Sei sulla pagina 1di 11

Tutto perduto tranne ci che riprovevole Annotazioni di Niceforo di Lampsaco Ultima Che cosa vuole la realt da me?

me? "Oh Cimmerio perch [oppure: per chi] i tuoi gridi acuti?" [E' apocalittica la proposizione perch comunica l'ignoranza di ci che accade e da cui l'essere sommamente turbato e impaurito] Omar Wisyam Che cosa vuole la realt da me? Oppure: che cosa c'entro con la realt? cio se esiste qualcosa di fuori, essa potre bbe pretendere che ne ammetta l'esistenza, a patto che non interferisca con quel lo che faccio e soprattutto con quello che non faccio, ma se essa volesse che ri cambiassi un interesse che non c' mai stato, come dovrei difendermi da questa agg ressione? Ricordo che qualcuno deve avermi detto, in un'et in cui difficile dimen ticare, che io non avevo nulla a che fare con la realt. Bene, forse per chi me lo aveva detto non era un complimento, ma ha sempre avuto il suo fascino l'idea di esserne fuori, dal pericolo intendo. Eppure mi guardava storto, e forse era aff ascinato: io cosa potevo obiettare? Non che fossi pi distratto degli altri, ma le differenze andavano difese. Forse era sua sorella che non si sentiva apprezzata quanto avrebbe voluto, comunque passato tanto tempo. Gli effetti tendono talvol ta a dimenticare o a negare le proprie cause, comunque uno degli aspetti di ques to secolo che il segreto si nasconda a se stesso per meglio agire indisturbato d alla pubblicit dell'ovvio. Se c' un equivoco che mi aspetto dopo pochi minuti, che si pensi alla finzione della conversazione, come se questo fosse un manuale del le buone maniere in societ. Nulla di pi sbagliato, ed solo per questo, suppongo, c he tanti volti inorriditi, mi guardano prima di voltarsi per sempre. Ma la mostr uosit ci vuole un po' di tempo perch sia riconosciuta, nessuno se ne accorge sul m omento, quando c' gi, quando l, d'altronde non sono appariscente, subito almeno. Sa r, credo, perch tutto deve circolare liberamente e tutto pu essere venduto e compra to, perci la normalit del mercato mi concede dei diritti. L'opacit di ci che tutti v ogliono permette di stare comodi qualche volta, e alcuni di noi, da adesso neces sario usare il soggetto plurale, sono pi pericolosi di me. La spugnosit della mass a assorbe le differenze, solo che alcune sono pi diverse delle altre. Qui, nell'Interconnessione, in un certo modo, la vita sogno. Ci sono vari esperi menti che hanno a che vedere con i sogni. Ci sono stati dei tentativi di vita on irica simulata, di condizionamento dei sogni, di direzione e produzione di framm enti mnestici, ma ora tutta la vita di una moltitudine di esseri condotta su un piano onirico, su delle tracce sperimentali. C' della gente che non vive pi, ma so gna, immobile dalla nascita, in cellule condizionate, in cui, attraverso una ret e di contatti neuronali, si mantengono i soggetti in stato di sonno e si produco no un'esperienza del mondo e un inconscio sintetici. Ma non si tratta di serie s tandard, dato che per quel tipo di prodotti si procede con innesti di bug o di c hip cerebrali o, all'inverso, con asportazioni delle sezioni che si vuole elimin are. Si tratta, in fondo, di una considerazione elementare, la merce umana una merce svilita e la stessa sovrappopolazione non una faccenda "umana" ma una questione di gestione delle risorse, i cui costi devono essere irrisori. In una prima fase hanno pensato di catalogare delle serie di mappe genetiche con un basso campo di variabilit per adeguarle alle madri portatrici, ma i soggetti impostati non sempre soddisfacevano alle aspettative per la non escludibilit di i nterferenze in ambiti non controllati. Allora si deciso di ridurre il numero di

variabili nella fase della crescita e di assoggettare lo sviluppo previsto a una serie di filtri, ma anche in questo modo sono insorti alcuni scompensi di tipo depressivo in diverse filiere di copie. Ma il progetto non ancora concluso. Nello stesso momento, forse, alcune agenzie, in competizione e non del tutto all 'oscuro l'una dell'altra, hanno progettato delle simulazioni di extraterrestri, ne hanno realizzato diversi prototipi e alcuni sono entrati nel circuito delle r ivelazioni per i networks e i video popolari. Pi d'uno stato abbattuto e si dovut o provvedere, per circoscrivere le voci, ad eliminare i cacciatori, che non semp re erano tiratori delle agenzie o spie depistate ad arte. Relativamente economica la realizzazione di simulatori di intelligenza naturale, manipolando alcune vecchie, e poco attendibili, mappe genetiche. Con alcuni ada ttatori locali, i doppi hanno creato qualche problema in una regione replicata d ell'Asia centrale, da qualche parte. Coloro che la gente chiama, con un certo gusto dell'antitesi, le forze dell'ordi ne, impiegavano degli ologrammi, come pseudo agenti, dove non c'erano ragioni di pericolosi disordini, ma il loro uso fu sconsigliato dall'abitudine di alcuni d oppi liberatisi di modificarne l'impressione visiva tridimensionale, cos si decis o di sviluppare una versione superiore, dotata di visori con riconoscimento elev ato e di puntatori letali, ma le protezioni del sistema di puntamento con le reg ole d'ingaggio e di sparo sono state manipolate all'interno delle forze per ragi oni di "sicurezza" come per ragioni opposte da altri (ma forse sempre gli stessi ) Sono quelli che comunemente sono intesi come gli effetti della tecnica. C' una legge economica elementare, nonostante le implicazioni