Sei sulla pagina 1di 103

GIACINTO PLESCIA

IL NULLA E IL SUBLIME

PREMESSA

Il sublime l'evento dellessere? Nellevento del sublyme lontopologia degli eventi della physis disvela lindeterminatezza dei paradigmi. Gi aleggia 3

nellontopologia levento sublyme quale aletheia della radura ove si possa abitare poeticamente, con la cura del sublime assentemente sempre parousia. La differenza ontopologica eventeggia lessere che spazeggi per la verit. lincrespatura curveggiante ontopologica della diradanza che disveli lessere sublime dalloblio, dall'essere curveggiante essere-nel-nulla o un esserenel-niente. Londeggiante essere sublime dis-oblieggia dal suo essere-del-nihil, o essere del nihil che nihileggi, o essere per il nihil per curveggiare e spazeggiare quale esserenel-sublime-dellesserit. Solo cos lessere che spazeggi il sublime non pi una delle tante estetiche del nulla o del niente o del non-ente, ma si disvela quale evento che spazeggi lesserit-sublyme. C lontopologia dei sentieri sublimi nella Gestell sublime che spazeggia la differenza tra lontopologia sublime delle tempit: lontopologia dellinfinitesimo sublime che d increspature al vuoto. Heidegger ondeggi lo spazio come il curveggiare dell'evento sublime, l'essere che c nello spazio del sublime. Lo spazio sublime in Heidegger presente sin da Essere e Tempo, l Tecneggia come senso dellessere dellesserci. In Essere e tempo c' la differenza ontopologica tra mondeggiare e spazeggiare sublime: lesserci sublime nel mondo che sublimeggi. Lo spazio sublime heideggeriano non altro che labitare poetante sublime, ha in s una simmetria, rigorosit, completezza cosmica. Ma lo spazio ed il tempo possono svelare differenze ontopologiche. Il tempo o dimensione non spaziale del moto infinito. Kant intu il tempo ideale della sensibilit interna, 4

introducendo cos il dualismo tra il tempo psichico, della sensibilit interna, e il tempo fenomenico categorico: il tempo astratto, ma c' il tempo ontologico e premetrico, giacch il futuro non mai un' entit. I Da dove ha avuto origine la differenza ontopologica tra presente, passato e futuro? Perch si ricorda il passato ma non il futuro? Il sublime la Gestell nellAbgrund-sublyme, senza fondo nellaldil, oltre lorizzonte, oltre il tramonto, oltre la fine e il fine, oltre leclisse. Bachtin mutu la cronotopia dall'episteme della physis sublime, lo spazitempo. Bachtin ondeggia la cronotopia della narrativa letteraria, il romanzo greco, l la narrazione chiasma del chronos-topos o chiasmepoch della cronotopia estetica sublime. Il sublime poetante della cronotopia la relativit del chiasma tra tempo e spazio sublime. Il tempo ondeggia visibile, lo spaziotempo incurveggia visibile nel tempospazio ed ondeggia quale cronotopia del romanzo. spazitempo della Physis sublyme che spazeggi l'ondeggiare dell indeterminatezza, dellinvisibile, dellinfinitesimale, dellindicibile, dellinaudibile, della kalousia, aldil dell'agatousia, aldil del mondeggiare e del nulleggiare. L'ondeggiare ama nascondersi nel sublyme dellesserit ontykona della physis. londeggiare dalla nullit, dalla radura vuota e libera, dalla diradanza curveggiante estatica sub-lime che ondeggi dopo essere stata kriptata nel nulla, nel niente, nel nonente, nelle entit, nelle superentit ontoteologiche. Fin allora lessere fu assentemente presente quale niente o quale nulla ove abita lessere kriptato e obliato: il nulla quale esserci kriptato, il nulla quale evento kriptato dellesserit. Hlderlin o Leopardi, Friedrich o Turner ondeggiano o disobliano il sublime dell' esserit 5

estetica. Le sublime est mort, vive le sublime! Il sublime ondeggia nell'esserit, dissonanza sublime poetante mondeggiante. Kant pens nella completezza l' essere sublime nell'immensit della natura o linfinit stessa nella natura sublime. Kant ide un sublime transcendente. Il sublime sublime che ondeggia il sublime della trascendenza sublime. Sublime ideale del sublime quale adeguatezza della verit sublime o sublimit immensa del sublime che mondeggi sublime lucreziano. Il sublime di Lucrezio il sublimeggiare della physis sublime, la physis-sublime del sublime, il sublime che nulleggia la physis sublime che curveggi il sublime mondeggiante la verit sublime:Der Mnch am Meer di Casper David Friedrich la sublime cronotopia della physis. Friedrich o Turner sono il sublime lucreziano del sublime che spazeggi la physis dellesserit. Pu lesserit fondarsi sullesserit-nel-mondo che nulleggi? Quale radura vuota e libera, sgombrata dalle tempit, si disveler nellautopoiesis ontopologica, lesserit fonda e ondeggia e d senso al sublyme. Loblio si dis-oblia curveggiante il sentiero interrotto e ascolta la visione che parla tra gli interstizi dellintermittenza dellessere-poetante sublime. lincrespatura che curveggi l'ontopologica diradanza che ondeggi lessere dalloblio, dal suo essere stato un essere-nel nulla o un essere-nel-niente, o meglio lessere stato compreso quale essere-del-nulla o essere-del-niente o solo essere dellentit. il curveggiare dal nulla, dalla radura vuota e libera, dalla diradanza estatica sub-lime dellessere-sublymedellesserit. Lindemann dimostr che P-greco, oltre ad essere un 6

numero irrazionale, anche trascendente: non soluzione di alcuna equazione algebrica a coefficienti razionali: una monade sublime, la monade che ondeggia in s una polarit interna che tempeggia sublime. La tempit estetica della musica ondeggia nella sublimit o ontopologia musicale in estasit sublime, quale tempit interna o ontogenica della musica sublime. La tempit endogenica della musica sublime incurveggia nella tempit sublime o ontopologia della tempit, si d nel tempo, quale ontopologia della musica dellesserit. La tempit della musica il curveggiare della verit dell'esserit, la musica sublime della tempit. Dasein musicale del sublime sublimeggiare nel tempo, essere enigma sublime. La musica non pensa, cos come la tempit, il Dasein del sublime che ondeggi incontro, parousia sublime, in accordo coi tempi. La musica l'esserit che tempeggi. La musica l'esserit che ondeggi nel tempo dell'essere sublime pensante pensato al di fuori della tempit musicale? Leopardi ondeggi l'infinit dellessere. Parmenide curveggi lessere eterno e trascendente. La struttura stabile della struttura trascendente la verit sublime. Leopardi incurveggi la nullit infinita.Leopardi il pensiero pensante della nullit, il suo essere poetante l'essere pensante. Linterpretanza del Sublime nel pensiero-poetante di Leopardi l'interpretanza infinita della nullit, Leopardi ondeggi il nulla, Leopardi disvel la nullit sublime infinita, Leopardi curveggi la verit del nulla. Nell'essere Leopardi ondeggi la parousia sublime infinita della nullit, lessere nulla di Nietzsche, nulla sublime dell'essere, verit dell'essere nientit, lessere nulla, il nulleggiare dell'evento, il nienteggiare 7

dell'evento, levento che nulleggia, l'evento che nienteggia: lessere sublime il nulla, Leopardi il poeta del nulla sublime, Leopardi il Poeta dell'infinito sublime: lessere il non-essere? Poiesis Sublime la verit dellesserit: lessere il nulla. Sublime essere Sublime della Nullit. Nihil sublime nellessere il nulla. Sublime il curveggiare dellessere:lessere nulla, lessere il nulla, lessere ondeggia nel sublime nulla, il curveggiare dellessere tempo del nulla, il tramonto della verit dellessere, della tempit. Aristotele ondeggi lessere che non , quando non , non altro che lessere nulla, lessere nulla. Lessere non , lessere il nulla, il tempo incurveggia il nulla dellessere, lessere sia il nulla sublime sia l'ontopologia della verit dellessere, lessere lessere che e non , il nulla ondeggiante, essere il curveggiante non-essere. Sublime il curveggiare della verit intramontabile dellesserit sia dellessere parousia nellessere nulla. Lessere Sublime lessere della transcendenza che fuori dal tempo. La differenza dellessere sublime lesserit, e non , lesserit Sublime curveggiante lessere. Dasein sublime del nihil il suo essere nihil ondeggiante. Essere lessere che si d al niente, niente, lessere niente. E' il nihil sublime: nulla, niente. Sublime niente nulla assoluto, il nulla dellente. Plotino e Heidegger ondeggiarono il nulla sublime dell' essere: lessere il nulla, perch il sublime. Dasein sublime del nulla: lessere il curveggiante non-essere. Sublime libert infinita dell'essere il nulla. lessere sublime. Lessere sublime l'ondeggiante nullit. La sublime esserit dell'evento del nulla: lessere l'evento sublime del nulla, verit del nulla e curveggia dal nulla, l'evento sublime che incurveggi il 8

nulla. L'angoscia sublime o langoscia dell'esserci langoscia del nulla. Langoscia ondeggia in s il niente. Il sublime infinito tra essere e niente langoscia: langoscia del nulla, il tempo del niente infinito: niente. Nietzsche curveggi lessere Nihil-poesis, nihil, nulla. Sublime nulla che incurveggi il nulla, curveggiante nulla. Il niente niente, esserci il nienteessere, non-essere, Nihil non-essere. armonia dissonante del tragico Dionisiaco, il quale mostra lorrore dellessere oltre. lorrore originario del mythos tragico sublime, sublime dionisiaco. Platone orfico-pitagorico, lentusiasmo sublime, o essere nel dio, o essere fuori di s in estasit sublime: la sublime estasit che transcendeggi. O estatica dionisiaca sublime tragicit. Qui lentusiasmo sublime essere ondeggiante sublime, l'evento del sublime nellevento sublime del tempo dell' esserit. Il pensiero poetante della singolarit sublime Tempeggia e incurveggia il sublime. Eraclito al di l di Nietzsche nienteggi l'ontopologia sublime che curveggi lo spazitempo. Essere nellangoscia della nullit,langoscia curveggiante dalla visione della nullit poetante. La verit nullit. Parmenide ondeggi lessere sublime, l l'evento curveggiante del sublime. Ondeggia l lessere sublime che transcendeggi; lessere il sublime dell'evento o esserci per s nell'evento del sublime. Sublime evento dell'essere l'essere che sublime, lessere la struttura ontopologica del sublime, il fondamento dellessere sublime, l'evento. Lessere l'eventuarsi del sublime, la struttura ontopologica dellesserit, la struttura ontopologica dell'evento sublime. Lessere il suo non-essere. Il suo 9

essere che transcendeggi sublime nel non essere. Lessere che non quando non , non altro che lessere nulla, lessere nulla che transcendeggi sublime. Lessere sublime nullit. Heidegger ondeggi la differenza tra lessere sublime e lessere niente. Nella differenza ontopologica lessere sublime lesserit. La verit dellessere sublime , ed impossibile che non sia, lessere sublime.Tutto lessere infinito sublime. La verit del sublime essere. Lesserit sublime lessere ontopologia sublime. Il sentiero dell' essere sublime verit dellessere sublime essere della verit, Il disvelamento del sublime, la struttura ontopologica del sublime. Il pensiero Sublime dellessere la verit dellessere.Nella verit sublime dellessere sublime la differenza ontopologica il che cosa , il che verit dellessere o il plesso o la struttura ontopologica. La verit dellessere sublime la verit sublime dellessere. Ma la verit dellessere sublime incurveggia la struttura ontopologica del sublime, l'eventuarsi del sublime dal nulla. La verit dellessere sublime ondeggia dalla nullit, la struttura ontopologica dellesserit. Sublime essere nulla. Nietzsche ondeggi il curveggiare della tempit dal nulla sublime, il curveggiare dellessere abissit dal nulla, essere che incurveggi dall'abisso sublime dell'essere, curveggia l lo spazitempo dal nulla. Il nulla l'estasit sublime della struttura ontopologica dellessere estasit che curveggi il sublime, l' essere che curveggi l'estasit dello spazitempo sublime. Ogni suono il curveggiare dal nulla, in cui le stesse note risuonano, echeggiano e ondeggiano, risuonano i suoni sublimi del curveggiare ondeggiante poetante, perch la musica l'estasit del sublime che 10

curveggi lo spazitempo, il chiasma sublime del suono e silenzio infinito, indivisibile. Schopenhauer riecheggi lidea e platoneggi lidea nella musica della kalousia. La musica la struttura ontopologica del curveggiare dello spazitempo nella musica sublimekalousia, la struttura ontopologica della natura sublime o physis sublime, il fondamento del curveggiare dello spazitempo sublime: nei suoni dellarmonia i suoni acuti, pi mobili e pi fuggitivi, ondeggiano da vibrazioni che curveggiano lo spazitempo del suono fondamentale. C qui fra toni superiori e le note pi vicine un ondeggiare echeggiante che curveggi lo spazitempo. Gli intervalli sono paralleli, la melodia, ondeggiante dalla voce principale, dalla voce alta, dalla voce cantante ondeggi libera e capricciosa, conservando sempre, dal principio alla fine, la connessione organica e significativa di un pensiero poetante sublime. La musica pensante la musica poetante della verit sublime dellessere sublime, nella verit dellessere curveggi da sempre e per sempre il sublime. Gorgia l'archegete del nulleggiare-nel-mondo del Non-esserci o della natura del nulleggiare-nel-mondo: il nulla il nulleggiare-nel-mondo che c', esiste, ma non comprensibile, incomunicabile, inspiegabile il nulla che nulleggia-nel-mondo. Gorgia nulleggia il nous, il noema,il pensante, il noumenico,la doxa,l'epistemica, la techne, la demiurgia, la teurgia, la mitologia, l'ideologia, l'etica, l'estetica, la kategorica, la filosofia,la sofistica, la mondit, l'eternit, l'infinit,la verit, il pleroma, e ancora nulleggia il niente, nienteggia, il niente nienteggia o lEssere eterno Sublime che nulleggianel-mondo o lEssere-il-nulleggiare-nel-mondo, ma che non c' in nessuna singolarit n nellessere, n nel 11

non-essere. Gorgia svel limpensabilit, che e non pensato, lessere il nulleggiare-nel-mondo sublime non pensato senza perch, nulleggiare-nel-mondo senza perch dellessere, il non-esserci. O non-esserci impensato o nulleggiare-nel-mondo. Il nulleggiare-nel-mondo senza perch impensato. Essere il sublime nulleggiare che non , o il nienteggiare pensante. Essere il sublime nulleggiare invisibile, o l'interminatezza pleromatica che nulleggianel-mondo ma non si ode, n si dice, n udibile, n si vede, n si pensa, l'interminatezza sublime, lessereil-nulleggiare-nel-mondo che non si pensa, n si comprende. Gorgia nulleggia l'interminatezza nihilista, nulleggia il pensante o nienteggia l'essere-chenulleggia-nel-mondo senza perch, n parola, Gorgia larchegete del nulleggiare-nel-mondo. Gorgia nienteggia il niente dell'interminatezza che nienteggia cos in Leopardi, o nellessere l'interminatezza del nulleggiare-nel-mondo. Quel nienteggiare nellessere, per Leopardi le infinite vestigia nulleggiano, c' il silenzio nudo e una quiete altissima nello spazio immenso dell'interminatezza sublime del nulleggiare-nel-mondo. Leopardi vagheggia il nulleggiare-nel-mondo, Leopardi museggia lo spazitempo immenso dell'interminatezza sublime del nulleggiare-nel-mondo in silenzio, o nulleggia in silenzio senza suoni. Nietzsche ritmeggia Leopardi, il nienteggiare l sempre il nulleggiare-nel-mondo Sublime, o il "nienteggiare" gi il nulleggiare-nel-mondo dell'interminatezza sublime o nihileggiare, la "filosofia del nienteggiare" o del nulleggiare dell' interminatezza sublime. Kierkegaard svel la nullit pleromatica. Kierkegaard ritmeggia il nulleggiare-nel12

mondo.Kierkegaard l'archegete del museggiare il nulleggiare-nel-mondo, del pleroma che nulleggia-nelmondo. In Leopardi c' l il sublime nulleggiare senza perch, Leopardi platoneggia il nulleggiare del mondo, Leopardi che museggia il nulleggiare-del-mondo sublime, Il filosofo-poeta che platoneggia il nulleggiare-del-mondo sublime, o il nulleggiare della natura-sismica. Leopardi il poeta della poesia del nulleggiare-delmondo sublime, il naturale archegete del nulleggiarenel-mondo sublime o la filosofia del poeta del nulleggiare-del-mondo sublime. Ma l la poesia filosofia, o la filosofia poesia del nulleggiare-nelmondo sublime: la poesia filosofica la poesia del nulleggiare-nel-mondo sublime. L ov il filosofo c' il poeta, ov il poeta c' il filosofo del nulleggiare-del-mondo sublime. L ove c' il pensiero del poeta c' il nulleggiaredel-mondo sublime. Si d l il nulleggiare-del-mondo sublime o c' il sublime-nulleggiare-dell'essere in s: abisso tenebroso o firmamento stellato che affonda celeste, o insostenibile leggerezza del nulleggiare, o brivido dell'insostenibile nulleggiare del niente del mondo, o sublime nulleggiare dellessere. N in s nulleggia, o in s c' quale sublimenulleggiare-dell'esserci poetante senza perch, il nulleggiare in s la poesia. N filosofia del nulleggiare o lo , nulleggia ergo c' o pu essere la poesia del sublime nulleggiare dell'essere, ov il nulleggiare del mondo sublime. Il pensiero del sublime nulleggiare dell'essere si d, la poesia del sublime nulleggiare dell'essere gettato quale vibrare del nulla o nulleggiare animato. La filosofia del nulleggiare del mondo si d, c' e spazia nel mondo de lessere sublime, il sublime-nulleggiare-dell'essere 13

in s. Lessere nulleggia animato nel sublime, svela l l'insostenibile nulleggiare animato del sublime. Lessere l nulleggia animato ergo c'. E' indicibile nulleggiare dell'essere sublime nulla in exstasi in s o nulleggiare animato. Leopardi spazia nella filosofia del nulleggiare animato pleromatico abissale: si d l l'abissale nulleggiare animato dell'essere sublime, il nulleggiare animato sublime dell'essere. Sublime nulleggiare animato dell'essere, Sublime nulleggiare animato del nulla. Ma il nulla ci che non ? L'essere l il nonesserci dell'interminatezza. O il nulleggiare-del-mondo sublime Dellessere infinito, o Infinito sublime nulleggiare-del-mondo in Leopardi negli abissi del vuoto nulleggiare-nel-mondo sublime. Ma cosa il nulleggiare per Leopardi? Leopardi museggia il nulleggiare-del-mondo sublime interminatezza senza perch, senza lEsserci. Il Niente infinito dell'interminatezza nulleggia naturale infinito, l'infinito nulleggiare-del-mondo sublime dell'interminatezza. L'infinito sublime nulleggia, infinito nulleggiare animato sublime dell'interminatezza infinita, al di sopra o aldil quale interminatezza transinfinita dell'essere. Leopardi nienteggia il nulleggiare dell'interminatezza, quale ontologia del nulleggiare l'interminatezza che nulleggia, il nulleggiare ontologico dell'interminatezza. Giacch l'essere interminatezza, o il non-esserci o il sublime nulleggiare dell'evento dell'esserci interminatezza. Caracciolo nel suo 'Leopardi e il nichilismo' svela il museggiare di Leopardi prima del nulleggiare animato sublime di Heidegger: il Nulleggiare heideggeriano svela il mondano nella sua mondanit e lo nienteggia, disvela il pleroma dell'interminatezza nella sua struttura 14

ontologica, l nulleggia il sublime nulleggiare dell'evento dell'interminatezza animata, o il sublime nulleggiare dell'essere l'interminatezza, l si disvela il sublime nulleggiare dell'essere-il-nulla in Heidegger. E' il nulleggiare dell'interminatezza animata sublime Leopardiana-Heideggeriana che Nulleggia nel museggiare leopardiano, l l' Essere museggia l'angoscia del nienteggiare, l'essere nulleggia l'nterminatezza, il nihil ontologico che museggia l'interminatezza. Caracciolo Nulleggia-nel-mondo l'essere null'altro, l'essere il nulleggiare animato sublime del nulla che nulleggia. Nulleggia l l'interminatezza? Esiste l'interminatezza del Nulleggiare senza perch, c' il Nulleggiare animato sublime dell'interminatezza, o Nulleggiare animato sublime dell'essere del mondo? O c' ilnulleggiare animato sublime della mondit? Esiste il Nulleggiare senza perch, c' il Nulleggiare dell'interminatezza che museggia nella poiesis? Nulleggia gi nella monade in s e per s, l c' il nulleggiare animato sublime della monade? Nulleggia l nella monade il nienteggiare del nihil o l'angoscia che svela il Nulleggiare nella monade in s. O c il nulleggire in s nella monade, non solo Fuori c il nulla, Fuori e in s c il nulleggiare. C in s e fuori di s il nulleggiare del nulla o il nienteggiare del niente, Fuori e in s c il nulleggiare infinito del nulla, o il nienteggiare del niente. Fuori e dentro in s c il nulleggiare del nulla. Fuori e in s c il nulla che nulleggia si d quale nulleggiare del nulla senza perch, anzi l nulleggia anche il perch, nulleggia il nienteggiare della monade pleromatica in s e per s? Nulleggia l il nulla dell'interminatezza del nulleggiare, o nulleggia nell'interminatezza senza senso solo il nulleggiare senza perch, senza senso o 15

c' solo il nulleggiare. Si gi interminatezza del nulleggiare o transcendenza del nulleggiare quale ermeneutica del nulleggiare poetante, o ontoteologia del nulleggiare o intenzionalit demiurgica e teurgica del nulleggiare della techne. Leopardi gi o Givone fondano sul nulla lessereSuBLIM il nulla SuBLIM il nulla. Giacch nessuna cosa assolutamente necessaria, cio non v' ragione assoluta perch'ella non possa non essere,al di l Givone, Storia del nulla o sguardo dal nulla del nulla di Leopardi, nulla dal nihilultranihil, nullainfinit, Sublime nulla c infinito il nulla, necessitinfinita: l'infinita necessaria necessit linfinit del nulla: nulla Grund-Abgrund, sfondo senza sfondo nulla del nulla: Il Nulla la Poesia ontologica risonanza dellessere-eventoSublimia-Kreatrixinfinit-necessit, nulla possibilit infinita essere infinita dellessere linfinit dinamicit del nulla, nulla dellessere del nulla, del nullaabisso, abisso vuoto nihil-evento-Sublimia-Kreatrix.

