di finitura soltanto per i lavori di
scansione. Il metodo di finitura viene specificato dallapplicazione.
Nota: Le funzioni di finitura per i lavori di scansione attualmente non sono
disponibili.
L:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8066
Queste SP conteggiano i metodi di finitura per lavori dalla schermata
della modalit server di documenti nel pannello di comando. Il metodo di
finitura viene specificato dalla finestra di stampa nella modalit server di
documenti.
O:FIN Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8067
Queste SP conteggiano i metodi di finitura per i lavori eseguiti da
unapplicazione esterna, via rete. Il metodo di finitura viene specificato
dallapplicazione.
806x 1 Fasci-
colazione
Numero di lavori avviati nella Modalit fascicolazione. Quando un
lavoro di copia memorizzato viene impostato per la fascicolazione e
poi memorizzato nel server di documenti, si incrementa il contatore
L. (Vedere SP8 066 1)
806x 2 Impila-
mento
Numero di lavori avviati fuori dalla Modalit fascicolazione.
806x 3 Graffa-
tura
Numero di lavori avviati in Modalit graffatura.
806x 4 Fasci-
colo
Numero di lavori avviati in Modalit fascicolazione. Se la
macchina in modalit graffatura, anche il contatore
Graffatura si incrementa.
806x 5 Piega-
tura a Z
Numero di lavori avviati in qualsiasi modalit diversa dalla
Modalit fascicolazione e impostati per la piegatura a Z).
806x 6 Perfora-
zione
Numero di lavori avviati in Modalit perforazione. Quando la
funzione perforazione viene impostata per un lavoro di stampa,
si incrementa il contatore P. (Vedere SP8 064 6.)
806x 7 Altro Riservato. Non usato.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-89
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8071
Queste SP contano il numero di lavori suddivisi per numero di pagine nel
lavoro, senza considerare quale applicazione stata utilizzata.
C:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8072
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori di copia a seconda
delle dimensioni, basandosi sul numero di pagine del lavoro.
F:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8073
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori fax a seconda delle
dimensioni, basandosi sul numero di pagine del lavoro.
P:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8074
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori di stampa a seconda
delle dimensioni, basandosi sul numero di pagine del lavoro.
S:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8075
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori di scansione a
seconda delle dimensioni, basandosi sul numero di pagine del lavoro.
L:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8076
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori stampati dalla finestra
della modalit server di documenti nel pannello di comando, a seconda
del numero di pagine nel lavoro.
O:Jobs/PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8077
Queste SP contano e calcolano il numero di lavori dellapplicazione
Other (Web Image Monitor, Palm 2, ecc.) a seconda delle dimensioni,
basandosi sul numero di pagine del lavoro.
807x 1 1 Pagina 8 07x 8 21~50 Pagine
807x 2 2 Pagine 8 07x 9 51~100 Pagine
807x 3 3 Pagine 8 07x 10 101~300 Pagine
807x 4 4 Pagine 8 07x 11 301~500 Pagine
807x 5 5 Pagine 8 07x 12 501~700 Pagine
807x 6 6~10 Pagine 8 07x 13 701~1000 Pagine
807x 7 11~20 Pagine 8 07x 14 1001~ Pagine

Ad esempio: Quando un lavoro di copia memorizzato nel server di documenti
viene stampato in modalit server di documenti, il si incrementa contatore L
(SP8076 0xx).
La stampa di un rapporto fax viene conteggiata come un lavoro e si incrementa il
contatore F (SP 8073).
I lavori interrotti (inceppamento carta, etc.) vengono conteggiati, anche se non
sono stati terminati.
Se un lavoro viene messo in pausa e riavviato, viene conteggiato come un lavoro.
Se il finisher termina i punti metallici durante un lavoro di stampa e graffatura, il
lavoro viene contato fino al momento in cui si verifica lerrore.
Per i lavori di copia (SP 8072) e di scansione (SP 8075), il totale viene calcolato
moltiplicando il numero di inserimenti copie per il numero di pagine digitalizzate.
(Una pagina fronte-retro conta per 2.)
La prima stampa di prova e le seguenti prove di stampa per regolare le
impostazioni vengono aggiunte al numero di pagine del lavoro di copia (SP
8072).
Quando viene stampata la prima pagina di un lavoro dallo schermo del server di
documenti, la pagina viene conteggiata.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-90

T:FAX TX Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8111
Queste SP contano il numero totale dei lavori (a colori o in bianco e nero)
inviati dal fax, sia direttamente che mediante un file memorizzato nel
server di documenti, via linea telefonica.
Nota: Attualmente linvio di fax a colori non disponibile.
F:FAX TX Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8113
Queste SP contano il numero totale dei lavori (a colori o in bianco e nero)
inviati direttamente dal fax via linea telefonica.
Nota: Attualmente linvio di fax a colori non disponibile.

Tali contatori contano i lavori, non le pagine.
Questa modalit SP conta i lavori fax inviati mediante una linea telefonica dotata
di applicazione fax, includendo i documenti memorizzati nel server di documenti.
Se la modalit viene modificata durante il lavoro, il lavoro verr contato con la
modalit impostata allinizio del lavoro stesso.
Se lo stesso documento viene inviato via fax sia ad una linea fax pubblica e ad un I-
Fax, ad una destinazione dove siano entrambe disponibili, questo contatore si
incrementa, cos come il contatore I-Fax (8 12x).
Il lavoro fax viene contato quando viene digitalizzato per linvio, e non quando viene
inviato.

T:IFAX TX Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8121
Queste SP contano il numero totale dei lavori (a colori o in bianco e nero)
inviati direttamente o mediante un file memorizzato nel server di
documenti, come le immagini fax mediante I-Fax.
Nota: Attualmente linvio di fax a colori non disponibile.
F:IFAX TX Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8123
Queste SP contano il numero totale dei lavori (a colori o in bianco e nero)
inviati (non memorizzati nel server di documenti), come le immagini fax
mediante I-Fax.
Nota: Attualmente linvio di fax a colori non disponibile.

Questi contatori contano i lavori, non le pagine.
I contatori del colore sono previsti per usi futuri; attualmente la funzione fax a
colori non disponibile.
Il lavoro fax viene contato quando il lavoro viene digitalizzato per linvio, non
quando viene inviato.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-91
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:S-to-Email Jobs [0~9999999/ 0 / 1] 8131
Queste SP contano il numero totale di lavori digitalizzati e allegati ad una
e-mail, senza considerare se il server di documenti stato utilizzato o
meno.
S:S-to-Email Jobs 8135
Queste SP contano il numero di lavori digitalizzati e allegati ad una e-
mail, senza memorizzare loriginale nel server di documenti.
L:S-to-Email Jobs 8136
Queste SP contano il numero di lavori mediante un file memorizzato nel
server di documenti, e allegandolo ad una e-mail.

Questi contatori contano i lavori, non le pagine.
Se il lavoro memorizzato nel server di documenti, prima viene memorizzato,
poi si determina se a colori o in bianco e nero e quindi conteggiato.
Se il lavoro viene annullato durante la scansione, o mentre il documento attende
di essere inviato, il lavoro non viene conteggiato.
Se il lavoro viene annullato durante linvio, pu essere conteggiato oppure no, a
seconda della fase del processo raggiunta quando il lavoro stato annullato.
Se vengono combinati pi lavori per linvio a Scan Router, Scan-to-Email, o
Scan-to-PC, o se un lavoro viene inviato a pi destinazioni, ciascun invio viene
contato separatamente. Ad esempio, se lo stesso documento viene inviato da
Scan-to-Email e da Scan-to-PC, viene contato due volte (una volta per Scan-to-
Email e una volta per Scan-to-PC).


T:Deliv Jobs/Svr [0~9999999/ 0 / 1] 8141
Queste SP contano il numero totale di lavori digitalizzati ed inviati al
server Scan Router.
F:Deliv Jobs/Svr 8143
Queste SP contano il numero di lavori digitalizzati in modalit fax e
inviati al server Scan Router.
S:Deliv Jobs/Svr 8145
Queste SP contano il numero di lavori digitalizzati in modalit
scanner e inviati al server Scan Router.

Questi contatori contano i lavori, non le pagine.
I lavori vengono contati anche se il loro arrivo e la loro ricezione al server Scan
Router non possono essere confermati.
Se anche solo unimmagine a colori mischiata a immagini in bianco e nero, il
lavoro viene contato come un lavoro Color (a colori).
Se il lavoro viene annullato durante la scansione, o mentre il documento attende
di essere consegnato, il lavoro non viene contato.
Se il lavoro viene annullato durante linvio, pu essere contato oppure no, a
seconda della fase del processo raggiunta quando il lavoro stato annullato.
Anche se vari file sono combinati per linvio, la trasmissione viene conteggiata
come un unico lavoro.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-92
T:Deliv Jobs/PC [0~9999999/ 0 / 1] 8151
Queste SP contano il numero totale di lavori digitalizzati ed inviati ad una
cartella del PC (Scan-to-PC).
Nota: Attualmente, 8151 e 8155 eseguono gli stessi conteggi.
S:Deliv Jobs/PC 8155
Queste SP contano il numero totale di lavori digitalizzati ed inviati
mediante Scan-to-PC.

Questi contatori contano i lavori, non le pagine.
Se il lavoro viene annullato durante la scansione, non viene conteggiato.
Se il lavoro viene annullato mentre attende di essere inviato, non viene
conteggiato.
Se il lavoro viene annullato durante linvio, pu essere conteggiato oppure no, a
seconda della fase del processo raggiunta quando il lavoro stato annullato.
Anche se vari file sono combinati per linvio, la trasmissione conta come un unico
lavoro.


8161 T:PCFAX TX Jobs
8163 F:PCFAX TX Jobs
Queste SP contano il numero di lavori di
trasmissione Fax PC. Un lavoro viene contato dal
momento in cui viene registrato per linvio, non
quando viene inviato.
[0~9999999/ 0 / 1]
Nota: Attualmente, questi contatori eseguono gli
stessi conteggi.

Questa funzione conteggia i lavori fax avviati da un PC mediante unapplicazione
PC fax, e linvio dei dati a destinazione dal PC mediante la copiatrice.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-93
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8191 T:Total Scan PGS
8192 C:Total Scan PGS
8193 F:Total Scan PGS
8195 S:Total Scan PGS
8196 L:Total Scan PGS
Queste SP contano le pagine digitalizzate
da tutte le applicazioni che utilizzano lo
scanner per leggere le immagini.
[0~9999999/ 0 / 1]

Da SP 8191 a 8196 contano il numero dei lati digitalizzati delle pagine, non il
numero delle pagine fisiche.
Per regolare il colore, questi contatori non contano leggendo i dati di stampa
utente, o i grafici a colori.
Le anteprime eseguite con un driver scanner non vengono contate.
Il conteggio viene eseguito soltanto dopo che tutte le immagini di un lavoro sono
state digitalizzate.
Le scansioni effettuate in modalit SP non vengono contate.
Esempi:
Se 3 pagine B5 e 1 pagina A3 vengono digitalizzate mediante lapplicazione
scanner ma non vengono memorizzate, il valore conteggiato da S: 4.
Se entrambi i lati dei 3 fogli A4 vengono copiati e memorizzati nel server di
documenti mediante il pulsante Store File (Memorizza File) nella finestra della
modalit Copia, il conteggio 6 sia per C: che per L:.
Se entrambi i lati dei 3 fogli A4 vengono copiati ma non memorizzati, il conteggio
di C: 6.
Se si entra nella modalit server di documenti, e si digitalizzano 6 pagine, il
conteggio di L: 6.



T:LSize Scan PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8201
Queste SP contano il numero totale di pagine di grandi dimensioni
immesse mediante lo scanner per lavori di scansione e di copiatura.
La carta di grandi dimensioni (A3/DLT) digitalizzata per la
trasmissione via fax non viene contata.
Nota: Questi contatori vengono visualizzati nel rapporto SMC e nella
schermata User Tools (Programmi Utente).
S:LSize Scan PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8205
Queste SP contano il numero totale di pagine di grandi dimensioni
immesse mediante lo scanner soltanto per lavori di scansione. La
carta di grandi dimensioni (A3/DLT) digitalizzata per la trasmissione
via fax non viene contata.
Nota: Questi contatori vengono visualizzati nel rapporto SMC e nella
schermata User Tools (Programmi Utente).

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-94

8211 T:Scan PGS/LS
8212 C:Scan PGS/LS
8213 F:Scan PGS/LS
8215 S:Scan PGS/LS
8216 L:Scan PGS/LS
Queste SP contano il numero di pagine
digitalizzate nel server di documenti.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conteggia il numero di pagine
memorizzato dalla schermata della modalit
server di documenti nel pannello di comando, e
mediante il pulsante Store File (Memorizza File)
dalla schermata della modalit Copia.

La lettura dei dati di stampa utente non viene conteggiata.
Se un lavoro viene annullato, le pagine stampate fino al momento
dellannullamento vengono conteggiate.
Se lapplicazione scanner digitalizza e memorizza 3 fogli B5 e 1 foglio A4, il
conteggio di S: 4.
Se le pagine vengono copiate ma non memorizzate nel server di documenti,
questi contatori non si incrementano.
Se entrambi i lati dei 3 fogli A4 vengono copiati e memorizzati nel server di
documenti, il conteggio 6 sia per C: che per L:.
Se si entra nella modalit server di documenti, e si digitalizzano 6 pagine, il
conteggio di L: 6.

ADF Org Feeds [0~9999999/ 0 / 1] 8221
Queste SP contano il numero di pagine alimentate mediante ADF per la
scansione fronte e retro.
8221 1 Fronte Numero di lati fronte alimentati per la scansione:
Con un ADF in grado di leggere entrambi i lati
contemporaneamente, il conteggio del lato Fronte lo stesso
del numero di pagine alimentate per la lettura solo fronte o
fronte-retro.
Con un ADF non in grado di leggere entrambi i lati
contemporaneamente, il conteggio del lato Fronte lo stesso
del numero di pagine alimentate per la lettura fronte-retro / solo
fronte. (Il lato fronte viene determinato per il lato che lutente
carica a faccia in su.)
8221 2 Retro Numero di lati retro alimentati per la scansione:
Con un ADF in grado di leggere entrambi i lati
contemporaneamente, il conteggio del lato Retro lo stesso
del numero di pagine alimentate per la lettura fronte-retro.
Con un ADF non in grado di leggere entrambi i lati
contemporaneamente, il conteggio del lato Retro lo stesso
del numero di pagine alimentate per la lettura fronte-retro / solo
retro.

Quando 1 foglio viene alimentato per la scansione in fronte-retro, il conteggio 1
sia per il lato Fronte che per il lato Retro.
Se si verifica un inceppamento durante il lavoro, lelaborazione di ripristino non
viene conteggiata per evitare un doppio conteggio. Inoltre, le pagine non
vengono conteggiate se linceppamento si verifica prima delluscita del primo
foglio.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-95
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Scan PGS/Mode [0~9999999/ 0 / 1] 8231
Queste SP contano il numero di pagine lette dalle modalit ADF per
determinare il carico di lavoro sullADF.
8231 1 Volumi Elevati Selezionabile. Grandi lavori di copia che non
possono essere caricati nellADF allo stesso tempo.
8231 2 SADF Selezionabile. Alimentazione delle pagine una alla
volta mediante lADF.
8231 3 Formati Misti Selezionabile. Selezionare Mixed Sizes (Formati
Misti) nel pannello di comando.
8231 4 Formati
Personalizzati
Selezionabile. Originali con dimensioni non
standard.
8231 5 Lastra
desposizione
Modalit libro. Sollevare lADF e posizionare
loriginale direttamente sul vetro di esposizione.

Se la modalit di scansione viene modificata durante il lavoro, ad esempio, se
lutente passa dalla modalit ADF alla modalit Vetro di Esposizione), il
conteggio viene eseguito per lultima modalit selezionata.
Lutente non pu selezionare dei formati misti o formati non standard mediante
lapplicazione fax, quindi se i formati pagina delloriginale sono misti o non
standard, questi non vengono conteggiati.
Se lutente seleziona Formati Misti per copiare in modalit vetro di esposizione,
viene abilitato il conteggio per i Formati Misti.
Nella modalit SADF, se lutente copia 1 pagina in modalit vetro di esposizione
e successivamente copia 2 pagine mediante SADF, il conteggio per il vetro di
esposizione 1 mentre il conteggio per SADF 3.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-96

T:Scan PGS/Org [0~9999999/ 0 / 1] 8241
Queste SP contano il numero totale di pagine digitalizzate per ciascun
tipo di originale e per tutti i lavori, senza considerare quale applicazione
stata utilizzata.
C:Scan PGS/Org [0~9999999/ 0 / 1] 8242
Queste SP contano il numero di pagine digitalizzate per ciascun tipo di
originale per i Lavori di copia.
F:Scan PGS/Org [0~9999999/ 0 / 1] 8243
Queste SP contano il numero di pagine digitalizzate per ciascun tipo di
originale per i Lavori Fax.
S:Scan PGS/Org [0~9999999/ 0 / 1] 8245
Queste SP contano il numero di pagine digitalizzate per ciascun tipo di
originale per i Lavori di scansione.
L:Scan PGS/Org [0~9999999/ 0 / 1] 8246
Queste SP contano il numero di pagine digitalizzate e memorizzate dalla
schermata della modalit server di documenti nel pannello di comando, e
mediante il pulsante Store File (Memorizza File) nella schermata della
modalit Copia.
8241 8242 8243 8245 8246
824x 1: Testo S S S S S
824x 2: Testo/Foto S S S S S
824x 3: Foto S S S S S
824x 4: Copia Gen., Chiaro S S No S S
824x 5: Mappa S S No S S
824x 6: Normale/Dettagliata S No S No No
824x 7: Fine/Super Fine S No S No No
824x 8: Binaria S No No S No
824x 9: Scala dei grigi S No No S No

Se la modalit di scansione viene modificata durante il lavoro, ad esempio, se
lutente passa dalla modalit ADF alla modalit Vetro di Esposizione), il
conteggio viene eseguito per lultima modalit selezionata.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-97
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8251 T:Scan PGS/ImgEdt
8252 C:Scan PGS/ImgEdt
8254 P:Scan PGS/ImgEdt
8256 L:Scan PGS/ImgEdt
8257 O:Scan PGS/ImgEdt
Queste SP indicano quante volte le funzioni di
Image Edit (Modifica Immagine) sono state
selezionate nel pannello di comando per
ciascuna applicazione. Alcuni esempi di queste
funzioni di editing sono:
Erase> Border (Cancella> Bordo)
Erase> Center (Cancella> Centro)
Image Repeat (Ripeti Immagine)
Centering (Centratura)
Positive/Negative (Positivo/Negativo)
[0~9999999/ 0 / 1]
Nota: Il conteggio somma il numero di volte in cui
sono state utilizzate le funzioni di modifica. Non
viene fornita lanalisi dettagliata di quali funzioni
sono state utilizzate.

Il contatore L: conta il numero di pagine memorizzato dalla schermata della modalit server di
documenti nel pannello di comando, e mediante il pulsante Store File (Memorizza File) dalla
schermata della modalit Copia.

8281 T:Scan PGS/TWAIN
8285 S:Scan PGS/TWAIN
Queste SP contano il numero di pagine
digitalizzate mediante un driver TWAIN. Questi
contatori indicano come viene utilizzato il driver
TWAIN per le funzioni di consegna.
[0~9999999/ 0 / 1]
Nota: Attualmente, questi contatori eseguono gli
stessi conteggi.

8291 T:Scan PGS/Stamp
8293 F:Scan PGS/Stamp
8295 S:Scan PGS/Stamp
8296 L:Scan PGS/Stamp
Queste SP contano il numero di pagine stampate
sottoposte a timbratura nellunit ADF.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di pagine
memorizzate dalla schermata della modalit
server di documenti nel pannello di comando, e
mediante il pulsante Store File (Memorizza File)
dalla schermata della modalit Copia.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-98

T:Scan PGS/Size [0~9999999/ 0 / 1] 8301
Queste SP contano il numero totale delle pagine digitalizzate da tutte le
applicazioni a seconda del formato. Utilizzare questi totali per confrontare
le dimensioni della pagina originale (scansione) con la pagina stampata
[SP 8-441].
C:Scan PGS/Size [0~9999999/ 0 / 1] 8302
Queste SP contano il numero totale delle pagine digitalizzate
dallapplicazione Copia a seconda del formato. Utilizzare questi totali per
confrontare le dimensioni della pagina originale (scansione) con la pagina
stampata [SP 8-442].
F:Scan PGS/Size [0~9999999/ 0 / 1] 8303
Queste SP contano il numero totale delle pagine digitalizzate
dallapplicazione Fax a seconda del formato. Utilizzare questi totali per
confrontare le dimensioni della pagina originale (scansione) con la pagina
stampata [SP 8-443].
S:Scan PGS/Size [0~9999999/ 0 / 1] 8305
Queste SP contano il numero totale delle pagine digitalizzate
dallapplicazione di scansione a seconda del formato. Utilizzare questi
totali per confrontare le dimensioni della pagina originale (scansione) con
la pagina stampata [SP 8-445].
L:Scan PGS/Size [0~9999999/ 0 / 1] 8306
Queste SP contano il numero totale delle pagine digitalizzate e
memorizzate dalla schermata della modalit server di documenti nel
pannello di comando a seconda del formato, e mediante il pulsante Store
File (Memorizza File) dalla schermata della modalit Copia. Utilizzare
questi totali per confrontare le dimensioni della pagina originale
(scansione) con la pagina stampata [SP 8-446].
830x 1 A3
830x 2 A4
830x 3 A5
830x 4 B4
830x 5 B5
830x 6 DLT
830x 7 LG
830x 8 LT
830x 9 HLT
830x 10 Senza Bordi


830x 254 Altro (Standard)
830x 255 Altro (Personalizzato)


10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-99
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:Scan PGS/Rez [0~9999999/ 0 / 1] 8311
Queste SP contano a seconda della risoluzione, impostando il numero
totale delle pagine digitalizzate da applicazioni in grado di specificare le
impostazioni di risoluzione.
S:Scan PGS/Rez [0~9999999/ 0 / 1] 8315
Queste SP contano a seconda della risoluzione, impostando il numero
totale delle pagine digitalizzate da applicazioni in grado di specificare le
impostazioni di risoluzione.
Nota: Attualmente, 8311 e 8315 eseguono gli stessi conteggi.
831x 1 1200dpi ~
831x 2 600dpi~1199dpi
831x 3 400dpi~599dpi
831x 4 200dpi~399dpi
831x 5 ~199dpi


Le impostazioni della risoluzione di copiatura sono fisse, quindi non vengono
conteggiate.
Lapplicazione Fax non consente le impostazioni di risoluzione precisa, quindi
per lapplicazione Fax non viene eseguito alcun conteggio.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-100

8381 T:Total PrtPGS
8382 C:Total PrtPGS
8383 F:Total PrtPGS
8384 P:Total PrtPGS
8385 S:Total PrtPGS
8386 L:Total PrtPGS
8387 O:Total PrtPGS
Queste SP contano il numero di pagine stampate
dal cliente. Il contatore dellapplicazione utilizzata
per memorizzare le pagine, si incrementa.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di pagine
memorizzate dalla schermata della modalit
server di documenti nel pannello di comando. Le
pagine memorizzate con il pulsante Store File
(Memorizza File) dalla schermata della modalit
Copia, vengono conteggiate dal contatore C:.

Quando la funzione di doppio conteggio A3/DLT viene attivata con SP5104, 1
pagina A3/DLT viene conteggiata 2 volte.
Quando pi documenti vengono uniti per un lavoro di stampa, il numero delle
pagine memorizzate viene contato per lapplicazione che le ha memorizzate.
Questi contatori vengono utilizzati principalmente per calcolare gli addebiti sulla
macchina, pertanto le pagine seguenti non vengono contate come pagine
stampate:
Pagine bianche in un lavoro di stampa fronte-retro.
Pagine bianche inserite come copertine di documenti, fogli indicanti il
titolo del capitolo e interfogliatura.
Rapporti stampati per confermare i conteggi.
Tutti i rapporti eseguiti in modalit manutenzione (sommari di
manutenzione, rapporti sulla manutenzione della macchina base, ecc.)
Stampe di prova per la regolazione dellimmagine nella macchina.
Rapporti per la notifica degli errori.
Pagine stampate solo in parte a causa di un inceppamento della
copiatrice.

LSize PrtPGS [0~9999999/ 0 / 1] 8391
Queste SP contano le pagine stampate sulla carta di formato A3/DLT e
superiore.
Nota: Oltre ad essere visualizzati nel Rapporto SMC, questi contatori
sono anche visualizzati nella scheramta User Tools (Programmi Utente)
nella copiatrice.

8401 T:PrtPGS/LS
8402 C:PrtPGS/LS
8403 F:PrtPGS/LS
8404 P:PrtPGS/LS
8405 S:PrtPGS/LS
8406 L:PrtPGS/LS
Queste SP contano il numero di pagine stampate
dal server di documenti. Il contatore
dellapplicazione utilizzata per la stampa delle
pagine incrementa.
Il contatore L: conta il numero di lavori
memorizzato dalla schermata della modalit
server di documenti nel pannello di comando.
[0~9999999/ 0 / 1]

I lavori di stampa eseguiti mediante Web Image Monitor e Desk Top Binder
vengono aggiunti al conteggio di L:.
I lavori Fax eseguiti mediante Web Image Monitor e Desk Top Binder vengono
aggiunti al conteggio di F:.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-101
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8411 Prints/Duplex Questa SP conta la quantit di carta (fronte/retro
conteggiato come 1 pagina) utilizzata per la stampa
fronte-retro. Le ultime pagine stampate solo su un
lato non vengono conteggiate.
[0~9999999/ 0 / 1]

T:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8421
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa. Questo il
totale per tutte le applicazioni.
C:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8422
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa dallapplicazione
copiatrice.
F:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8423
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa dallapplicazione
fax.
P:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8424
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa dallapplicazione
stampante.
S:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8425
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa dallapplicazione
scanner.
L:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8426
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano numero di pagine elaborate per la stampa dalla finestra della
modalit server di documenti nel pannello di comando.
O:PrtPGS/Dup Comb [0~9999999/ 0 / 1] 8427
Queste SP contano le rilegature e le combinazioni, mentre le impostazioni n-
Up conteggiano il numero di pagine elaborate per la stampa da altre
applicazioni.
842x 1 Solo fronte> Fronte-retro
842x 2 Fronte-retro > Fronte-retro
842x 3 Libro> Fronte-retro
842x 4 Combinazione Solo fronte
842x 5 Combinazione Fronte-retro
842x 6 2> 2 pagine su 1 solo lato (2-Up)
842x 7 4> 4 pagine su 1 solo lato (4-Up)
842x 8 6> 6 pagine su 1 solo lato (6-Up)
842x 9 8> 8 pagine su 1 solo lato (8-Up)
842x 10 9> 9 pagine su 1 solo lato (9-Up)
842x 11 16> 16 pagine su 1 solo lato (16-Up)
842x 12 Fascicolo
842x 13 Giornale
Questi conteggi (da SP8 421 a SP8 427) sono utili principalmente per i clienti
che desiderano adeguarsi alle normative ISO per la riduzione del consumo di
carta.
Le pagine che vengono stampate solo parzialmente con le funzioni n-Up
vengono contate come 1 pagina.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-102
Le tabelle che seguono sintetizzano il funzionamento dei contatori per le
modalit Booklet (Libretto) e Magazine (Rivista):
Booklet (Libretto) Magazine (Rivista)
Pagine
Originale
Conteggio Pagine
Originale
Conteggio
1 1 1 1
2 2 2 2
3 2 3 2
4 2 4 2
5 3 5 4
6 4 6 4
7 4 7 4
8 4 8 4

T:PrtPGS/ImgEdt [0~9999999/ 0 / 1] 8431
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate con le tre funzioni
seguenti, senza considerare quale applicazione stata utilizzata.
C:PrtPGS/ImgEdt [0~9999999/ 0 / 1] 8432
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate con le tre funzioni
seguenti per lapplicazione copia.
P:PrtPGS/ImgEdt [0~9999999/ 0 / 1] 8434
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate con le tre funzioni
seguenti per lapplicazione stampa.
L:PrtPGS/ImgEdt [0~9999999/ 0 / 1] 8436
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate con le tre funzioni
seguenti dalla finestra della modalit server di documenti nel pannello di
comando.
O:PrtPGS/ImgEdt [0~9999999/ 0 / 1] 8437
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate con le tre funzioni
seguenti per le altre applicazioni.
843x 1 Copertina/
Interfogliatura
Numero totale di copertine o interfogliature inserite.
Il conteggio per una copertina stampata su entrambi
i lati pari a 2.
843x 2 Serie/Libro Numero di pagine stampate in serie (su un solo lato)
o stampate in formato libretto con impaginazione
destra/sinistra.
843x 3 Stampa Utente Numero di pagine stampate in cui sono state
applicate le timbrature, inclusa la numerazione delle
pagine e il timbro della data.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-103
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8441
Queste SP contano il numero di pagine stampate da tutte le applicazioni
per ciascun formato di stampa.
C:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8442
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione copia
per ciascun formato di stampa.
F:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8443
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione fax
per ciascun formato di stampa.
P:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8444
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione
stampante per ciascun formato di stampa.
S:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8445
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione
scanner per ciascun formato di stampa.
L:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8446
Queste SP contano il numero di pagine stampate dalla finestra della
modalit server di documenti nel pannello di comando per ciascun
formato di stampa.
O:PrtPGS/Ppr Size [0~9999999/ 0 / 1] 8447
Queste SP contano il numero di pagine stampate dalle altre applicazioni
per ciascun formato di stampa.
844x 1 A3
844x 2 A4
844x 3 A5
844x 4 B4
844x 5 B5
844x 6 DLT
844x 7 LG
844x 8 LT
844x 9 HLT
844x 10 Full Bleed
844x 254 Altro (Standard)
844x 255 Altro (Custom)


Questi contatori non distinguono gli orientamenti LEF e SEF.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-104

PrtPGS/Ppr Tray [0~9999999/ 0 / 1] 8451
Queste SP contano il numero dei fogli alimentati dalle stazioni di
alimentazione carta.
8451 1 Bypass Ripiano di Bypass
8451 2 Cassetto 1 Copiatrice
8451 3 Cassetto 2 Copiatrice
8451 4 Cassetto 3 Gruppo Cassetti Carta (Opzionale)
8451 5 Cassetto 4 Gruppo Cassetti Carta (Opzionale)
8451 6 Cassetto 5 LCT (Opzionale)
8451 7 Cassetto 6 Non usato al momento.
8451 8 Cassetto 7 Non usato al momento.
8451 9 Cassetto 8 Non usato al momento.
8451 10 Cassetto 9 Non usato al momento.

