Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Sped. abb. postale DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.

1, DCB Forl Redazione: via del Seminario, 85 47521 Cesena tel. 0547 300258 fax 0547 328812

Gioved 21 luglio 2011


anno XLIV (nuova serie)

numero 27 euro 1,20

27
14 Cesenatico
San Giacomo, gli eventi per il patrono
clou avr Illuglio sicon il 25 la messa celebrata dal vescovo

Diocesi
Un 8 per mille dai risultati concreti
Centro di aiuto Ilallaa vita dinsostegno madri difficolt

Famiglie
Luci di speranza per chi vive la separazione
svolto un conASalsomaggiore si vegno della pastorale familiare

Economia
Pesche e nettarine attraversano una crisi nera
prezzi ai prosono Iduttoripattridi inferiori ai costi produzione

15

EDITORIALE Prima che sia troppo tardi


di Francesco Zanotti
n po di respiro per lItalia. Londata di vendite abbattutasi sui titoli di stato del nostro Paese pare si stia fermando. Almeno queste sono le impressioni che si traggono dalle contrattazioni di marted scorso alla Borsa di Milano e negli altri mercati europei regolamentati. Ancora non si intravede come andr a nire la bufera nanziaria e monetaria in atto da giorni. Vengono colpiti in maniera particolare gli Stati della zona delleuro. Tutto il vecchio continente sotto pressione, ma non solo. Dopo il tracollo greco e lo spauracchio Portogallo e Spagna, ora anche gli Usa sono nel mirino degli speculatori che mettono in dubbio la solvibilit della nazione pi forte del pianeta. Il debito statale americano salito in maniera abnorme ed detenuto in gran parte da stranieri, Cina in particolare. Questo signica essere dipendenti da altri. Se i cinesi dovessero chiedere il rimborso dei bond americani si potrebbe vericare il famoso e famigerato default (fallimento) che tutti temono. Lontani dai tempi delleuro, in condizioni simili lItalia avrebbe gi provveduto a svalutare la propria moneta, forse realizzando un duplice vantaggio: da un lato si sarebbero sfavorite le importazioni (per la benzina sarebbe aumentata, e non poco) e dallaltro incentivate le esportazioni. Proprio come avvenne nei giorni difcili della manovra Amato del 1992. Oggi tutto ci non pi possibile e neppure pi pensabile. Occorre tirare la cinghia e raggiungere il pareggio di bilancio per rientrare, prima che sia troppo tardi, nei parametri di Maastricht. Lobiettivo posto dallesecutivo italiano quello di non aumentare il debito. Si dovrebbe raggiungere questo traguardo nel giro di tre anni. Infatti molti dei provvedimenti approvati entreranno in vigore col tempo. Questa decisione non stata molto gradita dai mercati nanziari. In questi casi ci vorrebbero interventi strutturali per incidere con immediatezza e in maniera denitiva sulla riduzione delle spese. Occorrerebbe aumentare anche le entrate, magari realizzando unefcace lotta allevasione scale. Inne, il periodo di vacche magre dovrebbe essere uguale per tutti. Senza fare della demagogia, i nostri politici non possono pi permettersi di chiedere sacrici, in gran parte giusticati, se per primi non offrono lesempio. I cittadini si aspettano uno sfoltimento della casta per dare un segnale di buona volont al Paese. Solo cos la politica torner a essere credibile.

Le ultime proposte per i ragazzi della Gmg

Foto Ettore Roverelli

Verso Madrid

Giornata mondiale della giovent: scatta il conto alla rovescia. I ragazzi che in agosto incontreranno il Papa a Madrid si sono ritrovati il 9 luglio per una mezza giornata di riflessione, incontro, preghiera e divertimento. Sono stati pi di un centinaio i giovani, chiamati dalla Pastorale Giovanile e dalleremita di SantAlberico, che si sono ritrovati nella quiete dei boschi dellAppennino. E prima della partenza per la Spagna ci saranno altri due momenti di incontro. In una parrocchia alcuni ragazzi hanno organizzato occasioni di lavoro per finanziarsi il viaggio. Primo Piano a pag. 5

Scuola 13 Un bilancio al termine degli esami di maturit Longiano 20 Al via tutti gli eventi della Settimana Longianese

Longiano 16 morto don Sisto Magnani, parroco di Crocetta Sport 21 Allo stadio Manuzzi il campo in erba sintetica

Opinioni

Gioved 21 luglio 2011

Legge fine vita, una conquista da difendere


LAULA DI MONTECITORIO

ei giorni scorsi la Camera ha approvato oggi con una maggioranza trasversale il disegno di legge sul fine vita. Il testo ora torna al Senato per lultimo s. una conquista degna della migliore tradizione occidentale e, per questo, va apprezzata e difesa. Larticolo iniziale afferma che la vita inviolabile e indisponibile anche nella fase terminale dellesistenza. la riaffermazione di un principio su cui si fonda la nostra civilt europea e la stessa tradizione medica di origine ippocratica. Con questo principio alcuni avrebbero voluto giocare, stabilendo distinzioni ed eccezioni in nome della libert personale. La libert in questo senso sarebbe svuotata dal suo significato relazionale con il bene, con se stessi e con laltro per essere ridotta ad autonomia assoluta. E, invece, prima della libert c la vita, bene inviolabile e indisponibile per gli altri, ma anche per se stessi. Se fosse crollato questo principio, le crepe del cedimento avrebbero immediatamente minato tutto ledificio sul quale si fondano secoli di cultura. Si sarebbe tornati indietro, molto indietro allepoca in cui la vita dei deboli e degli indifesi era in mano dei forti. Si sarebbe tradito quel

Larticolo iniziale afferma che la vita inviolabile e indisponibile anche nella fase terminale dellesistenza. la riaffermazione di un principio su cui si fonda la nostra civilt europea

Mass media e dintorni Dal News of the world una lezione di anti-giornalismo
i scusiamo per i gravi torti che sono stati fatti. Firmato: Rupert Murdoch. Fa un certo effetto la pubblicazione delle scuse da parte del pi grande magnate dei media, dopo lo scandalo seguito alla scoperta che alcuni giornalisti del News of the world intercettavano sistematicamente le utenze telefoniche di personaggi pubblici e privati cittadini britannici per poter realizzare i loro scoop. Ma per il momento le scuse non sono bastate, come non sono state sufficienti le dimissioni a catena dei pi stretti collaboratori di Murdoch e non ha attenuato la polemica la cessazione delle pubblicazioni del tabloid domenicale. Linchiesta giudiziaria ha portato in carcere le mele marce, ma come sempre in questi casi ha insinuato il dubbio che le pratiche illegali per reperire notizie choc siano molto pi estese di quanto si pensi. La condanna per quanto accaduto stata immediata e unanime, da parte non soltanto dei rappresentanti istituzionali e politici ma anche della popolazione. La testata aveva ben 168 anni di vita e aveva costruito la sua fortuna anche sulla capacit di andare a scovare le notizie pi nascoste e sollevare scandali di grande impatto mediatico. La scoperta della condotta illegale di alcuni giornalisti, amplificata dal concorrente Guardian, ha rivelato che erano stati addirittura assunti investigatori privati e hacker con lo scopo di violare forzosamente i computer e le utenze telefoniche delle persone al centro delle cronache di attualit. Se questa pratica scorretta nei confronti dei personaggi pubblici, diventa intollerabile quando si tratta di privati cittadini. Il giornalismo anglosassone non dotato di tutta larticolata deontologia che invece vige (sulla carta) in Italia, ma la sensibilit morale dei lettori e della popolazione verso la correttezza dellinformazione molto radicata. Per questo, una volta esploso lo scandalo, ai protagonisti non rimasta altra scelta se non quella delle soluzioni pi drastiche: la chiusura del giornale e le dimissioni dei responsabili. Il filone scandalistico ha una tradizione radicata in Gran Bretagna e nel mondo anglosassone in genere, dove per vige una rigida distinzione fra le testate che costruiscono la loro fortuna sulle soft news o sulle inchieste a

La Vignetta

sensazione e quelle che invece propongono le hard news, ovvero linformazione seria. Pur affezionato ai toni scandalistici dei tabloid inglesi (come dimostrano le tirature da milioni di copie che la stampa dedicata al gossip ha saputo raggiungere), il pubblico non perdona il ricorso a procedure scorrett o illegali per aumentare le vendite. Viene spontaneo un parallelo con la situazione italiana, caratterizzata da unofferta in cui il confine fra stampa seria e stampa leggera diventato sempre pi impercettibile. Marco Deriu

caposaldo del giuramento ippocratico, che secoli prima del cristianesimo, proibiva al medico di somministrare medicamenti letali. La legge appena approvata nel suo linguaggio semplice ed elementare stabilisce il giusto ordine delle cose: la vita precede la libert; essa il bene ricevuto per eccellenza e, quindi, indisponibile. Invertire lordine sarebbe stato razionalmente una follia e contro levidenza: nessuno si d la vita e, pertanto, nessuno la pu togliere a se stesso o agli altri. La vita condizione stessa della libert e del suo esercizio. In unepoca in cui si confondono anche le cose elementari, la legge ha fatto il suo dovere: ha stabilito un ordine e una logica. Questo principio fondamentale consegnato con la stessa convinzione al paziente e al medico, affinch nella logica dellalleanza terapeutica individuino le strategie operative pi opportune. Nessuno deve prevalere sullaltro. Se da tempo , giustamente, tramontato latteggiamento paternalista, per cui il medico da solo saprebbe e farebbe quello che bene per il suo paziente, neanche si pu pensare che il paziente sia una sorta di cliente da accontentare ad ogni costo. Il paziente responsabilmente si confronta con la propria fine, indicando quali trattamenti sanitari o assistenziali ritiene meglio ricevere. Lo fa attraverso la Dichiarazione anticipata di trattamento (Dat). La logica stringente della legge appare negli altri articoli che fanno divieto a chiunque di chiedere e di attuare laccanimento terapeutico e leutanasia, anche solo come suicidio assistito. Chi temeva, dunque, che la legge volesse attuare un vitalismo a tutti i costi, che condannasse i pazienti a restare attaccati alle macchine in modo disumano pu stare giustamente tranquillo. Quelle che vengono genericamente chiamate macchine sono gli strumenti avanzati a disposizione della pratica medica per mantenere in vita una persona rispettandone la dignit. Quando, per, la prospettiva quella di una vita disumana, la persona deve essere lasciata morire in modo umano. Un conto lasciare morire e un conto far morire, sospendendo trattamenti di sostegno adesso obbligatori per legge. Marco Doldi

Primo piano

Gioved 21 luglio 2011

Pi di centotrenta ragazzi hanno partecipato allincontro organizzato a SantAlberico

Con entusiasmo verso Madrid

LA SERATA DI PREGHIERA ALLEREMO DI SANTALBERICO (FOTO ETTORE ROVERELLI)

La Giornata mondiale dei giovani si sta avvicinando I prossimi appuntamenti in preparazione si terranno il 5 agosto in Seminario e il 10 agosto in Cattedrale
a bellissima conclusione di una giornata speciale" il commento di alcuni ragazzi mentre scendevano dallEremo di SantAlberico, un paio di settimane fa, percorrendo il sentiero nella notte, tra il bagliore della luna, che fa capolino tra gli alberi del bosco, e la luce delle torce elettriche. "Lampada per i miei passi la tua parola, luce sul mio cammino..."

"L

stato il tema dellintera giornata organizzata per i partecipanti alla Gmg e, in serata, questi versi del salmo si sono fatti realt: unatmosfera suggestiva con centinaia di fiammelle accese, una per ogni giovane presente a SantAlberico, ha accompagnato la celebrazione della messa, presieduta dal vescovo Douglas Regattieri, insieme ai diversi sacerdoti che andranno alla Gmg di Madrid insieme ai giovani. I boschi intorno allEremo di SantAlberico, la vallata del Monastero "Le Celle" situato proprio sotto lEremo hanno fatto da cornice a questa ulteriore tappa nel cammino dei giovani della Diocesi verso Madrid. La giornata iniziata nel tardo pomeriggio, con ritrovo nel piazzale che, ha anticipato il sindaco di Verghereto Guido Guidi, sar presto intitolato a Fratel Vincenzo, leremita predecessore dellattuale Fra Michele. Di qui stato percorso a piedi il

cammino fino al Monastero "Le Celle", dove i giovani avevano allestito al mattino la tenda gonfiabile dellAgor in un panorama mozzafiato tra i boschi che circondano i campi di grano della vallata, nel prato antistante il monastero, con il vescovo Douglas a guidare i giovani sul sentiero nel bosco. I giovani si sono sistemati in ascolto, allombra della tenda, delle diverse testimonianze che hanno caratterizzato la giornata, dopo il benvenuto del sindaco di Verghereto e il saluto della signora Ricci. Fratel Michele Falzone, eremita di santAlberico, ha introdotto i giovani al significato e alla spiritualit dei luoghi dellEremo, raccontando della sua personale vocazione, poi Francesco Masina, giovane presidente dellassociazione culturale "Cooperazione Cristiana per lEuropa", attraverso la sua testimonianza, ha sviluppato il tema della "fedelt creativa alle radici cristiane dellEuropa".

Due giovani fidanzati, Mattia Gattamorta e Samantha Caligari, di Martorano, hanno poi raccontato di come il loro cammino di coppia si intrecciato con quello delle Giornate mondiali della Giovent e, infine, il vescovo Douglas, ha portato una testimonianza della sua vocazione e della sua esperienza di vita sacerdotale, rispondendo ad alcune domande dei giovani che, in particolare, gli chiedevano della circostanza in cui ha appreso di essere il nuovo vescovo della nostra Diocesi. Il programma continuato con la cena in fraternit, grazie al servizio catering del ristorante Ponte Giorgi di Montegelli, e poi, intorno alle 21, iniziato il cammino verso lEremo. Qui vi stato il momento pi suggestivo dellintera giornata: la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Douglas, alla luce delle sole fiammelle accese dai giovani, sullaltare nel mezzo del bosco che circonda lEremo. Una messa particolare, in questo contesto, conclusasi con un momento di condivisione di preghiere, intenzioni e ringraziamenti dei giovani, dei sacerdoti e delle famiglie che hanno preso parte alla giornata. Il cammino dei giovani della Diocesi verso Madrid prosegue: a pochi giorni dalla partenza, il 5 agosto, in Seminario alle 21, un altro incontro di preparazione intitolato "Pronti a partire" e la celebrazione di mandato del vescovo ai Giovani della Gmg, il 10 agosto, in Cattedrale a Cesena, alle 22, poco prima della partenza dei primi giovani per la Spagna. Brando Mordenti

Verso la Gmg I ragazzi di Martorano si sono dati da fare per pagarsi il viaggio
Una squadra di 26 ragazzi di Martorano pronta a partire per la Gmg di Madrid. A livello diocesano saranno pi di 300 i partenti e Martorano si piazza, di certo, ai primi posti in quanto a numero di partecipanti. Ma non questo limportante. Ci che conta sono la passione, gli stimoli e lentusiasmo che tutti i giovani hanno messo nel prepararsi allevento. A tirare le fila, in tutti questi mesi, sono stati in primo luogo Katiuscia Forlivesi e anche Fabio Sgarzi. "Siamo un bel gruppo affiatato - spiega Sgarzi - e non vediamo lora di partire. Ci siamo impegnati molto e abbiamo partecipato a quasi tutte le proposte promosse dalla Consulta per la pastorale giovanile. Ma soprattutto dobbiamo ringraziare tutta la comunit parrocchiale perch ha aderito alle nostre iniziative per la raccolta dei fondi". Per andare alla Gmg di Madrid partecipando ai 12 giorni previsti per il periodo lungo, occorrono 550 euro. Si tratta di una spesa non indifferente, soprattutto per chi ancora studente, e cos, gi dallo scorso inverno, i ragazzi si sono organizzati per racimolare fondi. "Abbiamo venduto torte - aggiunge Fabio - , fiori, e abbiamo lavorato duro per la raccolta del ferro. Ma di certo levento di maggior successo stata la cena organizzata per San Valentino alla quale ha partecipato un centinaio di persone. Di questo dobbiamo ringraziare tutta la parrocchia". Lultimo impegno, che

Un buon lavoro

ALTRI DUE MOMENTI DELLA GIORNATA ALLEREMO DI SANTALBERICO: SOPRA, LA TESTIMONIANZA DI SAMANTHA E MATTIA DI MARTORANO, ALLA PRESENZA DEL VESCOVO DOUGLAS; A DESTRA, PARTE DEL GRUPPO IN ASCOLTO (FOTO ETTORE ROVERELLI)

si svolto fino a pochi giorni fa, ha riguardato una novit assoluta per la parrocchia di Martorano, vale a dire il centro estivo aperto anche al mattino. Grazie a questo servizio molti genitori hanno potuto affidare i propri figli agli educatori e agli animatori anche al mattino e, in accordo con il parroco don Andrea Budellacci, i proventi di questo servizio sono stati dirottati nel fondo cassa della Gmg. Grazie a queste iniziative, i ragazzi hanno raccolto una cifra sufficiente per scontare di circa 200 euro la

quota di ciascuno. "Una bella soddisfazione - rimarca Fabio - che ci permette di gravare un po meno sulle nostre famiglie e di partecipare a Madrid con la consapevolezza di esserci guadagnati almeno parte del viaggio". Cr

Gioved 21 luglio 2011

Vita della Diocesi

NOTIZIARIO DIOCESANO

Da Cesena-Sarsina al Congresso eucaristico nazionale di Ancona


Dal 3 all11 settembre. Le proposte di partecipazione dai vari gruppi diocesani
- Il Cvs (Centro Volontari della Sofferenza), lUnitalsi di Cesena e lUfficio diocesano di pastorale della salute propongono per marted 6 settembre la partecipazione al Congresso eucaristico nazionale, nella giornata dedicata alla fragilit. La giornata si svolger a Loreto e avr per tema Presenza di Misericordia. Eucaristia per la fragilit. Sono invitati a partecipare in modo particolare gli ammalati, anziani e accompagnatori. Partenza alle 6,30 dalla stazione di Cesena; alle 9,30 Lodi e lectio; dalle 10 alle 12, nella piazza della Madonna, proiezione video introduttivo e approfondimento sul tema della giornata; alle 12 celebrazione eucaristica e alle 16 benedizione eucaristica; visita e preghiera in Santa Casa. Alle 19,30 partenza per il rientro a Cesena. Quota di partecipazione: 30 euro per pass e viaggio (45 euro comprensivo del pranzo). Iscrizioni entro il 25 luglio presso: Centro Pastorale di Palazzo Ghini, tel. 0547 611001; Umberto, tel. 0547 610399; Isabella, tel. 335 8196739; Giovanna, 333 2995808. - Famiglie al Congresso eucaristico. Nellambito del XXV Congresso Eucaristico che si svolger ad Ancona dal 3 all11 settembre, lUfficio diocesano della famiglia propone la partecipazione alla giornata di sabato 10. Programma: alle 7,30 partenza da Cesena; alle 10,30 lectio divina guidata da monsignor Carlo Rocchetta e celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Ennio Antonelli; alle 12,30 pranzo al sacco e alle 14 pellegrinaggio di quattro chilometri (scorrevole e pianeggiante) meditando i 7 misteri del Rosario della famiglia. Alle 16 accoglienza con monsignor Edoardo Menichelli e atto di affidamento delle famiglie alla Vergine Lauretana. Alle 16,30 frammenti di vita vera, incontro per le famiglie (diretta Rai). Ore 20,30 ritorno a Cesena. Per info: famiglia Bartoletti Stella Ivan e Floriana, tel. 0547 662055).