16

IL NULLA E IL SUBLIME

Kata-to-kreon:spazio-tempo abissale Ontopologia-kreatrix-sublime:Phtora Anaximandro disvel l'apeiron che spazitempeggia quale physis che infiniteggia e dynameggia:l'apeiron e l'arch cosmeggia,quale cosmesi o kalousia o bellezza finita dell'infinito sublime:delicate membrane spazeggiano ontopologiche,quali variet sferiche o 17

phenomena,quali imago dell'ecstasit eidousia:Cronotopia della Physis kreatrix ontopologica. Lo spazio la libert che situeggi, spazeggi, trascendeggi, ondeggi, campeggi il deieggiare, l ove gli dei sono fuggiti, gli spazi l sublimeggiano. Lo spazio kreatrix-sublime:libert che sublimeggi. Nello spazio-kreatrix-sublime, il sublime disvela eventi, transcenteggia kreatrix-sublime. Cos' lo spazio-kreatrix? La natura-kreatrix di quell'evento il sublime. Ma qual il sublime?Che cosa ne del vuoto che spazeggi?Il vuoto sublime ondeggiare. Il vuoto non pi nulla, nulleggia. N l'evento che decostrueggi, un'eventit che sublimeggi, decostrueggia la sublime differenza. L'evento della differenza il movimento che disvela le differenze sublimi e sublimeggi o transcendeggi, la differenza ontopologica heideggeriana quale struttura ontopologica , l'esserit dell'entit in parausia, la parausia sublime dell'esserit che decostrueggi e fenomeggi, esserit della purezza della presenza sublime che spazeggi, quale spazit indecidibile dell'evento che decostrueggi, l l'ontopologia sublime che transcendeggi sublime ontopologico essereparausia stabile della spazit dell'eidousia,o entit ideale spaziale, ontologia e topologia transcendeggiano l'eventit-sublime, la struttura ontopologica del sublime:evento che spazeggi l'Ontopology Dasein. Luogo o Chora-kreatrix che sublimeggi, l' eventit, l'eventeggiare della verit che d la fondatezza al mondeggiare. La verit che sublimeggi excstasit, nell'excstasit sublime della verit quale eventit dell'esserit. Nell'arte sublime che sublimeggi l'esserit dell'entit nella libert. L'arte spazit sublime che sublimeggi. Heidegger ricord l'ondeggiare metafisico aristotelico dello spazio come insieme di luoghi finiti in grandezza e 18

qualit,l lo spazeggiare pura estensione omogenea,uniforme, calcolata-parcellizzata,per trasformarsi con Kant in forma prioritaria intuitiva. E' qui che Tecneggi la filosofica. Se la Tecnica spazeggia, l'arte atarasseggia, epocheggia o sublimeggia:ondeggia sublime la spazit dell'essere, sublimeggia al di l della sua determinarezza calcolante;cos' la spazit sublime che sublimeggi? E' lo spazeggiare dell'esserit sublime, o Dasein che sublimeggi, essercit o esserit che transcendeggi. Quale spazit che spazeggi. Raum-raumt:lo spazio spazeggi,cos come Welt weltet, il mondo mondeggi, spazeggiare la libert,sfoltire,diradare,ondeggiare eventi, eventit, transcendeggia l'Esserit e tempit,gi s'in-spaziano:ein-rumen, la Lichtung che sublimeggi, la radura ove abiti poeticamente la verit o poeteggi, o poieseggi, intesa come chiasma che chiasmeggi, ontopologia che splendeggi e nascondi, evidenzi e custodisca in s il mistero. Lo spazio-kreatrix-sublime libert dispiegante luoghi e la scultura un ondeggiare dei luoghi. Vuoto ontopologico, che-d-spazio, Einrumende che sublimeggi,che raccolga, la chora-kreatrix-sublime nelsublime-Timeo e l platoneggi risuoni in Aristotele nella Fisica come topos, o luogo. In ontopologia sublime della radura sublime ove si possa fondare l'arch dell'architettura, la sua origine sublime fondata dall'archegete, il celebre saggio heideggeriano:costruire, abitare, pensare il sublime. Se lo spazio spazeggia quale vivenza, erlebniz che soggiorni e tempeggi nel mondeggiare, l'ondeggiare del luogo, o contrada, ondeggiare che spazeggi in libert, arcifigura, forma originaria della libert che spazeggi libera del movimento che transcendeggi l'esserit sublime o singolarit che spazeggi,varia, incurveggi nello spazeggiare:lo spazio spazeggia nella 19

sua libert e curveggia o echeggia, ondeggia in contrade ove l'esserit vi abiti poeticamente, o poeteggi il curveggiare. Pi filosofica della scienza e pi rigorosa,pi vicina all'Essenza della ousia stessa, l'arte sublime. L'arte lo spazio o sublime che spazeggi, o incurveggi spazitempi. Dasein sublime che sublimeggi o lessere exstasit,o esser-fuori-da,lesserit dellesserci le-stasit che incurveggi spazitempi sublimi:esserit che e-staseggi il sublime. Spazio sublime del sublime che e-staseggi e incurveggi lesserit sublime che spazeggi:essere che transcenteggi e incurveggi Esserit che spazitempeggi,quale essercit che sublimeggi. E' lessercit che sublimeggi l' essere-radura-sublime, Lichtung-sein-sublime che spazeggi il sublime,la radurakreatrix-sublime,sublimia che sublimeggi e incurveggi esserit sublime, non una qualit tra le altre,ma la fondamentale dellessercit sublime che spazeggi nella radura-sublimia o Lichtung-sublimia che incurveggi lesserit. Nel pensiero poetante heideggeriano lesserit si d sublime, sublimeggia, transcendeggia sublime nella verit dellesserit sublime, nella verit o eventit che incurveggi spazitempicreatrixDasein sublime crea-ilsublime imaginatio Creatrix di Lucrezio crea sublime eventi-Sublimi o creatrix-sublime. Heidegger spazeggia lesserit e estaseggia il sublime o transcendeggia lesserit nella verit, lesserit si d e pu darsi soltanto l ove si spazeggia,quale sublime svelarsi che sublimeggi e incurveggi esserit,non c' senza spazeggiare lessercit sublime che sublimeggi. Il sentiero sublime dell'esserit ondeggiaQui. La Risonanza nascosta, invisibile quale splendezza del curveggiare. 20

Nel corso del tempo curveggia la distesa dei cieli,si radica nelle tenebre dell'abisso sublime, aleggia, ondeggia, mondeggia. il sublime, l kreatrix-sublime in un'unica armonia,l echeggia silente il sublime,ondeggia la risonanza.Il silenzio pi silente. l'anima? il mondo? Dio? E' la sublime-kreatrix-sublime.Tempeggia l ondeggia l'invisibile sublime o sublime poetante o vuotit sublime che spazeggi.E' spazit che consenta la risonanza o la Gelassenheit sublime, la stabilit ontopologica che spazitempeggi, la verit dell'eventit, la Gelassenheit l'abnegarsi sublime che sublimeggi. Gelassenheit l'abneganza sublime che spazeggi,la sublime nullit che nulleggi,l nulleggia o nienteggia la kronotopia sublime,la verit della sublime Gelassenheit,veritas sublime che incurveggi o abnegheggi,sublimi eventit. Meister Eckhart svel l'idea di Gelassenheit sublime che nulleggi. Gelassenheit quale Esserit che transcendeggi o nulleggi o nienteggi nell'abissalit sublime,esserit che spazeggi o vuoteggi o nulleggi nell'Esserit sublime. Eckhart vuoteggia o vuota la spazit che nulleggi,o tempeggia nella nullit sublime,svel Il Gelassenheit sublime che sublimeggi o spazeggi nella nullit che vuoteggi,o nella nientit che transcendeggi:l Gelassenheit di Eckhart il sublime curveggiare che nulleggi. Eckhart l'archegete della sublime Indiferrenza che spazeggi nell'aletheia sublime, eventit del Gelassenheit.L curveggia la sublime Gelassenheit che poeteggi l'eventit. Dasein sublime che nulleggi o Esserit-spazit del sublime che spazeggi, o spazitempeggi nell'esserit risonanza che risoneggi. Esserit sublime che sublimeggi o nulleggi quale Gelassenheit dell'eventit sublime. 21

Quale sublime Gelassenheit che annienteggi che animeggi la sublime Esserit che sublimeggi. chiasmeggi nella sublime abneganza che nulleggi. La Gelassenheit che nulleggi o nihileggi il sublime poetante,che nulleggi quale sublime che poeteggi,che spazeggi quale sublime che nihileggi? Sublime poetante che nulleggi nella spazitempit dell'Esserit Gelassenheit. Esserit Stabile che spazeggi e incurveggi sublime. Heidegger disvel la sublime-kreatrix-sublime poetante che nulleggi, Gelassenheit che spazeggi, o spazitempeggi e incurveggi l'eventit sublime che transcendeggi il sublime. Gelassenheit del sublime,o l'abissalit che nulleggi il sublime che nihileggi? Gestell sublime che spazeggi l'abneganza che nulleggiqui per spazeggiare il fascino sublime onteologico del sublimeggiare ontopologico,quale ontologosousia sublime. Ge-Stell-sublime che spazeggi l'ontopologia sublime.La sublime abneganza che nulleggi l'Esserit Sublime dell'Essere che spazeggi. Gli eventi del sublime che nulleggi il pensiero poetante del sublime che poeteggi o spazitempeggi nella nullit che nulleggi,o nella nientit che nienteggi o nihileggi nella stabilit che spazeggi l'ontopologia sublime. La differenza ontopologica del Sublime poetante che nulleggi la spazitempit, la Gestell-gelassenheit sublime che spazeggi ontopologicamente.Gestell ontopologica del sublime che sublimeggi.Gestell sublime che spazeggi in Gelassenheit che sublimeggi la Gelassenheit poetante. Sublime ontopologia che spazeggi sublime,dal fascino sublime della Ge-Stell Sublime dell'Esserit. Gli eventi sublimi spazeggiano la nullit sublime che nulleggi,ma nella stessa spazitempit che incurveggi il Sublime del dio che ci pu salvare o 22

abnegare in Gelassenheit sublime. L'Ereignis spazeggia il sublime che sublimeggi nell'Ereignis:sublime che spazitempeggi sublime l' esserit. Lesserit sublime spazeggia quale essere in luce e abita nel sublime dellessercit:ontopologia che sublimeggi come fondamento-abisso del sublime. La verit del pensiero poetante dellesserit sublimeggia gi nella Chora-kreatrix-sublime che spazeggi il sublime spaziale. Gegenstand Sublime Dasein o l'esser-ci Sublime Dasein ontopology,essere-Dasein nell'esserit-sublime quale esserit-per-la-Spazialit o Dasein dell'essere l che spazeggi, al di l del semplice tempeggiare,per essere spazio-che-tempeggi-in-excstasit transinfinita. Chora-kreatrix-sublime lo spazio sublime che spazeggia abissale,sublime che sublimeggi. Anaximandro o il suo kata-to-kreon, l'arch-kreatrixsublime di Anaximandro consentirono all'Ontopologia degli spazitempi di Anaximandro di dispiegarsi nella vuotit o nullit sublime,o phthor,l transcendeggi la Philosophy della temporalit nel Timeus Platonico:l il modello paradigmatico svel il curveggiare quale adeguatezza della verit Platonica paradigmatica. E'l'universo paradigma degli spazitempi Platonici quale estasit exstatica del curveggiare, o paradigma della physis che transcendeggi e si d quale fenomeggiare visibile dell'idealeggiare invisibile, ma intuibile con la metafisica della verit o logosousia animata. Gi kreatrix chren-kreatrix-sublime di Anaximander kat t chren-Brauch-kreatrix kat t chren-kreatrix: kat tn tu chrnou-kreatrix txin. qui kreatrix, essere-kreatrix, Anassimandro qui svela kreatrixapeiron l'essere-kreatrix-in-s l nonpossa-non-essere kreatrixousia,meta-fisicousia. Si pu-essere-l'esserci-che-non-pu-non-esserekreatrix-sublime Anassimandro. Anassimandro-non-pu-non-Essere-kreatrix-sublime 23

l'Essere-di-Anassimandro kreatrix-sublime-dell'essereessenza dell'Essere-kreatrix-sublime. Essere lEssere-kreatrix-essente non pu non essere-kreatrix-sublime entit di Anassimandro nella kreatrix-sublime di Anassimandro. Essere vuota-kreatrix-sublime quale necessit adika, lente-adika-ousia, ousia dellessere-la-a/dika, la Dis-kat-chren. Sublimia-chren kreatrix-chren, o lEssere-kreatrix ontologica, o Der-Brauch-kreatrix, chren-lEssereche-non-possa-non-Essere:l lEssere-kreatrix-sublime non-pu-non-esserentousi. Si d kreatrix-sublime kat t chren-kreatrix lEssere-kreatrix-dellente. Qui Essere-kreatrixente. Sein-kreatrixsublime:Essere-che-possa-non-Essere-kreatrixessente.L Essere-kreatrix-dellEssere svela ontousia. Anassimandro si crea la kreatrix-sublimia kat t chren-kreatrixDifferenzaEssere-t-chrenkreatrix. Per lo pi non-possa-non-esserci il t chren o essenza-necessit, non-pu-non-esserci-kreatrixsublimeQui. Chro-non-pu-non-Esserekreatrix:t-chren-kreatrixsublime,t chren lesser-parousia-presenzia/ lesserpresente-essente-presente-assente tale ch non possa non-esser-presentequi, t chren-derBrauch: lEsserekreatrix-Ente-nella-Lichtung-kreatrix-sublimia, nella radura-kreatrix-sublimia. Brauch-kreatrix-sublimia ove lEssere-essenzia si eventua:t chren-nella-Lichtung-kreatrix-sublimiapeiron: anzi t chren-kreatrix-sublime peironkreatrix-sublime. qui kreatrix-sublime-t-chren, t-peironkreatrix-sublime, senza che non possa non esserci chren-peiron: t chren lichtung-kreatrix-sublimiaradura-chrenenergeia, logosousia la ltheousia,lEssere-ousia altheiassenza dellEssere di Anassimandro: necessit,perch non-possa-non-essere 24

in Anassimandro necessit-stabilit necessariakreatrix-sublime di Anassimandro, l ' "Essere" kreatrix-sublimia dell'Essere essere degli esseri, "essere nient'altro che essere" "essere-che-non-possanon-essere sublime ". Essere-non-pu-non-esserel'Essere-essenza o Essere estatico Da-sein. L'essenza dell'essere estatica Da-sein ek-sistenza kreatrix-sublime, essenza Da-sein dell'essere kreatrixsublime Esserekreatrix-Essere sublime di Anassimandro? Non pu non essere essenziale kreatrix-sublimebrchen:Bruk, bhrug. Si d cos l'ondeggiare degli spazitempi in dinamicheggiare sublime e infinito apeironeggiare sublime,singoralit della kreatrix-sublime-parousia sempre nella dynamis dell'essere parousia sublime. La physis nobile ondeggiare sublime spazitempo che spazeggi nel spazitempi che spazeggino il sublime nella physis,come disvelatezza dell'evento del sublime che sublimeggi nel mondeggiare senza eclisse e senza fondit. Anaximandre infinit sublime Anaximander Infinitsublime. Plutark il sublime poetante-pensante-ontologia o il sublime di Hlderlin-ontologia-poetante, creatrix sublime dellessere.Lessenza del pensiero poetante sublime, poesia sublime pensante. Che cosa significa pensare la creatrix sublime? L si svela lessenza della verit-creatrix, la svelatezza-creatrix , svela dis-velacreatrix, disvela,sottrae,la svela creatrix, al di l creatrixnecessariaessenza:lessenza della creatrix gi 'Qui' 'l' . Anassimandro crea il sublime,Creatrix sublime: Creatrix senza perch. La Silesiusessenza del fondamento si fonda-sullaCreatrix-sublime di Anassimandro. 25

Perch c Creatrix sublime? E' com? E' sublime,fonda,rigorosa:niente senza Creatrixsublime il fondamento sublime : fonda perch fonda,pensa il fondamento. nien-te, senza Creatrix, perch poeticamente Creatrix senzaperch. Si Crea in s, non che linizio, declina, fonda eventi. , non pu non essere Creatrix: senza perch il fondamento Creatrix, creail-sublime creatore, essere-Creatrix senza perch, essere-Creatrix di s, per essere-Creatrix-fondamento. E' Creatrixousia, larmonia sublime, l'Armonia canto, danza.La musica mondana, sonanzavuota. Pitagora crea ousia-amonia,d corde,fonda l'essere nella singolarit infinito Creatrixousia. Anassimandro crea il "Per fuseos",d spazio. Infinito " apeiron ", a + peiron = senza limite,Apeiron infinito Creatrixousia di Anassimandro: essere-senza-fine. Per Anassimandro l'apeiron infinito-Creatrixousiainfinito: l'infinito-Creatrixousia Anassimandro qui l'apeiron di Anassimandro:necessit Creatrixousia. E' infinito di infinito: l'apeiron-nell'apeiron essereapeiron essere: apeiron nell'apeiron. L'apeironessere, d Creatrixousianecessit. Si dCreatrixousia:l'infinitonulla: infinito-armonicospazioCreatrixousia. Nel Timeo che crea il sublime creatore spaziale: il Demiurgo crea musica delle sfere, larmonia di Aristosseno. E'armonia-cromodinamica-kreatrix, musica-scienzacromodinamica-kreatrix di Aristosseno. La modalit cromodinamica-kreatrix: musica-supercorda dissonanza dinamica,trascendenza: sublimia-schema ventakreatrix. Crea sublimia infinitousia. Anassimandro che per primo apr le porte della natura-Kreatrix essereKreatrix. Gi nello spazio Kreatrix 26

c' l'infinito-Kreatrix sul nulla-Kreatrix-sublime Anassimandro. Di l d Kreatrix: la Kreatrix di Anassimandro. essere la verit-Sublimia-Kreatrix, necessariaSublimia-Kreatrix-spazio. Sublimia-Kreatrix-spaziotempo,l'esistenza di Sublimia-Kreatrix-essere evento-Sublimia-Kreatrix,gi Anassimandro eventua-Sublimia-Kreatrix o nulla. E' essere-Sublimia-Kreatrix: stabilit necessaria, Sublimia-Kreatrix-Stabilit,eventi Sublimia-Kreatrix catastrofici. Si d Anassimandro:eventua sublime, crea eventi,crea sublime,crea essere al di l eventi,l nulla. Aleggia l la creazione degli eventi. Anassimandro fonda crea, gi sublime. La stabilit'esseredinamicit. qui-SublimiaKreatrix,necessit. Sublimia-Kreatrix. la necessit-Sublimia-Kreatrix di Anassimandro. Anassimandro spazio-SublimiaKreatrixapeironnecessit l'apeiron-SublimiaKreatrix. Anassimandro crea il sublime, Sublimia-Kreatrix. Anassimandrosublime.Non-possa-non-essere Anassimandro sublime di Anassimandro. Anassimandro sublime Anassimandro. l'evento-non-possa-non-essere Anassimandro. Anassimandro non-possa-non-essere-spazio, nulla. non-possa-non-essere. evento-non-possa-nonessere l'abissale Anassimandro sublime,Anassimandro non-possa-non-essere-nello-spazio. Anassimandro spazio-non-possa-non-essere-nulla nello spazio, nulla c' non-possa-non-essere Anassimandro. Il modello di Anassimandro nello spazio nonpossa-non-essere nulla. 27

, non-possa-non-esserci esserespaziovuoto Eventoessere-spazio. Non-possa-non-essere esserespaziovuoto:lo spazio vuoto c', non-possa-nonessere-nulla. Anassimandro crea Eventi nello spazio. non possa non essere che sia. Che essere sul nulla, perch Nonpossa-non-essere non possa non esserci nulla che d l'evento qui di Anassimandro: per Anassimandro la differenza necessaria c'. Non-possa-non-esserci tra l'essere e il Nulla. Si crea, l fonda. C' dal nulla. sublime. Nel Timeo di Platone Anassimandro si d,si Crea sublime non possa non essere Anassimandro. E' di Anassimandro la struttura dello spazio-sublime. Lo-spazio-non-possa-non-essere che di Anassimandro-struttura, la curvatura dello spaziotempo. il sublime di Anassimandro. Non-possa-non-essere immerso in uno spaziosublime. evento. c'. Sublmia spaziale di Anassimandro idea di Anassimandro Non-possa-non-essere-nello-spazio di Anassimandro necessaria,crea. Non-possa-non-essere dal nulla di Anassimandro,quale creare-dal-Nulla non-nulla, c' gidal-Nulla di Anassimandro: Dal-Nulla Apeiron-creasublime dal-Nulla, creare-Dal-Nulla sublime. s crea-Dal-Nulla il sublime. la struttura da creareDal-Nulla-nel-vuoto sublime . O schemorfia Crea-Dal-Nulla che Anassimandro: l'apeiron-Crea-Dal-Nulla Anassimandro prima dell'apeiron quale Creare-Dal-Nulla sublime Anassimandro apeiron-che-Crea-Dal-Nulla : infinito-apeironche-Crea-sublime Dal-Nulla . sublime Anassimandro-infinito-apeiron-sublime che-Crea-Anassimandro-apeiron essere l'apeiron 28

esserci, l'apeironulla infinita, qual d'Anassimandro essere-apeiron-che-Crea-dal-Nulla qui. E' l'esistenza-apeiron-che-Crea-dal-Nulla, necessariapeiron-dal-Nulla:l'apeiron-dal-Nulla, spazioapeiron-dal-Nulla, spazioapeiron-che-Crea-sublime DalNulla uno spazio vuoto-sublime increspa-dalNullapeiron-che-Crea-increspature:lo spaziotempocurvapeiron-che-si-Crea-sublime dal-Nulla virtuale'apeiron. L'apeiron sublime spaziotempocurva-che-si-Creadal-Nulla, struttura-apeiron di Anassimandro. La necessit sublime spaziotempocurvapeiron-chesi-Crea-Dal-Nulla kata-to-kreon-necessit-che-si-Creadal-Nulla. kata-to-kreon-necessit-che-si-Crea-DalNulla. Lo spazio-kata-to-kreon-che-si-Crea-dal-Nulla, nel Timeo l'essere-kata-to-kreon-che-si-Crea-dalNulla,sublime matematic essere-matematica-sublime kata-to-kreon-che-si-Crea-dal-Nulla, spazialetempokata-to-kreon-che-si-Crea-dal-Nulla. Si creAnassimandrosublime. Kata-to-kreon-si-Creadal-Nulla-matematicasublime. Teeteto, Eudosso d la verit matematica: Anassimandro. Anassimandro necessit-Kata-to-kreon-si-Crea-dalNulla. Anassimandro fonda il sublime,crea un modello dell'archKreatrix. Come pu nascondersi davanti a ci che mai tramonteggi e dynameggi, quello che mai tramonteggi, quello che sorge, emerge,ondeggia, curveggia Eracliteggia la dynamis della physis o incurveggia, il disvelarsi in alterit dellondeggiare. Mai tramontante significa disvelatezza e nascondit:la physis ama nascondersi, la physis ama la dynamis del nascondersi e del disvelarsi, in relativit dinamica spazitempit che spazeggi il sublime che 29