T:PrtPGS/Ppr Type [0~9999999/ 0 / 1] 8461
Queste SP contano il numero di pagine stampate da tutte le applicazioni
per ciascun tipo di carta.
Questi contatori sono diversi dal contatore PM. Il contatore PM si basa
sulla temporizzazione di alimentazione per misurare con precisione la
vita utile dei rulli di alimentazione. Tuttavia, questi conteggi si basano
sulla temporizzazione di stampa.
Vengono contati anche i fogli bianchi (copertine, copertine di capitoli,
interfogliature).
Durante la stampa fronte-retro, le pagine stampate su entrambi i lati
vengono conteggiate come 1, cos come le pagine stampate su un solo
lato.

C:PrtPGS/Ppr Type [0~9999999/ 0 / 1] 8462
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione copia
per ciascun tipo di carta.
F:PrtPGS/Ppr Type [0~9999999/ 0 / 1] 8463
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione fax
per ciascun tipo di carta.
P:PrtPGS/Ppr Type [0~9999999/ 0 / 1] 8464
Queste SP contano il numero di pagine stampate dallapplicazione
stampante per ciascun tipo di carta.
L:PrtPGS/Ppr Type [0~9999999/ 0 / 1] 8466
Queste SP contano il numero di pagine stampate dalla finestra della
modalit server di documenti nel pannello di comando per ciascun tipo di
carta.
846x 1 Normale
846x 2 Riciclata
846x 3 Speciale
846x 4 Spessa
846x 5 Normale (Retro)
846x 6 Spessa (Retro)
846x 7 Trasparenti
846x 8 Altra

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-105
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


PrtPGS/Mag [0~9999999/ 0 / 1] 8471
Queste SP contano il numero di pagine stampate per ciascun rapporto di
ingrandimento.
8471 1 ~49%
8471 2 50%~99%
8471 3 100%
8471 4 101%~200%
8471 5 201% ~

I conteggi vengono eseguiti in base allingrandimento delle pagine, regolato non
solo sul pannello di comando, ma anche a distanza mediante unapplicazione di
rete esterna in grado di eseguire la regolazione dellingrandimento.
Vengono contati anche gli ingrandimenti eseguiti con i driver di stampante
mediante applicazioni PC, quali Excel.
Non vengono contati gli ingrandimenti eseguiti dopo che le regolazioni sono state
memorizzate nel server di documenti.
Vengono contati gli ingrandimenti eseguiti automaticamente durante la copiatura
con Riduzione e Ingrandimento Automatici.
Ai rapporti di ingrandimento delle copertine bianche, interfogliature, ecc. viene
assegnato automaticamente un rapporto del 100%.


8481 T:PrtPGS/TonSave
8484 P:PrtPGS/TonSave
Queste SP contano il numero di pagine stampate con la funzione Toner
Save (Risparmio Toner) attivata.
Nota: Queste SP danno gli stessi risultati, in quanto tale SP limitata
allapplicazione di stampa.
[0~9999999/ 0 / 1]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-106

T:PrtPGS/Emul [0~9999999/ 0 / 1] 8511
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate per
ciascuna modalit di emulazione stampante.
P:PrtPGS/Emul [0~9999999/ 0 / 1] 8514
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate per
ciascuna modalit di emulazione stampante.
8514 1 RPCS
8514 2 RPDL
8514 3 PS3
8514 4 R98
8514 5 R16
8514 6 GL/GL2
8514 7 R55
8514 8 RTIFF
8514 9 PDF
8514 10 PCL5e/5c
8514 11 PCL XL
8514 12 IPDL-C

8514 13 BM-Links Solo Giappone
8514 14 Altro

SP8511 e SP8514 forniscono gli stessi risultati in quanto sono entrambe limitate
allapplicazione di stampa.
La stampa dei lavori sul server di documenti non viene conteggiata.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-107
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8521
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate da tutte le
applicazioni per ciascuna modalit di finitura.
C:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8522
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate dallapplicazione
copia per ciascuna modalit di finitura.
F:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8523
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate dallapplicazione
fax per ciascuna modalit di finitura.
Nota:
Le opzioni della finitura di stampa per i fax ricevuti attualmente non sono
disponibili.
P:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8524
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate dallapplicazione
di stampa per ciascuna modalit di finitura.
S:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8525
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate dallapplicazione
scanner.
L:PrtPGS/FIN [0~9999999/ 0 / 1] 8526
Queste SP contano il numero totale di pagine stampate dalla finestra
della modalit server di documenti nel pannello di comando per ciascuna
modalit di finitura.
852x 1 Fascicolazione
852x 2 Impilamento
852x 3 Graffatura
852x 4 Fascicolazione
852x 5 Piegatura a Z
852x 6 Perforazione
852x 7 Altro

NOTA: 1) Se viene selezionata la graffatura, e la pila di fogli eccessiva per la
graffatura stessa, vengono contate le pagine non sottoposte a
graffatura.
2) I conteggi per la graffatura vengono eseguiti alluscita dei fogli sul
ripiano di graffatura, quindi vengono conteggiati anche i fogli recuperati
dopo un inceppamento.


8531 Punti Metallici Questa SP conta la quantit di punti metallici
utilizzati dalla macchina.
[0~9999999/ 0 / 1]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-108

T:Counter [0~9999999/ 0 / 1] 8581
Queste SP contano il numero totale di stampe suddivise per colore,
senza considerare lapplicazione utilizzata. Oltre ad essere visualizzati
nel Rapporto SMC, questi contatori vengono anche visualizzati nella
schermata User Tools (Programmi Utente) della copiatrice.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

O:Counter [0~9999999/ 0 / 1] 8591
Queste SP contano i totali per luso di carta A3/DLT, il numero di pagine
fronte-retro stampate, ed il numero dei punti metallici utilizzati. Questi
totali sono solo per le altre applicazioni (O:).
8591 1 A3/DLT
8591 2 Fronte-
retro
8591 3 Graffatura


T:FAX TX PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8631
Queste SP contano il numero di pagine inviate via fax ad un numero
telefonico a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.
F:FAX TX PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8633
Queste SP contano il numero di pagine inviate via fax ad un numero
telefonico a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

Se un documento composto da un insieme di pagine a colori ed in bianco/nero,
le pagine vengono contate separatamente come B/N o Colore.
Attualmente, questa funzione prevista solo per lapplicazione fax, quindi
SP8631 e SP8633 sono equivalenti.
I conteggi comprendono le pagine con errore.
Se un documento viene inviato a pi destinazioni mediante una trasmissione di
Gruppo, il conteggio viene effettuato per ciascuna destinazione.
Le trasmissioni in polling vengono conteggiate, mentre le ricezioni in polling non
vengono conteggiate.
Le trasmissioni di rinvio, da memoria e da mailbox riservate vengono conteggiate
per ciascuna destinazione.
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-109
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:FAX TX PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8641
Queste SP contano il numero di pagine inviate via fax come immagini
mediante I-Fax a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.
F:FAX TX PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8643
Queste SP contano il numero di pagine inviate via fax come immagini I-
Fax a seconda della modalit colore.
Note: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

Se un documento composto da un insieme di pagine a colori ed in bianco/nero,
le pagine vengono contate separatamente come B/N o Colore.
Attualmente, questa funzione prevista solo per lapplicazione fax, quindi
SP8641 e SP8643 sono equivalenti.
I conteggi comprendono le pagine con errore.
Se un documento viene inviato a pi di una destinazione mediante una
trasmissione di Gruppo, il conteggio viene effettuato per ciascuna destinazione.
Le trasmissioni in polling vengono conteggiate, mentre le ricezioni in polling non
vengono conteggiate.
Le trasmissioni di rinvio, da memoria e da mailbox riservate vengono conteggiate
per ciascuna destinazione.


T:S-to-Email PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8651
Queste SP contano il numero totale di pagine allegate ad una e-mail per
le applicazioni di scansione e server di documenti, a seconda della
modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.
S:S-to-Email PGS [0~9999999/ 0 / 1] 8655
Queste SP contano il numero totale di pagine allegate ad una
e-mail solo per lapplicazione di scansione, a seconda della modalit
colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-110

NOTA: 1) Il conteggio delle pagine in B/N e a Colori viene eseguito dopo che il
documento viene memorizzato su HDD. Se il lavoro viene annullato
prima di essere memorizzato, le pagine non vengono contate.
2) Se viene utilizzata la funzione Scan-to-Email per inviare un documento
di 10 pagine a 5 indirizzi, il conteggio pari a 10 (le pagine vengono
inviate insieme allo stesso server SMTP).
3) Se viene utilizzato la funzione Scan-to-PC per inviare un documento di
10 pagine a 5 cartelle, il conteggio pari a 50 (il documento viene
inviato alle diverse destinazioni del server SMB/FTP).
4) A causa delle limitazioni di alcuni dispositivi, se viene utilizzata la
funzione Scan-to-Email per inviare un documento di 10 pagine ad un
numero elevato di destinazioni, il conteggio pu essere suddiviso e
conteggiato separatamente. Ad esempio, se un documento di 10 pagine
viene inviato a 200 indirizzi, il conteggio pari a 10 per le prime 100
destinazioni ed pari a 10 anche per le seconde 100 destinazioni, per
un totale di 20.).


T:Deliv PGS/Svr [0~9999999/ 0 / 1] 8661
Queste SP contano il numero totale di pagine inviate al server Scan
Router dalle applicazioni Scan ed LS a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.
S:Deliv PGS/Svr [0~9999999/ 0 / 1] 8665
Queste SP contano il numero totale di pagine inviate al server Scan
Router dallapplicazione Scan a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

NOTE: 1) I conteggi per B/N e Colore vengono eseguiti dopo che il documento
stato memorizzato sullHDD del server Scan Router.
2) Se il lavoro viene annullato prima del termine della memorizzazione nel
server Scan Router, i conteggi non vengono eseguiti.
3) Il conteggio viene eseguito anche senza considerare la conferma
dellarrivo al server Scan Router.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-111
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


T:Deliv PGS/PC [0~9999999/ 0 / 1] 8671
Queste SP contano il numero totale di pagine inviate ad una cartella su
un PC (Scan-to-PC) mediante le applicazioni Scan ed LS a seconda della
modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.
S:Deliv PGS/PC [0~9999999/ 0 / 1] 8675
Queste SP contano il numero totale di pagine inviate mediante Scan-to-
PC con lapplicazione Scan a seconda della modalit colore.
Nota: Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. Per questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

8681 T:PCFAX
TXPGS
8683 F:PCFAX
TXPGS
Queste SP contano il numero di pagine inviate da PC Fax.
Tali SP vengono fornite soltanto per lapplicazione Fax,
pertanto i conteggi per SP8 681 e SP8 683 sono uguali.
[0~9999999/ 0 / 1]

Questa funzione conteggia le pagine inviate da un PC mediante unapplicazione
PC fax, attraverso la copiatrice fino a destinazione.
Quando si invia lo stesso messaggio a pi destinazioni tramite destinazione
sequenziale, le pagine vengono conteggiate solo una volta.
(Ad esempio, un fax di 10 pagine inviato alle destinazioni A e B: determina
lincremento del contatore di 10 anzich di 20.)

8691 T:TX PGS/LS
8692 C:TX PGS/LS
8693 F:TX PGS/LS
8694 P:TX PGS/LS
8695 S:TX PGS/LS
8696 L:TX PGS/LS
Queste SP contano il numero di pagine inviate dal
server di documenti. Viene incrementato il contatore
dellapplicazione usata per memorizzare le pagine.
[0~9999999/ 0 / 1]
Il contatore L: conta il numero di pagine memorizzato
nella schermata della modalit server di documenti
nel pannello di comando. Le pagine memorizzate
mediante il pulsante Store File (Memorizza File) dalla
schermata della modalit Copia incrementano il
contatore C:.

NOTE: 1) I lavori di stampa eseguiti con Web Image Monitor e Desk Top Binder
vengono aggiunti al conteggio.
2) Se pi documenti vengono uniti per linvio, il numero delle pagine
memorizzate viene contato per lapplicazione che le ha memorizzate.
3) Quando pi documenti vengono inviati mediante trasmissione Fax, il
conteggio F: viene eseguito per il numero di pagine inviate a ciascuna
destinazione.
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-112

TX PGS/Port [0~9999999/ 1] 8701
Queste SP contano il numero di pagine inviate dalla porta fisica utilizzata.
Ad esempio, se un originale di 3 pagine viene inviato a 4 destinazioni via
ISDN G4, il conteggio per ISDN (G3, G4) sar uguale a 12.
8701 1 PSTN-1
8701 2 PSTN-2
8701 3 PSTN-3
8701 4 ISDN (G3,G4)
8701 5 Rete

T:Scan PGS/Comp [0~9999999/ 1] 8711
Questi SP conteggiano il numero di pagine compresse scansionate
allinterno del server dei documenti, suddivise in base ai formati sotto
elencati.
8711 1 JPEG/JPEG2000
8711 2 TIFF (Multi/Singolo)
8711 3 PDF
8711 4 Altro

S:Scan PGS/Comp [0~9999999/ 1] 8715
Questi SP conteggiano il numero di pagine compresse scansionate
dallapplicazione scanner, suddivise in base ai formati sotto elencati.
8715 1 JPEG/JPEG2000
8715 2 TIFF (Multi/Singolo)
8715 3 PDF
8715 4 Altro

RX PGS/Port [0~9999999/ 0 / 1] 8741
Queste SP contano il numero di pagine ricevute dalla porta fisica
utilizzata per la ricezione.
8741 1 PSTN-1
8741 2 PSTN-2
8741 3 PSTN-3
8741 4 ISDN (G3,G4)
8741 5 Rete

Contatore Sv [0~9999999/ 0 / 1] 8771
Queste SP contano la frequenza di utilizzo (numero di rotazioni dei rulli di
sviluppo) per il toner nero e degli altri colori.
Nota: Per le macchine che non supportano il colore, il conteggio del toner
Nero equivale al conteggio Totale.

Percentuale di Copertura Pixel 8781
Questa SP visualizza il numero di flaconi di toner usati. Il conteggio viene
effettuato considerando una resa pari a 1000 pagine per flacone.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-113
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


8791 Memoria LS Residua Questa SP visualizza la percentuale di spazio
disponibile sul server di documenti per la
memorizzazione dei documenti stessi.
[0~100/ 0 / 1]

Toner Residuo [0~100/ 0 / 1] 8801
Questa SP visualizza la percentuale di toner residuo per ciascun colore.
In particolare consente allutente di verificare lalimentazione toner, in
qualsiasi momento.
Note:
Questo metodo accurato per la misurazione dellalimentazione
toner residua (1% incr.) migliore di quello delle altre macchine
presenti sul mercato che possono solo misurare mediante
incrementi di 10
(10% incr.).
Questa SP estesa alle macchine MFP e LP a colori. In questa
macchina, il conteggio viene eseguito solo per il nero.

8831 Pixel Cover Ave. Copertura Media in Pixel Media
8831 1 Media. Accum. K
8831 2 Media. Accum. M
8831 3 Media. Accum. C
8831 4 Media. Accum. Y
Non visualizzati su questa macchina.

8841 Pixel Cover Last Copertura Media in Pixel Ultima pagina
001 Ultima Pag. K
002 Ultima Pag. M
003 Ultima Pag. C
004 Ultima Pag. Y
Non visualizzati su questa macchina.

Copertura Toner 0-10% [0~9999999] 8851
Questi SP conteggiano le pagine con livello di copertura, in punti ed
espresso in valore percentuale, comprese nel campo indicato e relative al
toner nero e a colori.
8851 1 K Toner Nero
8851 2 M Toner Magenta
8851 3 C Toner Ciano
8851 4 Y Toner Giallo
Non visualizzati su questa macchina.

Copertura Toner 11-20% [0~9999999] 8861
Questi SP conteggiano le pagine con livello di copertura, in punti ed
espresso in valore percentuale, comprese nel campo indicato e relative al
toner nero e a colori.
8861 1 K Toner Nero
8861 2 M Toner Magenta
8861 3 C Toner Ciano
8861 4 Y Toner Giallo
Non visualizzati su questa macchina.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-114

Copertura Toner 21-30% [0~9999999] 8871
Questi SP conteggiano le pagine con livello di copertura, in punti ed
espresso in valore percentuale, comprese nel campo indicato e relative al
toner nero e a colori.
8871 1 K Toner Nero
8871 2 M Toner Magenta
8871 3 C Toner Ciano
8871 4 Y Toner Giallo
Non visualizzati su questa macchina.

Copertura Toner 31 -% [0~9999999] 8881
Questi SP conteggiano le pagine con livello di copertura, in punti ed
espresso in valore percentuale, comprese nel campo indicato e relative al
toner nero e a colori.
8881 1 K Toner Nero
8881 2 M Toner Magenta
8881 3 C Toner Ciano
8881 4 Y Toner Giallo
Non visualizzati su questa macchina.

8901 Visualizza Copertura (Facone di Toner: Precedente) DFU
8911 Visualizza Copertura (Facone di Toner: Prima del precedente) DFU

Stato della Macchina [0~9999999/ 0 / 1] 8941
Queste SP contano il tempo impiegato dalla macchina per ciascuna modalit di
funzionamento. Queste SP sono utili per i clienti che desiderano controllare il
funzionamento della macchina per migliorare la conformit alle Normative ISO.
8941 1 Tempo di Funzionamento Tempo di funzionamento macchina base. Non
include il tempo durante il quale il controller salva i
data sullHDD (quando la macchina base non in
funzione).
8941 2 Tempo di Attesa Macchina base non in funzione. Include il tempo
durante il quale il controller salva i dati sullHDD.
Non include il tempo impiegato nelle modalit
Risparmio Energetico, Assorbimento Ridotto o
Spegnimento.
8941 3 Tempo di Risparmio
Energetico
Include il tempo durante il quale la macchina
esegue la stampa in background.
8941 4 Tempo di Assorbimento
Ridotto
Include il tempo della modalit Risparmio
Energetico con macchina base attiva. Include il
tempo durante il quale la macchina esegue la
stampa in background.
8941 5 Tempo della Modalit di
Spegnimento
Include il tempo durante il quale la macchina
esegue la stampa in background. Non include il
tempo durante il quale la macchina rimane spenta.
8941 6 SC Tempo di Fermo Totale a causa di errori SC.
8941 7 Tempo di Fermo/PrtJam Tempo di Fermo Totale a causa di inceppamenti
carta durante la stampa.
8941 8 Tempo di Fermo/OrgJam Tempo di Fermo Totale a causa di inceppamenti
degli originali durante la scansione.
8941 9 Tempo di Fermo/TonEnd Tempo di Fermo Totale a causa di fine toner.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-115
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Registro Rubrica 8 951
Queste SP contano il numero di eventi durante i quali la macchina
gestisce la registrazione dei dati.
8951 1 Codice Utente Registrazione dei codici
utente.
8951 2 Indirizzo di
Posta
Registrazione degli indirizzi
di posta.
8951 3 Destinazione
Fax
Registrazione delle
destinazioni fax.
8951 4 Gruppo Registrazione delle
destinazioni di Gruppo.
8951 5 Richiesta di
Trasferimento
Registrazione delle
destinazioni di rinvio fax in
TX.
8951 6 F-Code Registrazione delle caselle
F-Code.
[0~9999999/ 0 / 1]
8951 7 Programma
Copia
Registrazione
dellapplicazione copia
mediante la funzione
Programma (impostazioni
lavoro).
8951 8 Programma
Fax
Registrazione
dellapplicazione fax
mediante la funzione
Programma (impostazioni
lavoro).
8951 9 Programma
Stampante
Registrazione
dellapplicazione stampante
mediante la funzione
Programma (impostazioni
lavoro).
8951 10 Programma
Scanner
Registrazione
dellapplicazione scanner
mediante la funzione
Programma (impostazioni
lavoro).
[0~255 / 0 / 255]

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-116

5.1.4 STAMPA DEI MODELLI DI PROVA (SP2902-3)
NOTA: Stampare sempre un modello di prova per verificare il corretto
funzionamento della macchina.
1. Accedere alla modalit SP e selezionare SP2902 003.
2. Inserire il numero del modello di prova che si desidera stampare e premere C.
(Vedere la tabella seguente.)
3. Premere Copy Window per aprire la finestra di copiatura e selezionare le
impostazioni per la stampa di prova (formato carta, ecc.)
4. Premere due volte il tasto Avvio !. (Ignorare i messaggi che invitano ad
inserire loriginale) per avviare la stampa di prova.
5. Premere SP Mode (evidenziato) per ritornare alla videata delle modalit SP.

N Modello di Prova
0 Nessuno
1 Linea Verticale (punto singolo)
2 Linea Orizzontale (punto singolo)
3 Linea Verticale (punto doppio)
4 Linea Orizzontale (punto doppio)
5 Modello a griglia (punto singolo)
6 Independente (punto singolo)
7 Independente (punto doppio)
8 Copertura Nero al 100%
9 Modello a Bande
10 Zona di Allineamento
11 Motivo Scozzese
12 Motivo Scozzese (punto doppio)
13 Bandiera a Scacchi
14 Banda Orizzontale
15 Independente (4-dot)
16 Scala di grigi Orizzontale
17 Scala di grigi Verticale
18 Scala di grigi Orizzontale/Verticale
19 Scala di grigi Griglia
20 Scala di grigi Orizzontale - Striscia Bianca
21 Scala di grigi Verticale - Striscia Bianca
22 Scala di grigi Orizzontale/Verticale - Striscia
Bianca
23 Copertura Bianco al 100%
24 Zona di Allineamento (o Dati Esterni)

NOTA: Fare riferimento anche alla modalit SP 4417 nelle tabelle SP per un set
diverso di modelli di prova.

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-117
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

5.1.5 CONTROLLO INGRESSI
Controllo Ingressi Macchina Principale (SP5803)
1. Accedere alla modalit SP e selezionare SP5803.
2. Inserire il numero (1 11) corrispondente al componente che si desidera
verificare. Sulla schermata della modalit SP comparir una piccola casella con
una serie di 0 e 1.
Il significato di questa sequenza il seguente.

0 0 0 0 0 0 0 0
Bit 7 6 5 4 3 2 1 0
3. Controllare lo stato di ciascun elemento facendo riferimento alla tabella seguente.

Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Sensore 2 di Altezza Carta
(2 Cassetto)
Attivato Disattivato
6 Sensore 1 di Altezza Carta
(2 Cassetto)
Attivato Disattivato
5 Sensore 2 di Altezza Carta
(1 Cassetto)
Attivato Disattivato
4 Sensore 1 di Altezza Carta
(1 Cassetto)
Attivato Disattivato
3 Sensore di Fine Carta
(2 Cassetto)
Fine carta Carta presente
2 Sensore di Rinvio Superiore Attivato Disattivato
1 Coperchio Inferiore Destro Aperto Chiuso Aperto
1
0 Non usato
7 Sensore di Uscita Carta Attivato Disattivato
6 Gruppo Fusore Gruppo Inserito Gruppo non Inserito
5 Gruppo PCU Attivato Disattivato
4 Nuovo Sensore PCU Attivato Disattivato
3 Sensore di Uscita Scambio Attivato Disattivato
2 Vassoio a scomparto singolo
inserito
Unit Inserita Unit non Inserita
1 Sensore carta nel vassoio a
scomparto singolo
Attivato Disattivato
2
0 Unit di Scambio Inserita Unit Inserita Unit non Inserita
7 Sensore di Uscita Unit di
Collegamento
Attivato Disattivato
6 Sensore di Rinvio Unit di
Collegamento
Attivato Disattivato
5 Sensore Carta Unit di
Collegamento
Attivato Disattivato
4 Interruttore Guida Destra Unit di
Collegamento
Attivato Disattivato
3 Interruttore Guida Sinistra Unit di
Collegamento
Attivato Disattivato
2 Unit di Collegamento Inserita Unit Inserita Unit non Inserita
1 Motore Ventola Unit di
Collegamento
Bloccato Sbloccato
3
0 Unit Vassoio Mobile Inserita Unit Inserita Unit non Inserita
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-118
Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Segnale di Attivazione Non rilevato Rilevato
6 Sensore di Rinvio Inferiore Attivato Disattivato
5 Sensore di Trasporto verticale
(Gruppo cassetti carta opzionale)
Attivato Disattivato
4 Formato Carta 3 Cassetto Attivato Disattivato
3 Formato Carta 4 Cassetto Attivato Disattivato
2 Blocco Motore (Gruppo cassetti
carta opzionale)
Non Bloccato Bloccato
1 Sensore Altezza Carta (Gruppo
cassetti carta opzionale)
Attivato Disattivato
4
0 Gruppo Inserito (Gruppo cassetti
carta opzionale)
Gruppo Inserito Gruppo non Inserito
7 Solenoide di Rilascio Fusione Attivato Disattivato
6 Segnale di Freno Motore
Principale
Non attivo Attivo
5 Segnale di Attivazione Motore
Principale
Attivato Disattivato
4 Segnale Direzione di Rotazione
Motore Principale
Non attivo Attivo
3 3 Sensore di Fine Carta Fine carta Carta presente
2 4 Sensore di Fine Carta Fine carta Carta presente
1 3 Sensore di Altezza Carta Disattivato Attivato
5
0 4 Sensore di Altezza Carta Disattivato Attivato
7 Impostazione Gruppo Fronte-
Retro
Gruppo Inserito Gruppo non Inserito
6 Totalizzatore Non rilevato Rilevato
5 Ripiano di Bypass Inserito Rilevato Non rilevato
4 Sensore di Fine Carta By-pass Fine carta Carta presente
3 Formato Carta 2 - By-pass Attivato Disattivato
2 Formato Carta 1 - By-pass Attivato Disattivato
1 Formato Carta 4 - By-pass Attivato Disattivato
6
0 Formato Carta 3 - By-pass Attivato Disattivato
7 Non usato
6 Non usato
5 Non usato
4 Non usato
3 Impostazione Contatore a
Chiave
Rilevato Non rilevato
2 Impostazione Key Card Rilevato Non rilevato
1 Segnale Motore Poligonale
Pronto
Pronto Non pronto
7
0 Non usato

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-119
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Dip Switch - 4 Chiuso Aperto
6 Dip Switch - 3 Aperto Chiuso
5 Dip Switch - 2 Aperto Chiuso
4 Dip Switch - 1 Aperto Chiuso
3 Non usato
2 Interruttore di Sicurezza
Frontale 5V
Chiuso Aperto
1 Interruttore di Sicurezza
Frontale 24V
Aperto Chiuso
8
0 Segnale Motore Principale
Pronto
Pronto Non pronto
7 Non usato
6 Segnale di Rinvio Disattivato Non rilevato Rilevato
5 Blocco Motore del Flacone
Toner
Bloccato Non bloccato
4 Coperchio Destro Aperto Chiuso Aperto
3 Sensore di Registrazione Attivato Disattivato
2 Ventola di Estrazione Bloccata Chiuso Non chiuso
1 Coperchio Unit di Scambio
Aperto
Chiuso Aperto
9
0 Sensore di Limite Carta Attivato Disattivato
7 Non usato
8 Non usato
5 Non usato
4 Sensore di Rinvio Superiore Attivato Disattivato
3 Fine Carta 1 Cassetto Fine carta Carta presente
2 Sensore Sollevamento Carta 2
Cassetto
Attivato Disattivato
1 Sensore Sollevamento Carta 1
Cassetto
Attivato Disattivato
10
0 Non usato
7 Formato Carta 1 - 2 Cassetto Attivato Disattivato
6 Formato Carta 2 - 2 Cassetto Attivato Disattivato
5 Formato Carta 3 - 2 Cassetto Attivato Disattivato
4 Formato Carta 4 - 2 Cassetto Attivato Disattivato
3 Formato Carta 1 - 1 Cassetto Attivato Disattivato
2 Formato Carta 2 - 1 Cassetto Attivato Disattivato
1 Formato Carta 3 - 1 Cassetto Attivato Disattivato
11
0 Formato Carta 4 - 1 Cassetto Attivato Disattivato

NOTA: I numeri da 12 a 14 non sono usati per questa macchina.

MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-120
Controllo Ingressi ARDF (SP6007)
1. Accedere alla modalit SP e selezionare SP6007.
2. Inserire il numero (1 11) corrispondente al componente che si desidera
verificare. Sulla schermata della modalit SP comparir una piccola casella con
una serie di 0 e 1. Tuttavia, solo il bit 0 alla destra dello schermo valido.

0 0 0 0 0 0 0 0
Bit 7 6 5 4 3 2 1 0
3. Controllare lo stato del bit 0 facendo riferimento alla tabella seguente.


Lettura
N Descrizione
0 1
1 Sensore di presenza originali Assenza Carta Presenza Carta
2 Sensore 1 larghezza originale (W1) Assenza Carta Presenza Carta
3 Sensore 2 larghezza originale (W2) Assenza Carta Presenza Carta
4 Sensore 1 larghezza originale (l1) Assenza Carta Presenza Carta
5 Sensore 2 larghezza originale (L2) Assenza Carta Presenza Carta
6 Sensore bordo posteriore originale Assenza Carta Presenza Carta
7 Sensore coperchio ADF Coperchio chiuso Coperchio aperto
8 Sensore posizione DF ADF chiuso ADF aperto
9 Sensore di registrazione Assenza Carta Presenza Carta
10 Sensore di uscita Assenza Carta Presenza Carta
11 Sensore gruppi di inversione Assenza Carta Presenza Carta

W1
W2
B205S903.WMFF
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-121
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Controllo Ingressi Finisher (SP6117)
1. Accedere alla modalit SP e selezionare SP6117.
2. Inserire il numero (1 4) corrispondente al componente che si desidera
verificare. Sulla schermata della modalit SP comparir una piccola casella con
una serie di 0 e 1.
Il significato di questa sequenza il seguente.

0 0 0 0 0 0 0 0
Bit 7 6 5 4 3 2 1 0
3. Controllare lo stato di ciascun elemento facendo riferimento alla tabella
seguente.
Per Unit Finisher da 1000 fogli
Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Sensore Pos. di Partenza Cinghia
di Espulsione Pila
Attivato Disattivato
6 Non usato
5 Sensore Pos. di Partenza Guida
Pareggiatore
Attivato Disattivato
4 Sensore Posizione di Partenza
Stazione di Graffatura
Attivato Disattivato
3 Sensore di Ingresso nel Vassoio
Stazione di Graffatura
Attivato Disattivato
2 Non usato
1 Sensore Uscita Cassetto Inferiore Attivato Disattivato
Gruppo 1
0 Sensore di ingresso Attivato Disattivato
7 Non usato
6 Non usato
5 Segnale Stazione di Graffatura
Pronta
Attivato Disattivato
4 Non usato
3 Non usato
2 Sensore Stazione di Graffatura Attivato Disattivato
1 Sensore Posizione di Partenza
Martelletto di Graffatura
Attivato Disattivato
Gruppo 2
0 Sensore di Graffatura Presenza
Carta nella Staz. di Graffatura
Attivato Disattivato
7 Non usato
6 Sensore Finecorsa Cassetto
Inferiore
Attivato Disattivato
5 Non usato
4 Sensore Altezza Pila Attivato Disattivato
3 Non usato
2 Non usato
1 Sensore Posizione di Partenza
Vassoio Mobile
Attivato Disattivato
Gruppo 3
(Solo Finisher
da 1000 Fogli)
0 Sensore Posizione di Partenza
Guida di Uscita
Attivato Disattivato
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-122

Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Non usato
6 Non usato
5 Non usato
4 Non usato
3 Sensore di finecorsa cassetto
carta superiore
Attivato Disattivato
2 Non usato
1 Non usato
Gruppo 4
(Solo Finisher
da 1000 Fogli)
0 Non usato

Finisher da 500 Fogli
Lettura
Numero Bit Descrizione
0 1
7 Sensore di Prossimo Limite Pila Attivato Disattivato
6 Sensore Finecorsa Cassetto
Superiore
Attivato Disattivato
5 Sensore Leva Attivato Disattivato
4 Sensore Altezza Pila Attivato Disattivato
3 Sensore Coperchio Superiore Chiuso Aperto
2 Sensore Posizione di Partenza
del Pareggiatore
Attivato Disattivato
1 Sensore di uscita Attivato Disattivato
1
0 Sensore di ingresso Attivato Disattivato
7 Non usato
6 Non usato
5 Non usato
4 Blocco Stazione di Graffatura Bloccato Non bloccato
3 Sensore Cartuccia di Graffatura Attivato Disattivato
2 Sensore di Fine Graffatura Attivato Disattivato
1 Sensore Posizione di Partenza
Martelletto di Graffatura
Attivato Disattivato
2
0 Interruttore Coperchio Stazione
di Graffatura
Chiuso Aperto

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-123
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

5.1.6 CONTROLLO USCITE
NOTA: In questa modalit, i motori ruotano in continuazione indipendentemente
dai segnali dei sensori di fine-corsa superiore o inferiore. Per impedire
danni di natura meccanica o elettrica, non lasciare un componente elettrico
attivato per lunghi periodi di tempo.

Controllo Uscite sulla Macchina Principale (SP5804)
1. Accedere alla modalit SP 5804.
2. Selezionare il numero SP corrispondente al componente che si desidera
controllare. (Fare riferimento alla tabella nella pagina seguente).
3. Premere On, quindi premere Off per controllare il componente selezionato.
NOTA: Non possibile uscire e chiudere questa videata senza aver prima
premuto Off, per disattivare luscita in fase di controllo. Non lasciare un
componente elettrico attivato per lunghi periodi di tempo.
Tabella di verifica uscite
NOTA: Estrarre il cassetto prima di eseguire i controlli delle uscite 25, 26, 29 e 30.

N Sullo Schermo Nome Ricambio nel Manuale di Assistenza
1 Main motor (Fwd) Motore Principale (in avanti)
2 Main Motor (Rev) Motore Principale (in senso inverso) Non utilizzare
3 Registration CL Frizione di registrazione
4 Development CL Non Usato
5 Toner Bottle Motor Motore di alimentazione toner
6 Exhaust Fan Motor (High Speed) Ventola di estrazione (alta velocit)
7 Exhaust Fan Motor (Low Speed) Ventola di estrazione (bassa velocit)
8 By-pass Feed CL Frizione di alimentazione by-pass
9 1st Paper Feed CL Frizione di alimentazione carta cassetto superiore
10 2nd Paper Feed CL Frizione di alimentazione carta cassetto inferiore
11
1st Paper Tray Up Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(su)
12
1st Paper Tray Down Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(gi)
13 2nd Paper Tray Up Motore di sollevamento carta cassetto inferiore (su)
14 2nd Paper Tray Down Motore di sollevamento carta cassetto inferiore (gi)
15 Paper Transport CL Frizione di rinvio cassetto superiore
16 Paper Transport CL2 Frizione di rinvio cassetto inferiore
17 Fuser Drive Cancel SOL Solenoide di rilascio azionamento gruppo fusore
B205S904.WMFF
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-124
N Sullo Schermo Nome Ricambio nel Manuale di Assistenza
21 Paper Transport CL3 Frizione di rinvio (gruppo cassetti carta opzionale)
22 3rd Paper Feed CL Frizione di alimentazione carta cassetto superiore
(gruppo cassetti carta opzionale)
23 4th Paper Feed CL Frizione di alimentazione carta cassetto inferiore
(gruppo cassetti carta opzionale)
24 Paper Bank Motor Motore cassetti (gruppo cassetti carta opzionale)
25 3rd/LCT Tray Up Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(su) (gruppo cassetti carta o cassetto di grande
capacit opzionale)
26 3rd/LCT Tray Down Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(gi) (gruppo cassetti carta o cassetto di grande
capacit opzionale)
27 4th Tray Up Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(su) (gruppo cassetti carta)
28 4th Tray Down Motore di sollevamento carta cassetto superiore
(gi) (gruppo cassetti carta)
29 Tandem Rear Fence Drive Motor
Fwd
Motore guida di appoggio posteriore (in avanti)
(cassetto di grande capacit opzionale)
30 Tandem Rear Fence Drive Motor
Rev
Motore guida di appoggio posteriore (in senso
inverso) (cassetto di grande capacit opzionale)
31 Tandem Fence SOL Solenoide guida di appoggio laterale (cassetto di
grande capacit opzionale)
32 Exit Tray Shift Motor Motore vassoio mobile (vassoio mobile opzionale)
33 Exit Junction Gate SOL (Upper
Unit)
Selettore di uscita (unit di scambio opzionale)
34 Exit Junction Gate SOL (Lower
Unit)
Selettore di uscita fronte-retro (unit di scambio
opzionale)
41 Duplex Inverter Motor (Rev) Motore gruppo di inversione fronte-retro (in senso
inverso) (gruppo fronte-retro opzionale)
42 Duplex Inverter Motor (Fwd) Motore gruppo di inversione fronte-retro (in avanti)
(gruppo fronte-retro opzionale)
43
Duplex Transport Motor Motore di trasporto fronte-retro (gruppo fronte-retro
opzionale)
44
Duplex SOL Solenoide porta di inversione (gruppo fronte-retro
opzionale)
51
Relay Fan Motor Motore ventola di raffreddamento unit di
collegamento (unit di collegamento opzionale)
52
Relay Transport Motor Motore di azionamento unit di collegamento (unit
di collegamento opzionale)
53
Relay SOL Solenoide selettore duscita (unit di collegamento
opzionale)
54 Total Counter Totalizzatore
60 Polygon Motor Motore specchio poligonale
61 Polygon Motor/LD Motore specchio poligonale e diodo laser
62 LD ON Diodo laser - Non utilizzare
81 Duplex Unit Free Run 1 Corsa libera gruppo fronte-retro (senza carta)
82 Duplex Unit Free Run 2 Corsa libera gruppo fronte-retro (con carta)

10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-125
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Controllo Uscite ARDF (SP6008)
1. Accedere alla modalit SP6008.
2. Selezionare il numero SP corrispondente al componente che si desidera
controllare. (Fare riferimento alla tabella seguente).
1. Premere On, quindi premere Off per controllare il componente selezionato. Non
possibile uscire e chiudere questa videata senza aver prima premuto Off, per
disattivare luscita in fase di controllo.
N Descrizione
1 Motore di alimentazione (in avanti)
2 Motore di alimentazione (in senso inverso)
3 Motore di trasporto (in avanti)
4 Frizione di alimentazione
5 Solenoide di presa
6 Solenoide selettore di uscita
7 Solenoide di timbratura

Controllo Uscite Finisher (SP6118)
1. Accedere alla modalit SP6118.
2. Selezionare il numero SP corrispondente al componente che si desidera
controllare. (Fare riferimento alla tabella seguente).
3. Premere On, quindi premere Off per controllare il componente selezionato. Non
possibile uscire e chiudere questa videata senza aver prima premuto Off, per
disattivare luscita in fase di controllo.
N Descrizione
Finisher da 1000 fogli Finisher da 500 fogli
1 Motore di Trasporto Superiore Motore Principale
2 Motore di Sollevamento Vassoio
Mobile
Motore del Vassoio di Consegna
3 Motore Martelletto Stazione di
Graffatura
Motore della Stazione di Graffatura
4 Motore Vassoio Mobile Motore del Pareggiatore
5 Motore di Trasporto Inferiore Non Usato
6 Motore di Uscita Vassoio Mobile Non Usato
7 Solenoide del Selettore di Uscita
Cassetto
Non Usato
8 Motore del Pareggiatore Non Usato
9 Motore della Stazione di Graffatura Non Usato
10 Solenoide Selettore di Uscita Stazione
di Graffatura
Non Usato
11 Solenoide del Rullo di Posizionamento Non Usato
12 Motore di Espulsione Pila Non Usato
13 Motore della Piastra di Guida Uscita Non Usato
14 Non usato Solenoide Rullo a Palette
15 Non usato Solenoide Ingranaggio Gruppo di Uscita
16 Non usato Solenoide Leva di Altezza Pila
17 Motore di Trasporto
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-126

5.1.7 ELENCO DEI MESSAGGI DI MANUTENZIONE E MACCHINA
(SMC) (SP5990)
1. Entrare nella modalit SP 5990 e selezionare il numero corrispondente
allelenco che si desidera stampare.

SMC (Elenchi dei Messaggi di Manutenzione e Macchina)
1 Tutti gli Elenchi
2 Elenco dei Dati delle Modalit SP
3 Elenco dei Dati delle Modalit UP (Utente)
4 Elenco dei Dati Memorizzati nel Registro di LOG
5 Elenco dei Risultati dellAutodiagnosi
7 Riepilogo NIB
8 Registro Acquisizioni
21 Elenco delle Modalit UP Copiatrice
22 Elenco delle Modalit SP Scanner
23 Elenco delle Modalit UP Scanner

2. Toccare il pulsante Execute sul display.
3. Selezionare Single Face o Both Face quindi toccare Execute per iniziare la
stampa.
4. Dopo aver stampato lelenco, premere due volte Exit per chiudere la schermata
della modalit SP e ritornare alla modalit di copiatura.


10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-127
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

5.1.8 AZZERAMENTO GENERALE DELLE MEMORIE (SP5801)
LAzzeramento Generale delle Memorie, riporta tutte le impostazioni memorizzate
nella NVRAM ai rispettivi valori di default, ad eccezione delle seguenti impostazioni:
SP2989 1-5 ID fotoconduttore (PCU - Solo Corea del Sud)
SP2990 1-5 ID Origine Toner (Solo Corea del Sud)
SP2991 1-5 Contatore Origine Toner (Solo Corea del Sud)
SP5811 1: Numero di matricola della macchina
SP590 7: Nome costruttore e nome del prodotto per Plug & Play
SP7002 1: Valore del totalizzatore elettrico
Normalmente, questa modalit SP non dovrebbe essere utilizzata. Questa
procedura infatti necessaria solo dopo la sostituzione della NVRAM o in caso di
malfunzionamenti della fotocopiatrice causati da una NVRAM danneggiata.
1. Attivare la modalit SP, eseguire SP5801 quindi selezionare l numero
associato allelemento che si desidera inizializzare.
N Modulo Inizializzato Commenti
1 Azzeramento generale Inizializza tutti gli elementi 2 ~ 12 di seguito indicati.
2 Azzeramento Engine Inizializza tutte le impostazioni di regolazione della macchina
base e le impostazioni di processo.
3 SCS (System Control Service)/SRAM. Inizializza con i valori di
default le impostazioni di sistema, le impostazioni CSS, le
coordinate del display operatore, e le informazioni di
aggiornamento ROM.
4 Azzeramento Memoria
IMH
Inizializza il file system Immagine.
(IMH: Image Memory Handler)
5 MCS (Memory Control Service). Inizializza limpostazione dellora di
cancellazione automatica per i documenti memorizzati.
6 Applicazione Copiatrice Inizializza tutte le impostazioni dellapplicazione copiatrice.
7 Applicazione Fax Inizializza il tempo di reset del Fax, lID di job login, tutte le
impostazioni TX/RX, i numeri di file della memoria locale, e il
termine di cornetta sganciata.
8 Applicazione
Stampante
Inizializza le impostazioni di default della stampante, i
programmi registrati, i bit switch delle modalit SP della
stampante e il contatore CSS della stampante.
9 Applicazione Scanner Inizializza le impostazioni di default dello scanner tutte le
modalit SP dello scanner.
10 Applicazione di Rete Cancella i file e le miniature per la gestione dei file delle
applicazioni di rete, ed inizializza lID di job login.
11 NCS (Network Control
Service)
Inizia le impostazioni di default del sistema e dellinterfaccia
(inclusi gli indirizzi IP), le impostazioni SmartNetMonitor for
Admin, WebStatusMonitor, e TELNET.
12 R-FAX Inizializza lID di job login, le impostazioni SmartNetMonitor for
Admin, la cronistoria dei lavori, e i numeri di file della memoria
locale.
14 Annulla Impostazioni
DCS
Inizializza: SP5845 (Tutto), SP5860 (Tutto), SP5861 (Tutto),
SP5863, oggetti e documenti scanner registrati.
15 Annulla Impostazioni
UCS
Inizializza: SP5846 (Tutto), SP5801 15
18 Azzera Memoria SRM Inizializza le informazioni nella RAM non volatile
19 Azzera Memoria LCS Inizializza le informazioni nella RAM non volatile
2. Premere Execute, quindi spegnere e riaccendere la macchina
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-128

5.1.9 VISUALIZZAZIONE DELLE USCITE APS (SP4301)
Quando si seleziona questa modalit SP, viene visualizzata una piccola casella
sulla videata della modalit SP contenente una serie di 0 e 1. Il significato di
questa sequenza di bit il seguente.

0 0 0 0 0 0 0 0
Bit 7 6 5 4 3 2 1 0
1 = Carta rilevata


Bit Descrizione
7 L2
6 L3
5 W1
4 W2
3 Non Usato
2 L1
1 Non Usato
0 Non Usato

W2
W1
L2 L3
L1
B205S905.WMFF
10 Giugno 2005 MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE
5-129
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5.1.10 VISUALIZZAZIONE DELLE USCITE DEI SENSORI APS DF
(SP6901)
Quando si seleziona questa modalit SP, viene visualizzata una piccola casella
sulla videata della modalit SP contenente una serie di 0 e 1. Il significato di
questa sequenza di bit il seguente.

0 0 0 0 0 0 0 0
Bit 7 6 5 4 3 2 1 0
1 = Carta rilevata


Grande Piccolo
W1 0 0 1 1
W2 0 1 0 1


Bit Descrizione
7 Non Usato
6 Non Usato
5 W1
4 W2
3 L1
2 L2
1 L3
0 Non Usato

W1
W2
B205S906.WMFF
MODALIT DI PROGRAMMAZIONE PER LA MANUTENZIONE 10 Giugno 2005
5-130

5.1.11 MISURAZIONE DELLA LARGHEZZA DELLA STRISCIA DI
CONTATTO (SP1109)


Quando si verifica un increspamento della carta o uno spostamento dellimmagine,
la pressione applicata dal rullo pu essere regolata modificando la posizione delle
molle di compressione. A questo punto possibile inoltre verificare la larghezza
della striscia di contatto mediante SP1109, nel modo seguente.
1. Eseguire una corsa libera (SP5802) per circa 50 fogli.
2. Accedere a SP1109 e premere il tasto 1.
3. Premere Copy Window per ritornare alla finestra di copiatura.
4. Posizionare un trasparente (A4/8,5"x11" di lato) sul ripiano di bypass o nel 2
cassetto standard.
5. Premere il tasto Start.
Il trasparente si ferma nel gruppo fusore per circa 20 secondi, dopodich viene
alimentato automaticamente.
6. Verificare la larghezza della striscia di contatto [A]. La relazione tra la posizione
della molla di compressione e la larghezza della striscia la seguente.
NOTA: Verificare la larghezza della striscia di contatto nella zona centrale del
trasparente.

1. Posizione della molla di compressione
Larghezza della striscia
di contatto
Superiore (posizione di default)
5,2 0,5 mm
Inferiore 5,3 0,5 mm
2. Modalit di alimentazione buste (leva verde
abbassata) nella posizione di default della molla di
compressione
4,7 0,5 mm

Se la larghezza non rientra in queste specifiche, la molla di compressione deve
essere sostituita.

B205S907.WMFF
10 Giugno 2005 AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE
5-131
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5.2 AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE
La procedura identica per tutti moduli firmware.
NOTA: Se si desidera procedere allaggiornamento del firmware Scanner,
eseguire le SP 5-990-22 e -23 (stampa Elenchi manutenzione e macchina
relativi alle impostazioni Scanner) prima di eseguire questa procedura.
1. Spegnere la macchina agendo sulinterruttore principale.
2. Rimuovere il coperchio dello slot per schede SD ( x 2).
3. Inserire la scheda SD contenente il software che si desidera scaricare nello
slot C3.
4. Aprire lo sportello fronatle.
5. Accendere la macchina.
6. Seguire le istruzioni visualizzate sul pannello di comando
7. Monitorare il processo di scaricamento controllando il pannello di comando.
Durante lo scaricamento, sul pannello viene visualizzato il messaggio
Writing (Scrittura). Al termine del trasferimento dati, sul pannello viene
visualizzato il messaggio Completed (Terminato).
Il tasto di Avvio si illumina con luce rossa durante lo scaricamento quindi si
illumina di colore verde al termine del trasferimento dati (solo nel caso di
aggiornamento del firmware "Operation Panel" (Pannello di Comando)

JATTENZIONE
Non spegnere mai la macchina durante unoperazione di download. Lo
spegnimento della macchina durante il caricamento di una nuova versione di
software comporta il danneggiamento dei file di boot nel controller.

8. Dopo aver verificato che loperazione di scaricamento sia stata completata
correttamente, spegnere la macchina operando sullinterruttore principale e
rimuovere la scheda SD.
9. Se necessario scaricare altri moduli software, ripetere i passi da 1 a 7.
10. Accendere la macchina ed accertarsi che il nuovo software venga caricato
correttamente e che la macchina si avvii normalmente.
11. Dopo linstallazione di una nuova versione di firmware per lo scanner, eseguire
lSP5-801-9 (Azzeramento generale delle Memorie Applicazione Scanner).
Inserire quindi le impostazioni che differiscono da quelle di default (consultare
la stampa degli elenchi messaggi di manutezione e macchina precedentemnte
generata con 5-990-22 e -23).
Importante
Se loperazione di scaricamento fallisce, compare un messaggio di errore sul
display. In questo caso, ripetere la procedura. Se anche il secondo processo di
scaricamento fallisce:
Firmware del Controller: impostare a OFF il bit 1 del dip switch 1 sulla scheda
controller prima di accendere la macchina. La macchina eseguir il boot dalla
scheda SD.
Altri moduli: sostituire la scheda appropriata.
RESET SOFTWARE 10 Giugno 2005
5-132

5.3 RESET SOFTWARE
Nel caso in cui la macchina si blocchi possibile ri-eseguire il caricamento del
software. A questo scopo utilizzare la seguente procedura.
Spegnere e riaccendere la macchina.
-oppure-
Premere e tenere premuti contemporaneamente i pulsanti C per pi di 10
secondi. Quando la macchina emette una segnalazione acustica rilasciare
entrambi i pulsanti. Dopo aver visualizzato per alcuni secondi la scritta Now
loading. Please wait (Caricamento in corso. Attendere prego) la macchina aprir la
finestra di copiatura e sar pronta per il normale funzionamento.

5.4 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA E DI
COPIA
5.4.1 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA
Le impostazioni di sistema per la modalit utente (UP) possono essere riportate ai
rispettivi valori di default. A questo scopo utilizzare la seguente procedura.
1. Premere il pulsante Programmi Utente/Contatore.
2. Tenere premuto il pulsante C e premere System Settings.
NOTA: E necessario premere prima il pulsante C.

3. Quando compare il messaggio che richiede di confermare loperazione di
ripristino delle impostazioni di sistema, premere Yes.
4. Quando compare il messaggio indicante che le impostazioni sono state
ripristinate, premere Exit.

B205S908.WMFF
10 Giugno 2005 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA E DI COPIA
5-133
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5.4.2 RIPRISTINO DELLE IMPOSTAZIONI DI COPIA
Le impostazioni di copia per la modalit utente (UP) possono essere riportate ai
rispettivi valori di default. A questo scopo utilizzare la seguente procedura.
1. Premere il pulsante Programmi Utente/Contatore.
2. Tenere premuto il pulsante C e premere Copier/Document Server Features.
NOTA: E necessario premere prima il pulsante C
3. Quando compare il messaggio che richiede di confermare loperazione di
ripristino delle impostazioni di copia, premere Yes
4. Quando compare il messaggio indicante che le impostazioni sono state
ripristinate, premere Exit.


B205S909.WMFF
PROGRAMMI UTENTE (USER TOOLS) 10 Giugno 2005
5-134
5.5 PROGRAMMI UTENTE (USER TOOLS)
Laccesso ai programmi utente (UP) riservato agli utenti e operatori abilitati oltre
al personale di vendita e di manutenzione. La modalit UP pu essere utilizzata
per impostare i parametri di default della fotocopiatrice. Lutente pu ripristinare le
impostazioni di default in qualsiasi momento. ( 5.4)
5.5.1 COME UTILIZZARE LA MODALIT UP
Schermata iniziale della Modalit UP: Visualizzazione Programmi
Utente/Contatore (User Tools/Counter)
Per entrare nella modalit UP, premere il pulsante Programmi Utente/Contatore.
Impostazioni di Sistema
Nella schermata User Tools/Counter, premere System Settings.
Selezionare letichetta corrispondente alle impostazioni che si desidera
visualizzare. Se nella parte inferiore destra della schermata, attivo il pulsante
Next, premerlo per visualizzare le opzioni rimanenti. Eseguire le impostazioni
desiderate, premere Exit per ritornare alla videata User Tools/Counter, quindi
premere nuovamente Exit per ritornare alla finestra di copiatura.
Funzioni di Copiatrice/Server di Documenti (Copier/Document Server
Features)
Nella schermata User Tools/Counter, premere Copy/Document Server Settings.
Selezionare letichetta corrispondente alle impostazioni che si desidera
visualizzare. Se nella parte inferiore destra della schermata, attivo il pulsante
Next, premerlo per visualizzare le opzioni rimanenti. Eseguire le impostazioni
desiderate, premere Exit per ritornare alla schermata User Tools/Counter, quindi
premere nuovamente Exit per ritornare alla finestra di copiatura.
B205S910.WMFF

B205S911.WMFF
10 Giugno 2005 PROGRAMMI UTENTE (USER TOOLS)
5-135
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Impostazioni di Stampante, Fax, Scanner
Nella videata User Tools/Counter, premere Printer Setting, Facsimile Settings o
Scanner Settings per aprire la schermata desiderata, quindi selezionare letichetta
appropriata per visualizzare le impostazioni rimanenti.