IL GIORNO DEL SIGNORE


Quanto amo la tua legge, Signore!
un invito alla sequela e un incoraggiamento ai discepoli che hanno lasciato tutto per stare con Ges. Nella 1 lettura Salomone aveva chiesto al Signore il dono del discernimento e della atteo conclude il capitolo 13 sapienza anzich una vita lunga e un riportando tre brevi parabole: benessere materiale. E il Signore gli il tesoro, la perla, la rete. Ci concede un cuore saggio e intelligente. fermiamo sulle prime due, Cos Ges con queste parabole ci invita a chiamate parabole gemelle. Le riporta cogliere ci che essenziale nella vita: ci solo Matteo. Forse vi ha visto rispecchiata invita ad essere sapienti. Tutta la nostra la sua esperienza personale, lincontro vita pu essere vista come una grande con Ges che ha cambiato la sua vita. caccia al tesoro. Il tesoro e la festa sono i Aveva inseguito per anni il sogno di protagonisti delle due parabole. I due diventare ricco e improvvisamente aveva uomini vanno, vendono, comprano. incontrato Ges, la grande fortuna della Prendono importanti decisioni, senza sua vita: il regno dei cieli. E ora la esitazioni. Il Vangelo richiede un distacco racconta agli altri. Le due parabole totale, non per spirito di sacrificio, ma per descrivono il ritrovamento di una la preziosit del bene trovato. E si vende ricchezza inestimabile davanti alla quale tutto senza rimpianti. Trovare il tesoro e il contadino e il commerciante di preziosi la perla preziosi un vero affare per noi: non esitano a vendere tutto per entrarne Ges. Tutto il resto perde valore: Tutto in possesso. Il contadino trova per caso ormai io reputo una perdita, di fronte alla un tesoro sepolto in un campo non suo sublimit di Cristo, per il quale ho dove sta lavorando. Il secondo trova una lasciato perdere tutto queste cose e le perla che stava cercando da lungo tempo. considero come spazzatura, al fine di Il contadino con gioia e senza esitare guadagnare Cristo (Fil 3,8). Ritorneremo vende tutto ci che possiede e compera pi avanti sul tema visto che la lettera quel campo. Anche il mercante non esita pastorale del vescovo per il prossimo un istante. Questi due racconti sono stati anno porta come titolo: Alla ricerca del definiti le parabole della decisione o tesoro. Intanto, chiediamoci cosa ci della conversione. evidente il rimasto da vendere per seguire Ges, riferimento alla chiamata-risposta dei unico tesoro della nostra vita. primi discepoli: Si alz e lo segu. Sono Sauro Rossi

Domenica 24 luglio XVII Domenica Tempo Ordinario - Anno A 1Re 3,5.7-12; Salmo 118; Rm 8,28-30; Mt 13,44-52

La parola di ogni giorno


luned 25 luglio San Giacomo ap 2Cor 4,7-15; Sal 125; Mt 20,20-28 marted 26 Santi Gioacchino e Anna Es 33,7-11; 34,59.28; Sal 102; Mt 13,36-43 mercoled 27 Santa Natalia Es 34,29-35; Sal 98; Mt 13,44-46 gioved 28 Santi Nazario e Celso Es 40,16-21.34-38; Sal 83; Mt 13,47-53 venerd 29 Santa Marta 1Gv 4,7-16; Sal 33; Gv 11,19-27 sabato 30 San Pietro Crisologo Lv 25,1.8-17; Sal 66; Mt 14,1-12

A MESSA DOVE
8.45 San Giuseppe (corso U. Comandini) 9.00 Santo Stefano, San Bartolo, San Paolo, San Domenico, Diegaro, Pievesestina, Ponte Pietra, chiesa Benedettine, Santa Maria Nuova, San Vittore, San Carlo, Macerone, San Tomaso, Diolaguardia, Valleripa 9.15 San Martino in Fiume 9.30 Madonna delle Rose, Osservanza, Boccaquattro, SantEgidio, Villachiaviche, Santuario dellAddolorata, Formignano, Bagnile, Casale 9.45 Rio Marano, Bulgarn 10.00 Cattedrale, Case Finali, San Rocco, Cappella del Cimitero, Santa Maria della Speranza, San Pio X, Cappuccini, Basilica del Monte, Istituto Lugaresi, SantAndrea in Bagnolo, Carpineta 10.30 Santuario del Suffragio, Cappella del cimitero, San Mauro in Valle, Torre del Moro, Casalbono, Borello, Bulgaria 10.45 Ronta 11.00 Santo Stefano, San Paolo, San Bartolo, San Pietro, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Addolorata, San Domenico, SantEgidio, Calabrina, Calisese, Capannaguzzo, Gattolino, Madonna del Fuoco, San Giorgio, San Demetrio, Martorano, Pievesestina, Pioppa, Ponte Pietra, Santa Maria Nuova, San Martino in Fiume, San Carlo, San Vittore, Tipano, Macerone, Ruffio 11.15 Diegaro, Madonna delle Rose, Sorrivoli 11.30 Cattedrale, Osservanza, San Rocco, Santa Maria della Speranza, San Pio X, Basilica del Monte, Istituto Lugaresi 17.00 Cappella del Cimitero 17.30 Cappella osp. Bufalini 18.00 Cattedrale 18.30 San Domenico, San Rocco, San Pietro 19.00 Osservanza 20.00 San Bartolo Santa Maria Goretti, Gatteo a Mare; 8.30 Bagnarola, Sala, Boschetto; 9.00 Cappuccini di Cesenatico, San Pietro, San Giuseppe, Valverde; 9.30 Villalta; 10,30 Cappuccini di Cesenatico, San Giuseppe; 11.00 Bagnarola, Santa Maria Goretti, Sala, Cannucceto; 11.15 San Giacomo, Boschetto, Gatteo a Mare; 17.30 Cappuccini di Cesenatico; 17.45 San Giuseppe; 18.30 Valverde, Zadina (Park Hotel); 18.45 San Giuseppe; 21 San Giacomo, San Pietro, Boschetto Longiano Sabato: 18.00 Santuario SS. Crocifisso; 20.00 Crocetta; 20,30 Budrio Festivi: ore 7,30 Santuario SS. Crocifisso; 8.00 Budrio; 8.45 Longiano-Parrocchia; 9,30 Budrio, Santuario SS. Crocifisso; 10.00 Badia, Balignano; 10.15 Montilgallo; 11.00 Budrio, Longiano-Parrocchia, San Lorenzo in Scanno; 11.15 Crocetta; 18.00 Santuario Santissimo Crocifisso. Gatteo ore 20.00 (sabato); 9 / 11.15 / 18.00 SantAngelo: 20.00 (sabato); 8, 45 Casa di riposo, 9,30 - 11. Istituto don Ghinelli: 18,30 (sabato), 7,30. Gatteo a Mare: ore 17.00 (sabato); 8.00 / 11.15. Villamarina: 16.00 (sabato), 10. Gambettola chiesa SantEgidio abate: 20.30 (sabato), 8.30 / 10.30 / 18.00 Consolata: 19.00 (sabato); 7,30 / 9,30. Montiano ore 20.00 (sabato); 9 / 11. Montenovo: ore 20.00 (sabato, chiesina del castello), 8,30 / 11. Mercato Saraceno 10.00; Cella: 8.30, 11.00; San Damiano: 11.30; San Romano: 11.00; Taibo: 10.00; Montejottone: 8.30; Montecastello: 11.00; Montepetra: 8.30; Linaro: 18.00 (sabato), 11; Piavola: 17.00 (sabato, chiesa San Giuseppe), 10.00 (chiesa parrocchiale); Ciola: 8.30 Sarsina Casa di Riposo: ore 16 (sabato). Concattedrale: 18 (sabato), 7.00 / 9.00 / 11.00 / 17.00; Tavolicci: 16.00 (sabato); Ranchio: 20,30 (sabato), 8.00 / 11.00; 9.30; Sorbano: 9.30; Turrito: 17.00 (sabato), 10.00; San Martino: 9.30; Quarto: 10.30; Romagnano: 11,15; Pagno: 16.00 (seconda domenica del mese, salvo variazioni); Corneto: 11.00; Pereto: 10.00 Civitella di Romagna Giaggiolo 16 (sabato), 9.30; Civorio 9.30 S. Piero in Bagno chiesa parr. ore 17.00 (sabato); 8.30 / 11.00 / 17.00. Chiesa San Francesco: 7.00 / 10.00 / 18. Bagno di Romagna ore 17.30 (sabato); 11.15 / 18.30; Selvapiana: 11,15; Acquapartita: 16 (sabato) Alfero ore 18 (sabato); 11.15 / 17.30; Riofreddo: 10.00. Verghereto ore 16 (sabato), 9.15; Balze: 16 (sabato), 11.30; eremo di SantAlberico: 16.00; Montecoronaro: 17 (sabato), 10.30; Ville: 9.30; Trappola 9.30; Capanne: 11.00

Messe feriali a Cesena

7.00 Cattedrale, San Rocco, Cappuccine, Cappella dellospedale; 7.30 Basilica del Monte; 7.45 Chiesa Benedettine; 8.00 Cattedrale, San Pietro, San Bartolo, San Paolo, Santuario dellAddolorata; 8.30 Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Santo Stefano, Case Finali, Cappella cimitero; 9.00 Suffragio, Addolorata; 9.30 Boccaquattro, Osservanza; 10.00 Cattedrale; 17.00 Cappella dellospedale (no al sabato); 17.30 Istituto Lugaresi, San Giuseppe Artigiano (Villachiaviche); 18.00 Cattedrale, Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Osservanza; 18.30 San Pietro, SantEgidio, Santa Maria della Speranza; 20.00 San Giovanni Bono (Ponte Abbadesse) 20.30 San Pio X (Vigne).

Sabato e vigilie
15.30 Macerone (Casa Lieto Soggiorno) 17.00 Cappella del Cimitero, Luzzena (1 sabato ), Bora (2 sabato) 17.30 Santuario del Suffragio, Istituto Lugaresi 18.00 Cattedrale, Cappuccini, Santuario dellAddolorata (chiesa dei Servi), Santo Stefano, Diegaro, Madonna delle Rose, San Paolo, San Vittore 18.30 San Pietro, San Rocco, San Domenico, SantEgidio, Case Finali, Santa Maria della Speranza 19.00 Osservanza, San Bartolo, San Giorgio 20.00 Tipano 20.30 San Pio X, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Borello, Ponte Pietra, Ruffio, Calisese, Torre del Moro, Santa Maria Nuova, Pievesestina, Gattolino, Bulgaria, San Cristoforo, Bulgarn, Pioppa, Martorano 20.45 San Mauro in Valle

DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911

Messe festive
7.00 Cattedrale 7,30 Santuario dellAddolorata, Cappuccine, Cappella dellospedale Bufalini, Calabrina, San Mauro in Valle, Ponte Pietra, Macerone, San Giuseppe Artigiano 8.00 San Pietro, Santa Maria della Speranza, San Giorgio, Gattolino, San Pio X, San Giovanni Bono, SantEgidio, Basilica del Monte, Calisese, Torre del Moro, Capannaguzzo, Bulgaria, Ronta, Borello 8.30 Cattedrale, San Rocco, Case Finali, Martorano, Cappella del cimitero, Madonna del Fuoco, Tipano, San Cristoforo, Ruffio, Roversano

Direttore editoriale Piero Altieri Direttore responsabile Francesco Zanotti Vicedirettore Ernesto Diaco
Membro della Federazione Italiana Settimanali Cattolici Associato allUnione Stampa Periodica Italiana

Comuni del comprensorio


Cesenatico Sabato: ore 16 Boschetto; 17 Gatteo a Mare; 17,30 Cappuccini di Cesenatico; 18,30 Valverde; 18,45 San Giuseppe; 19 camping Cesenatico; 20,30 Santa Maria Goretti, Villata, Sala; 21 San Giacomo, San Pietro (Ponente), Boschetto Festivi: 7 San Giacomo; 7.30 San Giuseppe, Valverde; 8.00

Testata che fruisce di contributi di cui allart. 3 comma 3 della legge n. 250 del 7/8/1990 Giornale locale ROC (Registro degli operatori di comunicazione)

Redazione via del Seminario, 85, 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258, fax 0547 328812, www.corrierecesenate.it Segreteria e Amministrazione corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena, tel. e fax 0547 27234. Orario: feriali ore 9-11,30. Conto corrente postale n. 14191472 E-mail: redazione@corrierecesenate.it Abbonamenti annuo ordinario euro 45; sostenitore 70; di amicizia 100; estero (via aerea) 80. Settimanale dinformazione Autorizz. Trib. Forl n. 409, 20/2/68 Iscrizione al Registro nazionale della stampa n. 4.234 Editore e Propriet Diocesi di Cesena-Sarsina Stampa Galeati Industrie Grafiche spa www.galeati.it via Selice, 187/189 - 40026 Imola

Tiratura del numero 26 del 7 luglio 2011: 8.600 copie Questo numero del giornale stato chiuso in tipografia alle 18 di marted 19 luglio 2011

Vita della Diocesi


Anche grazie allotto per mille un aiuto concreto alle mamme in difficolt Una rete di supporto sostiene le mamme durante le gravidanze Sono 350 le famiglie aiutate ad oggi dal Cav di Cesena

Gioved 21 luglio 2011

In breve Cvs
Magica festa a Montilgallo
Il Cvs di Cesena (Centro volontari della sofferenza) invita tutti alla festa Magica che si terr domenica 24 luglio nella canonica di Montilgallo di Longiano. Alle 16-16,30 accoglienza, poi seguir un momento di animazione e preghiera; alle 17 spettacolo di magia e giochi. Alle 19 cena insieme. Per info: Arianna, 340 1544101; Giovanna, 331 4747023.

Centro di Aiuto allaVita il dono prezioso di non sentirsi soli


di Barbara Baronio
on ha ancora compiuto venticinque anni. Vive in Italia insieme al giovane marito, ma senza i genitori che ha lasciato nella sua amata terra magrebina. Dalla sua esile corporatura si rendono evidenti i primi accenni di una nuova vita che le sta crescendo in grembo. Samia (il nome di fantasia) ha gi tre piccoli. La pi grande ha quasi tre anni e lanno prossimo andr alla scuola materna. Poi ci sono i gemelli di poco pi di un anno e mezzo. Il marito di Samia lavora a giornate per unazienda cesenate e lei segue i suoi piccoli a fatica. Questo quarto bimbo proprio non ci voleva. Samia era anche andata ai servizi sociali per sapere come mettere in atto la sua scelta di non dare alla luce il piccolino in arrivo. Poi il dialogo con i servizi sociali e la proposta di un incontro con il Centro di aiuto alla vita (Cav) hanno riacceso la speranza. Le preoccupazioni di questa mamma - spiega Maria Ridolfi, presidente a Cesena del Centro di Aiuto alla vita - sono concrete e non strettamente economiche. La gente deve comprendere che quando manca una rete di appoggio difficile seguire tanti bambini. Samia e il marito avevano deciso di abortire perch si sentivano perduti, con laffitto da pagare, le utenze in sospeso, tre piccoli da crescere. LA SEDE DEL CAV DI CESENA Samia quasi tutto il giorno IN CORSO CAVOUR STATA INAUGURATA sola con i figli. Non guida e NELLESTATE 2008. non riesce a essere molto SECONDA DA SINISTRA (NELLA FOTO autonoma. Non ha a Cesena GRANDE) MARIA RIDOLFI, PRESIDENTE la mamma, il padre o una DEL CAV DI CESENA, INSIEME A OPERATRICI DEL CENTRO. nonna che la aiutino a capire SOPRA, LA RIDOLFI INSIEME A BAMBINI come organizzare la vita AIUTATI DAL CAV (FOTO MARIGGI) familiare e la gestione dei piccoli. Ogni visita le comporta lo spostamento della famiglia intera perch il marito la accompagna con lauto e i bambini, non potendo essere lasciati a nessuno, vanno sempre con loro. Quello che abbiamo offerto - continua la Ridolfi un appoggio. Una famiglia che ha deciso di prendersi a cuore Samia, i suoi bambini e il marito. Sta proprio qui lintervento concreto del

Centro di aiuto alla Vita. Dal 1978 offriamo sostegno alle donne e alle famiglie per portare a termine la gravidanza. Nel caso di Samia la famiglia di appoggio aiuta la mamma quando ha bisogno di essere accompagnata allospedale o al consultorio. Accudisce i bambini nei momenti in cui i genitori sono costretti ad assentarsi da casa per delle commissioni o semplicemente aiuta la mamma per fare una passeggiata, perch andare anche solo al parco con tre piccoli non semplice, soprattutto se la mamma incinta del quarto!. Il sostegno non utile solo agli stranieri. C la giovane coppia di sposi che con le famiglie dorigine disgregate fanno fatica ad affrontare una seconda gravidanza. il caso di Lisa, italiana e non ancora trentenne che, affossata dalle preoccupazioni per le spese e dai soldi che non bastano mai per arrivare a fine mese, stava per rinunciare al suo secondo figlio. Anche in questo caso lassenza pressoch totale della famiglia dorigine tra le ragioni che hanno portato questi sposi a mettere in discussione la gravidanza. La nostra proposta stata credibile e concreta. Una rete di supporto per sostenere Lisa durante la gravidanza e darle una mano nei momenti pi duri. In questo caso evidente che se ci fossero state condizioni lavorative pi favorevoli per la mamma si sarebbero potuti

superare tanti problemi. Se una mamma lavora per una ditta di pulizie a 5 euro allora, non pu pagare la baby sitter 10 euro allora. Allo stesso modo se viene impiegata in magazzini della frutta o in altre attivit stagionali dove ci sono orari spezzati: la mamma lavora 8/10 ore, ma la baby sitter deve essere impegnata anche durante le ore del pranzo. Quindi non conviene. Da quando c la crisi molto pi difficile salvare i bambini, purtroppo a volte arriviamo tardi perch tanti genitori davanti al conto in rosso sono spinti verso la scelta del no anzich del s. Il Centro di aiuto alla Vita di Cesena, grazie al sostegno dell8 per mille, attualmente segue 350 famiglie. Una ventina di volontari e circa 30 famiglie dappoggio si prodigano ogni giorno per dare rinnovata speranza alle giovani coppie e alle mamme in difficolt. Il nostro auspicio quello di aumentare questa rete di amicizie. Quando c un bimbo da salvare occorre sentirsi chiamati a questa responsabilit e agire!.

Unitalsi
Pellegrinaggi a Lourdes
Sono in corso le iscrizioni al pellegrinaggio a Lourdes promosso dallUnitalsi di Cesena e che si svolger dal 22 al 28 agosto (in treno e aereo). Un successivo pellegrinaggio a Lourdes si terr dal 26 settembre al 2 ottobre (in treno e aereo). I pellegrinaggi sono aperti a malati e pellegrini; assicurata laccompagnamento e lassistenza medica e infermieristica. I treni sono dotati di cuccette. Per informazioni e iscrizioni: Umberto, tel. 0547 610399; Giovanna, tel. 0547 382468.

Canonico Carlo Baronio

Il Progetto Gemma ha salvato novanta bambini


Di recente il Centro, grazie in parte anche ai contributi dell8 per mille, ha aperto la Casa di Accoglienza a Martorano di Cesena, dove sono ospitate mamme sole e famiglie in difficolt. una struttura che si andata ad aggiungere a quella in cogestione con la Caritas di San Martino a San Martino in Fiume e a quella del comune di Cesena per gestita dal Cav. Ma non solo. Negli ultimi anni il Centro di aiuto alla Vita di Cesena ha salvato 90 bambini con il progetto Gemma che propone adozioni pre-natali. Ladozione parte dal terzo mese di gravidanza fino allintero primo anno del bambino. garantito lanonimato, ma chi adotta tenuto informato dal Centro di aiuto della propria citt sugli sviluppi della gravidanza e sulle condizioni del bambino. Nel 2011 sono stati attivati sei progetti Gemma a Cesena e 11 nel 2010. Per il Centro di Aiuto alla Vita (corso Cavour, 132) telefonare al numero 0547 29153 (luned, mercoled e venerd dalle 16,30 alle 18,30), oppure al 349 0981604. Per urgenze possibile chiamare anche il numero verde Sos 800813000 (e-mail: aiutoallavitacesena@libero .it, www.cavcesena.it).

Una Messa per ricordare i cento anni di ordinazione


Domenica 24 luglio alle 17, in occasione del centenario dellordinazione sacerdotale del canonico Carlo Baronio, verr ricordato in una solenne concelebrazione eucaristica nella terrazza Martini (via Mulini 24, Cesena). Presieder la concelebrazione il vescovo Douglas Regattieri, con la partecipazione di molti sacerdoti. Tutti sono invitati, in particolar modo gli ex allievi, gli associazioni, parenti e conoscenti degli ospiti della casa. Il canonico Carlo Baronio venne ordinato il 25 luglio 1911, nellAbbazia di Santa Maria del Monte, a Cesena.

