Sei sulla pagina 1di 3

Un interessante esercizio sugli sviluppi asintotici

I Un interessante esercizio sugli sviluppi asintotici


Dato n N, sia
I
n
=

1
0
x
n
dx
1 + x
2
.
Per n tendente a + si ha:
Teorema 1.
I
n
=
n1

k=0
(1)
k
2
k+1
(n k)

n+k
2k
+ O

1
n2
n

.
Esiste inoltre una successione di numeri interi {E
n
}
nN
per cui risulta:
I
n
=
1
2n
M

k=0
E
2k
n
2k
+ o(n
2M1
),
anche se il membro destro, visto come funzione del parametro
1
n
,
non risulta una funzione analitica in un intorno dello zero.
Dimostrazione.
`
E cruciale osservare che la funzione f : R
+
R
+
denita da f(x) =
x
1+x
2
ha un punto di massimo assoluto in corrispondenza dellascissa x = 1. In particolare risulta:
1
2

x
1 + x
2
=
1
2

(1 x)
2
1 + x
2
,
da cui segue:
I
n
=

1
0
x
n1
f(x) dx =
1
2

1
0
x
n1
dx
1
2

1
0
x
n2
(1 x)
2
f(x) dx.
Procedendo ricorsivamente si ha allora che:

I
n

n1

j=0
(1)
j
2
j+1

1
0
x
nj1
(1 x)
2j
dx

=
1
2
n

1
0
(1 x)
2n2
f(x) dx =
1
2
n

1
0
x
2n2
f(1 x) dx,
ma integrando per parti, o facendo ricorso alla denizione della funzione Beta di Eulero, si ha:

1
0
x
nj1
(1 x)
2j
dx =
(n j)(2j + 1)
(n + j + 1)
=
1
n j
(n j)! (2j)!
(n + j)!
=
1
(n j)

n+j
2j
,
dunque:

I
n

n1

j=0
(1)
j
2
j+1

1
(n j)

n+j
2j

=
1
2
n
O

1
0
x
2n2
dx

,
in quanto f(x) `e un funzione positiva e limitata sullintervallo di integrazione: segue immediatamen-
te la prima tesi. Daltro canto, i coecienti dello sviluppo asintotico di I
n
possono essere calcolati
iterativamente, in quanto, dallidentit`a
I
n
+ I
n+2
=
1
n + 1
,
segue, in prima istanza:

I
n

1
2n

I
n+2

1
2(n + 2)

=
1
n(n + 1)(n + 2)
= O(n
3
),
Pagina 1 di 3
Un interessante esercizio sugli sviluppi asintotici
in seconda istanza:

I
n

1
2n
+
1
2n
3

I
n+2

1
2(n + 2)
+
1
2(n + 2)
3

=
5n
2
+ 10n + 4
n
3
(n + 1)(n + 2)
3
= O(n
5
),
in terza istanza:

I
n

1
2n
+
1
2n
3

5
2n
5

I
n+2

1
2(n + 2)
+
1
2(n + 2)
3

5
2(n + 2)
5

= O(n
7
),
donde:
I
n
=
1
2n

1 n
2
+ 5n
4

+ O(n
7
).
`
E naturale, a questo punto, chiedersi come i coecienti dello sviluppi asintotico siano correlati alle
derivate di f(x). A tale scopo, deniamo loperatore dierenziale D in modo che risulti:
D(f) = x
df
dx
;
in tal modo D risulta un operatore lineare tra le funzioni di classe C

in un intorno dello zero e un


sottoinsieme di queste, ossia le funzioni nulle nellorigine. In particolare, limmagine del polinomio x
m
,
per m 1, `e il polinomio m x
m
. Recuperando ora la denizione di I
n
e integrando per parti abbiamo:
I
n
=

1
0
x
n1
f(x) dx =
1
n
x
n
f(x)

x=1

1
n

1
0
x
n1
(Df)(x) dx,
per induzione, allora:
I
n
=

1
n
M

k=0
(1)
k
n
k
(D
k
f)(1)

+ o(n
M
).
Posto ora x = e
u
e g(u) = f(e
u
), `e immediato vericare che si ha:
dx = e
u
du, D(f) =
dg
du
, D
k
f =
d
k
g
du
k
,
da cui:
I
n
=

1
2n
M

k=0
(1)
k
n
k

d
k
du
k

1
cosh u

u=0

+ o(n
M
),
e si ha che i coecienti dello sviluppo asintotico sono, sostanzialmente, le derivate nellorigine della
funzione secante iperbolica. Questultima `e una funzione pari e di classe C

nellorigine, con raggio di


convergenza pari a

2
. Posto allora
E
k
=
d
k
du
k

1
cosh u

u=0
,
si ha immediatamente che, per ogni numero naturale k, E
2k+1
= 0, dunque:
I
n
=
1
2n
M

k=0
E
2k
n
2k
+ o(n
2M1
).
Non resta che identicare lordine di crescita degli E
2k
e provare che sono tutti interi.
La seconda questione pu`o essere semplicemente dedotta dal fatto che
d
2
du
2
(cosh u)
m
= m
d
du

sinh u(cosh u)
(m+1)

= m

(m + 1)(sinh u)
2
(cosh u)
(m+2)
+ (cosh u)
m

d
2
du
2
(cosh u)
m
= m(m + 1)(cosh u)
(m+2)
m(m + 2)(cosh u)
m
.
Pagina 2 di 3
Un interessante esercizio sugli sviluppi asintotici
La prima questione `e pi` u sottile. Notiamo, preliminarmente, che gli E
2k
hanno segni alterni, in quanto,
per il prodotto di Weierstrass, in un qualunque compatto contenuto nella regione {|z| < /2} vale,
uniformemente:
1
cos z
=
+

k=0
1
1
4z
2
(2k+1)
2

2
e il membro destro `e un prodotto di serie a termini positivi. In particolare:
|E
2k
| =
d
2k
dz
2k

1
cos z

z=0
(2k)!

2k

4k
e

2k
e questa disuguaglianza `e suciente a garantire la non-analiticit`a dello sviluppo asintotico di I
n
.
Pagina 3 di 3