Sei sulla pagina 1di 10

UNIVERSIDAD NACIONAL

“PEDRO RUIZ GALLO”


ESCUELA DE POST GRADO

/$9252 )250$=,21(
Modulo 6.
Seguire le istruzioni e
capire le regole - I verbi
modali, il futuro e il
condizionale.
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Lettura: Come cambiare una lampadina


1. Scollega l'elettricità
2. Usa una scala
3. Cambia la lampadina

I verbi modali (o servili)


I verbi modali, o verbi servili, sono verbi che precisano la relazione tra il
soggetto e il verbo che li segue.
Normalmente non sono soli ma con un altro verbo.
I verbi modali sono: dovere, potere e volere.
– Dovere significa: avere un obbligo o una necessità di fare qualcosa.
es:
Devo studiare!
Dobbiamo mangiare la pasta.
– Potere significa: avere la capacità, la possibilità o il permesso di fare
qualcosa.
es:
Puoi uscire, stasera.
Possiamo giocare?
– Volere significa: avere il desiderio di fare qualcosa.
es:
Voglio bere un tè freddo!
Vuoi un gelato?
Anche sapere è un verbo modale quando significa: avere la capacità di fare
qualcosa.
es:
So parlare inglese e francese molto bene.

1
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Sai pattinare sul ghiaccio?


I verbi modali hanno il presente irregolare.

DOVERE
POTERE
(io) posso
(io) devo
(tu) puoi
(tu) devi
(lui/lei) può
(lui/lei) deve
(noi) possiamo
(noi) dobbiamo
(voi) potete
(voi) dovete
(loro) possono
(loro) devono

SAPERE VOLERE
(io) so (io) voglio

(tu) sai (tu) vuoi

(lui/lei) sa (lui/lei) vuole

(noi) sappiamo (noi) vogliamo

(voi) sapete (voi) volete

(loro) sanno (loro) vogliono

Esercizio: In gruppo, uno alla volta, dai istruzioni ai tuoi compagni di


gruppo di come si cambia una lampadina.

Esercizio: Ripeti l’esercizio precedente, usando i cuattro verbi modali

2
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Le parti del corpo umano.

Esercizio: Combina le figure con le parole:


febbre – mal di stomaco – mal di schiena – mal di gola – raffredore – mal
di denti – mal di testa

3
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Esercizio: Scegli la forma corretta dei verbi modali. Es: Laura non posso/può mangiare le
pesche. È allergica.

1. Oggi (io) devo/deve telefonare a Massimo.

2. Aldo e Giacomo vogliamo/vogliono studiare lo spagnolo.

3. Noi bambini non possiamo/possono giocare in giardino.

4. Se (tu) voglio/vuoi dimagrire non deve/devi mangiare la cioccolata.

5. Luca non può/posso mangiare la torta perché ha mal di stomaco.

6. Gli studenti dovete/devono fare molti compiti.

7. Scusi, (Lei) puoi/può spegnere la sigaretta?

8. A che ora (voi) dovete/deve partire?

9. Perché le ragazze non volete/vogliono venire al cinema?

10. (Tu) Non può/puoi stare in casa ogni domenica!

Esercizio: Scegli tra il verbo POTERE e il verbo SAPERE. Es: Ho mal di denti, non posso
/so parlare.

1. Sai/Puoi nuotare?

2. Oggi non so/posso venire al cinema perché ho da fare.

3. Scusi, può/sa che ore sono?

4. Luigi lavora in Francia ma non sa/può una parola di francese.

5. Potete/Sapete chiamare la polizia? Non ho il telefono.

6. Mia figlia non sa/può venire in piscina perché non sa/può nuotare.

7. Se non vanno in macchina sanno/possono prendere il treno.

8. Non possiamo/sappiamo dove abita Piera.

9. Possiamo/Sappiamo venire a casa tua oggi?

10. Sapete/Potete giocare a bridge domani sera?

4
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Esercizio: Con l’aiuto del tuo professore di italiano utilizza i verbi modali
per descrivere le regole della casa.

Esercizio: con l’aiuto del tuo professore di italiano utilizza i verbi modali
per chiedere scusa

5
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Il Futuro Semplice
É un tempo verbale, che usiamo quando dobbiamo parlare di un’azione che ancora si
deve svolgere.
FORMAZIONE DEL FUTURO SEMPLICE
Osserva la tabella:
prima coniugazione seconda coniugazione terza coniugazione
STUDIARE TEMERE FINIRE

io studierò temerò finirò


tu studierai temerai finirai
lui – lei studierà temerà finirà
noi studieremo temeremo finiremo
voi studierete temerete finirete
loro studieranno temeranno finiranno

8
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

Periodo ipotetico del primo tipo: realtà – certezza

Si usa quando siamo certi delle conseguenze di qualcosa.

Si forma con:

indicativo presente + indicativo presente

es:

– Se cadi, ti rompi una gamba.

– Se costa troppo, non lo compro.

– Se mi chiami, non ti rispondo.

indicativo futuro + indicativo futuro

es:

– Se non mangerai qualcosa, morirai di fame.

– Se seguirai i tuoi sogni, farai molta strada.

– Se non andrai a Roma, non vedrai il Colosseo!

9
EPGUNPRG - Italiano per Master e Dottorato Professor Marco Bedendo Verza

indicativo presente + indicativo futuro

es:

– Se non ti copri bene, prenderai freddo.

– Se non studi, non saprai niente!

– Se vieni tu, verrà anche Marco.

indicativo presente + imperativo

es:

– Se hai voglia, chiamami.

– Se sei arrabbiato, calmati!

– Se non ti va, non mangiare.

10

Potrebbero piacerti anche