sublimeggi. La physiskreatrix ondeggia e curveggia metamofosi metabolica o katabolica, come tale gi sempre epocheggia. Disvelatezza e Nascondit della nullit che nulleggi. In quellesserit sublime si eventua kreatrix lontopologia del sublyme che sublimeggi o la sua epigenesi. Esserit che spazeggi il sublime che transcendeggi l e si sveli nellontopologia della poiesis, o dellontopoiesis o della transpoiesis kreatrix. Tale ontopologia kreatrix ondeggia e curveggia lesserit nel mondeggiare la gestell sublime, o essere solo per la morte della nullit che nulleggi, quale arte della poiesis kreatrix sublyme. Quellermeneutica eventua l'ontopologia della transcendenza o ontopologia dellimmagine dellesserit-nel-mondeggiare. Ma che cos l'estasit kreatrix dellesserit-sublyme che sublimeggi? Anzi che cos l'ondeggiare dellesserit-sublyme nel sublime kreatrix che sublimeggi? la gettatezza-della-verit dellesserit nellaletheia fondale che aletheggi, grund ed abgrund, del sublyme che sublimeggi e si d, si getta nella mondit ontokronotopica quale spazeggiare-kreatrix che sublimeggi. Lesserit si eventua-kreatrix nel sublyme che sublimeggi quale aletheia che aletheggi, disvelatezza dellontopologia dellesserit sublime, dellessercit sublime, dellessere entit sublimi: variet nella gettatezza-del-sublyme quale aletheia che aletheggi l'ontopologica dellessere ondeggiare sublime, ontimagine sublime, ontimago sublime, ontopoiesis sublime. Il sublime che sublimeggi delle variet ontopologiche della verit dellesserit sublime transcendeggiano, si 30

eventuano, si gettano quale fondit anche quando gli dei fuggono e il tramonto delloccidente si secolarizza. Per sempre il sublyme curveggia e intenzioneggia per essere ondeggiante esserci: mai la verit tramonta, sempre parousia sublyme che sublymeggi aldil dell'agatousia, aldil delle entit mondeggianti. Anassimandro l'iniziosublime pensiero che pensa Essere-che--Essere-sublime -ESSERE-CHRONCRATRIx-SublIm-CRATRIx che- "l'enigma dell'essere" inizio dell'essere, la "differenza ontologica", l'Essere "l'oblio dell'essere l'oblio dell'essere che si "dimentica" o ESSERE-CHRON-CRATRIx-SublimeCRATRIx di Anassimandro, Eraclito CHRON Anassimandro, Eraclito che pensiero Anassimandro quale necessitphysisaletheia. Essere dell'essere suo "essere" che conAnassimandro autentica ontologia, il primo pensatore ontologico-Anassimandro. "Necessit" CHRONAnassimandro, CHRONdi essere che si d in una raduranecessitCHRON, sia non possa non essere-chrao-CHRON-Brauch, necessitEsseretempo "necessariaessere di essere", Dasein crea l'essere dell'ESSERE-CHRON-CRATRIxSublIm-CRATRIx. Non possa non essere CHRON di Anassimandro,chre'essere di essere, si d Dasein ESSERE-CHRON-CRATRIx-SublIm-CRATRIx. Hlderlin "soggiorna in ESSERE-CHRON-CRATRIxSublIm-CRATRIx": qui c' o l Dasein Essere che si crea Essere, chE si rivela ci Che . ESSERE-CHRONCRATRIx-Sublime-CRATRIx essere tale Nulla kreOnkreatrix di Anassimandro, quale essere dell'essere che ci che svela l'Essere ontoCHRON-kreatrix. La temporalit sublime dell'Essere. Anassimandro"panessere,Essere kreOn-kreatrix "Essere ousia", si rivela Non-pssa-noN-Essere-kreOn-kreatrix. Exsistenzia o existentia dell'esseresublime. 31

Essere--pankreOn-kreatrix "crea-essere" dell'Esseresublime. Essere-:kreOn-kreatrix che getta l'essere che- l'Essere-kreatrix-nella-radura del destino della storia dell'essere. EsserePhysis di physiskreatrix physisEssere di Essere-kreatrix di essere, Dasein che non possa non Essere-kreatrixphysis, Esserephysiscreatrix: l'Esserephysis nella storia dell'Essere-kreatrix. Essere- l'essenza di CHRON CRATRIxsublime CHRON-necessit, chre-necessaria-creata Esserephysis-CRATRIxphysis. PhysisCRATRIx Essere ONToCRATRIx Non-Possa-che-essere creatrix (ontologia), si d Esseresublime. Lesseresublime si d, si d ousia lessere metafisica dellesserci trascendenzaesserci disvelatezza, essere-nellaveritsublime: essere-nella-verit-dell'esserequi. Lessere verit dell' essereDaseintrascendenza qui necessariaessereDaseinesserci, c sublime nulla in Esseretempo,lesserci nulla quale Esserenecessario qui sovraDa-sein. Dasein Daseinecessitsublime. Destruktioncostruzionedistruzione Distruzionenecessit, lesserenecessario si d infinitsublime:costruzione necessaria distruzionedecostruzione di ci che distruzioneontologia-infinit, costruzione di s infinitnecessariaQui, necessario lessere dellEssere-creatrix, Kreatrixdellesserenecessaria Kreatrixnecessaria ontologiaQui: ontologia Kreatrix ontologica dellesseresublime, ontologia dellesserci necessaria ontologia. Kreatrix necessaria d lessereontologia necessitontologia KreatrixOntologia, lessere si d gi Kreatrix gi essere ontologia. Al di l essentenullit estasi-necessaria-crea lessere sublime dellEsserci ontologica. Dasein ontologico dellessere qui-sum crea gi 32

creatrix creaousiaessere che crea sublime ontologia crea ontologica creatrixsublime, ontologica trascendenza ontologica schemamodello trascendenzaDasein-CHRON crea essere, crea sublime creacreatrix categorie cromatichesublimi e topologiche crea categorie cromatiche topologiche, categorie cromatiche topologiche cromatiche cromaticosublime. cromo-dinamicasublime cromatica evento cromatico paradigmatica,schema dello spaziosublime, spazio dello spaziosublime schemaparadigmaticasublime, schemaspaziospaziasublime categorie topologichesublimi, categorie topologiche paradigma spazio nello spaziosublime schemainfinitoinfinitospazio, gi schema, il concetto di schema, schema-chirialit schema dello spazio. Eventosublime spaziale paradigmatico creaspazio, spaziaquischema si dispiega, spazia-non-pu-cheessere, spaziasublime spazia-creasublime-non-puche-essere crea-il-sublime non-pu-che-essere-creata spaziasublime, spaziaparadigmasublime. , non-pu-che-essere spazio dello spazio, lo spaziosublime. spazio-non-pu-che-esserci esseresublime -nonpu-che-essere lo spazioparadigma non-pu-cheessere-paradigmatico. Si crea il sublime. -non-pu-che-essere-Creatrixsublime non-possache-essere crea-il-sublime, non-pu-non-essere, non pu non esserci, pu essere-schema-immagine, o schema-figura schema-spaziale dellimmaginazioneparadigma-SubliMe essere-SubliMe: pu essereSubliMe, schema-SubliMe non altro ch SubliMe spazio-tempo-schema-SubliMe, tempospaziO-SubliMe, quale necessit schema-SubliMe--schema- SubliMe -creatrix paradigmatica dello spazio, schema della 33

spazialit: spazio topologiasublime , sono categorie topologiche. eventosublime fondasublime. paradigma infinito non-possa-non-esserci, schema, concetto di schema non-possa-non-essere concetto di schema, schema-chiriale schema di schemaspazialit-temporalit, schema che d da pensare nonpossa-non-esserci paradigma. transustanza ontologica ontologiasublime dellontologica, ontologiaontologia dellessere-EventoSubliMe. SubliMeessere-paradigmad spazio ontologico-SubliMe-ontologicocrea il SubliMe-ontologico, si presentaSubliMe necessaria un eventoSubliMe ontologico, SubliMe ontologico crea lessereSubliMe dessere. SubliMe che crea-essere-sussistenza-SubliMe ontologia del SubliMe, non poss che essere SubliMe ontologico: eventoSubliMe che trascendeinfinito, fonda ontologia ontologica delSubliMevento, ontologia vuotaSubliMe. Crea Qui SubliMe, non possa non essere sublime. Sublime infinit Sublimeinfinito. Sublime vento: Delft di Vermeer, DelftSublime di Vermeer. la creatrixSublime transcendenza infinita infinit di infinit necessit sovraSublime, schema tempospaziale Sublime. Vermeer Sublime-nulla-infinito necessario transcendenza Sublime. Plutarco il sublime khr-khremena-khren-Eventa, archeKREATRIXsublime, khrmata-khrmatnkhreonOusia, kataKREATRIX kreon kreON KREonOUSIA, CHREION ontologicasublime, ontologicasublime, concettontologica sublime ontologica ntoKREATRIXessere-esistenza dellessere-esistenza di DiontolontologicOntologia, positivoInFINItoEssenza, Esistenza necessaria, positivomatematicaesistenzapositiva, eventopositivepositiva,esserepositivaessere, non 34

possa non essere positiva, concetto di Diosovraente, positivessenza necessaria-KREn-concetto di necessit, ousia se p implica necessariamente q allora necessario che p implichi q positiva, allora necessariamente positiva, positivainfinita, necessaria-KREATRIX, esistenzaessenzanecessaria, KREATRIXesistenzanecessaria, positivanecessaria, esserenecessariaSUBLIMIA. Hlderlin sublime, al di l di quel che dicono i poeti da pensare, ci che pi profondo pensare, al di l della metafisica, da s altro-da-s. C Pansublime,Panabisso, Abgrundsublime, assenza di Fondamento ove si abiti e che consenta lessere-nelmondo dellesserci, la gettatezzasublime, lessere gettati nel mondo: Poesia pensante e pensiero poetante in Hlderlin. , in Hlderlin lessenza della poesiasublime, il poeta sublime dei poetisublimi. Hlderlin-SUBLIMIA: Hlderlin superamentometafisica, poesia dellesseresublime, che gi sublime. la poesia di Hlderlininfinito, Hlderlin quiessereHlderlin, fonda l'esserepoeticopensante.Lucrezio, o Hlderlin ascolta la poesiasublime, di Hlderlin la poesia del nullasublime:Hlderlin al di l di qui Hlderlin. Hlderlin spaziopoesia dellesserci. Hlderlinsublime, la morteDiopan gi luogo dellesserci, esserqui, lesserepensieropoesia. Non-possa-non-esserci, crea lesseresublime d da pensare Hlderlin di per s nientenecessariessercipoesia. Hlderlinpoesia pensante, di Hlderlininfinito nello spaziosublime. Non-possa-non-esserci Hlderlin. Hlderlinsublime lesserci-esserci che sublime, lesseresublime lesserqui-pensante dellessere: lesseressenzaessereessenzaousia, sussistesublime. 35

Non pu non essere: qui Non-possa-non-esserci negli abissi dellessere. Esserephysis archeousial'essere esseretemporalit estatico-Sublimia della storia di essere che crea il sublyme transcendeggia il corso dello spazitempeggiare o dellontocronia che sublimeggia? Tra le tante ipotesi quella pi ontopologica la cura ondeggiante della verit dellesserit che sublimeggi. Solo nel sublyme laletheia aletheggia ontopologica e si cura da s, ondeggia e curveggia da s, fondeggia e si cura senza gli dei fuggitivi. Lesserit sublime incurveggiala cura da s lesseritsublyme, senza la cura ontocronica o ermeneutica, anzi si cura senza lepistemica ermeneutica, ondeggia la cura della verit da s, spazeggia il sublime. sublyme aletheia che aletheggi si d e transcendeggi, si cura da s quale esserit-sublyme o esserit dellevento-verit, giacch nel sublyme in ekstasit e ondeggi, si d, si cura levento della verit ontopologica dell'esserit sublime o dellesserit dellaletheia sublime o dellesserit-sublyme-della-verit-nellaphysis. La spazialit del sublyme si fonda sulla spazitempit sublime della libert:la spazialit sublime del sublyme la spazitempit sublyme della libert dEssere dellEsserit sublime che sublimeggi. Il sublyme c quando lEsserit si d, transcendeggia nella radura sublime, nell' ontopologia dellEsserit, quale ontopologia dellEsserit poetante che si eventua nella gettatezza sublime che curveggi, la radura poetante che custodisce, kripteggia, lateggia, ondeggia la cura dellEsserit sublime che sublimeggi. I luoghi del sublyme sono spazitempi che spazeggiano lessercit sublime nel mondeggiare, o mondaneggiare, o tramonteggiare o eclisseggiare, sublime che sublimeggi lEssere abitato poeticamente dallorizzonte e dallEsserit sublime-senza-fine, senza 36

declineggiare, senza tramonteggiare, senza eclisseggiare, quale eterneggiare della risonanza dellEsserit-sublyme che sublimeggi. Solo cos si eventua lepocheggiare della sublymanza che sublimeggi la spazialit che spazieggi la sublymit della Physis. L lEsserit-sublyme non eclisseggia, o tramonteggia. Nel sublyme che sublimeggi c londeggiare differenza ontopologica tra il fenomeno sublime e l'evento sublime: non la nullit o la nientit, ma lEsserit sublime che ondeggi in-contro, lEsserit sublime che curveggi, per abitare lEssere sublime che incurveggi la radura sublyme che sublimeggi. La spazit sublime della sublymanza la spazitempit della differenza che si eventua nellontopologia poetante, che abiti il luogo kaosmico o spazio che spazeggi il sublime. La spazit sublime del sublyme che sublimeggi la spazitempit dellEsserit che curveggi lessere sublime che incurveggi la parousia della radura, ove non ha mai abitato n lentit, n lEsserci, n la mondit, n la metafisica, n la teocrazia, ma solo la transonanza dellEsserit sublime che ondeggi in-contro, quale curveggiare sublyme che transcenteggi. La spazit che spazeggi sublyme la spazitempit sublyme,o dell'abitare sublime dei luoghi sublimi che sublimeggino il sublyme, l incurveggia la transonanza dell' Esserit-sublyme, o Esserit che sublimeggi curveggiante, Esserit che abiti lEssere sublime, Esserit che spazeggi il sublime e ondeggi lEsserit sublyme della diradanza sublyme che sublimeggi. L'ontopologia, il luogo ove lEsserit sublime ondeggia in-contro e ci abiti il sublyme che spazeggi l'ontopologia del sublyme, la sublyme ontopologia della spazitempit sublyme: solo nell'ontopologia sublyme la spazitempit si eventua quale spazeggiare 37

sublyme, giacch solo l libera di curveggiare e di spazeggiare sublyme. I luoghi ove il sublyme ondeggi incontro, o dove lessere curveggi lesserit sublime che si eventua ed abiti la spazit del pensiero poetante, sono i luoghi del sublyme che spazeggi il curveggiare, perch l'ondeggiare dellesserit sublime con la sua ikona sublime getteggi la parousia e la abiti sublyme, nell'ondeggiare indicibile inauditeggia, atarasseggia, epocheggia, chiasmeggia sublime. La spazit sublyme spazeggiare gli spazitempi liberi, abitati solo dallEsserit sublime che ondeggi incontro, quale sublyme senza-la-fine, o nullit che nulleggi: Esserit sublime che incurveggi nellessere che getteggi ed abiti lEsserit poetante sublime. Nullasublime vuototemponullo esserenulla nulla . Che ne del nientesublime?, nienteimmaginario, niente per s, vi il niente, c ilnon, nienteontologica, nulla-sublime-nulla, che nullasublime della differenza ontologica, nulla pri-va gi essere gi nulla-del-nullasublime, nulla-sublime, nullasublime, sublime-nulla, essere annienta, pi niente, il niente crea dal nulla nullit nulla, che non c, che non esiste, il nulla non ente del nulla. Esserenulla della metafisica, nulla vuotonulla nullasublimia. Che cos nullasublimia? si nasconde la presenza del dioHlderlin, dio evento-dellessere. Le tracce degli dei fuggiti. Hlderlin-Dei fuggiti,Hlderlininfinitoin-finito, senza fine, al di l qui lesserepoesia in-finito mondeggiamondo, gli dei sono fuggiti:sublime. Larmonia nascosta larmoniaphanes-kreitton, pan-sublime pansublime vuota, physis ama nascondersi,abitare poetico in Hlderlinsublime. HlderlinDionascosto, l gli dei son fuggiti, Hlderlinabita lo spazio-temponascosto o la poesia di 38

Hlderlin? Hlderlin:Hlderlinsublime. Hlderlin:Essenza-esseresublime, non pu non essere Fondamento di s su di s-es-seresserenecessitgettatezza. Hlderlincatastrofe del nulla lesser-qui katastroph, lesserequi soggiornabitapoeticamente, nella sua essenza la veritdellessere. Hlderlin: Lessere il fondamento dellesser-Qui ontologia, la verit dellessere consente necessariapoesia di Hlderlin in Hlderlinenthousia risuona Hlderlin, Schellingessere, il Dio dellesser necessarioultimo Dio. Vom Ereignisevento al di l, necessit, Hlderlinultimo Dio, der letzte Gott, aldi l del Dio metafisico, assenza, morteDiopan essenzialmente morte del Diometafisico , anzicheventodinamicadynamisassenza/presenza di Dio senza fine DioPan, fuga degli dei, Hlderlin abissale Hlderlinsublime, HlderlinHlderlinnecessitpoesia di Hlderlin, Hlderlin Dio di Hlderlin sublime. Hlderlin nientaltro che al di l della metafisica, silenzioEtere crea-poesia del nulla, nulla svelato. Proclo Meister Eckhart o Teodorico di Freiberg. Proclo-sublime Proclo-EssereSUBLIMIA Scoto Eriugena. o Proclometafisica, Proclotransitivamente(transitive accepta) Dionigi. Proclo Teodorico di Freiberg. Proclo, Procli Diadochi Licii schemahylementaelevamenta, elevazioni, o degli elimentaessentia contemplandum-contemplatione: essenza-contemplazione sublimecreato. Proclo sublime. Proclo-Dionigi Procloessere quale essere dellessere, esseresuper-sapienza, principi dei principi, che sono i superentia supersapientialissublimi. Proclo-Dionigi mystica theologia.Proclo si fondasublime in Proclo-Dionigi-Proclo la sublime creatrice-kreatrix-Sublimia, creatore-kreatrix sublimeinstabile. Sublimia al di l eventoSublimia: superentia, 39

creaSublimia, crea macromicrocosmo nexussubnexus-vestigia di Eriugena creato-kreatrix dionisiana:Creasublime. Creatrix della Musica - Densit-crea l'essere decostruito. La musica non semplice sequenza di eventitempo, si costruisce nel tempo quale Musica-evento, eventomusica-tempo-musica-dinamici, strutture dinamiche, si crea consonanza. Si crea croma-musica-essere, si crea-eventidinamica. Spazio-flusso-temporale-schema, 'Interazione' si crea si d,crea-il-sublime,d crea-densit, Densit sublime, densit di densit eventi-densit-musicaleventi. L'evento crea densit Eventisublimeventi eventieventocreasublime crea-ilsublime creaspaziotemposublime. Quieventitempocreasublime createmposublime creasalienzasublime eventiSalienza paradigmasaliente, rivela consente dinamicasublime dinamicaeventosublime eventodinamicasublime evento che consentesseredinamici. creasublime creaeventisublimi di eventi, creaeventi, crea dinamicasublime, creaeventi di eventisublimi eventosublime di eventi 'atomi di musica' eventosublime. Eventempo-strutturasublime, creadensit, eventi di eventi eventosublime di eventi, creareventidensiteventua, crea'Evento', d creastile musicaleArs Nova. evento-Sublimia-Kreatrix Novadissonanzaconsonante accordi-armonientit creaeventua spazia la caligine luminosis-ProcloDionigi-Proclo SUBLIMIAdionisiana superentianecessaria teurgica. La creaessere vento trascendenzaSuBLIMtrascendenzaEssere-Esserevento crea-la-radura SuBLIM del ci Da-seineventoEreignis 40

Ereignete esserci consente nella radura dell'essere evento, essere nell' evento creatumkreatrix necessit kreatrix, sublime kreatrix . Anassimandro evento-kreatrix Ereignis-kreatrix si d lessere degli dei dellessere -svela -al-di-l metafisica infinitrascendenza. vuoto dinamico mondeggia. Essere qui sublime, svela quiGrund, , fonda Abgrund: fondapoetica, mondeggia si d, creapensaPensieropoesiaessenza, soggiornaHlderlin, la poesia ascolto qui, ascolto esserciHlderlin, necessariarisonanzaHlderlin. Hlderlin il poetaesserci giacch gi disvela necessit, ci che necessaria indispensabile"esseressenza infinitapeironecessitessere, quellesserefondamento di esseresenza perch, senza fondamento quale sia il suo fondamento essenza, - senza perch, essere senza perch, essere-fondamento-senza-perch. nulla, si fonda, crea lessere degli enti che da s Sublimiaessenza, dispiega, si schiude, si distende in stabilit-Sublimia. L si dispiega , in s, Sublimia in s essere essenzialmente presente essere pensa ci che creatrixSublimia da s, ontocreatrix-Sublimia, svela l essere lessenzaqui nellessere presente, svela esserepresenza, fonda-lesserepresenza-che-si-schiude-das-sovraessere, ama nascondersi, essere-vela-sottrae. Lessenza dellessere-svela svela-creatrix-Sublimia, essenza si s-vela, svela-vela-- svelatezza non-pu-nonessere-creatrix-Sublimia della sua essenza. Svela-essere-gi da se stesso essenziale si dissolve non-pu-non-essere-creatrix-Sublimia-essere dessere dellente lessere dellente che non da fondarsiousia; lessere si sottrae, il sottrarsi non-punon-essere-creatrix-Sublimia-nulla fonda sottrae lessere, gi senza perch. Lessenza senza perch ousia senza perch, 41

senza fondamento fonda non-pu-non-essere-creatrixSublimia fonda fonda-essersi essere-esserci-esserefondamento sottraendosi. L'essere-esserci quale non-pu-non-essere-creatrixSublimia- abissale essere delle-sistenza lesserci transcendenza: Esseretempo-essenzialmente-estatica dellesserci non-pu-non-essere-creatrix-Sublimia non pu non essere . lessereesserci fonda, lessere-svelatezza senza perch poesia di Hoelderlin sottrarsi fonda nella sua singolarit si d crea si d lessere dellessenza creasublime. sublime. Si rivela da s, essere gettata nullapernulla,enigma dellessere-non-pu-non-essere-creatrix-Sublimia. I Sentierisublimi della poesia:Hlderlin abitapoetico:Diopan-dei sono fuggiti nell' apeiron. Null'evento abissalit poesia che crea-kreatrix creasublime. E sublime Eudoxus,in teurgiadynamis Infinitasublime. Eckhartsublime in Proclo. Proclo in Proclischema medievaleprocliano elementaelevamentaessenzafilosofia sublimE. Proclo sublimeproclianaeleva al di sopraProclo-Dionigi. Proclo Dionigi essere in essere dellessere inesseresupe-rentiaproclianasuperessereSuBLIM. Proclo crea il SuBLIM, crea SuBLIM il SuBLIM, crea la curvatura obliquaklinamen eventocrea SuBLIM creatrixphysis. Si crea evento-nullo,nulla SuBLIM, SuBLIM nulla evento ch crei lessere dal nulla, NULLA SUBLIM. Gi essenza del niente nientifica: esserenulla,dal nulla l esserekreatrix SUBLIM tra-scendenza esserevento SUBLIM, svela creaSUBLIM kreatrix, sussiste nullainstabilit,crea SUBLIM kreatrix sussistenza ontologica distruzione-in-s. SUBLIM nullevento dell'essere qui SUBLIM. 42

