Sei sulla pagina 1di 6

gEO-eMOZIONI

progetto di FRANCESCO MASSARA ORFEO MORELLO

Una proposta per Working Capital di Telecom Italia

31 Agosto 2010

Confidenziale

gEO-eMOZIONI
progetto di FRANCESCO MASSARA e ORFEO MORELLO

Cos' e come funziona


GeoEmozioni un sistema pensato per rilevare gli stati emotivi collettivi ed incrociare tali informazioni con dati geolocalizzati a livello di citt e regioni Italiane, offrendo la possibilit di visualizzare levoluzione temporale dei trend emotivi collettivi, sia con riferimento alla stessa citt, sia effettuando paragoni tra citt diverse. Luso del termine geo associato alla parola emozioni, vuole esprimere concetto di geolocalizzazione di fenomeni emotivi collettivi (o anche degli stati della collettivit). Lo stato emotivo dei singoli fruitori pu essere rilevato nelle seguenti due modalit: 1) in base ad un motore di classificazione del grado di positivit di espressioni eventualmente inserite sotto forma di brevi messaggi di testo. I fruitori dovranno inserire informazioni sul proprio stato emotivo prima di poter accedere alle informazioni sugli stati della collettivit; 2) grazie ad autovalutazioni degli utenti che esprimono, in base ad un metro emotivo, qual il loro stato danimo del momento. Man mano che si proceder alla costituzione di un database di informazioni, il servizio sar arricchito con uno strumento che consente di effettuare previsioni emotive, basate su analisi di serie storiche, per esempio su intervalli specifici di tempo, come nel caso di eventi cittadini o nazionali o festivit, o su intervalli regolari, come ad esempio linizio della settimana o i week-end. Per offrire un esempio pratico sulla funzionalit del sistema, in un qualsiasi momento sar possibile chiedere al sistema che emozione fa a Milano, oppure inviare una richiesta per conoscere lo stato emotivo collettivo in un certo periodo dellanno, e compararla con un altro; ovvero comparare lo stato emotivo collettivo rilevato su uno specifico arco temporale tra due diverse citt.

Perch innovativo
Il progetto innovativo perch propone la costruzione di una base dati che geolocalizza lo stato emotivo di una collettivit. Lo strumento consente di effettuare confronti spazio-temporali di stati emotivi collettivi, cio sia su base temporale con riferimento alla stessa collettivit, sia tra diverse collettivit, rispondendo alle nuove esigenze di vivere una dimensione collettiva, e quindi alla necessit di connessione con la collettivit.
1

GeoEmozioni si propone come una modalit, tra le altre disponibili, attraverso cui il singolo utente pu comunicare con la collettivit attraverso uninterfaccia web standard. Tale interfaccia consiste in una pagina web che consente di convogliare il proprio personale contributo al sapere collettivo, per poi poter fruire dello stesso sapere collettivo, realizzando in tal modo una comunicazione a due vie. Lobiettivo quello di coinvolgere i singoli nella possibilit di compartecipare alla costruzione di un profilo collettivo che sia utile e piacevole da consultare. Linnovazione forse pi interessante , in prospettiva, quella di costruire un database di informazioni che consente di effettuare, nel tempo con sempre minor approssimazione, una previsione sugli stati emotivi a livello di una o pi comunit. Questa estensione presenta svariate possibilit di applicazione, da uno puramente sociale ad uno pi sperimentale, di natura commerciale.

Cosa stato implementato finora


E stato sviluppato un sito internet con servizio di base e applicazione Facebook che consente di: 1) geolocalizzare i dati acquisiti; 2) rilevare gli stati emotivi attraverso form e autovalutazione attraverso un motore di classificazione dei testi; 3) offrire una classificazione degli stati emotivi rilevati in categorie emozionali incrociando i dati con il riferimento geolocalizzato; 4) visualizzare le informazioni ottenute sulla mappa.

Cosa si vuole fare nei prossimi mesi


Nei mesi successivi si conta di effettuare i seguenti sviluppi: 1) inserimento di un sistema di autovalutazione dello stato emotivo attraverso cui gli utenti potranno esprimere, in base ad un metro emotivo, qual il loro stato danimo del momento; 2) implementazione di un sistema di visualizzazione dei dati per ciascuna citt su base temporale (per es., giornaliera, settimanale e mensile); 3) possibilit di selezionare due citt per volta per effettuare dei confronti sullo stesso intervallo temporale; 4) miglioramento interfaccia grafica; 5) implementazione di modelli predittivi con possibilit di realizzare interrogazioni alla base di dati; 6) miglioramento del sistema di classificazione attraverso lintegrazione di un sistema di apprendimento incrementale.

Eventuali applicazioni pratiche


Il sistema prevede molteplici applicazioni per finalit commerciali e non, tra cui:

1) lutilizzo da parte dellutenza (i fruitori) con finalit di compartecipazione e co-creazione di conoscenza, che consente di promuovere la vendita spazi pubblicitari collegati alla fruizione del servizio. 2) lerogazione dei dati generati verso altri sviluppatori di software (facendo leva sul volume di traffico generato). Il sistema pu infatti essere messo in comunicazione con sistemi di terzi tramite la creazione di API di interfacciamento. 3) lutilizzo dei dati per scopi di natura commerciale/ricerca, sia in fase di programmazione di unattivit/evento, sia in fase di verifica dei risultati.