che ne derivano, ch e recita: ci che semplice deve essere complicabile cio almeno moltiplicabile o div isibile. Ci implicato da un geometrico dispendio delle funzioni di controllo, la cui disumanit dichiaratamente democratica. Quasi tutti i pianeti nella cui sigla c' la parola "Falansterio" sono sedi di col onie di schiavi; si tratta in grande maggioranza di esseri umani e umanoidi; la condizione servile distribuita su vari livelli. In genere sui satelliti sono di stanza delle guarnigioni altamente automatizzate, mentre nei falansteri le forze di guardia sono quasi inesistenti e il mantenimento della disciplina nelle comu nit umane assolto dai servi graduati. Nella popolazione stanziale i principi dell a cooperazione e della competizione, applicati con imparzialit, rendono ininfluen te una gran parte delle tecniche di sovversione. In una cintura di pianetini che lo scrivente ha visitato, ai margini della galassia, gli umani erano adibiti al l'estrazione di materie prime, alcuni ominidi semi sintetici e qualche cyborg di fettato li controllavano. Le apparecchiature di estrazione erano obsolete, ma i costi della manodopera erano inferiori a quelli necessari per un investimento in macchinari pi efficienti. Gli umani di scarto sono sovrabbondanti. Di norma non c' servit se non volontaria, salvo eccezioni. Il bonus di diritti ind ividuali soggetto a contrattazione, pertanto pu o deve essere ceduto in varie sit uazioni. La contrattualizzazione e la commercializzazione dei diritti e del diri tto in genere e la codificazione delle diversit (umane e pseudo umane -i non uman i, i non del tutto, i pi che, i biomeccanici e via via tutti gli altri) sono stat e le premesse politiche della globalizzazione dell'economia universale. Si dice che il primo allevamento ebbe luogo su una piattaforma di osservazione e ricognizione all'esterno della galassia. Qualcuno della guarnigione ebbe l'idea di sviluppare nei moduli per viaggi di lunga durata un certo numero di feti con difetti dell'elaborazione genetica e con evidenti malfunzioni esecutive della i ngegnerizzazione militare. Sembra che la novit nell'alimentazione fu gradita con il nome di maiale dolce. Rapidamente l'allevamento prosperato dai margini della spirale alle conurbazioni planetarie. Questa che si narra la leggenda; altre ver sioni predatano di molto l'inizio, ad opera delle conglomerate alimentari. Una n ota del Corporazione di Sviluppo Globale, forse falsificata, ma ritenuta autenti ca da molti, proverebbe la retrodatazione; in essa si sostiene la praticabilit mo rale, si auspica la produzione, si consiglia il consumo per le qualit dietetiche del prodotto. A vantaggio di una teoria delle razze, secondo delle dicerie popolari, di alcune popolazioni sarebbero pi gustose di altre p.e. le interiora, ci sarebbero delle graduatorie di preferenza, ma se si tratta di un commercio tollerato, nondimeno

qualche volta viene ostacolato e, se una ragione ci deve essere, il movente non sempre chiaro. Comunque il cannibalismo in alcuni casi (p.e. missioni civili e militari) previs to e regolamentato, previa rimozione dagli alloggiamenti corticali delle unit di memoria individuale e consegna ai terminali automatici di stoccaggio mnemonico; la carne pu essere consumata q. b. Le tecniche di macellazione sono note a tutti. Sub ominidi, acefali e microcefali degenerativi, alcuni tipi di ominoidi erano a llevati come alimenti proteinici a basso prezzo negli insediamenti operai estern i, gi da prima, per mezzo di accelerati cicli di gestazione e accrescimento avanz ati in batterie riproduttive organiche, interne agli stabilimenti. Il culto, non ufficiale ma approvato dalle Societ Multiplanetarie, degli elementi chimici (Ox per ossigeno, in primo luogo) era trascurato e non interessava prat icamente nessuno; prosperavano in varie parti della galassia delle celebrazioni rituali con simulazioni sintetiche di mammiferi di grande taglia fantasiosamente ricostruiti (gli animali sono in buona parte estinti, mentre gli altri sono tal mente manipolati geneticamente da non potere muoversi da soli, sommarie masse bi ologiche), ma anche mischiate con caratteristiche dei rettili e degli insetti e altro ancora. Si trattava di culti di ricongiungimento e di comunione, con le sp ecie ormai favolose, da cui non era esclusa una intensa partecipazione sessuale. Per i subumani, usciti dalle incubatrici a sviluppo accelerato, c'erano anche de lle sale, dalle enormi volte, in cui, in paesaggi tridimensionali di epoche remo te, apparivano rappresentazioni fantasticamente ingrandite di fauna e flora imma ginarie. Non si trattava di spettacoli innocui, dato che attraverso sondaggi si era scoperto che gli spettatori preferivano che tra di loro ci fossero delle vit time. Si dice che nei riti di ricongiungimento e di comunione la purificazione si real izzi attraverso dei bagni in vasche di sangue. La liberazione avviene grazie all 'assunzione di sostanze psicogene che devasterebbero i centri nervosi degli omin idi in modo permanente. I riti suicidi coinvolgono le caste pi basse degli umanoi di di alcuni pianeti periferici. Resta il fatto che, sebbene le funzioni della p arte cosciente siano modificate e rese instabili irreparabilmente, frazioni del sistema nervoso assicurano ancora lo svolgimento degli incarichi lavorativi in c ircuiti essenziali innestati sulla corteccia, per un breve periodo almeno. Quant o basta perch le Corporazioni tollerino