Sei sulla pagina 1di 35

Come si realizza una Nail Art?

- Parte I 15-06-11 Condividi | Se stai cercando un modo per rendere pi interessante il tuo look, la Nail Art pu completare il tuo stile in occasione di un evento speciale o aggiungere un tocco unico al tuo aspetto, tutti i giorni. Mentre meglio lasciare che siano le onicotecniche professioniste ad occuparsi delle Nail Art pi ricercate, bene sapere che esistono diverse tecniche e decorazioni che ognuna di noi pu fare da sola, con un po' di pratica e molta pazienza, per creare decorazioni semplici ma davvero originali.

Steps: Assicurati prima di tutto che le tue unghie siano in buono stato: non necessaria una manicure prima di iniziare la Nail Art, ma meglio che le unghie siano ben pulite, che abbiano tutte la stessa forma, e che le cuticole siano in ordine. A questo punto, puoi iniziare! Scegli i prodotti giusti. Esiste in commercio una moltitudine di pennelli per la Nail Art e di smalti per decorare le unghie: la scelta sta a te. Fai degli esperimenti con qualche marchio diverso e decidi quale fra questi secondo te il migliore; non dimenticarti di fare una prova anche con gli acrilici - questi sono molto indicati per alcune realizzazioni e sono anche meno costosi dei pennelli e degli smalti per Nail Art.

Devi anche essere in grado di scegliere fra una variet di strumenti che ti aiuteranno, infatti, a creare le tue decorazioni. Puoi comprare un kit professionale per Nail Art che include tutti i pennelli, gli stripers e il marbling tool (o dotting tool), oppure potresti anche improvvisare. Uno stuzzicadenti o una forcina, per esempio, possono aiutarti a realizzare dei puntini, o a miscelare i colori con precisione, e un pennello

dalla punta sottile disponibile in molti negozi di hobbistica pu andare bene per creare i dettagli. Inoltre, ricorda che puoi creare le tue Nail Art sia sulle unghie naturali sia quelle artificiali: la variet di tips o anche di unghie finte esistenti in commercio davvero notevole! Assicurati di avere l'acetone a portata di mano, per rimuovere velocemente gli errori, e di avere un piccolo pennello o un cotton-fioc utilizzabili unicamente per applicare l'acetone.

Cerca nuove idee e tecniche di realizzazione. Poche ore con un'insegnante professionista sono gi in grado di far avanzare le tue capacit tecniche, quasi avessi fatto anni di pratica. Ci sono anche alcuni libri di Nail Art, per non parlare del web che sempre un'ottima risorsa in questo senso: ci sono numerosi siti sui quali molte appassionate, sia principianti che professioniste, pubblicano le loro ultime creazioni fornendo spunti e idee originali. Fai in modo di avere tutto il materiale pronto. Oltre al fatto che la Nail Art richiede molta pazienza, tieni presente che dal momento che i colori e gli smalti si asciugano molto velocemente, la tua battaglia costante quella contro il tempo: prima di iniziare, quindi, assicurati di avere tutto ci di cui hai bisogno a portata di mano, specialmente l'acetone per rimuovere rapidamente eventuali errori. Stendi sulle unghie dello smalto base: Prima di iniziare la tua Nail Art hai bisogno di crearti la tua "tela" per decorare. A seconda del look che stai cercando di ottenere, puoi scegliere uno smalto neutro, ovviamente chiaro come un bianco, un beige o un rosa chiaro, oppure le puoi dipingere di qualsiasi colore desideri. Puoi anche dividere e decorare le unghie in 2 o 3 colori diversi. Stendi due passate, cos da ottenere un risultato migliore; assicurati che la tua "tela" sia liscia e uniforme e fai asciugare lo smalto completamente prima di procedere con

il decoro.

Crea la tua Nail Art sopra allo smalto base. Fai ruotare il tuo pennello, o lo strumento che utilizzi per la tua decorazione, in un colore che hai scelto di usare, assicurandoti che il colore copra il pennello in maniera completa e uniforme: se ha dei "grumi" o lascia troppo colore, o troppo poco, avrai problemi con le decorazioni. Scegli comunque decorazioni semplici, dando grande spazio alla creativit: puoi ad esempio creare disegni o contenuti astratti in base a come ti senti, ma fai in modo che le tue unghie non diventino troppo "complicate". I disegni pi semplici sono spesso quelli pi belli, e se sei una principiante, pi semplice sar la tua Nail Art, pi successo avr.

Applica un top coat. Quando la tua Nail Art completamente asciutta, passa sopra di essa un top coat protettivo, per sigillare e proteggere il tuo lavoro. Prenditi cura della tua decorazione. Riapplica uno strato di top coat ogni due o tre giorni, non solo per proteggere le tue decorazioni ma anche per dare alle unghie sempre quell'effetto brillante; inoltre, applica un olio per le cuticole giornalmente. Tratta le tue unghie con cura, ad esempio indossa i guanti mentre fai giardinaggio o altri lavori simili, ed esercitati a stare attenta anche alle cose pi banali, come ad esempio aprire una lattina, che potrebbero danneggiare le tue unghie. Nel secondo capitolo di questo ciclo, scoprirai alcune delle principali (e anche pi facili) tecniche di decorazione per realizzare una perfetta Nail Art...fai da te! Dipingi oggetti e disegni semplici Crea oggetti e decorazioni semplici, e utilizza un pennello dalla punta sottile per disegnare una linea di contorno alle decorazioni che stai creando.

Riempi le tue linee di contorno. Puoi usare lo stesso pennello o uno pi leggero per la forma creata, sempre con lo stesso colore o con uno

nuovo. Applica un colore alla volta, e se la tua linea esterna diversa dal colore che utilizzi per riempirla, lasciala prima asciugare. Intingi il pennello nel colore fin quando necessario, e aspetta la completa asciugatura di un colore, prima di applicarne un altro. Aggiungi poi altre nuance, per creare nuovi disegni o dare luce alla decorazione. Una volta che il tuo primo colore asciutto, puoi aggiungerne altri cos da creare una sfumatura, oppure disegnare in altri punti dell'unghia. Immergi un pennello "striper", uno stuzzicadente o la punta del pennello nel colore desiderato. Puoi creare cos punti di varie dimensioni, usando comunque uno strumento sottile e appoggiandolo sull'unghia in maniera leggera.

Manipola i punti come desideri. Puoi usare dei punti per realizzare disegni astratti o qualche pittura. Per creare dei punti "striscianti", immergi il pennello nel colore una sola volta e crea molti punti, senza mai ritingerlo. I punti saranno sempre pi piccoli,

in base a quanto colore rimasto nel pennello

Per realizzare un piccolo fiore, sistema 5 punti di un colore in modo da creare un piccolo cerchio, e al centro di questo disegna un puntino di un altro colore. Puoi aggiungere lo stelo disegnano con un pennello sottile una linea verde e leggermente curva, che parte dal fiore. Puoi utilizzare sempre un pennello dalla punta fine anche per trascinare i puntini che hai creato sull'unghia, naturalmente prima che siano asciutti, cos da creare dei raggi, dei vortici o altri disegni. In alternativa, puoi sempre decorare le tue unghie con delle piccole fettine di fimo a tema, esistenti in commercio gi pronte all'utilizzo: devi solo applicarle sull'unghia servendoti della colla per unghie, la stessa che si usa per applicare gli strass.