Richiesta Informazioni (Inquiry)
Nella schermata User Tools/Counter, premere Inquiry.
Verranno visualizzate le impostazioni delle seguenti modalit SP.
Numero di Telefono dellAssistenza Tecnica (SP58121)
Numero di Telefono del Rappresentante (SP8124)
Numero di Telefono per Ordinare il Materiale di Consumo (SP8123)
Nome del Toner (SP-841)



B205S912.WMFF

B205S913.WMFF
PROGRAMMI UTENTE (USER TOOLS) 10 Giugno 2005
5-136
Contatori
Nella schermata User Tools/Counter, premere Counter.

Verranno visualizzato i contatori delle seguenti modalit SP
Contatore Copie (SP59142)
Contatore A3/DLT (SP5918)
Contatore Stampante (SP59141)
Rilevare i valori, premere Exit per tornare alla schermata User Tools/Counter,
quindi premere nuovamente Exit per tornare alla finestra di copiatura.


B205S914.WMFF
10 Giugno 2005 LED
5-137
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5.6 LED
Controller

Numero Normale Scaricamento Software
Controller
Errore
LED 1 Spento Lampeggiante Spento
LED 2 Lampeggiante Lampeggiante Acceso o Spento

SBCU

Numero Normale Scaricamento Software
SBCU
Errore
LED 1 Acceso Acceso Spento o Lampeggiante
LED 2 Lampeggiante Acceso
Acceso (eccetto durante
lo scaricamento)
o Spento

5.7 DIP SWITCH
Controller
SW1
Numero OFF ON
1 Avvio da scheda SD Default: Avvio da Flash ROM di Sistema
2 7 Default: OFF DFU ---
8 --- Default DFU

SBCU
SW102
Bit Destinazione
1 2 3 4
Giappone OFF OFF OFF OFF
NA ON OFF OFF OFF
EU/ASIA OFF ON OFF OFF

SW103
DFU. Non modificare queste impostazioni.

COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG 10 Giugno 2005
5-138

5.8 COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG
Questa macchina fornisce una funzione di Salvataggio Registro di Debug (Save
Debug Log) che consente al Tecnico di Assistenza di salvare e recuperare le
informazioni relative agli errori.
Tutte le volte che si verifica un errore, le informazioni di debug vengono registrate
nella memoria volatile, ma tali informazioni vengono perdute quando la macchina
viene spenta e riaccesa.
La prestazione Salvataggio Registro di Debug fornisce due funzioni principali:
Attivazione dalla funzione di debug, che permette di salvare le informazioni
relative agli errori direttamente sullhard disk per una successiva analisi.
Copia delle informazioni relative agli errori dallhard disk ad una scheda IC.
Quando un utente evidenzia dei problemi con la macchina, seguire la procedura
riportata di seguito per preparare la macchina in modo tale che le informazioni
relative agli errori vengano salvate automaticamente sullhard disk.


5.8.1 ATTIVAZIONE E IMPOSTAZIONE DELLA FUNZIONE
SALVATAGGIO REGISTRO DI DEBUG
Le informazioni di debug non possono essere salvate fino a quando la funzione
Save Debug Log non stata attivata ed stata selezionata la destinazione del
salvataggio.
1. Entrare nella modalit SP.
Premere 1 (Clear Modes: Annulla Modalit), quindi utilizzare la tastiera
numerica a 10 tasti e digitare !!!.
Premere e tenere premuto L (Clear/Stop) per pi di 3 secondi.
Premere Copy SP sul touch-panel.
Digitare !!!! quindi premere C.
2. Premere ! in 5857 Save Debug Log.
COPY: SP-5857001
Save Debug Log
On/Off (1:ON 0:OFF)
_1_
Initial 0
3. Sulla tastierina del pannello di controllo premere 1, quindi C. In questo modo
viene attivata la funzione Save Debug Log (Salvataggio Registro di Debug).
NOTA: Limpostazione di default 0 (Funzione Disattivata). Qusta funzione
deve essere attivata per poter salvare le informazioni di debug.
10 Giugno 2005 COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG
5-139
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

4. Successivamente, selezionare la destinazione in cui devono essere salvate le
informazioni di debug. In 5857 Save Debug Log, toccare Target, inserire 2
utilizzando il tasto del pannello di controllo per selezionare lhard disk come
destinazione, quindi premere C.
COPY: SP-5-857-002
Save Debug Log
Target (2:HDD 3:SD Card)
_2_
Initial 2

NOTA: Selezionare 3 SD Card per salvare le informazioni di debug
direttamente sulla scheda SD, se questa inserita nellapposito slot.
5. A questo punto selezionare 5858 e specificare gli eventi che si vogliono
registrare nel Registro di Debug. SP5858 (salvataggio dati di Debut quando)
fornisce i seguenti elementi che possono essere selezionati.

1 Engine SC Error
Salva i dati quando viene generato un codice SC
relativo alla macchina base.
2 Counter SC Error
Salva i dati di debug quando viene generato un
Codice SC relativo al controller.
3 Any SC Error
Salva i dati solo per il codice SC che viene
specificato mediante linserimento del relativo
numero di codice.
4 Jam Salva i dati relativi agli inceppamenti.

NOTA: E possibile selezionare pi di un evento.

Esempio 1: Per Selezionare gli Elementi 1, 2, 4
Scegliere l elemento/i appropriato/i. Premere ON per ciascuna selezione.
Questo esempio indica che selezionata solo la voce Engine SC Error.
COPY: SP-5-858-001
Debug Save When
Engine SC Error
__OFF__ __ON__

Esempio 2: Per Specificare un singolo Codice SC
Scegliere 3 Any SC Error, inserire il numero del codice SC a 3 cifre
utilizzando i tasti numerici del pannello di controllo, quindi premere C. Questo
esempio indica che stato specificato il codice SC670.
COPY: SP-5-858-001
Debug Save When
Any SC Error
__670

NOTA: Per ulteriori dettagli sui numeri dei codici SC, fare riferimento alle
tabelle SC nella Sezione 4. Ricerca guasti.
COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG 10 Giugno 2005
5-140
6. Quindi, selezionare uno o pi moduli di memoria per la lettura e la registrazione
delle informazioni di debug. Scegliere 5859.
In 5859 selezionare la chiave appropriata per il modulo che si desidera
registrare.
Inserire il numero a 4 cifre appropriato, quindi premere C.
NOTA: Fare riferimento alle due seguenti tabelle per i numeri a 4 cifre da
inserire per ciascuna chiave.
Lesempio seguente indica Chiave 1 (Key 1) con numero 2222.
COPY: SP-5-859-001
Debug Save Key No.
Key 1
___2222
Si possono impostare le seguenti chiavi con i numeri corrispondenti. (Le sigle
tra parentesi indicano i nomi dei moduli.)

Numeri di 4 Cifre per le Chiavi da 1 a 10
TASTO N COPIA STAMPANTE SCANNER WEB
1 2222 (SCS)
2 2223 (SRM)
3 256 (IMH)
4 1000 (ECS)
5 1025 (MCS)
6 4848 (COPY) 4400 (GPS) 5375 (Scan) 5682 (NFA)
7 2224 (BCU) 4500 (PDL) 5682 (NFA) 6600 (WebDB)
8 4600 (GPS-PM) 3000 (NCS) 3300 (PTS)
9 2000 (NCS) 2000 (NCS) 6666 (WebSys)
10 2224 (BCU) 2000 (NCS)

NOTA: Le impostazioni di default per le Chiavi da 1 a 10 sono tutte uguali a zero
(0).

Significato degli Acronimi
Acronimo Significato Acronimo Significato
ECS Engine Control Service NFA Net File Application
GPS GW Print Service PDL Printer Design Language
GSP-PM GW Print Service Print Module PTS Print Server
IMH Image Memory Handler SCS System Control Service
MCS Memory Control Service SRM System Resource
Management
NCS Network Control Service WebDB Web Document Box (Server di
documenti)

A questo punto la macchina configurata per registrare automaticamente le
informazioni di debugging sullhard disk (la destinazione selezionata con SP5-857-
002) quando si verificano gli eventi selezionati con SP5-858 utilizzando i moduli di
memoria selezionati con SP5-859.
10 Giugno 2005 COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG
5-141
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e

Quando si effettua questa impostazione, ricordare i seguenti punti importanti:
Notare che il numero di voci per le chiavi da 1 a 5 sono le stesse per i moduli di
memoria Copia, Stampante, Scanner e Web.
Le impostazioni iniziali sono tutte uguali a zero.
Queste impostazioni rimangono in vigore fino a quando non vengono modificate.
Accertarsi di verificare tutte le impostazioni, soprattutto le impostazioni per le
chiavi da 6 a 10. Per disattivare unimpostazione, inserire zero nel campo chiave
relativo.
Si pu selezionare un numero qualsiasi di chiavi da 1 a 10 (o tutte) inserendo i
numeri corrispondenti a 4 cifre rilevati dalla tabella.
Non si possono mischiare le impostazioni dei gruppi (COPIA, STAMPANTE,
ecc.) per le chiavi 006~010. Ad esempio, se si vuole creare un Registro di Debug
STAMPANTE, si devono selezionare le impostazioni solo dalle 9 selezioni
disponibili per la colonna STAMPANTE.
Unarea del disco riservata per memorizzare il Registro di Debug. La
dimensione di tale area limitata a 4 MB.

COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG 10 Giugno 2005
5-142

5.8.2 LETTURA DEL REGISTRO DI DEBUG DA HARD DISK
1. Inserire la scheda SD nello slot riservato ad attivit di assistenza C3 della
copiatrice.
2. Per scrivere i dati di debugging sulla scheda SD, entrare nella modalit SP ed
eseguire SP5857 009 (Copia da Hard Disk a scheda SD (Ultimi 4 MB).
NOTA: La scheda IC pu contenere fino a 4MB di dati. Se i dati di debugging
sono superiori a 4MB, si pu utilizzare unaltra scheda SD.
3. Dopo essere ritornati al centro assistenza, utilizzare un lettore appropriato per
copiare il file ed inviarlo a Ricoh via e-mail, oppure inviare la scheda SD via
posta.

5.8.3 REGISTRAZIONE MANUALE DEGLI ERRORI
Dal momento che solo gli inceppamenti e gli errori SC vengono registrati
automaticamente nel Registro di Debug, per gli altri errori che si possono verificare
mentre il tecnico di Assistenza non sul posto, istruire i clienti ad eseguire le
seguenti operazioni immediatamente dopo che si verificato levento in questione
per salvare i dati di debug. Tali problemi potrebbero includere i bloccaggi a livello
controller o pannello.
NOTA: Per utilizzare questa funzione, il tecnico di Assistenza deve aver attivato
precedentemente lopzione di salvataggio Debug (SP5857-001) e aver
selezionato lhard disk come destinazione di salvataggio (SP5857-002).
1. Quando si verifica lerrore, premere (Annulla Modalit) sul pannello di
controllo.
2. Digitare 01 sul pannello di controllo, quindi tenere premuto 1 per
almeno 3 sec. fino a quando la macchina emette una segnalazione acustica,
quindi rilasciarlo. Cos facendo, il Registro di Debug verr salvato su hard disk
e potr essere trasferito successivamente su una scheda SD dal tecnico di
Assistenza.
3. Spegnere e riaccendere la macchina per riprendere il normale funzionamento.
La informazioni di debug sullerrore saranno a questo punto salvate e potranno
essere trasferite dallhard disk ad una scheda SD in occasione della visita
successiva.

10 Giugno 2005 COME UTILIZZARE IL REGISTRO DI DEBUG
5-143
T
a
b
e
l
l
e

d
i

M
a
n
u
t
e
n
z
i
o
n
e


5.8.4 NUOVI CODICI DEDICATI AL REGISTRO DI DEBUG
SP5857-015 Copia da scheda SD a scheda SD: Qualsiasi Chiave
Questa SP copia il registro di debug presente sulla scheda SD dedicata (caricato
direttamente dalla memoria condivisa) su unaltra scheda SD, allinterno di un file di
registro specificato mediante numero di chiave. Loperazione di copia interessa la
sola cartella Registro di schede SD inserite nello stesso slot (questa funzione non
effettua la copia tra schede inserite in slot differenti). Su una scheda SD possono
essere copiati fino a 4MB di dati. Durante la copia, viene generato un nome file
univoco per evitare la sovrascrittura di file presenti sulla scheda SD aventi nome
identico. Questo significa che possibile copiare sulla stessa scheda SD i dati di
debug registrati relativi a pi macchine. Questa SP non viene eseguita se sullhard
disk non esiste un registro cui associata la chiave specificata.

SP5857-016 Crea su Hard Disk un File per Memorizzazione Registro
Questa SP crea sullhard disk un file di 32 MB per memorizzare il registro di debug.
Il file in oggetto tuttavia non completamente vuoto. Il file creato contiene infatti il
valore 2225 come chiave numerica SCS ed altre informazioni non-volatili. Anche
se non si esegue questa SP, quando si memorizza sullHard Disk il registro per la
prima volta, verr creato comunque il file necessario. Questa operazione per
richiede un certo tempo: durante tale periodo, la macchina potrebbe essere spenta
prima che il registro sia stato creato completamente. Se si crea prima il file registro
eseguendo questa SP, si ridurr notevolmente il tempo richiesto per acquisire le
informazioni da registrare e memorizzarle sullHard Disk. Con file registro gi
creato sullhard disk, infatti necessaria la sola memorizzazione dei dati,
operazione che non richiede alcuna creazione. Quando necessario, per creare un
nuovo file registro eseguire lSP5857-011 per cancellare tutte le registrazioni di
debug dallHard Disk quindi eseguire questa SP (SP5857-016).

SP5857-017 Crea su Scheda SD un File per Memorizzazione Registro
Questa SP crea sulla scheda SD un file di 4 MB per memorizzare il registro di
debug. Il file in oggetto tuttavia non completamente vuoto. Il file creato contiene
infatti il valore 2225 come chiave numerica SCS ed altre informazioni non-volatili.
Anche se non si esegue questa SP, quando si memorizza sulla scheda SD il registro
per la prima volta, verr creato comunque il file necessario. Questa operazione per
richiede un certo tempo: durante tale periodo, la macchina potrebbe essere spenta
prima che il registro sia stato creato completamente. Se si crea prima il file registro
eseguendo questa SP, si ridurr notevolmente il tempo richiesto per acquisire le
informazioni da registrare e memorizzarle sulla scheda SD. Con file registro gi
creato sulla scheda SD, infatti necessaria la sola memorizzazione dei dati,
operazione che non richiede alcuna creazione. Quando necessario, per creare un
nuovo file registro eseguire lSP5857-012 per cancellare tutte le registrazioni di
debug dalla scheda SD quindi eseguire questa SP (SP5857-017).
10 Giugno 2005 GENERALIT
6-1
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

6. DESCRIZIONI DETTAGLIATE
6.1 GENERALIT
6.1.1 COMPONENTI MECCANICI



B205D903.WMFF
1 2 3 4 5 6 7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21 22
23
24
25
26
27
28
GENERALIT 10 Giugno 2005
6-2

1. 2 scanner
2. Sensore di larghezza originali
3. Lampada di esposizione
4. 1 specchio (scanner)
5. Sensore di lunghezza originali
6. Lente
7. Motore scanner
8. Scheda SBU
9. Rullo duscita
10. Rullo fusore
11. Rullo di pressione
12. Gruppo di pulizia
13. Tamburo OPC
14. Rullo di trasferimento
15. Rullo di sviluppo
16. Sensore ID
17. Rullo di registrazione
18. Feltrino di frizione
19. Rullo di alimentazione carta
20. Sensore del formato carta
21. Piastra (inferiore) del cassetto
22. Riscaldatore del cassetto
23. Motore dello specchio poligonale
24. Gruppo laser
25. Porta flacone toner
26. Rullo di carica del tamburo
27. Riscaldatore anticondensa
28. Sensore posizione di partenza dello
scanner

10 Giugno 2005 GENERALIT
6-3
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.1.2 PERCORSO DELLA CARTA


1. ADF Opzionale
2. Vassoio di ricezione singolo opzionale
3. Unit di scambio opzionale
4. Gruppo fronte/retro opzionale
5. Ripiano di by-pass opzionale
6. Gruppo cassetti carta opzionale
7. Finisher da 1000 fogli opzionale
8. Unit di collegamento opzionale


B205D904.WMFF
1
2
3
4
5
6
7
8
GENERALIT 10 Giugno 2005
6-4
6.1.3 DESCRIZIONE DEI COMPONENTI ELETTRICI
Per la localizzazione dei componenti, fare riferimento alla disposizione dei
componenti elettrici riportata sul retro dello schema point to point.

Simbolo Nome Funzione
Motori
M1 Scanner Aziona il 1 ed il 2 scanner.
M2 Specchio poligonale Ruota lo specchio poligonale
M3 Principale Aziona i componenti dellunit principale.
M4 Ventola destrazione Dissipa il calore prodotto dal gruppo fusore.
M5
Sollevamento carta
cassetto superiore
Solleva la piastra inferiore del 1 cassetto
standard.
M6
Sollevamento carta
cassetto inferiore
Solleva la piastra inferiore del 2 cassetto
standard.
M7
Alimentazione toner Ruota il flacone per fornire toner al gruppo di
sviluppo.
Frizioni magnetiche
MC1
Alimentazione da
cassetto superiore
Avvia lalimentazione carta dal 1 cassetto
standard.
MC2
Alimentazione da
cassetto inferiore
Avvia lalimentazione carta dal 2 cassetto
standard.
MC3 Rinvio cassetto superiore Aziona i rulli di rinvio del cassetto superiore.
MC4 Rinvio cassetto inferiore Aziona i rulli di rinvio del cassetto inferiore.
MC4 Registrazione Aziona i rulli di registrazione.
Interruttori
SW1 Principale
Fornisce alimentazione alla macchina. Se in
posizione OFF, la macchina non riceve
lalimentatore.
SW2
Coperchio superiore
destro
Rileva leventuale apertura del coperchio
superiore destro.
SW3 Coperchio destro
Interrompe le linee dalimentazione a +5 V LD e
+24 VCC e rileva leventuale apertura del
coperchio destro.
SW4
Coperchio inferiore
destro
Rileva leventuale apertura del coperchio inferiore
destro.
SW5
Formato carta cassetto
inferiore
Determina il formato della carta presente nel 1
cassetto standard.
SW6
Formato carta cassetto
inferiore
Determina il formato della carta presente nel 2
cassetto standard.
SW7
Rilevamento nuovo
gruppo Fotoconduttore
Rileva linstallazione di un nuovo gruppo
Fotoconduttore. Solo Giappone
SW8
Sicurezza sportello
anteriore
Interrompe le linee dalimentazione a +5 V LD e
+24 VCC e rileva leventuale apertura dello
sportello anteriore.
SW9 Funzionamento
Fornisce alimentazione per il funzionamento della
macchina. Se spento, la macchina resta
comunque alimentata.
10 Giugno 2005 GENERALIT
6-5
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


Simbolo Nome Funzione
Sensori
S1
Posizione di partenza
scanner
Segnala alla CPU se il 1 ed il 2 scanner si
trovano nella posizione di partenza.
S2 Coprioriginale
Segnala alla CPU se il coprioriginale sollevato o
abbassato (collegato alle funzioni APS/ARE).
S3 Larghezza originale
Rileva la larghezza degli originali. Si tratta di un
sensore APS (Selezione Automatica Formato)
S4 Lunghezza originali 1
Rileva la lunghezza degli originali. Si tratta di un
sensore APS (Selezione Automatica Formato).
S5 Lunghezza originali 2
Rileva la lunghezza degli originali. Si tratta di un
sensore APS (Selezione Automatica Formato).
S6 Densit toner (TD)
Rileva la quantit di toner presente nel gruppo di
sviluppo.
S7 Fine carta 1 cassetto
Segnala alla CPU che non c pi carta nel 1
cassetto standard.
S8 Fine carta 2 cassetto
Segnala alla CPU che non c pi carta nel 2
cassetto standard.
S9 Densit immagine (ID)
Rileva la densit dei vari modelli e la riflettenza del
tamburo per il controllo di processo.
S10 Eccesso carta
Rileva leccesso di carta nel vassoio di ricezione
copie incorporato.
S11 Uscita carta Rileva eventuali inceppamenti.
S12 Rinvio superiore Rileva eventuali inceppamenti.
S13 Rinvio inferiore Rileva eventuali inceppamenti.
S14 Registrazione
Rileva eventuali inceppamenti e comanda la
temporizzazione di attivazione/disattivazione della
frizione di registrazione.
S15
Sollevamento carta 1
cassetto
Rileva se la carta nel 1 cassetto standard si trova
allaltezza di alimentazione.
S16
Sollevamento carta 2
cassetto
Rileva se la carta nel 2 cassetto standard si trova
allaltezza di alimentazione.
S17
Altezza carta 1 cassetto
1
Rileva la quantit di carta presente nel 1 cassetto
stand.
S18
Altezza carta 1 cassetto
2
Rileva la quantit di carta presente nel 1 cassetto
standard.
S19
Altezza carta 2 cassetto
1
Rileva la quantit di carta presente nel 2 cassetto
standard.
S20
Altezza carta 2 cassetto
2
Rileva la quantit di carta presente nel 2 cassetto
standard.

GENERALIT 10 Giugno 2005
6-6

Simbolo Nome Funzione
Schede a Circuito Stampato
PCB1 Controller
Comanda tutte le funzioni principali dellengine
direttamente o tramite altre schede di comando.
PCB2 PSU (Alimentatore)
Fornisce corrente continua al sistema e corrente alternata
alla lampada di fusione e ai riscaldatori.
PCB3
SBCU (Unit di Controllo
Scanner e Macchina Base)
Comanda la lampada di fusione e le parti meccaniche
della macchina.
PCB4 SBU (Unit Schede Sensori)
Contiene il CCD (dispositivo ad accoppiamento di carica)
e invia un segnale video alla scheda BICU.
PCB5 Stabilizzatore lampada Stabilizza lalimentazione della lampada di fusione.
PCB6 LDD (Comando Diodo Laser) Comanda il diodo laser.
PCB7 Pannello operatore Controlla il pannello operatore
PCB8 Alimentazione Alta Tensione
Fornisce alta tensione al rullo di carica del tamburo, al
rullo di sviluppo e al rullo di trasferimento.
PCB9 Memoria (Opzionale)
Espande la capacit di memoria per le funzioni
fotocopiatrice/stampante/scanner.
PCB10
IPU (Unit di elaborazione
immagine)
Esegue le varie funzioni di elaborazione immagine.
Solenoidi
SOL1
Rilascio azzeramento
Gruppo Fusore
Rilascia lazionamento del gruppo fusore.
Lampade
L1 Esposizione lampada Illumina intensamente loriginale per lesposizione.
L2
Lampada di Fusione
Principale
Riscalda la parte centrale del rullo fusore
L3
Lampada di Fusione
Secondaria
Riscalda le estremit del rullo fusore
L4
Lampada di
smagnetizzazione
Neutralizza la carica residua sulla superficie del tamburo
dopo la pulizia della stessa.
Riscaldatori
H1 Anticondensa (Opzionale)
Si attiva quando linterruttore principale in posizione OFF
(macchina spenta) per evitare la formazione di condensa
sul gruppo ottico
H2 Cassetti (Opzionale)
Si accende quando linterruttore principale spento per
prevenire laccumulo di condensa nei cassetti carta.
Altri componenti
TS1 Termostato Gruppo Fusore
Interrompe il circuito di alimentazione della lampada di
fusione in caso di surriscaldamento del gruppo fusore.
TH1 Termistore di fusione Rileva la temperatura del rullo fusore
LSD 1
Sensore Sincronizzazione
Laser
Rileva il raggio laser allinizio della scansione principale
CO1 Contaore meccanico Conteggia il numero totale di stampe eseguite.
CO2
Contatore a chiave
(Opzionale)
Serve per controllare che gli utenti siano autorizzati. Se la
funzione abilitata per la copiatura, questa sar
impossibile finch non viene inserita la chiave.

10 Giugno 2005 GENERALIT
6-7
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

6.1.4 SCHEMA DELLA TRASMISSIONE



1. Motore di azionamento scanner
2. Motore principale
3. Frizione di registrazione
4. Frizione di alimentazione carta dal
cassetto superiore
5. Frizione di trasporto cassetto superiore
6. Frizione di alimentazione carta dal
cassetto inferiore
7. Frizione di trasporto cassetto inferiore



B205D905.WMFF

B205D906.WMFF
1
2
3
4
5
6
7
Scanner
Gruppo
fusore
PCU/Trasferimento
SCHEDE 10 Giugno 2005
6-8

6.2 SCHEDE
6.2.1 GENERALIT


B205D910.WMFF
10 Giugno 2005 SCHEDE
6-9
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


Viene qui riportato un breve sommario delle nuove funzionalit offerte dalle schede
integrate nella macchina in oggetto:
Controller GW. Controlla la memoria e le opzioni fax/scanner/stampante
Importante: Le interfacce di Rete (NIB) e USB 2.0 sono integrate nella scheda
controller e pertanto non ne richiesta alcuna procedura di installazione.
SBCU (Unit di Controllo Engine e Scanner). E la scheda preposta alla
gestione di scanner ed engine. Essa controlla le seguenti funzioni:
Sequenza Engine
Controllo temporizzazione per le periferiche
Controllo elaborazione immagine e dati video
Controllo funzionamento
Controllo/azionamento sensori, motori e solenoidi di stampante e scanner
Controllo della scheda di alimentazione alta tensione
Controllo Fusione
SBU (Scheda Sensori). Converte i segnali analogici in segnali digitali ad 8 bit
quindi invia questi ultimi alla IPU per la successiva elaborazione.
IPU (Unit di Elaborazione dellImmagine). La scheda IPU esegue
lelaborazione dellimmagine board (ad esempio: ombreggiatura automatica,
filtraggio, ingrandimento, elaborazione gradazione) e successivamente invia i
dati risultanti alla scheda di azionamento Diodo Laser. La scheda IPU svolge
anche la funzione di piastra madre dato che integra gli slot per il collegamento
del Controller GW e della scheda FCU. Anche la scheda ICIB (Scheda di
Interfaccia Protezione Copie Illegali) innestata direttamente sulla IPU.
LDB (Scheda Diodo Laser). La scheda diodo laser controllata direttamente
dal componente GAVD installato sulla scheda IPU.
Pannello di Comando. Il pannello di comando (LCD) controllato dal
componente VLCDC installato sulla scheda LCDC (Controller LCD).
PSU (Alimentatore). Il circuito di azionamento CA identico a quello presente
sul modello precedente. Il nuovo alimentatore PSU assorbe solo 1 W con
macchina non operante, ovvero una notevole diminuzione rispetto ai 12W
precedenti.
Unit Fax B766. LFCU (Unit di Controllo Facsimile) nuova (utilizzata anche
su altri modelli). Lunit fax rappresenta unopzione per questa macchina. LNCU
(Circuito di Controllo Rete) di interfaccia tra lunit fax e la rete telefonica
integrato nellFCU.

SCHEDE 10 Giugno 2005
6-10

6.2.2 SCHEDA CONTROLLER


Il controller gestisce tutte le applicazioni, incluse le applicazioni Copiatrice,
Stampante, Scanner e Fax. Per implementare le funzionalit Stampante o Scanner
opzionali, necessario inserire lapposita scheda SD nello slot dedicato del
Controller. Lopzione Fax richiede invece linstallazione dellunit FCU.