Vita della Chiesa


A Monaco in settembre soffier lo spirito di Assisi
A dieci anni dagli attentati dell11 settembre che hanno inaugurato un decennio di scontro e di guerre, nella lotta al terrorismo, i leader delle grandi religioni mondiali, capi di stato, donne e uomini di cultura saranno a Monaco di Baviera dall11 al 13 settembre per il Meeting interreligioso per la pace promosso ogni anno dalla Comunit di SantEgidio e, questanno, dal cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco. Lincontro - spiegano i responsabili della SantEgidio - si svolge a distanza ravvicinata e in preparazione del 25esimo anniversario dello storico incontro di Assisi, che vede papa Benedetto XVI invitare i leader delle grandi religioni mondiali per una grande giornata ad ottobre. Il Meeting di Monaco si svolge in un luogo-simbolo, un crocevia della storia europea ed stato accolto con grande favore dalle autorit tedesche, sia della Baviera che del Governo Federale. Sar

Gioved 21 luglio 2011

inaugurato dal presidente Christian Wulff l11 settembre, a dieci anni dalla tragedia di New York e di Washington. La cancelliera Angela Merkel prender la parola nellAssemblea Plenaria del 12 settembre e numerosi ministri parteciperanno ai diversi momenti del Convegno. prevista una forte partecipazione di leader religiosi. Per la Chiesa cattolica, si prevede la partecipazione dai Dicasteri della Santa Sede dei cardinali Kurt Koch, Roger Etchegaray e Leonardo Sandri.

Luci di speranza per la famiglia ferita


A Salsomaggiore, a fine giugno, si svolto il primo convegno nazionale della pastorale familiare che ha messo a tema laccompagnamento delle persone e delle famiglie che vivono la separazione
e famiglie sono tutte preziose! Anche quelle che si sono spezzate e che sembrano briciole cadute per terra. Anche questi pezzi di famiglia sono pregiati e la Chiesa deve fermarsi e raccoglierli, quasi come fa con i frammenti del pane eucaristico Cos monsignor Enrico Solmi, vescovo di Parma e presidente della Commissione Episcopale per la famiglia e la vita, ha ben descritto latteggiamento della Chiesa verso ogni famiglia, in particolare quelle che vivono in situazione difficile (separati/divorziati soli) o irregolare (divorziati risposati civilmente o riaccompagnati). bene precisare che irregolari sono le situazioni, non le persone. Su questi temi si riflettuto a Salsomaggiore (Pr), nellannuale settimana estiva di formazione. Come sollecitare la Occorre fare chiarezza Comunit cristiana a incontrare e accogliere i separati? Perch tanta fra i fedeli difficolt a vivere la fedelt coniugale, il per non incorrere per-sempre, oggi? il primo convegno nazionale della pastorale familiare che in facili confusioni mette a tema laccompagnamento delle persone e delle famiglie che vivono la di Floriana separazione, nella necessaria distinzione e Ivan Bartoletti Stella delle diverse situazioni, come invita a fare il Direttorio di Pastorale Familiare. La separazione una realt culturale, sociale e pastorale che non si pu ignorare. Un dramma che tocca tutte le dimensioni della persona, dallaspetto psicologico a quello spirituale, legale, genitoriale, fino a quello economico. La lezione magistrale di monsignor Livio Melina, preside dellIstituto Giovanni Paolo II per studi su Matrimonio e Famiglia ha messo in luce come Verit e Misericordia siano le due facce della stessa medaglia, tra loro inscindibili, senza contrapposizioni. Una misericordia senza verit troppo povera e non rispecchia la pienezza e la bellezza dellAmore cristiano; la verit senza misericordia si cristallizza in una dottrina rigida che schiaccia la persona. Il pensiero comune considera la Chiesa, fedele al volere del Signore, fuori dal tempo, anzich vederla come Maestra e Madre premurosa. Solo lumilt e la pazienza di un cammino di fede saranno in grado di

trasformare le ferite in feritoie che lasciano entrare la luce e la speranza che non delude. Questo si realizza attraverso passaggi obbligati: il dolore, la rabbia, il perdono, la pace anche importante fare chiarezza sulle varie situazioni di separazione perch se esse scaturiscono dalloggettivit di una comune rottura dellunit coniugale, dallaltra possono procedere per vie diverse: la scelta di permanere nella fedelt matrimoniale, la scelta di accompagnarsi con unaltra persona o anche la scelta di risposarsi civilmente. Diverse situazioni che richiedono indirizzi pastorali diversi. Certo che nessuna briciola di famiglia va ignorata perch per ciascuna c una via di santit. I separati fedeli al sacramento del matrimonio testimoniano al mondo la presenza fedele e permanente dello Sposo Ges con laccesso alla via sacramentale, mentre i divorziati risposati seguono il Signore in un cammino di fede al quale preclusa la via sacramentale eucaristica e della riconciliazione. Occorre fare chiarezza fra i fedeli per non incorrere in facili confusioni e cos monsignor Melina ha

aggiunto che bisogna rinunciare a pretendere dalla Chiesa ci che la Chiesa non pu dare. Sul lato della prevenzione, don Paolo Gentili, direttore dellUfficio nazionale della Famiglia (nella foto), ha ricordato come nei corsi di preparazione al Matrimonio occorre dire con pi forza ci che si va a celebrare quando ci si sposa in Chiesa, cio un sacramento della fede e per la fede, senza nulla togliere a tutto ci che riguarda la dinamica relazionale che pur riveste un grande ruolo nella formazione della nuova famiglia. Una tenerezza particolare occorre mettere in atto per i figli coinvolti nella disgregazione di famiglie, per i quali, la psicologa Raffaella Iafrate dellUniversit Cattolica di Milano, ha parlato di evidenti o pi nascoste sofferenze che vanno guardate e lenite con delicatezza. Numerose le esperienze gi in atto, qua e l per lItalia: anche la nostra diocesi ha avviato da sei anni un percorso per separati soli e da tre uno per divorziati conviventi o risposati. Vogliono essere piccoli segni perch tutti possano sentirsi a casa nella Chiesa.

Attualit

Gioved 21 luglio 2011

11

A Rimini Dal 21 al 27 agosto ilMeeting per lamicizia fra i popoli

Villaggio globale
di Ernesto Diaco

ANCHE LA MORTE DIGITALE

Unapanoramica degliincontripisignificativi
opo avere evidenziato nella presentazione del titolo del Meeting 2011, in modo esemplificativo, i convegni che si tengono ogni giorno alle 17, tenendo conto del fatto che il programma verr continuamente aggiornato sul sito www.meetingrimini.org , evidenziamo alcuni fra gli incontri che ci sembrano pi significativi: - 21 agosto: ore 10 Messa celebrata dal vescovo di Rimini; ore 15 I cristiani sulla pubblica piazza: dal viaggio di Benedetto XVI un nuovo umanesimo nel Regno Unito con un confronto fra teologi cattolici e anglicani; presentazione del libro di Luca Doninelli Cattedrali, ed. Garzanti. - 22 agosto: ore 11,15 Giovanni Paolo II: quelluomo afferrato da Cristo con testimonianze italiane e polacche; Senso religioso, alla radice delluniversit confronto fra i rettori delle universit cattoliche di America, di Milano e di quella ebraica in Israele; Sviluppo economico o stagnazione dinamica: quo vadis Italia? dialogo fra il ministro dello sviluppo economico, e i responsabili di Enel e di banca Intesa San Paolo; ore 15 Il sistema 19 La certezza del diritto? dialogo Paese incontro con il segretario fra le istituzioni e la magistratura nei Cisl, i presidenti di Unioncamere, suoi massimi organi La certezza dellAssociazione Bancaria Italiana, della notizia? dialogo fra i direttori di Eni; ore 19 Formazione e Lavoro, del Sole 24 Ore e di Radio Uno; leducazione dellio con il rettore presentazione del libro Carta maggiore dei Salesiani e il ministro straccia. Il potere inutile dei del welfare. giornalisti italiani di Giampaolo - 23 agosto: ore 11,15 LItalia unita, Pansa, ed. Rizzoli. storia di un popolo in cammino con - 25 agosto: ore 11,15 La riforma del il presidente del comitato dei garanti federalismo fiscale con il ministro per i 150 anni dellunit italiana e della semplificazione normativa e i alcuni docenti universitari; Amare sindaci di Roma e Torino; La libert la realt, difendere la ragione: dei geni: complessit e controllo del guardare il mondo con gli occhi di genoma umano, incontro con Chesterton; ore 19 Immigrati, la esperti di fama mondiale; ore 15 vera accoglienza: tra diritti e doveri Esperienze alla prova. Incontro con con esperti di diritto internazionale. Clara Gaymard Lejeune, presidente - 24 agosto: ore 11,15 La certezza della General Eletric; ore 19 I nella conoscenza scientifica cristiani in politica sono stati testimonianza John Polkinghorne di invitati il fratello del Ministro per le Cambridge, vincitore del premio minoranze ucciso in Pakistan, il Templeton nel 2002; Quali certezze deputato brasiliano Marcos Zerbini, in un mondo incerto? Incontro con il presidente del Partito Popolare John Elkann, presidente di Fiat; ore Europeo e il direttore di ResPublica; 15 Dopo Fukushima, solo ore 19,30 intervento del responsabile rinnovabili, dibattito sullenergia della Comunit Papa Giovanni XXIII con grandi personalit italiane; ore alla presentazione del libro di Valerio

Saranno presenti, tra i tanti, John Elkann, presidente della Fiat e il cantautore Enzo Jannacci. Lo scrittore Alessandro DAvenia interverr alla presentazione del libro di Mario Calabresi
Lessi Don Oreste Benzi. Parroco, cio padre, ed. Paoline. - 26 agosto: ore 11,15 La certezza della salute incontro con il Presedente del Pontificio Consiglio della Pastorale per gli operatori sanitari; presentazione del libro di Guzman Carriquiru Il bicentenario dellindipendenza dei paesi latino-americani; ore 13,45 Un caff con ho visto un re. Incontro con Enzo Jannacci; ore 15 Volontariato e sviluppo internazionale incontro fra il segretario generale Avsi e il presidente del Pontificio Consiglio Cor Unum; intervento di Alessandro DAvenia alla presentazione del libro di Mario Calabresi, ed. Mondadori, Cosa tiene accese le stelle. Storie di italiani che non hanno mai smesso di credere nel futuro; ore 19 presentazione del libro di Antonio Socci La guerra contro Ges ed. Rizzoli. - 27 agosto: ore 11,15: Quale destino per lEuropa? incontro con responsabili di istituzioni italiane ed europee. Stefano Salvi

ono morto e questo lultimo post del mio blog. Ha registrato milioni di accessi e numerosi articoli sulla stampa laddio pubblicato sul suo diario on line dal blogger canadese Derek Miller, scomparso il 3 maggio scorso, vittima di un tumore allintestino. Prima di morire continua il testo ho chiesto alla mia famiglia e ai miei amici di pubblicare questo messaggio, dopo che il mio corpo avr cessato di soffrire per i tormenti inflitti dal cancro. In questo modo, spiega il 41enne di Vancouver, si compie la trasformazione del sito da spazio attivo, costantemente aggiornato, ad archivio. la morte nellera digitale. Il blog aveva gi acquistato notoriet quando Miller, dieci anni fa, decise di iniziare a raccontare ai cybernauti la sua lotta contro la malattia. Con coraggio e grande serenit. La stessa che si ritrova nelle ultime parole, dedicate alla moglie e alle due figlie. Nel suo addio, non manca un po di ironia e commozione, insieme al riconoscimento che il mondo un luogo meraviglioso, ma la morte la fine di tutto. Io non sono andato in un posto migliore o peggiore scrive perch Derek non esiste pi. Il suo blog, invece, s. limmortalit nellera digitale.

AMICI S, MA NON TROPPO


Sta per finire, sui social network, lepoca della competizione a colpi di amici. Avere migliaia di contatti nel profilo di facebook, da sfoggiare a dimostrazione della propria popolarit, non quasi pi considerato un segno di successo e un obiettivo da raggiungere a tutti i costi. Certo, ci sono ancora tanti, specie fra i pi giovani, che intendono la rete come una vetrina in cui mostrarsi al pi vasto pubblico, ma cresce la tendenza a selezionare gli amici virtuali, facendo pulizia tra i contatti e restringendo le condizioni di accesso ai dati personali. Sono rimbalzate fin sui telegiornali, qualche settimana fa, le immagini della rissa scoppiata in una cittadina degli Stati Uniti tra alcune migliaia di teenager, accorsi in massa alla festa di compleanno di una loro coetanea. Avevano visto lannuncio dellevento su facebook. Sar (anche) per questo che lultimo social network, ancora in sperimentazione, permette di dividere i contatti in cerchie con diversi livelli di vicinanza e dunque di trasparenza delle proprie foto e informazioni: i familiari, gli amici, i conoscenti, e cos via. il modo pi semplice annunciano i creatori per condividere qualcosa con gli amici, qualcosaltro con i tuoi genitori e quasi nulla con il tuo capo.

il Periscopio

di Zeta

FOTO ARCHIVIO SIR

Il quoziente familiare resta un bel ricordo e nulla pi

Batoste sulla famiglia

n amico mi ha scritto un sms allarmato e indignato. Con brevi frasi ha espresso tutto il suo disappunto per la manovra economica varata dal governo a tempo di record. In sostanza, mi ha detto questo caro lettore, vengono colpiti i soliti noti: famiglie e pensionati. Non si tocca, invece, la famosa casta, che ancora una volta uscirebbe indenne dalle sforbiciate operate per salvare il Paese. LIstat, lIstituto centrale di statistica, ha diffuso nei giorni scorsi il Rapporto relativo al 2010. Ne emerge un quadro preoccupato che mette in evidenza come sulle famiglie italiane gravi il maggior peso economico di questo delicato periodo. Anzi, le famiglie con figli sono quelle pi a rischio, specie se abitano nel Mezzogiorno del Belpaese. E pi hanno prole pi sono vicine alla soglia della povert. Ha ragione il mio amico che mi ha inviato il

messaggino sul cellulare. A pagare sono sempre i soliti, soprattutto perch pi facile colpirli. Nel mucchio si fa prima a fare cassa ed molto pi semplice rispetto a unazione selezionata per la quale occorrerebbe un utilizzo maggiore della responsabilit politica. Non elementare distinguere fra gli sperperi, ma la politica esigerebbe anche questo esercizio. In epoca di tagli e di risparmi non si possono sempre colpire statali e percettori di redditi fissi. La famiglia italiana al lumicino. E il pi utilizzato ammortizzatore sociale, sa risparmiare, sa fare quadrato quando occorre. Ma ormai non ne pu pi. Ci si aspettava il quoziente familiare, sbandierato in troppe occasioni. Invece nulla. Anzi, arrivano altre batoste fin da subito e altre sono solo rimandate di alcuni mesi. I figli continuano a essere considerati un fatto privato, mentre sono un patrimonio sociale, il futuro di una societ e di una civilt. Nazioni vicine a noi come Francia e Germania hanno investito sulla famiglia e hanno avuto un incremento demografico. In Italia tutto ci non accade, con linvecchiamento della popolazione che sotto gli occhi di tutti. Avere figli ormai diventato un lusso.

Non ci sono privilegi da rivendicare, ma anzitutto uningiustizia da sanare ha scritto il quotidiano Avvenire nelleditoriale di sabato 16 luglio che rappresenta una concausa del calo demografico e dellimpoverimento del nostro tessuto sociale ed economico. (709)

12

Gioved 21 luglio 2011

Cesena
Gli abitanti hanno pi volte chiamato il 112 per limitare i danni Ma al Quartiere nessuno si mai lamentato

Soprattutto di sera vi sono ragazzi che fanno chiasso

Piazza del Libro a San Carlo I residenti: troppi schiamazzi


el mese di giugno (confronta Corriere Cesenate numero 23) abbiamo pubblicato, nella rubrica lOcchio indiscreto, la segnalazione di un lettore che lamentava una certa trascuratezza per la piazzetta denominata "Del Libro" in frazione di San Carlo. A questo proposito il presidente del quartiere, Stefano Strada, ci ha scritto facendo delle puntualizzazioni. "Sono a scrivere queste righe - si legge nella nota di Strada - perch sono rimasto molto stupito da quello da voi pubblicato. Il servizio, a mio parere e anche a parere di qualche nostro Consigliere, ha descritto una realt non corrispondente a verit. Provo a spiegarmi. Le fotografie allegate dimostrano la non veridicit dellinformazione, infatti si nota un parco molto pulito, unerba accuratamente tagliata ed un vialetto percorso da una persona, senza la minima

ombra di cartacce o rifiuti vari. Stessa cosa per le scale davanti al monumento del libro". Il presidente aggiunge che "la conferma che le cose non stiano come riportato nellarticolo che mai nessun residente ha sollevato tale problema al Consiglio di Quartiere. Posso assicurare che in un anno del nostro mandato, abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni su svariatissimi problemi, parcheggi, viabilit, cassonetti, buche sulle strade, parapedonali da installare, asfalti da rifare, ma mai una sola segnalazione. Nel nostro Consiglio di Quartiere e tra quei cittadini che lo frequentano ci sono almeno 7/8 persone residenti a San Carlo che partecipano attivamente alle attivit di quartiere e soprattutto hanno un contatto diretto con il territorio, ma mai venuta fuori una segnalazione come quella che voi pubblicate sulla Piazza del Libro".

Prendiamo atto delle parole del presidente e aggiungiamo che non si tratta tanto di erba tagliata o di un cestino dei rifiuti traboccante, quanto di un problema di altra natura. Il lettore lamenta una sorta di isolamento e poco controllo nella zona, quasi che fosse abbandonata a se stessa. Ecco perch ci diceva di trascuratezza. A sera e fino a notte tarda gruppi di ragazzi schiamazzano, in alcuni casi hanno rotto bottiglie, disturbando la quiete pubblica. E il lettore parla anche di chiamate al 112. Quindi strano che nessun cittadino si sia mai rivolto al Quartiere per questa situazione per cercare con questo organo una soluzione. Abbiamo voluto verificare circa la notizia delle chiamate al 112 e dalla Compagnia di Cesena ci hanno confermato che "sono arrivate abbastanza spesso segnalazioni e chiamate per scorribande e schiamazzi nella piazzetta Del

NELLA FOTO, UNO SCORCIO DELLA PIAZZETTA DEL LIBRO (ANTONIO CAPRISTO)

Libro a San Carlo, senza tuttavia problemi di delinquenza, ma solo di una certa confusione nelle ore notturne". Al di l di tutto, il nostro auspicio, tramite la segnalazione sul giornale, che si possa giungere a una soluzione cos che i residenti non siano pi costretti a chiamare i Carabinieri. Cristiano Riciputi

La Fotonotizia | I genitori ringraziano

Da 300 a 3000 euro per i trasgressori

Multe salatissime per chi abbandona i riuti


Tempi duri per chi abbandona i riuti per strada o li getta nei contenitori destinati ad altri tipi di raccolta differenziata. Sta per entrare in azione una squadra di 50 volontari delle Gev (Guardie Ecologiche volontarie) che, supportati da alcuni agenti della Polizia Municipale, avranno il compito di pattugliare il territorio comunale per controllare il corretto conferimento dei riuti, con la possibilit di elevare sanzioni per i trasgressori. Questo potenziamento dellattivit di sorveglianza spiegano il sindaco Paolo Lucchi e lassessore alle Politiche ambientali Lia Montalti stato reso possibile dalla convenzione siglata nelle settimane scorse fra il Comune e le Gev e risponde soprattutto alla volont di evitare che si creino situazioni di disagio causate, ad esempio, dallabbandono dei riuti per strada o dallinserimento dellorganico nei bidoni per la carta. Spesso riceviamo segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini per comportamenti di questo tipo, e non giusto che lincivilt di pochi si ripercuota sullintera comunit. Anche perch questi comportamenti portano un aggravio dei costi nella gestione del servizio, che si ripercuote sulle bollette di tutti. Va da s, quindi, che dividere bene e conferire correttamente i riuti

A fine giugno sono terminate le lezioni anche alla materna-scuola dellinfanzia Bambin Ges a San Carlo. I genitori dei bimbi hanno ringraziato pubblicamente le insegnanti per lottimo lavoro svolto e, come gesto di stima, le hanno consegnato una poesia composta in prima persona. Nella foto, alcuni dei bimbi della scuola per linfanzia durante unattivit allaperto.

nellinteresse dellambiente, ma anche delle nostre tasche. Le Guardie Ecologiche aggiuunge lassessore interverranno su tutta larea del Comune, ma in particolare saranno presenti nella zona dellOltresavio, dove sta andando a regime la raccolta domiciliare di indifferenziato e organico.