Se invece hai buona manualit, puoi anche creare da sola le tue formine di fimo, comprando un panetto di pasta modellabile e malleandolo a tuo piacimento con le varie tonalit di nuance che esistono in commercio. Mescola i colori sull'unghia. Disegna un puntino di un colore sull'unghia. Utilizza uno stuzzicadenti pulito per applicare un punto di un altro colore, sopra quello appena disegnato, quando ancora questo non asciutto. Serviti di uno stuzzicadenti, di un pennello con la punta sottile o un altro strumento simile, per trascinare i colori tutti insieme all'esterno, o per girare insieme tutti i punti. Puoi anche creare un effetto marble: disegna diversi punti dello stesso colore sparsi nell'unghia, e in seguito disegna altrettanti puntini di ogni colore, intorno e sopra la prima serie di punti disegnati. A questo punto, passa il pennello con la punta sottile, o il tuo strumento, sopra ogni puntino in senso circolare, muovendo il tuo pennello in maniera incrociata, seguendo ad esempio la linea di una S o di un 8. Water Marble. Riempi una ciotola molto larga e poco profonda di acqua, fino quasi all'orlo e aggiungi i colori desiderati nell'acqua.

Fai in modo di avere i tuoi colori gi aperti e pronti all'utilizzo, perch nell'acqua si asciugano molto facilmente. Fai cadere una o pi gocce del colore che vuoi usare sulla superficie dell'acqua; ricorda che per questo metodo consigliato usare uno smalto professionale e di elevata qualit, poich pi indicato. Crea il disegno marble nell'acqua. Una volta finito di far cadere le gocce di colore, prendi uno stuzzicadenti e passalo attraverso la superficie dell'acqua sopra le gocce di colore stesse, fino ad ottenere l'effetto marbling desiderato. A questo punto, immergi la tua unghia nell'acqua e lasciala sott'acqua per un po', facendola riaffiorare poi lentamente dalla superficie. Usa un tampone di cotone per rimuovere lo smalto in eccesso, mentre stai tirando fuori la tua unghia dall'acqua. Una volta tolta

completamente, invece, serviti anche dell'acetone, se necessario, per rimuovere lo smalto dalle dita e pulire i bordi dell'unghia. Applica gioielli o stickers. Usa una pinzetta o uno strumento speciale per immergere piccoli gioielli o stickers nel gel o nella colla per unghie. Puoi comprare gioielli gi pronti e/o adesivi nei negozi che vendono accessori per Nail Art, oppure puoi usarne di tuoi personali, a patto che siano piccoli e abbiano fondo piatto. Posiziona a questo punto il gioiello o lo stickers sull'unghia, e spingi delicatamente per aiutarlo nell'asciugatura. Copri l'unghia, e di conseguenza anche gli stickers e i gioielli applicati, con un top coat lucido.

Glitter: ecco 3 modi per applicarli. - Mischia i glitter con il gel per unghie o con lo smalto. Immergi il pennello in questa "miscela" ottenuta e passa il pennello sull'unghia, nelle parti desiderate e fino ad ottenere il disegno cercato. Lascia asciugare ed applica un top coat. - Applica una colla per le unghie solo dove vuoi applicare i glitter. Polverizza l'unghia con i glitter e scuotila lentamente per rimuovere gli eccessi. Lascia asciugare il gel e i glitter, ed usa un piccolo strumento per rimuovere eventuali glitter che non vuoi. Come sempre, applica un top coat alla fine. - Per creare sfumature o fiori, prendi un sottile pennello "square" ed immergilo da una parte ad esempio di un verde scuro e dall'altra di un verde chiaro: disegna a questo punto una pennellata simile al famoso "swish" della nike sull'unghia. Vedrai che assomiglier ad una sfumatura; quest'ultima dipende dall'angolazione con cui inclini il pennello sull'unghia. Fai prima pratica, per, su un foglio di carta: se usi altri colori, otterrai ad esempio dei petali di un fiore. Fai pratica fino a quando sei sicura di riuscirci, e prova a cambiare l'angolazione con cui tieni il pennello. In questo modo otterrai sfumature sempre diverse: basta fare una piccola pennellata con i 2 colori immersi nel pennello. Poi puoi usare un pennello sottile per creare delle divisioni tra la sfumatura e il contorno del fiore. Tips. Se vuoi disegnare o creare decorazioni che sono troppo complicate per le tue capacit e non vuoi pagare un'onicotecnica professionista per farti fare una Nail Art, puoi comprare delle Tips adesive, o addirittura prestampate. - puoi anche aerografare le tue unghie e utilizzare adesivi o stampini per ottenere dei disegni,

- puoi aggiungere delle gemme ai bordi della tua French manicure oppure anche dei fiori bianchi o qualcosa che doni un look classico. - inizia con qualcosa di semplice. Non provare a disegnare la miniatura della Monna Lisa alla tua prima decorazione, perch avrai quasi sicuramente un'amara delusione... Prova a disegnare fiori e lettere, e aumenta gradatamente la difficolt dei tuoi disegni. - Assicurati che ogni colore della Nail Art sia completamente asciutto prima di iniziare con un altro colore (a meno che tu non stia cercando di fonderli insieme), perch se il primo colore ancora fresco, la tua decorazione si sbaver e roviner. - usa pennelli diversi per ogni colore, oppure pulisci attentamente il tuo pennello tra un colore e l'altro. Riepilogo del materiale di cui hai bisogno: Uno stuzzicadenti o un pennello dalla punta molto sottile Smalti o colori acrilici (molti colori e tutti diversi) Acetone o un solvente per smalto e acrilici Attenzione: Alcune persone potrebbero essere allergiche ad alcuni tipi di prodotti. Se sulla tua pelle hai delle reazioni ai prodotti che usi, lava subito e completamente le tue mani con l'acqua, usa l'acetone per rimuovere lo smalto o le decorazioni e, se necessario, smetti di usare quei prodotti. L'acetone e altri prodotti sono anche infiammabili, quindi fai attenzione ad usarli in ambienti ventilati. Abbiamo visto in questo capitolo alcune delle principali tecniche di decorazione delle unghie "fai da te", dall'applicazione di gioielli e strass, alla Marble Nail Art e tanto altro...resta solo da iniziare a provarle tutte! Toap Coat: l'immancabile tocco finale 06-06-11 Condividi |

Sappiamo molto bene quanto sia indispensabile, per la salute delle nostre unghie, proteggerle prima di procedere alla decorazione, semplice o articolata che sia.