B205D926.WMFF
10 Giugno 2005 SCHEDE
6-11
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


Trumpet ASCI. Contiene i chip del Controller GW dedicati alla gestione delle
risorse condivise (CPU, memoria ed Hard Disk hardware) per le funzionalit di
copia e stampa.
CPU (RM7035C-466) E lunit di elaborazione centrale che controlla il
funzionamento della scheda Controller.
HDD (Hard Disk). Grazie allinterfaccia IDE possibile collegare ununit Hard
Disk da 2.5 pollici (con capacit superiore a 20 GB). Lhard disk partizionato
come indicato nella tabella riportata oltre.
SD (Avviabile C3). Slot riservato ad attivit di assistenza che permette
laggiornamento delle versioni firmware, lo spostamento di applicazioni tra
schede SD e lo scaricamento/caricamento dei dati NVRAM.
DDR SDRAM. E la memoria di immagine per la funzionalit stampante in cui
sono eseguite la compressione immagine, la rotazione immagine ed altre
operazioni (Standard: 128 MB, Opzionale: 256 MB)
Shaker ASIC. Controlla le seguenti funzionalit: USB, Ethernet, PCI (schede
opzionali per interfaccia Bluetooth, FireWire, LAN Wireless e Centronics), debug
seriale, I2C, applicazioni su schede SD inserite negli slot C1 e C2 nonch la
funzione di risparmio energetico.
SD. E linterfaccia per gli slot per schede SD C1 e C2. Lo slot C1 riservato
allopzione Stampante/Scanner B767 mentre lo slot C2 riservato allopzione
PostScript3 B757 o Sicurezza Sovrascrittura Dati B735.
Slot per Schede Opzione 1, 2. Nello slot 1 o 2 possibile installare solo una
delle seguenti opzioni: Scheda di Interfaccia IEEE1284 B679 (Centronics),
IEEE802.11b G813 (LAN Wireless), Scheda di Interfaccia IEEE1394 B581
(FireWire), Unit di Interfaccia Bluetooth B736. Il Convertitore Formato File B609
(MLB) pu essere installato in qualsiasi Slot.
Flash ROM. Memorizza il programma. Capacit massima: 16 MB.
USB. Interfaccia per dispositivi USB 2.0. Supporta le modalit di trasmissione a
bassa ed alta velocit. Il supporto USB integrato nel controller e non quindi
richiesta alcuna installazione per disporre della funzionalit USB. E tuttavia
necessario impostare a 1 lSP5895 002 per abilitare le funzionalit USB.
NIB. Interfaccia per la connessione Ethernet. Il supporto di rete integrato nel
controller e non quindi richiesta alcuna installazione per disporre della
funzionalit di rete. E tuttavia necessario impostare a 1 lSP5895 001 per
abilitare le funzionalit di rete.
NVRAM. E la memoria da 64 MB (32 MBx2) in cui sono memorizzate varie
impostazioni: impostazioni modalit SP, impostazioni modalit UP, informazioni
del registro di sistema, account utente, ecc.. E possibile anche incrementare il
numero di account utente installando una NVRAM opzionale (EEPROM).

SCHEDE 10 Giugno 2005
6-12

LHard Disk partizionato nel modo seguente.

Partizione
Dimensione
(MB)
Funzione
Condizione
dopo lo
spegnimento
File System 1 500 Font scaricati, moduli Ritenuta
File System 2 500 Area di spool (accoramento) lavori. Ritenuta
File System 3 2,000 Area dati lavoro Ritenuta *
1

Immagine LS*
2
3,955 Server documenti archivio locale Ritenuta *
3

Immagine TMP 3,870 Fascicolazione, stampe di prova,
stampa bloccata
Cancellata*
3

Miniature SAF 300 Memorizzazione miniature SAF Ritenuta
Registro lavori 200 Registro lavori Ritenuta
Rubrica 300 Memorizzazione dati rubrica Ritenuta
Trasferimento
immagine
1,002 Memorizzazione immagini per
trasferimento
Ritenuta
Acquisizione
(Cattura)
500 Memorizzazione immagini acquisite
(catturate)
Ritenuta
Debug 500 Area oggetto e swap per debug Ritenuta
SDK 1,200 Usata per lapplicazione SDK Ritenuta
Registro Debug 150 Registro di Debug Ritenuta
Mail Box 200 Memorizzazione immagini mail box Ritenuta
Altro 542 Varie Ritenuta
Totale 15,629 --- ---

*
1

Usata per il server documenti.
*
2

Quando unapplicazione fa uso di una pagina contenente unimmagine utilizza, se
disponibile, larea immagine LS. Se questarea gi in uso e quindi non disponibile,
utilizza larea Immagini TMP.
*
3

Comunemente utilizzata dalle applicazioni per memorizzare i dati relativi a copia, stampa,
fax e scansione. Capacit di memorizzazione: circa 9000 pagine (3000 file).

10 Giugno 2005 PROCESSO DI COPIA
6-13
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.3 PROCESSO DI COPIA


1. ESPOSIZIONE
Lesposizione delloriginale avviene tramite una lampada allo xeno. La luce
riflessa dalloriginale arriva al CCD, dove viene convertita in un segnale
analogico. Il segnale analogico viene a sua volta convertito in un segnale
digitale, successivamente elaborato e memorizzato. Al momento della stampa i
dati vengono prelevati dalla memoria ed inviati al diodo laser. Per tirature
multiple, loriginale viene digitalizzato una sola volta e memorizzato nella
memoria.

2. CARICA DEL TAMBURO
In condizione di oscurit, il rullo di carica fornisce una carica negativa al
tamburo fotoconduttore organico (OPC). La superficie del tamburo trattiene tale
carica in quanto lo strato fotoconduttore organico (OPC) presenta un'elevata
resistenza elettrica in condizione di oscurit.
B205D907.WMFF

B205D908.WMFF
1
2
3
4
6
5
7
8
9
PROCESSO DI COPIA 10 Giugno 2005
6-14
3. ESPOSIZIONE LASER
I dati elaborati ricavati dalla scansione del documento originale vengono
prelevati dalla memoria e trasferiti sul tamburo mediante un raggio laser che
crea un'immagine elettrostatica latente sulla superficie del tamburo. La carica
rimanente sul tamburo e costituente l'immagine latente dipende dall'intensit
del raggio laser, a sua volta controllata dalla scheda IPU.

4. SVILUPPO
La spazzola magnetica sui rulli di sviluppo entra in contatto con limmagine
latente sulla superficie del tamburo. Le particelle di toner vengono attratte
elettrostaticamente verso le zone della superficie del tamburo nelle quali il laser
ha ridotto la carica negativa sul tamburo stesso.

5. SENSORE ID
Il laser compone un modello di rilevamento sulla superficie del tamburo. Il
sensore ID misura la riflettenza del modello. Il segnale duscita uno dei fattori
utilizzati per controllare lalimentazione del toner. Inoltre, il sensore ID misura la
riflettenza della superficie del tamburo. Il segnale duscita utilizzato per la
gestione della tensione del rullo di carica.

6. TRASFERIMENTO DELLIMMAGINE
Il foglio di carta viene fatto passare al momento opportuno tra la superficie del
tamburo e il rullo di trasferimento, in modo da allinearlo con l'immagine
sviluppata sulla superficie del tamburo. A questo punto, il rullo di trasferimento
applica un'elevata carica positiva al retro del foglio. Questa carica positiva
determina il trasferimento delle particelle di toner dalla superficie del tamburo al
foglio di carta. Contemporaneamente, il foglio viene attirato elettrostaticamente
dal rullo di trasferimento.

7. SEPARAZIONE DELLA CARTA
Per effetto dell'attrazione verso il rullo di trasferimento, il foglio viene separato
dal tamburo. La piastra antistatica facilita la separazione del foglio dal tamburo.

8. PULIZIA
Dopo il trasferimento dell'immagine sul foglio, la lama di pulizia rimuove le
particelle di toner residue dalla superficie del tamburo.

9. SMAGNETIZZAZIONE
La luce della lampada di smagnetizzazione neutralizza elettricamente la carica
sulla superficie del tamburo.

10 Giugno 2005 SCANSIONE
6-15
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.4 SCANSIONE
6.4.1 GENERALIT


Loriginale viene illuminato dalla lampada di esposizione [A] (in questo modello si
tratta di una lampada allo xeno). Limmagine viene riflessa su un CCD [B]
(dispositivo ad accoppiamento di carica) attraverso il 1, il 2 ed il 3 specchio e la
lente [C].
Il 1 scanner [D] costituito dalla lampada di esposizione, da un riflettore [E] e dal
1specchio [F].
La lampada di esposizione riceve lalimentazione dallapposito stabilizzatore. La
luce riflessa dal riflettore allincirca di pari intensit, per ridurre lombreggiatura
degli originali incollati.


B205D520.WMFF
[A]
[B] [C]
[D]
[E]
[F]
SCANSIONE 10 Giugno 2005
6-16
6.4.2 AZIONAMENTO SCANNER

Per lazionamento dello scanner viene utilizzato un motore passo-passo. Il 1 ed il
2scanner [A, B] vengono azionati dal motore [C] mediante la cinghia dentata [D],
la puleggia [E], lalbero [F] e i due cavetti [G].
- Modalit libro -
La scheda di azionamento scanner comanda il funzionamento del motore di
azionamento scanner. In modalit 1:1, la velocit del 1 scanner di 150 mm/s
durante la scansione, mentre la velocit del 2 scanner pari alla met di quella
del 1 scanner.
In modalit riduzione o ingrandimento la velocit di scansione dipende dal rapporto
dingrandimento. La velocit di ritorno sempre la stessa, sia in modalit 1:1, sia in
modalit ingrandimento. Il cambiamento di lunghezza dellimmagine nella direzione
di scansione secondaria si effettua variando la velocit del motore di azionamento
scanner, mentre nella direzione di scansione principale viene effettuato
dallelaborazione dellimmagine sulla scheda IPU.
Lingrandimento nella direzione di scansione secondaria pu essere regolato
cambiando la velocit del motore di azionamento scanner mediante SP4-009.
Lingrandimento nella direzione di scansione principale pu essere regolato
mediante SP4008.
- Modalit ADF -
Per eseguire la scansione delloriginale gli scanner restano sempre nella posizione
di partenza (il sensore della posizione di partenza [H] rileva il 1 scanner). Il motore
dellalimentatore automatico invia loriginale attraverso lalimentatore stesso. In
modalit riduzione / ingrandimento, il cambiamento di lunghezza dellimmagine
nella direzione di scansione secondaria si effettua variando la velocit del motore
dellalimentatore automatico, mentre nella direzione di scansione principale viene
effettuato mediante la scheda IPU, come nella modalit libro.
Lingrandimento nella direzione di scansione secondaria pu essere regolato
cambiando la velocit del motore dellalimentatore automatico mediante SP6006,
mentre nella direzione di scansione principale pu essere regolato mediante
SP4008, come nella modalit libro.

B205D909.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[E]
[G]
[H]
10 Giugno 2005 SCANSIONE
6-17
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.4.3 RILEVAMENTO DEL FORMATO DELLORIGINALE IN
MODALIT LASTRA DI ESPOSIZIONE


Nella cavit del gruppo ottico, sono presenti cinque sensori riflettenti integrati in tre
unit APS [A], [B], e [C] che provvedono a determinare il formato delloriginale. I
sensori di larghezza delloriginale [A] rilevano la larghezza delloriginale, mentre i
sensori di lunghezza [B] e [C] ne rilevano la lunghezza. Si tratta dei sensori APS
(selezione automatica del formato); ciascuno di questi sensori APS un
fotosensore riflettente.
Quando linterruttore principale attivato, i sensori sono attivi e i dati sul formato
delloriginale vengono sempre inviati alla CPU. Tuttavia, la CPU verifica i dati solo
quando viene attivato il sensore [D] del coprioriginale, cio quando il coprioriginale
si trova a circa 15 cm dalla lastra di esposizione (ad esempio mentre si sta
chiudendo il coprioriginale). La CPU pu riconoscere il formato delloriginale sulla
base della combinazione di segnali on/off provenienti dai sensori APS.
Se la copia viene effettuata con il coprioriginale completamente aperto, la CPU
rileva il formato delloriginale sulla base dei segnali dei sensori, quando viene
premuto il tasto Start.


B205D554.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
SCANSIONE 10 Giugno 2005
6-18


Formato dellOriginale Sensori di Lunghezza Sensori di Larghezza
Versione
A4/A3
Versione
LT/DLT
L3 L2 L1 W2 W1
A3 11" x 17" O O O O O
B4 10" x 14" O O O O X
Protocollo 8.5" x 13" O O X X X
A4-L 8.5" x 11" O O X X X
B5-L O X X X X
A4-S 11" x 8.5" X X X O O
B5-S X X X O X
A5-L, A5-S X X X X X

NOTA:
L: per lungo, S: di lato, O: livello alto (carta presente), X: livello basso

Per le altre combinazioni il display del pannello di comando (con SP 4-303 nella
configurazione di default) visualizzer CANNOT DETECT ORIG. SIZE
(FORMATO DELLORIGINALE NON RILEVATO).
Nella tabella vengono riportati i valori di uscita dei sensori per i diversi formati degli
originali. Questo metodo di rilevamento del formato degli originali elimina la
necessit duna prescansione ed aumenta la produttivit della macchina.
Se, invece, viene utilizzato il bypass, occorre tenere presente che la macchina
considera che la carta viene alimentata per lungo. Se, ad esempio, nel ripiano di
bypass viene posizionato un foglio A4 di lato, la macchina ritiene che si tratti di un
foglio A3 ed effettua la scansione di tutta la superficie A3 per la prima copia di
ciascuna pagina delloriginale, non tenendo in considerazione i sensori del formato
delloriginale. Tuttavia, per ciascuna pagina, il segnale dei dati inviato al diodo laser
viene interrotto per adattarsi alla lunghezza della carta rilevata dal sensore di
registrazione.
Il rilevamento del formato delloriginale con alimentatore automatico descritto nel
relativo manuale.
W2
W1
L2 L3
L1
B205D913.WMFF
10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-19
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.5 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6.5.1 GENERALIT


Il dispositivo CCD genera un segnale video analogico. La scheda SBU (Unit
schede sensori) converte il segnale analogico in un segnale digitale a 8-bit e lo
invia alla scheda IPU (Unit di elaborazione Immagine).
La scheda IPU esegue lelaborazione dellimmagine, ad esempio lombreggiatura
automatica, il filtraggio, lingrandimento, lelaborazione della gradazione.
Il componente ASIC sulla scheda controller esegue le operazioni di editing
dellimmagine, ad esempio la ripetizione di immagini o dellintera copia.
Infine, la scheda IPU invia i dati video alla scheda di comando Diodo Laser.

B205D504.WMFF
ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-20

6.5.2 SBU (UNIT SCHEDE SENSORI)

Il CCD converte in segnale analogico la luce riflessa dalloriginale. La linea CCD ha
7.400 pixel ed una risoluzione di 600 dpi (23,6 linee/mm).
Il CCD ha due linee di uscita, rispettivamente per i pixel dispari (D) e per quelli pari
(P), verso il circuito integrato di elaborazione analogica. Il circuito integrato esegue
le operazioni seguenti sui segnali provenienti dal CCD:
1. Z/C (fissaggio zero):
Regola il livello di riferimento del nero per i pixel pari in modo da eguagliare i
pixel dispari.
2. Amplificazione del segnale:
il segnale analogico viene amplificato da amplificatori operazionali nel circuito
di controllo guadagno automatico (AGC).
3. Controllo Guadagno Automatico
Regola la curva del guadagno per quanto riguarda la densit dellimmagine
sottoposta a scansione.

Dopo lelaborazione sopra descritta, i segnali analogici sono convertiti in segnali a
8 bit dal convertitore A/D, che assegna a ciascun pixel un valore in una scala a 256
gradazioni. In seguito, i dati dellimmagine digitalizzata vengono inviati alla scheda
IPU.

B205D914.WMF
10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-21
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.5.3 DENSIT AUTOMATICA DELLIMMAGINE (ADS)


La modalit ADS impedisce che sulle copie appaia lo sfondo delloriginale.
La fotocopiatrice effettua la scansione della zona di rilevamento della densit
automatica dellimmagine [A] come illustrato nella figura in alto. Si tratta di una
striscia situata a pochi mm dallestremit della linea di scansione principale.
Quando lo scanner effettua la scansione di una pagina la SBU rileva il livello di
picco del bianco per ogni lima di scansione. La IPU esegue la funzione ADS in
base al suddetto livello di picco del bianco.
Quando viene effettuata la scansione di un originale con sfondo grigio, la densit
della zona grigia corrisponde alla densit del livello di picco del bianco, per cui
sulle copie non appare lo sfondo delloriginale. Poich i dati del livello di picco
vengono prelevati per ciascuna linea di scansione, lADS corregge gli eventuali
cambiamenti di densit dello sfondo durante la scansione della pagina.
Come sulle precedenti fotocopiatrici digitali, l'utente pu impostare manualmente la
densit selezionando la funzione di densit automatica dellimmagine: in questo
caso, la macchina utilizzer entrambe le impostazioni durante l'elaborazione
dell'originale.

B205D915.WMF
[A]
ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-22
6.5.4 IMPOSTAZIONE TIPOLOGIA DELLORIGINALE
Lutente pu selezionare una delle seguenti modalit nella Videata dei Programmi
Utente (User Tools): Testo, Testo/Foto, Foto, Attenuata (Pale), Generazione.
Ognuna di queste modalit presenta una gamma di impostazioni diverse (es.:
Basso Contrasto (Soft), Normale, Accentuato (Sharp), ecc.). Per ogni modalit
disponibile inoltre una opzione personalizzabile (Custom Setting). Questultima
utilizza i valori selezionati con le modalit SP, che possono essere
opportunamente regolati in modo da soddisfare esigenze specifiche che non
possono essere coperte con le impostazioni standard.
Per visualizzare questa videata, Premere il tasto Programmi Utente/Contatore
, premere Copier/Document Server Settings (Impostazione Copiatrice/Server
di Documenti, selezionare General Features (Caratteristiche Generali), e quindi
Copy Quality (Qualit Copie).


Modalit Funzione
Testo
Riproduzione ottimale del testo e delle righe accentuate. Ignora la
trama di sfondo ( p.6-25 Modalit Testo)
Testo/Foto
Buona riproduzione degli originali con un misto di testo e fotografie e
con una precisa riproduzione delle sfumature di grigio, migliore di
quella ottenuta in modalit testo. ( p.6-27 Modalit Testo/Foto)
Foto Riproduzione ottimale delle Fotografie. ( p.6-26;Modalit Foto)
Attenuato
Riproduzione simile alla modalit testo, ma a basso contrasto. (
p.6-28 Modalit Attenuata)
Generazione
Tenta di ottenere la miglior riproduzione possibile di originali gi
fotocopiati, che quindi hanno tendenza a schiarirsi. ( p.6-29
Generazione)

Inoltre esistono due modalit principali di elaborazione dellimmagine: la modalit
scala dei grigi e la modalit immagine binaria. Se non installata lunit Hard Disk,
la macchina utilizza la modalit di elaborazione immagine binaria. Se invece
disponibile lunit Hard Disk, la macchina utilizza la modalit di elaborazione scala
di grigi. Lutente o il tecnico non possono selezionare queste modalit.
B205D916.WMF
10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-23
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.5.5 IPU (GRUPPO DI ELABORAZIONE IMMAGINE)
Generalit


In dati dellimmagine inviati dalla SBU raggiungono i circuiti integrati IPU (Unit di
Elaborazione dellimmagine) sulla scheda IPU, che esegue le seguenti elaborazioni
sui dati dellimmagine.
IPU-A
Ombreggiatura automatica
Pre-filtraggio
Ingrandimento
Generazione modello di prova
IPU-B
Filtraggio (MTF e livellamento)
Correzione gamma ID
Elaborazione scala di grigi
Elaborazione immagine binaria
Diffusione dellerrore
Dithering
Controller Video
Controllo del percorso video
GAVD
FCI (Rifinitura Carattere e Immagine)
I dati dellimmagine vengono inviati al circuito di comando Diodo Laser (LDD).


B205D507.WMFF
ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-24

Sequenza di Elaborazione dellImmagine
Il flusso seguente illustra i vari stadi di elaborazione dellimmagine indicando dove
questi vengono eseguiti.


B205D559.WMFF
10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-25
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Modalit SP per ciascuna fase di elaborazione dellimmagine
Le tabelle seguenti indicano quali impostazioni e modalit SP vengono utilizzate
per ciascuna fase di elaborazione dellimmagine.
Modalit Testo

Modalit Testo
Basso
Contrasto
(Soft)
Normale
Accentuata
(Sharp)
Impost.
Personaliz.
(Custom
Setting)
ADS (SBU) Come selezionata sul pannello di comando
~34% Correzione
Ombreggiatura
35%~
Abilitata
~34% Filtro su tre linee Filtro di
Livellamento
Limitato
35%~
Filtro su una linea
~34% Ingrandimento
Scansione
Principale
35%~
Abilitato
~34% Immagine
Speculare
35%~
Abilitata solo in modalit ADF
~34% Nessuno Rilevamento
Caratteristico
35%~ Debole Medio Intenso 4-903-2 ~ 4
~34% MTF (Debole) MTF (Medio)
MTF
(Intenso)
4-903-1 Filtro di
Livellamento/
MTF
35%~
Carattere
(Debole)
Carattere
(Medio)
Carattere
(Intenso)
4-903-2 ~ 4
~34% Nessuno Cancellazione
Punti
Indipendenti
35%~
Nessuno
4-904-1
~34% Nessuno Cancellazione
Sfondo
35%~ Nessuno
4-904-6
~34% Testo
Correzione
35%~ Carattere (Testo)
4-904-11
~34% Diffusione Errore Normale
Elaborazione
Immagine
Binaria
4-903-1
Gradazione
35%~ Diffusione Errore sui Caratteri
Elaborazione
Immagine
Binaria
4-903-2 ~ 4
~34% Correzione
Larghezza Linea
35%~
2-907-1

ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-26
Modalit Foto

Modalit Foto
Stampa
Grezza
Stampa
Fotografica
Foto Lucida
Impost.
Personaliz.
(Custom
Setting)
ADS (SBU) Come selezionata sul pannello di comando
~34% Correzione
Ombreggiatura
35%~
Abilitata
~34% Filtro su tre linee Filtro di
Livellamento
Limitato
35%~
Filtro su una linea
~34% Ingrandimento
Scansione
Principale
35%~
Abilitato
~34% Immagine
Speculare
35%~
Abilitata solo in modalit ADF
~34% Nessuno Rilevamento
Caratteristico
35%~ Nessuno 4-903-6 ~ 8
~34% Carattere Livellamento 4-903-5 Filtro di
Livellamento/
MTF
35%~ Livellamento Carattere 4-903-6 ~ 8
~34% Nessuno Cancellazione
Punti
Indipendenti
35%~
Nessuno
4-904-2
~34% Nessuno Cancellazione
Sfondo
35%~ Nessuno
4-904-7
~34%
Correzione
35%~
Dither
(16x16)
Dither (8x8)
Dither
(Carattere)
4-904-12
~34%
Diffusione
Errore
Normale
4-903-5
Gradazione
35%~
Dither
(16x16)
Dither (8x8)
Diffusione
Errore sui
Caratteri
4-903-6 ~ 8
~34% Correzione
Larghezza Linea
35%~
2-907-2

10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-27
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Modalit Testo/Foto

Modalit Testo/Foto
Priorit Foto Normale
Priorit
Testo
Impost.
Personaliz.
(Custom
Setting)
ADS (SBU) Come selezionata sul pannello di comando
~34% Correzione
Ombreggiatura
35%~
Abilitata
~34% Filtro su tre linee Filtro di
Livellamento
Limitato
35%~
Filtro su una linea
~34% Ingrandimento
Scansione
Principale
35%~
Abilitato
~34% Immagine
Speculare
35%~
Abilitata solo in modalit ADF
~34% Nessuno Rilevamento
Caratteristico
35%~ Intenso Medio Debole 4-903-10 ~ 12
~34% MTF (Debole) MTF (Medio)
MTF
(Intenso)
4-903-9 Filtro di
Livellamento/
MTF
35%~
Carattere
(Debole)
Carattere
(Medio)
Carattere
(Intenso)
4-903-10 ~ 12
~34% Nessuno Cancellazione
Punti
Indipendenti
35%~
Nessuno
4-904-3
~34% Nessuno Cancellazione
Sfondo
35%~ Nessuno
4-904-8
~34% Testo/Foto
Correzione
35%~ Carattere (Testo/Foto)
4-904-13
~34% Diffusione Errore Normale
Gradazione
35%~ Diffusione Errore sui Caratteri
~34% Correzione
Larghezza Linea
35%~
2-907-3


ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-28
Modalit Attenuata (Pale)

Modalit Attenuata (Pale)
Priorit Foto Normale
Priorit
Testo
Impost.
Personaliz.
(Custom
Setting)
ADS (SBU) Come selezionata sul pannello di comando
~34% Correzione
Ombreggiatura
35%~
Abilitata
~34% Filtro su tre linee Filtro di
Livellamento
Limitato
35%~
Filtro su una linea
~34% Ingrandimento
Scansione
Principale
35%~
Abilitato
~34% Immagine
Speculare
35%~
Abilitata solo in modalit ADF
~34% Nessuno Rilevamento
Caratteristico
35%~ Debole Medio Intenso 4-903-14 ~ 16
~34% MTF (Debole) MTF (Medio)
MTF
(Intenso)
4-903-13 Filtro di
Livellamento/
MTF
35%~
Carattere
(Debole)
Carattere
(Medio)
Carattere
(Intenso)
4-903-14 ~ 16
~34% Nessuna Cancellazione
Punti
Indipendenti
35%~
Nessuna
4-904-4
~34% Nessuna Cancellazione
Sfondo
35%~ Nessuna
4-904-9
~34% Attenuato (Pale)
Correzione
35%~ Carattere (Pale)
4-904-14
~34% Diffusione Errore Normale
Gradazione
35%~ Diffusione Errore sui Caratteri
~34% Correzione
Larghezza Linea
35%~
2-907-4


10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-29
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Generazione (Generation Copy)

Generazione (Generation Copy)
Priorit Foto Normale
Priorit
Testo
Impost.
Personaliz.
(Custom
Setting)
ADS (SBU) Come selezionata sul pannello di comando
~34% Correzione
Ombreggiatura
35%~
Abilitata
~34% Filtro su tre linee Filtro di
Livellamento
Limitato
35%~
Filtro su una linea
~34% Ingrandimento
Scansione
Principale
35%~
Abilitato
~34% Immagine
Speculare
35%~
Abilitata solo in modalit ADF
~34% Nessuno Rilevamento
Caratteristico
35%~ Debole Medio Intenso 4-903-18 ~ 20
~34% MTF (Debole) MTF (Medio)
MTF
(Intenso)
4-903-17 Filtro di
Livellamento/
MTF
35%~
Carattere
(Debole)
Carattere
(Medio)
Carattere
(Intenso)
4-903-18 ~ 20
~34% Debole Cancellazione
Punti
Indipendenti
35%~
Debole
4-904-5
~34% Debole Cancellazione
Sfondo
35%~ Debole
4-904-10
~34% Generazione (Generation copy)
Correzione
35%~ Carattere (Generation copy)
4-904-15
~34% Diffusione Errore Normale
Gradazione
35%~ Diffusione Errore sui Caratteri
~34% Correzione
Larghezza Linea
35%~
2-907-5


ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-30
Ombreggiatura Automatica
Lombreggiatura automatica effettua due operazioni:
Azzera il livello del nero per ogni linea di scansione dei dati.
Corregge le variazioni nel livello di bianco lungo la scansione principale.

Pre-Filtraggio
Il pre-filtraggio serve principalmente per livellare le linee parallele nella direzione di
scansione principale e le linee prolungate nella direzione di scansione secondaria.
Questo riduce leffetto moir e la comparsa di difetti saltuari sullimmagine.

Ingrandimento/Riduzione Scansione Principale
Variando la velocit dello scanner si abilita lingrandimento o la riduzione
dellimmagine nella direzione di scansione secondaria. Tuttavia, il componente IPU-
A gestisce lingrandimento e la riduzione solo della direzione di scansione
secondaria. Il processo di elaborazione per lingrandimento/riduzione nella direzione
di scansione principale identico a quello delle precedenti copiatrici digitali.