le situazioni degenerative e sostituiscan o gli elementi difettati. La carne riciclata, che rientra in circolazione, sembr a che contenga dei batteri riproduttori di guasti organici imprevisti. I batteri transgenici, fuoriusciti dai laboratori semiclandestini di vivisezione e mutazi one animale, modificherebbero irreversibilmente le cellule dei corpi con cui ent rano in contatto. Ma potrebbe trattarsi di psicosi collettiva irradiata attraver so canali subliminali dai centri autorizzati alla sperimentazione biotica. Il controllo delle centrali a particelle subatomiche, sebbene la produzione di e nergia sorgente sia realizzabile con strumenti modesti, uno dei prioritari setto ri sociali direttamente sorvegliati e condotti da superumani e iperumani. Nessun a microcamera a sintesi di fusione, nessun generatore di sorgente, in mani estra nee a quelle delle caste superiori, come del resto nessuna centrale satrapica, o planetaria diretta da uno che non sia un arconte iperumano. L'occultamento delle origini, la rimozione e la falsificazione incessanti, conse guente a ogni regime. Da qui lo stretto controllo, per le imprevedibili consegue nze, delle fluttuazioni cronocinetiche autorizzate e delle escursioni temporali. La ricerca sull'accelerazione della crescita nelle incubatrici a sviluppo rapido degli embrioni doveva garantire l'umanizzazione in tempi brevi delle colonie. G uida, monitoraggio e manutenzione delle astronavi durante i viaggi di lunga dura ta, gestione delle celle criogeniche, installazione e ottimizzazione degli impia nti nelle colonie dei nuovi pianeti erano gestite da robot, da replicanti a sint esi elevata e da altri simulacri a banda autonoma. Le incubatrici si erano diffuse anche nei pianeti madre ed esse fornivano la tot alit della forza lavoro delle caste inferiori e medie, garantendo in poche settim ane dalla fecondazione dell'ovulo la consegna degli operai esecutivi. Alcuni stabilimenti di ricerca stavano sperimentando diverse opzioni di una matr ice di vaste masse cellulari di biomagma, una sostanza vivente di base, una mate

ria prima amorfa per indefinite e successive riscritture ed incastellature delle spirali del DNA. Il vantaggio pratico del biomagma stava nella rapidit con cui diventava possibile edificare una forma biologica qualunque plasmando il materiale della matrice co n le informazioni immesse nei nuclei delle neocellule. i tempi di progettazione e di realizzazione diventavano brevissimi, anche perch negli archivi genetici del le societ erano gi state selezionate tutte le opzioni per i moduli standard vivent i e pseudo. Nelle batterie riproduttive si faceva largo uso di una bevanda generatrice, l'Or gox, nella dieta delle crisalidi antropoidi, che era ricavata dalla trasformazio ne dei tessuti e dello scheletro dei cadaveri, umani e no, purch trattati entro u n ridotto numero di ore dal decesso. Altrimenti, per il ridotto potere nutritivo e per le alterate capacit organolettiche del prodotto veniva riservata al consum o solido delle caste medio basse nei similderivati di prima fascia. Il primo dei pianeti madre, la Terra, non ospitava praticamente pi vegetazione ne gli spazi aperti. Flora e fauna di elaborata architettura transgenica erano ospi tate nelle cupole delle residenze chiuse dei pi che umani. Lontani dalle cupole delle citt chiuse, in alcune zone remote, nell'atmosfera lie vemente corrosiva della Terra e in pochi altri pianeti primigenii, i pianeti mad re, vivono delle trib di aborigeni terrestri. La loro resistenza all'aperto, anch e se superiore a diversi pi che umani, comunque molto limitata, resa difficile da lla polvere, non si sa se consolidata da trapianti genetici clandestini, dopo un a serie di furti dalle banche pangenetiche di due transplanetarie, che non furon o intercettati ma vennero seguiti telematicamente. Non si sa come le trib mantengano dei contatti tra di loro, che provato che ci si ano. Le multiplanetarie tollerano la loro presenza, anche se molto scarsa e circoscri tta sul territorio alle zone pi desolate e impervie, perch le trib vengono saltuari amente usate per alcuni test segreti che le stesse societ compiono a loro insaput a, almeno prima che ne verifichino le conseguenze direttamente. Delle centinaia di pianeti colonizzati, rarissimi garantiscono condizioni ottima li alla permanenza di soggetti biologici di origine terrestre, per cui essi sono popolati esclusivamente dai selezionati iperumani della nomenklatura delle Corp orazioni. In questi pianeti non sono in corso attivit estrattive o produttive, ma vi sono delocalizzati i vertici delle piramidi strategiche e sovradirezionali. La colonizzazione ha ora raggiunto gran parte dell'ammasso della galassia. Di alcune spedizioni oltre la galassia, che erano state intraprese con equipaggi di cyborg a plasma fluido, guidati dagli anelli dell'astroporto esterno "Anus s olare", si sono perse le tracce. La superficie terrestre, che presenta ormai rari insediamenti a cupola, percorsa pi che altro da cyborg e da androidi la cui componente biologica non superi il 3 per cento della massa plastometallica o di plasma, ma il controllo del territor io insufficiente, per cui da tempo stato avviato il programma di abbandono siste matico delle cupole, mentre rimarranno in attivit alcuni stabilimenti nel sottosu olo, protetti dalle basi militari adiacenti, garantendo le infrastrutture e le r eti di comunicazione. Il contrabbando e le attivit