Allo stesso tempo, sia per dare un migliore effetto sia per evitare che il nostro smalto si rovini, importante porgere attenzione alla fase "finale" della decorazione. Difatti, oltre a dover stendere una base d'obbligo, consigliabile applicare un top coat, uno smalto specifico per fissare lo smalto, per far si che il colore rimanga integro per quanto pi tempo possibile. Il top coat una vera fonte di ricchezza per le nostre unghie e pu avere molteplici funzioni. Un tempo ci si limitava ad usare uno smalto trasparente prima e dopo aver passato quello colorato, in modo da proteggere l'unghia prima e fissare lo smalto dopo; oggi per ne esistono cos tanti che possiamo cambiare tipologia in base allo smalto o alla decorazione che intendiamo fare. In primis esiste una categoria di top coat dedicata soprattutto a sigillare lo smalto, eventuali glitter o quant'altro, ed indispensabile se si tratta di una nail art con applicazioni. Molteplici sono i top coat che danno particolari finish al nostro smalto; ad esempio, se vi capita di avere uno smalto di un bel colore ma un p "smorto" e lo vorreste pi brillante, ci sono smalti appositi che danno brillantezza al colore sottostante; allo stesso modo possiamo trovarne altri che danno il famoso effetto bagnato, che un effetto difficilmente "connaturato" in un semplice smalto. Oltre all'effetto bagnato e quelli che danno lucentezza, ci sono i top coat effetto gloss o effetto shimmer, grazie ai quali possiamo ottenere differenti risultati cambiando solo top coat e rimanendo con lo stesso colore. Uno dei pi particolari top coat attualmente in commercio quello effetto mat. Questo particolare smalto grazie a degli agenti opacizzanti riesce ad eliminare le parti lucide o iridescenti di qualsiasi smalto, cosi da rendere opaco qualsiasi colore vogliate; l'unica accortezza che bisogna seguire in questo caso, quella di dover aspettare la completa asciugatura del colore per evitare che il top coat "mangi" lo smalto, e il risultato sar davvero spettacolare e sopratutto inusuale. Grazie a questo top coat possiamo evitare di comprare, anche se risultano essere ancora poco diffusi, smalti colorati gi opachi, che per possono avere un costo oneroso, in questo modo oltre a poter ammattire qualsiasi colore vogliamo, evitiamo anche di fare spese inutili!

Simile a quello che abbiamo appena descritto lo smalto che d l'effetto ceramica, opaco come quello mat ma molto pi levigato. Si distingue ifnatti per la sua capacit di donare una brillantezza molto particolare ed un effetto naturale. Se applicato una sola volta, si otterr immediatamente l'effetto luminoso e brillante, da sempre ricercato; se applicato due volte, invece, protegge le unghie dalle tanto temute "scheggiature". A questo proposito, un'altra categoria di top coat proprio quella dei fissatoriantischeggiatura, che proteggono lo smalto ed il proprio colore, e rinforzano e compattano il tutto per evitare che i comuni urti possano rovinarlo o e costringerci a rimuoverlo dopo poche ore. Questi allo stesso tempo sono dei fissanti, che hanno la stessa funzionalit dei fix per il make up, che, una volta applicati alla fine dell'operazione di stesura dello smalto, o di una qualsiasi tecnica di nail art, fanno s che il nostro lavoro duri a lungo. I fissanti per smalto migliori risultano essere quelli in spray, e naturalmente, pi strati di fissante permettono una maggiore protezione del colore, soprattutto se attendiamo che ogni strato sia perfettamente asciutto per passare all'applicazione di quello successivo. Uno strumento importante per tutte noi, proprio per una questione pratica, quello degli smalti che permettono un'asciugatura rapida. Possiamo trovarli sotto varie forme, dallo smalto trasparente, che applicato diminuisce il tempo di asciugatura,a quello in spray o quello in gocce, che, al momento, risulta essere quello pi efficace. Grazie a questi ultimi potremo stendere il nostro smalto anche un minuto prima di uscire o fare qualunque altra cosa, senza correre il rischio di rovinarlo. Importante, quindi, ricordare che non basta prestare attenzione solo alla preparazione dell'unghia e delle sue decorazioni, anzi, la fase finale quella decisiva, proprio perch in mancanza di un top coat, si richia di rovinare in pochissimo tempo tutto il lavoro che abbiamo fatto! Un finish per ogni occasione! 21-02-11

Condividi | Al giorno d'oggi, come tempo addietro, una donna poteva definirsi di classe se sapeva abbinare gli accessori, sia in stile che in colori, al resto della mise. Cos come per gli accessori, spesso gli smalti vanno abbinati in particolari occasioni come cerimonie o eventi, soprattutto quando si sta al centro dell'attenzione e tutti gli occhi sono puntati su di te. Approfondiremo in questo articolo, le diverse variet di smalti in commercio. Vediamo quali sono i tipi e le differenti texture che possiamo trovare in uno smalto e quali sono i cosiddetti finish degli smalti.

Partiamo da quelli pi commerciali, ovvero la texture che abbraccia la maggior parte degli smalti che possiamo trovare in giro, ovvero i cosiddetti "creme". Si tratta di smalti monocromatici e di consistenza cremosa, il cui effetto finale liscio e lucido. Se lo smalto utilizzato di qualit, infatti, il pennellino non dovrebbe lasciare le famose "strisce" sull'unghia. Fanno parte di questa categoria, gli smalti "jelly" che sono molto simili a quelli appena descritti ma si differiscono per avere una consistenza pi simile alla gelatina, sono solitamente colori chiari, ed estremamente lucenti . Troviamo poi il classico "colore perlato", che uno dei pi diffusi dopo il creme, e i colori must di questo genere di smalto sono il bianco o il rosa, che in genere usa chi

non ama particolarmente apparire.

Molto appariscenti e da poco diffusi in tutto il mondo sono, d'altro canto, gli smalti "neon" che, come si evince dalla parola stessa, sono smalti da colori fluorescenti, che possiamo paragonare per gamma di colori e effetto finale, agli evidenziatori. Si tratta di colori eccessivamente brillanti, preferibili magari nelle stagioni estive! E per chi si sempre chiesta cosa fossero gli smalti "frost" finalmente potr conoscerne il significato: si tratta di un tipo di finish che ha perso un po' di popolarit negli ultimi anni, a causa delle "pennellate" ben visibili sull'unghia. Come il nome lascia intendere, si tratta di smalti che danno un effetto "cristallizzato", come se l'unghia fosse coperta da una patina ghiacciata. Per chi non ama questo effetto, esistono in commercio i famosi smalti

"shimmer": la maggior parte di questi hanno dei microglitter argentati o dorati, e donano alle unghie un effetto liscio, ma senza "pennellate" visibili. Solitamente si associano a questa categoria gli smalti "duochrome", che

come la parola stessa descrive, sono smalti "bicromatici". Che creano sulle unghie un particolarissimo effetto ottico di due colori che si fondono. Simili ai duochrome, ma decisamente meno brillanti sono gli "iridescent", smalti

caratterizzati

da

un

colore

di

base,

da

un

colore

che

ne

dona

il

riflesso. Non se ne trovano molti in commercio, ma un effetto che si pu ottenere utilizzando diversi top coat. Molto eleganti, appartengono infatti a questa categoria, gli smalti "metallizzati" , che possono essere dei colori classici come, appunto, l'argento e l'oro ma anche in altre

sfaccettature di colore, valorizzate

con questa texture.

Per chi ama apparire, invece, pu sfoggiare sulle proprie unghie gli irrinunciabili smalti "glitterati", utilizzabili sia come top coat finale che come vero e proprio effetto finish, magari ripassato pi volte sulle unghie per ottenere il risultato desiderato.

E se ancora non vi basta, potete provare gli smalti "holographic", nei quali i glitter contenuti, essendo di tonalit diverse, formano una sorta di arcobaleno e donano riflessi sempre differenti.

Estremamente di moda in questo periodo sono gli "smalti matte", cos chiamati perch caratterizzati da colori opachi.

Esiste davvero un'ampia scelta di smalti e di effetti da poter ottenere sulle vostre unghie per essere sempre di tendenza in qualsiasi occasione, a questo punto.. non resta che provarli tutti! Alla scoperta dei pennelli per la nail art 01-02-11 Condividi | Da quando la decorazione delle unghie diventata anche una forma di espressione artistica, ci si dovuti adeguare, sia per quanto riguarda tecniche e stili, sia per il "corredo" di attrezzi necessario per una Nail Art che ci permette di esprimere davvero tutta la fantasia e la creativit che abbiamo. Spesso per non si conoscono tutti gli strumenti e, addirittura, le pi inesperte rimangono sbalordite davanti a un disegno su un'unghia, per il semplice fatto che non si ha idea del come pu essere realizzabile il tutto. E' naturale che, per creare un bel disegno o una bella sfumatura, bisogna avere un minimo di creativit propria che, per, se non corredata dalla giusta attrezzatura, pu facilmente "fallire". A questo proposito d'obbligo sapere che c' un pennello per ogni esigenza, e soprattutto importante capire come e in quali circostanze utilizzarli.