Cesena

Gioved 21 luglio 2011

13

Istruzione I bocciati, nelle scuole del cesenate e nelle varie classi, sono stati 74
rchiviata la maturit 2011, tempo di bilanci. Iniziato il 22 giugno con la prima prova di italiano, lesame d Stato della scuole superiore si concluso la scorsa settimana con gli ultimi colloqui. Diploma in mano per 1432 studenti, mentre a lasciarci le penne, tra non ammessi e bocciati, sono stati in 74. 100 e lode In totale sono stati 107 gli studenti diplomati con il massimo dei voti, di cui 23 con menzione di lode. La maggior parte di quelle distribuite in citt appartiene al liceo scientifico Righi: Giada Brighi, Giulia Bucella, Valentina Giovacchini, Valentina Giovannini, Vittoria Laghi, Laura Morelli, Moreno Stambazzi. Bene anche il liceo classico con Giulia Degli Angeli, Margherita Minghetti, Giulia Bertoni, Ylenia Giuzio, Simona Savini. Hanno premiato poi la preparazione di Marta Benini (ragioneria), Matteo Francia e Andrea Mariggi (industriale Pascal), Federica Arienti (agrario Garibaldi), Roberto Mella (professionale Comandini). A Cesenatico si segnalano Matteo Scarponi (scientifico Ferrari), Martina Bartolini, Sara Fratti, Manuel Senni, Alessandro Sgura e Ilenia Tiberti (commerciale Agnelli). Bravissimi Dalle prime alle quarte fioccano le pagelle doro che superano il 9 e in

I maturi sono 1432

(Foto darchivio)

Sono stati 107 gli studenti diplomati con il massimo dei voti, di cui 23 con menzione di lode. Nelle altre classi, molti hanno superato la media del 9

un caso toccano il 10. Al classico Monti la media pi alta di Luca Onofri (9,67) ed Elisa Raggini (9,64), e allo scientifico Francesco Romagnoli (9,5), Roberta Boattini, Angela Caminati, Lorenzo Valzania e Giacomo Collini (9,3). Al liceo Immacolta si segnalano Serena Bertozzi (9,18) e Valentina Rossi (9,08) e al liceo Sacro Cuore Veronica Batani e Isacco Larni (9,08). Al Serra in pole position Marco Tani (9,6), Marianna Golinucci (9,54) e Manuel

Ruscelli (9,5), allindustriale Pascal Javier Francisco Salinas Sepulveda (9,4) e Dario Pavllo (9,2). Allagrario Garibaldi ha raggiunto la perfezione Samantha Sampaoli (10), bene anche Simone Drudi (9,54), mentre a geometri la pi brava Giulia Gabellini (9,10). Al professionale Comandini si distingue Marco Babbini (9,63), molto bene negli esami di qualifica Samir Radif (98) e Riccardo Ancarani (96). Al professionale Versari una sfilza di studenti di terza si qualificata col massimo dei voti e la lode: Anastasiya Baydak, Andrea Bertomoro, Chiara Cicognani, Rosa Citola, Martina Fabbri, Hermes Galasso, Fatou Gaye, Giada Mami, Alessia Panzavolta, Alessandra Zanchettin. Idem, al Macrelli, per Manuela Farini, Tommaso Piccioni e Gloria Zanetti. A Cesenatico, i migliori sono Marco Abbondanza (9,55) e Sofia Vincenzi (9,45) per lo scientifico Ferrari e Jacopo Genghini (9,45) e Jessica Bonoli (9,25) per lItc Agnelli. Al Curie di Savignano ottimi voti per Lucia Teodorani (9,91), Giulia Soldati e Federica Zonzini (9,73) dello scientifico, Mirco Stacchini (8,82) dellIti e Arianna Irbini (9,09) del professionale.

Tecnologia Un braccialetto per le persone con problemi alla memoria


Le associazioni Penelope (amici dei familiari delle persone scomparse) e Caima (malati di Alzheimer) hanno presentato la sperimentazione di un braccialetto elettronico che permette di rintracciare in tempo reale la persona che lo indossa. Il localizzatore pensato per le persone che soffrono di disturbi della memoria e dellorientamento. Grazie allimpegno e al contributo delle associazioni, alcune famiglie, segnalate dai servizi sociali del Comune, avranno lopportunit di sperimentare gratuitamente il braccialetto. Liniziativa ha il patrocinio del Comune di Cesena e dellUsl.

La crisi economica non ancora superata

Confesercenti: le vendite stentano e anche loccupazione arranca


La ricerca sullandamento delleconomia nel settore del commercio, nel comprensorio cesenate, condotta per lottavo anno consecutivo dal Centro studi della Confesercenti Cesenate, mostra segnali di preoccupazione diffusa fra i duecento operatori intervistati telefonicamente a met giugno. A illustrarne i contenuti sono il presidente ed il direttore della Confesercenti Cesenate, Armando Casabianca e Graziano Gozi. "I dati della ricerca - dichiara Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate mostrano una situazione piuttosto preoccupante, abbastanza simile a quella dello scorso anno. Se da una parte possiamo dire che le cose, tendenzialmente, non sono peggiorate, occorre aggiungere che siamo ben lontani dallauspicata ripresa economica. Solo il 5 per cento del campione intervistato dichiara una tendenza allaumento del fatturato; tale dato lo scorso anno era al 9 per cento. Il 47 per cento riscontra stabilit mentre un signicativo 49 per cento denuncia un calo di fatturato". "Per quanto riguarda lutile dimpresa - prosegue il direttore della Confesercenti Cesenate - solo il 4 per cento del campione intervistato dichiara una tendenza allaumento (3 per centonel 2010). Il 52 per cento denuncia diminuzione di utile (50 per cento nel 2010) mentre il 44 per cento denuncia una sostanziale stabilit. Solo il 6 per cento sostiene che le condizioni della propria impresa siano migliorate negli ultimi 12 mesi, il 45 per cento le ritiene stabili ed il 50 per cento peggiorate".

Trasporto pubblico A Ponte Abbadesse i cittadini lamentano disagi sulla Linea 5


Perch la corsa dellautobus della linea 5 stata soppressa? Se lo chiede un cittadino, pensionato, che abita a Ponte Abbadesse e che si sente penalizzato da questa scelta di Avm (gi Atr, la societ che gestisce il trasporto pubblico). "Noi pensionati senza automobile e con difficolt negli spostamenti - afferma - la domenica ci sentiamo reclusi. Senza utobus non riusciamo ad andare n al cimitero, n in centro. Cos come non riusciamo a raggiungere lospedale. Abbiamo fatto diverse richieste e proteste, ma pare che nessuno ci ascolti". Il cittadino non capisce come mai altre linee siano state mantenute, come la 6 e la 4, mentre la 5, che pure serve un quartiere con cinquemila abitanti, la domenica non pi attiva. "Pago labbonamento - conclude - per potermi spostare in autobus tutti i giorni e non solo 6 giorni su 7".

NOZZE

Tutti gli amici della redazione del Corriere Cesenate augurano ogni bene alla giornalista e collaboratrice Barbara Baronio che si unir in matrimonio con Alessandro Nanni. Le nozze saranno celebrate sabato 23 luglio nella chiesa parrocchiale di San Mauro in Valle

14

Gioved 21 luglio 2011

Cesena

Frutticoltura Ai produttori vanno 20 centesimi al chilogrammo, ben al di sotto dei 40 del costo di produzione

Pesche:crollanoiprezzi esaleilmalcontento
esche e nettarine vengono pagate ai produttori 20 centesimi il chilo, cio al di sotto dei costi di produzione. E in campagna gli agricoltori non sanno come andare avanti. "Siamo preoccupati della difficile situazione e stiamo cercando di mettere in atto tutte le soluzioni possibili, compresa la messa a punto dinterventi innovativi indispensabili viste le ricorrenti crisi dellortofrutta". E questa la sintesi, nelle parole del direttore Mario Tamanti, della situazione allinterno della cooperativa Apofruit coinvolta nellemergenza che grava in questi giorni sullintero comparto ortofrutticolo italiano. Luned sera circa 200 soci hanno partecipato allincontro organizzato dalla cooperativa. Sia Tamanti che Renzo Piraccini, amministratore delegato del gruppo, hanno detto che la partita si gioca a livello europeo. "Occorre aumentare le quote di ritiro del prodotto in

Frutta da esportazione
Circa il 50 per cento della produzione regionale di pesche e nettarine destinato allestero. E quando i mercati di riferimento, come Germania, Scandinavia e ora anche la Russia, consumano poco, il prezzo crolla. I prezzi al consumo, per, restano stabili, ma non c da sorprendersi: mentre per i produttori ottenere 20 centesimi in pi al chilogrammo signica almeno il pareggio del bilancio, alla vendita 20 centesimi in pi o in meno non fanno alcuna differenza dato che i consumatori pagano il prodotto da 1 a 2 euro, o anche pi, a seconda della qualit (Cr).

eccesso - hanno affermato portandole dal 5 al 10 per cento. Fino a 14 anni fa era possibile ritirare il 50 per cento in caso di crisi". Le cose sono andate un po meglio per fragole e albicocche, con prezzi che hanno soddisfatto, almeno in parte, i produttori. "I prezzi delle fragole - spiega Mauro Pazzaglia, responsabile comunicazione di Agrintesa - si sono mantenuti discreti fino a met maggio. Poi c stato un accavallamento di prodotto proveniente da pi zone proprio nel momento in cui i paesi del nord, come Germania e Svizzera, esaurivano le importazioni per privilegiare il prodotto locale. Si sperava qualcosa di pi, come prezzo, ma di certo le cose sono andate meglio rispetto a quello che si sta assistendo per produzioni come pesche e nettarine". Quali le cause di questa crisi e il progressivo acuirsi di questi giorni? Si tratta di un insieme di fattori concomitanti: lanticipo della

maturazione e laccavallamento di diverse aree di produzione (nord e sud Italia, Spagna, Francia e Grecia), il calo dei consumi, dovuto anche agli effetti della psicosi dellEscherichia coli, unito alla completa mancanza di strumenti di tutela dei produttori, hanno portato il mercato a livelli talmente bassi da non coprire neanche la met dei costi della produzione agricola. Ai valori attuali di mercato il prezzo alla produzione di un kg di pesche e nettarine oscilla tra i 20 e i 30 centesimi. "I produttori non hanno alcun tipo di tutela - lopinione di Giuseppe Maldini, presidente di Orogel Fresco - e ci troviamo stretti nella morsa di un mercato dai prezzi stracciati da una parte, e dallo strapotere delle catene dei supermercati dallaltra. Se al mondo agricolo non viene riconosciuto il giusto peso e limportanza che ha nel sistema economico, le annate di crisi rischiano di ripetersi". Cristiano Riciputi

Trenta ragazzi sono partiti per il Queensland

ANNIVERSARIO
La promessa di Cristo non soltanto una realt attesa, ma una vera presenza (Benedetto XVI)

PARTECIPAZIONE
Il Corriere Cesenate prende parte con la preghiera di suffragio al lutto che ha colpito le famiglie dei fratelli Pacchioni

Da Cesena allAustralia
Il Liceo Scientifico Righi di Cesena ha in corso un gemellaggio culturale con una scuola superiore australiana, il Siena Catholic College di Sippy Downs - Brisbane (Queensland), i cui studenti studiano litaliano come lingua straniera. Il 14 luglio trenta studenti di diverse classi del Liceo (tradizionale, linguistico, tecnologico) sono partiti alla volta del Queensland, accompagnati dagli insegnanti Alberto Antolini e Maria DAngelo, tutti curiosi di scoprire una terra fatta di cultura, consuetudini, sport, natura sicuramente diversi, ma anche di ragazze e ragazzi che usano i loro stessi strumenti di comunicazione. Da alcuni mesi, infatti, sono in contatto con gli host students au-

con la tragica morte della cara mamma CARLA

PARTECIPAZIONE
Il Corriere Cesenate partecipa al dolore per il lutto che ha colpito la famiglia di don Quinto Rubertini con la morte della sorella IOLANDA Il Signore la accolga nella gioia del paradiso e doni conforto a chi nello smarrimento del distacco

In occasione del secondo anniversario della morte di GIAN ANGELO SIROTTI straliani tramite email e facebook, per cominciare a conoscersi e conoscere le famiglie dalle quali sono ospitati. il 28 luglio sar celebrata la S. Messa di suffragio in Cattedrale alle ore 18

viale Carducci, 49 47521 Cesena tel. e fax 0547 22211 cell. 336 548370

ZONA OSPEDALE In palazzina al primo piano con ascensore appartamento di mq. commerciali 135 composto da salone, cucina abitabile, 3 letto, 2 bagni, balcone, ampio garage. OTTIMO STATO. 320.000 euro / Rif. 0988

info@agenziamedri.com

maurizio@agenziamedri.com

CASE FINALI immerso nel verde appartamento nuovo a piano terra con ingresso indipendente e spaziosa corte privata. Riscaldamento a pavimento, aspirazione centralizzata, predisposizione aria condizionata. Informazioni in ufficio. ZONA OSSERVANZA in condominio ben conservato servito di ascensore appartamento al secondo piano internamente da ristrutturare composto da ampio ingresso, soggiorno, cucina, bagno (possibilit di secondo bagno), ripostiglio, 2 letto, balcone, cantina e garage. 235.000 euro / Rif. 0905 IN ZONA OSSERVANZA, MONTE, MADONNA DELLE ROSE: VENDESI SOLUZIONI ABITATIVE DI PRESTIGIO

MADONNA DELLE ROSE Trilocale al quinto piano con loggia panoramica composto da soggiorno, cucina, letto matrimoniale, bagno, cantina e garage. In parte da rivedere 180.000 euro / rif. 1017 ZONA CENTRALE - VIALE CARDUCCI In condominio ben conservato al piano terzo con ascensore appartamento internamente da rivedere composto da ingresso, soggiorno di mq. 30, cucina, 2 letto matrimoniali, disimpegno, bagno, balcone, cantina. Impianti Autonomi. 260.000 euro / Rif. 0963 ZONA VIGNE in contesto tranquillo e ben servito appartamento al 1 piano con ascensore composto da cucina abitabile, ampio salotto, 2 letto matrimoniali, 2 bagni, 2 balconi, garage. Aria condizionata, impianti autonomi e a norma. 200.000 euro / Rif. 1069 TIPANO 2 villette in bifamiliare con spaziosa zona giorno, 3 letto, 3 bagni, sottotetto, portico, ampio giardino con attrezzaia. Info in ufficio. / Rif. 0564

LOCAZIONI
ZONA CENTRALE appartamento anno 2004 con soggiorno-angolo cottura, 2 letto, 2 bagni, 2 balconi, garage. Impianti autonomi. ARREDATO. 650 euro RIO MARANO villetta abbinata ben rifinita e di circa 150 mq. con a piano terra sala con angolo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni, giardino, portico e posto auto; al piano interrato ampia taverna, cantina, ripostiglio, lavanderia. NON ARREDATA. 1100 euro / Rif. 1037 ZONA STADIO in casa bifamiliare appartamento al piano primo recentemente ristrutturato composto da soggiorno-cucina, 2 letto, bagno, balcone, posto auto. Arredato solo di cucina. 700 euro / Rif. 1044

Cesenatico

Gioved 21 luglio 2011

15

Luned nel portocanale uno strano spettacolo

Se la barca non va lasciala affondare


oveva essere avviata alla Il natante SB, costruito a Chioggia demolizione, ma la nel 1963, si posato dolcemente vecchia barca da pesca ha giocato danticipo ed sul fondale. Era fermo in porto gi affondata allalba di luned scorso. da diversi anni E andata gi, scivolando sottacqua lentamente, Il commento di Mario Drudi sprofondando lungo la banchina della cooperativa Casa del Pescatore antistante la Pescheria comunale di Corso Garibaldi dovera da anni ormeggiata. Considerata la vetust del peschereccio, canale. Fino a luned quando la vecchia barca ha "deciso di fare tutto in proprio" e scivolare sottacqua probabile che laffondamento in porto e adagiarsi reclinata sul fondo, creando di per s e per dellimbarcazione sia dipeso da un cedimento alcune ore lolografia del relitto "inabissato" al centro strutturale del fasciame, magari dopo che il SB del vecchio borgo marinaro, dando spettacolo a una (questo il nome del natante), sotto il peso dellet e nutrita folla di villeggianti e curiosi. Sul posto, per della stazza (circa dieci tonnellate), ha toccato con la chiglia a fondale, in costanza di bassa marea. La barca risollevare la barca posatasi sul fondale e svuotarla di tutta quanta lacqua che si era infiltrata sottocoperta e di 14 metri di lunghezza per 3,62 di larghezza, dotata nella stiva sono intervenuti gli uomini della guardia di motore diesel di 141 cavalli era stata costruita nel costiera di Cesenatico, che hanno coordinato le 1963 a Chioggia, presso i cantieri Froziero della operazioni di svuotamento, sollevamento dello scafo cittadina veneta. Impiegata per decenni nella pesca e traino fino allo scalo di alaggio, presso il cantiere marittima, negli ultimi tempi di esercizio era stata Marconi. asservita agli impianti dei vivai dei mitili in mare. Prima di imbragare e sollevare di peso lo scafo, la Prima di cederla ad unagenzia di Porto Garibaldi, il barca stato a poco a poco svuotata dallacqua che precedente armatore del peschereccio, anche in conteneva: allo scopo stata utilizzata una pompa considerazione alla vetust della barca, aveva fatto idrovora, messa a disposizione dal servizio di domanda di demolizione e, nel frattempo, era stata protezione civile di Cesenatico "Radio Soccorso", messa allormeggio nella parte superiore del porto

intervenuto sul posto fin dalle prime ore del mattino con alcuni suoi uomini. Attorno alla barca affondata, nello specchio dacqua circostante sono state stese panne assorbenti antinquinamento. Sebbene si sia trattato in incidente marino di poco conto, senza particolari conseguenze, avvenuto giocoforza in circostanza di ormeggio, c da registrare il commento del segretario della Cooperativa Casa del Pescatore di Cesenatico, Mario Drudi: "Se gli stanziamenti previsti dal fondo europeo destinati alla demolizione dei natanti e finalizzati alla riduzione dello sforzo di pesca in mare fossero una politica seria, e non semplicemente un esercizio verbale e propagandistico, fatti come questi si sarebbero potuti tranquillamente evitare". Antonio Lombardi

La Fotonotizia | Luned culturali

Eventi in occasione del patrono

San Giacomo, il 25 luglio la messa col vescovo


Entra nel vivo la festa del patrono San Giacomo. Gioved 21 luglio alle 21,15 in piazza Ciceruacchio ci saranno dei laboratori creativi sulla vita del Santo con lanimazione del coro dei bambini di San Giacomo. E prevista la partecipazione del pittore forlivese Franco Vignazia. In caso di maltempo levento si terr presso il Centro San Giacomo. Domenica 24 luglio in piazza Spose dei Marinai alle 21.15: Verso il Campo della Stella . Si tratta di un concerto del coro Terra Promessa in onore del patrono di Cesenatico in collaborazione con la Scuola di Musica I. Caimmi. In caso di mal tempo il concerto si terr presso il Teatro Comunale di Cesenatico. Il coro nato circa 25 anni fa per animare la liturgia della parrocchia di San Giacomo Apostolo in Cesenatico. Lesperienza ha entusiasmato i cantori che, negli anni, si sono sempre pi impegnati in un lavoro di ricerca e studio di brani appartenenti alla tradizione sacra colta e popolare, antica e moderna, italiana ed internazionale. Il coro, composto da circa cinquanta elementi, ha come direttore Marco Balestri. Il clou si avr luned 25 luglio alle 21: nella chiesa parrocchiale, sul Portocanale, il vescovo Douglas Regattieri

Proseguono con successo e grande partecipazione di pubblico gli appuntamenti de I luned culturali organizzati dalla parrocchia di San Giacomo. Luned scorso stata la volta del filosofo Francesco DAgostino (nella foto di Pippo), mentre la settimana precedente il poeta Davide Rondoni aveva richiamato pi di 300 persone. Lultima serata, sempre nello spazio allaperto di Largo Cappuccini, si terr il 2 agosto alle 21,15 con la presenza del parlamentare Renato Farina.

celebrer la messa. A seguire si terr la processione con la statua del santo lungo la banchina del Museo della Marineria.

