Sei sulla pagina 1di 9

ROMEO E GIULIETTA SCUOLA BERTACCHI LECCO

Due casate di pari nobilt, in questa bella Verona dove noi poniamo la nostra scena, per antichi rancori prorompono a nuove risse da cui mani fraterne escono sporchi di sangue fraterno. A causa di questi due nemici discende una coppia di infelici amanti nati a cattiva stella che tra molte disavventure porteranno con s lodio delle loro due famiglie. La vicenda terribile di questo amore sar loggetto del nostro armeggiare oggi su queste scene. ( entrano Sansone e Gregorio ) Sansone Due servi di casa Montecchi si stanno avvicinando Gregorio per non incontrarle me ne andrei, ma il coraggio mo induce di stare qua fermo Sansone Io invece mi appogger al muro aspettando che mi passano davanti Gregorio Tu sei un debole perch al muro ci vanno solo i pi deboli Sansone io invece li caccer al muro, questi servi di casa montecchi Gregorio Snuda la spada, stanno arivando. Sansone Tu attaccali, io ti guarder le spalle. ( i due di casa Montecchi si avvicinano ai due Capuleti ) Abram Lavete con noi, signore 2 servo Avete qualche strana idea su di noi. Sansone Il mio padrone Capuleti vale pi del vostro Abram il mio padrone Montecchi vale molto, molto di pi del vostro 2 servo Tu menti (duello con le spade entra Benvolio ) Benvolio Fermi, insensati! Giu le spade!Non saete quello che fate! (entra Tibaldo) Tibaldo Snudi la spada contro questi poveri servi? Voltati benvolio e guarda in faccia la tua morte! Benvolio Io ero qui solo a mettere la pace. Dammi una mano a spartire queesta gente. Tibaldo parli di pace? Odio questa parola come lnferno e i Montecchi (entra il principe PRINCIPE: Sudditi ribellanti, nemici della pace che profanate le vostre spade nel fratricidio, gi, pena la tortura e ascoltate leditto del vostro principe. Gi tre risse, Montecchi e Capuleti, hanno turbato tre volte la pace nelle nostre contrade, se mai vi accada di turbare ancora la quiete delle nostre contrade pagherete con la vostra vita questi attentati alla pace. Ora via, tutti a casa, pena la morte. ( Il principe esce- tutti escono tranne Benvolio entre Romeo) Benvolio Buon mattino, cugino:Gi sveglio. Sono le nove appena suonate Romeo E ancora cos giovane il giorno? Benvolio Dimmi cugino. Sei ancora innamorato di Rosalina? Romeo Purtroppo, ma credo che lei non mi ami Benvolio Allora accetta un mio consiglio , scordati di pensare a lei e volgiti ad altre bellezze. Romeo Scordare non potrai insegnarmi