produttive non ufficiali erano troppo diffuse per es sere cancellate, ma potevano ancora essere tenute sotto controllo occulto e talv olta erano finanziate dagli oligopoli, pi spesso di quanto non si possa presumere , utilizzando mediatori indipendenti. Doveva essere determinabile con esattezza non tanto la quantit di salario da corr ispondere ai subumani per sopravvivere, quanto la cifra imponderabile dell'attes a, dell'immaginario, della speranza, per quanto limitata, ma insopprimibile, nel l'unit di tempo prefissata dalle societ a cui sottostavano gli umani e i meno che umani. La speranza era convertibile, perch ambivalente, in desiderio di morte, ma era pericoloso sfruttare i margini di questa anfibologia. L'indeterminatezza an dava a sfavore delle societ. L'espropriazione a frammenti del tempo libero nelle coazioni manipolabili non poteva superare il novanta per cento. C'erano ancora d ei piccoli margini di rischio. Pericoli pi consistenti potevano provenire da eventuali falle o cortocircuiti nei

sistemi di controllo dei pi che umani o da deficit o black out infinitesimali ne lle ingegnerizzazioni di piano. Ipotesi considerate remote, ma studiate in un nu mero considerevole di variabili e periodicamente aggiornate. Quelle che si chiamano le societ sono circa una decina, qualcuna si potrebbe aggi ungere e altre potrebbero venire smembrate o assorbite, nondimeno, a dispetto di una debole mobilit, sono dette le Immortali: la retorica dell'espressione inferi ore di molto al loro potere. Erano sorti diversi istituti e laboratori di analisi e di ricerca sociale e psic ologica per studiare i livelli capillari di coscienza da riservare alle categori e biologiche inferiori e alle entit di supporto cibernetiche e biomeccaniche. La psicodirezionalit iperumana aveva sviluppato numerose campionature psitroniche di esperimenti di vivisezione delle attivit encefaliche consce e inconsce. Di ogni modello produttivo biologico si dovevano redigere dei catasti virtuali di defici enze strutturali, alterazioni di codici e incidenti ipotizzabili. Tendeva per a s fuggire la percezione interna dell'io di disparati essenti, per quanto ravvicina ta fosse l'analisi condotta sui prototipi e sulle cavie. Vi erano pi che indizi delle sommarie certezze che qualcosa di indeterminato agis se autonomamente in alcune serie in esercizio, che avrebbero dovuto essere pulit e da bugs a livello conscio, ma anche in successive tipologie di servomeccanismi biologici con protezioni antivirus pi sofisticate. Tutto ci che non rientrava nei paradigmi di identit configurati nei lab delle majo rs conteneva una minaccia di antagonismo per definizione irriducibile. Fissata u na banda di oscillazione nella attivit cerebrale regolare e convenzionale, ci che eccedeva i margini, ogni alterazione anomala, viene registrata nelle memorie del le microunit di allocazione dell'identit (imu). Nessuna forma di vita evoluta era stata rilevata nei pianeti esplorati, tranne d ei protozoi e delle amebe. Gli organismi unicellulari sono accuratamente isolati e indagati. Ma il sospetto che vi fossero delle forme di vita evolute nel cosmo dilagava nei ceti medi. Un paio di societ sintetizzarono degli pseudo alieni sul le tracce nel sistema inconscio rivelate dai sensori a impulsi onirici in un son daggio a campione. Il progetto non and oltre. Gli umani costituivano un'intercasta di livello medio basso con elevate intromis sioni artificiali di sintesi non evolute ed erano dotati generalmente di collaud ati standard di sicurezza. Processori di sbarramento bloccavano le filiere e i r izomi di ideazione non ritenuti abbastanza sicuri e protetti. Relais cellulari a utodistruttivi a degenerazione veloce erano stati innestati in alcune serie prim itive di neo umani, ma erano stati segnalati agli apparati interni di sicurezza alcuni effetti controproducenti, che avevano reso necessaria una tempestiva term inazione di quasi tutti i soggetti sperimentali trattati a deduzione suicida. Un solo umano mod. Agar era sfuggito alle esecuzioni dei cyborg, per un errore di localizzazione nel sistema centrale operativo di riconoscimento del codice retin ico. Probabilmente un demodulatore, sconosciuto al sistema operativo, si era inserito nelle linee di ricerca e aveva reso irriconoscibile il codice individuale. Ora la ricerca si sarebbe fatta pi difficile, ma nessuno introvabile. Quasi tutti i pianeti sono confederati, anche se sono in vigore legislazioni mol to differenti, se non antagoniste, le forze che governano sono dissimili dappert utto. Di fatto ad unificare il cosmo sono le immortali, o a dividerlo. L'unico o rganismo interplanetario ufficiale, le cui regole sono cogenti, quello sui comme rci nella galassia. Ma le decisioni pi importanti sono prese da altri soggetti e segretamente. Al di sotto delle majors ci sono migliaia di societ medie e medio piccole, ma mol to spesso si tratta di sub fornitori delle principali limitatamente a parti spec ifiche, dettagli da assemblare o a semilavorati. Un centinaio di esse ha svilupp ato delle tecnologie avanzate e, in molti casi, all'avanguardia o alternative a quelle adottate su larga scala e dominanti. Delle tecniche di riproduzione la clonazione era ritenuta tra le pi sicure. Si in serivano talvolta per le specie inferiori delle varianti di gamma, delle mini di ffenziazioni randomatiche o casuali flessioni psichiche, che erano superflue neg li allevamenti di materiale commestibile.