Il nostro impegno per chi si impegna


Il leasing della

FEDERIMPRESE EMILIA-ROMAGNA

e degli Istituti Azionisti: Cassa di Risparmio di Cesena Banca di Romagna Banca CRV Cassa di Risparmio di Vignola Cassa di Risparmio di Cento Cassa di Risparmio di Rimini Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana Emil Banca Socit Gnrale

16

Gioved 21 luglio 2011

Valle del Rubicone


Crocetta
E morto don Sisto Magnani
Con grande partecipazione di folla, sabato 16 luglio, sul sagrato della chiesa di Crocetta (Longiano), si sono svolti i funerali del parroco don Sisto Magnani, morto improvvisamente nella mattinata di gioved 14 luglio. A presiedere la liturgia funebre stato il vescovo Douglas, e hanno concelebrato il vescovo emerito Lino Garavaglia e molti confratelli. Don Sisto stato parroco di Crocetta di Longiano dal 1973 e canonico della Collegiata di Longiano. Era nato nella parrocchia di Casale, in comune di Cesena, il 25 gennaio 1928. Ha vissuto il proprio itinerario formativo nel seminario diocesano, poi nei seminari regionali di Fano e di Bologna. Ordinato presbitero il 28 giugno 1952, rimase per qualche tempo in seminario come assistente dei seminaristi, aiutando la domenica il parroco di SantEgidio. Fu poi cappellano a Gambettola, collaborando con il parroco monsignor Giovanni Poloni. Furono anni di grande animazione apostolica, sostenuta dalle risorse del suo buon carattere. Nel 1961 fu nominato parroco a Montevecchio, poi ad Ardiano e a Santa Lucia. Nel 1973 parroco nella appena costituita parrocchia di Crocetta, nel territorio che da Longiano approda sulla via Emilia. A questa comunit ha donato senza riserve il suo zelo pastorale, vissuto sempre con una sua spiccata originalit. A lui e alla cordiale collaborazione della sua gente si deve la creazione del complesso parrocchiale. Dal 1994 ebbe, come amministratore, la responsabilit della vicina parrocchia di Montilgallo, dove domenica scorsa aveva concelebrato con il vescovo Douglas. Come testimonianze della sua operosa vita di buon pastore, oltre al ricordo nel cuore dei parenti e dei parrocchiani, rimangono due libri cui ha affidato le sue riessioni e il ricordo delle sue esperienze pastorali, vissute in tempi - allora - drammatici. Il primo intitolato "La parrocchia nella bufera" e, nel 2004, "Canta e cammina. La vita bella" che si avvale di una meditata introduzione scritta dallallora ministro per le politiche comunitarie Rocco Buttiglione. Riessioni ancorate alle pagine di don Sisto e profeticamente anticipatrici delle sde che ai nostri giorni si sarebbero sviluppate, convocando i credenti attorno alle antiche radici del Vangelo. Piero Altieri

Sogliano, intervista al sindaco Sabattini

Non solo discarica e formaggio di fossa


Cristiano Riciputi
a qualit della vita ottima. Quello che manca un maggiore tasso doccupazione, specialmente giovanile". A Quintino Sabattini, 55 anni, libero professionista, sindaco di Sogliano da ormai due mesi, abbiamo posto qualche domanda circa questo nuovo incarico e il primo pensiero che gli venuto stato per i giovani e la ricerca di un posto di lavoro. Il territorio comunale di Sogliano , per lo pi, in diocesi di Rimini, a parte la zona che arriva fino alla Valle del Savio che comprende Rontagnano, Montepetra, Bivio Montegelli. Sogliano, comunque, gravita pi sul cesenate che sul riminese. Lei nuovo alla politica. Come si sente nei panni di primo cittadino? E un ruolo impegnativo, anche pi di quello che ci si potesse aspettare. Sono stato eletto in forza a una lista civica, ma per fare politica occorre discutere e lavorare con i partiti, senza i quali non si fa politica. Tanta gente viene a cercare il confronto diretto con il sindaco e io cerco di incontrare tutti. Daltra parte, su 3300 abitanti, facile conoscersi. Come si vive a Sogliano? Direi che si vive molto bene, al di l dei sacrifici che a volte si devono fare a causa della lontanaza di certi servizi, Penso, ad esempio, alle scuole superiori che si trovano piuttosto lontano, per cui, per tanti studenti, la giornata inizia anche prima delle sei del mattino e ritornano a casa a pomeriggio

"L

Laureato in economia, 55 anni, sposato e padre di una figlia, punta sulla rivalutazione ambientale e il recupero dei borghi storici
inoltrato. In pi per i giovani la possibilit di lavoro non tanta, per cui devono cercare posti in pianura, a Cesena o Rimini, tanto per citare le due zone limitrofe. Cosa fare per aumentare loccupazione? Non possiamo pensare di impiantare industrie, ma di valorizzare il territorio. ecco allora che pensiamo a facilitare la creazione di Bed&breakfast allo scopo di aumentare la recettivit per i turisti. Gi operano degli agriturismi molto apprezzati che attirano nel territorio diversi turisti. Senza dimenticare la presenza dei cicloturisti che sfruttano le nostre colline per le pedalate fuori citt, sia italiani, sia stranieri. Il vostro un Comune ricco, grazie alla discarica. S, vero, ogni anno possiamo gestire quasi 5 milioni di euro derivanti dalla corretta gestione dei rifiuti. La Sogliano Ambiente d lavoro, direttamente e con lindotto, a unottantina di persone. Continueremo a usare questi soldi per pagari i testi di scuola, di tutti i livelli, a tutti gli studenti, facilitare laffitto, recuperare i vecchi immobili nel rispetto dellambiente e del risparmio energetico, aiutare le giovani coppie a mettere su casa. Continueremo a dare un aiuto alle famiglie nel momento della nascita di un figlio. Tutto, ovviamente, in base al reddito, in modo da essere pi vicini alle famiglie con maggiori difficolt. Non sono mancate le polemiche sulla discarica. E forse non mancheranno mai. Vorrei dare il mio contributo affinch limpianto di smaltimento dei rifiuti vada incontro alle esigenze di tutti senza prevaricare nessuno. Come sindaco vorrei riuscire a far conoscere ancor di pi le nostre colline e rivalutare una zona come la Valle dellUso, spesso penalizzata dal punto di vista ambientale. Il valore aggiunto di Sogliano? Il nostro prodotto tipico, il formaggio di fossa, conosciuto ovunque. I nostri produttori sono stati abili a diventare anche imprenditori e a far conoscere questo prodotto un po dappertutto. Poi vorrei citare le varie associazioni, le Pro loco, i comitati parrocchiali, che riescono ad organizzare eventi e momenti di aggregazione importanti. Loro sono pi bravi di qualsiasi sindaco o Comune a organizzare gli eventi: a noi tocca il compito di sostenere questo patrimonio sociale.

Il 26 luglio sar grande festa dai frati di Longiano

Crocifisso, devozione da cinque secoli


Era il 6 maggio 1493 quando una vitella, donata dai gambettolesi ai frati minori conventuali di Longiano, si inginocchiava di fronte a unimmagine di Ges crocifisso, relegata, in stato di quasi abbandono, sopra a una porta laterale del chiostro del convento. Alla manifestazione prodigiosa, segu una solenne processione dellimmagine per le vie del borgo, poi il Crocifisso fu trasferito allinterno del santuario, dove ancora venerato, meta di pellegrinaggi da tutta la Romagna e non solo. Sorta per promuovere il culto e la conservazione della sacra immagine, nella sua prima riunione, l"Arciconfraternita del santissimo Crocifisso" (allepoca ancora "Compagnia della buona morte"), il 7 maggio 1705 stabiliva che, nellintento di promuovere la devozione al Crocifisso, avrebbe posto ogni cura per solennizzare una festa, la quale, fin da allora, veniva fissata per il 26 luglio di ogni anno. La data pu essere stata scelta per abbinare la festa del Crocifisso a quella di san Cristoforo, patrono di Longiano (il 25 luglio), o per ricordare, stando a un documento del Settecento, il giorno della traslazione della sacra immagine dal chiostro allinterno della chiesa. Sulla scorta di questa lunga tradizione, anche questanno, la comunit di Longiano sar in festa il 26 luglio. Il Santuario, per loccasione, aprir alle 6 di mattina. Le sante messe alle 6,30, 7,30 e 8,30. Alle 9,30 la messa presieduta dal padre provinciale Mauro Gambetti. Alle 11 la solenne concelebrazione presieduta da monsignor Douglas Regattieri, vescovo della diocesi di Cesena-Sarsina, e animata dalla Corale longianese. Nel pomeriggio, la tradizionale processione per le vie del paese con limmagine del santissimo Crocifisso, accompagnata dal gruppo bandistico di San Mauro Pascoli, e preceduta dalla recita del rosario. Al termine della processione, alle 19, la messa in suffragio di benefattori e defunti dellArciconfraternita. In occasione della festa del Crocifisso, dal 23 al 31 luglio, sar allestito, presso il chiostro del convento, un mercatino di beneficenza dellusato. I proventi saranno devoluti per sostenere le missioni francescane, le attivit di doposcuola e centro giovani dellassociazione di volontariato "Homo viator" e le attivit degli scout di Savignano sul Rubicone. La festa del 26 luglio preceduta, in parrocchia, dalla festa di san Cristoforo, patrono della citt e degli automobilisti. Domenica 24 luglio, al termine della messa delle 8,45, la tradizionale sfilata con benedizione degli automezzi. Matteo Venturi

PARTECIPAZIONE
La redazione del settimanale Corriere Cesenate partecipa con la preghiera del suffragio cristiano al lutto che ha colpito la famiglia del diacono CARLO MOLARI con la morte della moglie ADRIANA e si unisce alla comunit di Montenovo che ha beneficiato della sua preziosa testimonianza evangelica e del suo amore alla Chiesa

Gambettola Le notti magiche dei tornei estivi

Sono tutti gambettolesi i vincitori dei tornei di benecenza che hanno avuto come protagoniste le "carte in strada" ovvero la "maraffa" e la "scala 40", organizzati da "Nonsoloruggine", i commercianti di Gambettola. A sbaragliare il campo dei contendenti nel romagnolo gioco della "maraffa" stata la coppia composta dal vice-sindaco del comune di Gambettola, Mauro Foiera e Duilio Balestri che in nale hanno battuto la coppia composta da Maurizio Falsi e Rolando Zoffoli. Nel torneo di "scala 40" la vittoria nale andata a Mauro Carmine che ha preceduto nellordine Paola Calisesi, Umberto

Derosa e Wilma Suzzi. Come ogni anno, parte del ricavato delliscrizione stato devoluto a favore del progetto "Gambettola citt della solidariet" che stato ritirato dal rappresentante della Caritas locale, Ramona Baiardi. Nella foto a destra (foto Mario Gambettola) i vincitori della maraffa; a sinistra, Valentina Baldissarri (Nonsoloruggine) con Ramona Baiardi. Piero Spinosi

Valle del Savio

Gioved 21 luglio 2011

17

Nel fine settimana nei luoghi delleccidio

LA MESSA CELEBRATA LO SCORSO ANNO

Tavolicci, appuntamenti per non dimenticare


na data da non Il vescovo Douglas Regattieri dimenticare. Venerd 22 celebra la messa venerd 22 luglio ricorre il 67 anniversario delleccidio alle 19. Segue trasferimento di Tavolicci, in Comune di a C Sem per una serata con Paolo Verghereto e nella parrocchia di Monteriolo, avvenuto allalba del Bolognesi sulla strage del 2 agosto 22 luglio 1944. Furono 1980 a Bologna barbaramente trucidate, da truppe nazifasciste, 64 persone difficoltoso da raggiungere dagli abitanti che nel tra cui 20 uomini, 25 donne e 19 bambini di et frattempo si erano spostati a Tavolicci. Nel 1996 inferiore a 10 anni, 5 dei quali non avevano venne costruita da don Vittorio Morosi la nuova compiuto ancora un anno det, su un totale di 83 parrocchiale, che contiene vari arredi di abitanti della frazione. Sulle dinamiche della Montegiusto tra cui la particolarissima statua tragedia si sono fatte varie ricostruzioni, medioevale della Madonna. La casa dove si soprattutto in varie pubblicazioni anche recenti, consum leccidio stata restaurata e contiene al che spesso si discostano un poco dai racconti degli suo interno il museo, dove si trovano foto e abitanti del luogo. Ci si ritrover insieme attorno allaltare del Signore, documenti della strage e di altri episodi di guerra della Romagna. per una Concelebrazione in suffragio presieduta Dopo la messa ci sar il trasferimento al vicino B&B dal vescovo Douglas, per la prima volta in visita a C Sem, dove sar offerto un ristoro. Alle 21, con Tavolicci, attorniato da varie autorit e diversi introduzione di Monia Giovannetti, presidente sacerdoti, venerd 22 luglio alle 19 nel Sacrario dei provinciale del coordinamento dei luoghi della Caduti, una chiesa costruita sul luogo in cui memoria, ci sar la proiezione di un documentario. riposano i resti delle vittime. Questo sacrario serv A seguire, incontro con Paolo Bolognesi, presidente come luogo di culto dal 1963 al 1996, dopo che fu dellassociazione Familiari delle vittime della strage abbandonato lantichissimo santuario di Santa della stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Maria in Montegiusto, divenuto ormai troppo

Il programma di Tavolicci, organizzato grazie allimpegno dellIstituto per la storia della Resistenza e dellet contemporanea di ForlCesena, continua sabato 23 luglio alle 10,15, con il convegno, a Bagno di Romagna, "Dalla politica del terrore alla strategia della tensione". sar presente anche il sindaco di Bagno Lorenzo Spignoli. Alle 16 a Tavolicci, con ritrovo allex ristorante, ci sar la sfilata dei gonfaloni fino al luogo della strage. Ci sar anche il sindaco di Verghereto Guido Guidi. Domenica 24 luglio alle 9,30, presso il passo del Carnaio, sar celebrata la messa al cippo dei caduti. Alle 10,30 a San Piero in Bagno si terr una commemoriazione e seguir la deposizione di una corona dalloro. Daniele Bosi

Balze di Verghereto

Domenica scorsa in occasione della festa dellApparizione. Presenti anche vescovo e il sindaco

La comunit ha accolto don Renato


Balze ha festeggiato, domenica scorsa, la Madonna dellapparizione e lingresso del nuovo parroco don Renato Baldazzi. Molto partecipata stata la tradizionale processione, con gli abitanti dei paesi vicini, i sacerdoti dellAlto Savio, le autorit locali, i volontari della Misericordia di Balze e della Confraternita della Misericordia di Firenze. Accolto nel primo pomeriggio in piazza dal sindaco di Verghereto Guido Guidi e dallassessore Alberto Moretti, don Baldazzi ha poi ricevuto il mandato nella chiesa parrocchiale dal vescovo Douglas Regattieri. Prima di apprezzare il saluto a schiocchi di frusta degli "sciucaren" del Gruppo Folcloristico Dozzese, il nuovo parroco si presentato in piazza, lieto e disponibile per "fare questo tratto di strada insieme", ai nuovi compaesani e ai nuovi parrocchiani di Balze e di Montecoronaro. Hanno partecipato alla celebrazione e agli appuntamenti di tutta la giornata diversi volontari dellUnitalsi, a partire dal presidente della sezione di Cesena Altemio Benedetti, della quale don Renato assistente. LUnitalsi lorganismo che si occupa del trasporto e dellassistenza dei malati che desiderano vivere lesperienza del viaggio a Lourdes. E proprio tra Lourdes e Balze c una "analogia impressionante". Cos viene sottolineato nel volume "Bernadette e Lourdes", la cui quarta edizione stata presentata domenica a Balze, insieme al supplemento dal titolo "Balze 1494, Lourdes 1858", stampato per loccasione. Il giornalista Michele Cennamo, autore del volume insieme a Franco Vaudo, e leditore Angelo Pennacchioni hanno nuovamente sottolineato le analogie tra lapparizione di Balze e lapparizione di Lourdes. Questo collegamento ha gi fatto scattare unidea, quella di giungere ad un gemellaggio tra il comune di Verghereto e Lourdes. Domenica era presente anche lassessore comunale di Terni Renato Bartolini, che nella sua prefazione al libro "Bernadette e Lourdes" aveva evidenziato come durante un soggiorno turistico con visita al Monte Fumaiolo avesse avuto occasione di conoscere la storia dellApparizione alle due pastorelle di Balze. Il libro, con il "supplemento" su Balze e Lourdes, in distribuzione a Balze e dai primi di agosto lo sar, attraverso le edicole, un po in tutte le localit dellEmilia-Romagna. Alberto Merendi

Ponte Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi di novit e voglia di scoprire sapori particolari. Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 pontegiorgi2004@libero.it

18

Gioved 21 luglio 2011

Solidariet
Corno dAfrica
Una immane tragedia
Con profonda preoccupazione seguo le notizie provenienti dalla regione del Corno dAfrica e in particolare dalla Somalia, colpita da una gravissima siccit e in seguito, in alcune zone, anche da forti piogge, che stanno causando una catastrofe umanitaria. Queste le parole di Benedetto XVI allAngelus di domenica 17 luglio sulla situazione nel Corno dAfrica. Auspico ha aggiunto - che cresca la mobilitazione internazionale per inviare tempestivamente soccorsi a questi nostri fratelli e sorelle gi duramente provati, tra cui vi sono tanti bambini. Non manchi a queste popolazioni sofferenti la nostra solidariet e il concreto sostegno di tutte le persone di buona volont. "In risposta allaccorato invito del Santo Padre a operare per sollevare le popolazioni nel Corno dAfrica, la presidenza della Conferenza episcopale italiana invita a pregare per le comunit e a sostenere le iniziative di solidariet promosse dalla Caritas italiana". Con un comunicato del 18 luglio i vescovi italiani hanno subito risposto allappello di Benedetto XVI allAngelus. "La presidenza della Cei si legge nel comunicato - per far fronte alle necessarie emergenze e ai bisogni essenziali delle persone colpite, ha stanziato un milione di euro dai fondi derivanti dallotto per mille. Lapposito Comitato per gli interventi caritativi a favore del Terzo Mondo provveder allerogazione della somma accordata, accogliendo le richieste che stanno pervenendo o perverranno, sostenendo direttamente progetti di enti ecclesiali locali che operano in collegamento con le istituzioni caritative della Conferenza episcopale o delle diocesi del luogo". Anche la Caritas italiana ha lanciato un appello e messo a disposizione 300mila euro. La situazione umanitaria in Somalia disastrosa dichiara monsignor Giorgio Bertin, presidente di Caritas Somalia, amministratore apostolico di Mogadiscio e vescovo di Gibuti -. Nel sud della Somalia gli effetti della siccit si sommano a ventanni di vuoto politico e conitti. Se vogliamo evitare la catastrofe umanitaria occorre agire velocemente. Caritas italiana, da anni impegnata nel Corno dAfrica, richiama lattenzione sul problema dei cambiamenti climatici dovuti al riscaldamento globale e sul loro impatto negativo, in particolare sui poveri. Perci invita non solo ad offrire assistenza nelle emergenze umanitarie, ma soprattutto prevenirle.

scarpinata solidale

I fondi raccolti tra i 44 partecipanti - giornalisti e amministratori alla manifestazione a margine della Podistica di San Giovanni