Si crea SUBLIM SUBLIM creato,radura DickungLichtung, spazio SUBLIM Lichtung-nulla,necessaria nullaLichtung spaziotemponecessariaLichtung Eventa, vi gi, si crea la LichtungSUBLIM non pu non essere la Lichtung della LichtungSUBLIM. NihilSUBLIM, nihilessereSUBLIM. Nihil non pu non essere nullaSUBLIM essere il nihilSUBLIM, essere l SUBLIM niente, essere niente necessario necessit disvelatezza, necessit di essere necessit necessit dell'essere la necessit, necessit di s necessit del nihilevento-SublimiaKreatrix necessit di essere. Essere necessit di essere l'essenza del nichilismo, che l'evento-necessit necessit-essenza-necessit, necessit sublime necessit dell'essere essenza, essere nihil nihilessenza-necessit di essere-necessit della necessit di essere necessit essere, necessit di essere necessit assente. Essere esserenulla al di l essere-che-crea creasublime crea la trascendenza. creaesseri, crea esseri, crea essere, creasovrumana essere, crea sublime. evento, d l'essere crea evento-Sublimia-Kreatrix crea esseri creasublime crea-il-sublime creasublime crea il sublime che crea. Dionigiinfinitainfinita-Denyset Proclus: creasublime, crea essere-in-s crea senza limiti infinita non pu non essere. increatosublime, increatoventosublime, sublime-increato: creaessere, d radura (pantokrtorsublime )crea. evento-Sublimia-Kreatrix, crea se nulla, si estende al di sopra creanecessaria Infinit. sovrasostanziale al di sopra dell'esserecreato. Il Nulla evento-Sublimia-Kreatrix dellessere abissosenza fondo-nulla. Labisso dellesserenulla fondo abissale eventoabisso, lessenza dellessere esserenullabissale43

evento-Sublimia-Kreatrix, il fondo abissale(Ab grund)sublime esserci-abissale,abisso-trascendenza abisso che trascende in s, nel senza fondo del nulla. Abisso tra-scendenza Pleromatica Pleroma-eventoSublimia-Kreatrix, nullAbisso e-vento nel nulla variet dell'ondeggiare-Esserit-sublime infiniteggia, indicibili, senza-fine, senza eclisseggiare: perch i luoghi del sublyme sfuggono ondeggianti. Gli eventi del sublyme che transcendeggi in relativit con gli eventi e le ontovariet dellEsserit sublime si eventeggiano quale libert ontopologica: l ondeggia lEsserit sublime, s'incurveggia la libert dessere sublime che sublimeggi. I luoghi del sublyme sono gli spazitempi ontopologici ove lEsserit sublime dispone il curveggiare, lascolto, la visione poetante dellEsserit sublime ondeggiante, dinnanzi, davanti che curveggi incontro, nella sublymanza che sublimeggi. La spazit sublyme la radura sublime che vuoteggi o l'ontopologia della sublymit, ove lesserit sublime si eventui per essere curvatura e per abitare poeticamente lessere sublime che ondeggi, oltre che abitare poeticamente il mondeggiare, Physeggiare, kosmeggiare della kosmesi o della kalousia-agatousia. Quando un luogo, una radura, una vuotit sono abitate poeticamente dallEsserit sublime che curveggi sublime e che ondeggi in-contro allEsserit sublime, si eventua il sublyme che spazeggi quale spazitempit sublyme del sublime abitare poeticamente lEsserit poetante, in libert, in verit, incurveggiante Esseritsublyme che sublimeggi. LEsserit sublime che ondeggi incontro per abitare poeticamente, non solo il mondeggiare, ma il curveggiare sublime dellEsserit, la spazit dellEsserit sublime che sublimeggi, lEsserit poetante, lEsserit ontopologica che spazeggi lEsserit-sublyme. 44

Si eventua il curveggiare nella spazit che spazeggi nella tempit che mondeggi la differenza ontopologica del sublime: parousia ontopologia dellEsseritsublyme, di l e di qua dell'ontopologia fluttuante e mondeggiante dellEssercit ondeggiante virtuale, del mondeggiare immaginario, del mondeggiare ontopologico, del mondeggiare poetante. Il mondeggiare dellEsserit-sublyme ondeggia il mondeggiare quale mondeggiare sublime, mondeggiare caotico, mondeggiare cosmico, estatico. Quale fondeggiare sublime della verit dellEsseritsublyme d senso al kaos, allinvisibile, allindicibile, allinaudito, allassenza presente che spazeggi: lunica che ci possa salvare o curare nel mondeggiare dellaldil. L'onTopologia dellesserit-sublyme l'ontopologia che ondeggi lEsserit che transcendeggi lEssercit, o lEsserit ontopologica poetante. Quelle ontovariet dispiegano il fondeggiare dellEsserit-sublyme nel mondeggiare virtuale che curveggi l'ontopologia sublime nella spazit sublime che sublymeggi lEsserit-sublyme chiasmepoch della spazit dellEssercit. NellEsserit-sublyme lEsserit che ondeggi non si adegua, in verit n allEsserci, n allEssere ontopologico o poetante. Nel mondeggiare sublyme il mondeggiare non ritrova pi ladeguatezza metafisica estetica con il mondeggiare dellEsserci, n con lEssere nel mondeggiare cosmico, immaginario, virtuale, kaosmico. Ma quella differenza ontopologica delladeguatezza non trascura lortogonalit del sublyme, anzi d senso, identit e trascendenza. LEsserit sublyme quale essere che ondeggi il mondeggiare sublime la misura che spazieggi: del kosmeggiare che c e del mondeggiare che non c, o invisibile, indicibile, inaudito, estatico; lEsserit sublime anzi lunica 45

spazitempit che incurveggi e d senso, transtabilit e soprattutto e per lo pi d limpianto, la Gestell del sublime mondeggiare dellEssercit, dellEsserit sublime qui, dellEsserit sublime l, dellEsserit che sublimeggi aldil. L'ontopologia del sublyme spazeggia sublyme, la Gestell-sublyme del mondeggiare e dellEsserit che ondeggi quale Essercit che curveggi in-contro nella sua morfogenesi sublyme d' Essere che spazieggi il sublime. Giacch solo quellEsserit sublymanza della physis che ci potr salvare, o curare, o curveggiare ondeggiante della spazit sublyme. L'onTopologia dellEsserit sublyme la bistabilit che spazeggi nei sentieri che si biforcano: c la superficie della Gestell-sublyme che fondeggi il mondeggiare dellEssercit che transcendeggi, c' lo spazeggiare dellEsserit sublime che ondeggi incontro nella vuotit ontopologica, nella radura sublime libera dal nihil, nella singolarit kaosmica della nullit che nulleggi, quale Gestell-sublyme che spazeggi l'Essere, Esserit sublime che incurveggi e ondeggi, getteggi lEssere sublime nellEssercit che sublimeggi, per abitarvi con il senso del sublyme o dellEsserit che transcendeggi. La spazit del sublyme stata, ed ,sempre ontopologica nel senso di onTopologia del sublyme dellEsserit parousia nella plessit, o nel chiasmepoch della Gestell sublyme dellEssercit, dellEsserit-sublyme che ci in-contra, che ondeggi incontro, quale transonanza dellEsserit sublime nellaldiqua dallaldil. La gestell-ikona sar per sempre lessere sublime ikona dellesserit struttura ontopologica ontopoietica dellimagine dellesseRit sublime che sublimeggi. Ma che curveggi l' ikona che spazeggi la gestell del sublyme? lontopologia che vuoteggi, radura sublime della vuotit o likona della radura sublyme che 46

sublimeggi l'essere-in-estasit della nullit che nulleggi o della nientit che nienteggi, quale ontopologia sublime. Solo il sublime che spazeggi consente allessere dabitare poeticamente la radura-gestellontopologica: l limagine dellesserit sublime si disvela libera mondeggiare ontocronotopica. Qui si discopre lontopologica gestell-sublime o struttura ontopologica sublime dellikona dellesserit, della spazitempit o sublime-ontocronica. Solo la gestellsublime disvela il curveggiare della singolarit che si eventua nel sentiero ininterrotto nella radura sublimegestell. L laletheia sublime della gestell che spazeggi o la verit della struttura ontopologica consente allikona dessere-sublyme, e consente alla verit di disvelarsi nella sublymanza quale eventit della verit, o eventit dellaletheia o eventit della disvelatezza della sublime-gestell dellesserit che transcenteggi. La sublymit la verit o meglio lessere-sublyme laletheia della sublime-gestell del curveggiare dellesserit che sublimeggi la verit del sublyme e disveli lesserit gestell-aletheia sublime, o la radura ove possa abitare poeticamente lesserit ed ove possa aleggiare leventit dellaletheia-sublime, la sublymanza della verit dellikona dellabissit sublime, dellabgrund sublime dellesserit: la sublimit innanzi tutto lontopologia della gestell sublime dellabissit dellesserit che sublimeggi una differenza ontopologica della verit sublime. Lesserit-sublyme eventua laletheia sublime ontopologica quale sublymanza dellesserit nel sublyme che sublimeggi o dellessere ontopologia sublime. Anzi solo la verit-sublyme discopre lontopologia dellessere sublyme dellesseRit che spazeggi il sublime. Ma che cos il sublymeggiare dellesserit-sublyme? 47

Anzi che cosa getteggi lesserit-sublyme nella sublymanza? la gettatezza-della-verit sublime dellesserit nellaletheia sublime, grund ed abgrund del sublyme che si d, ondeggi la mondit ontokronotopica sublime. Lesserit si eventua nel sublyme quale aletheia che aletheggi,disvelatezza dellontopologia dellesserit sublime,dellessercit sublime:tutte variet compresenti nella gettatezza-del-sublyme quale aletheia ontopologica dellesserit ontikona, ontimagine, ontimago, ontopoiesis, autevento, mitevento, onteventit del sublime che sublimeggi. Sublyme-estasit delle variet ontopologiche della verit sublime dellesserit si d, eventeggia, ondeggia quale fondit o fondeggiare nel corso del sublymeggiare senza mai disertare, anche quando gli dei fuggono o tramonteggino, il sublyme ondeggia o intenzioneggia per essere il sublime che transcendeggi: mai la verit tramonteggia, presente nel sublyme che sublimeggi al di l. Come mai solo il sublime transcendeggi la spazitempit o lontocronia? Tra le tante ipotesi quella pi ontopologica la cura della verit sublime dellesserit. Solo nel sublyme laletheia ontopologica si cura da s, ondeggia, curveggia, fondeggia e si cura senza gli dei fuggenti. Lesserit ondeggia-la-sublymecura-da-s che sublimeggi lessere-sublyme, ondeggia la cura della verit sublime da s quale ontopologica che abiti poeticamente la vuotit o la radura sublime ontopologica ontokronotopica. lesserit sublyme che ondeggi-incontro, che si disvela, si d, si cura nella futura-anteriorit sempre ontopologicamente presentemente assente. Nel suo essere gi-stata ondeggia e curveggia lontokronia quale sublime che transcendeggi, gegenstand sublime che ondeggi lo sguardo sempre di fronte quale gettanza della verit sublime. Il sublyme spazeggia la gettanza fondale della aletheia-sublime si 48

d e si cura da s quale essere-sublyme o esseregettit-del-sublyme e si eventua sempre quale ontopologia delleventit-verit, aldil, giacch nel sublyme ondeggia, si d, si cura leventit della verit ontopologica del sublime o dellesserit dellaletheia sublime o dellesserit-sublyme-della-verit-nellaphysis. Anche quando gli dei fuggono si eventua nella physis il sublimeggiare, quale eventit della verit sublime ontopologica. la gestell del sublyme che si d e si cura e ondeggia da s: spazeggia e poieteggia nella radura sublime della physis, eventeggia leventit della verit dellessere-sublyme, incurveggia e dispiega laletheia sublyme, la gestell che sublimeggi lesserit-nellaphysis, lo spazeggiare delleventit della verit ontopologica nella radura sublime che fondeggi e ove possa abitare e poieteggiare il sublime, anzi lesserit sublymeggia e ondeggia la libert dessere sublyme, incurveggia la libert dessere mondeggiare, ondeggia la libert degli dei fuggenti, curveggia la libert del nihil tecneggiante senza decostrueggiare nella gestell, nella struttura ontopologica, incurveggia la libert di mondeggiare o tramonteggiare, giacch leventit della libert ondeggia e si cura quale libert ontopologica dellesserit-sublyme-della-verit-curveggiante che eventeggi la physis per ondeggiare libera physis di esserci anche quando gli dei fuggono. Lesserit-sublyme dellabissit, dellab-grund eventeggia likona della radura ontopologica quale ontopologia dellesserit inenarrabile, inaudita, indicibile, indecidibile.Per gli eventi dellesserit abissit ontopologica della physis c lessere sublyme in ekstasit incurveggiante, in interagenza tra lessere e la sua radura vuota ontopologica. Solo il sublyme, l'ekstasit dellesserit del sublyme consente lascolto del sublyme che ondeggi nellabisso della radura ontopologica le fondit del fondale 49

dellesserit-sublyme, quale ikona della physis ontopologica. Ma quella ikona si disvela solo nel suo essere: solo al sublime che spazeggi e che consenta alleventit dellessere abissale di gettarsi nellekstasit dellaletheia dellesserit sublyme. Solo il sublime che spazeggi disvela il mistero o lenigma del sublyme-in-ekstasit: la sublymanza ama nascondersi o essere sempre ondeggiante incurveggiante, lesserit-sublyme ama disvelarsi, ama discoprire la radura abissale, la physis ontopologica, la gestell sublime ontokronokairoslogica o ontokairostopica. Solo cos lesserit-sublyme si dispiega allinfinito nellapeiron, nel senza-limiti, nel sub-lime, nel senzafine, quale autevento o ontevento sublime, ma la gettanza fondeggia il fondale ontopologico, ontochiasmepoch ontocronotopico, si d per raccogliersi-in-un-confine, ondeggia per eventuare la gestell sublime, la struttura ontopologica che spazeggi la physis: incurveggia la spazit del sentiero ininterrotto dellessere sublime radura ontopologica ove lesserit sublime possa abitare e poieteggiare. Solo con lesserit-sublyme si eventua il curveggiare dellaletheia sublime che aletheggi, mai adeguata, ma sempre sottratta allevidenza del mondeggiare, ma visibile, inaudita ma udibile echeggiante, paradossale o eristica sublime che sublimeggi. L la verit stessa trans-latente, anzi laletheia si disvlela quale transverit o essere sublymanza della trans-aletheia dellessere-sublyme, si discopre gestell-sublyme o struttura ontopologica della trans-verit sublyme. La verit nel sublyme l'aletheia-dellesserit, o verit-trans-latente dellesserit-sublyme, giacch il sublyme ama la disvelatezza dellaletheia sublime dellesserit. Nell' eristica sublime che spazeggi nel curveggiare e disvelarsi la dislatenza della verit dellesserit-sublyme ondeggia nella radura le 50

fondamenta del sentiero dell'ontokronotopica, quale gestell sublime dellesserit-sublymanza del sublymein-ekstasit o meglio nellesserit-sublymanza in ekstasy sublyme la verir trans-latente del sublime spazeggiare, o che nellesserit-sublymanza vi custodita e curata laletheia-trans-latente del sublime che spazeggi lesserit-sublyme. Quando linaudito aleggia nellessercit assentemente presente la verit trans-latente dello spazeggiare dellesserit-sublyme, ed quellaletheia che si disvela nella radura vuota e che curveggia il sentiero ininterrotto sublime che sublimeggi. Leristica di quella verit-trans-latente ondeggia le fondamenta del chiasmepoch sublime dellimmagine della sua bellezza o kalousia agatousia:la bellezza-sublime , sar, fu la variet della verit-trans-latente custodita e curata nellessere-sublyme che sublimeggi. L si d il sublyme che spazeggi o la sublymanza che transcendeggi si d quale sublyme: lorigine o loriginalit del sublyme il sublyme della verit translatente dellessere-sublyme, custodita e curata nella radura ove si disveli il sublime che spazieggi. Spazeggia quella transtabilit sublyme della verit ontopologica che consenta linteragenza con lesseritsublyme della verit quale sublymanza dellessere che eventeggi lesserit-sublyme. Lesserit-sublyme eventeggia lontopologica delleventit della aletheiatrans-latente, quale gestell sublime dellesseritsublyme che spazeggi lesserci nella radura vuota e senza limiti, la radura sublime del fondale ove lesserit sublime possa soggiornare poeticamente con leventit della verit-disvelatezza-trans-aletheia. Qui nell' ontopologica verit si discopre ondeggiante aletheia che aletheggi, in velatezza e disvelatezza indicibile ma sempre sublymanza dellesserit-sublyme physis. Solo quando lesserit-sublyme curveggia e cura laletheia, eventeggia la seducenza verso lesserit51

sublyme, anzi la verit che seduce lesserci, laletheia che curveggia il sentiero ininterrotto della sublyme-esserit. Ontopologia dellesserit-sublyme o gi la spazitempit quale ikona dinamica che ondeggi, o ikona ontodinamica che apeironeggi sublime o ikona ontodinamica del trans-apeiron sublime, del transinfinito-sublime, della trans-gestell dellesseritsublyme. L lontodinamica ikoneggia nellessere-infinito sublime curveggia quale imago ontodinamica dellessere-sublyme, o quale immagine ontodinamica dellapeiron sublime del pensiero poetante sottratto alla mitopoiesis. Ma in origine likona ontodinamica ontokronotopica si svela senza differenza ontopologica, quale sublyme della mitopoiesis dellapeiron trans-infinita, ove likona del kairos spazeggi limagine della kronotopia transinfinita sublime che sublimeggi. Solo lessere-sublyme dellesserci sottrae alleternit likona dellontodinamica kronotopica sublime. La frattalit dellikona ontodinamica della spazitempit platoneggia e si differenzia ontopologicamente in-essere-sublyme dallesserci, ma in origine ci fu una ontopologia della gestell sublime ove si eventu l ontopologica dellesserit-sublyme. O lesserit-sublymanza-dellinfinito ontodinamica cronologica della frattalit spazitemporale, quellevento inaugura loblio dellessere-sublymitdallessere quale sublyme dellessere per essere solo sublime che tecneggi, ove lontodinamica infinita dellikona si dissipata, dissolta, oblieggi: loblieggiare dellessere-sublymit-dallessere che si d quale fondatezza. Nel corso del tempo lesseresublymit dallessere non scompare, ma per fortuna dis-oblieggia: ondeggia nel tecneggiare per eventuarsi solo nellontopologia che sublymeggi-lessere. il dis-oblio della verit che si sottrae dal nihil che 52

tecneggi per gettarsi ancora quale trans-mittenza intermittente della sublymanza della verit ontopologica dellessere-sublyme-esserit. Quella trans-mittenza ama nascondersi nellesseresublymanza quale sublymeggiare che sottrae laletheia dalloblio tecneggiante, per disvelare l'abissit dellesserit-sublyme, essere ikona ontodinamicheggiante dellontokronotopia transinfinita. l che lesserit-sublyme disoblieggia e ondeggi lesserit aletheia ontologica aldil delloblio tecneggiante. Qui eventeggia la differenza ontopologica dellesserit: nella transcendenza dellesserit-sublyme si d, ondeggia, eventeggia, incurveggia la verit dellesserit, aletheggia lesserit, struttureggia l'ontopologia sublyme della radura, del kairos, poiesis, ontopoiesis, ikona. Anzi il sublyme della verit incurveggia le fondamenta del sublymeggiare dellesserit, quale sentiero ininterrotto dellessere che eventeggi l'ekstasit della gestell e della gegenstand, la physis del grund e dellabgrund sublime che sublimeggi. Quelleventit trans-abissa aldil del tecneggiare giacch dis-oblieggia il sublyme, si eventua Lesseritsublyme che staglieggia o curveggia giacch si sottrae allontocronia del dicibile: si d alla physis inaudito, misterico, indicibile; lesserit del sublyme curveggia, disvela la verit, trans-abissa l'aletheia, dis-oblieggia la radura, nel vuoto che vuoteggi, nella nullit che nulleggi, quellenigma vivenza nellessere-per-lamorte del sublime che sublimeggi. O essere-il-sublymeggiare-della-morte. In quellesserit ondeggia lontopologia del sublyme, l si svela lontopologia della poiesis che sublimeggi lesserit-abissale o lesserit-nellabisso, abgrund che ondeggi le fondamente e curveggi quale fondatezza dellesserit o del sublyme che sublimeggi? Forse ci pu 53

salvare lessere nel mito della sublime-bellezza-kalousia quale misura che salver il mondeggiare dellessercit. L'esserit curveggia il sublime o l'essere-per-il-sublymeche-transcendeggi. Solo lesserit sublime ci pu salvare, ondeggiante sublime. O ci salver nella spazit che spazeggi il sublyme-che-sublymeggi:essere per la salvezza dell'essere significa essere per la salvezza del sublyme. Solo il curveggiare del sublyme pu disvelare limmagine del mondeggiare quale ontopologia dello spazitempo immaginario da abitare poeticamente, quale ontopoiesis del sublyme dellessercit o dellontopologia poetante del sublyme, quale disvelatezza dellontopoiesis o nel pensiero-poetantepensante dellessere metastabilit nella struttura ontopologica. Levento dellessere sublime si d alla luce e d luce al sentiero ontopologico dellesserit sublime che spazeggi. Quale radura vuota che vuoteggi e ondeggi libera, sgombra, incurveggia lontopologia sublime-in-estasit, si dis-oblieggia. Il sublime l'evento dellessere? Nellevento del sublyme lontopologia degli eventi della physis disvela lindeterminatezza dei paradigmi. Gi aleggia nellontopologia levento sublyme quale aletheia della radura ove si possa abitare poeticamente, con la cura del sublime assentemente sempre parousia. La differenza ontopologica eventeggia lessere che spazeggi per la verit o il curveggiare dellesserit nella verit o essere per laletheia o essere nellaletheia, o essere-per-il-sublyme o essere-nel-sublyme. lincrespatura curveggiante ontopologica della diradanza che disveli lessere sublime dalloblio, dall'essere curveggiante essere-nel-nulla o un esserenel-niente, o meglio lessere ondeggiante essere-delnulla o essere-del-niente per essere sublime che spazeggi il sublime. Londeggiante essere sublime dis54