La genetronica era lo sviluppo della microgenetica, dato che la miniaturizzazion e dei circuiti logici a qualche micron poteva raggiungere il livello (macro)mole colare. Gli iperumani erano generalmente singolari, per avevano a disposizione uno stock di copie clonate di s, quasi sempre mantenute inattive. Collegando a ponte sezion i ed aree omogenee intellettive dei cervelli dei cloni, disattivate con filtri a nalgesici o eccitate con cerebrostimolanti altre, si erano svolti alcuni esperim enti di sovrapotenziamento delle capacit cognitive, di cui se noto l'esito (suici dio) meno lo sono eventuali dati (anche se parziali intermedi ed eterogenei) di applicazioni ultracognitive dei cloni. La qualit scadente del biotipo umano generico coessenziale alla stabilizzazione d el quadro di piano... (opinione corrente dei funzionari di medio livello addetti all'esecuzione di indirizzo ed elaborazione dei dati di programma). Nei gradi pi alti della scala dei derivati umani terrestri cessavano gli impieghi dei circuiti di interdizione e dei simulatori standard di coscienza, mentre si estendevano quelli degli stimolatori di aree corticali e spinali e dei condizion atori e induttori di stato psico fisico. Dato che di ci che immediatamente improduttivo sfugge la comprensione di un succe ssivo e sicuramente ricattatorio utile sociale, ne deriva che per i contingenti militari e a bassa professionalit civile subumani e umani si abolisca il tempo mo rto della formazione con l'installazione di chip preordinati alle funzioni nell' ordine psicosociale di appartenenza, nel omento in cui si attribuisce una rivals a compensatoria alla formazione rapida delle elites pi che umane. Se i subumani e gli umani arrivano a un centinaio di miliardi di esseri, le cast e pi nobili si riducono a qualche decina di milioni di superumani e iperumani, me ntre tra i loro diretti sottoposti ci sono forse mezzo miliardo di ultraumani. I n varie decine di miliardi di unit in funzione si sommano i molteplici e polimorf i generi di simulacri, tra cui i cyborg antropomorfi e i biotecnologici. Nelle primitive forme autocoscienti umanoidi degli studi sociologici accurati av evano rivelato una incidenza piuttosto alta di automutilazioni e aggressioni pri ve di motivo apparente verso i propri simili. Altre ricerche sono in corso per d ecifrare l'ampiezza dei fenomeni e una loro eventuale localizzazione primaria. Di ogni unit biologica e bionica sono previste temporizzazioni rigide o cronometr ie variabili per opzioni. Gli organismi sovrani e parzialmente sovrani sono pror ogabili con estensioni contrattuali attraverso cloni autorizzati, in genere con programma di esistenza a scalare. Alcuni cloni irregolari sono in circolazione. Il loro indice di pericolosit sociale elevato se sono stati manomessi tutti gli i nibitori a sequenza di comportamento, a questo punto la degradazione organica ra pida e inevitabile. La paura che non la scia dubbi su se stessi non tale; quella che io chiamo la pa ura quella di non essere sicuro che l'io della mia mente sia quello che sta dice ndo di essere me stesso. Ci che potrebbe non essere me stesso, in me, di chi , se non di chi mi vuole morto? E se mi fa vivere, lo fa solo per causare pi danni a c hi presume mi sia amico? Oppure potrebbe essere un dispositivo di difesa situato nel preconscio per proteggere l'io da ci che potrebbe non riconoscere come nemic o? Rimane dubbioso perch ci sia una certa tolleranza delle societ verso i larvali e d eboli segnali di autocoscienza, che culminerebbero nel darsi la morte in diversi rituali violenti, negli umani e nei meno che umani. "La vita strumentale all'indefinito incremento di produzione e di consumo." Le societ sembrano temere una coazione predittiva, un determinismo reificato che sorge dal loro interno. Perch si manifesti questa inquietudine e cosa significhi non subito evidente. Dei protopensieri non presenti regolarmente nei subordinati esecutivi appartenen ti a caste inferiori sono stati ritrovati durante degli esperimenti di reimmissi one di selezionati file di coscienza. L'immissario ha uno sbocco autodistruttivo con marginale aleatoriet nelle forme e negli ambienti rituali. Preventivo per disabilitazione definitiva con reimpianto psichico su clone. Ripu lire un io infettato da un io alieno nemico un'operazione complessa e richiede u n dispendio di tempo e un deflusso di crediti consistenti. Il soggetto deve esse

re disabilitato e deanimato per neutralizzare i gangli alieni incapsulati, salva guardando la parte della corteccia su cui intervenire e da ripristinare, reimpia ntandola su un clone immunizzato, compatibile e con le modifiche richieste, pred isposto precedentemente. I ricordi e le fantasie personali e gli altri segnali d i identit dovrebbero essere protetti da garanzia, ma raramente si verificano spia cevolmente dei trasferimenti impropri dovuti a guasti regionali temporanei, per cui si consiglia di duplicare i contenuti di quelle sezioni di corteccia di cui si vuole essere sicuri di non subire danni, perdite o cancellazioni fortuite. E' ovvio che il trattamento, perch non sia bloccato dall'interno in modo irreparabi le, deve essere avviato senza che l'io intruso o estraneo ne sia in alcun modo a l corrente, prima della prefase operativa. Una sorta di malattia che appariva improvvisamente e non frequentemente, ma che suggestionava i pi che umani, dato che colpiva le caste superiori, era chiamata d a loro la lebbra oppure, e meglio, antropofobia. Costoro, che subivano un degrad o inspiegabile di alcune funzioni intellettive e sociali, si isolavano da tutti gli altri esseri di origine terrestre e dai simulacri. Si riunivano tra loro mol to sporadicamente, non si sa in base a quali avvertimenti e segnali, e spesso, m a non sempre, si lasciavano morire di fame. Gli antropofobi non erano perseguita ti, meno per un vincolo di coappartenenza che per la loro scarsa visibilit e la b reve resistenza fisica. Vi sono stati alcuni casi di gravi violazioni del possesso di identit. I reati co mmessi potrebbero essere quelli di falsa appartenenza a una casta superiore; evi dentemente, poich si tratta di fenomeni insoliti, qualcuno riuscito a disinserire i dati di qualche conformazione standard di umanoidi inferiori e a riconfigurar e delle simulazioni superiori credibili. A meno che non si tratti delle consegue nze di qualche omicidio con manomissione e sostituzione delle sezioni cerebrali dell'identit ontica precedente, tuttavia non si pu consentire, a delle ipotesi del genere, che il beneficio del dubbio, perch se fossero verificate dimostrerebbero l'esistenza di falle nella sicurezza di sistema o di manchevolezze dolose parti