Essendo le tecniche di decorazione sempre in continuo sviluppo, sicuramente quello che si sta per elencare, pu essere aggiornato da un gi

orno all'altro! Sta di fatto che, a oggi, i pennelli che esistono in commercio per rendere favolose le nostre unghie sono molteplici. Si parte da quelli con la punta sottilissima, da alcuni chiamati "striping", sono di varie dimensioni, ognuna per particolari esigenze: quelli molto lunghi e sottili sono usati per fare linee sottilissime, ne un esempio il classico stelo di un fiore; quelli di media lunghezza, invece, possono servire per tracciare dei contorni; quelli pi corti, infine, sono utili per riempire zone che altrimenti sarebbe "ostico" raggiungere, come angoli

oppure

spazi

davvero

stretti.

Oltre a quelli sottili esistono i pennelli tondi, quelli pi grandi sono comodi per stendere le basi di acrilico, i pi piccoli per fare piccoli disegni come i petali di un fiore, ad esempio. C' poi una serie di pennelli piatti usati in genere per le varie fasi di stesura di gel o sigillanti ma che, avendo una linea netta, sono perfetti per realizzare stacchi di colore o linee. Tra i pennelli piatti, ce n' uno particolare detto "a pettine" che si usa spesso per riprodurre sulle unghie un "effetto fiamma", se si stende il colore dal b

ordo libero verso l'interno; oppure anche per creare sfumature se lo intingiamo su due o pi colori. Un particolarissimo pennello quello a ventaglio, simile, ma di dimensioni ridotte, a quello utilizzato nel make up per stendere l'illuminante, e che nel nostro caso utile per due scopi: il primo quello di far cadere uniformemente i glitter in polvere libera sull'unghia, mentre il secondo, ma non per importanza, quello di creare delle sfumature di colore. Farlo di una semplicit unica e il risultato davvero spettacolare. Stendiamo su una superficie di plastica 4 o 5 colori diversi, o ancora meglio a gradazione di colore, facendo delle strisce di smalto o acrilico una attaccata all'altra, e alla fine le rac

cogliamo con il pennello a ventaglio; cosi, dopo averlo steso sull'unghia, avremo una sfumatura da far invidia a chiunque la guardi.

Oltre ai classici pennelli a setole, poi, ci sono i dotting tools, che servono per fare puntini di diverse dimensioni, in base alla misura del nostro strumento. Questi puntini, se uniti, possono rappresentare dei fiorellini. Possono essere utili anche per creare dei disegni simili al marmo, applicando sull'unghia due o pi colori e mischiandoli in maniera casuale, con il nostro dotting tool pi piccolo.

Dopo aver conosciuto quello che serve, in linea di massima, per realizzare qualsiasi decori sulle nostre unghie, possiamo scegliere se acquistare i singoli pennelli oppure degli interi set in modo da non tralasciare nulla d'indispensabile! La magia dello scintillio sulle unghie! 11-01-11 Condividi | Sono il primo passo verso il make up, l'oggetto del desiderio delle bambine che

vogliono imitare mamme e sorelle: parliamo dei brillantini. Non a caso quando si fanciulle la cosa da cui siamo pi attratte ci che brilla e che pi appariscente; infatti le nostre mamme per farci "giocare" da bambine, spesso, ci facevano riempire di glitter colorati. Ed proprio vero che, come per tutte le cose, le donne amano oggetti, accessori e quant'altro che emani luce. Adatti a ogni occasione, i glitter non sono mai fuori luogo, e, soprattutto se ben dosati, possono dare un tocco di classe a una mise a tinta unita oppure adornare colori poco vivaci. Per le nostre unghie ce ne sono di diverse forme e dimensioni, e possiamo trovarli sia come smalti che "liberi".

Partendo da quelli pi soft, ci sono quelli che danno luce agli smalti shimmer, che sono lucidi e non contengono glitter enormi ma semplici e piccoli brillantini. Questo tipo di laccatura ideale per qualsiasi contesto e pu essere usato anche come base per decorazioni e disegni.

Ci sono poi i colori di puro glitter, che possiamo trovare monocromatici, dei classici argento e oro, ma anche multicolor, che sono abbastanza eccentrici da soli, e posso combinarsi alla nail art a cominciare da un semplice french piuttosto che come parte inferiore di un half-moon manicure, magari alternandoli ad uno smalto colorato semplice, in modo da creare uno stacco netto e simpatico. Una novit che non si ancora diffusa del tutto quella del glitter matto, simile a quello di cui abbiamo appena parlato ma che, a differenza di tutti gli altri, non lucido, e seguendo le nuove tendenze che vedono il trionfo di smalti e top coat che ammattiscono le unghie, un must have per questo nuovo anno appena cominciato. Per ottenere l'effetto mat, se non si riesce ad acquistare uno smalto glitterato di questo tipo, pu essere utilizzato uno classico e rendere l'effetto attraverso un top coat. Oltre ai classici, esistono altri tipi di glitter, abbiamo infatti quelli che in gergo sono chiamati "string" perch sono a forma di striscioline, e si trovano spesso immersi in smalti trasparenti, che quindi possono andare a dare un particolarissimo effetto ad un nostro smalto semplice a tinta unita. Come quelli a strisce, troviamo i glitter rotondi, di varie dimensioni, quelli quadrati, perfetti se utilizzati singolarmente, presi con l'aiuto di uno stuzzicadenti o di un apposito pennellino da nail art; o ancora quelli esagonali e quelli misti. Inoltre, come esistono i colori olografici per gli smalti semplici, sono stati creati anche i glitter di questa particolare colorazione che varia la tonalit in base alla luce.

Come detto in apertura, per dare scintillio alle nostre mani possiamo trovare anche i brillantini in polvere libera, simile alla "porporina" che ci facevano utilizzare a scuola. In commercio sono reperibili sia quelle specifiche per la nail art, sia altre che possono essere utilizzate in diversi contesti, dalle unghie al make up al body painting. Il Fimo: decorazioni gustose "fai da te"! 25-01-11 Condividi | Spesso abbiamo riscontrato che alcune tecniche di pittura, come l'aerografo o la spugna, sono state trasportate sulle unghie e fatti diventare veri e propri metodi per adornarle. Cos come per la pittura, esistono anche famosi "passatempi" di bricolage, se cosi vogliono definirli, che possono essere adattati a tutta la nail art.

