Sei sulla pagina 1di 4

A n n o 6 , n u m e r o 1 - d a t a A p r i l e 2 0 0 6 Pubblicazione occasionale - ciclostilato in proprio

NOTIZIE AUSER
La Catena della Solidariet
CHE COS LAUSER
AUSER significa associazione per lAUtogestione dei SERvizi e la solidariet. ONLUS, cio opera senza fini di lucro nel settore del volontariato ai sensi della legge 266/1991 e nel settore della promozione sociale (Legge 383/2000). LAssociazione svolge le proprie attivita avvalendosi delle prestazioni volontarie e gratuite dei propri aderenti ed presente in tutto il territorio nazionale. LAUSER nata nel 1989 su iniziativa dello SPI-CGIL per combattere lemarginazione sociale, che riguarda in particolare le persone anziane, la loro solitudine. In questi anni lAUSER cresciuta, oggi presente in 130 citt e ha 200mila iscritti, la sua azione ha inciso profondamente nel tessuto della comunit, dimostrando che lanziano pu essere una risorsa preziosa. Si impegnata sul piano della solidariet verso il singolo, si posta lobiettivo di aiutare il cittadino ad ottenere il riconoscimento dei propri diritti, e riconquistare il proprio ruolo nella societ e allinterno della propria comunit.

RELAZIONE

A S S E M B L E A A N N UA L E

RELAZIONE MORALE ANNO 2005

Il 13 febbraio 1996, 13 cittadini di Pedrengo, si riunivano per fondare lAssociazione AUSER la Catena della Solidariet, organizzazione di volontariato per lautogestione dei servizi e la solidariet facente capo allAUSER nazionale e volta specialmente alla valorizzazione delle persone anziane come risorsa attiva allinterno della comunit. Sono passati dieci anni dalla nascita di questa realt associativa e, di fronte allimpegno preso allora dal gruppo fondatore, bisogna che ci fermiamo tutti per verificare quanto si sia realizzato rispetto alle aspettative iniziali. Osservando il nostro percorso possiamo notare che alcune cose non sono cambiate nel tempo: valori fondanti e stile, infatti, sono rimasti i medesimi. Larticolo n3 dello statuto ci ricorda che LAssociazione: promuove incontri e rapporti di collaborazione con gli Enti Locali, Istituzioni, le Organizzazioni Sindacali, le scuole del territorio ecc si fonda sul piano economico, essenzialmente sul principio dellautofinanziamento, con piena titolarit ed autonomia delle proprie iniziative; garantisce una visione non settoriale dei problemi, cura il collegamento con gli altri organismi ed associazioni cittadine, allo scopo di favorire il confronto, la collaborazione e lo scambio delle reciproche esperienze; lAssociazione non ha alcuna collocazione politica, pur nel rispetto del pluralismo di tutte le opinioni di quanti si riconoscono nei principi sanciti nella Costituzione Repubblicana. Ci per salvaguardare la Sua reale autonomia e la sua vera funzione sociale. La dedizione alle persone pi deboli della comunit, lapertura alle altre realt associative, la ricerca del confronto nella risoluzione dei problemi, il tutto vissuto nel rispetto delle leggi e nellosservanza dei principi della Costituzione Italiana, sono stati e restano i pilastri sui quali abbiamo costruito e continueremo a costruire la nostra storia associativa, nella consapevolezza che il volontariato non uno strumento da utilizzare per avere servizi a poco prezzo, ma una delle vie privilegiate per formare cittadini attivi, consapevoli, capaci di gesti di responsabilit allinterno del nostro paese.
AU S E R - L a c a t e na de l l a S o l ida r ie t

SOMMARIO:
La relazione 2005 Cos lAUSER 5 x 1.000 Filo dArgento
Festa del decennale Pag. 1/2 Pag. 1 Pag. 3 Pag. 3 Pag. 4 Pag. 4

In piazza con la pasta

Altre cose invece sono cambiate; o meglio, si sono evolute in positivo: da 13 soci nel 1996, siamo passati a 150 iscritti e, con il numero dei soci, cresciuto il gruppo dirigente ed aumentato anche il numero dei volontari, oggi giunto a 30 e pi unit. Il segno pi evidente che qualcosa cambiato, da quel 13 febbraio del 1996, il radicamento sul territorio della nostra associazione, la credibilit che si conquistata sul campo e che la rende un attore apprezzato e ricercato nella programmazione delle politiche sociali a Pedrengo.