colari. L'opinione pubblica, cio la pubblicit, vede in un mercato fittamente segmentato ni ent'altro che ci che sempre esistito: le caste sono sempre state visibili sotto l 'eguaglianza formale, e comunque la precedono da sempre, come la subordinazione delle masse alle regole e agli ordini della produzione e del consumo. L'ideologi a della postmodernit non disposta a riconoscere nient'altro, alla vasta estension e del numero delle protesi e dei simulacri e dei loro campi di applicazione, che la realizzazione dei desideri da sempre sognati da ogni individuo. Alcune sottili subclassificazioni di casta erano basate sull'efficacia dei proce ssi di interdizione dei circuiti limitatori. In un pianeta estremo un difetto di produzione probabilmente aveva fatto saltare la sbarra della forclusione su una serie di prodotti umani a bassa definizione di intelligenza operativa. Alcuni s tabilimenti erano stati d'improvviso devastati e distrutti. Quindi erano stati a llertati i centri logistici delle forze strategiche di difesa/offesa e diversi r eparti di androidi incursori erano intervenuti nello sgombero delle zone occupat e e nella disinfestazione successiva. Manca oggi una versione univoca sulle caus e che hanno scatenato degli avvenimenti che sono in parte ancora ignoti, comunqu e nessuna nota ufficiale stata rilasciata. Impedire il crollo psichico dovuto a schizofrenia nella catatonia (un appunto a sintesi vocale trovato nel corso una perquisizione nell'abitazione di un ricerca to). Rendere reversibile il processo che ha arrestato le dinamiche autonome dell'io ( idem). Le societ applicano e dominano indistintamente entrambe le logiche: quella della velocit e dell'inafferrabilit e la statica della rigidit e della potenza. Gli sterminati caveau sotterranei delle memorie individuali nei pianeti madre mo strano nel pubblico segreto dei depositi la centralit della totalizzazione dei sa peri. Lo stockaggio delle memorie individuali riguarda le caste medio superiori i cui derivati non sono sottoposti a blindature dell'autocoscienza, se non parzi ali e "provinciali". Per i minorati di solito, almeno in una spirale ampia di pi aneti e satelliti, sono attuate procedure e sistemi di frammentazione immediata

e automatizzata degli atti gnoseologici non autorizzati o tollerati (da cui si c apisce l'uso della tolleranza e il raggio). "Ci che ostentato riverbera, ci che nascosto scopre". (Il motto, tratto dal gergo degli architetti, sottolinea un banale ma sistematico uso dell'inversione nell'i deologia dei segni, per cui le sedi del potere effettivo devono essere invisibil i e irriconoscibili, mentre ci che viene esibito come di dominio pubblico deve sv iare e ingannare perch vi corrisponde il vuoto). Le societ hanno stretto ulteriormente la diffusione gi scarsa e lacunosa di dati n on riservati. Il megaron, ovvero il centro di documentazione e di analisi dell'I stituto di ricerche cosmosociali dell'Interconnessione, deve ricorrere a proiezi oni e simulazioni per inseguire i tempi di cui dovrebbe scotomizzare le scansion i e le cesure, ma sbrogliare i fili del tempo non pronosticare. Il diritto alla riproduzione protonaturale, per i suoi costi economici, era rise rvato ai vertici delle sovracaste, anche se la materia prima organica viene comu nque integrata da una serie di chip di stimolatori cerebrali e neurotrasmettitor i aggressivi, mentre l'accesso agli stores informatici per i lobi frontali dipen deva dal livello di sicurezza accreditato alle competenze e al ruolo nelle subca ste. Sulla pelle dei derivati umani si dispiegano dei tatuaggi servobionici che copro no l'intera estensione del corpo. La loro necessit opinabile, giacch la maggior pa rte dei controlli avviene attraverso i codici retinici e la spettroscopia dell'a ura, ma rimangono tuttora. Alcuni umanoidi si incidono la pelle per modificare i loro "disegni", qualcuno dice per completarli. Non si conoscono sanzioni. La pi affannosa preoccupazione della pubblicit era, in genere, quella di riuscire persuasiva nell'invitare i consumatori ad essere liberamente se stessi. Che non risuonasse a vuoto, la prova era che le numerose classi dei clienti interpellati dalle agenzie dei pianeti centrali non escludevano che il misfatto pi atroce del la "politica" potesse essere la perdita della libert di consumo. "Sii un individuo unico, perch la tua propriet la nostra causa e il nostro scopo". "La preoccupazione l'impudenza dissimulata con altro nome". I neovirus sintetizzati nei laboratori protetti delle sottotorri delle societ era no conservati nei silos sotterranei, nelle fortezze o nei satelliti schermati. I virus patogeni sono in grado di distinguere le caratteristiche degli organismi con i quali entrano in contatto e di selezionare le vittime di cui decifrano le variazioni del dna. La patogenesi immediata come, di solito, l'esito letale che in alternativa pu essere di grave invalidit, costringendo le vittime ad autoesegui rsi. In un conflitto tra due societ per il controllo delle miniere e dei giacimenti no n ancora sfruttati di una fascia di asteroidi di soglia erano stati provati dei virus la cui azione deflagrante. In pochi secondi si gonfiano ed esplodono gli i ntestini delle vittime. In quell'operazione lo spettro d'azione dei virus fu all argato per ottenere una sorta di soluzione terminale che rese la fase di deconta minazione se non meno penosa pi complessa. Tuttavia secondo delle voci ricorrenti non tutti i virus lanciati sono stati debellati o si sono estinti. Sembra che a lcune spedizioni abbiano interrotto le loro missioni per infezioni con sintomato logia apparente identica. Un autismo universale. Senza gli interventi ricostitutivi nei neonati delle cast e sovrane l'autismo sarebbe la malattia pi diffusa tra gli umani. Coloro che sono stati sottratti o esclusi dalla terapia di ingegneria bionica basale manifestan o dopo poco sindromi schizofreniche autistiche gravissime con interruzione total e dei contatti con l'esterno. Valutare il grado di attendibilit di una voce, se la sede della disinformazione p roviene dalle stesse societ praticamente impossibile, dato che in genere, seppure false, le voci non sono infondate. Per altra via una critica delle ragioni poli tico economiche della circolazione di certe voci, pu sostituire alla dubbiosit dei numeri e dei grafici un'attendibilit non indiretta ma tendenziosa. La decostruzione degli innesti cerebrali non opzionabile per il subentro di anom alie patogene istantanee nell'organismo modificato e per la probabile fuoriuscit a di virus di ceppi sconosciuti in quantit non determinabile ed effetti letali su una durata, indicativamente remota, e indefinita statisticamente.