Immagine Speculare per la Modalit ADF
Quando si realizzano copie utilizzando l'ADF, il circuito di ingrandimento genera
un'immagine speculare. Questo dovuto al fatto che la posizione di inizio
scansione nella direzione di scansione principale opposta alla linea di scansione
in modalit ADF (rispetto alla modalit lastra di esposizione). In modalit lastra di
esposizione, il documento originale viene posizionato a faccia in gi sul vetro di
esposizione e l'angolo [A] si trova nel punto di partenza della scansione principale.
Lo scanner si muove quindi lungo la pagina. In modalit ADF invece, l'alimentatore
inserisce il bordo anteriore del documento originale sul vetro di esposizione
dell'alimentatore originali (DF); nella posizione di inizio scansione principale si
trova quindi l'angolo superiore opposto dell'originale.
Per creare l'immagine speculare, il componente IPU-A memorizza ogni singola riga
in una memoria LIFO (Last In First Out).

B205D917.WMF
[A]
10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-31
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Rilevamento Caratteristico
Questa funzione utilizza dei filtri software per rilevare le aree con bordi, le aree
senza bordi e le aree con punti ombreggiati.
Il risultato determina il tipo di elaborazione dellimmagine che verr applicato a
ciascun pixel.
Filtraggio
Generalit
Esistono alcuni filtri software che permettono di incrementare la qualit dell'immagine
per il tipo di originale selezionato. Questi filtri sono: il filtro MTF, il filtro di livellamento
(smoothing), il filtro caratteristico e la cancellazione punti indipendente.
In base alla modalit delloriginale ed al rapporto di riproduzione, la macchina
utilizza il filtro MTF/filtro di livellamento, oppure il filtro determinato dal rilevamento
caratteristico.
Se viene usato il filtro MTF/di livellamento, questo viene applicato a tutte le aree
delloriginale, indipendentemente dal fatto che si tratti di aree con bordi, di aree
senza bordi, o di punti indipendenti.
Il filtro MTF migliora la nitidezza e viene usato per tutti gli originali, ad
eccezione della modalit Foto.
Il filtro di livellamento viene invece usato per la modalit Foto.
Se viene utilizzato il filtro caratteristico, il filtro applicato ad ogni singolo pixel dipende
dal tipo di dati dellimmagine rilevato dalla funzione Rilevamento Caratteristico.
Filtro MTF
Il filtro MTF viene usato per tutti i tipi di originali, ad eccezione della modalit Foto.
Quando il rapporto di riproduzione inferiore al 35%, questo filtro viene applicato a
tutti i pixel che costituiscono i dati dellimmagine, indipendentemente dal fatto che
si tratti di aree con bordi o di aree senza bordi.
Quando il rapporto di riproduzione superiore o uguale al 35%, il tipo di filtro MTF
utilizzato per ciascun pixel dipende dal risultato del rilevamento caratteristico.
Filtro di Livellamento
Il filtro di livellamento viene usato nella modalit Foto, al posto del filtro MTF. Viene
applicato a tutti i pixel che costituiscono i dati dellimmagine, indipendentemente
dal fatto che i tratti di aree con bordi o di aree senza bordi.
Con alcune combinazioni di rapporti di riproduzione e modalit immagine, il tipo di
livellamento usato dipende dal risultato del rilevamento caratteristico (vedere la tabella
della modalit Foto nella sezione Modalit SP per le varie Fasi di Elaborazione).
Filtro caratteristico
Il filtro caratteristico viene usato al posto del filtro di MTF, del filtro di livellamento e
della correzione Gamma ID, con alcune combinazioni di tipi di originali e rapporti di
riproduzione. Per ulteriori dettagli fare riferimento alla sezione Modalit SP per le
varie Fasi di Elaborazione.
Ad esempio, nella modalit Testo, per originali di tipo Normale, se il rapporto di
riproduzione inferiore al 35%, viene usato il filtro MTF (medio) per tutti i pixel
dellimmagine. Se invece il rapporto di riproduzione uguale o superiore al 35%
viene usato il filtro caratteristico medio, e lelaborazione dipende dal fatto che il
pixel si trovi in unarea con bordi, in unarea senza bordi oppure in unarea
ombreggiata tramite punti di retinatura.
ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-32
Ogni filtro caratteristico costituito dalla combinazione delle seguenti funzioni:
MTF, livellamento, diffusione errore, dithering, correzione gamma ID. Per ognuna
di queste funzioni, la macchina sceglie quando applicare il filtro.
Cancellazione Punti Indipendenti
La cancellazione punti indipendenti rimuove dallimmagine i punti indesiderati.
La cancellazione punti indipendenti abilitata solo per la modalit Generazione (in
base alle impostazioni di default). Tuttavia, per le modalit originale
Personalizzate, la cancellazione punti indipendenti pu essere abilitata e regolata
tramite SP4-904-2~4. Pi alta limpostazione SP, pi punti vengono rilevati come
punti indipendenti e cancellati, anche se la densit dei punti elevata. In questo
caso, tuttavia, i punti appartenenti ad immagini retinate potrebbero essere rilevati
erroneamente come punti indipendenti.
Cancellazione sfondo
Per default, questo processo disabilitato in tutte le modalit originali, ma pu
essere abilitato con una modalit SP.
Solitamente, lo sfondo sporco viene cancellato utilizzando la funzione Densit
Automatica dellImmagine (ADS). A volte tuttavia rimangono ancora delle aree con
sfondo sporco. Queste possono essere cancellate con la funzione Cancellazione
Sfondo.
Il livello di soglia per la cancellazione pu essere variato tramite SP4-904-6~10.
Correzione Gamma ()ID
La macchina sceglie automaticamente la correzione gamma ID pi appropriata in
base al tipo di originale selezionato.
Inoltre, per alcune combinazioni di rapporti di riproduzione e tipi di originali , viene
utilizzato il rilevamento caratteristico. In questo caso, la macchina pu utilizzare
una delle due tabelle di correzione gamma disponibili. La tabella da utilizzare viene
decisa separatamente per ogni pixel, e dipende dai risultati del rilevamento
caratteristico.
Elaborazione della Gradazione
Generalit
Sono previsti quattro tipi di elaborazione delle gradazioni:
Elaborazione Scala dei Grigi: 4 livelli di uscita per ogni pixel.
Elaborazione Immagine Binaria: solo 2 livelli di uscita (nero e bianco).
Diffusione Errore: Esistono due tipi di elaborazione per quanto riguarda la
diffusione errore (normale e rilevamento caratteristico)
Dithering: Errore: Esistono due tipi di elaborazione per quanto riguarda il
dithering (normale e rilevamento caratteristico).

10 Giugno 2005 ELABORAZIONE DELLIMMAGINE
6-33
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Elaborazione scala dei grigi
In questa macchina i dati dellimmagine a 8 bit vengono convertiti in dati a 2 bit:
vengono cos prodotti fino a 4 livelli di densit dellimmagine per ciascun pixel.
Per realizzare questo risultato, la macchina utilizza una forma di modulazione di
ampiezza impulso che prevede i due processi seguenti:
Posizionamento dellimpulso del diodo laser;
Modulazione di potenza / ampiezza di impulso del diodo laser.
La modulazione di potenza e ampiezza dimpulso del diodo laser viene effettuata
dalla scheda di comando del diodo laser (LDD). In sintesi, lampiezza dellimpulso
laser per un pixel dipende dal livello duscita (livello di densit dellimmagine: da 0
a 255) richiesto per quel pixel.
Si noti che, sebbene il comando del diodo laser possa creare 256 livelli per pixel, la
macchina utilizza soltanto 8 di questi livelli e solo quattro vengono utilizzati per ogni
lavoro. Una tabella gamma determina i quattro livelli di uscita utilizzati ed diversa
per ciascuna impostazione del tipo di originale.
Elaborazione immagine binaria
I dati dellimmagine a 8 bit vengono convertiti in dati a 1 bit (dati immagine nero e
bianco).
Diffusione dellerrore
Il processo di diffusione dellerrore riduce la differenza di contrasto tra zone chiare
e zone scure delle immagini a mezzi toni. I singoli pixel vengono corretti in base
alla differenza tra essi stessi e quelli circostanti. I pixel corretti vengono quindi
confrontati con una matrice a diffusione derrore.
Esistono due tipi di elaborazioni per la diffusione dellerrore: Uno normale.
Laltro fa parte del processo di rilevamento caratteristico in cui il metodo di
diffusione dellerrore viene determinato separatamente per ciascun pixel. Il tipo di
diffusione dellerrore (normale o caratteristico) dipende dal rapporto di riproduzione
e dal tipo di originale (fare riferimento in proposito alle tabelle: Modalit SP per le
Varie Fasi di Elaborazione dellImmagine).
Dithering
I singoli pixel vengono confrontati con un pixel nella stessa posizione in una
matrice dither. Sono disponibili varie matrici, per aumentare o diminuire il dettaglio
sulle copie.

Correzione della larghezza delle linee
Questa funzione ha effetto su tutti i tipi di originali.
Solitamente, le linee risultano curve nella direzione di scansione principale per via del
sistema di sviluppo negativo / positivo utilizzato in questo modello. Pertanto i pixel sui
bordi tra le zone nere e quelle bianche vengono confrontati con i pixel adiacenti e se il
pixel si trova su una linea, lo spessore della linea stessa viene ridotto.
La correzione della larghezza della linea viene eseguita nel componente GAVD
sulla scheda di Controllo Diodo Laser.
Il tipo di correzione della larghezza della linea pu essere selezionato mediante
SP4-907.
ELABORAZIONE DELLIMMAGINE 10 Giugno 2005
6-34

6.5.6 UNIT DI CONTROLLO VIDEO (GAVD)
Funzione di Rifinitura del carattere e dellimmagine (FCI)
La funzione FCI esegue il livellamento dellimmagine (smoothing).


Normalmente, lelaborazione dellimmagine binaria genera caratteri con bordi
dentellati, come illustrato nella figura precedente. Tale dentellatura pu essere
ridotta usando il livellamento (smoothing) dei bordi. La funzione FCI varia la durata
e la posizione degli impulsi laser per determinati pixel.
La Fig. A illustra le quattro durate possibili degli impulsi, mentre la Fig. B illustra
come limpulso laser pu essere generato in una delle tre posizioni allinterno del
pixel. La Fig. C illustra un esempio di come viene gestito il livellamento bordi.
Questa funzione ha effetto solo sullimmagine ricevuta in modalit fax e in modalit
stampante, in quanto la modalit copia utilizza lelaborazione dellimmagine binaria.

B205D919.WMF
10 Giugno 2005 ESPOSIZIONE LASER
6-35
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.6 ESPOSIZIONE LASER
6.6.1 GENERALIT

La figura illustra il percorso ottico dal diodo laser al tamburo.
Il gruppo diodo laser [A] invia un raggio laser allo specchio poligonale [B]
attraverso la lente cilindrica [C]. Il vetro di protezione [D] impedisce alla polvere di
raggiungere lo specchio poligonale.
Ogni superficie dello specchio poligonale riflette una linea intera di scansione
principale. Il raggio laser viene inviato allo specchio F-theta [E], allo specchio [F] e
alla lente toroidale cilindrica (BTL) [G]. In seguito tale raggio arriva al tamburo
attraverso il vetro di protezione toner [H].
Il sensore di sincronizzazione laser [I] determina la posizione di partenza della
scansione principale.
La velocit del motore dello specchio poligonale di 35.433 giri/min per 600 dpi.


B205D901.WMFF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[H]
[I]
ESPOSIZIONE LASER 10 Giugno 2005
6-36

6.6.2 CONTROLLO AUTOMATICO DELLA POTENZA (APC)


Il circuito integrato di comando diodo laser aziona tale diodo. Per impedire le
variazioni di intensit del raggio laser a causa della temperatura, la macchina
esegue il monitoraggio della corrente che passa attraverso il diodo laser e regola
tale corrente confrontandola con il livello di riferimento proveniente dal circuito di
riferimento. Questo controllo automatico della potenza viene effettuato non appena
la macchina viene accesa e in fase di stampa, quando il diodo laser attivo.
La potenza del diodo laser viene regolata in produzione.
NOTA: Non toccare in loco i resistori variabili del gruppo diodo laser.


B205D510.WMFF
10 Giugno 2005 ESPOSIZIONE LASER
6-37
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.6.3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA DIODO LASER (LD)


Per garantire la sicurezza del tecnico e dellutente e per impedire che, durante la
manutenzione, venga attivato accidentalmente il raggio laser, sono previsti alcuni
interruttori di sicurezza posizionati sullo sportello anteriore e sul coperchio destro.
Questi interruttori sono installati sulla linea +5 VLD del diodo laser proveniente
dallalimentatore attraverso le schede SBCU e IPU.
Quando si apre lo sportello anteriore (o il coperchio destro), lalimentazione al
diodo laser viene interrotta.



B205D902.WMFF
GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU) 10 Giugno 2005
6-38

6.7 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
6.7.1 GENERALIT


Il gruppo fotoconduttore costituito dai componenti riportati nella figura in alto.
Questo modello di macchina utilizza un tamburo fotoconduttore organico (OPC) del
diametro di 30 mm.

1. Lama di pulizia
2. Coclea di raccolta toner
3. Unghietta di separazione
4. Tamburo OPC
5. Sensore ID (vedere nota)
6. Rullo di sviluppo
7. Gruppo di sviluppo
8. Rullo di carica
9. Rullo di pulizia rullo di carica
10. Lampada di smagnetizzazione
(vedere nota)

NOTA: Questi componenti non sono inclusi nel gruppo PCU.
La macchina segnala allutente leventuale esaurimento del PCU. Tuttavia lutente
pu continuare ad eseguire copie.
Per abilitare o disabilitare tale messaggio di avvertimento, oltre che per modificare
lintervallo di sostituzione di default, pu essere utilizzata la modalit SP5-912 (il
default 60.000 copie).

B205D918.WMF
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
10 Giugno 2005 GRUPPO FOTOCONDUTTORE (PCU)
6-39
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.7.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO


Il motore principale [A] aziona il tamburo [B] attraverso una serie di ingranaggi, una
cinghia dentata [C] e lalbero di azionamento [D] del tamburo. Lassieme motore
principale include un regolatore di azionamento che invia un segnale di blocco
motore quando la velocit di rotazione fuori dal campo specificato.
Il volano [E] allestremit dellalbero di azionamento del tamburo, stabilizza la
velocit di rotazione (impedendo cos la formazione di bande e distorsioni sulle
copie).


B205D920.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
CARICA DEL TAMBURO 10 Giugno 2005
6-40

6.8 CARICA DEL TAMBURO
6.8.1 GENERALIT

Per caricare il tamburo questa fotocopiatrice utilizza un rullo di carica. Il rullo di
carica [A] del tamburo sempre a contatto con la superficie del tamburo [B] per
fornirgli una carica negativa di -900 V.
La scheda di alimentazione alta tensione fornisce una tensione negativa CC al rullo
di carica del tamburo attraverso la molla [C] e la piastra terminale [D].

B205D921.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 CARICA DEL TAMBURO
6-41
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.8.1 CORREZIONE DELLA TENSIONE DEL RULLO DI CARICA
Correzione dovuta a condizioni ambientali

Nel sistema con rullo di carica del tamburo, la tensione trasferita dal rullo al
tamburo varia con la temperatura e lumidit presenti attorno al rullo. Pi bassa la
temperatura o lumidit, maggiore la tensione applicata richiesta.
Per compensare questa variazione, la macchina utilizza il sensore ID per misurare
gli effetti delle condizioni ambientali attuali. Per questa misura i parametri del
controllo di processo vengono bilanciati in modo che ogni piccola variazione nel
potenziale del tamburo, causata da effetti ambientali, provochi a sua volta una
variazione nella quantit di toner trasferita sul tamburo.
Questa misura viene eseguita immediatamente dopo lesecuzione del modello di
rilevamento ID [A] per il controllo della densit del toner: la tensione del rullo di
carica resta attivata, ma la polarizzazione di sviluppo passa a -650 V, con il
risultato di ridurre il potenziale del tamburo a -750 V. Il diodo laser non viene
attivato e il potenziale del tamburo, ora, leggermente pi alto della polarizzazione
di sviluppo, perci sul tamburo viene trasferita soltanto una piccola quantit di
toner.
B205D922.WMF
[A]
[B]
CARICA DEL TAMBURO 10 Giugno 2005
6-42
Il sensore ID misura la densit di questo modello [B] e la tensione duscita viene
definita come Vsdp. Tale tensione viene confrontata con Vsg (lettura proveniente
dal tamburo pulito nello stesso istante).
Se lumidit diminuisce, il potenziale del tamburo aumenta (ad una tensione -ve pi
elevata) anche se la tensione del rullo di carica resta la stessa (lefficacia del
trasferimento di tensione aumenta in caso di diminuzione dellumidit): il risultato
una minor quantit di toner trasferita al modello [B] di rilevamento ID. Se luscita
del sensore raggiunge un certo punto, la tensione di carica del tamburo viene
ridotta.
Per determinare in che modo varia la tensione del rullo di carica del tamburo, la
macchina confronta Vsdp con Vsg.
Vsdp / Vsg > 0,95 = Riduce la grandezza della tensione di carica del tamburo di
50 V
Vsdp / Vsg < 0,90 = Aumenta la grandezza della tensione di carica del tamburo
di 50 V

6.8.2 TEMPORIZZAZIONE DI PRODUZIONE DEL MODELLO DI
RILEVAMENTO ID
Il modello di rilevamento ID viene generato nelle seguenti condizioni:
Allaccensione della macchina oppure al suo rientro dalla modalit risparmio
energetico, se la temperatura del rullo fusore inferiore a 30
o
C. Questa soglia di
temperatura pu essere regolata con SP2995 001
Quando il numero totale di stampe eseguite dallultima generazione del modello
di rilevamento supera le 300 pagine. Se tale limite viene superato durante
lesecuzione di un lavoro, il modello viene generato al termine del lavoro in corso.
Lintervallo (numero di stampe) tra due generazioni successive del modello di
rilevamento pu essere modificato con SP2995 002.

10 Giugno 2005 CARICA DEL TAMBURO
6-43
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.8.3 PULIZIA DEL RULLO DI CARICA DEL TAMBURO


Il rullo di carica [A] del tamburo si sporca facilmente, in quanto sempre a contatto
con il tamburo. Per questo motivo anche il rullo di pulizia [B] costantemente a
contatto con il rullo di carica, in modo da pulirne la superficie.


B205D923.WMF
[A]
[B]
GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-44

6.9 GRUPPO DI SVILUPPO
6.9.1 GENERALIT



Il gruppo di sviluppo costituito dai seguenti componenti.
1. Rullo di sviluppo
2. Coclea miscelatrice 2
3. Sensore TD
4. Coclea miscelatrice1
5. Lama dosatrice

Questa fotocopiatrice utilizza un sistema di sviluppo a rullo singolo. Il developer
viene miscelato da due coclee apposite. Il sensore di densit del toner (TD) ed il
sensore di densit dellimmagine (ID) vengono utilizzati per controllare la densit
del toner (vedere la figura nel paragrafo dedicato al PCU).


B205D924.WMF
1
2
3
4
5
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-45
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.9.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO


Il motore principale [A] aziona il rullo di sviluppo [B] e le coclee miscelatrici [C]
mediante un treno di ingranaggi e lalbero di azionamento [D] dello sviluppo.
Quando viene inserito il gruppo PCU, tale albero di azionamento si accoppia con
lingranaggio del rullo di sviluppo.
Gli ingranaggi di azionamento dello sviluppo (tranne quelli nel gruppo di sviluppo)
sono elicoidali, pi silenziosi degli ingranaggi normali.


B205D925.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-46

6.9.3 MISCELAZIONE DEL DEVELOPER


Questa fotocopiatrice utilizza 2 coclee miscelatrici [A] e [B] per mantenere il
developer uniformemente miscelato. La coclea 2 [A] trasporta il developer in
eccesso, raschiato sul rullo di sviluppo [C] dalla lama dosatrice [D], verso la parte
anteriore della macchina. La coclea 1 [B] rispedisce il developer in eccesso,
insieme al nuovo toner, verso la parte posteriore dellassieme di miscelazione. Qui
il developer viene nuovamente applicato al rullo di sviluppo.


B205D927.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[A]
[B]
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-47
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.9.4 POLARIZZAZIONE DI SVILUPPO


Questa macchina utilizza un sistema di sviluppo negativo-positivo, nel quale le
zone nere dellimmagine latente hanno una bassa carica negativa (circa -150 50
V) e quelle bianche unelevata carica negativa (circa -950 V).
Per attrarre il toner caricato negativamente nelle zone nere dellimmagine latente
sul tamburo, la scheda di alimentazione alta tensione applica una polarizzazione di
-650 V al rullo di sviluppo durante il processo di sviluppo dellimmagine. La
polarizzazione viene applicata allalbero [A] del rullo di sviluppo attraverso lalbero
di azionamento [B].
La tensione di polarizzazione di sviluppo (-650 V) pu essere regolata mediante
SP2-201-1.


B205D928.WMF
[A]
[B]
GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-48

6.9.5 ALIMENTAZIONE TONER
Meccanismo di ricarica del flacone del toner



Quando un nuovo flacone di toner viene inserito nel gruppo portaflacone [A] e tale
gruppo viene inserito completamente, il perno [B] si sposta contro il lato [C] del
gruppo PCU e lotturatore [D] del toner viene estratto per aprire il flacone. Quando
la leva [E] del portaflacone viene riportata nella posizione originale, il tappo [F] sul
flacone viene estratto e tenuto in posizione dal mandrino [G].
Il meccanismo di alimentazione toner trasporta il toner dal flacone al gruppo di
sviluppo. Il flacone del toner presenta una scanalatura a spirale [H] che agevola il
passaggio del toner verso il gruppo di sviluppo.
Quando il gruppo portaflacone viene estratto per sostituire il flacone, vengono
eseguite automaticamente le procedure seguenti per impedire la dispersione del
toner:
Il mandrino riposiziona il tappo sul flacone;
Lotturatore del toner chiude lapertura per effetto della pressione di una molla.


B205D929.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
[F]
[G]
[H]
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-49
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Meccanismo di alimentazione toner


Il motore [A] di alimentazione toner aziona il flacone del toner [B] e le lame di mylar
[C]. Dapprima il toner cade nel portaflacone. Le lame di alimentazione toner in
mylar trasferiscono il toner alla fessura [D]. Quando il gruppo PCU viene installato
nella macchina, lotturatore [E] sotto il gruppo PCU viene aperto dalla struttura
della macchina. Successivamente il toner cade nel gruppo di sviluppo attraverso la
fessura e lotturatore.


B205D930.WMF
B205D931.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-50

6.9.6 CONTROLLO DELLA DENSIT DEL TONER
Generalit
Esistono quattro modalit per controllare lalimentazione del toner, come illustrato
nelle tabelle successive. La modalit pu essere cambiata mediante SP2-921.
Impostazione di fabbrica: modalit controllo sensori 1.
Di base, la densit del toner viene controllata utilizzando la tensione del sensore
TD standard (Vts), la tensione di riferimento dellalimentazione toner (Vref), la
tensione duscita del sensore TD effettiva (Vt) e i dati duscita del sensore ID
(Vsp/Vsg).



B205D932.WMF
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-51
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Le quattro modalit di controllo della densit del toner sono le seguenti.
Modalit
Controllo via sensore 1 (SP2-921, 0): di norma utilizzare soltanto questa
impostazione.
Decisione di alimentazione
toner
Confronto tra Vt e una tensione di riferimento (Vts o Vref).
Processo di controllo toner
Il toner viene alimentato al gruppo di sviluppo quando Vt superiore alla
tensione di riferimento (Vts o Vref). Tale modalit mantiene il valore Vref da
usare con il successivo controllo di densit del toner.
Vts viene utilizzato per il primo controllo di densit del toner dopo
linstallazione di un nuovo gruppo PCU, finch non stato corretto con
luscita del sensore ID.
Vref viene utilizzato dopo che Vts stato corretto con la tensione di uscita
del sensore ID (durante il primo controllo di densit del toner su un nuovo
gruppo PCU).
Quantit di toner
alimentata
Variabile
Rilevamento fine toner Eseguito

Modalit
Controllo sensori 2 (SP2-921, 1): riservata ai progettisti, non utilizzare in
loco.
Decisione di alimentazione
toner
Confronto tra Vt e una tensione di riferimento (Vts o Vref)
Processo di controllo toner Questo processo di controllo toner lo stesso gi illustrato per la modalit
controllo via sensore 1. In questo caso, tuttavia, la tensione di riferimento
sempre pari a Vref.
Quantit di toner
alimentata
Variabile
Rilevamento fine toner Eseguito

Modalit Controllo fisso 1 (SP2-921, 2): Riservata ai progettisti, non utilizzare in loco
Decisione di alimentazione
toner
Confronto tra Vt e una tensione di riferimento (Vts o Vref)
Processo di controllo toner Questo processo di controllo toner lo stesso gi illustrato per la modalit
controllo sensori 1.
Quantit di toner
alimentata
Fissa (SP2-925)
Rilevamento fine toner Eseguito

Modalit
Controllo fisso 2 (SP2-921, 3): Da utilizzare temporaneamente se il sensore
TD deve essere sostituito
Decisione di alimentazione
toner
No
Processo di controllo toner Il toner viene alimentato ad ogni pagina stampata, senza tenere conto del
valore Vt.
Quantit di toner
alimentata
Fisso (SP2-925)
Rilevamento fine toner Non eseguito

Modalit Controllo via sensore 3 (SP921, "4". DFU)
Decisione di alimentazione
toner
Confronto tra Vt e una tensione di riferimento (Vts)
Processo di controllo toner Questo processo di controllo toner lo stesso gi illustrato per la modalit
controllo via sensore 1. In questo caso, tuttavia, la tensione di riferimento
usata sempre Vts.
Quantit di toner
alimentata
Variabile
Rilevamento fine toner Eseguito.
GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-52
Regolazione iniziale del sensore di densit toner (TD)
La regolazione iniziale del sensore TD effettuabile eseguendo lSP2801. Durante
tale regolazione iniziale, il sensore TD viene impostato in modo che luscita del
sensore corrisponda al valore di SP2-926 (default: 2,5V). Tale valore verr
utilizzato come tensione di riferimento standard (Vts) del sensore TD.
Misura della densit del toner
La densit del toner nel developer viene rilevata una volta ad ogni ciclo di copia. La
tensione di uscita del sensore (Vt) durante il ciclo di rilevamento viene messa a
confronto con la tensione di riferimento standard (Vts) oppure con la tensione di
riferimento dellalimentazione toner (Vref).
Rilevamento Vsp/Vsg
Il sensore ID rileva le seguenti tensioni:
Vsg: Uscita del sensore ID durante il controllo della superficie del tamburo;
Vsp: Uscita del sensore ID durante il controllo del modello di rilevamento ID;
Al termine di un lavoro se non stato prodotto un modello di rilevamento ID
per un certo numero di fogli (default: 0 fogli = disabilitato)
Il numero di fogli pu essere cambiato utilizzando la modalit SP2-995-2.
In questo modo vengono controllate sia la riflettenza della superficie del tamburo
sia la riflettenza del modello sul tamburo, compensando qualsiasi variazione per
quanto riguarda le suddette riflettenze. Il modello di rilevamento ID viene generato
sul tamburo dal rullo di carica e dal diodo laser.
Vsp/Vsg non viene rilevato ad ogni pagina o lavoro di copia, bens nelle seguenti
occasioni per decidere il valore di Vref:
Allaccensione della macchina oppure al suo rientro dalla modalit risparmio
energetico, se la temperatura del rullo fusore inferiore a 30
o
C. Questa soglia di
temperatura pu essere regolata con SP2995 001
Quando il numero totale di stampe eseguite dallultima generazione del modello
di rilevamento supera le 300 pagine. Se tale limite viene superato durante
lesecuzione di un lavoro, il modello viene generato al termine del lavoro in corso.
Lintervallo (numero di stampe) tra due generazioni successive del modello di
rilevamento pu essere modificato con SP2995 002.
Lintervallo di 30 minuti pu essere modificato mediante SP2-995.
Determinazione della tensione di riferimento dellalimentazione toner (Vref)
La tensione di riferimento dellalimentazione toner (Vref) la tensione di soglia per
la determinazione dellalimentazione toner. Il valore Vref viene determinato
utilizzando i seguenti dati:
Uscita del sensore ID (Vsp/Vsg);
(Vts o Vref attuale) - Vt.