Parliamo, per esempio, del Fimo. Quest'ultimo non che una pasta modellabile, simile alla plastilina con cui giocavamo da piccole, che si adatta a molte esigenze ed

usata soprattutto per la minuteria, in altre parole per la creazione di gioielli quali orecchini, anelli, collanine, singole perline, e tanto altro. Tutto questo possibile se immaginiamo di poter plasmare a nostro piacimento qualsiasi forma e colore vogliamo ottenere. Si scoperto, infatti, che creando dei sottilissimi strati di fimo e

tagliandoli a fettine ancora pi sottili possibile applicare le formine che otteniamo alle unghie, come le classiche decorazioni in rilievo che troviamo in commercio. Ci sono varie opzioni per ottenere decori di questo materiale: acquistare decorazioni in fimo gi pronte (ed possibile farlo attraverso i pi famosi siti di e-commerce) oppure, ed qui che scatterebbe la vena creativa, crearci da sole le nostre decorazioni, anche in rilievo. E' bene sapere che esistono due versioni di Fimo: una soft (pi morbida), e una leggermente pi dura. Utilizzare e modellare questa pasta , comunque, molto semplice quindi, non resta che provare. Basta prelevare dalla scatola di Fimo la quantit che considerate necessaria alla vostra creazione, e iniziare ad ammorbidirla fra le mani, schiacciandola pi volte. Ne esistono in commercio di diversi colori, quindi possibile ottenere variate sfumature,

semplicemente mischiando le varie nuance che troviamo in vendita, e lasciando spazio alla nostra creativit. Potete creare piccole roselline o farfalle (che sono fra le decorazioni in fimo preferite), cos come anche delle "fettine" di frutta, perline, insomma, qualsiasi cosa vi piaccia. Decorazioni pi soft possono essere, infatti, delle semplici roselline o margherite che, applicate sull'unghia con una semplice french, non sono molto appariscenti. Dobbiamo solo munirci dei panetti di fimo dei colori che intendiamo utilizzare e modellarli per ottenere il disegno preferito. Per imparare a farlo possiamo seguire i consigli e i tutorial che impazzano su youtube.

Se non necessitate di tagliare il vostro bastoncino di fimo in modo particolare, per il

"fimo fai da te" sufficiente anche uno stuzzicadenti o un piccolo ago da punto (poco pi grande di uno normale), per dare forma alle vostre creazioni in modo veloce e pratico. Una volta create le vostre striscioline di Fimo, ora di cuocerle. Avete capito bene, vanno messe in forno per un tempo che va dai 15 ai 30 minuti, in base alle dimensioni del vostro oggetto. Attenzione per a non bruciarle, perch il fimo bruciato pu emanare vapori tossici nel vostro forno e poi, comunque, una volta bruciati non potrete pi usarli per decorare le vostre unghie.

Per far aderire il fimo all'unghia abbiamo bisogno di colla per unghie, la stessa che si usa per far aderire gli strass, e del gel, che serve a rendere pi uniforme il distacco fra la nostra unghia e la decorazione. Molto simpatica, invece, l'idea di creare una foglia con una coccinella, magari solo sul pollice o su un qualsiasi altro dito, e creare solo piccole foglioline su tutte le altre. Per l'estate famosissima la fetta di anguria, anche facile da realizzare cosi come dei piccoli disegni di sole. Possiamo personalizzare le nostre unghie addirittura creando delle lettere e formando il nostro nome sulle mani o con le iniziali di chi pi ci sta a cuore. Per dare un tocco glamour al fimo possiamo glitterarlo: o prima di cuocerlo usando la porporina, che si trova in cartoleria, oppure dopo averlo

"sfornato", dando una passata di smalto glitterato. Le idee sono davvero tante e lasciano davvero spazio a tutta la creativit che abbiamo! Marble Nail Art: exploit d'arte a tutto colore! 10-05-10 Condividi | Ecco cosa fare per avere una decorazione marble sulle vostre unghie:

come prima cosa procuratevi due smalti colorati (oppure tre, quattro, e cos via, in base alle striature di colori diverse che desiderate), con tonalit che siano a contrasto; poi prendete una ciotola abbastanza grande da potervi immergere le dita e riempitela d'acqua. Vi occorrer inoltre uno stuzzicadenti o un altro oggetto sottile ed appuntito, che vi servir per disegnare la fantasia marmorea sullo smalto. Una volta che avrete a disposizione tutto il materiale, potrete procedere nella realizzazione della decorazione. Prendete la ciotola con l'acqua e fate cadere al suo interno una goccia di smalto di un colore che avete scelto; osserverete che pian piano la goccia di smalto di dilata fino a

formare un cerchio grande colorato sull'acqua. Dopo aver fatto gocciolare il primo colore nell'acqua, prendetene un secondo che avete scelto e fate lo stesso, ripetete l'operazione alternando i colori finch i cerchi che si andranno a formare non diventeranno sempre pi piccoli. Una volta completata quest'operazione, prendete lo stuzzicadenti o qualsiasi altro oggetto appuntito e passatelo delicatamente sull'acqua colorata, disegnando le forme che pi vi piacciono; noterete che si formata una specie di pellicola di colore sull'acqua che si modella in base ai movimenti del vostro arnese.

Dopo aver creato la vostra "fantasia marmorea", proteggete con del nastro adesivo la parte della pelle attorno all'unghia e immergete il dito nell'acqua con l'unghia rivolta verso il disegno. Lasciate qualche secondo il dito nell'acqua e nel frattempo eliminate con lo stuzzicadenti la restante pellicola di colore attorno al dito; dopo aver fatto ci, potete togliere il dito dall'acqua e ammirare il vostro splendido disegno. Questa operazione potete inoltre eseguirla anche sulle nail tips da applicare con la ricostruzione unghie, magari per una french alternativa. Con questo procedimento potete realizzare tantissime decorazioni diverse, dalle decorazioni speciali per serate ed eventi importanti, a quelle pi stravaganti per distinguervi sempre ed essere al passo con i tempi, fino a quelle pi delicate e romantiche per gli spiriti dolci sognatori. Con la marble nail art la vostra estate sar cos nuova, cool e sorprendentemente colorata! I mille volti della French Manicure 24-05-11 Condividi | Un classico per quanto riguarda la Nail Art, da quella pi semplice fino ad arrivare ai casi pi particolari ed elaborati, sicuramente il disegno alla francese: la french manicure. Questo stile nasce proprio dal taglio delle unghie che qualche tempo fa andava diffondendosi in Francia.

Di fatti, se ben ricordiamo, magari anche facendo riferimento alle nonne, dalle nostre parti chi aveva le unghie lunghe le portava sempre rotonde, o al massimo tendeva a rendere tondeggiante quella che era la naturale forma dell'unghia. Oggi per, sappiamo bene, e soprattutto vediamo, che la moda lascia spazio sempre pi a questa forma tendenzialmente quadrata, e anche se vengono ideate decine di altre forme rispetto al passato, questa rimane sempre la pi pratica e quella che scelta pi frequentemente da donne di tutte le et. In accordo con questa forma nasce appunto la french manicure, che inizialmente pensata per dare un effetto piuttosto naturale andando a ravvivare, con un bianco latte o bianco gesso, la lunetta superiore dell'unghia. Con lo svilupparsi della Nail Art come vera e propria arte, questo stile semplice, minimale e naturale stato utilizzato come punto di partenza per realizzare delle decorazioni molto pi laboriose.

