Sei sulla pagina 1di 3

Terna AD Flavio Cattaneo: lo sviluppo sostenibile della rete elettrica in Lombardia

Terna, AD Flavio Cattaneo, investimenti per oltre 1 miliardo di euro: aumentano sicurezza, qualit ed efficienza del sistema elettrico in uno dei cuori produttivi del Paese e dEuropa.

Terna ha in programma in Lombardia interventi di sviluppo sulla rete per oltre 1 miliardo di euro di investimenti, finalizzati a dare maggiore sicurezza, qualit ed efficienza al sistema elettrico nella regione che da sola copre il 20% dei consumi dellintero Paese. Il tutto in unottica di sostenibilit e condivisione con le istituzioni locali delle scelte localizzative delle opere. Con gli interventi in programma il rapporto tra il nuovo e il vecchio che va via di 1 a oltre 2; 130 km di nuove linee elettriche aeree a fronte di pi di 300 km di linee da smantellare/ interr

Opere in realizzazione Oltre allelettrodotto a 380 kv Chignolo Po Maleo, i principali interventi programmati da Terna Lombardia sono: Elettrodotto a 380 kV Trino-Lacchiarella (tra Piemonte e Lombardia) Il nuovo collegamento tra Trino, in provincia di Vercelli, e Lacchiarella, in provincia di Milano, rimuover i limiti sui transiti tra Piemonte e Lombardia consentendo il trasporto dellenergia prodotta in grande quantit dai nuovi impianti installati in Piemonte verso i centri di consumo lombardi. investimento: oltre 300 mln di euro nuove linee aeree: 95 km (65 in Lombardia) con utilizzo prevalente di sostegni monostelo a basso impatto e cromatismi compatibili con il territorio; linee elettriche demolite: 215 km (oltre 100 km in Lombardia); Stato dellopera: in realizzazione.

Razionalizzazione Valcamonica/Alta Valtellina Il progetto di razionalizzazione della rete in Valtellina e in Alta Valcamonica, collegato alla realizzazione della linea a 380 kV S. Fiorano-Robbia, tra Italia e Svizzera nel 2005. Investimento complessivo: 135 mln di euro nuove linee 46 km; linee demolite: 160 km (90 km in Valcamonica e 70 in Alta Valtellina) interramento di 110 km di rete elettrica a 220kV e 132kV (81 km in Valcamonica e 29 km in Alta Valtellina); Stato dellopera: lavori in corso di realizzazione, saranno completati entro il 2012. Razionalizzazione rete a 220 kV della citt di Milano Larea di Milano che da sola supera il 30% dei consumi Regionali interessata da un complesso di lavori principalmente sulla rete urbana 220 kV funzionali a garantire la sicurezza e la qualit del sistema elettrico anche in vista dellExpo Universale del 2015. Investimento per circa 300 mln di euro Nuove linee in cavo 220 kV per circa 50 km. Stato dellopera: stato siglato il Protocollo dIntesa Terna-Regione-Comune di Milano il 13 maggio 2011; avviato in autorizzazione il collegamento Ric. Ovest-Baggio. In realizzazione il primo collegamento a 220 kV Gadio Porta Volta, autorizzato il 5 ottobre 2010. Opere realizzate 2005: Elettrodotto a 380 kV San Fiorano-Robbia (Italia- Svizzera) Linfrastruttura ha permesso di aumentare la capacit di importazione di energia elettrica dallestero, con conseguenti benefici sia in termini di sicurezza che economici. Il nuovo elettrodotto, il cui investimento stato pari a 300 milioni di euro, lungo 46 km. Alla sua realizzazione associata la razionalizzazione della rete elettrica in Valtellina e Valcamonica. 2006: Elettrodotto a 380 kV Turbigo-Rho Lunga 28 km, unopera fondamentale per il sistema elettrico dellarea di Milano. La sua realizzazione, con un investimento di 200 milioni di euro, ha permesso leliminazione delle congestioni di rete con conseguente aumento dellaffidabilit, sicurezza ed efficienza della rete della zona che tra le pi altamente popolate e industrializzate del nord-ovest dItalia.

Fonte: Agi Energia