Sei sulla pagina 1di 4

26.

Espropriazione immobiliare Stampa

Pagina 1 di 4

26. Espropriazione immobiliare


Espropriazione immobiliare Dovendo procedere ad unespropriazione immobiliare puoi trovare un aiuto nelle istruzioni che di seguito vengo a darti ma soprattutto.in quelle del cancelliere addetto allUfficio esecuzioni immobiliari . 1 Per prima cosa notifica titolo esecutivo e atto di precetto. Questo a meno che tu abbia ottenuta lautorizzazione allesecuzione immediata ( art. 482) ; nel qual caso la notifica del precetto tu la potrai fare contestualmente a quella dellatto di pignoramento di cui sub 3 ; ma, bada, anche in tale ipotesi, gli atti e le notifiche conserveranno la loro autonomia : su un foglio sar scritto latto di precetto e su un altro foglio sar scritto latto di pignoramento, ci saranno due notifiche separate e due distinte relate di notifica ecc. 2- Redigi latto di pignoramento ( formula A ) : tante copie quanti sono i debitori a cui va notificato latto + una ( per originale di notifica ) + una ( per lincombente di cui al cpv art. 555 ). 3 Chiedi allufficiale giudiziario di procedere al pignoramento , consegnandogli le copie sub 2 ed esibendogli loriginale notificato del titolo esecutivo e del precetto ( salvo per quel che riguarda questultimo, quanto detto sub 1 circa lautorizzazione allesecuzione immediata ). N.B. Nei grandi uffici giudiziari , la richiesta fa fatta , non allufficio in cui normalmente si richiede la notifica di un atto , ma nello ufficio esecuzioni ( degli ufficiali giudiziari ). 4 Nel mentre lufficiale giudiziario si dar da fare per notificare latto di pignoramento , tu non starai di certo con le mani in mano : ti informerai presso la Conservatoria dei registri immobiliari su come redigere le note di trascrizione . Cosa non facile per noi uomini di legge almeno per i vecchi uomini di legge com chi scrive dato che per redigere le note di trascrizione , non basta conoscere gli articoli del Codice ( nel caso quelli da tener presente sarebbero , mutatis mutandis, lart.2838 ss , che riguardano la iscrizione delle ipoteche ) , ma occorre soprattutto conoscere lutilizzo di quei marchingegni introdotti nelle nostre Conservatorie per lautomatica loro redazione. Il che ripeto non facile ( chi scrive , almeno, sul punto preferisce lasciar fare ad altri ). 5- Ai fini di dare impulso alla trascrizione del pignoramento ( voluta dal cpv. art. 555) torni dagli ufficiali giudiziari dopo aver lasciati passare alcuni giorni ( non troppi per , dato che la trascrizione va per legge compiuta immediatamente e , a prescindere da ci ,se tu avessi chiesto la notifica dellatto di precetto contestualmente a quella dellatto di pignoramento , come detto sub 1 , dovresti ritirare dagli ufficiali giudiziari entro 10 giorni loriginale di notifica per poterlo depositare in cancelleria nel termine di cui allart.557) In teoria tu hai la possibilit di far fare la trascrizione dellatto di pignoramento allufficiale giudiziario o di provvedervi direttamente. Nel primo caso consegni allufficiale giudiziario le note di trascrizione da te gi preparate ( anche se in teoria la redazione delle note competerebbe a chi ha il compito di chiedere la trascrizione e quindi nellipotesi allufficiale giudiziario ). Nel secondo caso ( che quello che in pratica si verifica quasi sempre ) , tu chiederai allufficiale giudiziario ( non quello addetto alle notifiche ma quello addetto allesecuzioni ) copia autentica dellatto di pignoramento ( come risultante dopo la notifica , cio con in calce la relata di questa : quindi lautentica dellufficiale giudiziario risulter apposta dopo la relata ). Non gli chiederai invece loriginale notificato dellatto di pignoramento : infatti compito riservato allufficiale giudiziario far pervenire questo in cancelleria ( cancelleria ufficio esecuzioni immobiliari) v. art.557 c.1. 6 Mi metto ora nel secondo caso sopra ipotizzato : hai detto allufficiale giudiziario di voler provvedere direttamente alla trascrizione. In tal caso ti dovrai recare alla Conservatoria dei Registri Immobiliari e l richiedere ( allimpiegato addetto a ricevere le trascrizioni e le iscrizioni degli atti ) la trascrizione dellatto di pignoramento .Accompagnerai tale tua richiesta con la consegna : dell atto di pignoramento ( melius, della sua copia autentica che lufficiale giudiziario ti ha rilasciato ) , delle note di trascrizione e dellavviso di ricevimento se la notifica dellatto di pignoramento avvenuta tramite posta . Dovrai al momento fare un esborso pecuniario ( non del tutto indifferente : le procedure esecutive immobiliari costano !). Dopo qualche giorno dovrai tornare a ritirare una delle note ( da cui risulter lavvenuta trascrizione). 7 Nel frattempo tu non starai con le mani in mano : forse che non si deve dare lavviso di cui allart. 498 http://www.praticadiritto.it/pagine_details.php?ID_News=261 21/07/2011