Di fatti chi ama giocare con i colori e con le varie tecniche sa benissimo che la french manicure pu essere rivoluzionata. Volendo rimanere nel campo degli smalti una delle prime modifiche che si usa fare quella di sostituire il classico bianco con un qualsiasi altro colore; il passo successivo potrebbe essere quello di arricchire la lunetta di altri colori e magari di altri "materiali", come ad esempio una striscia di glitter, per tracciare lo stacco, delle applicazioni in 3D o utilizzare la lunetta della french per realizzare dei decori pi che

particolare. Questi disegni possono essere realizzati su una base naturale oppure si pu scegliere di abbinare colori di toni differenti, non ci sono regole nella scelta dei colori, quindi, spazio alla vostra creativit. Non esiste solo la classica lunetta orizzontale, ma col passare degli anni questo stile di decorazione di evoluto sempre pi, fino a essere realizzato in altre forme, oggi molto richieste. Fra le pi famose, ricordiamo ad esempio la french diagonale, che pu essere realizzata solo sul bordo libero dell'unghia, oppure alzata fino a coprire met letto ungueale a formare un triangolo. Una variante molto in voga la half-moon manicure: si tratta di un'estremizzazione della french manicure in quanto la lunetta viene alzata fino a coprire quasi tutta l'unghia, lasciando vuota una piccola parte, sempre a forma di lunetta, che coincide con la lunula. (La lunula quella parte bianca dell'unghia molto vicina alla matrice, che in alcuni soggetti pi visibile e in altri meno).

Anche qui, la fantasia non ha limiti, possibile infatti decorare solamente la parte superiore dell'unghia, oppure approfittarne per creare un mix di due colorazioni diverse!

Visto che siamo in Primavera, poi, non lasciatevi intimidire e osate anche con colori vivaci!

Un'alternativa pi artistica, invece, quella che si pu ottenere attraverso la tecnica a spugna, sponge nail art, grazie alla quale, invece di avere uno stacco netto tra la lunetta e il resto dell'unghia, possiamo creare delle originali sfumature. Per chi desidera una manicure pi "veloce", esistono sempre gli strass da abbinare ad una french manicure magari gi abbastanza colorata! Con l'accostamento di strass e smalti possiamo creare anche delle lunette luccicanti e dare, quindi, quell'effetto in rilevo. Allo stesso modo possiamo usare tutto ci di cui disponiamo per arricchire le nostre unghie e creare la lunetta pi adatta a noi. Un effetto eccezionale si ottiene allo stesso modo in cui si fanno le unghie di pizzo, in questo caso, per, non andremo a ricoprire l'intera superficie dell'unghia, bens solo la lunetta; una manicure fatta in questo modo ideale su un vestito con richiami in pizzo o abbinata a un accessorio nello stesso tessuto. Un'idea carina, per occasioni speciali, pu essere quella di recuperare pezzi della stessa stoffa del vestito che dobbiamo indossare, o della borsa, e applicarlo alle unghie sulla lunetta pendant con uno smalto. Stesso procedimento potrebbe essere d'effetto utilizzando qualche inserto dell'abito come la guarnizione, delle applicazioni floreali, degli strass o degli Swarovski. Insomma, di idee ce ne sono tantissime, resta solo che provarle tutte! Decorazioni d'artista con la Sponge Nail Art 24-05-10 Condividi |

Infatti la nail art si pu definire una vera e propria forma d'arte, con i suoi piccoli segreti da scoprire e le sue tecniche da affinare, per realizzare le proprie piccole opere d'arte. E per la realizzazione di questa particolare tecnica di nail art c' proprio bisogno di una spugnetta. Una volta che vi sarete procurate una spugnetta di gomma piuma, sar semplicissimo realizzare la vostra decorazione, basteranno degli smalti colorati, un pennellino dalla punta sottile e uno smalto trasparente da applicare alla fine del lavoro per lucidare e fissare bene il tutto. Potete iniziare mettendo una goccia di un colore che avete scelto su un supporto di carta rigido o qualsiasi altra base abbiate a disposizione; prendete la spugna e appoggiatela sul colore, tamponando successivamente su una zona del supporto priva di colore, in modo da scaricarlo e avere uno strato di colore pi leggero e non troppo denso.

Una volta fatto questo, potete passare all'unghia, picchiettate la spugna sull'unghia, su una piccola parte o su l'intera unghia come preferite e in base al disegno che volete realizzare. Il risultato sar una leggera e piacevole sfumatura di colore sull'unghia, che potete abbinare ad altre sfumature di colori e creare la vostra personale decorazione, o il vostro "tramonto personale". Non dimenticate alla fine del lavoro, di stendere lo smalto trasparente per una migliore resa e tenuta del colore. Questo tipo di tecnica permette di sfumare, appunto, lo smalto e di realizzare sfondi ideali, passando da una tonalit di colore scuro a una pi chiara senza contrasti netti, ma gradualmente. Desiderate ad esempio fare una french diversa, magari con due o pi colori ma senza creare la tipica linea di contrasto tra il colore di fondo e il bianco?

Baster sfumare un po' di bianco sulla parte finale dell'unghia e poi magari sul bianco riprendere con un po' di rosa, continuando verso la parte superiore, creando questo passaggio di colore velato. Questo, si pu naturalmente realizzare con qualsiasi abbinamento di colore e con qualsiasi sfondo o decorazione intendiate realizzare. In vista dell'estate ad esempio si pu pensare ad un mix di colori caldi e vivaci, come l'arancio e il giallo, che sono trend di questa stagione, o il verde, il blu, il viola e tantissimi altri. Se vi piace sperimentare nuove tecniche e avere unghie sempre al top, non vi resta che provare, armarvi di spugnetta, di colore e di tanta fantasia! Nail Art: un gesto, mille sfumature! 11-04-11 Condividi |

In questi ultimi anni si molto diffuso un metodo artistico che consente di realizzare delle sfumature con un solo colpo di pennello, e quindi anche delle decorazioni tridimensionali, utilizzando una serie di pennellate associate. Con un appropriato movimento del polso, che varia in base alla grandezza del pennello utilizzato, possibile fondere luci e ombre, creare sfumature ed evidenziare tutto, in un unico colpo di pennello.

E' una tecnica molto utilizzata per dipingere ancora oggi su tele di vasta scala, ed stata gi adattata a diversi settori fra i quali non poteva mancare, naturalmente, il settore Nails. Da pochi anni, infatti, questa tecnica sempre pi famosa e richiesta stata introdotta anche nella Nail Art, ed oggi conosciuta grazie alla "micro pittura", che propone molto spesso questa tecnica. Sicuramente uno dei motivi per cui questa particolare pennellata tanto amata, proprio la sua possibilit di essere adattata a molti campi differenti.

Cos le onicotecniche pi originali e all'avanguardia si stanno spingendo sempre pi verso questo tipo di Nail Art, perch, si sa, si sempre alla ricerca di novit per soddisfare le proprie clienti... Come per tutte le novit consigliato, prima di dilettarsi in questa tecnica cos affascinante, conoscerne tutti i prodotti necessari e le varie modalit di utilizzo. Proprio per quanto riguarda le decorazioni di micro pittura nella Nail Art, necessario utilizzare dei pennelli con setole acriliche (poich quelli con le setole naturali sarebbero eccessivamente morbidi), e colori acrilici (cio a base di acqua) e non tossici. Ma passiamo alla parte pi interessante di questa tecnica: come si realizza una decorazione con questa tecnica?

Molti sostengono che sia tutta questione di giusta pressione e di movimento del pennello, ma sicuramente non deve mancare anche la giusta dose di fantasia! E' necessario preparare una piccola superficie piana dove poter stendere due o pi gocce di colori, in questo modo si pu intingere il pennello scelto per la nostra decorazione in questi colori, cos da creare delle vere e proprie sfumature, gi sul pennello stesso! Si consiglia, per creare delle sfumature migliori, di tenere il pennello in posizione obliqua, nel momento in cui si "entra" nel colore. Inoltre, prima di andare a decorare l'unghia, preferibile strisciare il pennello su una superficie piana vicina, e ripetere questo movimento finch non si raggiunge la sfumatura desiderata. A questo punto, si appoggia lentamente il pennellino sull'unghia e, facendo un po' di pressione e dei piccoli movimenti ondulati e ripetuti, si pu ottenere un disegno come, ad esempio, un piccolo fiore.