oblieggia dal suo essere-del-nihil, o essere del nihil che nihileggi, o essere per il nihil per curveggiare e spazeggiare quale essere-nel-sublime-dellesserit. La luce dellessere sublime disvela per dis-oblieggiare luce dellessere sublime, non del niente o del non-ente o dellentit ontoteologica. la singolarit della luce sublime della diradanza che dis-oblieggia: l'ondeggiante vuova diradanza si d, curveggia quale luce misterica dellesserit-sublyme, quale immagine dellesseritsublyme che spazeggia il sublime oltre il nulla, oltre il niente, oltre il non-ente, oltre lentit, oltre la morte dellesserci, oltre il nihil tecneggiante, al di l del tempo, essere aldil, essere laldil, essere nellaldil, essere per laldil: essere la poiesis sublime che sublimeggi, essere nella poiesis del sublime. Solo cos lessere che spazeggi il sublime non pi una delle tante estetiche del nulla o del niente o del non-ente, ma si disvela quale evento che spazeggi lesserit-sublyme ad immagine dellessere, o dellimmaginario dellessere quale ontopologia sublime che spazeggia il sublime, aldil del vuoto ontologico. il dis-oblio dellesserit sublime che spazeggi? Leibniz curveggi lo spazeggiare nel pensiero ontopologico eventuante la presenza strutturante l'ontopologia che spazeggi il sublime. L ove lesserit la sublime ontopologia della Gestell sublime, dellimpianto della struttura ontopologica fluttuante e ondeggiante sublime. Nella struttura ontopologica dello spazitempo sublime si svela la struttura ontopologica dellesserci sublime delleventit sublime. La struttura ontopologica transfinita sublime si disvela nella tempit ontopologica nel tempo vuoto virtuale transfinito, o vuoto ontopologico che sublimeggi. Lontopologia delle singolarit sublimi eventeggia nella Gestell che sublimeggi l'ontopologia fluttuante e ondeggiante delle singolarit dei sentieri 55

spazeggianti il sublime. C lontopologia dei sentieri sublimi nella Gestell sublime che spazeggia la differenza tra lontopologia sublime delle tempit: lontopologia dellinfinitesimo sublime che d increspature al vuoto e ondeggi l sublime nel sentiero dellessere sublime ontopologico transfinito, la differenza quale evento sublime della tempit mondeggiante. La differenza ontopologica sublime dello spazitempo curveggia sul campo diverse ontocronie, o un sentiero sublime ove si eventui il transfinito sublime, isteresi sublime dellindeterminatezza sublime che sublimeggi. L i creodi ontopologici curveggiano e disvelano lontocronia del sublime che spazeggi ed eventuano cos lo spazitempo ontopologico che transcendeggi. Il sentiero curveggia nel campo della Gestell sublime il creodo dellontocronia fluttuante e ondeggiante tra le differenti spazitempit: sublime spazitempo transinfinito che transcendeggi nell'ontopologia sublime che sublimeggi. E' lontopologia dello spazitempo sublime che transcendeggi oltre l' ortogonalit e si sveli quale ondeggire immaginario, transinfinito che transcendeggi nel sublime. L'ontopologia dello spazitempo sublime incurveggia nel campo della Gestell sublime lontopoiesi dei sublimi, le singolarit sublimi trascendenti nel transinfinito sublime,singolarit ontopologiche ondeggiano lo spazitempo prima che sia spazitempo che mondeggi quale spazitempo dellesserci sublime, o spazitempo dellessere sublime nella mondit, o spazitempo nel tempo sublime che mondaneggi. Nel campo della Gestell sublime, o struttura ontopologica sublime, oltre agli eventi ontopologici curveggiano le eventit sublimi transinfinite del sublime che transcendeggi: leventit sublime dei sentieri ininterrotti che curveggi quale ontopologia fluttuante e ondeggiante dellontopoiesis del sublime 56

che sublimeggi nel campo della Gestell transinfinita che transcendeggi il sublime. La Gestell sublime o struttura ontopologica dei sentieri sublimi incurveggia lessere sublime transinfinito della physis sublime nella sua indeterminatezza transinfinita: limpianto, la struttura ontopologica del sublime, la montatura che incurveggi nel campo sublime la Gestell sublime che sublimeggi le dimensioni transinfinitesime e consenta leventuarsi delle icone sublimi transinfinite. I modelli ontopologici sublimi delle icone consentono d'eventuare l'ondeggiare sublime transinfinito che curveggiano nel campo della Gestell il sublime e disvelano gli attanti ontopoietici della spazitempit che sublimeggi, o vuoteggi il sublime ontopologico dello spazitempo sublime metastabile che transcendeggi. L' icona sublime una variet ontopologica sublime che ondeggi di fronte dinnanzi, sempre davanti, sempre nel futuro. Nella Gestell sublime o struttura ontopologica le icone sublimi dei sentieri che sublimeggiano si eventuano nel vuoto ontopologico ora quali singolarit sublimi, o monadi sublimi leibniziane, ora in qualit di singolarit immaginarie ontogeniche di variet sublimi cuspidali, ellittiche, o entit sublimi immaginarie quali lo spazio sublime o il tempo sublime. Nellisteresi degli eventi sublimi della Gestell sublime, o struttura ontopologica sublime, le variet sublimi ondeggiano e si disvelano quali ikone sublimi del vuoto ontopoietico fluttuante e dispiegante singolarit transinfinite. L' eventuarsi del sublime il curveggiare delle parousie kaosmiche, sia in micro che in macro o mega, giacch i sentieri sublimi incurveggiano nel campo transinfinito:ogni infinitesimo sublime s'eventua quale singolarit sublime transinfinita. Giacch l la spazitempit si svela in transcendenza sublime ontopoietica, disvela la differenza ontopologica attraverso le increspature metastabili che curveggiano i 57

sentieri sublimi nello spazitempo dellesserci sublime o nella Gestell sublime, o struttura ontopologica sublime che sublimeggi: nel disvelare le singolarit sublimi della spazitempit transinfinita dei sentieri sublimi. L nella Gestell-sublime si eventuano nella gettatezza sublime della transinfinitezza. Il modello ontopologico consente di eventuare loltre sublime, l ove echeggia e incurveggia la cromodinamica sublime che disveler la transonanza quale singolarit sublime dellindeterminatezza nellintermittenza sublime della Gestell sublime che transinfiniteggi il sublime: la singolarit intermittente della Gestell sublime dellindeterminatezza quale creodo sublime ontopologico. Getti sublimi instabili sublimeggiano il nulla sublime che nulleggi o dal niente che nienteggi o dal nihil sublime che nihileggi sublime nella transinfinitezza: singolarit-sublime dell'infinito spazitempo sublime, o cronotopie del sublime? Il chiasma sublime che chiasmeggi pu essere il chiasmepoch sublime stabile e statico o sublime instabile e sublime estasit, o sublime struttura stabile estasit. L'evento sublime curveggia lo spazitemposublime che si inabissa sublime in singolarit sublimi transinfinite: tali da creare un curveggiare sublime che sublimeggi una superstringa infinitesima sublime. La superficie sincrespa o curveggia fino a disvelare lo spazitempo soggiacente, le subsidenze che ondeggiano, l sinabisser sublime nella cronotopia sublime. Si eventuer un chiasma spaziale sublime, eventit del sublime che transcendeggi. L si disvela il sublime che seventua sublime dalla nullit, o dal nihil quale chiasma che chiasmeggi il sublime transinfinito. Sar quella cronotopia sublime estasit o chiasmepoch ove sinabissano le instabili ed ekstatiche sublimit ontopologiche, quale singolarit del chiasma ontopologico sublime che sublimeggi la 58

singolarit spazitemporale o cronotopia sublime tempospaziale in macro o nel micro o monade sublime. Sar cronotopia sublime disvelata dall'ontopologia sublime. Ma quella spazitempit transinfinita con eventi sublimi de-liranti, o nel delirio che delireggi sublime o sub-limen, cio di curveggiare oltre la linea dell'orizzonte e quindi in un altro mondeggiare sublime. Il sublime fenomeggia indecidibile quando si sveli nel chiasmepoch ontopologica ondeggiante spazitempi, l ove gli eventi sublimi dell' ontopologia della monade sublime leibniziana quale microsfera transinfinita sublime. L'arte del sublime l'evento sublime che mondeggi. La verit sublime ondeggia quale verit dell'essere sublime. Nell'arte sublime curveggia l'essere sublime, l sublime l'aletheia che aletheggi: l'ondeggiante svelatezza sublime dell'essere dell'entit nella libert Spazitemporale. O sublime arte-spazitemporale. L'arte sublime Spazeggia la Lichtung sublime, la radura sublime o Vuoto sublime o chora che incurveggi, l'arte del sublime? E' l'ondeggiante aletheia sublime? La verit sublime dell'esserit transinfinita. Heidegger ondeggi lo spazio come il curveggiare dell'evento sublime, l'essere che c nello spazio del sublime. Lo spazio sublime in Heidegger presente sin da Essere e Tempo, l Tecneggia come senso dellessere dellesserci. Heidegger curveggi la spazialit sublime della spazialit dell'essere sublime. In Essere e tempo c' la differenza ontopologica tra mondeggiare e spazeggiare sublime: lesserci sublime nel mondo che sublimeggi. L'esserci sublime nello spazitempo sublime che sublimeggi l'esserit-nel-mondeggiare-sublime. Heidegger ondeggi la spazit sublime dell'esserit 59

sublime: lessercit sublime un mondeggiare sublime che sublimeggi e curveggi la spazit sublime. L'ontopologia sublime svela l'esserit sublime che spazeggi lesserit la tempit sublime che sublimeggi la spazit o Lichtung sublime, la radura sublime splendente o sublime radura dell'esserit: spazit diradante ove si possa abitare e poieteggiare l'estasit sublime. Lo spazio sublime heideggeriano non altro che labitare poetante sublime, o chiasmepoch che chiasmeggi o curveggi in s una simmetria, rigorosit, completezza cosmica che, nella sua essenza, al suo interno ondeggi e sveli a-simetrie e dissoneggi il sublime, ove soggiorneggi lo spazio del sublime. Ma lo spazio ed il tempo possono svelare differenze ontopologiche: il tempo della kosmesi, la bellezza cosmica si eventua in una spazio sublime, e la kalousia spaziale si disveli nell'ecxstasit temporale sublime che transcendeggi la kalousia sublime. In principio il sublime incurveggia ontopologicamente eventi dello spazitempo sublime. Il tempo o dimensione non spaziale del moto infinito. Kant intu il tempo ideale della sensibilit interna, introducendo cos il dualismo tra il tempo psichico, della sensibilit interna, e il tempo fenomenico categorico: il tempo astratto, ma c' il tempo ontologico e premetrico, giacch il futuro non mai un' entit. Il tempo o lo spazitempo il curveggiare. Da dove ha avuto origine la differenza ontopologica tra presente, passato e futuro? Perch si ricorda il passato ma non il futuro? L'evento sublime dell'Esserit sullo spazitempo abisseggia, d la visione dellEsserit sublime dallinvisibile, d ascolto al silenzio inaudito, d senso al sublyme: curveggia i sentieri dellessere sublime nellAbgrund-sublyme, nel senza fondo che fondeggi lEsserit; il campo sublyme la Gestellsublyme dellAbgrund-sublyme, incurveggia nei sentieri 60

dellabisso sublime. Lo spazitempo del sublyme l'ontopologia dellesserit sublime, la Gestell sublime dellabissit, dellAbgrund-sublyme, radura sublime dellinvisibile, sublime indicibile. Il sublyme la transonanza dellEsserit che ondeggi nello spazitempo il sublyme. Il sublime la Gestell nellAbgrund-sublyme, senza fondo nellaldil, oltre lorizzonte, oltre il tramonto, oltre la fine e il fine, oltre leclisse. Il sublyme che spazeggi la Gestell-sublyme, limpianto sublime ove lEsserit sublime curveggia, ondeggi dallaldil in-contro e si incontra nella sublyme spazitempit, quale Esserit aldil che ondeggi, davanti, dinnanzi quale intervolto, dellinvisibile, indicibile, inaudito del sublyme. Il sublyme-spaziale parousia ondeggiante aldil: eventit che incurveggi nei sentieri della gettatezza quale Abgrund-sublyme dellEsserit abissale che ondeggi nella radura ontopologica, nel vuoto ontopologico, nelle singolarit della cronotopia sublime. La differenza ontopologica tra il sublime e la sublyme spazit che eventeggi nella differenza tra lEssercit sublime dell'onTopologia dellEsserit sublime che ondeggi incontro, che si in-contra, di fronte quale sublymanza dellaldil, dellabisso, quale curveggiante Gestell dellAbgrund-sublyme. La sublyme spazit dellEsserit che ondeggi di fronte: la sublyme abissit che curveggi sempre di fronte, ci abita e che curveggi quale aldil. Ma il sublyme parousia della struttura ontopologica, cura, pensiero poetante del sublyme. La sublyme spazit lEsserit-sublyme:curveggiare dellabisso sublime, dellinvisibile, dellindicibile, dellinaudito, dellaldil, libert ondeggiante, pi libert, sublyme la libert dellEsserit-sublyme che transcendeggi. Il sublyme la radura ove incurveggia e ondeggia leventit dellEsserit sublime. 61

La spazitempit sublyme il curveggiare della parousia dellEsserit sublime che incurveggi dallabisso, dallaldil, dallinvisibile, dallindicibile, dallinaudito: decostrueggia il tempo dellEssercit, o il sublyme spazio ondeggia l'Abgrund-sublyme, d fondatezza o Grund-sublyme, incurveggia in relativit, quale Esserit che sublimeggi lEssercit, o la Physis, Ikona sublyme del pensiero poetante della Physissublyme, la differenza dellEsserit sublime che curveggi la Physis dellEsserit che eventua l' Esserit dellAbgrund-sublyme dellEssercit, o dellEsserit che mondeggi la Physis-sublyme-ontopologica. L la transonanza dellEsserit sublime ondeggia, d senso allontopologia poetante della Physis-sublyme. Ma il campo della Physis-sublyme-ontopologica l'onTopologia: immagine dellabisso dellEsserit o dellEsserit abissale che curveggi il sublyme che sublimeggi il grund-sublyme o gestell-sublyme, ikonasublyme della struttura ontopologica ove incurveggia lEsserit-sublyme dellEssercit Physis-sublyme: si eventua quale essere-sublyme dallabisso dellEsserit o Physis-sublyme o struttura ontopologica. E' lEsserit-sublyme quale eventit che ondeggi nel chiasma-sublyme dellEsserit ontopologica e eventeggia la Physis o koin, disvela la differenza ontopologica della Topologia dellEsserit sublime: Essercit nellEssere-s e nellEssere al di l dal s, senza-fine-sublyme transinfinitezza della Physis. Una dissonanza sublime cronologica o chronotopia che dissoneggia o cronotopia sublime. Bachtin mutu la cronotopia dall'episteme della physis sublime, lo spazitempo. Bachtin ondeggia la cronotopia della narrativa letteraria, il romanzo greco, l la narrazione chiasma del chronos-topos o chiasmepoch della cronotopia estetica sublime che ondeggi sublime nel tempo e nello spazio. Il sublime poetante della cronotopia la relativit del 62

chiasma tra tempo e spazio sublime. Il tempo ondeggia visibile, lo spaziotempo incurveggia visibile nel tempospazio ed ondeggia quale cronotopia del romanzo. Nella cronotopia sublime la dimensione temporale ondeggia visibile nella cronotopia che incurveggi. linteragenza del chiasma sublime cronotopia nel mondeggiare curveggiante in interazione. spazitempo della Physis sublyme che spazeggi l'ondeggiare dell indeterminatezza, dellinvisibile, dellinfinitesimale, dellindicibile, dellinaudibile, della kalousia, aldil dell'agatousia, aldil del mondeggiare e del nulleggiare, aldil del tempo e dello spazio sublime, Esserit sublyme, Esserit in relativit con lEssere aldil. Lontopologia del sublyme la spazialit dellessere nella physis, o della physis dellessere sublime che transcendeggi. Il disvelarsi dellaletheia ontopologica l'ondeggiare,il curveggiare la luce, la gettanza che si d alla luce nella radura sublime vuota e libera della spazitempit sublime della physis dellessere sublime. Il curveggiare della disvelatezza discopre la spazitempit della physis sublime ontopologica esserit. la spazitempit della radura sublime vuota, dello spazeggiare ove abita sublime e ondeggia lessere che disvela physis o aletheia dellesserit, quale ontopologia poetante, o ontopoiesis sublime dellesserit nella physis. lo spazio che spazeggi lesserit che ondeggi le fondamenta, s'incurveggi e decostrueggi la radura sublime della physis e eventeggi in spazitempi della physis dellessere e si disveli quale gegenstand sublime, che transcendeggi l'ontopologia dellesserit. Londeggiare ama disvelarsi nella radura luminosa della physis dellessere sublymanza dellesserit, o essere laletheia dellesserit, eventit sublyme. L'ondeggiare ama nascondersi nel sublyme dellesserit 63

ontykona della physis per eventuarsi quale svelatezza nel gegenstand dell'ontopologia sublime dellimmagine dellesserit. Ma perch lontykona ondeggia quale sublyme dellesserit che transcendeggi la nullit che nulleggi, o del niente che nienteggi? Ma perch la differenza ontopologica incurveggia laletheia della physis-kreatrix dellesserit sublime ikonica della topologia ontologica dellesserit. la physis kreatrix sublime che si eventua quale sublymanza sia nella ontocronia che nella ontokairosia o cronotopia sublime che transcendeggi: nellontocronia dellessere dellentit, nella ontokairosia dellesserit eventit della singolarit sublyme. Spesso ondeggia sia lontocronia della physis della mondit che lontokairosa singolarit dellesserit, o meglio nel sublyme assentemente presente luna o presentemente assente laltra nella stessa radura luminosa dellontopologia dellesserit sublymanza o ontopologia-del-sublyme, ontopologia dellikona o dellimago dellesserit o topologia ontologica dellontikontopia sublime. quella la differenza ontopologica della tempit sublyme: mentre l' ontocronia incurveggia nella physis mondana o dellesserci, lontokairosia si d, si eventua nellesserit-sublyme. La sublimit per esserci ondeggia lontopologia. L lesserit sublimit ondeggia nelloblio o nascosta nella physis mondeggiante, o nellesserci. Ma lontopologia dellontikona si sottrae dalla ontokronia per abitare poeticamente la radura luminosa della sublime ontokairosa esserit-sublyme-per-lessere che ondeggi nella physis o mondit, ma che si differenzia nell'interpretanza infinita, quale ermeneutica ontologica dellessere sublyme per lesserit. Qui limpianto, la ge-stell dellontopologia del sublyme si eventua quale sublime ontikona ontopologica ontopoietica, anzi la gestell, la struttura 64

ontopologica, lontikona dellesserit sublyme dellesseRe, di pi ontopoiesis dellikona nella radura vuota ontopologica. Lontopologia dellesserit-sublyme si disvela nellessere-la-radura, lichthung-sublime, quale gestell della radura sublime dellesserit: l nella spazit vuota la struttura ontopologica dellesserit-sublyme soggiorna poeticamente quale ikona sublime della ontokairosia. Lessere-la-radura sublime del grund sia dellabgrund dellesserit-sublyme, sia fondamento sia abissit dellontopologia del sublyme: l l'eristica sublime si eventua ikona dellaldiqua e dellaldil. Solo cos Lontopologia dellesserit-sublyme curveggia linteragenza tra ontokronia e ontokronotopia: nellessere-sublyme si eventua lesserit della ontopologia kronotopica ikonica che dispiega lontocronia iconica gi assentemente presente nellontocronotopia. Nella physis sublime c lesserit gestellontokronotopica ed ondeggia sia nella gestellontopologica, sia nellontopologica gestell-grund o gestell-abgrund, alla gestell-abissale, alla struttura ontopologica dellesserit-sublyme nella gestell che transcendeggi. Ma perch? Forse lontopologia dellesserit-sublyme eventua la gestell-ontokronotopica della gestellikona nellesserit sublymanza dellessere oltre che ondeggi lesserci.Gi c' linteragenza del tempospazio o cronotopia,lontopologia dellimagine-spaziotempo sublime nella gestell-poetante-pensante dellesseresublyme-ekstasit. L likona-tempo si disvela nell'ikona-spazio-tempo, quale ikona spaziotemporale dellaletheia-tempo o dellaletheia-spazitempo curveggiante la gestellaletheia o gestell-verit o struttura ontopologica della gestell-sublime, quale gestell-poiesis o gestellontopoiesis della gestell-ikona dellesserit-sublime dellontokronotopia. 65

la gestell dellontopologia dellesserit-sublyme che ondeggi quale sublymanza che transcendeggi, dellessercit che cura nella radura ontopologica leventuarsi della gestell-ontopoietica. Lesserit-sublyme l'ondeggiare del mondeggiare, dellessercit, della parousia assentemente-presente, dellesserit che mondeggia sublime, dellimmagine dellesserit mondeggiante, dellimago dellesserit, dellikona dellesserit, della gestell della sublymanza, della struttura ontopologica del sublyme. Lesserit-sublyme il curveggiare ontokronotopico della struttura ontopologica dellesserit, dellessercit quale gestell-imago, della gestell-imagine, della gestellikona della gestell-poetante-pensante. la prova ontopologica dellesistenza del sublyme o meglio la prova ontopologica dellesistenza della gestell-sublyme, della struttuta ontopologica dellesserit-sublyme. Non quale prova ontopologica dellesistenza del sublime, o quale prova ontopologica della sublimit, giacch lessercit mondeggia nella sublimit gi parousia nellontocronotopia mondeggiante, quale parousia ontokairosa della gestell-sublime dellesserit: la sublymanza l'ex-stasit ontopologica o estasit che risoneggi o echeggi o ondeggi quando gli dei sono in fuga dalla physis e dallaldil, dalla spazialit e dallontocrontopia. L ondeggia lesserit estasit dellessere, quale ontopologia dellestasit dellesserit-sublime dellestasit-sublime-dellesserit. londeggiare dalla nullit, dalla radura vuota e libera, dalla diradanza curveggiante estatica sub-lime che ondeggi dopo essere stata kriptata nel nulla, nel niente, nel non-ente, nelle entit, nelle superentit ontoteologiche. Fin allora lessere fu assentemente presente quale niente o quale nulla ove abita lessere kriptato e obliato: il nulla quale esserci kriptato, il nulla quale evento kriptato dellesserit. 66