(entra un servo di casa Capuleti) Servo Signori, sapete leggere? Romeo So leggere da qui. : signor Martino, signora e figliuole. Il conte Anselmo e le graziose sue sorelle, signora vedova Vitruvio, sig. Piacenzio e gentili nipoti,Mercurio col fratello valentino, zio Capuleti con moglie e figliuoli, la mia bella nipote Rosalina, Livia, sig. Valenzio e cugino Tibaldo, lucio e la vivace Elena. Bella comitiva . Dove sono invitate? Servo da noi a cena Romeo e in casa di chi? Servo in casa del mio padrone messer Capuleti e se voi non siete di casa Montecchi potete favorire. Statevi allegri Benvolio alla festa in casa Capuleti verr la bella Rosalina che tanto ami, andiamoci cos io ti mostrer altre ragazze pi bella della tua Romeo ci verr1 non per conoscere altre ragazze, ma per incontrare la mia bella Rosalina . Noi andiamo a questo ballo mascherato, ma con poco giudizio ( entra Mercuzio ) Mercurio oh. Bel Romeo tu hai da ballare Romeo Io no, credimi. Ho lanima di pianto che mi inchioda al suolo. Mercurio Tu sei innamorato. Fatti prestare le ali da Cupido e levati pi in alto di un salto Romeo Noi andiamo a questo ballo mascherato ma con poco giudizio Mercurio E perch se lecito? Romeo Stanotte ho fatto un sogno. Mercurio Oh, guarda anchio. Ora capisco la regina Mab stata da te. E la levatrice delle fate. Scende sullindice di un assessore e scorazzata da un equipaggio di atomi impalpabili a posarsi su questo o su quello, mentre se la dormono: lunghe zampe di ragno sono i raggi delle sue ruote, manico della frusta un osso di grillo sferza un fili fine fine. Cocchiere un moscerino in livrea verde. Per cocchio ha il guscio vuoto di una nocciola, opera dello scoiattolo stipettaio. Cos attrezzata mab va galoppando da una notte allaltra per i cervelli degli innamorati e allora quelli sognano lamore, sulle labbra delle dame che subito sognano baci. Qualche volta scorre sul collo di un soldato che sogna di tagliare gole nemiche e lei pronta gli affenta un colpo di tamburo. E proprio questa Mab che va di notte ad arruffare la criniera di cavallo. E proprio questa la strega che scopre una vergine a giacere supina e la fa dama da buon portamento. Romeo Basta, basta, Mercurio di nulla parli Mercurio Attacca tamburo ( vanno alla festa ) Entra GIULIETTA. GIULIETTA: Che c, chi mi chiama? BALIA: Tua madre. GIULIETTA: Eccomi, che volete signora? MADONNA CAPULETI: Ecco si trattaBalia lasciaci sole che dobbiamo parlarci a quattrocchi, anzi no torna qui balia. Tu sai che questa mia figliola ormai nellet buona. BALIA: In coscienza posso dirvela fino al minuto la sua et. MADONNA CAPULETI: Quattordici anni non li ha ancora.

BALIA: Poco pi poco meno quand San Pietro compir quattordici anni MADONNA CAPULETI: Basta ti prego, fa silenzio. BALIA: Si padrona. MADONNA CAPULETI: Bene e allora pensiamo a queste nozze. Ragazze qui in Verona, pi giovani di te, sono gi spose e madri. Io ero gi tua madre alla tua et e tu sei nubile ancora: il nobile Paride ti ha chiesta in moglie. BALIA: Un uomo quello che tutto il mondo vorrebbe sposare. MADONNA CAPULETI: Che ne dici potrai amarlo? Lo vedrai questa sera alla festa, cos tu possedendo lui ti accrescerai di tutto quanto egli possiede. Dillo francamente, potrai riamare Paride? GIULIETTA: Vedr di amarlo, se il vederlo accende lamore. MADONNA CAPULETI: Bene e allora andiamo alla festa. BALIA: Padrona padrona, arrivati gli invitati, la cena gi servita, vostra figlia reclamata, vi scongiuro fate presto a venire gi. ( entrano i ragazzi con le maschere 9 CAPULETI Benvenuti, signori: Altre fiaccole ,giovanotti. Ci fu un tempo che anchio con una maschera sul viso raccontavo qualche storiella sussurrata allorecchio di qualche bella dama. Su! Giovanotti altre fiaccole. Musici attaccate. (Ballano.) (Romeo a Benvolio ) Romeo Chi quella fanciulla che balla con quel cavaliere? Benvolio Non la conosco Romeo Finito questo ballo guarder dove si posa. Mai prima di questa notte ho visto una simile bellezza. Tibaldo Questo deve essere un Montecchi. Come osa lo sfrontato di venire qui con la faccia coperta da una maschera a deridere la nostra festa? Zio, quello un Montecchi. Un bastardo venuto a deridere la nostra festa. Capuleti Il giovane Romeo? Tibaldo proprio lui, quel vigliacco Capuleti calmati, nipote mio, si composta educatamente Tibaldo io non lo sopporto una vergogna. Capuleti tu sei un presuntuoso. Va e fai giudizio.( esce Tibaldo ) ( Incontro Romeo e Giulietta) ROMEO: Se non sono degno di toccarti, Lasciamo almeno baciarti. GIULIETTA: Mio buon amico anche i santi hanno due mani e possono toccarle perch palma a palma il gioco dei palmieri. Romeo No ti muovere (Si baciano) GIULIETTA: Baci secondo il rito , amico mio BALIA: Vostra madre ha da dirvi una parola padroncina. Romeo Chi sua madre? Balia Sua madre la padrona di casa., Ve lo dico io che sono la sua balia. Romeo E una capuleti. Ho venduto la mia anima ad una nemica. Benvolio via andiamo, il meglio della festa lo abbiamo visto. Capuleti, signori gi andate. Allora grazie a tutti, nobili signori. Buona notte.