Si prosegue cos, sempre con piccoli movimenti e magari cambiando un po' le sfumature, cos da creare piccoli contrasti e un effetto di "realismo".

Infine, dopo aver creato il fiore o il disegno che pi ci interessa, si procede a definirne i contorni o creare dei piccoli dettagli con un pennello molto sottile; in questo modo si evidenziano i tratti principali della decorazione appena realizzata, e si d quel tocco finale che completa la nostra Nail Art. I soggetti pi decorati con questa tecnica sono solitamente i fiori, in tutte le loro sfaccettature e tonalit. Al secondo posto troviamo le farfalle, molto amate perch ricche di sfumature e perch si adattano alla perfezione a questo tipo di tecnica!

In commercio esistono dei veri e propri kit di pennelli e colori appositi per realizzare questa tecnica sulle unghie ed esistono molte aziende che organizzano corsi mirati anche di poche ore, per poter insegnare anche a chi alle prime armi questa meravigliosa tecnica di decorazione.

Cascate di perline sulle unghie! 31-03-11 Condividi | Uno degli stili pi gettonati, nonch uno dei pi particolari per quanto concerne la decorazione delle unghie, sicuramente quello dei disegni in rilievo. In particolare, possibile ottenere questo effetto grazie alle miriadi di tecniche in continua evoluzione che sono in uso al giorno d'oggi.

Infatti, attraverso l'applicazione di piccoli decori sull'unghia, che siano di fimo, strass, in plastica e altro, riusciamo ad avere un effetto "rialzato" sulle nostre unghie. Tra le tante idee per realizzare una Nail Art in "rilievo", un decoro che non passa mai di moda quello delle perline. Queste ultime non sono altro che delle strette parenti delle perline che si usano in

minuteria e che sicuramente ci sar capitato di usare da piccole (o anche da grandi)

per creare collanine o braccialetti multicolor. Le perline da Nail Art, conosciute anche come microsfere o microperline, si differiscono da quelle che tutte conosciamo, poich, naturalmente, sono prove del "classico foro". Le possiamo trovare tranquillamente in commercio e ne esistono di diverse dimensioni e colori, cos da poter essere adattate a qualsiasi tipo di decorazione. Naturalmente l'applicazione delle perline pu risultare un procedimento un po' lungo ma che, di certo, lascer molto spazio alla nostra creativit. Grazie a queste ultime possibile riprodurre qualsiasi realt sulla superficie dell'unghia e, per facilitarci il lavoro, possiamo magari tracciare dei disegni con dei pennelli sottili per Nail Art, in modo da poter successivamente applicare tante perline lungo la sagoma che abbiamo creato. Le perline per Nail Art possono essere usate come "decorazioni finali" o per abbellire, ad esempio, una Nail Art appena realizzata; oppure possono essere utilizzate una accanto all'altra, proprio per creare un disegno geometrico o meno, sull'unghia.

Per quanto riguarda il fissaggio, trattandosi di perline sferiche, avremo bisogno di colla (quella specifica per le decorazioni) e di gel fissante, in modo da non rischiare che tutto il nostro lavoro si rovini, anche in poco tempo. Per facilitare questa fase, ipotizzando di voler realizzare un classico fiore, possiamo tracciare con un pennello sottile il disegno del fiore sull'unghia, magari dopo aver passato una base di smalto colorato, dopodich andare a posare una ad una le perline, lungo il tratto disegnato col pennello. In questo modo saremo di sicuro pi precise, anche se bisogna armarsi di tanta pazienza, se vogliamo raggiungere un risultato perfetto, perche un lavoro di estrema precisione! L'importante, per creare una decorazione con le perline che sia originale e ben fatta,

usare

giusti

strumenti,

anche

per

quanto

riguarda

la

loro

applicazione.

Essendo le perline di dimensioni molto piccole, risulterebbe infatti difficoltoso applicarle con le dita, possiamo quindi servirci di pinzette, oppure dello stesso strumento con cui siamo solite applicare gli strass sulle nostre decorazioni. Naturalmente, come in tutte le cose, c' chi preferisce fare intere decorazioni utilizzando la stessa tecnica (in questo caso le perline) fino ad arrivare al risultato desiderato, arricchendo la propria nail art magari con ulteriori applicazioni 3D e chi, al contrario, potrebbe decidere di applicarne poche, o addirittura una singola perlina per unghia, magari per valorizzare un gi completo disegno fatto con gli acrilici, o semplicemente per dare un punto di colore a una tinta scura, o, ancora, per dare luce, con una perlina brillantinata, a un fondo nero. Accostando poi pi tecniche, il risultato sar sempre pi bello, ed anche un disegno fatto con la tecnica marble pu essere arricchito con qualche perlina, o una nail art realizzata con una sfumatura in particolare, che si fonde con i colori delle perline che abbiamo scelto di applicare. Come sempre quindi, l'unica cosa da fare lasciare sfogare la nostra creativit e prendere spunto da qualsiasi nuova idea o tecnica, cos da creare sempre delle decorazioni originali e uniche.

La preparazione allo smalto 21-03-11 Condividi |

La prima cosa che salta all'occhio quando vediamo un meraviglioso lavoro di Nail Art naturalmente il colore, il disegno, la texture e l'originalit della decorazione; ma al di l di quello che pu essere lo stile con il quale le unghie vengono adornate, c'

sempre una preparazione che rende migliore il lavoro e che pi salutare per l'unghia. Tratteremo in questo articolo la "preparazione delle unghie" come fase che precede l'applicazione dello smalto. Sebbene possa sembrare un procedimento

banale, bene sapere che estremamente importante, affinch le nostre unghie restino sane, che ci sia una buona base prima di applicare smalti che, per essere di colorazioni cos forti e splendenti, hanno sempre qualche sostanza un po' aggressiva per le nostre unghie. Infatti, a quante di voi sar capitato, per inesperienza, di mettere uno smalto colorato, soprattutto se scuro, e di ritrovarsi, con le unghie ingiallite oppure con le venature del colore dello smalto? Questo non da attribuire all'inefficienza del solvente che stiamo usando, bens all'aggressivit di alcune vernici; per questo motivo sconsigliato non usare basi di alcun tipo. Per evitare tutto questo bisogna preparare opportunamente l'unghia. Se non vogliamo essere meticolose e/o non abbiamo tempo, basta anche una semplice passata di

smalto trasparente per come l'ingiallimento dell'unghia.

evitare problemi

Per curare maggiormente le nostre unghie, invece, possiamo optare per basi mirate al tipo di problema che abbiamo: possiamo utilizzare, ad esempio, trattamenti rinforzanti, adatti a chi ha le unghie deboli che tendono a spezzars; oppure idratanti, che con le loro formule speciali ripristinano l'idratazione naturale dell'unghia.