26. Espropriazione immobiliare

Pagina 2 di 4

ai creditori che sui beni pignorati hanno un diritto di prelazione risultante da pubblici registri ( e al sequestrante per questi vedi art. 158 disp. att.) ? forse che esso non va notificato entro cinque giorni dal pignoramento ( v. sempre lart. 498 nel suo cpv) ? Di conseguenza tu dovrai recarti nella Conservatoria dei Registri Immobiliari per individuare i creditori a cui notificare lavviso ( e, nel fare le necessarie ricerche, non dovrai limitarti ad individuare i creditori dellesecutato, ma dovrai risalire ai suoi danti causa : ch anchessi avrebbero potuto costituire ipoteche sullimmobile pignorato). Fatto questo avrai gli elementi per redigere lavviso di cui allart. 498 ( formula B ) : tante copie quanti sono i creditori + 1 . Redatto lavviso , dovrai notificarlo : E se non riuscirai a notificarlo entro i cinque giorni ? Poco male : il termine di cinque giorni non perentorio ( Andrioli , Commentario, cit., vol III, sub art. 498 ). Vero , per , che la mancata notifica ( melius, il mancato deposito dellavviso notificato ) rende inammissibile la successiva domanda di vendita o di assegnazione ( cos sempre Andrioli, Commentario, cit. vol III, sub art. 557 ). 8- Tu hai espletato gli incombenti sub 7 e sub 8 e , naturalmente , hai ritirato ( dalla conservatoria ) la nota e ( dallufficio notifiche ) lavviso ai creditori . A questo punto, che devi fare ? Devi depositare nella cancelleria del tribunale ( cancelleria ufficio esecuzioni immobiliari ) : 1) la nota ; 2) lavviso ; 3) il titolo esecutivo , 4) latto di precetto. Il tutto entro dieci giorni dal pignoramento ( vedi melius il cpv art. 557 ). Se gi decorso il termine di cui allart. 501 ( dieci giorni dalla trascrizione dellatto di pignoramento) tu volendo puoi depositare anche listanza di vendita ( formula C) , altrimenti puoi fare ci entro i novanta giorni ( decorrenti sempre dalla trascrizione e non dalla notifica dellatto di pignoramento secondo la interpretazione prevalente e migliore ) che ti concede lart.497. 9- Entro centoventi giorni dal deposito dellistanza di vendita dovrai allegare alla stessa la documentazione di cui al cpv art.567 ( per la possibilit di chiedere proroga di tale termine, vedi c.3 sempre dellart .567 ). E se non riesci a depositare la documentazione entro il termine prorogato ? Il giudice dichiarer linefficacia del pignoramento relativamente allimmobile per il quale non stata presentata la prescritta documentazione presentata la documentazione ( v. melius c.3 art 567 ). .10 -A questo punto - dopo averti rinviato per quel che riguarda un intervento nella procedura immobiliare alla formula D pongo termine al mio viaggio con te nei meandri del processo esecutivo immobiliare. Troppo complesso diventa da qui lo svolgimento della procedura immobiliare per esser in pochi tratti descritto : tu dovrai trovare la tua guida nel codice e negli ( esperti) consigli del cancelliere.