Il dis-oblio dellesserit-sublyme ondeggia quale eventit dellestasit dellesserit-in-esserit-sublime che transcendeggi la singolarit che incurveggi o previene o avviene o perviene, si d, ondeggia, si disabissa, si dis-oblia quale sublyme in esseririt, si decostrueggia nel nulla, niente-oblio: l ove lesserit si kripta l si dekripta, l ove la verit dellessere kripteggia, l decripteggia quale esserit-in-verit o essere-la-verit-dellessere-sublyme, o essere-ladisvelatezza-dellessere-sublyme-che-si-d quale sublyme-che-si-eventui dallessere che ondeggi la verit dellesserit e incurveggi l'esserit-sublyme. Nel curveggiare sublyme lesserit ondeggia la disvelatezza dellaletheia della physis-sublyme, vivenza nellesserit-per-il-sublyme. Hlderlin o Leopardi, Friedrich o Turner ondeggiano o disobliano il sublime dell' esserit estetica. Le sublime est mort, vive le sublime! Il sublime ondeggia nell'esserit, dissonanza sublime poetante mondeggiante. Cos il sublime che sublimeggi? Kant pens nella completezza l' essere sublime nell'immensit della natura o linfinit stessa nella natura sublime. Kant ide un sublime transcendente. Il sublime sublime che ondeggia il sublime della trascendenza sublime. Sublime ideale del sublime quale adeguatezza della verit sublime o sublimit immensa del sublime che mondeggi sublime lucreziano. Il sublime di Lucrezio il sublimeggiare della physis sublime. Il sublime di Lucrezio la physis-sublime del sublime. Sublime ondeggiante il sublime che spazeggi il sublime kronotopico della sublimit o l'intenzionalit del sublime di Lucrezio-sublime o sublime lucreziano, o infinit della natura, o della physis cronotopica che sublimeggi il sublime Poetante. Il sublime di Lucrezio il sublime che nulleggia la physis sublime che curveggi il sublime mondeggiante la verit sublime: Der Mnch am Meer di Casper David 67

Friedrich la sublime cronotopia della physis. Friedrich o Turner sono il sublime lucreziano del sublime che spazeggi la physis dellesserit. Lucrezio l'instabilit della physis sublime. O essere-per-il-sublyme-della-morte-nella-physis o essere per la morte del sublyme o essere per il sublyme della morte, quale morte della nullit o morte della nullit che nulleggi. In quellesserit curveggia lontopologia del sublyme che sublimeggi la kronotopia sublime. E l incurveggia lontopologia che curveggi il sublime o lontopoiesis che ondeggi il sublime dellesserit mondeggiante o gestell dellessere solo per la morte, o nullit che nulleggi quale sublyme poiesis o della poiesis della morte del sublyme che transcendeggi. Quellevento ontopologico della transcendenza ontopologia dellesserit-nel-mondo, incurveggia lesserit-nihil o esserit nihil che nihileggi nel sublime. Pu lesserit fondarsi sullesserit-nel-mondo che nulleggi? E il sublyme fondarsi sulla sublymanza che ekstaseggi o la poiesis sulla poiesis che ondeggi, o sul nulla che nulleggi o sul niente, o sulla katarsy sublyme o sulla gestell-sublime o grund sublime, o radura sublime o lichtung sublime, pu lesserit essere fondata dall' esserit-abissale o dallessere-nellabissit sublime, abgrund che curveggi le fondamenta e ondeggi quale fondatezza dellesserit sublime o del sublyme che sublimeggi o della sublyme ekstasit dessere likona dellesserit-nella-mondit o della sublymanza dell'ikona o della imago sublime? E lesserit sublime che ondeggi le fondamenta dellessercit e curveggi Lesserit gettata nell'essere per la morte sublyme: lesserit-per-il-sublyme pu salvare il sublyme nel suo declino verso lessere per la morte. Solo cos lesserit ci pu salvare, Ci salver dallangoscia per la morte del sublime o della sublimit per la morte o dellessere per la morte, o dall'esserci per la morte. 68

O ci salver dallessere-nella-tempit-della-mortesublime o morte del nulla-niente che nulleggi, nella spazit-che-spazeggi il sublime o la cronotopia del sublime, evento dell'ekstasit o ontoevento della mondit. Dasein che ondeggi nella radura ove si eventu poetante lesserit, l'erranza nel sublyme curveggia nel tempo della sublime struttura ontopologica dellontopoiesis che transcendeggi sublime. Levento sublime l curveggia la radura quale ikona dellesserit che ondeggi e d alla luce e d luce al sentiero ontopologico dellessere sublime che spazeggi la kronotopia sublime. Quale radura vuota e libera, sgombrata dalle tempit, si disveler nellautopoiesis ontopologica, Lesserit fonda e ondeggia e d senso al sublyme, quale curveggiare sublime estasit del pensiero-pensante dell'ontopologia fluttuante; loblio si dis-oblia curveggiante il sentiero interrotto e ascolta la visione che parla tra gli interstizi dellintermittenza dellesserepoetante sublime. Il sentiero curveggia lessere verso la radura e ama kriptarsi ondeggiante nel sublyme: levento dellesserit sublyme incurveggia la verit ontopologica ed eventui verit sublimi? Nell'eventit sublyme latetheia con intenzionalit ontopologica degli eventi della physis disvela lindeterminatezza infinitesima e prossima alla vuota nullit, l curveggia lontopologia del sublyme prima delleventit. Gi aleggia nellontopologia leventit della physis sublyme, l ondeggia quale aletheia della physis che non trema di fronte alla fuga degli dei. La verit ontopologica incurveggia fondit della radura Sublyme dellesserit o differenza ontopologica della physis nellessere-sublyme che transcendeggi. La differenza ontopologica curveggi leristica, o listeresi ondeggi quale erranza del sublyme, l si eventu quale 69

esserit dellessercit, giacch anche gli dei sono fuggenti. Si disvel il curveggiare dellerranza dellesserit nellessere-sublyme, ma quellevento ondeggi la diradanza dellesserit, dellessere vuota nullit che nulleggi, o vuota radura ove si possa abitare poeticamente o disvelatezza delle risonanze sublimi. L nella diradanza della radura si cura labisso dellessere diradanza ontopologica dellessere-sublymeche-transcendeggi. In quellesserit nella diradanza dellessere ondeggi lontopologia dellessere per la verit dellessere nella verit sublime, o essere per laletheia sublime o essere nellaletheia sublime, o essere-per-il-sublyme o essere-nel-sublyme. lincrespatura che curveggi l'ontopologica diradanza che ondeggi lessere dalloblio, dal suo essere stato un essere-nel nulla o un essere-nel-niente, o meglio lessere stato compreso quale essere-del-nulla o essere-del-niente o solo essere dellentit. Likona dellesserit sublime si dis-oblia dall'esseredel-nihil o essere del nihilismo o essere per il nihilismo per ondeggiare quale ikona dellessere-nella-physissublime dellesserit, dellessere sublyme esserit. La luce dellessere ondeggi dal dis-oblio per essere divelanza della luce dellesserit ontopologica dellessere nella radura sublime, o likona dellessere nella diradanza quale imago dellessere-radura sublime dellessere-diradanza-sublime. Quella gestell sublime o struttura ontopologica si disoblia per essere nella physis sublime, per essere sublime della physis quale essere sublyme dellessere che curveggi l'ontopologia dessere mondit. la singolarit della luce sublime della diradanza che si dis-oblia o si dis-abissa quale ontopologia dellikona dellessere-sublyme della physis, dellessere-physissublyme, quale curveggiare in essere dellimagine dellessere sublyme, quale ondeggiare dell'esser oltre il 70

nulla, oltre il niente, oltre il non-ente, oltre lentit, oltre la morte dellesserci, oltre il nihil, al di l del tempo, essere aldil, essere laldil, essere nellaldil, essere per laldil: essere la poiesis, essere nella poiesis, essere della poiesis sublime che transcendeggi. Solo cos lesserit lessere-sublyme-dellesserit ondeggiante l'ontopologia. il dis-oblio dellessere poetante che disvela la physis poetante, il sublyme poetante della verit poetante o dell'aletheia poetante sublime,lesseritsublyme quale intermittenza dellesserit sublime o exstasit ontopologica o estasit che risoneggi anche quando gli dei sono in fuga dalla physis e dallaldil, dalla spazit e dallontocronia. E' lessere estasit dellesserit, quale ontopologia dellestasit dellessere-sublime dellestasit-sublimedellesserit. il curveggiare dal nulla, dalla radura vuota e libera, dalla diradanza estatica sub-lime dellessere-sublymedellesserit. Il dis-oblio dellesserit-sublyme ondeggia l'estasit dellessere-in-esserit, si dis-abissa, si disoblia quale sublyme essere nel sublyme che incurveggi lessere-in-estasit, il sublyme lestasit ex-statica dellesserit, lessere che curveggi lestasit dellesserit. La tempit quale ikona dinamica delleternit o ikona ontodinamica dellapeiron o ikona ontodinamica dell'infinito, la gestell dellesserit sublyme discopre lessere sublyme quale imagine dellapeiron del pensiero sublyme dellapeiron kairos o della kronotopia infinita. Solo la kronotopia sublyme dellesserci curveggia leternit o la kronotopica ontopologica sublime. il disoblio della verit che incurveggia dal nihil. l che lessere-sublyme-ontopologia si eventua allinterno dell'ontologia dellessere sublyme ekstasit ontopologica del sublyme. 71

L'essere-sublime staglieggia l' eventit ontocronopica dicibile: si d alla physis quale estasit-physis-sublyme, l'esserit del sublime-abissit, ontopologia del sublime. E l incurveggia l'ontopologia dell'estasit-poiesis o ontopologia dellikona dellessere mondit o trascendenza ontopologia dellimmagine dellesseremondit, o estasit nella lichtung-abissit o esserenellabisso, abgrund che incurveggia le fondamenta dellessere sublyme? L'essere estasit sublime:l'essere-per-il-sublyme l'estasit-sublyme. Solo cos lessere estasit Ci salver, ekstasit-sublime che ondeggi lessere o lesserci sublyme, si d sublime e d sublyme la fondatezza dellesserit ekstasit dellessere-mondit:ondeggia l' ontopologia dello spazio-tempo da abitare poeticamente quale ontopoiesis-estasit o essere sublyme dellessere sentiero ininterrotto dellontopologia poetante del sublyme. L'evento della radura estasit ondeggia alla luce e d luce al sentiero ontopologico dellessere radura vuota e libera, sgombra, l curvegger lontopologia dell'estasit-kreatrix, quale sublime estasit. Il sentiero o la radura sublyme ondeggia verit-dell'estasitkreatrix ontopologica che transcendeggi sublyme. Ma l'ontopologia degli eventi della physis curveggia lestasit infinitesime prossime al vuoto o in prossimit del nulla o quale transcendenza della mathesis-physis, o ontopologia che transcendeggi mathesis-physisestasit del sublyme. Gi aleggia nellontopologia del sublyme l'estasitevento della physis sublyme: giacch l ondeggia lontovisione dellesserit, la visione ontopologica dellessere-sublyme, la transonanza ontopologica dellaletheia dellesserit curveggiante lontosonanza sublyme, nellesserit-sublyme-estasit. Lesserit si getta, si d, ondeggia nella mondit sublyme o l'estasit sublime dellontosonanza che 72

curveggi lontopologia dellessere estasit sublyme. aldil che trascendeggi l'estasit sublyme dellessere sublyme. lessere-sublyme dell'estasit: l nellabissit della spazit vuota ove lessere ondeggia per abitare la mondit, quale essere-sublyme dellesserit, aletheia della sublymanza dellessere-sublyme della sublymit dellessere estasit. Anche quando la sublymanza decostrueggia ondeggia estasit. Lontopologia del sublyme la monade sublime che estaseggia il sublime, la transcendenza transinfinita ontopologica:Esserit della transcendenza della mathesis che incurveggi sublime l'estasit della monade sublime che transcendeggi sublime. Lindemann dimostr che P-greco, oltre ad essere un numero irrazionale, anche trascendente: non soluzione di alcuna equazione algebrica a coefficienti razionali: una monade sublime, la monade che ondeggi in s una polarit interna che tempeggi sublime: interiorit-tempit dell' essere la monade fenomenica trascendentale, incurveggia in evidenza e decostrueggia Lepoch fenomenica, la monade sublime dell'estasit che transcendeggi l'estasit della monade in estasi? E la fenomenologia dellessere trascendentale? La monade dell'estasit l incurveggia, l ondeggia, l nel vuoto, l nella radura sublime si d gestell-sublyme, l cura e krypta lindicibile sublyme, svela levento dellessere-sublyme o allessere-che-resta-invisibile o allessere-che-resta-inaudito o allessere-che-restaindicibile o che fin allora era-invisibile, era-inaudito, eraindicibile, e che si disveli l ed aldil in essere che si eventui nellontosonanza e ontovisione dellikonaessere-sublyme. L in quellessere-per-la-fine o in quellessere-per-lafine-dellessere che ancora invisibile-inaudito73

indicibile-abissale si disveli levento dellessere per la fine della morte, o dellessere per la fine della mortedel-sublyme, quale ikonapoetante dellessere per la vivenza dellessere o dellessere per la vivenza dellessere-sublyme, o dellessere per la vivenza del sublyme o dellessere per la vivenza della verit nella sublymanza dellessere sublymit dellessere. L ondeggia levento dellessere-verit-del sublyme, l curveggia il pro-getto ontopologico dellessere-sublymedella-verit-dellessere, dellessere-sublymedellaletheia-dellessere, dellessere-sublyme-delladisvelanza-dellessere. il curveggiare ontopologico dellessere che si eventui l nellondeggiante essere la disvelatezza del sublyme, per essere solo sublymanza dellessere e mai pi solo sublyme. L lessere in diradanza vuota, in radura-diradanza seventua ontopologico dellessere sublyme esserit: il sublyme consente l'ontopologia del sublyme dellessere-che-mai-non-c, ma che c sempre e sempre ci sar quale sublyme dellEsserit: quale Ontopologia dell'estasit. il dis-oblio dellEsserit Poetante che disveli la Physis in estasi sublyme della Verit-Aletheia poetanti, Pensiero Poetante dellEsserit-sublyme dellEsserit Ontopologia o ex-stasit ontologica o estasit della Physis, della spazit-Ontocronia. Si disvela cos lessere in estasit dellessere.Il sublyme lestasit ex-statica dellEssere come Esseredel-sublyme. Nel sublyme, lEssere londeggiare dellEssere-Aletheia, o lOntopologia o Lichtung sublyme, Essere-sublyme che incurveggi dal Nulla, dal Non-Ente, dalla vuota Radura dellEssere. Cos il sublyme ondeggia la verit e lAletheia curveggia il sublyme, lEssere-sublyme disvela lo spazio libero dellEssere, spazio della Radura sublyme. Struttura Ontopologica dellEssere-sublyme-Verit. Evento della Gestell dellEssere che curveggi 74

sublyme, che ondeggi la luce o d allessere-la-luce o si d quale Essere-nella-luce-dellEssere-sublyme Esserit. Ekstasit del sublyme. Ekstasit dellEssere-sublyme. Solo con il curveggiare dellEssere-sublyme consentita la sublymanza dellEsserit sublyme. Ontopologia sublyme della transcendenza spazitemporale della Verit-Esserit sublyme. Ontopologia della sublyme ontocronia in transcendenza sublyme: sublime Radura-Ontopologica o Ontopologia dellEsserit-Eventit dellEssere. La tempit estetica della musica ondeggia nella sublimit o ontopologia musicale in estasit sublime, quale tempit interna o ontogenica della musica sublime. La tempit endogenica della musica sublime incurveggia nella tempit sublime o ontopologia della tempit, si d nel tempo, quale ontopologia della musica dellesserit. La tempit della musica il curveggiare della verit dell'esserit, la musica sublime della tempit. Dasein musicale del sublime sublimeggiare nel tempo, essere enigma sublime. La musica non pensa, cos come la tempit, il Dasein del sublime che ondeggi incontro, parousia sublime, in accordo coi tempi. Dasein sublime musicale l'evento che transcendeggi. La musica sublime verit che tempeggi nel tempo. La musica l'esserit che tempeggi. La musica l'esserit che ondeggi nel tempo dell'essere sublime pensante pensato al di fuori della tempit musicale? Sublime tempit musicale. Lestetica della tempit sublime. Lestetica della monade sublime della cronotopia o kairousia, lestetica degli eventi sublimi, degli eventi temporali, degli eventi che transcendeggino il sublime. Gli eventi del sublime sono eventi dell'esserit o l' evento dello spazitempo. Tempo degli eventi sublimi l'eventuarsi dell' esserit nella 75

verit, l'essere la verit. Leopardi ondeggi l'infinit dellessere. Parmenide curveggi lessere eterno e trascendente. La struttura stabile della struttura trascendente la verit sublime. Leopardi incurveggi la nullit infinita. Leopardi il pensiero pensante della nullit, il suo essere poetante l'essere pensante. Linterpretanza del Sublime nel pensiero-poetante di Leopardi l'interpretanza infinita della nullit, Leopardi ondeggi il nulla, Leopardi disvel la nullit sublime infinita, Leopardi curveggi la verit del nulla. Nell'essere Leopardi ondeggi la parousia sublime infinita della nullit, lessere nulla di Nietzsche, nulla sublime dell'essere, verit dell'essere nientit, lessere nulla, il nulleggiare dell'evento, il nienteggiare dell'evento, levento che nulleggia, l'evento che nienteggia: lessere sublime il nulla, Leopardi il poeta del nulla sublime, Leopardi il Poeta dell'infinito sublime: lessere il non-essere? Poiesis Sublime la verit dellesserit: lessere il nulla. Ma lessere sublime, lesserit dellessere:sublime nulla. Dasein sublime dellesserit dellessere Sublime. Sublime essere Sublime della Nullit. Nihil sublime nellessere il nulla. Sublime il curveggiare dellessere:lessere nulla, lessere il nulla, lessere ondeggia nel sublime nulla, il curveggiare dellessere tempo del nulla, il tramonto della verit dellessere, della tempit: lessere il nulla curveggiante. Aristotele ondeggi lessere che non , quando non , non altro che lessere nulla, lessere nulla. Lessere non , lessere il nulla, il tempo incurveggia il nulla dellessere, lessere sia il nulla sublime sia l'ontopologia della verit dellessere, lessere lessere che e non , il nulla ondeggiante, essere il curveggiante non-essere. 76

Il curveggiante essere sublime la tempit. Lessere nel tempo il non essere, lessere nel tempo e non . Sublime il curveggiare della verit intramontabile dellesserit sia dellessere parousia nellessere nulla. Lessere Sublime lessere della transcendenza che fuori dal tempo. Platone ide lessere e il non-essere. Lessere nellessere, lessere e ondeggia non-essere. La differenza dellessere sublime lesserit, e non , lesserit Sublime curveggiante lessere. Dasein sublime del nihil il suo essere nihil ondeggiante. Essere lessere che si d al niente, niente, lessere niente. E' il nihil sublime: nulla, niente. Sublime niente nulla assoluto, il nulla dellente. Plotino e Heidegger ondeggiarono il nulla sublime dell' essere: lessere il nulla, perch il sublime. Dasein sublime del nulla: lessere il curveggiante non-essere. Sublime libert infinita dell'essere il nulla. lessere sublime. Lessere sublime l'ondeggiante nullit. La sublime esserit dell'evento del nulla: lessere l'evento sublime del nulla, verit del nulla e curveggia dal nulla, l'evento sublime che incurveggi il nulla.Tal essere-nihil-ondeggiante. Aristotele ide la transcendenza dal non essere allessere dell'evento sublime dellessere, lessere l'equilibrio stabile dell'evento sublime dell'esserit. L'angoscia sublime o langoscia dell'esserci langoscia del nulla. Langoscia ondeggia in s il niente. Il sublime infinito tra essere e niente langoscia: langoscia del nulla, il tempo del niente infinito: niente. Nietzsche curveggi lessere Nihil-poesis, nihil, nulla. Sublime nulla che incurveggi il nulla, curveggiante nulla. Il niente niente, esserci il niente-essere, nonessere, Nihil non-essere. Platone ide l' Armonia tra essere e il nulla-essere. L'estasit abissale del nulla Platoneggia: larmonia che Pitagoreggi nulla abissale. 77

armonia dissonante del tragico Dionisiaco, il quale mostra lorrore dellessere oltre. lorrore originario del mythos tragico sublime, sublime dionisiaco. Platone orfico-pitagorico, lentusiasmo sublime, o essere nel dio, o essere fuori di s in estasit sublime: la sublime estasit che transcendeggi. O estatica dionisiaca sublime tragicit. Qui lentusiasmo sublime essere ondeggiante sublime, l'evento del sublime nellevento sublime del tempo dell' esserit. Plotineggiare lontopologia platonica del sublime. Platoneggiare la sublime ontopologia di Parmenide: lessere sublime curveggiare dellesserit. Platone ondeggi l'essere sublime dal nulla, lessere curveggi in sublime ontopologia. Lessere verit sublime che trascendeggi e ondeggi nel nulla, o essere incurveggiante il nulla. Il Sublime dell'essere Nulla.Heidegger ondeggi il nulla nellessere che incurveggi il nulla come verit sublime dell'esserit. Nietzsche curveggi il nulla sublime che incurveggi la tempit. Il pensiero poetante della singolarit sublime Tempeggia e incurveggia il sublime. Eraclito al di l di Nietzsche nienteggi l'ontopologia sublime che curveggi lo spazitempo. Essere archeche curveggi la kronotopia sublime. Linfinito linfinito sublime degli spazitempi infiniti. Linfinito essere sublime infinito linfinito sublime:essere infinito sublime dellinfinitit, linfinita naufraganza dolcezza della dissolvenza infinita, infinito nulla, essere ondeggiante infinito nulla. Essere nellangoscia della nullit,langoscia curveggiante dalla visione della nullit poetante. La verit nullit. Sublime dell'Esserit che transcendeggi lessere nihil, il ni-ente Sublime. Parmenide ondeggi lessere sublime, l l'evento curveggiante del sublime. Ondeggia l lessere sublime 78

che transcendeggi; lessere il sublime dell'evento o esserci per s nell'evento del sublime. Sublime evento dell'essere l'essere che sublime, lessere la struttura ontopologica del sublime, il fondamento dellessere sublime, l'evento. Lessere l'eventuarsi del sublime, la struttura ontopologica dellesserit, la struttura ontopologica dell'evento sublime. Lessere il suo non-essere. Il suo essere che transcendeggi sublime nel non essere. Platone ondeggi lessere curveggiante nella tempit, lessere nel tempo nulla: sublime nullit. Lessere che non quando non , non altro che lessere nulla, lessere nulla che transcendeggi sublime. Lessere sublime transcendenza dellessere nulla, lessere transcendenza sublime dell'evento dellessere che non , Al di l del nihil, lessere sublime transcendenza dellessere che non il nulla, lessere sublime transcendenza del nulla, lessere lessere che non il non-essere. Lessere sublime nullit. Sublime che non nulla, non nullit sublime! sublime nulla, evento del nulla sublime! E' il nulla sublime che transcendeggi e incurveggi il nulla nellessere nulla, lessere la transcendenza sublime del nulla, lessere sublime il nulla. Heidegger ondeggi la differenza tra lessere sublime e lessere niente. Nella differenza ontopologica lessere sublime lesserit. La verit dellessere sublime , ed impossibile che non sia, lessere sublime.Tutto lessere infinito sublime. La verit del sublime essere. Lesserit sublime lessere ontopologia sublime. Heidegger curveggi il sublime essere-evento della transcendenza ontopologica che curveggi sublime e transcendeggi in verit dellessere. Lessere curveggia la verit sublime dellessere evento del sublime infinito. Monade sublime infinita nellinfinit sublime, sublime 79

infinito. Il sublime infinito dellessere curveggia l'infinito dellessere sublime. Il sentiero dell' essere sublime verit dellessere sublime essere della verit, Il disvelamento del sublime, la struttura ontopologica del sublime. Il pensiero Sublime dellessere la verit dellessere.Nella verit sublime dellessere sublime la differenza ontopologica il che cosa , il che verit dellessere o il plesso o la struttura ontopologica. La verit dellessere sublime La verit sublime dellessere. Ma la verit dellessere sublime incurveggia la struttura ontopologica del sublime, l'eventuarsi del sublime dal nulla. La verit dellessere sublime ondeggia dalla nullit, la struttura ontopologica dellesserit. Sublime essere nulla. Lessere sublime incurveggia l' essere quale struttura ontopologica dellessere singolarit dell'evento sublime. La struttura ontopologica la fondatezza del sublime, perch il fondamento poetante del sublime, il sublime evento dell' essere-nulla, sublime estasit della transcendenza ex nihilo. ChiasMa-plesso del sublime che ondeggi nella verit dellessere poietante, la struttura ontopologica dellessere quale fondatezza sublime, lesserit sublime. Sublime nulla che nulleggi poietante. Nietzsche ondeggi il curveggiare della tempit dal nulla sublime, il curveggiare dellessere abissit dal nulla, essere che incurveggi dall'abisso sublime dell'essere, curveggia l lo spazitempo dal nulla, essere sublime che incurveggi la kronotopia, nulla che curveggi il nulla:essere-la-verit che curveggi il nulla e decostrueggi il nulla, ma curveggiare il nulla l'estasit sublime della struttura ontopologica dellessere estasit che curveggi il sublime, l' essere che curveggi l'estasit dello spazitempo sublime. Plesso o chiasma ontopologico che curveggi lo spazitempo della singolarit sublime: la musica sublime. 80