Di corsa per solidariet


a scarpinata solidale ha fruttato 6mila euro, gi consegnati dallAmministrazione comunale di Cesena allassociazione Genitori Ragazzi Down, al Banco di Solidariet, allassociazione Caima e allAveac. Le quattro realt del volontariato cesenate, premiate nella sala degli specchi lo scorso 14 luglio (foto), sono state scelte con un sondaggio ospitato sui siti Internet delle testate di informazione locale. Levento benefico si era tenuto a met giugno a margine della Podistica di

Seimila euro sono stati divisi fra allassociazione Genitori Ragazzi Down, il Banco di Solidariet, e le associazioni Caima e Aveac
San Giovanni. Una vera corsa nella corsa, nella quale 44 persone tra amministratori e personalit locali avevano versato una quota discrizione supplementare da devolvere in beneficenza. Tra i partecipanti, il sindaco Paolo Lucchi, il presidente del Cesena Igor Campedelli, lex calciatore e dirigente bianconero

Lorenzo Minotti, lex campionessa italiana degli 800 metri Nicoletta Tozzi e diversi giornalisti delle testate locali. A loro si sono aggiunti, sul fronte economico, alcuni sponsor: Romagna Iniziative, Apofruit, Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato. I cesenati hanno poi avuto tempo fino al 26 giugno per scegliere via Internet a quale associazione di volontariato destinare i fondi raccolti. Le preferenze espresse sono state ben 556, delle quali 109 per mezzo del sito del Corriere Cesenate. Dalla lista stato escluso il Comitato per lacqua pubblica che, pur avendo ricevuto 87 preferenze, non

unassociazione di volontariato iscritta allapposito registro. Al primo posto, tra i sodalizi pi votati, si trova lAssociazione Genitori Ragazzi Down Grd Cesena, con 161 segnalazioni. attiva nel campo dellintegrazione scolastica, sociale e lavorativa delle persone con la sindrome di Down o altre situazioni di handicap e svantaggio sociale. Secondo posto, con 122 segnalazioni, per il Banco di Solidariet di Cesena, che svolge assistenza a favore di persone in difficolt, anche attraverso la raccolta e la distribuzione di beni di prima necessit, assistenza di persone ricoverate in

strutture sanitarie o bisognose di cure a domicilio. Seguono le associazioni Caima (80 segnalazioni), impegnata nelle attivit di tutela e sostegno delle persone affette dal Morbo di Alzheimer e delle loro famiglie, e lassociazione Aveac (volontariato Enaip-Acli) con 78 segnalazioni (interventi di solidariet nel settore dellhandicap nel territorio cesenate e iniziative di sostegno nei confronti dei bambini di strada brasiliani). Il Sindaco, che era fra i concorrenti di questa speciale corsa della solidariet, ha espresso soddisfazione per il buon esito di questa prima edizione, auspicando che lanno prossimo aumenti ladesione alliniziativa. Mib

Fondo nazionale politiche sociali


La conferenza unicata dello scorso maggio ha sancito lintesa sul riparto del Fondo nazionale per le politiche sociali. La previsione di spesa, che per il 2011 era stata ssata in 273,8 milioni di euro, stata portata a circa 218 milioni, con un accantonamento di circa 55 milioni di euro. Questanno alle Regioni andranno circa 176 milioni di euro (la met dello scorso anno) e resteranno al Ministero 39 milioni. Lo sviluppo del processo di federalismo scale comporta a regime il superamento dei trasferimenti statali settoriali, come il Fondo in oggetto, per il 2012 e 2013 lammontare sar rispettivamente di soli 69 e 44 milioni di euro. Linstabilit e il sottodimensionamento degli stanziamenti nazionali per gli interventi e servizi sociali, la resistenza a intervenire con iniziative di riforma delle politiche sociali, il superamento di sprechi e inefficienze, stanno producendo una situazione di difficolt sempre pi acuta a carico delle fasce pi deboli e in particolare per le persone non autosufficienti e le loro famiglie. Questo problema si enfatizza in quanto manca ancora un quadro di riferimento dato dalla denizione dei livelli assistenziali delle prestazioni (Lep) e quindi dei fabbisogni necessari a nanziarli sulla base dei costi standard.

NOTIZIARIO PENSIONATI
sta perdendo i pezzi: ecco quanto sottolinea da Gigi Bonfanti, segretario della Fnp Cisl, in un suo intervento in relazione alla manifestazione di Giugno a Roma. La crisi economica, addotta per ridurre gli interventi pubblici nel campo sociale, ha colpito in maggior misura gli anziani. Emergono situazioni critiche e bisogni non soddisfatti. Basti pensare che sono 651mila gli anziani gravemente limitati nello svolgimento delle attivit quotidiane a causa di cattive condizioni di salute che non ricevono aiuto di nessun tipo e vivono in situazioni non adeguatamente protette allinterno delle famiglie. Ecco qui uno dei punti centrali delle politiche sindacali, della Cisl come della Fnp: la non autosufficienza. Il dibattito sulla riforma nazionale dellassistenza ai non autosufficienti partito da met degli anni 90, ma non ha avuto nora sbocchi concreti. Si tentato di rimandare le risposte accollando il peso sulle famiglie che non riescono pi a gestire il carico. Da qui il continuo ricorso alle badanti (oltre 900 mila). Fnp e Cisl sostengono che bisogna realizzare questa riforma. Occorre dotare lItalia di una legge quadro sulla non autosufficienza. Una simile riforma stata realizzata in Spagna e Germania. Servir la costruzione di un piano o linee guida per varare un progetto organico per la non autosufficienza, al ne integrare i servizi con le nuove e crescenti domande. La persona un

a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL (tel. 0547 644611 - 0547 22803) e per il Patronato INAS CISL (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

Bonfanti: La persona al centro delle politiche sindacali


Lultimo Rapporto dellIstat ha confermato che il welfare del Paese

Inoltre le linee di indirizzo si propongono Secondo lultimo monitoraggio sullattuazione e garanzia dei Lea (livelli lobiettivo di essenziali di assistenza) relativi al biennio 2008-2009 del Ministero della eliminare ogni sorta salute, per quanto riguarda la percentuale di strutture residenziali che di disomogeneit nei assistono anziani over 65 il Veneto a primeggiare con una percentuale del criteri diagnostici, 9,5 per cento. Il Veneto seguito a lunghissima distanza dalla Basilicata con nelle procedure il 6,97 per cento. Fanalino di coda la Campania con 0,1 per cento, seguita diagnosticodalla Calabria con lo 0,3 per cento e dal Lazio con l0,59 per cento. Se poi terapeutiche e nei andiamo a verificare il numero dei posti letto per anziani in Rsa, risulta che requisiti strutturali ogni 1000 anziani ci sono in Lombardia 29, 51 posti letto, in Veneto, 27,77, in per ogni fase di Emilia Romagna 22, 51, in Toscana 14,56. Se andiamo al centro sud i posti assistenza, rendere letto diminuiscono drasticamente passando dal 4,01 del Lazio, allo 0,71 della pi trasparenti, Campania e della Sicilia. Questi dati allarmanti fanno capire come in queste chiare e certe le realt ancora la famiglia diventa lunica struttura a cui si pu affidare una azioni compiute per i persona anziana per avere assistenza o cure. pazienti in stato E ancora: in Puglia solo il 18,07 per cento degli anziani ricoverati per la vegetativo e di frattura del femore viene operato entro 48 ore. Il 22 per cento in Campania e minima coscienza. Sicilia, il 25 per cento in Basilicata. Ma va male anche nel Lazio, dove si Nella fase acuta registra solo il 21,84 per cento degli interventi effettuati entro 48 ore. Certo, i previsto che sia margini di miglioramento sono consistenti anche al Nord, ma la media ridotta quanto pi riesce almeno a raggiungere il 40 per cento, con punte del 59,46 per cento possibile la nelle Marche e del 54,16 per cento in Toscana. permanenza in reparti di rianimazione e intensivi e che il G.U. n. 126 del 1 giugno c.a., per valore, indipendentemente dallet e paziente sia collocato al pi presto in dalla condizione economica e sociale. lassistenza alle persone in stato ambienti sub-intensivi dove possa vegetativo e in stato di minima essere affidato a professionisti coscienza. Tale sistema permette di particolarmente esperti Stati vegetativi e minima ridurre la permanenza nei reparti di nel settore delle gravi coscienza: alcune linee guida rianimazione e intensivi e favorire un cerebro lesioni acquisite. Per le persone in stato vegetativo e di pi rapido trasferimento del paziente Per i pazienti in condizioni stabili, minima coscienza dovr essere in ambienti pi adeguati a fornire laccordo stabilisce che dovranno realizzato un sistema integrato unassistenza pi attenta agli aspetti essere previste sia soluzioni di ospedale-territorio per costruire un funzionali e riabilitativi della persona, assistenza domiciliare integrata che di percorso di dimissione protetta. Ecco nonch al benessere della propria assistenza residenziale in strutture alcune linee guida pubblicate, nella famiglia. extraospedaliere.

Strutture per anziani In regione 22 posti letto ogni 1000 abitanti

Cultura&Spettacoli
Sarsina Al Plautus Festival la medaglia di Giorgio Napolitano
l Presidente della ha destinato IGiorgio NapolitanoRepubblica di una medaglia, quale suo premio rappresentanza, alledizione 2011 del Plautus Festival. Lo ha reso noto nei giorni scorsi lAmministrazione comunale di Sarsina con un comunicato stampa. Il riconoscimento premia in modo particolare il lavoro e limpegno profuso per oltre cinquantanni dallintera comunit sarsinate e, onorando Plauto, promuove il Teatro quale antica e nobile arte. Il ringraziamento dellAmministrazione si estende a tutti gli amici del Plautus Festival e a quanti, a diverso titolo e in diverso modo, ne hanno decretato il successo e lininterrotta crescita.

Gioved 21 luglio 2011

19

Novit in libreria

Alessandro Rondoni racconta la storia di Francesco Ricci


uscito in umana delle Storia Francesco Ricci, passionilibreriadiLa pisperanza,Bur Rizzoli, collana I libri della scritto da Alessandro Rondoni. Quella di Francesco Ricci, editore, giornalista, grande comunicatore e instancabile viaggiatore, fu una vita straordinaria. Si spinse ad attraversare senza sosta barriere e conni, sostenendo la causa dei popoli oppressi dai regimi dellEst Europa, dando voce ai missionari in Africa e Sud America, facendosi promotore del rivoluzionario messaggio cristiano di Karol Wojtyla anche, e soprattutto, presso i giovani, di cui sapeva riconoscere e accogliere le richieste di aiuto. Al convegno ecclesiale di Verona del 2006 Ricci stato anche indicato fra i testimoni di speranza della Chiesa italiana del Novecento. Nelle 204 pagine del libro, Rondoni, con locchio del giornalista, racconta pezzi di una storia personale e comunitaria al cui interno possibile scorgere luniversalit delle relazioni e dei gesti di Ricci di cui nel 2011 ricorre il ventesimo anniversario della morte.

Concorso di poesia In ricordo di Nello Vaienti, fondatore Cisl a Cesena


a Fnp di Forl-Cesena, in IUst Lcollaborazione con IUte ePoesia, Cisl, bandisce un concorso di allo scopo di ricordare la gura e lopera di Nello Vaienti, tra i fondatori della Cisl di Cesena e della Fnp dellEmilia Romagna. Il concorso si articola in due sezioni: Poesie in lingua aperto a tutti e Poesie in dialetto romagnolo. Pu essere presentato un solo testo o in lingua italiana o in dialetto romagnolo. I testi devono avere forma anonima. Nome, cognome e recapito andranno allegati in busta chiusa. Le poesie saranno a tema libero. Le opere devono essere inviate entro il 10 settembre e indirizzate alla Fnp-Cisl, via Renato Serra 15, 47521Cesena (Fc) tramite raccomandata R.R. Per info: Fnp Cesena, tel. 0547 22803.

Cinema di Filippo Cappelli


Arena San Biagio, Cesena
le programmazioni si tengono alle 21, 45 a Palazzo Guidi
Venerd 22 luglio HABEMUS PAPAM- di Nanni Moretti Un Papa umano, troppo umano, per uno dei film pi maturi di Moretti. I cardinali riuniti in Conclave nella Cappella Sistina procedono allelezione del nuovo Papa. Ma, al momento di presentarsi alla folla, il neoeletto pontefice si ritrae. Ci si affida a uno psicanalista... Con Habemus Papam Moretti torna con forza sul tema della profonda solitudine dellessere umano. Da notare che il Papa non un uomo che dubita della propria fede come sarebbe stato facile pensare. Non un Papa pavido, ma piuttosto umile. Conosce i propri limiti e anche le proprie passioni. Come quella del teatro che ha covato da sempre. da questa consapevolezza che gli deriver una grande forza. Valutazione Acec: Complesso/Superficialit Sabato 23 luglio THE FIGHTER - di David O. Russell Ispirato alla vera storia del pugile Micky Ward, il film appare robusto e valido. Ma forse sopravvalutato dalle troppe candidature allOscar. La trama principale che riguarda i rapporti familiari di Micky Ward viene tratteggiata in maniera finemente problematica nella prima parte per poi essere risolta in modo piuttosto scontato in quella finale. Vincitore di due statuette, non aggiunge molto a modelli di atleti gi visti. Valutazione Acec: Consigliabile/Problematico/Dibattiti Domenica 24 luglio LA DONNA CHE CANTA - di Denis Villeneuve Niente titoli di testa e si comincia subito: qualche dialogo imbarazzante tra un docente di matematica. Lapprodo in Palestina, alla ricerca delle radici di due fratelli sulle tracce dei misteriosi genitori. Due ore di cinema senza spessore e un improbabile colpo di scena finale. Emozioni? Di cartapesta. Valutazione Acec: Consigliabile/Problematico/Dibattiti Luned 25 luglio LALTRA VERIT - di Ken Loach Dopo Il mio amico Eric, il regista britannico torna a parlare di temi piuttosto scottanti. Il tema la guerra in Iraq, anche se la critica approntata non di natura politica. Anzich puntare il dito sui soliti noti, in relazione ai motivi che hanno spinto a intraprendere questa guerra, Loach si sofferma su un altro aspetto, per certi versi complementare. Ovvero linfame circolo vizioso che trae linfa vitale da contesti di estrema instabilit come la situazione in Medio Oriente. Marted 26 luglio LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI di Saverio Costanzo Preceduta dalle attese di chi aveva apprezzato il best seller di Paolo Giordano, il film diretto da Costanzo, invece, delude. A tratti, addirittura, infastidisce. Al centro dellintreccio drammatico, Alice e Mattia, le cui vite sono state brutalmente dirottate nellinfanzia. In modo complementare i due sono stati menomati - lei fisicamente, lui psicologicamente - ma nella loro solitudine si sono incontrati. Troppe indecisioni e incapacit di esporsi da parte del regista. Ne esce un film senza nerbo n anima, quasi grottesco. Valutazione Acec: Complesso/Problematico Mercoled 27 luglio MASCHI CONTRO FEMMINE - di F. Brizzi Nuovo capitolo delleterna battaglia fra i sessi. Le vicende narrate non avrebbero senso di esistere, eppure il film gode di un cast di attori capaci da soli di sostenere una narrazione frammentata e una struttura da botteghino. NellItalia del Bunga Bunga un film del genere pare telefonato. Valutazione Acec: Futile/Scabrosit Gioved 28 luglio QUALUNQUEMENTE - di Giulio Manfredonia Agghiacciante e spietato nella verosimiglianza. Una parodia della realt iperbolica eppure cos aderente al vero da risultare avvilente. Una cupola che trama nellombra, un cafone arricchito ed erotomane dai capelli posticci che per difendere i propri interessi decide di entrare in politica. Ricorda qualcosa? Si ride amaro e talvolta non si ride affatto. Perch c il solito problema: come si prova a fare satira in Italia, alla fine ne esce un saggio di neorealismo. Valutazione Acec: Consigliabile/Brillante

Gioved 21 luglio a Monteleone al via la undicesima edizione


Saraceno, Montiano, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone. Ogni piazza, ogni luogo del Borgo Sonoro ormai visitato dalle centinaia di cittadini che ogni serata affollano i nostri spettacoli - spiega Franco Cedioli, sindaco di Roncofreddo -: questa manifestazione rappresenta ormai da anni unoccasione unica per far conoscere i nostri territori, mettendoli in rete, e coinvolgendo al tempo stesso la gente che vi abita. Anche questanno, come ormai da tre stagioni, alcune delle serate avranno una caratterizzazione ulteriore: quella dellEcoborgo. In quelle serate lo spettacolo si terr in luoghi particolarmente suggestivi, su prati che si raggiungeranno a piedi allinterno dei campi o delle vigne, accompagnati da torce, coperte e provviste... La manifestazione si apre come sempre nella suggestiva piazza di Monteleone, piccola frazione di Roncofreddo: gioved 21 luglio, con lensemble bolognese Jacar Trio che presenta il recente progetto La fuga di Majorana, una canzone dautore particolarmente suggestiva e originale, che miscela improvvisazioni strumentali di origini varie, dai Balcani al Brasile. Nel corso della serata, la gastronomia sar curata dalla Pro Loco di Monteleone, mentre gli assaggi di vini avranno come protagoniste le aziende agricole Tenuta Volpi e Villa Venti. Il programma completo disponibile sul sito www.borgosonoro.net

BORGO SONORO 17 appuntamenti negli angoli pi suggestivi


arrivata allundicesima edizione liniziativa Borgo Sonoro, che dal 21 luglio al 25 agosto proporr diciassette spettacoli ospitati da alcuni dei pi suggestivi angoli delle colline cesenati, allinterno delle Terre del Rubicone. Come ormai consuetudine, si tratta di serate che abbinano la musica (con vari generi, dal rock alla musica popolare, dal jazz alle contaminazioni etniche) ad altre suggestioni provenienti dal

territorio: ogni sera, oltre al concerto gratuito, sar possibile degustare specialit enogastronomiche presentate da cantine e aziende agricole della zona. La rassegna, curata da Valeria Mordenti, gode di numerosi sostegni privati primo fra tutti quello della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena - e della collaborazione fattiva dei sette Comuni allinterno dei quali si sviluppa la rassegna: Roncofreddo (comune capofila), Borghi, Longiano, Mercato

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI


BLASFEMA. Condannata a morte per un sorso dacqua
Asia Bibi con Anne-Isabelle Tollet (Mondadori, giugno 2011, 16,90 euro) La Mondadori ha fatto uscire il libro scritto da Asia Bibi con AnneIsabelle Tollet Blasfema Condannata a morte per un sorso dacqua. A pag. 39 Asia Bibi si presenta a Bougina, una nuova prigioniera: Sono cristiana, e questa mattina sono stata condannata a morte per blasfemia. E tu hai bestemmiato? mi domanda Bougina, che evidentemente non si aspettava la mia risposta. No assolutamente! Mi sono attirata lodio di alcune donne che non volevano bere lacqua nello stesso bicchiere in cui avevo bevuto io, ritenendolo impuro perch sono cristiana. Non si tratta di un romanzo, ma della tragica realt di Asia Bibi, che scrive dal profondo del mio carcere, a Sheikhupura, in Pakistan. () Ho paura per la mia vita, per quella dei miei figli e di mio marito, che stanno soffrendo: con la mia condanna stata condannata tutta la mia famiglia. La mia fede per forte e prego il nostro Dio misericordioso di proteggerci. Quanto vorrei che sulle loro labbra tornasse il sorriso! (pag. 3). Colpisce nel libro la grande fede di questa donna, analfabeta, che nel giugno del 2009, lo stesso giorno della condanna a morte, ha dettato allavvocato una lunga lettera (nel libro alle pp. 39-41) al marito Ashiq, e ai figli Nasima di 22, gi sposata, Imram di 18 anni, Isha di 15, nata con qualche problema di testa, Sidra di 13, Isham di 9. La lettera si conclude con queste

via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)

parole: Siamo cristiani e siamo poveri, ma la nostra famiglia un sole. Mi sarebbe piaciuto tanto crescervi, continuare a educarvi e fare di voi persone oneste. Ma voi lo sapete! Voi sapete perch me ne vado cos presto: sono innocente e non ho fatto nulla di quello di cui mi accusano. Tu lo sai, Ashiq, come sai che non sono capace di essere violenta o crudele, anche se qualche volta sono cocciuta. Per quanto riguarda il mio processo, andato per le spicce: mi hanno condannata a morte in pochi minuti. Non so ancora quando verranno a prendermi, ma state tranquilli, tesori miei, me ne andr a testa alta, senza paura, perch sar in compagnia di Nostro Signore e della Vergine Maria, che mi accoglieranno tra le loro braccia. Mio amato marito, continua ad allevare i nostri figli come avrei voluto fare insieme a te. Ashiq, miei adorati bambini, sto per lasciarvi per sempre, ma vi amer per leternit. Le autorit che hanno difeso Asia Bibi sono state uccise come il governatore del Punjab Salman Taseer, del quale Asia parla nellottavo capitolo e il ministro pakistano delle minoranze Shahbaz Bhatti, del quale racconta nel capitolo seguente. Il libro termina a pag. 100 con il seguente appello dellaprile 2011: Adesso che mi conoscete, raccontate a chi vi sta intorno quello che mi capitato. Fatelo sapere. Credo che sia la mia unica speranza di non morire in fondo a questa fossa. Ho bisogno di voi! Salvatemi!.