Formula A : atto di pignoramento immobiliare Tribunale di Genova Atto di pignoramento immobiliare Bianchi Luigi c.f. LSTRDU36P06M, nato il 09.06.1986 a Genova, ivi res. in via San Gerolamo 4 e dom.to sempre in Genova via Roma 3 presso e nello studio dellavv. Cicero Primo che lo rappresenta e difende per procura in calce al presente atto Premesso - che il Tribunale di Genova in data 03.10.2006 ha condannato Rossi Mauro a pagare allesponente Bianchi Luigi la somma di centomila oltre accessori; - che detta Sentenza in forma esecutiva stata notificata a Rossi Mauro il 30.09.2006; - che intimazione di pagare le somme indicate in detta Sentenza oltre le ulteriori occorse, il tutto per un ammontare di centodiecimila stata fatta al Rossi Mauro con atto di precetto notificato sempre il 30.09.2006 ; - che fino ad oggi il Rossi Mauro non ha ottemperato allintimazione fattagli e nessun pagamento ha effettuato dichiara di voler sottoporre ad esecuzione forzata il seguente bene immobile di propriet del Rossi Mauro che cos si passa a descrivere: immobile urbano di propriet di Rossi Mauro sito in Genova, via Trieste civ. 119 int.3 facente parte di casa edificata su area iscritta al N.C.E.U. f.2, mappali 225-226, confini : scala, muri perimetrali e appartamento int.4, salvi pi precisi confini e dati catastal .i Ai fini dellart. 14 D.P.R. 30 maggio 2002 n.115 il valore della presente procedura deve ritenersi pari a tot. Genova l 30.11. 2006 Sottoscrizione dellavv. Cicero Primo Procura : Il sottoscritto Bianchi Lugi nomina a rappresentarlo e difenderlo nella procedura di http://www.praticadiritto.it/pagine_details.php?ID_News=261 21/07/2011

26. Espropriazione immobiliare

Pagina 3 di 4

espropriazione immobiliare contro Rossi Mauro lavv. Ingiunzione di cui allart.492 e notifica - Su istanza dellavv. Cicero Primo nella qualit io sottoscritto Ufficiale Giudiziario addetto allUNEP Corte di Appello di Genova - presa visione dellatto sovraesteso e del titolo esecutivo e del precetto in esso richiamati ho ingiunto ai fini ai sensi dellart.492 c.p.c. a Rossi Mauro di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito per cui gli stato notificato precetto limmobile sopra descritto e i suoi frutti; e nel contempo ho avvertito lo stesso Rossi Mauro che, ai sensi dellart. 495 c.p.c., pu chiedere di sostituire ai beni come sopra pignorati una somma di denaro pari allimporto dovuto al creditore pignorante e agli eventuali creditori intervenuti , comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese , oltre che delle spese di esecuzione , sempre che , a pena di inammissibilit, sia da lui depositata in cancelleria, prima che sia disposta la vendita o lassegnazione a norma dellarticolo 569 , la relativa istanza unitamente ad una somma non inferiore ad un quinto dellimporto del credito per cui stato eseguito il pignoramento e dei crediti dei creditori eventualmente intervenuti indicati nei rispettivi atti di intervento , dedotti i versamenti effettuati di cui deve essere data prova documentale; e sempre nel contempo ho invitato sempre lo stesso Rossi Mauro ad effettuare presso la cancelleria del giudice dellesecuzione la dichiarazione di residenza o lelezione di domicilio in uno dei comuni del circondario in cui ha sede il giudice competente per lesecuzione con lavvertimento che , in mancanza ovvero in caso di irreperibilit presso la residenza dichiarata o il domicilio eletto , le successive notifiche o comunicazioni a lui dirette saranno effettuate presso la cancelleria dello stesso giudice. E tutto ci ho fatto Notificando il presente atto a Rossi Mauro res.in Genova Via Garibaldi 3 ivi recandomi e consegnandone copia Formula B : avviso ai creditori ai sensi dellart. 498 c.p.c. Tribunale civile di Genova Avviso ai creditori ( art.498 c.p.c.) nel procedimento n.765/RGE promosso da Bianchi Luigi contro Rossi Mauro Bianchi Luigi res. in Genova ed ivi elett.te dom.to in via Fiasella 4 presso e nello studio dellavv. Cicero Primo che lo rappresenta e difende per mandato a margine dellatto di precetto in osservanza dellart. 498 c.p.c. Avvisa I-. la Banca Commerciale Italiana nella sua sede in Genova via Garibaldi 30; II il Credito Fondiario S.p.A. nella sua sede in Roma via Colombo 3; che con atto notificato il 30.04.2008 e trascritto il 10 maggio 2008 nei registri della Conservatoria dei Registri Immobiliari di Genova ha pignorato il seguente immobile di propriet di Rossi Maurizio: immobile urbano sito in Genova via Trieste civ.119 int.6 facente parte di casa edificata su area iscritta al N.C.E.U. , foglio 2, mappali 225-226 ; confini : scale, muri perimetrali, appartamento int.4. Il pignoramento si reso necessario per il realizzo del seguente credito: credito dellavvisante Bianchi Luigi di somma di centomila a lui dovuta a titolo di prezzo dal Rossi M per lacquisto di un suo appartamento. Tanto si doveva Genova 10.05.08 Avv. Cicero Primo Avvertenze Lavviso pu essere sottoscritto oltre che dallavvocato anche dal creditore. Formula C : istanza di vendita Tribunale di Genova Istanza di vendita nella procedura esecutiva n.453/2008 RGE promossa da Bianchi Luigi contro Rossi Mauro Sig. Giudice dellesecuzione http://www.praticadiritto.it/pagine_details.php?ID_News=261 21/07/2011

