Sei sulla pagina 1di 1

elle-

Posts dis

LAmbliopia.

Un difetto della vista che si manifesta nei primi anni di vita e che, se preso in tempo, pu regredire e migliorare.
Per ambliopia si intende un difetto della vista mono o bilaterale, che insorge nei primi anni di vita e che, se trattato adeguatamente e tempestivamente, pu regredire e migliorare. La prevalenza dellambliopia varia dal 2% al 3,5%. Ci significa che considerando la popolazione europea e nordamericana, alcuni milioni di individui ne sono affetti. Nei primi quattro mesi di vita del neonato si sviluppano le principali funzioni visive (sensoriali e motorie). In questo periodo il sistema visivo estremamente sensibile e plastico, cio risente positivamente o negativamente di stimoli visivi adeguati o scorretti. Si ritiene che lacuit visiva simile a quella dellindividuo adulto (10/10 circa) sia raggiunta entro il sesto mese di vita. Uno sviluppo visivo normale necessita di stimoli visivi appropriati cio immagini nitide e della stessa qualit in entrambi gli occhi in grado di raggiungere lencefalo e di essere elaborate dal sistema nervoso centrale in modo appropriato. Una volta raggiunto questo sviluppo visivo, questa condizione non stabile, ma lo diventer dopo la prima decade (10 -12 anno) det. Esiste, cio, un secondo periodo critico che va dal momento in cui si raggiunta la maturit visiva (6 mesi) al momento in cui si raggiuntge la stabilit visiva (10 - 12 anni). Alla luce di questi meccanismi, chiaro come un ostacolo alla normale maturazione dellapparato visivo (uno strabismo, un deficit refrattivo come ipermetropia, miopia o astigmatismo, una cataratta etc.), entro i primi sei mesi creer un arresto di sviluppo e i danni che ne deriveranno saranno gravissimi e spesso irreversibili; se lostacolo si produrr dopo il sesto mese vi sar una regressione della capacit visiva, il danno sar minore e un trattamento tempestivo potr dare risultati soddisfacenti. Essendo gli effetti dellambliopia durevoli per tutto il corso della vita ed essendo lambliopia curabile solo in et precoce sono fondamentali una diagnosi ed un trattamento tempestivi del problema. Studi recenti raccomandano pertanto un controllo oculistico del bambino intorno ai 4 anni di et. Tuttavia, prima di quellet possibile arrivare alla diagnosi di ambliopia per via indiretta, grazie alla sorveglianza dei genitori sul comportamento del bambino nella relazione con lambiente e dei pediatri durante le visite programmate per laccertamento del normale sviluppo psico-fisico. A cura del Dott. Diego Vecchi Specialista in Oculistica elle-di | centro di medicina tradizionale e complementare http://elle-di.it info@elle-di.it