Giulietta Vieni qui balia! Chi quel signore? Balia E il figlio del vecchio Tiberio Giulietta E laltro che lo segue? Balia Non lo conosco Giulietta Va, domandagli il nome: Se sposato la tomba sa il mio letto nuziale. Balia il suo nome Romeo ed un Montecchi. Giulietta Il mio unico amore:.. Sono costretta ad amare un odiato nemico Balia Su a letto, se ne sono andati tutti. (Benvolio e Mercuzio chiamano Romeo) Mercurio Romeooo. Benvolio Romeooo dove sei? Mercurio Romeo ti scongiuro mostrati qui ! Benvolio Vedrai che si sar nascosto tra quegli alberi per godersi del fresco della notte. Mercurio Buona notte Romeo, Se lamore cieco difficilmente pu colpire il segno. Ora Romeo se ne sta seduto a pensare alla sua bella. ( Giardino casa Capuleti) ROMEO Che luce viene da quella finestra? Vedi come poggia la mano sulla guancia E Lei lamore, Giulietta GIULIETTA: Ahim Romeo Romeo Parla, parla ancora Giulietta Oh Romeo Romeo perch sei Romeo? Rinnega tuo padre, rifiuta il tuo nome e io non sar pi una Capuleti ROMEO: Ti prendo in parola. Chiamami soltanto amore. Cos non sar pi Romeo GIULIETTA: Ti uccideranno se ti scoprono qui. ROMEO: Se tu mi ami, mi trovino pure qui. Meglio finire la vita per il loro odio piuttosto che rinunciare al tuo amore . Giulietta io ti giuro.. GIULIETTA: Non giurare, sei tutta la mia gioia.Amore, buona notte Sento qualcuno. Addio, amore Romeo Addio amore. BALIA: Giulietta, Giulietta Giulietta Eccomi balia .torno subito. Romeo Oh notte santa, Ho paura che sia tutto un sogno. Un dolce sogno. Giulietta A che ora domani posso mandare da te un messaggero Romeo Alle ore novembre Giulietta da ora alle nove ci sono centanni. Buona notte amore Romeo Buona notte , amore