26. Espropriazione immobiliare

Pagina 4 di 4

Bianchi Luigi c.f. SNGLNR 36P06D89M nato il 09.05.35 a Genova, ivi res. Via Gerolamo 4 e sempre in Genova dom.to presso e nello studio dellavv. Cicero Primo che lo difende per mandato a margine dellatto di precetto Premesso - che gi sono stati depositati in cancelleria : 1) titolo esecutivo , 2) atto di precetto , 3) nota di trascrizione; 4) avviso ai creditori ai sensi dellart. 498 ; che gi trascorso il termine di cui allart. 501 chiede a V.S. di voler fissare, previa nomina di un stimatore , la vendita del compendio immobiliare pignorato, che si passa a descrivere: Iimmobile urbano sito in Genova via Trieste civ 119 int.6 - NCEU f.3 mapp.. IIimmobile urbano sito in Genova via Luccoli civ.. Si fa riserva di depositare la documentazione di cui allart. 567 comma 2 c.p.c. nel termine di legge. Con osservanza Genova 05-06.08. ( Avv. Cicero Primo ) Avvertenza Listanza va depositata entro 90 giorni dal pignoramento ; altrimenti questo perde efficacia ( art.497) Formula D : atto di intervento Tribunale di Genova Atto di intervento Nella procedura esecutiva n.654/08 RGE promossa da Bianchi Luigi contro Rossi Mauro Sig. Giudice dellesecuzione Bianchi Luigi c.f.SNGLGU36P06D868M, nato il 9.6.36 a Genova , ivi res. in via Gerolamo 9, sempre in Genova via Fiasella 5 elett.te dom. presso e nello studio dellavv. Cicero Primo che lo rappresenta e difende per procura a margine del presente atto Premesso - che lesponente creditore di tot oltre interessi, spese e competenze in forza di Sentenza di condanna emessa dal Trib civile di Genova in data 30.03.2005; che contro lo stesso debitore iscritta al n.654/08 del RGE di Codesto Tribunale ill.mo una procedura promossa da Bianchi Luigi; tanto premesso interviene nella procedura sopraindicata al fine di partecipare alla distribuzione della somma che sar ricavata dalla vendita dei beni pignorati. Dichiara di voler ricevere gli avvisi e le comunicazioni al numero di fax 010564389. Con osservanza Genova 22.10.08 (Avv. Cicero Primo ) Avvertenze Si rinvia a quanto detto a proposito dellintervento nella parte dedicata alla procedura esecutiva mobiliare ( ben sintende, mutatis mutandis!).

http://www.praticadiritto.it/pagine_details.php?ID_News=261

21/07/2011