Sei sulla pagina 1di 2

FISICA I Prova di esonero del 22 Giugno 2004

Problema A

Un punto materiale di massa m = 2 kg è fissato ad un'estremità di un'asta rigida sottile, di massa trascurabile e di lunghezza L = 1.6 m avente l'altro estremità ancorata ad un punto fisso O mediante una cerniera puntiforme liscia che consente all'asta di ruotare nel piano verticale xy attorno ad un asse orizzontale z. Un secondo punto materiale, pure di massa m, è fissato al punto di mezzo dell'asta, in modo da formare con il primo un manubrio rigido. Il sistema asta + manubrio è mantenuto in quiete tramite una fune ideale, di massa trascurabile, disposta nel piano verticale xy e ancorata all'estremità libera dell'asta in modo tale che la configurazione iniziale del sistema complessivo sia contenuta nel piano verticale con la fune che pende

verticalmente, e l'asta che forma un angolo θ 0 = 60° con l’asse di riferimento x (vedi figura). Nell'ipotesi che all’istante t = 0 la fune venga tagliata e che il sistema asta + manubrio, non più in equilibrio, inizi a ruotare nel piano verticale xy attorno all'asse z, determinare:

  • (a) La tensione T a cui è sottoposta la fune e la reazione R sviluppata dal vincolo (cerniera) nel punto O nella condizione di equilibrio iniziale del sistema asta + manubrio;

  • (b) Le coordinate polari del centro di massa del sistema all'istante t = 0 + ;

  • (c) L'accelerazione angolare α del sistema all'istante t = 0 + ;

  • (d) Il modulo V CM della velocità del centro di massa del manubrio all'istante generico t in funzione dell'angolo θ istantaneamente formato dall'asta con l'asse di riferimento x;

  • (e) Il modulo a CM dell'accelerazione del centro di massa del manubrio all'istante generico t in funzione dell'angolo θ istantaneamente formato dall'asta con l'asse di riferimento x;

Con riferimento all'istante in cui il sistema asta + manubrio risulta allineato con l'asse x, calcolare nel sistema di riferimento Oxyz:

  • (f) La velocità V CM del centro di massa del manubrio;

  • (g) I vettori velocità relativa v' 1 e v' 2 , rispetto al centro di massa delle due masse;

  • (h) L'accelerazione a CM del centro di massa del manubrio;

  • (i) L'energia interna E (INT) del manubrio in tale configurazione;

  • (j) Il momento angolare intrinseco L' CM del manubrio nella stessa configurazione;

  • (k) La reazione R sviluppata dalla cerniera;

  • (l) La tensione T sopportata dal tratto d'asta che collega le due masse.

Cognome

2 2 1 1 Nome
2 2
1 1
Nome

________________________

_______________________

N. Matricola _____________________

Firma ______________________________

FISICA I Prova di esonero del 22 Giugno 2004

Problema B

Un punto materiale di massa m = 2 kg è fissato ad un'estremità di un'asta rigida sottile, di massa trascurabile e di lunghezza L = 1.6 m avente l'altro estremità ancorata ad un punto fisso O mediante una cerniera puntiforme liscia che consente all'asta di ruotare nel piano verticale xy attorno ad un asse orizzontale z. Un secondo punto materiale, pure di massa m, è fissato al punto di mezzo dell'asta, in modo da formare con il primo un manubrio rigido. Il sistema asta + manubrio è mantenuto in quiete tramite una fune ideale, di massa trascurabile, disposta nel piano verticale xy e ancorata all'estremità libera dell'asta in modo tale che la configurazione iniziale del sistema complessivo sia contenuta nel piano verticale con la fune che pende

verticalmente, e l'asta che forma un angolo θ 0 = 60° con l’asse di riferimento x (vedi figura). Nell'ipotesi che all’istante t = 0 la fune venga tagliata e che il sistema asta + manubrio, non più in equilibrio, inizi a ruotare nel piano verticale xy attorno all'asse z, determinare:

  • (a) La tensione T a cui è sottoposta la fune e la reazione R sviluppata dal vincolo (cerniera) nel punto O nella condizione di equilibrio iniziale del sistema asta + manubrio;

  • (b) Le coordinate polari del centro di massa del sistema all'istante t = 0 + ;

  • (c) L'accelerazione angolare α del sistema all'istante t = 0 + ;

  • (d) Il modulo V CM della velocità del centro di massa del manubrio all'istante generico t in funzione dell'angolo θ istantaneamente formato dall'asta con l'asse di riferimento x

  • (e) Il modulo a CM dell'accelerazione del centro di massa del manubrio all'istante generico t in funzione dell'angolo θ istantaneamente formato dall'asta con l'asse di riferimento x;

Con riferimento all'istante in cui il sistema asta + manubrio risulta allineato con l'asse x calcolare nel sistema di riferimento Oxyz:

  • (f) La velocità V CM del centro di massa del manubrio;

  • (g) I vettori velocità relativa v' 1 e v' 2 , rispetto al centro di massa delle due masse;

  • (h) L'accelerazione a CM del centro di massa del manubrio;

  • (i) L'energia interna E (INT) del manubrio in tale configurazione;

  • (j) Il momento angolare intrinseco L' CM del manubrio nella stessa configurazione;

  • (k) La reazione R sviluppata dalla cerniera;

  • (l) La tensione T sopportata dal tratto d'asta che collega le due masse.

Cognome

1 1 2 2 Nome _______________________
1 1
2 2
Nome _______________________

________________________

N. Matricola _____________________

Firma ______________________________