FINE 1 TEMPO

2 TEMPO ( Chiostri di frate Lorenzo. Processione dei frati ) Frate Lorenzo Lalba dagli occhi grigi sorride alla cupa notte mandando sprazzi di luce. Ora prima che spunti il sole per rallegrare il giorno, io debbo colmare questo mio paniere di giunco con erba velenosa e fiori dai ducchi balsamici. Gran virt nelle piante, nelle erbe, nelle pietre secondo la loro qualit native per portare alla terra un suo tributo. Anche nelluomo come in certe erbe vivono due contrastanti despoti, grazie e brutalit, quindi il male e il bene, e dove il male prevale, il cancro della morte divora la pianta. Buongiorno, padre. benedicite . Di chi questa voce mattutina che tanto dolcemente mi saluta? Ragazzo segno danimo turbato dare laddio al proprio letto, perci si vede che hai interrotto il sonno oppure non sei andato a letto. Proprio cos, ma che dolcissimo riposo stato il mio Allora che ti successo? te lo dir subito. Sono stato in casa dei miei nemici, e l subito fui ferito da chi avevo ferito. Parla chiaro, figliuolo, Sappi che il mio cuore ha riposto il suo amore nella bella figlia del ricco Capuleti. E quindi ti prego di sposarci oggi stesso. San Francesco benedetto. Ma tu non eri innamorato di Rosalina? Tu mi hai rimproverato spesso quellamore, quindi ti prego non mi sgridare, perch quella che amo mi rende amore per amore, laltra no. Bene ti aiuter, mo solo per la considerazione che questo matrimonio possa cambiare in affetto i vecchi odi fra le vostre due famiglie le due famiglie. Andiamo. Muoio dalla fretta. Piano e con giudizio. Presto e bene non conviene. (entra la balia e i ragazzi) Una vela una vela Una camicia e una gonna.. (Mercurio le prende il ventaglio) Il mio ventaglio Per nascondere la faccia che delle due meglio quella del ventaglio. E avoi la buona notte signora Che centra la buona notte. Che razza di uomo siete.. (ballo) Signori chi di voi mi sa dire dove posso trovare il giovane Romeo? Sono io, signora Bella dama, bella dama.. Brutto bastardo. Volevo dirvi che la mia padrona mi ha mandato a cercarvi. Se aveste in mente di prenderla in giro sarebbe una vera vigliaccata.

Romeo Fra Lorenzo

Romeo Fra Lorenzo Romeo Padre Lorenzo Romeo Padre Lorenzo Romeo

Padre Lorenzo

Romeo Frate Lorenzo mercurio Benvilio Balia Mercurio Balia Balia Romeo Mercurio Balia

Romeo Balia Romeo

balia, ti giuro che la rispetter. Non dubitare che le riporter tutto per filo e per segno. Dille che oggi nel pomeriggio vada alla cella del buon frate Lorenzo che l sar confessata e sposata. (bossa con i soldi) Balia No signore neanche un soldo. Romeo su prendi, ti prego. Balia Va bene, ci sar. ( La balia esce appare Giulietta in attesa della balia) Giulietta Ecco la balia. Che notizie mi porti? Balia Sono sfinita. Lasciami rifiatare. Oh che trottata ho fatto mai! Giulietta Ti prego, su parla balia, da brava Balia Non puoi avere pazienza un momento? Sono rimasta senza fiato, non vedi? Giulietta Come puoi essere senza fiato se hai il fiato per dirmi che sei senza fiato? Rispondimi! Balia Non hai mica fatto una buona scelta. Tu come si sceglie un uomo non lo sai Giulietta Mia cara balia che ti ha detto il mio amore? Raccontami! Balia il vostro amore dice, da perfetto gentiluomo e cortese e gentile e bellissimo dici che.ma dov vostra madre? Giulietta Dov mia madre?:: che modo di rispondere . Balia Oh santa madonna, se gi ti agiti cos.. allora dopo figuriamoci, Da oggi i messaggi portateli da sola. Giulietta Quante storie! che dice Romeo? Balia Allora va subito alla cella di frate Lorenzo, l c un marito che ti far sua moglie. Giulietta Alla piena felicit: ( matrimonio con musica) ( entrano i ragazzi e Tibaldo) Tibaldo Salute, signori: Una parola a uno di voi. Mercurio A uno di noi? Una parola e una stoccata Tibaldo Mercurio tu tieni corda a Romeo Mercurio Ecco larchetto del mio violino che ti far ballare. Benvolio Non ci mettiamo a discutere qui, pu passare gente. Qui abbiamo tutti gli occhi addosso. Mecuzio E lasciali guardare Gli occhi son fatti per questo Tibaldo Romeo per il bene che ti voglio, il men che ti possa dire vigliacco. Romeo Vedo che mi conosci male Tibaldo Mano alla spada e in guardia. Romeo Dichiaro di non averi mai offeso, e con questo, buon Capuleti ritieniti soddisfatto. Mercuzio Tibaldo, gran acchiappatopi, vuoi fartelo un balletto? Tibaldo Hai tuoi ordini (duello. Romeo cerca di separali mentre Mercurio cade ferito ) Mercurio Accidenti alle vostre due famiglie. Aiutatemi ad arrivare a qualche casa. Maledizione, Maledizione alle vostre due famiglie