Ogni singolarit un chiasma sublime, ogni accordo, ogni melodia, tema, variazione, la musica sublime che curveggi nello spazitempo, l'evento che curveggi il sublime. La musica sublime il flusso che curveggia lo spazitempo sublime, echeggia e risuona il curveggiare dello spazitempo sublime. Ogni suono il curveggiare dal nulla, in cui le stesse note risuonano, echeggiano e ondeggiano, risuonano i suoni sublimi del curveggiare ondeggiante poetante, perch la musica l'estasit del sublime che curveggi lo spazitempo, il chiasma sublime del suono e silenzio infinito, indivisibile. Schopenhauer riecheggi lidea e platoneggi lidea nella musica della kalousia. La musica la struttura ontopologica del curveggiare dello spazitempo nella musica sublime-kalousia, la struttura ontopologica della natura sublime o physis sublime, il fondamento del curveggiare dello spazitempo sublime: nei suoni dellarmonia i suoni acuti, pi mobili e pi fuggitivi, ondeggiano da vibrazioni che curveggino lo spazitempo del suono fondamentale, e risuona poetante il curveggiare dello spazitempo. C qui fra toni superiori e Le note pi vicine un ondeggiare echeggiante che curveggi lo spazitempo. Gli intervalli sono paralleli, la melodia, ondeggiante dalla voce principale, dalla voce alta, dalla voce cantante ondeggi libera e capricciosa, conservando sempre, dal principio alla fine, la connessione organica e significativa di un pensiero poetante sublime. Riecheggia nella struttura ontopologia armonica della musica la curvatura dello spazitempo sublime, quale ondeggiare della struttura ontopologica della natura che curveggi o physis sublime. Ondeggiante spazitempo in tendenza infinita, o essere il curveggiare infinito del sublime, curveggiare sublime senza perch. tendenza sublime infinita oltre la tendenza infinita per essere transinfinit 81

sublime, ondeggiante infinitit senza perch, senza fine, la musica sublime che curveggi lo spazitempo, la struttura ontopologica dell' Esserit sublime, la struttura ontopologica della musica sublime: perch la musica infinita che curveggi lo spazitempo, tendenza infinita ondeggiante la musica transinfinita. Ondeggiante consonanza e dissonanza curveggianti spazitempi, la musica poetante pensante consonanza della kalousia e dissonanza o chiasmepoch dell'essere e nulla, La musica lesserci curveggiante del sublime, la musica l'ondeggiare della verit dellessere. La musica pensante la musica poetante della verit sublime dellessere sublime, nella verit dellessere curveggi da sempre e per sempre il sublime. C la verit sublime che curveggi spazitempi dell' esserci, o del nulla, incurveggia dal nulla quale increspatura ondeggiante dell'estasit dello spazitempo dellessere. Ondeggiante singolarit sublime del suono eterno curveggia gli spazitempi sonori del silenzio, o accordo, o melodia, l'ondeggiare del curveggiare dello spazitempo. La struttura ontopologica dellessere Sublime lesserit. Heidegger ondeggi il pensiero dellessere Sublime. L la verit dellessere sublime verit dellessereverit-sublime. La dis-velatezza il sublime. Heidegger disobli la sublime verit dellessere, del dis-velamento sublime dellessere, lessere il sublime che si eventui quale struttura ontopologica della verit dellessere. Lessere ondeggia nel sublime, il curveggiare nella tempit sublime, lessere che transcendeggi sublime. Heidegger nulleggi la spazitempit dis-velante sublime, la Lichtung sublime che nulleggia, la radura sublime del nulleggiare. 82

Lessere sublime heideggeriano nulleggia, si d e non-si-d o nulleggia o si sottrae, Es gibt, sublimeLichtung-del-nulleggiare, radura-sublime-che-nulleggia, il diradarsi che nulleggia l'entit o la non-entit, nienteggia sublime, lessere diradandosi nulleggia: il nienteggiare sublime Al di l dellentit, nulleggia l'aldil, qui ondeggia sublime Alterit e la nulleggia. C la Lichtung-sublime del nulleggiare. Lessere sublime incurveggia la Lichtung-Sublime che transcendeggi la Lichtung. La Lichtung il sublime che sublimeggi la Lichtung, la radura sublime la diradanza spazitemporale libera che transcendeggi la radura, o Lichtung-sublime. La radura sublime la radura dell'aletheia sublime. La radura sublime l'ontopologia sublime della Lichtung, la radura l'esserit del sublime, curveggiante spazitempo, il diradarsi sublime che transcendeggi il diradarsi dellessere, l' essere alterit: lessere londeggiare sublime, differenza ontopologica sublime dellessere. Heidegger ondeggi nel sublime la verit dellessere. Eraclito am il nascondersi del sublime nell'esserit visibile invisibile. La spazitempit incurveggia il sublime abitare nella risonanza dellessere che echeggi il curveggiare sublime nella disvelatezza. L' essere spazitempo sublime o lessere risplendezza sublime che ondeggi la disvelatezza dellessere. Lessere incurveggia l'elevarsi sublime al di sopra in estatica verit spazitemporale. il disvelarsi sublime. Lichtung dello spazitempo sublime. Il sublime ondeggia la Gestalt dellessere Sublime-ontopologica-Lichtung. Lessere sublime niente, lessere sublime nihil, ni-ente, non ente. La Lichtung sublime dirada lessere, lessere lessere sublime, il nulla che nulleggi sublime, nulla sublime nellessere: il curveggiare dell'essere sublime 83

dall'Abgrund, o abisso sublime. L'essere sublime Ab-grund, Lichtung abissale sublime senza perch. L'essere sublime Ab-grund che sublimeggi il curveggiare nella Lichtung, sublime Ereignis dellessere che incurveggi l'Ereignis spazitemporale dellessere, Ab-grund-sublime. Nellessere sublime curveggia la Lichtung, la radura sublime nulleggia-nel-mondo e ondeggia nel nulleggiare degli spazitempi, la radura Sublime della verit dellessere, levento sublime del nulleggiarenel-mondo che ondeggi il curveggiante spazitempo della verit dellessere. Ab-grund sublime essere nulla visibile invisibile spazitempo, l'evento del sublime che transcendeggi lessere evento sublime dall' Ab-grund sublime. E' sublime evento spazitempo, evento che incurveggi la kronotopia sublime, sublime evento che sublimeggi l'Ereignis-Sublime. Levento sublime abissale eventeggia senza perch, senza perch Sublime dellessere spazitempo. Levento dello spazitempo sublime che transcendeggi la verit dellessere evento sublime del nulleggiare-nelmondo. Gorgia l'archegete del nulleggiare-nel-mondo del Non-esserci o della natura del nulleggiare-nel-mondo: il nulla il nulleggiare-nel-mondo che c', esiste, ma non comprensibile, incomunicabile, inspiegabile il nulla che nulleggia-nel-mondo: il nulleggiare-nel-mondo che non c', o che e ci che non , o il nulleggiarenel-mondo, l'evento del nulleggiare sublime. Ma ci che e ci che non si svela solo nel nulleggiare-nel-mondo, lessere il nulleggiare-nelmondo o nulla che nulleggia-nel-mondo, o essere che non perch sar e non sar, l'essere il nulleggiarenel-mondo, sar il nulleggiare-nel-mondo, il nonesserci del nulleggiare-nel-mondo, lessere senza perch il nulleggiare-nel-mondo del non esserci o 84

lessere-del-nulleggiare-nel-mondo, o lessere il nonesserci del nulleggiare-nel-mondo. E' lessere il nulleggiare-nel-mondo, cos il nonesserci. Ma lessere-nulleggia-nel-mondo senza perch, il non , e n l'eterno-nulleggiare-nel-mondo, n luno n lessere che non c' senza perch, l lessere eterno nulleggiare-nel-mondo, non ha alcun principio, non ha avuto principio, illimitato-nulleggiare-nelmondo, illimitato e non in alcun luogo senza Perch, nulleggiare-nel-mondo, , cos lessere-chenulleggia-nel-mondo ove nulleggia lapeiron illimitato che non in alcun luogo, ma che c' in s senza perch, lessere apeiron eterno nulleggiare-nelmondo, illimitato nulleggiare-nel-mondo, illimitato che non c' in alcun luogo, non il luogo o leternit dellessere il nulleggiare. Gorgia nulleggia il nous, il noema,il pensante, il noumenico,la doxa,l'epistemica, la techne, la demiurgia, la teurgia, la mitologia, l'ideologia, l'etica, l'estetica, la kategorica, la filosofia,la sofistica, la monade,l'olistica, la kronotopia, la mondit, l'eternit, l'infinit,la verit, il pleroma, e ancora nulleggia il niente, nienteggia, il niente nienteggia o lEssere eterno Sublime che nulleggia-nel-mondo o lEssere-ilnulleggiare-nel-mondo, ma che non c' in nessuna singolarit n nellessere, n nel non-essere o c' nellEssere il nulleggiare o Non-esserci che nulleggia, senza perch lessere il-nulleggiare-nel-mondo del nonessere, il non-esserci lessere-che-nulleggiare-nelmondo, nessuno c' quale Infinito-che-nulleggia, o l'essere che non c', gi lessere-che-nulleggia-nelmondo, il non-esserci, o lessere che sar. L lessere il-nulleggiare-nel-mondo il non-esserci, senza perch il nulla, senza perch lessere che non , n c', il non-esserci, n , n c', nulleggia, il nulleggiare-nel-mondo. Gorgia svel limpensabilit, che e non pensato, lessere il nulleggiare-nel-mondo 85

sublime non pensato senza perch, nulleggiare-nelmondo senza perch dellessere, il non-esserci. O non-esserci impensato o nulleggiare-nel-mondo. Il nulleggiare-nel-mondo senza perch impensato. Essere il sublime nulleggiare che non , o il nienteggiare pensante. Essere il sublime nulleggiare invisibile, o l'interminatezza pleromatica che nulleggianel-mondo ma non si ode, n si dice, n udibile, n si veda, n si pensa, n si veda con la vista ideale demiurgica, n si pensi, n si veda l'interminatezza sublime, lessere-il-nulleggiare-nel-mondo che non si pensa, n si comprenda. Gorgia nulleggia l'interminatezza nihilista, nulleggia il pensante o nienteggia l'essere-che-nulleggia-nel-mondo senza perch, n parola, Gorgia larchegete del nulleggiare-nel-mondo, si d l il nulleggiare-nel-mondo senza la parola udibile, cos c' il nulleggiare senza lingua, senza perch, senza parole, senza perch c' l'interminatezza del nulleggiare-nel-mondo, invisibile. Gorgia nienteggia il niente dell'interminatezza che nienteggia cos in Leopardi, o nellessere l'interminatezza del nulleggiare-nel-mondo. Quel nienteggiare nellessere, per Leopardi le infinite vestigia nulleggiano, c' il silenzio nudo e una quiete altissima nello spazio immenso dell'interminatezza sublime del nulleggiare-nel-mondo. Cos l'essere-interminatezza sublime nulleggia-nelmondo, si dilegu e si perde nell'interminatezza sublime senza perch. Leopardi vagheggia il nulleggiare-nel-mondo, Leopardi museggia lo spazitempo immenso dell'interminatezza sublime del nulleggiare-nel-mondo in silenzio, o nulleggia in silenzio senza suoni, giacch infinita interminatezza sublime del nulleggiare-nelmondo, Leopardi il maggior pensatore della filosofia del nulleggiare-del-mondo. Nietzsche ritmeggia Leopardi, il nienteggiare l 86

sempre il nulleggiare-nel-mondo Sublime, o il "nienteggiare" gi il nulleggiare-nel-mondo dell'interminatezza sublime o nihileggiare, la "filosofia del nienteggiare" o del nulleggiare dell' interminatezza sublime. Il nienteggiare l nulleggia nell'interminatezza sublime, Sein-Nichts Abissale. Seyn-del-nulleggiarenel-mondo, Seyn che nulleggia, Seyn sublime che nulleggia-nel-mondo, Seyn quale nulleggiare-nelmondo, Seyn-sublime del nulleggiare-della-mondit. L'essere il nulleggiare-nel-mondo, lEssere disvela il nulleggiare-nel-mondo, nulleggiare-nella-mondit pleromatica. E' l'essere che nulleggiare-nel-mondo per svelare l'instabilit plexromatica del sublime, lEssere infinita immensit degli spazi che nulleggiano-nel-mondo senza perch, il nulleggiare dell'evento sublime dell'essere. Kierkegaard svel la nullit pleromatica. Kierkegaard ritmeggia il nulleggiare-nel-mondo. Kierkegaard E l'archegete del museggiare il nulleggiare-nel-mondo. Kierkegaard l'archegete del pleroma che nulleggianel-mondo, Kierkegaard Platoneggia il nulleggiare-nelmondo. Platone l'archegete del nulleggiare demiurgico. L Platone nulleggia la demiurgia. L il mondo nulleggia nella demiurgia, s L nel nulleggiare-del-mondo, c in s il nulleggiare-del-mondo, la filosofia del nulleggiare-nel-mondo. O c' in s il nulleggiare-nel-mondo in s, s d il nulleggiare-nel-mondo, c' in Platone, l ove si svela la filosofia del nulleggiare-nel-mondo o c' l'evento del nulleggiare sublime o c' il sublime quale evento del nullegiare. Leopardi museggia l'evento del nulleggiarenel-mondo sublime, c' l il sublime nulleggiare senza perch, Leopardi platoneggia il nulleggiare del mondo, Leopardi che museggia il nulleggiare-del-mondo sublime, Il filosofo-poeta che platoneggia il 87

nulleggiare-del-mondo sublime, o il nulleggiare della natura-sismica. Leopardi l'archegete del nulleggiare della natura sismica. Levento sublimante in s la filosofia leopardiana del nulleggiare-del-mondo sublime, l ove la filosofia c quale nulleggiare-nel-mondo sublime, Leopardi il poeta della poesia del nulleggiare-delmondo sublime, il naturale archegete del nulleggiarenel-mondo sublime o la filosofia del poeta del nulleggiare-del-mondo sublime. Ma l la poesia filosofia, o la filosofia poesia del nulleggiare-nelmondo sublime: la poesia filosofica la poesia del nulleggiare-nel-mondo sublime. L ov il filosofo c' il poeta, ov il poeta c' il filosofo del nulleggiare-del-mondo sublime. Nulleggio? Ergo sum. Nulleggia? Ergo c' l'insostenibile nulleggiare del nulla, o l'insostenibile nulleggiare dell'essere, il sublime nulleggiare del nulla o il sublime nulleggiare dell'essere. L ove c' il pensiero del poeta c' il nulleggiare-delmondo sublime. Si d l il nulleggiare-del-mondo sublime o c' il sublime-nulleggiare-dell'essere in s: abisso tenebroso o firmamento stellato che affonda celeste, o insostenibile leggerezza del nulleggiare, o brivido dell'insostenibile nulleggiare del niente del mondo, o sublime nulleggiare dellessere. Ma, quale che sia il sublime nulleggiare in s, poesia del sublime nulleggiare dell'esserci o dell'esserl il nulleggiare sublime, che nulleggia ergo c' in essere nello spazitempo del poeta. N in s nulleggia, o in s c' quale sublime-nulleggiare-dell'esserci poetante senza perch, il nulleggiare in s la poesia. N filosofia del nulleggiare o lo , nulleggia ergo c' o pu essere la poesia del sublime nulleggiare dell'essere, ov il nulleggiare del mondo sublime. Il pensiero del sublime nulleggiare dell'essere si d, nulleggia ergo c' quale sublime nulleggiare nel mondo 88

o nel pensiero stesso, la poesia del sublime nulleggiare dell'essere gettato quale vibrare del nulla o nulleggiare animato. La filosofia del nulleggiare del mondo si d, c' e spazia nel mondo dellessere sublime, il sublimenulleggiare-dell'essere in s, l il mondo del poeta nulleggia, ergo c', il poeta quale esserci nel mondo nulleggia, si d nel sublime nulleggiare animato dell'esserci senza perch, il nulleggiare animato ed inanimato nel mondo, un mondo che nulleggia ergo c quale nulleggiare animato, c quale filosofia del nulleggiare animato del mondo, o filosofia del sublime nulleggiare animato che vagheggia Infinita. Lessere nulleggia animato nel sublime, svela l l'insostenibile nulleggiare animato del sublime. Lessere l nulleggia animato ergo c'. E' indicibile nulleggiare dell'essere sublime nulla in exstasi in s o nulleggiare animato. Leopardi spazia nella filosofia del nulleggiare animato Pleromatico abissale: si d l l'abissale nulleggiare animato dell'essere sublime, il nulleggiare animato sublime dell'essere. Sublime nulleggiare animato dell'essere, Sublime nulleggiare animato del nulla. L l'Essere Sublime nulleggia animato. il nulleggiare animato infinito o transfinito dell'essere: cos l' Essere sublime nulleggia animato. L'essere Sublime nulleggia nel nulla animato dell'essere, nulleggia sublime l'essere nulla animato infinito, lo spazitempo del nulla animato senza perch, il nulla animato Sublime nulleggia invisibile, invisibile Sublime nulleggiare animato dell'essere. Il nulla nulleggia animato nellessere Natura dell'essere Pleroma. L'essere nulleggia-animato-nelmondo sublime, l'essere il nulleggiare animato, l'essere il nulleggiare dell'essere nulleggiare-del-mondo sublime, l'essere che nulleggia animato nell'essere infinito, l'essere il nulleggiare sublime dell'essere. 89