Determinazione dellalimentazione toner
La tensione di riferimento (Vts o Vref) la tensione di soglia per determinare se
deve essere alimentato toner o meno. Nel caso Vt diventi maggiore della tensione
di riferimento, la macchina alimenta toner aggiuntivo.
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-53
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Determinazione del tempo di attivazione del motore di alimentazione toner
Per la modalit controllo fisso, il tempo dattivazione del motore di alimentazione
toner specificato dallimpostazione di SP2-925 e non variabile. Limpostazione
di default 200 ms per ciascuna copia. Il tempo di attivazione del motore di
alimentazione toner per ciascun valore di SP2-925 indicato nella tabella.

Valore di SP2-925 Tempo di attivazione motore (t = 200 ms)
0 t
1 2t
2 4t
3 8t
4 12t
5 16t
6 In continuo
7 Non alimentato

Per le modalit controllo sensori 1 e 2, il tempo di attivazione del motore di
alimentazione toner viene deciso in base ai seguenti fattori.
Vt (= Vt (Vref o Vts))
Sensibilit del sensore TD (coefficiente: S, valore 0.3)
Sono previsti sette livelli per il tempo di attivazione del motore di alimentazione
toner, come indicato nella tabella.

Livello Decisione
Tempo di attivazione
motore (secondi)
1 0 < Vt S/16 t (0.6)
2 S/16 < Vt S/8 t x 2 (1.2)
3 S/8 < Vt S/4 t x 4 (2.4)
4 S/4 < Vt S/2 t x 8 (4.8)
5 S/2 < Vt 4S/5 t x 16 (9.6)
6 4S/5 < Vt S (prossimo
esaurimento)
T (30); vedere nota 3
7 S < Vt (toner esaurito) T (30); vedere nota 3

NOTE: 1) Il valore di t pu essere modificato utilizzando SP2-922
(default: 0,6 secondi)
2) Il valore di T pu essere modificato utilizzando SP2-923
(default: 30 secondi)
3) T (30) significa che il toner viene alimentato ad intermittenza in un
ciclo di funzionamento 1:1 (1,5 secondi attivato, 1,5 secondi
disattivato) per 30 secondi

GRUPPO DI SVILUPPO 10 Giugno 2005
6-54

6.9.7 ALIMENTAZIONE DEL TONER IN CONDIZIONI ANOMALE
DEI SENSORI
Sensore ID
Le letture sono anomale nel caso si verifichi una delle seguenti condizioni:
Vsg 2,5 V
Vsg < 3,5 V quando viene applicata la potenza massima (254)
Vsp 2,5 V
(Vsg Vsp) < 1,0 V
Potenza del sensore ID richiesta per far s che luscita standard raggiunga il
valore massimo (254)
I valori del sensore ID sopra indicati possono essere controllati utilizzando
SP2-220.
In caso di rilevamento, la macchina cambia il valore di Vref ripetendo il valore
precedente, dopodich esegue il processo di controllo della densit del toner (in un
modo simile alla modalit controllo sensori 2).
Anche se il sensore ID difettoso non vengono generati codici SC.
Sensore TD
Il sensore TD viene controllato ad ogni copia. Se le letture provenienti dal sensore
TD diventano anomale, la macchina cambia la modalit di controllo densit toner e
adotta la modalit alimentazione fissa 2 e la quantit di toner per pagina sempre
200 ms, senza tenere conto del valore di SP2-925. In seguito, alla fine del lavoro di
copia (se installata lunit fax opzionale), oppure 100 copie dopo che stato
rilevato lerrore del sensore TD (se lunit fax non installata), viene generato un
codice SC (SC390) e la macchina deve essere riparata. La soglia di 100 copie pu
essere regolata mediante SP 2-992.

6.9.8 RILEVAMENTO DI PROSSIMO ESAURIMENTO /FINE TONER
E RIPRISTINO
Le condizioni di prossimo esaurimento e di fine toner vengono rilevate utilizzando i
valori Vt e Vref, in un modo simile al controllo della densit del toner.
Ci avviene per tutte le modalit di alimentazione toner, ad eccezione della
modalit fissa 2, nella quale la fine del toner non viene rilevata.
Rilevamento di prossimo esaurimento toner
Se Vt a livello 6 (vedere la tabella nella pagina precedente) per cinque volte
consecutive, la macchina entra nella condizione di prossimo esaurimento toner e
lindicatore di esaurimento toner inizia a lampeggiare. La macchina alimenta toner
per un certo periodo, che dipende dallimpostazione di SP 2-923 (vedere la pagina
precedente).
10 Giugno 2005 GRUPPO DI SVILUPPO
6-55
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Ripristino dalla condizione di prossimo esaurimento toner
Se la macchina rileva S/2 < Vt 4S/5 per due volte consecutive in una delle
seguenti situazioni, esce dalla condizione di prossimo esaurimento toner.
Durante il ciclo di ripristino toner (con alimentazione del toner attivata e
disattivata per 30 secondi vedere la pagina precedente) dopo che la
macchina ha rilevato una condizione di prossimo esaurimento toner.
Durante la copiatura nella condizione di prossimo esaurimento toner.
Se lo sportello anteriore viene aperto e richiuso per pi di 10 secondi
durante una condizione di prossimo esaurimento toner.

Rilevamento di fine toner
La macchina accede alla condizione di fine toner in due situazioni.
Con Vt a livello 7 per tre volte consecutive.
Quando 4S/5 < Vt S viene rilevato nella condizione di prossimo
esaurimento toner (possono essere eseguite 50 copie aggiuntive; la
quantit di copie tra la condizione di prossimo esaurimento toner e quella di
fine toner pu essere modificata utilizzando SP2-213).

Ripristino dalla condizione di fine toner
Se lo sportello anteriore viene aperto e chiuso per 10 secondi durante una
condizione di fine toner e il flacone di toner viene sostituito, la macchina cerca di
eseguire il ripristino utilizzando la stessa procedura descritta per il rilevamento di
prossimo esaurimento / fine toner.

PULIZIA DEL TAMBURO E RICICLO DEL TONER 10 Giugno 2005
6-56

6.10 PULIZIA DEL TAMBURO E RICICLO DEL TONER
6.10.1 PULIZIA DEL TAMBURO



La lama di pulizia [A] rimuove le particelle di toner rimaste sul tamburo dopo che
limmagine stata trasferita sulla carta. Questo modello usa un sistema a
controlama.
La lama di pulizia raschia il toner rimasto sul tamburo. Quando il toner nel gruppo
di pulizia si accumula, quello in cima viene rimosso dalla coclea [B] di raccolta
toner.
Per eliminare il toner e le altre particelle accumulatesi sul filo della lama di pulizia, il
tamburo ruota in senso inverso per circa 5 mm alla fine di ogni lavoro di copia.
Questa funzione controllata dalla modalit SP 2-998.
Inoltre, viene eseguita la pulizia anche durante lesecuzione di un lavoro dopo 100
fogli dalla pulizia precedente. Questa funzione controllata dalla modalit SP 2-
211.
B205D933.WMF
[A]
[B]
10 Giugno 2005 PULIZIA DEL TAMBURO E RICICLO DEL TONER
6-57
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.10.2 RICICLO DEL TONER

Il toner prelevato dalla coclea [A] di raccolta toner viene trasportato verso lapertura
[B] sulla parte laterale del gruppo PCU. In seguito, questo toner cade nel gruppo di
sviluppo insieme al toner nuovo proveniente dal flacone di toner; la miscelazione
del toner nuovo e di quello riciclato viene eseguita dalla coclea miscelatrice 1 [C] e
la miscela ottenuta viene riutilizzata.

B205D934.WMF
B205D935.WMF
[A]
[B]
[A]
[B]
[C]
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-58

6.11 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6.11.1 GENERALIT




Questo modello dotato di due cassetti standard, ciascuno dei quali pu
contenere 500 fogli.
Le stazioni di alimentazione carta utilizzano un sistema con feltrino di frizione. I due
sensori di rinvio sono utilizzati per il rilevamento degli inceppamenti.
Vengono qui di seguito elencati i componenti delle stazioni di alimentazione carta.
1. Sensore di sollevamento carta
2. Altezza carta Sensore 1
3. Altezza carta Sensore 2
4. Sensore di fine carta
5. Rullo di alimentazione carta
6. Sensore di formato carta
7. Sensore di rinvio cassetto superiore
8. Rullo di rinvio cassetto superiore
9. Rullo di rinvio cassetto inferiore
10. Sensore di rinvio cassetto inferiore
11. Feltrino di frizione
12. Riscaldatore cassetti (opzionale)



B205D936.WMF
1 2 3 4 5
6
8
9
10 11 12
7
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-59
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.11.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO DELLALIMENTAZIONE
CARTA


Il motore principale [A] aziona il meccanismo di presa ed alimentazione di entrambi
i cassetti standard. Le frizioni [B] di alimentazione carta trasmettono il movimento
dal motore ai rulli [C] di alimentazione carta.
Quando la frizione di alimentazione carta viene attivata, i rulli di alimentazione
iniziano ad alimentare la carta. La frizione di alimentazione carta rimane ancora
brevemente attivata dopo lattivazione del sensore di registrazione [D].

B205D937.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-60

6.11.3 MECCANISMO DI ALIMENTAZIONE E SEPARAZIONE
CARTA


Il rullo di alimentazione carta [A] trasporta il primo foglio della risma dal cassetto
alla fotocopiatrice. Il feltrino di frizione [B] consente lalimentazione di un solo foglio
alla volta. Il feltrino di frizione preme sul rullo di alimentazione mediante una molla
[C].
La pressione del feltrino di frizione non pu essere regolata.

B205D938.WMF
[B]
[A]
[C]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-61
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

6.11.4 MECCANISMO DI SOLLEVAMENTO DELLA CARTA

Linterruttore del formato carta rileva la condizione di cassetto inserito nella
macchina.
Quando il cassetto viene inserito nella macchina, il perno [A] per lalbero di
pressione del motore di sollevamento si inserisce nellingranaggio di
accoppiamento [B] di tale motore, mentre il perno [C] per lalbero di sollevamento
della piastra inferiore nel cassetto si inserisce nellingranaggio di accoppiamento
[D] della leva di compressione di tale piastra. Il perno [E] nella parte posteriore del
cassetto, spinge la leva di blocco in modo che il motore di sollevamento possa
sollevare la leva di compressione della piastra inferiore.
Il motore di sollevamento si attiva e ruota in senso orario, come illustrato in figura.
La molla [K] di compressione principale spinge la leva di compressione della
piastra inferiore, che viene cos sollevata.
Quando la parte superiore della risma tocca il rullo di alimentazione, il motore non
pu sollevare ulteriormente la piastra, per cui trascina lattuatore [G] nel sensore di
sollevamento [F], dopodich si ferma.
B205D940.WMF

B205D939.WMF
[D]
[B]
[A]
[I]
[J]
[E]
[C]
[E]
[H]
[K]
[G]
[F]
[A]
[B]
[D]
[C]
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-62

La pressione del rullo di alimentazione sulla carta a questo punto troppo elevata,
quindi il motore di sollevamento ruota in senso inverso per un breve intervallo (200
ms o 600 ms), a seconda del formato della carta, per ridurre tale pressione. Per
carta di formato pi piccolo ruota pi a lungo (600 ms) in modo da ridurre
maggiormente la pressione.
NOTA: Il rapporto tra la regolazione della pressione della piastra inferiore, le soglie
di formato della carta e le modalit SP correlate viene spiegato nel
paragrafo Regolazione della pressione della piastra inferiore in base al
formato della carta.
Per carta di formato A4 o pi larga, una sporgenza [H] sulla guida di appoggio
laterale entra a contatto con la molla [J] di compressione secondaria attraverso una
leva [I], dopodich tale molla [J] esercita una pressione sullalimentazione della
carta che si aggiunge a quella esercitata dalla molla [K] di compressione principale,
in modo che la pressione venga esercitata su tutta la larghezza della carta di quel
formato.
Quando il cassetto viene estratto, i perni [A, C] si allontanano dagli accoppiamenti
[B, D] e la piastra inferiore si abbassa. Per facilitare linserimento del cassetto, il
motore ruota in senso inverso per 1,7 secondi in modo da riportare
laccoppiamento [D] nella posizione originale. La quantit di rotazione in senso
inverso pu essere regolata mediante SP 1-912.

10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-63
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.11.5 RILEVAMENTO FINE CARTA




Quando c carta nel cassetto, la risma di carta solleva la sonda [A] ed il sensore
[B] di fine carta viene disattivato.
Quando nel cassetto non c pi carta, la sonda di fine carta cade nella fessura [C]
della piastra inferiore del cassetto e il sensore di fine carta viene attivato.
Quando il cassetto, senza carta, viene estratto la sonda di fine carta si solleva,
grazie alla sua particolare forma.

B205D941.WMF
[A]
[C]
[B]
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-64

6.11.6 RILEVAMENTO ALTEZZA DELLA CARTA


La quantit di carta nel cassetto viene rilevata dalla combinazione di segnali
attivato / disattivato provenienti dai sensori di altezza carta [A] e [B]. La quantit di
carta viene indicata sul display LCD.
Quando la quantit di carta diminuisce, la leva di compressione [C] della piastra
inferiore solleva lattuatore.
Alla fotocopiatrice viene inviata la seguente combinazione di segnali dei sensori.

Quantit di carta
Sensore di altezza
carta 1
Sensore di altezza
carta 2
Prossimo
esaurimento
DISATTIVATO ATTIVATO
30% ATTIVATO ATTIVATO
70% ATTIVATO DISATTIVATO
100% DISATTIVATO DISATTIVATO

B205D942.WMF
[C]
[C]
[B]
[A]
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-65
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


Quando il cassetto contiene carta di larghezza ridotta, la pressione di
alimentazione carta pu diventare troppo bassa se lo spessore della risma di carta
restante diminuito. Il motore di sollevamento ruota in avanti 400 ms dopo che il
sensore rileva una certa quantit di carta restante nel cassetto, in modo da
aumentare la pressione di alimentazione carta simulando la pressione generata da
un cassetto pieno.
NOTA: Il rapporto tra la temporizzazione di nuova regolazione della piastra
inferiore, le soglie di formato della carta e le modalit SP correlate viene
spiegato nel paragrafo Regolazione della pressione della piastra inferiore
in base al formato della carta.


ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-66
6.11.7 REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE DI ALIMENTAZIONE IN
BASE AL FORMATO DELLA CARTA
Generalit
Per il sistema a feltrino di frizione la pressione esercitata dalla parte superiore della
risma sul rullo di alimentazione molto importante per la qualit dellalimentazione
della carta proveniente dal cassetto. Se la pressione elevata, pu accadere che
vengano alimentati due fogli. Daltro canto, se la pressione troppo bassa pu
accadere che non venga alimentato alcun foglio. La pressione deve perci variare
a seconda del formato della carta, della grammatura della carta e della quantit di
carta restante nel cassetto. A tale scopo la pressione per ciascun cassetto pu
essere regolata mediante una modalit SP.

Soglie di formato della carta
La pressione verso lalto esercitata dalla molla di compressione della piastra inferiore
sempre la stessa, mentre la pressione verso il basso esercitata dalla risma sulla piastra
inferire dipende dal formato della carta. Di conseguenza, per un formato carta ridotto la
pressione della parte superiore della risma sul rullo di alimentazione superiore al
normale (a causa della ridotta pressione verso il basso esercitata dalla risma), quindi
potrebbe essere necessaria unapposita regolazione.
Utilizzando le seguenti modalit SP, possono essere specificate due o tre intervalli
di formato carta. Utilizzando altre modalit SP (spiegate in sguito), la pressione
pu essere regolata separatamente per ciascuno di questi intervalli in modo da
risolvere qualsiasi eventuale problema dalimentazione.

Normale Formato Ridotto Formato medio
Formato Carta
Superiore a HLT/A5
(impostazione di
default)
HLT/A5 o inferiore
(impostazione di
default)
Nessuno
(impostazione di
default)
1 cassetto --- SP1908-8 SP1908-9
2 cassetto --- SP1909-8 SP1909-9
3 cassetto --- SP1910-8 SP1910-9
4 cassetto --- SP1911-8 SP1911-9

Intervalli di formato carta: Per tre intervalli di formato
Intervallo di formato ridotto: i formati della carta sono uguali o inferiori al valore
della modalit SP ridotto.
Intervallo di formato medio: i formati della carta sono superiori al formato ridotto,
fino al formato medio specificato dalla modalit SP medio incluso.
Intervallo di formato normale: i formati della carta sono superiori alla modalit SP
medio.
Intervalli di formato carta: Per due intervalli di formato
Intervallo di formato ridotto: i formati della carta sono uguali o inferiori al valore
della modalit SP ridotto.
Intervallo di formato normale: i formati della carta sono superiori alla modalit SP
ridotto.
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-67
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Regolazione della pressione di alimentazione
La pressione pu essere regolata per risolvere i problemi di alimentazione carta,
intervenendo sulla quantit di rotazione in senso inverso del motore di
sollevamento subito dopo lattivazione del sensore di sollevamento durante il
sollevamento della risma nella posizione di alimentazione carta. Per applicare una
pressione minore sulla parte superiore della risma dovrebbe essere aumentata la
quantit di rotazione in senso inverso.
Effetto della quantit di carta restante
Dalla condizione di cassetto pieno a quella di prossimo esaurimento carta
La pressione tra la parte superiore della risma ed il rullo di alimentazione dipende
anche dalla quantit di carta restante, specialmente per i formati ridotti, come
illustrato nel grafico precedente. La pressione per il formato A5 cambia
considerevolmente tra risme con 500 fogli e risme con 50, mentre non cambia
molto per i formati A4 o A3. Per 500 fogli di formato A5, la pressione sarebbe
troppo elevata. Per bilanciare tale fattore, il motore di sollevamento ruota in senso
inverso per 600 ms ( nel grafico), come spiegato nel paragrafo precedente. Le
modalit SP elencate nella tabella servono per risolvere i problemi che si verificano
tra la condizione di cassetto pieno e quella di prossimo esaurimento carta.
Normale Formato ridotto Formato medio
Formato Carta
Superiore a HLT/A5
(impostazione di
default)
HLT/A5 o inferiore
(impostazione di
default)
Nessuno
(impostazione di
default)
1 cassetto SP1908-1 SP1908-2 SP1908-3
2 cassetto SP1909-1 SP1909-2 SP1909-3
3 cassetto SP1910-1 SP1910-2 SP1910-3
4 cassetto SP1911-1 SP1911-2 SP1911-3
Default (tutti i
cassetti)
200 ms 600 ms 200 ms (default: non
utilizzato)

B205D943.WMF
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-68
Dalla condizione di prossimo esaurimento carta a quella di fine carta
Quando la carta esaurita, la pressione sulla piastra inferiore diminuisce, cos la
pressione verso lalto aumenta causando laumento della pressione esercitata dal
rullo dalimentazione sulla parte superiore della risma.
Tuttavia, per i formati ridotti, a causa della correzione precedente (600 ms di
rotazione in senso inverso del motore di sollevamento), la pressione tra il rullo di
alimentazione e la parte superiore della risma si riduce eccessivamente quando
rimane troppo poca carta, con possibili problemi dalimentazione. Il problema pi
evidente per formati di carta ridotti, quali A5, come evidenziato nel grafico.
Se si verifica un problema di alimentazione carta quando la risma parzialmente
esaurita, la pressione pu essere regolata nuovamente (d nel grafico) utilizzando
le seguenti modalit SP. Il default di 50 fogli (punto di prossimo esaurimento).
Il motore di sollevamento ruota in avanti per il tempo specificato dalla modalit SP
per aumentare la pressione.

Formato ridotto Formato medio
Formato carta
HLT/A5 o inferire
(impostazione di
default)
Nessuno
(impostazione di
default)
1 cassetto SP1908-4 SP1908-5
2 cassetto SP1909-4 SP1909-5
3 cassetto SP1910-4 SP1910-5
4 cassetto SP1911-4 SP1911-5
Default (tutti i
cassetti)
400 ms 300 ms (default: non
utilizzato)


Inoltre, il punto al quale viene eseguita la regolazione (prossimo esaurimento [50
fogli], 25%, 75%) pu essere selezionato (e nel grafico) utilizzando le seguenti
modalit SP.

Formato ridotto Formato medio
Formato carta
HLT/A5 o inferire
(impostazione di
default)
Nessuno
(impostazione di
default)
1 cassetto SP1908-6 SP1908-7
2 cassetto SP1909-6 SP1909-7
3 cassetto SP1910-6 SP1910-7
4 cassetto SP1911-6 SP1911-7
Default (tutti i
cassetti)
Prossimo
esaurimento
Prossimo
esaurimento
(default: non
utilizzato)

10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-69
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.11.8 RILEVAMENTO DEL FORMATO CARTA


Sulla piastra anteriore destra del cassetto sono presenti quattro microinterruttori [A]
di formato carta, che vengono attivati da un attuatore [B] posto dietro la piastra di
indicazione formato carta, che si trova sulla parte anteriore destra del cassetto.
Ogni formato carta ha un suo attuatore, con una combinazione unica di tacche. Per
determinare quale formato stato installato, la CPU rileva quali microinterruttori
vengono disattivati dallattuatore.
Se il formato della carta non pu essere rilevato, la CPU disabilita lalimentazione
della carta da quel cassetto. Se lattuatore del formato carta rotto, oppure se non
vi sono cassetti installati, si accende lindicatore Add Paper (Aggiungi carta).
Quando lattuatore del formato carta si trova sullasterisco *, il cassetto pu
essere predisposto per contenere formati pi larghi utilizzando le funzioni utente.
Se il formato della carta per questa posizione viene modificato senza cambiate
limpostazione della funzione utente, si verificher un inceppamento della carta.

B205D944.WMF
[A]
[B]
SW
Formato
1 2 3 4
A3 P P P P
A4 di lato O O P O
A4 per lungo O O P P
A5 per lungo,
81/2" x 14"
P P O O
B4, 11" x 17" O P O P
B5 di lato,
11" x 81/2"
O P P P
B5 per lungo,
81/2" x 11"
P O O O
* (asterisco) P O P O
O: ATTIVATO (Non premuto)
P: DISATTIVATO (Premuto)
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-70

6.11.9 IMPOSTAZIONE CARTA SPECIALE
La carta speciale, ad esempio carta spessa o buste, pu essere alimentata solo
dal 2 cassetto. Il tipo di carta speciale pu essere selezionato utilizzando la
modalit utente oppure operando come segue.
Selezionare il 2 cassetto a premere il tasto .


Dopo aver selezionato il tipo di carta speciale, la temperatura di fusione e la
corrente applicata al rullo di trasferimento, verranno modificate come segue.
1. Temperatura di fusione (quando si seleziona carta spessa):
Temperatura di funzionamento ottimale + 15 C
2. Corrente applicata al rullo di trasferimento:
Larghezza A3 (11): 14 A
Larghezza B4 (10): 15 A
Larghezza A4 (8.5): 17 A
Larghezza A5 (5.5): 20 A
Notare che per il ripiano di bypass, le condizioni di fusione e di trasferimento per la
carta speciale vengono applicate anche se lutente utilizza la modalit carta spessa
(non-standard).

B205D945.WMF
10 Giugno 2005 ALIMENTAZIONE DELLA CARTA
6-71
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.11.10 GUIDE DI APPOGGIO LATERALI E FINALE



Guide di appoggio laterali
Se il cassetto pieno e viene inserito nella macchina con troppa forza, le guide
dappoggio possono deformarsi o curvarsi; ci potrebbe causare il disallineamento
della carta o un errore nella registrazione da lato a lato. Per correggere tale
inconveniente, ciascuna guida laterale presenta un fermo [A] e pu essere fissata
con una vite [B], per i clienti che non hanno necessit di cambiare il formato della
carta.

Guida di appoggio finale
Con la diminuzione della quantit di carta nel cassetto, la piastra inferiore [C] si
solleva gradualmente. La guida dappoggio finale [D] collegata alla piastra
inferiore. Quando tale piastra si solleva, la guida dappoggio finale si sposta in
avanti e spinge la parte posteriore della risma per mantenerla squadrata.
B205D946.WMF
B205D947.WMF
[A]
[D]
[C]
[B]
ALIMENTAZIONE DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-72

6.11.11 REGISTRAZIONE DELLA CARTA
Il movimento fornito dal motore principale [A] viene trasmesso al rullo di
registrazione attraverso lingranaggio [B] della frizione di registrazione.
Il sensore di registrazione [C] viene utilizzato per correggere il disallineamento
della carta e per rilevare eventuali inceppamenti.
Il mylar di pulizia [D] viene a contatto con il rullo di registrazione. In particolare,
rimuove la polvere di carta dal rullo di registrazione in modo che la stessa non
penetri nel gruppo di sviluppo attraverso il gruppo di pulizia del tamburo.
La quantit del rigonfiamento della carta in corrispondenza del rullo di registrazione
per correggere il disallineamento pu essere regolata mediante SP 1-003.
Se dopo la registrazione si verificano frequenti inceppamenti, la frizione di
alimentazione carta pu essere riattivata in modo che il rullo di alimentazione
possa aiutare il rullo di registrazione a far ripartire lalimentazione della carta. Ci
pu essere necessario quando viene alimentata carta pi spessa. Tale regolazione
viene eseguita mediante SP 1-903 e pu essere eseguita separatamente per il 1
cassetto ed il ripiano di bypass; quindi possibile individuare il tipo di problema e
regolare SP 1-903 per la sola stazione di alimentazione interessata.
B205D948.WMF
B205D949.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
10 Giugno 2005 TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA
6-73
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.12 TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA
6.12.1 GENERALIT

La macchina utilizza un rullo di trasferimento [A], che tocca la superficie del
tamburo [B]. La scheda di alimentazione alta tensione fornisce una corrente
positiva al rullo di trasferimento, che attira il toner dal tamburo alla carta. La
corrente dipende dalla larghezza della carta, dal tipo di carta e dal cassetto di
alimentazione.
La curvatura del tamburo e la piastra antistatica [C] facilitano la separazione della
carta dal tamburo. La scheda di alimentazione alta tensione fornisce inoltre una
tensione CC negativa alla piastra antistatica.
La rotazione del tamburo, attraverso un ingranaggio [D], determina la rotazione del
rullo di trasferimento.