(Benvolio trascele Mercurio- grida Romeo, Romeo Mercurio morto: ) Benvolio Ecco rientra Tibaldo Romeo vivo e trionfante e Mercurio ucciso. Avanti Tibaldo, vigliacco .Ora andrai tu a tenergli compagnia ( duello . Tibaldo cade morto) Benvolio Scappa Romeo! Il principe ti condanna a morte: Scappa ( Tibaldo rimane a terra entra di corsa madonna Capuleti ) Madonna Capuleti Tibaldo, mio nipote, il figlio di mio fratello. Io chiedo giustizia e tu principe me la devi accordare. Romeo ha ucciso Tibaldo. Romeo non deve restare vivo. (entra il Principe ) Principe E per questa sua offesa alla legge , noi lo mandiamo in esilio. La piet assassino quando perdona gli assassini. (esce il principe- buio -- Giulietta) Giulietta Vieni notte gentile, portami il mio Romeo. Ecco la balia. Che notizie. Che hai, le corde che ti mand a prendere Romeo Balia Si,si, le corde ( le butta a terra) Giulietta Perch ti torci le mani? Balia E morto. Giorno maledetto lhanno ucciso, morto Giulietta Pu essere cos maligno il cielo? Balia Tibaldo morto e Romeo bandito. Romeo ha ucciso Tibaldo, perci bandito Giulietta E fu Romeo a uccidere Tebaldo? Balia Si,si giorno crudele. Non c pi lealt, n fede,n onore negli uomini. Tutti spergiuri, truffatori, falsi. Tutti ipocriti. Vergogna Romeo Giulietta Ti caschi la lingua per questo insulto. Romeo non nato per il disonore. Quale tempesta questa che porta un vento cos contrario?me ne vado in camera mia. Tu vai a chiamarlo. ( incontro Romeo e Giulietta si abbracciano) Giulietta Gi vuoi andartene? Lalba ancora lontana e dunque rimani. Romo Mi prendano pure e mi mettano a morte. Sar contento se cos vuoi tu. Continuiamo a parlare non ancora giorno. Giulietta Si giorno fuggi presto va via. E lallodola quella che canta cos stonata e sforzata. Luce sempre pi luce intorno Balia Bambina Giulietta balia Balia viene qui tua madre. E spuntato il giorno. Stai in guardia e occhio a tutto. Giulietta E allora tu balcone fai entrare il giorno e uscire la vita. (abbraccio esce Romeo) (entrano Capuleti e moglie) Adonna Capuleti E cos figliuola gi alzata? E cos come va, Giulietta? Giulietta Non bene, signora Madonna Capuleti Ancora in pianto per la morte di tuo cugino? Giulietta Lasciatemi piangere una perdita cos sentita Madonna capuleti Non temere e non piangere pi

