Sei sulla pagina 1di 3

Prof. Luca Cristofolini

Dispense del corso di Comportamento Meccanico dei Materiali

ESERCITAZIONE:

PROVA A FLESSIONE DI DIVERSI MATERIALI:

elasticità, plasticità, viscoelasticità

FINALITA

Valutare l isteresi per carichi in campo “elastico”

Valutare l istantaneità di scorrimento plastico

Valutare tempo-dipendenza dei fenomeni di creep/rilassamento

Valutare la rigidezza (Modulo di Young)

Valutare il carico di snervamento

Valutare carico e modo di rottura

PROVINI: TIPO E PREPARAZIONE

Provini secondo standard per prove a flessione:

a) 3 x Politetrafluoretilene (PTFE, teflon)

b) 3 x Polimetilmetacrilato (PMMA, cemento chirurgico)

c) 3 x lega di Alluminio

NB: 1 provino di ciascun tipo per ciascun gruppo. Alla fine si scambiano dati perché ognuno abbia 3 x 3 provini

Misura dimensioni: per mezzo di calibro

- Spessore a (in verticale nel piano del foglio, nella figura sottostante) e larghezza b (perpendicolare allo spessore del foglio) provini

- Distanza tra gli appoggi L = 40mm

SEZIONE PROVINO F a b δ a L
SEZIONE PROVINO
F
a
b
δ
a
L

Prof. Luca Cristofolini

Dispense del corso di Comportamento Meccanico dei Materiali

DESCRIZIONE DELLA PROVA

Flessione a 3 punti su macchina di prova MTS Q-test 5

MTS Method: CMM.Multicycle flex to load points load_relax per tutte le prove, anche a collasso

La macchina registra:

Forza F

Spostamento δ dellattuatore

Da ciò, si ricavano tensioni e deformazioni

Momento massimo in mezzeria (M σ MAX = ± M MAX a/2 I

Deformazione massima (in mezzeria) ricavabile per mezzo di equazione linea elastica da abbassamento δ in mezzeria (spostamento attuatore):

= F L / 4); max anche tensioni:

MAX

(I = a 3 b / 12 )

ε MAX = ± 6 a δ /L 2

a) Provini di Politetrafluoretilene (PTFE, teflon)

b) Provini di PMMA:

1) Carico-scarico sotto snervamento - lento

- V ATTUATORE = 0.01 mm/sec

- carico a F MAX = 40N, hold posizione 0”, scarico

2) Carico-scarico sotto snervamento - veloce

- V ATTUATORE = 0.2 mm/sec

- carico a F MAX = 40N, hold posizione 0”, scarico

3) Carico-scarico sotto snervamento con rilassamento

- V ATTUATORE = 0.1 mm/sec

- carico a F MAX = 40N, hold posizione 30” (rilassamento), scarico

4) Rampa fino a collasso (snervamento)

- V ATTUATORE = 0.2 mm/sec

- PTFE: carico a F MAX = 100N oppure δ MAX 5mm, scarico

- PMMA: carico a F MAX = 1000N (si rompe prima…)

c) Provini di Alluminio

1) Carico-scarico sotto snervamento - lento

- V ATTUATORE = 0.005 mm/sec

- carico a F MAX = 200N, hold posizione 0”, scarico

2) Carico-scarico sotto snervamento - veloce

- V ATTUATORE = 0.1 mm/sec

- carico a F MAX = 200N, hold posizione 0”, scarico

3) Carico-scarico sotto snervamento con rilassamento

- V ATTUATORE = 0.05 mm/sec

- carico a F MAX = 200N, hold posizione 30” (rilassamento), scarico

4) Rampa fino a collasso (snervamento)

- V ATTUATORE = 0.1 mm/sec

- carico a F MAX = 1000 N, oppure δ MAX 5mm , scarico

Prof. Luca Cristofolini

Dispense del corso di Comportamento Meccanico dei Materiali

ELABORAZIONE DEI RISULTATI

Il file di output (importabile in Excel o Matlab) contiene una colonna con i tempi, una con il valore di forza, ed una con il valore di spostamento

Grandezze da ricavare con i calcoli per ciascun provino:

- Si traslano i dati di spostamento sottraendo loffset in modo che per F = 0 sia anche spostamento δ = 0

- Per escludere recupero-giochi, per tutti i calcoli seguenti considerare tratti curva in cui F è superiore a precarico (es: F min = 0.1N… valore da verificare nei grafici reali)

- Conversione di serie di dati di forza e spostamento in curve σ−ε (vedi equazioni sopra)

a) Provini di Politetrafluoretilene (PTFE, teflon)

b) Provini di PMMA:

1) Carico-scarico sotto a snervamento veloce 2) Carico-scarico sotto a snervamento lento

- Confrontare Modulo elastico alle due velocità

- Confrontare Area ciclo isteresi alle due velocità (sopra a 10% carico max)

- Cfr ε a F min nella curva di carico e in quella di scarico

3) Carico-scarico sotto snervamento con rilassamento

- Modulo elastico

- Area ciclo isteresi (sopra a 10% carico max)

- Quantificare rilassamento come Δσ (%) da inizio a fine hold F MAX

- Cfr ε a F min nella curva di carico e in quella di scarico

- Confrontare con b2)

4) Rampa fino a collasso (rottura)

- Valutare modo di collasso

- Valutare σ SNERV e/o σ ROTT

- Valutare ε SNERV e/o ε ROTT

c) Provini di Alluminio

1) Carico-scarico sotto a snervamento

- Modulo elastico

- Area ciclo isteresi (sopra a 10% carico max)

- Cfr ε a F min nella curva di carico e in quella di scarico

2) Carico-scarico sotto snervamento con rilassamento

- Modulo elastico

- Area ciclo isteresi (sopra a 10% carico max)

- Quantificare rilassamento come Δσ (%) da inizio a fine hold F MAX

- Cfr ε a F min nella curva di carico e in quella di scarico

3) Rampa fino a collasso (rottura)

- Valutare modo di collasso

- Valutare σ SNERV e/o σ ROTT

- Valutare ε SNERV e/o ε ROTT

Calcolo di media e std per ciascun materiale

Confronto con dati in letteratura di modulo elastico, snervamento, rottura

Confrontare dati per i 3 materiali