B205D950.WMF

B205D951.WMF

B205D952.WMF
[D]
[A]
[B]
[C]
[A]
[C]
TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
6-74

6.12.2 TEMPORIZZAZIONE DELLA CORRENTE DI TRASFERIMENTO
DELLIMMAGINE
Sono previsti due livelli di trasferimento, uno con bassa ed uno con alta corrente.
La procedura di trasferimento dellimmagine la seguente:
1) Una volta ricevuto il segnale di avvio scrittura dellimmagine, la CPU agisce
sulla scheda di alimentazione alta tensione in modo che fornisca +10 A
(livello di corrente di trasferimento bassa) al rullo. Ci impedisce lo
spostamento del toner caricato positivamente dalla superficie del tamburo al
rullo di trasferimento.
2) Ad un certo punto, dopo che stata fornita corrente di trasferimento bassa
al rullo, viene fornita una corrente maggiore al rullo stesso per trasferire il
toner sulla carta.
3) Dopo che il bordo posteriore del foglio passato attraverso il rullo, la
corrente di trasferimento viene disattivata, mentre in modalit multicopia
torna al livello con bassa corrente.
La corrente di trasferimento (livello alto) dipende dalla stazione di alimentazione
carta, dalla larghezza della carta e dalla temperatura della macchina.
Esempio: Temperatura = 15C ~ 24C

Carta
Cassetto standard/
By-pass (Normale)
Fronte-retro
(2 lato)
By-pass (carta
spessa) /2
cassetto standard
(carta speciale)
A3/11 x 17,
A4/81/2 x 11 di lato
14 A 10 A 14 A
B4 13 A 12 A 15 A
A4/11 x 81/2 per lungo,
A5/51/2 x 81/2 di lato
13 A 16 A 17 A
A5/81/2 x 51/2 per lungo e
inferiore
16 A 16 A 20 A
La corrente di trasferimento pu essere regolata utilizzando SP2301, eccetto la
corrente di trasferimento bassa.
Prestare attenzione allaumento della corrente di trasferimento, in quanto potrebbe
causare un effetto ghosting (parte dellimmagine presente nella parte superiore
della pagina ripetuta nella parte inferiore della stessa con una densit inferiore).
Nella peggiore delle ipotesi potrebbe prodursi un danno al tamburo OPC.
10 Giugno 2005 TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA
6-75
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.12.3 PULIZIA DEL RULLO DI TRASFERIMENTO
Se il formato della carta pi piccolo dellimmagine, oppure in caso di
inceppamento durante la stampa, il toner potrebbe essere trasferito sulla superficie
del rullo. Per impedire che il toner si trasferisca sul retro delle stampe, il rullo di
trasferimento deve essere pulito prima della tiratura successiva.
Durante la pulizia del rullo di trasferimento la scheda di alimentazione alta tensione
fornisce una corrente negativa di pulizia (-4 mA) al rullo di trasferimento. Le
particelle di toner caricate negativamente sul rullo di trasferimento vengono cos
rinviate al tamburo. In sguito viene fornita una corrente positiva di pulizia (+10
mA) al rullo di trasferimento in modo da rimandare sul tamburo le particelle di toner
caricate positivamente sul rullo di trasferimento.
La macchina accede alla modalit di pulizia nelle seguenti situazioni:
Prima di iniziare il lavoro di stampa (solo se abilitata mediante SP2-996; notare
che limpostazione di default disattivata)
Subito dopo laccensione
Dopo la rimozione di un inceppamento copie
Dopo la stampa di 50 fogli. Se il limite dei 50 fogli viene superato durante
lesecuzione di un lavoro, la macchina passa alla modalit pulizia al termine del
lavoro in corso (il lavoro di stampa non viene interrotto per eseguire la pulizia).
In queste condizioni viene eseguita la funzione di pulizia del rullo di trasferimento.
Inoltre, la corrente di pulizia del rullo di trasferimento pu essere regolata
utilizzando SP2-301-4.
TRASFERIMENTO IMMAGINE E SEPARAZIONE CARTA 10 Giugno 2005
6-76

6.12.4 MECCANISMO DI SEPARAZIONE DELLA CARTA


La piastra antistatica [A] e la curvatura del tamburo facilitano la separazione della
carta dal tamburo. La scheda di alimentazione alta tensione applica una tensione
CC costante di -1,8 kV (in caso di alimentazione da un cassetto) o di -2,1 kV (dal
gruppo fronte-retro) alla piastra antistatica.
La tensione della piastra antistatica pu essere regolata utilizzando SP2-901.

B205D953.WMF
B205D954.WMF
[A]
10 Giugno 2005 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6-77
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.13 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6.13.1 GENERALIT


Il gruppo fusore e la zona di uscita della carta sono costituiti dai seguenti elementi.
1. Rullo di uscita carta
2. Sensore di uscita del gruppo fusore
3. Separatori del rullo fusore
4. Molla di compressione
5. Rullo di pressione
6. Rullo di pulizia
7. Due lampade di fusione
8. Due termistori
9. Quattro termostati
10. Rullo fusore
11. Sensore di accesso carta



B205D955.WMF
1
2
3
4
5
6
7
8
10
9
11
FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-78

6.13.2 MECCANISMO DI AZIONAMENTO E RILASCIO DEL GRUPPO
FUSORE


Il motore principale [A] aziona il gruppo fusore attraverso un treno di ingranaggi ed
aziona i rulli di uscita carta [B] attraverso una cinghia dentata [C].
Il meccanismo di rilascio del gruppo fusore disimpegna automaticamente
lingranaggio di azionamento [D] quando si apre il coperchio destro [E]. Questo
permette allingranaggio di azionamento del gruppo fusore di ruotare liberamente e
quindi facilitare la rimozione delleventuale carta inceppata.
Lingranaggio di azionamento del gruppo fusore viene rilasciato anche dal
solenoide [F]. Per ridurre il tempo di riscaldamento, la macchina interrompe
lazionamento del gruppo fusore durante il riscaldamento stesso. Subito dopo
laccensione, viene eccitato questo solenoide, che disimpegna lingranaggio di
azionamento [D].
Lingranaggio di azionamento del gruppo fusore non viene tuttavia rilasciato se la
temperatura inferiore a 15C.
B205D956.WMF

B205D957.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E] [F]
10 Giugno 2005 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6-79
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.13.3 MECCANISMO DI SCORRIMENTO DELLA GUIDA DI
INGRESSO DEL GRUPPO FUSORE


La guida di ingresso [A] regolabile in funzione dello spessore della carta in modo
da evitare raggrinzimenti. I fori filettati di sinistra [B] su ciascun lato vengono
utilizzati come regolazione di default.
Nel caso si verifichino frequentemente raggrinzimenti della carta nel gruppo fusore,
spostare verso destra la guida di ingresso, fissandola con gli altri fori [C]. In questo
modo si ottiene un accesso pi diretto allo spazio tra rullo fusore e rullo di
pressione.

B205D958.WMF
[A]
[B]
[C]
FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-80

6.13.4 RULLO DI PRESSIONE


Le molle di pressione [A] esercitano una pressione costante tra il rullo fusore [B] ed
il rullo di pressione [C].
La pressione applicata pu essere modificata regolando la posizione delle molle di
pressione. Regolazione di default: molla nella posizione superiore [D].
Lutente sposta la leva [E] in caso di utilizzo di carta pi spessa o di buste, in modo
da ridurre la pressione tra rullo fusore e rullo di pressione.
B205D959.WMF
[A]
[B]
[C]
[D]
[E]
10 Giugno 2005 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6-81
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.13.5 MECCANISMO DI PULIZIA
Il rullo di pulizia [A] sempre a contatto con il rullo di pressione [B] e raccoglie il
toner e la polvere di carta che aderiscono alla superficie del rullo di pressione.


B205D960.WMF
[A]
[B]
FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-82

6.13.6 CONTROLLO DELLA TEMPERATURA DI FUSIONE


Controllo della temperatura
Subito dopo laccensione della macchina, la CPU accende la lampada di fusione,
in modo da ottenere una temperatura di fusione di 190C (Lampada di fusione
Principale), 195C (Lampada di fusione Secondaria) per i primi 60 secondi, oppure
per le prime tre pagine consecutive di stampa, a seconda dellevento che si verifica
per primo. A questo punto, la macchina mantiene la temperatura di fusione a
190C per le prime 20 pagine di stampa consecutive. Successivamente la
temperatura di fusione viene mantenuta a 180C.
I limiti di tre pagine e 60 secondi possono essere regolati con le modalit
SP1-105-8 e -9.
Notare che la temperatura di fusione superiore se lutente utilizza carta speciale
nel 2 cassetto standard o la modalit carta spessa dal ripiano di bypass.


B205D502.WMFF
10 Giugno 2005 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6-83
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e

Controllo della lampada di fusione
Laccensione e lo spegnimento della lampada di fusione causa un tremolio
dellilluminazione fluorescente nellambiente in cui installata la macchina. Per
ridurre tale tremolio utilizzare le seguenti modalit SP.
Ciclo di rilevamento della temperatura di fusione (modalit SP 1-108)
La CPU controlla il segnale proveniente dal termistore del gruppo fusore una volta
al secondo (impostazione di default). La CPU, confronta la temperatura attuale e
quelle precedenti. In base al risultato decide in seguito quanto a lungo deve
rimanere accesa la lampada di fusione durante il successivo intervallo di 1
secondo (inoltre, se la temperatura attuale gi troppo alta, non sar necessaria
laccensione).
Laccensione e lo spegnimento della lampada di fusione ad ogni secondo causa un
tremolio dellilluminazione fluorescente nellambiente in cui installata la macchina.
Per ridurre tale tremolio utilizzare SP1-108 e cambiare il ciclo da 1 secondo a 3
secondi.
Avvio graduale della fusione
In aggiunta, ogni qualvolta la lampada di fusione viene accesa, la massima
potenza viene applicata alla lampada di fusione gradualmente e non tutta in una
volta. In questo modo si evita una caduta di tensione improvvisa nellambiente in
cui installata la macchina. Tale funzione viene definita Avvio graduale. La
macchina la esegue fornendo gradualmente pi potenza alla lampada di fusione
per un certo numero di cicli incrociati zero di alimentazione CA. Il diagramma
sottostante mostra come la potenza massima venga applicata gradualmente per
una durata di 3 cicli. Lavvio graduale si verifica ogni volta che la lampada di
fusione si accende (cio, allinterno del ciclo di un secondo) e non solo quando
inizia il lavoro di stampa.
NOTA: Questa modalit SP efficace per diminuire il tremolio dellilluminazione.
Tuttavia, il disturbo generato aumenta se limpostazione viene cambiata
rispetto al valore di default. Se nelle vicinanze della macchina si trovano
una radio o un televisore, il disturbo potrebbe avere effetto sullimmagine o
sul suono.

B205D961.WMF
FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA 10 Giugno 2005
6-84

6.13.7 PROTEZIONE CONTRO IL SURRISCALDAMENTO
Se la temperatura del rullo fusore supera i 231C, la CPU interrompe
lalimentazione alla lampada di fusione. Contemporaneamente viene generato il
codice SC543.
Anche se la protezione contro il surriscaldamento del termistore non dovesse
funzionare, comunque previsto un fusibile termico collegato in serie con la linea
di terra comune della lampada di fusione. Se la temperatura del fusibile termico
raggiunge i 210 C, il fusibile termico si apre, interrompendo lalimentazione alla
lampada di fusione. Contemporaneamente, viene generato il codice SC 542 e la
macchina smette di funzionare.
Oltre ai suddetti dispositivi di protezione, sulla scheda SBCU presente anche un
circuito di controllo temperatura di backup. Se la protezione via termistore non
interviene o si verifica un corto-circuito sulla scheda di alimentazione PSU e la
temperatura supera i 250

C:
Il circuito di controllo temperatura di backup disattiva le lampade di fusione
La macchina genera lerrore SC544.

10 Giugno 2005 FUSIONE DELLIMMAGINE E USCITA DELLA CARTA
6-85
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.13.8 USCITA CARTA


Il sensore [A] di rilevamento delleccesso di carta posizionato nella sezione di
uscita carta del gruppo fusore. Quando tale sensore viene attivato, la macchina
rileva il superamento di un certo limite da parte della risma di carta e interrompe la
stampa.

B205D962.WMF
[A]
MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO 10 Giugno 2005
6-86

6.14 MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO
6.14.1 GENERALIT

Quando la macchina non in uso, la funzione di risparmio energetico riduce
lassorbimento di corrente, abbassando la temperatura di fusione.
Questa macchina dispone dei seguenti due tipi di modalit di risparmio energetico.
1) Modalit di risparmio energetico
2) Modalit di spegnimento automatico
Queste vengono controllate dalle seguenti modalit UP e SP.
Timer di Spegnimento Pannello (Timer della modalit Risparmio
Energetico): Programmi Utente> Impostazioni di Sistema> Impostazioni
Timer> Timer di Spegnimento Pannello
Timer di spegnimento automatico: Programmi Utente> Impostazioni di
Sistema> Impostazioni Timer> Timer di Spegnimento Automatico
Disabilitazione Spegnimento Automatico (Modalit SP): Impostare
SP 5-305 a 1. Questo permette allutente di disabilitare la modalit di
spegnimento automatico, impostando il timer a 0.

B205D963.WMF
10 Giugno 2005 MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO
6-87
D
e
s
c
r
i
z
i
o
n
i

D
e
t
t
a
g
l
i
a
t
e


6.14.2 MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO
Accesso alla modalit di risparmio energetico
Il manuale operativo utilizza il termine modalit di spegnimento pannello per il
timer.
La macchina entra nella modalit di risparmio energetico nei seguenti casi:
Quando scade il timer di Spegnimento Pannello
Quando si tiene premuto per un secondo il tasto Clear o il tasto Risparmio
energetico.
Notare che limpostazione di default del timer di spegnimento pannello 60
secondi, cio lo stesso tempo utilizzato per il timer di spegnimento automatico. In
questa condizione, se la macchina non viene usata per 60 secondi, entra
direttamente nella modalit di spegnimento automatico. Se lutente vuole
differenziare la modalit di risparmio Energetico dalla modalit di spegnimento
automatico, il timer di spegnimento pannello dovr essere impostato ad un valore
inferiore rispetto al timer di spegnimento automatico.
Cosa succede nella modalit di risparmio energetico
Quando la macchina accede alla modalit di risparmio energetico, la lampada di
fusione scende ad una certa temperatura e gli indicatori sul pannello di comando
vengono spenti ad eccezione del LED Risparmio energetico e del LED
Alimentazione.
Se la CPU riceve un comando di stampa immagine da unapplicazione (ad
esempio, stampa dei dati fax in arrivo o stampa dati da PC), la temperatura di
fusione aumenta per stampare i dati


Ritorno alla modalit di attesa
La macchina ritorna alla modalit di attesa quando si verifica uno dei seguenti casi:
Viene premuto il tasto Risparmio Energetico o il tasto Clear;
Viene posizionato un originale sullalimentatore automatico;
Viene sollevato lalimentatore automatico;
Viene posizionato un foglio sul ripiano di bypass.
Il tempo di ripristino dalla modalit di risparmio energetico di circa 3 secondi.

Modalit
Interruttore di
funzionamento
LED
Risparmio
Energetico
Temperatura di
fusione
+24V
Alimentazione
di sistema +5V
Modalit di
risparmio
energetico
Attivato Acceso 150
o
C Attivato Attivato

MODALIT DI RISPARMIO ENERGETICO 10 Giugno 2005
6-88
6.14.3 MODALIT DI SPEGNIMENTO AUTOMATICO
Sono previsti due tipi di spegnimento automatico: la modalit di attesa
spegnimento e la modalit di spegnimento vera e propria. La differenza tra le due
modalit data dalla condizione della macchina quando questultima accede alla
modalit di spegnimento automatico.
NOTA: Se sono installate applicazioni diverse dalla sola funzione di Copia
(stampante/scanner, stampante, ecc..) la macchina, dopo la sua accensione, non
passer alla modalit Spegnimento Automatico per almeno 90 secondi.
Accesso alla modalit di attesa spegnimento e spegnimento
La macchina accede alle modalit di attesa spegnimento e spegnimento nei
seguenti casi:
Il timer di spegnimento automatico si disattiva;
Linterruttore di funzionamento viene premuto per disattivare lalimentazione.
Se la macchina si trova in una o pi delle seguenti condizioni, accede alla modalit
di attesa spegnimento. In caso contrario, accede alla modalit spegnimento.
Condizione di errore o SC
Installazione di ununit G4 opzionale
Nella memoria sono presenti dei dati immagine
Durante la trasmissione da memoria o la ricezione polling
Il ricevitore sganciato
E presente un originale nellalimentatore automatico
Lalimentatore automatico aperto
Modalit di attesa spegnimento
Lalimentazione di sistema + 5V viene ancora fornita a tutti i componenti. Quando
la macchina rileva un segnale di chiamata o riceve una sequenza di dati relativi ad
un lavoro di stampa, viene attivata lalimentazione +24V e la macchina stampa
automaticamente il messaggio in arrivo o esegue il lavoro di stampa.
Modalit Spegnimento
Viene disattivata anche lalimentazione +5V. Rimane in ogni caso attiva
lalimentazione, +5VE (+5V per la modalit di risparmio energetico). Quando la
macchina riceve un segnale di chiamata, un segnale di sgancio, oppure riceve un
lavoro di stampa, ritorna alla modalit di Attesa Spegnimento e vengono riattivate
le alimentazioni +5V e +24V.
Ritorno alla modalit di Attesa
La macchina ritorna nella modalit di attesa quando si preme linterruttore di
funzionamento. IL tempo di ripristino di circa 10 secondi.
Modalit
Interruttore di
Funzionamento
Modalit di
Risparmio
Energetico
Lampada di
fusione
+24V
Aliment.
di sistema
+5V
Note
Attesa
Spegnim.
Disattivato Disattivato
Spenta
(Accesa in
fase di
stampa)
Attivato Attivata
Spegnim. Disattivato Disattivato Spenta Disattivato Disattivata
Viene fornita
lalimentazio-
ne +5VE

10 Giugno 2005 Specifiche
7-1
O
v
e
r
a
l
l
I
n
f
o
r
m
a
t
i
o
n
I
n
f
o
r
m
a
z
i
o
n
i

G
e
n
e
r
a
l
i

s
u
l
l
a

M
a
c
c
h
i
n
a
7. INFORMAZIONI GENERALI SULLA MACCHINA
7.1 SPECIFICHE TECNICHE
Configurazione: Da tavolo
Processo di copia: Sistema di trasferimento elettrostatico a secco
Originali: Foglio/Libro
Dimensioni originali: Massimo A3/11" x 17"
Dimensione Fogli di Stampa: Massimo: A3/11" x 17"
Minimo: A5/81/2" x 51/2" per lungo
Formati personalizzati
2 cassetto carta
Larghezza: 100 ~ 297 mm (3.9" ~ 11.5")
Lunghezza: 148 ~ 432 mm (5.8" ~ 17.0")
Ripiano di By-pass (Opzione):
Larghezza: 90 ~ 305 mm (3.5" ~ 12.0")
Lunghezza: 148 ~ 1.260 mm (5.8" ~ 49.6")
Grammatura Carta: Cassetti standard:
60 ~ 105 g/m
2
, 16 ~ 28 lb (1 cassetto carta)
52 ~ 157 g/m
2
, 16 ~ 43 lb (2 cassetto carta)
By-pass (opzione):
52 ~ 157 g/m
2
, 16 ~ 42 lb
Rapporti di riproduzione: 5 Ingrandimenti e 7 Riduzioni

Versione A4/A3 Versione LT/DLT
Ingrandimento
400%
200%
141%
122%
115%
400%
200%
155%
129%
121%
Formato 1:1 100% 100%
Riduzione
93%
87%
82%
71%
65%
50%
25%
93%
85%
78%
73%
65%
50%
25%

Zoom: da 25% a 400% con incrementi dell1% (Modalit
vetro di esposizione)
da 25% a 200% con incrementi dell1% (Modalit
ADF)
Alimentazione: 120 V, 60 Hz: Oltre 12 A (per Nord America)
220 ~ 240 V, 50/60 Hz: Oltre 7 A (per Europa/Asia)
110 V, 50/60 Hz: Oltre 13 A (per Taiwan)
Specifiche 10 Giugno 2005
7-2
Assorbimento: Modello a 115V
Solo Unit Principale
B205 B209
Riscaldamento 1.27 kW 1.27 kW
Attesa circa 150 W circa 160 W
Durante la stampa circa 690 W circa 790 W
Massimo 1.17 kW 1.17 kW
Sistema Completo
Riscaldamento 1.34 kW 1.34 kW
Attesa circa 160 W circa 170 W
Durante la stampa circa 750 W circa 840 W
Massimo 1.28 kW 1.28 kW

Assorbimento: Modello a 220V
Solo Unit Principale
B205 B209
Riscaldamento 1.27 kW 1.27 kW
Attesa circa 150 W circa 150 W
Durante la stampa circa 700 W circa 800 W
Massimo 1.05 kW 1.05 kW
Sistema Completo
Riscaldamento 1.32 kW 1.32 kW
Attesa circa 150 W circa 160 W
Durante la stampa circa 720 W circa 820 W
Massimo 1.15 kW 1.15 kW

NOTE: 1) Sistema completo: Unit Principale + Alimentatore Automatico
Documenti (ADF) + Fascicolatore a scomparto singolo + Gruppo
cassetti carta + Gruppo Fronte/Retro + Unit di Collegamento + Finisher
2) Senza riscaldatori opzionali, unit fax e controller stampante.

Livello di Rumore Emesso (Livello di Potenza Acustica):
Attesa (solo Unit Principale): 40 dB(A)
Attesa (Sistema Completo): 44 dB(A)
Durante il funzionamento (solo Unit Principale): 63 dB(A)
B205 68.5 dB(A) Durante il funzionamento (Sistema Completo):
B209 69 dB(A)
NOTE: 1) Le suddette misurazioni sono state eseguite secondo la norma
ISO 7779.
2) Sistema completo: Unit Principale + Alimentatore Automatico
Documenti (ADF) + Fascicolatore a scomparto singolo + Gruppo
cassetti carta + Gruppo Fronte/Retro + Unit di Collegamento + Finisher

Dimensioni (L x P x H): 550 x 604 x 709 mm (21.7" x 23.8" x 28.0")
NOTA: Condizioni di misurazione
1) Con gruppo cassetti carta o cassetto LCT
2) Senza ADF
Peso: Inferiore a 55 kg
10 Giugno 2005 Specifiche
7-3
O
v
e
r
a
l
l
I
n
f
o
r
m
a
t
i
o
n
I
n
f
o
r
m
a
z
i
o
n
i

G
e
n
e
r
a
l
i

s
u
l
l
a

M
a
c
c
h
i
n
a


Velocit di copiatura in modo multicopia (copie/minuto):

B205 A4, 11" x 81/2" LEF A3/11" x 17"
Modalit Copia non da memoria 25 16
Modalit Copia da memoria 25 16
B209 A4, 11" x 81/2" LEF A3/11" x 17"
Modalit Copia non da memoria 30 17
Modalit Copia da memoria 30 17

NOTE: Condizioni di Misurazione
1) Non in modalit APS
2) Copiatura su formato A4/LT e A3/DLT
3) Formato 1:1
Tempo di
riscaldamento:
Inferiore a 10 secondi (20C, 68F) dallaccensione
mediante interruttore di funzionamento.
Inferiore a 12 secondi (20C, 68F) dallaccensione
mediante interruttore principale.
Tempo di effettuazione
della Prima Copia:
Inferiore a 4.4 sec. (A4), Inferiore a 5.0 sec. (LT)
Misurato nelle seguenti condizioni:
Con motore dello specchio poligonale in rotazione
Dal 1 cassetto carta
Con modalit APS disattivata
Formato 1:1
Immissione del
numero di copie:
Tastierina a 10 tasti, da 1 a 999 (conteggio a salire o a
scendere)
Densit dellimmagine
manuale:
7 Livelli
Capacit dei cassetti
carta:
Cassetti Standard: 500 fogli x 2
(Carta speciale nel 2 cassetto standard: 50 fogli)
Gruppo cassetti carta (opzione): 500 fogli x 2
LCT (Opzione): 1000 fogli x 2
Ripiano di by-pass (Opzione): 100 fogli
(A4, B5, A5, B6, 81/2" x 11", 51/2" x 81/2")
10 fogli (A3, B4, 11" x 17", 81/2" x 13")
1 foglio (formati non-standard)
NOTA: Grammatura Carta: 80g/m
2
(20 lb)
Ricarica toner: Cartuccia intercambiabile (360 g/cartuccia)
Resa toner: 11 k copie (A4 di lato, copertura nero 6%, copie in scala
1 : 1, modalit ADS)
Capacit vassoio di
ricezione copie:
500 fogli (senza fascicolatore a scomparto singolo)
250 fogli (con fascicolatore a scomparto singolo)
Capacit di Memoria: Standard 128 MB, memoria opzionale da 256 MB
Specifiche 10 Giugno 2005
7-4
7.2 CONFIGURAZIONE DELLA MACCHINA
7.2.1 COMPONENTI DEL SISTEMA




B205V901.WMF
9
1
2
3
4
5
6
7
8
12
10
11
13
10 Giugno 2005 Specifiche
7-5
O
v
e
r
a
l
l
I
n
f
o
r
m
a
t
i
o
n
I
n
f
o
r
m
a
z
i
o
n
i

G
e
n
e
r
a
l
i

s
u
l
l
a

M
a
c
c
h
i
n
a


Elemento Codice N In comune con:
B205 13 Russian-C4b Macchina
Base
Copiatrice
B209 13 Russian C4c
Gruppo cassetti carta 2 cassetti
(Opzionale)
B390 8 R-C2, R-C3
LCT (Opzionale) B391 7 R-C2, R-C3
Coprioriginale (Opzionale) B406 1 R-C2, R-C3
Finisher da 1000 fogli (Opzionale) B408 10 R-C2, R-C3
Vassoio a scomparto singolo (Opzionale) B413 3 R-C2, R-C3
Gruppo fronte/retro (Opzionale) B414 5 R-C2, R-C3
Ripiano di by-pass (Opzionale) B415 6 R-C2, R-C3
Unit di scambio (Opzionale) B416 4 R-C2, R-C3
Unit di collegamento (Opzionale) B417 11 R-C2, R-C3
Finisher da 500 fogli (Opzionale) B442 9 R-C2, R-C3
Staffa del contatore a chiave (Opzionale) B452 R-C2, R-C3
Vassoio mobile (Opzionale) B459 12 R-C2, R-C3
Unit di Sicurezza Sovrascrittura Dati B735 J-C2
Unit di Sicurezza Copia Dati B770 A-C4
Hard Disk (Opzionale) B773 Nuovo
ARDF (Opzionale) B810 2 TH-C1
Memoria DIMM da 256 MB (Opzionale) G818 Nuovo
FAX
Ricevitore (Opzionale) B433 RC3
Unit Fax (Opzionale) B766 Nuovo
Unit di interfaccia G3 (Opzionale) B768 Nuovo
Memoria 32 MB (Opzionale) G578 RC3
STAMPANTE, STAMPANTE/SCANNER
Unit Stampante (Opzionale) B846 Nuovo
Unit stampante/scanner (Opzionale) B767 Nuovo
Scheda di Interfaccia IEEE1394 (FireWire -
Opzionale)
B581 J-C2
Convertitore Formato File (Opzionale) B609 J-C2
Unit di Interfaccia Bluetooth B736 J-C2
PostScript 3 (Opzionale) B757 Nuovo
Scheda di Interfaccia IEEE1284
(Centronics)
B679 J-C2
Opzioni
LAN Wireless IEEE 802.11b (Opzionale) G813 J-C2

Note: Le interfacce USB 2.0 e di rete (NIB) sono integrate nella scheda Controller
e pertanto tali elementi non sono opzionali (non richiesta alcuna installazione).
Tuttavia, per poter utilizzare tali funzionalit necessario procedere alla loro
abilitazione con SP5985. Inoltre, necessario installare il kit stampante/scanner.

Specifiche 10 Giugno 2005
7-6

7.2.2 TABELLA DELLE OPZIONI
Opzioni della Copiatrice

N Opzione B205/B209 Note
1 ARDF (Opzionale) N 1 o N 2 in alternativa
2 Coprioriginale (Opzionale) N 1 o N 2 in alternativa
3 Gruppo Cassetti Carta 2 cassetti
(Opzionale)
N 3 o N 4 in alternativa
4 LCT (Opzionale) N 3 o N 4 in alternativa
5 Vassoio di ricezione a singolo
scomparto (Opzionale)
Richiede il N9.
6 Vassoio Mobile (Opzionale) N 6 o N 10 in alternativa
7 Gruppo Fronte/Retro (Opzionale) Richiede il N9.
8 Ripiano di By-pass (Opzionale)
9 Unit di scambio (Opzionale)
10 Unit di collegamento (Opzionale) N 10 richiede n11 o 12.
N 6 o N 10 in alternativa
11 Finisher da 1000 fogli (Opzionale) N11 o N 12 in alternativa
Richiede il n10, e il n3 o
4 in alternativa
12 Finisher da 500 fogli (Opzionale) N11 o N 12 in alternativa
Richiede il n10, e il n3 o
4 in alternativa
13 Memoria 256 MB (Opzionale)
14 Staffa di supporto per contatore a
chiave

= Disponibile = Richiede unaltra opzione

Opzione Fax
Tutte le opzioni del fax sono disponibili quando installata lunit fax.

Opzioni stampante/scanner
1. Sono disponibili due slot per schede di espansione, ma possibile installare
una sola delle seguenti schede:
Scheda di Interfaccia IEEE1284 B679 (Centronics)
Scheda LAN Wireless IEEE 802.11b G813
Scheda di Interfaccia IEEE1394 B581 (FireWire)
Unit di Interfaccia Bluetooth B736
2. Lopzione stampante/scanner richiede:
Banco di Memoria da 256 MB G818 (DIMM)