Capuleti

Senti Giulietta. Io ho fissato il giorno del tuo matrimonio,. Ecco figliuola, gioved prossimo il degno e giovane Paride nella chiesa di san Pietro avr la gioia di fare di te la sua sposa. Giulietta Ah, questa dunque la vostra bella notizia? Madonna Capuleti Fino ad ora non ho avuto che un pensiero fisso, maritarti. Ora che ti abbiamo trovato un gentiluomo di solido patrimonio, si ha da vedere questa stupidella lagnosa che se ne vien fuori Non mi voglio sposare, non posso amarlo Giulietta Padre mio, vi scongiuro in ginocchio Capulet Impiccati puttanella, disgraziata ribelle. Bada a quel che ti dico. E non discutere e non ribattere, che gi mi prudono le mani. Giulietta Madre mia, aiutatemi voi ( la mdre e il Padre escono) Giulietta Non c un ombra di piet lass al di l delle nuvole che mi soccorra nella mia disperazione. (entra la balia) Giulietta balia come evitare tutto questo Consigliami tu. Balia Paride un cos bravo ragazzo. Romeo uno strofinaccio al suo confronto Giulietta Quello che dici ti viene proprio dal cuore? Balia Dio mi stramaledica. Giulietta va e di alla signora mia madre che me ne vado alla cella di frate Lorenzo a confessarmi Balia Ci vado Giulietta Vecchia dannata, pestifero demonio, va cattiva consigliera. Io me ne andr dal frate, se avr qualche rimedio (Incontro Padre Lorenzo e Giulietta) Padre Lorenzo Giulietta sono gi stato informato della tua angoscia. Giulietta Padre se puoi dimmi come impedirlo. Padre Lorenzo Ascoltami. Eccoti questa fiala, va a casa, quando ti sarai messa a letto prendi questa mistura cadrai in un sonno profondo. Quando ti sveglierai nella cripta, dove sono sepolti tutti i Capuleti, Romeo dopo essere stato informato sar l al tuo fianco. Va subito e sii forte. E la fortuna ti assista. (Giulietta esce danza della morte) Giulietta Amore daami tu la forza che solo di forza avr bisogno ( si accascia a terra9 Balia Fiugliuola, Giulietta. Dorme come un sasso. Giulietta svegliati E morta:.e morta:.. ( entra madonna Capuleti) Madonna Capuleti Lasciatemela vedere. La morte crudele me lha rubata sotto gli occhil (funerali Romeo incontra Baldassarre) Romeo Mi hai portato notizie del frate? Come sta la mia Giulietta? Baldassarre Il suo corpo dorme in pace nella tomba dei Capuleti. Romeo Questa sera dormir accanto a te, Giulietta. Ecco mi ricordo di uno speziale tutto stracci. Eccoti quaranta ducati: Dammi un grammo di

quel veleno, ma che sia roba sbrigativa da stendere morto appena si diffonde. Speziale La legge di Mantova punisce con la morte chiunque ne spaccia Romeo Eccoti loro. Un veleno pi pestifero del tuo. Io a te ho venduto un veleno, non tu a me. Andiamo non veleno, ma balsamo, accompagnami alla tomba di Giulietta. ( tomba dei Capuleti ) Romeo Giulietta cara, perch sei ancora cos bella? (la bacia beve il veleno) Onesto speziale rapide sono le tue misture. Cos in un bacio muoio (Giulietta si sveglia) Giulietta il mio sposo dov? Ricordo bene che qui doveva trovarmi: Stringe fra le mani una fiala. Velenocos si ucciso nel fiore della vita Ancora calde sono le tue labbra ( rumori fuori scena) Qualcuno sta arrivando, presto presto ( prende il pugnale ) Caro pugnale qui resta e qui dammi la morte. ( cade sul corpo di Romeo) (entra il Principe con i personaggi con maschere bianche) Principe Dove sono quei due nemici, Capuleti, Montecchi: Guardate la tremenda punizione calata sui vostri rancoro. Siamo tutti puniti Mercurio Ipocriti perch venite a piangere sui vostri cadaveri. Se voi non aveste cercato lodio il loro amore sarebbe vivo tranci. Lamore eterno e vivr per sempre. Lamore una nebbia formata da un vapore di sospiri: E una pazzia docile. Una amereza che stringe il cuore, una dolcezza che risolleva.

Potrebbero piacerti anche