Codici mutanti. La programmazione societaria delle nuove serie criptoumane speri menta degli aggregati bioplastici a codici mutanti. Gli esseri possono modificar e le loro caratteristiche plastofisiche per conversione a rapida instabilit simil i a quelle ottenibili dagli schemi di mutazione degli androidi a plasma metallic o, di cui rappresentano una linea evolutiva a matrice organica. L'instabilit morfologica pu essere sottratta al controllo dei processori direziona li e cadere nella discontinuit bilogica dell'inconscio strutturato in neocomposiz ione ad insiemi infiniti? Alcuni modelli di biomorfi umanoidi, privi di apparati di intellezione se non pe r la implementazione pratica delle attivit sessuali, sono prodotti ad incubazione e rifetazione rapide. Altrimenti il mercato ricorre a mutanti e replicanti sint etici, pi economici, a cloni varianti, a cyborg bioplastici e altri doppi e surro gati. Un mercato grigio e tollerato, per l'assenza di accertamenti repressivi, c omprende una vasta offerta di umanoidi inferiori. Le operazioni di modifica degl i apparati genitali e le mutilazioni dilagano secondo una piega apparentemente n on prevista, ma di cui le societ non mostrano evidente timore. La conservazione d egli oggetti sessuali tende ad essere respinta. L'erotismo pi strettamente congiu nto con la morte di quanto si prenda in considerazione nei classici. Le corporazioni riescono ancora a tenere segrete, all'interno dell'oligarchia, l e notizie di cui escludono la diffusione, ma intorno e tra loro la guerra silenz iosa dello spionaggio industriale e tecnologico si accesa senza che sia ragionev ole supporre che resistano occultati dei segreti sulle ricerche a qualunque stat o di avanzamento giacch tutti i mezzi a disposizione di ciascuna sono impegnati p er impedirlo alle altre. Nessun altro termine oltre ed eccetto quelli designati di pace, uguaglianza e so lidariet definisce in modo pi idoneo la situazione attuale di stallo. Periodicamente le corporazioni emettono delle obbligazioni sui diritti individua li del loro personale acquistabili dai dipendenti. Sulla base del rendimento del lavoratore si ottiene un bonus la cui validit ed estensione vincolata alle flutt uazioni del mercato. La societ si riserva le facolt illimitate di verifica e di mo difica delle condizioni, qualora il comportamento dell'acquirente non sia compat ibile o sia in contrasto con gli interessi della societ venditrice. Un collegio i ndipendente garante della corretta applicazione delle regole da parte delle cong lomerate. "L'illusione che esistano dei diritti naturali ed inviolabili l'effetto ironico di una condiscendenza distratta dello stato delle cose ai paradossi della teoria ." (Commemorazione dei diritti mobili) Le obbligazioni sui diritti individuali sono negoziabili, cio cedibili a terzi, a i prezzi che stabilisce il mercato stesso. I vantaggi di una monetizzazione dei bonus individuali sono notevoli, ma sono gi noti a tutti. Le dinamiche reversibili dei diritti incluse nei megatrend di una economia matur a e globalizzata dimostrano l'efficacia del liberismo a dirigere verso il beness ere collettivo quelle energie propulsive che altrimenti sarebbero rimaste esclus e o alienate. La mercificazione totale, la cosalit dei derivati umani stabiliscono un criterio di equivalenza in regime di scambio che la mondanizzazione degli enti aveva prog ettato; la reificazione la risoluzione della falsit della coscienza infelice nell a soddisfazione della cosa e nella trasparenza assiologica. La telerealt sostituisce la percezione corrente. L'allucinazione sensoriale, prev edendo l'immobilit fisica dei clienti, completa e onnilaterale, ma consentito apr ire delle finestre di comunicazione con l'esterno a intervalli o a richiami se l 'utente non teme di essere distolto dal contatto. Comunque sempre possibile sosp endere o interrompere la visione. Le penali, in genere,sono modeste e le societ d ispongono di un ricco bouquet di offerte e di una vasta gamma di moduli differen ziati costruiti per tutte le categorie di utenza. Appunto sequestrato durante una perquisizione. Da tempo girano voci di alcune manifestazioni allergiche di tipo patologico e re gressivo, tra cui allergie e sintomatologie antiantropiche. In quelle di tipo ta ttile alcuni individui evidenziano vaste reazioni vescicanti dell'epidermide al momento del contatto. Eruzioni cutanee ed ulcerazioni, spesso si associano a fen

omeni di intolleranza di tipo respiratorio con nausea, vomito ed altri sintomi d i maggiore virulenza, compresa la morte. Mancano tutti i dati, ma pare che altre sintomatologie allergiche di tipo patologico, gravi e complesse, la cui diagnos tica non sia facilmente mimetizzabile, si stiano diffondendo ma non vengano rico nosciute e siano travisate e occultate. La realt non c'! Io so che non sono io colui che vorrei credere di essere, dunque chi presumo di essere vorrei almeno che non fosse chi avrei sicuramente orrore di essere, dato che per meno di un dubbio potrei esserlo, giacch se io non appartengo a me stesso , come , non odio o non dovrei odiare colui al quale appartiene il mio io, al qua le appartengo io che non so e che appartiene a me, per cui se spero in una conti guit tra ci che dice di essere io e ci che effettivamente detiene l'io, potrebbe, l 'apparente libert di dire io non essendolo, essere effetto di un circuito diversi vo di riconoscimento per l'eliminazione di influenze estranee dalla directory. L a falsa autocoscienza si dissolverebbe al primo ingannevole contatto oppure, se riuscisse a sostenere l'inizializzazione di un reimpianto meta psicologico, potr ei dire che l'io me, senza che una derivazione standardizzata tremi di sapere ch e io il suo presunto