Ma il nulla ci che non ? L'essere l il non-esserci dell'interminatezza. O il nulleggiare-del-mondo sublime Dellessere infinito, o Infinito sublime nulleggiare-delmondo in Leopardi negli abissi del vuoto nulleggiarenel-mondo sublime. Ma cosa il nulleggiare per Leopardi? Leopardi museggia la Luna della Verit: immortale pleromatica interminatezza. Leopardi museggia il nulleggiare-delmondo sublime interminatezza senza perch, senza lEsserci. Il Niente infinito dell'interminatezza nulleggia naturale infinito, l'infinito nulleggiare-del-mondo sublime dell'interminatezza. L'infinito sublime nulleggia, infinito nulleggiare animato sublime dell'interminatezza infinita, al di sopra o aldil quale interminatezza transinfinita dell'essere. Ma l'infinita interminatezza il sublime nulleggiare animato dell'essere transinfinito nulleggiare animato sublime infinito, l l'infinito interminatezza senza limiti del nulleggiare animato sublime dell'essere, o il nienteggiare dell'essere interminatezza senza limiti, o infinito nulleggiare animato sublime o il nulleggiare infinito. L l'infinito nulleggiare animato sublime senza perch, l'interminatezza leopardiana del nulleggiare animato sublime della Filosofia: l gettata nella mondit l'interminatezza del nulleggiare animato sublime, l il museggiare dell'interminatezza Leopardiana, quell'infinito nulleggiare animato al di l di cui non v' pi nulla. Leopardi nienteggia il nulleggiare dell'interminatezza, quale ontologia del nulleggiare l'interminatezza che nulleggia, il nulleggiare ontologico dll'interminatezza. Giacch l'essere interminatezza, o il non-esserci o il sublime nulleggiare dell'evento dell'esserci interminatezza. E' il pleroma dell'interminatezza che nulleggia animato sublime, v' interminatezza senza perch, 90

l'interminatezza dell'essere, o essere il nulleggiare animato sublime, v' interminatezza, o differenza ontologica dell'interminatezza. Caracciolo nel suo Leopardi e il nichilismo svela il museggiare di Leopardi prima del nulleggiare animato sublime di Heidegger: il Nulleggiare heideggeriano svela il mondano nella sua mondanit e lo nienteggia, disvela il pleroma dell'interminatezza nella sua struttura ontologica, l nulleggia il sublime nulleggiare dell'evento dell'interminatezza animata, o il sublime nulleggiare dell'essere l'interminatezza, l si disvela il sublime nulleggiare dell'essere-il-nulla in Heidegger. E' il nulleggiare dell'interminatezza animata sublime Leopardiana-Heideggeriana che Nulleggia nel museggiare leopardiano, l l' Essere museggia l'angoscia del nienteggiare, l'essere nulleggia l'nterminatezza, il nihil ontologico che museggia l'interminatezza. Caracciolo Nulleggia-nel-mondo l'essere null'altro, l'essere il nulleggiare animato sublime del nulla che nulleggia. Nulleggia l l'interminatezza? Esiste l'interminatezza del Nulleggiare senza perch, c' il Nulleggiare animato sublime dell'interminatezza, o Nulleggiare animato sublime dell'essere del mondo? O c' ilnulleggiare animato sublime della mondit? Esiste il Nulleggiare senza perch, c' il Nulleggiare dell'interminatezza che museggia nella poiesis? Nulleggia il Nulleggiare nella monade in s, prima del Nienteggiare nella mondit o nihileggiare prepostmetafisico. Nulleggia gi nella monade in s e per s, l c' il nulleggiare animato sublime della monade? L ove il Nulleggiare si d nella monade in s e per s? Nulleggia l nella monade il nienteggiare del nihil o l'angoscia che svela il Nulleggiare nella monade in s. II nulleggiare animato nulleggia nella monade 91

dall'inanimato o animato. O c il nulleggire in s nella monade, non solo Fuori c il nulla, Fuori e in s c il nulleggiare. C in s e fuori di s il nulleggiare del nulla o il nienteggiare del niente, Fuori e in s c il nulleggiare infinito del nulla, o il nienteggiare del niente. Ed senza perch, il nulleggiare in s. Fuori e dentro in s c il nulleggiare del nulla. Fuori e in s c il nulla che nulleggia si d quale nulleggiare del nulla senza perch, anzi l nulleggia anche il perch, nulleggia il nienteggiare della monade pleromatica in s e per s? Nulleggia nel nienteggiare della monade pleromatica, interminatezza del nulleggiare fuori e dentro ove c il nulleggiare pleromatico dell'Interminatezza. Nulleggia l Il nulla dell'interminatezza del nulleggiare, o nulleggia nell'interminatezza senza senso solo il nulleggiare senza perch, senza senso o c' solo il nulleggiare.Si gi interminatezza del nulleggiare o transcendenza del nulleggiare quale ermeneutica del nulleggiare poetante, o ontoteologia del nulleggiare o intenzionalit demiurgica e teurgica del nulleggiare della techne. L'interminatezza Exstatica del nulleggiare senza perch Nulleggia nell'interminatezza sublime dell'exstasi del nulleggiare pleromatico , nulleggia la monade pleromatica, nienteggia il nulleggiare senza perch o Il Nulleggiare nienteggia l'interminatezza sublime del nulleggiare, Heidegger nulleggia il nulleggiare ontologico dell'apocatastasi o curveggiare dell'interminatezza del nienteggiare, l ove l'angoscia riveli il nulleggiare invisibile dell'interminatezza plexromatica dell'evento dell'interminatezza sublime del xyasmaxora dell'esserci. L nell'angoscia il nulleggiare dell'interminatezza exstatica presente in s, nell'interminatezza invisibile della monade khora Sublime transinfinita che 92

nulleggia in exstasi Sublime quale Exstasi dell'interminatezza del nulleggiare senza perch, senza demiurgia o teurgia epistemica della techne. Il Nulleggiare sublime dell'interminatezza plexromatica della chora nulleggia. Ma l'interminatezza della chora nulleggia invisibile nel chiasma del curveggiare cuspidale visibile ideale della kalousia o agathousia. Nulleggia l'interminatezza invisibile del xyasmaxora ergo c' il curveggiare dell'apocatastasi del visibile paradigmatico demiurgico quale techne del nienteggiare, Null-Essere, Nulla-Poetante evento-Sublimia-Kreatrix da nulla al nulla, nella Lichtung, nella radura della radura, spazia e sinabissa, nulla in nulla il nulla nel nulla. abisso ontologia nulla, nulla evento-Sublimia-Kreatrix nulla nullit del Nulla. Essere Crea nullaInfinito-infinito-essere dal nulla Da sein del nulla evento nulla. sublime. nullanullit nulla del nulla, nulla-essente-nulla dal nulla nullit nullificata dell'esserci l'Essercinulla. Il nulla-trascendenza dell'Esserci nel nulla trascendenza trascendenza si d Transcende Daseintrascendenza trascende nulla, nullaDasein nulladell'Esserci trascende Essere l'Esserenulla, nullit nulla del nulla nihilessere nulla, nulla il non dell'ente Esserequi la necessit dal nulla del nulla essente, essentenulla l'Essere nulla c' vi nullaEssere Esserenulla del nulla, Essere nulla: vuotaEssere dell'essere svela l'Esserenulla. L'Essere dell'EssereEsserenulla EssereEssere nulla, nulla il nulla del nulla infinitanullit, non-ente, niente: il non dellente, il nulla Sublime lesserenulla dellessere necessarionulla il nulla Sublime del nulla. pensiero poetante Sublime Nulla dellEssereSublime, Essere del nullaSublime assenza di fondamento, necessitSublime necessaria, infinitSublime del nulla nihilsublime infinito: 93

nullaSublimenulla nullainfinit del nullaSublime. Leopardi gi o Givone fondano sul nulla lessereSuBLIM il nulla SuBLIM il nulla. Giacch nessuna cosa assolutamente necessaria, cio non v' ragione assoluta perch'ella non possa non essere, al di l Givone, Storia del nulla o sguardo dal nulla del nulla di Leopardi, nulla dal nihilultranihil, nullainfinit, Sublime nulla c infinito il nulla, necessitinfinita: l'infinita necessaria necessit linfinit del nulla: nulla Grund-Abgrund, sfondo senza sfondo nulla del nulla: IL NULLA E' LA POESIA ontologica risonanza dellessere-evento-Sublimia-Kreatrixinfinitnecessit, nulla possibilit infinita essere infinita dellessere linfinit dinamicit del nulla, nulla dellessere del nulla, del nullaabisso, abisso vuoto nihil-evento-Sublimia-Kreatrix: Nulla madre e ricettacolo delle generate cose che si vedono e sentono pienamente, non la dimandiamo noi terra, n fuoco, n acqua, e nulla di tutte quelle cose che siano fattrici loro o loro fatture; ma sibbene diciamola un cotale invisibile genere senza forma, che ricetta ogni cosa, di ci che intelligibile partecipe in un tal modo che dire non si pu ed forte molto a intendere; e, dicendo cos, non si falla. E per quello che detto , per quanto arrivare si pu la natura sua, cos si direbbe molto dirittamente: ogni volta par fuoco la parte di lei che affocata, quella inumidita, acqua; e in tanto ella par terra e aria, in quanto riceve le loro somiglianze. Ma, volendo noi definire la cosa pi chiaramente, a cercare se ci sia mai un fuoco da s; e similmente a cercare di tutte quelle cose, di ciascuna delle quali noi siamo usati dire ogni volta, ch'ella da s: o se queste cose che veggiamo, e tutte quelle che sentiamo per mezzo del corpo, elle sole hanno cotale verit, e nessuna non oltre a quelle per nessun modo; s che tutto d noi diciamo vanamente, che di ogni cosa una 94

cotale intelligibile specie, non essendo altro coteste specie che parole. Per certo se noi lasciamo la presente questione non esaminata n giudicata, non bene asseverare a fidanza che la cos o cos; ma da altra parte n anco bene appiccare una lunga giunta a un lungo ragionamento. Laddove poi si trovasse modo di ridurre, il molto in poco, ci proprio farebbe al caso. Io penso cos: se mente e verace opinione son due generi, s che allora ci sono veramente coteste cose da s, specie non sensibili a noi, soltanto intelligibili; ma se opinione verace non differisce in nulla da scienza secondoch pare ad alcuni, sole quelle cose sono a reputare certissime, le quali sentiamo per via del corpo. Ma sono due generi, cos a dire: imperocch elle separatamente si generano e si comportano dissimigliantemente; perch l'una si genera per insegnamento, e l'altra per persuasione; e l'una accompagnasi ogni volta con verace ragione, l'altra irrazionabile; e l'una non pieghevole a persuasione, l'altra s, e si cangia a ogni persuasione novella; e dell'opinione da affermare che partecipe ogni uomo, della mente poi gli Iddii e di uomini una schiera piccola assai. E s'egli cos, da consentire che ci una specie che rimane medesima eternamente, non generata n peritura, che n altra cosa riceve dentro s da altrove, n va in altra cosa, non visibile n sensibile per veruno modo, quella la quale solo all'intelletto fu dato di considerare; e che ci una seconda specie che ha il medesimo nome di quella rammentata, simile a quella, sensibile, generata, in perpetuo movimento, che nata in un luogo di nuovo di l tosto isvanisce, la quale si comprende per mezzo della opinione accompagnata col senso; e che ci da ultimo una terza specie, lo spazio, da corruzione securo, che a tutto ci che ha 95

generazione d stanza, che apprendesi senza il senso, per mezzo d'una cotal bastarda ragione, credibile a mala pena: al quale riguardando, noi sogniamo, e diciamo ch'egli necessario che ogni ente sia in alcuno luogo e occupi alcuno spazio, e che ci che non in terra n in cielo, un nulla. Ovvero convien che sia proprio un nulla. non- EssereKreatrix Kreatrixdinamica dellessere crea nulla spazio/tempo o evento-Sublimia-Kreatrixspaziotempoultimo Dio essere ultimo. gi esser-Diopan.In Eckhart niente il Dio dellultimo Diopan-ultimo Dio levento-ultimo lultimo Diopanecessit. non--qui -nientit dellEssere, creasublime creaDeusabsconditus in s non- non di s, che si nega neganulla nellEreignis dellEssere essere/nulla dispiega mai non esserenulla: nulla lessere del disvelarenecessit gi evento al di l evento-Sublimia-Kreatrix. nello spazio abissale dellEssere dellEssereevento-Sublimia-Kreatrix, gi l evento. lEssere dellEssere si d nellevento dellabbandono dellessere da s, senza sassenza dellessere gi di l - Di l giunge diopan Da-sein essere dellesserci essere-qui lessere per la morte abissale. Deuspanabsconditus gi nella radura-evento-Sublimia-Kreatrixnulla, gi ZeitRaum necessario Ereignis dellessere. Lessere vibra oscilla Nulla si fonda dispiega, Schelling crea disvela al di l Un-grund si d essere per s non pu non essere lessere necessaria, lessere fonda lente senza pensare lessenziale nascondersi dellessere LEREIGNIS DI HEIDEGGER-Schelling necessit disvela necessit. Gi lessere Nulla: LEssere fonda si circonda del nulla, nulla o il nulla, nullaessere lessere in s s, esclude da s si nega da s, nega esclude fonda. tale Essere lEssere dellessere fonda lente, crea lente lEssere fonda lente o il Nulla kat t 96

chreonsublime . Lessere si crea la radura dellesserci. Nullente si sottrae, ritrae ontologica la radura si nasconde esclude, nega ritrae lessere e fonda lente o Grundsublime. sfugge al di fuori della metafisica, emerge la necessit sottrae d lessere Ereignis-SuBlime. Ereignis Ereignis-SuBLImESSERE: LEssere Ereignis EREGNISuBLImE lEreignis Ereignis. lEregnisessere NullaEreignis esserEreignis lessere Ereignis o Ereignisessere lEreignis dellessere Nulla: LEssere Ereignis dellesser-ci EssereEREGNISuBLImE dellEssere nn pu non essere lEssere dellesserciEREGNISuBLImE, esserci-radura-EREGNISuBLImE, l si ritrae e si d lessere Ereignis. LEreignis radura dellesserci sussiste in s lEreignis spaziotemporale. Essere gi Nullasublime. EREGNISuBLImE dellEssere nulla, lEssereEreignis necessario Ereignis-evento-Sublimia-Kreatrix dellEreignis, lessere Ereignis: LEssere Ereignis il Nulla. Nulla nihil-evento-Sublimia-Kreatrix il Nulla Ni-ente. Il Nulla il ritrarsi dellessere, sottrarsi qui. Nulla il nulla, lEssereNulla. Gi Niente Nulla dellesserci Niente:Nichtung. NullaQui il NullaDELLEREIGNIS: lEreignis-evento-Sublimia-Kreatrix dellesseresublime. Ereignis-radura evento-Sublimia-Kreatrix-radura dellessere radura si d l il sottrarsi dellessere, della verit dellessere. Esiste il nulla? nulla lessere? Che sublime nulla? nullasublime, nullaessere:pensanulla. Dal sublime nulla, essere nullaESSERE. Che essere? lesseresublime? lesseressercisublime dal nullasublime esserEqui, qui.Gi "c!" nientaltro"c "C: nulla del nullasublime ? NullaESSEREgi in Anassimandro nullaESSERE si pensa-il-nulla l. Essere-nel-nulla. 97

Che necessario il nulla, gi essere c: gi lessere-nientaltro pensa lesserequi! ESSEREqui! ESSERE nulla. GiESSERE? NulLa--ESSERE: eventESSERE sUbLImE! necessaria gi. C gi lessere-sUbLImE. SUbLImE c eventaSUbLImE. Evento in s nullaSUbLImE! SUbLIminfinit dellessere evento. NUllaSUbLImE! SUbLIMEOuSiA? Che SUbLIME? SUbLIME essere nulla? Ce il NullaSUbLIME? SUbLIMEl ove NullabissaLE SUbLIME in s crea sovraSUbLIME gi EventSUbLIME. Al di l SUbLIMEssere. NUllaSUbLIME la poesia di Hlderlin. Si crEa infinitabissaleSUbLIME gi: larmonia nascosta sublime. larmoniasublime della bellezza. costruzione del mondo demiurgico, creazioneevento. necessit. gi subLImiA, subLImiA DEL PENSIEROsublime. subLImiA. Proclo SUBLImIA in s "natura naturata" in Scoto Eriugena. gi in Proclo natura creatriceSUBLImIA. SUBLImIA creaSUBLImIA, essere SUBLIMIA ESTASI. estasiSUBLIMIA sublimestasi. necessit. necessitSUBLIMIA. creare La SUBLIMIA esserenulla SUBLIMIAspaziale spaziotemporalit. sublime che crea SUBLIMIA. sublime che mondeggia. SUBLIMIA nulla: sovraSUBLIMIA. nullaSUBLIMIA! vuotASUBLIMIA l si creaSUBLIMIA infinita. SUBLIMIA. CREAZIONE DELlASUBLIMIA che crea l'essereSUBLIMIA, crea CreatrixSUBLIMIA, si crea creatrixpiesis "demiurgia" vuotaSUBLIMIA. densit dell'esseresublime. Creatrix dal nulla evento che crea da s dinamicA SUBLIMIA, dinamica "SUBLIMIA dinamica", crea creatrixSUBLIMIA, creatrix in Meister Eckhart, MEISTER ECKHART il sublime Meister Eckhart di Meister Eckhart: 98

l c' CreatrixSUBLIMIACreatrix? Timeo svela l'infinit, infinitaSUBLIMIA infinitA eventa Creatrix-infinitA SUBLIMIA Creatrix, infinita "essere SUBLIMIA gettata". L'ESSERE SUBLIMIA ESSERE-eventa. C' essenza dell'essereSUBLIMIA gi rivelarsi dell'essereSUBLIMIA in s infinitezza in HLDERLIN. Hlderlin il sublime Hlderlin crea in Hlderlin il sublime. Hlderlinsublime Hlderlin crea Hlderlin di Hlderlin. Hlderlin sublime Hlderlin in Hlderlin. evento di Anassimandro in Anassimandro, necessit di Anassimandro nel sublime. Anassimandro lin-finito al di l ex-siste in s, crea il nullanecessit di Anassimandro. Anassimandro kat to chreonsublime lessere dal nulla necessario. Nullaesseresublime. lessere necessaria dal nulla nel nulla. La nulla nel nulla sia nulla lessere nulla, necessario nulla, essere necessario. Necessit nihilnecessario dellessere verit necessarie necessaria creasublime creanecessit essere necessario, essere necessario essere. NECESSITA 'NELLA CREAZIONE in necessit nella creazionesublime. SUBLIMIAkREATRIXnecessaria esserecreanecessaria necessario 'necessit', necessit assoluta, necessit sublime assoluta creasublime crea essere necessario'essenziale necessario, necessario essenziale, essere essenziale necessaria necessit nella kreazione SUBLIMIAkREATRIX'esistenza necessariecreasublime: necessario = SUBLIMIAKREATRIX . Si Krea eventa creaInterpretationenecessario", necessaria che che sar sempre necessario sar sempre, sar sempre, perch necessarievento, necessario essere, necessariosublime non pu non essere necessariosublime, necessariaSUBLIMIAKREATRIX c' eventosublime, evento-SUBLIMIAKREATRIXeventa necessaria, crea il sublime sar sempressere necessariA, ci che sempre che 99

sempre esistito, creato eventA crea l la creazione SUBLIMIA-KREATRIXessere, la crea crea--necessario essere ci che sempre essere, la necessit sarnecessarioflusso dal flussoessere, necessaria perch necessario, non pu non essere, la necessariasublimia necessaria necessariqui necessariAverit. D il necessario per essere che essere, ci che essere o SUBLIMIA-KREATRIXessere. Si crea l'esserenecessario, esseresempressere che necessaria, necessariAnecessit non pu non essere la sua essenzasublime. CreA la necessit-necessaria che non pu o pu non essere. SUBLIMIA-KREATRIX necessaria essere"necessit", la necessit, perch non in non essere di non essere non in non essere, non pu non essereSUBLIMIA-KREATRIX. L'essere necessario-necessaria, sia necessario necessaria " necessarianecessariasublime necessit, necessit-crea-essere-necessario, essere-creato essere increata essere-d sempre la necessitSUBLIMIA-KREATRIX necessaria, la necessit di essere necessit, d necessitsublime, necessit crea Necessit o evento necessario, necessit di necessit di essere necessario per necessaria differenza fondanecessit che forma necessit SUBLIMIAKREATRIX necessit-necessit che creanecessit essere non pu nonesistere senza esserenecessit, la necessit"Assoluta-necessit". La necessit necessit con la necessit-necessaria o evento necessaria necessarie.Le necessaria sono necessari essercreanecessitSUBLIMIA-KREATRIX. Necessit la necessit del necessario di ci che necessario necessariassoluta necessario, necessitsovranecessit necessit-assoluta. Increatanecessit assoluta di necessit esserenecessit in necessit, necessit al di l necessarianecessit che necessit assolutanecessaria 100

necessarianecessit, oltrenecessit necessarianecessit necessit SUBLIMIAKREATRIXnecessit, schemi immaginativimetafisicainterpretazione dellanalitica del sublime matematico di Kant. POESIA E PENSIERO fondamento dellessereHlderlinsublimeHlderlinvuoto dinamismo fiore dei miei fiori, nelgiorno di maggio,/ dire il tuo nome? So nulla di pi alto?/ Quanto preferirei essere. Hlderlin: Scardanelli Zyklus. il deserto cresce, ZarathustraNietzsche. Hlderlin Nel deserto avanza, Hlderlin Natur kreatrixEssere kreatrix Hlderlin:radura-kreatrix. Hlderlin qui senzaltro-kreatrix. Schelling non-punon-essere-kreatrix Hlderlin Natura-non-pu-nonessere-kreatrix qui essereHlderlin sublime Hlderlin (Ma ci che resta, essere-kreatrix i poeti d ci che restanon-pu-non-essere-kreatrix abita non-punon-essere-kreatrix fondano quel che da fondare. Ma i poeti fon-dano? la necessit non-pu-non-esserekreatrix. Hlderlin la lingua degli dei non-pu-non-esserekreatrix il giorno di festa... Hlderlin non pu non essere physiskreatrix. Hlderlin potenza creatrice eccede e dissolve Caos-non-pu-non-essere-kreatrixCaos. l ove lessere si crea. necessaria-non-pu-nonessere-kreatrix-indicibile al di l non-pu-non-esserekreatrix. non-pu-non-essere-kreatrix ? necessaria non-pu-non-essere-kreatrix essenziale consente fondatezza-non-pu-non-essere-kreatrix: fondatezza nonpu-non-essere-kreatrix, nulla si d essenziale nonpu-non-essere-kreatrix dellessenza in essereabissale si d risuona non-pu-non-essere-kreatrix. Hlderlin il poetasublime. Non-pu-non-essere-kreatrixessenza dellessere 101

essenza e svela Hlderlin lessere ove c lesserecasa dellessere, abita la casa dellessere, lessere l il sublime. Non-pu-non-essere-kreatrixessere fondamento della poesiasublime, si d ove Non-punon-essere-kreatrixpoesia essenzapoesianecessaria, essenzialmente. Non-pu-non-essere-kreatrix. Lessenza della poesiasublime. Non-pu-non-essere-kreatrixpoesia, che qui la poesiapoetica svelatezza del Non-pu-non-esserekreatrixessenza, la poesia labitare lessenzasublime.Non-pu-non-essere-kreatrixessenza. trascendenzanecessaria/Non-pu-non-esserekreatrix. gettatasublime. Gi s kreatrix nulla perch nulla sublime. Non-pu-non-essere-kreatrix Lucrezio, De rerum natura, o Anassimandro, l Anassimandro crea la creazione creazionesublime, l'ha creata crea eventinecessit necessariespazio nello spazio. sublime. Anassimandro che crea il sublime. sublime nello spazio, sublime nulla. Aperionsublime apeiron pensiero di Anassimandro in Eudosso: l'apeiron creasublime. Crea per creare, crea in Eriugena necessit necessaria, crea l il sublime. Creasublime crea al di l Crea- l'Essere,crea l'Essere di Diopan, crea evento che si crea dinamica curva ondeggiarescoperta di Anassimandro che eventua lo spazio, l dellEssere Ereignis. nullasublime. senza di s si nega abissaleEvento del nulla, in-finito evento abissaleabissale, evento-dellesser-ci necessariaabissalit. Giacch lin-finitoevento dellEssere creasublime crea il sublime crea di l necessit, si dispiega essere-ente. EsseredellEssereKreatrix. Essere sublime lEssere-dellEssereKreatrixsublime, "nullo fondamento di nulla", il Daseingettato, l si progetta necessaria: essereontologico, Daseinousia. 102

Dasein sublime o essere-nel-mondo. Dasein essere dellEsserci, lessere dell'Esserci si d gi infondatsublime dell' ontologiasublime. gi nullo fondamento di nulla necessit: progettarsi nulla nullacrea la nullit: nullasublime. Esserci lessere dellEsserci. C lEsserci, lEsserci Crea non pu non essere o esser-ci. Esserci-essere nel mondo necessit trascendenzasublime. Sublimia che d ousianulla Sublimia-infondata, non pu non essere Sublimia ontologica, trascendenzaSublimia, l'EsserciSublimia dell'Esserci lessere Sublimia dellEsserci gi Sublimianulla. Sublimia nulla esserenullaSublimia nulla. Sublimianullit ousia. Dasein Sublimia Dasein crea il nullaousia s, Dasein Sublimianulla nulla di s, crea la Sublimia onto-logica, qui c' lessere dellEsserciousia, lEsserciSublimiAessente di s in s estasiSublimia di s, estasinecessit o spazioSublimianecessaria necessit. Crea la SublimiAnecessaria ontologica. Dasein Sublimia del Dasein, Dasein-SublimiAontologia decostruzione del DaseinSublimia. nullaSublimia necessitNulla, gi eventua Sublimia gi ontologicaSublimia o nihilSublimiadisvelatezza sublime.

103