20

Gioved 21 luglio 2011

Cesena & Comprensorio


Cesena
Musica e concerti
Suoneranno i Purple in Time gioved luglio alle 21,30 alla Rocca Malatestiana in onore dei Deep Purple. Il gruppo formato da 5 musicisti di grande esperienza: Marco Grilli,Claudio Battaglione, Luca Bartolini, Antonio Martini e Pierdamiano Riccardi.Ingresso 7 euro. Ai giardini Savelli, sabato 23 luglio alle 21,30, suoner il "Quadrifonia sax quartet", composto da Andrea Santini, Giorgio Babbini, Letizia Fabbri e Julien Palai. Lingresso libero.

Cesenatico

Cuccagna dellAdriatico
La scalata al palo della XX Cuccagna dellAdriatico sul porto canale avr inizio alle 21,30 di sabato 23 luglio. Vi parteciperanno otto squadre di altrettante localit della costa adriatica: Casalborsetti, Marina di Ravenna, Cervia, Gatteo, Bellaria Igea Marina, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone e Cesenatico.

Montiano

Ricordi e spettacoli
Serata rievocativa gioved 21 luglio alle 21 a Case Francisconi con Rino Zoffoli, Giorgio Bolognesi e Paolo Turroni. Venerd 22 alle 21 spettacolo di burattini a cura di Massimiliano Venturi e alle 22 concerto del gruppo "Woodstock".

Notizie flash San Piero


Festa a San Silvestro
Si svolger dal 21 al 24 luglio la tradizionale festa dei Mutilati, in onore di santAntonio da Padova. Gioved 21, venerd 22 e sabato 23 alle 20 sar celebrata la Messa. In programma venerd alle 20,30 la cena di pesce con musica dal vivo; sabato alle 17 la corsa campestre e alle 20,30 la sagra del basotto e musica dal vivo. Domenica 24 alle 11 la messa sar celebrata dal vescovo Douglas. Per le 15,30 stata organizzata unesibizione di motocross.

La kermesse si terr dal 23 al 31 luglio

Longiano: da 50 anni una settimana di festa


Mezzo secolo di "Settimana longianese". Compie 50 anni la rinomata kermesse, legata al patrono san Cristoforo e alla tradizionale festa del santissimo Crocifisso. Un traguardo importante, come sottolinea Giusi Canducci, presidente della Pro loco, la quale fa notare che " per merito di iniziative come questa che la cittadina di Longiano diventata unapprezzata meta". Levento si terr questanno da sabato 23 a domenica 31 luglio, con spettacoli ogni sera in piazza Tre Martiri. Linaugurazione ufficiale avr luogo sabato 23 luglio alle 21. Dato limportante anniversario, oltre alle autorit civili, religiose e militari della citt di Longiano, prevista anche la presenza del vescovo Douglas Regattieri e del presidente della Provincia Massimo Bulbi. La serata sar allietata dalla musica della band Frank David e sar offerto un rinfresco a tutti i convenuti. Musica anche domenica 24 luglio con Tonya Todisco di Canale Italia e luned 25 luglio con lorchestra Alida Ferrarese. Marted 26 luglio, festa del santissimo Crocifisso, l appuntamento ricreativo ,

Bagno
Concerto in Basilica
Musiche di Novaro, Rossini, Rota, Fabbriciani, Monti e Valentini saranno eseguite domenica 24 luglio alle 21 nella basilica di Santa Maria Assunta. Al auto Roberto Fabbriciani e Gabriele Betti, al pianoforte Ezio Monti. Lingresso libero.

Il 27 luglio divertimento assicurato con il comico Duilio Pizzocchi


alle 21,30, con lorchestra spettacolo Luca Bergamini e, alle 23, con i fuochi dartificio a cura della Pirotecnica Scarpato, che festeggia i 50 anni di presenza alla festa di Longiano. Mercoled 27 luglio, serata dedicata al divertimento con il cabarettista Duilio Pizzocchi, mentre un master class di canto lirico per i 150 anni dellunit dItalia in programma gioved 28 luglio. Uno spettacolo di danza sar offerto dal centro "Longiano arts studio" venerd 29 luglio. Sabato 30, il concerto dellorchestra Diego Zamboni e la tradizionale spaghettata. Domenica 31 luglio, nellambito della popolare "giornata dellagricoltura", chiuderanno levento, in mattinata, il mercatino dei prodotti agricoli locali e, in serata, la popolare sfilata di carri agricoli con offerta di frutta a tutti i partecipanti. Durante larco della manifestazione, sar attivo, in via Oberdan, uno stand gastronomico con cucina tipica romagnola, e, per le vie del centro storico, saranno presenti bancarelle di dolciumi, hobbysti, artigianato locale ed etnico. Dalle ore 21 alle 23, ogni sera, saranno aperti al pubblico anche tutte le mostre e i musei del paese, tra cui la mostra di documenti e cimeli relativi allattivit svolta dallArciconfraternita del santissimo Crocifisso, allestita presso il Museo di arte sacra (oratorio di san Giuseppe) in via Borgo Fausto. Matteo Venturi

Cesena
Donne arabe
Al parco di Villa Silvia a Lizzano avr luogo una conversazione sul tema "Donne arabe fra tradizione e desiderio di modernit". Elide Giordani intervister Ankica Manic.

Sarsina
Plautus festival
In programma sabato 23 luglio alle 21,30 allarena plautina lo spettacolo "Edipo o della colpa da Sofocle a Seneca" con Edoardo Siravo, Paola Gassman e Luciano Virgilio. Regia di Maurizio Panici.

Cesena
Cna day
Si terr ai giardini pubblici la V edizione di "Cna day", venerd 22 luglio dalle 19 con musica dal vivo a cura del "Guidos quartet acoustic trio", donazione del libro e alle 21 lo spettacolo di Lella Costa.

Cesena

Corse allIppodromo
Sono in programma per le serate di venerd 22, sabato 23 e marted 26 luglio rispettivamente il premio Banca popolare di Ravenna, il premio Medri casalinghi e la seconda seminale del Superfrustino 2001. La nalissima avr luogo il 17 agosto.

San Mauro Pascoli


Il giardino della poesia

Longiano

Fabi in concerto

Cesenatico
Concerto dorgano
Nella chiesa di San Giacomo, sabato 23 luglio alle 21,30, dar un concerto lorganista Antonio Caporaso. Si tratta del secondo appuntamento della XXIV edizione dei "Concerti dorgano".

Avr inizio venerd 22 luglio alle 21,15 la XV edizione della rassegna sulle parole e musiche nei luoghi pascoliani con il recital di Simone Cristicchi "Li Romani in Russia" con la regia di Alessandro Benvenuti. Sempre a Casa Pascoli, domenica 24 alle 21,15, si terr la cerimonia di premiazione dellXI edizione del "Premio Pascoli". Per la poesia in lingua ha vinto Milo De Angelis e per quella in dialetto Alfredo Panetta. Musiche dal vivo dei Bevano Est.

Per la stagione estiva del Petrella "Notturni al Castello" torna venerd 22 luglio alle 21,30 Niccol Fabi in "Solo tour" nella suggestiva piazza Malatestiana. Ingresso 20 euro, ridotto15.

Gatteo Mare
Musica e arte
Serata di musica marted 26 luglio dalle 21,30 in piazza della Libert. Al Palazzo del turismo dal 26 luglio al 3 agosto sar aperta la mostra di pittura di Adele Sebastio.

Societ dellAllegria: il sogno diventa realt

Il nuovo stabilimento al mare della Societ dellAllegria una realt. Sabato 23 luglio alle 16,45 sar inaugurata la struttura che si trova a Cesenatico, adiacente alla Colonia Agip, in viale Carducci 179/c, a uso di tutti i bambini che partecipano al centro estivo. Alle 17 ci sar la benedizione, seguita dal saluto delle autorit. A conclusione, aperitivo. In questo modo il container degli anni passati far spazio a una nuova struttura,

appena termninata, con tutti i comfort per accogliere i ragazzi, e quindi spogliatoi, bagni e spazi adeguati alle loro esigenze. Questa struttura arriva a completamento di un percorso lungo 17 anni: tanti ce ne sono voluti perch si potesse concretizzare una costruzione di questo genere. Fondamentali sono stati i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e della Banca di Cesena e di donazioni private.

Roncofreddo
Festival della canzone
La terza rassegna canora si terr dal 22 al 24 luglio. I cantanti saranno divisi in due categorie: "Under" dai 5 ai 13 anni e "Over" dai 14 in poi. Finale domenica 24 che in via Battisti dalle 21.

Cesenatico
Cena benefica

Valle del Savio


Vari appuntamenti

Cesena

Incontro a Bulgarn
Venerd 22 luglio alle 21, il sindaco di Cesena Paolo Lucchi e lassessore Simona Benedetti saranno a Bulgarn presso la ex Scuola elementare, per un serata sul tema: "Presenza e integrazione dei cittadini stranieri a Bulgarn".

Savignano

Serata di tradizioni

Lassociazione Caima di Cesena, a favore dei familiari e malati di Alzheimer, organizzer una cena allaperto nella casa del parco di Levante, mercoled 27 luglio alle 19,30. La serata sar allietata allo spettacolo dei ragazzi della "Fiats animazione" di Pinarella. Il costo di 13 euro a persona. Per prenotarsi telefonare allo 0547 646583.

Mercato Saraceno venerd 22 luglio alle 21,15 ospiter Enrico Farnedi con le sue canzoni. A San Piero in Bagno alle 21 in piazza Allende "Joe Di Brutto" in concerto. A Bagno di Romagna alle 21 visita guidata alla basilica di Santa Maria Assunta e intrattenimento musicale in via Manin e via Corridoni. A Montecoronaro dal 22 al 24 si svolger la 28esima sagra del cinghiale con stand gastronomico e giochi. Domenica 24 dalle 15 alle 18 in piazza Ricasoli a Bagno di Romagna si alterneranno le band impegnate nel "Mirkonia fantasy tour".

Vino, musica, dialetto e buon gusto. Sono questi gli ingredienti della quarta edizione del Savignano Wine Festival (www.savignanowinefestival.com) in programma il 23 luglio sul tema Il Vino nella Tradizione Romagnola. La serata sar caratterizzata dalle degustazioni (ore 19,45 in Piazza Borghesi) e si concluder con il concerto del cantante bolognese Andrea Mingardi, alle 23,15.

Sport
Annunciato che il Occhi puntati sul campo del Manuzzi sar fuoriclasse rumeno in erba sintetica Mutu Applausi anche per i reduci della scorsa salvezza

Gioved 21 luglio 2011

21

Da Gambettola Race America


Grazie a Farabegoli un veneto fa bella figura
Ottimo risultato sportivo per il gruppo di Mauro Farabegoli di ritorno dalla Raam Race Across America, la gara ciclistica di 5 mila chilometri, dalloceano Pacico allAtlantico, che si disputata dal 12 al 27 giugno negli Stati Uniti. Il ciclista veneto Paolo Aste, 30 anni, di Valli del Pasubio, Vicenza, guidato da Mauro Farabegoli sia nella preparazione che durante tutta la gara, giunto al traguardo di Annapolis, nello stato del Meryland, dopo 9 giorni e 21 ore, e si classicato al settimo posto fra i 42 partecipanti alla Raam. Un successo pieno che supera ogni pi rosea aspettativa, se si considera che Paolo Aste era alla sua prima esperienza in una gara di cos lunga

Un prato di plastica

FOTO GIUSEPPE MARIGGI

Eric Malatesta
l Cesena calcio ripartito per una nuova avventura. Luglio, tempo di raduni, quindi vacanze finite per i calciatori bianconeri che da luned 11 sono agli ordini del nuovo tecnico Giampaolo in riva al lago di Acquapartita. Il Cavalluccio torna cos a riabbracciare la Romagna gi in sede di preparazione e per loccasione stato allestito un Cesena Village dove, data la vicinanza con la citt, i tifosi e le famiglie possono seguire da vicino gli allenamenti dei propri beniamini. E intanto stata data la notizia che lo stadio Dino Manuzzi avr il campo in erba sintetica. Secondo il presidente Igor Campedelli la scelta dovuta a caratteristiche tecniche per ottenere "meno infortuni, pi qualit di gioco in partita e in allenamento". I tecnici della ditta hanno affermato che il campo potr essere sfruttato anche in difficili condizioni atmosferiche: "Sul bagnato come allasciutto, il campo risponde

come se si giocasse su erba naturale ma senza il rischio allagamenti". E un Cesena rinnovato e ancora in via di definizione quello che si messo a disposizione del nuovo allenatore Gianpaolo scelto dal presidente Campedelli per succedere a Ficcadenti. Col mercato che terminer solo il 31 agosto e quindi con la possibilit di trovare ancora con calma i tasselli mancanti, il sodalizio di Corso Sozzi non ha voluto indugiare sul modellare il nuovo organico. E allora ecco veri e propri colpi di mercato: su tutti lacquisto del fuoriclasse rumeno Adrian Mutu, arrivato dalla Fiorentina a costo zero, anche se il contratto biennale stipulato da Campedelli porter nelle tasche dellattaccante 2 milioni di euro a stagione. Per Cesena e il Cesena un colpo davvero a sensazione, dopo che il corteggiamento del presidentissimo bianconero non era andato a buon fine gi nello scorso gennaio. Lex Chelsea, Juve ed Inter, potrebbe davvero far spiccare il salto di qualit a un gruppo

nato comunque per salvarsi prima di tutto, ma con la volont di consolidarsi nella massima serie con un progetto solido e lungimirante. Sulla scia di Mutu, arrivato un altro ex viola come Comotto, esperto difensore di fascia che va a potenziare un reparto che ha accolto anche il centrale Marco Rossi, proveniente dal Bari via Parma. Per corredare lattacco cesenate, Campedelli ha invece puntato su Martins Eder, brasiliano di propriet dellEmpoli (a cui sono andati 5 milioni per il cartellino) che lo scorso anno era a Brescia. Sempre per il reparto avanzato giunto dal Grasshoppers di Zurigo il promettente Rennella, giovane francese di origini italiane. A completare la rosa ci saranno anche i giovani ex Inter Caldirola e Livaja, e il lituano Gilnics pescato in Svezia. Ancora incerto sul fronte cessioni il destino di Parolo e Giaccherini, appetiti da numerosi club. Mentre hanno fatto ritorno alla base i due portieri Ravaglia e Rossini, nonch lex capitano Beppe De Feudis.

LA SQUADRA IL GIORNO DELLA PRESENTAZIONE (FOTOSERVIZIO PIPPOFOTO)

IL FUORICLASSE RUMENO ADRIAN MUTU

"In serie A con rispetto ma senza paure"


Per i tifosi pi accaniti il teatro di Cesena il "Dino Manuzzi" in zona Fiorita, ma per una volta si sono dovuti recare a teatro: infatti un paio di settimane fa la presentazione ufficiale del Cesena avvenuta al Bonci e, sotto i portici del teatro, al riparo dal sole cocente, pi di 300 tifosi hanno applaudito la squadra. Si tratta dellinizio di una nuova avventura di serie A. "Lanno scorso in pochi credevano nella nostra salvezza - ha detto il presidente Igor Campedelli - ma poi gli stessi ci hanno applaudito riconoscendo i nostri meriti. Questanno abbiamo un anno di esperienza in pi, ma ci non significa che saremo presuntuosi. Mettere in campo altre motivazioni che ci permetteranno di raggiungere i nostri obiettivi". Obiettivo che rimane la salvezza nel massimo campionato, magari con qualche giornata danticipo. Davanti a una folta presenza di giornalisti e i dirigenti, i giocatori e lallenatore hanno giocato a carte scoperte, senza dribblare nessuna domanda. In prima fila vi erano anche il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il presidente della Provincia Massimo Bulbi e Nerio Alessandri, presidente di Technogym, sponsor della squadra. "Cercheremo di giocare un bel calcio - ha esordito lallenatore Marco Giampaolo - e vorrei che i giocatori si divertissero. Da piccoli dicevamo passiamoci la palla, un concetto che s un po perso nel calcio moderno dove prevale la fisicit e la corsa. IGOR CAMPEDELLI Vorrei che riuscissimo a giocare bene, cos come vorrei che i ragazzi diverte e solo per quello vivessero appieno il gioca ancora, questi proprio lavoro. Capita di Francesco Antonioli, sentire calciatori che portiere di 42 anni. "S, alla dicono devo andare a fare mia et se non mi divertissi lallenamento, mentre ad andare ogni giorno al vorrei che i nostri avessero campo, avrei smesso da un gusto e passione pezzo. Questa la prima nellaffrontare ci che molla che mi fa affrontare fanno". una nuova stagione". E se c un calciatore che si Cristiano Riciputi

distanza. La Raam Race Across America la gara ciclistica pi massacrante al mondo: 4.810 chilometri no-stop, da costa a costa, da percorrere nel tempo massimo di 12 giorni. Da tutto il mondo sono stati solo 42, di cui 4 italiani, i ciclisti che hanno partecipato alla Raam di questanno. La corsa ha preso il via da Oceanside, nello stato della California, il 12 giugno e si conclusa ad Annapolis nel Maryland, il 27 giugno. I ciclisti hanno pedalato notte e giorno, riposando al massimo due o tre ore, ed hanno percorso in sella alla bicicletta pi di 400 chilometri al giorno. Lungo il percorso hanno attraversato 12 stati americani: California, Arizona, Utah, Colorado, Kansas, Missouri, Illinois, Indiana, Ohio, West Virginia, Pennsylvania, Maryland, hanno incontrato temperature comprese fra i 40 e i 5 gradi. Nella notte del 16 giugno, nello stato nellIllinois, i ciclisti in gara e i rispettivi team hanno vissuto momenti di apprensione per lavvicinarsi di un uragano proprio sul percorso di gara. Per il gambettolese Mauro Farabegoli si tratta di un ottimo risultato che va ad aggiungersi a quello ottenuto lo scorso anno con la ciclista di Bulgarn Sabrina Bianchi, giunta prima nella categoria donne e prima ciclista italiana a portare a termine la prestigiosa corsa, e prima ancora (nel 2007) con Alero Tassinari, anchegli di Bulgarn. Farabegoli ha inoltre guidato i ciclisti Francesco Biasiolo, Nico Valsesia, Luigi Barisone, la canadese Caroline Van Bulk e il gambettolese Eric Zama in altre gare di lunga percorrenza, le famose ultra cycling, in giro per il mondo. Per Mauro Farabegoli unulteriore conferma delle sue qualit di valente direttore sportivo. Farabegoli, 56 anni, vanta una notevole esperienza nel ciclismo, iniziato negli anni giovanili prima come ciclista e poi, come collaboratore, giunse n dentro al mondo del ciclismo professionista. Fra i suoi allievi ciclisti Mauro Farabegoli ha avuto negli anni 1988 e 1989 il giovane Marco Pantani che correva per la squadra di ciclisti juniores Spazio Ceramiche di Gambettola. A Gambettola, nel 2009, Mauro Farabegoli stato insignito del premio Nemo Propheta in Patria, assegnato ogni anno ad un cittadino particolarmente distintosi nellimpegno sociale, culturale, artistico e professionale. Il team, guidato da Mauro Farabegoli, che ha assistito Paolo Aste per tutta la gara americana era composto da otto persone (quattro romagnoli: Marino Balzani, Vincenzo DAltri, Francesco Sami, Andrea Braghittoni, e quattro veneti: Stefano Pento, Carlo Corr, Enrico Maria Grondini e Alberto Salgarolo). Nella foto, al centro che guarda il ciclista, vi il comico Giovanni del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.