Se applicati quotidianamente, questi smalti forniscono una migliore consistenza alle unghie, prevenendone la rottura. Esistono, poi, smalti sbiancanti, per coloro che hanno utilizzato in un modo non idoneo gli smalti, e si ritrovano con unghie di un colore naturale antiestetico; o meglio ancora, quelli anti sfaldature, ideali per le donne le quali, di solito, hanno il problema delle unghie che si "sfaldano". In linea di massima le buone basi da applicare prima della stesura dello smalto, devono contenere: proteine, aloe vera, vitamina E e calcio. Per quanto riguarda, invece, l'aspetto puramente "visivo" dell'unghia si possono avere ulteriori accorgimenti. Le varie basi di cui abbiamo parlato sono trasparenti o colori

comunque neutri. Se ci troviamo a voler applicare colori molto chiari utile, sempre dopo aver messo una base adatta, stendere uno strato di smalto bianco, come ad esempio pu essere

quello usato per la french manicure, in modo tale che il colore, se pur chiarissimo, risulter esattamente dello stesso colore che vediamo dalla "boccetta". Questo accorgimento pu essere usato anche nel caso in cui ci ritroviamo con smalti non molto coprenti e che ci piacciono poco, in questo modo possiamo renderli leggermente pi vivaci e magari evitare di gettarli via. In ogni caso la cosa pi importante da ricordare, soprattutto quando si applicano diversi strati di smalto, di aspettare la completa asciugatura di ognuno di questi. Quest'operazione pu essere svolta magari con l'aiuto di un fissatore, creato appositamente per facilitare l'asciugatura dello smalto e ottenere un risultato liscio e brillante ma, soprattutto, che duri nel tempo. Lo stesso effetto lo producono anche le gocce ad asciugatura rapida che velocizzino quest'ardua operazione, quindi, spazio all'uso di questi prodotti! Importante, quindi, ricordare che anche se si ha poco tempo a disposizione per preparare l'unghia alla stesura dello smalto, questo un passaggio fondamentale per

ottenere il risultato desiderato e per non rovinare la superficie delle unghie. In fondo, semplicissimo! La "short" nail art 17-01-11 Condividi |

Si tende spesso a pensare che si possano decorare esclusivamente le unghie lunghe, che siano naturali, ricostruite o finte, perch l'effetto che si ottiene migliore. Questo sar pur vero per certi aspetti, ma sarebbe come dire che non si deve fare un dipinto se non si hanno fogli di enormi dimensioni. Ci sono tipi di decori che possono andar meglio su un'unghia pi lunga, ma non detto che non ce ne siano altri adatti alle unghie corte oppure che un piccolo spazio di unghia non possa venir valorizzato da uno smalto ad hoc. Di fatto, per, sono molte le donne che, non potendo avere unghie lunghe, sono solite non colorarle. Ci sono dei colori, come quelli shocking o quelli neon che sono perfetti per l'unghia corta e che invece stonerebbero o potrebbero risultare "eccessivi" su un'unghia molto lunga. Al contrario di quello che si pu pensare, non affatto "goffo" colorarsi le unghie con tali tonalit, che invece risulterebbero molto carine. Molte case cosmetiche forniscono smalti dai toni molto accesi e fluorescenti, come giallo, arancio, fuxia o verde, che soprattutto nel periodo estivo sono perfetti. Da evitare sono le french manicure fatte male. La classica e molto usata fascia bianca, di norma, deve seguire la naturale lunetta superiore bianca dell'unghia, se ci non accade, si rischia di ottenere un effetto molto antiestetico e poco naturale, di conseguenza, un grosso errore creare una lunetta di colore molto grande su un'unghia corta, che sia bianco o di qualunque altro tono, perch l'effetto finale renderebbe, all'occhio, l'unghia ulteriormente piccola.

Quanto alle decorazioni, ce ne sono molteplici

e possono andar bene tutte quelle che hanno un disegno o una texture uniforme. Si pu optare per una texture in stile "scacchiera", che si ottiene, molto facilmente,

partendo dal colore pi chiaro di fondo, andando poi a realizzare delle strisce di un colore pi scuro o di nero. Anche il classico effetto leopardato pu risultare carino, e perch no, anche gli smalti policromatici che creano effetti particolari senza l'aiuto di pennelli ausiliari o stancil. Adatta all'occorrenza pu essere anche l'half-moon manicure, che nasce dopo la french e che va a colorare la lunetta inferiore, che in questo caso, pu essere enfatizzata ed ingrandita, senza ottenere effetti poco piacevoli. E' sconsigliabile l'applicazione di decorazioni troppo in rilievo e eccessivamente grandi, ci si pu adattare con dei piccoli strass, ma non molti, o altri tipi di ornamenti, purch siano piatti. Per dare un effetto ottico "allungante" basta delineare l'unghia con delle strisce verticali, sia isolate che come fondo di un particolare disegno, al contrario le strisce orizzontali tendono ad accorciare. In ogni caso, prendendo sempre in considerazione le pigre e chi non ama fare decorazioni particolari, la via pi semplice quella di stendere uno strato di smalto trasparente e creare una piccolissima riga di french, ma che sia davvero sottile, magari utilizzando gli smalti penna che ne facilitano l'applicazione e sono molto pi pratici e veloci. La moda tribale: dal tattoo alle unghie! 20-12-10 Condividi |

Sono molte le persone che, al momento della scelta del tatto, decidono di "segnare" il proprio corpo con uno di questi simboli che richiamano le trib, e spesso lo si fa per evadere dall'ormai estremamente civilizzata societ in cui ci ritroviamo. Come per il corpo anche per le nostre unghie possibile adottare questo tipo di decoro, che fortunatamente, non permanente quanto un tatuaggio, e al contrario, ci permette di variare la nostra nail art e uscire un po' fuori dagli schemi. In merito a questo, per quanto riguarda il colore, il tribale dovr essere preferibilmente di colore nero, o almeno una tonalit molto scura, su un fondo a nostro piacere. La scelta del colore di fondo, che non indispensabile, pu adattarsi a tutti i contesti. Un disegno tribale nero sull'unghia "nuda", con un tocco di glitter o uno strass, stravolge un po' l'"etica" del disegno in s, ma offre un tono molto tribal chic. Se invece preferiamo abbinare lo sfondo con l'abbigliamento, non c' che

l'imbarazzo della scelta. Per dare pi importanza al disegno si possono utilizzare anche colori chiari, come l'azzurro piuttosto che l'arancione o il rosa. Se, al contrario, vogliamo che il disegno sia una sorta di "texture" del nostro colore, possiamo usare sfumature diverse dello steso colore, ad esempio un tribale verde scuro su uno pi chiaro o un marroncino cioccolato su un sabbia. La realizzazione di un disegno tribale, per quanto possa sembrare difficoltosa, non lo affatto, o quantomeno, se avete un minimo di pratica "su carta", non

dovrebbe essere difficile. Provate ad esercitarvi su un foglio, prendendo spunto da varie immagini tribali, e disegnate un tribale di una forma che si adatti all'unghia, sia che possa essere della grandezza dell'intera unghia o che ricopra solo la parte superiore. Dopo aver buttato gi l'idea del disegno cercate di ricrearlo sull'unghia con un pennellino sottile, oppure con uno smalto penna, per chi non abbastanza pratico.

In alternativa ci sono migliaia di stampini tribali in commercio che posso essere semplicemente trasferiti sul fondo che abbiamo deciso. Le opzioni, in merito, sono davvero tante, e anche chi non ama troppi disegni sulle unghie, pu decidere di decorarne una sola per mano, cos come accade per tutte le decorazioni un po' pi eccentriche. Infine, se volete osare un po' di pi e dare un tocco pi aggressivo al vostro look, le decorazioni tribali possono essere realizzate in rilievo, magari di colore nero su un fondo metallizzato ... perch non provare? Se il disegno non fa per voi, potrete sempre eliminarlo velocemente, al contrario di un tatuaggio!