notizie auser

Pagina 2

Ed il messaggio pi bello e forte che possiamo dare a tutta la cittadinanza, come volontari, proprio questo: il volontariato e la solidariet non sono una sorta di risorsa sommersa o di comodo, ma una realt concreta, una dimostrazione quotidiana che, nel nostro paese, ci sono uomini e donne, tanti uomini e donne, che hanno liberamente deciso di compiere un passaggio decisivo della loro vita, dedicandosi ad una attivit continuativa in favore di chi fa pi fatica, per il bene comune, con lo stile della corresponsabilit e della partecipazione. Tutto ci diventa ancora pi significativo se, a vivere questa dimensione di dono gratuito e di impegno civile, sono per lo pi persone anziane, ormai in congedo dallattivit lavorativa: proprio qui sta il messaggio forte che Pedrengo deve continuare a ricevere dalla nostra organizzazione. Lanziano una risorsa attiva, per s prima di tutto, per la sua famiglia, per la comunit a cui appartiene, per lintera societ; crede nellautogestione dei servizi, nella solidariet, valori che aprono lo sguardo oltre a ci che si pu vedere nellimmediato e che aiutano a guardare il mondo e le cose in una prospettiva di equit, di giustizia sociale, di promozione umana, di condivisione con chi nel bisogno. Il bilancio consuntivo dellanno 2005 un bilancio consolidato, per certi versi ripetitivo. I volontari ed il gruppo dirigente credono di avere fatto un buon lavoro. Abbiamo rapporti di collaborazione con diverse associazioni del paese, come la CARITAS parrocchiale, il Gruppo Pomeriggi di Serenit per lanziano, con il Comitato Genitori della Scuola Elementare e Media. Con le altre associazioni il clima di dialogo e di scambio sereno e, in occasione delle recenti festivit natalizie, c stato un simpatico e vivace scambio di auguri, segno della reciproca stima e della volont di coltivare rapporti positivi e solidali. Per quanto riguarda lesterno abbiamo sviluppato ulteriormente il rapporto con lAssociazione di Volontariato Goel e la Cooperativa Sociale IL SEGNO di Fuscaldo, in Calabria, dove un gruppo di soci e volontari si recato per un campo di lavoro nel giugno scorso. In occasione di questa bella esperienza abbiamo avuto la possibilit di stringere un rapporto di amicizia con il Circolo AUSER di Paola, che ha espresso il desiderio di restituire la visita in occasione delle celebrazioni del decennale della nostra associazione. Rispetto ai servizi svolti sul territorio non posso che confermare il nostro giudizio positivo su ogni attivit portata avanti nel 2005: dai trasporti, alla presenza nei luoghi di animazione sociale; dalle attivit culturali a quelle ludiche.

Dalle iniziative di solidariet, al servizio dordine sulla strada dei nostri simpatici ed apprezzatissimi nonni vigili. Cito alcuni dati: 30.000 sono i chilometri percorsi dai nostri autisti, che, oltre ai mezzi messi a disposizione dallAssociazione e dal Comune, hanno utilizzato in qualche caso i loro mezzi privati; 1.350 i servizi di trasporto resi ai nostri concittadini; 3.100 le ore passate dai nostri volontari in servizi di accompagnamento nei luoghi di cura, al lavoro nelle cooperative sociali, nei centri di riabilitazione. Non si contano le tante ore passate al Centro La Sorgente dalle nostre volontarie animatrici degli anziani, agli incroci delle strade pi pericolose dai nonni vigili, custodi dellincolumit dei pi piccoli, al Centro Insieme, dalle volontarie che con tanta cura e delicatezza, hanno fatto s che questo frequentatissimo luogo di incontro fosse sempre pulito ed accogliente. E, infine, un grande sforzo lo ha compiuto la presidenza, con il suo direttivo, in un continuo ritrovarsi per organizzare i servizi, confrontarsi su cosa era meglio fare, far quadrare i conti, progettare nuovi interventi. Oltre a ci si sono ripetute, sempre con grande seguito, le varie iniziative culturali ed aggregative: i moduli di TERZA UNIVERSITA, i GIOCHI DI LIBERETA, il pellegrinaggio mariano, la visita agli anziani ammalati in occasione del Natale e le festicciole augurali di Carnevale e Natale organizzate al Centro Insieme. Il tutto stato possibile grazie al prezioso contributo di tutti, al rapporto di collaborazione e stima con lAmministrazione Comunale e con le figure professionali preposte a seguire per suo conto le politiche sociali a Pedrengo, al sostegno anche economico di tanti amici e persone che, nel completo anonimato, continuano ad incoraggiare il nostro operato. Marzo 2006 il Direttivo

LA SEDE E APERTA NEI GIORNI DI MARTEDI-MERCOLEDI-GIOVEDI DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.30

c/o Centro Insieme via Giardini 6 24066 Pedrengo


Tel. 349.8409430

email: auserpedrengo@tiscali.it sitointernet: www.comune.pedrengo.bg.it/associazioni

notizie auser

Pagina 3

Auser unassociazione nazionale impegnata a valorizzare il ruolo attivo degli anziani nella societ. E diffusa in tutta Italia con 1.400 sedi , 260.000 iscritti e 60.000 volontari attivi. Destina il 5xmille delle tue imposte al Filo dArgento Auser, il telefono della Solidariet amico degli anziani. Le risorse raccolte ci permetteranno di migliorare ed ampliare i servizi che ogni giorno offriamo agli anziani che si trovano in difficolt. La Legge finanziaria 2006 ha previsto lopportunit per il contribuente di sostenere la ricerca e il volontariato destinando il 5xmille dellIRPEF dovuto allerario. Auser iscritta tra i soggetti nazionali destinatari del 5xmille come Fondazione Nazionale delle Associazioni Auser del Volontariato-Onlus e ha deciso di destinare le risorse che le perverranno al sostegno e allo sviluppo del Filo dArgento. La destinazione del 5xmille una scelta soggettiva, che non incide sul reddito delle persone in quanto quota delle proprie imposte, comunque dovute. Decidere di destinare il 5xmille non alternativo all 8xmille. Si pu decidere di destinare il 5xmille utilizzando i modelli di dichiarazione CUD, 730 e UNICO.