22

Gioved 21 luglio 2011

Sport Csi

Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano Comitato di Cesena

Ottimo risultato della squadra cesenate ai mondiali in Bulgaria

Tornei estivi I primi verdetti


Prosegue senza soste nel mese di luglio lattivit sportiva promossa dal Csi cesenate in collaborazione con varie societ del nostro comprensorio e gi si registrano alcuni risultati denitivi, a conclusione di tornei che hanno raggiunto lepilogo. Iniziamo con la terza edizione del Memorial Mattia Calisesi, organizzato dal Centro Giovani di Savignano sul Rubicone: nelle seminali i Ficca Boys hanno prevalso di misura, 2 a 1, sui Gunners e i Panzer hanno superato con un solo goal di scarto, 3 a 2, il Bar della Pace. Nella nale per il 3 posto i Gunners hanno vinto per 7 a 5 sul Bar della Pace, mentre i Ficca Boys hanno conquistato il primo posto assoluto, battendo alla grande, 11 a 2, i Panzer. Anche il Torneo Sogliano al Rubicone di calcio a 5 maschile, organizzato dalla Polisportiva Soglianese, giunto a conclusione: nella nale per il 3 posto si imposto il Bronx Marsiglia, che ha battuto per 6 a 3 la Dinamo Rontagnano e in quella per il successo nale della competizione la S. Mary ha avuto la meglio col punteggio di 10 a 7 sul Tribola By Night. Sono ancora in corso altri tornei che termineranno negli ultimi giorni di luglio, quali il IV Trofeo Kick Off di calcio a 7, indetto dallAsd Kick Off di Villachiaviche; il 12 Torneo di calcio a 5 maschile Fiumicino, organizzato dal Circolo Acli di Fiumicino; il 10 Memorial A. Benvenuti di calcio a 5 maschile di Capannaguzzo, a cura della Pol. Don Bosco; il 1 Torneo dei Bar Citt di Gambettola di calcio a 5 maschile, promosso dal Circolo Tennis Gambettola; il Torneo di calcio a 5 maschile di Roncofreddo, indetto dallAss. S. Roncofreddese e dallFc Roncofreddo 2003; il 21 Torneo notturno di calcio a 5 maschile di Quarto di Sarsina, organizzato dalla parrocchia Madonna Pellegrina; il Torneo di calcio a 7 maschile open Citt di Cervia, a cura del Parco 5 Pini di Cervia; il 37 Torneo di calcio a 7 maschile Urgoun, promosso dallAsd Rubicone Calisese.

each volley B

Il San Marco a un passo dal podio

rappresentanti cesenati dellUsd San Marco si sono ben comportati ai mondiali dilettanti di beach volley che si sono disputati ad Albena, in Bulgaria dal 27 al 30 giugno. Mentre in riviera ci si preparava ai primi esodi vacanzieri, un gruppo di atleti cesenati era pronto ai blocchi di partenza per partecipare a questo campionato - vero e proprio mondiale - per compagini amatoriali, proposto dal circuito beach volley Csi. Airik Conti, Demis Raschia, Gianluca Stramiglio e Fabrizio Gherardi formavano rappresentative rumena e austriaca; la squadra del San Marco e hanno seguita la vittoria pi bella, perch dichiarato di aver affrontato una inaspettata, sulla fortissima Russia. bellissima esperienza sia dal punto di Nei quarti di finale lo strapotere fisico di vista sportivo che personale anche Bulgaria ha visto soccombere purtroppo la questanno, avendo infatti alle spalle gi squadra cesenate, che stata cos relegata unesperienza quinquennale. Ogni anno nel tabellone perdenti, da dove iniziata la si torna a casa con dei valori in pi e la risalita con una bella e netta vittoria contro soddisfazione immensa : queste le Bulgaria 2 per arrivare alla semifinale, che prime parole di Fabrizio Gherardi di ha fatto vedere al pubblico locale un vero e ritorno dalla lunga trasferta. proprio derby, in quanto si sono scontrate La squadra cesenate, dopo aver le due squadre che rappresentavano lItalia conquistato, a partire dalla prima e la vittoria andata alla formazione edizione - in Austria il 13 posto, in composta dai giocatori ravennati. Il San Lettonia il sesto, in Italia e in Brasile il Marco si dovuto accontentare della finale quinto, in Estonia il nono - ha ottenuto del terzo e quarto posto, che andata ad questanno il quarto posto assoluto: un appannaggio dei brasiliani, vere e proprie risultato di grande prestigio. bestie nere dei nostri atleti. Il successo Il campionato iniziato benissimo con la finale, per la cronaca, arriso alla Bulgaria vittoria nel girone di qualificazione sulle

Questo bel risultato della compagine cesenate testimonia che tutto il movimento del beach volley locale in pieno fermento
1 che ha battuto la squadra ravennate. Questo bel risultato della compagine cesenate testimonia che tutto il movimento del beach volley locale in pieno fermento, basta guardare ai numerosi campi in sabbia nati in citt in questi anni e al numero di giocatori e allenatori di livello che Cesena offre a tutti gli appassionati di tale disciplina. Un ringraziamento particolare va fatto alle aziende che hanno permesso questavventura in Bulgaria: Assotubi, Area 51-mbt, Diegaro Cafe, Tom Caruso, Waimea, Spiaggia 23 Loco beach e Beach Volley Cesenatico, con laugurio che lUsd San Marco possa conquistare il podio nelledizione 2012, che si svolger in Turchia. Renato Quadrelli

La storia recente del Csi | Gli anni Duemila

Organizzato dal Centro sportivo di Cesena

Primo campionato Beach Tennis maschile, femminile e misto


Il Centro sportivo italiano di Cesena organizza il primo campionato di Beach Tennis riservato a Societ e tesserati Csi. Discipline: doppio maschile, doppio femminile e doppio misto.
La rubrica La storia recente del Csi. Gli anni Duemila riporta la foto della formazione della squadra di calcio a 5 giovanile della Pol. Osservanza di Cesena, che partecip nellanno sportivo 2003/2004 allattivit promossa dal comitato cesenate del Csi.

Il torneo si svolger presso il Circolo Tennis Cesena A. Ronconi (vicino allo stadio Dino Manuzzi). Periodo svolgimento torneo: ottobre 2011. Una riunione per tutti gli interessati si svolger luned 25 luglio alle 21 presso la sede del Csi Cesena (via C. Lugaresi, 202, Cesena). Le modalit dello svolgimento del campionato verr deciso in base al numero di squadre iscritte. Per ulteriori informazioni contattare: G. Corzani, 349 1875058; G. Degli Angeli, 339 6852311.

ROMAGNA INIZIATIVE
per lo sport e il sociale

Pagina Aperta

Gioved 21 luglio 2011

23

Il direttore risponde
A proposito di Regione Romagna

LOcchio indiscreto

aro direttore, riferendomi al tuo invito a partecipare al dibattito sul tema regione Romagna autonoma s/no, mi pare preliminarmente necessario che siano chiari, se il referendum si far, i motivi pro e contro la istituzione della Regione. Nellattuale clima di preoccupazione per lo stato della finanza pubblica italiana, con le conseguenti iniziative di contenimento della spesa pubblica, se non si vuole che lItalia venga a trovarsi nella situazione della Grecia, ipotesi non del tutto peregrina, proporre listituzione di una nuova Regione mi sembra un atto poco responsabile e in controtendenza alla esigenza di sfoltire la pletora di istituzioni pubbliche che sono state attivate dal dopoguerra ad oggi. Mi ha stupito largomentazione con la quale il senatore Cappelli ha sostenuto che la creazione della nuova Regione non comporterebbe una dilatazione della spesa pubblica, salvo il costo per il funzionamento del nuovo Consiglio e della Giunta regionali, mentre consentirebbe la soluzione di tutti i problemi risolvibili, che invece lunica regione Emilia Romagna non stata e non in grado di risolvere. una pia illusione per la semplice ragione che la istituzione della nuova Regione trasferirebbe ad essa le competenze nelle materie che gli art. 117 e seguenti della Costituzione italiana demanda alle Regioni, concernenti il territorio romagnolo, mentre a Bologna rimarrebbero le stesse concernenti il territorio delle restanti province dellEmilia del nord. La nuova Regione comporterebbe la creazione di una seconda rete burocratico-amministrativa parallela a quella attualmente esistente nellunico apparato di cui dotata attualmente la regione Emilia Romagna. In pi, i consiglieri e gli assessori regionali dove si riunirebbero? In piazza Saffi a Forl oppure in piazza del Popolo a Cesena o in altri luoghi delle altre citt della Romagna? Occorrerebbe comunque acquistare o affittare un edificio nel quale abbiano sede la sala Consiliare regionale, gli uffici degli assessori e delle relative segreterie, dei dirigenti e di ogni altra esigenza burocratica. Il problema della tutela degli interessi della popolazione romagnola va risolto realizzando unadeguata e razionale rappresentanza dei territori di cui la regione Emilia Romagna fatta, scegliendo consiglieri che siano in grado per capacit e sensibilit di interpretare le giuste esigenze della popolazione rappresentata, nel quadro di un armonico sviluppo di tutta la comunit regionale nel suo complesso. Nellera della telematica, nella quale anche lItalia entrata, che d la possibilit di porre agli organi regionali i problemi della periferia in tempo reale,

senza necessit di altre forme di comunicazione, o di accedere fisicamente agli uffici regionali, porre un problema di ascolto diretto di tali esigenze mi sembra essere fuori del tempo che viviamo. Se c unesigenza impellente quella di sfoltire la fitta ragnatela di istituzioni pubbliche alle quali si dato via nei decenni passati (comunit montane, consorzi di varia natura), favorendo lunione fra i Comuni pi piccoli, abolendo province non necessarie (quella di Isernia, con meno di 100mila abitanti fu istituita contestualmente allistituzione della regione Molise perch, diversamente, il territorio della nuova Regione di appena 350mila abitanti circa avrebbe coinciso con la provincia di Campobasso), provincia, questultima,che non si voluta sopprimere. Le economie che deriverebbero da tale sfoltimento dovrebbero essere impiegate nellincentivare le attivit produttive se si vuole che lItalia esca dalla crisi che lattanaglia. Cordialmente. Vittorio Farabegoli

arissimo Farabegoli, condivido le sue preoccupazioni per il lievitare dei costi della politica. Un freno viene invocato da tutti e anche noi facciamo sentire la nostra voce in questo senso (cfr. editoriale in prima). Sulla materia Regione Romagna, non credo che si possa porre la questione solo in termini di costi. Non mi dica che non si fa la nuova Regione perch siamo in fase di ristrettezza di risorse. La nuova Regione non viene realizzata perch non c la volont politica. La carenza di risorse viene portata solo come scusante. E non credo neppure che conti avere pi o meno assessori competenti e/o romagnoli (al momento, comunque, i romagnoli sono solo due, presidente incluso). Vogliamo istituire ununica grande provincia e abolire la regione? Vogliamo fare una nuova Regione Romagna? Vogliamo fare i grandi comuni? Le citt metropolitane? La fantasia si pu sbizzarrire come vuole. Credo sia decisivo mettersi nei panni della gente e chiedersi quale sia la soluzione migliore per tutti, spogliandoci del nostro interesse di parte e ponendoci come obiettivo solo quello del bene comune. Un fatto credo sia ormai assodato: la politica va portata vicino ai cittadini, perch gli eletti si mettano a servizio degli elettori e questi ultimi possano controllare loperato dei primi. Cordialit. Francesco Zanotti zanotti@corrierecesenate.it

Si avvicina la data del 15 agosto, solennit di Santa Maria Assunta. Migliaia di cesenati saliranno allabbazia del Monte utilizzando la famosa via delle Scalette. Forse sar il caso di provvedere a ripulirla un po. La foto di Antonio Giangrasso mostra un certo stato di abbandono, come segnalato anche da qualche lettore.

Lesperienza di Medjugorje
Caro direttore, trentanni sono un lungo anniversario e Medjugorje festeggia con il botto. Da ventisei anni, correva il 1985, sono di casa in quella terra visitata quotidianamente dalla Regina della Pace, cos crede il mio cuore, e vorrei esprimerti alcune impressioni che derivano da questa lunga esperienza sul posto. La prima considerazione che la Madonna che appare a Medjugorje cattolica e fedele al Papa, ci non poco di questi tempi; definisce i preti i miei figli prediletti e invita tutti gli abitanti della terra - sono stati calcolati finora circa trenta milioni di pellegrini che l sono arrivati - a riscoprire la bellezza di conoscere l'unico Dio che suo Figlio: Ges Cristo, attraverso confessione, fede, preghiera, vita sacramentale e digiuno.

nate prima di esprimere un giudizio e la Regina della Pace ha promesso ai tre veggenti che hanno i dieci segreti e la vedono solo una volta l'anno, che li incontrer sino all'ultimo giorno della loro vita; pertanto occorrer aspettare parecchio tenuto conto che il pi piccolo ha quarantanni.() Attualmente la Chiesa permette i pellegrinaggi a Medjugorje ai fedeli ed anche ai sacerdoti con la clausola che non si dica che si va in pellegrinaggio in un luogo dove appare la Madonna perch questo ancora sub-judicio. Per gi dal 1991 la ex Conferenza Episcopale Jugoslava ha organizzato la vita liturgica nella chiesa parrocchiale di Medjugorje affidata ai frati minori; francescani ovvero chiunque l si rechi ha diritto a confessarsi nella propria lingua ed a ricevere la Santissima Eucarestia. poco? Da qualche anno sono Ministro Straordinario della Comunione e svolgo un piccolo servizio la domenica mattina ad anziani ed ammalati. L'amore di intima unione con il Signore Sacramentato presente in mezzo a noi l'ho imparato a Medjugorje nelle lunghissime Adorazioni Eucaristiche multilingue, con le ginocchia sulla ghiaia o sulla terra in un mistero di Presenza Viva che sempre pi cresciuto. La Vergine ha detto: "se doveste scegliere fra assistere ad una mia apparizione e la Santa Messa, andate l perch io sono sempre dove mio Figlio". Ed ancora: "Io vi benedico ma la mia la benedizione della Madre mentre quando vi benedice un sacerdote Ges stesso che vi benedice". Fedelt alla Chiesa, ecco l'invito ripetuto sempre. () Scientificamente le apparizioni sono state pluristudiate e sono in commercio i risultati strabilianti ottenuti da esami moderni sui veggenti. Le conversioni del cuore non si contano ed anche quelle fisiche hanno una grande risonanza per il numero e la durata. () Ringrazio il Signore che ci dona quotidianamente la dolce Presenza di nostra Madre. Saluti cordiali. Daniele Siroli Carissimo Daniele, grazie infinite per la tua lunghissima e appassionata lettera che ho dovuto in parte tagliare. Grazie per la tua testimonianza e anche per la tua fede. I fatti che racconti sono noti a molta gente e sono anche inequivocabili. La Chiesa in casi simili molto prudente e aspetta che il tempo dia le risposte alla solidit dellesperienza presa in esame, esattamente come sta accadendo per Medjugorje. Ci non significa che i frutti gi non si vedano e che il bene diffuso sia assai vasto. Ricordo ai lettori del Corriere Cesenate la serata indimenticabile con Paolo Brosio ai Dialoghi per la citt dello scorso anno (era l8 marzo). Come non riconoscere il bene ricevuto da quellesperienza anche nella storia del giornalista-attore? Cordialmente. Fz

() Ho avuto modo, dal 1986 al 2010 di intervistare, per conto di Radio Maria (le pi recenti sono presenti nel sito www.radiomaria.it), i sei ragazzi e le risposte alle mie domande non hanno mai tradito alcun mutamento o inganno, cosa difficile da mantenere in 30 anni se non vi fosse una retta coscienza. La Commissione che, anche grazie all'intervento del Cardinal Schonborn (durante la visita a Medjugorje nel Capodanno 2009, ha dichiarato che grazie allimpulso di Medjugorje erano rifiorite tante vocazioni sacerdotali) dovr riferire alla Congregazione per la Dottrina della Fede. Comunque nessuno abbia fretta. Infatti la Chiesa nella sua lungimirante esperienza, aspetter che le apparizioni siano termi-

DIPLOMI - RECUPERO ANNI SCOLASTICI


DA ANNI NELLA TUA CITT

CENTRO STUDI CARTESIO


Sono aperte le iscrizioni allanno scolastico 2011-2012 - VUOI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI PERDUTI? - TI SERVE UN DIPLOMA PER INSERIRTI NEL MONDO DEL LAVORO?
IL CENTRO STUDI CARTESIO TI OFFRE LA POSSIBILITA DI CONSEGUIRE UN DIPLOMA E DI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI, CON LAIUTO DI DOCENTI QUALIFICATI E CON GRANDE ESPERIENZA NEI SEGUENTI INDIRIZZI:

GEOMETRA - RAGIONERIA - LICEO SCIENTIFICO - DIRIGENTE DI COMUNIT LICEO CLASSICO - ITI - LICENZA MEDIA - LICEO SOCIO PSICO-PEDAGOGICO CONTATTACI PER INFORMAZIONI tel. 0547 24700 - Viale Mazzoni 31/A 47521 Cesena (Fc) Cell. 347.9761004 e-mail: centro.cartesio@libero.it www.paginegialle.it

FESTA DEL

SS. CROCIFISSO DI LONGIANO


Marted 26 luglio 2011

Marted 26 luglio, Festa del Crocifisso


ore 6 ore 9,30 ore 11 Apertura del Santuario. Messe alle ore 6,30 - 7,30 - 8,30 Messa presieduta dal padre provinciale MAURO GAMBETTI Messa solenne presieduta da monsignor DOUGLAS REGATTIERI, vescovo di Cesena-Sarsina ore 17,30 Rosario ore 18 Processione con lImmagine del Crocifisso accompagnata dal complesso strumentale bandistico di San Mauro Pascoli ore 19 Messa in suffragio dei benefattori e defunti dellArciconfraternita

PREGHIERA DAVANTI AL CROCIFISSO DI LONGIANO Profondamente prostrati davanti a Te, Crocifisso e Risorto per noi, ti rendiamo grazie, Signore Ges, perch nel segno salvifico delle tue piaghe hai redento e liberato lumanit dalla morte e dal peccato. Le ferite del tuo corpo santo sono per noi segno di vita e di luce, i chiodi sono diventati una chiave che apre a una nuova comprensione della nostra vita. Esse sono: - esempio di carit, perch esprimono la pienezza dellamore; - esempio di pazienza, perch hai accettato labbandono persino degli amici; - esempio di umilt, perch sulla croce hai portato a pienezza il tuo essere servo; - esempio di obbedienza, perch in tutto hai fatto la volont del Padre; - esempio di disprezzo delle cose, per rivelare la signoria di Dio sul mondo. Fa che anche noi, come il centurione, vedendoti Crocifisso comprendiamo quanto grande lamore del Padre per lumanit, e possiamo esclamare: Davvero questuomo era Figlio di Dio!. Tu vivi e regni per sempre nei secoli. Amen. Douglas Regattieri
vescovo di Cesena-Sarsina

MERCATINO DELLUSATO
Dal 23 al 31 luglio, presso il chiostro del convento del Santissimo Crocifisso, a Longiano, riprender il mercatino dellusato in occasione della Festa del Crocifisso e della Settimana Longianese. Sar aperto tutti i giorni dopo le 20. La domenica e il 26 luglio, giorno della festa del Crocifisso, sar aperto al mattino, dopo le 8,30, e al pomeriggio dopo le 16. Nel mercatino ci saranno oggetti usati (dai vestiti alle cose per la casa, dai mobili agli elettrodomestici) che saranno messi in vendita per sostenere le Missione Francescane, le attivit a favore dei minori (Doposcuola e Centro giovanile) realizzati dallassociazione di volontariato Homo viator di Longiano e per aiutare gli scout di Savignano nelle loro attivit pastorali.