Francesco Massara
Istituto di Economia e Marketing Universit IULM Via Carlo B, 1 Stanza 2210 20143 Milano Tel: +39-(02)-89141-2746 Fax: +39-(02)-89141-2770 E-mail: francesco.massara@iulm.it

Il Dr. Francesco Massara Ricercatore di Marketing presso lUniversit IULM di Milano. Laureato in Business Economics (Manchester Metropolitan University UK 2000), e Summa Cum Laude in Economia Aziendale (Universit degli Studi della Calabria 2001). Visiting Scholar presso i dipartimenti di Psychological Sciences e Consumer Sciences and Retailing della Purdue University (2004/5) (USA), ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Marketing e Comunicazione dImpresa presso lUniversit IULM (2006). Da maggio 2006 Qualified Academic del Marketing Science Institute (USA). Nel 2008 MSI Visiting Scholar presso la Gary Anderson Graduate School of Management della University of California a Riverside (USA). Dal 2002 studia il comportamento del consumatore e sviluppa nuove tecnologie e metodi innovativi per la ricerca. Ha partecipato in qualit di relatore a diverse conferenze nazionali ed internazionali pubblicando su riviste scientifiche e manageriali dellarea marketing in Italia e allestero. Ha coordinato e prestato consulenza a team di ricerca composti da accademici e professionisti nellambito di Universit, ONG ed Enti Pubblici in Italia e negli Stati Uniti. Ha ricevuto Research Grant dal Marketing Science Institute nel 2005 e nel 2008 e la sua ricerca stata pubblicata, tra le altre, sulle riviste Psychology & Marketing e Journal of Business Research. Formazione: Ph.D. 2006 Laurea 2001 B.A. 2000 Universit IULM, Milano, Marketing e Comunicazione dImpresa Universit della Calabria, Economia Aziendale Manchester Metropolitan University, Manchester, UK, Business Economics

Premi e riconoscimenti: 2008. 2007. 2005. 2003. 2000. 1999. Research Grant con T.P. Novak, dal Marketing Science Institute (USA). Research Grant con G. Pelloso dalla Provincia Autonoma di Trento. Research Grant con S. Liu e R. Melara, dal Marketing Science Institute (USA). Premio Paolo Galli per la Miglior Tesi di Laurea (competizione nazionale) da Vodafone. 2 classificato al Premio Philip Morris per il Marketing XI Edizione (competizione nazionale). Borsa di studio Manchester Metropolitan University.

Impiego: 2008-attuale 2008-2009 2006-2008 2005-2008 2004-2005 2002-2004 2001-2002 Collaborazioni: 360 Publishing Srl, Camera di Commercio di Milano, General Electric Spa, Gfk Spa, International Council for Shopping Centers (USA), Liu-Jo Spa, Nycomed Spa, Research International Srl, Philip Morris Italia Spa, Provincia Autonoma di Trento, Purdue Envision Center (USA), Regione Lombardia, Sloan Center for Internet Retaling (USA), Stratx Sa (Francia), Ticonzero Srl, Tradelab Srl. Brevetti: Visual system and method supporting consumer transactions and learning in a virtual reality environment, sviluppato nel 2006, patent pending. Ricercatore di Marketing, Universit IULM, Milano MSI Visiting Scholar, University of California, Riverside, USA Professore a Contratto, Universit di Modena e Reggio Emilia Assegnista di Ricerca, Universit IULM, Milano Visiting Scholar, Purdue University, West Lafayette, USA Docente di Marketing, Universit IULM, Milano Professore a Contratto, Universit della Calabria

Orfeo Morello
ID Technology srl Corso di Porta Romana 6 20134 Milano http://www.idtech.it Email: orfeomorello@gmail.com Twitter: http://www.twitter.com/orfeomorello

Il Dr. Orfeo Morello Senior developer presso ID Technology . Ha conseguito il diploma di Laurea in Ingegneria Informatica (Universit degli Studi della Calabria 2002) con stage presso ICAR-CNR (ISI-CNR) Istituto di Calcolo e reti ad Alte prestazioni Consiglio Nazionale delle Ricerche. Webdesigner, esperto di tecnologie web , di informatica applicata ai beni culturali e problematiche dell'accessibilita', ha esperienza nella sperimentazione di metodologie per la gestione della conoscenza. Dal 2002 ad oggi ha ricoperto negli anni i ruoli di sviluppatore,progettista, software specialist partecipando in vari progetti per i seguenti clienti : Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione ICCD ,Politecnico di Torino, Unilever Italia (SAGIT), Mc Gestioni (societ di gestione del risparmio del gruppo Sara Assicurazioni Spa), Cultura Italia - Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, CESIA (Centro Servizi Informatici dell'Universit di Bologna). Formazione: Laurea. 2002 Impiego: 2003 - attuale Senior developer presso ID Technology Universit della Calabria, Ingegneria Informatica