Per destinare il 5xmille scrivi il nostro Codice Fiscale.

Ascolto Con una telefonata puoi: *parlare con una persona amica e uscire dalla solitudine *ricevere informazioni sui servizi socioassistenziali del tuo paese *segnalare diritti negati o abusi nei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali Interventi sociale Se ti senti in difficolta, con una telefonata attivi entro 24/48 ore: *disbrigo pratiche e certificati. *incontro con parenti e amici. *intervento dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali del tuo paese. Servizi a domicilio Un servizio programmato che offre: *compagnia al telefono e a casa *consegna a casa del pasto o della spesa *accompagnamento a visite mediche o al centro sociale *disbrigo di piccoli lavoretti in casa con intervento di artigiani qualificati

Il NUOVO DIRETTIVO anni 2005/8 Ermanno Brignoli Presidente Luisa Seghezzi V.Presidente Carla Colleoni Segretaria

Consiglieri: Eugenio Cassina Giuseppe Facchinetti Forlani Umberta Fadigati Anna Forlani Giuseppe Frigeni Anna Quartanelli Aldo Italo Signorelli Arturo Ravasio

notizie auser

Pagina 4

PONTI DI SOLIDARIETA
Le festa del Decennale: ricordare, ringraziare, progettare!
Sono in programma per il 15, 16 e 17 settembre prossimo i festeggiamenti per il decimo anniversario di fondazione della nostra associazione cittadina. Dieci anni di presenza sul territorio pedrenghese che ci hanno visti impegnati in attivit di volontariato e di servizio ai cittadini pi bisognosi, ma anche nellorganizzazione di attivit culturali e ricreative destinate perlopi agli anziani del paese. Unassociazione, la nostra, che ha avuto sempre lo sguardo rivolto non solo al proprio territorio di riferimento, ma anche a realt lontane impegnate i progetti di sviluppo locale: ricordiamo i nostri viaggi a Ciampino, presso la Comunit IL CHICCO, il sostegno economico a missionari e volontari laici sparsi nel mondo e, da ultimo, il progetto di reciprocit Nord Sud con alcune associazioni e cooperative calabresi. Perch fare festa? Per ricordare un percorso, ma soprattutto per rilanciare un messaggio, per riproporre un modello, uno stile di vita che ci sembra importante: quello del dono gratuito, della solidariet concreta, della reciprocit. E proprio perch la celebrazione del Decennale non sar solo un retorico parlarci addosso di come siamo stati bravi, abbiamo pensato di farlo diventare occasione di dibattito e di proposta su un tema che ci caro: la reciprocit tra Nord e Sud. Aiutati da diverse realt della Calabria, tra cui lAssociazione di Volontariato Goel e la Cooperativa Sociale IL SEGNO di Fuscaldo ed il Circolo AUSER di Paola, vivremo tre giornate allinsegna del dialogo, dello scambio e del confronto, per progettare insieme nuovi percorsi di aiuto reciproco. Non mancheranno i momenti di festa vera e propria, con mostre, degustazioni di prodotti tipici ed un interessante concerto. Una festa per ricordare, per ringraziare e soprattutto per ribadire, con forza, che senza il dono gratuito di s agli altri non potremo mai sognare un mondo pi giusto ed accogliente per tutti. Ass.ne AUSER- La catena della solidariet

sabato 27 maggio 2006: la pasta GIORNATA NAZIONALE Raccolta fondi Filo d'Argento
SOLIDARIETA E LEGALITA IN PIAZZA CON LA PASTA ANTIMAFIA

Torna lappuntamento con la Giornata Nazionale di Solidariet per il Filo dArgento Auser, il telefono amico degli anziani che combatte solitudine ed emarginazione. I volontari dellAuser, la Catena della Solidariet, saranno presenti in piazza Europa Unita a Pedrengo, con il proprio gazebo, con la pasta prodotta dalla Cooperativa sociale Placido Rizzotto - Libera Terra di San Giuseppe Jato che coltiva i terreni confiscati alla mafia nel territorio dell'Alto Belice Corleonese ed assegnati al Consorzio Sviluppo Legalit. Vi aspettiamo numerosi

CHI DESIDERA ADERIRE ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE PUO CONTATTARCI IN SEDE NEI GIORNI E ORARI ELENCATI A PARTE.