nemico mortale. L'Interconnessione non mai esistita come centro indipendente di valorizzazione e di rilettura dei dati a circolazione pubblica e delimitata, perch sorta come fan tasma da una colonia subalterna di una conglomerata per un progetto di attacco n on approvato. Il megaron procedeva alla decrittazione dei dati all'interno di un o scontro tra societ alle cui richieste di consulenza forniva le versioni scure d ei risultati analitici o i preliminari di comprensione. "C' ancora la realt senza la certezza del due?" (domanda rinvenuta nel diario a pa rticelle magneto-ottiche di Lucy, ginoandrogina, pi che umana a bassa alterazione di naturalit). Zerocom la falsificazione dell'Interconnessione a cui subentra, con la sostituzi one del server, con lo scollegamento della rete logistica e la sua ricompattazio ne e con l'espianto dei processori di auto funzionalit degli addetti. La localizz azione e il disinserimento-disinnesco della totalit delle microspie possibile con l'ottundimento dei sensori con una pioggia ad antilinee che ne neutralizzi l'op erativit per sovrasaturazione dei segnali a meno che non essi non si congelino. Disintegrati dei dispositivi ad ologrammi di simulazione. La bonifica dell'ambie nte si ritiene che sia stata completata con atomizzazione dopo la cattura del ma teriale e la recodifica di sicurezza de/re. I soggetti riconfezionati devono pas sare nei filtri di riconoscimento riaurale. Ci sono diverse entit biologiche aliene che sono state ricombinate geneticamente. Nei laboratori di programmazione umana sono stati fusi codici di derivazione an tropica con altri alieni per le popolazioni di diverse colonie. "Forse non c' nessun luogo inaccessibile, nessuna nicchia introvabile e inviolabi le..." (frammento di messaggio, interrotto per motivi ignoti, di ginoide inferio re). La richiesta pi frequente la pi contraddittoria. Quelle registrate nelle cabine di comunicazione e ascolto situate nei paraggi dei falansteri d'abitazione nelle c olonie produttive e in quelle poste vicino alle sale mensa degli stabilimenti se gnalano dei disturbi persistenti in personalit seriali di categoria inferiore e p i ancora in quelle medio inferiori. L'apparente insensatezza del domandare pu esse re considerata non nociva, perch, entro limiti di tolleranza accertati, alcuni sc ompensi nella personalit assorbono altri traumi che potrebbero essere considerati non ulteriormente riducibili. "Zerocom ritiene che l'apparente "pace" tra le societ transplanetarie sia una fin zione destinata a finire in brevissimo tempo. Zerocom in possesso di notizie ris ervate relative a un progetto segreto denominato "Crisalide" attualmente in cors o in laboratori di coperta sperimentazione biologica situati su un pianeta scono

sciuto, la cui sigla di riferimento "M". E' imminente l'inizio una guerra dagli esiti inimmaginabili di cui siamo certi che non sar possibile fermarla." Le societ, dopo aver espropriato l'essere, dopo aver fatto esistere, ai propri co mandi e per il profitto che ne lucravano, il non essere, dandogli le parvenze de ll'essere, per meglio sopprimerne il senso originario, dopo aver stroncato ogni forza di opposizione e dopo averle fatte rinascere, per dirigerle e liquidarle q uando ci risultasse proficuo all'eliminazione di altri avversari, sullo sfondo de l loro teatro di guerra per l'egemonia del mercato, forse ora che il loro orgogl io smisurato ha oltrepassato ogni ostacolo, sono state raggiunte dall'ebbrezza f uriosa e funesta di darsi la morte, sapendolo, per essere sicure che non giunga pi un altro tempo, dopo.

Alba a Mandango Le parole amano le apocalissi pi di quanto queste infilino con quelle la realt o q uelle che sembrano esserne le ombre. Quello che morto, ed morto davvero quasi ovunque, tranne qui, non per un caso ch e io non possa sapere, rinasce come sogno, come un sogno che gi si ripete instanc abilmente. Forse era gi stato un incubo, e conosce la strada per tornare ad esser lo, lo dico ancora una volta: come un sogno si affaccia di notte, come uno spett ro che non ha pi bisogno di impaurire chi lo aspetta. Due volte devono morire gli incubi perch non tornino n come sogni n come demoni mer idiani ad inquietare i sopravvissuti. Non pu avere una tomba la galassia che si a ccesa di luci che nessuno che ha potuto osservare non ha capito e ancora non si spenta, il vortice lontano non si arrende, non termina ancora il suo sibilo orri do e funesto. La colpa dei sopravvissuti di aver voluto sopravvivere ad essa, e di assistere a lla torbida ricreazione dell'innocenza. La condivisione del segreto la vacanza d ella colpa. La posizione del corrispondente, se tanto pi spesso ambigua, quanto meno diffida di ci che crede di osservare, potrebbe esserlo di meno quando si schieri protetto dalle armi dei persecutori, perch ne dimentichi la retorica, per altrettanto l'os servare, dato che saputo che se non neutro non un atto perfetto, sottoposto all' osservazione di un altro osservatore, che osservato a sua insaputa o no da un al tro ancora, perch chi pi di lato e altrove controlli, osservandolo, il suo operato e sia visionato da altri osservatori, a meno che non siano da altri eventi dist ratti. La traccia dell'orrido non dilegua: il suo disegno si avvolge nello spazio e la scia della distruzione risuona non pi debole di ieri. Dato che il peso di ci che insostenibile deve essere gettato e ci il cui contatto intollerabile deve essere abbandonato, non potr infine che essere costretto a far e ci che non avrei mai dovuto immaginare se non per una indiretta conferma di una volont di morte che guida gli eventi, che manifesta se stessa come un'abiezione crudele, non insensata forse, ma incomprensibile punizione per un vantaggio effi mero.